L usura bancaria, un fenomeno (finalmente) all attenzione anche della magistratura.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L usura bancaria, un fenomeno (finalmente) all attenzione anche della magistratura."

Transcript

1 L usura bancaria, un fenomeno (finalmente) all attenzione anche della magistratura. Innumerevoli processi in sede civile, indagati centinaia di amministratori e funzionari delle banche; solo nei primi sei mesi del 2014, per quanto noto, i tribunali hanno accertato, almeno una ventina di volte, che le banche hanno praticato tassi di usura nelle normali operazioni di credito e le procure italiane hanno chiesto il rinvio a giudizio per 29 persone, per altre 19 il gup ha già deciso il processo ed 1 direttore di filiale di Unicredit è stato condannato ad un anno e due mesi di reclusione; 51 persone sono state assolte. di Gianni Frescura * Nei primi sei mesi del 2014 il numero dei procedimenti civili e penali in corso nei tribunali italiani per usura bancaria 1 continua a crescere perché, grazie all impegno di tecnici, avvocati e magistrati inquirenti sempre più preparati sull argomento, nuovi casi vengono portati all attenzione dei giudici, sia in sede civile che nelle udienze preliminari o in dibattimento, nonostante l apparente intento di alcune procure di limitare il fenomeno, con la indiscriminata richiesta di archiviazione, per mancanza del dolo, di molte denunce presentate dagli imprenditori vessati da un sistema legale del credito sostanzialmente usurario. 2 In questo breve articolo, oltre ad indicare le sentenze civili di accertamento del reato (cui dovrebbe sempre corrispondere una denuncia ex art. 331 c.p.p.) ed i provvedimenti preliminari in sede penale (richieste e rinvii a giudizio) di cui si è discusso, in questo primo semestre, nei tribunali di molte regioni, si dà conto anche delle condanne, delle assoluzioni e delle principali indagini in corso, per evidenziare come il problema abbia assunto, ormai, una tale rilevanza che non possa più essere ignorato dal governo. 1 Si parla di usura bancaria quando i responsabili (indagati / imputati nelle fasi preliminari) di una delle fattispecie del reato di cui all art. 644 c.p. sono amministratori, dirigenti o funzionari di banche o finanziarie (società vigilate da Bankitalia) ed il reato è stato commesso tramite ordinarie operazioni di finanziamento, per le quali la legge (dal 1996) stabilisce un tasso soglia. 2 Per una sintetica illustrazione dell iniquità di fondo del sistema di credito occidentale mi permetto di rinviare a FRESCURA, L usura nei prestiti di banche e finanziarie, Mediafactory 2013, capitolo III, La moneta, il capitale e l usura, pagg

2 1 Sentenze civili di accertamento dell usura bancaria Cominciano già a gennaio 2014 le prime segnalazioni di sentenze della magistratura civile che accertano l usura bancaria : l 8 gennaio viene pubblicata la notizia che la Corte d Appello di Genova ha deciso che Banca Carige, poiché erano stati applicati tassi usurai ad un mutuo (concesso negli anni 90), non aveva diritto all importo di 100mila euro che aveva chiesto (nel 2001), con un decreto ingiuntivo, per il rimborso del capitale residuo di 50milioni di lire (caso La Rocca); 3 il giorno dopo la banca ha precisato che la controversia non era stata decisa da una sentenza, ma si era chiusa con una transazione in cui le parti avevano concordato che il debitore, avendo rimborsato l intero capitale e parte degli interessi e che una parte di quelli richiesti non era dovuta, la banca nulla più pretendeva. 4 Nei primi di gennaio viene pubblicata un ordinanza (del 30 dicembre 2013) con cui il Tribunale di Rovereto sospende, parzialmente, la provvisoria esecutività del decreto ingiuntivo, relativo al recupero di due mutui (complessivamente di oltre un milione di euro), per il dubbio che il tasso di mora, chiesto da una BCC / Cassa rurale, per l inadempimento del puntuale pagamento delle rate, sia superiore al tasso soglia e pertanto riduce, entro quel limite, l importa da escutere; 5 il provvedimento, per quanto noto, non viene segnala alla procura. Il 22 gennaio la Corte d Appello di Milano (sentenza n. 1070) respinge il ricorso contro una decisione del Tribunale di Busto Arsizio / Saronno che, in data 3 febbraio 2011, (sentenza n. 19) aveva condannato la finanziaria Compass spa per una cessione del quinto, usuraria a causa dell inclusione del costo dell assicurazione (obbligatoria) vita / lavoro nel calcolo del T[A]EG, 6 in difformità dalle Istruzioni di 3 Cfr. Isaia, Tassi da usura, banca condannata Il secolo XIX dell 8 gennaio 2014; il sig. La Rocca aveva già visto ridursi, dalla Corte d Appello di Genova, l importo di un decreto ingiuntivo, chiesto nel 2002, da Banca Intesa, da 100mila euro a 62mila; la sentenza 21 maggio 2012, n. 572 è pubblicata in 4 Cfr. del 9 gennaio 2014 Banca Carige su presunta condanna dell istituto bancario: Nessuna condanna, ma una transazione!. 5 Cfr. Usura sui mutui, condannata Cassa rurale di Brentonico in del 21 febbraio 2014; l ordinanza 30 dicembre 2013 è pubblicata, con un brevi commenti in vari siti (www.dirittobancario.it, e in blogspot.it Usura & mutuo: anche a Rovereto viene condannata la banca ). 6 Premesso che nella normativa sul credito al consumo il tasso annuo effettivo globale (TAEG) viene definito come il costo totale del credito per il consumatore espresso in percentuale annua del credito concesso e comprensivo degli interessi e degli oneri da sostenere per utilizzarlo, essendo l individuazione degli elementi che compongono il costo complessivo del credito diversa nella normativa antiusura (legge 108/96), nel testo si utilizzal acronimo T[A]EG per indicate il tasso (annuo) effettivo globale nella normativa antiusura, per distinguerlo dall altro acronimo TAEG, usato normalmente in riferimento alla normativa sulla trasparenza e sul credito al consumo. 2

3 Bankitalia, che invece la escludevano; 7 non è noto il risultato dell eventuale indagine penale. 8 Nel gennaio 2014 anche il Tribunale di Roma (dr. Catalozzi) si adegua ai principi stabiliti dalla Cassazione, fin dal 2010, in materia di usura bancaria nei conti correnti e con la sentenza del 23 gennaio, stabilisce che le Istruzioni della Banca d Italia si possano disapplicare e pertanto la cms deve essere inclusa nel calcolo del T[A]EG dell apertura di credito, essendo rilevanti, ai fini della determinazione del tasso usurario, tutti gli oneri che il cliente sopporta in relazione all utilizzo del credito; nel caso esaminato il Tribunale ha revocato il decreto ingiuntivo, ottenuto (nel 2006 ed opposto nel gennaio 2007) da Banca di Roma / Unicredit per ,95 euro, relativo al saldo passivo di un conto corrente acceso nel 1999 che, ricalcolato senza le irregolarità (anatocismo ed usura), è risultato essere in attivo di 7.400,01 euro, somma che la banca è stata logicamente condannata a pagare; 9 non è noto se è stata presentata la denuncia in procura. In questo mese il Tribunale di Treviso (dopo dieci anni), ha condannato una banca a pagare, ad un impresa commerciale, la somma di 365mila euro, oltre agli interessi legali dalla domanda di ricalcolo del saldo (nel 2004) ed a rimborsare alla società le spese di lite (comprese le spese di c.t.u); il saldo del c/c della ditta, all epoca era apparentemente a debito, a causa dell applicazione, pluriennale, di interessi ultralegali ed anatocistici; l amministratore della ditta ha anche denunciato per usura la banca, la quale, nel 2005, aveva iniziato un esecuzione immobiliare per il rimborso del capitale residuo (pari a 150mila euro) di un mutuo decennale di 350mila euro, stipulato nel 1997 per ridurre la falsa esposizione del conto corrente. 10 Il 5 febbraio la Corte d Appello di Torino ha depositato la sentenza, emessa il 20 dicembre 2013, nella causa 1251/2011, che conferma la sentenza del Tribunale di 7 La sentenza 22 gennaio 2014 n (pres. Boiti), depositata il 14 marzo 2014, è pubblicata in (la sentenza di primo grado non è pubblicata). 8 Secondo il Tribunale (penale) Novara la scelta di conformarsi alle Istruzioni di Bankitalia, dimostrerebbe la volontà di rispettare la disciplina penale e perciò il supero (involontario) del tasso soglia non costituirebbe un illecito penale (sentenza 24 aprile / 21 maggio 2013, in bancario.com giugno 2013, con nota di GRIPPO, NICASTRO). 9 La sentenza è pubblicata in in questo provvedimento il magistrato giudicante ha sostenuto che l interpretazione della Banca d Italia, per cui la cms deve essere esclusa dalla determinazione del tasso effettivo globale, comporta un aggiramento della norma penale che impone alla legge di stabilire il limite oltre il quale gli interessi sono sempre usurari. 10 La sentenza non è pubblicata (le parti hanno raggiunto, in luglio, una transazione in cui la banca ha rinunciato all appello e corrisposto una somma a titolo di rimborso e risarcimento e l attore ha rinunciato alla richiesta di ulteriori danni; la transazione prevede un accordo di riservatezza sulla vicenda). 3

4 Alba (CN) del dicembre 2010 (dr. Martinat 11 ) sulla disapplicazione delle Istruzioni della Banca d Italia (ante 2009) circa l esclusione dell assicurazione nel calcolo del T[A]EG per le cessioni del quinto effettuate da Prestitalia (Gruppo UBI); 12 anche per la Corte di Appello le Istruzioni della Banca d Italia, di cui alla disciplina dell usura, non sono dettate al fine di indicare in generale come debba essere conteggiato il TEG, ossia il tasso effettivo globale applicato dalla banca sulla singola operazione con il cliente, ma sono rivolte alle banche e agli operatori finanziari per rilevare il TEGM, ossia il tasso effettivo globale medio applicato per operazioni omogenee in un determinato periodo E evidente che pertanto le suddette Istruzioni della Banca d Italia non abbiano alcuna efficacia precettiva nei confronti del Giudice nell ambito del suo accertamento del TEG applicato alla singola operazione, né debbono essere osservate dagli operatori finanziari quando stabiliscono il tasso di interesse di un determinato rapporto; e ciò sia perché le stesse non sono appunto finalizzate a stabilire il TEG del singolo caso sia perché disposizioni certo non suscettibili di derogare alla legge. 13 Nello stesso mese un altra sentenza del Tribunale di Macerata (dr. Merletti) revoca un decreto ingiuntivo di una banca per 191mila euro, accertando che ben 88mila erano di interessi usurari e pertanto la somma dovuta dal correntista era di soli 103mila. 14 Sempre in febbraio si ha notizia anche di una sentenza del Tribunale di Venezia che revoca, in seguito all opposizione del correntista, un decreto ingiuntivo del 2010, dell importo di 65mila euro (saldo debitorio di un conto corrente), di Banca Antonveneta / MPS, avendo accertato annotazioni indebite, a causa di anatocismo e cms non dovuta, per 24mila euro; 15 la banca, anche per questa azione legale, era stata denunciata per usura (caso Striuli 16 ), ma l avvocato di Antonveneta ritiene che l esecuzione sia lecita, pur se fondata su di un titolo (dolosamente erroneo, essendo la 11 La sentenza (di primo grado) è pubblicata in ed anche in Giur. it. 2011, IV pp , con nota di COTTINO, Non tutta l usura ha matrici criminali. 12 Cfr. Martinenghi, Tassi da usura sui prestiti le banche dovranno rimborsarli in repubblica.it 17 febbraio La sentenza n del 20 dicembre 2013 (est. La Marca) è pubblicata in 14 Cfr. Ciarapica, Macerata, azienda vince contro la banca il giudice: Tassi usurai e restituisce 88mila euro ne Il Messaggero del 28 febbraio Cfr. Cagnassi, Interessi bancari non dovuti, decreto ingiuntivo revocato, La Nuova Venezia 22 febbraio Cfr. Cagnassi, Io, perseguitato dalle banche, La Nuova Venezia 31 ottobre 2010 e Pioggia di cause contro le banche, La Nuova Venezia 15 dicembre

5 banca ben a conoscenza delle irregolarità) per il quale è già stato riscontrato (in sede civile) il supero del tasso soglia. In marzo viene depositata la sentenza del 17 gennaio 2014 del Tribunale di Ferrara (dr. Vignati) che decide sulla causa n. 4923/2009 di opposizione ad un decreto ingiuntivo di 370mila euro della Cariferrara, in cui viene accertato che la banca ha superato il tasso soglia dell usura in un conto corrente acceso nel 2003 e chiuso nel 2009; secondo il giudice però il fatto che il supero del tasso soglia sia stato determinato dall inclusione della cms e del costo della garanzia per il Consorzio fidi, comporta che si tratta solo di usura sopravvenuta (non originaria) e pertanto non ha applicato l art c.c. secondo comma, ma la semplice riduzione al limite di legge degli interessi calcolati oltre il tasso soglia (come si trattasse di una penale eccesiva!), condannando il debitore (vittima accertata di usura) a pagare 353mila euro alla banca usuraia (sic). 17 Sempre in marzo il Tribunale di Taranto, con la sentenza n. 732 del giorno 4 (depositata il 7), dichiara la nullità di un mutuo ipotecario stipulato con Banca Carige da un socio (persona fisica / consumatore) per ridurre l esposizione di un fido che la società aveva con la stessa Banca Carige ed al quale erano stati applicati interessi usurari; 18 non è noto se il caso sia stato segnalato alla competente procura. Il Tribunale di Padova, con un ordinanza del 13 marzo 2014 respinge il reclamo della banca contro l ordinanza del giudice istruttore che, in un procedimento ex art. 702 bis c.p.c. (cognizione sommaria), aveva sospeso il pagamento delle rate residue di una cessione del quinto usuraria (per l inclusione dell assicurazione nel calcolo del T[A]EG); il giudice della causa di merito aveva peraltro già provveduto a segnalare alla Procura la notizia del reato. 19 Il 17 marzo la stampa locale dà notizia che il Tribunale di Rimini ha condannato una banca a rimborsare 230mila euro alla Spes (già Valleverde spa) per anatocismo, interessi ultralegali e cms indebita, sinteticamente etichettati come usura ; 20 il caso riguarda una società il cui titolare è indagato per bancarotta, avendo chiesto, secondo la procura, un concordato preventivo con l intenzione di frodare i creditori; non è noto 17 La sentenza del 17 gennaio 2014 finora non è stata pubblicata; il debitore, considerato che nel frattempo la ditta è stata dichiarata fallita, ha denunciato per usura, alla Procura di Verona, insieme ad altre banche, anche la Cariferrara. 18 La sentenza è pubblicata in 19 L ordinanza è pubblicata 20 Cfr. Lavosio, Tassi da usura, banca risarcisce la Valleverde di Arcangeli ne Il Resto del Carlino (ed. Rimini) del 17 marzo

6 se la procura, oltre che l amministratore della società, indaghi anche gli amministratori della banca, condannata in sede civile, per il reato di usura. 21 Il 26 marzo la Corte di Appello di Cagliari (sez. di Sassari) dichiara inammissibile il ricorso contro la sentenza n. 863, depositata dal Tribunale di Sassari in data 28 maggio 2013, che condannava Unicredit, perché la contestazione dell inclusione della cms nel calcolo del T[A]EG non ha probabilità di essere accolta, visto l orientamento prevalente della giurisprudenza di disapplicare le Istruzioni della Banca d Italia (che fino al 2009 escludevano la cms), perché contrarie alla norma di legge. 22 L ultimo giorno di aprile la stampa nazionale informa che nel Tribunale di Salerno un imprenditore, già dichiarato fallito, ha presentato denuncia contro i vertici di Unicredit per usura su derivati e sui finanziamenti nei conti correnti, in relazione ad una condanna, ottenuta in sede civile, a rimborsare alla ditta fallita quasi due milioni di euro, oltre agli interessi e alle spese legali, per irregolarità ed usura nei conti correnti (caso Eurobox). 23 Il 2 maggio il Giudice di pace di Domodossola (NO), avv. Crapanzano, condanna una banca a rimborsare tutti gli interessi (corrispettivi e di mora, pari a 261,01 euro) pagati sulla prima rata, scadente nel mese di maggio 2011, di un mutuo a tasso variabile, stipulato nell aprile del 2011, con un tasso di mora (2,24% T[A]EG + 3,50% mora = 5,74%) superiore sia al tasso soglia vigente al momento della stipula, pari al 4,185%, che a quello vigente alla scadenza della rata, pari al 4,70%, determinato dal nuovo metodo di calcolo del tasso soglia di cui al dl 70/2011; 24 è da notare che il tasso di mora, per le rate scadenti nei mesi successivi, è sempre entro il tasso soglia calcolato con il nuovo metodo e pertanto una nuova azione di rimborso sarebbe improponibile; non è noto se il caso è stato segnalato alla procura. L 8 maggio il Tribunale di Padova (pres. dr.ssa Santinello) ha stabilito l importante principio che, in caso di applicazione del tasso di mora usurario, la nullità (parziale) si estende anche agli interessi convenzionali; il caso riguardava un esecuzione immobiliare del 2007, fondata sul mancato rimborso del residuo di un mutuo 21 Cfr. Rossini, Valleverde, patto nascosto dietro al crac: bancarotta fraudolenta in del 21 gennaio La sentenza è pubblicata in e richiama Cass /2010, Cass /2010, Cass /2011, Trib. Alba 18 dicembre 2010, ABF Roma 2981/2012, Appello Milano 22 agosto 2013, Trib. Brindisi 9 agosto 2012, Trib. Pordenone 7 marzo 2012, Appello Torino 20 dicembre 2013 e Trib. Roma 23 gennaio Cfr. Capozzi, Scacciavillani, Derivati tra firme false e dichiarazioni estorte la sentenza Eurobox che condanna Unicredit in 30 aprile La sentenza è pubblicata con nota di DOLMETTA, che richiama la contraria decisione del collegio di coordinamento dell ABF Collegio di coordinamento, 28 marzo 2014, n

7 ipotecario, stipulato nel 1999, per la durata di quindici anni; la perdita del beneficio del termine era dovuta al mancato pagamento di alcune rate; il Collegio era stato chiamato a verificare, con un reclamo ex art. 669 terdecies, la fondatezza della decisione del giudice dell esecuzione, che aveva negato la sospensione (per motivi di ordine pubblico) della procedura, nonostante una perizia (di parte?) avesse accertato che il tasso degli interessi di mora era superiore al tasso soglia; il Tribunale, in questo caso, ha dichiarato nulla, ex art c.c., non solo la clausola della mora usuraria, ma anche quella relativa agli interessi nominali, con la conseguenza che l esecuzione è risultata essere infondata, essendo già stato rimborsato tutto il capitale; 25 non sono noti eventuali risvolti penali. Sempre in questo mese si ha notizia che il Tribunale di Sassari (dr. Lampus) ha condannato la Banca di Credito Sardo / gruppo Intesa Sanpaolo a restituire 300mila euro, riconoscendo, oltre alle irregolarità civili (anatocismo e cms), anche l usura per il superamento dei tassi soglia tra il 2002 ed il 2007, in un rapporto di c/c ancora in essere; nel caso in questione il giudice ha riconosciuto il saldo zero, anche se la causa era stata avviata dal correntista. 26 Il 20 maggio il Tribunale di Macerata (dr. Ascoli) emette la sentenza n. 561 con cui, decidendo sulla richiesta, presentata nel 2007 (causa ), di ricalcolo del saldo di un c/c di corrispondenza (aperto prima del 2000), rimborsa all imprenditore ricorrente ,00 euro, una parte dei quali per il supero del tasso soglia antiusura ed una parte per anatocismo; il giudice addebita le spese legali e di c.t.u. alla banca, ma non liquida ulteriori danni per mancanza di prove in merito; non è noto se la notizia di reato è stata segnalata alla procura. 27 A fine mese giunge la notizia che il Tribunale di Avellino (dr. Razzano), con una sentenza depositata il 29 maggio, riduce a 30mila euro, l importo di 147mila euro chiesto, con un decreto ingiuntivo, da una banca ad una società di Ariano Irpino, per l applicazione indebita sia della cms che di interessi ultralegali ed anatocistici (in sostanza usura ); non sono note eventuali denunce penali L ordinanza dell 8 maggio 2014 è pubblicata nel sito 26 Cfr. Pinna, Pagò troppi interessi, sassarese riavrà 300mila euro dalla banca, La Nuova Sardegna 19 maggio La sentenza è pubblicata nel sito 28 Cfr. 31 maggio 2104 La sentenza che fa tremare le banche. 7

8 2. Rinvii a giudizio ed indagini nel primo trimestre 2014 Il 2014 si apre con la notizia, del 4 gennaio, che nel Tribunale di Taranto sono stati rinviati a giudizio, con l accusa di concorso in usura continuata, tre dirigenti ed un funzionario della filiale di una banca, perché il tasso applicato alle operazioni di credito sul conto corrente di un cliente, tra il 2005 ed il 2008, era superiore alla soglia dell usura. 29 Sempre nel mese di gennaio si apprende che, secondo la Procura di Rovigo (dr.ssa Duò), nonostante sia già in corso un processo contro due funzionari di Cariveneto / gruppo Intesa Sanpaolo per usura, 30 le banche stanno molto attente a non superare quelli che sono i dettami della Banca d Italia nell erogare denaro secondo i tassi stabiliti e perciò accade che spesso si debba archiviare le denunce, non perché siano false, ma perché penalmente non rilevanti ; 31 a febbraio si ha però notizia che il GIP del Tribunale di Rovigo dovrà decidere, nell udienza preliminare che si terrà in maggio, se rinviare a giudizio, come richiesto della stessa Procura, anche i due direttori (generali) pro tempore di una BCC, accusati di aver provocato il fallimento di una piccola ditta per i tassi usurari applicati alle operazioni di credito intercorse tra il 2002 ed il Nello stesso mese di febbraio anche nel Tribunale di Teramo la Procura (dr. Giovagnoni) ha chiesto al GUP di rinviare a giudizio per usura tre persone, il presidente, il direttore generale ed il direttore di un agenzia di una banca locale (una BCC?; il reato sarebbe stato commesso in relazione alle operazioni di credito, avvenute tra il 2007 ed il 2011, su quattro conti correnti di una cooperativa agricola. 33 A marzo si apprende che sono stati rinviati a giudizio dal GUP (dr. Pannaggi) del Tribunale di Macerata i legali rappresentati di Credial per aver stipulato nel 2007 un contratto a tassi usurari; successivamente a Credial era subentrata Findomestic, per cui anche i legali rappresentati di quest ultima sono stati rinviati a giudizio, 29 Cfr. Accuse di usura, rischiano direttori e funzionari di banca in del 4 gennaio Cfr. Andreotti, Tassi di usura ai clienti. Due direttori di banca a processo, Corriere del Veneto, 16 aprile 2013 e Degliesposti, Tassi da usura, due bancari nei guai, Il Resto del carlino, 17 aprile Cfr. le dichiarazioni della dr.ssa Duò, riportata da Andreotti, Banche denunciate per usura «In un anno aperti 22 fascicoli» in Corriere del Veneto, 8 gennaio 2014; l articolo informa che la procura di Rovigo sta esaminando 22 denuncie per usura bancaria presentate nel solo Cfr. Andreotti, Usura, bancari a processo in Corriere del Veneto 20 febbraio Cfr. Amato, Tassi da usura in banca, tre sotto accusa, Il Centro del 20 febbraio 2014; la richiesta di rinvio e l ordinanza del GIP sono pubblicate nel sito 8

9 complessivamente sono sotto processo quattro persone; 34 l usura riguarda un prestito di mille euro (sic). 35 Sempre nel mese di marzo, nel Tribunale di Vicenza, il GIP ha ordinato l incidente probatorio per verificare se i tassi applicati dalla Banca Popolare di Verona ai rapporti di finanziamento collegati al conto corrente di una ditta di Arzignano siano usurari o no; 36 la settimana dopo il GIP del Tribunale di Treviso (dr. Maras) ha rigettato la richiesta del PM di archiviare per prescrizione, la denuncia per usura bancaria, accogliendo l opposizione della parte offesa visto che risulta tuttora pendente una procedura esecutiva immobiliare promossa [nel 2005] dalla Banca Popolare di Vicenza per la riscossione del capitale e degli interessi di cui assume essere creditrice. 37 Il 12 marzo il GIP del Tribunale di Prato (dr.ssa Fanteschi) ordina il proseguimento delle indagini per l usura bancaria, dopo che la Cassazione (sentenza 20 giugno 2013) aveva annullato il decreto del GIP il quale, nel 2010, nonostante l opposizione della parte offesa, aveva deciso per l archiviazione della denuncia contro Banca Intesa - San Paolo, senza nemmeno convocare la camera di consiglio, considerato che, seguendo le istruzioni di Bankitalia (no cms nel calcolo del T[A]EG) non c era supero del tasso soglia. 38 In questo mese è da registrare anche la richiesta di imputazione coatta del GIP del Tribunale di Benevento (dr. Cusani) ed il conseguente rinvio a giudizio di otto persone (direttori di filiale della Banca Popolare di Novara - Ancona / Gruppo Banco Popolare nell ambito del caso Edil 2000 srl (proc. n. 5925/2008) dove altre sedici persone sono state prosciolte per prescrizione del reato, in quanto si trattava di fatti anteriori al Alla fine del mese di marzo la stampa dà conto di un inchiesta in corso nella Procura 34 Cfr. Ginella, Nei guai amministratori di Findomestic. Prestito con tassi usurari, maceratesi.it del 5 marzo Cfr. 16 giugno 2014 A giudizio in quattro per i tassi usurari. 36 Cfr. MB, Non dà credito senza garanzie così la banca finisce indagata, ne Il Giornale di Vicenza del 7 marzo L ordinanza di rigetto del 14 marzo 2014 (proc. n. 6316/13 RGNR), non è pubblicata. 38 Il provvedimento del GIP (proc. n. 1361/10) è pubblicato in si sottolinea come sono note, ma non pubblicate, ben tre sentenze di Cassazione che annullano i decreti con cui i GIP avevano archiviato le denunce di usura bancaria, senza nemmeno convocare le camere di consiglio, pur a fronte dell opposizione delle pp.oo.: oltre al caso di Prato indicato nel testo cfr. anche Cass. pen. 13 dicembre 2013 / 15 gennaio 2014, n (caso Pellegrini / Cassino) e Cass. pen. 16 gennaio / 4 febbraio 2014, n (caso Angoli / Brescia). 39 Il provvedimento è pubblicato in 9

10 di Roma (PM dr. De Gregorio) dove, in seguito ad una denuncia di una ditta che lamenta l applicazione di tassi usurari nei conti correnti, in base a perizie dei tecnici di Federitalia, sono indagati gli amministratori delegati di Unicredit e del Monte dei Paschi; 40 nello stesso tempo si ha notizia anche della richiesta di rinvio a giudizio per usura, formulata dalla procura di Cagliari (dr. Pilia) per l amministratore (pro tempore) del Banco di Sardegna / Gruppo BPER e per i direttori della filiale di Iglesias, cinque persone in tutto, di cui deve occuparsi il Tribunale di Cagliari Condanne, rinvii a giudizio ed indagini nel secondo trimestre 2014 In aprile la stampa informa che nel Tribunale di Trani si terrà il processo per il caso delle carte revolving dell American Express, le cui indagini erano iniziate nel 2008, 42 visto che il GUP (dr. Messina) ha rinviato a giudizio cinque dirigenti della società, per usura e truffa continuata e aggravata; tre imputati (i responsabili della società) saranno giudicati con rito immediato. 43 Il Tribunale di Padova in questo mese, ha fissato l udienza preliminare, in conseguenza della richiesta di rinvio a giudizio, presentata dalla procura (dr. D Angelo), in data 1 aprile, per il direttore della filiale nel periodo 2003 / 2007 e responsabile, secondo il magistrato inquirente, dell usura nel c/c, aperto in quel tempo, tra una BCC ed una piccola impresa commerciale (L altra frutta sas); l usura era stata già accertata, in sede di opposizione ad un decreto ingiuntivo, nel dicembre 2009; nel 2010 il reato era stato correttamente segnalato alla procura dal giudice della controversia civile (dr. Rizzieri); 44 nel frattempo la ditta è stata dichiarata fallita, ma il rinvio a giudizio per usura bancaria riguarda anche i due direttori pro tempore di una filiale della Cassa di Risparmio del Veneto / gruppo Intesa Sanpaolo, responsabili di aver provocato il fallimento, per i tassi usurari (sproporzionati) applicati sia al fido del c/c, intercorso nel 1994 / 2007, tra questa 40 Cfr. Villosio, Usura bancaria, i pm romani indagano su altri istituti, Il Tempo 28 marzo Cfr. Effe Pi, Banco di Sardegna: inchiesta su dirigenti per usura in del 31 marzo 2014 e in dell 1 aprile 2014 Tassi alti, chiesto giudizio per i dirigenti del Banco di Sardegna. 42 L inchiesta nel 2009 aveva suscitato una particolare rilevanza mediatica, per il collegamento con un inchiesta relativa all allora presidente del consiglio, ma anche una successiva ripercussione per il richiamo di Bankitalia sulla materia dell usura bancaria (la nota n del 20 aprile 2010). 43 Cfr. 11 aprile 2014 Usura, rinviati a giudizio dal gup di Trani cinque dirigenti American Express. 44 Sul caso dei F.lli Lunardi cfr. Lava, Banca dei Colli. Inchiesta per usura ne Il Gazzettino - Padova del 23 gennaio 2010, Cesaro, Prestito con tassi da usura, azienda denuncia ne Il Mattino di Padova del 24 gennaio 2010 e Caffarati, Ferraris, Scateniamoci Le imprese strozzate raccontano in Economy del 10 marzo

11 banca e la ditta, che ad un mutuo, chiesto ai garanti del fido (i genitori), per il pagamento del saldo passivo del c/c. 45 Il 18 aprile, al termine dell incidente probatorio, il PM chiede al GIP del Tribunale di Palermo di rinviare a giudizio l amministratore e due dirigenti di Banca Nuova - gruppo Banca Popolare di Vicenza: il presidente (Breganze), il direttore generale (Maiolini) ed il responsabile commerciale (Pezzotti) perché gli indagati non impedivano, pur avendo l'obbligo giuridico di evitarlo, che fossero pretesi e applicati interessi usurari sui conti di due società. 46 A fine mese si apprende che nel processo a cinque dirigenti della Banca Popolare del Mezzogiorno, in corso dal 2013 nel Tribunale di Cosenza, 47 il GUP (dr.ssa Ferrucci) ha deciso di effettuare un incidente probatorio, su richiesta del PM (dr. Assunna), nominando però come perito, nonostante un evidente conflitto di interessi, un funzionario della Banca d Italia; 48 in una precedente udienza, il Tribunale aveva intergrato il capo di accusa anche per l estorsione (art. 629 c.p.), considerate le minacce consistite nel diffidare ingiustamente titolare e fideiussori all adempimento di un debito usurario... nonché nelle segnalare alla Centrale rischi della Banca d Italia i [loro] nominativi, con conseguente esclusione di questi ultimi, entrambi imprenditori, dal circuito del credito legale. 49 In maggio il GUP (dr. Gennari) del Tribunale di Caltagirone (CT) si pronuncia, in sede di udienza preliminare, sulla richiesta di rinvio a giudizio presentata dalla Procura a carico di tre funzionari di una BCC per l usura nel conto corrente, attivo dal 1997 al 2005, di una piccola ditta (MP Rappresentanze di Angela Schilirò); 50 la richiesta di rinvio a giudizio era stata presentata dalla procura (dr. Giordano) ancora nel 2013 ed era fondata sull aumento dei tassi causato dall anatocismo (il saldo passivo del c/c, in linea capitale era di 15mila euro, con gli interessi corrispettivi di 35mila e con quelli 45 Il provvedimento di rinvio a giudizio, relativo alla procedura RGNR n. 667/2010, non è stato pubblicato. 46 Cfr. Lo Verso, "Usura bancaria": tre indagati. Richiesta di rinvio a giudizio per Francesco Maiolini e i vertici di Banca Nuova 18 giugno Su questo processo cfr. Il Quotidiano, 14 maggio 2013, Usura bancaria, cinque indagati e del 15 maggio 2013 Usura. Il Gip di Cosenza dispone imputazione coatta per 5 Direttori Generali della Popolare del Mezzogiorno. 48 Cfr. Grandinetto, Usura bancaria: cinque direttori dal gup ne Il Quotidiano, 1 maggio Il provvedimento è stato preso nel corso dell udienza del 22 gennaio, il cui verbale è pubblicato in 50 Cfr. 8 maggio 2014, Caltagirone, tassi usurari in banca: associazioni ammesse parti civili. 11

12 anatocistici di 65mila!). 51 Sempre in maggio dalla Procura di Cagliari si ha notizia di un indagine per usura bancaria in cui è coinvolto il presidente di Banca Intesa (Bazoli) 52 e dal Tribunale di Campobasso si segnala poi che il GIP (dr.ssa Rinaldi) ha rigettato la richiesta del PM di archiviare la denuncia di usura bancaria, a carico di tre dipendenti di una filiale di Unicredit, fondata sulla superficiale perizia di un funzionario della Banca d Italia, in cui si rileva che la disquisizione sulla giurisprudenza è una materia sottratta alle considerazioni dei consulenti ed ha ordinato nuove indagini attesa la complessità della vicenda. 53 Il 27 maggio il GIP del Tribunale di Pisa (dr. Laghezza) fissa, per il mese di novembre, l udienza preliminare per discutere la richiesta (coatta) di rinvio a giudizio per usura bancaria, per due funzionari dell Unicredit, il direttore di una filiale ed il responsabile delle manovre massive. 54 In questo mese, dal Tribunale di Frosinone, giunge anche notizia dell integrazione del capo di accusa per il direttore generale della Banca Popolare del Frusinate, imputato del reato di usura, nel processo che si era aperto nel dicembre scorso, non solo per il supero del tasso soglia, ma anche per le modalità del fatto che integrano l approfittamento della situazione di difficoltà economica e finanziaria dell azienda vittima del reato (usura soggettiva ). 55 A fine mese la stampa dà notizia che le Procure di Salerno (dr. Rotondo) e di Vallo della Lucania (dr. Greco) hanno chiuso le indagini, ritenendo accertata l usura praticata da BNL, Monte Paschi Siena, Unicredit e BCC del Cilento nei confronti una ditta di costruzioni (caso Karma srl) poi dichiarata fallita, per i tassi applicati sui conti correnti aperti dal 2002 al 2010, informandone amministratori e dirigenti responsabili dell area (sedici indagati a Salerno e sei a Vallo); 56 secondo il c.t. della 51 Cfr. Spinoza, Processare i tre funzionari in maggio Cfr. Usura, Bazoli (Intesa) indagato a Cagliari. Nuove accuse dopo l inchiesta Ubi in 16 maggio 2104; la notizia è ripresa il 17 maggio dall ANSA Tassi usura, Bazoli indagato a Cagliari (www.ansa.it/sardegna/notizie). 53 La segnalazione arriva dagli avv.ti Coratella e Marrone, che pubblicano, sul sito l ordinanza GIP del 12 maggio 2014; la notizia è diffusa anche da un comunicato ANSA del 25 giugno Il provvedimento è pubblicato in la notizia è data anche da Cortesi, Mutui e prestiti con tassi da usurai. Direttore e funzionario di banca nei guai ne La Nazione 17 giugno Cfr. 20 maggio 2014 Si aggrava l accusa di usura a carico del Direttore generale della Banca Popolare del Frusinate. 56 Cfr. De Maio, Tassi troppo elevati Sedici indagati per usura bancaria in gelocal.it/cronaca del 29 maggio 2014 e Usura, coinvolta la Banca del Cilento in delmezzogiorno.corriere.it/salerno 31 maggio

13 BCC logicamente il supero è frutto di un errore di calcolo, perché se si applicasse il metodo adottato dal PM [inclusione nel TEG di cms ed anatocismo] tutte le banche farebbero usura. 57 Ai primi di giugno giunge la notizia della seconda sentenza penale di condanna per usura di un bancario (dipendente della banca); 58 il Tribunale di Salerno (pres. De Luca) il 30 maggio ha inflitto un anno e due mesi di reclusione (sospesa) al direttore della filiale di Banca di Roma / Unicredit, in relazione all usura riscontrata nell apertura di credito in un conto corrente della Siprio Alimentari spa, una società in fallimento per cui lo stesso curatore, lo scorso anno, aveva presentato la denuncia; 59 particolare importanza ha avuto, nell accertamento dell usura, l incidente probatorio che ha permesso di evidenziare gli artifizi contabili, non rilevati in sede di indagine, utilizzati dalla banca per occultare il tasso effettivo ; al socio è stato riconosciuto il risarcimento del danno; 60 il titolare della ditta dichiarata fallita, considerato che la Siprio Alimentari, in pratica, aveva dei debiti (apparenti) solo con quattro banche, delle quali una è già stata condanna per usura, ha fatto istanza al GIP di chiedere l imputazione coatta per i vertici di queste banche, visto che il PM titolare dell inchiesta, con ventitré indagati, già per due volte aveva invece chiesto l archiviazione per i banchieri indagati. 61 Clamorosa è poi la notizia del 10 giugno, ampiamente diffusa da tutti i media, che la Procura di Trani (dr. Ruggiero) ha informato della chiusura delle indagini per usura bancaria sessantadue persone rappresentanti del ghota bancario italiano (presidenti ed altri amministratori di BNL, Unicredit, Monte dei Paschi e Banca Popolare di Bari, tra cui Abete, Profumo, Mussari, Ghizzoni); l accusa è relativa a casi di usura commessa dalle banche, attraverso i conti correnti, nei confronti di sei imprese locali; per la prima volta poi la Procura intende chiedere il rinvio a giudizio anche dei 57 Cfr. Corriere del Mezzogiorno del 3 giugno 2014, La Banca del Cilento sotto inchiesta, «Sbagliati i calcoli, da noi niente usura». 58 La prima condanna di un funzionario per l usura commessa dalla banca, è quella del direttore della filiale della Banca Antonveneta di Vibo Valentia; sulla sentenza 8 febbraio 2011 n. 129 cfr. FRESCURA, L usura, cit Condanne e rinvii a a giudizio nel 2011, pag Del caso Siprio si ha notizia fin dalla revoca del fallimento per l usura dei finanziamenti bancari (sentenza 4 ottobre 2007 n in anche quest ultima sentenza penale è pubblicata in 60 Cfr. 3 giugno 2014, Banca Roma applica tassi usurai Condannato direttore di filiale e 5 giugno 2014, Usura Bancaria: Condannato il direttore di Unicredit per l applicazione di tassi superiori ai Tassi Soglia Usura. 61 Cfr. De Maio, Usura, nuove indagini su quattro banche in /cronaca del 3 giugno

14 responsabili pro tempore della Banca d Italia sia come direttori generali che capi della vigilanza (tra cui l ex ministro Saccomanni e l attuale presidente Rai, Tarantola) e del Ministero dell Economia / Tesoro (Maresca, responsabile dei decreti trimestrali) accusati di concorso morale nell usura commessa dalle banche, per aver imposto, nel calcolo del T[A]EG medio, una formula che riduce il tasso reale di un prestito indicando, in un addendo, l accordato in luogo delle somme effettivamente erogate; 62 la Procura ha basato l indagine sulle relazioni del c.t. delle imprese denuncianti (Livio De Mirenda 63 ). Dal Tribunale di Vallo della Lucania il giorno dopo (11 giugno) arriva la notizia che i vertici del Monte Paschi Siena (Mussari e Vigni) sono stati rinviati a giudizio dal GIP (dr.ssa Campanile) per un finanziamento, ad un impresa di Agropoli, concesso al tasso del 35%, a fronte di un tasso soglia del 14,75%; la richiesta di processare il presidente ed il direttore generale della banca era stata presentata dal PM (dr. Greco) ancora l anno scorso; 64 è da sottolineare che, in questo caso, il procuratore non ha chiesto il rinvio a giudizio per i direttori pro tempore della filiale perché evidentemente ritiene la banca responsabile non solo per il singolo caso, ma per il sistema da essa adottato nel calcolo usurario degli interessi a debito Archiviazioni / assoluzioni nel primo semestre 2014 Alla fine del mese di febbraio 2014 si apprende che il GIP del Tribunale di Forlì, in relazione al caso Canali, 66 ha accolto la richiesta della Procura ed ha deciso di 62 Cfr. Rutigliano (Ansa), Usura: indagati a Trani vertici Bnl, Unicredit, Mps e BpBari in Galbiati, Trani: "Processateli tutti per usura". Chiusa l'inchiesta contro la Banca d'italia, Mps, Unicredit, Bnl e PopBari in Grilli, Usura, indagati vertici di Bnl, Unicredit, Mps e Bp Bari in e Usura, indagati vertici Bnl, Unicredit, Mps. Ci sono anche Tarantola e Saccomanni in Corriere della Sera Interessi da usurai in banca: indagati vertici di Bnl, Unicredit, Mps e Bpb ; La Stampa I vertici di Unicredit, Bnl, Mps e Bpb indagati per usura dal pm di Trani 10 giugno 2014; Brusini, Trinchella, Usura, pm Trani: Volontà di Bankitalia e Tesoro di far guadagnare le banche in 11 giugno Livio de Mirenda in facebook ha dichiarato l'indagine è il coronamento di anni di lavoro anche del sottoscritto, infatti alcune delle aziende vittime di usura che riguardano il rinvio a giudizio sono mie clienti e sono io con le mie perizie contabili che le ho convinte a denunciare le banche in questione e ho sempre sostenuto nelle mie relazioni che il principale artefice era proprio la Banca d'italia. Oggi è una gran bella giornata Cfr. 11 giugno 2014 Usura, gli ex vertici di Mps Mussari e Vigni rinviati a giudizio e Tassi usurai per prestito a cittadino di Agropoli. Ex vertici Mps Mussari e Vigni rinviati a giudizio. 65 Cfr. il comunicato stampa Marra: rinvio a giudizio di Mussari e Vigni per una mia denunzia: cioè l incapacità dei media di spiegare le notizie in 12 giugno Su questo caso cfr. Cervo, Indagati 29 banchieri per usura in Libero del 7 settembre 2013; Sofia, I 29 banchieri sotto inchiesta per usura in Libero del 9 settembre 2013; Dipocheparole, «Così ho fatto indagare 29 banchieri» Libero a colloquio con Claudio Canali in Libero 10 settembre

15 archiviare, l inchiesta nei confronti di ventinove banchieri visto che, secondo il PM, la disomogeneità tra il tasso globale del finanziamento calcolato con la cms ed il tasso medio / soglia calcolato da Bankitalia senza cms, escluderebbe il dolo. 67 Nel mese di marzo il GIP del Tribunale di Udine (dr. Florit), in relazione al caso Caserta /Miclavez, 68 nonostante il perito avesse confermato l usura nei conti correnti della Banca Popolare di Milano, già rilevata in sede di indagine dalla Gdf, assolve i quattro imputati (i direttori pro tempore della filiale) perché, pur essendo il tasso globale indubbiamente usurario, il reato non c è, data l esiguità delle somme in questione (sconfini in tre conti correnti senza fido). 69 Anche per una cessione del quinto usuraria, sottoposta al vaglio del Tribunale di Ragusa (caso Idea Finanziaria 70 ) la vicenda si è conclusa in questo mese, con il proscioglimento degli imputati, pronunciato dal GUP (dr. Reale), probabilmente per mancanza del dolo. 71 Nel mese di maggio si apprende che il GUP del Tribunale di Reggio Calabria (dr.ssa Tarzia) ha assolto dall accusa di concorso in usura (oggettiva e soggettiva), per il supero dei tassi soglia nei conti correnti della Cartotecnica reggina sas, otto persone, tra amministratori, dirigenti e funzionari del Banco di Roma / Unicredit, perché, per gli imputati, il fatto non costituisce reato (manca il dolo); 72 anche in questo caso il reato c è, ma la Procura non è stata in grado di individuare i responsabili (non è noto se il processo continua per gli altri cinque imputati di Monte Paschi Siena e Banco Napoli / Intesa oppure se anche per costoro il fatto non costituisce reato 73 ). 67 Cfr. Usura aggravata e truffa: inchiesta archiviata per 29 banchieri, Corriere della Romagna, 14 febbraio Su questo caso cfr. D. Lesso, Usura in banca, chiesto un rinvio a giudizio in veneto.gelocal.it 7 luglio 2013 e Cattivello, Micheluz, Banca accusata di usura, il processo continua in del 15 ottobre Cfr. Miclavez, La Banca d Italia istiga all usura in del 12 marzo 2014 per un riepilogo delle vicende processuali e De Francisco, Interessi più alti, ma non era usura nel Messaggero Veneto del 27 marzo 2014 per la notizia della sentenza del 25 marzo 2014 n. 218, depositata il 24 maggio (non pubblicata). 70 Su questo Cfr. Di Raimondo, Usura aggravata ai danni di un pensionato ottantenne di Pozzallo, in Corriere di Ragusa del 30 dicembre 2013 e del 30 dicembre 2013 Concedono prestito ad anziano pozzallese con un tasso del 27%. Sette richieste di rinvio a giudizio. 71 Cfr. 4 marzo 2014, Usura aggravata e continuata ad un 80enne di Pozzallo: 7 proscioglimenti. 72 Cfr. del 16 maggio 2014 Usura, prosciolti ex dirigenti reggini Banca di Roma. 73 Il processo era cominciato a Palmi nel 2012 anche contro queste altre due banche; cfr. Banche e usura, indagati a Palmi 13 top manager fra cui Matteo Arpe, 7 maggio 2012 Usura, a Palmi chiesto il rinvio a giudizio per Matteo Arpe e altri 12 top manager bancari ; 8 maggio 2012, (redazione) Usura, tredici banchieri coinvolti. 15

16 Nello stesso mese anche il Tribunale di Salerno (pres. De Luca), assolve dall accusa di usura, perché il fatto non sussiste, i sette funzionari di Banca Intesa rinviati a giudizio per usura soggettiva ancora nel 2011 (caso D Alessio 74 ) e per i quali il PM (dr. Senatore) in ogni caso aveva chiesto pene modeste (massimo due anni); la persona offesa non si era costituita come parte civile in questo procedimento, preferendo chiedere i danni in sede civile (probabilmente la banca ha già rimborsato). 75 In giugno il GIP del Tribunale di Brescia (dr. Tringali) archivia la (seconda) denuncia di una ditta contro una BCC, per usura soggettiva (caso Angoli), 76 sostenendo che è impossibile dimostrare che i tre funzionari indagati fossero a conoscenza che l applicazione di interessi ultralegali e dell anatocismo provocasse una modifica dei tassi (sic) e che non sussiste alcuna sproporzione stante che, ad avviso del GIP, questa consisterebbe, non come risulta dalla legge, nella lesione (anche) infradimidium del tasso globale effettivo, ma nel fatto (atipico?) che l usuraio abbia tratto un vantaggio, dalla sua condotta, rispetto alle normali logiche di mercato. 77 RIPRODUZIONE RISERVATA * Il dr. Giovanni Battista Frescura è l autore de L usura nei prestiti di banche e finanziarie, Mediafactory Su questo caso la Gdf di Cava dei Tirreni, alla fine delle indagini nel marzo 2011, aveva emanato un comunicato stampa, ripreso da molti giornali; corriere.it Tassi di prestito più alti del normale. Sette banchieri denunciati per usura, Salerno: Guardia di finanza denuncia 7 dirigenti bancari per usura, Usura ed appropriazione indebita, denunciati 7 dirigenti bancari. 75 Cfr. c.d.m., Usura bancaria sulla Mtn. Tutti assolti in del 20 maggio La prima denuncia, per usura oggettiva, era stata archiviata nel 2011, ma la sentenza della Cass. pen. 16 gennaio / 4 febbraio 2014, n (non pubblicata) ha riaperto le indagini; sul caso cfr. Montillo, Banca dà lo sfratto: impresa la denuncia per usura, Giornale di Brescia 19 marzo 2013 e Napolitano, «Il tasso bancario è da usura» Famiglia si oppone allo sfratto, Brescia Oggi 19 marzo Cfr. l ordinanza del 12 giugno 2014 (proc. 6721/14), da inquadrare alla categoria del diritto penale creativo, non pubblicata; il GIP ha accolto la tesi del PM, a sua volta influenzato dalle idee (errate) del suo c.t., il quale, pervicacemente, si rifiuta di indicare il capitale erogato dalla banca nei finanziamenti collegati ai conti correnti e ritiene la mora un elemento ininfluente nel calcolo del T[A]EG di un mutuo. 16

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267

TRIBUNALE DI PORDENONE. Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 TRIBUNALE DI PORDENONE Decreto ex art. 180, comma V, R.D. 16 marzo 1942 n. 267 Il Tribunale, riunito in camera di consiglio nelle persone dei magistrati: - dr. Enrico Manzon - Presidente - dr. Francesco

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: (NA) QUADRI (NA) CARRIERO (NA) MAIMERI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (NA) PICARDI Membro designato da Associazione

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

Art. 54 decreto legge

Art. 54 decreto legge Art. 342 c.p.c. Forma dell appello L appello si propone con citazione contenente l esposizione sommaria dei fatti ed i motivi specifici dell impugnazione nonché le indicazioni prescritte nell articolo

Dettagli

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012,

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, RIFORMA DELLA LEGGE PINTO Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, riforma la legge Pinto (L. n. 89/2001) per l indennizzo per la durata del processo. Le nuove disposizioni

Dettagli

Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c.

Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c. Le opposizioni ex artt. 615, 617 e 618 c.p.c. La riforma del processo esecutivo ha modificato sensibilmente la fase eventuale delle opposizioni siano esse all esecuzione, agli atti esecutivi o di terzi

Dettagli

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo 1. Premessa La contestazione di un fatto nuovo 1 costituisce

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro

STUDIO LEGALE Avv. Antonella Nigro L irregolarità della notifica dell atto di precetto e l opposizione agli atti esecutivi ex art. 617 c.p.c. di Antonella Nigro L opposizione agli atti esecutivi è disciplinata dall'art. 617 del Codice di

Dettagli

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Patrimoni destinati ad uno specifico affare A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Riferimenti normativi D.Lgs. Numero 6 del 17 gennaio 2003 Introduce con gli articoli 2447-bis e seguenti del

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA Per un proficuo approccio alla problematica presa in esame si propone, qui di

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

Cassazione Penale, Sez. 4, 26 aprile 2011, n. 16311 - Delega di funzione ed autonoma capacità di spesa

Cassazione Penale, Sez. 4, 26 aprile 2011, n. 16311 - Delega di funzione ed autonoma capacità di spesa 1 di 5 26/09/2011 11.11 Cassazione Penale, Sez. 4, 26 aprile 2011, n. 16311 - Delega di funzione ed autonoma capacità di spesa Giovedì 12 Maggio 2011 13:40 Cassazione Penale, Sez. 4, 26 aprile 2011, n.

Dettagli

ART. 1 (Modifiche al codice penale)

ART. 1 (Modifiche al codice penale) ART. 1 (Modifiche al codice penale) 1. Dopo l articolo 131 del codice penale, le denominazioni del Titolo V e del Capo I sono sostituite dalle seguenti: «Titolo V Della non punibilità per particolare tenuità

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011

Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 12898 del 13 giugno 2011 Presidente: dott. Paolo Vittoria; Relatore Consigliere: dott.ssa Roberta Vivaldi IL TERMINE BREVE PER IMPUGNARE DECORRE SOLO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO RISOLUZIONE N. 42/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 aprile 2012 OGGETTO: Interpello (art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212) - Chiarimenti in merito alla qualificazione giuridica delle operazioni

Dettagli

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2014 OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

RIFORMA DEL PROCEDIMENTO CAUTELARE: quali effetti nelle controversie di lavoro

RIFORMA DEL PROCEDIMENTO CAUTELARE: quali effetti nelle controversie di lavoro N. 1 ANNO 2008 Diritto dei Lavori RIFORMA DEL PROCEDIMENTO CAUTELARE: quali effetti nelle controversie di lavoro di Antonio Belsito* 1 Sommario: 1. Introduzione 2. Il procedimento cautelare dinanzi al

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

L abuso edilizio minore

L abuso edilizio minore L abuso edilizio minore L abuso edilizio minore di cui all art. 34 del D.P.R. 380/2001. L applicazione della sanzione pecuniaria non sana l abuso: effetti penali, civili e urbanistici. Brunello De Rosa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

Diritto Processuale Civile. L Appello

Diritto Processuale Civile. L Appello Diritto Processuale Civile L Appello L'appello nell'ordinamento civile è un mezzo di impugnazione ordinario, disciplinato dagli Artt. 339 e ss c.p.c,, e costituisce il più ampio mezzo di impugnazione,

Dettagli

Processo civile, procedimento di ingiunzione, mediazione obbligatoria Tribunale Prato, sez. unica civile, ordinanza 18.07.2011

Processo civile, procedimento di ingiunzione, mediazione obbligatoria Tribunale Prato, sez. unica civile, ordinanza 18.07.2011 Processo civile, procedimento di ingiunzione, mediazione obbligatoria Tribunale Prato, sez. unica civile, ordinanza 18.07.2011 Il preliminare espletamento del procedimento di mediazione, disciplinato dal

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE VERBALE DI UDIENZA CON SENTENZA CONTESTUALE EX ART. 281 SEXIES C.P.C.

TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE VERBALE DI UDIENZA CON SENTENZA CONTESTUALE EX ART. 281 SEXIES C.P.C. TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE VERBALE DI UDIENZA CON SENTENZA CONTESTUALE EX ART. 281 SEXIES C.P.C. Il giorno 17/09/2012, innanzi al Giudice dott. Angelo Piraino, viene chiamata la causa R.G. n. 234 dell

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

di Roberto Fontana, magistrato

di Roberto Fontana, magistrato 10.1.2014 LE NUOVE NORME SULLA FISSAZIONE DELL UDIENZA E LA NOTIFICAZIONE DEL RICORSO E DEL DECRETO NEL PROCEDIMENTO PER DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO di Roberto Fontana, magistrato Sommario. 1. La nuova

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

RISOLUZIONE N. 211/E

RISOLUZIONE N. 211/E RISOLUZIONE N. 211/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,11 agosto 2009 OGGETTO: Sanzioni amministrative per l utilizzo di lavoratori irregolari Principio del favor rei 1. Premessa Al fine

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2)

Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2) Istanza di fallimento e procedimento di concordato preventivo in bianco Dott. Francesco Pedoja Presidente del Tribunale di Pordenone Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2) 1- La L. n.134/2012

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

CODICE DI PROCEDURA PENALE LIBRO I SOGGETTI TITOLO I GIUDICE CAPO I GIURISDIZIONE

CODICE DI PROCEDURA PENALE LIBRO I SOGGETTI TITOLO I GIUDICE CAPO I GIURISDIZIONE CODICE DI PROCEDURA PENALE LIBRO I SOGGETTI TITOLO I GIUDICE CAPO I GIURISDIZIONE Art. 1. (Giurisdizione penale) - 1. La giurisdizione penale è esercitata dai giudici previsti dalle leggi di ordinamento

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE N. 01133/2010 01471/2009 REG.DEC. REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A ha pronunciato la presente IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

Dettagli

Copertura delle perdite

Copertura delle perdite Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 107 09.04.2014 Copertura delle perdite Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Le assemblee delle società di capitali che, nelle

Dettagli

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

LA CTU E LA CTP VISTE DALL AVVOCATO

LA CTU E LA CTP VISTE DALL AVVOCATO CORSO BASE SULLE PROCEDURE GIUDIZIARIE DELL AUTUNNO 2006 LA CTU E LA CTP VISTE DALL AVVOCATO AVV. ALESSANDRO CAINELLI INDICE PREMESSA p. 3 I. LA NULLITÀ DELLA RELAZIONE p. 4 1. Cause di nullità formale

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto Guida al Reclamo Indice Premessa 1 La fase del reclamo 3 Il ricorso all Arbitro Bancario Finanziario (ABF) 3 L Associazione Conciliatore BancarioFinanziario 7 L Ombudsman - Giurì bancario 7 La Mediazione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014 RISOLUZIONE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 14 febbraio 2014 OGGETTO: Tassazione applicabile agli atti di risoluzione per mutuo consenso di un precedente atto di donazione articolo 28 del DPR

Dettagli

Decisione N. 77 del 10 gennaio 2014

Decisione N. 77 del 10 gennaio 2014 IL COLLEGIO DI COORDINAMENTO composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale Presidente del Collegio ABF di Roma Prof. Avv. Antonio Gambaro Presidente del Collegio ABF di Milano Presidente Membro effettivo

Dettagli

Consiglio nazionale del notariato, Studio 98-2013/I; Codice civile, art. 2363; D.lgs. 17 gennaio 2003, n. 6 (Riforma societaria).

Consiglio nazionale del notariato, Studio 98-2013/I; Codice civile, art. 2363; D.lgs. 17 gennaio 2003, n. 6 (Riforma societaria). Luogo di convocazione dell assemblea nelle società di capitali della Dott.ssa Roberta De Pirro L ADEMPIMENTO Il Consiglio nazionale del notariato, nello Studio n. 98-2013/I ha fatto il punto sul luogo

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII)

DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII) DECLINATORIA DI GIURISDIZIONE E CONTINUAZIONE DEL PROCESSO DAVANTI AL GIUDICE MUNITO DI GIURISDIZIONE (C.D. TRANSLATIO IUDICII) CORTE DI CASSAZIONE; sezioni unite civili; sentenza, 22-02-2007, n. 4109

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti.

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti. LA RISOLUZIONE. PREMESSA Sappiamo che un contratto valido può non produrre effetto, o per ragioni che sussistono sin dal momento in cui lo stesso viene concluso (ad es. la condizione sospensiva), o per

Dettagli

Il tema principale che giustifica il provvedimento che quest oggi ci. occupa verte sulla possibilità di confusione fra le denominazioni di due

Il tema principale che giustifica il provvedimento che quest oggi ci. occupa verte sulla possibilità di confusione fra le denominazioni di due Il tema principale che giustifica il provvedimento che quest oggi ci occupa verte sulla possibilità di confusione fra le denominazioni di due società, regolamentata dell art. 2564 c.c., che prevede l integrazione

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere).

La sanzione prevista per chi ha commesso un reato è LA PENA. Essa può essere pecuniaria (tipo multa, denaro) o detentiva (reclusione in carcere). Breve percorso sulla Magistratura La Magistratura La funzione giurisdizionale è la funzione dello stato diretta all applicazione delle norme giuridiche per la risoluzione delle controverse tra cittadini

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli