"ME LA MERITO LA COPERTINA?" PINO INSEGNO 2NEXT. L'economia su Rai2. La Partita del Cuore ANNALISA BRUCHI.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""ME LA MERITO LA COPERTINA?" PINO INSEGNO 2NEXT. L'economia su Rai2. La Partita del Cuore ANNALISA BRUCHI. www.ufficiostampa.rai."

Transcript

1 Reg. Trib. n. 673 del 16 dicembre 1997 TV RADIOCORRIERE SETTIMANALE DELLA RAI RADIOTELEVISIONE ITALIANA numero 21 - anno maggio 2013 ANNALISA BRUCHI 2NEXT L'economia su Rai2 La Partita del Cuore PINO INSEGNO "ME LA MERITO LA COPERTINA?" SALONE DEL LIBRO 2013

2 in questo numero Vita da strada Fabrizio Casinelli Care amiche e cari amici, 08 ALBERTO ANGELA 14 GUIDO BARLOZZETTI TV RADIOCORRIERE SETTIMANALE DELLA RAI RADIOTELEVISIONE ITALIANA Reg. Trib. n. 673 del 16 dicembre 1997 Numero 21 - Anno maggio 2013 Direttore responsabile FABRIZIO CASINELLI Redazione - Rai, Viale Mazzini, Roma Tel fax POETRY CLIP 32 MASSIMO CEROFOLINI A cura dell'ufficio Stampa Rai Anna Fraschetti (c.r.), Serena Iannicelli (c.r.), Dante Fabiani (vc.r.), Carlo Casoli (c.s.), Mauro Scaramuzzo (c.s.) Coordinamento Desk Marina Cocozza (c.s.) In redazione Silvia Battazza, Antonio Caggiano, Stefano Corradino, Rossella Ferruzza, Emilio Fuccillo, Lucilla Perelli Rizzo, Rita Pernarella, Scina Santacatterina Segreteria Gian Marco Fabretti, Marina Matteucci Maria Rita Burghi, Valentina Dragani Realizzazione grafica, impaginazione e sito internet Valerio Rosati, Cinzia Geromino, Luca Romanelli, Claudia Tore Fotografico Barbara Pellegrino, Fabiola Sanesi Palinsesti Michele Trobbiani, Filippo Blandino, Anna Penta Sommario numero PINO INSEGNO 12. ANNALISA BRUCHI 18. LA RAI AL XXVI SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO 22. LA PARTITA DEL CUORE 26. CANTIERE RADIO3 34. COME ERAVAMO 38. ALLA SCOPERTA DELLE MAGIE DEL MARE CON LE WINX 42. DICONO DI NOI 44. LA SETTIMANA DELLO SPORT 45. TOP FIVE 46. AGENDA SETTIMANALE 48. PALINSESTI nei giorni scorsi diverse tonnellate di monete false da 1 e 2 euro sono state confiscate dai doganieri dell'aeroporto di Bruxelles. Inviate dalla Cina in Belgio, dovevano essere immesse nei mercati europei partendo proprio dalla capitale belga. Quello scoperto a Bruxelles non è il primo caso. Un paio di anni fa infatti, in Germania, furono cambiate un numero elevatissimo di monete false sempre provenienti dalla Cina. Per ovvi motivi a "incassare" il maggior numero di falsi sono stati i distributori di bibite o alimenti e quelli di biglietti ai parchimetri, ma anche negozi, bar e supermercati, dove il numero delle monete contraffatte è cresciuto del 17 per cento, passando dalle del 2011 alle del Sui 16,5 miliardi di monete attualmente in circolazione, il tasso di falsificazione è pari a 1 su monete autentiche. E il taglio più amato dai falsari è quello dei 2 euro. Purtroppo non è sempre facile riconoscere le copie dalle vere. Spesso le monete contraffatte sono molto simili agli originali e differiscono da questi solo per piccolissimi dettagli, cui nessuno fa caso. Sarebbe allora forse il caso di introdurre delle modifiche nella moneta unica, non solo per renderla più utile e digeribile agli stati che l'hanno adottata, ma anche per renderla più aderente alle esigenze degli europei. Proprio per questo motivo da tempo da più parti si chiede l'eliminazione delle monetine da 1, 2 e 5 centesimi. Un tema tornato oggi attuale, anche perché coniarle costa un patrimonio. Spendiamo infatti per fabbricarle più del loro reale valore e nove italiani su dieci le definiscono inutili. Di queste "minimonete" dal 2002 al 2012 ne sono stati prodotti più di sette miliardi di pezzi. Eliminarle sarebbe allora un'ipotesi da prendere in considerazione, mantenendo in vita solo i tagli più "grandi", da 10, 20, 50 centesimi ed 1 euro, e facendo diventare cartacea la moneta da 2 euro che è, guarda caso, la più contraffatta. Ipotesi da tenere in considerazione come da tenere in considerazione dovrebbe poi essere l'uso quotidiano delle nostre monete, di carta o metallo che siano. Cosa che non è evidentemente stata fatta con l'introduzione della nuova banconota da 5 euro, creata per rendere più difficile la vita ai falsari, l'ha per ora complicata soprattutto agli utenti di tutti i giorni. Entrata in circolazione lo scorso 2 maggio, la nuova banconota non viene ancora accettata dai distributori automatici. Non è riconosciuta, come se fosse falsa. Potete fare tutte le manovre che volete: stirarla, allinearla, insomma fare di tutto, ma nove volte su dieci non verrà accettata. Per i tabaccai, i benzinai, le biglietterie della metropolitana, i distributori di pasti caldi, i parcometri, le farmacie, per tutti il nuovo biglietto da 5 euro risulta indigesto. Sembra che a rifiutarlo (e in questo caso è forse un bene) siano anche le slot machine Buona settimana

3 PINO INSEGNO «Ho deciso di rendere questo programma anche "radiofonico" - scherza Pino Insegno, nuovamente alla conduzione di "Reazione a catena" -, nel senso che si può stare tranquillamente ai fornelli e giocare con noi senza doverci necessariamente guardare». L'attore spiega con soddisfazione che il programma si "allungherà" di sessanta puntate rispetto allo scorso anno: «è come una tombola familiare: tutti intorno a un tavolo e la nonna pronta ad estrarre i numeretti». L'obiettivo è quello di divertire e divertirsi: «Certo, se tutti potessero vincere sarebbe bellissimo, ma non siamo un bancomat» MAI di Marina Cocozza DARE NULLA PER SCONTATO Pino Insegno è fresco di applausi all'eliseo di Roma, dove ha portato in scena "Edgar Allan Poe, il racconto di un uomo", uno spettacolo che mette insieme danza, video, attori e acrobati. E già l'america lo reclama per replicarlo in un teatro Off Broadway e poi a Baltimora dopo l'estate. «Ne sono orgogliosissimo - dice lui -. Adoro questo straordinario poeta americano dell'ottocento così moderno nei sentimenti». Intanto, si prepara con soddisfazione a tornare alla guida del preserale di Rai1 "Reazione a catena". La rivedremo dal 27 maggio tutti i giorni in diretta, dopo la sua rabbia su Facebook... Non era rabbia, ma semplicemente dispiacere. Dopo aver seminato tanto e bene, mi dispiaceva perdere il pubblico di "Reazione a catena", che mi aveva dimostrato affetto e gradimento. Non vanto amicizie influenti e sono uno che nella vita si è sempre guadagnato tutto da solo, con sacrificio. Ormai sono quattro anni che faccio questo programma e gli ascolti mi hanno premiato, anche con lo "Zecchino d'oro". Cosa deve fare un bravo attore per essere anche un buon conduttore? Se sei davvero un bravo attore, devi essere pronto ad eliminare l'ego che c'è in te e a condividere quello che stai facendo con il pubblico televisivo. Può capitare però che ci sia un po' di scetticismo quando un attore va a condurre... Qual è la formula che ha determinato il successo di "Reazione a catena"? Una sorta di magia che mi fa sentire a casa mia. è un programma dove convive un'ottima drammaturgia, perché è scritto da fior di autori. Per quanto mi riguarda, senza voler sembrare immodesto, penso di portare un TV RADIOCORRIERE 5

4 PINO INSEGNO valore aggiunto, perché vengo dal teatro e dal doppiaggio. Questo mi permette di improvvisare e di saper gestire anche qualche imprevisto con disinvoltura. Insomma, sono un tipo brillante e piuttosto sveglio! (ride ndr). Come ha fidelizzato i telespettatori? Il pubblico mi vuole bene perché in tv ho iniziato ventotto anni fa: sono tanti e mi sembra di aver non annoverato nessun flop. Poi si è liberi di criticare Dobbiamo aspettarci qualche novità in questa stagione? Quello che mi ha fatto più piacere è di avere a disposizione sessanta puntate in più rispetto allo scorso anno: finiremo a ottobre inoltrato. Per il resto, quello di "Reazione a catena" è uno schema che funziona bene. I veri protagonisti sono i concorrenti e il pubblico da casa. A proposito, vorrei dire che ho deciso di rendere questo programma anche radiofonico Radiofonico? Il senso è che puoi startene tranquillamente ai fornelli e giocare con noi senza doverci necessariamente guardare. Il coinvolgimento della gente è fondamentale: basta togliere la quarta parete, quella dello schermo televisivo! è difficile immaginare che lei abbia un copione Il copione infatti non ce l'ho, ho solo la scaletta. Il segreto sta nell'immediatezza, insomma ogni puntata me la "gioco" lì per lì: inutile prepararsi chissà cosa se poi non sai quello che succede tra un attimo. Improvviso a seconda dei concorrenti che ho davanti: ci tengo che raccontino le loro storie e che entrino nel cuore del pubblico. A proposito di pubblico, qual è il suo target? Ci seguono un po' tutti, dai ragazzini ai più anziani. è capitato tante volte di incontrare per strada nonni e nipotini che mi riconoscono. Mio figlio Matteo li indica e dice: «Papà, ecco il tuo pubblico». Amo vivere in mezzo alla gente e non mi piace travestirmi da giovane con i giovani e da vecchio con i vecchi. In tempi di crisi, un game può rappresentare una svolta? Direi di no. Certo, se tutti potessero vincere sarebbe bellissimo. Ma da noi si viene soprattutto per divertirsi, non siamo un bancomat. Indubbiamente una vincita può aiutare, considerando che a sfidarsi sono principalmente i giovani. Però nessuno deve andare via portandosi dietro la delusione o amarezza: è un gioco e bisogna tornare a casa contenti di aver partecipato. Niente lacrime, quindi. Dico sempre che "Reazione a catena" è come una tombola familiare: tutti DAL 27 MAGGIO ALLE intorno a un tavolo e la nonna pronta ad estrarre i numeretti. In ogni caso, il suo game è una sfida. Qual è la sua sfida personale? Per me ogni giorno è una sfida. Lo è tutte le volte che si alza un sipario, ogni doppiaggio e ogni puntata di "Reazione a catena". Il mio motto è: mai rilassarsi e soprattutto mai dare qualcosa per scontato. Come si affrontano i momenti critici? Il segreto è saper sorridere. Ai miei figli, quando si svegliano, dico sempre: «ridete». E loro mi rispondono: «Ma non c'è niente da ridere!». Però io insisto: «Si trova sempre qualcosa per cui valga la pena sorridere». E alla fine, si trova. Si trova Si prepara sorridendo anche al prossimo derby di Coppa Italia tra Roma e Lazio? Lo vedrò con mio figlio, che non poteva che crescere laziale. Il derby a Roma tutti lo abbiamo sognato e nessuno lo voleva, né i romanisti né i laziali. Ovviamente non si può chiudere in pareggio e allora mi auguro che non si vada ai rigori per evitare l'infarto. A chi vince e a chi perde consiglio un buon sonnifero o addirittura un po' di morfina, così poi ci si dorme sopra e non ci si pensa più. E ora me la sono meritata la copertina del Tv Radiocorriere? 6 TV RADIOCORRIERE

5 ALBERTO ANGELA foto: Massimo D'Angelo FREQUENTO IL BAR DI GUERRE STELLARI «Sono il terzo in famiglia a fare divulgazione: mio nonno era uno psichiatra e nel 1947 aveva una rubrica medica alla radio». Alberto Angela si prepara a trovare, in giro per il mondo, altre inedite realtà da raccontare nelle puntate autunnali del suo "Uisse" su Rai3. Il reperto più straordinario in cui si è imbattuto è stato un ominide di circa due milioni di anni fa: «Un homo abilis, una donna». Ha visitato quasi ogni angolo del nostro pianeta, ma con un rimpianto: «Mi sarebbe piaciuto andare sulla Luna!» di Emilio Fuccillo Conclusa, o quasi, la "parte estiva" di "Ulisse", Alberto Angela racconta al Tv Radiocorriere cosa vedremo nelle prossime puntate e qualche retroscena sulla sua vita e sulle sue esperienze. Le sei puntate "estive" sono alle spalle, ma prima della ripresa di ottobre ancora due appuntamenti a giugno. Due repliche, anzi la rivisitazione di due puntate fatte in passato. Un viaggio nell'antico Egitto, partendo dal Museo egizio di Torino, il secondo più importante al mondo dopo quello de Il Cairo, e un viaggio in India, in particolare nel Rajasthan, dove vedremo anche il Taj Mahal. «Per l'autunno - dice Angela - stiamo lavorando: ci saranno nuovi viaggi, nuovi appuntamenti che stiamo organizzando. Andremo in onda da ottobre quindi siamo ancora in divenire». Premiati, ancora una volta, dagli ascolti. Siamo molto contenti dei risultati ottenuti. Sono incoraggianti: la media d'ascolto delle puntate andate in onda sinora è del 10.4%. Una cosa bella e buona non solo per noi, ma anche per chi ci segue. è un premio per gli ascoltatori perché dimostra che il pubblico che c'è il sabato sera è attento e attivo. Non è vero che è un pubblico che si ferma all'intrattenimento del sabato sera. Parliamo un po' di lei. Durante la sua carriera accademica ha frequentato università di diverse parti del mondo, in particolare quelle italiane e statunitensi. Perché le seconde sono considerate migliori? Il sistema americano è considerato, per quanto riguarda la scuola, molto carente rispetto al nostro. Discorso che cambia radicalmente all'università dove, rispetto all'italia, ci sono più contributi, un maggiore impegno, una maggiore spesa ed una maggiore attenzione alla qualità. Difficile identificare un motivo unico e preciso ma, dovendo riassumere, direi meritocrazia e finanziamenti, questi i motivi che fanno dell'università americana una delle migliori. Chi fa dei risultati va avanti, non ci sono parentele ed amicizie. I suoi studi e il suo lavoro l'hanno portata a prendere parte a diverse spedizioni di scavo, compresa quella di Olduvai. Quale ricorda con maggior piacere? Olduvai è stato forse la migliore per me. Venivo da due campagne di scavi in Congo, dove mi ero fatto le ossa, ma Olduvai, in Tanzania, è il cuore della ricerca. Un canyon che racchiude, negli strati che lo compongono, due milioni di anni di storia del nostro pianeta. E poi ho avuto l'occasione di lavorare in un gruppo di ricerca dove c'erano gli scopritori di Lucy: il massimo che si possa sperare come ricercatore. è stata per me un'enorme esperienza Come in Congo, eravamo accampati in mezzo ai leoni, alle giraffe, alle antilopi. E quando si faceva ricerca sul campo c'era sempre con noi la guardia armata perché, di fatto, ci trovavamo dentro un documentario. Quale il reperto più importante che è passato per le sue mani? Un ominide di circa due milioni di anni fa, un homo abilis. Una donna, per quanto donna possa essere considerato un ominide vecchio di diciotto secoli, più simile ad uno scimpanzé che ad una donna. Ma comunque bipede, con un cervello più grande e in grado di utilizzare strumenti. Trovare un essere simile è un po' come tirare fuori qualcuno dal bar di Guerre Stellari: un individuo che ha con te sì delle similitudini, ma che nella realtà è un ominide di cui non sai nemmeno se è davvero un tuo antenato. Aveva delle braccia lunghissime, segno che seppur più evoluto rispetto a Lucy e all'australopiteco, era tornato sugli alberi. Una circostanza che seminò il panico tra gli studiosi perché non corrispondente a quello che ci si sarebbe dovuti aspettare. Ma la soluzione c'è, perché l'evoluzione non è un albero con tanti rami, ma un'insieme di cespugli, di cui uno solo è arrivato sino a noi. Ti trovi ad indagare come in un film di fantascienza su un pianeta diverso. Poi ci sono reperti più semplici che danno grandi emozioni, come quando scavi e vedi emergere un ascia- mano, una pietra a forma di goccia con i lati taglienti vecchia di un milione di anni, e tu che la vedi emergere sei il primo che la tocca da quando qualcuno molto diverso da te la realizzò. La sua carriera televisiva è cominciata quasi per caso, con la tv svizzera. 8 TV RADIOCORRIERE 9

6 ALBERTO ANGELA sabato alle Facevo queste spedizioni e ogni tanto venivano a fare delle riprese. La tv Svizzera fece un programma sui documentari, dove c'era una specie di film dossier a cui, dopo la messa in onda del documentario, seguiva una discussione con degli ospiti. E più volte hanno chiamato me. Vedendo che in queste dirette me la cavavo, aiutato anche dagli argomenti trattati che erano di assoluto valore, mi proposero di fare di più. Ho scritto un programma che era poi l'antenato di "Ulisse" e si chiamava "Albatros". è andato in onda ed è andato bene: l'allora Tele Montecarlo lo comprò. Così io finii in tv in Italia senza aver mai fatto nulla qui da noi. A quel punto, con mio padre, ci siamo guardati negli occhi ed abbiamo detto "che si fa?". A proposito di suo padre, anche se per caso, lei ha seguito quella che è stata la sua strada. Se i suoi figli o uno di loro decidessero di fare lo stesso, ne sarebbe felice o tenterebbe di sconsigliarlo? Credo che i figli non debbano mai essere spinti a fare delle cose, piuttosto vanno consigliati a non fare delle cose. Dargli delle "dritte", questo è il compito di un genitore. I miei figli dovranno prendere la loro strada e faranno quello che vogliono. Io non li sto né spingendo, né respingendo. Anche se, ad onor del vero, io non sono il secondo in famiglia che fa divulgazione, ma il terzo: il papà di mio papà era un medico psichiatra ed aveva una rubrica di divulgazione medica alla radio. Nel 1947 mi sembra, ed è stato lui, involontariamente, il primo dei divulgatori della famiglia. In giro per il mondo ha girato a settanta gradi sotto zero, senza gravità, nella tomba egizia più grande. Altre riprese estreme? In immersione, immersioni su relitti e siti subacquei. Per lavoro sono andato su tutti i mezzi, dalla mongolfiera all'elicottero, sino al sottomarino. Abbiamo girato praticamente su tutto ciò che si muove. Il mondo lo ha girato praticamente tutto, qual è il Paese che ama di più? L'Italia. Non è banale la cosa che dico, è vera. In Italia hai tutti i siti più belli, hai la campagna, la montagna, siti archeologici, storici, culturali da fare spavento. Gli altri ne hanno, ma non così vari e nemmeno così numerosi. All'estero trovi siti meravigliosi, penso all'isola di Pasqua, alla Patagonia, all'australia. Ma è anche vero che sono puntiformi, mentre in Italia si concentra tutto. A Roma, per esempio, puoi spaziare dalla preistoria sino alla modernità. Ci sono gli insediamenti dell'età del ferro, gli etruschi, i romani, il medioevo, il rinascimento, il barocco, il secolo dei lumi un percorso continuo. è così in Italia. L'antichità? C'è Roma. Il Medioevo? Firenze. Il Settecento? Venezia. L'Italia offre tantissimo. Cosa le piacerebbe ancora raccontare? Mi sarebbe piaciuto andare sulla Luna Scherzo, sono andato in assenza di gravità, per quanto simulata e quindi va bene così. Una cosa che mi piacerebbe fare, ma che è impossibile, sarebbe un viaggio nel tempo, andare in un luogo del passato e fare il mio mestiere, raccontando quello che vedo. In una città o nei pressi di una grande battaglia e spiegare a tutti cosa è stato. Che è poi un po' quello che cerchiamo di fare con le nostre ricostruzioni storiche. 10

7 ANNALISA BRUCHI Secchiona? Mi piace studiare... Annalisa Bruchi conduce "2next - Economia e Futuro", un programma di Rai2 che vuole parlare della crisi dalla parte di chi ce l'ha fatta.«bisogna fare una buona informazione sulla gravità della crisi, ma anche dare speranze. Perché ne usciremo, e molti imprenditori ci sono già riusciti: vi racconto come». di Serena Iannicelli mercoledì ore economica è sbarcata su Rai2 con "2next- Economia e Futuro", il mercoledì alle A guidarci tra L'informazione le pieghe della crisi e a raccontarci le speranze della ripresa, è Annalisa Bruchi, giornalista senese con la passione per l'economia. Dopo un master alla School of Economics and Political Science di Londra, Annalisa Bruchi torna in Italia e collabora, tra gli altri, con Giovanni Minoli a "La Storia siamo noi", a "Big - La via del cuore" e conduce "Fratelli d'italia". Fa parte della generazione d'oro, con studi all'estero, preparatissima? A Londra sono andata nel 1996, quando non era così di moda. In realtà fin da piccola volevo fare la giornalista e pensavo di dovermi preparare per bene. Però credevo che le lingue mi sarebbero servite di più Com'è nato il suo amore per l'economia? Perché è alla base della nostra vita quotidiana: pace, guerra, politica. Tutto dipende dall'economia. Poche donne hanno questa passione Ci sono sempre state donne economiste, ma erano messe da parte, come se non fosse una cosa adatta al mondo femminile. Una mentalità maschilista le ha tenute fuori, ma le cose cambiano, per fortuna. A proposito della crisi, sinceramente, lei come vede la situazione? È complicata e non ne usciremo facilmente. In "2Next", con un linguaggio semplice e diretto, cerchiamo di far vedere una via d'uscita, di far conoscere anche gli imprenditori che ce l'hanno fatta. Vogliamo dare un messaggio positivo attraverso chi si è messo insieme, ha fatto una rete di esperienze e alla crisi risponde con ottimismo. I giovani se ne vanno all'estero Ma ci sono anche quelli che restano. Oggi ci sono molte possibilità di studiare, di formarsi con caratteristiche che rendano "speciali". E di giovani specializzati in qualcosa c'è un gran bisogno. Bisogna studiare, prepararsi, non seguire il cuore ma la testa Purtroppo alcune lauree sono ormai inutili e creano solo disoccupazione, mentre quelle orientate verso la matematica, la scienza, l'ingegneria, lo sviluppo ecosostenibile, creano il futuro. Anche l'europa ci raccomanda di incoraggiare il rispetto della terra. Ha tempo per altri interessi? Amo fare la giornalista perché è un mestiere che arricchisce la mente ogni giorno. A me piace imparare cose nuove, mi piace la Storia, ma soprattutto studiare. Forse per alcuni sono un po' secchiona, io invece mi sento fortunata a poter comunicare quel che so. I giornalisti non hanno una vita privata semplice. Sì, questo lavoro assorbe. Ho due figli, un bambino di nove anni e una bimba di dodici: vivo con i sensi di colpa. Gli ho sottratto molti momenti, molto tempo. Ogni tanto faccio il punto della situazione e cerco di rimediare. Ho anche un marito assai paziente e una buona organizzazione casalinga. Tutti capiscono che per me il lavoro è importante. Mi consolo quando dicono di essere fieri di me. 12 TV RADIOCORRIERE 13

8 GUIDO BARLOZZETTI UNA FINESTRA SUL MONDO per dare il BUONGIORNO ALL'ITALIA "UnoMattina Caffè" apre il palinsesto di Rai1 con le novità del giorno che sta per iniziare in compagnia di Guido Barlozzetti: «Parliamo con i nostri ospiti di libri, costume, spettacolo e attualità. La scelta di un linguaggio ironico e "leggero" serve ad avvicinare anche quel tipo di pubblico che certi argomenti non li frequenta». La sua passione per il grande schermo risale alle origini: «Sono nato ad Orvieto, davanti ad un'arena cinematografica, e il cinema è un mondo parallelo in cui continuo ad abitare» di Stefano Corradino Caffè" è il magazine di intrattenimento "UnoMattina che apre il palinsesto di Rai1 dal lunedì al venerdì, a partire dalle 6.10, con notizie e curiosità da tutto il mondo e ospiti in studio che commentano le novità del giorno insieme a Guido Barlozzetti, conduttore dallo stile leggero e ironico. La prossima estate per "UnoMattina" farà delle incursioni girando per l'italia alla ricerca di capolavori nascosti nella pittura e nell'architettura. Si entusiasma: "Andremo alla Mostra del Cinema di Venezia per raccontare il cinema che tanto ci piace". E che è la sua grande passione, come lui stesso scrive nella breve autobiografia sul sito di "UnoMattina": "Sono nato ad Orvieto, davanti ad un'arena cinematografica, e il cinema è un mondo parallelo in cui continuo ad abitare". Chi è il pubblico televisivo che si sintonizza dalle 6.10 del mattino? Soprattutto quelli che si alzano presto per andare a lavorare e che, purtroppo per loro, non si possono permettere di dormire più a lungo. Sono in tanti a seguire il programma? Sì. E siamo stupiti dagli ascolti, considerando che prima di noi non ci sono programmi specifici, ma solo i normali "riempitivi" notturni. E i nostri ascolti consentono alle trasmissioni che seguono di avere un buon traino. A quell'ora forse è troppo presto entrare a testa bassa nel dibattito politico? E infatti non lo facciamo. Diamo alcune informazioni essenziali senza approfondire: compito che spetta al programma che segue. Il nostro è un accompagnamento culturale e di costume. Parliamo molto di libri e di spettacolo, ma anche di attualità. Con molti ospiti, a volte anche troppi, e ciò conferma l'interesse per il programma. "UnoMattina Caffè" va in onda da quasi due anni. La formula è sempre la stessa o nel tempo è cambiata perché sono mutate le esigenze di informazione del telespettatore? Un'evoluzione c'è stata. All'inizio eravamo per lo più un programma di intrattenimento. Ora, nei nostri venticinque minuti di trasmissione, abbiamo rafforzato il profilo di servizio, consolidando gli aspetti culturali e sociali: l'attenzione ai problemi della vita quotidiana con particolare attenzione alla crisi economica, al lavoro, alla dignità della donna, solo per citare alcuni temi. Un taglio che intendiamo rafforzare ulteriormente. Una conduzione caratterizzata dal linguaggio ironico. La tv ha bisogno di maggiore leggerezza? Io credo che la tv, almeno quella di servizio pubblico in cui continuo a credere, debba tornare ad avere capacità di lavorare sui contenuti. Anche i più difficili. Per questo, utilizzare un linguaggio ironico e "leggero" può essere utile ad avvicinare anche un tipo di pubblico che certi argomenti non li frequenta. Il cambiamento della televisione con l'introduzione dei canali digitali e satellitari e la diffusione così pervasiva della rete costringono la tv pubblica e generalista a un ripensamento? è cambiata completamente la cornice della televisione. Un tempo la tv era il medium centrale, oggi invece è una delle tante piattaforme a disposizione del pubblico e il sistema televisivo è piuttosto arretrato. Si è costruito una sorta di bozzolo intorno, fermandosi a vecchi schemi, ovviamente con il massimo rispetto per ciò che la tv è stata fino ad oggi, senza avere le condizioni, i mezzi e le strategie per capire e affrontare il nuovo scenario. La televisione sarà sempre di più consumata anche in altri modi, da un pubblico diverso per attitudini, ritmi di tempo, modalità personali ad interagire. Ciò rende urgente la necessità di confrontarsi con un rinnovamento sia dei programmi che delle vecchie logiche del palinsesto, ferme a quando la televisione era l'unico strumento di massa. 14 TV RADIOCORRIERE 15

9 Oggi il pubblico è diverso? è un pubblico frammentato: la persona stessa, nell'arco della giornata, adotta le più svariate modalità di interazione con telefonini, tablet, rete, tv e radio in macchina. Il palinsesto non è più quello delle reti, ma diventa "personale". Questa separazione è una condizione che la tv deve assolutamente affrontare in un orizzonte strategico. E il servizio pubblico in questo senso dovrebbe essere l'antesignano, anche perché l'innovazione tecnologica è stata da sempre una caratteristica costitutiva del servizio pubblico. Il 14 giugno prossimo, in diretta su Rai1, saranno assegnati i David di Donatello. Quest'anno sarà una gara tra "Diaz" di Daniele Vicari e "La migliore offerta" di Giuseppe Tornatore. Da appassionato di cinema qual è il suo giudizio sui film in gara? Sono due film importanti. A me personalmente, dal punto di vista cinematografico, non mi hanno appassionato. Il film di Tornatore si perde nelle maglie di una sceneggiatura che il regista a un certo punto sembra non controllare più, al di là dei meriti formali che ha il film e che sono molti. L'altro, "Diaz", che affronta un argomento fondamentale perché riguarda la democrazia del nostro Paese, non tiene il confronto con le immagini reali terribili che abbiamo visto a Genova, ma non riesce nemmeno a scavare dietro le ragioni di quello che è successo. Nonostante ciò, ha la forza indubbia di richiamare l'attenzione su questa brutta vicenda. Ci sono film migliori tra quelli che hanno ricevuto la nomination? Ad esempio quello di Andò con Toni Servillo? Trovo "Viva la libertà" un film bellissimo e penso sia il più interessante della cinquina. Però ci sono delle dimenticanze, come "Bellas Mariposas" di Salvatore Mereu e "Su Re" di Giovanni Columbu. Due film sardi: il primo è una commedia, l'altro una sorta di viaggio antropologico nella Sardegna. Entrambi ottimi. Qual è oggi il rapporto tra cinema e tv? E la fiction? Ormai la tv generalista si alimenta di fiction. Il vero problema è quello di costruire un'industria audiovisiva in grado di alimentare i palinsesti della tv e devo dire che Rai Fiction ci riesce molto bene: basti pensare agli ascolti del "Commissario Montalbano". Il cinema italiano è stato per molti anni finanziato dalla televisione e questo non gli ha fatto molto bene. Ora invece si sta rendendo autonomo anche perché con la crisi non ci sono più soldi e così nascono nuove produzioni indipendenti e coraggiose. E rinascono anche tentativi di cinema italiano diversi dal solito: dal film della Tognazzi a quello di Sorrentino che andrà a Cannes. Il cinema italiano ha una grande forza e dovrebbe essere sostenuto anche da un circuito di distribuzione altrettanto forte. Siamo pieni di multisale. Probabilmente ci sono più sale di un tempo è così. Ma alla fine temo siano una iattura, perché fanno sempre gli stessi cinque o sei film. Le multisale, paradossalmente, invece di allargare l'offerta l'hanno ristretta 16

10 LA RAI CHE FA CULTURA «Abbiamo il compito e le capacità per contribuire ad elevare il livello culturale del nostro Paese», ha spiegato la Presidente della Rai Anna Maria Tarantola intervenendo al Salone del Libro di Torino. Al Lingotto la produzione di Rai Eri ha riscosso un grande successo con tante novità pregevoli. Grande interesse anche per il dvd ''Francesco - Elezione di un Papa che viene dalla fine del mondo'' Successo di ingressi e di vendite contro ogni previsione per il XXVI Salone del Libro di Torino che ha appena chiuso i battenti. Nell'edizione più virtuale della sua storia la manifestazione torinese ha mobilitato migliaia di persone, arrivate per "toccare con mano la cultura" e ritrovare il senso della comune partecipazione. Tra gli stand più gettonati quello Rai, allestito al Padiglione 3 del Lingotto. Pubblico numeroso, spesso da tutto esaurito, e soprattutto molti giovani che hanno affollato l'area del servizio pubblico per assistere alla "maratona" di cinque giorni che ha visto protagonisti i libri, il racconto, ma anche la visione, l'ascolto, la multimedialità, i personaggi della cultura e quelli della tv, della radio e del cinema. Oltre cinquanta eventi: incontri, dibattiti, anteprime, concerti, spettacoli per i più piccoli e programmazione radio e tv in diretta. Un impegno per la cultura, quello di Rai, premiato con un record di presenze dal Lingotto di Torino Lucilla Perelli Rizzo e un incremento delle vendite. Un segnale importante che "riporta la cultura, in tutte le sue sfaccettature, al centro del messaggio radiotelevisivo", ha affermato la Presidente della Rai Anna Maria Tarantola, che in visita al Lingotto si è intrattenuta con molte persone e soprattutto con i piccoli presenti nei laboratori dell'albero Azzurro. «La Rai - ha precisato la Presidente - ha il compito e le capacità per contribuire ad elevare il livello culturale del Paese». Parecchie le novità e le iniziative a cominciare dal nuovo portale ''Rai Libri al servizio della letturà' presentato venerdì 17 maggio nella Sala business da Luigi De Siervo, direttore commerciale Rai, Piero Gaffuri amministratore delegato di Rai Net, Marino Sinibaldi, direttore di Radio3 e ideatore del programma "Fahrenheit", e Marco Polillo, presidente dell'associazione Italiana Editori. Un progetto, realizzato in collaborazione con Rai Net, che coinvolge tutti i soggetti che compongono la catena del libro: lettori, autori, editori, librai e blogger. Incremento di vendite per la produzione di Rai Eri, superiore al dieci per cento rispetto allo scorso anno. L'editrice Rai è arrivata al Salone con una ricca produzione che comprende libri, cd, dvd e ben nove anteprime. Tra le presentazioni "Renzo Arbore - Vita, opere e (soprattutto) miracoli" di Gianni Garrucciu, proposto sul palco Rai venerdì con la presenza dell'artista, che ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni. Lo showman ha commentato il libro a lui dedicato assieme all'autore e al musicista Gegè Telesforo, poi ha indossato i panni del commentatore per Adriano Aragozzini arrivato al Lingotto con "Enciclopedia del Festival di Sanremo". Il testimone è passato quindi a Roberto Giacobbo che, da vero mattatore, da solo sul palco, ha presentato il suo ultimo lavoro "Conosciamo davvero Gesù?". Un tris di libri, questo, molto richiesto tanto che quello dedicato a Renzo Arbore, presentato anche attraverso le pagine del Tv Radiocorriere di due settimane fa, è già alla seconda ristampa. Nei prossimi numeri spazio anche a Roberto Giacobbo e Adriano Aragozzini con le loro ultime fatiche letterarie e a Maria Grazia Cucinotta, tra i personaggi più attesi al Salone, tanto da provocare "un ingorgo di gente" nell'area Rai quando l'attrice è intervenuta per commentare il libro fotografico a lei dedicato. Notevole interesse per il dvd ''Francesco - Elezione di un P a p a c h e viene dalla fine del mondo'', edito dal Centro Televisivo Vaticano e Rai Eri e distribuito dal Corriere della Sera. Una storia fatta di immagini, spesso esclusive e inedite, per ripercorrere le tappe salienti che hanno portato all'elezione del nuovo pontefice. A parlarne Monsignor Viganò, direttore del Centro televisivo Vaticano che avremo il piacere di ospitare sulle nostre pagine, e Luigi De Siervo, direttore commerciale Rai, che ha così commentato: «questo nuovo lavoro su Papa Francesco ha riscosso grande interesse anche all'estero. Non a caso è stato già richiesto, per la messa in onda, da numerose emittenti televisive in Repubblica Ceca, Ungheria, Lituania, Polonia, Slovacchia, Russia, Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, America Latina e Usa». Intanto è in cantiere una nuova iniziativa in collaborazione con il CtV per un progetto che consenta a un più vasto pubblico di conoscere per immagini molte delle bellezze ignote dello Stato Vaticano. Presentato anche il libro che ancora non c'è, nel senso che per trovare il volume in libreria bisognerà attendere fino al 15 ottobre prossimo: un libro da leggere, ma anche da ascoltare e da vedere. Ci si può persino giocare, in una caccia al tesoro di sorpresa in sorpresa. è un libro magico, uno spettacolo in scatola e si intitola "Cenerentola - una favola in diretta", edito da Rai Eri e firmato da Andrea Andermann, "mente" del progetto "Le vie della Musica", che ha già portato sugli schermi di Rai1, con la formula dell'opera in diretta, la Tosca, la Traviata e il Rigoletto, oltre appunto alla Cenerentola, trasmessa da Torino lo scorso anno con la regia di Carlo Verdone. Solo un accenno per "Radiocronaca di una crisi" di Antonio Preziosi, perché il Direttore del Giornale Radio Rai sarà l'ospite del "Segnalibro" nel prossimo numero del nostro giornale. Successo anche per lo show cooking com gli "antichi sapori" di Gianfranco Vissani, le ricette di suor Stella, la "cucina veloce" di Federica De Denaro e le "Essenze di felicità" di Alessandro Circiello e Antonella Martinelli. Mattinata movimentata da decine di piccoli fan di Dodò e dei protagonisti dell'albero Azzurro - la storica trasmissione di Rai2 dedicata ai più giovani - quella di sabato 18 maggio, per la ''festa a sorpresà' in occasione dell'uscita di 3 dvd editi da Rai Eri. Zona e palco Radio tutto da raccontare con le dirette che hanno ospitato scrittori, cantanti, giornalisti, come Gianni Riotta, formazioni musicali e l'apocalittico viaggio di Piero Chiambretti con il suo "Asino chi (non) legge". Tanti fans per Francesco De Gregori, ospite venerdì di Marino Sinibaldi a Radio3 e domenica a Radio2 Social Club, la fortunata trasmissione condotta da Luca Barbarossa, che ha dedicato la puntata alla "Partita del cuore" che si svolgerà, proprio a Torino il 28 maggio. Il popolare cantautore era Salone del Libro in una veste insolita: quella del narratore e ha presentato l'audiolibro "Cuore di tenebra" di Joseph Conrad e prossimamente ne parlerà lui stesso per i nostri lettori. Hanno spento le luci e stanno smontando i palchi. Appuntamento a maggio 2014 con i candidati Paesi ospiti Turchia e Guinea. 18 TV RADIOCORRIERE 19

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro

Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro realizzazione grafica: Valerio Rosati - Ufficio Stampa Rai Otto puntate, a partire da domenica 1 giugno, alle 20.20 su Rai3, con Pino Strabioli per raccontare alcuni grandi personaggi del Teatro italiano:

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA DAL 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA RACCOLTA FONDI SARÀ DESTINATA A FAR AVANZARE LA RICERCA SCIENTIFICA

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Registro 6 COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Consigli per gestire contenuti e pubblico creando un magazine di successo TIPS&TRICKS DI SIMONE SBARBATI INDEX 3 5 8 13 15 Introduzione Senza nome resta (sempre)

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

una distribuzione presenta una produzione

una distribuzione presenta una produzione una distribuzione presenta una produzione Un documentario in dieci capitoli che racconta attraverso un viaggio in auto i sogni e le visioni della Rockstar italiana. Sarà presentato alla 72a Mostra Internazionale

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014!

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADOG. CAVALCANTI  LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"G. CAVALCANTI " LIBRIAMOCI Venerdì 31 ottobre 2014! Giornata della lettura nella scuola Cavalcanti RESPONSABILE DEL PROGETTO: Docente bibliotecaria Donatella Di Nardo ORARIO

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti. per i bambini

Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti. per i bambini 20 15 16 Spettacoli, attività didattiche e laboratori, percorsi, formazione docenti per i bambini Gentili Insegnanti, per la seconda volta il nostro programma si presenta in una veste grafica snella e

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice.

Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Laura, 26 anni, di Martinsicuro (TE) è un aspirante sceneggiatrice. Ha una Laurea in Arti visive dello spettacolo. Il cortometraggio da lei scritto Maria Cristina per un soffio non ha fatto parte della

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

"UN NATALE MAGICO" Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis

UN NATALE MAGICO Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis "UN NATALE MAGICO" Farsa in Musica per Bambini di Oreste De Santis *** Attenzione è possibile acquistare il cd musicale ( 20 ) con le canzoni con voce e le basi musicali direttamente dall autore scrivi

Dettagli

CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57

CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57 CARTELLA STAMPA DI IN VIA SAVONA AL 57 Titolo IN VIA SAVONA AL 57 Durata 50' Anno 2013 Paese Scritto e diretto da Prodotto da Riprese di Montaggio di Voce narrante di Musica di Italia Gregory Fusaro e

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

T r a n s e u r o p A

T r a n s e u r o p A T r a n s e u r o p A EDIZIONI a cura di errico buonanno introduzione di chiara gamberale io, chiara e l oscuro t r a n s e u r o p a inaudita big La collana si propone di mostrare il laboratorio segreto

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA

STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA STRANGE MUSIC HERO COME AVERE SUCCESSO SUONANDO UNO STRUMENTO STRANO DI PIETRO FESTA PREFAZIONE DI MAURO VENTOLA Ci troviamo in un particolare momento storico, in cui dobbiamo affrontare una nuova grande

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

IDEONA. Progetto per il Comune di Savona. - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012

IDEONA. Progetto per il Comune di Savona. - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012 Milano, 7 giugno 2012 IDEONA Progetto per il Comune di Savona - la televisione e la libertà possibile - giovedì 28 giugno - domenica 1 luglio 2012 Savona Screen Festival -piccolo schermo- 1 IDEONA SAVONA

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Mauro. Simone. Mamy Jara

Mauro. Simone. Mamy Jara Trebisonda è un programma per ragazzi su RAI 3, dove si fanno dei giochi educativi a cui partecipano ragazzi di una scuola. Stavolta è toccato alla mia classe, la 2^A, e a una di Coldirodi. Noleggiato

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Ottavia Ferrannini Supervisione di Chiara

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016)

OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) OFFERTA COMMERCIALE Rtv SAN MARINO secondo semestre 2015 (31maggio 2 gennaio 2016) SAN MARINO TV San Marino Rtv: dalla Repubblica più antica, una finestra sul mondo. La radiotelevisione di Stato, espressione

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

ANNIVERSARIO IN ARRIVO?

ANNIVERSARIO IN ARRIVO? ANNIVERSARIO IN ARRIVO? Scopri chi può aiutarti a sorprenderla! 1 CON QUESTA GUIDA SCOPRIRAI: > Perché festeggiare un anniversario di nozze > Quali sono le coppie più felici > I momenti che ricorderai

Dettagli

IL SICILIANO CHRISTIAN GRECO DIRETTORE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO

IL SICILIANO CHRISTIAN GRECO DIRETTORE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO IL SICILIANO CHRISTIAN GRECO DIRETTORE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO di Redazione Sicilia Journal - 28, gen, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-siciliano-christian-greco-direttore-del-museo-egizio-di-torino/

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Viagrande (CT), grande affluenza al primo Meeting della Comunicazione Radiofonica

Viagrande (CT), grande affluenza al primo Meeting della Comunicazione Radiofonica Viagrande (CT), grande affluenza al primo Meeting della Comunicazione Radiofonica di Lilia Scozzaro - 10, nov, 2014 http://www.siciliajournal.it/viagrande-ct-grande-affluenza-al-primo-meeting-della-comunicazioneradiofonica/

Dettagli

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort.

5 Wie die vorherige Aufgabe. 6 Vervollständigt die Sätze wie im Beispiel. 7 Vervollständigt die Frage oder die Antwort. 1 Vervollständigt mit dem Indikativ Präsens der vorgegebenen Verben. 1. andare Io... spesso a mangiare al ristorante. 2. venire Domani Maria e Bruno... a casa mia. 3. andare Antonio e Sergio... in Francia.

Dettagli

Comunicazione Musicale

Comunicazione Musicale ALTA SCUOLA IN MEDIA COMUNICAZIONE E SPETTACOLO Facoltà di Lettere e Filosofia Master Universitario di primo livello Comunicazione Musicale XV edizione Milano, novembre 2015 - ottobre 2016 Master 2015-2016

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

SAGRA DEL CINEMA. 30-31 luglio 1-2 agosto 2015. programma. cinegastronomico. castiglion fiorentino (ar)

SAGRA DEL CINEMA. 30-31 luglio 1-2 agosto 2015. programma. cinegastronomico. castiglion fiorentino (ar) evento speciale 22-23 agosto cinema all aperto piazza dello stillo ingresso gratuito SAGRA DEL CINEMA 30-31 luglio 1-2 agosto 2015 castiglion fiorentino (ar) area torre del cassero programma cinegastronomico

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook

Polo didattico per la formazione PNL e Coaching Divisione Ebook 1 Alla ricerca di se stessi Federica Cortina 2 Titolo Alla ricerca di se stessi Autore Federica Cortina Editore PNL e Coaching edizioni Sito internet www.pnlecoaching.it ATTENZIONE: Tutti i diritti sono

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

I 5 errori più frequenti

I 5 errori più frequenti I 5 errori più frequenti degli ottici su di Mauro Gamberini In questo report scoprirai: i 5 errori più frequenti commessi dagli Ottici su FB Qual è l errore principale e perché non commetterlo i 5 motivi

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Presentazione delle Attività dell A.R.A.A. Associazione Romana Artisti Associati. Di seguito sono elencate le varie attività svolte dalla stessa:

Presentazione delle Attività dell A.R.A.A. Associazione Romana Artisti Associati. Di seguito sono elencate le varie attività svolte dalla stessa: Presentazione delle Attività dell A.R.A.A. Associazione Romana Artisti Associati L'Associazione Romana Artisti Associati è stata fondata nel 1991, registrata il 21 luglio 1992 presso il Tribunale di Roma

Dettagli

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un a me del cellulare piace a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un incidente è molto utile a me il cellulare piace ma me lo prendono solo a 12 anni. La cosa più bella è

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

PUNTIAMO SULL EXPO. Intervista LUCA PATANÈ

PUNTIAMO SULL EXPO. Intervista LUCA PATANÈ PUNTIAMO SULL EXPO LUCA PATANÈ È da alcuni mesi presidente di Confturismo. Nel 2001 diventa presidente di Uvet American express corporate travel, polo distributivo di servizi turistici nel mercato italiano

Dettagli

Dieci regole-base per gestire la tua presenza sui social media (Facebook in particolare)

Dieci regole-base per gestire la tua presenza sui social media (Facebook in particolare) Dieci regole-base per gestire la tua presenza sui social media (Facebook in particolare) Multimedialità, relazione, cura, notizie in anteprima: gli ingredienti giusti per non finire nel rumore indistinto

Dettagli

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical

I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista. Musical Rimini, Centro Tarkosvkij - 31 ottobre e 1 novembre 2007 I ragazzi della Parrocchia di San Giovanni Battista presentano Musical Regia di Christine Joan in collaborazione con Don Alessandro Zavattini e

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di gennaio 2015 Una notizia importante Il nuovo presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella è il

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

MODELO DE CORRECCIÓN

MODELO DE CORRECCIÓN ESCUELAS OFICIALES DE IDIOMAS DEL PRINCIPADO DE ASTURIAS PRUEBA ESPECÍFICA DE CERTIFICACIÓN DE NIVEL INTERMEDIO DE ITALIANO SEPTIEMBRE 2013 COMPRENSIÓN ORAL MODELO DE CORRECCIÓN HOJA DE RESPUESTAS EJERCICIO

Dettagli