ANATOCISMO Extra MANUALE DELL UTENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANATOCISMO Extra MANUALE DELL UTENTE"

Transcript

1 ANATOCISMO Extra MANUALE DELL UTENTE 1

2 INDICE 1. Requisiti di sistema 2. Installazione, durata, rinnovo ed assistenza 3. Panoramica generale 4. La barra degli strumenti 5. Inserimento nuovo conteggio 6. Caricamento conteggio salvato 7. Descrizione del modello 8. Opzioni tecniche 9. Dati documentali 10. Lo sviluppo dei calcoli 11. La creazione del fascicolo 12. La relazione tecnica automatica 13. Le specifiche del modello di calcolo Credits 2

3 1. REQUISITI DI SISTEMA Microsoft Windows XP o successivi; 20 MB di spazio libero su disco rigido; Risoluzione video minima: 1024x768 pixel; Microsoft Excel 2003 o successivi. Ai fini dell archiviazione elettronica dei documenti è opportuno installare i dispositivi virtuali di stampa come PDFCreator o PrimoPDF, scaricabili gratuitamente da internet. I medesimi programmi consentono di stampare a video i documenti e salvarli in formato pdf, altrimenti in loro assenza sarà possibile esclusivamente la stampa su carta. 2. INSTALLAZIONE, DURATA, RINNOVO E ASSISTENZA Per installare ANATOCISMO Extra è sufficiente effettuare un doppio-click sul file Setup AnatocismoExtra e seguire le istruzioni a video. Per sistemi Windows Vista o successivi: è consigliabile effettuare l installazione in modalità Amministratore; a tal fine è sufficiente cliccare con il tasto destro sul file Setup AnatocismoExtra e selezionare la voce Esegui come Amministratore. ATTENZIONE: AnatocismoExtra è stato progettato per funzionare su postazioni PC indipendenti, e non su sistemi client-server; se tuttavia l utente desidera effettuare una installazione su server, si consiglia di non eseguire il software contemporaneamente su più di una postazione client, al fine di evitare interruzioni impreviste del funzionamento e/o perdita di dati. ASSISTENZA L acquisto del programma consente l utilizzo illimitato su un solo PC. Per ottenere assistenza tecnica esclusivamente sull installazione e la compatibilità del programma - contattare l Autore: 3. PANORAMICA GENERALE AnatocismoExtra è la soluzione professionale definitiva per calcolare gli addebiti illegittimi che gli Istituti Finanziari hanno praticato sui conti correnti e sugli altri strumenti finanziari rotativi (conti anticipo, factoring, credito revolving ecc.). Il software è in grado di gestire pressoché tutte le variabili che contribuiscono all anatocismo, senza imputare tutte le movimentazioni di conto ma solo alcune grandezze riassuntive (al massimo otto valori per ogni trimestre); disponendo della documentazione bancaria, sono sufficienti pochi minuti di lavoro (inserimento dati) per ogni anno di analisi, avendo dunque la possibilità di ottenere risultati immediati anche per conti complessi. 3

4 Ai fini della ricapitalizzazione il software utilizza i criteri del tasso medio di capitalizzazione e del saldo medio, che si basano su una rigorosa validità scientifica, usati anche dalla Banca d Italia per le sue rilevazioni statistiche. E dotato delle seguenti caratteristiche: può gestire fino a 120 periodi (ad esempio trimestri) di capitalizzazione; è predisposto per qualsiasi tipo di capitalizzazione infra-annuale (mensile, bimestrale, trimestrale, quadrimestrale, semestrale e annuale); permette di effettuare la ricapitalizzazione delle competenze assumendo l estromissione degli interessi dal conto, oppure ammettendo la capitalizzazione annuale in luogo di quella infra-annuale; rileva l anatocismo per maggiori interessi a debito, maggiori CMS, minori interessi a credito; gestisce gli interessi girocontati (ad esempio da conto anticipi o per quota interessi mutuo) addebitati illegittimamente sul conto ordinario; effettua automaticamente la rivalutazione delle competenze indebite a tasso legale; permette la stampa, l esportazione in excel e in qualsiasi altro software al fine di effettuare la reportistica personalizzata; genera in automatico un fascicolo con le tabelle contenenti i calcolo. contiene la descrizione del funzionamento del modello di calcolo in formato testo, da poter eventualmente inserire in una relazione tecnica; supporta i formati numerici Lira ed Euro; gestisce i Numeri Debitori e Creditori pre-divisi per 100 e per 1.000; è in grado di importare i dati dal software DM Anatocismo. genera in automatico la relazione tecnica contenente i dati, le elaborazioni e i risultati. ATTENZIONE: l Autore non garantisce nulla in relazione ai risultati attesi e/o ottenuti mediante l'uso del software, in quanto i valori forniti dallo stesso sono da considerarsi delle stime che per quanto accurate hanno un grado di approssimazione che dipende dai molteplici fattori insiti nei rapporti di conto corrente e che esulano dall'uso del software stesso; peraltro nella quasi totalità dei casi le stime rappresentano una approssimazione per difetto del risultato matematico teorico. L interfaccia principale del software è formata dai seguenti elementi: 4

5 nella parte superiore è presente la barra degli strumenti formata da una serie di pulsanti ad icone, attraverso cui è possibile accedere a tutte le funzionalità del software; il resto dello schermo è occupato dall area di lavoro, che ospiterà di volta in volta le tabelle che verranno dettagliate nei paragrafi successivi. 4. LA BARRA DEGLI STRUMENTI Attraverso la barra degli strumenti è possibile accedere a tutte le funzionalità del software. Nuova analisi: consente la creazione di una nuova sessione di calcolo; Apri: consente di accedere alla finestra di selezione dei conteggi precedentemente salvati; Apri archivio: apre la cartella di archiviazione delle analisi, attraverso cui l utente può eseguire le operazioni di cancellazione, duplicazione e copiatura file. Salva analisi: consente di salvare le informazioni relative al conteggio aperto. Descrizione del modello: mostra un testo selezionabile che descrive le specifiche del modello di calcolo utilizzato dal software. Opzioni tecniche: apre la schermata di impostazione delle varie opzioni di calcolo. Dati documentali: visualizza la tabella di imputazione dei dati. 5

6 Valori medi: mostra la tabella in cui vengono riepilogate le principali statistiche dei periodi, che verranno utilizzate per il ricalcolo delle competenze. Ricalcolo saldi: mostra la tabella in cui vengono riepilogate le grandezze utilizzate per il ricalcolo dei saldi del conto. Ricalcolo competenze: mostra la tabella in cui vengono riepilogate le grandezze utilizzate per il ricalcolo delle competenze. Riepilogo: mostra la tabella in cui vengono raccolti i valori parziali e totali di anatocismo. Stampa tabella: consente di stampare la tabella correntemente visualizzata. Seleziona stampante: permette di selezionare il dispositivo di stampa predefiniti. Output: consente di copiare negli appunti Windows il contenuto della tabella correntemente visualizzate per incollarlo in altre applicazioni (es. Microsoft Word ); inoltre permette di esportare la tabella correntemente visualizzata direttamente in Microsoft Excel ; infine il comando Crea fascicolo mostra la schermata che consente di comporre il fascicolo da stampare o da esportare in Microsoft Excel. Crea relazione: apre la schermata in cui fornire le istruzioni per la creazione automatica della relazione tecnica. Manuale: apre il presente manuale in formato elettronico. Informazioni: visualizza una schermata contenente informazioni sull Autore. 5. INSERIMENTO NUOVO CONTEGGIO Cliccando sul pulsante Nuova analisi appare la seguente schermata: Per inserire un nuovo conteggio occorre digitare un nome (non sono ammessi spazi e caratteri speciali); non è possibile indicare un nome già utilizzato per un conteggio precedente. 6. CARICAMENTO CONTEGGIO SALVATO Attraverso il pulsante Apri è possibile caricare un conteggio salvato in precedenza. La funzionalità mostra la seguente schermata: 6

7 da cui è possibile selezionare il conteggio salvato in precedenza. Se sul computer era installata la versione 2012 del software (DM ANATOCISMO), verranno mostrate anche le analisi effettuate con essa, specificando che si tratta di un file della versione precedente; se si sceglie di aprire tali file, essi verranno riconvertiti nella versione attuale e non potranno più essere caricati con la versione precedente. In ogni caso, prima di procedere alla conversione, si consiglia di effettuare una copia di sicurezza dei file prodotti con la versione precedente al fine di evitare la perdita di dati. La compatibilità con la versione ANATOCISMO Plus è invece totale. 7

8 7. DESCRIZIONE DEL MODELLO La schermata propone in formato testuale le specifiche di calcolo utilizzate dal modello; il testo è selezionabile e copiabile, al fine ad esempio di inserirlo in una relazione peritale. Poiché il modello di calcolo è influenzato dal tipo di Capitalizzazione ammessa (vedi par. successivo), la sua descrizione è riportata in due diverse declinazioni (senza addebito in conto e con addebito annuale). La descrizione del modello è riportata anche nel par. 12 di questo manuale. 8. OPZIONI TECNICHE Attraverso il pulsante omonimo viene mostrata la schermata delle opzioni tecniche relative ai criteri di analisi da utilizzare; inoltre le opzioni verranno richieste automaticamente ogni volta che viene creata una nuova analisi: 8

9 Le prime informazioni (Titolare del conto, Banca e Numero conto) hanno solamente una funzione identificativa, e verranno riportate nelle stampe. I successivi comandi influiscono, invece sulle modalità di calcolo: Anno iniziale di analisi: scegliere l anno a partire dal quale si vuole effettuare l analisi. Periodicità di addebito nel conto: indicare la frequenza temporale con cui le competenze sono state calcolate ed imputate al conto dalla banca; è possibile scegliere una delle seguenti frequenze: mensile, bimestrale, trimestrale, quadrimestrale, semestrale, annuale. Numero di periodi: indicare il numero di periodi per i quali si vuole effettuare l analisi; se, ad esempio, si vuole rilevare l anatocismo di un conto corrente con addebito trimestrale che ha avuto una durata di dieci anni, il numero di periodi si ottiene moltiplicando gli anni per la frequenza annuale di addebito (10*4=40). E possibile scegliere fra un minimo di 2 e un massimo di 120 periodi. Divisore dei Numeri: occorre segnalare se i Numeri (intesi come grandezza finanziaria) vengono rappresentati nella documentazione bancaria al loro valore integrale, oppure divisi per 100 o per 1.000; nel primo caso indicare X 1, altrimenti indicare il divisore. 9

10 Formato importi: scegliere il formato con cui visualizzare gli importi in valuta; è possibile scegliere fra Euro (con due decimali) e Lire (senza decimali). Ricapitalizzazione ammessa: ai fini del calcolo dell anatocismo indicare se, in sostituzione della capitalizzazione periodica effettuata dalla banca, deve essere effettuata la capitalizzazione semplice (senza alcuna imputazione in conto delle competenza) oppure la capitalizzazione annuale composta, nel qual caso le competenze vengono rilevate con la stessa periodicità di addebito, ma l imputazione effettiva in conto avverrà solo nell ultimo periodo di ogni anno solare. Rileva anatocismo su interessi attivi di conto: se attiva, il software procederà al calcolo dell anatocismo sugli interessi attivi che la banca ha accreditato sul conto. Rileva anatocismo su CMS: se attiva, il software procederà al calcolo dell anatocismo sulle commissioni massimo scoperto che la banca ha addebitato sul conto. Rileva anatocismo su interessi girocontati in entrata: se attiva, il software procederà al calcolo dell anatocismo provocato dagli interessi attivi e passivi imputati sul conto, ma provenienti da strumenti finanziari esterni (es. conti anticipo, quote interessi di rate mutuo ecc.). Rivaluta indebito a Tasso Legale al: se attiva, il software calcolerà gli interessi legali maturati dalla data di imputazione delle maggiori competenze fino alla data indicata. Tasso debitorio/creditorio sostitutivo: poiché il software, per la ricapitalizzazione, utilizza il tasso medio di periodo ottenuto dai numeri debitori/creditori, in mancanza di questi non sarebbe possibile individuare il tasso medio; in tal caso occorre indicare il tasso da utilizzare; è possibile scegliere fra: nessun tasso, ed in questo caso non verrà effettuata ricapitalizzazione nei periodi privi di tasso medio; tasso precedente, ed in tal caso verrà utilizzato l ultimo tasso debitorio/creditorio disponibile; tasso legale, che viene individuato automaticamente; tasso manuale, che invece deve essere indicato dall Utente. Converti dati in Euro/Lire: cliccando sul pulsante i dati inseriti (numeri debitori/creditori, interessi debitori/creditori, massimo scoperto, CMS, interessi girocontati) verranno divisi/moltiplicati per 1.936,27; se, ad esempio, si vogliono inserire dati trimestrali di un conto per il periodo gennaio 1995 dicembre 2005, si proceda come segue: 1) prima di inserire qualunque dato impostare il formato in Lire; 2) inserire tutti i dati relativi ai periodi gennaio 1995 dicembre 2001; 3) utilizzare la funzione Converti dati in Euro; 4) inserire i restanti dati fino al dicembre In tal modo i dati saranno omogenei perché espressi tutti in Euro. 10

11 9. DATI DOCUMENTALI Oltre alle opzioni tecniche, questa è l unica schermata in cui l Utente deve inserire le informazioni; esse andranno reperite nelle comunicazioni periodiche che la banca invia al cliente. La tabella è formata dalle seguenti sezioni: Data iniziale e Data finale: vengono rappresentate automaticamente, sulla base delle informazioni fornite nelle opzioni tecniche; Giorni: calcolati automaticamente, indicano il numero di giorni di cui si compone il periodo, tenendo conto della durata solare di ogni mese nonché dell eventuale bisestilità dell anno; Numeri Debitori: devono essere digitati i numeri debitori complessivi riportati nel prospetto competenze della documentazione bancaria; qualora vi siano più righe di numeri (dovute per esempio a variazioni di tasso e/o a tassi scaglionati) dovrà essere riportato il totale; per numeri predivisi per 100 o per occorrerà indicarli così come espressi nel documento, ma selezionando X 100 o X fra le opzioni tecniche. Interessi Debitori: devono essere digitati gli interessi debitori riportati nel prospetto competenze; qualora vi siano più righe di interessi (dovute per esempio a variazioni di tasso e/o a tassi scaglionati) dovrà essere riportato il totale. Interessi Debitori girocontati: deve essere digitato, per ogni periodo, il totale degli interessi debitori imputati al conto ma provenienti da altri finanziamenti della stessa banca; tali informazioni sono contenute negli estratti conti e riguardano di solito le competenze dei conti anticipo, factoring o rate di mutui; è importante sottolineare che non vanno inserite tutte le competenze giro contate, ma solo la parte relativa agli interessi: così, ad esempio, nel caso di addebito della rata di un mutuo si dovrà indicare la sola quota interessi. Numeri Creditori: devono essere digitati i numeri creditori complessivi riportati nel prospetto competenze della documentazione bancaria; qualora vi siano più righe di numeri (dovute per 11

12 esempio a variazioni di tasso e/o a tassi scaglionati) dovrà essere riportato il totale; per numeri predivisi per 100 o per occorrerà indicarli così come espressi nel documento, ma selezionando X 100 o X fra le opzioni tecniche. Interessi Creditori: devono essere digitati gli interessi creditori riportati nel prospetto competenze; qualora vi siano più righe di interessi (dovute per esempio a variazioni di tasso e/o a tassi scaglionati) dovrà essere riportato il totale. Interessi Creditori girocontati: deve essere digitato, per ogni periodo, il totale degli interessi creditori imputati al conto ma provenienti da altri investimenti della stessa banca (come ad esempio fondi liquidità, conti deposito, ma non rendimenti azionari/obbligazionari in quanto non prodotti dalla banca). Massimo scoperto: per i soli periodi in cui era in vigore la Commissione Massimo Scoperto, digitare il massimo scoperto del periodo; l informazione è reperibile nella documentazione bancaria ed è indicata solitamente come Base di calcolo della CMS; qualora fossero presenti più basi di calcolo occorrerà riportare il totale. CMS: per i soli periodi in cui era in vigore la Commissione Massimo Scoperto, digitare il suo valore; l informazione è reperibile nella documentazione bancaria. Attenzione: non bisogna confondere la CMS con l attuale Commissione Disponibilità Fondi che è un costo fisso e indipendente dai saldi, e che pertanto non deve essere presa in considerazione in quanto ininfluente ai fini del calcolo dell anatocismo. 10. LO SVILUPPO DEI CALCOLI Le informazioni fornite nelle opzioni tecniche e quelle tratte dai dati documentali permetteranno lo sviluppo dei calcoli sulla base delle specifiche del modello, indicate nel paragrafo 12. Le grandezze medie, intermedie e riassuntive sono raccolte nelle tabelle Valori medi, Ricalcolo saldi, Ricalcolo competenze e Riepilogo: 12

13 13

14 In particolare la tabella Riepilogo fornisce, nell ultima riga, l esito dell analisi, con il valore dell anatocismo rilevato ed eventualmente anche rivalutato al Tasso Legale. 14

15 11. LA CREAZIONE DEL FASCICOLO Attraverso la funzione Crea fascicolo del pulsante Output si accede alla corrispondente schermata, utile per produrre in un unico documento tutte le tabelle dell analisi: Nella schermata è possibile scegliere gli elementi che formeranno il fascicolo, nonché se dovrà essere inviato alla stampante oppure in un foglio Excel che verrà creato automaticamente. 12. LA RELAZIONE TECNICA AUTOMATICA Attraverso il pulsante Crea relazione è possibile accedere alla maschera che consente di produrre automaticamente la relazione tecnica contenente tutti i dati, le elaborazioni, i risultati le spiegazioni metodologiche e i presupposti normativi che sono alla base del calcolo: 15

16 La Creazione veloce, se attiva, consente di ottenere la relazione in pochi secondi, a fronte del minuto circa necessario se effettuata normalmente; la differenza sta solo nel fatto che la creazione normale rende visibile il processo, mentre quella veloce lo effettua in background. Ai fini della redazione automatica della relazione occorre tenere presenti le seguenti indicazioni: è necessario che il computer disponga di Microsoft Excel 2007 o successivi; prima di dare inizio alla creazione è consigliabile che non vi siano altre applicazioni in esecuzione, soprattutto del pacchetto Office (Word, Excel, Access, Power Point); dopo aver dato inizio alla creazione occorre astenersi dall agire sul computer, ma attendere sempre il messaggio di avvenuto completamento dell operazione, soprattutto nella modalità di creazione veloce; come specificato nella maschera, la relazione viene redatta in maniera automatica, e pertanto non è possibile garantirne la correttezza sintattica e/o di contenuto; pertanto l Utente è invitato a verificarne scrupolosamente il contenuto in quanto Egli ne rimane l unico responsabile, declinando l Autore ogni responsabilità; una volta apparso il messaggio di completamento la relazione sarà disponibile in una sessione aperta di Word, che sarà resa visibile anche in modalità veloce; per conservare la relazione sarà necessario 16

17 salvarla dal menu di Word, alla stregua di un qualsiasi documento di testo, in una cartella a propria scelta. La relazione ottenuta terrà conto di tutte le informazioni e le specifiche di calcolo utilizzate nel modello, e diventerà un file Word indipendente dal software; potrà essere personalizzata/integrata a piacere, e con le opportune personalizzazioni potrà costituire, da sola, una perizia completa, oppure potrà essere utilizzata come supporto/appendice tecnica alla relazione redatta da un Avvocato. 13. SPECIFICHE DEL MODELLO DI CALCOLO Caso 1: Rilevazione dell'anatocismo con capitalizzazione semplice (senza addebito in conto delle competenze) Il modello prevede il ricalcolo, per ciascun periodo, delle competenze il cui ammontare dipende proporzionalmente dal valore assunto dai saldi: interessi debitori, interessi creditori e commissione massimo scoperto; a tal fine i saldi di ogni periodo k vengono depurati di tutte le competenze effettivamente addebitate dal periodo 1 al periodo k-1 al fine di ottenere i saldi netti, su cui vengono ricalcolate le competenze; queste ultime non vengono riaddebitate, ma sono tenute separate dal conto; il processo viene reiterato per tutti i periodi cosicché sia possibile, alla fine, conoscere il valore dell'indebito effettuando la differenza fra i valori addebitati e quelli ricalcolati. Per il calcolo i modello utilizza i saldi medi, i tassi medi (a debito e a credito) e le aliquote medie della Commissione Massimo Scoperto. Il ricalcolo avviene secondo il seguente procedimento, relativo al generico periodo k: 1) Si calcolano il debito medio e il credito medio, dividendo rispettivamente il totale dei Numeri Debitori e il totale dei Numeri Creditori per i giorni di durata del periodo; 2) Si calcola il saldo medio, sottraendo dal debito medio il credito medio; 3) Si calcola il tasso medio debitorio, moltiplicando gli Interessi Debitori per 365(6) e dividendo il risultato per i Numeri Debitori; ove questo non fosse possibile per mancanza di Numeri Debitori si utilizza un tasso debitorio sostitutivo; 4) Si calcola il tasso medio creditorio, moltiplicando gli Interessi Creditori per 365(6) e dividendo il risultato per i Numeri Creditori; ove questo non fosse possibile per mancanza di Numeri Creditori si utilizza un tasso creditorio sostitutivo; 5) Si calcola l'aliquota media della CMS, dividendo la commissione addebitata per il totale della base di calcolo; 6) Si calcola il totale degli Interessi Debitori, degli Interessi Creditori e delle CMS imputate al conto dal periodo 1 al periodo k-1; 7) Si calcola il totale degli Interessi Debitori e Interessi Creditori girocontati, cioè provenienti da conti e/o finanziamenti/investimenti esterni e imputati al conto dal periodo 1 al periodo k-1; 17

18 8) I totali dei precedenti punti 6) e 7) vengono stornati dal saldo medio del periodo al fine di ottenere il saldo medio rettificato; 9) I totali dei precedenti punti 6) e 7) vengono stornati dal massimo scoperto di periodo per ottenere il massimo scoperto rettificato; 10) Se il saldo medio rettificato è positivo, si ricalcolano gli interessi creditori moltiplicando il saldo medio per i giorni del periodo, per il tasso medio creditorio del periodo, e dividendo il tutto per 365(6); 11) Se il saldo medio rettificato è negativo, si ricalcolano gli interessi creditori moltiplicando il saldo medio per i giorni del periodo, per il tasso medio debitorio del periodo, e dividendo il tutto per 365(6); 12) Se il massimo scoperto rettificato conserva segno negativo, si ricalcola la CMS moltiplicando il massimo scoperto rettificato per l'aliquota CMS media; 13) Si calcola l'anatocismo per interessi passivi sottraendo gli interessi debitori ricalcolati dagli interessi debitori effettivamente addebitati; 14) Si calcola l'anatocismo per interessi attivi sottraendo gli interessi creditori effettivamente accreditati dagli interessi creditori ricalcolati; 15) Si calcola l'anatocismo per CMS sottraendo la CMS ricalcolata dalla CMS effettivamente addebitata; 16) Si calcola l'anatocismo totale sommando i risultati dei precedenti punti 13), 14) e 15); 17) Si calcola la rivalutazione monetaria dell'anatocismo totale capitalizzando quest'ultimo al tasso legale dal periodo k alla data di rivalutazione; 18) Si sommano i valori dei precedenti punti 16) e 17) per ottenere il totale generale e rivalutato dell'indebito. Caso 2: Rilevazione dell'anatocismo con capitalizzazione annuale semplice (con addebito in conto delle competenze solo a fine anno) Il modello prevede il ricalcolo, per ciascun periodo, delle competenze il cui ammontare dipende proporzionalmente dal valore assunto dai saldi: interessi debitori, interessi creditori e commissione massimo scoperto; a tal fine i saldi di ogni periodo k vengono depurati di tutte le competenze effettivamente addebitate dal periodo 1 al periodo k-1 al fine di ottenere i saldi netti, su cui vengono ricalcolate le competenze; queste ultime vengono riaddebitate solo nei periodi che si chiudono il 31/12 di ogni anno,il processo viene reiterato per tutti i periodi cosicché sia possibile, alla fine, conoscere il valore dell'indebito effettuando la differenza fra i valori addebitati e quelli ricalcolati. Per il calcolo i modello utilizza i saldi medi, i tassi medi (a debito e a credito) e le aliquote medie della Commissione Massimo Scoperto. Il ricalcolo avviene secondo il seguente procedimento, relativo al generico periodo k: 1) Si calcolano il debito medio e il credito medio, dividendo rispettivamente il totale dei Numeri Debitori e il totale dei Numeri Creditori per i giorni di durata del periodo; 18

19 2) Si calcola il saldo medio, sottraendo dal debito medio il credito medio; 3) Si calcola il tasso medio debitorio, moltiplicando gli Interessi Debitori per 365(6) e dividendo il risultato per i Numeri Debitori; ove questo non fosse possibile per mancanza di Numeri Debitori si utilizza un tasso debitorio sostitutivo; 4) Si calcola il tasso medio creditorio, moltiplicando gli Interessi Creditori per 365(6) e dividendo il risultato per i Numeri Creditori; ove questo non fosse possibile per mancanza di Numeri Creditori si utilizza un tasso creditorio sostitutivo; 5) Si calcola l'aliquota media della CMS, dividendo la commissione addebitata per il totale della base di calcolo; 6) Si calcola il totale degli Interessi Debitori, degli Interessi Creditori e delle CMS imputate al conto dal periodo 1 al periodo k-1; 7) Si calcola il totale degli Interessi Debitori e Interessi Creditori girocontati, cioè provenienti da conti e/o finanziamenti/investimenti esterni e imputati al conto dal periodo 1 al periodo k-1; 8) Se il periodo k coincide con l'ultimo periodo dell'anno solare si calcola il totale degli Interessi Debitori ricalcolati, degli Interessi Creditori ricalcolati e delle CMS ricalcolati, relativi all'anno di appartenenza; 9) Se il periodo k coincide con l'ultimo periodo dell'anno solare si calcola il totale degli interessi Debitori e degli Interessi Creditori girocontati, relativi all'anno solare di appartenenza; 10) I totali dei precedenti punti 6) e 7) vengono stornati, mentre i totali dei punti 8) e 9) vengono reimputati al saldo del periodo al fine di ottenere il saldo medio rettificato; 11) I totali dei precedenti punti 6) e 7) vengono stornati, mentre i totali dei punti 8) e 9) vengono reimputati al massimo scoperto di periodo per ottenere il massimo scoperto rettificato; 12) Se il saldo medio rettificato è positivo, si ricalcolano gli interessi creditori moltiplicando il saldo medio per i giorni del periodo, per il tasso medio creditorio del periodo, e dividendo il tutto per 365(6); 13) Se il saldo medio rettificato è negativo, si ricalcolano gli interessi creditori moltiplicando il saldo medio per i giorni del periodo, per il tasso medio debitorio del periodo, e dividendo il tutto per 365(6); 14) Se il massimo scoperto rettificato conserva segno negativo, si ricalcola la CMS moltiplicando il massimo scoperto rettificato per l'aliquota CMS media; 15) Si calcola l'anatocismo per interessi passivi sottraendo gli interessi debitori ricalcolati dagli interessi debitori effettivamente addebitati; 16) Si calcola l'anatocismo per interessi attivi sottraendo gli interessi creditori effettivamente accreditati dagli interessi creditori ricalcolati; 17) Si calcola l'anatocismo per CMS sottraendo la CMS ricalcolata dalla CMS effettivamente addebitata; 18) Si calcola l'anatocismo totale sommando i risultati dei precedenti punti 15), 16) e 17); 19

20 19) Si calcola la rivalutazione monetaria dell'anatocismo totale capitalizzando quest'ultimo al tasso legale dal periodo k alla data di rivalutazione; 20) Si sommano i valori dei precedenti punti 18) e 19) per ottenere il totale generale e rivalutato dell'indebito. 20

21 NOTE 21

22 CREDITS Anatocismo Extra Il software è stato realizzato da: Michele Mauro Cruciano Dottore commercialista, revisore contabile e docente di matematica applicata. È relatore e formatore in numerosi master e corsi aziendali di specializzazione e perfezionamento post laurea, anche nell ambito del sistema di Confindustria. Si occupa prevalentemente di realizzazione di applicativi aziendali, business plan, sistemi di controllo di gestione e di tesoreria, forecasting systems. È autore per primari editori in materia aziendale, nonché autore di numerosi articoli in materia di pianificazione e controllo. 22

I software FACILI. Manuale d uso

I software FACILI. Manuale d uso I software FACILI IL CONTROLLO DEL CONTO CORRENTE Manuale d uso I software FACILI IL CONTROLLO DEL CONTO CORRENTE Manuale d uso Copyright 2013 by Maggioli S.p.A. Maggioli Editore è un marchio di Maggioli

Dettagli

Funzionamento e criticità vessatorie nei contratti di credito alle Imprese

Funzionamento e criticità vessatorie nei contratti di credito alle Imprese Funzionamento e criticità vessatorie nei contratti di credito alle Imprese La guida spiega il funzionamento dei principali contratti di credito alle imprese (conto corrente, mutuo, anticipazioni, leasing

Dettagli

USURA Extra USURA Extra MANUALE DELL UTENTE

USURA Extra USURA Extra MANUALE DELL UTENTE USURA Extra MANUALE DELL UTENTE 1 INDICE 1. Requisiti di sistema 2. Installazione, durata, aggiornamento e assistenza 3. Panoramica generale 4. La barra degli strumenti 5. Inserimento nuovo conteggio 6.

Dettagli

GUIDA SALDOREALE 2014. Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014.

GUIDA SALDOREALE 2014. Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014. GUIDA SALDOREALE 2014 Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014. Fase I: Inserimento delle operazioni di conto corrente nell estratto conto di Saldo

Dettagli

Introduzione. Generalità sul Software applicativo

Introduzione. Generalità sul Software applicativo Introduzione In regime di capitalizzazione composta, il calcolo degli interessi maturati da un capitale in un determinato periodo temporale dipende dal capitale stesso e dagli interessi maturati nei precedenti

Dettagli

1.1 RECOVERY MONEY Pag. 6. 1.2 STRUTTURA DEL SOFTWARE RECOVERY MONEY Pag. 7. 1.3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA Pag. 7. 1.4 LEGENDA Pag.

1.1 RECOVERY MONEY Pag. 6. 1.2 STRUTTURA DEL SOFTWARE RECOVERY MONEY Pag. 7. 1.3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA Pag. 7. 1.4 LEGENDA Pag. SOFTWARE PROFESSIONALE RECOVERY MONEY 1 I N D I C E 1.. STRUTTURA DII RECOVERY MONEY 1.1 RECOVERY MONEY Pag. 6 1.2 STRUTTURA DEL SOFTWARE RECOVERY MONEY Pag. 7 1.3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA Pag. 7 1.4

Dettagli

Manuale Software «ContoGiusto» per ANATOCISMO E USURA NEI RAPPORTI BANCARI. Ing. M. Panella Ing. F. Barcellona

Manuale Software «ContoGiusto» per ANATOCISMO E USURA NEI RAPPORTI BANCARI. Ing. M. Panella Ing. F. Barcellona 1 Manuale Software «ContoGiusto» per ANATOCISMO E USURA NEI RAPPORTI BANCARI. Ing. M. Panella Ing. F. Barcellona Linee Guida per l utente 2 Per ricevere assistenza, segnalare eventuali malfunzionamenti

Dettagli

REGISTRAZIONE VALUTAZIONE ED ESITO SCRUTINIO I TRIMESTRE A.S. 2014-2015

REGISTRAZIONE VALUTAZIONE ED ESITO SCRUTINIO I TRIMESTRE A.S. 2014-2015 REGISTRAZIONE VALUTAZIONE ED ESITO SCRUTINIO I TRIMESTRE A.S. 2014-2015 In vista dei prossimi scrutini intermedi si consiglia di seguire la seguente procedura: PER I DOCENTI NON COORDINATORI 1. accedere

Dettagli

GUIDA AL CARICAMENTO DATI

GUIDA AL CARICAMENTO DATI 1 GUIDA AL CARICAMENTO DATI Per ricevere assistenza, segnalare eventuali malfunzionamenti o possibili migliorie del software si prega di rivolgersi esclusivamente all indirizzo mail: software@assoctu.it

Dettagli

Per gestire l archivio delle categorie di conto, occorre selezionare la voce Tipi di conto dal menù Archivi.

Per gestire l archivio delle categorie di conto, occorre selezionare la voce Tipi di conto dal menù Archivi. Come iniziare La prima operazione da effettuare quando si inizia ad operare con Quick Bank, è quella di creare gli archivi nei quali verranno memorizzate tutte le scritture. Ovviamente, l archivio più

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

Anatocismo e Usura Trimestrale

Anatocismo e Usura Trimestrale ANATOCISMO ED USURA TRIMESTRALE ISTRUZIONI PER L UTILIZZO Introduzione Anatocismo e Usura Trimestrale è strutturato in modo da lasciare all utente la massima libertà e maneggevolezza nell analisi dei conti

Dettagli

BILANCI E ANALISI DEI DATI

BILANCI E ANALISI DEI DATI Release 5.20 Manuale Operativo BILANCI E ANALISI DEI DATI Elaborazione della Nota Integrativa In questo manuale è descritta la procedura per effettuare tutte le impostazioni e l elaborazione della nota

Dettagli

CONTI CORRENTI CONTI CORRENTI PREMESSA MENU PRINCIPALE

CONTI CORRENTI CONTI CORRENTI PREMESSA MENU PRINCIPALE PREMESSA MENU PRINCIPALE Il programma ARGO costituisce uno strumento flessibile, affidabile e semplice per venire incontro alle esigenze delle Istituzioni scolastiche in materia di gestione informatizzata

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione PARAMETRI 2014 P.I. 2013 Guida all uso ed all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2014 consente di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

Metano 4.3. Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di gas metano per l anno d imposta 2006. Manuale utente

Metano 4.3. Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di gas metano per l anno d imposta 2006. Manuale utente Metano 4.3 Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di gas metano per l anno d imposta 2006 Manuale utente Versione 4.3 Ottobre 2006 Manuale utente Pagina 2 di 31 INDICE 1. PRESENTAZIONE...

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

Recovery Money v. PRO

Recovery Money v. PRO Recovery Money v. PRO Il software professionale Recovery Money consente la ricostruzione totale dell estratto conto bancario attraverso l inserimento di tutti i movimenti del rapporto di conto corrente

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

ANATOCISMO ED USURA PROF ISTRUZIONI PER L UTILIZZO

ANATOCISMO ED USURA PROF ISTRUZIONI PER L UTILIZZO ANATOCISMO ED USURA PROF ISTRUZIONI PER L UTILIZZO Introduzione Il software Anatocismo ed Usura Professional è stato progettato per consentire all utente la massima flessibilità e maneggevolezza nell analisi

Dettagli

PARAMETRI. Guida all installazione

PARAMETRI. Guida all installazione PARAMETRI Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto Parametri 2009 consente di determinare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2013 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione PARAMETRI 2012 P.I. 2011 Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2012 consente di stimare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton SOMMARIO CENNI GENERALI... 3 STAMPA ORDINI... 18 STAMPA PACKING LIST... 21 STAMPA SCONTRINI... 24 STAMPA ARTICOLI VENDUTI... 30 STAMPA

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE Pagina 1 di 13 FORMAZIONE PROFESSIONALE MANUALE UTENTE PER L UTILIZZO IN CITRIX DELLE NUOVE FUNZIONALITA DI SALVATAGGIO E LETTURA ALLEGATO DI AUTORIZZAZIONE IN PDF Pagina 2 di 13 INDICE 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Manuale di Utilizzo del Programma Boma Ri.Ba. Gestione Ricevute Bancarie di Boma Software

Manuale di Utilizzo del Programma Boma Ri.Ba. Gestione Ricevute Bancarie di Boma Software Manuale di Utilizzo del Programma Boma Ri.Ba. Gestione Ricevute Bancarie di Boma Software Istallazione Eseguire la procedura di istallazione, seguendo le istruzioni che vengono fornite di volta in volta.

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

GUIDA ALLA VERIFICA DELLA CORRETTEZZA DEL CARICAMENTO (Sezione analisi del calcolo bancario )

GUIDA ALLA VERIFICA DELLA CORRETTEZZA DEL CARICAMENTO (Sezione analisi del calcolo bancario ) 1 GUIDA ALLA VERIFICA DELLA CORRETTEZZA DEL CARICAMENTO (Sezione analisi del calcolo bancario ) Per ricevere assistenza, segnalare eventuali malfunzionamenti o possibili migliorie del software si prega

Dettagli

MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3

MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3 MANUALE D USO DEL SOFTWARE PROGETTI IFTS 2.3 Il Software Progetti IFTS 2.3 è la versione software del formulario per la presentazione dei progetti IFTS e contiene reinserito: - lo Standard Minimo delle

Dettagli

Istruzioni per una corretta installazione

Istruzioni per una corretta installazione INDICE > Premessa 2 Istruzioni per una corretta installazione 3 Configurazione Hardware e Software excellent Computi 3 > Nuova Installazione 4 Installazione di excellent Computi 5 > Aggiornamento di excellent

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

Stampa Unione per lettere tipo

Stampa Unione per lettere tipo per lettere tipo Con Stampa Unione è possibile creare lettere tipo, etichette per indirizzi, buste, elenchi indirizzi e liste per la distribuzione via posta elettronica e fax in grandi quantitativi. Lo

Dettagli

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP 1 Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP Giugno 2013 2 Premessa Questo manuale descrive passo-passo le procedure necessarie per aggiornare l installazione di Midap Desktop già presente sul

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

NOI Attività manuale d utilizzo

NOI Attività manuale d utilizzo Guida all installazione e all utilizzo di NOI Attività, programma per la rendicontazione delle attività di Circoli e Comitati Territoriali NOI Attività manuale d utilizzo NOI Associazione per Tutti Progetto

Dettagli

Istruzioni per creare un file PDF/A tramite software PDFCreator

Istruzioni per creare un file PDF/A tramite software PDFCreator Istruzioni per creare un file PDF/A tramite software PDFCreator Il formato PDF/A rappresenta lo standard dei documenti delle Pubbliche Amministrazioni adottato per consentire la conservazione digitale

Dettagli

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI COMABBIO E PALUDE BRABBIA

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI COMABBIO E PALUDE BRABBIA IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI ALLEGATO 1 ALLA RELAZIONE GENERALE MANUALE D USO DEL MODELLO CONDIVISO GIUGNO 2007 GRAIA srl

Dettagli

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata.

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata. Microsoft Word 2007 Microsoft Office Word è il programma di elaborazione testi di Microsoft all interno del pacchetto Office. Oggi Word ha un enorme diffusione, tanto da diventare l editor di testi più

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

PARAMETRI. Guida all installazione

PARAMETRI. Guida all installazione PARAMETRI Guida all installazione Maggio 2007 1 INTRODUZIONE Il prodotto Parametri 2007 consente di determinare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

Energia Elettrica 8.0

Energia Elettrica 8.0 Energia Elettrica 8.0 Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di energia elettrica per l anno d imposta 2014 Manuale utente Versione 8.0 Dicembre 2014 Manuale utente Pagina 2 di 30 INDICE 1.

Dettagli

VICARIATO DI ROMA PAR.CO.

VICARIATO DI ROMA PAR.CO. VICARIATO DI ROMA PAR.CO. Software per la gestione della Contabilità Parrocchiale Manuale d uso e d installazione Versione 1.04 - Ottobre 2006 Software PAR.CO. Per la gestione della Contabilità Parrocchiale

Dettagli

GESTIONE CONTO CORRENTE BANCARIO

GESTIONE CONTO CORRENTE BANCARIO GESTIONE CONTO CORRENTE BANCARIO LA GESTIONE DEL CONTO CORRENTE PER TUTTI manuale prima parte pag. 1 Introduzione Euroconto 2005 è frutto di una esperienza decennale nello sviluppo di software per la gestione

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Istruzioni per una corretta installazione

Istruzioni per una corretta installazione INDICE > Premessa 2 Istruzioni per una corretta installazione 3 > Nuova Installazione 4 Installazione prerequisiti 5 Installazione di excellent Computi 6 > Aggiornamento di excellent Computi 10 Disinstallazione

Dettagli

Direttiva 2011/24/UE Reporting ASL

Direttiva 2011/24/UE Reporting ASL MINISTERO DELLA SALUTE Direttiva 2011/24/UE Reporting ASL Manuale dell applicazione A cura del Punto Nazionale di Contatto Italiano maggio 2014 Sommario I. Panoramica generale... 2 Campo di applicazione...

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

Applicazioni con EXCEL alle decisioni finanziarie

Applicazioni con EXCEL alle decisioni finanziarie Applicazioni con EXCEL alle decisioni finanziarie Appunti per il corso di Metodi decisionali per l'azienda B Corso di laurea in statistica e informatica per la gestione delle imprese a.a. 2001-2002 Stefania

Dettagli

Manuale Utente -Versione 3.10

Manuale Utente -Versione 3.10 Software per la pianificazione della produzione Manuale Utente -Versione 3.10 Sommario SOMMARIO... 1 INTRODUZIONE... 3 Generalità...3 La tastiera...3 Struttura di una finestra...4 Unitá di misura e limiti

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

DOCUMATIC Archiviazione Elettronica Documenti

DOCUMATIC Archiviazione Elettronica Documenti introduzione DOCUMATIC Archiviazione Elettronica Documenti Soft Works 2000 Manuale utente - 1 introduzione Manuale utente DOCUMATIC Archiviazione Elettronica dei Documenti Versione 7 Soft Works 2000 Manuale

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI DI RICALCOLO PIU FREQUENTI

GUIDA ALLE OPZIONI DI RICALCOLO PIU FREQUENTI 1 GUIDA ALLE OPZIONI DI RICALCOLO PIU FREQUENTI Per l illustrazione delle opzioni di ricalcolo ex Cass. SU 24418/10 si veda l apposita guida Per ricevere assistenza, segnalare eventuali malfunzionamenti

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

RE Registro Elettronico SISSIWEB

RE Registro Elettronico SISSIWEB RE Registro Elettronico e SISSIWEB Guida Docenti Copyright 2013, Axios Italia 1 Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni

Dettagli

Calcolando. Calcolo della Rivalutazione monetaria e degli interessi EDIZIONI IL MOMENTO LEGISLATIVO VERSIONE 1.0.5

Calcolando. Calcolo della Rivalutazione monetaria e degli interessi EDIZIONI IL MOMENTO LEGISLATIVO VERSIONE 1.0.5 Calcolando Calcolo della Rivalutazione monetaria e degli interessi VERSIONE 1.0.5 EDIZIONI IL MOMENTO LEGISLATIVO Calcolando a cura de «Il Momento Legislativo» Seconda Edizione: Ottobre 2004 Stampa ed

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Indice e Sommario 1 PRODUZIONE LETTERE INTERNE ED IN USCITA 3 1.1 Descrizione del flusso 3 1.2 Lettere Interne 3 1.2.1 Redazione 3 1.2.2 Firmatario

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Business Vector s.r.l.

Business Vector s.r.l. Business Vector s.r.l. CONFIGURAZIONE E GESTIONE DI OptionsET SU PIATTAFORMA IWBANK Le figure di questa parte di manuale non sono uguali a quelle che troverete nell attuale configurazione in quanto ci

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ANUTEL Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE -Accerta TU -GEDAT -Leggi Dati ICI -Leggi RUOLO -Leggi Tarsu -Leggi Dati Tares -FacilityTares -Leggi Docfa

Dettagli

La procedura informatica del sistema di Incident Reporting. Manuale d uso a cura di Renata De Candido

La procedura informatica del sistema di Incident Reporting. Manuale d uso a cura di Renata De Candido La procedura informatica del sistema di Incident Reporting Manuale d uso a cura di Renata De Candido L ARSS ha implementato una procedura informatica che consente la registrazione e l archiviazione dei

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

VICARIATO DI ROMA PAR.CO.

VICARIATO DI ROMA PAR.CO. VICARIATO DI ROMA PAR.CO. Software per la gestione della Contabilità Parrocchiale Manuale d uso e d installazione Versione 3.0 - Novembre 2007 Software PAR.CO. Per la gestione della Contabilità Parrocchiale

Dettagli

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione.

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su Salva modifiche per completare l operazione. Fig. 8 La finestra Gestione file con il file appena caricato 9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione. Fig. 9 Il corso con la nuova

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2015 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

Energia Elettrica 8.0

Energia Elettrica 8.0 Energia Elettrica 8.0 Acquisizione su file della dichiarazione di consumo di energia elettrica per l anno d imposta 2014 Manuale utente Versione 8.0 Dicembre 2014 Manuale utente Pagina 2 di 31 INDICE 1.

Dettagli

Il Foglio Elettronico. Microsoft Excel

Il Foglio Elettronico. Microsoft Excel Il Foglio Elettronico 1 Parte I Concetti generali Celle e fogli di lavoro.xls Inserimento dati e tipi di dati Importazione di dati Modifica e formattazione di fogli di lavoro FOGLIO ELETTRONICO. I fogli

Dettagli

zonamatematica etutor EDITOR Guida all uso versione 4.1

zonamatematica etutor EDITOR Guida all uso versione 4.1 zonamatematica Il portale De Agostini Scuola dedicato all insegnamento e all apprendimento della matematica nella scuola secondaria etutor EDITOR Guida all uso versione 4.1 zonamatematica etutor EDITOR

Dettagli

GESTIONE SERVIZI SOCIALI

GESTIONE SERVIZI SOCIALI GSS Manuale operativo GESTIONE SERVIZI SOCIALI Manuale operativo Versione 3.2 Light GSS Manuale operativo Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI SOFTWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTO... 3 UTILIZZO...

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Il personale docente e la segreteria didattica per effettuare la gestione degli scrutini dovranno eseguire semplici operazioni.

Il personale docente e la segreteria didattica per effettuare la gestione degli scrutini dovranno eseguire semplici operazioni. GESTIONE SCRUTINI SEGRETERIA - DOCENTI Il personale docente e la segreteria didattica per effettuare la gestione degli scrutini dovranno eseguire semplici operazioni. Per quanto riguarda il personale Docente

Dettagli

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati IMPIANTI DI RISCALDAMENTO Ver. 6 Dario Flaccovio Editore srl Settembre 2011 ISBN 978-88-579-0105-8 PREMESSA Il programma Impianti di riscaldamento ver. 6 nasce dall esigenza di aggiornare la versione precedente

Dettagli

Statistica 4038 (ver. 1.2)

Statistica 4038 (ver. 1.2) Statistica 4038 (ver. 1.2) Software didattico per l insegnamento della Statistica SERGIO VENTURINI, MAURIZIO POLI i Il presente software è utilizzato come supporto alla didattica nel corso di Statistica

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Word. Unità didattica 1 - Concetti generali

Word. Unità didattica 1 - Concetti generali Word Unità didattica 1 - Concetti generali Prerequisiti: nessuno in particolare Obiettivi: aprire, chiudere Word salvare un documento utilizzare la guida in linea modificare impostazioni di base Avviare

Dettagli

"LA SICUREZZA NEL CANTIERE"

LA SICUREZZA NEL CANTIERE Andrea Maria Moro "LA SICUREZZA NEL CANTIERE" 1 Il programma allegato al volume è un utile strumento di lavoro per gestire correttamente in ogni momento il cantiere, nel rispetto delle norme a tutela della

Dettagli

Anatocismo e Usura Giornaliero

Anatocismo e Usura Giornaliero ANATOCISMO E USURA GIORNALIERO ISTRUZIONI PER L UTILIZZO Introduzione Il software Anatocismo e Usura Giornaliero permette di analizzare e ricalcolare un conto corrente al fine di rilevare eventuale anatocismo

Dettagli

BUDGET E BUSINESS PLAN

BUDGET E BUSINESS PLAN CT PROGRAMMAZIONE BUDGET E BUSINESS PLAN COS E IL SOFTWARE CT PROGRAMMAZIONE Il software CT Programmazione è un programma pensato, per semplicità ed immediatezza, all impiego da parte di tutti coloro che

Dettagli

SPOT. Sistema Puglia per l Osservatorio Turistico

SPOT. Sistema Puglia per l Osservatorio Turistico SPOT Sistema Puglia per l Osservatorio Turistico Innovazione e semplificazione nella gestione delle informazioni turistiche Modalità Completa Manuale d uso del sistema Ver. 2.0 maggio 2014 Progetto Sistema

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli