L AICS aderisce al sit-in del Forum Terzo Settore. apparecchi da gioco. scadenza R.E.A. Permesso di soggiorno per gli stranieri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L AICS aderisce al sit-in del Forum Terzo Settore. apparecchi da gioco. scadenza R.E.A. Permesso di soggiorno per gli stranieri"

Transcript

1 ANNOV - n. 214 giovedì 23 giugno 2011 FOCUS L AICS aderisce al sit-in del Forum Terzo Settore Una delegazione dell AICS - guidata dal Presidente Nazionale Bruno Molea - ha partecipato alla mobilitazione nazionale del Forum Terzo Settore. Oggi a Roma in Piazza Montecitorio le bandiere dell AICS - in rappresentanza di soci tesserati e di sodalizi affiliati - si sono integrate nella straordinaria pluralità della società civile che rivendica un nuovo welfare all insegna del leitmotiv I diritti alzano la voce. Un sussulto etico e riformista che scuote il letargo della politica ed incalza l Europa. PAG.2 NORME PER I CIRCOLI Apparecchi da gioco e scadenza R.E.A. Con Decreto pubblicato nei giorni scorsi viene istituito presso l Amministrazione dei Monopoli di Stato un Albo dei concessionari - gestori - esercenti che utilizzano apparecchi da gioco. PAG 18 IMMIGRAZIONE Permesso di soggiorno per gli stranieri Il permesso di soggiorno CE di lungo periodo, che ha sostituito la Carta di soggiorno, viene rilasciato agli stranieri presenti in Italia da almeno sei anni ed in possesso di un permesso di soggiorno rinnovabile a tempo indeterminato. PAG. 15 ENTI DI PROMOZIONE SPORT Verifica del CONI sulle società EPS Il CONI effettua annualmente la verifica sulle associazioni sportive affiliate agli Enti di Promozione Sportiva per monitorare l effettiva radicazione su tutto il territorio nazionale. PAG.4 E ANCORA... 5 per mille Firma ed inserisci il codice fiscale dell AICS nella sezione scelta per la destinazione del 5 per mille presente nella tua dichiarazione dei redditi. PAG.22 Verde Azzurro Si svolgerà dal 7 all 11 settembre a Cervia la manifestazione Verde Azzurro. In programma i campionati nazionali di pallavolo (under 16, amatori misto, open), pallacanestro (under 14, under 17, senior open), atletica leggera, bocce, flag football, calcio a 5 maschile, pattinaggio. PAG.10 Attività Comitati Le attività dei Comitati Regionali, Provinciali, Interprovinciali e Zonali dell AICS: Agrigento, Alessandria, Arezzo, Belluno, Bologna, Brescia, Catania, Cremona, Gorizia, Messina, Modena, Perugia, Roma, Siracusa,Torino, Vicenza, PAG.23

2 PG2 UNA DELEGAZIONE DELL AICS A ROMA IN PIAZZA MONTECITORIO L AICS aderisce al sit-in del Forum Terzo Settore per un nuovo patto sociale Una delegazione dell AICS - guidata dal Presidente Nazionale Bruno Molea - ha partecipato alla mobilitazione nazionale del Forum Terzo Settore. Oggi a Roma in Piazza Montecitorio le bandiere dell AICS - in rappresentanza di soci tesserati e di sodalizi affiliati - si sono integrate nella straordinaria pluralità della società civile che rivendica un nuovo welfare all insegna del leitmotiv I diritti alzano la voce. Un sussulto etico e riformista che scuote il letargo della politica ed incalza l Europa. Il nostro Paese sta attraversando una grave crisi che ha portato via posti di lavoro e risparmi, in molti casi spingendo persone e famiglie verso la povertà e l'insicurezza. Nonostante le difficoltà molti hanno continuato a lavorare per mantenere la coesione sociale e per garantire che i problemi comuni non producessero lacerazioni sociali né condannassero molte persone ad essere marginalizzate.a fronte di questo il Governo ha continuato ad operare tagli massicci alla spesa, riducendo e talvolta azzerando le risorse per il sociale. Nel 2008 i fondi nazionali per le politiche sociali erano oltre i 2,5 miliardi, nell'anno 2011 ammontano a soli 538 milioni di euro: un taglio dell'80%. Ciò significa riduzioni e chiusure di servizi, diritti negati ai cittadini, rischio di disoccupazione per molti lavoratori e per tante persone svantaggiate, e problemi che tornano a scaricarsi per intero sulle famiglie. Ora è venuto il momento di dire basta. Sosteniamo la centralità della persona e crediamo nella possibilità di dare voce a ciascuno dando opportunità e garantendo diritti. Affrontare la crisi solo "tenendo a posto i conti", senza affrontare riforme e investire in ciò che garantisce un autentico sviluppo è suicida e condanna l'italia al declino. Il Terzo Settore non chiede per sé, ma per tutti i cittadini, a partire da quelli più in difficoltà esclusi dalla comunità oppure a rischio di esclusione. E, prima di chiedere, offre il suo contributo di azione volontaria, di professionalità sociale, di innovazione a fianco delle persone. Le politiche sociali sono un investimento nel futuro del Paese, tanto più preziose quanto più esso è in difficoltà. Eppure l'italia investe in esse meno di quanto si investa nel resto d'europa.anzi le considera un costo e le taglia senza criterio. La nostra capacità di tirare la cinghia e di trovare soluzioni dignitose per assicurare diritti alle persone si sta esaurendo: senza un cambiamento si avvia la liquidazione del welfare italiano e si cancellano i tanti sforzi fatti per costruire sussidiarietà. Governo, Regioni ed Enti Locali debbono fare ciascuno Roma: il Presidente Nazionale dell AICS Bruno Molea ed il Responsabile Nazionale del Settore Sport Ciro Turco a Piazza Montecitorio con una cospicua rappresentanza dell AICS Roma e dell AICS Lazio la propria parte e decidere quale futuro intendono progettare per il nostro Paese. (continua a pagina 3)

3 PG3 UNA DELEGAZIONE DELL AICS A ROMA IN PIAZZA MONTECITORIO L AICS aderisce al sit-in del Forum Terzo Settore per un nuovo patto sociale (segue da pagina 2) CHIEDIAMO - La definizione dei "livelli essenziali delle pre stazioni concernenti i diritti civili e sociali" come previsto dalla Costituzione art Un forte investimento nelle politiche sociali, attraverso un congruo aumento delle risorse destinate al sociale, all'educazione ed alla scuola, da connettere alla reale esigibilità dei livelli essenziali. - Una reale e concreta applicazione del principio di sussidiarietà previsto dalla Costituzione (art. 118) e dalla legge 328/00 sul sistema dei servizi sociali, che dia un effettivo riconoscimento di pari dignità alle organizzazioni della società civile; L on.le Rosy Bindi con gli operatori dell AICS - Una misura universalistica di sostegno al reddito contro la povertà ed un concreto aiuto a ridurre i rischi di vulnerabilità sociale; - Il ripristino del fondo per le non autosufficienze e suo potenziamento; - Adeguato finanziamento del Piano Nazionale Infanzia e Adolescenza e un adeguato ripensamento delle Politiche Giovanili - La definizione del Piano Nazionale per la Famiglia e il suo adeguato finanziamento; - Il rilancio del Servizio Civile Nazionale, quale esemplare esperienza di cittadinanza attiva dei giovani, con investimenti coerenti. OCCORRE - Scegliere le priorità nel gestire le risorse piuttosto che i tagli lineari, intervenendo sia sul fronte delle entrate (in particolare con la leva fiscale e la lotta all'evasione) sia sul fronte delle uscite (riduzione degli sprechi, riduzione delle spese militari ). - Declinare al meglio il percorso federalista responsabilizzando tutti per ridurre le disparità nel Paese e per riqualificare la spesa pubblica. - Potenziare ed innovare le politiche sociali orientandole al benessere ed alla ricerca della felicità dando protagonismo alle persone, alle famiglie, ai corpi sociali. - Ridefinire ruoli e compiti degli Enti Pubblici ed il loro rapporto con i cittadini attivi e gli attori sociali secondo il principio di sussidiarietà.

4 PG4 Importante mobilitazione per legittimare la consistenza territoriale dell AICS Verifica annuale del CONI sulle società sportive affiliate agli EPS Il CONI effettua annualmente la verifica della sussistenza dei requisiti per il riconoscimento ai fini sportivi in base a quanto stabilito all'articolo 9 "Verifiche annuali per il mantenimento della qualifica di EPS" del Regolamento degli Enti di Promozione Sportiva approvato dal Consiglio Nazionale del CONI in data 17 dicembre A tal fine, in aggiunta alla documentazione che fino allo scorso anno abbiamo dovuto produrre, è necessario dimostrare che almeno il 60% delle associazioni o società sportive dilettantistiche sono affiliate esclusivamente all'aics e lo sono da almeno due anni, fatta eccezione per gli eventuali rapporti associativi che gli stessi hanno posto in essere con le FSN (Federazioni Sportive Nazionali) e le DSA (Discipline Sportive Associate). Ci è stato, quindi, comunicato - con una circolare del CONI pervenuta via mail in data 15 giugno che dovremo dimostrare la specifica del 60% riferita al requisito numerico minimo per il riconoscimento a partire dal 2012, con riferimento al solo anno sportivo 2011 (nei casi in cui l'anno sportivo è a cavallo di due anni solari l'anno sportivo 2011 è assimilato alla stagione sportiva 2010/2011). Il Settore Nazionale Sport dell AICS esprime alcune riflessioni riassumibili in 4 punti: 1. Perché chiedere che le Società scelgano l'ente di preferenza entro il 30 giugno (come da regolamento) quando la stagione sportiva è ancora in corso e sono possibili ulteriori riaffiliazioni fino al 31/08 con proroga al 31/12? 2. Il CONI dovrebbe riuscire a filtrare dal database del Registro i dati inerenti l'esclusività dell'affiliazione all'ente (anche con la specifica dei due anni). E' ragionevole chiedere la dichiarazione di scelta alle Società affiliate a più Enti ma non a quelle che sono affiliate ad un solo Ente i cui dati sono riscontrabili dal database. 3. Ad ogni modo siamo favorevoli ad un controllo che vada a verificare effettivamente la consistenza territoriale di ciascun Ente. 4. Nonostante la circolare del CONI sia pervenuta il 15 giugno i nostri Comitati si sono già attivati in sede locale per trasmettere la documentazione richiesta ai Comitati Provinciali del CONI. Dobbiamo, comunque, segnalare che in alcune città la struttura CONI al 20 giugno non era a conoscenza della verifica. I Presidenti delle associazioni o società sportive dilettantistiche affiliate per l'anno sportivo 2011, anche a due o più Enti di Promozione Sportiva, sono tenuti ad indicare quale sia il primo Ente di riferimento attraverso una dichiarazione di scelta che deve essere inoltrata ai Comitati Provinciali CONI competenti territorialmente anche a cura delle sedi provinciali degli EPS. La dichiarazione va presentata una sola volta e reiterata solo in caso di modifica della scelta.tale scelta, da Regolamento, deve essere presentata entro il 30 giugno 2011, ma ci siamo già attivati - insieme al Coordinamento degli Enti di Promozione Sportiva - per chiedere una proroga. Le valutazioni degli EPS sulla verifica annuale del CONI Il Coordinamento Nazionale degli Enti di Promozione Sportiva - riunito oggi a Roma nella sede dell AICS - ha condiviso le motivazioni e le valenze che ispirano l iniziativa del CONI ma, valutati i tempi eccessivamente compressi, ha deliberato all unanimità la richiesta di prorogare la verifica a novembre Pertanto sarà organizzato un incontro ufficiale con il CONI (Direzione Territorio e Promozione dello Sport - Ufficio Riconoscimento Organismi Sportivi) al fine di procrastinare i tempi o di ritirare definitivamente la verifica in quanto dal database del CONI sono già individuabili le società monoaffiliate.

5 PG5 Importante mobilitazione per legittimare la consistenza territoriale dell AICS Verifica annuale del CONI sulle società sportive affiliate agli EPS Al Comitato Provinciale del CONI di Io sottoscritto residente in (Via, CAP, Località, Provincia) (telefono) (indirizzo di posta elettronica) in qualità di Legale Rappresentante della (Denominazione della Società / Associazione Sportiva Dilettantistica) (Codice Fiscale) (Indirizzo:Via, CAP, Località, Provincia) (telefono) (fax) (indirizzo di posta elettronica) affiliata ai seguenti Enti di Promozione Sportiva: 1) codice di affiliazione n di iscrizione al Registro 2) codice di affiliazione n di iscrizione al Registro 3) codice di affiliazione n di iscrizione al Registro 4) codice di affiliazione n di iscrizione al Registro 5) codice di affiliazione n di iscrizione al Registro dichiaro di scegliere come primo Ente di Promozione Sportiva di appartenenza per l'anno sportivo in scadenza al 31/12/2011 ovvero in scadenza in altra data ricompresa tra il 3/1/2011 e 31/12/2011 e per gli anni sportivi successivi, fino alla sottoscrizione di una nuova dichiarazione A I C S (Associazione Italiana Cultura Sport) codice di affiliazione iscritta al Registro al n Il sottoscritto rende la presente dichiarazione consapevole della responsabilità penale prevista dall'art. 76 del D.P.R. 445/2000 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate. Luogo e data Firma La presente dichiarazione deve essere sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto (previa identificazione) oppure sottoscritta e presentata unitamente a fotocopia di un documento di identità del sottoscrittore (o di un documento di riconoscimento equipollente alla carta di identità, purché rilasciato da un'amministrazione dello Stato e munito di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente).

6 PG6 OLTRE 600 PARTECIPANTI A MISANO ADRIATICO Trofeo internazionale AICS - CEPA di pattinaggio artistico Il Memorial Giuseppe Filippini,Trofeo Internazionale AICS-Cepa di Pattinaggio artistico a rotelle lascia Misano Adriatico dopo una settimana di esibizioni ad alto livello ed archivia la sua 14esima edizione. Un successo organizzativo se si pensa che in sei giorni circa 600 ragazzi provenienti da 8 nazioni appartenenti a 110 club si sono esibiti da mattina a sera sulla pista del palasport di Misano Adriatico,deliziando il pubblico di appassionati e non in gare di danza. Numeri importanti che Claudio Faragona (delegato riminese dell'aics e direttore della manifestazione organizzata dalla società misanese Pietas Julia ) nel commentare la "sei giorni di pattinaggio"ha dichiarato: la continua crescita tecnica di questo evento misanese che proprio che visto i successi e la numerosa e consolidata partecipazione internazionale di atleti è diventato un torneo di alto livello ; tutto questo non può che far bene e serve come stimolo per continuare e già lavorare per l'edizione 2012.Elogi per la manifestazione anche da parte del vice presidente FIHP Ivano Fagotto, che presente a Misano, ha confermato che i numeri del "Memorial Filippini" sono frutto dell'impegno costante, serio ed organizzativo oramai consolidato. Dopo l'italia (34), l'argentina (5) è stata la Nazione estera con maggior successi ; tra le regioni prima il Friuli Venezia Giulia ( 8)seguono Veneto(7),Emilia Romagna (6),mentre tra le provincie Gorizia con 6 vittorie ha preceduto Treviso con 4. Prossimo appuntamento a Settembre, sempre a Misano Adriatico, con il Campionato Italiano di pattinaggio AICS. Questi alcuni numeri della manifestazione misanese: 8,le nazioni partecipanti(argentina,colombia,germania,gran Bretagna, Israele, Russia, Slovenia e Italia); 15, l'età media dei partecipanti; 16, le regioni italiane rappresentate ;19, i volontari dell'organizzazione; 23, i giudici e assistenti di gara; 41 le gare effettuate; 70 le ore di gara ;110, i club partecipanti ; 490, in totale i chilometri percorsi sulla pista del palasport di Misano Adriatico dagli atleti in gara; 606, i partecipanti. Questi in ordine tutti i 41 podi della manifestazione : Divisione Nazionale B Femminile-Libero 1 Angela Pellizzon (Asd Pattinaggio Art.Maser,Tv); 2 Sofia Cassani ( Asd Pol.Olimpia Vignola,Mo);3 Federica Romboli ( Asd Cresco Pattinaggio,Pi).Divisione Nazio nale C Femminile-Libero 1 Giulia Vianelli (Asd Patt.Art. Montecchio,Vi);2 Linda La Grotteria (Asd Rollerblot,Vc);3 Giorgia Medo ni ( Asd Pol.Dilett.Spinea Patt.,Ve).Divisione Nazionale A Maschile -Libero: 1 Francesco Bucci ( Asd Roller Club Montechiaro, Pu); 2 Mattia De Vita ( Asd Pattinatori Orsa Maggiore,Na);3 Michele Sica (Asd Pattinatori Orsa Maggiore,Na). Femminile - Giovanissimi 2003 Femminile - Libero : 1 Alice Oliveto ( Asd Pietas Julia,Rn) ; 2 Giulia Franconi ( Asd US Acli Pattinaggio, An) ; 3 Sophia Forco ni ( Asd Roller Marche,An). Divisione Nazionale A Femminile - Libero : 1 Federica Marson (Asd Scuola Pattinaggio Cimadolmo, Tv); 2 Shoval Hen ( Israele ); 3 Anita Ferrero ( Asd Rollerblot,Vc). Divisione Nazionale D Femminile - Libero : 1 Pamela Dona- zan (asd Gruppo Pattinatori Slendesi,Vi);2 Michela Mezzari(Asd Artiskate,Vr);3 Martina Comparotto ( Asd Artiskete,Vr). Giovanissimi 2002 Femminile - Libero : 1 Eleonora Gardelli ( Asd Skating Club Mercury, Roma);2 Federica Annibaldi ( Asd Skating Club Ponte Felcino,Pg);3 Ivana Strukeli( Slovenia). Maschile - Divi- sione Nazionale D Maschile -Libero : 1 Alessandro Lepidi( Asd Pattinaggio Art.Malo,Vi) ; 2 Fabio Bernardini ( Asd Pietas Julia, Rn), 3 Andrea Cavina ( Asd Imola,Bo).Divisione Nazionale C Maschile - Libero: 1 Ahmed Jessen ( Colombia) ; 2 Andrea Guerra (Asd Roller Club Montechiaro,Pu);3 Juan David Bernal ( Colombia). Julia,Rn). Cadet Femminile -Libero: (continua a pagina 7) Medaglia d oro per Andrea Aracu

7 PG7 OLTRE 600 PARTECIPANTI A MISANO ADRIATICO Trofeo internazionale AICS - CEPA di pattinaggio artistico (segue da pagina 6) 1 Alice Battistini ( Asd Ass.Patt.Art.Maser,Tv);2 Camilla Bergamaschi ( Argentina) ;3 Valentina Calicchio (Asd Frascati Skating, Roma). Divisione Nazionale Coppie Danza: 1 Sara Leggieri- Alberto Burba ( Asd Pattinaggio Fiumicello,Ud) ; 2 Jessica Sagaria-Gabriele Innocenti ( Asd Primavera Prato ); 3 Dafne Moro - Michele Sari (Asd Roll San Marco, Pn-Soc. Sport Dil. Gradisca Skating, Go).Giovanissimi Coppie Danza : 1 Sara Benes - Mattia Barbieri ( Asd Pattinaggio Artistico Pieris,Go); 2 Aurora Nicoli-Alberto Tommasi ( Pol.Dil.Olimpica Skaters,Ro);3 Sara Vighetto- Alessandro Pezzolla ( Asd Rollerblot,Vc).Minis Coppie Danza: 1 Martina Codra-Michael Andolina ( A.R. Fincantieri ASD, Go);2 Chiara Martinotti-Brian Mondio ( Asd Rollerblot,Vc-Asd Gioca Pattinaggio Art.,No); 3 Camilla Aschieri-Jacopo Rocca ( Asd Patt.Art.Co Murinaldo Rivoli,To).Cadet Maschile Libero: 1 Alberto Maffei( Asd RollSan Marco,Pn); 2 Marco Giustino ( Asd Cassandra, Ba) ; 3 Mattia Zardi ( Asd Imola Roller,Bo). Yuoth Maschile Libero: 1) Alessandro Amadesi ( Asd Pol.Pontevecchio,Bo); 2 Matteo Barcaccia ( Asd Skating Ponte San Giovanni,Pg); Claudio Palma ( Asd Gs Patt.Art. Grosseto).Yuoth Femminile - Libero : 1 Giselle Soler ( Argentina ) ; 2 Victoria Catelani ( Argentina);3 Nadia Nervegna( Asd Pattinatori Orsa Maggiore,Na).Minis 2001 Maschile Libero : 1 Luca Innocenti ( Asd Skating Club Fornaci,Pt);2 Daniele Emiliani (Asd Imola Roller,Bo);3 Daniele Porzi ( Asd Skating Ponte San Giovanni, Pg).Minis 2000 Maschile Libero: 1 Davide Arminchiardi ( Asd Patt.Art.Murialdo Rivoli,To);2 Tim Schubert ( Germania);3 Marco Mingoia ( Asd Skating Vercelli).Juniores Maschile Libero: 1 Enrico Sansone ( Asd Skating Club Edenlandia,Na) ; 2 Juan David Bernal ( Colombia );3 Juan Sanchez ( Argentina). Espoir 1999 Maschile Libero: 1 Eugenio Maglia ( Asd Castrum, Te);2 Luca Valentini ( Asd Polisportiva Montelabbate,Pu); 3 Gianmarco Bonifazi( Asd Conero Roller,An).Seniores In Line Maschile Short in Line: 1 Carlos Urquia ( Argentina); 2 Adrian Baturn ( Argentina). Seniores In Line Femminile Short in Line: 1 Nadezdha Lestukha ( Russia). Cadet Femminile Libero : 1 Alice Battistin ( Asd Ass.Patt.Art. Maser,Tv); 2 Camila Bergamaschi ( Argentina) ; 3 Valentina Calicchio ( Asd Frascati Skating Club,Rm). Juniores Femminile Libero : 1 Elisabeth Soler ( Argentina) ; 2 Marta Cavaliere( Asd Pattinatori Orsa Maggiore,Na) ; 3 Maria Grazia Giordano ( Asd Pattinatori Orsa Maggiore,Na).Seniores Femminile Libero: 1) Debora Sbei ( Asd Giulianova Pattinaggio,Te); 2 Annalisa Graziosi ( Asd Acc. Pattinaggio Pescara ); 3 Danna Distefano ( Argentina). Seniores Maschile Libero: 1 Andrea Aracu ( Asd Acc.Pattinaggio Pescara);2 Anibal Frare ( Argentina); 3 Jordan Segovia ( Argentina). Espoir 1998 Maschile Libero: 1 Federico Foghetti ( Asd Flying Roller Pesaro);2 Matteo Nicosia ( Asd Pol.Rinascita Sport Life,Rn);3 Danilo Taranto ( Asd Pol.Rinascita Sport Life,Rn).Espoir 1998 Femminile Libero: 1 Ilaria Donati Della Lunga ( Asd Unione Ginnastica Goriziana,Go); 2 Micol Zangoli ( Asd Pol.Rinascita Sport Life,Rn);3 Alessia Porrecca(Asd Pattinatori Orsa Maggiore,Na).Juniores Coppie Danza : 1 Manue Gonzales Canda- Jonathan Piepper ( Argentina);2 Sofia Cichello - Facundo Landini ( Argentina),3 Tatiana Acosta-Lucas Panetta (Argentina).Seniores Coppie Danza : 1 Anna Remondini-Alessandro Spigai ( Asd Pol.Rinascita Sport Life,Rn-Asd Madonetta Fitness Park,Rm); 2 Marcela Cruz-Leonardo Parrado ( Colombia);3 Martina Morra-Nemio Giuliano ( Asd Blue Roller Patt.Libertas,At). Espoir Coppie Danza : 1 Alessia Orsi-Luca Rossetti ( Asd Skating Club Sant'Agata Bolognese,Bo-Asd Polisportiva Funo,Bo); 2 Miriana Blandino-Massimilia Antonelli( Ass.Pol.Dilett.aquileise,Ud-Asd Sport.Dil.Gradisca Skating,Go);3 Carlotta Sità-Emanuele Garbolino(Asd patt.murialdo Rivoli,To). Cadet Coppie Danza : 1 Erika Samant Padovan-Stefano Piccolo ( Asd AR Fincantieri,Go);2 Sara Billeci-Alberto Maffei( Asd Roll San Marco, Pn);3 Camilla Barguino-Davide Rangone ( Asd Patt.Art.co Murialdo Rivoli,To).Yuoth Coppie Danza: 1 Jessica Ponzoni- Michele Nuti ( Asd Pol.Crespellano,Bo);2 Greta Bettio-Gregorio Mazzini ( Asd Pol.Dilett.Spinea Patt.,Ve);3 Beatrice Mason-Matteo Pallaro(Asd Azzurra Patt.Art.,Al).Juniores Coppie Danza : 1 Manue Gonzales Canda-Jonathan Piepper ( Argentina);2 Sofia Cichello-Facundo Landini( Argentina);3 Tatiana Acosta-Lucas Panetta ( Argentina).Seniores Coppie Danza: 1 Anna Remondini-Spigai Alessandro (Asd Pol.Rinascita Sport Life,Rn-Asd Madonnetta Fitness Park,Rm);2 Marcela Cruz-Leonardo Parrado ( Colombia);3 Martina Morra- Nemio Giuliano ( Asd Blue Roller Patt. Libertas,Al). Fabio Berardi

8 PG8 SI E SVOLTO RECENTEMENTE A TURI (BARI) Trofeo promozionale di karate per i giovanissimi Recentemente presso il Palazzetto dello Sport di Turi, paese a sud di Bari, si è svolto, col patrocinio del comune e dell'a.i.c.s. il V Trofeo di Karate Children "TURI CITTA' DELLA CILIEGIA FERRO- VIA", organizzato dall'a.s.d. CLUB OKINAWA del maestro MALLARDI FRANCESCO. La ciliegia FERROVIA è una tipica ciliegia a forma di cuore, color rosso fuoco dal sapore dolce che la rende inconfondibile.ancor più gustosa quella turese perché matura in un territorio particolarmente adatto alla sua coltivazione. Nel paese è soprannominata l'oro rosso, proprio perché la sua unicità è riconosciuta in tutto il mondo. L'amministrazione locale non poteva utilizzare giornata migliore, la giornata dedicata allo Sport, per ribadire la straordinarietà del suo prodotto. Il trofeo delle ciliegie, è giunto alla sua V edizione e quest'anno ha visto la partecipazione di nomi illustri tra le società del karate. Basti pensare alla mitica Kanku Dai del maestro MALLEO, un simbolo, un'icona del karate nazionale ed internazionale, l'a.s.d. KARATE CLUB CASAMASSIMA, della maestra REMIASIOVA, una campionessa di indiscusso valore atletico innanzitutto ed ora anche bravissima insegnante. Inoltre, a dar valore aggiunto alla competizione, c'erano anche il dot. DE VIVO Marcello, responsabile Regionale Rapporti tra la federazione ed il CUS, il Presidente Regionale settore karatef.i.j.l.k.a.m. sig. SABINO Silvestri e del Presidente Regionale F.I.J.L.K.A.M. dot. PASCOT Francesco Saverio i quali, forse anche perché vogliosi di provare la bontà delle ciliegie, hanno vissuto questa giornata di festa dello sport in compagnia dei piccoli karateghi accorsi. La gara è stata organizzata in modo da renderla una festa, una mattinata in cui, in un contesto importante, i bimbi dovevano essere i protagonisti. Il palazzetto, uno dei più nuovi che l'hinterland barese annovera tra le sue strutture, è stato allestito con la massima scrupolosità, prestando attenzione anche ai minimi particolari. Un lavoro che prevedeva enorme impegno e soprattutto esperienza, quell'esperienza che solo chi ama uno sport può maturare. Grande merito per questo si deve al Maestro SARAPPA Vincenzo, arbitro internazionale che si è occupato dello svolgimento della gara. Quando si parla di bambini, la tensione è sempre altissima. Hanno una pazienza molto bassa, ma ancor di più i genitori che si sa, il solo pensiero di dover avere la domenica mattina impegnata, li manda in fibrillazione, se poi l'impegno si protrae un po' di più del "consentito", tutto si trasforma in una tragedia. (continua a pagina 9)

9 PG9 SI E SVOLTO RECENTEMENTE A TURI (BARI) Trofeo promozionale di karate per i giovanissimi La posta in palio era altissima. In discussione c'era la reputazione del maestro MALLARDI che si è prodicato per pubblicizzare il torneo, del maestro SARAPPA che aveva il delicatissimo compito della riuscita della gara, ma soprattutto dell'intera manifestazione che rischiava di trasformarsi in una gran confusione a scapito dei bimbi e quanti speravano in una giornata all'insegna del divertimento e dello sport grazie all'a.s.d. CLUB OKINAWA e soprattutto dell'a.i.c.s. che ha patrocinato l'evento.tutto invece è andato benissimo. Il maestro SARAPPA aveva organizzato tutto alla perfezione.aveva previsto qualsiati tipo di situazione. Arbitri, categorie, tabelloni, tempistiche, tutto curato nei minimi dettagli. Gli oltre centocinquanta bimbi sono stati diretti magistralmente. I piccoli atleti hanno corso il più veloce possibile durante il percorso, combattuto contro un palloncino di spugna ed eseguito un katà inventato sempre col sorriso e l'entusiasmo di chi, con la purezza ed innocenza tipica dei bimbi, vede il mondo come una sfera in cui poter giocare da mattina a sera. Alla fine della manifestazione, il momento più bello: la festa dedicata ai protagonisti in cui sono stati distribuiti premi per tutti e soprattutto ciliegie Ferrovie. Un importantissimo successo ottenuto in questa manifestazione. I presidenti PASCOT e SILVESTRI non hanno potuto far altro che constatare la professionalità con cui la gara si è svolta, ma soprattutto la felicità dei tanti bambini che alzavano la statuetta del piccolo guerriero col kimono, avuto in regalo, mentre correvano dai loro genitori che, orgogliosii, li abbracciavano. Un contesto che non può rimanere isolato in un semplice, anche se bellissimo, palazzetto. Un quadro che è stato possibile realizzare grazie alla passione del maestro MALLARDI Francesco, del maestro SARAPPA Vincenzo e soprattutto dell'a.i.c.s. che ha patrocinato la gara. Appuntamento al prossimo anno con l'obiettivo di allargare i confini e di avere tante società e bambini pronti gareggiare e soprattutto, ad assaggiare le ottime CILIEGIE FERROVIA Turesi.

10 PG 10 Stage nazionale di karate tradizionale Si svolgerà nei giorni 16 e 17 luglio 2011 al Palasport di Domegge di Cadore lo stage nazionale estivo di karate tradizionale. Corso di aggiornamento per istruttori e stage aperto dal grado di Cintura Gialla a 5 Dan.Al termine dello stage si terranno gli esami di passaggio di Dan AICS. Campionato nazionale di ginnastica ritmica La Direzione Nazionale, Settore Sport, organizza - in collaborazione con il Comitato Provinciale di Napoli ed il Comitato Regionale AICS della Campania - il campionato nazionale di ginnastica ritmica. L evento si svolgerà presso il Palazzetto Polifunzionale Soccavo a Napoli dal 24 al 26 giugno Campionati nazionali a Verde Azzurro PALLAVOLO La Direzione Nazionale, Settore Sport, in accordo con la Commissione Tecnica Nazionale di Pallavolo, ha programmato lo svolgimento dei Campionati Nazionali di Pallavolo Under 16 M. e F., Amatori Misto, Open F. e M. che si terranno dal 8 al 11 settembre 2011 a Cervia. PALLACANESTRO Si svolgerà il campionato nazionale di pallacanestro categoria Under 14 m. Memorial Salvatore Cottone e categorie Under 17 m. e Senior M. Open. Parteciperanno le società affiliate AICS 2011 ed i relativi atleti tesserati nati negli anni per la cat. Under 14, per la cat. Under 17, senza limiti di età per la cat. Senior Open. ATLETICA LEGGERA Il Settore Sport organizza - in collaborazione con il C.R. AICS Emilia Romagna, il C.P.AICS di Ravenna e con l'approvazione della FIDAL, l'edizione 2011 del Campionato Nazionale di Atletica Leggera. La manifestazione si svolgerà presso la Pista di Atletica Leggera - Centro Sportivo Liberazione - Cervia Pinarella, nei giorni 9-11 settembre. BOCCE Il Settore Sport organizza - nell ambito del programma di Verde Azzurro - il campionato nazionale di bocce che si svolgerà a Cervia, presso il bocciodromo comunale del Centro Sportivo Liberazione, dal 9 all 11 settembre. Le gare: Individuali A, Coppie B-C, Individuali Donne. FLAG FOOTBALL La AFP (American Football Players) organizzerà nei giorni 3 e 4 settembre 2011 l Euro Four on Four di flag football. Da quest anno l evento rappresenterà la finale nazionale del campionato di flag football AICS. CALCIO A 5 MASCHILE Le finali del Campionato Nazionale di Calcio a 5 Maschile si svolgeranno a Cervia, dall'8 all'11 settembre 2011 nell'ambito di "Verde Azzurro". Sono invitate a partecipare le squadre che hanno disputato, nel corso della stagione 2010/2011, Campionati Provinciali e Regionali di Calcio a 5 Maschile. Alla manifestazione non possono partecipare i calciatori che durante la stagione abbiano disputato gare in Campionati FIGC di serie A e/o B. PATTINAGGIO La Direzione Nazionale AICS, Settore Sport, con l'approvazione del Settore Tecnico F.I.H.P., organizza a Misano Adriatico, dal 4 all' 11 settembre 2011, la 35 Rassegna Nazionale "Memorial Giorgio Perinetti", valevole quale Campionato Italiano di Pattinaggio Artistico. La manifestazione è realizzata in collaborazione con il Comitato Provinciale AICS di Rimini e con il Comitato Regionale AICS dell Emilia Romagna. Possono partecipare tutte le Società affiliate nel 2011 e relativi atleti tesserati AICS, come da Regolamento Generale (vedi Cap.VII Par. 28 e Par. 35) che prevede, per i primi classificati ai Campionati Italiani FIHP 2011 di Singolo Maschile e Femminile Esercizi Liberi, la sola partecipazione al Gran Galà AICS. Per la partecipazione degli Atleti alla Rassegna Nazionale raccomandiamo alle Società di prestare particolare attenzione al Nuovo Regolamento Pattinaggio AICS in vigore dal corrente anno STAGE PER ISTRUTTORI DI ATTIVITA LUDICO-MOTORIA PER LA TERZA ETA Nell ambito di Verde Azzurro si svolgerà a Cervia nei giorni settembre 2011 uno stage teorico-pratico di aggiornamento rivolto agli istruttori di attività ludico-motoria per la terza età sul tema: "L'attività fisica come prevenzione delle cadute". Nel corso dei lavori sarà proposto un nuovo modo di intendere la ginnastica per gli anziani. TORNA INDIETRO

11 PG11 PROTAGONISTI I 70 SOGNATORI SULLE ROTELLE DELLA NEW ASTI SKATING Gran Galà nazionale di pattinaggio La notte dei campioni Tripudio per l AICS New Asti Skating al Gran Galà La notte dei campioni che ha avuto luogo recentemente nel cuore di Asti nella superba cornice di Piazza Alfieri. Emozioni uniche e irripetibili, sono state presentate dalla Società astigiana che vince anche per questa ottava edizione del Gran Gala', il primo posto assoluto per l'organizzazione di questo evento "monstre" del pattinaggio astigiano. Settecento metri quadrati di pedana montata ad arte sulla Piazza Alfieri, hanno infatti abilmente trasformato lo scenario di questa magnifica "location" del centro cittadino, in un teatro di grandi scenografie, dove luci e colori hanno fatto sfondo ai 100 atleti che si sono esibiti nello spettacolo più atteso tra gli eventi notturni astigiani. Un successo patrocinato dalla Regione Piemonte, Provincia di Asti e Comune di Asti, dal Comitato Provinciale Coni di Asti,Comitato Provinciale AICS di Asti e dal Panathlon Club Asti, che anno dopo anno chiude la stagione sportiva della New Asti Skating ricca di soddisfazioni, grazie a tutti gli atleti che con il loro talento fanno crescere il nostro sport in nome dell'eleganza e della vera passione. A Lidia Nargi che quest'anno festeggia i suoi 35 anni di attività dedicati allo sport con la Palma di Bronzo al Merito Tecnico, più volte acclamata durante la serata, vanno tutti i complimenti da parte delle autorità presenti sia sportive che istituzionali: Il Vice Presidente della Provincia il Sig. Giuseppe Cardona, il Sindaco del Comune di Asti Sig. Giorgio Galvagno, dell' Assessore allo Sport Sig. Gianfranco Imerito, dell'assessore ai Lavori Pubblici Sig.ra Angela Quaglia, il Consigliere della Fondazione C.R. Asti Sig. Salvatore Lioce, il Presidente Provinciale del CONI Asti Sig. Piercarlo Molinaris, il Delegato Provinciale FIHP Sig.ra Claudia Ferrero, il Presidente AICS Asti Sig. Giuseppe Inquartana, per la maestria delle sue regie perfettamente coordinate e calibrate che hanno regalato alle migliaia di persona presenti tre ore di spettacolo caratterizzato da una sequenza "no-stop" di coreografie sui pattini a rotelle e non solo, per un totale di 22 esibizioni. Un programma lungo ed articolato quello del Gran Gala' vero è proprio strumento di promozione sportiva come definito dal Sig. Lioce, che grazie alla iniziativa sostenuta proprio dalla FONDAZIO- NE DELLA CASSA DI RISPARMIO DI ASTI ha aperto le sue porte a partire dalle ore con l' iniziativa "PATTINA CON I CAMPIONI", dove tutti i bambini hanno potuto effettuare una prova gratuita di pattinaggio seguiti dai Tecnici Federali, per vivere una esperienza di gioco e di sport, sulla pista che ha visto protagonisti i campioni del pattinaggio. Un progetto vincente che anno dopo anno porta sempre più bambini ad avvicinarsi allo sport. Ospiti speciali della Notte dei Campioni la pluricampionessa del mondo Tanja Romano (continua a pagina 12)

12 PG12 PROTAGONISTI I 70 SOGNATORI SULLE ROTELLE DELLA NEW ASTI SKATING Gran Galà di pattinaggio La notte dei campioni (segue da pagina 11) ed il pluricampione del mondo Roberto Riva, che hanno dedicato al pubblico ben quattro esibizioni senza risparmiarsi dall'esecuzione di alcune difficoltà artistiche di elevato contenuto tecnico. La bravura, l'eleganza, l'arte e la preparazione atletica di queste perle mondiali ha dato un emozione visibilmente leggibile sui volti sbalorditi del pubblico ed autorità, che hanno applaudito con entusiasmo alle loro esibizioni. In apertura di serata come rappresentanti illustri delle tradizioni astigiane si sono esibiti gli Sbandieratori del ASTA, accompagnati successivamente da una coreografia inedita fra vessilli e pattini studiata appositamente da Lidia Nargi. Un connubio eccezionale dove la fluidità dei movimenti del corpo sbandieratori si è legato perfettamente con la rotondità dei movimenti artistici dei pattinatori. Accanto a questi illustri ospiti, protagonisti della serata "i 70 sognatori sulle rotelle" della NEW ASTI SKATING ErbaVoglio, suddivisi nei vari gruppi di appartenenza dal Gruppo Principianti -Agonistico - Skaters' e Spettacolo, che hanno completato lo show presentando una scaletta di numeri eccezionali: dal Gruppo PRIN- CIPIANTI nel collettivo " SIAMO NELLA TERRA DEGLI INDIANI" dove sono scesi in pista i 17 giovani atleti rigorosamente in costume tradizionale, che con le loro movenze hanno emozionato veramente tutti per bravura e tenerezza;al GRUPPO FORMATIVO con PIPPI CALZELUNGHE del che in un arcobaleno di colori hanno interpretato il gioco, la meraviglia e la fantasia di tutti i bambini; GRUPPI AGONISTI PICCOLI con ben due esibizioni ( TITTI E SILVESTRO ed i CLOWN) che hanno riportato tutti nel fantastico mondo dei bambini sognatori; I MOSCHETTIERI DEL RE del Gruppo SKATERS'; GRUPPO SPETTACOLO E AGONISTI con il collettivo "CHE STRESS" dove 18 segretarie hanno dato colore alla monotona vita da ufficio. Ed ancora tutte le esibizioni dei Gruppi Spettacolo dal PICCOLO GRUPPO "YOU CAN BET" con " ANIMA DI UN TRENO", e le esibizioni dei Quartetti FIRE FLY, MIRAGE,VISION, SURPRISE, che hanno dato davvero spettacolo confermando ancora una volta la bellezza di questa categoria del pattinaggio: l'esibizione delle atlete di casa convocate ai Campionati Italiani federali 2011 Jessica PIPIA e Celeste BORSELLO nei rispettivi dischi di gar; l'esibizione di Barbara ROMITO e Celeste BORSEL- LO partite in vacanza sulla "vespa di Cremonini". Ospiti fissi i ragazzi diversamente abili, atleti New Asti Skating, del Gruppo Sportivo Pegaso sezione Pattinaggio che seguiti dalla loro allenatrice Lidia Nargi, accompagnati dalla voce di Nicole Fabris hanno reso lo spettacolo ancor più grande, sensibilizzando il pubblico ed inviando un importante messaggio di abbattimento di ogni barriera materiale ed emotiva. Ospiti per la prima volta del Gran Galà l'associazione STAR WHEELS di Alba che accompagnati dalla coreografia di Giordana Di Tivoli abilissima nel creare una perfetta integrazione tra soggetti diversamente abili e normodotati, ha presentato il suo gruppo "SOUL DANCE" formato da 17 ballerini, emozionante la loro prova a dimostrazione ci come se si vuole si possa volare veramente in alto. Un ringraziamento particolare và a tutto lo Staff dirigenziale che con il loro impegno hanno contribuito alla realizzazione della Manifestazione: Presidente Flavia Cassano,Vice Presidente Elisabetta Moretti, Dirigenti Delli Poggi Tiziana, Simona Molina, Giulia Putero, Restivo Lucrezia, Claudia Ferrero, Anna Maria Salla e Lidia Nargi Allenatrice e dalla aiuto allenatrice Giulia Gamba e ed a tutti i genitori che hanno collaborato all'allestimento.

13 PG13 SI E SVOLTA RECENTEMENTE AL CENTRO EUROPA UNO DI S.LAZZARO DI SAVENA (BO) Riunione dei tecnici della ginnastica artistica femminile Recentemente presso il Centro Europa Uno a S. Lazzaro di Savena (Bologna) si è svolta la riunione dei tecnici della ginnastica artistica femminile organizzata dalla Direzione Nazionale AICS e presieduta da Mario Gregorio della Direzione Nazionale. Circa 40 i tecnici presenti assieme alla commissione tecnica coordinata dalla prof. Patrizia Signor ed i relatori del programma incaricati dalla Direzione Nazionale: l'ing. Enrico Casella, il prof. Diego Pecar e la prof.teresa Macrì. Un' importante riunione, come ha ricordato M. Gregorio, per consentire alle nostre società di avere un programma tecnico che consenta un lavoro partendo proprio dalla società, al Comitato Provinciale, Regionale per arrivare alla fase del Campionato Italiano AICS. I costi del programma sono stati totalmente a carico dalla Direzione Nazionale e questo nell' intento di dare strumenti tecnici alle società e consentire loro la promozione di questa disciplina sportiva. Gregorio ha anche annunciato la possibilità per i tecnici di mettersi in rete con il gruppo di lavoro coordinato da Casella, Pecar e Macrì per le eventuali richieste o quesiti in ordine al programma tecnico che entrerà in vigore dal prossimo campionato italiano. Prima di passare la parola al Presidente del Centro Europa Uno Mauro Ottavi per portare il saluto ai convenuti, M. Gregorio ha ringraziato per l'ospitalità di questa iniziativa, concordata con il Responsabile Nazionale dello sport Ciro Turco. Si è poi passati alla presentazione del programma tecnico della ginnastica femminile illustrato dai tecnici Casella, Pecar e Macrì, con il sussidio di filmati, in modo da permettere a tutti di acquisire maggiori notizie tecniche. Moltissimi gli interventi che hanno posto l'esigenza di integrare il programma con le richieste delle società nel territorio. La coordinatrice della commissione P. Signor si è detta favorevole al programma e ha dato il proprio contributo in occasione di incontri con gli stessi incaricati alla realizzazione.al termine della giornata i rappresentanti delle società partecipanti si sono dichiarati favorevoli al nuovo strumento tecnico per l'attività di questa disciplina sportiva. M. Gregorio, concludendo i lavori, ha ringraziato il gruppo di lavoro per l'ottimo prodotto realizzato, gli intervenuti, la commissione tecnica nazionale ed ha annunciato la possibilità di organizzare in futuro altri corsi di aggiornamento dei nostri quadri tecnici. Questa iniziativa è stata l'augurio che il programma sia di supporto a tutti e funzionale alla promozione sportiva e possa incrementare nuove adesioni al nostro Ente.

14 PG14 ESPERIMENTO PILOTA DELL AICS PRESSO L OSPEDALE RIZZOLI A BOLOGNA Il Progetto LudoVarth per i bambini nelle corsie di pediatria e di oncologia Una rassegna di incontri e laboratori per i bambini ricoverati negli ospedali cittadini. Il progetto si ispira alla vita di Ludovico Varthema, un personaggio bolognese realmente esistito, che nel 1400 ha portato il nome della nostra città in giro per il mondo. Di Varthema si sa poco. Iniziamo a raccontarlo dal "Rizzoli", che è conosciuto in tutto il mondo. Il bolognese Varthema è stato tra i primi viaggiatori europei ad attraversare l'india, l'egitto, la Persia e l'arabia.visitando la Mecca e tante altre terre d'oriente, Ludovico Varthema ci ha lasciato un diario di viaggi, "Itinerario de Ludovico de Varthema bolognese nello Egitto, nella Soria nella Arabia deserta, et felice, nella Persia, nella India, et nela Ethyopia Varthema è stato un viaggiatore, un avventuriero, un uomo curioso e coraggioso e anche un medico. Per noi è diventato LudoVarth, personaggio della tradizione popolare, folletto immortale che periodicamente visita i bambini, in compagnia di un Gatto Maimone. Un amico perfetto per introdurre giochi, raccontare storie divertenti, istruttive e capaci di mediare differenze linguistiche e culturali. La sua vita verrà rinarrata con le trame di Francesco D'Onofrio e le illustrazioni di Luigi Bevilacqua. LudoVarth è una creatura dell'aics. Una pubblicazione a colori avvicinerà i bambini al nostro personaggio, a cui è dedicata una sezione del sito La pubblicazione diventerà materiale didattico, durante i laboratori, per portare l'associazionismo in corsia. Mentre lo spazio nel sito fungerà da piazza virtuale dove i protagonisti di questa avventura e chiunque sia interessato a partecipare potranno continuare a comunicare e collaborare insieme. L'iniziativa partirà con un progetto pilota presso l'ospedale Rizzoli, coinvolgendo i bambini di pediatria e oncologia. Il Comune di Bologna, col contributo del Progetto Giovani, nell'ambito dei Piani Locali Giovani - Città Metropolitane, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù - Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con l'anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha dato un primo sostegno. Il progetto è coordinato dalla pedagogista Elena Massi. Gli interventi nei reparti in corsia saranno tenuti dalle associazioni Case Aperte, Club il Diapason, Culture di Confine, Sensi & Segni e dal gruppo ambiente Aics. Dopo una prima fase sperimentale, LudoVarth tornerà al Rizzoli e in altri ospedali cittadini, in autunno e le sue storie continueranno nei mesi invernali. Le associazioni promotrici inviteranno i bambini ad inventare le nuove avventure di LudoVarth e, con le sue storie, esploreranno la flora e la fauna che circondano l'ospedale. Insieme ad attori ed artisti, rifletteranno sulla magia che lega i cicli vitali, sul senso del viaggio e sui piaceri dell'avventura.

15 Abbiamo aperto - con il n. 205 del 21 aprile una finestra conoscitiva sui temi dell immigrazione curata dall avv. Luigi Di Maio che, fra i numerosi incarichi, è formatore dell OIM (Organizzazione Mondiale Immigrazione) e consulente del CONI per gli immigrati che svolgono attività sportiva. Permesso di soggiorno CE per gli stranieri presenti in Italia Il permesso di soggiorno CE di lungo periodo, che ha sostituito la Carta di soggiorno, viene rilasciato agli stranieri presenti in Italia da almeno sei anni ed in possesso di un permesso di soggiorno rinnovabile a tempo indeterminato. L'assenza dello straniero dall'italia per un periodo inferiore a sei mesi e non superiore a dieci complessivi, nell'arco di sei anni, non interrompe il periodo richiesto per il rilascio del permesso, salvo che l'assenza più lunga non sia determinata dalla necessità di adempiere al servizio militare o dovuta a gravi motivi di salute. Il permesso di soggiorno di lungo periodo è a tempo indeterminato e, pertanto, sono prive di fondamento le voci secondo cui tale permesso deve essere rinnovato dopo cinque anni dal rilascio. Detto permesso è valido come documento di identità per cinque anni dalla data del rilascio, decorsi i quali deve essere sempre accompagnato da un documento di identità personale, mentre, nel caso in cui si intende utilizzarlo come documento di identità, è necessario rinnovarlo. Si obietta da qualcuno che sul titolo è apposta la data di scadenza, ma tale scadenza si riferisce al permesso come documento identificativo ma non alla sua validità permanente se accompagnata da un documento di riconoscimento. Il permesso di soggiorno di lungo periodo può essere rinnovato, a richiesta dell'interessato, dopo dieci anni dal suo rilascio, previa presentazione di solo quattro fotografie agli Uffici competenti. L'errore potrebbe essere dovuto anche in riferimento alla Carta di Soggiorno dei cittadini comunitari che, ai sensi del D.P.R. 18 gennaio 2002 n. 54, sul soggiorno dei cittadini comunitari, all'art. 6 (R) stabiliva che la Carta di Soggiorno per i cittadini comunitari aveva la validità di cinque anni dalla data del rilascio ed al rinnovo, dopo i cinque anni, veniva rilasciata a tempo indeterminato. E' sorto a tal proposito un altro problema per gli immigrati, perché alcuni Uffici, alla richiesta del rinnovo, chiedono la dimostrazione, da parte dello straniero, di essere in possesso dei requisiti presenti all'atto della richiesta del primo rilascio.al riguardo bisogna chiarire che si tratta di errori di detti Uffici perché, essendo il Permesso di Soggiorno, come previsto dall'art. 9, titolo a tempo indeterminato, in caso di aggiornamento per cambio di residenza, inserimento dei figli, rinnovo o modifica del passaporto o, in caso di cambio della vecchia carta di soggiorno, da formato cartaceo a tessera in formato elettronico, non è richiesto di dimostrare la sussistenza dei requisiti come già fatto all'atto del rilascio. Certamente, la presenza sul documento della scritta, nella parte riservata alla scadenza, della validità di cinque anni successivi alla data del rilascio, sta creando non pochi problemi agli immigrati ed alle stesse Questure; sarebbe opportuna, in tempi brevi, una chiarificazione da parte degli Organi preposti, sia per quanto concerne la scadenza (continua a pagina 16) PG15

16 Abbiamo aperto - con il n. 205 del 21 aprile una finestra conoscitiva sui temi dell immigrazione curata dall avv. Luigi Di Maio che, fra i numerosi incarichi, è formatore dell OIM (Organizzazione Mondiale Immigrazione) e consulente del CONI per gli immigrati che svolgono attività sportiva. Permesso di soggiorno CE per gli stranieri presenti in Italia PG16 (segue da pagina 15) dei cinque anni sia per quanto concerne il possesso dei requisiti del reddito e dell'alloggio. Il problema del rinnovo, dopo cinque anni, potrebbe forse essere stato anche determinato dalla decisione di molti Paesi della Comunità Europea che impediscono l'ingresso sul loro territorio ai cittadini stranieri in possesso della cara di soggiorno stampata su supporto cartaceo; al riguardo il Ministero dell'interno, con circolare, ha richiamato l'attenzione degli Uffici invitandoli ad informare l'utenza straniera che, nell'eventualità debbano recarsi in un altro Stato membro, si muniscano di un titolo di soggiorno elettronico recante la dicitura (soggiornante di lungo periodo CE). Per ottenere il permesso di soggiorno CE di lungo periodo dal 9 dicembre 2010 lo straniero deve superare il test di conoscenza della lingua italiana e di educazione civica. Il permesso di soggiorno di lungo periodo può essere richiesto anche per la moglie ed i figli minori presentando la documentazione attestante il rapporto di parentela legalizzata dal Consolato italiano nel proprio Paese, dimostrare la disponibilità di un alloggio con l'attestazione del tecnico comunale o dell'asl che l'alloggio risponde ai requisiti previsti dalla legge sull'edilizia economica e popolare. Il permesso di soggiorno di lungo periodo non può essere richiesto: a) dai titolari di permesso per motivi di studio o formazione professionale; b) dai titolari di permesso per asilo, per motivi umanitari o a titolo di protezione umanitaria, c) dai titolari di visti di breve durata; d) dai titolari di un permesso di soggiorno per attività sportiva; e) dai cittadini stranieri pericolosi per l'ordine e la sicurezza dello Stato (la presenza di condan ne, tuttavia, non può comportare un automatico diniego del permesso di soggiorno CE di lungo periodo ma dovranno essere presi in considerazione la durata del soggiorno sul territorio nazionale e l'inserimento sociale, familiare e lavorativo dello straniero. Gli stranieri in possesso di un permesso di soggiorno per attesa occupazione che abbiano, successivamente alla perdita del posto di lavoro, trovato un altro contratto di lavoro, potranno richiedere il permesso di soggiorno CE, sempre che abbiano gli altri requisiti e dimostrino l'attualità delle risorse economiche richieste. Il titolare di un permesso di soggiorno di lungo periodo può essere espulso solo per gravi motivi di ordine pubblico o sicurezza nazionale o quando è stato sottoposto ad una misura di prevenzione di cui alla legge n del 27/12/1956; tuttavia, anche il provvedimento di espulsione deve tenere conto dell'età dell'interessato, della durata del soggiorno sul territorio nazionale, delle conseguenze che l'espulsione può provocare sullo straniero e sui suoi familiari, dei suoi bisogni familiari e sociali sul territorio nazionale e sull'assenza di tali vincoli nel territorio d'origine. Lo straniero, in possesso di un permesso di soggiorno di lungo periodo rilasciato da altro Stato europeo, può chiedere di soggiornare in Italia, per un periodo superiore a tre mesi, per uno dei seguenti motivi: a) svolgere attività di lavoro subordinato attraverso la firma del contratto di soggiorno presso lo Sportello Unico o di lavoro autonomo attraverso il rilascio delle relative certificazioni; b) frequentare corsi di studio o di formazione professionale; c) soggiornare per altro scopo, dimostrando di essere in possesso di mezzi di sussistenza di importo superiore al doppio dell'importo minimo previsto dalla legge per l'esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria o di essere in possesso di una assicurazione sanitaria per il periodo di soggiorno. Avv. Luigi Di Maio

17 PG17 TARGA ALLA REMIERA DEI MILLE ED ONORE AL MONUMENTO DI GIUSEPPE GARIBALDI Riconoscimento del Presidente della Repubblica all evento promosso dall AICS L Unità d Italia è passata anche da Talamone Il Comitato Provinciale AICS di Grosseto, lo Sporting Club Talamone AICS, la Pro Loco Talamone, il Circolo Culturale Orbetellano "G. Mariotti" organizzano - con il patrocinio della Direzione Nazionale AICS, della Regione Toscana, della Provincia di Grosseto e del Comune di Orbetello - l evento : l Unità d Italia è passata anche da Talamone. Queste associazioni allestirono nel 2010 una mostra di IMMAGINI, DOCUMENTAZIONE FOTO- GRAFICA e CIMELI per commemorare l'unità d'italia. La rassegna fu aperta dal 5 al 26 marzo con molti visitatori ed ottenne lusinghieri apprezzamenti per l'interessante materiale esposto con l'obiettivo di concludere i festeggiamenti il 2 e 3 luglio 2011 secondo il seguente programma. Giovedì 30 giugno 2011 Ore 17,00 apertura della mostra di immagini, documentazione fotografica e cimeli (sarà aperta fino al15 luglio). Sabato 2 luglio 2011 Ore10,00 convegno sui problemi ecoambientali del nostro mare organizzato da MAREVIVO; Ore 18,00 saluto del Presidente della Provincia Leonardo Marras, del Sindaco di Orbetello Monica Paffetti - Consegna della targa del Presidente della Repubblica alla remiera dei Mille - omaggio a Garibaldi con deposizione di una corona al monumento dell'eroe e concerto del Corpo Bandistico Città di Orbetello "Maestro Anteo Ercole"; Ore 21,00 Piazza IV Novembre convegno "L'UNITA D'ITALIA E' PASSATA ANCHE DA TALAMONE": approfondimento dei momenti più significativi del risorgimento italiano avvenuti nella provincia grossetana - sarà presentato il libro "IL RISORGIMENTO ITALIANO. IMMAGINI E DOCUMENTI. TOSCANA, MAREMMA, TALAMONE" con interventi di: On. Riccardo Nencini Ass. Reg.Toscana - Dr Giovanni Contardi - Prof. Gennaro Acquaviva- Prof.Angelo Biondi - Presidente Nazionale AICS Bruno Molea - Prof. Giovanni Damiani- Franco Natali Presidente Circ.Talamone, (Pres. Provincia Leonardo Marras- Sindaco Orbetello Dr. Monica Paffetti) - coordina Vasco Pellegrini DN e CP AICS Grosseto. La serata sarà allietata dal gruppo Cantori Maremmani con stornelli e musiche dell'epoca. Domenica 3 luglio 2011 Ore 17,00 Regata Remiera dei Mille con la partecipazione dei gozzi dedicati a Quarto, Talamone, Marsala, Calatafimi, Teano. Ore 19,30 Premiazione degli equipaggi partecipanti alla regata remiera. Conclusione dei festeggiamenti con la cena garibaldina a base di cibi consumati da Giuseppe Garibaldi nella sosta a Talamone.

18 PG18 LA SCADENZA PER L ISCRIZIONE E FISSATA AL 30 GIUGNO 2011 Istituito un Albo (concessionari - gestori - esercenti) che utilizzano apparecchi da gioco con vincita in denaro (new slot e v.t.l.) Con Decreto pubblicato nei giorni scorsi viene istituito presso l'aams (Amministrazione dei Monopoli di Stato) un Albo dei concessionari - gestori - esercenti che utilizzano apparecchi da gioco con vincita in denaro (New Slot e V.T.L.). LA SCADENZA PER L'ISCRIZIONE E' FISSATA AL In data 07/06/2011 è stata predisposta, dopo diverse modifiche, la modulistica definitiva. Chi non effettuerà l'iscrizione entro la data sopra indicata dovrà cessare l'utilizzazione delle apparecchiature da intrattenimento installate. Precisiamo che le associazioni non iscritte non potranno più operare con alcun gestore o concessionario. Per iscriversi all'albo è necessario presentare all'amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato i seguenti documenti: - Certificato antimafia; - Copia della licenza art.86 del TULPS per i bar e circoli; - Quietanza di versamento di 100,00 da effettuare solo in via telematica o con Home Banking tramite modello F24 Accise con codice tributo 5216; - copia documento identità valido del titolare o legale rappresentante; - modulo AAMS debitamente compilato (allegato 1); - modulo per il consenso al trattamento dei dati personali (privacy) (allegato 2) - copia di tutta questa documentazione su supporto informatico CD. Dal sito sono scaricabili gli allegati (norme sulla home page): 1) Modello Ries / C6 completo di istruzioni; 2) Modulo Privacy; 3) Modulo di domanda del certificato antimafia Nuovi obblighi per le associazioni iscritte al R.E.A. presso la Camera di Commercio Il Decreto Ministeriale del del Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito a partire dall'anno 2011 un nuovo diritto camerale per le associazioni iscritte al R.E.A.: l'importo è fissato in 30,00 (trenta). Modalità di pagamento: il pagamento deve essere effettuato con modello F24 esclusivamente in via telematica. Quando si paga: unitamente al pagamento del 1 acconto delle imposte sui redditi; per le associazioni con esercizio sociale 01/01-31/12 la scadenza è il oppure il 15/07/2011 con la maggiorazione dello 0,40%. Per le associazioni con esercizio a cavallo la scadenza è fissata al giorno 16 del 6 mese successivo alla chiusura dell'esercizio sociale (esempio: es. 01/07-30/06 scadenza 16/12).

19 PG19 PROMOSSO DAL COMITATO PROVINCIALE AICS DI CATANIA Concorso letterario dell AICS Donna Semplicemente Donna Masterclass di danza dell Associazione AULOS Il Comitato Provinciale AICS di Catania Settore Cultura - in occasione del 25 Novembre Giornata Mondiale contro la Violenza alle Donne - organizza la seconda edizione del Premio Letterario riservato alle donne DONNA SEMPLICEMENTE DONNA. Una forma di persecuzione legata al genere femminile si manifesta attraverso azioni violente di tipo fisico, psicologico o sessuale o in qualunque modo dirette a provocare sofferenza nella donna, includendo tra tali azioni anche le minacce, la coercizione e la privazione della libertà, sia nella sfera privata sia in quella pubblica. La violenza alle donne solo da pochi anni è diventato tema e dibattito pubblico. Le ricerche compiute negli ultimi dieci anni dimostrano che la violenza contro le donne è endemica nei paesi industrializzati come in quelli in via di sviluppo. Le vittime ed i loro aggressori appartengono a tutte le classi sociali o culturali ed a tutti i ceti economici. Secondo l'organizzazione Mondiale della Sanità almeno una donna su cinque ha subito abusi fisici o sessuali da parte di un uomo nel corso della sua vita. E il rischio maggiore sono i familiari, mariti e padri, seguiti dagli amici: vicini di casa, conoscenti stretti e colleghi di lavoro o di studio. Con queste motivazioni è indetta la seconda edizione del Premio Nazionale "Donna Semplicemente Donna" riservato alla Poesia, alla Narrativa ed alla Saggistica. Si può partecipare ad una o più sezioni del concorso con un libro, oppure con una poesia, un racconto breve o un romanzo inedito. Il libro - oppure i testi - accompagnato dalla scheda di partecipazione che dovrà contenere le generalità complete, domicilio, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica; nonché la dichiarazione attestante il carattere inedito delle opere, l'autorizzazione al trattamento dei dati ed una breve nota biografica dovrà essere inviato per posta (no raccomandata) all'indirizzo più avanti indicato e contemporaneamente dovrà essere inviato in formato digitale per e.mail al seguente indirizzo elettronico: Modalità di partecipazione - Sezione Editi: si partecipa con un'opera di poesia, narrativa o saggistica, che dovrà essere inviata in quattro (4) copie. - Sezione Inediti: si può partecipare con una poesia che non dovrà superare i 35 versi; con un racconto che non superi le 8 pagine (formato A5); con un romanzo che non superi le 150 pagine (formato A5); con un saggio che non superi le 150 pagine (formato A5). Gli elaborati dovranno essere inviati in unica copia e dovranno contenere in calce le generalità dell'autrice, indirizzo e.mail e recapito telefonico. Non saranno ammessi i lavori che non risponderanno ai requisiti richiesti.termine presentazione 30 giugno I lavori - accompagnati dalla scheda (da richiedere a Vera Ambra Responsabile Settore Cul tura C.P. AICS Catania - assieme ad una breve nota biografica e la ricevuta del versamento - dovranno essere inviati per posta (no raccomandata) a: Segreteria del Premio Donna Semplicemente Donna c/o Giorgio Russello Casella Postale 121- Ufficio Postale Uno Catania Viale Africa. Per informazioni tel. e fax 095/

20 PG20 INFORMAZIONI SULLE POLITICHE UE (WELFARE - SPORT - GIOVANI - AMBIENTE) Osservatorio Europa a cura di Enrico Fora L Europa verso l efficienza energetica L'energia che costa meno è quella che non consumiamo. È iniziato il conto alla rovescia verso l'obiettivo dell'ue di ridurre del 20% il consumo energetico entro il Se i prossimi anni non vedranno alcun cambiamento, l'obiettivo sarà raggiunto soltanto per metà, cosa che mette a rischio la competitività, la lotta per ridurre le emissioni di CO2 e la sicurezza degli approvvigionamenti nell'ue e incide ancora pesantemente sulle bollette dei consumatori. Per rimediare al ritardo e riportare l'ue sulla strada giusta, la Commissione europea propone un nuovo pacchetto di misure intese a migliorare l'efficienza energetica. La proposta di una nuova direttiva prevede misure volte ad ottimizzare gli sforzi profusi dagli Stati membri per usare le energie in maniera più efficiente in tutte le fasi della catena energetica, dalla trasformazione dell'energia al suo consumo finale, passando per la distribuzione. "La nostra proposta mira a rendere più efficiente l'uso dell'energia nella nostra vita quotidiana e ad aiutare i cittadini, le autorità pubbliche e l'industria a gestire meglio il loro consumo energetico. Ciò dovrebbe anche concretizzarsi in bollette più contenute e creare un forte potenziale per nuovi posti di lavoro in tutta l'ue" ha dichiarato Günther Oettinger, Commissario europeo per l'energia. In sintesi la Commissione propone le seguenti misure semplici ma ambiziose: 1) Obbligo giuridico per tutti gli Stati membri di istituire regimi di risparmio energetico: le società di distribuzione o di vendita di energia al dettaglio saranno obbligate a risparmiare ogni anno l'1,5% del volume delle proprie vendite, attuando tra i consumatori finali di energia interventi di efficienza energetica quali ad esempio il miglioramento dell'efficienza del sistema di riscaldamento, l'installazione di doppi vetri o l'isolamento dei tetti. In alternativa, gli Stati membri hanno la possibilità di proporre altri meccanismi di risparmio energetico, ad esempio programmi di finanziamento o accordi volontari in grado di portare agli stessi risultati senza però imporre alcun obbligo alle imprese del settore. 2) Il settore pubblico darà l'esempio: gli enti pubblici si impegneranno a favore della diffusione sul mercato di prodotti e servizi a basso consumo energetico sottostando all'obbligo legale di acquistare edifici, prodotti e servizi efficienti sotto il profilo energetico. Essi dovranno inoltre ridurre progressivamente l'energia consumata nei propri locali effettuando ogni anno i necessari lavori di rinnovo su almeno il 3% della superficie totale di tali locali. 3) Importanti risparmi energetici per i consumatori: i consumatori saranno in grado di gestire meglio i propri consumi energetici grazie ad un accesso semplice e gratuito ai dati riguardanti il consumo in tempo reale e l'evoluzione dei consumi, avvalendosi di contatori individuali più accurati. La fatturazione dovrebbe basarsi sul consumo effettivo, calcolato sulla base dei dati rilevati sul contatore.

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO COMUNE DI SOCCHIEVE Prov. Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO Approvato con deliberazione Del C.C. n 29 del 24/8/2007 REGOLAMENTO

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Anno scolastico 2013-2014 Verbale n. 1 Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Il 2 Ottobre 2013, alle ore 16.30, si riunisce il Consiglio di Istituto del Comprensivo 1 di Frosinone nell aula

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Premessa La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento di Protezione Civile, in base alla Legge

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli