Oggetto: Finanziamenti Legge 488/92 Scadenza del 15 settembre 2006.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oggetto: Finanziamenti Legge 488/92 Scadenza del 15 settembre 2006."

Transcript

1 Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica Roma - via Panama 62 - tel. 06/ fax 06/ Roma, 10 agosto 2006 Circolare n.93/2006 Oggetto: Finanziamenti Legge 488/92 Scadenza del 15 settembre Si segnala che fino al 15 settembre sono aperti i termini per la presentazione delle domande di finanziamento di cui alla legge 488/92 (agevolazioni per investimenti nelle aree sottoutilizzate). Per il settore del trasporto merci la legge 488 continua ad essere operante per le imprese di spedizione e di logistica: pur non figurando nell elenco dei beneficiari principali, le attività di spedizione e di logistica classificate con codici Istat che inizino per 63 rientrano tra i servizi ammissibili alle agevolazioni di cui all allegato 1 punto C del decreto ministeriale 1 febbraio Si riportano di seguito in sintesi gli elementi qualificanti della legge 488. Aree geografiche I finanziamenti della 488 possono essere concessi esclusivamente per investimenti realizzati nelle cosiddette aree sottoutilizzate, ossia le regioni meridionali e i comuni del Centro-Nord in declino industriale (l elenco di questi comuni - individuati con la sigla aree ob.2 è consultabile sui siti internet delle province e delle regioni). Dimensione aziendale Per le imprese del Centro Nord di grande dimensione (oltre 250 dipendenti e fatturato superiore a 48 milioni di euro, ovvero attivo dello stato patrimoniale superiore a 43 milioni di euro) la legge non si applica in tutti i comuni in declino industriale, ma soltanto in quelli la cui economia è ritenuta particolarmente depressa (anche l elenco di questi comuni - individuati dalla sigla deroga 87.3.c è reperibile sui siti internet delle province e delle regioni). Investimenti Sono finanziabili gli investimenti per la costruzione di nuove unità produttive, ovvero per l ampliamento, l ammodernamento, la riattivazione, la riconversione o il trasferimento di unità produttive già esistenti. L ammontare globale dell investimento non può essere inferiore a 1 milione di euro ed è ammissibile fino 50 milioni di euro. L investimento non può essere avviato prima della presentazione della domanda. Sono finanziabili, ad esempio, le spese per le progettazioni ingegneristiche riguardanti le strutture dei fabbricati e gli impianti, le spese relative alla sistemazione del suolo, le opere murarie, il costo dei macchinari, degli impianti e delle attrezzature anche informatiche, purché acquistati nuovi di fabbrica. E tassativamente escluso il finanziamento per l acquisto di mezzi di trasporto. Forma delle agevolazioni I finanziamenti sono costituiti da un contributo in conto capitale e da un finanziamento agevolato della durata massima di 15 anni. E indispensabile richiedere altresì un finanziamento bancario ordinario a tasso di mercato, d importo analogo a quello del finanziamento agevolato. L impresa richiedente deve contribuire direttamente con mezzi propri all investimento almeno per il 25 per cento. La misura dei benefici varia a seconda della dimensione dell impresa richiedente e della zona dove si realizza l investimento. Il contributo in conto capitale varia da un massimo del 50 per cento per una piccola impresa che investe in Calabria ad un minimo del 4,2 per cento per un impresa di medie dimensioni che investe in un comune del Centro-Nord. Per le grandi imprese lo stesso contributo varia tra il 31 per cento per gli investimenti nel Mezzogiorno (44,4 per cento in Calabria) al 7,1 per cento per investimenti nei comuni del Centro-Nord ad economia depressa. Il finanziamento agevolato varia dal 20,5 per cento al Sud al 15 per cento per gli investimenti nei comuni nel Centro-Nord. Presentazione delle domande Le domande devono essere presentate ad una banca concessionaria utilizzando i moduli e il programma software ministeriali (disponibile sul sito internet cliccando sulla icona legge 488/92 bandi 2006 presente nella prima pagina nella sezione evidenza ). Le domande saranno ammesse sulla base di una graduatoria formata tenendo conto di determinati indicatori. In particolare saranno favorite le domande nelle quali la ri-

2 chiesta di contributi è bassa in rapporto all investimento da realizzare, nonchè le domande che prevedono un alta percentuale di investimenti innovativi. Inoltre sono state previste alcune premialità (ad es. per le domande presentate da imprese dotate di certificati di qualità ambientali, da imprese risultanti dalla fusione tra piccole e medie imprese, da imprese che realizzano stages aziendali, da imprese fortemente esportatrici, ecc.). La graduatoria sarà definita presumibilmente intorno alla fine dell anno. f.to dr. Piero M. Luzzati Per riferimenti confronta circ.n.144 e 94/2000 Allegati due D/d CONFETRA La riproduzione totale o parziale è consentita esclusivamente alle organizzazioni aderenti alla Confetra.

3

4 Elenco completo delle banche concessionarie convenzionate con il Ministero delle Attività Produttive e degli istituti collaboratori convenzionati con le medesime banche concessionarie per gli adempimenti di cui alla legge n. 488/1992 riferiti alle domande presentate sui bandi aperti successivamente alla data del 25 marzo Elenco aggiornato al 9 giugno ATTENZIONE: l elenco tiene conto delle seguenti operazioni societarie: Sanpaolo IMI S.p.A. ha effettuato conferimenti di rami di azienda in relazione ai quali è stata modificata la composizione del RTI in cui è banca mandataria; Centrobanca Studio Finanziario S.p.A., è stata incorporata in Centrobanca S.p.A. che è divenuta mandataria del RTI; Banca dell Umbria 1462 è stata incorporata dalla Banca UniCredito Italiano S.p.A. la quale a sua volta ha conferito a UniCredit Banca S.p.A. il ramo di azienda qualificato come Retail, detta banca subentra in tutti i rapporti in essere a nome dell incorporata Banca dell Umbria 1462 S.p.A.; nell ambito del medesimo RTI, Banca Mediocredito S.p.A., che aveva il ruolo di banca mandante, ha prima modificato la propria denominazione sociale in UniCredit Banca Mediocredito S.p.A. e poi ha effettuato la scissione a UniCredit Banca d impresa S.p.A. del ramo di azienda Banking ; nell ambito del RTI avente Prominvestment S.p.A. mandataria, Banca delle Marche S.p.A., mandante in detto RTI, nonché istituto collaboratore convenzionato con altri soggetti concessionari, ha ceduto il ramo d azienda leasing. NOTA: per ogni soggetto concessionario è indicato l ufficio responsabile dei servizi di istruttoria ed erogazione della legge n. 488/92 e la relativa ubicazione, conformemente all art. 4 della legge n. 241/90: Banche concessionarie Istituti collaboratori UNICREDIT BANCA S.p.A. Perugia UniCredit Banca S.p.A. UniCredit Banca d Impresa S.p.A. Mediocredito del Friuli Venezia Giulia S.p.A. UNICREDIT BANCA S.p.A. Alleanze Confidi e Finanza Agevolata Supporto Rete Via F. Baracca n. 5 HYPO ALPE ADRIA BANK S.p.A. Udine ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze MPS LEASING & FACTORING S.p.A. Prato CREDEMLEASING S.p.A. Reggio Emilia CRL COMPAGNIA REGIONALE LEASING S.p.A. Terni Perugia ITALEASE NETWORK S.p.A. Milano BANCA ITALEASE S.p.A. Milano FRIULIA LIS FINANZIARIA REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA LOCAZIONI INDUSTRIALI DI SVILUPPO S.p.A. Udine ADRIA LEASING S.p.A. Treviso LEASIMPRESA S.p.A. Torino PRIVATA LEASING S.p.A. S. Maurizio (Reggio Emilia) BIELLA LEASING S.p.A. Biella ING LEASE (ITALIA) S.p.A. Brescia FINAGEN S.p.A. Venezia 1

5 ESALEASING S.p.A. Ancona CLARIS LEASING S.p.A. Treviso DEUTSCHE LEASING ITALIA S.p.A. Milano FORTIS LEASE SPA Treviso PALLADIO LEASING S.p.A. Vicenza Banca Intesa Mediocredito S.p.A. Milano Banca Intesa Mediocredito S.p.A. Banca Cis S.p.A. Banca Intesa Mediocredito S.p.A. Presidio di Prodotto via Cernaia, 10 FORTIS LEASE S.p.A. Treviso BANCA CARIGE S.p.A. Genova BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.p.A. Desio (Milano) CENTRO LEASING S.p.A. Firenze ABF LEASING S.p.A. Milano NEOS FINANCE S.p.A. Bologna FRAER LEASING S.p.A. Cesena (Forlì) Milano ING LEASE (ITALIA) S.p.A. Brescia PRIVATA LEASING S.p.A. S. Maurizio (Reggio Emilia) TERLEASING S.p.A. Teramo Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. Roma Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. Direzione Crediti Servizio Perfezionamento del Credito e degli Incentivi alle imprese COFIRI F. & L. S.p.A. Roma COOPERLEASING S.p.A. Bologna Via degli Aldobrandeschi n Roma Banca Italease S.p.A. Milano Banca Italease S.p.A. Banca Popolare dell Emilia Romagna Soc.coop. Banca Popolare di Bari S.c.p.a. Banca Popolare di Puglia e Basilicata S.c.p.a. Banco di Sardegna S.p.A. Meliorbanca S.p.A. Efibanca S.p.A. Banca Italease S.p.A. U.O. Client Management Banche Banca concessionaria e Agevolato ABF LEASING S.p.A. Milano COMMERCIO E FINANZA S.p.A. Napoli COOPERLEASING S.p.A. Bologna ITALEASE NETWORK S.p.A. Milano LEASIMPRESA S.p.A. Torino LEASINVEST S.p.A. Bologna MEDIOLEASING S.p.A. Jesi ( Ancona) PRIVATA LEASING S.p.A. S. Maurizio (Reggio Emilia) PROFESSIONAL DUCATO LEASING S.p.A. Pisa BNP PARIBAS LEASE GROUP S.p.A. Milano CNH CAPITAL EUROPE Milano 2

6 Via Cino del Duca n Milano Centrobanca S.p.A. Milano Centrobanca S.p.A. Tercas Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo S.p.A. Banca Agricola Popolare di Ragusa s.c. p. A. Credito Valtellinese Società cooperativa Credito Siciliano S.p.A. Banca Carige S.p.A. Banca Popolare Pugliese S.c.p.A. Banca Popolare dell Etruria e del Lazio s.c. Banca Popolare di Vicenza S.c.p.A. Banca Nuova S.p.A. Centrobanca S.p.A. Direzione Finanza Agevolata Servizio Legge 488 e Patti Territoriali Corso Europa n Milano LIGURE LEASING S.p.A. Savona BPU LEASING S.p.A. Bergamo ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze LEASIMPRESA S.p.A. Torino BIELLA LEASING S.p.A. Biella SELMABIPIEMME LEASING S.p.A. Milano ESALEASING S.p.A. Ancona ABF LEASING S.p.A. Milano TERLEASING S.p.A. Teramo ITALEASE NETWORK S.p.A. Milano BANCA ITALEASE S.p.A. Milano CREDITO ARTIGIANO S.p.A. Milano Europrogetti & Finanza S.p.A. Roma BANCA CARIGE S.p.A. Genova BIELLA LEASING S.p.A. Biella 3

7 Europrogetti & Finanza S.p.A. Ufficio Finanza Agevolata Via Piemonte n Roma COMMERCIO E FINANZA S.p.A. Napoli COOPERLEASING S.p.A. Bologna CREDEMLEASING S.p.A. Reggio Emilia FRAER LEASING S.p.A. Cesena (Forlì) ITALEASE NETWORK S.p.A. Milano BANCA ITALEASE S.p.A. Milano MCC. S.p.A. Roma SBS LEASING S.p.A. Brescia MPS LEASING & FACTORING S.p.A. Prato PROFESSIONAL DUCATO LEASING S.p.A. Pisa CENTRO LEASING S.p.A. Firenze SARDALEASING Sassari LEASIMPRESA Torino NATEXIS LEASE SUCCURSALE ITALIA - Milano LOCAT S.p.A. - Bologna Interbanca S.p.A. Milano SG LEASING S.p.A. Milano ADRIA LEASING S.p.A. Treviso BANCA ITALEASE S.p.A. Milano Interbanca S.p.A. FRAER LEASING S.p.A. Cesena (Forlì) Agevolazioni Corso Venezia n. 56 COMMERCIO E FINANZA S.p.A. Napoli Milano MCC S.p.A. Roma CREDEMLEASING S.p.A. Reggio Emilia LEASINVEST S.p.A. Bologna SAN PAOLO LEASINT S.p.A. - Milano 4

8 MCC S.p.A. Roma MCC S.p.A. Banco di Sicilia S.p.A. Irfis Mediocredito della Sicilia S.p.A. MCC S.p.A. Servizio Commerciale Corporate Via Piemonte n. 51 CREDEMLEASING SPA Reggio Emilia CREDITO SICILIANO S.p.A. Palermo ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze CATERPILLAR FINANCIAL CORPORATION S.A. E.F.C. Milano FIN ECO LEASING SPA Brescia Roma ING LEASE (ITALIA) S.p.A. Brescia MPS Banca per l impresa S.p.A. Firenze COMMERCIO E FINANZA S.p.A. Napoli COOPERLEASING S.p.A. Bologna CREDEMLEASING S.p.A. Reggio Emilia MPS Banca per l impresa S.p.A. ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze Direzione Generale Direzione Finanziamenti e Servizi Ufficio Consulenza e Servizi PA Viale G. Mazzini n Firenze MPS LEASING & FACTORING S.p.A. Prato SANPAOLO LEASINT S.p.A. Milano TERLEASING S.p.A. Teramo ABF LEASING S.p.A. Milano Prominvestment S.p.A. Roma Prominvestment S.p.A. Banca Popolare di Milano S.c. a r.l. MCC S.p.A. Roma Iccrea Banca S.p.A. Mediobanca S.p.A. MEDIOCREDITO DEL FRIULI - VENEZIA GIULIA S.p.A. Udine Banca delle Marche S.p.A. Mediocredito Trentino-Alto Adige S.p.A. PALLADIO LEASING S.p.A. Vicenza SELMABIPIEMME LEASING S.p.A. Milano TELELEASING S.p.A. Milano Prominvestment S.p.A. ESALEASING S.p.A. Ancona Ufficio area operativa Legge 488/92 TERLEASING S.p.A. Teramo Via Nomentana n. 146 BANCA DI LEGNANO S.p.A. Legnano (MI) Roma 5

9 Sanpaolo IMI S.p.A. Torino Sanpaolo Imi S.p.A. Sanpaolo Banco di Napoli S.p.A. Cassa dei Risparmi di Forlì S.p.A. Cassa di Risparmio di Firenze S.p.A. Cassa di Risparmio in Bologna S.p.A. Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo S.p.A. Cassa di Risparmio di Venezia S.p.A. Friulcassa S.p.A. Sanpaolo Imi S.p.A. Direzione Imprese Finanza agevolata Struttura Legge 488 Viale dell Arte n Roma BANCA OPI S.p.A. Roma CENTRO LEASING S.p.A. Firenze LEASIMPRESA S.p.A. Torino NEOS FINANCE S.p.A. Bologna FRAER LEASING S.p.A. Cesena (Forlì) MEDIOLEASING SPA Jesi (Ancona) PRIVATA LEASING S.p.A. San Maurizio (Reggio Emilia) BANCA CARIGE S.p.A. Genova 6

HYPO ALPE ADRIA BANK S.p.A. Udine ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze INTESA LEASING S.p.A. Milano MEDIOLEASING S.p.A. Jesi (Ancona)

HYPO ALPE ADRIA BANK S.p.A. Udine ETRURIA LEASING S.p.A. Firenze INTESA LEASING S.p.A. Milano MEDIOLEASING S.p.A. Jesi (Ancona) Elenco completo delle banche concessionarie convenzionate con il Ministero delle Attività Produttive e degli istituti collaboratori convenzionati con le medesime banche concessionarie per gli adempimenti

Dettagli

Ministero delle Attività Produttive

Ministero delle Attività Produttive Ministero delle Attività Produttive Direzione Generale per il Coordinamento degli Incentivi alle Imprese CIRCOLARE n. 937820 dell 11 novembre 2002 OGGETTO: Aggiornamento dell elenco delle banche concessionarie

Dettagli

Ministero delle Attività Produttive

Ministero delle Attività Produttive Ministero delle Attività Produttive CIRCOLARE n. 946470 del 5.12.2003 OGGETTO: Legge n. 488/92 Ulteriori modifiche alle circolari n. 900315 del 14.7.2000, n. 900516 del 13.12.2000 e n. 900047 del 25 gennaio

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE (C. Sappino)

IL DIRETTORE GENERALE (C. Sappino) CIRCOLARE N. 900519 DEL 13 DICEMBRE 2000 D.G.C.I.I. Agevolazioni di cui alla legge n. 488/1992. Aggiornamento dell elenco delle banche concessionarie e degli istituti collaboratori convenzionati riportato

Dettagli

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI Convenzione MiSE--CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI ELENCO ADERENTI Contraente il 5034 14/03/2014 BANCO POPOLARE S.C. nuova.sabatini@pec.bancopopolare.it 3268 24/03/2014 BANCA SELLA S.P.A.

Dettagli

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI Convenzione MiSE--CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI ELENCO ADERENTI Contraente il 5034 14/03/2014 BANCO POPOLARE S.C. nuova.sabatini@pec.bancopopolare.it 3336 CREDITO BERGAMASCO S.P.A. nuova.sabatini@pec.creberg.it

Dettagli

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI Convenzione MiSE--CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI ELENCO ADERENTI 5034 14/03/2014 BANCO POPOLARE S.C. nuova.sabatini@pec.bancopopolare.it 3268 24/03/2014 BANCA SELLA S.P.A. nuovasabatini@pec.sella.it

Dettagli

CHI SIAMO LA DIREZIONE DI IMPRESA

CHI SIAMO LA DIREZIONE DI IMPRESA CHI SIAMO Eurocrea da circa vent anni affianca gli imprenditori nelle scelte legate ai loro investimenti, analizzandone la fattibilità, individuando le migliori fonti di finanziamento e supportandoli nella

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Elenchi Legge 488/92 (aggiornati al 22/04/2015)

Elenchi Legge 488/92 (aggiornati al 22/04/2015) Elenchi Legge 488/92 (aggiornati al 22/04/2015) Convenzionati Agenti 1 ARTIGIANCASSA S.p.A. 1 ARTIGIANCASSA S.p.A. 2 BANCA INTESA MEDIOCREDITO S.p.A. (da 10.3.2008 MEDIOCREDITO ITALIANO S.p.A.) 2 BANCA

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA Abruzzo Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti Fondazione Pescarabruzzo Fondazione

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI

Convenzione MiSE-ABI-CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI Convenzione MiSE--CDP 14 febbraio 2014 PLAFOND BENI STRUMENTALI ELENCO ADERENTI Contraente il 5034 14/03/2014 BANCO POPOLARE S.C. nuova.sabatini@pec.bancopopolare.it 3336 CREDITO BERGAMASCO S.P.A. nuova.sabatini@pec.creberg.it

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

(Elenco aggiornato al 27 agosto 2009) Abaxbank 5 agosto 2009. ABF FACTORING 21 agosto 2009

(Elenco aggiornato al 27 agosto 2009) Abaxbank 5 agosto 2009. ABF FACTORING 21 agosto 2009 Elenco delle Banche e degli Intermediari finanziari aderenti all Avviso comune per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese verso il sistema creditizio sottoscritto il 3 agosto 2009 dal

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

= Solvibilità massima = Solvibilità media = Solvibilità minima = Dafault

= Solvibilità massima = Solvibilità media = Solvibilità minima = Dafault A.R.S. Absolute Rating Scale Sulla base dei bilanci e dei comportamenti dell'impresa nei rapporti col sistema bancario e con i fornitori, ogni banca e ogni credit rating agency attribuisce un rating, che

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

La produzione di rifiuti urbani in Italia

La produzione di rifiuti urbani in Italia La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER 1 RIFIUTI OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE APRILE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la terza annualità un indagine

Dettagli

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 27 giugno 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000181 12 Alle Imprese di assicurazione autorizzate all esercizio del ramo R.C. auto con sede legale in Italia LORO

Dettagli

COD ABI DENOMINAZIONE 14 lug 14 1 01005 BNL GRUPPO BNP PARIBAS 2 01010 BANCO DI NAPOLI 3 01015 BANCO DI SARDEGNA 4 01030 BANCA MONTE DEI PASCHI DI

COD ABI DENOMINAZIONE 14 lug 14 1 01005 BNL GRUPPO BNP PARIBAS 2 01010 BANCO DI NAPOLI 3 01015 BANCO DI SARDEGNA 4 01030 BANCA MONTE DEI PASCHI DI COD ABI DENOMINAZIONE 14 lug 14 1 01005 BNL GRUPPO BNP PARIBAS 2 01010 BANCO DI NAPOLI 3 01015 BANCO DI SARDEGNA 4 01030 BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA 5 02008 UNICREDIT BANCA 6 03019 CREDITO SICILIANO

Dettagli

JPMORGAN INVESTMENT FUNDS ELENCO AGGIORNATO DEI SOGGETTI COLLOCATORI. Collocatori di Azioni di Classe A. Collocatori di Azioni di Classe D

JPMORGAN INVESTMENT FUNDS ELENCO AGGIORNATO DEI SOGGETTI COLLOCATORI. Collocatori di Azioni di Classe A. Collocatori di Azioni di Classe D JPMORGAN INVESTMENT FUNDS ELENCO AGGIORNATO DEI SOGGETTI COLLOCATORI Collocatori di Azioni di Classe A 1. BANCA DI CREDITO POPOLARE S.c.a.r.l., Napoli 2. BANCA POPOLARE DI CORTONA SCPA, Cortona (Arezzo)

Dettagli

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia Settembre 2015 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi &

Dettagli

GLOSSARIO. Incentivi alla Ricerca e Sviluppo

GLOSSARIO. Incentivi alla Ricerca e Sviluppo Incentivi alla Ricerca e Sviluppo GLOSSARIO Aggiuntività E un requisito essenziale per i progetti presentati da Grandi Imprese. L aggiuntività esprime l effetto di incentivazione prodotto dall agevolazione

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE. Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili al 29-05-2009

L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE. Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili al 29-05-2009 L INDICE DEL RISCHIO DI POVERTA LOCALE Luglio 2009 Una analisi per i comuni capoluogo di provincia PUBBLICAZIONI Monografia A cura di Rapporto concluso sulla base delle informazioni statistiche disponibili

Dettagli

Banca Popolare Etica. Roberto Guerra direttore filiale di Bari Banca popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Venerdì 1 giugno 2012

Banca Popolare Etica. Roberto Guerra direttore filiale di Bari Banca popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Venerdì 1 giugno 2012 Banca Popolare Etica L interesse più alto è quello di tutti Roberto Guerra direttore filiale di Bari Banca popolare Etica Venerdì 1 giugno 2012 Banca popolare Etica È punto di incontro tra: risparmiatori

Dettagli

L offerta di Iccrea BancaImpresa per le Imprese. Banco Emiliano 8 ottobre 2014 Carmine Daniele Resp. le Finanza Ordinaria Centro Sud

L offerta di Iccrea BancaImpresa per le Imprese. Banco Emiliano 8 ottobre 2014 Carmine Daniele Resp. le Finanza Ordinaria Centro Sud L offerta di Iccrea BancaImpresa per le Imprese Banco Emiliano 8 ottobre 2014 Carmine Daniele Resp. le Finanza Ordinaria Centro Sud 2 La nostra missione Interpretiamo la cultura del Credito Cooperativo

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

Appendici al Conto generale del patrimonio

Appendici al Conto generale del patrimonio Appendici al Conto generale del patrimonio Appendice 1 Beni mobili ATTIVITA' (Mobili) - Consistenze e variazioni di beni mobili divisi per > e > Tabella MINISTERI CATEGORIA

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale MODULO LOCALE Quotidiani e periodici con diffusione locale ABRUZZO Chieti Centro (il) - ed. Chieti Lanciano-Vasto L Aquila Centro (il) - ed. l'aquila Avezzano Sulmona Pescara Centro (il) Pescara Centro

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione.

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 28/06/2013 Circolare n. 103 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle

Dettagli

tour febbraio-aprile terza edizione

tour febbraio-aprile terza edizione tour 2014 febbraio-aprile terza edizione 60 città 141 ordini e collegi provinciali patrocinanti edizione 2013 93.280 12% 12% 17% 29% 30% ALCUNI NUMERI contatti autorevole comitato scientifico enti e aziende

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quinta annualità un indagine

Dettagli

ISGS. Quando l Azienda dà i numeri pag. 2. Trasferimenti pag. 5. Digital Factory pag. 6. Gli argomenti trattati in questo bollettino :

ISGS. Quando l Azienda dà i numeri pag. 2. Trasferimenti pag. 5. Digital Factory pag. 6. Gli argomenti trattati in questo bollettino : VENEZIA Mestre via della Montagnola 37 www.liberosinfub.com - tel. 041 544 11 33 Notizie ed approfondimen ti per gli Iscritti del Gruppo INTESA SANPAOLO N 1/20 15 24 LUGLIO 201 5 Gli argomenti trattati

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

JPMORGAN FUNDS ELENCO AGGIORNATO DEI SOGGETTI COLLOCATORI (redatto ai sensi del Regolamento Banca d'italia del 14 Aprile 2005, Titolo VI capitolo V)

JPMORGAN FUNDS ELENCO AGGIORNATO DEI SOGGETTI COLLOCATORI (redatto ai sensi del Regolamento Banca d'italia del 14 Aprile 2005, Titolo VI capitolo V) JPMORGAN FUNDS ELENCO AGGIORNATO DEI SOGGETTI COLLOCATORI (redatto ai sensi del Regolamento Banca d'italia del 14 Aprile 2005, Titolo VI capitolo V) Collocatori di Azioni di Classe A 1. BANCA DEL VALDARNO

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 02/09/2011

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 02/09/2011 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 02/09/2011 A giugno 2011 in Italia 37.787 gelaterie artigiane, che danno lavoro a 87.992 addetti. Nell'artigianato 6 assunzioni di gelatai su 10 sono di

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE ----------- IL DIRETTORE GENERALE Decreto n.5 VISTO il Contratto collettivo nazionale del Comparto scuola, sottoscritto il 26/05/99, ed in particolare l art.34, che ha delineato il profilo di Direttore

Dettagli

Gli asili nido comunali in Italia, tra caro retta e liste di attesa

Gli asili nido comunali in Italia, tra caro retta e liste di attesa Gli asili nido comunali in Italia, tra caro retta e liste di attesa Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva1 1. Premessa Roma, febbraio 2007 Gli asili nido comunali rientrano

Dettagli

Elenco Istituti Tecnici Superiori

Elenco Istituti Tecnici Superiori Elenco Istituti Tecnici Superiori N. Regione Provincia ITS Area tecnologica Ambiti 1 Abruzzo CHIETI 2 Abruzzo L'AQUILA Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Sistema Meccanica Istituto Tecnico

Dettagli

CODICE ABI BANCA 1005 BANCA NAZIONALE DEL LAVORO 1010 SANPAOLO BANCO DI NAPOLI 1020 BANCO DI SICILIA 1025 SANPAOLO IMI

CODICE ABI BANCA 1005 BANCA NAZIONALE DEL LAVORO 1010 SANPAOLO BANCO DI NAPOLI 1020 BANCO DI SICILIA 1025 SANPAOLO IMI 1005 NAZIONALE DEL LAVORO 1010 SANPAOLO BANCO DI NAPOLI 1020 BANCO DI SICILIA 1025 SANPAOLO IMI 1030 MONTE DEI PASCHI DI SIENA 2008 UNICREDIT 3002 DI ROMA 3019 CREDITO SICILIANO 3031 DI BERGAMO 3035 DEL

Dettagli

La Crisi della Ristorazione

La Crisi della Ristorazione La Crisi della Ristorazione Ufficio studi 1 L IMPATTO DELLA CRISI SULLA RISTORAZIONE IN ITALIA I sumi delle famiglie nella ristorazione La spesa delle famiglie in servizi di ristorazione è stata nel 2011

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA FEBBRAIO 2012 A.G. ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Il confidi nazionale della cooperazione italiana. Sosteniamo lo sviluppo delle imprese cooperative

Il confidi nazionale della cooperazione italiana. Sosteniamo lo sviluppo delle imprese cooperative Il confidi nazionale della cooperazione italiana Sosteniamo lo sviluppo delle imprese cooperative chi siamo Cooperfidi Italia è il confidi nazionale della cooperazione italiana ed è sostenuto da Agci,

Dettagli

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza 8 giugno 2015 I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza Premessa: quadro dei dati desk e andamento del credit crunch Dall avvento della crisi economica

Dettagli

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province:

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province: DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO Bookservice s.r.l. Gross Ancona Via Albertini 36 60131 Ancona Tel: 071 2861810 Fax: 071 2861642 Email: bookserv@tin.it BASILICATA per la provincia di: Matera CE.DI. Puglia S.S.

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/10/2014 Circolare n. 121 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

Legge 215 (25 febbraio 1992)

Legge 215 (25 febbraio 1992) Legge 215 (25 febbraio 1992) Soggetti beneficiari: Imprese individuali, cooperative, società di persone e società di capitali aventi: a) dimensione di piccola impresa; b) gestione prevalentemente femminile:

Dettagli

Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa

Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva Novembre 2012 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio

Dettagli

INDICE BANCO DI SICILIA S.P.A. con sede a Palermo C.F. 05716390827 pag. 2

INDICE BANCO DI SICILIA S.P.A. con sede a Palermo C.F. 05716390827 pag. 2 INDICE Riepilogo delle principali operazioni societarie del Gruppo Unicredit che hanno comportato la variazione del creditore originariamente iscritto rispetto al creditore attuale: BANCO DI SICILIA S.P.A.

Dettagli

EURIZON EASYFUND Fondo comune d'investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli

EURIZON EASYFUND Fondo comune d'investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli EURIZON EASYFUND Fondo comune d'investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli ELENCO DEI SOGGETTI COLLOCATORI IN ITALIA Valido a decorrere dal 20 agosto 2015 - INTESA SANPAOLO S.p.A. Piazza

Dettagli

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali.

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. IO SONO POPOLARE Chi siamo Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. Da 150 anni partecipiamo alle storie di famiglie e imprese dei nostri territori.

Dettagli

Il Consiglio Nazionale Andi ha approvato importanti delibere sul futuro della professione

Il Consiglio Nazionale Andi ha approvato importanti delibere sul futuro della professione http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.0_.a.a.a.a 1 di 2 27/12/2011 17.14 Feb 07 2011 Il Consiglio Nazionale Andi ha approvato importanti delibere sul futuro della professione Sondaggio ANDI Delibera

Dettagli

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions

Tabelle tecniche. First for Steam Solutions Tabelle tecniche First for Steam Solutions E X P E R T I S E S O L U T I O N S S U S T A I N A B I L I T Y I NOSTRI PRODOTTI Apparecchiature per vapore e aria compressa scaricatori di condensa filtri ed

Dettagli

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Calabria e Crotone maglia nera per il lavoro irregolare Primato positivo per Emilia Romagna e Bolzano L economia sommersa arruola un

Dettagli

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria.

64 I.T.S. Lombardia 7 Veneto Piemonte. Emilia Romagna Liguria. Toscana. Marche 3. Abruzzo Lazio 4. Molise 1. Basilicata. Sardegna. Calabria. Lombardia 7 Veneto Piemonte 6 3 Emilia Romagna Liguria 4 Toscana 3 7 Umbria Friuli V. Giulia Marche 3 Abruzzo Lazio 4 7 Molise 64 I.T.S. 3 Sardegna 3 Basilicata Calabria 4 Sicilia 5 Gli ITS in Abruzzo

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

OSSERVATORIO SULLA QUALITÀ DELLA VITA DELLE IMPRESE

OSSERVATORIO SULLA QUALITÀ DELLA VITA DELLE IMPRESE OSSERVATORIO SULLA QUALITÀ DELLA VITA DELLE IMPRESE La struttura imprenditoriale Report 2 / 2012 1862-2012 150 anni per lo sviluppo Camera di Commercio Forlì-Cesena UFFICIO STATISTICA E STUDI OSSERVATORIO

Dettagli

Insider. Osservatorio trimestrale sulle preferenze dei promotori finanziari in termini di fondi

Insider. Osservatorio trimestrale sulle preferenze dei promotori finanziari in termini di fondi Insider Osservatorio trimestrale sulle preferenze dei promotori finanziari in termini di fondi Gennaio 2015 Il valore aggiunto target qualificato di un Advisor Insider nasce nella primavera del 2014 con

Dettagli

INCONTRO CON LE OO.SS.

INCONTRO CON LE OO.SS. INCONTRO CON LE OO.SS. Roma, 4 settembre 2008 L attività commerciale delle banche retail Roma, 4 settembre 2008 Le Strutture di governo della nuova Rete Italia 20 Direzioni Commerciali 275 Direzioni di

Dettagli

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche PRATO Valori medi 21-25 della media 1999-23 e 2-24. (Italia = 1) Umano e le politiche per migliorare il (Siemens-Ambrosetti, 23) Lucca, Siena, PratoArezzo, Livorno Massa Carrara, Pistoia Pisa Grosseto

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete

Il Progetto di Confindustria per competere in rete Il Progetto di Confindustria per competere in rete Esigenze espresse dalle Imprese Volontà di: Aggregazione su programmi/progetti Superamento del localismo distrettuale Innovazione e Internazionalizzazione

Dettagli

X^ INDAGINE NAZIONALE A CAMPIONE SULLE TARIFFE DEL SERVIZIO IDRICO NAZIONALE

X^ INDAGINE NAZIONALE A CAMPIONE SULLE TARIFFE DEL SERVIZIO IDRICO NAZIONALE FEDERCONSUMATORI NAZIONALE C.R.E.E.F. CENTRORICERCHE ECONOMICHE, EDUCAZIONE, FORMAZIONE X^ INDAGINE NAZIONALE A CAMPIONE SULLE TARIFFE DEL SERVIZIO IDRICO NAZIONALE 26 aprile 2012 10 Indagine Nazionale

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE E quanto rilevato dall Osservatorio Mutui Casa alle Famiglie di Banca per la Casa Milano, febbraio 2007 - Il novimestre 2006 conferma la

Dettagli

Allegato Parte III del Prospetto Completo - Altre informazioni sull investimento

Allegato Parte III del Prospetto Completo - Altre informazioni sull investimento Allegato Parte III del Prospetto Completo - Altre informazioni sull investimento Elenco dei soggetti che procedono al collocamento del Fondo comune di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzato

Dettagli

IC Satellite Un metodo complementare di misurazione della qualità del credito bancario

IC Satellite Un metodo complementare di misurazione della qualità del credito bancario IC Scoring Un metodo complementare di misurazione della qualità del credito bancario Cos è l IC Scoring L IC Scoring è un metodo di misurazione parametrico della qualità del credito bancario che permette

Dettagli

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori

I numeri degli Istituti Tecnici Superiori I numeri degli Istituti Tecnici Superiori Al 4 aprile 04 64 ITS 40 percorsi attivati circa 5000 corsisti 73 corsi sono già conclusi 300 già diplomati 4,5% femmine Su 4 diplomati di n. 68 corsi censiti

Dettagli