CONTRATTO DI APPALTO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L ESECUZIONE DEI LAVORI DI POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE IN LOCALITÀ

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTRATTO DI APPALTO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L ESECUZIONE DEI LAVORI DI POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE IN LOCALITÀ"

Transcript

1 CONTRATTO DI APPALTO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L ESECUZIONE DEI LAVORI DI POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE IN LOCALITÀ QUERCETA - PRIMO LOTTO, NEL COMUNE DI SERAVEZZA (LU) NUMERO GARA: CIG: A4 STAZIONE APPALTANTE: GAIA S.P.A. - P.IVA: APPALTATORE: - P.IVA IMPORTO: oltre IVA. L anno..., questo giorno del mese di....., nella sede di GAIA S.p.A. sita in Via Donizetti n 16 Marina di Pietrasanta, sono presenti: -Dott. Paolo Peruzzi, nato a Firenze il 05/01/1955, Direttore di GAIA S.p.A., con sede legale in Marina di Pietrasanta, via Donizetti n. 16, il quale agisce e stipula non in proprio, ma in nome, per conto e nell interesse di GAIA S.p.A., rappresenta, espressamente autorizzato alla stipula del presente contratto con delibera del Consiglio di Amministrazione assunta in data , COMMITTENTEe - Sig., nato a ( ) il --/--/----, nella sua qualità di legale rappresentante della società, con sede in ( ),,, P.IVA, APPALTATORE. Premesso: -Che con determinazione a firma di, del è stato approvato il progetto definitivo ed indetta la gara, mediante procedura aperta e con il criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa, volta alla stipulazione di un contratto di appalto per la progettazione esecutiva e l esecuzione 1

2 dei lavori di potenziamento dell impianto di depurazione in località Querceta - primo lotto, nel comune di Seravezza (LU) con importo a base d asta pari ad ,22 oltre IVA di legge, di cui ,20 per lavori, ,00 per spese di progettazione esecutiva ed ,02 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso; -che con determinazione a firma del Responsabile Appalti, Monica Pardini, n. del si procedeva all aggiudicazione definitiva a favore della società, dell appalto per la progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di potenziamento dell impianto di depurazione in località Querceta - primo lotto, nel Comune di Seravezza (LU); -che l aggiudicazione definitiva veniva comunicata a tutti i partecipanti, ex art. 79, comma 5, lett. a), Dlgs 163/06 e ss.mm., in data.., andando così a scadere in data.. il c.d. termine di stand still ; -che si procedeva ex officio alla verifica sul possesso dei requisiti speciali e generali autocertificati in sede di gara dal concorrente, verifiche conclusesi con esito positivo in data.., e divenendo così efficace l'aggiudicazione definitiva; Tutto ciò premesso e confermato dalle parti come disposizione, volendo le medesime farne constatare con apposito contratto, di comune accordo viene convenuto e stipulato quanto in appresso: ARTICOLO 1 Oggetto Le premesse fanno parte integrante e sostanziale del presente contratto. Il Dott. Paolo Peruzzi, in qualità di Direttore di GAIA S.p.A. (di seguito committente ), autorizzato alla stipula del presente contratto con determina del Consiglio di Amministrazione del , dà e concede al prenominato Sig. 2

3 , nella sua qualità di Legale Rappresentante della società appaltatrice, l appalto avente ad oggetto la progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di potenziamento dell impianto di depurazione in località Querceta - primo lotto, nel comune di Seravezza (LU). L appalto ha per oggetto la realizzazione della progettazione esecutiva e l esecuzione dei lavori di potenziamento dell impianto di depurazione di cui al precedente comma. In virtù del presente contratto, le parti contestualmente convengono l'esecuzione, mediante contratto di appalto, delle prestazioni e dei lavori suindicati, con le caratteristiche di seguito descritte. ARTICOLO 2 Corrispettivo dell appalto e pagamenti Il corrispettivo presunto dovuto dal committente all Appaltatore è stimato, sulla base del ribasso d'asta (pari al, %) presentato in sede di gara, applicato all importo presunto posto a base d asta, in., oltre IVA di legge. I costi per la sicurezza non soggetti a ribasso sono stati stimati pari ad ,02. Il contratto è stipulato a corpo ai sensi dell art. 53, comma 4, D.Lgs. n. 163/06. I pagamenti avverranno secondo la tempistica stabilita dal capitolato speciale d appalto. I pagamenti avverranno, ai sensi dell'art. 3 L. n. 136/2010 e ss.mm., esclusivamente tramite bonifico bancario o postale, ovvero con altri strumenti di pagamento idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni, su appositi conti correnti dedicati, anche in via non esclusiva, alle commesse pubbliche i cui estremi (unitamente alle generalità ed al codice fiscale delle persone delegate ad operare su di essi) dovranno essere comunicati al committente entro 7 giorni dalla loro accensione o dalla prima utilizzazione in operazioni finanziarie relative alla presente commessa pubblica. 3

4 L'appaltatore assume, infatti, con la sottoscrizione del presente contratto, l'obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla L. n. 136 del , pena l'applicazione delle sanzioni di cui all'art. 6 della medesima legge, e si impegna a rispettare tale normativa anche nei rapporti con eventuali subcontraenti e, in caso di RTI, nei rapporti interni al raggruppamento temporaneo, con le mandanti. Ad ogni pagamento si procederà entro 180 fine mese dalla data di presentazione della fattura, in deroga agli artt. 4 e 5 D.lgs. n. 231/2002; per i pagamenti effettuati dopo tale data saranno dovuti gli interessi secondo le previsioni normative. I termini concessi alla committente per i pagamenti non potranno essere ulteriormente differiti, se non con il riconoscimento dei dovuti interessi. ARTICOLO 3 Obblighi dell Appaltatore L appalto viene concesso dal committente ed accettato dall appaltatore sotto la piena ed assoluta osservanza delle condizioni e delle modalità stabilite nel presente contratto e nei seguenti documenti, da considerarsi parte integrante e sostanziale del presente atto, anche se ad esso non materialmente allegati ma conservati agli atti dell'ufficio gare di GAIA S.p.A.: capitolato speciale d appalto; elenco prezzi unitari. Per quanto non diversamente previsto, inoltre, si fa riferimento al Dlgs n. 163/06 e al DPR n. 207/2010. ARTICOLO 4 Termini di esecuzione dell appalto Penali - Programma di esecuzione dei lavori - Collaudo L appaltatore prende atto che ed accetta che la progettazione esecutiva deve essere redatta e consegnata alla committente entro 30 giorni naturali e consecutivi decorrenti dall ordine di servizio del Responsabile del procedimento, come stabilito 4

5 all art. 12 del Capitolato speciale. Il termine per l esecuzione dei lavori è pari a 330 giorni naturali e consecutivi decorrenti dal verbale di consegna dei lavori. Nel caso di mancato rispetto del termine per la consegna della progettazione esecutiva, come sopra indicato, è applicata una penale determinata nelle misura pari allo 0,50 per mille (zero e centesimi cinquanta ogni mille) dell importo contrattuale, per ogni giorno naturale di ritardo. Nel caso di mancato rispetto del termine indicato per l esecuzione delle opere, per ogni giorno naturale consecutivo di ritardo nell ultimazione dei lavori viene applicata una penale giornaliera pari all 1 per mille dell importo contrattuale. La medesima penale è applicata, altresì, nelle ipotesi previste dall art. 18, comma 2, del Capitolato speciale d appalto. L appaltatore si impegna a consegnare alla direzione lavori, prima dell inizio dei lavori, il proprio programma esecutivo dei lavori, entro i termini e con le modalità previste dall art. 19 del Capitolato speciale d appalto. La regolare esecuzione delle opere (collaudo) sarà accertata con le modalità previste dal Capitolato speciale. ARTICOLO 5 Risoluzione e recesso Per la risoluzione ed il recesso trovano applicazione le disposizioni di cui agli articoli 134 e segg., Dlgs n. 163/06. E' inoltre causa di risoluzione del contratto l'esecuzione delle transazioni senza l'utilizzo del bonifico bancario o postale, ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni, fatta salva l'applicazione delle sanzioni di cui all'art.6 L. n. 136 del

6 ARTICOLO 6 Risoluzione delle controversie La risoluzione delle controversie che dovessero insorgere in merito all esecuzione degli obblighi derivanti dal presente contratto è devoluta al Giudice del Foro di Lucca. ARTICOLO 7 Cauzioni L appaltatore, a garanzia dell adempimento degli obblighi assunti con il presente a mezzo di Polizza Fideiussoria n., rilasciata da. Tale cauzione verrà svincolata a sensi di legge. Nel caso di inadempienze contrattuali da parte dell appaltatore, il committente avrà diritto di valersi della suddetta cauzione. L appaltatore deve reintegrare la cauzione medesima, nel termine che gli sarà fissato, qualora il committente abbia dovuto, durante l esecuzione del contratto, valersi in tutto od in parte di essa. L'appaltatore ha inoltre depositato: - polizza RCT n. ; - polizza di responsabilità civile e professionale del progettista. ARTICOLO 8 Divieto di cessione del contratto Il presente contratto non può essere ceduto a pena di nullità. ARTICOLO 9 Obblighi dell Appaltatore nei confronti dei lavoratori dipendenti L appaltatore dichiara di applicare ai propri lavoratori dipendenti il vigente Contratto 6

7 Nazionale di Lavoro e di agire, nei confronti degli stessi, nel rispetto degli obblighi assicurativi e previdenziali previsti dalle leggi e dai contratti. L appaltatore è altresì obbligato a rispettare tutte le norme in materia retributiva, contributiva, previdenziale, assistenziale, assicurativa e sanitaria previste dalla vigente normativa. ARTICOLO 10 Obblighi in materia di assunzioni obbligatorie L appaltatore dichiara di essere in regola con quanto previsto dalla Legge 12 Marzo 1999 n 68 in materia di assunzioni obbligatorie. ARTICOLO 11 D. Lgs. 231/ Clausola contrattuale L appaltatore dichiara di conoscere le disposizioni di cui al D.Lgs. 231/01, nonché di svolgere la propria attività secondo modalità idonee ad evitare il verificarsi di comportamenti rilevanti ai sensi del citato decreto. La realizzazione da parte dell appaltatore di comportamenti che determinano l avvio di un procedimento giudiziario diretto all accertamento della loro rilevanza ai sensi del D. Lgs. 231/01, del quale in qualunque modo la Società sia venuta a conoscenza, legittima quest ultima a recedere dal contratto per giusta causa. ARTICOLO 12 Spese contrattuali Sono a carico dell appaltatore tutte le eventuali spese del contratto e tutti gli oneri connessi alla sua stipulazione, compresi quelli tributari, fatta eccezione per l IVA. Il presente contratto, in quanto assoggettato ad IVA, è da registrare solo in caso d'uso. IL DIRETTORE (Dott. Paolo Peruzzi) L APPALTATORE ( ) 7

8 Ai sensi dell art.1341 c.c., l appaltatore dichiara di accettare espressamente le disposizioni di cui all'art. 2 (termini di pagamento), 5 (mancato rispetto obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari), 6 (competenza territoriale) del presente contratto. L APPALTATORE (.) 8