Informatica. 3 crediti e 6 crediti. Un particolare ringraziamento al Prof. Antonio Fini per le slides che ha messo cortesemente a disposizione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informatica. 3 crediti e 6 crediti. Un particolare ringraziamento al Prof. Antonio Fini per le slides che ha messo cortesemente a disposizione"

Transcript

1 Informatica 3 crediti e 6 crediti Un particolare ringraziamento al Prof. Antonio Fini per le slides che ha messo cortesemente a disposizione 1

2 Presentazioni Massimo Regoli Ricercatore Ing-Inf/05 Non verrà data risposta su informazioni presenti sul sito Ricevimento: Martedì mattina su appuntamento Stanza P3 S9 Edificio B 2

3 Il corso 3 crediti Dall 8 Marzo al 12 Aprile (6 lezioni) ECDL 6 crediti Dall 8 Marzo al 12 Aprile (6 lezioni) ECDL Dal 19 Aprile al 31 Maggio (7 lezioni) GIS 3

4 Programma Il corso da 3 crediti segue il Syllabus ECDL nei moduli: 1 - Concetti di base dell'ict (2 ore) 2 - Uso del computer e gestione dei file (2 ore) 3 - Elaborazione testi (2 ore) 4 - Fogli elettronici (4 ore) 7 - Navigazione e comunicazione in rete (2 ore) Il corso da 6 crediti Il corso da 3 crediti (12 ore) GIS (da definire) (14 ore) 4

5 Testi di riferimento Un qualunque libro ECDL (con bollino AICA) 5

6 L esame 3 crediti 15 Domande a risposta multipla 2 punti per ogni risposta corretta -1 punti per ogni risposta errata 0 punti per ogni risposta non data Si supera l esame con 12 punti 15 minuti 6 crediti Esame da 3 crediti Più una prova pratica/orale (da verificare) L esame si può sostenere UNA sola volta per sessione 6

7 L ECDL Chi è in possesso di una ECDL completa (7 moduli) è esonerato dalla prima parte dell esame Per i 3 crediti questo significa che il giorno dell esame lo studente si deve presentare con l attestato ORIGINALE per poter verbalizzare l esame Per i 6 crediti questo significa che il giorno dell esame lo studente si deve presentare con l attestato ORIGINALE per poter essere esonerato dalla prima parte dell esame 7

8 Raccomandazioni - 1 Prenotarsi SEMPRE Questo è un esame di informatica! Scuse del tipo Non sono riuscito a prenotarmi perché un asteroide ha colpito il mio modem ADSL non saranno accettate Cancellarsi dalla lista di prenotazione se si decide di non dare l esame Gli elenchi di coloro che si prenotano e NON si presentano verranno inviate al Preside Il numero degli studenti che sostengono l esame è spesso molto alto e può richiedere anche varie ora di attesa del proprio turno Gli studenti verranno chiamati in ordine di prenotazione Se avete altri impegni non venite a fare l esame 8

9 Raccomandazioni - 2 Gli studenti del corso da 6 crediti potrebbero essere costretti a sostenere la seconda parte dell esame in un altra giornata da concordare E un ultima cosa: Scrivere o dichiarare che l esame è l ultimo prima della tesi ha il solo effetto di innervosire la commissione. L informazione non è pertinente. 9

10 Domande? 10

11 Per iniziare LE PAROLE DELL INFORMATICA 11

12 INFORMATICA INFORMATICA IT INFORmazione + automatica INFORMATION TECHNOLOGY Tecnologia per l elaborazione dell'informazione tramite sistemi automatici 12

13 INFORMATICA e TELECOMUNICAZIONI TELEMATICA (TELEcomunicazioni + informatica ) ICT (Information and Communication Technology) Convergenza tra le tecnologie della comunicazione e dell informazione Tecnologie della comunicazione a distanza tra apparecchiature per elaborazione dati 13

14 Cos è un computer 14

15 L INFORMAZIONE digitale 15

16 L INFORMAZIONE digitale 16

17 Il «Dato» Il dato è una delle unità di misura dell informazione Esempio: un dato è: Ora, data, peso, distanza, costo Legge, teorema, notizia Un dato può essere rappresentato In forma analogica Trasformazione continua nel tempo In forma digitale Trasformazione discreta nel tempo 17

18 Il «Dato»: Rappresentazioni Alfabeto Latino Sistema di comunicazione basato su linguaggio 26 simboli Numerico Romano Antico sistema 7 simboli (I, V, X, L, C, D, M) Non posizionale Numerico Decimale Sistema tradizionale 10 simboli (da 0 a 9) Posizionale Numerico Binario 2 simboli (0 e 1) Posizionale 18

19 Rappresentazione (numeri) Duemilanove l =MMIX r = = ROMANO M 1000 M 1000 I -1 X 10 DECIMALE BINARIO

20 Rappresentazione (digitale) Perché i computer lavorano a base 2? Il computer è formato da dispositivi elettronici che possono assumere 2 stati Chiuso/Aperto Ogni cifra binaria è chiamata bit 8 bit formano un byte Un byte può quindi assumere 256 valori diversi

21 BIT e BYTE BIT Un'informazione può essere rappresentata con una successione di due simboli 0 e 1 detti BIT (dall'inglese BInary digit) Unità elementare di informazione BYTE Insieme di 8 cifre binarie viene chiamato BYTE (dall'inglese BinarY octet) con un byte si possono rappresentare 256 valori, da 0 a

22 Multipli del byte Kilobyte (kb) = 1024 bytes Megabyte (MB) = bytes Gigabyte (GB) = bytes = 1024 MB Terabyte (TB) = 1024 GB Pepibyte (PB) = 1024 TB Exbibyte (EB) = 1024 PB Zebibyte (ZB) = 1024 EB Yobibyte (YB) = B = 1024 ZB 22

23 Tabella ASCII American Standard Code for Information Interchange Pronuncia ask-ee Per poter rappresentare una informazione in un sistema binario dobbiamo creare una tabella di corrispondenza tra le cifre binarie (i byte) e i caratteri alfanumerici e di interpunzione

24 Tabella ASCII (standard)

25 Tabelle UNICODE 1 Unicode è il nuovo standard internazionale il cui l'obiettivo è di specificare una codifica tra ogni simbolo necessario per tutte le lingue umane scritte e un singolo numero. Unicode lavora a piani di livello (ogni piano rappresenta una codifica diversa)

26 Tabella UNICODE 2

27 Tabella UNICODE 3

28 Tabella UNICODE 4

29 Tabella UNICODE 5

30 CRONOLOGIA 30

31 Cronologia Un prototipo del PC IBM viene disegnato da un gruppo di 12 persone dirette da Donald Estridge. Il prototipo fu spedito alla Microsoft in dicembre, per realizzarne il sistema operativo La APPLE presenta Apple III. Prezzo 3.500$, ma sarà un disastro. Inizialmente la macchina soffrirà di un sacco di problemi dovuti ai guasti e butterà a terra la compagnia.

32 Cronologia agosto: il primo PC IBM esce dalla linea di produzione. L'architettura aperta del PC IBM viene lanciata in agosto, decretando l'affermazione del computer desktop 1982 La Columbia Data Products realizza il primo clone del PC IBM. Subito dopo anche la Compaq ne realizza uno.

33 Cronologia Il completamento del protocollo TCP/IP segna la creazione di un Internet globale. Anche se non destinato al commercio, l'apple LISA, lanciato in maggio, mostra cosa si può fare con un mouse, le icone e i menu pulldown. Peccato che costi 18 milioni di lire!

34 LISA

35 Cronologia Nei laboratori AT&T Bell, Bjarne Stroustrup continua a lavorare sul C++, un'estensione Object Oriented del linguaggio C In gennaio viene annunciato dalla Apple il personal computer Macintosh 1985 La Microsoft sviluppa Windows 1.0, introducendo aspetti tipici del Macintosh nei computer DOS compatibili Tim Berners-Lee propone il progetto World Wide Web al CERN.

36 Cronologia Microsoft distribuisce Windows 3.0. In maggio s'intensifica la disputa legale con la Apple circa il software che ricorda troppo il sistema operativo del Macintosh. Berners Lee scrive il prototipo iniziale per il WWW, che usa le altre sue creazioni: URL, HTML e HTTP.

37 Cronologia Nasce il Pentium Intel in marzo In aprile, Jim Clark e Marc Andreesen fondano la Netscape Communications (in origine Mosaic Communications). Esce il primo browser della Netscape ed è subito boom per i navigatori del Web.

38 Cronologia Microsoft rilascia Windows 95. In 4 giorni saranno vendute più di 1 milione di copie. Nasce il linguaggio di programmazione Java, piattaforma indipendente per sviluppo di applicazioni Il 25 giugno Windows 98 è ufficialmente rilasciato. Bill Gates si prende una torta in faccia Apple introduce gli imac, che dovrebbero tornare ad essere dei computer molto facili da usare, oltre ad avere un design decisamente rivoluzionario.

39 Cronologia Millennium Bug Primi attacchi D.O.S. Lancio ufficiale di Windows 2000 server 2001 Fondazione di Wikipedia Annuncio e lancio di Windows XP La chiesa cattolica propone Sant Isidoro da Siviglia come patrono di Internet (!!)

40 Cronologia Primo computer quantistico 2003 SPAM! 2004 Google indicizza 3,307,998,701 pagine web SPAM al 33%

41 Cronologia Negroponte, il Pc a 100$ Internet explorer scende sotto il 90% grazie a firefox! 2006 Wikipedia raggiunge 1,000,000 di voci Microsoft ritarda l uscita di Microsoft Vista Ci sono circa 100,000,000 di siti web!

42 Cronologia Microsoft rilascia Windows Vista Nasce iphone di S. Jobs. Il primo passo verso il total-communicationtool del terzo millennio Primi computer con dischi a stato solido Eeepc Mac Air

43 Cronologia Lo smartphone come primo passo verso la vera portabilità del computer Android, i primi passi Windows seven 2010 ipad, verso l editoria elettronica portatile e molto di più: il business delle App 2011 Muore Steve Jobs, ma anche Dennis Ritchie Solo che 2012 Windows 8: La verticalità dei sistemi operativi diventa realtà

44 HARDWARE 44

45 HARDWARE Le parti fisiche di un computer (componenti elettronici, schede) : la CPU (Central Processing Unit) o Unità centrale, la memoria interna (RAM, ROM) Le unità periferiche di input e output, le periferiche di comunicazione e le memorie di massa 45

46 Cos è un computer? un po di storia L idea di utilizzare dispositivi meccanici per fare calcoli risale al 600 (Pascal, Leibniz) Nell ottocento vengono realizzati i primi dispositivi meccanici a programma (telai Jacquard, pianole, macchina di Babbage) Nel 1896 Hollerith fonda la Tabulating Machine Company (poi IBM) che produce sistemi meccanografici a schede Negli anni 30 vengono realizzate le prima macchine elettromeccaniche di grandi dimensioni (Zuse in Germania, Mark 1 ad Harvard) Nel 46 entra in servizio l ENIAC: elaboratore a valvole termoioniche Negli anni 50 vengono realizzate le prime macchine a programma memorizzato (ENIAC, IAS Princeton) 46

47 La macchina di von Neumann Il primo documento che descrive una macchina elettronica nella cui memoria vengono registrati dati e programma è: John von Neumann: First Draft of a Report on the EDVAC, Moore School of Electrical Engineering, University of Pennsylvania, June 30, 1945 L architettura dei moderni processori è molto simile a quella descritta nel documento, sono quindi dette macchine di von Neumann 47

48 La macchina di von Neumann CA C CC I M O R CA + CC = unità centrale di elaborazione M = memoria centrale I = dispositivi di ingresso O = dispositivi di uscita R = dispositivi di memoria ausiliaria 48

49 Cos è un computer? Un computer è una macchina programmabile in grado di eseguire operazioni (ad alta velocità): memorizzare dati (numeri oppure parole, immagini, suoni codificati con sequenze di numeri) interagire con dispositivi (schermo, tastiera, mouse...) eseguire programmi Ogni programma svolge una diversa funzione, anche complessa I programmi sono sequenze di istruzioni che il computer esegue per svolgere una certa attività 49

50 Architettura a strati interazione 50

51 Tipi di Computer Diversi tipi di computer, che si differenziano per costo, prestazioni, tipo di utenza Mainframe Minicomputer Personal Computer (PC): Computer da tavolo (Desktop) Portatile (Laptop) Network computer (NetPC) Palmare (Palmtop) 51

52 Componenti base di un Personal Computer (PC) Microprocessore (CPU) Memoria centrale (RAM e ROM) Memorie di massa Periferiche (Unità di input/output) 53

53 Microprocessore (CPU) 1 MICROPROCESSORE o Unità Centrale di Elaborazione (CPU - Central Processing Unit) Componente principale di un computer Controlla e coordina le diverse parti del computer Si occupa della gestione della memoria 54

54 Microprocessore (CPU) 2 Effettua operazioni aritmetiche e logiche Gestisce e controlla il flusso dei dati (interno ed esterno) Esegue le istruzioni dei programmi 55

55 Microprocessore (CPU) 3 Prestazioni: Parallelismo: numero di bit (../32/64) Velocità (clock): viene misurata in multipli dell hertz (MHz, GHz) Dimensioni della cache Modelli: Pentium, Pentium-Celeron, Athlon, Duron, Sempron, Centrino, ecc. Produttori: INTEL, AMD, ecc. 56

56 L evoluzione dei microprocessori Intel Nome Anno Velocità Transistor Bit Bus Memoria utilizzabile Khz Kb Mhz Mb Mhz Gb Mhz 1,2 Mil. 32 4Gb Pentium Mhz 3,1 Mil. 32 4Gb Pentium PRO Mhz 5,5 Mil Gb Pentium II Mhz 7,5 Mil Gb Pentium IV Ghz 12 Mil Gb 57

57 Memoria di lavoro - RAM e ROM Capacità: si misura in multipli del byte: KB, MB, GB, TB Tempo di accesso Tipi (base): RAM e ROM 58

58 RAM (Random-Access Memory) Letteralmente memoria ad accesso casuale (non sequenziale) Consente la lettura e la scrittura dei dati Perde le informazioni quando si spegne il computer (memoria volatile) È detta anche memoria principale Elevata velocità di accesso ai dati È poco costosa Realizzata con componenti elettronici Capacità attuale: da 256Mb in su.. 59

59 La memoria cache Un tipo di RAM molto veloce, contiene dati frequentemente utilizzati dal processore L1 (primo livello) incorporata nello stesso chip del processore 32 o 64Kb L2 (secondo livello) sulla motherboard 256 fino a qualche Mb Influisce nelle prestazioni complessive del PC 60

60 ROM - Read-Only Memory Letteralmente memoria di sola lettura Consente solo la lettura dei dati (i dati sono memorizzati prima dell installazione), ma mantiene le informazioni anche quando si spegne il computer Contiene principalmente il software che si occupa dell avviamento (bootstrap) del computer: BIOS (Basic Input/Output System) Ha tempi di accesso maggiori della RAM. 61

61 Memoria di Massa È detta anche memoria esterna, ausiliaria o secondaria Mantiene le informazioni anche a computer spento Dispositivo in grado di memorizzare e portare esternamente al computer dati e programmi Può essere ad accesso casuale (dischi) o sequenziale (nastri) È assai meno costosa della memoria primaria 62

62 Le memorie di massa 1 Disco fisso: è la principale memoria secondaria (detto anche disco rigido, dall inglese hard disk) è costituito da dischi rotanti rivestiti di materiale magnetico e da testine di lettura/scrittura contiene le applicazioni installate nel computer, incluso il sistema operativo USB Disk: limitata capacità di memoria (qualche Gb), piccole dimensioni, facilmente trasportabile, basso costo 63

63 Le memorie di massa 2 CD-ROM (Compact Disc Read-Only Memory): simile ad un CD audio, ma può contenere dati e/o programmi; elevata capacità (650 MB), economico e affidabile; è un supporto di sola lettura CD-R (Compact Disc Recordable), un CD-ROM che può essere scritto da un dispositivo simile ad un lettore (masterizzatore) CD-RW (Compact Disc ReWritable), simile al CD-R, ma può essere riscritto più volte DVD e DVD-RAM: dischi ottici analoghi ai CD-ROM classici, ma con maggiore capacità (4,7 GB e oltre) 64

64 Le memorie di massa 3 NAS Unità di backup dotata di sofisticati meccanismi di protezione delle informazioni contenute: Ridondanza Accesso via rete Utile per backup di grandi dimensioni 65

65 Unità periferiche Dispositivi di I/O Rendono possibile l interazione tra il computer e l uomo, in generale con il mondo esterno Dispositivi di ingresso (input) Dispositivi di uscita (output) Dispositivi di ingresso/uscita (input/output) 66

66 Dispositivi di Ingresso Tastiera (inserimento caratteri) Mouse, trackball, touchpad, penna luminosa, joystick (puntamento, selezione e inserimento) Scanner (acquisizione immagini, OCR) Microfono, macchina fotografica digitale, telecamera, ecc 67

67 Dispositivi di Uscita Monitor o unità di visualizzazione: visualizza i risultati delle elaborazioni tramite caratteri e/o immagini Stampante: produce documenti di testo e/o grafici Aghi (vecchi modelli) Getto d inchiostro (ink jet) Laser Plotter: produce grafici e/o disegni Altoparlanti, sintetizzatori vocali 68

68 Monitor Si misura in pollici (2,54 cm) la diagonale dello schermo (12, 14, 15, 17, 19, 21, ecc). Monitor tradizionale o tubo a raggi catodici (CRT): robusto, ingombrante, buon rapporto prestazioni prezzo (emette radiazioni elettromagnetiche). Schermo a cristalli liquidi (LCD): immagine più nitida, non emette radiazioni elettromagnetiche, minore angolo visivo, più costoso e più delicato. Matrice passiva e attiva (migliore qualità e rapidità nella rigenerazione dell immagine, ma più costoso). 69

69 Scheda madre (mother board) Scheda (o piastra) principale del computer che contiene: la CPU e altri dispositivi elettronici di controllo (chip set); la memoria principale (RAM e ROM); le linee interne di interconnessione (bus); i connettori di espansione (slot) per le schede aggiuntive e quelli per la connessione delle periferiche. 70

70 Scheda madre (mother board) 71

71 Il bus I componenti del PC comunicano per mezzo di impulsi elettrici (segnali) I segnali viaggiano su piste tracciate sulla scheda madre Al bus si collegano tutti i componenti della scheda madre e le schede aggiuntive Tipi di bus: ISA (Industry Standard Architecture ) MCA (Micro Channel Architecture ) EISA (Extended ISA ) VLB (VESA Local Bus ) PCI (Peripheral Component Interconnect ) tipo attualmente in uso) 72

72 Diversi tipi di bus dal punto di vista logico bus dati ( DBus ) bus degli indirizzi ( ABus ) bus di controllo ( CBus ) M 1 M 2 I O 73

73 La scheda video Componente specializzato per la gestione della visualizzazione e la gestione dello schermo Caratteristiche risoluzione in pixel pixel = picture element (insieme di tre punti (rosso, blu e verde) che combinati formano le immagini sullo schermo) 640x480 (VGA) / 800x600 (SVGA) / 1024x768 (SVGA) Fino a risoluzione HDMI numero di colori (16 16M). Dipende dal numero di bit utilizzati per ogni pixel. memoria video (4 - qualche Gb) acceleratore grafica 3D e video in movimento 74

74 Schede aggiuntive Si inseriscono negli slot di espansione del bus di collegamento interno della motherboard. Tipi di slot (bus): ISA (Industry Standard Architecture) PCI (Peripheral Component Interconnect) AGP (Accelerated Graphics Port) (per le schede video) Express (per le schede video di nuova generazione) Tipi di schede aggiuntive: audio multimediali (TV, radio) modem interni schede di rete Plug and Play la scheda è in grado di autoidentificarsi e farsi riconoscere automaticamente dal sistema operativo senza o con minimo intervento dell utente 75

75 La scheda audio Componente specializzato per la gestione dei suoni Tratta suoni digitali (convertitore AD-DA) campionamento file.wav istruzioni per la riproduzione file MIDI wave table (suoni specifici dei vari strumenti) Caratteristiche 8 / 16 bit effetti 3D compatibilità Sound Blaster è lo standard di fatto del mercato di queste schede Componenti aggiuntivi casse acustiche, microfono software di riconoscimento vocale 76

76 Le connessioni esterne Le porte seriali connettori esterni per il collegamento di modem o connessione ad altri computer generalmente ce ne sono 2 identificate con le sigle COM1 e COM2 9 o 25 pin Le porte parallele connettore esterno per il collegamento delle stampanti generalmente ce n è 1 sola identificata dalla sigla LPT1 Le connessioni USB USB = Universal Serial Bus Le porte PC-CARD su portatili (anche chiamate PCMCIA) Le porte wireless Wi-Fi Bluetooth 77

77 Prestazioni di un Computer Velocità della CPU (frequenza del clock) Dimensione della RAM e della cache Dimensione e prestazioni del disco fisso Velocità del canale interno di comunicazione (bus) Multitasking: numero dei programmi in esecuzione 78

78 SOFTWARE 79

79 SOFTWARE Programmi e dati che indicano al computer come svolgere un determinato compito Programma: sequenza di istruzioni, scritte secondo un determinato linguaggio, con le quali si fa eseguire ad un computer il compito prefissato 80

80 SOFTWARE Applicazione: programma (o insieme di programmi) che può essere eseguito da un determinato Sistema Operativo Esempi: elaborazione testi, gestione paghe, fatturazione, presentazioni, grafica pittorica e CAD; calcoli scientifici; transazioni commerciali 81

81 Tipi di SOFTWARE Software di base: necessario al funzionamento del Sistema operativo Software di rete: per la gestione di una rete telematica e per comunicare attraverso di essa Software applicativo: orientato alle esigenze dell utenza 82

82 SISTEMA OPERATIVO 1 Software di sistema che gestisce e controlla le risorse e le attività del computer Insieme dei programmi di base, ai quali spetta il compito di controllare e rendere possibile l'utilizzo di un computer 83

83 SISTEMA OPERATIVO 2 Principali funzioni: gestire e controllare le risorse e le attività del computer controllare il flusso dei dati tra l unità centrale e le periferiche fornire un interfaccia utente: a linea di comando (testo) grafica (GUI) 84

84 GUI (Graphical User Interface) 1 Interfaccia utente grafica di un sistema operativo Definisce gli elementi grafici usati per interagire con il computer e usa simboli di facile comprensione Comprende: finestre della scrivania virtuale e delle applicazioni icone, aspetto del puntatore menu a tendina 85

85 GUI (Graphical User Interface) 2 Vantaggi: L interazione con il computer è più semplice I programmi e i file vengono gestiti in modo più semplice e razionale Le istruzioni complesse sono generalmente più semplici da eseguire, perché basate su elementi grafici 86

86 SISTEMA OPERATIVO Esempi MS-DOS (monotasking) MS-Windows: 95, NT, 98, 2000, XP, Vista, Seven, Eight,? Unix: Linux, BSD, SCO, Solaris, ecc. MacOS, BeOS 87

87 Software applicativo Elaborazione testi Foglio elettronico Database Presentazione Contabilità Paghe e stipendi Navigazione e posta elettronica 88

88 Software multimediale Presentazioni Didattica (Computer Based Training - CBT) Pubblicità Intrattenimento (Giochi, ecc) Punti di informazione (musei, fiere) Editoria elettronica 89

89 Sviluppo del software Studio di fattibilità Analisi Progettazione Programmazione Implementazione Test Revisione e manutenzione 90

90 Linguaggi di programmazione In informatica, un linguaggio di programmazione è un linguaggio formale dotato di una sintassi ben definita e si usa per scrivere programmi per calcolatori codificare algoritmi e strutture dati, in forma vicina al linguaggio umano scritto Un linguaggio di programmazione deve soddisfare il Teorema di Bohm-Jacopini, il cui enunciato informale è deve essere sequenziale (cioè eseguire le istruzioni in sequenza), possedere una struttura di selezione logica (il cosiddetto IF) possedere una di iterazione (di norma espressa come FOR).

91 Linguaggi Esistono due tipi di prodotti dei linguaggi Interpretati Indipendenti dalla piattaforma Più lenti Java, Basic, PHP, ASP, Javascript, HTML Compilati Dipendenti dalla piattaforma Più veloci C++, C, FORTRAN

92 Linguaggi - Storia 1957 Fortran 1959 Lisp 1960 Algol 1964 Basic 1967 Simula 1970 Pascal 1972 BCPL, B, C, Prolog 1983 Smalltalk 1986 C php 1995 Java 2001 C#

93 LE RETI INFORMATICHE 94

94 RETI Sistema di collegamento tra due o più computer che rende possibile lo scambio di informazioni e la condivisione delle risorse Vantaggi: informazione distribuita tra più utenti 95

95 RETI - Caratteristiche Estensione: LAN, WAN, MAN Velocità del flusso dei dati (Larghezza di banda): bps (bit per secondo) Organizzazione: client-server, peer-to-peer Protocolli (Metodi di comunicazione): TCP/IP, HTTP, FTP, SMTP, POP3, ecc. 96

96 Reti - Protocolli http(s) (7) Hyper-Text Transfer Protocol (secure) ftp (7) Filte Transfer Protocol IRC (7) Internet Relay Chat Wi-Fi (2) Non significa nulla Smtp (7) Simple Mail Transfer Protocol Pop (7) Post Office Protocol Ppp (2) Point to Point Protocol Adsl (1) Asymmetric Digital Subscriber Line 97

97 Reti informatiche 1 LAN (Local Area Network) Rete locale Collega computer disposti in uno stesso edificio e stessa organizzazione WAN (Wide Area Network) Rete geografica Collega un numero elevato di computer in diversi edifici dislocati su vaste zone di territorio (es. Internet) MAN (Metropolitan Area Network) Rete metropolitana Collega computer disposti in diversi edifici di una stesso territorio (quartieri, città) 98

98 La rete telefonica PSTN (Public Switched Telephone Network) : la tradizionale rete pubblica commutata ISDN (Integrated Services Digital Network) comunicazione digitale attraverso linee telefoniche; due linee (per voce o dati) capaci di trasferire dati ciascuna alla velocità di 64Kbps (insieme 128Kbps) ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line): linea digitale ad alta velocità che utilizza la tradizionale rete pubblica velocità dell ordine del Mbit 99

99 Cosa è INTERNET 1 Da un punto di vista fisico: la più ampia interconnessione di reti telematiche (INTERconnected NETworks), che dà la possibilità di comunicare a computer sparsi in tutto il mondo 100

100 Cosa è INTERNET 2 Dal punto di vista dei servizi: sistema a diffusione mondiale che offre una pluralità di servizi (posta elettronica, ricerca e reperimento di notizie, gruppi di discussione, chat, e-commerce e altro ancora). 101

101 RETI - Nonsolointernet Reti che utilizzano gli strumenti (software e hardware) sviluppati per Internet: INTRANET: rete interna ad una organizzazione, basata su tecnologie Internet (TCP/IP, HTTP, ecc.) EXTRANET: rete virtuale che utilizza Internet per la connessione ai suoi nodi (gruppo chiuso di utenti) Anche detta: VPN (rete privata virtuale) 102

102 Per collegarsi a Internet Modem e linea telefonica (analogico: PSTN; digitale: ISDN, ADSL) Contratto con Provider Internet (ISP) Software per la connessione in rete (TCP/IP) Software per la navigazione (browser), per la gestione della posta elettronica, ecc. 103

103 Per collegarsi a Internet: Hardware MODEM (MODdulatore-DEModulatore) Dispositivo di interconnessione tra computer e rete telefonica per la trasmissione dati Converte i segnali digitali provenienti dal computer in segnali analogici e trasforma i segnali analogici della linea in segnali digitali (modem analogico) 104

104 INTERNET: Principali servizi 1 WWW (World Wide Web) Servizio di organizzazione delle informazioni in forma multimediale Posta elettronica ( ) Trasmissione di messaggi tramite computer utilizzando connessioni di rete 105

105 POSTA ELETTRONICA VANTAGGI Consegna rapida in qualsiasi parte del mondo Sistema economico di comunicazione Consente di creare delle liste di distribuzione (mailing list) SVANTAGGI Un allegato ad un messaggio di posta elettronica può contenere virus Messaggi pubblicitari non richiesti (SPAM) 106

106 INTERNET - Principali servizi 2 MAILING LIST Parliamone tra amici GRUPPI DI DISCUSSIONE Conferenze telematiche in differita Netiquette: etichetta della rete TELNET Accesso diretto a computer remoti 107

107 INTERNET: Principali servizi 3 Chat (Icq, Irc, ecc.) Conferenze telematiche in diretta FTP (File Transfert Protocol) Trasferimento di file e-commerce Il cibermercato (fare acquisti in rete) 108

108 MOTORE DI RICERCA Programma in grado di indicizzare automaticamente le informazioni disponibili in rete e renderle disponibili per le ricerche degli utenti Esempi: Google, Yahoo, Bing, Altavista, Lycos, Infoseek, Virgilio, Arianna, ecc. 109

109 TECNOLOGIA DELL INFORMAZIONE E SOCIETÀ 110

110 COMMERCIO ELETTRONICO e-commerce Vendita di beni o servizi effettuata mediante sistemi telematici, in particolare tramite siti Internet specializzati. Acquistare e vendere prodotti e servizi utilizzando Internet o altre reti. 111

111 COMMERCIO ELETTRONICO e-commerce B2B (Business to Business) Transazione commerciale tra imprese B2C (Business to Customer) Transazione commerciale tra commercianti e clienti privati 112

112 New Economy Nuova forma di economia resa possibile dall uso delle tecnologie informatiche e telematiche e soprattutto dallo sviluppo di Internet come canale di vendita dei prodotti e di pubblicità. Rende possibile una più ampia globalizzazione del mercato e una consistente riduzione degli investimenti per l avviamento e la conduzione di nuove imprese. 113

113 CBT - Computer Based Training Formazione assistita dal computer Formazione a distanza (FAD) E-Learning: formazione che utilizza le risorse di Internet per attuare un interazione (diretta o indiretta) tra docente e allievo Learning Management System (LMS) insieme di strumenti utilizzati per la didattica e la formazione completo di strumenti per la verifica dei risultati 114

114 CBT - Computer Based Training 1 VANTAGGI Non richiedono la presenza fisica dell insegnante Possono essere seguiti a casa, al lavoro senza vincoli d orario e di luogo SVANTAGGI Limitate possibilità di interazione con il docente Mancanza di un ambiente di lavoro e conseguente difficoltà nel mantenere le motivazioni di studio 115

115 SISTEMI INFORMATICI nel mondo d oggi BIBLIOTECA: consultazione archivio, prestito BANCOMAT: prelievo, elenco movimenti, saldo PAGAMENTI: POS, Telepass, Viacard, Carta di credito PUNTI DI INFORMAZIONE: fiere, mostre, aeroporti, stazione treni 116

116 Il computer assiste il lavoro dell uomo Elabora dati in modo estremamente veloce e con elevata precisione Esegue compiti ripetitivi senza stancarsi È in grado di archiviare grandi quantità di dati e di recuperali rapidamente È assai efficiente nello scambio delle informazioni 117

117 Il computer aiuta l uomo nel lavoro CAD (Computer Aided Design) CAM (Computer Aided Manufacturing) PDM (Product Data Management) Sistemi di supporto alle decisioni: EIS (Executive Information Systems) Commercio elettronico MIS (Management Information Systems) 118

118 Il computer aiuta l uomo a scuola Presentazioni Uso di programmi di elaborazione testi e foglio di calcolo Cercare informazioni su Internet per ricerche e approfondimenti Database per l anagrafica di studenti e del personale Orari di lezione 119

119 Il computer aiuta l uomo in Casa Scrittura di lettere con il software di elaborazione testi Invio di messaggi di posta elettronica a conoscenti e amici Gestione budget familiare Uso di database per raccolte Cercare informazioni su Internet Domotica 120

120 Computer e ergonomia ERGONOMIA Studia le condizioni del lavoro umano a contatto con le macchine per la realizzazione di mezzi e ambienti che tutelino il lavoratore e valorizzino capacità e attitudini 121

121 Computer e ergonomia Posizionamento corretto di schermo, mouse e tastiera Corretta illuminazione per evitare affaticamento visivo Sedie regolabili, soprattutto in altezza, con un buon sostegno per schiena e braccia Spazio sufficiente di movimento per ginocchia e caviglie 122

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Glossario dei termini informatici più comuni

Glossario dei termini informatici più comuni 1 Glossario dei termini informatici più comuni @ Simbolo usato negli indirizzi di posta elettronica, si legge at o chiocciolina. Account Profilo di un utente che corrisponde ad una casella di posta e a

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Informatica. PARSeC Research Group

Informatica. PARSeC Research Group Informatica Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici e per l Alta Formazione Europea e Mediterranea Jean Monnet PARSeC Research Group Introduzione: L informatica

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

ECDL - Modulo 1 - Concetti base delle tecnologie ICT

ECDL - Modulo 1 - Concetti base delle tecnologie ICT ECDL - Modulo 1 - Concetti base delle tecnologie ICT Roberto Albiero 1. Concetti generali 1.1 Hardware, Software, Tecnologia dell Informazione Chi avrebbe pensato, solo quindici anni fa, alla possibilità

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

COS'É UN COMPUTER? Struttura e Software

COS'É UN COMPUTER? Struttura e Software COS'É UN COMPUTER? Struttura e Software Un computer è un apparecchio elettronico che, strutturalmente, non ha niente di diverso da un televisore, uno stereo, un telefono cellulare o una calcolatrice, semplicemente

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

La Struttura dell'elaboratore

La Struttura dell'elaboratore La Struttura dell'elaboratore CHE COS' E' UN COMPUTER? Un computer è un apparecchio elettronico che, strutturalmente, non ha niente di diverso da un televisore, uno stereo, un telefono cellulare o una

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Sede di Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Sede di Reggio Emilia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Sede di Reggio Emilia Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccatronica a.a. 2008/2009 Corso di CALCOLATORI ELETTRONICI Capitolo

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli