16 Hitweets 18 Sport Il Bubble Football. 20 Licenza di criticare Alla scoperta del Mysteryguest. 21 In cucina con lo Chef Fantasia Messicana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "16 Hitweets 18 Sport Il Bubble Football. 20 Licenza di criticare Alla scoperta del Mysteryguest. 21 In cucina con lo Chef Fantasia Messicana"

Transcript

1

2

3 I riti della Settimana Santa Un viaggio nella notte dei tempi 06 In Copertina Aurora Martin 08 Basket Inarrestabile Dinamo 10 Viaggi Destinazione Bali 12 Fumetti Sardan: I 7 re 13 Appuntamenti di Aprile 14 Il Canyon di Su Gorropu SASSARI&HINTERLAND Anno XX - N. 223 / Aprile Direttore Responsabile Marco Cau Ufficio Grafico Giuseppina Medde Hanno collaborato a questo numero: Diego Bono, Luigi Canu, Morena Deriu, Daniele Dettori, Nike Gagliardi, Erika Gallizzi, Claudia Masala, Emanuela Ravot, Frank M. Roche, Marco Scaramella, Elena Serra Redazione Predda Niedda Strada 18 bis - Sassari Telefono Musica Nadim Duo 16 Hitweets 18 Sport Il Bubble Football 20 Licenza di criticare Alla scoperta del Mysteryguest 21 In cucina con lo Chef Fantasia Messicana 22 Guida ai Locali 25 Segnali di Fumo Stampa Tipografia TAS S.r.l. - Sassari in Copertina Aurora Martin. Foto: Domenico Rizzo esse&acca editoria.pubblicità.grafica Pubblicità Pubblicazione registrata presso il Tribunale di Sassari al n 324 del Copyright È vietato riprodurre disegni, foto e testi parzialmente e totalmente contenuti in questo numero del giornale. ft

4 4 FOLKLORE I riti della Settimana Santa Sarda: Un viaggio nella notte dei tempi In ordine dall'alto a sinistra: Alghero - Desclavament (foto Elisabetta Loi), Iglesias - Is Baballottis (foto Mauro Murgia), Cagliari - S. Efisio a lutto (foto Luca Marceddu), Castelsardo - Lunissanti (foto Elisabetta Loi), Santu Lussurgiu - S Incravamentu (foto Elisabetta Loi), Oliena - S Incontru (foto Elisabetta Loi). Regione Autonoma della Sardegna

5 FOLKLORE 5 di Morena Deriu C è stato un tempo in Sardegna in cui ogni paese aveva la sua Settimana Santa. Da Nord a Sud, da Est a Ovest, i riti, i suoni e i lamenti di quei giorni riempivano le chiese e uscivano nelle strade. Riti spagnoli, eredità di vecchi dominatori, si fondevano a tradizioni con origini nella notte dei tempi. Da allora, sono passati secoli, ma quei riti continuano a resistere: da Alghero a Castelsardo, passando per Oliena, arrampicandosi sino a Scano di Montiferro e Santu Lussurgiu e scendendo a sud, verso Cagliari e Iglesias. Gli scenari cambiano e, in parte, i riti, ma le emozioni restano: dolore, commozione, riflessione sino al momento in cui il nero del lutto cade, lasciando spazio ai colori della festa. Tra questi posti, Alghero conserva più di tutti la propria identità catalana; al centro delle sue celebrazioni, la Confraternita dei Germans Blancs e la grande statua seicentesca del Cristo. Qui, i riti della Settimana Santa cominciano il martedì con la Processione dei Misteri: sei statue rappresentanti i momenti della Passione, portate a spalla sino alla Cattedrale di Santa Maria; poi, tutto tace sino al giovedì. Allora, tocca a Nostra Signora dei Sette Dolori battere le strade alla ricerca del Figlio, di Chiesa in Chiesa; quindi, al Santcristus che, in cattedrale, sarà issato sulla croce nel rito de l Arborement e vegliato sino alla sera successiva. Allora, sarà raggiunto dalla processione che porta con sé gli strumenti per la deposizione: il momento tanto atteso, quello del Desclavement, è arrivato. Con un rituale preciso, il Cristo è deposto dalla croce e quindi, coperto da un drappo rosso, portato a spalla per le strade de l Alguer sino a notte fonda. Da Alghero a Iglesias: anche qui, la Settimana Santa si apre con la Processione dei Misteri, condotta dai Baballottis. Al suono di tamburi e matraccas, queste figure vestite di bianco e incappucciate saranno protagoniste anche del Giovedì Santo al fianco dell Addolorata, alla ricerca del Cristo tra le Chiese iglesienti. La mattina successiva, quella del venerdì, i Germani (dallo spagnolo hermanos) salgono al quartiere de Sa Costera, in una rappresentazione dell ascesa al Calvario. La sera, con la Processione del Descenso, un corteo funebre riscenderà in città, portando con sé, alla luce tremolante delle fiaccole, il simulacro del Cristo morto, preceduto da Is Vexillas (due drappi dipinti con i momenti salienti della Passione), Is Varonis (Giuseppe d Arimatea e Nicodemo), due servi anonimi e due bambini maschi a impersonare Maddalena e San Giovanni. Doppi Misteri, invece, per Cagliari: la Domenica delle Palme, sette statue lignee settecentesche sfilano lungo un percorso di sette Chiese, mentre il martedì, altre statue, rappresentanti anche queste i Misteri, attraversano le vie dello storico quartiere di Stampace. Nei due giorni successivi, le donne abbiglieranno a lutto la statua della Madonna e laveranno e profumeranno il simulacro del Cristo per prepararlo alla crocefissione. Poi, il Cristo crocefisso sarà portato per le strade, vegliato e deposto dalla croce solo il sabato mattina. E, intanto, il Giovedì santo, anche il simulacro di Sant Efisio, protettore della città, aveva abbandonato per qualche ora, vestito a lutto, la sua chiesetta; è la versione cagliaritana, particolarmente sentita, della Processione delle Sette chiese che, in altri centri della Sardegna, vede protagonista Maria, portata a spalla tra sette chiese, appunto, alla ricerca disperata del Figlio. Il viaggio di Castelsardo verso i riti del Venerdì Santo comincia, invece, il Lunissanti, quando i membri della Confraternita dell Oratorio della Santa Croce si dividono in due gruppi: Li Appoltuli e Li Cantori. Per tutta la giornata e spingendosi anche nel piccolo e vicino paese di Tergu, Li Appoltuli portano in processione i simboli della Passione, della crocefissione e della deposizione, accompagnati dai canti pre-gregoriani de Li Cantori (Miserere, Stabat Mater e Jesu) che avanzano divisi in tre gruppi, con un teschio, un busto del Cristo e un Crocefisso tra le mani. Al suono dell Attitu (lamento funebre), i Misteri saranno presentati a Maria e la sera, sfileranno alla luce delle fiaccole in una processione aperta da un teschio umano portato su un vassoio: è il momento più suggestivo della Settimana Santa castellanese. Sacro e profano si fondono, invece, nei canti lussurgesi per la veglia del Venerdì. Terminata la deposizione e la processione del Cristo morto, nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli, gli inni sacri si mischiano a canti profani, tramandati dall antica tradizione orale di Santu Lussurgiu. Intanto, non lontano, a Scano di Montiferro il Cristo è stato deposto e portato in processione. Nel piccolo paese, il rito de S Incravamentu, la crocefissione, si era svolto rigorosamente a porte chiuse, alla sola presenza del priore e del sotto-priore e della prioressa e della sotto-prioressa della Confraternita della Santa Croce (a Iglesias, invece, è la deposizione, S Iscravamentu, a svolgersi in privato). Intanto, al buio, i semi di grano, misti a orzo e semi di lino, de Su Nenneri hanno germogliato. Quaranta giorni prima di Pasqua (in occasione del Mercoledì delle ceneri), le donne avevano provveduto a seminarli su ovatta in vasi di terracotta e, quindi, a innaffiarli con grande frequenza, in maniera che i germogli crescessero al buio, di un verde chiaro e molto brillante. Questa tradizione, molto diffusa in Sardegna e simbolo di Morte e Resurrezione (le sue origini ricordano le Adonie dell antica Grecia, dove le donne coltivavano piccoli giardinetti in vaso dedicati ad Adone, simbolo della natura che torna a fiorire dopo i rigori dell inverno) segna l arrivo della festa, quando i Riti della Passione lasciano spazio alle processioni del Cristo Risorto: per questo, regalare Su Nenneri a parenti e amici rappresenta un augurio di serenità e fecondità. Questo viaggio attraverso la Settimana Santa sarda termina, così, con uno dei momenti più sentiti e celebrati in Sardegna: quello de S Incontru. A Oliena, questa processione è forse la più attesa dell intero triduo pasquale. Qui, tra i costumi tradizionali e i balconi a festa, le statue della Vergine e del Cristo sfilano cercandosi l un l altra, tra le vie del paese. Poi, poco prima dell incontro, cala il silenzio. Il momento è cruciale: mentre i portatori compiono tre genuflessioni tra due schiere di fedeli, i presenti guardano attenti; è importante che gli inchini avvengano nello stesso momento per regalare un segno propizio. S Incontru si è svolto: Maria e suo figlio si sono finalmente incontrati, si spara a salve per festeggiare e il velo del lutto cade dal capo della Madre, portando con sé il dolore della Settimana appena passata. È Pasqua: il momento della festa è arrivato; e intanto, al termine della Messa pasquale, a Scano di Montiferro, i confratelli mangiano finalmente i frutti distribuiti a croce, su un letto di rosmarino e pervinca, de sa mesa de s aranzu, il tavolo delle arance imbandito per loro dalle prioresse della confraternita il mercoledì santo.

6 6 COVERGIRL Per Aurora Martin il mondo della moda è sicuramente poco più di un hobby (per ora) vista la sua giovane età. Eppure se l'occhio non ci inganna, queste belle foto scattate tra Alghero e Sassari raccontano di una personalità che possiede sicuramente la stoffa per intraprendere una delle più difficili carriere in assoluto. La nostra Aurora, appena sedicenne, posa per noi con una certa disinvoltura, cosa che, ci racconta la protagonista stessa di questo servizio, la sorprende ogni volta. Perché? Perché lei stessa non stenta a definire il proprio carattere timido ed introverso seppure caratterizzato da una certa ironia. Ma, che ci crediate o no, la storia cambia completamente nel momento in cui si trova a muoversi su una passerella sotto i riflettori, ad esibirsi in pubblico. Una sensazione, ci spiega, che ha della magia e annulla ogni forma di reticenza espressa fino a quel momento. Mettersi in gioco, quindi, diventa a quel punto il fattore chiave per rendere una sfilata o competizione un evento memorabile ed un'esperienza degna di essere vissuta. Aurora tuttavia ammette di non amare molto le competizioni che si svolgono sulla passerella o più in generale i concorsi di bellezza, dove ci si sente valutati, misurati e pesati alla stregua di un oggetto, prezioso sì, ma pur sempre un oggetto. La libertà invece che si gode sfilando per qualche stilista è qualcosa che veramente ama ed è ugualmente qualcosa alla quale difficilmente riuscirebbe a rinunciare. AURORA Come tutte le persone un po' riservate, Aurora stenta a parlare di sè, ma questo non le impedisce, dopo aver rotto il ghiaccio, di raccontarci ugualmente della sua vita. Quando le chiediamo ad esempio di spiegarci l'origine del suo cognome, invero un po' inusuale dalle nostre parti, lei sorride e ci spiega di essere di origine rumena, nata in Romania ma cresciuta in Italia sin dall'età di 4 anni, il che fa di lei un'italiana a tutti gli effetti. Il rapporto con la sua terra di origine comunque è ancora abbastanza stretto: oltre a parlare perfettamente il rumeno, ogni anno, ci dice, parte delle sue vacanze vengono trascorse a casa dei nonni in Romania. Mentre ascoltiamo apprezziamo il fatto che Aurora rappresenti lì di fronte a noi quell'idea di Italia che ancora è lungi dal venire, ricca di culture diverse, perfettamente integrate nel nostro tessuto socio-culturale. Restando sul tema dei viaggi, Aurora parla di un suo grande sogno, quello di tornare a visitare Londra che ha già esplorato insieme ad un'amica e che le è rimasta impressa nella memoria come un posto dalle ricche e favolose atmosfere. Come darle torto? Ma non solo. Il suo desiderio è quello di spingersi anche un po' più in là, oltreoceano, per visitare gli Stati Uniti che da sempre l'hanno affascinata. Nonostante questo Aurora ammette di non amare il caos delle grandi città, per niente a misura d'uomo e che disorientano con la loro vastità. Per questa ragione ama particolarmente la Sardegna e la sua DI FRANK M. ROCHE FOTO DOMENICO RIZZO

7 COVERGIRL 7 Scopri tutte le foto sulle nostre Pagine Social ft pace, una terra che ha molto da offrire e che è ancora poco sfruttata. Detto questo, facciamo una bella capriola all'indietro e torniamo esattamente all'inizio. Il mondo della moda è un ambiente che affascina ma anche irretisce con false promesse e che presenta molti più vicoli ciechi che storie di trionfi. Aurora è ben consapevole di questo sistema e vive la propria vita con i piedi ben piantati per terra. Non a caso, ha scelto di studiare (attualmente è iscritta al Liceo Scientifico che apre ad un gran ventaglio di soluzioni) ed il suo primo obiettivo è quello di fare carriera nel campo medico come odontoiatra ma, considerando anche le sue buone qualità come disegnatrice, pensa che la professione di architetto potrebbe fare ugualmente al caso suo. Insomma, per terminare l'intervista chiediamo ad Aurora di elencarci alcuni dei suoi pregi e dei suoi difetti: se i primi li abbiamo già individuati nel corso della nostra chiacchierata, gli altri è la stessa Aurora a raccontarceli mettendo al primo posto su tutti il suo pessimismo che, tuttavia, alle volte compensa con una sana ironia. Brava Aurora! Bene, siamo in chiusura, salutiamo e ringraziamo Aurora. Restate sintonizzati per scoprire il prossimo ragazzo copertina! Vuoi essere la prossima? Inviaci un a: oppure su Facebook.

8 8 BASKET David Logan INARRESTABILE DINAMO Striscia di vittorie dopo la Coppa Italia e massima concentrazione per il rush finale verso i playoff. di Erika Gallizzi. Foto: Luigi Canu La vittoria in Coppa Italia ha donato alla Dinamo Sassari un patrimonio inestimabile, chiamato sicurezza. Sicurezza nei propri mezzi, nel fatto che ogni giocatore può contare su ogni compagno, di avere nel proprio dna anche il gene della difesa e di non dipendere esclusivamente dal tiro da tre. Era il 22 febbraio ed i biancoblù di coach Sacchetti alzavano al cielo il terzo trofeo della storia della società sassarese. Terzo in due anni, un risultato strepitoso. Da lì la Dinamo è cambiata e questo cambiamento, in campo, si è tradotto in una striscia di cinque vittorie consecutive in campionato, otto considerando anche le "tre giornate di Desio". Ora c'è maggiore serenità in casa Dinamo, anche quando qualcosa si inceppa e si attraversano momenti difficili all'interno di una partita. Ne sono esempi le gare disputate a Pesaro ed Avellino, entrambe riacciuffate dopo uno sbandamento che poteva essere pericoloso, chiudendo le maglie della difesa e con un tiro dalla lunga distanza balbettante ma non insistito (13/44 il totale delle due gare). Proprio il tiro da tre, non solo inteso come realizzazioni, ma anche come tentativi, fornisce un dato piuttosto eloquente se si pensa che fino a quel momento, in 20 gare, la Dinamo aveva un 245/653 totale, che significa 12.3 tiri segnati su 32.7 tentati a partita. Ma anche la gara con Capo d'orlando è stata soffertissima ed ostica, fino all'ultimo secondo. Il Banco è cresciuto, maturato, ha forse finalmente capito di saper essere una squadra completa, dalle tante risorse che ora, senza più impegni europei, possono essere investite tutte nel campionato, insieme alle energie. E dovrebbero anche essere finite le doverose celebrazioni per la Coppa Italia, per cui la concentrazione è tutta sul campo e su un unico obiettivo. E questo è ciò che serve per il rush finale della stagione, quello che porta verso i playoff e verso una griglia di partenza che deve essere migliore possibile. Mancano sette partite al termine della regular season, sette finali. La Dinamo, al momento, occupa la seconda posizione in classifica, agli stessi punti di Venezia ma con lo scontro diretto dell'andata a favore così come un miglior quoziente punti totale. È tutto ancora incerto e bisogna anche guardarsi le spalle, visto che Reggio Emilia è ad un passo. E gli scontri diretti sono ancora tutti da "completare" con le gare di ritorno. Si inizia a fine marzo facendo visita alla capolista incontrastata Olimpia Milano, che avrà il dente avvelenatissimo per la sconfitta patita per mano dei biancoblù sassaresi nella finale della Coppa Italia, poi si prosegue andando a Reggio Emilia il 12 aprile, mentre Venezia arriverà al PalaSerradimigni più avanti, il 3 maggio. Se si esclude Milano, con cui la Dinamo ha perso all'andata, e detto del vantaggio con Venezia, resta Reggio Emilia ed anche con lei il Banco parte da un importantissimo 1-0 (+13 la differenza canestri da difendere con i reggiani e +10 con i lagunari). E attenzione, perché il 4 aprile è in programma un bel Reggio Emilia-Venezia, che

9 SPORT 9 Massimo Chessa Edgar Sosa darà un ulteriore, preventivo "colpetto" alla classifica. Inutile dire che l'obiettivo della Dinamo deve essere quello di evitare la parte di tabellone playoff in cui ci sarà Milano, in modo che le due squadre, eventualmente, possano darsi battaglia soltanto in finale. Quindi, con l'olimpia al primo posto, è necessario chiudere la regular season immediatamente dietro di lei, al secondo, oppure al terzo. Coach Sacchetti non ama i calcoli, ma è normale farli. Ma le partite da disputare non sono solo queste e, soprattutto a quella con Venezia, visto che manca più di un mese, è necessario arrivarci bene. E allora, maniche rimboccate anche alla vigilia di Pasqua, con l'ostica Trento, che rievoca una terrificante gara di andata che attende di essere vendicata (e chissà se la Dolomiti Energia avrà ancora il suo miglior giocatore, Tony Mitchell, ultimamente un po' bizzoso), Varese e Caserta, quest'ultima, nonostante l'ultimo exploit con Venezia, mestamente destinata alla retrocessione, con anche un punto di penalizzazione inflittole per ritardato pagamento dell'irpef (la società campana ha inoltrato ricorso, proprio in questi giorni, al Collegio di garanzia dello sport). In casa Dinamo intanto, tra le tante note positive, compreso il ritorno di Massimo Chessa a disposizione di coach Sacchetti, se n'è registrata anche una negativa. Verrebbe da dire: così, giusto per non perdere l'abitudine. Il play dominicano Edgar Sosa, infatti, starà fermo un po' per un infortunio ad un polso che lo tormenta ormai da diverso tempo, ma che sembra essersi rivelato più serio del previsto. Inizialmente, infatti, si era parlato di una tendinite ed il giocatore era stato impiegato "a singhiozzo", mentre poco più di una settimana fa lo stesso Sosa ha rivelato su Instagram che si tratta di una frattura. Non ci sono state comunicazioni ufficiali da parte della società e, nel giro di un giorno, il buon Edgar ha rimosso dal social network il messaggio e la foto che lo accompagnava, che ritraeva il suo polso "imbrigliato" in un tutore, per cui non si conoscono l'esatta diagnosi ed i tempi di recupero. Appare logico che non si tratti di una frattura grave, ma non sembra nemmeno realistico pensarlo in campo tra meno di un paio di settimane ancora. Con lui fuori dai giochi, coach Sacchetti va in partita con tutti i suoi lunghi a disposizione, perché a quel punto possono essere schierati contemporaneamente sia Kenny Kadji che Cheikh Mbodj (che, peraltro, si è reso utilissimo nelle ultime sue presenze in campo). Tornando ai sorrisi, per il secondo mese consecutivo, è stato un giocatore biancoblù ad essere votato come MVP sulla pagina Facebook della Legabasket. Nel mese di gennaio, infatti, era toccato a Shane Lawal, mentre a febbraio il più votato è risultato David Logan, con il 60% delle preferenze. Anche per lui si può dire che la Coppa Italia ed il titolo di miglior giocatore della competizione siano stati una più che benefica medicina. I PROSSIMI INCONTRI DI CAMPIONATO 9 a Giornata rit marzo ore EA7 Emporio Armani MI - Banco di Sardegna SS 10 a Giornata rit. - 4 aprile ore Banco di Sardegna SS - Dolomiti Energia TN 11 a Giornata rit aprile ore Grissin Bon RE - Banco di Sardegna SS 12 a Giornata rit aprile ore Banco di Sardegna SS - Openjobmetis Varese 13 a Giornata rit aprile ore Pasta Reggia Caserta - Banco di Sardegna SS

10 10 VIAGGI Nusa Dua di Daniele Dettori Bali La destinazione di questo mese è meta di oltre tre milioni di turisti ogni anno. I suoi luoghi attirano uomini d affari, viaggiatori e semplici turisti amanti del clima tropicale che, in effetti, qui è una piacevole costante con temperature quasi mai inferiori ai nostri 26. Avete voglia di immergervi anche voi nelle immense distese verdi e azzurre dell isola di Bali, nell Indonesia del sud? Seguiteci. La partenza. Con uno o due scali intermedi a seconda della compagnia aerea prescelta è possibile, dall Italia, atterrare comodamente all Aeroporto Internazionale Ngurah Rai di Bali. Se siete visitatori occasionali assicuratevi soltanto di avere con voi il visto turistico, valido per un mese al momento del rilascio da parte dell ambasciata, e il passaporto con validità residua di almeno sei mesi. Cosa vedere. L aeroporto si trova nella parte meridionale dell isola: a poca distanza, quindi, dalle spiagge più accoglienti e lussureggianti e, proprio per questo, anche più mondane che Bali può offrire. Nusa Dua ne è un ottimo esempio. Quest area, il cui nome significa letteralmente seconda isola, racchiude tantissimi resort di lusso affacciati sul mare, attività ristorative e luoghi culturali che vi permetteranno di godere una vacanza spensierata in un mondo da sogno. Tra le cose da fare durante la vostra permanenza qui, segnaliamo l assistere alle immancabili scalate dell albero di cocco per la raccolta dei frutti ancora giovani (i più agili potranno cimentarsi direttamente nell impresa); visitare il Pasifika Museum, non lontano dalla costa e ricco di opere realizzate da artisti provenienti da tutto il mondo; e ancora partecipare ai numerosi incontri guidati di Yoga e meditazione o alle distensive lezioni di Il villaggio di "Penglipuran" danza e sedute di massaggi balinesi che le diverse strutture organizzano per i propri clienti. Tra tutte, ne segnaliamo due in particolare: il Puri Santrian Resort, più economico e immerso nella natura; e lo Sheraton Bali Kuta Resort, più esclusivo e comprensivo di una passeggiata sul lungomare con una ricca zona shopping. Se però volete calarvi più a fondo nella realtà di Bali, e scoprire l anima più genuina dell isola come i veri viaggiatori del passato, il consiglio che possiamo darvi è quello di spostarvi verso nord, abbracciando così parte dell entroterra e scoprendo un mondo fatto di spiritualità e lavoro nei campi, dove non sarà difficile attraversare risaie a terrazza come quelle di Jatiluwih, piantagioni di tè, tabacco e caucciù o incontrare esperti artigiani abilissimi nell intagliare il legno e la pietra o nel tessere stoffe colorate, di cui il variopinto batik ne è l esempio più conosciuto. Ancora, l antico villaggio di Penglipuran, nel distretto di Bangli, rappresenta un vero tuffo nel passato con le sue case di legno allineate e immerse nel verde dove sembra di vivere fuori dal tempo. La spiritualità, dicevamo, è un altro aspetto molto sentito: una leggenda indù vuole che gli dei si siano stabiliti proprio a Bali dopo essere fuggiti dalla vicina isola di Giava. Anche per questo, se vi recate alle pendici del Monte Agung, il vulcano sacro ancora attivo, non potete Variopinti batik Tempio Madre di Besakih non visitare l importantissimo Tempio Madre di Besakih, scampato con la sua lunga scalinata alla colata di lava del Nella località settentrionale di Singaraja, infine, potrete trovare in versione più appartata e intimistica rispetto al meridione, altre bellissime spiagge, montagne e corsi d acqua che varranno, per l isola di Bali, un piccolo posto nel vostro cuore. Cosa mangiare. Essendo l economia di Bali prevalentemente agricola e peschiera, va da sé che anche la cucina rifletta queste due vocazioni dell isola. I piatti tipici sono perciò composti in larga parte da verdure e pesce, unitamente a spezie come curcuma e zenzero, ma anche coriandolo, aglio, peperoncino e pepe. E allora cosa si potrebbe ordinare? Un ottimo Ayam batutu, per esempio: del pollo alla griglia ripieno e servito con noce di cocco, tapioca e verdure assortite; magari insieme con una porzione di Bakmi goreng, che sono poi spaghetti sottili fritti insieme con la verdura. E ancora del Rujak, insalata tropicale con arachidi e chili, per un ideale primo/secondo/terzo che richiami i pasti ai quali siamo abituati. Se però volete osare, il piatto tipico locale è il Nasi goreng, del riso fritto accompagnato da carne, uova e gamberetti; il tutto annaffiato con della sana e gustosa acqua di cocco. Il piatto tipico Nasi goreng

11 distributore autorizzato Il partner dei professionisti della ristorazione per maggiori informazioni o per ricevere la visita del nostro incaricato z.i. predda niedda str.2 - sassari

12 12 FUMETTI di Diego Bono Muscoli straziati che urlano in composte pose anatomiche ed espressioni di movimento si mescolano a parole e scritte sonanti, tessendo infinite trame come una piena di inchiostro su un mare di carta, è questo ciò che definisce una delle più importanti correnti artistiche moderne del nostro Paese: il fumetto italiano. E mentre artigiani del calibro di Hugo Pratt, le sorelle Giussani e Sergio Bonelli, creatori di opere quali Corto Maltese, Diabolik e Dylan Dog, portavano alla ribalta mondiale l arte a strisce italiana, il livello più (nel gergo di settore) Underground dell editoria sfornava e sforna perle vive soltanto grazie all appassionata voglia degli artisti di disegnare e raccontare una storia, una storia come Sardan: i 7 re. Il romanzo grafico (Graphic Novel è il termine tecnico) disegnato da Stefano Obino (Oristano), grafico, illustratore, web designer, pittore, SARDAN: I 7 RE fotografo, nonché autore di fumetti (Gengis Khan e Satiri Filia) e ideato e narrato dalla guida turistica e scrittore (autore di un saggio sulle antiche tradizioni sarde rivisitate in chiave cristiana) Federico Melis (Cagliari), mescola i più classici canoni dell immaginario fantasy alla storia neolitica della nostra isola: magia e nuraghi si intrecciano in una narrativa carica di mistero ed avventura. In mezzo al Grande Verde si staglia Sardan: una gigantesca isola abitata da un nobile popolo di guerrieri: gli Sherdan. Questa, suddivisa in otto enormi regni, custodisce nel suo centro (precisamente nella la valle di Circuitus) uno dei leggendari nove ed antichissimi artefatti proveniente dal leggendario continente aldilà del mare. Al tramonto dell età del bronzo i due grandi imperi orientali dell Hatti e dell Egitto, da sempre in strenua lotta tra di loro, corrono con i loro eserciti verso Karalis, antica capitale di uno degli otto regni dell isola nel pieno dei preparativi per la festa di primavera, alla conquista del potente manufatto. Al loro passaggio si intrecceranno le vicende di due giovani, tanto innamorati quanto distanti l uno dall altra, di un faraone e del suo fidato generale, di un gigante proveniente da un continente scomparso, e di due eroici guerrieri, schierati agli angoli diversi della scacchiera, ma entrambi dalla forte giustizia morale. I guerrieri sherdan si troveranno ben presto invischiati in una lotta senza pari e dalle loro gesta dipenderà il destino di tutta l Isola. Federico Melis ha gentilmente risposto ad alcune domande: Come è nata l idea di Sardan? Ormai da circa dieci anni, sto lavorando ad un romanzo storico fantasy sulla Sardegna dell età del bronzo, che presto vedrà la luce (si spera!). Intanto ho conosciuto Stefano, qualche anno fa, e soprattutto ho conosciuto la sua arte. Da lì a decidere di collaborare assieme per un progetto innovativo il passo è stato breve... e dopo un anno di lavoro assieme abbiamo creato questo fumetto, che riprende la storia che sto scrivendo, anche se con alcune differenze. Quali sono state le ispirazioni più grandi che vi hanno portato a realizzare il fumetto? L ispirazione per il progetto mi viene soprattutto dalla passione che ho per la nostra isola. Nella vita sono una guida turistica, e ciò che descrivo spesso lo conosco molto bene, ho solo dovuto aggiungere un pizzico di fantasy. L apporto di Stefano poi ha contribuito a dar vita ai personaggi e alle ambientazioni, anche per il feeling che si è creato subito tra noi. A chi si rivolge principalmente la vostra opera? Abbiamo pronta una versione in inglese, che verrà presto inserita nel mercato digitale, ed è uscita quest estate la versione cartacea, in italiano, della quale siamo molto orgogliosi. Non escludiamo di fare una stampa anche in sardo, così come altre lingue, tutto dipende da quanto il pubblico gradirà il progetto e quanto supporto riceveremo. Il fumetto si adatta ad una vasta gamma di pubblico, dai ragazzi agli adulti, in quanto ognuno può leggerlo su livelli diversi: la storia avvincente ed avventurosa, le informazioni storiche ed antropologiche sulla nostra isola, le teorie fantastiche spesso non troppo lontane dalla realtà. Il secondo numero è attualmente in lavorazione e contiamo di uscire entro la prima metà dell anno. Con la sua azzeccata combinazione di divertimento e cultura che può essere d ispirazione anche per un valido sistema educativo, Sardan rappresenta un un ulteriore tassello che si aggiunge al già vasto mosaico quale è l arte sarda.

13 insardegna... Gli appuntamenti di Aprile APPUNTAMENTI 13 2 APRILE: Sassari al Nuovo Teatro Verdi, ore 21:00. Spettacolo cabaret dei Panpers Show. 3 APRILE: Sassari al Teatro Ferroviario, ore 20:30. IV edizione Primavera in Teatro : Alice nel paese delle meraviglie, regia e coreografia Lucia Cau, Roberta Valente, Rossella Serra. Sassari al Birdland Jazz Club, ore 21:00. Omar Pedrini in concerto. 4-5 APRILE: Alghero al Mercato Prima vendita del pescato (Porto), ore La sagra del bogamarí : degustazioni alla scoperta di uno dei sapori più rinomati della Riviera, il riccio di mare. 6 APRILE: Arzachena al parco Riva azzurra di Cannigione, ore 21:00. Bianca Atzei presenta il suo nuovo album Bianco e Nero. 8 APRILE: Nuoro al Teatro Eliseo, ore 21:00. XII edizione Circuito Regionale Danza: Il lago dei Cigni, ovvero Il Canto della compagnia Balletto di Roma APRILE. La misteriosa scomparsa di W con Ambra Angiolini 9-10 APRILE: Sassari al Nuovo Teatro Comunale, ore 21:00. Stagione di prosa : La misteriosa scomparsa di W di Stefano Benni, con Ambra Angiolini, regia Giorgio Gallione. Cagliari al Teatro Massimo - Minimax, ore 20:30. XII edizione Circuito Regionale Danza: Il volume com era coreografie Caterina Basso. Cagliari al Teatro Massimo, ore 21:00. XII edizione Circuito Regionale Danza: Il lago dei Cigni, ovvero Il Canto della compagnia Balletto di Roma. 10 APRILE: Sassari nella Sala Duce, ore 21:00. Rassegna Musica al Museo : La Sardegna incontra l Argentina con Sebastian Plano ed Saffronkeira (al secolo Eugenio Caria). Olbia al Cine Teatro Olbia, ore 21:00. Stagione di prosa : L ho fatto per il mio paese di Francesco Freyrie e Andrea Zalone, con Lucia Vasini e Antonio Cornacchione, regia Daniele Sala APRILE: Sassari al Nuovo Teatro Verdi, ore 21:00. Musical "Hair - Musical Tribute", regia di Riccardo Giannini. 11 APRILE: Ossi in Piazza del Popolo, ore 19:00. Assazzende e Buffende Sassari al Teatro Comunale, ore 21:00. XII edizione Circuito Regionale Danza: Il lago dei Cigni, ovvero Il Canto della compagnia Balletto di Roma. Sassari al Palazzo di Città, ore 21:00. XXV Edizione del Festival Etnia e Teatralità : In ginocchio di Leonardo Sole, regia di Marco Spiga. Il grido dell erba di Leonardo Sole, regia di Giampiero Cubeddu. Compagnia Teatro Sassari. Nuoro al Teatro Eliseo, ore 21:00. Stagione di prosa : La misteriosa scomparsa di W di Stefano Benni, con Ambra Angiolini, regia Giorgio Gallione. Carbonia al Teatro Centrale, ore 21:00. Stagione di prosa : Pirandello/Ora pro nobis scritto diretto e interpretato da Nunzio Caponio con Tiziana Pani e Ivano Cugia APRILE: Alghero al Mercato Prima vendita del pescato (Porto), ore La sagra del bogamarí : degustazioni alla scoperta di uno dei sapori più rinomati della Riviera, il riccio di mare. 12 APRILE: Sassari al Palazzo di Città, ore 19:00. XXV Edizione del Festival Etnia e Teatralità : In ginocchio di Leonardo Sole, regia di Marco Spiga. Il grido dell erba di Leonardo Sole, regia di Giampiero Cubeddu. Compagnia Teatro Sassari. Santa Teresa di Gallura al Teatro Comunale Nelson Mandela, ore 21:00. XII edizione Circuito Regionale Danza: Il lago dei Cigni, ovvero Il Canto della compagnia Balletto di Roma APRILE. Fabio Concato in concerto APRILE: Sassari al Birdland Jazz Club, ore 20:30. Fabio Concato in concerto. 13 APRILE: Sassari nella Sala Pietro Sassu del Conservatorio Luigi Canepa, ore 21:00. I concerti di primavera 2015 : Leonardo Sini, tromba; Michele Nurchis, pianoforte. Musiche di Bitsch, Stevens, Enesco, Bruch, Schumann, Brahms, Fauré, Poulenc. 16 APRILE: Alghero al Teatro Civico, ore 21:00. Stagione di prosa : La mia Odissea testo e regia Marina Thovez, con Marina Thovez, Mario Zucca, Cristina Renda, Federico Palumeri. 17 APRILE: Sassari al Nuovo Teatro Comunale, ore 21:00. VI edizione della rassegna Grandi Interpreti della Musica : concerto del trio Pinchas Zukermann violino, Amanda Forsyth violoncello, Angela Cheng pianoforte. Musiche di L. Van Beethoven, M. De Falla, C. Franck, F. Mendelssohn. Olbia al Cine Teatro Olbia, ore 21:00. Stagione di prosa : La mia Odissea testo e regia Marina Thovez, con Marina Thovez, Mario Zucca, Cristina Renda, Federico Palumeri. 22 APRILE: Sassari nella Sala Pietro Sassu del Conservatorio Luigi Canepa, ore 21:00. I concerti di primavera 2015 : Mario Mazzulla, clarinetto; Luigi Stillo, pianoforte. Musiche di Weber, Poulenc, Saint- Saëns, Bassi. Dal 22 al 26 APRILE: Cagliari al Teatro Massimo, ore 19:00. Stagione di prosa : Morte di un commesso viaggiatore di Arthur Miller, con Elio De Capitani, Cristina Crippa, Angelo Di Genio, regia Elio De Capitani. 23 APRILE: Sassari al Teatro Comunale, ore 21:00. IV edizione Primavera in Teatro : The Wall, regia e coreografia Livia Lepri. Ozieri al Teatro Civico Oriana Fallaci, ore 21:00. Stagione di prosa : "Apocalisse" dai racconti di Niccolò Ammaniti, con Ugo Dighero, regia Giorgio Gallione APRILE. Concerto Ligabue Mondovisione Tour APRILE: Cagliari all Arena Sant Elia, ore 21:00. Concerto Ligabue Mondovisione Tour. 24 APRILE: Sassari al Nuovo Teatro Comunale, ore 21:00. VI edizione della rassegna Grandi Interpreti della Musica : concerto dell Orchestra della Cappella Istropolitana, solista al clarinetto Dimitri Ashkenazy. Diretto da Christian Brembeck. 25 APRILE: Bosa in via Lungo Temo (fronte Antiche Concerie). Bosa Beer Fest Un fiume di Birra. 27 APRILE: Sassari nella Sala Pietro Sassu del Conservatorio Luigi Canepa, ore 21:00. I concerti di primavera 2015 : Enarmonia Mundi - New Made Ensemble. Raffaello Negri, violino; Raffaele Bertolini, clarinetto; Alessandro Calcagnile, pianoforte; Rossella Spinosa, pianoforte. Musiche di Casella, Rota, Morricone, Bacalov, Cipriani, Carpi. 30 APRILE: Sassari al Palazzo di Città, ore 21:00. Rassegna Musica al Museo : Roberto Piana (piano). Porto Torres al Palasport Alberto Mura, ore 21:00. Massimo Ranieri in Sogno e son desto. Chi nun tene coraggio nun se cocca ch è femmene belle. Segnalaci i tuoi appuntamenti a:

14 14 ITINERARI Quando si parla di canyon la nostra mente corre immediatamente ai meravigliosi panorami del Grand Canyon statunitense racchiuso nel parco nazionale nello stato dell Arizona. Ciò che ci viene alla mente sono le illimitate distese di rocce erose e modellate, strato dopo strato, dal fiume Colorado. Un panorama mozzafiato, così affascinante e raro da convincerci che è impossibile ammirarlo altrove. Invece no. Abbiamo un canyon anche in Sardegna. La nostra isola delle meraviglie ci stupisce ancora una volta con un angolo di natura davvero magico sia per la bellezza del luogo, sia per le leggende che la popolazione racconta su di esso. Si tratta del canyon di Su Gorropu. La gola di Su Gorropu, scavata nei millenni dalle impetuose acque del Rio Flumineddu, si trova al confine tra la Barbagia e l Ogliastra a cavallo tra i comuni di Urzulei e di Orgosolo. Dall unione di questi due territori, il Gennargentu e il Supramonte, nasce un sito spettacolare e unico nel suo genere. Sprofondando per circa 500 m, Su Gorropu è uno dei canyon più profondi d Europa. È lungo circa 1,5 km e verso la fine si restringe fino a raggiungere una larghezza minima di circa 4 m. Il canyon si raggiunge attraverso un percorso escursionistico da affrontare utilizzando l apposita attrezzatura. Questo gioiello della nostra isola è prezioso anche perché contiene numerosi esemplari, sia vegetali che animali, esclusivi di questo territorio. Tra le rocce carsiche sono, infatti, racchiusi numerosi esempi di fossili di chiara provenienza sottomarina. Sicuramente degna di nota è la presenza dell Aquilegia nuragica o Aquilegia di Gorropu che cresce in pochi esemplari solo all interno di questo canyon. È una specie di pianta erbacea perenne con foglie dalla forma cuoriforme e composta da 3 o 5 fiori di colore violetto. Nella gola troviamo, inoltre, il tipico muflone del Supramonte e soprattutto la sempre più rara aquila reale che nidifica tra le pareti del canyon. Oltre alle bellezze naturali, ad incrementare la magia del luogo, contribuiscono alcune storie e leggende legate alle tradizioni. Si parla della Mama de Gorropu spaventosa creatura abitante del canyon; Sos Druillos creature che SARDEGNA DA SCOPRIRE Il Canyon di Su Gorropu spazzano via persone, bestiame e costruzioni durante le tempeste; Sa Tentassione (il diavolo) che pare in molti andassero ad incontrare per vendergli l anima in cambio di favori materiali finendo poi per suicidarsi per la disperazione. La zona è valorizzata anche dalla presenza di strutture ricettive pronte ad accogliere i numerosi turisti ed escursionisti che in ogni stagione accorrono ad ammirare lo spettacolo del canyon. Grazie alle diverse cooperative ed aziende locali che collaborano è infatti possibile alloggiare presso l Hotel Silana, mangiare al ristorante Gorropu presso l Hotel e prenotare visite guidate con accompagnatori esperti per godere appieno delle bellezze del canyon. Per info e prenotazioni visitare il portale gorropu.info dove vengono anche indicate norme e consigli per un buon comportamento all interno del sito. di Marco Scaramella Il sito è raggiungibile da Sassari, Olbia e Cagliari percorrendo la SS131 in direzione Dorgali. Dall abitato di Dorgali si prosegue sulla SS125 Orientale Sarda dove si incontra una deviazione sulla destra indicata dai cartelli turistici per la Gola di Gorropu. È conveniente seguire inizialmente i cartelli per il rifugio Gorropu, procedere poi per il campo base Gorroppu per raggiungere infine, dopo un breve tratto di strada bianca, uno spiazzo in cui è possibile parcheggiare l auto per iniziare l escursione. Il percorso da Dorgali fino al parcheggio è di circa 12 km. È consigliabile organizzare l escursione in primavera-estate in maniera tale da affrontare il percorso con delle favorevoli condizioni climatiche. Inoltre è bene ricordare di organizzarsi con attrezzatura adatta come caschetti protettivi e calzature da trekking. sardegnadigitallibrary.it - Foto Mura Monia e Vegetariani L Innovazione nella Nutrizione Via Giuseppe Manno n

15 MUSICA 15 Foto Luigi Canu di Nike Gagliardi NADIM DUO Amicizia, intesa musicale e passione per la Dinamo Gli ingredienti che portano alla costruzione di un progetto musicale possono essere tanti e variegati: un buon bicchiere di birra artigianale, una conoscenza che presto si consolida in amicizia e la volontà di scrivere e condividere canzoni sono solo alcuni dei fattori che hanno giocato a favore della nascita del Nadim Duo. Il nome identifica il sodalizio che lega Gianni Carboni e Salvatore Marongiu e ammicca a una passione che li accomuna: quella per il basket e per la Dinamo, squadra a cui hanno dedicato il brano Sempre più su. Come nasce il Nadim Duo? È nato tutto per caso, così come nascono i progetti migliori. Le nostre strade si sono unite dopo percorsi personali differenti durante i quali non c eravamo mai incontrati veramente, pur conoscendoci e pur sapendo l uno dell esistenza musicale dell altro. Abbiamo un legame in comune che ci ha fatto avvicinare, una persona che è sia cugina di uno di noi (di Gianni) che fidanzata dell altro (di Tore). Una chiacchierata durante le feste in famiglia, un confronto, sensazioni di affinità musicale captate in pochi attimi e... pronti, via: siamo partiti col progetto, ad occhi chiusi. Come avete scelto il nome del vostro progetto musicale? Inizialmente andavamo in giro a suonare semplicemente come Gianni&Tore, un nome forse più adatto a un duo comico che musicale. Consapevoli del fatto che era necessario trovare uno pseudonimo adeguato, abbiamo iniziato a pensarci ma niente, non arrivava. Finalmente, davanti ad un buon bicchiere di birra sarda artigianale, alla fine di un gioco insensato iniziato precedentemente al PalaSerradimigni, è sbucato fuori il termine Nadimo, parola senza alcun senso compiuto se non quello di un casuale anagramma di Dinamo. Per curiosità abbiamo cercato se esisteva un significato. Abbiamo poi scoperto che Nadim è un antico nome arabo che significa letteralmente compagni di bevute. E noi in quel momento eravamo sia compari (anche di nozze!) che compagni di bevute (eravamo in un pub). Non ci abbiamo pensato un attimo: quello era il nostro nome! Il termine duo, invece, deriva più da un concetto di vita che di musica: non semplicemente un botta e risposta fra due cantanti ma l abbracciare un progetto comune col massimo rispetto reciproco, lavorare assieme alle nostre canzoni e portarle avanti per quello che per noi rappresentano: la cosa più bella del mondo. Come nascono i vostri pezzi? Dentro ogni pezzo c è sempre qualcosa di noi, le scintille di ispirazione sono infinite. Abbiamo dei pezzi nati per un momento di sfiducia superato grazie al sostegno di qualcuno che ci è vicino, com è stato per Credo in me. Per il tentativo, ingenuo ma bellissimo, di poter cambiare alcuni lati del carattere di una persona che ami, come in Per cambiare. Oppure, una canzone può nascere dal tifo per la tua squadra del cuore, come in Sempre più su. A proposito di Sempre più su, qual è la sua storia? Sempre più su è un pezzo che abbiamo scritto col cuore, il cuore Dinamo. Abbiamo cercato di mettere in musica e parole (le parole insieme a Katy Addis, NdR) tutti i brividi sulla pelle che ci ha provocato questo popolo meraviglioso, di cui facciamo orgogliosamente parte. Per noi è stato molto naturale scriverla, in quanto sia musicisti che tifosi. All inizio l abbiamo lanciata in sordina, quasi imbarazzati. Invece è la canzone per la quale abbiamo ricevuto più complimenti ed alcuni messaggi dei tifosi ci hanno fortemente emozionato. In poco tempo è diventata virale nell ambiente e speriamo si possa ascoltare anche al PalaSerradimigni. Lasciateci continuare a sognare... Quali sono i vostri progetti per il futuro? Siamo alla ricerca di qualcuno che ci possa accompagnare in un percorso discografico professionale che ci permetterebbe di diffondere la nostra musica ad un bacino più grande del nostro attuale, trasmettendo così i nostri pensieri e i nostri sentimenti al maggior numero di persone, possibilmente al mondo intero. Come dice un nostro brano, il mondo è sempre grigio per chi non sa sognare. E noi a sognare siamo davvero forti. E nell augurare al Nadim Duo il coronamento del proprio sogno, vi ricordiamo che potete seguire tutte le novità relative alla loro musica attraverso Facebook e ascoltare i brani su soundcloud.com/nadim-duo.

16 #cinguettii tecnologici a cura di Marco Cau Atari Fit L app mette a disposizione dei piani di allenamento gratuiti, ed altri più avanzati a pagamento, attraverso i quali potrete guadagnare gettoni da spendere nel game store Atari. Dopo esservi allenati potrete rilassarvi giocando ad uno dei famosi retrogame della softwarehouse che potete comprare esclusivamente con i gettoni guadagnati! Gratis Lifely Un vaso wifi, WiPot, che unisce tradizione e tecnologia e attorno a cui è stato creato un modello di interazione social che permette di interagire e parlare in maniera umana con la pianta e di condividere questa esperienza sul web. Grazie a dei sensori e all interazione con un sito e un app mobile gratuiti informa il proprietario sullo stato di salute della pianta, permettendo di innaffiarla da remoto. A breve in vendita Panasonic Eluga U2 È il primo smartphone a 64 bit della casa nipponica e monta Android 5.0 Lollipop. È dotato di un processore Snapdragon 410 a 64-bit, 2 GB di RAM, memoria interna da 16 GB, display IPS da 5 pollici 720p, fotocamera posteriore da 13 megapixel e frontale da 5 megapixel. Supporta la connettività LTE, ha una batteria da mah e pesa circa 131 grammi. Per ora è disponibile soltanto nel mercato asiatico. 249,00 Symlis Sparrow È una chiavetta usb che è in grado di caricare anche il tuo smartphone. Basta attaccarla al pc per visualizzare i file e le cartelle come su un normale flash drive (16, 32 o 64 GB), se la colleghi dall altro capo invece ricarica il tuo smartphone o tablet. Disponibile in due versioni, con connettore lightning per iphone e ipad, e con micro USB per gli altri dispositivi. Le due estremità sono magnetiche. Disponibile dal prossimo autunno. da $35 Samsung Galaxy S6 Linee più morbide ed arrotondate, la scocca è in metallo e vetro Gorilla Glass 4 che lo rende resistente ad urti e cadute. A differenza dei modelli precedenti la batteria non è estraibile e non è presente uno slot per microsd. Monta un processore Exynos octa-core il primo al mondo dotato di tecnologia 14nm da 64 bit. Ha un display Quad HD Super Amoled da 5.1 pollici in Gorilla Glass 4 a 577 pixel per pollice, memoria RAM di 3 GB e memoria interna di 32, 64 o 128 GB. La fotocamera principale di 16 megapixel con OIS viene affiancata da quella frontale di 5 megapixel. Disponibile anche nella versione Edge con schermo curvo su entrambi i lati. Si ricarica anche wireless sfruttando caricatori senza fili. In vendita dal 10 Aprile con prezzi a partire da 739,00 Philips M1X-DJ Console portatile per aspiranti DJ realizzata in collaborazione con il famoso disc jockey Armin Van Bureen. Unisce in una sola cassa, di notevole potenza, una docking audio a 3 vie, una console per mixare e un aggancio per ipad, il vero cuore del sistema. Facilmente trasportabile è alimentato a batteria e garantisce 6 ore di musica continua. Fitbit Charge Braccialetto wireless per il controllo e il monitoraggio delle vostre attività fisiche: conteggio passi, distanza percorsa, numero di scalini effettuati e qualità del sonno. Una volta connesso tramite bluetooth con il vostro smartphone attraverso l app (ios, Android o Windows Phone) sarà possibile ricevere un avvertimento per le chiamate in corso e visualizzare il nome del chiamante sul display OLED. Eyefi Mobi Pro È una memory card SDHC Wireless, la più potente al mondo! Uno strumento unico ed estremamente flessibile per fotografi e appassionati. Potrai selezionare e trasferire immediatamente le foto appena scattate dalla macchina digitale sul tuo smartphone o computer tramite un apposita applicazione. Trasferisce velocemente e in modalità wireless sia i file JPEG che quelli RAW. Seguici su 399,00 129,00, f e t per scoprire dove acquistare i prodotti recensiti ai migliori prezzi! 82,99

17

18 18 SPORT BUBBLE FOOTBALL di Claudia Masala Siete stanchi dei soliti sport comuni? Un alternativa al classico calcio è il Bubble Football denominato in Italia Calcio nella bolla. Questo sport, divertente e nel contempo sicuro, ha origini discusse. Alcuni credono che provenga dalla Germania, altri pensano, invece, che sia stato inventato nei Paesi Scandinavi. Dopo gli esordi, alla fine del 2011, ha iniziato a divenire popolare in rete soprattutto grazie a YouTube, piattaforma web che permette di condividere e visualizzare video. In Italia, i lenti processi di diffusione lo hanno visto emergere soltanto lo scorso anno in uno spot della TIM. Come si gioca? Ogni giocatore, per tutta la partita, deve rimanere aggrappato alle maniglie della bumper ball, sfera gommosa che lascia scoperte le gambe e una parte della testa ed è in grado di proteggere i giocatori dagli infortuni. Solitamente non esiste la figura del portiere. Sarà necessario selezionarne due nell unico caso in cui si arrivi ai calci di rigore. La figura del portiere, durante la partita, non è indispensabile in quanto riuscire a fare goal è molto difficile. La partita ha una durata di 15 minuti e comincia con il consueto calcio d inizio che deve essere eseguito a centro campo. Nel momento in cui tutti i giocatori occupano l area di gioco, stabilita e contrassegnata da una linea bianca di demarcazione, l arbitro può fischiare l inizio della partita e la palla diverrà giocabile a tutti gli effetti. Come ogni partita che si rispetti, l arbitro dovrà segnalare ogni comportamento scorretto e decidere, a sua discrezione, il tempo supplementare relativo alle fasi del gioco. Ovviamente qualora si verifichino infortuni o altri problemi, il tempo deve essere necessariamente fermato. Per ogni tempo è prevista una pausa di circa 3 minuti. È concessa, come nel calcio tradizionale, la rimessa laterale, quella di fondo campo, le punizioni e i calci d angolo. L unica differenza è che nel Bubble Football dovete fare attenzione alle scivolate e alle spallate da dietro: sono considerate dei falli e sono soggetti a punizione. Qualora l arbitro decidesse di attribuirvi la punizione, gli avversari avrebbero il diritto di riprendere il gioco dallo stesso punto. Una particolare prassi prevede, inoltre, che i falli non siano assegnati, come accade nel calcio tradizionale, al singolo giocatore ma bensì all intera squadra. Se una squadra compie quattro falli, quella avversaria ottiene un calcio di rigore. È necessario mantenere un comportamento corretto e idoneo e per prevenire ulteriori incidenti, danni alle attrezzature o interferire con il regolare andamento del gioco è consigliato non utilizzare gioielli o accessori. Nel Bubble Football esistono varie modalità di gioco che non prevedono l uso della palla: tre sono le più comuni: Re del cerchio, Spartacus e General Tao. In Re del cerchio non esistono squadre. Si gioca l uno contro l altro all interno del cerchio di centro campo. L unica strategia di vincita è quella di eliminare, spingendo fuori dal cerchio tutti gli avversari. Qualora riusciste a eliminare un giocatore, quest ultimo non potrà più partecipare al gioco. L unico che rimarrà all interno del cerchio diventerà il Re. Spartacus, invece, è un gioco di squadra. Solitamente le due squadre sono formate da 3 giocatori ciascuna ed eventualmente si possono accordare, previa segnalazione, 2 ulteriori giocatori di riserva che possono entrare in campo in caso di infortuni. L arbitro, inoltre, prima del fischio deve stabilire una linea dalla quale i giocatori dovranno iniziare il gioco. L obiettivo di Spartacus è quello di far cadere quanti più giocatori della squadra avversaria che, una volta eliminati, dovranno posizionarsi agli angoli del campo. Il numero dei punti per ogni squadra è determinato dal numero di partecipanti che è riuscito a rimanere in piedi. In General Tao, una volta create due squadre, scelto per ogni gruppo un generale, ogni squadra, dopo il fischio dell arbitro che in precedenza avrà definito una linea di partenza, dovrà cercare di far cadere il generale della rivale. Tutti i giocatori, a eccezione del generale, possono cadere. Prima di ogni partita, ogni squadra avrà a disposizione 30 secondi per elaborare una strategia di gioco. Per riproporlo sono essenziali spazio a sufficienza, le bolle e due porte oppure è possibile noleggiare l attrezzatura in centri equipaggiati. Se volete rimanere aggiornati sui tornei in Sardegna iscrivetevi al seguente gruppo Facebook:

19 Sassari Mhz. Alghero Mhz. Castelsardo Mhz. Uffici pubblicità: Sassari. Piazza Castello, 11. Telefono/Fax

20 20 SOCIETÀ LAVORO di Elena Serra Da molti anni il palinsesto televisivo ci ha abituato a programmi di enorme successo in cui un professionista (impossibile non citare Gordon Ramsey, celebre chef pluristellato e imprenditore di successo) gira per ristoranti e alberghi e, senza alcuna pietà e con toni alquanto coloriti, denuncia le condizioni igienico-sanitarie scadenti o la pessima qualità dei prodotti utilizzati. Immaginate di poter fare lo stesso. Immaginate anche di essere pagati per farlo. Un sogno? Assolutamente no! Da diverso tempo si sta facendo strada anche in Italia la professione a stelle e strisce del Mysteryguest (letteralmente l ospite misterioso) con grande giubilo di tutti coloro che non credevano possibile coniugare la necessità di un lavoro con la necessità di mangiare, bere, dormire e fare acquisti senza sborsare un centesimo. E, incluso nel pacchetto, il dovere di cercare il pelo nell uovo e avanzare richieste impossibili. Così, giusto per il gusto di farlo. Praticamente il paradiso! Il Mysteryguest, sostanzialmente, non è altro che un criticone sotto le mentite spoglie di un comune cliente; quando entra in un locale, con la discrezione di un moderno 007, non deve far altro che ordinare qualcosa e, magari fingendo di essere immerso nella lettura di una rivista, cominciare a guardarsi attorno. Nulla deve sfuggire al suo radar di criticità... la pulizia del locale, la qualità dei prodotti serviti, la cortesia degli impiegati, l assenza di carta igienica in bagno. Stesso discorso vale per il Mysteryguest che dovrà analizzare un albergo, o un negozio di abbigliamento o interfacciarsi con importanti aziende dedicate alla vendita di auto, materiali edili e via dicendo. La regola è mantenere un profilo basso e non lasciarsi sfuggire assolutamente nulla. Particolarmente divertente è la possibilità che la missione preveda quella che viene chiamata una situazione di criticità. Questo compostissimo nome cela l agghiacciante prospettiva, per lo sfortunato impiegato che cade tra le grinfie del nostro Ispettore, di trascorrere lunghi e penosi minuti nel tentativo di accontentare l incontentabile. Unico scopo del Mysteryguest è cronometrare il tempo necessario affinché la cortese espressione del poveretto si trasformi in una maschera di nervoso odio nei suoi confronti e vedere quanto stress è disposto a sopportare pur di tenersi il lavoro. Il sadismo non passa mai di moda, dopotutto. Candidarsi al ruolo di Mysteryguest è davvero semplicissimo. I siti di riferimento sono numerosi (con una semplice ricerca su internet è possibile trovarne moltissimi, tra cui e e basta accedere all area candidature, compilare il form nel quale dovrete specificare i vostri dati, le risorse fisiche e psicologiche di cui siete dotati e attendere la conferma via mail. Una volta entrati in contatto con l azienda che si occupa di selezionare i nuovi agenti vi verranno fornite le istruzioni necessarie a cominciare la vostra attività, dopo un breve corso di formazione fornito o per via diretta, tramite un breve stage con dei professionisti, o attraverso delle dispense che vi verranno inviate. Un breve test e sarete pronti a cercare la vostra prima missione in incognito da un elenco che comprende più o meno tutta la Penisola, Sardegna compresa. È anche possibile che sia l agenzia stessa a proporvi una missione tramite mail. Quando vi verrà proposta la missione vi verranno forniti i dati in merito al luogo e orario dell ispezione e su ogni aspetto del comportamento che dovrete tenere: ordinazioni e richieste da sottoporre all impiegato, cifra da spendere, se creare o meno situazioni di criticità, ecc. Alla fine dovrete comporre un accurato report che l agenzia sottoporrà all azienda che ha richiesto i suoi servizi e voi riceverete il pagamento tramite bonifico bancario. C è da dire che non è il caso di abbandonare il lavoro in ufficio per lanciarvi nella soddisfacente esperienza da Mysteryguest; affinché la carriera decolli davvero sono necessarie conoscenze approfondite di almeno due lingue straniere ed esperienza comprovata nel settore del lusso, siano boutique o importanti catene alberghiere, e una formazione di alto livello (date un occhiata al film con Margherita Buy Viaggio sola per farvi un idea); per il resto, i lavori proposti presso attività normali non offrono una retribuzione alta, ma possono essere un soluzione carina ed efficace per arrotondare lo stipendio in maniera sicuramente diversa dal solito, Buona ispezione!

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli