Allarme inquinamento in Piazza Minerva

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allarme inquinamento in Piazza Minerva"

Transcript

1 in edicola 7 giorni su 7 PAVESE FONDATO NEL 1994 ANNO XX - N. 50 (952) - SETTIMANALE INDIPENDENTE - 30 dicembre EURO 1,20 - TEL FAX Allarme inquinamento in Piazza Minerva La zona risulta essere al 17 posto tra i luoghi più inquinati d Italia. Il Comune aspetta le mosse della Regione PAVIA Questo 2013 è per Pavia un anno da dimenticare. Dopo il triste primato relativo alle dipendenze da gioco d azzardo, la nostra città è salita alla ribalta delle cronache per un altro merito esclusivo : l inquinamento di piazza Minerva. Questa parte storica del centro, infatti, si trova al 17esimo posto nella classifica delle piazze più inquinate d Italia secondo Legambiente. Ma dal Comune non sembrano arrivare proposte concrete per risolvere il problema. «Stiamo aspettando indicazioni da parte di Regione Lombardia spiega l assessore all Ecologia Fabrizio Fracassi Parlare di azioni concrete, al momento, è difficile» PAG. 6 Lente d ingrandimento Pagina 8-9 Natale in chiaroscuro per i commercianti Un Natale dimesso ha accolto i negozianti pavesi. La congiuntura economica che non dà alcun segnale di ripresa, contrariamente a quanto ripetutamente affermato dai vertici del Governo, sembra non aver risparmiato neanche Babbo Natale. A Pavia molti esercenti si lamentano, in Oltrepo il calo di vendite è quantificabile in un 15% in meno. Esultano invece i commercianti vigevanesi. Auguri di Buone Feste Auguri di Buone Feste Provinciale Pagina 6 Qualità della vita, Pavia perde altre posizioni L'indagine sulla qualita della vita nelle province italiane - presentata da Italia Oggi e curata dall'università La Sapienza di Roma - afferma che la provincia di Pavia in questa speciale classifica perde una posizione rispetto al 2012 scendendo al 42 posto. Quello che colpisce è il crollo nella classifica del tenore di vita: si passa dal 6 posto di un anno fa al 19 di quest anno. Speciale Feste Il periodo natalizio visto con gli occhi dei bimbi Cultura Pagina 20 La leggenda di Mariano Dallapè Il Punto è lieto di continuare ad offrire, in esclusiva, ai suoi Lettori un altra intrigante e ghiotta avventura letteraria nata sotto il segno della pavesità. Da questa settimana proponiamo Il suono di un idea - La leggenda di Mariano Dallapè e la sua fisarmonica. Un opera letteraria dello scrittore Lino Veneroni che sta riscuotendo un buonissimo successo. PAGG TINTEGGIATURE ESTERNE E INTERNE VERNICIATURE PREVENTIVI GRATUITI Via Stazione, 88 - Valle Lomellina Cell Cell ALL INTERNO PAGINA DI TAGLIANDI Nuova apertura FORMAGGI SALUMI TIPICI DELL OLTREPÒ Corso Cairoli 28/D PAVIA Tra i fondatori dell associazione Figli per sempre un papà bronese che racconta la sua storia. «Spesso la fine di un rapporto genera una guerra Vigevano Pag. 25 Niente soldi per la differenziata Cambiano ancora le regole per la raccolta differenziata a Vigevano e non ci sarà nemmeno la paventata estensione del servizio. Questo perchè l aumento Anche se platonico, il titolo di campione d inverno arriva a consacrare le squadre che hanno fatto meglio nella prima metà della stagione. Ecco un approfondimento Auguri di Buone Feste Casteggio Pag. 22 Coldiretti: «Più posti di lavor0» Matteo Castellani di Coldiretti ci spiega come nel settore dell agricoltura l occupazione, anche tra i giovani, sia in forte aumento. «A dispetto del momento economico negativo, quello agricolo è uno dei pochi settori che ha retto bene al contraccolpo della crisi: le aziende sono in continuo aumento». Broni Pag. 23 Le difficoltà dei padri separati dove le armi sono i bambini. La legge dovrebbe essere in grado di andare laddove il buon senso non riesce ad arrivare, ma non sempre è così». del perimetro di raccolta significherebbe un aumento considerevole di dispendio economico per il comune che poi sarebbe costretto ad aumentare la Tares. Calcio Pagg I campionati al giro di boa sulle compagini, dalla Prima alla Terza Categoria, che chiudono il 2013 in vetta. E per alcune di loro è già iniziato il countdown in vista della festa di fine stagione... A tutti i nostri lettori Auguri di Felice Anno Nuovo Per l Epifania il giornale si concede una pausa. Ci rivediamo in edicola LUNEDì 13 GENNAIO 2014 LA BELLA LAVANDERINA Attenzione novità assoluta per la pulitura dei vostri abiti SERVIZIO ACCURATO PREZZI MODICI LAVASECCO Auguri di Buone Feste VIA PRATO VECCHIO, 12 BUBBIANO (MI) TEL

2

3 3 30 dicembre 2013 NotiziedalMondo I servizi segreti non escludono un collegamento con l'attacco a Pyatigorsk del 27 dicembre Russia, donna kamikaze fa strage a Volgograd Uccise 14 persone, nella zona caucasica cresce la paura in vista delle Olimpiadi invernali VOLGOGRAD E' stata identificata l'attentatrice suicida che si è fatta esplodere alla stazione centrale di Volgograd provocando la morte di 14 persone e il ferimento di altre 35, otto delle quali in condizioni gravi (fra queste, una bambina di nove anni). Secondo quanto rende noto il sito di notizie vicino ai servizi dell'fsb Life News, si tratterebbe di Oksana Aslanova, 26 anni, originaria del Daghestan, la regione in cui si concentrano i gruppi jihadisti russi. La donna sarebbe stata sposata con due jihadisti, entrambi uccisi dalle forze di sicurezza russe. Aslanova sarebbe stata in stretti rapporti con Naida Asiyalova, la donna che si era fatta esplodere lo scorso ottobre su un autobus a Volgograd. Si è trattato di un attentato terroristico, avvenuto intorno alle ora locale, 9.45 in Italia, nel momento di massima affluenza di viaggiatori in movimento per le vacanze di fine anno. Il Ministero dell'interno ha reso noto che un poliziotto è tra le vittime, e che i feriti sarebbero circa 50, fra i quali tre agenti di pubblica sicurezza e un bambino. La donna si è fatta esplodere vicino la zona dei metal detector, posta all'entrata della principale stazione ferroviaria della città. I controlli della sicurezza hanno impedito all'attentatrice di raggiungere la sala d'aspetto, contenendo così il numero delle Direzione e redazione Corso Cavour, 20 Palazzo Politeama - 2 piano Pavia Tel Autorizzazione del Tribunale di Pavia n. 432 del 28/6/1994 Amministrazione FV Srl Via Catone Milano Editore FV Srl PAVESE ROC nº 3173 vol. 48 foglio 369 del 20/10/94 Direttore Responsabile Daniele Mari Redazione sportiva Pubblicità Roberto Verbena Marco Verbena Luigi Verbena Redazione Stampa Tipre S.r.L. Borsano di Busto Arsizio (VA) Tariffe pubblicitarie ordinarie Pubblicità a modulo: Commerciale 20 - Ricerca personale 30 - Finanziaria, legale, propaganda Spettacoli 15 - Tariffe economici (per parola) - Necrologie 1,5 - Partecipazioni 3 - Foto 20 - Supplemento colore 30% Associato all Unione Stampa Periodica Italiana La tiratura de Il Punto è denunciata al Garante per la radiodiffusione e l editoria ai sensi della legge 23 dicembre 1996 nº 650 Il momento dell esplosione immortalato dalle telecamere di sorveglianza vittime. Il ministero degli Interni russo ha rafforzato le misure di sicurezza in tutte le stazioni ferroviarie e negli aeroporti in Russia. Il presidente Vladimir Putin, ha reso noto il suo portavoce Dmitry Peskov, ha chiesto alla Commissione inquirente l'adozione di tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza. Putin ha anche chiesto di assicurare tutta l'assistenza necessaria alle vittime dell'esplosione, i feriti sono almeno 27, provvedendo al loro trasporto a Mosca se necessario. Volgograd, l'antica Stalingrado, è una città di circa un milione di abitanti, dista circa 690km da Sochi e si trova a due passi dal Caucaso settentrionale, in cui tutte le province musulmane sono coinvolte dall'insurrezione islamista. Il leader della rivolta, Doku Umarov, "signore della guerra" ceceno, in un video diffuso nel luglio scorso, ha esortato i militanti a utilizzare "la massima forza" affinchè il presidente Vladimir Putin non riesca a giovarsi della ribalta offerta dalle Olimpiadi Invernali. Se si confermasse la matrice del separatismo islamico, questo rafforzerebbe i timori di attentati anche a Sochi, città russa sul Mar Nero, pronta ad ospitare i giochi olimpici invernali del 2014, tra meno di sei settimane, il prossimo 7 febbraio. Il governo ha fatto sapere di aver messo a disposizione per l'occasione decine di migliaia di soldati, poliziotti e altro personale di sicurezza; gli organizzatori inoltre hanno promesso che i Giochi di Sochi saranno "le Olimpiadi più sicure della storia". NEWS TASCABILI SIRIA Aleppo, più di 500 morti in due settimane Almeno 517 persone sono morte, e tra di loro 151 bambini, nei bombardamenti del regime siriano contro la citta' di Aleppo e la sua periferia dallo scorso 15 dicembre: il bilancio delle vittime e' stato diffuso dall'osservatorio Siriano per il Diritti Umani. Secondo l'ong, che ha sede a Londra, ma si avvale delle informazioni raccolte da una serie di attivisti sul terreno, la maggioranza dei bambini avevano meno di 8 anni. Tra le vittime di Aleppo, ci sono anche almeno 46 donne e almeno 46 figure dell'opposizione (34 ribelli e 12 jihadisti), ma la maggior parte erano civili. In 50mila in piazza a Kiev per giornalista picchiata EGITTO Autobomba vicino sede intelligence, 4 feriti Un esplosione vicino a un edificio sede dei servizi segreti, in Egitto, nella provincia di Sharkiya, nel Delta del Nilo, ha ferito almeno 4 persone. Lo riferiscono fonti dell'esercito. Non è chiara l'origine della deflagrazione: alcune fonti parlano di un UCRAINA Più di persone sono scese in piazza a Kiev per protestare contro la brutale aggressione subita dalla giornalista pro-ue Tetyana Chornovil il 24 dicembre. Contemporaneamente, un corteo di 50 automobili e partito dalla capitale ucraina alla volta del vicino villaggio di Gorenici, per protestare davanati all'abitazione del procuratore generale Viktor Pshonka, considerato molto vicino al presidente Viktor Yanukovich. L'opposizione ha organizzato marce anche verso le residenze del capo dello Stato, del primo ministro e del presidente del Parlamento. ordigno, altre di un autobomba. Quattro giorni fa, il governo del Cairo ha dichiarato "gruppo terroristico" la Fratellanza Musulmana e martedi' scorso c'è stato un attentato contro una sede della polizia a Mansoura che ha causato 16 vittime. Tel Aviv risponde con l artiglieria e accusa Beirut Arabia Saudita: pena di morte per il principe DUBAI Salman: «Sharia uguale per tutti» Nonostante il sangue blu, un principe saudita rischia la pena di morte. Il fatto che un membro della famiglia reale saudita finisca sulla forca è un evento assolutamente raro. Ma Arab News - quotidiano lingua inglese - che non fa il nome del principe ne' della vittima - ha scritto che un membro del governo e della famiglia reale, il principe Salman, "ha spianato la strada alla possibile esecuzione del principe, condannato per l'assassinio di un cittadino saudita". In un messaggio al ministro dell'interno, Salman ha aggiunto: "La 'sharia' deve essere applicata a tutti, senza eccezioni". MEDIO ORIENTE Razzi dal Libano su Israele TEL AVIV Il premier israeliano Netanyahu Due razzi Katyuscia sparati dal Libano meridionale esplodono nei pressi della città israeliana di Kiryat Shmona senza provocare vittime, Tel Aviv risponde con l'artiglieria a scopo deterrente e una protesta formale all'unifil. Alta tensione al confine tra i due Paesi. Sono quattro i razzi sparati dal Libano verso Israele ma due sono esplosi prima di superare il confine, forse erano difettosi. L'artiglieria israeliana ha risposto sparando a scopo deterrente obici verso la zona del Libano meridionale da dove erano partiti i razzi in direzione della Galilea. Israele ha inoltrato una protesta formale all'unifil in seguito al lancio di razzi Katyuscia: secondo un portavoce miliare si e' trattato di una "infrazione inaccettabile della sovranità di Israele, che ha messo pericolo la vita di migliaia di abitanti". Il governo punta il dito contro Beirut, considerato responsabile degli attacchi armati che provengono dal suo territorio. Il premier Benyamin Netanyahu, aprendo la seduta settimanale del Consiglio dei ministri, ha detto: "Quello che avviene in Libano è che gli Hezbollah dislocano migliaia di missili e razzi in appartamenti, in zone fittamente abitate. Compiono dunque contemporaneamente due crimini di guerra: perchè minacciano civili in Israele e si nascondono dietro a civili in Libano. Il tutto sotto l'egida del governo libanese e del suo esercito nazionale, e dietro ispirazione dell'iran". E' il terzo incidente del mese sul confine. Il 12 dicembre alcuni spari sono stati esplosi verso una pattuglia militare israeliana, secondo quanto riferito da cacciatori libanesi. Quattro giorni dopo un militare libanese ha ucciso un tecnico militare israeliano a Rosh ha-niqra, a ridosso del confine con il Libano. L Iran punta ad attuare l accordo nucleare in un mese Lo rivela il viceministro degli esteri di Teheran TEHERAN Abbas Araqchi Se i colloqui saranno fruttuosi la data sarà entro fine gennaio Uno dei negoziatori iraniani al 'tavolo' sul nucleare ha espresso la speranza che l'intesa con le potenze mondiali possa trovare attuazione in un mese. Abbas Araqchi, viceministro degli Esteri, ha tuttavia rilevato che i colloqui tecnici proseguono a rilento. In base all'accordo siglato il 24 novembre scorso, l'iran ha acconsentito a sospendere il suo controverso programma nucleare per sei mesi in cambio di un alleggerimento delle sanzioni, in attesa che venga stipulato un'intesa di piu' ampio respiro. "Se i colloqui a livello di esperti saranno fruttuosi, sara' decisa una data che -io mi auguro- sara' entro la fine di gennaio" per dare attuazione all'accordo, ha osservato il viceministro iraniano. L'auspicio di Araqchi arriva alla vigilia del terzo round di colloqui tecnici tra i rappresentanti iraniani e il cosiddetto gruppo del '5+1' (Usa, Francia, Gran Bretagna, Russia e Cina piu' la Germania). I colloqui tecnici puntano a delineare un quadro di riferimento per l'applicazione dell'accordo siglato a novembre, in modo da chiudere con una soluzione diplomatica il braccio di ferro sul nucleare iraniano. Araqchi, tuttavia, ha aggiunto che i negoziati "non sono facili" e "proseguono lentamente perche' "ci sono equivoci sull'interpretazione di alcuni elementi dell'accordo". (Agi)

4 Notizie dall Italia 4 30 dicembre 2013 Il premier commenta così i dati della Cgia di Mestre secondo cui nel 2013 le famiglie italiane avrebbero pagato meno imposte Letta: «Le tasse scenderanno anche nel 2014» Nessuna replica a Matteo Renzi che aveva attaccato Angelino Alfano ROMA «Tasse sulle famiglie nel 2013 son scese e la tendenza continuerà anche nel 2014». Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio, Enrico Letta, che nel suo tweet specifica: «Notizia di oggi importante perché si consolidi trend di fiducia». Il premier non replica però alle parole di Matteo renzi che si è definito totalmente diverso da lui e da Angelino Alfano. Lo studio della Cgia di Mestre - Il messaggio in 140 caratteri del premier commenta le studio della Cgia di Mestre sul calo della pressione fiscale sulle famiglie italiane nel L'associazione ha infatti realizzato simulazioni di spesa su tre tipologie familiari: i calcoli mostrano un risparmio rispetto all'anno precendente tra i 15 e i 250. Gli sgravi maggiori ci sono stati per le famiglie mono- Terremoto in Campania Uomo si getta dal balcone Per il panico si butta giù, rimane ferito non gravemente NAPOLI Un uomo è rimasto ferito in conseguenza della scossa di terremoto di questo pomeriggio in Campania. L'uomo si è lanciato dal balcone di casa in preda al panico a Maddaloni, nel Casertano. Non è in gravi condizioni. Ne hanno dato notizia i carabinieri. Evacuate alcune abitazioni del centro storico di Fontegreca per questioni di sicurezza, mentre sono state annullate molte manifestazioni natalizie in programma per la serata in tutto il Casertano. Scene di panico a Casapesenna durante la celebrazione della messa nei 15 secondi della prima scossa. PROTEZIONE CIVILE CAMPANIA, IN CORSO VERIFICHE - La Protezione civile della Regione Campania sta effettuando un monitoraggio del territorio per verificare se vi siano danni causati dalle due scosse di terremoto che si sono registrate questo pomeriggio. L'assessore competente, Edoardo Cosenza è nella Sala operativa di Protezione civile da dove ha gia'sentito i prefetti di Caserta e di Benevento e si Gli sgravi maggiori ci sono stati per le famiglie monoreddito con due figli a carico reddito con due figli a carico. Calo della pressione fiscale per i dipendenti Grazie ad alcune misure introdotte dalla legge di stabilità del Governo Letta, alcune categorie nel 2014 godranno di un ulteriore calo delle tasse. La riduzione del cuneo fiscale, dice la Cgia, premierà i lavoratori dipendenti. Se per il giovane operaio la diminuzione rispetto al 2013 sarà di 111 euro, per la coppia con un figlio salirà a 183 euro. Solo nel caso della famiglia monoreddito con un livello retributivo medio alto le tasse tiene in stretto contatto con il direttore regionale dei vigili del fuoco, Guido Parisi. Al momento i vigili hanno confermato che nessun danno serio e' stato segnalato. I tecnici della Sala operativa stanno sentendo, invece, i singoli sindaci. Al momento, non sono pervenute alla struttura regionale richieste di intervento. Il presidente della Regione, Stefano Caldoro e l'assessore Cosenza, si tengono costantemente aggiornati e seguono l'evolversi della situazione. La scossa di terremoto delle nel Matese è stata avvertita nel Salernitano prevalentemente nel capoluogo, nell'agro Nocerino Sarnese e a Battipaglia. Il centralino del comando provinciale dei vigili del fuoco ha ricevuto decine di telefonate di richieste di informazione. A Salerno la scossa e' stata avvertita ai piani alti dei palazzi del centro e della zona orientale, dove molte persone sono scese in strada in preda alla paura. Nella zona dello stadio Arechi, nella periferia, alle prime notizie del sisma e' intervenuta la Protezione civile per rasserenare gli animi. Il premier Enrico Letta sono destinate ad aumentare. «Con il taglio del cuneo che premierà solo i lavoratori dipendenti spiega il presidente della Cgia Giuseppe Bortolussi - dal 2014 i risparmi saranno più pesanti per i livelli retributivi più bassi, mentre tenderanno a ridursi man mano che cresce il reddito». Penalizzati autonomi e pensionati. Se il taglio del cuneo Quarantaseienne muore durante una Tac LATINA E' morto in un ospedale di Latina un quarantaseienne che era stato portato al pronto soccorso di un ospedale cittadino a seguito di forti dolori addominali, la sera del 26 di dicembre. L'uomo, dopo 16 ore in ospedale, sarebbe stato sottoposto a una Tac di controllo con liquido di contrasto. Durante l'esame, ha però perso la vita per una presunta dissecazione aortica. Per i medici non c è stato modo di salvarlo. Secondo alcuni potrebbe essere stato anche il liquido di contrasto a provocare il decesso. La procura ha aperto un'inchiesta per verificare le eventuali responsabilità della tragedia. L intera comunità della città laziale è scossa dalla notizia. A pagare le conseguenze saranno però i pensionati e i lavoratori autonomi fiscale per i dipendenti ammortizzerà l'aumento dovuto all'introduzione della Tasi, all'aggravio dell'iva e al ritocco delle addizionali, la stessa cosa non si può dire per pensionati e lavoratori autonomi. Questi non potranno beneficiare della riduzione del cuneo fiscale e, secondo la Cgia, probabilmente verseranno più tasse Silvio Berlusconi vuole le elezioni anticipate «Uniamo le politiche alle europee di maggio» «Per governare questo Paese bisogna cambiare l'assetto istituzionale» CEFALÙ «Cinque mesi ci dividono dal 25 maggio, quando potremo sperimentare il sistema delle sentinelle del voto formate dai nostri Club. Meglio ancora se insieme alle europee di maggio riuscissimo ad avere anche le politiche». Silvio Berlusconi lo ha ribadito intervenendo al telefono a una convention di Grande Sud, e ha aggiunto: «Bisogna cambiare l'assetto istituzionale del Paese: per questo gli italiani devono imparare a votare». «Per cambiarlo l'assetto del Paese - ha spiegato ancora all'appuntamento, organizzato a Cefalù da Gianfranco Micciché - bisogna avere la maggioranza assoluta. Se non si arriva a una maggioranza assoluta, non c'è speranza di cambiare l'italia». «Il Paese così non è governabile - ha ripreso -. I padri costituenti, quando distribuirono i poteri nella Costituzione, temendo che si potessero ricreare le condizioni per un nuovo regime, diedero poteri alle assemblee parlamentari, al Capo dello Stato, alla Tra i renziani è in aumento l insofferenza per il governo Faraone: «O si cambia radicalmente o basta» ROMA Cresce l'insofferenza nel fronte renziano dove, dopo l'avvertimento di Giorgio Napolitano sul caos nella gestione dei decreti d'urgenza, si comincia a scandire pubblicamente la parola 'basta'. Ma Enrico Letta stempera i toni aspri: fa notare che e' lui il primo a chiedere un cambio di passo, ma non vuol sentire parlare di rimpasto e indica invece come sede per il confronto 'impegno 2014', per cui sta lavorando a un cronoprogramma stringente e preciso. A rompere gli indugi tra le fila renziane ieri e' stato il responsabile Welfare del partito, Davide Faraone. In un intervento sulla sua pagina Facebook, l'esponente siciliano spiega infatti: «Questo Pd, con le grandi speranze che suscita; l'italia, con le sue difficolta' e le sue grandi potenzialita', non possono permettersi questo Corte costituzionale ma non diedero alcun poter al governo e al presidente del Consiglio. L'architettura costituzionale così com'è non è fatta per decidere ma per vietare». Il leader di Forza Italia lanzia poi la sua proposta elettorale e di riforma dell intero Parlamento italiano. «I cittadini eleggano il Capo Silvio Berlusconi «Gli italiani devono imparare a votare ed eleggere direttamente il Capo dello Stato» governo e i suoi errori. E non basta un ritocco, un 'rimpasto': o si cambia radicalmente o si muore». Matteo Renzi, d'altra parte, lo aveva detto chiaramente: si sta nel governo per fare le cose, altrimenti non serve a nulla. E per spronare l'esecutivo aveva dettato una road map che prevedeva, tra le altre cose, un testo sulla legge elettorale compiuto in prima commissione alla Camera entro la meta' di gennaio, "altrimenti finish", sono state le parole del sindaco. Quanto fatto vedere con il dl Salva Roma e la selva di emendamenti che ha portato alla presa di posizione del Capo dello Stato, pero', e' andato oltre le piu' fosche previsioni del segretario Pd. «Un filotto impressionante di errori commessi dall'esecutivo», lo definisce Faraone, citando quanto visto nelle ultime settimane, dal provvedimento sulle slot machine ai dl Salva Roma passando per gli affitti d'oro. dello Stato. Serve una Camera - continua -, magari con il 50% di componenti in meno, un tempo massimo di 120 giorni per approvare un provvedimento del Consiglio dei ministri e una Corte costituzionale che sia eletta solo dai magistrati e dal Parlamento. Infine, serve conferire ai cittadini il diritto di eleggere direttamente il Capo dello Stato».

5

6 Attualità Provinciale La 15esima edizione dell indagine di fine anno fotografa lo stato delle province italiane Qualità della vita, provincia di Pavia al 42 posto Preoccupa il crollo rispetto al tenore di vita: dalla settima alla 19esima posizione PAVIA Contro tutte le previsioni, nel 2013 la qualità della vita è migliorata in molte aree del Paese rispetto a un anno prima, soprattutto nelle aree del centro-nord assegnando la palma di migliore a Trento e la maglia nera a Crotone: a certificarlo è la 15/ma edizione de 'L'indagine sulla qualità della vita nelle province italiane' - presentata da Italia Oggi Sette e curata dal dipartimento di Scienze sociali e Economiche dell'università La Sapienza di Roma - secondo la quale nell'anno che sta per chiudersi 59 province su 110 hanno fatto registrare standard di vita buona o accettabile, ribaltando così le 42 su 103 (questo il numero complessivo degli enti nel 2012) della scorsa edizione. La provincia di Pavia quest anno perde una posizione rispetto al 2012 scendendo così al 42 posto in classifica generale. Il dato più allarmante è però quello relativo al tenore di vita dei pavesi che scende vertiginosamente dal settimo posto di un anno fa al 19 di quest anno. Segno evidente che la difficile congiuntura economica attanaglia i cittadini della nostra terra. Questo lo si evince anche dalle sottoclassifiche della voce Affari e lavoro. Infatti nella speciale graduatoria del tasso di disoccupazione la provincia di Pavia si attesta al 34 posto perdendo quindici posizioni rispetto al Anche nella classifica dell AFFARI E LAVORO Aumenta la disoccupazione CLASSIFICA GENERALE Posizione 2013: 27ª Posizione 2012: 22ª TASSO DI OCCUPAZIONE Posizione 2013: 29ª Posizione 2012: 9ª TASSO DI DISOCCUPAZIONE Posizione 2013: 34ª Posizione 2012: 19ª IMPRESE CESSATE OGNI 100 ATTIVITÀ Posizione 2013: 76ª Posizione 2012: 60ª SISTEMA SALUTE Qualità migliorata, 15 posto CLASSIFICA GENERALE Posizione 2013: 15ª Posizione 2012: 19ª POSTI LETTO REPARTI SPECIALISTICI Posizione 2013: 10ª Posizione 2012: 19ª POSTI LETTO REPARTI ONCOLOGIA Posizione 2013: 10ª Posizione 2012: 12ª POSTI LETTO IN RIANIMAZIONE Posizione 2013: 35ª Posizione 2012: 29ª NUMERO DI TAC E RNM Posizione 2013: 34ª Posizione 2012: 31ª Ambiente la nostra provincia perde posizioni: 36 in meno rispetto a solo un anno fa. Si passa infatti dal 66 al 102. Spicca fra le varie voci quella legata alla raccolta differenziata. Tutto il territorio pavese arretra incredibilmente fino al 72 posto. Continuando a leggere le classifiche stilate dall Università La Sapienza, però si trovano anche voci confortanti. A partire dal sistema salute. Qui la nostra provincia migliora di quattro posizioni passando dal 19 posto al 15, anche se scende nelle sottoclassifiche legate ai posti letto nei reparti di rianimazione e a quella relativa al numero di TAC e RNM. Migliora la posizione in classifica anche per quanto riguarda la criminalità. La provincia di Pavia guadagna quattro posizioni nonostante aumentino gli omicidi e i furti in appartamento. Su questa voce Pavia si conferma tra le peggiori in assoluto in Italia piazzandosi desolatamente al terzultimo posto (108 ). Per quanto riguarda il tempo libero, che non era presente come capitolo nella scorsa edizione della speciale ricerca, la nostra provincia si attesta al 75 posto restando molto indietro rispetto a tante altre realtà lombarde. Sul nostro territorio sembrano mancare drasticamente i luoghi di aggregazione che garantirebbero un miglioramento anche in termini di qualità della vita. I risultati della nostra provincia in dettaglio TENORE DI VITA Si scende fino al 19 posto CLASSIFICA GENERALE Posizione 2013: 19ª Posizione 2012: 7ª SPESA MEDIA MENSILE PRO CAPITE Posizione 2013: 32ª Posizione 2012: 2ª IMPORTO MEDIO MENSILE PENSIONE Posizione 2013: 50ª Posizione 2012: 30 DEPOSITI BANCARI PRO CAPITE Posizione 2013: 4ª Posizione 2012: 48ª PREZZO AL MQ APPARTAMENTO Posizione 2013: 68ª Posizione 2012: 65ª CRIMINALITÀ Crescono omicidi e furti CLASSIFICA GENERALE Posizione 2013: 55ª Posizione 2012: 59ª OMICIDI VOLONTARI Posizione 2013: 41ª Posizione 2012: 1ª VIOLENZE SESSUALI Posizione 2013: 8ª Posizione 2012: 1ª FURTI IN APPARTAMENTO Posizione 2013: 108ª Posizione 2012: 102ª DISAGIO SOCIALE Si sale di dieci posizioni CLASSIFICA GENERALE Posizione 2013: 31ª Posizione 2012: 41ª TASSO DISOCCUPAZIONE GIOVANILE Posizione 2013: 54ª Posizione 2012: 46ª MORTI PER TUMORE Posizione 2013: 90ª Posizione 2012: 61ª SUICIDI PER 100MILA ABITANTI Posizione 2013: 36ª Posizione 2012: 34ª La classifica generale Si perdono ben 36 posizioni CLASSIFICA GENERALE Posizione 2013: 102ª Posizione 2012: 66ª CONCENTRAZIONE BIOSSIDO D AZOTO Posizione 2013: 96ª Posizione 2012: 79ª PM10 N DI GIORNI DI SUPERAMENTO Posizione 2013: 86ª Posizione 2012: * PRODUZIONE RIFIUTI URBANI Posizione 2013: 85ª Posizione 2012: 79ª RACCOLTA DIFFERENZIATA Posizione 2013: 72ª Posizione 2012: 64ª *dato non disponibile AMBIENTE Pochi luoghi di aggregazione CLASSIFICA GENERALE Posizione 2013: 75ª Posizione 2012: * STRUTTURE DEDICATE Posizione 2013: 83ª Posizione 2012: 76ª SALE CINEMATOGRAFICHE Posizione 2013: 89ª Posizione 2012: 85ª LIBRERIE TEMPO LIBERO Posizione 2013: 69ª Posizione 2012: 65ª *dato non disponibile Usano furgone come ariete e poi scappano TORREVECCHIA PIA Alle 4 di notte tra sabato e domenica alcuni malviventi hanno tenatto di forzare con un furgone il bancomat del self service della stazione di benzina Tamoil sulla strada provinciale vicino Torrevecchia Pia. I tre uomini però non sono riusciti a mettere a segno il proprio tentativo di furto perche all improvviso sono sopraggiunti i Carabinieri. Alla vista della pantera del comando di Pavia i tre si sono datialla fuga facendo perdere le loro tracce tra le campagne buie della zona. Dopo gli accertamenti i Carabinieri hanno potuto costatare che il furgone risultava rubato 4 giorni fa a Gallarate. Le indagini proseguono per cercare di identificare i malviventi scappati via.

7 Pavia& Pavese Secondo Legambiente, Pavia è ai primi posti delle città italiane più inquinate da polveri sottili «Inquinamento? Aspettiamo indicazioni dalla Regione» Fracassi: «In Piazza Minerva il problema sono i genitori che con le loro auto aspettano i figli all uscita da scuola» Aria pesante anche in piazza Emanuele Filiberto Antonio Canti: «Dopo i lavori non è cambiato nulla» PAVIA Pavia e il suo rapporto controverso con lo smog. Il triste piazzamento di piazza della Minerva fra le prime venti piazze inquinate d Italia nella classifica di Legambiente spinge a una riflessione su altre zone della città. In particolare, l area che si colloca fra piazza Emanuele Filiberto e piazza Castello, dopo la ripavimentazione voluta dalla giunta Cattaneo dovrebbe aver risolto in parte alcuni problemi legati alla gestione del traffico. A parere di molti, però, non è così. «L unico risultato che il sindaco ha ottenuto si lamenta Antonio Canti è un peggioramento dell estetica della piazza. Il traffico è rimasto identico, per non parlare dell aria irrespirabile degli orari di punta, dovuta in parte al passaggio di autobus, in parte all assenza di buon senso dei cittadini, che utilizzano l automobile anche per spostamenti di duecento metri». «Dopo i lavori in piazza non è cambiato nulla garantisce Enrico Alberelli, titolare dell edicola di fronte all arcata il traffico la mattina è sempre molto intenso. Le vacanze natalizie sono un periodo relativamente tranquillo per quanto concerne lo smog. Di sicuro, data la posizione dell edicola, se la piazza è inquinata sono il primo a pagarne le conseguenze». «La colpa è nostra riconosce Beatrice Dosiani ci lamentiamo dello smog ma non rinunciamo all automobile. Allo stesso tempo, però, non sopportiamo il traffico e cinque minuti di coda a un semaforo ci fanno perdere la pazienza». Eppure, per alcuni, la situazione non è così tragica come appare. «A mio avviso non c è smog garantisce Roberto Fasce, titolare del bar Pausa Caffè anzi, la situazione è migliorata rispetto a qualche anno fa. Il problema traffico si presenta solo intorno alle 13 per via dell uscita degli studenti dal Cossa, che escono in gruppo dall istituto, ma si risolve in pochi minuti. In questo periodo dell anno, poi, se in una giornata passano cento macchine possiamo ritenerci fortunati. Non so se sia dovuto al momento difficile che l Italia sta passando, ma vedo davvero sempre meno gente in giro. Mi domando, inoltre, come funzionino le apparecchiature di rilevamento dello smog: a mio avviso incidono anche gli impianti di riscaldamento». Dall altro lato della piazza, però, lo scenario sembra paradossalmente essere diverso. «Il traffico costituisce un problema per questa zona spiegano i titolari del bar Castello e si sa, dove c è traffico c è smog. Le sette del mattino rappresentano un orario critico, perché da qui passano anche i pullman. E chiaro che il problema è legato alle scuole, ma in fondo non solo. In diverse fasce orarie il via vai di automobili è garantito: il semaforo che collega la piazza a viale Bligny causa numerosi blocchi alla circolazione». S.B. Bando regionale per il settore vitivinicolo in vista dell Expo Comitato Pavia per l Expò a supporto delle aziende pavesi PAVIA Antonio Canti Beatrice Dosiani Il Comitato Pavia per Expò promuove il bando di Regione Lombardia per il sostegno per il settore vitivinicolo. Un bando inserito nella Misura deli investimenti campagna in vista dell Expo Le finalità di tale bando sono: la realizzazione di investimenti materiali o immateriali in applicazione del Piano Nazionale di Sostegno per il settore vitivinicolo (acquisto di recipienti per l'affinamento del vino; di macchine e/o attrezzature per la movimentazione del magazzino di cantina; costruzione e/o ristrutturazione di uffici aziendali; dotazioni utili all'allestimento degli uffici aziendali; allestimento di punti vendita al dettaglio e/o sale degustazione; creazione e l'aggiornamento di siti internet dedicati all'e-commerce). I beneficiari di tale misura possono essere: gli imprenditori agricoli singoli o associati la cui attività sia relativa a produzione di vino; Società di persone e capitali esercitanti attività agricola; Imprese di trasformazione appartenenti alla categoria delle microimprese e delle piccole imprese che utilizzano materia prima di provenienza extra aziendale per almeno il 60%; Cooperative agricole, e cooperative sociali che svolgono prevalentemente attività agricola che commercializzano e trasformano esclusivamente materia prima conferita, per obbligo statutario da produttori di base soci dell'impresa stessa. nza: La scadenza di tale bando è per il 3 febbraio Per consultare tutta la misura e le modalità di partecipazione o anche solo per alcune delucidazioni e la compilazione dei documenti da presentare con la domanda è possibile contattare direttamente il Comitato Pavia per Expo'. PAVIA 5 Stelle Pavia: comunalie aperte fino al 10 PAVIA Il Movimento 5 Stelle di Pavia prima di Natale ha approvato il regolamento per la scelta del Candidato Sindaco del M5S per le elezioni comunali di Pavia. Sul loro sito si può trovare il regolamento: il candidato dovrà essere residente a Pavia, iscritto certificato al M5S, non aver già ricoperto più di un mandato elettorale, con la fedina penale pulita. Le candidature potranno essere presentate, corredate da scheda di presentazione, fino a venerdì 10 Gennaio 2014, data in cui l Assemblea si riunirà di nuovo per scegliere il candidato Sindaco. Il blog del M5S Pavia pubblicherà il curriculum di tutti i candidati in vista dell Assemblea del 10 Gennaio Dopo l approvazione del regolamento, l Assemblea ha aperto lo spazio per le candidature. L assessore Fabrizio Fracassi Questo 2013 è per Pavia un anno da dimenticare. Dopo il triste primato relativo alle dipendenze da gioco d azzardo, la nostra città è salita alla ribalta delle cronache per un altro merito esclusivo : l inquinamento di piazza Minerva. Questa parte del centro, infatti, si trova al 17esimo posto nella classifica delle piazze più inquinate d Italia secondo Legambiente. Va detto: la qualità dell aria delle città italiane è pessima e continua a peggiorare. A confermarlo sono i dati del dossier Mal aria, lo studio annuale di Legambiente sull inquinamento atmosferico. Le principali responsabili di questa situazione sono le polveri sottili: nel 2011 il 67% dei capoluoghi di provincia monitorati non ha rispettato il limite consentito di superamenti della soglia di PM10, un aumento del 12% rispetto all anno precedente. Crescono, inoltre, le dimensioni degli sforamenti. E una vera e propria emergenza, in quanto le sostanze emesse dagli scarichi delle autovetture, dagli impianti di riscaldamento e dai processi industriali sono altamente dannose per la salute umana, a causa della loro capacità di penetrare in profondità nell apparato respiratorio. L Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha inoltre ufficializzato lo scorso ottobre l entrata delle polveri sottili, e in generale dell inquinamento atmosferico, nella lista delle sostanze cancerogene. L esposizione a polveri fini ha contribuito nel 2010 a causare morti premature nel mondo; studi epidemiologici, in particolare, hanno dimostrato il collegamento fra inquinamento dell aria e malattie cardiovascolari, polmonari o a problemi all apparato respiratorio. Per tutti questi motivi, da un anno a questa parte, Legambiente si occupa dell organizzazione di banchetti informativi, flash mob, incontri con le amministrazioni e i cittadini per discutere proposte sui grandi e piccoli problemi legati alla mobilità in città. E a Pavia? Da Palazzo Mezzabarba non sembrano arrivare proposte concrete. «Stiamo aspettando indicazioni da parte di Regione Lombardia spiega l assessore all Ecologia Fabrizio Fracassi Parlare di azioni concrete, al momento, è difficile, anche se il problema del clima in pianura riveste una particolare importanza. A questo proposito abbiamo preso parte a una riunione con il Ministero dell Ambiente. Stiamo attendendo di poter attuare le normative che verranno imposte in tutta Italia. Pavia, lo sappiamo, è una zona particolarmente difficile dal punto di vista climatico». Secondo quanto affermato dagli esponenti del MoVimento 5 Stelle sul loro sito, Pavia necessita innanzitutto di interventi mirati sulla mobilità, che prima di essere sostenibile deve essere intelligente. Bisogna poi individuare delle alternative facili e concrete per accompagnare i propri figli a scuola, come ad esempio il car pooling scolastico, un servizio sostenibile, con conseguenze positive sulle tasche dei genitori, oltre che sull ambiente. A tutto questo si aggiunge l aspetto comunicativo: un azione fondamentale per il bene e il sapere comune è l installazione di pannelli informativi per indicare i dati sull inquinamento e sensibilizzare i cittadini all utilizzo dei mezzi pubblici. Anche la giunta Cattaneo si schiera contro la problematica dell accompagnamento dei ragazzi a scuola. «La situazione di piazza Minerva è abbastanza pesante soprattutto per via degli intasamenti che si verificano in particolari orari della giornata, a causa della vicinanza con le scuole è il punto di vista espresso dall assessore Fracassi - in quella fascia oraria tutta la zona è bloccata. I dati che vengono rilevati da una cabina situata in quel punto della città, pertanto, non possono certo essere confortanti. Occorrerebbe una maggiore responsabilità da parte di tutti, in particolare dei cittadini. Dalle 13 in poi i ragazzi bloccano completamente il passaggio in piazza Minerva e lungo tutti i viali che a essa riconducono. In pochi metri, infatti, si riversano i 1450 studenti che arrivano dal Ticinello, senza contare i ragazzini che escono dalle scuole medie limitrofe alla piazza: inevitabile che si crei il caos. Le automobili rimangono praticamente ferme nei pressi della rotonda per circa un ora: è da qui che deriva l allarmante dato che riguarda Pavia». Tanti auguri di Buone Feste

8 Lente d ingrandimento 8 30 dicembre 2013 Il calo di vendite ha colpito quasi tutti i commercianti della città, poche le eccezioni in centro storico Natale in chiaroscuro per i negozianti di Pavia Massimo Nazzaro: «Il mercato è crollato. I cittadini non comprano più, sono terrorizzati» PAVIA Un Natale dimesso ha accolto i negozianti pavesi. La congiuntura economica che non dà alcun segnale di ripresa, contrariamente a quanto ripetutamente affermato dai vertici del Governo, sembra non aver risparmiato neanche Babbo Natale. E così, per i bambini pavesi, meno doni sotto l albero del consueto. «Per quanto mi riguarda il mercato dei giocattoli è crollato - denuncia Massimo Nazzaro, titolare della cartolibreria Carducci, in corso Cavour - non ho ancora chiuso ufficialmente i conti, ma posso affermare con convinzione che è stato un disastro. I cittadini non comprano più, sono letteralmente terrorizzati». Il piccolo commercio, in generale, sembra non aver beneficiato particolarmente delle vacanze natalizie. «Direi male esordiscono senza esitazione i coniugi Ghelfi, titolari dell omonimo negozio di abbigliamento è cambiata proprio la tipologia di regalo. Prima si acquistavano completi composti da maglione e camicia, ora al massimo i clienti comprano un solo capo. Anche la richiesta dei materiali è mutata: prima vi era una grande richiesta di cashmere, ora non più. Gli articoli più venduti da Shopping natalizio tra alti e bassi Massimo Nazzaro della Cartoleria Carducci traccia un bilancio negativo Lo staff del Midali invece resta soddisfatto noi sono stati sciarpe e calze, che non garantiscono certo un guadagno particolarmente elevato». «Il calo rispetto all anno scorso è evidente ammetto Lucio Muggetti, titolare della gioielleria Il Minerale, in strada Nuova ma, considerando il periodo di difficoltà che tutta l Italia sta attraversando, non ci lamentiamo. Lo ammetto: fino al 23 dicembre la situazione è stata critica. Fortunatamente i regali last minute della vigilia di Natale hanno risollevato la situazione». «Effettivamente abbiamo venduto di meno rispetto agli altri anni riconoscono anche le titolari della cartoleria Succ. Marelli, in strada Nuova ma i nostri articoli sono una tipologia di regalo che non ha un costo eccessivo e che tuttora funziona». E a poco sono servite anche le aperture domenicali. «Quest anno è andata molto male asserisce Monica Marini, titolare dell omonimo negozio di abbigliamento a pochi metri dal Duomo ho lavorato bene solamente i due sabati immediatamente precedenti a Natale, perfino l apertura domenicale non ha giovato. Solo il settore profumeria sembra non risentire affatto della difficile congiuntura economica La gente, purtroppo, spende sempre meno: entra in negozio, guarda un articolo, ne chiede il prezzo e poi si orienta su qualcosa di maggiormente economico. Gli articoli più venduti quest anno sono stati sciarpe e guanti, non certo le borse che hanno un prezzo superiore. L unico settore che regge, a mio avviso, è quello della tecnologia. Questa situazione economica difficile, forse, è servita a eliminare il superfluo e gli eccessi cui eravamo abituati». E proprio così: gli stipendi, per quei fortunati che ancora possono contarvi, bastano a mala pena a coprire le spese. Il superfluo, pertanto, è bandito, e così i regali di Natale. Vi è, però, chi chiude il 2013 in attivo, e ne va orgoglioso. «E andato tutto bene garantisce entusiasta lo staff del negozio Midali, in strada Nuova abbiamo venduto più dell anno scorso. Certo, tutto dipende da chi sono i destinatari dei regali. Se si esce per acquistare qualche presente per gli amici, forse non si opta per un vestito costoso; per il proprio compagno o per i genitori, invece, si tende ancora a spendere discrete somme di denaro». Il settore profumeria, inoltre, sembra non risentire affatto della difficile congiuntura economica che ha esercitato il suo potere durante tutto il Lo staff di Bottega Verde, in corso Cavour, per esempio, garantisce di aver lavorato molto bene, con introiti anche superiori agli anni precedenti. Sono questi, forse, piccoli segnali di una possibile ripresa che, pur tardando ad arrivare, ci consente di ricominciare a sognare un Natale 2014 all insegna di canti allegri e pacchetti colorati sotto l albero. SERENA BARONCHELLI Nei negozi acquisti ridotti, ma non è così per Luca Bettaglio: «Ho registrato un incremento delle vendite rispetto al passato» Tra Voghera e Casteggio calo di vendite di circa il 15% Paola Repetto: «Le persone scelgono capi meno cari, e spesso ripiegano sugli accessori» VOGHERA - CASTEGGIO In mancanza di soldi, abbonda la fantasia: questo almeno sembra emergere dal confronto con gli esercenti che, lasciatosi alle spalle il Natale, provano a tracciare un bilancio. In barba alla crisi, gli italiani sembrano infatti non voler rinunciare al pacchetto sotto l'albero, magari più piccolo o meno pesante, ma comunque presente. Se per l'abbigliamento, fatte le dovute eccezioni, la parola magica è saldi, per gli altri settori la fantasia ha posto rimedio a portafogli sempre più sottili. «Nel settore abbigliamento credo che la differenza la facciano i saldi; c'è stata, rispetto agli altri anni, un'inflessione pari al 15%: le persone scelgono capi meno cari, e spesso ripiegano sugli accessori» commenta Paola Repetto di Morini Boutique, Casteggio. Gettonatissime le profumerie: «Rispetto al passato, la clientela si è riversata su articoli meno cari: se in precedenza erano i profumi e le essenze ad essere in testa alle vendite, ora è il Paola Repetto settore cosmetica ad essersi imposto: molte creme corpo e viso, sia per donne che per uomini, ma anche linee bagno e maquillage. Diciamo che i clienti si sono orientati su articoli di consumo: rappresentano, comunque, una gratificazione anche in questo periodo tanto cupo» commenta Lucio Savoldelli, titolare della profumeria Lucy di Casteggio. Popolo contraddittorio quello italiano che oscilla tra l'estetica e il vizio di gola, al quale sembra non riuscire a rinunciare; se alcuni settori traballano sotto il peso della crisi, altri non ne subiscono il contraccolpo: «Diciamo che la tendenza è invariata rispetto allo scorso annocommenta la titolare di Edonè di Casteggio, che prosegue: per noi questo Natale ha rispettato le previsioni». Alle sue parole fanno eco quelle del titolare della Drogheria Leardi di Voghera: «Al momento non posso ancora darle dati certi, ma, ad occhio, direi che più o meno i livelli sono gli stessi dello scorso anno». Un luogo comune dipinge quello italiano come un popolo di aspiranti scrittori e Luca Bettaglio mancati lettori, ma, a dispetto della diceria popolare, il libro sembra sempre essere un ottimo compromesso tra utile e dilettevole: «Negli ultimi anni, complice la crisi, è sicuramente cambiata la tipologia d'acquisto. Ora i clienti privilegiano testi che oscillano tra i 10 ed i 20 euro; a fronte di questo è sicuramente in calo l'idea del libro come oggetto regalo: sono infatti diminuite le vendite dei grandi manuali illustrati, quelli che hanno un prezzo che si aggira attorno agli 80 euro, se non oltre» commenta Giovanni Bottazzi della Libreria Bottazzi di Voghera. Pensiero il suo che trova riscontro nelle parole di Luisa Agosti, titolare della Libreria del Teatro: «E' sicuramente diminuito il budget di chi compra, ma comunque il libro è un regalo sempre gradito». C'è chi per dribblare la crisi, ha dovuto in qualche modo reinventarsi: «Dopo il calo nei mesi scorsi, c'è stata sicuramente una ripresa nel periodo Natalizio: è sicuramente cambiata la tipologia d'acquisto, ora si cerca il risparmio per cui ho optato per marche e modelli meno cari» commenta Alessandra Risi, titolare di un negozio di Pelletteria a Casteggio. Al regalo di Natale gli italiani non rinunciano, a fronte di qualche sacrificio: «Nel periodo natalizio c'è un incremento considerevole rispetto al resto dell'anno: sono in molti a rivolgersi a noi, persone di tutte le età e di tutte le estrazioni sociali» commenta il titolare di uno dei tanti compro oro sparsi per la città. Se l'oro è privilegio per pochi, la bigiotteria appare come il giusto compromesso tra gioiello e risparmio: «Quest'anno ho registrato un incremento delle vendite rispetto al passato - commenta Luca Bettaglio, titolare di Desmode di Voghera, che prosegue: gli articoli più venduti sono sicuramente quelli dai prezzi più ridotti quali ad esempio bigiotteria, articoli per la casa, ma anche articoli di pelletteria». Meno ottimista Lorenza Salvaneschi, titolare de La Fabbrica dei Sogni a Voghera: «L'inflessione nelle vendite c'è stata, ma i curiosi restano comunque tanti: chi compra, lo fa con l'occhio al portafogli». MARTINA PASOTTI

9 9 30 dicembre 2013 Lente d ingrandimento A differenza del capoluogo nella città ducale commercianti contenti di come sono andati gli affari in questo periodo Gli esercenti vigevanesi invece esultano Olivia Gabrielli: «Siamo veramente soddisfatti di come sono andate le vendite natalizie» VIGEVANO Il commercio è un settore in crisi in un Paese in crisi. Questo assioma, però, ha moltissime sfumature e non tutte tendenti verso il cielo cupo. Vigevano di per sé non è in una situazione ottimale. Le attività commerciali chiudono (soprattutto in centro e in Piazza Ducale, dove gli affitti sono improponibili e difficilmente rinegoziabili, basati su situazioni economiche discroniche), le vetrine ferme aumentano ma tutto sommato la situazione sembra volgere al bello per alcuni operatori. Basta avere un prodotto vincente, un po di idee e di buon gusto, voglia di rischiare. Sono queste le tematiche che vi offriamo insieme alle testimonianze dirette di quattro negozi, sugli affari della settimana di Natale. Partiamo da sotto i portici. La libreria Feltrinelli è ormai realtà consolidata, complici anche le premature scomparse dei concorrenti che si erano affacciati alla zona nobile della città. «Partendo dal presupposto che ormai siamo gli unici che vendono cultura ci dice Marta Moretto, figura storica della libreria il commercio è andato piuttosto bene. Il libro, ma anche dvd e cd, è un genere che a Natale tira molto. Quest anno, poi, è coinciso con un periodo molto interessante, con tanti titoli nuovi e di autori importanti.per agevolare al massimo la clientela da anni a dicembre rimaniamo aperti no stop dal mattino alla sera inoltrata. La gente ormai lavora e ha poco tempo per effettuare compere: direi che per noi è stata una scelta che ha pagato positivamente». Di negozi aperti dopo le 21 in centro ce ne sono pochi. Ma ad attirare la nostra attenzione è un piccolo esercizio commerciale aperto da poco più di un mese. Si tratta di icube, succursale tecnologica del fortunatissimo e adiacente pub, crocevia della movida cittadina. Anche in questo caso gli Marta Moretto orari di vendita sono stranissimi: addirittura il negozio apre per l aperitivo e chiude dopo la mezzanotte. L articolo venduto è uno dei più gettonati per i piccoli pensieri natalizi: le cover per gli smartphone. «Non ci possiamo lamentare dice Marta Moretto della Feltrinelli: «Il commercio sotto Natale è andato piuttosto bene» Monica Barbiero, dietro al banco di questa insolita iniziativa commerciale per Natale abbiamo venduto tanto e siamo moderatamente soddisfatti». Curiosamente, la posizione e l apertura notturna agevolano il commercio anche verso Novara e zone limitofe. Altra killer application tecnologica per i regali natalizi è proprio il cellulare. Negozi presi d assalto ma c è sempre il rovescio della medaglia. «Abbiamo lavorato tantissimo, ma solo in prossimità delle feste spiega Sabrina Marazzi, del negozio Wind di via Merula Prima si è vista poca gente. Hanno aspettato tutti che ci fossero promozioni particolari perché ormai quasi nessuno acquista il telefono pagandolo in una soluzione unica. Alla fine per noi un bilancio non Olivia Gabrielli soddisfacente ma comunque migliore rispetto a molti negozi». Curiosità: dopo aver aperto i pacchetti natalizi e aver trovato lo smartphone dei sogni sono moltissimi i clienti che devono tornare al negozio per procedure semplici come configurazioni e modulazioni dei piani tariffari. Ecco perché nei giorni successivi al Natale si sono viste file in molti negozi di telefonia. Rimaniamo in zona e diamo merito a chi tutti gli anni ha qualche idea geniale. Seven è il negozio della famiglia Balocco ed è stato il palcoscenico di tantissime vendite nel periodo natalizio. Uno spazio curioso, colorato e arredato in maniera stravagante (ultima proposta, quattro cappelli coloratissimi trasformati in lampadari) ma che tutti gli anni indovina scelte regalo che vanno per la maggiore. Quest anno è stato il turno dei piumini Colmar da donna, coloratissimi e andati letteralmente a ruba. Un po come le borse Bag e gli orologi ipersgargianti della linea O Clock. «Siamo veramente contenti per come sono andate queste vendite natalizie dice Giorgio Balocco storico commerciante cittadino, affiancato da Olivia Gabrielli e dalla moglie Il segreto? L abbigliamento deve avere sempre un pizzico di novità. E poi la vetrina deve essere carica di spirito natalizio: il cliente deve essere attratto in questa atmosfera tipica delle feste per essere portato maggiormente alla spesa». Non è quindi solo un segreto legato alla moda: occorre avere fiuto per gli affari e necessariamente molto buon gusto per vendere prodotti così curiosi e in così tanti esemplari. Alla fine sembra il ritratto di una città in fervore economico: in realtà abbiamo incentrato questa inchiesta su esempi di cosa funziona nel commercio cittadino. Purtroppo anche nei prossimi giorni ci saranno saracinesche che non si alzeranno più e vengono segnalati problemi di sofferenza anche per attività che hanno una tradizione alle spalle. OLIVIERO DELLERBA L'impressione, parlando con gli esercenti, è che a mancare siano state le spese della fascia media Affari sotto tono anche in tutto l Oltrepò Federica Barbieri di Stradella: «Credo che il settore abbigliamento sia più penalizzato rispetto ad altri» STRADELLA - BRONI Nemmeno l'aria delle feste sembra aver spazzato la crisi dalla testa degli italiani: ora che del Natale non è rimasta che la pesantezza sullo stomaco, è tempo di bilanci. Ogni settore, si sa, è un mondo a sé, ma il comune denominatore tra gli esercenti sembra essere lo stesso, ovvero: La gente ha paura di spendere. Regola senza dubbio valida per i titolari dei negozi d'abbigliamento: «Rispetto ad altri periodi non c'è stato un picco tra le venditecommenta Federica Barbieri, titolare dell'omonimo Erika Passarella: «Credo che sia stata la logica conclusione ad un anno contaminato dalla parola crisi» Fabiano Gramegna: «C'è sicuramente stato un minor riscontro in termini di vendite rispetto al passato» esercizio a Stradella, che prosegue - non è molto che ho aperto questo negozio e, a dispetto di tutte le controindicazioni, se l'ho fatto è perchè ci credo. Credo che il settore abbigliamento sia più penalizzato rispetto ad altri: per gli acquisti le persone attendono i saldi». Impressione che trova riscontro anche nelle parole di Fabiano Gramegna, titolare di Ciao Bimbi a Broni: «C'è sicuramente stato un minor riscontro in termini di vendite rispetto al passato: le persone si sono più che altro concentrate sui classici pensierini, piuttosto che sul regalo importante; molta gente non si è vista: credo non resti che incrociare le dita ed attendere i saldi». Se per vestirsi gli italiani aspettano il 2014, per la cura del corpo non vi è attesa: le profum e r i e, complice una scelta di prodotti per tutte Federica Barbieri le tasche, sono quelle che hanno forse risentito in minor misura del contraccolpo della crisi: «Rispetto agli anni precedenti è diminuito il budget a disposizione: abbiamo venduto molti articoli che si aggiravano attorno ai euro: credo però che la crisi si sia notata ancor di più nei giorni immediatamente precedenti al Natale» commenta la titolare di una profumeria a Stradella. Di medesimo avviso Erika Passarella, proprietaria di una profumeria a Broni: «Quello appena trascorso è stato sicuramente un Natale sottotono: non è stato infatti né un Natale sereno, né confortante. Bastava guardarsi attorno per accorgersi che tra le persone mancava quell'entusiasmo che solitamente contraddistingue il periodo natalizio. Credo che sia stata la logica conclusione di un anno contaminato dalla parola crisi». L'impressione, parlando con gli esercenti, è che a mancare siano state le spese della fascia media, un'idea questa che trova riscontro nelle parole della titolare di una gioielleria: «Rispetto al passato il lavoro è senza dubbio diminuito: diciamo che chi ha i soldi continua a spenderli, tra le persone di medio reddito è prevalsa invece la paura di spendere. E' stato un Natale tristissimo contraddistinto dal timore delle tasse e dall'incertezza sul futuro». E se, in mancanza di fondi, un biglietto è comunque sempre troppo poco per il Natale, non resta che affidarsi al linguaggio dei fiori. Anche tra i fioristi, però, regna lo sconforto: «Abbiamo lavorato sicuramente meno rispetto allo scorso anno: la parola d'ordine sembra sempre più essere risparmio. Diciamo che ci sono grossi gruppi della distribuzione che ci privano di una considerevole fetta di clienti, ma questa è una storia che dura da anni» commenta Guido Golferenzo di Stradella. E, se c'è chi vede il bicchiere mezzo vuoto, c'è ancora chi preferisce guardare quello mezzo pieno: «Diiciamo che non c'è stato un vero tracollo: credo che la differenza rispetto agli altri anni ci sia stata, ma non troppa». commenta Alessandro Dagradi di Broni. Insomma anche in Oltrepo la situazione non sembra essere delle migliori. Non resta che sperare in una ripresa per il M.P. Natale triste contraddistinto dal timore delle tasse e dall'incertezza sul futuro

10 VOTA IL TUO SINDACO IDEALE Voghera, irrompe il 20enne Simone Algeri Ma il leader dei giovani di Forza Italia si accontenta di un posto da consigliere SINDACO COMUNE N. VOTI PRIORITÀ Gabriele Gandini Montebello della Battaglia costruzione palestra Simone Algeri, 20 anni, coordinatore dei giovani di Forza Italia a Voghera, è entrato di prepotenza nella classifica del nostro sondaggio con 190 preferenze TORNIAMO IN EDICOLA LUNEDÌ 13 GENNAIO Ennio Tundis Torrazza Coste innovazione, costruzione supermercato, pizzeria in centro, sicurezza, viabilità, servizi sociali efficenti per bambini (2ª sezione asilo nido, scuola) e anziani (casa di riposo), parco giochi, giardini, scuola di ballo, seconda farmacia, agenzia viaggi e assicurazioni, negozi, piscina comunale, tagli ai privilegi e ai costi della politica, pista ciclabile, wi-fi e spazi per i giovani, dialogo cittadini-sindaco, centro sportivo, raccolta differenziata, servizio di linea, riqualificazione pesa pubblica, cimitero ordinato Sergio Barbieri Montebello della Battaglia sicurezza, manutenzione verde pubblico, sistemazione cimitero, manutenzione fossi, siepi e strade, aiuto alle associazioni culturali, centro aggregazione giovani, manutenzione reticolo idrico unione, uscita del giornale Montebello Notizie, wi-fi, raccolta differenziata, raccolta di pile, lattine e farmaci scaduti, videosorveglianza Comune, chiesa e cimitero, sistemazione di via del Cortile, incontro amministrazione-cittadini almeno ogni sei mesi, incremento volontari Auser e biblioteca, sistemazione via Maresco, via della Croce e strada Borrone, stazione barometrica, acquisto defibrillatore, nuovi bidoni rsu, mantenimento soggiorno climatico per anziani, viabilità, centralina Arpa, piscina Piergiorgio Maggi Stradella 672 welfare, sicurezza, legalità nelle istituzioni New entry in classifica questa settimana. Ed è una new entry di rilievo, infatti sono arrivate per lui 190 preferenze. Simone Algeri, nonostante la sua giovanissima età (20 anni), è da tempo attivo politicamente nel Pdl e attualmente è coordinatore dei giovani di Forza Italia a Voghera. Si aspettava tutti questi voti per lei? Sinceramente no. E' una bella sorpresa per la fine dell'anno. Nonostante sia un giovane, queste preferenze le ritengo un bell'attestato di stima nei miei confronti da parte dei cittadini di Voghera. Certo non ho velleità di candidarmi a sindaco, anche perchè in città si vota nel 2015 e il sindaco Barbieri sta operando bene, ma fa molto piacere ricevere tutta questa attenzione e stima. Mi indichi una priorità, dal suo punto di vista, per la città di Voghera? Di certo la situazione economica che stiamo vivendo non è facile. Ritengo quindi necessario proseguire nelle politiche che l'amministrazione Barbieri ha messo in atto per aiutare l'economia vogherese. Bisogna cercare il modo di aiutare i commercianti della città che sono il motore di tutta l'economia cittadina. Poi credo che il comune debba cercare, come sta facendo ad esempio per il Castello, delle nuove strutture per ampliare l'offerta di luoghi dove organizzare eventi culturali capaci di attrarre risorse anche da fuori città. Un primo passo potrebbe essere quello di ampliare in qualche maniera il Museo cittadino per renderlo sempre più attrattivo. Non si candiderà a sindaco, ma un suo impegno nelle liste del centrodestra alle prossime elezioni è possibile? Credo sinceramente che ancora io debba maturare una buona esperienza politica, ma sicuramente una candidatura al consiglio comunale mi farebbe piacere e mi impegnerei al massimo per la mia città. Se ci sarà la possibilità ne sarei felice. Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. Carlo Belloni Pavia 447 creare nuove opportunità df lavoro per i giovani meritevoli, via gli autobus inquinanti dalle zone pedonali Simone Algeri Voghera 190 Giovanni Cristiani Codevilla 160 giovani, territorio, centro anziani, raccolra differenziata, ambiente, occupazione, centro sportivo, sicurezza, attivazione biblioteca, manutenzione cimitero, piazzola ecologica, manutenzione strade, solidarietà. centro volontariato, centro aggregazione, centro polivalente, recupero Società Operaia, pulizia fossi Afro Silvio Caleffi Bagnaria 153 risposte al 100% alle esigenze della popolazione sicurezza,coinvolgimento dei cittadini Niccolò Fraschini Pavia 103 trasparenza nella pubblica amministrazione, lotta all illegalità, limitazione spesa pubblica, libertà civili, privatizzazioni partecipate Fabio Zucca Belgioioso 85 tangenziale, castello, ospedale Alessandro Cattaneo Pavia 84 completare il programma, sistemare pavè di corso Cavour e strada Nuova, dissociarsi da Berlusconi e creare lista civica Ernesto Prevedoni Gorone Sartirana Lomellina 84 più ordine e pulizia nei vialetti del cimitero, contrasto l inglobamento del Sartirana calcio nella Medese, pista ciclabile, sì all autostrada, lavoro per i giovani, sicurezza, promozione della cultura locale Carlo Nola Pavia 80 sicurezza, spazi per i giovani Daniele Bosone Pavia 81 valorizzazione del patrimonio storico artistico Maurizio Visponetti Stradella 74 turismo-promozione aziende vitivinicole, sicurezza Claudia Fiore Siziano 63 spazi per giovani e feste popolari, nuove piste ciclabili, parcheggi per i pendolari Antonio Riviezzi Broni 47 turismo e cultura Antonia Meraldi Stradella 45 Giovanni Fassina Ferrera Erbognone 43 sviluppo turistico attraverso la valorizzazione delle cascine Ettore Filippi Pavia 42 sicurezza Lorenzo Callegari Casteggio 40 sì alle vele in largo Colombo Fabio Ardemagni Miradolo Terme 40 stop a tasse e balzelli per gli abitanti del paese Ermanno Bonazzi Travacò Siccomario 40 auditorium e sicurezza Giancarlo Abelli Broni 38 bonifica ex Fibronit Afro Silvio Caleffi Rivanazzano Terme 38 sicurezza, disciplina stradale, coinvolgimento della popolazione Sergio Contrini Pavia 38 Giuseppe Chiari Gropello Cairoli 27 più attenzione verso le società sportive Anna Corbi Godiasco Salice Terme 24 più iniziative culturali nel periodo estivo in piazza a Godiasco Dante Labate Pavia 22 sicurezza, più attenzione al turismo Roberto Battagin Bereguardo 22 sistemare una volta per tutte il ponte di barche Paolo Bremi Trivolzio 16 più sicurezza in paese Gianluigi Bedini Bagnaria 10 più attenzione agli anziani Carlo Colnaghi Miradolo Terme 10 lotta agli sprechi di denaro pubblico Fabio Rubini Mortara 10 mettere fine alla sciagurata guida leghista, bilancio Enzo Padovani Olevano Lomellina 10 ripristino linea Fs Alessandria-Milano Romano Ferrari Rivanazzano Terme 10 Vittorio Pesato Pavia 8 valorizzare turismo e cultura Roberto Gramegna Montebello della Battaglia 8 dare al paese un sindaco preparato con spiccato senso civico e con conoscenza dei diritti umani, pista di atletica, gattile Marco Malinverni Cura Carpignano 7 costruzione cavalcavia sopra la tangenziale, pista ciclabile da Cura a Pavia, autovelox tratto Cura-Prado Elisabetta Pozzi Montebello della Battaglia 6 teatro Luisa Cavezzale Montebello della Battaglia 3 gattile Alan Ugazio Cilavegna 2 Luigi Cella Lardirago 2 Fiorenza Molinari Massocchi Montebello della Battaglia 2 assistenza domiciliare agli anziani Maurizio Niutta Pavia 2 Vittorio Barella San Martino Siccomario 2 via il campo rom all ingresso del paese Emanuela Pastore Voghera 2 Pietro Carella Casteggio 1 Giordano Arpesella Montebello della Battaglia 1 rivalutazione Genestrello Niccolò Raineri Montebello della Battaglia 1 rinnovamento centro sportivo Daniela Cabrini Montebello della Battaglia 1 Ruggero Gandini Montebello della Battaglia 1 Fabrizio Gandini Montebello della Battaglia 1 Pietro Marchetti Montebello della Battaglia 1 Franco Raineri Montebello della Battaglia 1 Giuliana Tacconi Montebello della Battaglia 1 VOTA IL TUO SINDACO IDEALE: trovi le schede anche nelle pagine di cronaca COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni.

11 VOTA IL TUO SINDACO IDEALE Continua a colpi di schede la gara per la fascia tricolore ad honorem nei 190 Comuni della provincia COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. COMUNE NOME E COGNOME SINDACO IDEALE SUGGERISCI UNA PRIORITÀ Modalità di partecipazione Tutti i lunedì nelle pagine de Il Punto si trovano le schede per votare il proprio candidato preferito alla carica di sindaco in ciascuno dei 190 centri della nostra provincia. E possibile esprimere una sola preferenza. La persona votata può appartenere a un partito politico o alla società civile. Ogni settimana verranno pubblicate le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede per la votazione saranno pubblicate trenta giorni prima della data fissata per le elezioni amministrative Saranno considerate valide al fine della compilazione delle classifiche finali tutte le schede pervenute entro il venerdì successivo la data di ultima pubblicazione delle schede. Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. Premi I primi classificati in ciascun comune riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna delle targhe saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni.

12 12 30 dicembre 2013 Cronaca Pavese E stato modificato ed adeguato ai profili di tutela della privacy richiesti dal garante Landriano, integrato il regolamento dell'asilo nido L assessore Taffarello: «Per evitare comportamenti strumentali la retta sarà fissa per l'intero mese» LANDRIANO l consiglio comunale, con il solo voto contrario del leghista Simone Mazzon, ha dato il via libera al nuovo regolamento per la gestione dell'asilo nido comunale Crapa Pelata. Si è trattato, come ha spiegato in aula l'assessore alla partita, Morena Taffarello, di apportare modifiche in riferimento alla vicenda del garante della privacy che aveva preannunciato la possibile erogazione di una sanzione pecuniaria rilevante dovuta al mancato trattamento, nelle forme previste dalla legge, dei dati sensibili richiesti in sede di iscrizione all'asilo. «Per questo motivo- ha affermato Taffarello- il regolamento è stato modificato ed adeguato proprio ai profili di tutela della privacy richiesti dal garante». Mazzon è stato il solo ad esprimere perplessità, pur riconoscendo che vi è stato un lavoro condiviso per la stesura della normativa. A spingere il rappresentante del Carroccio verso il voto negativo sono stati i dubbi circa la definizione dei criteri che stabiliscono poi il quadro tariffario, con riferimento alla famiglia monoparentale o con due soggetti che lavorano, oltre che sui casi di assenza dei bambini per motivi effettivamente accertati ad esempio tramite certificati medici. L'assessore Taffarello ha provato a chiarire: «Circa il nucleo monoparentale, essendovi un solo genitore- ha sottolineato- la rete familiare è più esigua e quindi si tende a dare maggiore tutela sociale a questo tipo di famiglia. Per quanto Cura, nuovo orario di apertura per gli uffici comunali Decisione della giunta per favorire il back-office CURA CARPIGNANO Il municipio di Cura Carpignano A partire da giovedì 2 gennaio cambiano gli orari d'apertura del municipio di Cura. L'amministrazione guidata da Ezio Manelli ha introdotto le novità in relazione alle sempre più numerose attività di back-office, per cui è apparso necessario potenziare questi aspetti tanto più che la mancata o ritardata attuazione degli stessi determina spesso l'applicazione di sanzioni pecuniarie. Il nuovo orario vedrà l'apertura al mattino dalle 9.30 alle ( fino alle il sabato) mentre il solo pomeriggio disponibile sarà il martedì dalle alle L'ufficio di polizia locale invece sarà accessibile al pubblico per un'ora soltanto ( ) il martedì, giovedì e sabato. Ulteriori dettagli prevedono che il funzionario responsabile dell'ufficio tecnico riceva solo su appuntamento e che negli orari di apertura al pubblico tutto il personale debba essere a disposizione, ragion per cui viene richiesta la massima presenza. Saranno possibili deroghe eccezionali, rilasciate dal sindaco, solo nel caso in cui i funzionari/dipendenti debbano presenziare ad incontri fuori dalla sede municipale oppure per cause di forza maggiore. Infine, le attività esterne finalizzate agli accertamenti anagrafici per la conferma della residenza saranno effettuate inderogabilmente al di fuori degli orari di sportello. G.S. Il Comune di Landriano riguarda l'isee, l introduzione del criterio penalizzerebbe chi ha i redditi più alti e paga regolarmente il servizio. Sull'assenza dei bambini, anche quando questa è confermata da un certificato medico, si creano grossi problemi agli uffici perché le famiglie pretendono che si contino i giorni di presenza del bambino e costringono a dei calcoli per stabilire quanto pagare. Perciò, anche per evitare comportamenti strumentali la retta sarà fissa per l'intero mese». GIANLUCA STROPPA Ad ogni Capodanno, sia prima che dopo la mezzanotte, si festeggia con i fuochi d'artificio l arrivo del nuovo anno. Questi festeggiamenti, che hanno origini antichissime, sono attesi con molta impazienza da tutti gli esseri umani, mentre per molti animali questa ricorrenza viene vissuta con angoscia. Per molti di loro sono delle vere e proprie violenze sonore, infatti dobbiamo ricordarci che mentre gli umani possono udire suoni con frequenze comprese tra i 20 e i hertz (cicli al secondo), i cani possono udire frequenze comprese tra i 40 e i hertz. Di conseguenza molti cani, durante i nostri festeggiamenti non festeggiano anzi... alcuni si mettono al riparo, altri reagiscono in maniera incontrollata, non riuscendo a capire l origine e la fonte di tale frastuono e impauriti dal rumore dei fuochi d artificio abbaiano incessantemente, piangono, ansimano, tremano con tentativi di nascondersi o di fuga dall'appartamento o dal giardino, perdita di appetito, incontinenza. Partendo dalla considerazione che nella vita del cucciolo, importanti per la formazione sensoriale sono le prime sedici settimane di vita, in questo periodo più stimoli sonori il cucciolo percepisce e minore sarà il rischio di fobie nei confronti di sollecitazioni sensoriali di varia natura.partendo da quest ultima considerazione un educazione sensoriale è importante e fondamentale,specialmente in questi frangenti, per evitare che i nostri fedeli compagni non soffrano inutilmente per un inutile capriccio umano. Alcuni consigli pratici: Non lasciare l animale incustodito. Ogni cane ha un suo posto preferito, che lo rassicura ed è importante che il cane possa accedervi in ogni momento. Lasciare il proprio cane confinato in La giunta guidata dal sindaco Margherita Canini è intervenuta per ridefinire le articolazioni dei servizi comunali, incentrandosi in particolare sul settore numero 7 denominato Tecnico Territoriale. Tale area ha sin qui compreso le seguenti attività: lavori pubblici, edilizia privata, edilizia residenziale pubblica, tutela della salute sui luoghi di lavoro, urbanistica, sportello unico dell edilizia. E ciascuna di queste incombenze sono state poste sotto la responsabilità dell assessore Livio Pietro Tronconi. Ora, in relazione alle consistenti incombenze afferenti il servizio, per consentirne una ancor migliore gestione e funzionamento nonché davanti a potenziali motivi di conflitto di ALBUZZANO Scorporato il servizio Tecnico Territoriale Diverse funzioni restano in capo all assessore Livio Tronconi ALBUZZANO Il Comune di Albuzzano La rubrica del veterinario Gli animali a Capodanno dottor Angelo Rinaldi interesse prefigurati dallo stesso Tronconi, assessore/responsabile in relazione a rilevanti pratiche edilizie in corso, si è deciso di spezzare in due il servizio che d ora in avanti sarà strutturato in Servizio 15 di edilizia privata e Servizio 7 opere- lavori pubblici, gestione patrimonio comunale (con l eccezione per quello viabilistico), tutela della salute sui luoghi di lavoro. Più nello specifico, all area 7 faranno riferimento urbanistica, edilizia privata e sportello unico dell edilizia, al settore 15 i lavori pubblici, manutenzione e gestione del patrimonio (esclusa la viabilità) e del demanio comunale (comprese le provviste di gas metano, energia elettrica ed acqua potabile), prevenzione e protezione rischi sui luoghi di lavoro, reticolo idrico minore, edilizia residenziale pubblica, servizio idrico integrato, servizio gestione rifiuti, servizio cimiteriale, espropri. Le responsabilità del settore sette saranno affidate alla responsabilità dell ufficio di segretaria comunale, tutto il resto rimarrà di competenza dell assessore Tronconi. un luogo chiuso dove potrebbe essere esposto ad eventi traumatici più o meno imprevedibili, potrebbe essere dannoso per la vostra mobilia ma soprattutto per il cane, che potrebbe rafforzare la sua fobia e associare il luogo al rumore, trasformando la casa in un ulteriore oggetto di panico. Calmarlo o consolarlo in modo eccessivo lo confermerebbe nella sua paura e accrescerebbe il panico. Abituarlo gradatamente a rumori estranei e molesti. Esistono in commercio CD da far ascoltare all animale in maniera progressiva, contenenti rumori fastidiosi, che possono essere d aiuto per desensibilizzare l animale, insegnandogli a non reagire in modo irrazionale di fronte ai frastuoni. Anche una musica rilassante può però servire per camuffare i botti e a tranquillizzare l animale. Minimizzare l'impatto dei botti accendendo radio o tivù. Non tenere i cani legati a catena. Se l'animale scompare, cercarlo subito in zona, potrebbe essersi nascosto poco distante da casa. Somministrare farmaci a base di feromoni, (da prendere soltanto dopo aver consultato un veterinario), può funzionare nei casi più gravi. La somministrazione controllata di questi feromoni, permette una stabilizzazione dello stato emozionale dell animale.

13 La partecipazione dei cittadini è stata piena ed è andata oltre le aspettative, con ben 251 domande. L intero importo è stato usato e al bando sono stati aggiunti ulteriori fondi per soddisfare tutte le richieste e per permettere a tutti di godere di tale beneficio riqualificando la propria abitazione e contribuendo a migliorare il decoro della città. Ad oggi sono stati ripuliti più di mq di edifici sul territorio comunale.

14 14 30 dicembre 2013 Cronaca Pavese La municipalità di Mauro Mossini attende ora il via libera della Soprintendenza Accordo Comune-diocesi per il sagrato di Giovenzano L ufficio beni ecclesiastici ha dato un ok condizionato al rifacimento totale VELLEZZO BELLINI Si spiana la strada per gli interventi di riqualificazione della piazza di Giovenzano. Don Siro Cobianchi, direttore dell ufficio beni culturali ecclesiastici della Diocesi di Pavia, ha dato il formale benestare alle opere che interesseranno anche il sagrato della parrocchia dei SS. Gervasio e Protasio, purché la pavimentazione dell area antistante la chiesa venga rifatta in toto. L amministrazione retta dal sindaco Mauro Mossini ha varato un progetto che prevede la tombinatura del cavo di fognatura posizionato in via Pavia, in corrispondenza dell ingresso alla piazza e lo spostamento del monumento dei caduti dal sagrato esistente in altra area comunale. Interventi che porteranno alla demolizione del marciapiede e di parte del sagrato, che il comune si impegnerà a ripristinare per intero. Su questo punto la diocesi di Pavia è stata molto netta: «Il sagrato- sottolinea don Cobianchi- già deteriorato in più zone e purtroppo mal conservato, non può permettersi di subire ulteriori danneggiamenti e ripristini parziali. Anche l aspetto estetico della piazza che attualmente si presenta con rappezzature varie di diverse pavimentazioni, non farebbe che peggiorare se non venisse effettuato, con l occasione dei lavori programmati, un ripristino globale, tenendo anche conto della necessità di eliminare totalmente le barriere architettoniche di accesso alla chiesa». Ok dunque della Curia se tutto il sagrato sarà riqualificato ed il comune ha dato in tal senso un ampia rassicurazione. Del resto, anche la municipalità ha riconosciuto l importanza del Rognano e Trovo rettificano i loro confini Sanate le discrepanze tra mappe catastali e carte digitali regionali ROGNANO Le amministrazioni comunali di Rognano e Trovo si scambiano alcuni terreni. È questo in sostanza il risultato di un'operazione di rettifica del confine condiviso che separa i due comuni del Pavese. Sotto i riflettori sono finite le particelle di terra adiacenti alla frazione Soncino, poste ad est e ad ovest dell'autostrada A7, che tracciano la demarcazione dalla mezzeria della roggia Mischietta e dalla sua diramazione. Oggi il vecchio corso dei cavi irrigui che determinava i confini comunali è stato in parte occluso ed in parte rettificato ma è sopravvissuto nelle mappe catastali, secondo il loro andamento tortuoso che è poi lo stato di fatto antecedente alle modifiche apportate. Il casus nasce dal fatto che invece la Carta Tecnica Il Comune di Rognano Regionale riporta l'andamento dei cavi irrigui, e quindi dei confini, con andamento rettilineo come da nuovo stato di fatto. Quando Trovo si è trovato a redigere il Pgt, le discrepanze sono emerse con chiarezza e da lì si è innestato il processo che successivamente, in sede di Conferenza di Concertazione, ha condotto le due rappresentanze comunali a convenire sull'adeguamento delle mappe catastali alla perimetrazione regionale. I fogli catastali interessati dalle rettifiche appartengono a privati ed i frazionamenti hanno riguardato acque ed aree confinanti. Naturalmente ora gli strumenti urbanistici di Rognano e Trovo sono stati approvati con i confini allineati alla Carta Tecnica Regionale ed alla fine il risultato è stato lo spostamento di alcuni mappali tra i due comuni. G.S. Il Comune di Vellezzo Bellini sagrato quale area ove si consumano quotidianamente incontri ed opportunità di socializzazione. Un rilevante interesse pubblico da sostenere e mantenere. Via libera incondizionato della diocesi invece allo spostamento del monumento in onore ai caduti. Ora dunque si attende solo il via libera da parte della Sopraintendenza ai beni ambientali e culturali di Milano che, per inciso, già sentita per un parere preliminare ha giudicato per tempo non consono un intervento di rifacimento solo parziale della pavimentazione del sagrato. GIANLUCA STROPPA La giunta guidata dal sindaco Angelo Bargigia sta per approntare un servizio di raccolta, trasporto, e recupero degli oli e dei grassi commestibili. L'olio utilizzato per friggere abitualmente si scarica nel lavandino della cucina, nonostante ciò sia vietato fin dal 2006 dopo l'entrata in vigore del cosiddetto Codice dell'ambiente, non pensando alle gravi conseguenze che questo gesto provoca. Un comportamento che deriva sia da una scarsa informazione sui danni che questa cattiva abitudine causa, sia dalla mancanza di forme di raccolta. In pochi sanno che gli oli versati negli scarichi creano grandi aggravi di costi, valutati in circa 1,20 euro per ogni litro di olio versato negli scarichi fognari per l'intera comunità, in quanto il residuo oleoso oltre a creare Nessun asilo nuovo ad Inverno e Monteleone La qualità della vita delle persone disabili non può esaurirsi nell accesso ai servizi assistenziali. Occorre quindi che le forze sociali garantiscano l accesso a spazi e servizi per il tempo libero, creando occasioni di aggregazione, socializzazione ed espressione delle potenzialità. Con questo spirito di iniziativa è nato Andare Oltre, un sistema integrato di servizi socio-educativi finalizzati al benessere e alla riqualificazione del tempo libero delle persone disabili e delle loro famiglie sul distretto del Piano di Zona di Certosa. Quanto prodotto dai ragazzi nell esperienza laboratoriale verrà poi valorizzato con mostre, spettacoli e momenti di festa. L attività del laboratorio d arte è ufficialmente ripartita presso la biblioteca SIZIANO Riparte il sistema integrato di servizi Andare Oltre Laboratorio artistico in biblioteca per i soggetti disabili SIZIANO MARZANO Il municipio di Siziano comunale di via Stazione, con gli appuntamenti del mercoledì dalle ore alle Il percorso artistico, al quale potranno partecipare gratuitamente i residenti a Siziano, che si intende promuovere, si pone come obiettivo Al via il recupero dell'olio usato Ai nastri di partenza una convenzione della durata di cinque anni MARZANO Il municipio di Marzano ostruzioni nelle condutture fognarie pregiudica anche il corretto funzionamento del sistema di depurazione. Nel terreno creano una pellicola sui granelli di terra e sulle radici bloccando lo scambio delle sostanze nutritive e nel caso in cui raggiungano la falda acquifera rendono l'acqua non potabile con la proporzione un litro di olio per un milione di litri di acqua. Nei corsi d'acqua invece creano un film oleoso superficiale che blocca lo scambio di ossigeno tra aria e acqua creando la morte per asfissia della fauna e della flora acquifera. Un corretto recupero dell'olio domestico usato, contribuisce quindi a salvaguardare l'ambiente e a ridurre i costi di gestione della rete fognaria e dei depuratori; a ciò va aggiunto che differenziare tale tipo di rifiuto contribuisce ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata comunale, con conseguenti vantaggi economici per i cittadini/contribuenti. Ecco dunque spiegata la decisione di attuare un adeguato servizio di raccolta, trasporto, e recupero degli oli e grassi commestibili che avrà durata di cinque anni. G.S. Non si farà più l asilo nido ad Inverno. Su tale posizione sono convenuti in consiglio comunale maggioranza ed opposizione che con un voto all unanimità hanno approvato la rinuncia alla realizzazione della struttura educativa, predisponendo una modifica alla convenzione del piano di lottizzazione che ne contemplava l edificazione. Il sindaco Enrico Vignati ha portato l argomento in aula per aprire un dibattito sull opportunità e l interesse dei cittadini di Inverno e Monteleone di vedere realizzato un asilo nido in paese, dal momento che rispetto all anno 2010, allorché venne considerata la creazione della struttura, è non solo mutato lo scenario socio-economico che impone di evitare di costruire un opera pubblica dai costi esorbitanti a carico del bilancio comunale, ma è altresì accertato il tramonto di una rispondenza alle esigenze della principale quello di favorire la libera espressione di sé, della propria creatività ed immaginazione attraverso l utilizzo di differenti materiali di lavoro quali tempere, creta, tessuti, materiale di riciclo e materiali naturali come il legno, la carta e così via. Mettendo a disposizione una varietà di materiali e proponendo al gruppo nuove tecniche di lavoro si cercherà di favorire la manifestazione dell unicità di ciascuna persona, ponendo attenzione alla cura del prodotto finale, alla promozione di un gusto artistico personale e all acquisizione di capacità tecniche specifiche. Inoltre, la creazione di un clima di lavoro sereno ed accogliente permetterà ai partecipanti di confrontarsi con gli altri, affermando le regole del gruppo e dando vita a nuove relazioni. G.S. Trovo, martedi 7 gennaio inizia la leva civica TROVO Un cittadino disoccupato, in mobilità, cassintegrato oppure in pensione, di età compresa tra 22 e 75 anni, potrà rendersi utile per la comunità a partire dal prossimo 7 gennaio, ricevendo un piccolo rimborso spese. È quanto prevede il bando emanato dall'amministrazione che ha sposato i contenuti del progetto chiamato Un aiuto in più, che prevede una collaborazione settimanale di sette ore in ambiti lavorativi di competenza comunale quali ad esempio la vigilanza sullo scuolabus, il supporto alla comunicazione istituzionale, prestazioni di supporto ai servizi sociali e trasporti di anziani e disabili. L'iniziativa parte dal presupposto di cercare di favorire forme di partecipazione a beneficio di quelle persone considerate a rischio di emarginazione sociale rispetto alla vita della comunità. È VENUTA MENO LA NECESSITÀ popolazione residente. Una posizione sulla quale si sono trovati concordi anche gli esponenti di minoranza Cristina Barzaghi e Stefano Ruggero Pastore, favorevoli a questo punto ad una variante della convenzione per spianare la strada ad un altra opera di maggiore utilità e di interesse pubblico per la cittadinanza. La nuova opera sarà di pari valore economico e la definizione della stessa avverrà entro la fine dell anno.

15 Auguri di Felice Anno Nuovo Speciale Feste guarda i disegni in dimensioni reali sulla nostra pagina facebook o sul sito internet Terza puntata Le feste natalizie viste con gli occhi dei bimbi dell Istituto comprensivo di Siziano

16 Auguri di Felice Anno Nuovo Speciale Feste Terza puntata guarda i disegni in dimensioni reali sulla nostra pagina facebook o sul sito internet 30 dicembre Le feste natalizie viste con gli occhi dei bimbi dell Istituto comprensivo di Siziano

17 17 30 dicembre Speciale Feste Terza puntata guarda i disegni in dimensioni reali sulla nostra pagina facebook o sul sito internet Le feste natalizie viste con gli occhi dei bimbi della Scuola Primaria di Casteggio

18 Auguri di Felice Anno Nuovo Speciale Feste Terza puntata guarda i disegni in dimensioni reali sulla nostra pagina facebook o sul sito internet 30 dicembre Le feste natalizie viste con gli occhi dei bimbi della Scuola Primaria di Casteggio

19 19 30 dicembre Speciale Feste Terza puntata guarda i disegni in dimensioni reali sulla nostra pagina facebook o sul sito internet Le feste natalizie viste con gli occhi dei bimbi della Scuola Primaria di Casteggio

20 Cultura Società 30 dicembre Al Teatro Fraschini di Pavia il 2013 si chiude con la commedia ispirata al film di Billy Wilder San Silvestro con A qualcuno piace caldo Sul palco pavese arrivano Justine Mattera, Christian Ginepro e Pietro Pignatelli PAVIA Il musical di San Silvestro è tratto dall omonimo film del 1958 di Billy Wilder che nel 1972 andò in scena a Broadway con il titolo Sugar. A raccogliere il testimone cinematografico che fu di Marilyne Monroe, Tony Curtis e Jack Lemmon, sono oggi una sensuale Justine Mattera e la coppia formata da Christian Ginepro e Pietro Pignatelli nei panni dei due scatenati pretendenti en travesti. Chicago 1929: Joe e Jerry, due musicisti squattrinati, assistono per caso alla strage di San Valentino. Per riuscire a sfuggire, si fingono donne in una piccola orchestra femminile dove incontrano Sugar, stupenda cantante del gruppo. Da questo momento la commedia musicale corre verso una esilarante serie di equivoci al ritmo dei vorticosi e spumeggianti anni 20. Il film di Billy Wilder A qualcuno piace caldo, uscito nelle sale cinematografiche nel 1959 e definito la migliore commedia della storia del cinema, fu un enorme successo di pubblico e critica, grazie anche alla bravura dello strepitoso tris di protagonisti: Jack Lemmon, Tony Curtis e Marilyn Monroe. La versione musical del celebre film del 1959 diretto da Billy Il miglior modo per iniziare il nuovo anno? A tempo di soul, sulle note dei grandi classici rivisitati dalla Nat Soul Band. A Spaziomusica, il veglione del 31 dicembre è scandito dalla voce nera e calda di Natascia Spatari e dal suono dei suoi boys. Il locale di via Faruffini a Pavia apre le porte alle (ingresso 10 euro), in tempo per il brindisi di fine anno e di inizio Ma dopo i saluti, i baci sotto il vischio e gli sms di rito agli amici e parenti, è l'ora del Pietro Pignatelli, Justione Mattera e Christian Ginerpo, protagonisti di A Qualcuno Piace Caldo Wilder rappresenta uno dei titoli più esilaranti del genere, pur non essendo nato direttamente per il palcoscenico. La sceneggiatura, che si presta in modo particolare a una riduzione teatrale, ed il riferimento alla musica jazz (infatti da una battuta del film si evince che caldo è proprio riferito a questo genere musicale), sfociano spontaneamente in quella che è una commedia musicale dalla struttura impeccabile. Questa nuova versione italiana dello spettacolo vuole riportare in primo piano i dialoghi e le situazioni irresistibilmente comiche del film e la sensualità leggendaria del mito Marilyn Festa di Capodanno soul. Tre set di musica, a partire appunto da poco dopo mezzanotte fino alle tre, il sound giusto è assicurato dai brani di Aretha Franklin, Joe Cocker, Ray Charles tutti completamente riarrangiati alla maniera Monroe, anche grazie alla celebre canzone I Want To Be Loved By You, come se il tutto provenisse direttamente dal film in bianco e nero e che, come per magia, diventasse realtà. L espediente sarà infatti una celebre tecnica illusionistica, nota nel passato in Italia col nome di Fregoligraph in onore del famoso trasformista italiano Fregoli, che permette a interpreti in carne ed ossa di passare dalla proiezione su uno schermo alla realtà in palcoscenico e viceversa. La scenografia, quindi, avrà una connotazione di bianco-nero-grigio elegante e nostalgica, ributtando il pubblico come all interno della Nat Soul Band per festeggiare il 2014 Il 31 dicembre a Spaziomusica concerto dalle ore 23,30 PAVIA La Nat Soul Band ion concerto a Spaziomusica il 31 dicembre Fino alle tre di notte si balla con il blues della band di Natascia Spatari di questo quintetto, che da Londra a Dublino ha portato la sua ironia e il suo gusto per l'improvvisazione in tutta Europa, partendo proprio dai palchi pavesi. Il fulcro della band è la voce possente di Natascia Spatari, che ha affascina fin dalle prime battute, per la sua grinta e il suo senso del blues. Immancabili, ad accompagnarla, ci sono Marco Crispi al pianoforte, Guido Bosticco alla chitarra, Maurizio "Meo" Calvi al basso e Riccardo Bonomi alla batteria: un quartetto sempre rigorosamente in giacca e cravatta, pronto a passare da atmosfere jazz al funky, dal blues al pop, con la massima naturalezza. Chi li ha sentiti non se li vorrà perdere. pellicola. Per i costumi, invece, in onore al genere musical stesso e alla volontà iniziale del regista Billy Wilder e dell attrice Marilyn Monroe di girare A qualcuno piace caldo a colori, saranno appunto coloratissimi e luccicanti. Infine coreografie ruffiane, comiche e sexy sul trascinante ritmo dei ruggenti anni 20, vorranno completare il quadro di una commedia dai toni esilaranti, facendo sì che il pubblico, all uscita del teatro, oltre a un grande sorriso e a qualche postumo ridanciano, batta anche il tempo e fischietti qualche melodia di un irresistibile Caldo Jazz. Capodanno in 3D in Piazza Vittoria a Pavia PAVIA In Piazza della Vittoria per festeggiare il capodanno ci sarà il primo spettacolo di proiezioni tridimensionali sulla facciata del Broletto. verrà infatti usata la tecnica del 3D Projection mapping che consiste nel realizzare una mappatura dell edificio o degli oggetti sui quale in un momento successivo verranno proiettate le animazioni in 3d e motiongraphic. Si tratta di animazioni complesse intelligenti perchè, grazie alla preventiva scansione e mappatura del piano su cui operano, il sistema le fa interagire in modo realistico con ogni punto della scena, riconoscendo gli spigoli o le forme degli oggetti presenti. Oltre allo spettacolo di luci e colori in 3D, in Piazza Vittoria si ballerà con la musica di diversi Dj che si esibiranno sul palco dalle 22 fino a notte inoltrata. IL LIBRO 1ª PUNTATA IL SUONO DI UN IDEA La leggenda di Mariano Dallapè e le sue fisarmoniche di LINO VENERONI PREFAZIONE di PAOLO CONTE LA RIVINCITA DELLA FISARMONICA Ho odiato per tanti anni la fisarmonica! Ero giovane, solo il jazz mi sembrava una scelta musicale nobile, la fisa mi appariva invece come l emblema di una povertà musicale tutta italiota, dimessa e plebea. Passando gli anni, perdonando a me stesso ogni purismo intransigente, mi sono via via intenerito al suono di quella scatola da musica, dolce caricatura dell organo, ma così ricca di poesia e di domestico mistero. Domestico strumento ma anche nomade, gagliardo e zingaro, insieme allegro, accorato e misericordioso. Dal suono rancido, come diceva Brel, della musette francese fino alle pagine sinfonistiche di grandi compositori russi, la fisarmonica ha cavalcato il nostro secolo con la sua grazia e la sua forza, cullando fin qui i nostri sentimenti. Finalmente un Museo nella sua grande patria: Stradella! Viva la fisarmonica! PAOLO CONTE FUGA DAL MASO DI BRUSINO Non era un bel vivere o, almeno, non lo era per lui. Per un ragazzino di quattordici anni, che nella sua vita aveva visto ben poco e non sapeva quasi niente in assoluto, il mondo era tutto da scoprire. Quando portava le bestie al pascolo sulle pendici del monte Cornetto in cerca di foraggi sostanziosi, ogni tanto, si dimenticava degli armenti e, guardando, affascinato, l orizzonte, sognava ad occhi aperti. Buon per lui che i cani erano guardiani affidabilissimi, altrimenti sarebbero stati guai seri. Piccolo, vispo, scattante come uno scoiattolo, correva più veloce dei cani e, se ruzzolava, si rialzava istantaneamente continuando la sua corsa come se nulla fosse. Era sempre stato un bravo ragazzo, ubbidiente e lavoratore. Pur essendo brevilineo, aveva nervi d acciaio e muscoli forti ed elastici, ragion per cui il padre lo impegnava nei lavori più duri ed impegnativi; in pratica era un tuttofare preziosissimo per la conduzione del maso dei Dallapè. Mariano il mondo lo conosceva per quel poco che riusciva a captare dai genitori quando, affamato, insieme con i suoi sei fratelli, aspettava che gli venisse scodellato qualcosa per ingannare lo stomaco. Purtroppo era sempre poco e, forse, era rimasto piccolo di statura proprio per questo. Dal nonno e dai pochi visitatori del maso aveva appreso che il mondo stava cambiando e che negli ultimi tempi, più a valle, quando iniziava il lago di Garda, incominciava un altro Stato, il Regno di Sardegna e Piemonte. Aveva appreso che in quel territorio parlavano come lui mentre nell Impero Asburgico, la sua patria, si parlava tedesco che sia per lui, sia per la maggior parte degli abitanti di Brusino e della zona, era incomprensibile. Non aveva avuto la possibilità di andare a scuola perchè nel maso tutte le braccia era necessarie e la strada per giungere a Cavedine era troppo lunga ed impervia. Teatro Fraschini Biglietteria tel Stagione Teatrale Lunedì 31 dicembre ore 21,30 Mercoledì 1 gennaio ore 18 SUGAR - THE MUSICAL (A QUALCUNO PIACE CALDO) regia Federico Bellone con Justine Mattera, Christian Ginepro, Pietro Pignatelli Stagione Danza Mercoledì 8 gennaio ore 21 ONEGIN BALLETTO DEL TEATRO NAZIONALE SLOVACCO musica: Petr IljičČajkovskij coreografie: Vasily Medvedev libretto: Valery Modestov scene e costumi: Peter Canecky Stagione Teatrale Comici Sabato 13 gennaio ore 21 GIOELE DIX - NASCOSTO DOVE C È PIÙ LUCE testo e regia Gioele Dix con Cecilia Delle Fratte

21 Voghera& Oltrepò Il 5 gennaio concerto della Chitarrorchestra a sostegno dell Associazione C.H.I.A.R.A. Il mondo della musica sposa quello del volontariato Da gennaio operativa la nuova sede del gruppo che sostiene le donne vittima di violenza VOGHERA Il mondo della musica sposa il mondo del volontariato: il 5 gennaio alle ore 21,00 presso la Chiesa del Carmine a Voghera in Via Mazzini, un connubio musicale e di volontariato sociale verrà infatti creato dalla Chitarrorchestra Città di Voghera e l'associazione C.H.I.A.R.A., acronimo di Chi ha invano atteso riceverà aiuto, con la partecipazione del Coro Arcobaleno, la collaborazione della Proloco di Voghera e il patrocinio del' assessorato alla cultura del Comune di Voghera. La Chitarrorchestra Città di Voghera è nata nel novembre 1977, per opera del Mo Gianfranco Boffelli con l intento di diffondere e far amare la musica: l associazione sviluppa un intensa attività didattica, ma anche concertistica e culturale. Con lei e per lei C.H.I.A.R.A., l associazione nata lo scorso 20 giugno dalla volontà di un gruppo di donne di sostenere altre donne, quelle vittime di violenza. E se, nell immaginario collettivo musica e donna rappresentano due spose perfette, quando queste realtà si trasferiscono nel concreto ciò che si viene a creare è qualcosa che ha il sapore dell opportunità, di un occasione perchè si continui a parlare della violenza sulla donne, un termine che troppo spesso diventa realtà tra le mura domestiche in cui l oggetto d amore si trasforma in soggetto d odio. Attualmente ci stiamo occupando di trippa Un gruppo di donne dell associazione vogherese Chiara dieci casi di violenza domestica, due sole sono donne straniere. Le donne hanno un età compresa tra i 17 ed i 74 anni. Nonostante si parli molto di violenza di genere, rimane per certi versi un tabù, nel senso che tra le donne non vittime di soprusi, per assurdo, viene ancora oggi avvertito come un problema lontano, un problema altro: ne è riprova il fatto che ai banchetti spesso veniamo avvicinate dagli uomini. Forse alla base di questo c è la paura di essere considerate vittime, ma la vergogna e il disprezzo sono un etichetta da appiccicare al carnefice, non alla vittima commenta Cristina Boffelli, Presidente dell Associazione C..H.I.A.R.A. Qual è il bilancio dopo sei mesi di attività sul campo? Assolutamente positivo: ora abbiamo anche una sede presso la Parrocchia di Gesù Divino Lavoratore - Pombio nella quale ci insedieremo a partire da gennaio. Siamo ora anche protagoniste di un calendario, realizzato grazie al contributo di Asm, dodici mesi in cui ci raccontiamo attraverso immagini di vita quotidiana: ovviamente il ricavato servirà a finanziare i progetti e le attività dell Associazione. Quali sono state le difficoltà maggiori a cui siete andate incontro? La criticità assoluta, è data dalla scarsa preparazione sul fenomeno del territorio anche dagli stessi organi istituzionali. Innumerevoli sono state le difficoltà nel reperire una sede ufficiale dove incontrare le persone e aprire uno sportello; troppe sono le associazioni in lista per una sede da parte del comune, poche forse quelle che rispondono ai bisogni diretti. Ora, grazie alla parrocchia di Pombio, potremo dire finalmente che ci sarà uno sportello di prima accoglienza e ascolto a partire dal mese di Gennaio 2014 aperto due giorni alla settimana. L obiettivo rimane lo stesso, costruire un centro antiviolenza, e, a piccoli passi, ci stiamo avvicinando. M.P. Tutti i giovedì e venerdì a cena merluzzo con polenta di Emanuele Bottiroli Alla Fondazione San Germano ziare tutti coloro che prestano opera di volontariato in ogni momento dell anno, a favore dei nonni ma anche dei ragazzi diversamente abili dell attigua Casa degli amici : sono tante le feste che vengono organizzate in ogni stagione dell anno; nello specifico, ad esempio, tutte le domeniche vengono offerte agli ospiti giornate all insegna di musica e animazione. Ma quella di Natale è una festa speciale, visto che il simpatico Babbo, con tanto di barba bianca e una grande slitta, porta i doni a tutti gli ospiti. Immancabile anche la rappresentazione del presepio vivente con i nonni della casa di riposo protagonisti: ad accompagnarli le immancabili canzioni natalizie e, come da tradizione, brindisi finale. Un detto popolare recita: A Natale torniamo tutti un po bambini... Le bollicine italiane battono la crisi. A Natale, secondo i dati della Confederazione Italiana Agricoltori, quasi 9 italiani su 10 hanno festeggiato brindando italiano. Ci si aspetta che per Capodanno succeda lo stesso, essendo venuta meno quell'esterofilia che fino a 5 anni fa imperversava. Buon segnale per i produttori di Metodo Classico e Metodo Martinotti dell Oltrepò Pavese, che esaltano il Pinot nero con una spumantistica fine e di alta qualità. I dati dell osservatorio nazionale Ismea dicono che ora c è da fare all estero: nei primi 9 mesi del 2013 gli spumanti tricolore hanno fatto registrare un +8% in volume con 1,3 milioni di ettolitri e +16% in valore. Sempre più amanti delle bollicine made in Italy si confermano Regno Unito, Stati Uniti e Russia. I ricercatori dell osservatorio Wine Monitor di Nomisma sanciscono che per l Italia del vino i focus esteri principali sono in tutto 8: Usa, Germania, Regno Unito, Canada, Svizzera, Giappone, Russia e Cina. Resta però molto da fare per vincere la parcellizzazione della comunicazione del vino italiano: i campanili resistono e così sono solo pochi marchi industriali hanno modo di fare grandi affari all estero. I piccoli non fanno sufficientemente rete, anche se attraverso l unione d intenti e investimenti cooperativi potrebbero aggredire con qualità, quantità e riconoscibilità i mercati di tutti quei Paesi che sanno che nelle nostre bottiglie ci sono tre unicità: qualità, storia e identità. Il nostro vino non è soltanto buono o di stile, ma ha una storia antica da raccontare insieme agli sforzi di generazioni di italiani: dall età degli Antichi Romani tra i nostri filari cresce cultura. Babbo Natale è arrivato a Varzi Festa con i Volontari di Croce Rossa, canti e presepe vivente VARZI bhè nessuna espressione potrebbe riassumere in miglior modo l aria che si respira in questo periodo di festa, nonostante l anagrafe. Tutti i giorni Menu alla carta Per le società sportive pizza dolce 1 bevanda in omaggio chiuso il lunedì sera La consegna dei doni ai nonni C erano tutti i protagonisti della festa, a partire da Babbo Natale: presso la Fondazione S. Germano di Varzi i nonni ospiti della struttura, in compagnia di amici e parenti, hanno potuto festeggiare in compagnia dei Volontari di Croce Rossa Voghera e di Porana Eventi La gioia di un sorriso. Per l occasione il Presidente della struttura, Pierangelo Bernini, e il Primo Cittadino di Varzi Gianfranco Alberti, hanno voluto ringra-

22 Casteggio& Oltrepò Matteo Castellani (Coldiretti): trasparenza e controllo sono le armi vincenti Filiera corta: un vantaggio per produttore e consumatore In barba alla crisi nell agricoltura in aumento l occupazione, anche tra i giovani CASTEGGIO Auto&Moto MERCEDES-BENZ A 180 CDI, diesel, anno 08/2012, km, consumo 5,0 l / 100 km, potenza 80 kw / 109 cv, colore grigio metallizzato, prezzo (Iva deducibile) SUPERSPORTCAR Tel mail: SMART FORTWO SMART 1000 MHD COUPÉ PULSE, benzina, anno 10/2012, km, consumo 4,2 l / 100 km, potenza 52 kw / 71 cv, colore bianco, prezzo SUPERSPORTCAR Tel mail: LANCIA YPSILON 1.2 DIVA, benzina, anno 03/2011, km, consumo 4,9 l / 100 km, potenza 51 kw / 69 cv, colore grigio/bronzo metallizzato, prezzo SUPERSPORTCAR Tel mail: FIAT 500L 1.3 MULTIJET EASY, diesel, anno 09/2013, 1 km, consumo 4,2 l / 100 km, potenza 62 kw / 84 cv, colore bianco/tetto nero metallizzato, prezzo (Iva deducibile) SUPERSPORTCAR Sono oltre 550 le aziende iscritte a Coldiretti nella zona di Casteggio- spiega Matteo Castellani, referente per la zona di Casteggio dal 2011, che prosegue: l area comprende circa 20 comuni della zona e per lo più si tratta di aziende vitivinicole, ma non solo. L obiettivo è da sempre quello di promuovere la filiera corta, passare cioè dal produttore al consumatore: questo comporta notevoli vantaggi per entrambe le parti in causa. Sicuramente a livello economico per chi acquista è più conveniente; spesso è infatti possibile trovare gli stessi prodotti a prezzi ribassati rispetto a quelli proposti dal mercato. Ma credo sia ingiusto ridurre tutto al mero aspetto economico; c è infatti anche maggiore trasparenza e maggiore sicurezza per quanto concerne la provenienza dei prodotti. Anche per i produttori la vendita diretta rappresenta un vantaggio: con questa riescono infatti a sopperire alle difficoltà di un mercato per certi versi penalizzante: a fronte di un aumento dei costi di produzione, vi è infatti, tal- Matteo Castellani volta, una diminuzione dei prezzi di mercato: in molti casi diventa una condizione impossibile per i produttori locali Se dovesse fare una fotografia del settore agricolo della zona, quale immagine userebbe? A dispetto del momento negativo per l economia e dei luoghi comuni, quello agricolo è uno dei pochi settori che ha retto il contraccolpo della crisi: non solo le aziende sono in aumento, ma assistiamo ad un graduale ritorno alla terra da parte dei giovani, dopo anni di distanza è insomma ritornato il dialogo e questo lascia ben sperare per il prossimo futuro. Anche a livello occupazionale la situazione è senza dubbio più rosea rispetto ad altre realtà, registriamo infatti un incremento di lavoratori impegnati nel settore. La moda, se di moda si può parlare, sembra indirizzarsi verso l agricoltura biologica: sono molte le aziende convertite? Al momento quello del biologico è ancora un mercato di nicchia: ad oggi saranno in tutto una quindicina nella zona di Casteggio. Credo che complice di questo sia anche il costo di produzione che, inevitabilmente, avrebbe ripercussioni sull acquirente. L esperiienza di questa anni ci ha insegnato che il rapporto qualità prezzo è una chiave di lettura fondamentale per lo sviluppo. La scorsa estate abbiamo festeggiato il quinto compleanno del mercato di Pavia, che, insieme a quello di Voghera (ogni domenica mattina n.d.r.) è il più vecchio della provincia. A questi appuntamenti storici negli anni si è aggiunto Vigevano e di recente, dal mese di novembre, anche Stradella. Al momento è un sabato ogni 15 giorni, ma non escludiamo ANNUNCI ECONOMICI Tel mail: VOLKSWAGEN GOLF 1.6 TDI DPF BLUEMOTION, diesel, anno 09/2013, 1 km, consumo 3,8 l / 100 km, potenza 77 kw / 105 cv, colore grigio metallizzato, prezzo (Iva deducibile) SUPERSPORTCAR Tel mail: VOLKSWAGEN TIGUAN 2.0 TDI SPORT& STYLE, diesel, anni 07/2013, 1 km, consumo 5,3 l / 100 km, potenza 81 kw / 100 cv, colore argento metallizzato, prezzo SUPERSPORTCAR Tel mail: Immobili Vendo e Affitto Stradella vendo: appartamento posto al terzo piano (ultimo) di una palazzina ben tenuta. Soggiorno con cucina a vista, 2 camere da letto, bagno con vasca e doccia. Ampia cantina e box singolo. L immobile è stato recentemente ristrutturato, parquet in tutte le stanze, impianti autonomi e condizionatore. Prezzo trattabili Tel Valentina Lavoro Cercasi Signora italiana seria offresi come baby sitter, colf, badante. Zona Broni e limitrofe. Telefono Italiana volenterosa, si offre per lavori di stiro o pulizia anche saltuariamente ed anche nei giorni festivi nelle zone di Pavia, Voghera e Vigevano. Telefono Cerco lavoro come custode. Sono pratico di giardini, manutenzioni edili e rimessaggi meccanici. Discreto e serio. Chi è interessato telefoni al Ragazza seria cerca lavoro in Pavia per assistenza anziani, colf, stiro e pulizie. Disponibilità immediata. Tel Cerco lavoro come cablatore quadri elettrici bordo macchina o elettricista pluriennale esperienza nel settore. Buona capacità lettura schema elettrico, rientro in dote lavoro. Tel / Giuseppe Ghezzi che nel futuro possa avere una cadenza settimanale. La risposta del pubblico cresce di anno in anno e anche per i produttori è un opportunità non solo per vendere i propri prodotti, ma anche e soprattutto per farsi conoscere. Quella della trasparenza e dell origine chiara e certificata è una battaglia che da sempre combattiamo a tutela di produttori e consumatori: il 4 e 5 dicembre scorsi, con la Federazione di Pavia, insieme a quelle del resto d Italia, siamo stati a Reggio Emilia e al Brennero proprio per denunciare le lacune legislative Coppia 40enne italiana cercano loavoro come custodi badanti giardinieri Sig.ra Paola (esperienza 20ennale infermiera/badante) Roberto (esperienza giardiniere, portiere custode) disponibilità immediata. Cell / Ragazza seria cerca lavoro come baby sitter, assistenza anziani e pulizie. Cell Ragazza Italiana 26 anni con esperienza acquisita come Educatrice,si offre per assistenza anziani/baby sitting in Pavia e Provincia Massima serietà. Cell enne neodiplomato ragioneria programmatori cerca lavoro. Conoscenze informatiche: Access, Word, Excel, Html, Visual Basic. Disponibilità parttime, full-time, stage, apprendistato. Automunito. Zona provincia di Pavia e Alessandria. Tel Cerco lavoro come custode o guardiano notturno-diurno. Pavia e limitrofi. Tel in merito. Per la legge italiana basta che carne proveniente dall estero sia successivamente trattata in Italia perchè, ad esempio, un prosciutto ottenga la certificazione Made in Italy. Il tutto avviene regolarmente, non contravvenendo ad alcuna legge, ma, comunque, non tenendo in considerazione che la normativa vigente all estero è differente, penso ad esempio all assunzione di alcuni medicinali vietati in Italia. Troppo spesso la cronaca racconta di abusi di Made in Italy, credo che sia giunto il momento di difendere quanto di meglio le nostre terre possono offrire. Il binomio cibo emade in Italy rimanda immediatamente ad Expo 2015, un nome che da tempo circola sulla bocca di molti e che a piccoli passi si sta facendo realtà: Expo 2015 è un opportunità unica anche e soprattutto in considerazione del fatto che i temi principali saranno cibo ed alimentazione- commenta Testo: Giuseppe Ghezzi, Presidente Coldiretti Provincia di Pavia, che prosegue: per l interà provincia sarà uno snodo fondamentale e, perchè diventi occasione concreta è fondamentale collaborare con il Dostretto del Vino e con quello del Riso. L Oltrepò, nello specifico, è a pochi chilometri da Milano e ciò significa che ci sarà l opportunità di creare autentici percorsi del gusto e della scoperta, anche grazie al supporto e sostegno di Terranostra, l associazione per l agriturismo, l ambiente e il territorio di Coldiretti. I produttori non sono meri fabbricanti di cibo, ma diventano custodi di tradizioni e sapere, figure fondamentali per lo sviluppo del Paese. M.P. Trasparenza e origine chiara e certificata: una battaglia che combattiamo da sempre COME PUBBLICARE IL VOSTRO ANNUNCIO Compila, ritaglia e spedisci a: Il Punto - Corso Cavour, Pavia Tel.: Nome e Cognome: Indirizzo: Cap e Città: Testo: CEDOLA PER GLI ANNUNCI GRATUITI (SOLO PER I PRIVATI - MASSIMO 25 PAROLE) Tel.: Ditta: Sede legale: Cap e Città: Partita IVA/Codice fiscale: CEDOLA PER GLI ANNUNCI A PAGAMENTO Tariffario annunci (a parola): Annunci di lavoro 1,5 euro - Cessione/acquisto attività 1,5 euro - Vendita/affitto immobili 1,5 euro - Finanziamenti 2 euro - Matrimoniali 1,5 euro - Vendita animali 1,5 euro. Tariffario annunci (per modulo 43x23 mm): Commerciali 13 euro - Finanziari 50 euro - Aste, appalti, concorsi 60 euro - Ricerca personale 30 euro - Matrimoniali 30 euro. Barrate la casella dell inserzione che avete scelto 1 modulo (43x23 mm) 2 moduli (43x46 mm) 3 moduli (43x69 mm) per i pagamenti contattare il numero:

23 Broni& Oltrepò Dalla condivisione di esperienze simili arriva la forza di affrontare le difficoltà Figli per Sempre: le difficoltà dei papà separati Un associazione per far cambiare una legge che riconosce ai padri solo la figura di bancomat BRONI Cresciamo nell'illusione del e vissero felici e contenti perché è questo il più classico dei finali di una favola che si rispetti; poi, crescendo, ci si accorge che non sempre è così, ma, nonostante l'evidenza, una piccola parte di noi rimane ancorata a quella promessa mai soddisfatta perché, a ben pensarci, nessuna favola racconta il dopo. Il dopo quasi sempre lo insegna la vita stessa e sono lezioni che ciascun individuo impara a spese proprie: dopo la favola del matrimonio, spesso arriva la magia di un figlio e per un po' quel sogno fiabesco sembra resistere alle contingenze della vita, nonostante tutto. Ma, perché c'è sempre una congiunzione avversativa a spezzare l'incantesimo, i problemi arrivano: l'amore finisce quel sogno può diventare un incubo che impone di abbandonare il mondo della fantasia per piombare in quello reale. La realtà di una fine di un rapporto è complessa come solo l'animo umano può esserlo e se oltre all'appellativo coniuge, all' altro si aggiunge quello di genitore le difficoltà aumentano. Lo sanno bene i membri dell'associazione Figli per Sempre che quotidianamente vivono il peso di queste difficoltà. L Associazione non ha ancora una sede propria ma è un luogo virtuale dove si affrontano i problemi reali correlati alla gestione dei figli dopo una separazione: ci sono papà di ogni dove, sparsi per l intera provincia, perchè la condizione di papà separato è trasversale e riguarda tanto i grandi centri, quanto quelli piccoli, dove alle difficoltà effettive si aggiungono quelle legate ad un contesto che spesso tende ad isolare chi si trova in una condizione di disagio. Al momento siamo una quindicina di papà separati, ma questa associazione non vuole essere simbolo di una condizione, ma strumento aperto a tutti: prima di essere mamme o papà, uomini o donne, siamo genitori e, a prescindere dal trascorso personale di ciascuno di noi, dovremmo avere come unico obiettivo il benessere dei nostri figli. A noi piacerebbe Anche padri bronesi nell associazione Figli per Sempre che anche le donne entrassero a far parte di questo gruppo, perché l'essere genitore prescinde dal sesso commenta un padre bronese, tra i fondatori dell associazione. Ad accomunarli esperienze comuni, storie simili ad uno sguardo distratto, ma radicalmente differenti se vissute dall'interno al punto che ogni discorso generalizzato rischia di scadere dello stereotipo o, peggio ancora, nella retorica. Confrontandosi con le loro esperienze emergono tanti piccoli pezzi di un grande puzzle: le difficoltà economiche che subentrano all'indomani di una separazione, ma soprattutto quelle relazionali con l'ex coniuge: Spesso la fine di un rapporto genera una guerra, dove le armi sono i bambini. La legge dovrebbe essere in grado di andare laddove il buon senso non riesce ad arrivare, ma non sempre è così, in molti casi subentra la discrezionalità di chi deve decidere e, più in generale, culturalmente i tribunali tendono a privilegiare la madre: il modello familiare che viene adottato è quello di trent'anni fa; oggi le famiglie sono radicalmente diverse e di questo bisognerebbe tenerne conto. L'affido condiviso non ha in qualche modo migliorato la situazione? In realtà esiste solo sulla carta. Nella nostra visione l'affidamento significa anche partecipazione ed esercizio della genitorialità, un atteggiamento che contribuisce ad essere un genitore più completo, migliore. Noi vorremmo che venisse applicato il mantenimento diretto; non ci piace la figura del papà-bancomat: sarebbe molto meglio scegliere insieme al bambino le scarpe, piuttosto che limitarsi a pagarle. In generale molti dei problemi sono generati da un sistema legislativo che, di fatto, dà la possibilità ad una parte di abusare; è il sistema che crea l'opportunità. Il genitore dominante è quello che ha più possibilità di strumentalizzare il bambino ed innesca una guerra in cui ci si schiera da una parte piuttosto che dall'altra, raramente dalla parte del bambino. Si è fatto accennato a problemi di tipo economico. Quelli sono inevitabili: molti papà sono costretti a rientrare nella famiglia d'origine quando ne hanno la possibilità, molte volte succede quello che giornali e telegiornali periodicamente documentano. A Milano sono stati donati 3 appartamenti sequestrati alle mafie ai papà separati; credo che sia una bellissima iniziativa: sfortunatamente in provincia di Pavia non esistono strutture pensate per un genitore separato Cosa offre la vostra associazione a livello pratico? Innanzitutto comprensione: le criticità cui si va incontro sono simili, ma anche un supporto legale e l'esperienza di chi ha già attraversato questo uragano. Come associazione sappiamo da dove arriviamo, ma non sappiamo dove questa strada ci porterà; vorremmo semplicemente porci come genitori, indipendentemente dal genere sessuale, schierarci dalla parte dei figli e, soprattutto, con i figli. MARTINA PASOTTI Uno spazio per giovani e giovani nonostante l anagrafe CIGOGNOLA Il Circolo Vallescuropasso compie un anno CIGOGNOLA Una delle serate al circolo Si appresta a compiere un anno di vita il Circolo Vallescuropasso ed il bilancio è più che positivo: L idea di creare questo spazio è nata quasi per caso- commenta Antonio Frangella, segretario dell Associazione Vallescuropasso, che prosegue: sette persone provenienti da ambiti completamente diversi si sono unite per dar nuovamente vita a questo locale, che per noi rappresenta un simbolo. Volevamo creare un luogo di aggregazione, uno spazio libero in cui tutti potessero trovar posto e nel quale riconoscersi. Nessuno è un professionista nel settore; la nostra è un associazione senza fini di lucro e, quello che organizziamo, lo facciamo per il piacere di farlo. In questo primo anno ci siamo concentrati più che altro sulla musica, non solo indipendente, ovvero quella che offre ai ragazzi della zona l opportunità di esibirsi, ma anche musica alternativa a quella solitamente proposta dai locali. La risposta del pubblico è stata più che positiva: ad oggi contiamo infatti oltre 370 tesserati dai 18 ai 60 anni. Abbiamo anche presentato un libro ed organizziamo regolarmente cene a tema; la scorsa estate abbiamo creato Monteguzstok, una manifestazione che ha riscosso parecchio successo. Progetti futuri? Beh, sicuramente proseguire su questa strada, ma andare anche oltre: probabilmente nel 2014 attiveremo corsi di musica rivolti ai ragazzi, ma le idee sono davvero tante, tante quanto l entusiasmo che ci ha investiti. Per la notte del 31 abbiamo pensato ad un capodanno diverso in cui ci sarà spazio per l improvvisazione: nessun gruppo, ma un palco aperto a tutti, una grande jam session alla quale chi vorrà potrà partecipare; ci piaceva l idea di non mettere regole al divertimento, almeno per una notte. Si è spiegato il segreto di tanto successo? Forse i prezzi contenuti, ma anche la voglia da parte delle persone di avere un alternativa valida ai soliti locali che, gioco forza, devono rincorrere il profitto per sopravvivere. Una cosa che mi piace sottolineare è il fatto che per vini e salumi abbiamo volutamente scelto di proporre quelli dei produttori locali. Il nome stesso dell Associazione è un richiamo alla nostra identità e non potevamo tradirla proprio nel suo orgoglio. M.P. Tante gustosità di stagione e non FRUTTA E VERDURA SOLO ITALIANA PRODOTTI TIPICI SICILIANI PUGLIESI E DI ALTRE REGIONI DIRETTAMENTE DAI PRODUTTORI ALIMENTI BIO E PER INTOLLERANZE DOLCI TIPICI SICILIANI VENDITA DI CLEMENTINE SICILIA, TAROCCO ROSSE DELL ETNA E LIMONI SICILIANI NON TRATTATI!!! VIA TORINO CASTEGGIO Per informazioni

24 Stradella& Oltrepò Venti giovani produttori hanno deciso di scommettere sul proprio futuro Oltrepoinfermento: qualcosa sta cambiando La risposta giovane a un modo vecchio di pensare il territorio. Il 2014 anno importante STRADELLA In un mondo i cui i giovani esistono sempre come oggetti, di discorsi o promesse, e quasi mai come soggetti, il fatto di imbattersi in un gruppo di sognatori che, a dispetto dell abusata parola crisi, decidono di scommettere sul futuro, fa, da solo notizia. Talvolta è dal caso che nascono le cose migliori; da un idea abbozzata in un discorso tra amici; spesso quelle parole rimangono tali, altre volte invece si trasferiscono nella realtà. E forse questa la piccola, ma significativa storia di Oltrepoinfermento, l associazione composta da giovani viticoltori- per statuto possono aderirvi persone tra i 18 ed i 40 anni. Al momento contiamo una ventina di aziende circa, sparse per tutto l Oltrepo- spiega uno dei fondatori, che prosegue: l associazione è nata proprio con l obiettivo di rilanciare il nostro territorio, di farlo attraverso il vino, di qualità, che diventa mezzo per raggiungere il fine prefissato. La scelta del nome non è infatti casuale; non solo rimanda ad un passaggio della vinificazione, ma indica che qualcosa si sta muovendo, che, dopo anni ci si sta risvegliando dal torpore I giovani imprenditori stradellini dell associazione Oltrepoinfermento Sono molte le Associazioni che raccolgono aziende vinicole: non si corre così il rischio di frammentare il territorio, piuttosto che unirlo? Associarsi non significa chiudersi, ma al contrario è un modo concreto di aprirsi al mondo. Le idee ed i problemi sono comuni, unendo le forze e gli sforzi le possibilità di realizzare qualcosa di concreto non possono che aumentare. Nello specifico poi, la nostra associazione è differente da altre; pur nel rispetto della tradizione che è connaturata nel dna di ciascuno di noi, vogliamo provare a dare una risposta diversa, cercare una strada nuova per valorizzare la nostra terra. Siamo tutti giovani che, a dispetto dell età, possono comunque vantare una significativa esperienza: diciamo che ci piace l idea di renderci protagonisti del nostro futuro. Se l obiettivo è il rilancio dell intero territorio perchè non aprire l Associazione anche ad altre categorie? Quella di concentrarci sul vino è una scelta: includere settori diversi avrebbe reso ingestibile il progetto. Ma, come detto, siamo aperti a collaborazioni: già dalla nostra nascita siamo in contatto con Slow Food ed abbiamo trovato in Teresio Nardi, fiduciario Slow Food per l Oltrepò, un interlocutore fantastico. Progetti futuri? Ora che esistiamo anche a livello burocratico possiamo concretamente pensare al futuro. Stiamo già lavorando al programma per il 2014, un anno che si preannuncia ricco di avvenimenti: chiaramente il filo rosso che fungerà da collante sarà il vino, ma contestualizzato nel tempo e nel luogo. M.P. Tre appuntamenti al Teatro Sociale di Stradella A teatro tra jazz e burattini Torna la rassegna PomeriGézz dopo il successo dello scorso anno STRADELLA Dopo il successo riscosso lo scorso anno, al Teatro Sociale di Stradella torna in scena il jazz grazie a PomeriGézz; tre appuntamenti realizzati in collaborazione con l Accademia Musicale della Città di Stradella. Rispetto allo scorso anno abbiamo pensato di proporre una formula diversacommenta uno degli organizzatori, che prosegue: mentre la scorsa stagione abbiamo proposto un pacchetto in abbonamento, quest anno sarà possibile acquistare il biglietto singolo. Il programma è ancora in via di definizione: per la scelta ci siamo affidati infatti all Accademia Musicale di Stradella, proprio perchè è nostra intenzione trovare il giusto La locandina dell evento compromesso tra qualità e gusto del pubblico La programmazione è molto varia: se dovesse fare un bilancio di questi primi mesi cosa direbbe? Bilancio sicuramente positivo; gli spettacoli di prosa e quelli per bambini riscuotono sempre molto successo; il discorso è un po diverso per il cinema, ma credo sia fisiologico.detto questo nella programmazione abbiamo cercato di conciliare le esigenze ed i gusti di tutti, proprio al fine di offrire un ventaglio di scelta che potesse soddisfare il più ampio numero di persone possibile. Rimanendo in tema bambini, abbiamo pensato ad una serie di spettacoli di burattini; a partire dal 12 gennaio, fino al 9 di marzo sono in cartellone quattro diversi spettacoli, mentre l 8 febbraio è previsto un laboratorio rivolto a bambini e genitori durante il quale sarà possibile fabbricare un burattino. Il.Teatro sociale vuole essere un valore aggiunto per la città e il territorio in generale ed è per questa ragione che ci sforziamo di diversificare l offerta. PROGRAMMI DI LUNEDÌ 30 DICEMBRE EXTRALARGE varietà con Alessio Molla GLI SPECIALI DI TELEPAVIA varietà con Alessio Molla F.B.I. telefilm LA RADIO A COLORI varietà musicale con Mariarosa Aurelio varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti PRIMA SERATA LIVE attualità - replica VINTAGE CLUB pellicole e videoclip anni 70/ CHARLESTON sitcom F.B.I. telefilm varietà con Alessio Molla EPOCA CHE STORIA rubrica D-SPENSER curiosità dalla rete PAVIA ITALIA quotidiano d informazione TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete PAVIA ITALIA quotidiano d informazione PRIMA SERATA LIVE: LE TRADIZIONI, IL DIALETTO attualità con Francesco De Luca GRANDANGOLO da Castelnuovo Scrivia MULTISALA trailers cinematografici PAVIA ITALIA quotidiano d informazione varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete CHARLESTON sitcom PROGRAMMI DI MARTEDÌ 31 DICEMBRE PAVIA ITALIA quotidiano d informazione TERRE PAVESI rubrica BALLA COI LUPI speciale GRANDANGOLO attualità varietà con Alessio Molla F.B.I. telefilm GRANDANGOLO da Castelnuovo Scrivia LA RADIO A COLORI varietà musicale con Mariarosa Aurelio varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti TEATRO DIALETTALE: San me un coran, malà me l rud VINTAGE CLUB pellicole e videoclip anni 70/ CHARLESTON sitcom F.B.I. telefilm varietà con Alessio Molla MULTISALA trailers cinematografici GRANDANGOLO attualità D-SPENSER curiosità dalla rete VINTAGE CLUB videoclip e pellicole anni 70/80 Nel corso del programma: FILM COMMEDIA ALL ITALIANA per tutta la notte PROGRAMMI DI MERCOLEDÌ 1 GENNAIO TEATRO DIALETTALE ORCHESTRANDO le migliori orchestre di musica da ballo OH HAPPY DAY musicale - con il Coro Co.M.Ol.Pa TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti TEATRO DIALETTALE: A go nenca un pca da purgà CHARLESTON sitcom F.B.I. telefilm LO SCAPOLO film D-SPENSER EXTRALARGE curiosità dalla rete MULTISALA trailers cinematografici GRANDANGOLO da Castelnuovo Scrivia GILDA film OH HAPPY DAY musicale VINTAGE CLUB PROGRAMMI DI GIOVEDÌ 2 GENNAIO RASSEGNA STAMPA informazione varietà con Alessio Molla F.B.I. telefilm TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti LA RADIO A COLORI varietà musicale con Mariarosa Aurelio varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete GRANDANGOLO da Castelnuovo Scrivia GILDA film VINTAGE CLUB pellicole e videoclip anni 70/ CHARLESTON sitcom F.B.I. telefilm varietà con Alessio Molla PAVIA ITALIA SPECIALE D-SPENSER curiosità dalla rete PAVIA ITALIA quotidiano d informazione TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete PAVIA ITALIA quotidiano d informazione LA RADIO A COLORI varietà musicale PAVIA ITALIA quotidiano d informazione varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete CHARLESTON sitcom PROGRAMMI DI VENERDÌ 3 GENNAIO RASSEGNA STAMPA informazione varietà con Alessio Molla F.B.I. telefilm TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti LA RADIO A COLORI varietà musicale con Mariarosa Aurelio varietà con Alessio Molla D-SPENSER curiosità dalla rete TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti EPOCA CHE STORIA rubrica SU E GIU DA UN PALCO musicale VINTAGE CLUB pellicole e videoclip anni 70/ CHARLESTON sitcom F.B.I. telefilm varietà con Alessio Molla PAVIA ITALIA SPECIALE attualità MULTISALA trailers cinematografici D-SPENSER curiosità dalla rete PAVIA ITALIA quotidiano d informazione GRANDANGOLO da Castelnuovo Scrivia varietà con Alessio Molla TEMPO LIBERO agenda degli appuntamenti D-SPENSER curiosità dalla rete PAVIA ITALIA quotidiano d informazione PRIMA SERATA - LIVE attualità con Claudio Micalizio PAVIA ITALIA quotidiano d informazione TG CONFARTIGIANATO varietà con Alessio Molla MULTISALA trailers cinematografici D-SPENSER curiosità dalla rete CHARLESTON sitcom PROGRAMMI DI SABATO 4 GENNAIO PAVIA ITALIA quotidiano d informazione EPOCA CHE STORIA TERRE PAVESI rubrica varietà con Alessio Molla IL MEGLIO DE LA RADIO A COLORI varietà musicale Con Mariarosa Aurelio LA RADIO A COLORI varietà musicale con Ricky Renna TEMPO LIBERO appuntamenti varietà con Alessio Molla TG CONFARTIGIANATO PRIMA SERATA - LIVE attualità con Claudio Micalizio - replica LO SCAPOLO film VINTAGE CLUB pellicole e videoclip anni 70/ PRIMA SERATA - LIVE attualità con Francesco De Luca GRANDANGOLO da Castelnuovo Scrivia TEMPO LIBERO rubrica D-SPENSER EXTRALARGE curiosità dalla rete L OPINIONE DI attualità 3 puntata D-SPENSER EXTRALARGE curiosità dalla rete NOTTE VINTAGE CLUB Videoclip e pellicole anni FILM COMMEDIA CHARLESTON telefilm F.B.I. telefilm FILM COMMEDIA NOTTE VINTAGE CLUB Videoclip e pellicole anni PROGRAMMI DI DOMENICA 5 GENNAIO PRIMA SERATA - LIVE attualità con Claudio Micalizio LA RADIO A COLORI DOMENICA varietà con Marco Clerici ORCHESTRANDO LIVE le serate dal vivo delle migliori orchestre GRANDANGOLO da Castelnuovo Scrivia EXTRALARGE varietà con Alessio Molla TG CONFARTIGIANATO LA RADIO A COLORI varietà musicale con Ricky Renna CHARLESTON telefilm F.B.I. telefilm MULTISALA trailers cinematografici EPOCA CHE STORIA rubrica PAVIA ITALIA NOPROFIT L OPINIONE DI attualità - 3 puntata TERRE PAVESI magazine a cura di Coldiretti PRIMA SERATA - LIVE attualità - replica EXTRALARGE Varietà con Alessio Molla D-SPENSER EXTRALARGE Curiosità dalla rete VINTAGE CLUB Pellicole e videoclip anni 70/ TELEPAVIA NOTTE

25 Vigevano& Lomellina Un ordinanza comunale cambia nuovamente le regole della raccolta porta a porta Differenziata, addio alla futura espansione Investimenti impossibili, la Tares aumenterebbe in maniera insostenibile VIGEVANO Cambiano ancora le regole della raccolta differenziata in città. E non è un bene soprattutto per la fascia di popolazione più anziana, che ha bisogno di memorizzare al meglio i giorni di raccolta per creare l abitudine della separazione. Non ci sarà neanche un estensione del perimetro della raccolta differenziata. Le regole della Tares, infatti, imporrebbero che un investimento di Asm-Isa per aumentare le famiglie coinvolte nella separazione dei rifiuti finirebbero con essere caricate sulla tassa che tutte le famiglie vigevanesi pagano. Da notare come per anni la zona del centro storico e le frazioni abbiano subito varie forme (alcune anche con oneri a carico dei cittadini) di raccolta differenziata senza trarne alcun vantaggio se non dal punto di vista ambientale. Nessun incentivo, nessuno sconto sulla Tares anche se in effetti per un terzo delle famiglie vigevanesi c è da prestare attenzione sui rifiuti. Il 2014 si aprirà così con questa novità: si ritorna al vecchio calendario di raccolta, con il vetro che torna al giovedì mattina. Nessuna indicazione nell ordinanza sulla parte estetica, vero cruccio dell attuale sistema di raccolta indifferenziata: Sabato in Duomo i funerali dell assessore alla Cultura Natale triste per la politica Attesa per la ridistribuzione delle deleghe nella Giunta VIGEVANO Cambiano le regole della differenziata i sacchi vengono esposti parecchio tempo prima del ritiro e quindi restano in bella vista per ore. Probabilmente è una filosofia da rivedere se si vuole che Vigevano abbia un minimo di appeal per i turisti. I risultati comunque sono incoraggianti. Prima dell avvio della raccolta porta a porta Vigevano era in coda alle graduatorie provinciali, con solo il 17% della spazzatura che veniva avviata al riciclo. Nel 2012 si è arrivati al 29% e per quest anno si viaggia attorno al 33%. Come tutte le statistiche c è una beffa: siccome la differenziata si applica col sistema completo solo a un terzo della famiglie, si passa da valori superiori al 75% in alcune aree della città per restare a quote basse e migliorabili in altre. D altronde, senza un estensione del perimetro dell area in cui si effettua la raccolta porta a porta il rischio è sempre il solito: vedere cittadini che caricano i sacchetti della spazzatura sulla propria vettura per poi buttarli (senza differenziare) nei cassonetti che ancora si trovano in periferia. L ordinanza, firmata dal nuovo dirigente Pietro Di Troia, ricorda anche le sanzioni per chi viene sorpreso (ma in realtà i richiami verbali e scritti sono numerosi La sede di Asm - Isa a Vigevano prima di arrivare alla multa) a non differenziare correttamente: si va da 25 a 500 euro di sanzione. Le ammende elevate sono comunque state poche in questi primi 18 mesi di attività, segno che gli ausiliari ecologici sono riusciti a trovare il modo di far cambiare abitudini ai vigevanesi senza bisogno di ricorrere alle multe. Il lato positivo, fatto salvo sempre il fattore ambientale, è che il sistema è stato fortemente acquisito dai ventimila vigevanesi sottoposti alla raccolta porta a porta : un fattore che fa ben sperare, quando il servizio sarà esteso. OLIVIERO DELLERBA Torna di stretta attualità il progetto per il casello Sorgerebbe a soli tre chilometri dalla raffineria SANNAZZARO Nuove speranze per collegamenti veloci in Lomellina. Il consiglio provinciale ha infatti deciso di far ripartire la proposta per la realizzazione di un casello autostradale sulla Milano-Genova, all altezza del comune di Pieve Albignola (in località Cascina Santa Onorata). Il progetto torna d attualità per i grossi problemi che sta incontrando il ponte sulla Gerola, collegamento naturale tra la Lomellina e Voghera. Attualmente nella nostra zona c è solo il casello di Gropello Cairoli: da lì a Casei Gerola (uscita successiva ma già in Oltrepo) sono ben 20 km di autostrada. L uscita autorizzata avrebbe il vantaggio di collegare direttamente la raffineria Eni (distante solo 3 chilometri) con la rete autostradale. Inoltre sarebbe un utile bypass per la bassa Lomellina e alcuni comuni del Pavese per arrivare in Oltrepo evitando il ponte della Gerola. Quest ultimo, alleggerito da quasi tutto il traffico pesante, avrebbe a sua volta meno bisogno di manutenzione e quindi sarebbe soggetto a un minor numero di chiusure. Il progetto per ora è stato inserito nel Piano territoriale di coordinamento provinciale, sulla scorta di un ordine del giorno presentato dall esponente del Pd sannazzarese Pierangelo Fazzini e che è stato sottoscritto dai primi cittadini di Pieve Albignola, Sannazzaro, Ferrera, Mezzana Bigli, Pieve del Cairo, Scaldasole, Mezzana Rabattone, Galliavola, Zinasco, Casei Gerola e Cornale. Un progetto comunque già visto una dozzina di anni fa ma che poi venne accantonato. Oltre all uscita sull A7 verrebbero realizzate strade di collegamento verso Sannazzaro, Pieve Albignola e Zinasco, oltre al collegamento con la provinciale 206. L ordine del giorno approvato impegna ora la Provincia a recuperare il piano di intervento che venne siglato a suo tempo al Ministero. Si sono svolti sabato mattina in Duomo i funerali di Luisa Rossi Rivolta, 79 anni compiuti il 20 dicembre, ed assessore alla Cultura in carica. Luisa Rossi Rivolta si è spenta la sera di Natale alla Clinica Beato Matteo dove era ricoverata da un po di tempo per una grave malattia. Era in carica come assessore dall inizio del 2012, da quando cioè il sindaco Andrea Sala l aveva nominata in sostituzione di Giuseppe Bellazzi. Anche per quest ultimo si era trattata di una prematura scomparsa. Nata a Monfalcone nel 1934, quest ultima si è distinta in città sia nel campo dell insegnamento (scuole medie, Liceo Cairoli e Leonardo da Vinci) sino ad occuparsi vent anni fa dell Università del tempo libero e della terza età, con risultati decisamente lusinghieri. A dispetto dell età Luisa Rossi Rivolta si era mossa con estrema forza nel programmare il trasloco dell istituto musicale Costa (di fatto un vero e proprio salvataggio, possibile solo attraverso la nuova sede e il contenimento dei costi) e nell organizzazione della Settimana Letteraria. Vedova da tempo, Luisa Rossi Rivolta lascia i figli Alessandra e Guido. L assessorato alla Cultura a Vigevano, evidentemente, non ha portato particolare fortuna a nessuno, neanche a Giorgio Forni che lo ebbe nel 2010 e fu poi di fatto esautorato dalla Lega Nord pochi mesi dopo. Per il primo cittadino c è ora un ulteriore grana: trovare a chi distribuire le deleghe gestite da Rossi Rivolta. La professoressa in pensione si occupava di valorizzazione culturale, gestione spazi del castello (con esclusione degli accordi con l Ast per l utilizzo degli spazi del Maschio), tempo libero, attività tradizionali del territorio, rapporti con la Pro loco e Turismo. È improbabile che il sindaco possa mantenerle per sé, giacché dopo l addio di Sampietro e i vari rimpasti di giunta sono ancora numerose le deleghe rimaste in capo al I funerali di Luisa Rossi Rivolta primo cittadino. Il 2013 va in archivio come un anno orribile per l esecutivo vigevanese, con le dimissioni di Sampietro e di Facchini e le conseguenti entrate di Pascarelli, Robecchi, Baroni e Tovagliaro. In pratica tutta la giunta è cambiata, con esclusione del vicesindaco Andrea Ceffa e di Brunella Avalle, anch essa in passato più volte messa nell elenco di coloro che potevano andarsene dal palazzo e pure sbattendo la porta. Di fatto è stata sconfessata questa primavera con la vicenda del regolamento del concorso scolastico sull Olocausto. Motivo sufficiente per molti per salutare il resto degli assessori e andarsene.

26 Cronaca Lomellina 30 dicembre Dopo la richiesta dell associazione Lomellina Bocce che ha già più di trenta iscritti Garlasco, riapertura del bocciodromo La struttura tornerà a ospitare gare e allenamenti. Intervento da seimila euro GARLASCO Col Natale Garlasco si regala il bocciodromo. La struttura, ferma per la parte legata al gioco delle bocce da tantissimi anni, è stata infatti sistemata con un investimento di seimila euro (trovati nelle pieghe del bilancio comunale) e decisa proprio pochi giorni fa. In pratica, la nuova società Lomellina Bocce (che ha una trentina di iscritti) ha ottenuto in subgestione dalla Pro Il municipio di Garlasco dal 1998 Salutare il vecchio anno e accogliere quello nuovo in un'atmosfera particolarmente allegra e gioiosa, allietata da musica dal vivo e sorprese in giardino dopo mezzanotte, è quanto vi propone La Corte Ghiotta offrendo il seguente MENU DI CAPODANNO Focaccia e Sangria di Benvenuto ANTIPASTI: Affettati misti con verdure in agrodolce Patè di nonna Rita Tartine con gorgonzola e salmone Carciofi in pastella fritti Torta tatin di indivia alle castagne Pasticcio di mortadella e parmigiano Insalatina di agrumi e olive nere Prezzo 60 a persona comprensivo di acqua, una bottiglia di vino ogni 4 persone e spumante al brindisi di mezzanotte PRIMI: Risotto con mele, noci e funghi porcini Gnocchi di polenta ai porri SECONDI: Brasato alla moda dello chef Zampone con lenticchie DESSERT: Mousse di cioccolato al profumo di caffè con pandoro o panettone Macedonia di frutta fresca con gelato Torroncini assortiti Caffè e digestivi della casa loco di Garlasco l utilizzo dell area di gioco dentro all edificio di via don Balduzzi. «È stato un intervento straordinario dice l assessore ai Lavori pubblici Francesco Santagostino e per il quale siamo riusciti a trovare in fondi all interno del bilancio. Abbiamo sistemato il campo, mettendolo a norma per poter ospitare gare di caratura nazionale, nonché controllato gli impianti elettrici e di riscaldamento». Per la struttura di fianco al palasport di Garlasco, quindi, si prospetta il ritorno all attività agonisitica, mentre è stato utilizzato in questi anni per altre iniziative. Di recente sono stati anche denunciati gli autori di un furto dentro il bocciodromo, dopo alcune settimane di indagine da parte dei Carabinieri. Si chiude, quindi, con questa opera a sorpresa un 2013 che a Garlasco ha visto molti lavori pubblici. Si è lavorato per sistemare il tetto della chiesa parrocchiale (l edificio è di proprietà comunale), si è lavorato presso la caserma dei Carabinieri per rendere l edificio più salubre. Poi ancora al tetto del teatro Martinetti. La scuola materna ha vissuto un ampliamento dell area di ingresso che ora permette maggiore sicurezza ai piccoli iscritti. Infine, è stata realizzata la sala conferenze presso la sede dell Avis, all interno della cittadella del Volontariato. Considerato che anche Garlasco è alle prese con i mille problemi legati al rispetto del Patto di Stabilità, appare quindi evidente come Tornano le bocce a Garlasco riuscire a realizzare un numero cospicuo di opere pubbliche diventi sempre più difficile per una città di diecimila residenti. Nel 2014, per rilanciare il settore edile, sono stati rimodulati anche gli oneri di urbanizzazione: costruire a Garlasco costerà meno, con oneri che scendono a 400 euro a metro quadrato. OLIVIERO DELLERBA Collegamento con la mensa Un altra asta per i terreni Si muove la macchina comunale di Mortara MORTARA Cinquantamila euro per realizzare le opere di collegamento della nuova mensa scolastica di Mortara, a servizio del polo scolastico Olivelli. Nell area posta tra via Zanetti e via Marsala è infatti in fase di realizzazione la nuova cucina e mensa scolastica, utile per procedere a settembre alla riorganizzazione complessiva dell edificio scolastico che comprende asilo nido, scuole dell infanzia e primaria oltre ai servizi. La cifra è stata stanziata dalla giunta di Mortara qualche giorno fa e prevede euro di lavori (il resto sono oneri, tasse e imprevisti). Il progetto preliminare vede così la luce, mentre per appalto e avvio dei cantieri occorre prima verificare se la spesa risulta compatibile con gli obiettivi di finanza pubblica per il Nella stessa sede è stata deliberata anche la seconda gara d asta per alcuni terreni posti in Strada Vecchia di Gambolò, alla periferia estrema di Mortara. La prima gara si è conclusa il 13 dicembre senza alcuna offerta presentata (si partiva da euro). Ora il prezzo di vendita si riduce del 15%, ovvero a euro e la gara verrà pubblicizzata sull albo pretorio, sul sito del comune di Mortara e su un giornale locale. In tutto, la pubblicazione della nuova gara d asta durerà quindici giorni, sperando che si trovi un compratore. Si tratta di un alienazione, infatti, che porterebbe benefici immediati al Patto di Stabilità, visto che si tratta di una vendita di bene immobile non indispensabile. Il Comune di Mortara

27

28 Sport L ambizioso team di Sartirana e Mede punta dritto alla Promozione Lomellina: cronaca di una supremazia annunciata Chiusa l andata al comando del girone I di Prima. La svolta con l arrivo di mister Giacomotti Cronaca di un primato annunciato: è quello del Lomellina nel girone I di Prima Categoria. La formazione nata in estate dalla fusione tra Sartiranese e Medese, che hanno unito le forze mettendo da parte la fiera rivalità che per decenni le ha divise, si è posta come obiettivo stagionale il salto in Promozione, ambizione supportata da un mercato estivo di notevole spessore. Non tutto è filato però liscio: dopo un avvio balbettante, costellato di troppi pareggi e con anche una sconfitta arrivata a tavolino per un cambio sbagliato rispetto al regolamento dei giovani, la società ha optato per il cambio in panchina chiamando Massimo Giacomotti (ex Voghera in serie D) al posto di Carmelo Schiavone. Da quel momento i biancorossoneri hanno cominciato a volare, scalando posizioni e chiudendo il girone di andata davanti a tutti: 29 punti (frutto di 8 successi, cinque pareggi e 2 sconfitte), tre di vantaggio sul Valleambrosia Rozzano, che però ha una partita da recuperare (lo farà il 12 gennaio in casa contro il Nord Voghera). Indipendentemente però dall esito di questa gara la Lomellina chiuderà in vetta la prima metà del torneo. Una posizione meritata e attesa dalla società che ha investito per creare una squadra molto competitiva da portare subito in Promozione. La Lomellina, che rimane ancora imbattuta in casa (quattro vittorie e altrettanti pareggi) vanta la migliore difesa del raggruppamento con appena undici gol subiti, e il secondo miglior attacco (25 gol) dopo quello super del Bastida, che ne ha messi a segno 29. Una formazione, quindi, che ha sin qui mostrato pochi punti deboli e come conferma il direttore sportivo Gianpiero Una formazione della Lomellina, leader del girone I di Prima Categoria Garda è tutto il gruppo che funziona, inteso come giocatori, staff tecnico e dirigenza. Il bilancio di questa prima parte di campionato - spiega il dirigente dei lomellini - è stato positivo, anche se non abbasseremo la guardia, dal momento che ci sono squadre che contrasteranno sino alla fine il nostro cammino come il Valleambrosia che è sotto di tre punti nella classifica generale, ma con una partita da recuperare. Poi non dimentico avversari pericolosi e determinati come Nord Voghera e Torrevillese. Nelle zone alte della graduatoria anche Rozzano, Atletica del Po e Varzi, che però sul lungo periodo sembrano meno attrezzate, specialmente a livello di profondità di panchina, per poter competere per la vittoria in campionato. Garda coglie poi l occasione per fare gli auguri di un buon 2014 a tutte le squadre del girone e soprattutto al tecnico Giacomotti per la nascita della figlia Gioia. Alla ripresa del torneo, il 26 gennaio, i biancorossoneri saranno di scena sul campo L allenatore Massimo Giacomotti, arrivato in biancorossonero a novembre del Casteggio, fanalino di coda del girone I. Un impegno soft solo sulla carta per la squadra di mister Giacomotti, che terrà alta la tensione dei giocatori durante la pausa invernale per presentare una compagine in perfetta forma quando ricominceranno le ostilità. Anche perchè dalle parti di viale 1 Maggio a Mede, sede del sodalizio, quest anno si coniuga un solo verbo: vincere. Il Valleambrosia resta un avversario insidioso, così come Torrevillese e Nord Voghera SECONDA CATEGORIA GIRONE V Valentino Mazzola in fuga Ko alla prima giornata, poi 14 risultati utili consecutivi SECONDA CATEGORIA GIRONE W Robbio, una marcia trionfale Tredici vittorie in quindici gare per gli scatenati granata Nel girone V di Seconda Categoria sinora nessuno ha saputo tenere il ritmo indiavolato del Valentino Mazzola Pieve Emanuele: il Locate, secondo, è a 7 punti di distacco Il Robbio capolista incontrastato del girone W di Seconda Categoria: per i granata un ruolino di marcia di tredici vittorie, un pareggio e una sola sconfitta Campionato di successo per il Valentino Mazzola Pieve Emanuele che, in questi giorni, beneficia del meritato riposo fregiandosi, nel contempo, del titolo di campione d inverno. È sufficiente, infatti, dare un occhiata all andamento di questa prima parte di campionato per rendersi conto che il Valentino Mazzola sa essere una squadra vincente e temibile. Questi i numeri della squadra fino ad oggi: undici vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta. Dopo un esordio non troppo promettente, considerando la sconfitta incassata contro il Locate e l uscita dal girone di Coppa Lombardia, il Valentino Mazzola si riprende e comincia a fare seriamente, aggiudicandosi consecutivamente, domenica dopo domenica, ben quattordici risultati utili che portano la squadra a salire inesorabilmente verso la vetta della classifica, sino ad occupare, attualmente, la prima posizione della stessa con sette lunghezze di vantaggio sul Locate e undici su Giussago; casorate e Zibido San Giacomo. La squadra vanta anche il miglior attacco del campionato, una discreta difesa (terza del girone) e una rosa costituita per la maggior parte dei suoi componenti da giocatori provenienti dalla Prima Categoria, campionato dal quale la compagine milanese è retrocessa un po rocsambolescamente alla fine della passata stagione. Dei ventuno elementi costituenti la squadra, infatti, quindici facevano già parte dell ambiente del Valentino Mazzola l anno scorso e giocano insieme da diverso tempo. Giocatori d esperienza, dunque, a cui sono stati assimilati nuovi elementi non meno capaci. Il risultato di questo mix è una squadra coesa e preparata, che promette nuove sorprese per la rimanente parte di Campionato. Ne è speranzoso soprattutto mister Andrea Grandini, allenatore d esperienza che, quest anno, fa il suo esordio con il Valentino Mazzola dopo diverse esperienze, come giocatore prima e allenatore poi, a Certosa e successivamente a Lacchiarella. Tante promesse e tutte da mantenere, quindi, per una squadra che finora ha dimostrato di saper mettere in campo un alto livello tecnico. L importante, a detta di Grandini, è non sottovalutare mai l avversario partendo con la convinzione, erronea, di essere i più forti: ogni partita dev essere una nuova sfida e, al pari delle altre, va affrontata con il medesimo spirito agonistico. Il girone di andata del campionato di Seconda Categoria, girone W si conclude con il Robbio campione d inverno con margine in doppia cifra sulle immediate inseguitrici. Un dominio, insomma, per una squadra che appartiene sicuramente ad una delle società storiche, a livello dilettantistico, del calcio provinciale e, nonostante negli ultimi anni abbia faticato non poco a ritrovare la sua dimensione, quest anno chiude il girone di andata guadagnandosi il titolo di capolista, arrivando ad occupare la prima posizione della classifica grazie ad una fase ascendente spettacolare costituita da tredici vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Risultati che lasciano poco spazio alle interpretazioni: il Robbio è certamente una compagine solida e preparata, che allo stato attuale può vantare il miglior attacco e la migliore difesa del campionato. Certezze e numeri che derivano non solo da un buon andamento generale ma anche da una solida struttura di base che comprende una rosa di venti giocatori di qualità per la categoria ed un assetto societario ben organizzato che danno grande fiducia al team stesso e all allenatore della squadra, Giorgio Pasquino. Quest ultimo è il primo ad essere speranzoso riguardo il prosieguo del campionato, dando credito a giocatori come Soncin, Strada, Ravarelli, Davanzo, Borotti ed al capitano Castelli, elementi d esperienza abituati a giocare in prima linea e a dare fondo a tutte le proprie forze per ottenere un buon risultato. La speranza per il girone di ritorno è sicuramente quella di riuscire a fare bene come all andata, affrontando un campionato più equilibrato ma d altro canto più difficile, considerando la probabilità che gli avversari stiano cercando di rinforzarsi tecnicamente per riuscire a scalfire il primato del Robbio. Nonostante le altre squadre facenti parte del girone W, dunque, si stiano preparando per colmare il gap, il Robbio certamente non demorde e promette di regalare ai propri tifosi nuove sorprese, cercando di difendere a tutti i costi il primato ottenuto con tanto impegno e passione.

29 29 30 dicembre Sport Calcio sulla nostra pagina facebook le foto delle premiazioni della prima edizione di Vota il Migliore In Terza solo il girone A ha un padrone consacrato (Basiglio) Lungavilla-Retorbido, duello lungo un anno Nel girone B testa a testa fra Oversiziano e Bascapè: supersfida alla prima di ritorno A sinistra Oversiziano, a fianco Bascapè: le due protagoniste del girone B di Terza Categoria sono pronte a darsi battaglia sino alla fine del torneo per conquistare primato e salto in Seconda La pausa invernale tra andata e ritorno concede l opportunità di fare il punto della situazione sui tre gironi pavesi di Terza Categoria. Il girone A, nonostante tre gare ancora da recuperare, è saldamente in mano ai grigiorossi milanesi del Basiglio, vero e proprio rullo compressore del torneo: 34 punti in dodici partite disputate, frutto di ben undici successi ed un un solo pareggio, alla terza giornata sul campo del Castelnovetto. Anche la Solo Castelnovetto è riuscito a stoppare la marcia della fortissima squadra di Milano3 lotta per i playoff, nonostante manchi ancora tutto il girone di ritorno, a meno di clamorose sorprese, sembra essere circoscritta alle dirette inseguitrici Superga e Real Torre, con qualche possibilità per il Confienza ed un eventuale outsider di media classifica protagonista di un eccezionale girone di ritorno di rientrare nei giochi. Il girone B è l unico dei tre, al momento, ad aver disputato tutte le gare in programma per il girone di andata. Per il primo posto che vale la promozione diretta sarà lotta serrata fino all ultima giornata tra Oversiziano e Bascapè: i grigioarancio, con 33 punti in tredici gare, undici successi e due sconfitte, sono al momento in testa con un punto di vantaggio sui rivali, sconfitti solo una volta, sul campo della Folgore alla nona giornata, ma fermati sul pari in due occasioni da Carpignanese, all undicesima giornata, e Frigirola, alla dodicesima. Sarà senz altro importante, se non fondamentale, lo scontro diretto alla prima giornata di ritorno, partita che, all esordio in campionato, aveva premiato i biancazzurri, usciti vincitori per 1-0. In ottica playoff, invece, la situazione è decisamente più fluida e vede in corsa almeno sette squadre per quattro posti: se la graduatoria di questa primavera rispecchiasse quella attuale, a fare compagnia al Bascapè nella offseason sarebbero Carpignanese, Folgore e Figirola. Il girone C fra i tre pare il più equilibrato: con una sola gara da recuperare, quella tra Vellezzo e Broni, a dividersi la prima piazza in cima alla classifica sono, a quota 31 punti, Lungavilla e Retorbido, entrambe con all attivo dieci successi, due pareggi e una sconfitta. Lo scontro diretto se lo sono Real Vidigulfo alle spalle delle due leader del gruppo C, poi sette team in una manciata di punti aggiudicato i biancorossi del Retorbido proprio all ultima giornata d andata per 3-1, mentre i neroverdi avevano incontrato il loro primo e finora unico stop alla quarta giornata in casa contro il Montebello: ad ora la differenza reti sorride al Lungavilla, mentre gli scontri diretti sono, come detto, favorevoli al Retorbido, rendendo la battaglia per il primo posto ancora più interessante. Un altra cosa che contribuirà a rendere emozionante il torneo fino alla fine è il fatto che gli inseguitori sono agguerriti e numerosissimi: dietro al duo in vetta a braccetto, dopo il Real Vidigulfo a sei lunghezze, ci sono, infatti, ben sette squadre in una manciata di punti. Auguri di Felice Anno Nuovo

30 TORNIAMO IN EDICOLA LUNEDÌ 13 GENNAIO Sondaggio VOTA IL MIGLIORE 2ª edizione RAINERI, ALTRO SCATTO E CAMPIONE D INVERNO Miss Pascale si avvicina all Uomo Ragno Zerbinati Cucchi oltre vetta 2mila Il podio di questa settimana Matteo Zerbinati (Torrevillese Calcio) Giovanissimi portiere voti Modalità di partecipazione Il Punto promuove per il secondo anno il sondaggio Vota il Migliore. Tutti i lunedì in ogni pagina della cronaca sportiva troverete i coupon per votare lo sportivo preferito della nostra provincia. Ogni scheda vale 1 voto: si può votare un dirigente, un mister, un atleta oppure un club. E possibile esprimere una sola preferenza specificando il ruolo (per esempio nel calcio: dirigente, mister, portiere, difensore, centrocampista, attaccante; nel volley: dirigente, coach, palleggiatore, centrale, laterale, opposto, libero; nel basket: dirigente, coach, play, guardia, ala, centro). Da settembre ogni settimana pubblicheremo le graduatorie, mentre una volta al mese è prevista una pagina speciale con più tagliandi. Le ultime schede saranno pubblicate nell uscita di lunedì 18 maggio Saranno considerate valide tutte le schede pervenute entro le ore 19 di venerdì 30 maggio Nicolò Raineri (Montebello Calcio) Terza Categoria difensore voti Deborah Pascale (Cus Pavia Volley) 2ª Divisione centrale voti Le cedoline devono essere spedite alla redazione de Il Punto - Corso Cavour n Pavia, oppure consegnate personalmente. Per qualsiasi informazione o comunicazione relativa al sondaggio è possibile contattare il Sono valide solo le schede pubblicate su Il Punto, non si accettano fotocopie o riproduzioni di qualsiasi genere. La grande sfida ricomincia: vinca il migliore! Entro la fine di giugno 2014 i primi classificati (atleti di ciascun ruolo - allenatori - dirigenti - club) di ogni disciplina e categoria che avranno totalizzato almeno 500 voti riceveranno una targa personalizzata e un abbonamento al nostro giornale. Ai tre più votati dell intero sondaggio andranno inoltre i fantastici premi consistenti in viaggi e weekend in tre capitali europee. Le foto dei vincitori e i momenti della consegna dei riconoscimenti saranno pubblicati il lunedì successivo al giorno delle premiazioni. Rivanazzanese 176 voti Paolo Monastero (Rivanazzanese) 487 voti Claudio Scarzanella (Torrevillese) 102 voti Tino Rebecchi (Torrevillese) 28 voti Gianluca Chiellini (Rivanazzanese) 20 voti Castoldi (Giussago) 36 voti Massimo Boschetti (Giussago) 950 voti Roberto Callegari (Zinasco) 14 voti Marco Viscione (Castelletto) 505 voti Marco Lodi (Zinasco) 14 voti Manuel Cobianchi (Portalberese) 221 voti Viola (Albuzzano) 64 voti Sorce (Portalberese) 22 voti Carlo Pavesi (Valle Lomellina) 229 voti Giorgio Pasquino (Robbio) 26 voti Marco Burrone (Alagna) 579 voti Pischedda (Real Torre) 28 voti Fanello (Bremese) 14 voti Mario Boffino (Superga) 38 voti Angelo Russo (Bremese) 11 voti Annoni (Bascapè) 28 voti Luca Fietti (Vallone) 22 voti Difensori: Filippo Chieppi (Carpignanese) 158 voti Fabio Pezza (Carpignanese) 303 voti Carlo Gaddi (Sant Alessandro) 6 voti Bergamini (Sant Alessandro) 22 voti Bisoni (Sant Alessandro) 14 voti Gianluca Dondi (Carpignanese) 167 voti Diego Fabbri (Frigirola) 11 voti San Martino 9 voti Franco Raineri (Montebello) 71 voti Marchesi (Real Vidigulfo) 14 voti Mezzio (Montebello) 14 voti Alessio Andanese (Casei) 89 voti Imparato (San Martino) 11 voti Nicolò Raineri (Montebello) voti I PREMI PER I PRIMI TRE PIÙ VOTATI La classifica generale Armand Metani (Nizza) 77 voti Karif Poncina (Montebello) 45 voti Stefano Pugliano (Montebello) 14 voti Andrea Mantegazzi (San Martino) 41 voti Troisi (Lungavilla) 28 voti Giampi (Broni) 26 voti Zucca (Vellezzo) 20 voti Angelo Colli (Lungavilla) 56 voti Pierangelo Torri (Audax Travacò) 52 voti Montagna (Broni) 22 voti Giuseppe Lagrotta (Vellezzo) 15 voti Marco Rangon (Montebello) 11 voti Giacomazzi (Sannazzaro) 14 voti Lo Sardo (Lungavilla) 14 voti Alessandro Torri (Audax Travacò) 379 voti Matteo Zerbinati (Torrevillese) voti : Filippo Pallaroni (Orione Voghera) 105 voti Leonardo Pallaroni (Orione Voghera) 101 voti Matteo Quaglini (Torrevillese) 93 voti Alessandro Cucchi (San Martino) voti Christian Compagnoni (San Martino) 450 voti Lorenzo D Anzieri (San Martino) 370 voti Lorenzo Pallaroni (Torrevillese) 12 voti Lungavilla 117 voti Ilaria Rebecchi (Cus Pavia) 28 voti Deborah Pascale (Cus Pavia) voti Jessica Patola (Sannazzaro) 14 voti Mariangela Delvecchio (Binasco) 56 voti Giuseppe Rosa (Zibido) 42 voti Michela Ferrari (Siziano) voti viaggio di una settimana per due persone a Berlino weekend per due persone a Parigi weekend per due persone a Londra sulla nostra pagina facebook le foto delle premiazioni della prima edizione di Vota il Migliore

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Che bello sarebbe se i saldi durassero tutto l'anno. Quante volte

Che bello sarebbe se i saldi durassero tutto l'anno. Quante volte ANCHE QUEST'ANNO NE SONO NATI A DECINE. SONO GLI INDIRIZZI DELLO SHOPPING SCONTATO: TRA ABITI, SCARPE, GIOCHI, MOBILI, SPESA NON C'È CHE L'IMBARAZZO DELLA SCELTA. CON QUESTO SERVIZIO CHIUDIAMO IL NOSTRO

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli