PROVINCIA DI ROVIGO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI ROVIGO"

Transcript

1 PROVINCIA DI ROVIGO Stazione Unica Appaltante dei Comuni del Polesine via L. Ricchieri (detto Celio), Rovigo RO (Italia) Verbale di gara 2 a seduta PUBBLICATO SUL SITO INTERNET sua.provincia.rovigo.it il 12/04/2018 Oggetto: pratica n Comune di Castelguglielmo, affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale degli immobili comunali (c.i.g F) Il giorno dieci del mese di aprile dell anno duemiladiciotto /04/ in Rovigo, negli uffici della S.U.A. al terzo piano della sede centrale della Provincia di Rovigo in via L. Ricchieri (detto Celio) n. 10 alle ore 09:40 s è insediata, in seduta pubblica, la commissione di gara composta dal dirigente della Stazione Unica Appaltante dei Comuni del Polesine dr. Vanni BELLONZI (componente presidente), dal geom. Elena ORLANDO, funzionario del Comune di Castelguglielmo (componente) e dalla dr.ssa Barbara SEREN, funzionario della S.U.A. (componente segretario) Partecipano come testimoni la dr.ssa Alice BOSCOLO e la dr.ssa Floriana MAGRO, dipendenti provinciali Il presidente, in seduta pubblica, premette quanto segue Nella prima seduta di gara, svoltasi il 28/03/2018, sono state aperte in MePA le buste amministrative dei concorrenti e si è reso necessario attivare il soccorso istruttorio dell articolo 83, comma 9 del d.lgs 50/ Al concorrente n. 01 Clean Planet Cooperativa Sociale Onlus è stato chiesto di trasmettere: la cauzione provvisoria intestata correttamente alla S.U.A., corredata dalle firme digitali del soggetto garante e del concorrente

2 come richiesto dal 11.1 del disciplinare di gara; il PassOE regolarizzato; le dichiarazioni di possesso dell Iscrizione all albo regionale delle cooperative sociali di tipo B e dell Iscrizione alla C.C.I.A.A. competente nella fascia di classificazione B entrambe previste al punto D.4 del disciplinare di gara Il concorrente non ha trasmesso le integrazioni richieste tramite portale entro il termine stabilito del 09/04/2018 ore 12:00. Si dà atto che il riscontro da parte dell operatore è pervenuto, nella sezione comunicazioni del MePA, in data odierna con note inviate alle ore 9:37, 9:38 e 9:39 e quindi oltre il termine concesso da ritenersi perentorio, anche in virtù del principio di par condicio tra i concorrenti Al concorrente n. 02 Italia Servizi Società Cooperativa Sociale è stata richiesta la dichiarazione del possesso dell Iscrizione alla C.C.I.A.A. competente nella fascia di classificazione B prevista al punto D.4 del disciplinare di gara e di specificare il titolo per il quale il concorrente ha presentato la cauzione provvisoria ridotta all 1%. Il concorrente ha allegato il DGUE integrato nella sezione comunicazioni del portale in data 30/03/2018, indicando nella parte IV sezione B il possesso dell iscrizione alla C.C.I.A.A. nella fascia di classificazione B e nella nella parte IV lettera D dello stesso, il possesso della certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 (allegata in copia) quale titolo per la riduzione della cauzione all 1% Al concorrente n. 03 Cristoforo Cooperativa Sociale è stata chiesta l integrazione dell importo della cauzione a 1.424,28 (pari all 1% dell importo a base di gara), in quanto si è ritenuta ammissibile unicamente la riduzione del 50% per il possesso della certificazione UNI EN ISO Il concorrente ha trasmesso la cauzione dell importo richiesto tramite il portale

3 in data 03/04/ L odierna seduta pubblica è stata convocata con avviso inviato ai concorrenti tramite la sezione comunicazioni, come indicato nel L.2 del disciplinare di gara, per proseguire le operazioni Tutto ciò premesso e visto quanto sopra, il presidente dispone di: escludere il concorrente n. 01 per mancato riscontro al soccorso istruttorio entro il termine concesso; ammettere i concorrenti n. 02 e 03 per avere positivamente reso, nel termine concesso, le integrazioni richieste mediante soccorso istruttorio La commissione procede con l apertura della busta tecnica e, vista la regolarità della documentazione presentata, prosegue i lavori in seduta riservata con l esame delle voci tecniche qualitative Come previsto dal L.2 del disciplinare di gara, data e ora della successiva seduta pubblica convocata per l assegnazione del punteggio tecnico e l apertura delle buste economiche saranno comunicate solo con avviso effettuato mediante il portale Consip/MePA Le offerte verranno conservate in luogo sicuro e sotto chiave presso gli uffici della S.U.A. alla quale n è demandata la custodia La seduta si chiude alle ore 10: Del che è stato redatto il presente verbale, letto, confermato e sottoscritto dr. Vanni BELLONZI (componente presidente) dr.ssa Barbara SEREN (componente segretario)

4 geom. Elena ORLANDO (componente) dr.ssa Alice BOSCOLO (teste) dr.ssa Floriana MAGRO (teste) *** *** *** PUBBLICATO SUL SITO INTERNET sua.provincia.rovigo.it il 20/04/ In seduta riservata La commissione prosegue i lavori in seduta riservata alle ore 10:07 ed esamina i progetti dei singoli concorrenti, con le modalità indicate nell appendice alla modulistica «Criteri di valutazione delle offerte». Per le motivazioni sintetiche in seguito specificate, attribuisce i seguenti punteggi, dando atto che i voti sono stati assegnati dalla commissione all unanimità: Voce Tec 1 Organigramma di commessa Concorrente 02: l organigramma di commessa è strutturato in modo sufficiente, seppur non è dettagliato l impiego orario del personale. Non particolarmente approfondito l aspetto inerente la modalità di gestione delle sostituzioni in cui si fa riferimento ad una squadra jolly della quale non è individuato il numero dei componenti. Appena accennata la modalità di trattamento delle emergenze. Voto assegnato: 6/10 Punteggio attribuito 7,5/ Concorrente 03: l organigramma è definito in modo chiaro in relazione al personale impiegato e alle strutture aziendali di supervisione e supporto. Affrontato adeguatamente il tema della gestione delle sostituzioni e degli interventi di emergenza. Voto assegnato 8/10 Punteggio attribuito 10/ Voce Tec 2 Inserimento lavorativo

5 Concorrente 02: adeguata trattazione di questo aspetto con riguardo ai contenuti dei piani di inserimento, alle finalità perseguite, allo staff dei job coach, punto di riferimento della persona svantaggiata, ed alla loro formazione. Viene proposto l inserimento di soggetti svantaggiati in azienda tra cui uno da impiegare nella pulizia del cimitero, oltre a due tirocini formativi della durata di sei mesi. Voto assegnato 8/10 Punteggio attribuito 10/ Concorrente 03: i contenuti del progetto per tale voce sono ben articolati con particolare attenzione al ruolo e alla formazione dello staff di supporto, alle modalità di inserimento di soggetti svantaggiati. Viene data la disponibilità ad attivare un percorso di inserimento propedeutico al lavoro previa copertura finanziaria. Voto assegnato 7/10 Punteggio attribuito 8,75/ Voce Tec 3 Schema operativo Concorrente 02: lo schema operativo è sviluppato in modo molto generico sotto il profilo dell organizzazione dello svolgimento del servizio. Meglio dettagliata la parte sulla formazione del personale, seppure non sempre precisa sul numero di ore dedicate in relazione alla durata dell appalto (es. formazione coordinatore di squadra/squadra emergenze). Voto assegnato 5/10 Punteggio attribuito 6,25/ Concorrente 03: il piano operativo è ben sviluppato con riferimento alla dislocazione ed all impiego degli addetti nelle varie sedi ed alle metodologie adottate. Per quanto attiene alla formazione sono dettagliati il totale delle ore e i contenuti. Voto assegnato 8/10 Punteggio attribuito 10/ Voce Tec 4 Verifiche del Servizio Concorrente 02: le verifiche casuali e programmate sono previste almeno due

6 volte alla settimana. Non è indicato se si svolgono in contraddittorio. Non sono proposti report di controllo. Offerto un possibile sistema di timbratura in entrata e in uscita (si presume in collaborazione con l amministrazione comunale), di cui non sono precisate le caratteristiche. Messa a disposizione la modulistica di certificazione ISO 9001 sul controllo accessi ed eseguibilità del servizio, senza ulteriori dettagli. Voto assegnato 5/10 Punteggio attribuito 6,25/ Concorrente 03: accuratamente specificate le modalità di verifica del servizio, della presenza degli operatori, delle operazioni compiute dal personale, delle dotazioni e dello stato di manutenzione delle attrezzature, a cura del referente operativo e del capo squadra (effettiva verifica della presenza; controllo corretta compilazione del foglio firma di cantiere; ispezioni a campione senza preavviso) Offerto un sistema informatizzato di rilevazione delle presenze composto da: terminali mobili per operatori e lettore portatile; server data base e software applicativo. Indicate in modo esaustivo le modalità di gestione delle non conformità e dei reclami e di analisi della soddisfazione del cliente. Previsti incontri di verifica con la committenza. Elencati e cadenzati in dettaglio i processi di controllo e monitoraggio offerti e la reportistica di commessa. Voto assegnato 8/10 Punteggio attribuito 10/ Voce Tec 5 Gestione della sicurezza Concorrente 02: sono indicate secondo le richieste le misure per garantire la sicurezza degli operatori e le attività formative e informative in adempimento alle prescrizioni della normativa in vigore. Voto assegnato 7/10 Punteggio attribuito 13,125/

7 Concorrente 03: puntualmente e adeguatamente descritte le attività di formazione obbligatoria prevista, le dotazioni di sicurezza, la conformità dei macchinari, delle attrezzature (indicazioni sul rumore, ergonomia) e dei prodotti Ecolabel a bassa tossicità utilizzati. Voto assegnato 8/10 Punteggio attribuito 15/ Voce Tec 6 Attrezzature e prodotti Concorrente 02: adeguati in termini qualitativi e quantitativi i macchinari di proprietà (riportata descrizione tecnica e quantità in possesso) utilizzabili, tuttavia, se necessario e compatibilmente con le possibilità e i limiti della meccanizzazione dei lavori di pulizia. Non è specificata l assegnazione delle dotazioni in rapporto ai diversi luoghi d impiego. I prodotti, sinteticamente elencati, non evidenziano a pieno le caratteristiche ecologiche. Offerti armadi per stoccaggio prodotti e attrezzature. Voto assegnato 7/10 Punteggio assegnato 13,125/ Concorrente 03: descritti i due tipi di carrelli utilizzati e le attrezzature minute in dotazione, Viene specificata la dislocazione delle attrezzature nelle diverse sedi comunali. Offerti dispenser e armadietti chiusi, ove mancanti, per stoccaggio prodotti e attrezzature. Adeguati in termini qualitativi e quantitativi i macchinari messi a disposizione per le operazioni giornaliere e periodiche. Ben descritte le caratteristiche ecologiche dei prodotti utilizzati (tutti ECOLABEL) e la sostenibilità ambientale; specificato l utilizzo di diversi tipi di prodotto in ciascuna sede comunale. Voto assegnato 8/10 Punteggio attribuito 15/ I concorrenti conseguono i seguenti punteggi tecnici complessivi: Concorrente 02 Italia Servizi Società Cooperativa Sociale: punti

8 56,25/ Concorrente 03 Cristoforo Cooperativa Sociale: punti 68,75/ Alle ore 14:15 la commissione sospende i lavori e rinvia ad un ulteriore seduta la comunicazione del punteggio tecnico e l apertura delle buste economi- che dr. Vanni BELLONZI (componente presidente) dr.ssa Barbara SEREN (componente segretario) geom. Elena ORLANDO (componente)