Sommario Rassegna Stampa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario Rassegna Stampa"

Transcript

1 Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. 247.libero.it 21/06/2015 TORINO, IL PAPA AI GIOVANI: "SONO IMPOPOLARE, SIATE CASTI" 2 Blogosfere.it 21/06/2015 PAPA FRANCESCO A TORINO, MIGLIAIA ALLA MESSA. VISITA ALLA SINDONE Coperatorveritas.altervista.org 21/06/2015 IL PAPA A TORINO: SONO NIPOTE DI QUESTA TERRA 6 Coperatorveritas.altervista.org 21/06/2015 IL PAPA TORINO: IL DISCORSO AI SALESIANI 8 Corriereadriatico.it 21/06/2015 IL SANTO PADRE A TORINO "VICINO A DISOCCUPATI CASSAINTEGRATI E PRECARI" FamigliaCristiana.it 21/06/2015 IL PAPA AI GIOVANI: «SFORZATEVI DI VIVERE UN AMORE CASTO» 13 Ilfattoquotidiano.it 21/06/2015 PAPA FRANCESCO AI GIOVANI: "SIATE CASTI. LAMORE NON DEVE USARE GLI ALTRI" IlFriuli.it 21/06/2015 CATTEDRA PAPALE MADE IN FRIULI IN MONDOVISIONE 19 It.Yahoo.Com 21/06/2015 PAPA FRANCESCO PENSA AI MIGRANTI IN PIEMONTE, SUA TERRA DORIGINE La7.it 21/06/2015 TG LA7D DELLE 18,55 DEL 21 GIUGNO Lanazione.it 21/06/2015 ALESSANDRA AMOROSO INCONTRA IL PAPA. E SCOPPIA A PIANGERE 22 Padania.org 21/06/2015 PAPA FRANCESCO STRINGE LA MANO A SERGIO MARCHIONNE 23 Pinerolo.virgilio.it 21/06/2015 L'INCONTRO CON IL PAPA: UNA GRANDE EMOZIONE PER TANTI GIOVANI CUNEESI Quotidianodipuglia.it 21/06/2015 IL PAPA A TORINO: «VICINO A DISOCCUPATI, CASSAINTEGRATI E PRECARI» Rainews24.Rai.it 21/06/2015 TORINO, IL PAPA AI GIOVANI: "SONO IMPOPOLARE, SIATE CASTI" 27 Telefriuli 21/06/2015 CATTEDRA PAPALE MADE IN FRIULI IN MONDOVISIONE 29 Tg.La7.it 21/06/2015 TG LA7D DELLE 18,55 DEL 21 GIUGNO Torino.Repubblica.it 21/06/2015 IL PAPA A TORINO, L'INVITO AI FEDELI: "NON CHIUDIAMOCI IN UNA SOCIETA' CHE ESCLUDE" Torino.Repubblica.it 21/06/2015 IL PAPA INCONTRA 50 MILA GIOVANI: "SIATE CASTI NELL'AMORE" 34 Ultima-ora.zazoom.it 21/06/2015 PAPA FRANCESCO AI GIOVANI SIATE CASTI. LAMORE NON DEVE USARE GLI ALTRI Virgilio.it 21/06/2015 L'INCONTRO CON IL PAPA: UNA GRANDE EMOZIONE PER TANTI GIOVANI CUNEESI Vitadiocesanapinerolese.it 21/06/2015 INCONTENIBILE PAPA FRANCESCO! Vitadiocesanapinerolese.it 21/06/2015 NOSIGLIA SULLA VISITA DEL PAPA: IL CENTRO DI TORINO UNA GRANDE BASILICA ALL'APERTO" Wikieventi.it 21/06/2015 BENVENUTO PAPA FRANCESCO - PROGRAMMA COMPLETO DELLA SUA VISITA Youfeed.it 21/06/2015 PAPA FRANCESCO A TORINO, MIGLIAIA ALLA MESSA. VISITA ALLA SINDONE Youfeed.it 21/06/2015 PAPA FRANCESCO A TORINO: VICINO AI DISOCCUPATI. «I MIGRANTI? VITTIME»

2 "247.LIBERO.IT Data 1 MAIL NEWS MAGAZINE VIDEO COMMUNITY IN CITTÀ ALTRO AIUTO REGISTRATI ENTRA CERCA NOTIZIE Prima pagina Lombardia Lazio Campania Emilia Romagna Veneto Piemonte Puglia Sicilia Toscana Liguria Altre regioni Griglia Timeline Grafo Cronaca Economia Mondo Politica Spettacoli e Cultura Sport Scienza e Tecnologia Informazione locale Stampa estera Torino, il papa ai giovani: "Sono impopolare, siate casti" Rainews 1 Crea Alert Cronaca - Prima giornata in Piemonte. I giovani della 'mini Gmg', da giovedì a Torino per l'ostensione della Sindone e per la visita del papa, hanno accolto Francesco, con un saluto in dialetto piemontese: "... Leggi la notizia CONDIVIDI QUESTA PAGINA SU Facebook Twitter Google+ Invia RSS Mi piace Mi piace Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici. A Torino ti fan vedere solo ciò che luccica. Il Papa ha voluto veder tutto:primi x disoccupazione giovanile e CIG Persone: papa pontefice Organizzazioni: salesiani shoah Prodotti: gmg Luoghi: torino sacra sindone Tags: amore giornata ALTRE FONTI (97) Torino, in 60mila per il Papa A Torino, i n piazza Vittorio, la più grande d'europa con i suoi 40 mila metri quadrati, la folla è immensa. Fonti della diocesi precisano che i biglietti d'invito diffusi dalle parrocchie nei giorni... La Stampa Persone: papa gesù Luoghi: torino Tags: corruzione denaro "Non solo liceo classico e scientifico, che fine ha fatto la scuola dei mestieri?" 'Oggi, con una disoccupazione giovanile dai 25 anni in giù al 40%, occorre insegnare i mestieri. Fare un'educazione a misura di crisi. Salesiani, avete questa sfida, come ha fatto don Bosco. Prendere... La Stampa Il Papa al Cottolengo: scartare gli anziani è peccato sociale grave Francesco nella Piccola Casa della Divina Provvidenza, conosciuta come 'Cottolengo' ha incontrato gli anziani, i malati e i disabili. Da lui parole di compassione per quelli che ha definito 'membra... Radio Vaticana Persone: santo padre papa Tags: mestieri liceo classico Persone: papa giuseppe benedetto cottolengo Organizzazioni: chiesa piccola casa Prodotti: vangelo Luoghi: torino Tags: amore anziani CITTA' Milano Roma Napoli Bologna Venezia Torino Bari Termini e condizioni d'uso - Contattaci Conosci Libero Mail? Sai che Libero ti offre una mail gratis con 5GB di spazio cloud su web, cellulare e tablet? Scopri di più Palermo Firenze Genova Catanzaro Ancona Trieste L'Aquila Perugia Cagliari Trento Potenza Campobasso Aosta Altre città Pag. 2

3 Data 1 / 3 blogo NEWS SPORT ENTERTAINMENT TECH MOTORI DONNA&LIFESTYLE EXPO BLOGO TV OROSCOPO MAG blogo Informazione libera e indipendente Cerca... NEWS SPORT ENTERTAINMENT TECH MOTORI DONNA&LIFESTYLE EXPO BLOGO TV OROSCOPO MAG Politica Management Notes Attualità Cronaca Finanza personale Scienza e salute Ecologia Milano Roma PMI polisblog Maturità 2015 Elezioni 2015 Ballottaggi Comunali Ballottaggio Venezia Torino: Papa Francesco chiede perdono ai Valdesi Di Andrea Spinelli lunedì 22 giugno 2015 A 800 anni anni dalla scomunica di Valdo da Lione, Papa Francesco si reca in una Chiesa Valdese. E' il primo Papa a farlo shares Like Tweet +1 Mail 22 giugno Papa Francesco oggi ha compiuto un gesto storico: si è recato alla Chiesa valdese di Torino. Ivi, a 800 anni dalla scomunica di Valdo da Lione, ha chiesto scusa per i comportamenti tenuti dalla Chiesa cattolica nei confronti delle chiesa riformata: "Da parte della chiesa cattolica vi chiedo perdono per gli atteggiamenti e i comportamenti non cristiani, persino non umani che, nella storia, abbiamo avuto contro di voi" Ad accogliere Francesco oggi c'erano il moderatore della Tavola Valdese, il pastore Eugenio Bernardini, il presidente del Concistoro della Chiesa Evangelica Valdese di Torino, Sergio Velluto, e il titolare della Chiesa Evangelica Valdese di Torino, pastore Paolo Ribet. Papa Francesco a Torino, migliaia alla messa. Visita alla Sindone Oggi, 21 giugno, e domani, 22, Papa Francesco sarà in visita pastorale a Torino: arrivato alle 8 all'aeroporto di Caselle, questo è il primo appuntamento con il mondo del lavoro: dopo la messa di questa mattina, alla quale hanno partecipato migliaia di persone, il Papa si è soffermato in contemplazione della Sindone, nella Cattedrale di San Giovanni. "Esprimo la mia vicinanza ai giovani disoccupati, alle persone in cassaintegrazione o precarie; ma anche agli imprenditori, agli artigiani e a tutti i lavoratori dei vari settori, soprattutto a quelli che fanno più fatica ad andare avanti. Il lavoro non è necessario solo per l'economia, ma per la persona umana, per la sua dignità, per la sua cittadinanza e per l'inclusione sociale. In questa crisi, non si può solo aspettare la ripresa. Il lavoro è fondamentale, lo dichiara fin dall'inizio la Costituzione Italiana, ed è necessario che l'intera società, in tutte le sue componenti, collabori perché esso ci sia per tutti e sia un lavoro degno dell'uomo e della donna." ha ricordato il papa durante l'omelia di questa mattina in piazza, alla presenza anche di importanti figure del mondo del lavoro e dell'imprenditoria italiana: secondo quanto riporta l'ansa infatti presenti erano l'ad di Fca, Sergio Marchionne, Alfredo Altavilla, responsabile Fca per la Regione Emea, il presidente della Camera di Commercio di Torino Vincenzo Ilotte, il presidente di Confindustria Piemonte Gianfranco Carbonato. Presente anche Lavinia Elkann, moglie del presidente di Fca John Elkann, che è invece in America. Il suo intervento è la summa del Bergoglio pensiero: non solo lavoro e precarietà, non solo corruzione e logica del profitto, ma anche solidarietà (tema centrale nel prossimo Giubileo) e migranti, proiettando la sua visione oltre il capitale, oltre l'accoglienza, e parlando di doveri umani. Dopo l'applauso dei fedeli di fronte alla cattedrale di San Giovanni, e la benedizione, il pontefice è entrato nella Chiesa e si è seduto di fronte al telo, la testa reclinata verso il basso e le luci abbassate. Pope Francis (R) sits next to bishop Cesare Nosiglia in Turin's Piazza Reale during his meeting with workers on June 21, The pontiff visits Turin to venerate the Holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth, and to meet prisoners, young people and the sick in his first pastoral trip to northern Italy. AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images) Pag. 3

4 Data 2 / 3 Pope Francis (R) prays in front of the holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth, on June 21, 2015 in Turin's cathedral. AFP PHOTO / ALBERTO PIZZOLI (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images) Images) Pope Francis touches the holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth, on June 21, 2015 in Turin's cathedral. AFP PHOTO / ALBERTO PIZZOLI (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Pope Francis arrives to celebrate mass in Turin's Piazza Vittorio on June 21, The pontiffvisits Turin to venerate the Holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth and to meet prisoners, young people and the sick in his first pastoral trip to northern Italy. AFP PHOTO / ALBERTO PIZZOLI (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images) Pope Francis arrives to celebrate the mass at Turin's Piazza Vittorio on June 21, The pontiffvisits Turin to venerate the Holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth and to meet prisoners, young people and the sick in his first pastoral trip to northern Italy. AFP PHOTO / ALBERTO PIZZOLI (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images) Pope Francis celebrates the mass at Turin's Piazza Vittorio on June 21, The pontiffvisits Turin to venerate the Holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth and to meet prisoners, young people and the sick in his first pastoral trip to northern Italy. AFP PHOTO / ALBERTO PIZZOLI (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images) Pope Francis celebrates the mass at Turin's Piazza Vittorio on June 21, The pontiffvisits Turin to venerate the Holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth and to meet prisoners, young people and the sick in his first pastoral trip to northern Italy. AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images) Pag. 4

5 Data 3 / 3 and the sick in his first pastoral trip to northern Italy. AFP PHOTO / MARCO BERTORELLO (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images) 8 Guarda la Galleria Pope Francis arrives to celebrate the mass at Turin's Piazza Vittorio on June 21, The pontiffvisits Turin to venerate the Holy Shroud, believed by some Christians to be the burial shroud of Jesus of Nazareth and to meet prisoners, young people Benvenuti nella capitale dell'aperitivo #milanwelcomes Elezioni politiche 2016? Forza Italia e Lega Nord preparano... Grexit o no? Juncker: "Dobbiamo trovare un accordo questa... Ballarò, puntata 23 giugno 2015: anticipazioni e ospiti... Vota l'articolo: 3.67 su 5.00 basato su 6 voti. Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati 1. Homepage 0 commenti Aggiorna Ordina: Meno Recenti Meno Recenti Più recenti O Commenta con Accedi e Commenta Notizie dalla rete I Magazines di Blogo 02blog06blogartsblogbenessereblogautoblogbebeblogbooksblogcalcioblogcineblogclickblogcomicsblogdeluxeblogdesignerblogdownloadblogecoblogfashionbloggadgetbloggamesbloggossipbloggustobloghappyblogmelablogmobileblogmotoblogmotorsportblogoutdoorblogpinkblogqueerblogsoldiblogsoundsblogtoysblogtravelblogtvblogcrimeblogpolisblogpetsblog Categorie Categorie principali Camera dei Deputati Campagna elettorale Carta dei diritti in internet Cernobbio Città metropolitane Consultazioni Crisi di Cipro Crisi di governo Datagate Echi dalla Blogosfera Edicolafiore Elezioni Regionali Basilicata Elezioni Regionali Calabria Elezioni Regionali Emilia Romagna Elezioni Regionali Piemonte Federalismo Forconi Forza Italia Giubileo Giustizia Governo Renzi Il punto politico Iran Laura Boldrini Manovra finanziaria No Tav Palazzo Chigi Palazzo Madama Pietro Grasso Presidente della Repubblica Quirinale Repubblica Italiana Riforma Gelmini Semestre europeo Senato della Repubblica Usa 2016 Video Visto da destra Elezioni Elezioni Amministrative Comunali 2014 Elezioni Europee 2014 Elezioni Regionali Liguria Elezioni Regionali Lombardia Elezioni Regionali Sardegna Primarie Pd Primarie Pdl Referendum Scozia 2014 indipendenza Elezioni USA 2012 Mitt Romney Elezioni politiche 2013 Rivoluzione Civile - Ingroia Enrico Bondi Spending review Esteri Barack Obama Corea del Nord Egitto Elezioni USA 2012 Giappone Grecia Iraq Libano Libia Russia Siria Sud Sudan Turchia Ucraina Governo Letta Convenzione per le riforme Grecia Elezioni Grecia Partiti Democrazia Cristiana DC Forza Nuova FN Italia dei valori La Destra Lega Nord Lista 5 Stelle Nuovo Centrodestra Partito dei Comunisti Italiani PDCI Partito Democratico PD Popolo delle Libertà PDL Radicali Rifondazione Comunista RC Rosa Bianca Sinistra & Libertà Sinistra Arcobaleno Unione Democratici Cristiani UDC Stasera in TV Ballarò Unione Europea Difesa comune europea Uomini Politici Alessandra Mussolini Alfonso Pecoraro Scanio Altero Matteoli Angelino Alfano Anna Finocchiaro Antonio Bassolino Antonio di Pietro Beppe Grillo Bobo Craxi Clemente Mastella Daniela Santanchè Dario Franceschini Emma Bonino Enrico Bondi Enrico Boselli Fausto Bertinotti Francesco Rutelli Francesco Storace Gianfranco Fini Gianni Alemanno Giorgio Napolitano Giuliano Ferrara Giulio Tremonti Ignazio La Russa Mara Carfagna Marco Pannella Mariastella Gelmini Mario Monti Massimo d'alema Matteo Renzi Matteo Salvini Michela Brambilla Nichi Vendola Oliviero Diliberto Paolo Ferrero Paolo Gentiloni Pierferdinando Casini Pierluigi Bersani Pippo Civati Raffaele Lombardo Renato Brunetta Renato Soru Roberto Calderoli Roberto Cota Roberto Fiore Roberto Maroni Romano Prodi Salvatore Cuffaro Sandra Lonardo Mastella Sandro Bondi Silvio Berlusconi Umberto Bossi Walter Veltroni Vaticano Benedetto XVI Conclave 2013 Giornata mondiale della gioventù Papa Francesco Vedi tutte Archivio I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO Chi siamo Contatti Condizioni di utilizzo Privacy Archivi Categorie Cookie Policy RSS Facebook Twitter Apple Store Play Store Google Edicola Newsletter Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons. Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage Polisblog.it.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA Pag. 5

6 COPERATORVERITAS.ALTERVISTA.ORG (WEB) Data 1 / 2 a S E Categoria: 121 h Crea sito cooperator-veritatis Rassegna Stampa Giornaliera Cerca Home di esempio. Pubblicato il 21 giugno 2015 da News.va Precedente Successivo Il Papa a Torino: sono nipote di questa terra Il Papa al mondo del lavoro "Il lavoro non e' necessario solo per l'economia, ma per la persona umana, per la sua dignita', per la sua cittadinanza e per l'inclusione sociale". Lo ha detto il Papa aggiungendo che "Torino e' storicamente un polo di attrazione lavorativa, ma oggi risente fortemente della crisi: il lavoro manca, sono aumentate le disuguaglianze economiche e sociali, tante persone si sono impoverite e hanno problemi con la casa, la salute, l'istruzione e altri beni primari". "L'immigrazione aumenta la competizione" nel mondo del lavoro "ma i migranti non vanno colpevolizzati, perche' essi sono vittime dell'inequita', di questa economia che scarta e delle guerre". Il Papa sottolinea il valore della famiglia. "Mi e' piaciuto che voi - ha detto rivolgendosi Pag. 6

7 COPERATORVERITAS.ALTERVISTA.ORG (WEB) Data 2 / 2 ai rappresentanti del mondo del lavoro - abbiate parlato di famiglia, dei figli e dei nonni, non dimenticate questa ricchezza". Figli e nonni sono "la forza" per andare avanti, i figli il futuro, i nonni la memoria. Se si vuole attivare un circuito virtuoso nel mondo dell'economia occorre "riattivare una solidarieta' tra generazioni". Lo ha detto il Papa facendo un appello al mondo del credito e imprenditoriale. Occorre "aprire concrete possibilita' di credito con nuove iniziative, attivare un costante orientamento e accompagnamento al lavoro, sostenere l'apprendistato e il raccordo tra le imprese, la scuola professionale e l'universita'". La preghiera alla Sindone Dopo l'incontro con il mondo del lavoro, alcuni minuti di silenzio e di preghiera con lo sguardo rivolto alla Sindone. E una delle emozionanti immagini del primo giorno di visita pastorale di Papa Francesco a Torino. Il Papa ha toccato con delicatezza e tenerezza la teca che contiene il sacro telo prima di pregare davanti alla tomba del beato Pier Giorgio Frassati. Poi il centro storico di Torino, gremito di fedeli e pellegrini, è diventato una grande basilica a cielo aperto per la Messa presieduta dal Santo Padre in piazza Vittorio. Una folla silenziosa e orante di circa persone ha partecipato alla celebrazione eucaristica. L amore di Dio verso di noi ha detto il Santo Padre - è fedele, ricrea tutto. E un amore stabile e sicuro. L'incontro con la famiglia salesiana e i giovani In occasione del Bicentenario della nascita di Don Bosco, nel pomeriggio l'incontro di Papa Francesco con i Salesiani e le Figlie di Maria Ausiliatrice nella Basilica di Maria Ausiliatrice. In serata l'incontro con i giovani. Una sorta di 'GMG' dei giovani torinesi. (a cura di Fabio Colagrande e Amedeo Lomonaco, inviati della Radio Vaticana a Torino) (Da Radio Vaticana) L'articolo Il Papa a Torino: sono nipote di questa terra sembra essere il primo su cooperator-veritatis. L'articolo Il Papa a Torino: sono nipote di questa terra sembra essere il primo su cooperator-veritatis. L'articolo Il Papa a Torino: sono nipote di questa terra sembra essere il primo su cooperator-veritatis. Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da News.va. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un Commento Occorre aver fatto il login per inviare un commento Pag. 7

8 COPERATORVERITAS.ALTERVISTA.ORG (WEB) Data 1 / 3 a S h Crea sito cooperator-veritatis Rassegna Stampa Giornaliera Cerca Home di esempio. Pubblicato il 21 giugno 2015 da News.va Precedente Successivo Il Papa Torino: il discorso ai Salesiani ricorrono i 200 anni dalla nascita. "Ho pensato tanto a cosa dirvi e l'ho scritto, ma e' troppo formale. Lo consegno al Rettor maggiore". Sono le prime parole di Papa Francesco nella basilica di Maria Ausiliatrice a Torino, dove il pontefice si e' recato nella prima tappa del pomeriggio, per rendere omaggio a don Bosco, di cui Testo consegnato al Rettor maggiore: Cari sorelle e fratelli e sorelle, cara famiglia salesiana, Pag. 8

9 COPERATORVERITAS.ALTERVISTA.ORG (WEB) Data 2 / 3 in questo mio pellegrinaggio dedicato alla venerazione di Gesù crocifisso nel segno della santa Sindone, ho scelto di venire in questo luogo che rappresenta il cuore della vita e dell opera di san Giovanni Bosco, per celebrare con voi il secondo centenario della sua nascita. Con voi ringrazio il Signore per avere donato alla sua Chiesa questo Santo, che assieme a tanti altri Santi e Sante di questa regione, costituiscono un onore e una benedizione per la Chiesa e la società di Torino e del Piemonte, dell Italia e del mondo intero, in particolare a motivo della cura avuta verso i giovani poveri ed emarginati. Non si può parlare oggi di Don Bosco senza vederlo circondato da tante persone: la Famiglia salesiana da lui fondata, gli educatori che a lui si ispirano, e naturalmente tanti giovani, ragazzi e ragazze, di tutte le parti della terra che acclamano Don Bosco quale padre e maestro. Di Don Bosco si può dire tanto! Ma oggi vorrei rimarcare solo tre lineamenti: la fiducia nella divina Provvidenza; la vocazione a essere prete dei giovani specialmente i più poveri; il servizio leale e operoso alla Chiesa, segnatamente alla persona del Successore di Pietro. Don Bosco ha svolto la sua missione sacerdotale fino all ultimo respiro, sostenuto da una incrollabile fiducia in Dio e nel suo amore, per questo ha fatto grandi cose. Questo rapporto di fiducia con il Signore è anche la sostanza della vita consacrata, affinché il servizio al Vangelo e ai fratelli non sia un rimanere prigionieri delle nostre visuali, delle realtà di questo mondo che passano, ma un continuo superare noi stessi, ancorandoci alle realtà eterne e inabissandoci nel Signore, nostra forza e nostra speranza. E questa sarà anche la nostra fecondità. Possiamo oggi interrogarci su questa fecondità, e mi permetto di dire sulla tanto brava fecondità salesiana. Ne siamo all altezza? L altro aspetto importante della vita di Don Bosco è il servizio ai giovani. Lo realizzò con fermezza e costanza, fra ostacoli e fatiche, con la sensibilità di un cuore generoso. «Non diede passo, non pronunciò parola, non mise mano ad impresa che non avesse di mira la salvezza della gioventù... Realmente non ebbe a cuore altro che le anime» (Costituzioni Salesiane, n. 21). Il carisma di Don Bosco ci porta ad essere educatori dei giovani attuando quella pedagogia della fede che si riassume così: «evangelizzare educando ed educare evangelizzando» (Direttorio Generale per la Catechesi, 147). Evangelizzare i giovani, educare a tempo pieno i giovani, a partire dai più fragili e abbandonati, proponendo uno stile educativo fatto di ragione, religione e amorevolezza, universalmente apprezzato come sistema preventivo. Quella mitezza tanto forte di Don Bosco, che certamente aveva imparato da mamma Margherita. Mitezza e tenerezza forte! Vi incoraggio a proseguire con generosità e fiducia le molteplici attività in favore delle nuove generazioni: oratori, centri giovanili, istituti professionali, scuole e collegi. Ma senza dimenticare quelli che Don Bosco chiamava i ragazzi di strada : questi hanno tanto bisogno di speranza, di essere formati alla gioia della vita cristiana. Don Bosco è sempre stato docile e fedele alla Chiesa e al Papa, seguendone i suggerimenti e le indicazioni pastorali. Oggi la Chiesa si rivolge a voi, figli e figlie spirituali di questo grande Santo, e in modo concreto vi invita ad uscire, ad andare sempre di nuovo per trovare i ragazzi e i giovani là dove vivono: nelle periferie delle metropoli, nelle aree di pericolo fisico e morale, nei contesti sociali dove mancano tante cose materiali, ma soprattutto manca l amore, la comprensione, la tenerezza, la speranza. Andare verso di loro con la traboccante paternità di Don Bosco. L oratorio di Don Bosco è nato dall incontro con i ragazzi di strada e per un certo tempo è stato itinerante tra i quartieri di Torino. Possiate annunciare a tutti la misericordia di Gesù, facendo oratorio in ogni luogo, specie i più impervi; portando nel cuore lo stile oratoriano di Don Bosco e mirando a orizzonti apostolici sempre più larghi. Dalla solida radice che egli ha posto duecento anni fa nel terreno della Chiesa e della società sono spuntati tanti rami: trenta istituzioni religiose ne vivono il carisma per condividere la missione di portare il Vangelo fino ai confini delle periferie. Il Signore ha poi benedetto Pag. 9

10 COPERATORVERITAS.ALTERVISTA.ORG (WEB) Data 3 / 3 questo servizio suscitando tra voi, lungo questi due secoli, una larga schiera di persone che la Chiesa ha proclamato santi e beati. Vi incoraggio a proseguire su questa strada, imitando la fede di quanti vi hanno preceduto. In questa Basilica, così cara a voi e a tutto il popolo di Dio, invochiamo Maria Ausiliatrice perché benedica ogni membro della Famiglia Salesiana; benedica i genitori e gli educatori che spendono la loro vita per la crescita dei giovani; benedica ogni giovane che si trova nelle opere di Don Bosco, specie quelle dedicate ai più poveri, affinché, grazie alla gioventù bene accolta e educata, sia data alla Chiesa e al mondo la gioia di una nuova umanità. (Da Radio Vaticana) L'articolo Il Papa Torino: il discorso ai Salesiani sembra essere il primo su cooperator- Veritatis. L'articolo Il Papa Torino: il discorso ai Salesiani sembra essere il primo su cooperator- Veritatis. L'articolo Il Papa Torino: il discorso ai Salesiani sembra essere il primo su cooperator- Veritatis. L'articolo Il Papa Torino: il discorso ai Salesiani sembra essere il primo su cooperator- Veritatis. L'articolo Il Papa Torino: il discorso ai Salesiani sembra essere il primo su cooperator- Veritatis. Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria da News.va. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un Commento Occorre aver fatto il login per inviare un commento Utilizza WordPress Powered by AlterVista Pag. 10

11 Data 1 / 2 CHI SIAMO - LA STORIA - CONTATTI Dal 1860 il quotidiano delle Marche Martedì 23 Giugno ultimo aggiornamento 13:23 FLASH NEWS 13:10 Calcio: caso Catania, indagato anche Lo Monaco CERCA cerca nel sito Home Marche Ancona Macerata Fermo Ascoli Pesaro Sport Spettacoli Gossip Attualità Economia Motori Viaggi Salute Papa a Torino: "Sono vicino a disoccupati, cassaintegrati e precari" SEGUI IL CORRIERE ADRIATICO PER APPROFONDIRE: papa, torino, lavoro Giocatore di slot machine compulsivo: e chi lo ferma piu' Pag. 11

12 Data 2 / 2 0 TORINO - Il lavoro non serve soltanto a produrre ma è anche la via per dare «dignità» alla persona. Il Papa arriva a Torino e incontra subito il mondo del lavoro. E tra le prime parole in una terra che una volta era il motore del Paese e che adesso sente, come ovunque, i segni della crisi il Papa si dice «vicino ai giovani disoccupati, alle persone in cassa-integrazione o precarie; ma anche agli imprenditori, agli artigiani e a tutti i lavoratori dei vari settori, soprattutto a quelli che fanno più fatica ad andare avanti». E Francesco avverte: «Non si può aspettare la ripresa, il lavoro è fondamentale». Ad ascoltare le sue parole, a piazzetta Reale, anche l'ad di Fca Sergio Marchionne che alla fine dell'incontro scambia col Papa una stretta di mano. Per riconvertire l'economia, rimettendo al centro non il profitto ma il «bene comune», Papa Francesco ha sottolineato che bisogna dire una serie di «no». «No alle collusioni mafiose, alle truffe, alle tangenti». «Siamo chiamati a ribadire il 'nò a un'economia dello scarto», «no all'idolatria del denaro», «no alla corruzione», «no all'inequità che genera violenza». Poi il pensiero alle frange più deboli del mondo del lavoro. Le donne: «i loro diritti vanno tutelati con forza perchè sono ancora discriminate». I giovani: occorre «un patto generazionale», «aprire concrete possibilità di credito per nuove iniziative» perchè oggi sono esclusi «a modo di 'usa e gettà». E poi ci sono gli immigrati: aumentano la competizione per la ricerca del lavoro «ma non vanno colpevolizzati perchè sono vittime». E di fronte alle scene di questi giorni, da Ventimiglia alle stazioni, Francesco dice che «è uno spettacolo che fa piangere». Il tema dei migranti viene richiamato anche quando il Papa argentino recita, durante l'omelia, la poesia piemontese 'Razza nostranà, versi che accompagnavano proprio i migranti che lasciavano queste terre per il mondo nuovo. Storia che Bergoglio ha vissuto nella sua famiglia, e lui, argentino di origini piemontesi, all'angelus si definisce proprio «nipote di questa terra benedetta». Momento toccante è la preghiera davanti alla Sindone. In silenzio, il Papa ha chinato il capo e poi ha fissato il telo per alcuni istanti. «La Sindone - ha detto poi all'angelus, recitato a Piazza Vittorio - attira verso il volto e il corpo martoriato di Gesù e, nello stesso tempo, spinge verso il volto di ogni persona sofferente e ingiustamente perseguitata». Infine, il giorno dopo il Family Day di Roma, il Papa ricorda come la famiglia sia una «ricchezza» e chiede attenzione soprattutto per i figli e per i nonni. RIPRODUZIONE RISERVATA Domenica 21 Giugno Ultimo aggiornamento: 19:17 DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO Corriere Adriatico.it Mi piace Mi piace Lite e spari fuori dalla discoteca: Celeste muore a 14 anni colpita da un proiettile Assumeva commesse al supermarket per violentarle: "Licenziata se mi dici no" Bimba di 6 anni mangia un panino in spiaggia: rischia di morire Messico, l'ex chef della Casa Bianca Walter Scheib trovato morto in un fiume Rimini, trentenne picchia la compagna causando l'aborto: finisce in manette Numana, istruttore di surf muore in spiaggia NOTIZIOMETRO QUANTO FA? LA RICERCA IN FORMA LE NUOVE ROTTE 7+6=??? Il rompicapo impazza sul web: chi indovina ha un Q.I. di 150/Prova Diabete, in arrivo cerotti all'insulina per evitare punture La bilancia fa dimagrire per perdere peso basta salirci ogni giorno Dal Sanzio si vola a Barcellona per tutta l'estate POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Partner Partner Arezzo, tragico rogo: ragazza muore nel letto, il fratello si lancia dalla finestra INNOVATIVO Da Suzuki Marine un 4 cilindri da record: leggero ed efficiente, ma forte come un V6 Pag. 12

13 FAMIGLIACRISTIANA.IT(WEB) Data 1 / 4 Accedi ai servizi di Famigliacristiana.it effettuando il login con il tuo account. Collegati con l'account Facebook martedì 23 giugno 2015 Nome utente: Password: LOGIN DI COSA PARLIAMO CHIESA E FEDE VOLONTARIATO E VALORI SPETTACOLO E CULTURA BENESSERE BLOG Recupera MULTIMEDIA password SEGUICI Registrati SU ACCEDI PUBBLICITÀ DOSSIER IL BLOG DEL DIRETTORE Don Antonio Sciortino Direttore di Famiglia Cristiana Don Sciortino risponde IL PAPA AI GIOVANI: «SFORZATEVI DI VIVERE UN AMORE CASTO» 21/06/2015 Francesco chiude la prima giornata torinese chiedendo di andare controcorrente. L'ultimo appuntamento in piazza Vittorio dopo l'incontro con il mondo del lavoro, il pellegrinaggio alla Sindone, il pranzo con i detenuti del carcere minorile e le visite alla Consolata, a Valdocco e al Cottolengo. Oggi la prima visita di un Pontefice nel tempio valdese ARTICOLI CORRELATI Il Papa a Torino: storie ed emozioni dalla piazza La città ha reagito con calore: decine di migliaia di persone si sono assiepate lungo le vie e dentro le piazze. Giovani come... A Torino accoglieranno il Papa, a Milano occhio all'expo Nel capoluogo piemontese gli iscritti a Estate ragazzi si stringeranno a Jorge Mario Bergoglio. Nel capolouogo lombardo è... Annachiara Valle annach_valle Papa Francesco bacia la croce delle Gmg mentre sul palco Alessandra Amoroso canta "L'amore più grande". Una croce che ha fatto il giro delle parrocchie della diocesi di Torino prima LA PRIMA VOLTA DI UN PAPA NEL TEMPIO VALDESE: «PERDONO» «Scombinate i piani degli adulti» Il Presidente della Repubblica a tu per tu con i ragazzi del Sermig all'arsenale della Pace: «Il futuro vi appartiene e se... 0 COMMENTA Pag. 13

14 FAMIGLIACRISTIANA.IT(WEB) Data 2 / 4 di arrivare in piazza Vittorio accompagnata da bandiere e palme. Dopo la sosta del Papa di fronte alla grande croce di legno e la lettura del Vangelo il Papa ha ascoltato le domande dei giovani, tre ragazzi che uno dopo l'altro si sono alternati al microfono. La prima a parlare, sulla sedia a rotelle è Chiara, 19 anni, di Moncalieri, in questi giorni impegnata con gli esami di maturità. «Desideriamo amare ed essere amati», dice Chiara, «ma come possiamo sperimentare l'amore di Gesù?». E poi Sara, 27 anni, di Alessandria, appassionata di teatro, ma disoccupata. Tra tanti che «Sperimentiamo un senso di scoraggiamento. Come possiamo fare per ritrovare la fede, la forza per lottare?», chiede al Papa. Luigi, l'ultimo a parlare, 26 anni, di Villafranca Piemonte, studente di igegneria, impegnato in sette oratori, chiede «come trovare la via per manifestare la grande amicizia con gesù e il suo amore più grande verso tutti». Il Papa risponde a braccio. Innanzitutto ringraziandoli perché le domande sono sulle parole del Vangelo di Giovanni: vita, amore, amicizia. Parole che si incrociano e si spiegano a vicenda: «Non si può parlare Papa a Torino, l'ultimo saluto dagli oratori estivi Il Papa ai giovani: «Sforzatevi di vivere un amore casto» Il Papa a Torino: storie ed emozioni dalla piazza Memoria e riconoscenza: «Io, don Bosco, i miei genitori e i salesiani» Il Papa a Torino: la visita al Cottolengo, il discorso integrale La carezza del Papa alla Sindone «icona dell'amore di Dio» «Pace e libertà per chi fugge da guerre e persecuzioni» Chi è Nino Costa il poeta citato dal Papa Il Papa sul lavoro: «Osate, siate artigiani del futuro» Torino, il Papa sul lavoro, il discorso integrale La veglia dei giovani, una Cattedrale a cielo aperto Nel tempio valdese, per far crescere l'ecumenismo della vita senza parlare di amore e non si può parlare dell'amore senza questa trasformazione da servi ad amici. Queste tre parole sono tanto imporanti per la vita ma tutte e te hanno una radice comune». E qui il Papa ricorda le parole del beato Piergiorgio Frassati: «vivere non vivacchiare». Il Papa spiega che è brutto vedere i giovani fermi, che vivono come vegetali. Giovani che sono già andati in pensione a 20 anni. Li incoraggia, ma li sprona anche ad andare contro corrente, a non farsi incantare da chi spaccia la vita per un diamante, ma dà invece solo vetro. Parla di amore, il Papa. Per dire che non è quello delle telenovela, ma che ha due assi: la concretezza e la comunione. «L'amore è più nelle opere che nelle parole. L'amore è concreto», dice il Papa. Ricordando che Dio ha dimostrato il suo amore salvando il suo popolo, coinvolgendosi con lui, perdonandolo. E poi ha insistito sulla seconda dimensione: «l'amore sempre si comunica, l'amore ascolta e risponde, l'amore si fa nel dialogo, nella comunione, si comunica, l'amore non è né sordo né morto, l'amore non è un sentimento romantico del momento, è concreto nelle opere e si comunica, è nel dialogo sempre». Ma poi il Papa dice anche «qualcosa che non piace, che non è popolare. Ma anche il Papa alcune volte deve rischiare sulle cose per dire la verità: l'amore è nelle opere e nel comunicarsi, ma l'amore è molto rispettoso delle persone, non usa le persone, cioè l'amore è casto e a voi giovani, in questo mondo edonista, in questo mondo dove soltanto ha pubblicità il piacere, passarla bene, fare bene la vita io dico siate casti, siate casti. Tutti noi nella vita siamo passati per momenti in cui questa virtù è molto difficile, ma è proprio la prova di un amore genuino, che sa dare la vita che non cerca di usare l'altro per il proprio piacere, un amore che fa la vita dell'altra persona sacra, io ti rispetto, io non voglio usarti, io non voglio usarti». Ai giovani ripete «fate lo sforzo di vivere l'amore castamente», prima di dire che l'amore è anche sacrificio e servizio: «se io dico che amo e non servo l'altro, non aiuto l'altro, non lo faccio andare avanti, non mi sacrifico per gli altri non è amore». SCOPRI DI PIU' Advertising GLI ARTICOLI DEL DOSSIER Rispondendo a Sara il Papa parla di guerra e di denaro: «Spesso respiriamo un senso di sfiducia nella vita perché ci sono situazioni che ci fanno pensare non vale la pena vivere così. Pensiamo alle guerre, ho detto che noi stiamo vivendo la terza guerra mondiale a pezzi. In Europa c'è la guerra, in Africa c'è la guerra, in medio oriente c'è la guerra, in altri paesi c'è la guerra, ma io posso avere fiducia? posso fidarmi dei dirigenti mondiali? quando vado a dare il voto per un candidato posso fidarmi che non porterà nel mio paese la guerra? se tu ti fidi soltanto degli uomini hai perso. A me fa pensare una sola cosa: gente, dirigenti, imprenditori che si dicono cristiani fabbricano armi. Oppure investono nelle fabbriche di armi perché gli interessi sono un po' più alti. La doppia faccia è moneta corrente oggi, di dire una cosa e farne un'altra, l'ipocrisia». Il Papa fa esempi concreti di ciò che è successo nel secolo scorso, della tragedia dell?armenia di cui erano al corrente le grandi potenze mondiali, della shoà quando le «grandi potenze avevano le fotografie delle vie ferroviarie che portavano i treni ai campi di concentramento per uccidere gli ebrei, ma anche i cristiani, i rom, gli omosessuali. Perché non hanno danneggiato le vie ferroviarie?». E ancora i lager in Russia con tanti cristiani che hanno sofferto e con le potenze mondiali che si giravano dall'altra parte mentre «si dividevano l'europa come una torta». La sfiducia nasce anche dalla cultura dello scarto quando nel sistema mondiale non sono più al centro le persone, ma solo il dio denaro. Quanti giovani scartati, senza lavoro «finiscono nelle dipendenze, si suicidono, le statistiche dei suicidi giovanili non si conoscono bene, o vanno a lottare con i terroristi per fare qualcosa per un ideale, io capisco questa sfida e per questo Gesù ci diceva di non avere le nostre sicurezze nelle ricchezze, nei poteri mondani. Come mi posso «Nella Sindone vedo il Vangelo» L arcivescovo di Torino spiega il senso di questa ostensione e l importanza della concomitanza con il Giubileo salesiano. «È un potente richiamo alla speranza», dice, «e un invito all unità dei cristiani» PUBBLICITÀ I figli adottivi hanno davvero bisogno di cercare le loro origini? 104 Un tema sulla Resistenza alla maturità: è una buona scelta? 35 La Grecia deve uscire dall'euro? 31 Salvini accusa il Papa di non ospitare immigrati in Vaticano: raccontaci cosa fa la tua parrocchia per accogliere i rifugiati. Per Umberto Eco Internet è una vetrina per chi non ha niente da dire. E' davvero così? Secondo voi i Comuni italiani usano gli autovelox per fare cassa? 15 Riforma della scuola, i sindacati contro il Governo: da genitore ti senti tagliato fuori? Chi ha paura degli Invalsi? 2 DISCUSSIONI IN CORSO Pag. 14

15 FAMIGLIACRISTIANA.IT(WEB) Data 3 / 4 fidare della vita, come posso vivere una vita che non distrugga, che non sia una vita di distruzione, che non scarti le persone, che non mi deluda?» E infine a Luigi, che ha parlato delle reti degli oratori dei progetti di condivisione e costruzione risponde di andare avanti con questi progetti: «Questa vita non delude. Se tu ti coinvolgi in un progetto di costruzione, di aiuto, pensiamo ai bambini di strada, agli immigrati, a tanti che hanno bisogno... Ma non per dargli da mangiare un giorno, ma per promuoverli con lagioia degli oratori, per costruire, quel senso di sfiducia se ne va. Cosa devo fare per fare questo? Non andare in pensione troppo presto, fare controcorrente». E anche ai giovani come stamattina al mondo del lavoro, il Papa chiede di essere «coraggiosi e creativi». E per finire, dice il Papa «vorrei ripetere la parola di Piergiorgio Frassati: "Se volete farcela, se volete fare qualcosa di buono nella vita vivete non vivacchiate"». TAG: amore, castità, giovani, papa Francesco, piazza Vittorio, Torino MULTIMEDIA TUTTI VIDEO FOTO Utilizzo dei cookie Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra politica relativa ai cookie. Scopri di più Quando il fuoco aggredì la Sindone CORRELATI Accetta Rifiuta Il Papa al tempio valdese di Torino: le immagini della La visita del Papa a Torino: il "popolo" di Francesco Papa Francesco pellegrino a Torino, le immagini più Torino si tinge di giovane: l'happening degli oratori, le COMMENTA CON: I VOSTRI COMMENTI 7 LASCIA IL TUO COMMENTO SENZA REGISTRARTI NOME TESTO (MAX BATTUTE SPAZI INCLUSI) Autorizzo il trattamento dei dati personali e accetto la policy sui commenti. Tutti i commenti sono moderati dalla redazione e potrebbero passare alcuni minuti prima dell'effettiva visualizzazione sul sito. Pag. 15

16 FAMIGLIACRISTIANA.IT(WEB) Data 4 / 4 SCRIVI STAI VISUALIZZANDO 7 DEI 7 COMMENTI Mario C. 22 giugno 2015 alle Dunque io devo vivere castamente. Sempre. Essendo omosessuale mi viene impedito di amare e di essere amato, in quanto per un cattolico è peccato. A proposito papa Francesco ha incontrato i Valdesi che sono pure cristiani, ma non è stato detto che loro accettano l'amore omosessuale. Conosco gli ambienti di Pinerolo e della Val Germanasca in Piemonte, territorio dove sono presenti i Valdesi. Comunque sia, cerco di non commettere peccato nemmeno con l'autoerotismo, però a volte succede. Cerco dei farmaci, che nessuno mi vuole prescrivere, per annientare la mia sessualità. E dovendo pure essere curato per la prostata, il medico si è premurato di informarmi che con l'intervento chirurgico potrei non avere più l'erezione... A che mi serve l'erezione se è peccato? Grazie cattolici puri e casti! Rispondi stefano 23 giugno 2015 alle prego. Andrea Annibale 22 giugno 2015 alle Nella donazione di sé a Dio dovrebbe rientrare anche quella parte importante del sé che è la sessualità. E questa donazione dovrebbe ripercuotersi inevitabilmente, nella fede cristiana, nei rapporti con gli altri da trattare come amici e fratelli e sorelle. Queste forze oscure che i discepoli di Gesù hanno sperimentato hanno un nome e dobbiamo darglielo questo maledetto nome! Specialmente prima di accostarci al sacramento della Confessione. Se ci sono forze che ci allontanano dal Signore e dalla comunione con i santi, è giusto resistere per combattere la buona battaglia in cui la Madonna è la prima a sostenerci. Se viviamo come cristiani di facciata senza praticare ciò cui siamo chiamati, indeboliamo la Chiesa e la fede può, prima o poi, vacillare. Il tesoro più prezioso che abbiamo in questi giorni a Torino sono le parole del Papa che spaziano con grande sapienza e saggezza da un tema all altro della nostra esistenza. Facebook: AAnnibaleChiodi; Rispondi Mi piace Mi piace 4,2mila Cristina 22 giugno 2015 alle Eppure, nonstante le fatiche, una volta speriemantata, io ed io il mio allora fidanzato, ora marito, abbiamo trovato una ricchezza nella nostra intimità più profonda, ci siamo conosciuti di più, è la prima volta da sposi e' stata speciale!ci dispiace non averla sperimentata prima, ma avevamo bisogno di qualcuno che ci aiutasse a capire, seppur in parte;allora ti esorto a cercare qualcuno che ti possa aiutare a capire, o meglio, che vi possa aiutare a capire, ma nessuno sarà in grado di spiegare in maniera esauriente, perché la castità prematrimoniale e' un atto di fiducia in chi te lo consiglia (per primo Dio) e di amore per la coppia, tutta da vivere, più che da capire.la si capisce vivendola, nonostante le fatiche.ti abbraccio amica, cristina87 Rispondi Mi piace Mi piace 4,2mila Valentina 21 giugno 2015 alle Ma è una vera fissazione questa della castità! "Siate casti, siate casti"... Ma per quale motivo? La sessualità è la più bella manifestazione dell'amore reciproco fra due persone ed è una componente normalissima della vita: non vedo per quale motivo debba essere repressa. Spetta esclusivamente alle singole coppie decidere se e come vivere questo aspetto così delicato, così bello e così normale del loro amore. Nessun altro ha il diritto di intromettersi. Rispondi Mi piace Mi piace 4,2mila carla 22 giugno 2015 alle E' troppo semplicistico rispondere così, Valentina. S e sei cattolica saprai che la vera donazione reciproca del proprio corpo può realizzarsi solo nel matrimonio perché viene consacrato un vincolo definitivo e non temporaneo o passeggero. Mi piace Mi piace 4,2mila Valentina 22 giugno 2015 alle No, Signora Carla, io non sono cattolica (per mia fortuna), non sono d'accordo con la dottrina e con le indebite interferenze della Chiesa Cattolica in un campo che per me è Pag. 16

17 Data 1 / 2 ULTIMA ORA SEZIONI BLOG FATTO TV ABBONATI FQ SHOP Temi del Giorno ADRIANO SOFRI CALCIOMERCATO CATANIA GRECIA IGNAZIO MARINO PALMIRA SINODO IlFattoQuotidiano.it / Cronaca Papa Francesco ai giovani: Siate casti. L amore non deve usare gli altri Casa.it Sei single? Scopri com è facile fare nuovi incontri con Meetic. Iscriviti adesso, è gratis! Cronaca "Non è facile superare questa concezione edonista dell amore", spiega il pontefice in visita a Torino. Nel pomeriggio si è esibita anche esibirà Alessandra Amoroso. "Francesco è uno di noi, semplice e umile, ed è forse proprio per questo che è così grande" di F. Q. 21 giugno 2015 Casa.it Annunci casa.it 700mila immobili sul portale n 1 in Italia. Trova subito la casa giusta per te! Annunci Immobiliari Su Immobiliare.it trovi oltre annunci di case in vendita e in affitto. Cerca ora! DALLA HOMEPAGE COMMENTI Tweet Più informazioni su: Giovani, Jorge Mario Bergoglio, Papa Francesco, Sacra Sindone, Torino Devo dire una parola impopolare, ma il Papa deve rischiare. L amore non deve usare gli altri, l amore è casto. E allora vi dico, siate casti. È questo l invito di papa Francesco fatto ai giovani durante l incontro pubblico della prima giornata torinese del pontefice per l ostensione della Sindone. Non è facile superare questa concezione edonista dell amore, spiega. Non è amore soltanto dire ti amo ma chiedersi: Cosa fai per amore? L amore si dà. Pensate che Dio ha iniziato a parlare dell amore quando ha scelto il suo popolo, ha fatto alleanza e ha salvato il suo popolo. Ha perdonato tanto, ha fatto cose di amore, opere di amore. L amore dice il Papa si fa nel dialogo, nella comunione. L amore non è né sordo, né muto. Ad attenderlo in piazza Vittorio, decine di giovani che hanno Condannato per Calabresi, consulente su carceri Il figlio Mario: Orlando spieghi. E Sofri rinuncia Cronaca CALCIO Partite comprate per salvezza Serie B Arrestato presidente Catania Pulvirenti Il personaggio: dai discount a Wind Jet Pag. 17

18 Data 2 / 2 sventolato rami di palma e sul palco è stata portata la Croce di Cracovia delle Giornate mondiali della gioventù Un gruppo di ragazzi ha accolto il pontefice con un saluto in piemontese: Cerea, i giovin àt veulu bin ( Ciao, i giovani ti vogliono bene ). Nell incontro con i giovani si è esibita anche la cantante Alessandra Amoroso. Oggi non sono una cantante, sono solo Alessandra Amoroso che canta per il Papa l amore più grande spiega È una emozione speciale. Francesco è uno di noi, semplice e umile, ed è forse proprio per questo che è così grande. ECONOMIA & LOBBY Class action, la legge è in stallo: Pressioni della grande industria VAI ALLA HOMEPAGE Papa Francesco ha anche parlato della situazione dei migranti in Italia, dalla situazione a Ventimiglia di quella delle stazioni di Roma e Milano. Fa piangere vedere lo spettacolo di questi giorni, in cui esseri umani vengono trattati come merci. L immigrazione aumenta la competizione nel mondo del lavoro, spiega Bergoglio, ma i migranti non vanno colpevolizzati, perché essi sono vittime dell inequità, di questa economia che scarta e delle guerre. di F. Q. 21 giugno 2015 COMMENTI Tweet Sono uomo Cerco donna «ARTICOLO Cronaca Poste, la denuncia: Intercettazione illegale di corrispondenza PRECEDENTE Cronaca Sanità Lombardia: appalti milionari, poca sicurezza. Il lato oscuro della privacy digitale» ARTICOLO SUCCESSIVO Età tra 25 e 45 Regione indifferente Iscriviti ora! È GRATIS PIÙ COMMENTATI Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo thread. Ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7 e che il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di È necessario attenersi ai Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic. Ti comunichiamo inoltre che tutti commenti andranno in pre moderazione e che verranno pubblicati solo i commenti provenienti da utenti registrati. La Redazione Papa Francesco ai valdesi: Perdonateci per le violenze commesse contro di voi Papa Francesco a Torino: Lavoro necessario per la dignità. Presente Marchionne Adriano Sofri consulente del ministero per le carceri. Mario Calabresi: Non comprendo. Poi la rinuncia: Fesserie Sanità Lombardia: appalti milionari, poca sicurezza. Il lato oscuro della privacy digitale VAI A CRONACA DIRETTORE TESTATA ONLINE: PETER GOMEZ SEGUI ILFATTOQUOTIDIANO.IT Pag. 18

19 ILFRIULI.IT Data 1 SEGUICI SU NEWSLETTER cerca IN EDICOLA! METEO HOME CRONACA POLITICA ECONOMIA CULTURA E SPETTACOLI COSTUME E SOCIETÀ SPORT EDICOLA GALLERY UDINESE GENTE DEL FRIULI VIDEOGALLERY DIVENTA REPORTER Home / Cronaca / Cattedra Papale made in Friuli in mondovisione ULTIME NOTIZIE I BLOG D'AUTORE LOGIN Registrati Cattedra Papale made in Friuli in mondovisione La seduta realizzata cinque anni fa dagli artigiani friulani per il pontefice Benedetto XVI in occasione dell'ostensione della Sacra Sindone a Torino è stata utilizzata da papa Francesco 21/06/2015 ECONOMIA Tesoretto da 95 milioni per la Popolare di Cividale Username Password Ricordami ACCEDI CON PASSWORD DIMENTICATA? LOGIN L'hanno vista in mondovisione e oggi torna in Friuli, nell'abbazia di Rosazzo a Manzano, la Cattedra Papale simbolo del Distretto della Sedia, realizzata cinque anni fa dagli artigiani friulani per il pontefice Benedetto XVI in occasione dell'ostensione della Sacra Sindone a Torino. Stamani la stessa Cattedra era invece protagonista con papa Francesco sull'altare per la Messa in piazza Vittorio, nel capoluogo piemontese. "E' sempre un'emozione vedere un prodotto del Friuli Venezia Giulia accostato al Pontefice - ha detto il presidente dell'asdi Sedia Giusto Maurig, a Torino -. Ottima anche oggi l'accoglienza da parte del Comitato organizzatore dell'ostensione, che ci aveva chiesto di riportare in Piemonte la prestigiosa seduta. Una collaborazione che si rinnova e valorizza le aziende del comparto del legno-arredo friulano in una vetrina mondiale". Maurizio Baradello del Comitato organizzatore dell'ostensione ha precisato che per la visita di oggi sono state chieste anche "sedute del Distretto friulano per completare l'arredamento storico delle sale di accoglienza 'vip' che costituivano l'appartamento del Re a Palazzo Reale, che hanno ospitato le personalità mondiali in visita a Torino". Lascia un commento SPORT Beach&Ball a Bibione Dal 28 giugno al 3 luglio scatta il 19esimo torneo di beach volley giovanile più longevo d Italia 0 Condividi I fondi di investimento acquirenti hanno datto ampie rassicurazioni su Helpline che in Friuli occupa 150 persone Carnia Bike a Telefriuli Martedì 23 speciale curato da Marco Angileri con Di Centa, Cainero e il re dello Zoncolan Simoni 0 Condividi Condividi CONDIVIDI: AUTORE: Sport è movimento e salute: il bilancio Iniziato l Habawaba International Festival 0 Commenti AGGIUNGI UN COMMENTO Per poter commentare l'articolo devi essere loggato nel sito. LOGIN» REGISTRATI» L assessore Govetto è soddisfatto del riscontro ottenuto. Vogliamo dare seguito al progetto 0 Condividi A Lignano, già giocate 50 partite nei tornei di pallamano riservati a Under 11 e Under 9 0 Condividi POLITICA Il Fvg appoggia la 'Rivoluzione verde' Pag. 19

20 Data 1 Desideri un'esperienza di ricerca migliore? Imposta la ricerca su Yahoo Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità Nuovo utente? Registrati Entra Aiuto Download the new Yahoo Mail app Mail Yahoo Cerca Cerca sul web HOME VIDEO ITALIA MONDO POLITICA ECONOMIA TECNOLOGIA SALUTE CURIOSITÀ AUTO METEO EXPO 2015 SIRIA PAPA FRANCESCO VIDEO FOTO VIDEO CORRELATI Papa Francesco pensa ai migranti in Piemonte, sua terra d origine Spazio, l'esa ha prolungato la missione Rosetta sulla com... 1 ora 6 minuti fa Consiglia Tweet Regno Unito, killer scappa nel giardino con il machete: le riprese d... 1 ora 9 minuti fa 2 giorni 8 ore fa, Euronews Disoccupazione, precariato, diritti delle donne, immigrazione Non si è risparmiato papa Francesco nel primo dei due giorni in visita a Torino. Prima del bagno di folla in piazza Vittorio, la preghiera davanti alla Sacra Sindone è diventata per lui il momento di ricordare gli emarginati: La Sindone ha detto attira verso il volto e il corpo martoriato di Gesù e nello stesso tempo spinge verso il volto di ogni persona sofferente e ingiustamente perseguitata. Un pensiero particolare è andato ai migranti, ai respinti a Ventimiglia: durante l omelia il pontefice ha recitato la poesia piemontese Razza nostrana, che accompagnava chi partiva per il Nuovo Mondo. Come gli antenati dello stesso Bergoglio, partiti da queste terre per l Argentina. In mattinata Francesco ha incontrato lavoratori e imprenditori, affermando che bisogna dire no, tra l altro, a mafia, corruzione, all idolatria del denaro e all inequità che genera violenza. Ford, l'auto del futuro vede oltre l'occhio umano 1 ora 9 minuti fa Alla Normale di Parigi un Babylab per studiare la mente dei bimbi 1 ora 26 minuti fa Pag. 20

VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE A TORINO. Incontro con i ragazzi e i giovani Discorso pronunciato da Papa Francesco

VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE A TORINO. Incontro con i ragazzi e i giovani Discorso pronunciato da Papa Francesco VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE A TORINO Incontro con i ragazzi e i giovani Discorso pronunciato da Papa Francesco Piazza Vittorio, domenica 21 giugno 2015 Nel rispondere alle domande poste dai giovani

Dettagli

VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO A TORINO INCONTRO CON I SALESIANI E LE FIGLIE DI MARIA AUSILIATRICE DISCORSO DEL SANTO PADRE Basilica di

VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO A TORINO INCONTRO CON I SALESIANI E LE FIGLIE DI MARIA AUSILIATRICE DISCORSO DEL SANTO PADRE Basilica di VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO A TORINO INCONTRO CON I SALESIANI E LE FIGLIE DI MARIA AUSILIATRICE DISCORSO DEL SANTO PADRE Basilica di Maria Ausiliatrice Domenica, 21 giugno 2015 Discorso

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità ٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità Dallo statuto leggiamo: Art. 1 L AMI è composta da laici, diaconi, presbiteri che docili all azione dello Spirito Santo intendono vivere una medesima vocazione

Dettagli

Buonconvento: piccoli artisti crescono, saggio di fine anno per gli allievi della scuola di musica

Buonconvento: piccoli artisti crescono, saggio di fine anno per gli allievi della scuola di musica Buonconvento: piccoli artisti crescono, saggio di fine anno per gli allievi della scuola di musica saggio finale a Buonconvento Serata tra le note a Buonconvento per gli alunni della scuola di musica dell

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

La Santa Sede VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO A TORINO INCONTRO CON I RAGAZZI E I GIOVANI DISCORSO DEL SANTO PADRE

La Santa Sede VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO A TORINO INCONTRO CON I RAGAZZI E I GIOVANI DISCORSO DEL SANTO PADRE La Santa Sede VISITA PASTORALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO A TORINO INCONTRO CON I RAGAZZI E I GIOVANI DISCORSO DEL SANTO PADRE Piazza Vittorio Domenica, 21 giugno 2015 [Multimedia] Grazie a Chiara, Sara

Dettagli

10/01/2014 17:48 0 di 0 commenti [COMMENTA ORA]

10/01/2014 17:48 0 di 0 commenti [COMMENTA ORA] A san Gimignano il ricordo di chi partì con l'esercito di Liberazione - s... http://ilcittadinoonline.it/news/167549/a_san_gimignano_il_ricordo_d... 1 di 3 11/01/2014 12.23 10/01/2014 17:48 0 di 0 commenti

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

Grande concorso fotografico di Granello:

Grande concorso fotografico di Granello: Parrocchia di S. Verdiana - Il giornale dei ragazzi del catechismo - n. 99 Marzo 2013 e-mail: granellodisenape.santaverdiana@gmail.com Granello di Senape anche su Facebook! Cari bambini e ragazzi, un tempo

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

L CORO DEI CARDELLINI DEL FONTANINO CHIUDE "ALTRATERRA"

L CORO DEI CARDELLINI DEL FONTANINO CHIUDE ALTRATERRA l Coro dei Cardellini del Fontanino chiude "Altraterra" - asciano, notizi... http://www.ilcittadinoonline.it/news/175414/l_coro_dei_cardellini_d... 1 di 3 01/09/2014 10.20 HOME CRONACA SPORT PALIO CULTURA

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

Upa: danni maltempo, pacchetti ad hoc a sostegno delle aziende agricole... http://www.antennaradioesse.it/upa-danni-maltempo-pacchetti-ad-hoc-a... 1 di 2 12/03/2015 8.19 Scarica L app Per Android Scarica

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

IN CARCERE MA LIBERI!

IN CARCERE MA LIBERI! PATRIZIO ASTORRI GENNARO CAROTENUTO TULLIO MENGON SILVANO SPAGNUOLO LORENZO ZOCCA IN CARCERE MA LIBERI! Terza edizione Chirico INDICE Presentazione del Cardinale Michele Giordano XI Lettera del cappellano

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA C O M U N I T A E C C L E S I A L E D I S A N C A T A L D O ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA PREGHIERA PER IL SINODO SULLA FAMIGLIA IN COMUNIONE CON IL SANTO PADRE FRANCESCO E LA CHIESA SPARSA NEL MONDO San

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Signore Gesù, come vuoi che sia la tua Chiesa? Chiesa intesa come una famiglia, dove ognuno deve sentirsi partecipe e vivo, ricordandosi che ognuno di noi è

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI ALLA 37.ma CONVOCAZIONE NAZIONALE DEL RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI ALLA 37.ma CONVOCAZIONE NAZIONALE DEL RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI ALLA 37.ma CONVOCAZIONE NAZIONALE DEL RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Stadio Olimpico Domenica, 1 giugno 2014 Parole del Papa ai sacerdoti: A voi sacerdoti,

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

La Santa Sede VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO IN KENYA, UGANDA E NELLA REPUBBLICA CENTRAFRICANA (25-30 NOVEMBRE 2015)

La Santa Sede VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO IN KENYA, UGANDA E NELLA REPUBBLICA CENTRAFRICANA (25-30 NOVEMBRE 2015) La Santa Sede VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO IN KENYA, UGANDA E NELLA REPUBBLICA CENTRAFRICANA (25-30 NOVEMBRE 2015) INCONTRO CON IL CLERO, I RELIGIOSI, LE RELIGIOSE ED I SEMINARISTI DISCORSO

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

CENA PASQUALE EBRAICA

CENA PASQUALE EBRAICA PARROCCHIA B.V.M. IMMACOLATA CENA PASQUALE EBRAICA per i ragazzi della Prima Comunione Sabato 4 aprile 2009 - Ore 16,00 CAPPUCCINI ORISTANO 1 momento - La schiavitù del popolo d Israele (I ragazzi sono

Dettagli

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE Dalle lunghe meditazioni solitarie di fratel Carlo de Foucauld, ora beatificato dalla Chiesa, era nata l idea della Fraternità. Gesù si era fatto chiamare

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE E PROPRIO NECESSARIO UN SITO PARROCCHIALE? DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLV GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica 33 La Voce di Romagna Rimini 31/08/2013 ANCORA ESTATE LUNEDI' LA SCUOLA DEI PIZZAIOLI, POI FESTA DELL'UVA 17 La Voce di Romagna Forli' Cesena 30/08/2013 PRESIDENZA IRST, RENATO BALDUZZI IN POLE

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

"Il cammino Vocazionale nel Catechismo dei bambini 0-6 anni" Relatore don Valentino Bulgarelli, direttore Ufficio catechistico regionale

Il cammino Vocazionale nel Catechismo dei bambini 0-6 anni Relatore don Valentino Bulgarelli, direttore Ufficio catechistico regionale "Il cammino Vocazionale nel Catechismo dei bambini 0-6 anni" Relatore don Valentino Bulgarelli, direttore Ufficio catechistico regionale Uno dei catechismi più invidiati nel mondo redatto da una delle

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 GENNAIO 2014 Perché venga promosso un autentico sviluppo economico, rispettoso della dignità di tutti gli uomini e di tutti i popoli. Perché i cristiani

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo.

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. Preghiere a Maria - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. - Santa Maria intercedi per noi, tu sai grazie! Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime. - Cara Mamma aiutami

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici La voce de "Gli Amici" Testo più grande Cerca Home page Sant'Egidio News Newsletter Disabili mentali: amici senza limiti Handicap e Vangelo Pagina precedente Gli Amici La mostra di pittura Scarica la Voce

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

RASSEGNA STAMPA PAPA A NAPOLI

RASSEGNA STAMPA PAPA A NAPOLI RASSEGNA STAMPA PAPA A NAPOLI A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA PAPA A NAPOLI; UNITALSI, "SEGNO DI SPERANZA PER CHI SOFFRE, NOSTRI VOLONTARI PRONTI PER ACCOGLIENZA DISABILI" "La visita di

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Consegna del Catechismo

Consegna del Catechismo .II C 1.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Consegna del Catechismo Lasciate che i bambini vengano a me Parrocchia..... Domenica. LA TUA PAROLA, SIGNORE, È LUCE AI NOSTRI PASSI Se è possibile,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

http://www.deluxeblog.it/post/255817/il-grand-hotel-majestic-apre-le-porte-al-mercato-arabo-con-i-voli-da-dubai

http://www.deluxeblog.it/post/255817/il-grand-hotel-majestic-apre-le-porte-al-mercato-arabo-con-i-voli-da-dubai http://www./post/255817/il-grand-hotel-majestic-apre-le-porte-al-mercato-arabo-con-i-voli-da-dubai Informazione libera e indipendente Lifestyle Moda Style Lusso Benessere Scienza e salute Cucina Bambini

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

L Agorà del Sociale di Torino: stato dell arte e materiali in vista dell incontro con l Arcivescovo

L Agorà del Sociale di Torino: stato dell arte e materiali in vista dell incontro con l Arcivescovo L Agorà del Sociale di Torino: stato dell arte e materiali in vista dell incontro con l Arcivescovo Lancio della proposta dell Agorà: estate 2013 27 settembre 2014: Assemblea dell Agorà: Per un nuovo patto

Dettagli

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA Preparazione biblica al Sinodo Diocesano Elaborata da Michele Tomasi Il sinodo diocesano è un percorso comune di tutta la comunità cristiana della diocesi.

Dettagli

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani

8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani 8 Febbraio 2013 Festa di S. Giuseppina Bakhita: Incontro di Preghiera per eliminare la Tratta di Esseri Umani Introduzione: Oggi, nella festa di Santa Giuseppina Bakhita, ci uniamo in solidarietà con tutte

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete. PARROCCHIE DI S. BARTOLOMEO CAPREZZO S. BRIZIO COSSOGNO E S. PIETRO - TROBASO Parroco: Micotti don Adriano Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.it

Dettagli

Educare in spirito di famiglia

Educare in spirito di famiglia FESTA DELLA FAMIGLIA 26 GENNAIO 2014 Educare in spirito di famiglia È bello fare festa, dire sì con entusiasmo alla vita, ringraziare e lodare Colui che ne è l autore, godere per le cose belle che ci sono

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli