Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)"

Transcript

1 Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/ Fax 0587/ PIANO DI LAVORO Prof. BERNACCHI ELENA DISCIPLINA INFORMATICA CLASSE 2 SEZIONE HE

2 OBIETTIVI STANDARD MINIMI DI APPRENDIMENTO IN TERMINI DI CONOSCENZE E COMPETENZE CONCORDATE NELLE RIUNIONI DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE Conoscenza dello strumento di lavoro. ICT. Forme di comunicazione elettronica. Navigazione Internet. Ricerca in Internet. Posta elettronica. Strumenti per comunicare in Internet. Applicazione di Word per la stesura di brani. Realizzazione di lettere commerciali e in lingua straniera. Il programma di calcolo: foglio elettronico Excel. Inserimento di dati nel foglio di lavoro. Operazioni e funzioni più complesse. Foglio elettronico Open Sorse operare con Calc. Produzione di documenti commerciali. Power Point creazione di presentazioni. A fine anno gli studenti dovranno conoscere: - La struttura logica e le funzioni principali dell hardware e del software a disposizione. A fine anno gli studenti dovranno saper fare: - saper applicare le funzioni di Word (software di videoscrittura in uso) ed è in grado di eseguire correttamente la stesura di documenti. - saper utilizzare il foglio elettronico di Excel (software in uso) eseguendo le principali operazioni di calcolo e stesura di documenti commerciali. - saper sviluppare una presentazione. - usare un lessico tecnico appropriato. OBIETTIVI TRASVERSALI (COGNITIVI E COMPORTAMENTALI) RUOLO DELLA DISCIPLINA NEL LORO RAGGIUNGIMENTO Fornisce le capacità per poter Individuare le strategie appropriate alla soluzione di problemi. Aiuta ad analizzare e interpretare i dati, sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l ausilio di strumenti di calcolo. Le applicazioni specifiche di tipo informatico facilitano lo studente ad acquisire ed interpretare le informazioni. Aiuta ad essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate.

3 NUMERO DI VERIFICHE SOMMATIVE PREVISTE PER TRIMESTRE E PENTAMESTRE Il numero delle prove non dovrà essere inferiore a due per trimestre e tre per pentamestre, in base al programma svolto. Saranno considerate sufficienti le prove dove sia dimostrata la conoscenza in generale dell argomento con una percentuale di errore non superiore al 40%. MODALITA DI RECUPERO/SOSTEGNO DA ATTIVARE PER LA CLASSE Recupero in itinere. INTERVENTI DI APPROFONDIMENTO Unità/Moduli Obiettivi Metodologie Tempi di realizzazione UNITA DIDATTICA n. 1 CONCETTI DI BASE ICT nella vita di ogni giorno -.Principali servizi internet e diverse forme della comunicazione elettronica. Inconvenienti per la sicurezza dei dati che l uso del computer può comportare. Diverse tipologie di virus ed effetti che i virus possono provocare, misure da adottare per la protezione del computer.. Utilizzo della posta elettronica Principali funzionalità del programma Outlook Express e modalità operative per lo scambio e la gestione di messaggi con la posta elettronica. Utilizzare le reti per attività di comunicazione riconoscendo i limiti e i rischi dell uso delle tecnologie. Problematiche relative all uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione legate alla sicurezza e alla legalità. Utilizzo della rete per attività di comunicazione. Saper utilizzare il programma di posta elettronica. Lezione frontale. Laboratorio Dodici ore di lezione. UNITA DIDATTICA n. 2 Programma Word- Revisione e approfondimento della conoscenza di Word Utilizzare il programma di Laboratorio. Dodici ore di lezione

4 Revisione del programma del precedente anno scolastico. Applicazione delle funzioni Word conosciute in esercitazioni complesse. Completamento della conoscenza delle funzioni del programma Word Ricerca e sostituzione automatica. Spostamento, duplicazione e cancellazione di blocchi. Realizzazione di documenti con particolare riguardo alla logica del testo e alla relativa impostazione grafica (uso di bordi, riquadri, editing, font e corpo di scrittura diversi). La tabulazione e la creazione di tabelle Uso del tabulatore semplice e decimale, fincature verticali e orizzontali. Creazione di tabelle con sfruttamento della funzione automatica. Uso della videoscrittura per la compilazione di una serie di tabulati simili, variazione di formato e di contenuto, in tabulati registrati. La corrispondenza commerciale: approfondimento tipologico e cura della disposizione estetica. Uso dei dizionari per la correzione automatica di un testo e per la sua sillabazione. Studio dei rapporti commerciali tra ditte: trattative iniziali. Creazione di documenti su traccia. Utilizzo di lettere modello per l invio di lettere simili a più destinatari (Stampa Unione) video scrittura adattandolo ai vari modelli di testo scritto. Creazione del progetto pagina, che permette di realizzare con creatività e precisione diverse tipologie di testi. UNITA DIDATTICA n. 3 REVISIONE E APPROFONDIMENTO DELLA CONOSCENZA DEL PROGRAMMA EXCEL.. Corretta compilazione di documenti commerciali usando formule appropriate. Laboratorio. Dodici ore

5 I riparti La media semplice e ponderata. I calcoli percentuali. Uso delle funzioni: somma, media, minimo, massimo, conteggio e la funzione logica se. Valori assoluti. Lo sconto, l interesse, il valore attuale e il montante. Analizzare e risolvere problemi matematici e finanziari utilizzando la rappresentazione grafica dei dati. La distinta di sconto. La fatturazione. La fattura a una aliquota, a più aliquote, con spese documentate e non documentate. Grafici. Elaborazione di grafici, esercizi di copia, esercizi di creazione. UNITA DIDATTICA n. 4 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE: PROGRAMMA POWER POINT Definire il concetto di presentazione ipertestuale e multimediale. Conoscere le modalità per inserire collegamenti ipertestuali e file sonori. Conoscere le procedure per applicare effetti di animazione e transizioni. Conoscere le modalità per modificare lo schema diapositiva. Conoscere le procedure per inserire grafici e SmartArt. Creare presentazioni ipertestuali e multimediali inserendo collegamenti, suoni, animazioni e transizioni. Inserire nello schema diapositiva forme, grafici di vario genere e SmartArt personalizzate. Creare presentazioni ipertestuali e multimediali rendendole efficaci anche con l inserimento di animazioni, transizioni, grafici e organigramma. Laboratorio. Dieci ore.

6 TIPOLOGIA DELLE PROVE DI VERIFICA Le prove di verifica sono articolate per unità didattica in base agli obiettivi finalizzati, saranno valorizzate le abilità connesse con l organizzazione del lavoro e la graduale autonomia operativa. Test ed esercizi proposti al termine di ogni unità didattica, senza voto. Prove sommative e semi strutturate per ogni modulo, articolate con tipi diversificati in varie tipologie: completamenti, risposte aperte, scelta multipla, vero falso, collegamenti a prove pratiche, test a risposta aperta. Prove pratiche. CRITERI E GRIGLIE DI VALUTAZIONE Per le griglie di valutazione si fa riferimento al documento del Consiglio di della classe. Data 11 novembre 2016 Firma del docente Bernacchi Elena