CERAMICA DEL CONCA Codice Etico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERAMICA DEL CONCA Codice Etico"

Transcript

1 CERAMICA DELCONCA CodiceEtico

2 CERAMICADELCONCA CodiceEtico CERAMICA DEL CONCA S.P.A. Codice Etico Natura del documento: Edizione definitiva Approvazione: Consiglio d Amministrazione 22 maggio 2012 Revisione: 1.3 San Clemente, 22 maggio

3 CERAMICADELCONCA CodiceEtico LETTERADELPRESIDENTE E conorgogliochepresentoilcodiceeticodiceramicadelconcas.p.a.,incuisonodefinitiin modoorganicoeunitarioiprincipieicriteridiriferimentoperregolareicomportamentidegli amministratori,deidipendentieditutticolorochecollaboranoconlanostrarealtàaziendale. SifondasuuninsiemedivaloricomuniecondivisisuiqualiDelConcahacostruitoeintende continuareacostruireilpropriosviluppo. E unaguidaalledecisionidituttiigiorni.applicareefarapplicareilcodiceeticoinogniattività aziendalegenerafiduciaintuttiiportatorid interesseecontribuisceadaffermarela reputazionedell impresa. Icomportamentiaffidabilielabuonareputazionediun impresaproduconovalore,sonoun indispensabilefattoredicrescitaedisviluppo.ilmercato,infatti,scegliedelconcaperla certezzadeirisultati,peravereemantenereneltempolivellielevatidiqualitàdeiprodottie deiservizi. Tuttelesceltedeinostriinterlocutorisifondanosullafiduciaesullaresponsabilità:èper questocheilcodiceeticononrappresentasoltantounadempimentoformalemauna conquistadiognigiorno. IlCodiceEticocomportaungrandeimpegnodapartediDelConca,erichiedesensodi condivisioneediresponsabilità,soprattuttodapartedegliamministratori,deidipendenti,dei collaboratori,deibusinesspartnerrilevanti.difatto,èpartedelrapportoprofessionalecheli legaall azienda.saràquindidiffusoatuttiiportatorid interesseespiegatoachivuole lavorareindelconcaocondelconca.verràcalatonellapraticaquotidianaesaràapertoa ognipossibilemiglioramentopervalorizzarelospiritodiinnovazionedidelconcaelasua vogliadicrescere. IlPresidente 2

4 CERAMICADELCONCA CodiceEtico INDICE 1 INTRODUZIONE FINALITA DELCODICEETICO AMBITODIAPPLICAZIONEEDESTINATARIDELCODICEETICO MISSION VISIONEETICA COMPORTAMENTIETICI ILVALOREDELLAREPUTAZIONEEDEIDOVERIFIDUCIARI ILVALOREDELLARECIPROCITA CODICEETICOED.LGS.231/ LASTRUTTURADELCODICEETICO ILVALORECONTRATTUALEDELCODICE AGGIORNAMENTIDELCODICE PRINCIPIGENERALI LEGALITÀ RESPONSABILITÀ ONESTA IMPARZIALITA CORRETTEZZA COERENZA TRASPARENZA RISERVATEZZA EFFICIENZA COINVOLGIMENTOEVALORIZZAZIONEDELLEPERSONE INTEGRITÀFISICAEMORALEDELLAPERSONA EQUITÀDELL'AUTORITÀ QUALITÀDEISERVIZIEDEIPRODOTTI CONCORRENZALEALE RESPONSABILITÀVERSOLACOLLETTIVITÀ TUTELAAMBIENTALE

5 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 3 CRITERIDICONDOTTA GENERALITA TRATTAMENTODELLEINFORMAZIONI REGALI,OMAGGIEBENEFICI COMUNICAZIONEALL'ESTERNO REGISTRAZIONICONTABILIECONTROLLIINTERNI TRASPARENZAEACCURATEZZADELLEREGISTRAZIONICONTABILI CONTROLLIINTERNI CRITERIDICONDOTTANELLERELAZIONICONISOCI SOCI CORPORATEGOVERNANCE RELAZIONECONISOCI VALORIZZAZIONEDELLAPARTECIPAZIONEDEISOCI CRITERIDICONDOTTANELLERELAZIONICONDIPENDENTIECOLLABORATORI DIPENDENTIECOLLABORATORI SELEZIONEDELPERSONALE COSTITUZIONEDELRAPPORTO GESTIONEDELPERSONALE VALUTAZIONEDELPERSONALE DIFFUSIONEDELLEPOLITICHEDELPERSONALE VALORIZZAZIONEEFORMAZIONEDELLERISORSE GESTIONEDELTEMPODILAVORODEICOLLABORATORI COINVOLGIMENTODEICOLLABORATORI INTERVENTISULL'ORGANIZZAZIONEDELLAVORO SICUREZZAESALUTE INTEGRITÀETUTELADELLAPERSONA TUTELADELLAPRIVACY DOVERIDEICOLLABORATORI OBBLIGHIDICONDOTTA GESTIONEDELLEINFORMAZIONI CONFLITTODIINTERESSI

6 CERAMICADELCONCA CodiceEtico UTILIZZODEIBENIAZIENDALI CRITERIDICONDOTTANELLERELAZIONICONICLIENTI CLIENTI IMPARZIALITÀ ICONTRATTIELECOMUNICAZIONIAICLIENTI STILEDICOMPORTAMENTODEICOLLABORATORI GESTIONEDELLAQUALITÀ COINVOLGIMENTODELLACLIENTELA CRITERIDICONDOTTANELLERELAZIONICONIFORNITORI FORNITORI SCELTADELFORNITORE INTEGRITÀEINDIPENDENZANEIRAPPORTI CORRETTEZZANELLAGESTIONEDEICONTRATTI TUTELADEGLIASPETTIETICINELLEFORNITURE CRITERIDICONDOTTANELLERELAZIONICONLACOLLETTIVITA COLLETTIVITA POLITICAAMBIENTALE RAPPORTICONLEISTITUZIONIPUBBLICHE RAPPORTI ECONOMICI CON PARTITI, ORGANIZZAZIONI SINDACALI ED ASSOCIAZIONI CONTRIBUTIESPONSORIZZAZIONI...28 MODALITA DIATTUAZIONE RESPONSABILITA PERL ATTUAZIONE COMPITI DEL COMITATO ETICO IN MATERIA DI ATTUAZIONE E CONTROLLO DELCODICEETICO COMUNICAZIONEEFORMAZIONE SEGNALAZIONIDEGLISTAKEHOLDER VIOLAZIONIDELCODICEETICOESANZIONI

7 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 1 INTRODUZIONE 1.1 FINALITA DELCODICEETICO IlpresenteCodiceEtico(diseguitoil CodiceEtico o,piùsemplicemente,il Codice )esprime gliimpegnieleresponsabilitànellaconduzionedegliaffariedelleattivitàaziendaliassuntidai collaboratoridiceramicadelconcaspa(diseguito CERAMICADELCONCA, DELCONCA ola Società ),sianoessiamministratoriodipendentiinognisensoditaleimpresa(diseguitoi Collaboratori ). DEL CONCA ha predisposto il presente Codice Etico, al fine di definire con chiarezza e trasparenzal insiemedeivaloriaiqualisiispiraedeiprincipivoltiaorientareicomportamenti daadottareperraggiungeregliobiettiviaziendali. IlCodiceEticoèunostrumentofondamentaleperlosvolgimentodelleattivitàaziendali,lacui osservanza è imprescindibile per il corretto funzionamento, l affidabilità, la reputazione e l immagine dellasocietà ed i cui principi costituiscono i fondamenti per il successo e lo sviluppoattualeefuturodell impresa. Perun efficaceapplicazione,ilcodiceeticovaintesocomeunostrumentorivoltoaindurree indirizzare,piuttostocheaimporreesanzionare.lacorrettainterpretazionedelleprescrizioni delcodicefasìchepossaaiutareognidestinatarioadaffrontareiproblemichesipresentano nell attività di tutti i giorni, in cui temi etici, problemi organizzativi e scelte gestionali sono strettamenteconnessitraloro. 1.2 AMBITODIAPPLICAZIONEEDESTINATARIDELCODICEETICO Il presente Codice si applica a DEL CONCA. I principi e le disposizioni del Codice Etico sono vincolanti,senzaalcunaeccezione,pergliamministratori,isindaci,idirigenti,idipendentie Tutticoloroche,ancheseesterniallaSocietà,instaurino direttamenteoindirettamenteun rapporto,stabileotemporaneo,condelconca. Tutti i predetti soggetti, nel seguito sono collettivamente definiti Destinatari. I Destinatari sono,pertanto,tenutiadosservaree,perquanto dipropriacompetenza,afarerispettarei principieledisposizionidelpresentecodiceetico. Innessunacircostanzalapretesadiagirenell interessedidelconcagiustifical adozionedi comportamentiincontrastoconquantodispostonelpresentedocumento. Il Codice Etico ha validità sia in Italia che all estero, pur in considerazione della diversità culturale, sociale, economica e normativa dei varipaesi in cui opera o dovesse operare DEL CONCA. 1.3 MISSION La mission di DEL CONCA è di essere protagonista nei mercati in cui opera valorizzando i seguentiaspetti: Progettare,produrreecommercializzarematerialiceramiciinrispostaadesigenzedi arredoeideearchitettonicheperlavalorizzazionedispazi 6

8 CERAMICADELCONCA CodiceEtico Promuoverecostantementelasostenibilitàambientaledelpropriocicloproduttivoeil miglioramentocostantedellecondizionidisicurezzaaziendaliedelclimalavorativo. Essereunadelleaziendediriferimentopercapacitàinnovativaericerca. Rappresentare per la clientela una sicura fonte di reddito grazie alla qualità del prodottoeall affidabilitàdelservizio. Perseguirel obbiettivodellacrescitacontinua,tantoperlineeinternecheesterne. 1.4 VISIONEETICA DELCONCAaspiraamantenereesviluppareilrapportodifiduciaconipropristakeholder,cioè conquellecategoriediindividui,gruppioistituzioniilcuiapportoèrichiestoperrealizzarela missionedidelconcaochehannocomunqueuninteressenelleattivitàdellasocietà. Sono stakeholder coloro che compiono investimenti connessi alle attività di DEL CONCA, in primoluogoisocie,quindi,icollaboratori,iclienti,ifornitorieipartnerdelconca. Insensoallargatosonoinoltrestakeholdertuttiqueisingoliogruppi,nonchéleorganizzazioni eistituzionichelirappresentano,icuiinteressisonoinfluenzatidaglieffettidirettieindiretti delle attività di DEL CONCA, quali le comunità locali e nazionali in cui DEL CONCA opera (di seguito stakeholder o portatorid interesse ). La ricerca di un rapporto corretto e trasparente con gli stakeholders eleva, garantisce e proteggelareputazionedellasocietànelcontestosocialeincuiessaopera. 1.5 COMPORTAMENTIETICI Con comportamento etico si intende il modo di agire che realizza il sistema di valori dell aziendadefinitonelpresentecodice. All opposto,nonsonoetici,efavorisconol'assunzionediatteggiamentiprevenutieostilinei confronti dell'impresa, i comportamenti di chiunque, singolo o organizzazione, cerchi di appropriarsideibeneficidellacollaborazionealtrui,sfruttandoposizionidiforza. Nellaconduzionedelleattivitàaziendaliicomportamentinoneticicompromettonoilrapporto difiduciatradelconcaeipropristakeholder. 1.6 ILVALOREDELLAREPUTAZIONEEDEIDOVERIFIDUCIARI LabuonareputazioneèunarisorsaimmaterialeessenzialeperDELCONCA. All'esterno essa favorisce l approvazione sociale, gli investimenti dei soci, i rapporti con le istituzioni, l'attrazione delle migliori risorse umane, la fedeltà dei clienti, la serenità dei fornitori,l'affidabilitàversoiterziingenere. All'interno,essacontribuisceaprendereeattuareledecisionisenzafrizioniediorganizzareil lavorosenzacontrolliburocraticiedesercizieccessividell'autorità. Il Codice Etico chiarisce i particolari doveri di DEL CONCA nei confronti degli stakeholder (doverifiduciari). 7

9 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 1.7 ILVALOREDELLARECIPROCITA Il presente Codice Etico è improntato ad un ideale di cooperazione in vista di un reciproco vantaggiodelleparticoinvolte,nelrispettodelruolodiciascuno. DELCONCArichiedeperciòcheciascunstakeholderagiscaneisuoiconfrontisecondoprincipie regoleispirateadun'analogaideadicondottaetica. 1.8 CODICEETICOED.LGS.231/01 IlD.Lgs.8giugno2001,n.231,daltitolo Disciplinadellaresponsabilitàamministrativadelle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell'art. 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300, ha introdotto nell ordinamento giuridicoitalianounregimediresponsabilitàamministrativaacaricodeglienti,perunaseriedi reati tassativamente elencati, commessi nel loro interesse o vantaggio da persone fisiche le qualirivestano,anchedifatto,funzionidirappresentanza,diamministrazioneodidirezione, ovverosottopostealladirezioneoallavigilanzadiunoditalisoggetti. L art.6delmenzionatodecretostabiliscetuttaviachel entenonèresponsabileinordineatali reati,qualoradimostridiaveradottatoedefficacementeattuato,primadellacommissionedel fatto, modellidiorganizzazioneedigestioneidoneiaprevenirereatidellaspeciediquello verificatosi, nell ambito dei quali sia prevista l istituzione di un organo di controllo, interno all entemedesimo,conilcompitodivigilaresulfunzionamento,l efficaciael osservanzadei predettimodelli,nonchédicurarnel'aggiornamento. Lelineeguidapromulgateedaggiornatesuccessivamentedadiverseassociazionievidenziano comeunelementoessenzialedelmodelloorganizzativoadottatodaglientiaisensideld.lgs. n. 231 del 2001 sia costituito dal Codice Etico, inteso come documento ufficiale dell ente, approvato dal massimo vertice di quest ultimo, contenente l insieme dei diritti, dei doveri, delleresponsabilitàedelleregolecomportamentalidell enteneiconfrontideic.d. portatori d interesse,ancheindipendentementeealdilàdiquantoprevistoalivellonormativo. Inoltretalilineeguidaindividuanoalcuniprincipifondamentalichedevonoesserecontenutiin uncodiceetico,inriferimentoacomportamentirilevantiaifinideld.lgs.n.231/2001: a)l entedeveaverecomeprincipioimprescindibileilrispettodelleleggieregolamenti vigentiintuttiipaesiincuiessoopera; b) ogni operazione e transazione deve essere correttamente registrata, autorizzata, verificabile,legittima,coerenteecongrua; c)l entedeveattenersiadunaseriediprincipibaserelativamenteairapporticongli interlocutoridell entestesso. L adozione del Codice Eticoè di importanza centrale ai fini del corretto svolgimento delle attivitàaziendaliecostituisce nelcontempounelementoindispensabilenell ambitodella funzionedicontrolloeprevenzionedegliilleciticheglientisonochiamatiadeffettuareaisensi deld.lgs.n.231/ LASTRUTTURADELCODICEETICO IlpresenteCodiceEticoècostituito: 8

10 CERAMICADELCONCA CodiceEtico dai principi generali sulle relazioni con gli stakeholder, che definiscono in modo astrattoivaloridiriferimentonelleattivitàdidelconca; dai criteri di condotta verso ciascuna classe di stakeholder, che forniscono nello specificolelineeguidaelenormeallequaliicollaboratorididelconcasonotenuti ad attenersi per il rispetto dei principi generali e per prevenire il rischio di comportamentinonetici; dalle modalità di attuazione, che descrivono il sistema di controllo finalizzato all'osservanzadelcodiceeticoedalsuomiglioramento ILVALORECONTRATTUALEDELCODICE L osservanza delle norme del Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattualideidipendentididelconcaaisensieperglieffettidegliarticoli2104,2105e 2106 del Codice Civile (Diligenza del prestatore di lavoro, Obbligo di fedeltà e Sanzioni disciplinari).laviolazionedellenormedelpresentecodiceledeilrapportodifiduciainstaurato conlasocietàepuòportareadazionidisciplinariedirisarcimentodeldanno,fermorestando, per i lavoratori dipendenti, il rispetto delle procedure previste dall art. 7 della l. 300/1970 (Statuto dei Lavoratori), dai contratti collettivi di lavoro e dal sistemadisciplinare adottati dall'impresa AGGIORNAMENTIDELCODICE CondeliberadelConsigliodiAmministrazionediDELCONCA,ilCodicepuòesseremodificato edintegrato,anchesullascortadeisuggerimentiedelleindicazioniprovenientidalcomitato Eticoedall OrganismodiVigilanza. 9

11 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 2 PRINCIPIGENERALI Diseguitosonoillustratiiprincipidiriferimentocherappresentanoivalorifondamentalicuii destinatari del Codice devono attenersi nel perseguimento della missione aziendale. Le disposizioniivicontenutehannovaloreprimarioedassolutoedinnessuncasolaconvinzione diagireavantaggiodell aziendagiustificacomportamentiincontrastoconiprincipidelcodice stesso. 2.1 LEGALITÀ L aziendahacomeprincipioimprescindibileilrispettodileggieregolamentivigentiinitaliae intuttiipaesiincuisitrovaadoperare.idestinataridelcodicesonotenutialrispettodella normativavigente. Innessuncasoèammessoperseguireorealizzarel interessedell impresainviolazionedelle leggi. Tale principio deve ritenersi operante sia con riguardo alle attività svolte nell ambito del territorioitaliano,siaaquelleconnesseairapportiintercorrenticonoperatoriinternazionali. Rifiuta inoltre il coinvolgimento con soggetti che esercitano attività illecite o finanziate con capitalidifonteillecita. L azienda si impegna ad assicurare ai soggetti interessati un adeguato programma di informazioneeformazionesulcodiceetico. 2.2 RESPONSABILITÀ Nellarealizzazionedellamissioneaziendaleicomportamentidituttiidestinataridelpresente Codicedevonoessereispiratidall eticadellaresponsabilità. I Destinatari devono svolgere con lealtà ed efficacia le proprie attività, con la piena consapevolezzadeglieffettidirettiedindiretticheilpropriolavoroproduce. La Società si impegna a promuovere la conoscenza e a valorizzare gli effetti dei processi produttividicuilerisorseumaneimpiegatesonoresponsabili. Laresponsabilitàdiciascunoètantomaggiorequantopiùsonoaltel autoritàdicuisidispone e la discrezionalità nelle scelte. Conseguentemente la diffusione e l attuazione di questo Codicedipendonodall impegnodituttie,inparticolare,dicolorochedetengonoilmaggior poteredecisionaleealcuicomportamentoèriconosciutovalorediesempio. 2.3 ONESTA Tutte le attività devono essere svolte nel rispetto del principio di onestà, rinunciando al perseguimento di interessi personali o societari e al compimento di atti che comportino violazionedellanormativavigente,delpresentecodiceeticoediregolamentiinterni. Sono da evitare situazioni attraverso le quali un dipendente, un amministratore o altro Destinatario possa trarre un vantaggio e/o un profitto indebiti da opportunità conosciute duranteeinragionedellosvolgimentodellapropriaattività. 10

12 CERAMICADELCONCA CodiceEtico Innessuncasoilperseguimentodell'interesseodelvantaggiodiDELCONCApuògiustificare unoperatononconformeadunalineadicondottaonesta. 2.4 IMPARZIALITA Nelledecisionicheinfluisconosullerelazioniconipropristakeholder(irapporticonisoci,la selezione e la gestione del personale, l'organizzazione del lavoro, la gestione dei clienti da servire, la selezione e la gestione dei fornitori, i rapporti con la comunità circostante e le istituzioni che la rappresentano), DEL CONCA evita ogni discriminazione in base all'età, al sesso,allasessualità,allostatodisalute,allarazza,allanazionalità,alleopinionipoliticheealle credenzereligiosedeisuoiinterlocutori. 2.5 CORRETTEZZA Nella conduzione di qualsiasi attività si deve agire sempre nel rispetto dei diritti degli interlocutori, degli impegni assunti e evitando situazioni ove i soggetti coinvolti nelle transazionisiano,opossanoanchesoloapparire,inconflittodiinteresse. Con ciò si intende sia il caso in cui un collaboratore persegua un interesse diverso dalla missione di impresa e dal bilanciamento degli interessi degli stakeholder o si avvantaggi personalmentediopportunitàd'affaridell'impresa,siailcasoincuiirappresentantideiclienti odeifornitori,odelleistituzionipubbliche,agiscanoincontrastoconidoverifiduciarilegati allaloroposizione,neilororapporticondelconca. 2.6 COERENZA Ognidestinatariosiimpegnaadattuarequotidianamenteecostantemente,inqualsiasiazione, ivalorieiprincipidifunzionamentodellasocietà. 2.7 TRASPARENZA DEL CONCA si impegna ad assicurare la trasparenza della gestione aziendale, della comunicazioneedell informazione. Tutteleazioniedoperazionidevonoavereunaregistrazioneadeguataedeveesserepossibile laverificadelprocessodidecisione,autorizzazioneesvolgimento. Per ogni operazione vi deve essere un adeguato supporto documentale al fine di poter procedere,inognimomento,all effettuazionedicontrollicheattestinolecaratteristicheele motivazionidell operazioneedindividuinochihaautorizzato,effettuato,registratoeverificato l operazionestessa. Lacomunicazioneoltreadoverseguiresempreleprocedurestabilite,deveesseresemplice, comprensibile,tempestivaeveritieraeseresapubblicafacilmenteaccessibileatutti. LaSocietàsiimpegnaafornireinformazionicomplete,trasparenti,comprensibiliedaccurate, in modo tale che i portatori d interesse siano in grado di prendere decisioni autonome e consapevoli degli interessi coinvolti, delle alternative e delle conseguenze che ne possono derivare,inmeritoallerelazioniconlasocietàstessa. 11

13 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 2.8 RISERVATEZZA CERAMICADELCONCAassicuralariservatezzadelleinformazioniinpropriopossesso,evitando unusoimpropriodelleinformazionimedesime,esiastienedalricercaredatiriservati,salvoil casodiespressaeconsapevoleautorizzazioneeconformitàallenormegiuridichevigenti. Inoltre, i Collaboratori di CERAMICA DEL CONCA sono tenuti a non utilizzare informazioni riservateperscopinonconnessiconl'eserciziodellapropriaattività. 2.9 EFFICIENZA CERAMICADELCONCAsiimpegnaarealizzareogniattivitàlavorativaconl ottimizzazionedelle risorse impiegate, valorizzandole e non sprecandole, siano esse umane, materiali, tecnologiche,energeticheofinanziarie COINVOLGIMENTOEVALORIZZAZIONEDELLEPERSONE IcollaboratoridiCERAMICADELCONCAsonounfattoreindispensabileperilsuosuccessoe perlarealizzazionedellapropriamissione. Per questo motivo, CERAMICA DEL CONCA promuove il coinvolgimento del personale nel raggiungimentodegliobiettiviaziendali,riconosceilcontributoprofessionaledellepersonein uncontestodilealtàefiduciareciproca,valorizzalerisorseumanealloscopodimassimizzarne ilgradodisoddisfazione,dimigliorareedaccrescereilpatrimoniodellecompetenzepossedute daciascuncollaboratore INTEGRITÀFISICAEMORALEDELLAPERSONA CERAMICA DEL CONCA tutela l'integrità fisica e morale dei suoi collaboratori, assicurando condizionidilavororispettosedelladignitàindividualeedambientidilavorosicuriesalubri. CERAMICADELCONCAriconosceallatuteladellasaluteesicurezzasullavoroun importanza fondamentaleeimprescindibilenell ambitodellaorganizzazioneaziendale. Conseguentemente, la Società adotta nell esercizio dell impresa le misure che, secondo la particolaritàdell attivitàsvolta,l esperienzaelatecnicasononecessarieatutelarel integrità fisicaelapersonalitàmoraledeilavoratori. LaricercadivantaggiperlaSocietà,qualoracomportinoopossanocomportarelaviolazione, dolosaocolposa,allenormeintemadituteladellasicurezzaesalutedellavoro,nonèmai giustificata. Nonsonotolleraterichiesteominaccevolteadindurrelepersoneadagirecontrolaleggeeil Codice Etico, o ad adottare comportamenti lesivi delle convinzioni e preferenze morali e personalidiciascuno EQUITÀDELL'AUTORITÀ Nellagestionedeirapporticheimplicanol'instaurarsidirelazionigerarchicheinspecialmodo con i collaboratoriceramica DEL CONCA si impegna a fare in modo che l'autorità sia esercitataconequitàecorrettezzaevitandoneogniabuso. 12

14 CERAMICADELCONCA CodiceEtico Inparticolare,CERAMICADELCONCAgarantiscechel'autoritànonsitrasformiineserciziodel poterelesivodelladignitàeautonomiadelcollaboratore,echelesceltediorganizzazionedel lavorosalvaguardinoilvaloredeicollaboratori QUALITÀDEISERVIZIEDEIPRODOTTI CERAMICA DEL CONCA indirizza la propria azione alla piena soddisfazione dei propri clienti, dandoascoltoallerichiestechepossonofavorireunmiglioramentodellaqualitàdeiprodottie deiservizi. Si impegna a perseguire il miglioramento della qualità e l innovazionedei prodotti e dei servizi, destinando attenzione e risorse all utilizzo di tecnologie avanzate e di tecniche innovative CONCORRENZALEALE Ilfenomenodellaconcorrenza,quandocorrettaeleale,portaallamassimizzazionedell utilità socialeattraversol ottimizzazioneeconomica. CERAMICADELCONCAintendesviluppareilvaloredellaconcorrenzaleale,adottandoprincipi dicorrettezzaelealecompetizioneneiconfrontisiadituttiglioperatoripresentisulmercato, siadituttelerisorseall internodell azienda RESPONSABILITÀVERSOLACOLLETTIVITÀ CERAMICA DEL CONCA è consapevole dell'influenza, anche indiretta, che le proprie attività possono avere sulle condizioni, sullo sviluppo economico e sociale e sul benessere generale dellacollettività,nonchédell'importanzadell'accettazionesocialedellecomunitàincuiopera. Per questo motivo, CERAMICA DEL CONCA intende condurre le attività finalizzate al conseguimentodell oggettosocialeinfunzionedell apprezzamentosociale,nelrispettodelle comunitàlocalienazionali,esostenereiniziativedivaloreculturaleesocialealfinediottenere unmiglioramentodellapropriareputazioneeaccettazionesociale TUTELAAMBIENTALE L'ambiente è un bene primario che CERAMICA DEL CONCA intende salvaguardare, nello svolgimento delle proprie attività. A tal fine si impegna a gestire con criteri di tutela ambientaleedefficienzaipropriprocessiattraversol individuazione,lagestioneedilcontrollo degli aspetti ambientali, nonché attraverso l uso razionale delle risorse energetiche e la minimizzazionedelleemissioni,secondounmodellodisviluppocompatibileconilterritorioe l ambiente. 13

15 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 3 CRITERIDICONDOTTA 3.1 GENERALITA TRATTAMENTODELLEINFORMAZIONI LeinformazionideglistakeholdersonotrattatedaCERAMICADELCONCAnelpienorispetto dellariservatezzaedellaprivacydegliinteressati. Atalfinesonoapplicateecostantementeaggiornatepoliticheeprocedurespecificheperla protezionedelleinformazioni;inparticolareceramicadelconca: definisce un'organizzazione per il trattamento delle informazioni che assicuri la correttaseparazionedeiruoliedelleresponsabilità; classifica le informazioni per livelli di criticità crescenti, e adotta opportune contromisureinciascunafasedeltrattamento; sottopone i soggetti terzi che intervengono nel trattamento delle informazioni alla sottoscrizionedipattidiriservatezza REGALI,OMAGGIEBENEFICI Non è ammessa alcuna forma di regalo che possa anche solo essere interpretata come eccedente le normali pratiche commerciali o di cortesia, o comunque rivolta ad acquisire trattamentidifavorenellaconduzionediqualsiasiattivitàcollegabileaceramicadelconca. Si precisa che per regalo si intende qualsiasi tipo di beneficio (partecipazione gratuita a convegni,promessadiun'offertadilavoro,ecc.). Talenormaconcernesiairegalipromessiooffertisiaquelliricevuti,enonammettederoghe nemmenoinqueipaesidoveoffriredonidivaloreapartnercommercialièconsuetudine. Inparticolare,èvietataqualsiasiformadiregaloarappresentantidigoverno,pubbliciufficiali o incaricati di pubblico servizio, o a loro familiari, che possa influenzare l'indipendenza di giudiziooindurreadassicurareunqualsiasivantaggio. Gli omaggi di CERAMICA DEL CONCA si caratterizzano perché volti a promuovere la brand image(immaginedimarca)dellasocietà. I regali offerti, salvo quelli di modico valore, devono essere documentati in modo adeguato perconsentireverificheeautorizzatidalresponsabiledifunzione,ilqualeprovvedeadarne preventivacomunicazionealcomitatoeticodiceramicadelconca I collaboratori di CERAMICA DEL CONCA che ricevono omaggi o benefici non previsti dalle fattispecieconsentite,sonotenuti,secondoleprocedurestabilite,adarnecomunicazioneal Comitato Etico di CERAMICA DEL CONCA che ne valuta l'appropriatezza e provvede a comunicarealmittentelapoliticadiceramicadelconcainmateria. 14

16 CERAMICADELCONCA CodiceEtico COMUNICAZIONEALL'ESTERNO LacomunicazionediCERAMICADELCONCAversoisuoistakeholder(ancheattraversoimass media) è improntata al rispetto del diritto all'informazione; in nessun caso è permesso divulgarenotizieocommentifalsiotendenziosi. Ogniattivitàdicomunicazionerispettaleleggi,leregole,lepratichedicondottaprofessionale, edèrealizzataconchiarezza,trasparenzaetempestività. Pergarantirecompletezzaecoerenzadelleinformazioni,irapportidiCERAMICADELCONCA conimassmediapossonoesseretenutiesclusivamenteconilcoordinamentodellafunzione prepostaodelladirezionegenerale REGISTRAZIONICONTABILIECONTROLLIINTERNI TRASPARENZAEACCURATEZZADELLEREGISTRAZIONICONTABILI Le registrazioni contabili devono essere trasparenti e basarsi su verità, accuratezza e completezza delle informazioni per garantire l affidabilità del sistema amministrativo contabileelacorrettarappresentazionedellasituazioneeconomica,patrimonialeefinanziaria dellasocietàneidocumentiinterni,neibilancienellealtrecomunicazionisociali,nonchénelle informazionirivolteaglistakeholder.tuttiidestinatarisonotenutiacollaborareaffinchéidati digestionesianorappresentaticorrettamenteetempestivamentenellacontabilità. Leevidenzecontabilidevonobasarsisuinformazionipreciseeverificabiliedevonorispettare pienamenteleprocedureinterneinmateriadicontabilità. Ogniregistrazionecontabiledeveriflettereesattamenteciòcherisultadalladocumentazione disupporto,daconservareconcuraperl eventualeassoggettabilitàaverifica. Nessuna scrittura contabile falsa o artificiosa può essere inserita nei registri contabili della Societàperalcunaragione.Nessundipendentepuòimpegnarsiinattivitàchedetermininoun taleillecito,anchesesurichiestadiunsuperiore. I Destinatari che venissero a conoscenza di omissioni, falsificazioni o trascuratezze delle registrazioni contabili o della documentazione di supporto, devono darne immediata comunicazionealpropriosuperioreealcomitatoetico. Ilpersonalechedeveelaborarestimenecessarieafinidibilancio,dovràoperareconcriteri prudenziali, supportati dalla conoscenza delle tecniche contabili o più specifiche del settore interessatoedinognicasoconladiligenzarichiestaagliespertidelsettore CONTROLLIINTERNI L esistenzadiunadeguatosistemadicontrolliinternièunvalorericonosciutodaceramica DELCONCAperilcontributocheicontrollidannoalmiglioramentodell efficienzaaziendale. Per controlli interni si intendono tutti gli strumenti volti a indirizzare, gestire e verificare le attività aziendali, per assicurare il rispetto delle leggi e delle procedure aziendali, il raggiungimento degli interessi aziendali e per fornire dati contabili e finanziari accurati e completi. 15

17 CERAMICADELCONCA CodiceEtico Ogni livello della struttura organizzativa ha il compito di concorrere alla realizzazione di un sistemadicontrollointernoefficaceedefficiente.tuttiidipendentidiceramicadelconca, nell ambito delle funzioni svolte, sono responsabili della definizione e del corretto funzionamento del sistema aziendale di controllo. Sono tenuti a comunicare al proprio superiore e al Comitato Eticole eventuali omissioni, falsificazioni o irregolarità delle quali fosserovenutiaconoscenza. 16

18 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 3.2 CRITERIDICONDOTTANELLERELAZIONICONISOCI SOCI E sociodiceramicadelconcachipossiedequotedicapitaledellasocietà CORPORATEGOVERNANCE L attivitàdegliorganisocialièimprontataalpienorispettodelleregolesancitedallostatuto sociale,dairegolamentiinterniedallalegislazionevigentenazionaleecomunitaria. Ilsistemadicorporategovernanceèorientato: alla massimizzazione del valore dell impresa a mediolungo termine, al fine di aumentarneilbeneficioversoisocielegenerazionifuture; alladistribuzionedeibeneficisecondoidettatistatutari; alrispettodeidirittideisoci; alcontrollodeirischid impresa; adunagestionesocialmenteresponsabile; allasalvaguardiadelpatrimonioaziendale. L esercizio del governo d impresa in CERAMICA DEL CONCA è ispirato a diligenza ed è incompatibileconlosfruttamento,afinipersonaliodigruppo,dellemaggioriinformazionidi cuisidisponerispettoasoci. IsocidiCERAMICADELCONCAsonoimpegnatiarispettareledecisionipresedagliorganidi governoinconformitàaipoteriloroconferiti. Le possibilità di influire sul governo dell impresa sono uguali per tutti i soci. Non è quindi consentito che specifici gruppi di soci si organizzino per ottenere trattamenti privilegiati in cambiodiappoggioacolorochedetengonoilgoverno RELAZIONECONISOCI CERAMICADELCONCAèfondatasullapartecipazionedemocraticadeisociall eserciziodella proprietàsocialeedelcontrollo. Per questo CERAMICA DEL CONCA si impegna affinché a tutti i soci sia riconosciuta parità d informazione,favorendocosìlapartecipazionediffusaeconsapevoledeisocialledecisionidi lorocompetenza VALORIZZAZIONEDELLAPARTECIPAZIONEDEISOCI CERAMICA DEL CONCA orienta la propria attività alla soddisfazione ed alla tutela dei propri soci, adoperandosi affinché le performance economiche siano tali da salvaguardare ed incrementare il valore dell'impresa, al fine di accrescere l utilità che ai soci deriva dalla partecipazioneallasocietà. 17

19 CERAMICADELCONCA CodiceEtico 3.3 CRITERIDICONDOTTANELLERELAZIONICONDIPENDENTIECOLLABORATORI DIPENDENTIECOLLABORATORI Nel presente Codice si definisce dipendente o collaboratore ogni persona che, al di là della qualificazionegiuridicadelrapporto,intrattengaconceramicadelconcaunarelazionedi lavorofinalizzataalraggiungimentodegliscopidellasocietà SELEZIONEDELPERSONALE Lavalutazionedelpersonaledaassumereèeffettuatainbaseallacorrispondenzadeiprofili deicandidatirispettoaquelliattesiealleesigenzeaziendali,assicurandopariopportunitàper tuttiisoggettiinteressati. Le informazioni richieste in fase di selezione e assunzione sono strettamente collegate alla verificadiaspettiprevistidalprofiloprofessionaleepsicoattitudinale,nelrispettodellasfera privataedelleopinionidelcandidato. Nellefasidiselezioneeassunzionelafunzioneaziendalepreposta,neilimitidelleinformazioni disponibili,adottacomportamentiperevitarefavoritismi,nepotismi,oformediclientelismo (peresempio,evitandocheilselezionatoresialegatodavincolidiparentelaconilcandidato) COSTITUZIONEDELRAPPORTO Ilpersonaleèassuntoconregolarecontrattodilavoro;nonètollerataalcunaformadilavoro nonconformeocomunqueelusivadelledisposizionivigenti. Allacostituzionedelrapportodilavoroognicollaboratorericeveaccurateinformazionirelative a: caratteristichedellafunzioneedellemansionidasvolgere; elementi normativi e retributivi, come regolati dal contratto collettivo nazionale di lavorovigente; normeeproceduredaadottarealfinedievitareipossibilirischiperlasaluteassociati all'attivitàlavorativa; ilpresentecodiceetico. Taliinformazionisonopresentatealcollaboratoreinmodochel'accettazionedell'incaricosia basatasuun'effettivacomprensione GESTIONEDELPERSONALE VALUTAZIONEDELPERSONALE CERAMICA DEL CONCA evita qualsiasi forma di discriminazione nei confronti dei propri collaboratori. Nell'ambitodeiprocessidigestioneesviluppodelpersonale,cosìcomeinfasediselezione,le decisioni prese sono basate sulla corrispondenza tra profili attesi e profili posseduti dai collaboratori (ad esempio in caso di promozione o trasferimento) e/o sulla base di considerazionidimerito(adesempioassegnazionedegliincentiviinbaseairisultatiraggiunti). 18

20 CERAMICADELCONCA CodiceEtico L'accessoaruolieincarichièanch'essostabilitoinconsiderazionedellecompetenzeedelle capacità; inoltre, compatibilmente con l'efficienza generale del lavoro, sono favorite quelle flessibilitànell'organizzazionedellavorocheagevolanolagestionedellostatodimaternitàein generaledellacuradeifigli. Lavalutazionedeicollaboratorièeffettuatainmanieraallargatacoinvolgendoiresponsabili,la funzione personale e, per quanto possibile, i soggetti che sono entrati in relazione con il valutato. Neilimitidelleinformazionidisponibiliedellatuteladellaprivacy,lafunzionepersonaleopera perimpedirefavoritismi,formediclientelismooformedinepotismo(adesempio,escludendo rapportididipendenzagerarchicatracollaboratorilegatidavincolidiparentela) DIFFUSIONEDELLEPOLITICHEDELPERSONALE Lepolitichedigestionedelpersonalesonoresedisponibiliatuttiicollaboratoriattraversogli strumentidicomunicazioneaziendale VALORIZZAZIONEEFORMAZIONEDELLERISORSE I responsabili operano nella prospettiva di valorizzare tutte le professionalità presenti all internodiceramicadelconca,attivandosialfinedifavorirelosviluppoelacrescitadei propricollaboratori. Inquest'ambito,rivesteparticolareimportanzalacomunicazionedapartedeiresponsabilidei punti di forza e di debolezza del collaboratore, in modo che quest'ultimo possa tendere al miglioramentodellepropriecompetenzeancheattraversounaformazionemirata. CERAMICA DEL CONCA, allo scopo di valorizzare le specifiche competenze e conservare il valore professionale del personale mette a disposizione di tutti i collaboratori strumenti informativieformativiatalfinenecessari. Èprevistaunaformazioneistituzionaleerogataindeterminatimomentidellavitaaziendaledel collaboratore (ad esempio, per i neoassunti è prevista una formazione ai fini del D. Lgs. 231/2001,un'introduzioneall'aziendaealsuobusiness)eunaformazionericorrenterivoltaal personaleoperativo GESTIONEDELTEMPODILAVORODEICOLLABORATORI Ogni responsabile è tenuto a valorizzare il tempo di lavoro dei collaboratori richiedendo prestazioni coerenti con l'esercizio delle loro mansioni e con i piani di organizzazione del lavoro. Costituisce abuso della posizione di autorità richiedere, come atto dovuto al superiore gerarchico, prestazioni, favori personali o qualunque comportamento che configuri una violazionedelpresentecodiceetico COINVOLGIMENTODEICOLLABORATORI E'favoritoilcoinvolgimentodeicollaboratorinellosvolgimentodellavoro,ancheprevedendo momentidipartecipazioneadiscussioniedecisionifunzionaliallarealizzazionedegliobiettivi aziendali. 19

approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 31/07/05

approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 31/07/05 MASTER ITALIA S.p.A. approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 31/07/05 PREMESSA Questo codice etico, redatto volontariamente da Master Italia S.p.A. e approvato dal suo consiglio di amministrazione,

Dettagli

VICINI S.p.A. CODICE ETICO

VICINI S.p.A. CODICE ETICO VICINI S.p.A. CODICE ETICO INDICE 1. PREMESSA 2. AMBITO DI APPLICAZIONE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO E NORME DI COMPORTAMENTO 4. EFFICACIA DEL CODICE ETICO E SUE VIOLAZIONI 1. PREMESSA Il presente Codice

Dettagli

CODICE ETICO KODAK S.P.A.

CODICE ETICO KODAK S.P.A. MARZO 2014 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE... 4 1.1 La missione di Kodak e il rapporto di fiducia con i Portatori d Interesse... 4 1.2 Reciprocità... 4 1.3 Destinatari e ambito di applicazione del Codice Etico...

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione di Orienta S.p.a del 15/12/2010 INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. VALORI ETICI 3 3. CRITERI DI CONDOTTA 3 4. COMPORTAMENTO SUL LUOGO DI LAVORO 6 5. CONFLITTTO

Dettagli

III.A.1. CODICE ETICO

III.A.1. CODICE ETICO III.A.1. CODICE ETICO 1. FINALITA' La Casa di Cura Villa Aurora S.p.a., al fine di definire con chiarezza e trasparenza l insieme dei valori ai quali l'ente si ispira per raggiungere i propri obiettivi,

Dettagli

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO

CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO CODICE ETICO GRUPPO ESPRESSO 1 1. PREMESSA 3 2. MISSIONE E VISIONE ETICA 3 3. AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3 4. PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO 5 4.1 Rispetto della Legge 5 4.2 Onestà e correttezza

Dettagli

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR Aut. Min. Lav. 1118/SG del 26/11/04 INDICE 1.INTRODUZIONE 3 2.VALORI ETICI 3 3.CRITERI DI CONDOTTA 4 4 Relazioni con gli azionisti 4 Relazioni con interlocutori esterni

Dettagli

Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione di SICO S.p.A. nella riunione del 18 febbraio2011

Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione di SICO S.p.A. nella riunione del 18 febbraio2011 Codifica documento CODICE ETICO Revisione Rev 00 Data prima emissione 18 febbraio 2011 Data ultima emissione 18 febbraio 2011 Motivi della revisione SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...2 2. PRINCIPI GENERALI...2

Dettagli

Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI

Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Le disposizioni contenute nel presente Codice Etico esprimono i principi fondamentali cui si ispira

Dettagli

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane

Codice Etico del Gruppo Poste Italiane Codice Etico del Gruppo Poste Italiane 28 settembre 2009 Approvato nell adunanza del 28 settembre 2009 del Consiglio di Amministrazione Indice 1. PREMESSA E OBIETTIVI............................. 2 2.

Dettagli

QUICKTOP S.r.l. Modello Organizzativo, di Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 INDICE CODICE ETICO

QUICKTOP S.r.l. Modello Organizzativo, di Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 INDICE CODICE ETICO QUICKTOP S.r.l. Modello Organizzativo, di Gestione e Controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 INDICE CODICE ETICO 1 PREMESSE 2 OBIETTIVO 3 STRUTTURA DEL CODICE ETICO E AMBITO DI APPLICAZIONE 4 I PRINCIPI

Dettagli

CODICE ETICO CODICE ETICO INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. Le finalità ed i destinatari 1.2. La missione di Velletri Servizi S.p.A. 1.3.

CODICE ETICO CODICE ETICO INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. Le finalità ed i destinatari 1.2. La missione di Velletri Servizi S.p.A. 1.3. CODICE ETICO CODICE ETICO INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. Le finalità ed i destinatari 1.2. La missione di Velletri Servizi S.p.A. 1.3. Il rapporto con gli stakeholders 1.4. Il valore della reputazione e della

Dettagli

CODICE ETICO. 3. Ambito di applicazione del Codice; 4. Principi e norme di riferimento; 5. Disposizioni sanzionatorie;

CODICE ETICO. 3. Ambito di applicazione del Codice; 4. Principi e norme di riferimento; 5. Disposizioni sanzionatorie; 1. Premessa; 2. Missione etica; 3. Ambito di applicazione del Codice; 4. Principi e norme di riferimento; 5. Disposizioni sanzionatorie; 6. Disposizioni finali; 1 1 PREMESSA La Wattsud L.E.P. S.p.A., al

Dettagli

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano Residenza Sanitario - assistenziale per Anziani (RSA) Residenza Sanitario - assistenziale per Disabili (RSD) Centro Diurno Integrato per Anziani (CDI) CODICE ETICO Approvato il 1 dicembre 2014 LA PICCOLA

Dettagli

TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO

TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO TURISMO TORINO E PROVINCIA CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE AL CODICE ETICO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO... 4 ART. 1 PRINCIPI GENERALI... 4 ART. 2 PRINCIPIO DI LEGALITA

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO Adottato dal Consiglio di Amministrazione il 27 marzo 2012 Aggiornato in data 14 marzo 2013 Ultimo aggiornamento approvato

Dettagli

CODICE ETICO PRINCIPI ETICI E VALORI CHE ISPIRANO LA CULTURA E LA CONDOTTA AZIENDALE

CODICE ETICO PRINCIPI ETICI E VALORI CHE ISPIRANO LA CULTURA E LA CONDOTTA AZIENDALE CODICE ETICO PRINCIPI ETICI E VALORI CHE ISPIRANO LA CULTURA E LA CONDOTTA AZIENDALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione di Formazione Lavoro in data 23 marzo 2012 DEFINIZIONI Nel Codice Etico:

Dettagli

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011

Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 15 marzo 2011 INDICE 1 Premessa...3 1.1 Destinatari... 3 1.2 Missione aziendale e principi etici generali... 3 1.3 Contenuti

Dettagli

Colui che sa È padrone di sé stesso E può ben guidare gli altri alla loro meta

Colui che sa È padrone di sé stesso E può ben guidare gli altri alla loro meta Colui che sa È padrone di sé stesso E può ben guidare gli altri alla loro meta Pag. 2/16 Documento: Codice Etico File: Codice Etico.doc Approvazione: Consiglio di Amministrazione Verbale riunione del:

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO SEASTEMA

CODICE DI COMPORTAMENTO SEASTEMA CODICE DI COMPORTAMENTO SEASTEMA SEASTEMA è una società che si occupa di impostazione, progettazione, sviluppo e realizzazione di Sistemi di Automazione integrata nel campo della costruzione navale estesa

Dettagli

MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl. Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG. Codice Etico

MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl. Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG. Codice Etico MILLENIUM SISTEMA AMBIENTE srl Via Tiberina 98/N 06053 Deruta - PG Codice Etico Millenium Sistema Ambiente Srl Codice Etico Introduzione Il presente codice etico rappresenta l enunciazione dei valori aziendali,

Dettagli

CODICE ETICO 10. RAPPORTI CON I CLIENTI E FORNITORI... 4 11. CORRETTEZZA NELLE TRANSAZIONI COMMERCIALI... 4 12. RAPPORTI CON I FORNITORI...

CODICE ETICO 10. RAPPORTI CON I CLIENTI E FORNITORI... 4 11. CORRETTEZZA NELLE TRANSAZIONI COMMERCIALI... 4 12. RAPPORTI CON I FORNITORI... CODICE ETICO 1. I DESTINATARI DEL CODICE ETICO... 2 2. RISPETTO DELLA DIGNITÀ DELLA PERSONA... 2 3. OSSERVANZA DELLE LEGGI... 2 4. ONESTÀ ED INTEGRITÁ... 2 5. CORRETTA GESTIONE DELLA CONTABILITÀ... 2 6.

Dettagli

CODICE ETICO. SICUREMA S.r.l. SAFETY CONSULTING 1. INTRODUZIONE

CODICE ETICO. SICUREMA S.r.l. SAFETY CONSULTING 1. INTRODUZIONE CODICE ETICO 1. INTRODUZIONE Il Codice Etico (di seguito, in breve, Codice) esprime gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione degli affari e delle attività aziendali assunti dai collaboratori

Dettagli

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO

C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO C.R.P. S.R.L. CENTRO RADIOLOGICO POLISPECIALISTICO CODICE ETICO Sommario PREMESSA... 1 1 - MISSIONE DEL CENTRO... 2 2 - VALORI ETICI - SOCIALI... 3 3 - CONDUZIONE DEGLI AFFARI... 4 3.1 Principi generali...

Dettagli

Borelli Transmission Components Srl CODICE ETICO. Borelli Transmission Components. Approvato dall Assemblea dei soci in data 01/12/2014.

Borelli Transmission Components Srl CODICE ETICO. Borelli Transmission Components. Approvato dall Assemblea dei soci in data 01/12/2014. BorelliTransmissionComponentsSrl CODICEETICO BorelliTransmissionComponents Approvatodall Assembleadeisociindata01/12/2014 pagina1di12 BorelliTransmissionComponentsSrl INDICE 1.INTRODUZIONEEFINALITÀ...

Dettagli

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 CODICE ETICO Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008 Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 (revisione approvata con delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Codice Etico. ai sensi del D.Lgs. 231/01e s.m.i. Porto Antico di Genova S.p.A. Edizione 11 novembre 2013

Codice Etico. ai sensi del D.Lgs. 231/01e s.m.i. Porto Antico di Genova S.p.A. Edizione 11 novembre 2013 ai sensi del D.Lgs. 231/01e s.m.i. Porto Antico di Genova S.p.A. Edizione 11 novembre 2013 INTRODUZIONE... 2 1.1. Il Codice Etico di Porto Antico di Genova S.p.A.... 2 1.2 Destinatari del Codice Etico...

Dettagli

NUMERICA PUBBLICITÀ S.R.L.

NUMERICA PUBBLICITÀ S.R.L. NUMERICA PUBBLICITÀ S.R.L. CODICE ETICO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE: FEBBRAIO 2007 DOCUMENTO AGGIORNATO A: MARZO 2009 Pag. 2/23 INDICE 1 Premesse 4 2 Obiettivo 6 3 Struttura del Codice Etico

Dettagli

CODICE ETICO EX D.LGS. 231/01 1 100101 AGGIORNAMENTO 0 080101 EMISSIONE REV DATA DESCRIZIONE

CODICE ETICO EX D.LGS. 231/01 1 100101 AGGIORNAMENTO 0 080101 EMISSIONE REV DATA DESCRIZIONE CODICE ETICO EX D.LGS. 231/01 1 100101 AGGIORNAMENTO 0 080101 EMISSIONE REV DATA DESCRIZIONE 1 INDICE PREMESSA 3 1. PRINCIPI GENERALI E LORO APPLICAZIONE 3 2. RISORSE UMANE E AMBIENTE DI LAVORO 4 3. INFORMATIVA

Dettagli

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL DI AMBIENTE ITALIA SRL Q-D-02-03 SISTEMA GESTIONE QUALITA Gennaio 2013 Sistema di gestione per la qualità certificato da DNV UNI EN ISO 9001:2008 CERT-12313-2003-AQ-MIL-SINCERT Sistema di gestione ambientale

Dettagli

Indice 1. Premessa 2. Attuazione e garanzie 3. Destinatari ed ambiti di applicazione 4. Principi etici e di comportamento

Indice 1. Premessa 2. Attuazione e garanzie 3. Destinatari ed ambiti di applicazione 4. Principi etici e di comportamento codice etico Indice 1. Premessa 2. Attuazione e garanzie 3. Destinatari ed ambiti di applicazione 4. Principi etici e di comportamento 4.1 Principio generale 4.2 Principio di lealtà e fedeltà 4.3 Principi

Dettagli

Codice Etico di comportamento

Codice Etico di comportamento INGEOS SRL Codice Etico di comportamento (ai sensi del D. Lgs 231 dell 8 giugno 2001e sue successive modifiche e/o integrazioni) 15/12/2014 Sommario Premessa... 3 1. Principi e norme... 3 1.1. Principi

Dettagli

SOMMARIO 9. CRITERI DI CONDOTTA NELLE RELAZIONI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE,

SOMMARIO 9. CRITERI DI CONDOTTA NELLE RELAZIONI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SOMMARIO Premessa 1. AMBITO DI APPLICAZIONE E DESTINATARI 2. DISPOSIZIONI GENERALI 3. PRINCIPI ETICI 4. REGOLE CONTABILI E ORGANIZZATIVE 4.1 Registrazioni contabili 4.2 Controllo interno 5. CRITERI GENERALI

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario. 1) Introduzione

CODICE ETICO. Sommario. 1) Introduzione Sommario 1) Introduzione... 1 2) Principi generali... 2 3) Criteri di condotta nelle relazioni con i collaboratori... 4 4) Criteri di condotta nelle relazioni con i clienti... 6 5) Criteri di condotta

Dettagli

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO

Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO Rev. 1 del 10.09.2014 CODICE ETICO INDICE INTRODUZIONE... 1 I. PRINCIPI GENERALI... 2 II. COMPORTAMENTO nella GESTIONE degli AFFARI... 3 A) Rapporti con i clienti.... 3 B) Rapporti con i fornitori....

Dettagli

CASINÒ MUNICIPALE CAMPIONE D ITALIA S.P.A. CODICE ETICO ADOTTATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CON DELIBERA DEL 21 MARZO 2005

CASINÒ MUNICIPALE CAMPIONE D ITALIA S.P.A. CODICE ETICO ADOTTATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CON DELIBERA DEL 21 MARZO 2005 CASINÒ MUNICIPALE DI CAMPIONE D ITALIA S.P.A. CODICE ETICO ADOTTATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CON DELIBERA DEL 21 MARZO 2005 2 1. INTRODUZIONE 2. PRINCIPI GENERALI 3. CRITERI DI CONDOTTA Sezione

Dettagli

CODICE ETICO. DI ACI Informatica SPA

CODICE ETICO. DI ACI Informatica SPA CODICE ETICO DI ACI Informatica SPA Versione 2 approvata dal Consiglio di Amministrazione di ACI Informatica S.p.A. il 16/11/2009. I riferimenti del Codice Etico a ACI Informatica o Società o Azienda si

Dettagli

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO

Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO Pag. 1 di 8 Consorzio Train Modello di ORGANIZZAZIONE GESTIONE e CONTROLLO conforme ai requisiti del D.lgs. 8 giugno 2001, n. 231, e smi Codice Etico Pag. 2 di 8 CAPITOLO 1 INTRODUZIONE 1.1 FINALITA, CONTENUTI

Dettagli

CODICE ETICO CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1

CODICE ETICO CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 CODICE ETICO CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ambito di applicazione e Finalità 1. Le disposizioni del presente Codice Etico esprimono i principi fondamentali cui si ispira la Network Contacts s.r.l.

Dettagli

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno

INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico e di comportamento interno INFORMATICA TRENTINA SpA Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 29/03/2010 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE Data Versione Modifiche apportate 06/07/2009

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE

CODICE ETICO. Sommario MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE CODICE ETICO MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE Sommario Premessa 2 0.1 Obiettivi 2 0.2 Adozione 2 0.3 Diffusione 2 0.4 Aggiornamento 2 Rapporti con l esterno 3 1.1 Competizione 3 1.2 Relazioni 3 1.3

Dettagli

SECONDO REGOLE DI COMPORTAMENTO NELLE RELAZIONI ESTERNE SEZIONE I

SECONDO REGOLE DI COMPORTAMENTO NELLE RELAZIONI ESTERNE SEZIONE I CODICE ETICO CODICE ETICO SOMMARIO CAPO PRIMO Valori Aziendali Principi Etici CAPO SECONDO REGOLE DI COMPORTAMENTO NELLE RELAZIONI ESTERNE SEZIONE I - Rapporti con i clienti SEZIONE II - Rapporti con i

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico CODICE ETICO Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico Revisionato e approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 11.12.2014 INDICE PREMESSA pag. 04 1. Ambito di applicazione pag. 05 2. Valore contrattuale

Dettagli

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA;

SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; SOMMARIO PREMESSA DESTINATARI PRINCIPI GENERALI - DI LEGALITÀ; - DI CORRETTEZZA; - DI LEALTÀ; - DI TRASPARENZA; - RISPETTO DELLA DIGNITÀ DELLE PERSONE; RESPONSABILITÀ DIFFUSIONE DEL CODICE RAPPORTI CON

Dettagli

I N D I C E PREMESSA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 5

I N D I C E PREMESSA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 5 r CODICE ETICO I N D I C E PREMESSA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 5 1.1 DESTINATARI E AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE ETICO...5 1.2 GARANTE DELL APPLICAZIONE DEL CODICE ETICO... 6 1.3 OBBLIGHI DEI DIPENDENTI

Dettagli

CODICE ETICO L INCONTRO SRL e L INCONTRO BANCHETTI SRL

CODICE ETICO L INCONTRO SRL e L INCONTRO BANCHETTI SRL CODICE ETICO L INCONTRO SRL e L INCONTRO BANCHETTI SRL Indice 1. Ambito di applicazione e destinatari 2. Principi etici 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 2.2 Valore della persona

Dettagli

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l.

CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. CODICE ETICO DI OPEN SERVICE S.r.l. INDICE Soggetti destinatari (art. 1) Oggetto (art. 2) Comportamento della Società (art. 3) Principi base nel comportamento (art. 4) 4.1 Responsabilità 4.2 Utilizzo dei

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S.

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Pagina 1 di 6 CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Sede Legale in Torino (TO), Corso Lombardia n. 115 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Allegato 1 Codice Etico ai sensi

Dettagli

CODICE ETICO IFACE INTRODUZIONE

CODICE ETICO IFACE INTRODUZIONE INTRODUZIONE CODICE ETICO IFACE Questo codice esprime gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione delle attività associative assunte dai collaboratori dell Iface, siano essi Soci fondatori,

Dettagli

CeAS srl MODELLO DI PREVENZIONE REATI EX D.LGS. 231/01 CODICE ETICO

CeAS srl MODELLO DI PREVENZIONE REATI EX D.LGS. 231/01 CODICE ETICO CeAS srl MODELLO DI PREVENZIONE REATI EX D.LGS. 231/01 testo deliberato dal Consiglio d Amministrazione in data 02.04.2009 n/a n/a n/a n/a 1 5/05/09 Emissione Mck Mck n/a Canetta Rev. Data Descrizione

Dettagli

INDICE. Allegato III_Codice Etico_rev22 pag. 2 di 16

INDICE. Allegato III_Codice Etico_rev22 pag. 2 di 16 ALLEGATO III CODICE ETICO 1 INDICE PREMESSA...3 1. DISPOSIZIONI GENERALI...5 1.1. Destinatari e ambito di applicazione...5 1.2. Principi etici e di comportamento...5 1.2.1. Principio della responsabilità...5

Dettagli

L AMMINISTRATORE UNICO

L AMMINISTRATORE UNICO CUALBU S.R.L. Sede in Cagliari Via Galassi n.2 Capitale sociale euro 1.560.000,00 i.v. Codice Fiscale e n di iscrizione al Registro Imprese di Cagliari 00264500927 e R.E.A. 84787 Si dà atto che in data

Dettagli

Consilium Comunicazione S.r.l. Italia - Via Domenichino, 45-20149 Milano +39 (02) 365.65.485 - +39 (02) 365.65.486 +39 (02) 896.99.

Consilium Comunicazione S.r.l. Italia - Via Domenichino, 45-20149 Milano +39 (02) 365.65.485 - +39 (02) 365.65.486 +39 (02) 896.99. CODICE ETICO Revisione V5. 2014 INDICE PREMESSA 1. PRINCIPI GENERALI 1.1. Destinatari 1.2. Impegni di Consilium 1.3. Obblighi dei destinatari 1.4. Efficacia del Codice e conseguenze delle sue violazioni

Dettagli

CODICE ETICO Testo approvato dall Organo Amministrativo il 31.01.2014

CODICE ETICO Testo approvato dall Organo Amministrativo il 31.01.2014 CODICE ETICO Testo approvato dall Organo Amministrativo il 31.01.2014 GE.SI. Srl CODICE ETICO Testo approvato dall Organo Amministrativo il 31.01.2014 SOMMARIO Introduzione 1. Principi di carattere generale....

Dettagli

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE BOTTO POALA SpA Pagina 1 di 5 Rev 00 del BOTTO POALA SPA CODICE ETICO AZIENDALE approvato dal CDA di Botto Poala SpA il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE 1 Premessa - Definizioni Pag 1 2 Obiettivi e valori Pag

Dettagli

Associazione Sportiva Dilettantistica

Associazione Sportiva Dilettantistica Ispirato al codice etico del CONI SOCIETA NAUTICA GRIGNANO Associazione Sportiva Dilettantistica Rev. Oggetto Approvazione Data 00 01 Modello Organizzativo ai sensi del SOMMARIO INTRODUZIONE...3 1. Destinatari...4

Dettagli

CONSORZIO TENDA SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

CONSORZIO TENDA SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS Dfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbn mqwe TENDA SOLIDARIETA E COOPERAZIONE BRESCIA EST rtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv Consorzio di Cooperative Sociali Soc. Coop. Sociale bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzsdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbn

Dettagli

CODICE ETICO. C o d i c e E t i c o E d i z i o n e G e n n a i o 2 0 0 7

CODICE ETICO. C o d i c e E t i c o E d i z i o n e G e n n a i o 2 0 0 7 CODICE ETICO I N D I C E 1. PREMESSA 2. MISSIONE E VISIONE ETICA 3. AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 4. PRINCIPI E NORME DI RIFERIMENTO 4.1 Rispetto della Legge 4.2 Onestà e correttezza 4.3 Centralità

Dettagli

CODICE ETICO E DI CONDOTTA

CODICE ETICO E DI CONDOTTA CODICE ETICO E DI CONDOTTA Premesse La Cooperativa, retta dai principi della mutualità' prevalente, senza finalità' speculative, ha lo scopo di perseguire l interesse generale della comunità' alla promozione

Dettagli

Codice Etico Aziendale Sanitanova S.r.l.

Codice Etico Aziendale Sanitanova S.r.l. Pagina 1 di 8 Codice Etico Aziendale Sanitanova S.r.l. Sanitanova S.r.l. reputa che per costruire rapporti corretti e duraturi siano necessari l'onestà, la sincerità e la lealtà. Tutti gli aspetti del

Dettagli

Codice Etico REVISIONE CE.01 Maggio 2012 CODICE ETICO

Codice Etico REVISIONE CE.01 Maggio 2012 CODICE ETICO CODICE ETICO 1. PREMESSA ------------------------------------------------------------------------------------------------ 2 2. PRINCIPI GENERALI E LORO APPLICAZIONE --------------------------------------------------

Dettagli

CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A.

CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A. CODICE ETICO CEMENTIROSSI S.P.A. Cementirossi INDICE 1. Introduzione 2. Principi etici generali 2.1 Legalità 2.2 Correttezza 2.3 Trasparenza 3. Relazioni con il personale 4. Relazioni con i fornitori 5.

Dettagli

5.5 Rapporti con i fornitori e i consulenti pag. 7

5.5 Rapporti con i fornitori e i consulenti pag. 7 Codice Etico ACTL è un associazione culturale, non profit, che ha l obiettivo di favorire la crescita personale e professionale di giovani e adulti attraverso iniziative culturali, formative e di orientamento

Dettagli

INFORMATICA Alto Adige SPA

INFORMATICA Alto Adige SPA Approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del 20/03/2012 INFORMATICA Alto Adige SPA Codice Etico e di comportamento interno Pagina 1 di 12 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE

Dettagli

CODICEETICO EDICONDOTTA

CODICEETICO EDICONDOTTA CODICEETICO EDICONDOTTA Dicembre2013 CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO ALMAVIVA ARTICOLO 1 - PREMESSA Il presente Codice Etico e di Condotta (Codice) definisce i principi etici di riferimento e le

Dettagli

CODICE ETICO PRINCIPI ETICI E VALORI CHE ISPIRANO LA CULTURA E LA CONDOTTA AZIENDALE

CODICE ETICO PRINCIPI ETICI E VALORI CHE ISPIRANO LA CULTURA E LA CONDOTTA AZIENDALE PAT/RFB001-2014-0039192 - Allegato Utente 2 (A02) CODICE ETICO PRINCIPI ETICI E VALORI CHE ISPIRANO LA CULTURA E LA CONDOTTA AZIENDALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione di AEROPORTO CAPRONI SPA

Dettagli

Codice Etico Aziendale

Codice Etico Aziendale Codice Etico Aziendale INDICE!" INTRODUZIONE 3 1.1 L Azienda 3 1.2 Il Codice Etico Aziendale 3 1.3 Riferimenti 3 1.4 Destinatari e Campo d Applicazione 3 1.5 Principi Generali 4 2. ETICA DEI RAPPORTI DI

Dettagli

DEXIT S.r.l. Codice Etico e di comportamento interno

DEXIT S.r.l. Codice Etico e di comportamento interno DEXIT S.r.l. Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione il 28 aprile 2011 Il Presidente del CdA Dott. Marco Podini 231-MO- 03.0 pag. 1/17 PRINCIPALI MODIFICHE RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Codice Etico ai sensi del D.Lgs. 231/2001. IMPRESA EDILE ZERBINI S.n.c.

Codice Etico ai sensi del D.Lgs. 231/2001. IMPRESA EDILE ZERBINI S.n.c. Codice Etico ai sensi del D.Lgs. 231/2001 IMPRESA EDILE ZERBINI S.n.c. INDICE 1. Introduzione e finalità... 3 2. Destinatari e ambito di applicazione del codice... 3 3. Etica della società... 3 4. Principi

Dettagli

CODICE ETICO. Italiana Valutazione Rischi S.p.A.

CODICE ETICO. Italiana Valutazione Rischi S.p.A. CODICE ETICO Italiana Valutazione Rischi S.p.A. Versione Luglio 2013, approvata dal CdA del 5 agosto 2013 INDICE 1 Introduzione... 3 1.1 Scopo dell attività di IVR... 3 1.2 Obiettivi e ambito di applicazione

Dettagli

Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico

Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico Sommario Premessa 0.1 Obiettivi 0.2 Adozione 0.3 Diffusione 0.4 Aggiornamento Parte I Regole di comportamento Sezione I Rapporti con l esterno 1.1 Competizione

Dettagli

Codice Etico Codice Etico S.I.T.L.A. s.r.l. UNION LIDO

Codice Etico Codice Etico S.I.T.L.A. s.r.l. UNION LIDO Etico Etico ApprovatodalConsigliodiAmministrazionediSOCIETA'INCREMENTOTURISTICOLITORALE ADRIATICOS.I.T.L.A.s.r.l.insiglaS.I.T.L.A.s.r.l.(d orainavanti,semplicementeunionlido) indata22.07.2013. IlEticoesprimegliimpegnieleresponsabilitàetichenellaconduzionedegliaffarie

Dettagli

Plastiape S.p.A. Modello di organizzazione, gestione e controllo. Codice Etico

Plastiape S.p.A. Modello di organizzazione, gestione e controllo. Codice Etico Plastiape S.p.A. Modello di organizzazione, gestione e controllo (adottato ai sensi del Decreto Legislativo n. 231/2001) Codice Etico Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera del

Dettagli

CODICE ETICO Voghera Energia Vendita

CODICE ETICO Voghera Energia Vendita CODICE ETICO Voghera Energia Vendita 9/2007 Documento approvato dal Consiglio di Amministrazione della Società INDICE TITOLO I - INTRODUZIONE... 1 ART. 1 - FINALITÀ E CONTENUTI DEL CODICE ETICO... 1 ART.

Dettagli

Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance

Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance Modello Organizzativo di Gestione Controllo e Compliance 1 INTRODUZIONE I. Le finalità e i destinatari Il presente Codice Etico è una dichiarazione pubblica di APT ROVERETO E VALLAGARINA in cui sono individuati

Dettagli

CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L.

CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L. CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO MAS S.R.L. Codice Etico Indice 1. Missione e valori...1-2 2. Regole generali...3 2.1 Osservanza delle regole generali e comportamento etico.3 2.2 Esclusività...4 3. Responsabilità...4

Dettagli

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico 1. Principi generali La Sispi S.p.A., persegue la sua missione aziendale attraverso lo svolgimento di attività che hanno impatto sulla vita della collettività oltreché dei singoli. In tale percorso l esigenza

Dettagli

Codice Etico e di Comportamento

Codice Etico e di Comportamento Allegato 1 ai Principi di adozione Codice Etico e di Comportamento Modello di Organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D. Lgs. 231/2001 di C.V.A. TRADING S.r.l. a s.u. Il Segretario Il Presidente

Dettagli

Codice etico. Ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231

Codice etico. Ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 MOG V1.3 cda 9/14 Codice etico Ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 1 Codice Etico Premessa La visione etica La Compagnia ritiene necessario dotarsi di un modello organizzativo societario,

Dettagli

Codice etico. Revisione Redatto da Approvato da Rev.0 Avv. Giovanna Rosa Amministratore Unico. Modello 231 CodiceEtico REV 0 del 07/07/2015 1

Codice etico. Revisione Redatto da Approvato da Rev.0 Avv. Giovanna Rosa Amministratore Unico. Modello 231 CodiceEtico REV 0 del 07/07/2015 1 Codice etico Revisione Redatto da Approvato da Rev.0 Avv. Giovanna Rosa Amministratore Unico Modello 231 CodiceEtico REV 0 del 07/07/2015 1 Sommario 1 Introduzione... 4 1.1 Le finalità ed i destinatari...

Dettagli

Sommario. Premessa. Parte I Regole di comportamento. Parte II. Modalità di attuazione. Sezione I - Rapporti con l esterno

Sommario. Premessa. Parte I Regole di comportamento. Parte II. Modalità di attuazione. Sezione I - Rapporti con l esterno CODICE ETICO AZIENDALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 23 dicembre 2009 1 Sommario Premessa 1. 0.1 Obiettivi 2. 0.2 Adozione 3. 0.3 Diffusione 4. 0.4 Aggiornamento Parte I Regole di comportamento

Dettagli

IL CODICE ETICO. Rev. Data Descrizione Approvazione 2 15/09/11 Modifiche al Codice 3 23/07/12 Aggiornamento al Codice

IL CODICE ETICO. Rev. Data Descrizione Approvazione 2 15/09/11 Modifiche al Codice 3 23/07/12 Aggiornamento al Codice IL CODICE ETICO Rev. Data Descrizione Approvazione 2 15/09/11 Modifiche al Codice 3 23/07/12 Aggiornamento al Codice Pag. 1 di 10 Sommario 1. Presentazione Istituti Santa Paola...3 2. Obiettivi...4 3.

Dettagli

Codice Etico e di Comportamento aziendale. CFP S. Giuseppe Cooperativa Sociale onlus

Codice Etico e di Comportamento aziendale. CFP S. Giuseppe Cooperativa Sociale onlus Codice Etico e di Comportamento aziendale CFP S. Giuseppe Cooperativa Sociale onlus Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 20/12/2010 INDICE Premessa... 3 Finalità... 4 Destinatari... 5 Principi

Dettagli

Codice Etico. FIAMM. Italian Passion. Global Energy

Codice Etico. FIAMM. Italian Passion. Global Energy Codice Etico FIAMM. Italian Passion. Global Energy I riferimenti del Codice Etico a FIAMM o Società o Azienda o Gruppo si intendono alla società Capogruppo FIAMM S.p.A. e/o alle società controllate dalla

Dettagli

MEDIOBANCA BANCA DI CREDITO FINANZIARIO S.p.A. CODICE ETICO DEL GRUPPO MEDIOBANCA

MEDIOBANCA BANCA DI CREDITO FINANZIARIO S.p.A. CODICE ETICO DEL GRUPPO MEDIOBANCA MEDIOBANCA BANCA DI CREDITO FINANZIARIO S.p.A. CODICE ETICO DEL GRUPPO MEDIOBANCA Versione: 2 Stato: Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 20/06/2013 Data emissione: 20/06/2013 Sommario 1. INTRODUZIONE

Dettagli

Codice Etico Approvato dalla Direzione della Società Dott. Ing. Mario Cozzani Srl Maggio 2011

Codice Etico Approvato dalla Direzione della Società Dott. Ing. Mario Cozzani Srl Maggio 2011 Codice Etico Approvato dalla Direzione della Società Dott. Ing. Mario Cozzani Srl Maggio 2011 COMUNICAZIONE DELL AMMINISTRATORE UNICO La Società Dott. Ing. Mario Cozzani Srl stabilisce che a qualsiasi

Dettagli

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag.

INDICE. CAPO IV TRATTAMENTO DELLE INFORMAZIONI E RISERVATEZZA 1. Principi pag. 8 2. Trattamento delle informazioni societarie pag. INDICE CAPO I PRINCIPI GENERALI 1. Premessa pag. 2 2. Destinatari e relativi obblighi pag. 2 3. Principi etici pag. 2 4. Valore Contrattuale del Codice pag. 3 5. Obblighi dei responsabili pag. 3 6. Impegni

Dettagli

CODICE ETICO. Cantina di Castelnuovo del Garda, Società Agricola Cooperativa (di seguito: l Ente)

CODICE ETICO. Cantina di Castelnuovo del Garda, Società Agricola Cooperativa (di seguito: l Ente) INDICE Premessa 2 A La Cantina di Castelnuovo del Garda e i suoi obiettivi 2 B Adozione 3 C Diffusione e Aggiornamento 3 D Modello Organizzativo 3 PARTE I 4 Regole di Comportamento 4 Sezione I: i Rapporti

Dettagli

Il Codice Etico di Casa di Cura Privata del Policlinico Spa Versione del 24 marzo 2015

Il Codice Etico di Casa di Cura Privata del Policlinico Spa Versione del 24 marzo 2015 Il Codice Etico di Casa di Cura Privata del Policlinico Spa Versione del 24 marzo 2015 redazione: Dr. A. Marturano verifica: D.G. Dr. G. Borri approvazione: CDA del 24/03/2015 Sommario 1. I Princìpi Etici...

Dettagli

D.A.O. SOCIETA COOPERATIVA

D.A.O. SOCIETA COOPERATIVA D.A.O. SOCIETA COOPERATIVA CODICE ETICO DI COMPORTAMENTO Insieme delle norme di condotta di una persona o gruppo di persone. Pagina 1 di 13 INDICE 1 Premessa... 3 1.2 Il valore della reputazione... 4 2.

Dettagli

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com

Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com CODICE ETICO E DI CONDOTTA DEL GRUPPO TELECOM ITALIA 3 Ottobre 2013 Telecom Italia S.p.A. Piazza degli Affari, 2 20123 - Milano www.telecomitalia.com SOMMARIO Principi Generali 6 I nostri Valori 7 I nostri

Dettagli

Codice Etico di. General Motors Italia S.r.l.

Codice Etico di. General Motors Italia S.r.l. Codice Etico di General Motors Italia S.r.l. SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 1.1 Codice Etico 1.2 Adozione del Codice Etico 1.3 Rispetto delle Norme 1.4 Un approccio cooperativo e di trasparenza 1.5 Comportamenti

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.it CODICE DI COMPORTAMENTO Sommario CODICE DI COMPORTAMENTO... 1 CAPITOLO

Dettagli

Approvato in Consiglio di Amministrazione del 14 novembre 2008

Approvato in Consiglio di Amministrazione del 14 novembre 2008 Approvato in Consiglio di Amministrazione del 14 novembre 2008 Copia n Prot. In consegna a (Nome e Cognome) Funzione / Società SEZ 1 Pagina 2/2 INDICE INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE...1 2 AMBITO DI

Dettagli

OA POINT GROUP S.R.L. Via di Torre Spaccata, 110 00173 Roma

OA POINT GROUP S.R.L. Via di Torre Spaccata, 110 00173 Roma OA POINT GROUP S.R.L. Via di Torre Spaccata, 110 00173 Roma CODICE ETICO (AGGIORNATO AL 09.09.2014) 1 INDICE INTRODUZIONE Premessa 1 PARTE PRIMA PRINCIPI GENERALI 1.1 Principi di comportamento 1.2 Attività

Dettagli

MODIFICA A PRECEDENTI DOCUMENTI / VERSIONI

MODIFICA A PRECEDENTI DOCUMENTI / VERSIONI CODICE ETICO INDICE 1. DESTINATARI... 3 2. MODIFICA A PRECEDENTI DOCUMENTI / VERSIONI... 3 3. DEFINIZIONI... 3 4. PRINCIPI GENERALI... 4 5. PRINCIPI DI CONDOTTA NELLE RELAZIONI CON I CLIENTI... 8 6. PRINCIPI

Dettagli

Introduzione. 1. Ambito di applicazione e destinatari. 2.Principi etici

Introduzione. 1. Ambito di applicazione e destinatari. 2.Principi etici CODICE ETICO Indice Introduzione 1. Ambito di applicazione e destinatari. Principi etici.1. Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari.. Valore della persona e delle risorse umane.3. Riservatezza.4.

Dettagli