DESCRIZIONE live config contiene i componenti che configurano un sistema live durante il processo di avvio (spazio utente inoltrato).

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE live config contiene i componenti che configurano un sistema live durante il processo di avvio (spazio utente inoltrato)."

Transcript

1 NOME live config Componenti di configurazione del sistema DESCRIZIONE live config contiene i componenti che configurano un sistema live durante il processo di avvio (spazio utente inoltrato). CONFIGURAZIONE live config può essere configurato tramite parametri di avvio o file di configurazione; se per una certa opzione vengono utilizzati entrambi i meccanismi, i parametri di avvio hanno la precedenza su questi ultimi. Quando si utilizza la persistenza i componenti di live config vengono eseguiti solo una volta. Se live build(7) viene usato per creare il sistema live, i parametri predefiniti di live config possono essere configurati tramite l opzione bootappend live, siveda la pagina di manuale di lb_config(1). Parametri di avvio (componenti) live config viene attivato solo se "boot=live" è utilizzato come parametro di avvio. Inoltre va detto a live config quali componenti eseguire tramite il parametro "live config.nocomponents" o quali non eseguire tramite il parametro "live config.nocomponents". Se vengono usati entrambi i parametri, o se uno dei due è specificato più volte, avrà la precedenza sempre l ultimo. live config.components components Vengono eseguiti tutti i component; questo è ciò che le immagini live fanno in modo predefinito. live config.components=component1,component2,... COMPONENTn components=compo- NENT1,COMPONENT2,... COMPONENTn Vengono eseguiti solo gli script specificati. Si noti che l ordine è importante, ad esempio "live config=sudo,user setup" non funzionerebbe in quanto prima di poter configurare l utente per sudo è necessario aggiungerlo. Per l ordinamento numerico vedere i nomi degli script in /lib/live/config. live config.nocomponents nocomponents Non viene eseguito alcun componente, equivale a non utilizzare nessun parametro di "live config.components" o "live config.nocomponents". live config.nocomponents=component1,component2,... COMPONENTn nocomponents=com- PONENT1,COMPONENT2,... COMPONENTn Vengono eseguiti tutti i componenti tranne quelli specificati. Parametri di avvio (opzioni) Alcuni singoli componenti possono modificare il loro comportamento in base a un parametro di avvio. live config.debconf preseed=filesystem medium URL1 URL2... URLn debconf preseed=medium filesystem URL1 URL2... URLn Permette di prelevare e applicare uno o più file debconf di preconfigurazione da applicare al database debconf. Si noti che gli URL devono essere scaricabili da wget (http, ftp o file://). Se il file è posizionato sul supporto live, questo può essere prelevato con file:///lib/live/mount/medium/file, o con file:///file se è nella radice del filesystem del sistema live stesso. Tutti i file di preconfigurazione in /lib/live/config preseed/ nella radice del sistema live possono essere abilitati automaticamente con la parola chiave "filesystem". Tutti i file di preconfigurazione in /live/config preseed/ sul supporto live possono essere abilitati automaticamente con la parola chiave "medium". Se vengono congiunti diversi meccanismi i file di preconfigurazione di tipo filesystem vengono applicati per primi, seguiti dalla tipologia medium e quindi da quelli network. 5.0 a

2 live config.hostname=hostname hostname=hostname Permette di impostare l hostname del sistema, il predefinito è "debian". live config.username=nomeutente username=nomeutente Permette di impostare il nome utente che viene creato per il login automatico, il predefinito è "user". live config.user default groups=gruppo,gruppo2... GRUPPOn user default groups=gruppo1,gruppo2... GRUPPOn Permette di impostare i gruppi dei quali fanno parte gli utenti creati per il login automatico. Il valore predefinito è "audio cdrom dip floppy video plugdev netdev powerdev scanner bluetooth". live config.user fullname="nome COMPLETO UTENTE" user fullname="nome COMPLETO UTENTE" Permette di impostare il nome utente completo che viene creato per il login automatico, il predefinito di Debian è "Debian Live user". live config.locales=localizzazione1,localizzazione2... LOCALIZZAZIONEn locales=local- IZZAZIONE1,LOCALIZZAZIONE2... LOCALIZZAZIONEn Permette di impostare la localizzazione del sistema, ad esempio "it_it.utf 8", il predefinito è "en_us.utf 8". Se la localizzazione selezionata non è già disponibile viene generata al volo automaticamente. live config.timezone=fuso ORARIO timezone=fuso ORARIO Permette di impostare il fuso orario del sistema, ad esempio "Europe/Rome"; il predefinito è "UTC". live config.keyboard model=modello_tastiera keyboard model=modello_tastiera Permette di scegliere il modello della tastiera, non è impostato alcun valore predefinito. live config.keyboard layouts=layout_tastiera1,layout_tastiera2... LAYOUT_TASTIERAn keyboard layouts=layout_tastiera1,layout_tastiera2... LAYOUT_TASTIERAn Permette di modificare i layout della tastiera. Se ne viene specificato più di uno gli strumenti dell ambiente desktop consentiranno di cambiarlo in X11. Non è impostato alcun valore predefinito. live config.keyboard variants=schema_tastiera1,schema_tastiera2... SCHEMA_TASTIERAn keyboard variants=schema_tastiera1,schema_tastiera2... SCHEMA_TASTIERAn Permette di modificare gli schemi della tastiera (es. qwerty, qwertz, AZERTY, ecc.). Se ne viene specificato più di uno è necessario indicare lo stesso numero di valori dei layout della tastiera che verranno abbinati ad uno schema nell ordine definito. Sono ammessi valori vuoti. Gli strumenti dell ambiente desktop consentiranno di passare da uno all altro in X11. Non è impostato alcun valore predefinito. live config.keyboard options=opzioni_tastiera keyboard options=opzioni_tastiera Permette di modificare le opzioni della tastiera, non è impostato alcun valore predefinito. live config.sysv rc=servizio1,servizio2... SERVIZIOn sysv rc=servizio1,servizio2... SERVIZIOn Permette di disabilitare i servizi di sysv tramite update rc.d. live config.utc=yes no utc=yes no Permette di scegliere se il sistema debba supporre che l orologio hardware sia impostato o meno su UTC, il valore predefinito è "yes". live config.x session manager=x_session_manager x session manager=x_session_man- AGER Permette di impostare x session manager tramite update alternatives. live config.xorg driver=driver_xorg xorg driver=driver_xorg Permette di impostare il driver per xorg inv ece di riconoscerlo automaticamente. Se un ID PCI viene specificato in /usr/share/live/config/xserver xorg/driver.ids all interno del sistema live, DRIVER viene applicato a questi device. Se viene trovato sia un parametro di boot sia uno imposto, quello di boot ha la precedenza. 5.0 a

3 live config.xorg resolution=risoluzione_xorg xorg resolution=risoluzione_xorg Permette di impostare la risoluzione per xorg inv ece di riconoscerla automaticamente, ad esempio 1024x768. live config.wlan driver=driver_wlan wlan driver=driver_wlan Permette di impostare il driver per WLAN invece di riconoscerlo automaticamente. Se un ID PCI viene specificato in /usr/share/live/config/broadcom sta/driver.ids all interno del sistema live, DRIVER viene applicato a questi device. Se viene trovato sia un parametro di boot sia uno imposto, quello di boot ha la precedenza. live config.hooks=filesystem medium URL1 URL2... URLn hooks=medium filesystem URL1 URL2... URLn Permette di prelevare ed eseguire uno o più file arbitrari. Si noti che gli URL devono essere scaricabili da wget (http, ftp o file://), i file vengono eseguiti nella directory /tmp del sistema in esecuzione, e che tali file necessitano delle loro dipendenze già installate; ad esempio se bisogna eseguire uno script python il sistema ha bisogno di python installato. Sono disponibili alcuni hook per i casi d uso più comuni in /usr/share/doc/live config/examples/hooks/ e all indirizzo <http://live systems.org/other/hooks>. Se il file è posizionato sul supporto live, questo può essere prelevato con file:///lib/live/mount/medium/file, o con file:///file se è nella radice del filesystem del sistema live stesso. Tutti gli hook nella directory /lib/live/config hooks/ del sistema live possono essere abilitati automaticamente con la parola chiave "filesystem". Tutti gli hook nella directory /live/config hooks/ del sistema live possono essere abilitati automaticamente con la parola chiave "medium". Se vengono congiunti svariati meccanismi, gli hook di tipo filesystem vengono applicati per primi, seguiti dalla tipologia medium e quindi da quelli network. Parametri di avvio (scorciatoie) Per alcuni casi di uso comune in cui sarebbe necessario combinare diversi parametri particolari, live config fornisce delle scorciatoie. Questo permette sia di avere una completa granularità su tutte le opzioni, sia di mantenere semplici le cose. live config.noroot noroot Disabilita sudo e policykit, l utente non può ottenere i privilegi di root nel sistema. live config.noautologin noautologin Disabilita sia il login automatico in console sia quello grafico. live config.nottyautologin nottyautologin Disabilita il login automatico in console senza coinvolgere quello grafico. live config.nox11autologin nox11autologin Disabilita il login automatico con qualsiasi gestore grafico senza coinvolgere quello in tty. Parametri di avvio (opzioni speciali) Per casi particolari ci sono alcuni parametri speciali. live config.debug debug Abilita l output di debug in live config. File di configurazione live config può essere configurato (ma non attivato) attraverso file di configurazione. Tranne le scorciatoie che sono configurabili con un parametro di avvio, tutto può essere configurato in alternativa tramite uno o più file. Se vengono usati questi file, il parametro "boot=live" ècomunque richiesto per attivare live config. 5.0 a

4 Nota: Se vengono utilizzati file di configurazione tutti i parametri di avvio vanno inseriti nella variabile LIVE_CONFIG_CMDLINE (preferibilmente), oppure si possono impostare variabili singole. Se si utilizzano queste ultime, per creare una configurazione valida è richiesto che l utente si accerti che siano impostate tutte le variabili necessarie. I file di configurazione sono collocabili sia nello stesso filesystem di root (/etc/live/config.conf, /etc/live/config.conf.d/*.conf), sia nel supporto live (live/config.conf, live/config.conf.d/*.conf). Se per una certa opzione si usano entrambe le destinazioni, avrà la precedenza quello del supporto live. Sebbene i file di configurazione messi nelle directory di configurazione non richiedano un nome o un suffisso particolari, per coerenza è suggerito di usare "vendor.conf"o "project.conf" come schema di denominazione (laddove "vendor" o "project" è sostituito con un nome reale, risultando in un nome di file come "progress linux.conf"). Il contenuto effettivo dei file di configurazione è costituito da una o più delle seguenti variabili. LIVE_CONFIG_CMDLINE=PARAMETER1 PARAMETER2... PARAMETERn Questa variabile corrisponde all opzione bootloader da riga dicomando. LIVE_CONFIG_COMPONENTS=COMPONENT1,COMPONENT2,... COMPONENTn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.components=component1,compo- NENT2,... COMPONENTn". LIVE_CONFIG_NOCOMPONENTS=COMPONENT1,COMPONENT2,... COMPONENTn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.nocomponents=component1,compo- NENT2,... COMPONENTn". LIVE_DEBCONF_PRESEED=filesystem medium URL1 URL2... URLn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.debconf preseed=filesystem medium URL1 URL2... URLn". LIVE_HOSTNAME=HOSTNAME Questa variabile corrisponde al parametro "live config.hostname=hostname". LIVE_USERNAME=NOMEUTENTE Questa variabile corrisponde al parametro "live config.username=nomeutente". LIVE_USER_DEFAULT_GROUPS=GRUPPO1,GRUPPO2... GRUPPOn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.user default groups="gruppo1,gruppo2... GRUPPOn"". LIVE_USER_FULLNAME="NOME COMPLETO UTENTE" Questa variabile corrisponde al parametro "live config.user fullname="nome COMPLETO UTENTE". LIVE_LOCALES=LOCALIZZAZIONE1,LOCALIZZAZIONE2... LOCALIZZAZIONEn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.locales=localizzazione1,localiz- ZAZIONE2... LOCALIZZAZIONEn". LIVE_TIMEZONE=FUSO ORARIO Questa variabile corrisponde al parametro "live config.timezone=fuso ORARIO". LIVE_KEYBOARD_MODEL=MODELLO_TASTIERA Questa variabile corrisponde al parametro "live config.keyboard model=modello_tastiera". LIVE_KEYBOARD_LAYOUTS=LAYOUT_TASTIERA1,LAYOUT_TASTIERA2... LAYOUT_TASTIERAn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.keyboard layouts=lay- OUT_TASTIERA1,LAYOUT_TASTIERA2... LAYOUT_TASTIERAn". LIVE_KEYBOARD_VARIANTS=SCHEMA_TASTIERA1,SCHEMA_TASTIERA2... SCHEMA_TASTIERAn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.keyboard variants=schema_tastiera1,schema_tastiera2... SCHEMA_TASTIERAn". 5.0 a

5 LIVE_KEYBOARD_OPTIONS=OPZIONI_TASTIERA Questa variabile corrisponde al parametro "live config.keyboard options=opzioni_tastiera". LIVE_SYSV_RC=SERVIZIO1,SERVIZIO2... SERVIZIOn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.sysv rc=servizio1,servizio2... SERVIZIOn". LIVE_UTC=yes no Questa variabile corrisponde al parametro "live config.utc=yes no". LIVE_X_SESSION_MANAGER=X_SESSION_MANAGER Questa variabile corrisponde al parametro "live config.x session manager=x_session_man- AGER". LIVE_XORG_DRIVER=DRIVER_XORG Questa variabile corrisponde al parametro "live config.xorg driver=driver_xorg". LIVE_XORG_RESOLUTION=RISOLUZIONE_XORG Questa variabile corrisponde al parametro "live config.xorg resolution=risoluzione_xorg". LIVE_WLAN_DRIVER=DRIVER_WLAN Questa variabile corrisponde al parametro "live config.wlan driver=driver_wlan". LIVE_HOOKS=filesystem medium URL1 URL2... URLn Questa variabile corrisponde al parametro "live config.hooks=filesystem medium URL1 URL2... URLn". LIVE_CONFIG_DEBUG=true false Questa variabile corrisponde al parametro "live config.debug". PERSONALIZZAZIONE live config può essere facilmente personalizzato per progetti downstream o utilizzo locale. Aggiungere nuovi componenti config I progetti downstream possono inserire i loro componenti nella directory /lib/live/config senza la necessità di fare altro, i componenti saranno richiamati automaticamente durante il boot. È consigliato mettere tali componenti in un pacchetto debian dedicato. Si può trovare un esempio in /usr/share/doc/live config/examples. Rimuovere componenti config esistenti Non è ancora realmente possibile rimuovere i componenti in un modo sensato che non richieda di fornire un pacchetto di live config modificato localmente o l uso di dpkg divert. Tuttavia la stessa cosa si può ottenere disabilitando i rispettivi componenti tramite il meccanismo di live config.nocomponents come spiegato prima. Per evitare di dover specificare ogni volta con parametri di boot i componenti da disabilitare, usare un file di configurazione come mostrato in precedenza. È consigliato mettere i file di configurazione per il sistema live in un pacchetto debian dedicato. Si può trovare un esempio in /usr/share/doc/live config/examples. COMPONENTI live config attualmente offre i seguenti componenti in /lib/live/config. debconf permette di applicare file di preconfigurazione arbitrai situati sul supporto live o su unserver http/ftp. hostname configura i file /etc/hostname e /etc/hosts. 5.0 a

6 user setup aggiunge un account per l utente live. sudo concede i privilegi per sudo all utente live. locales configura la localizzazione. locales all configura locales all. tzdata configura il file /etc/timezone. gdm3 configura il login automatico per gdm3. kdm configura il login automatico per kdm. lightdm configura il login automatico per lightdm. lxdm configura il login automatico per lxdm. nodm configura il login automatico per nodm. slim configura il login automatico per slim. xinit configura il login automatico con xinit. keyboard configuration configura la tastiera. systemd configura il login automatico con systemd. sysvinit configura sysvinit. sysv rc configura sysv rc disabilitando i servizi elencati. login disabilita lastlog. apport disabilita apport. gnome panel data disabilita il pulsante di blocco dello schermo. gnome power manager disabilita l ibernazione. gnome screensaver disabilita lo screensaver che blocca lo schermo. kaboom disabilita la procedura guidata di migrazione di KDE (squeeze e successive). 5.0 a

7 kde services disabilita i servizi di KDE non voluti (squeeze e successive). policykit concede i privilegi per l utente tramite policykit. ssl cert rigenera certificati ssl snake oil. anacron disabilita anacron. util linux disabilita hwclock (parte di util linux). login disabilita lastlog. xserver xorg configura xserver xorg. broadcom sta configura il driver per broadcom sta WLAN. openssh server ricrea le chiavi di openssh server. xfce4 panel configura xfce4 panel con le impostazioni predefinite. xscreensaver disabilita lo screensaver che blocca lo schermo. hooks permette di eseguire comandi arbitrari da un file situato sul supporto live o su unserver http/ftp. FILE /etc/live/config.conf /etc/live/config.conf.d/*.conf live/config.conf live/config.conf.d/*.conf /lib/live/config.sh /lib/live/config/ /var/lib/live/config/ /var/log/live/config.log /live/config hooks/* live/config hooks/* /live/config preseed/* live/config preseed/* VEDERE ANCHE live boot(7) live build(7) live tools(7) 5.0 a

8 HOMEPAGE Si possono trovare ulteriori informazioni su live config e il progetto Live Systems sulla homepage <http://live systems.org/> enel manuale all indirizzo <http://live systems.org/manual/>. BUG I bug possono essere segnalati presentando un bugreport per il pacchetto live config sul Bug Tracking System all indirizzo <http://bugs.debian.org/> o inviando un alla mailing list di Live Sistems <debian AUTORE live config è stato scritto da Daniel Baumann baumann.ch>. 5.0 a

SUSE Linux Enterprise Desktop 10

SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SUSE Linux Enterprise Desktop 10 Riferimento ramarpido di installazione SP1 Novell SUSE Linux Enterprise Desktop 10 GUIDA RAPIDA Marzo 2007 www.novell.com SUSE Linux Enterprise Desktop Utilizzare i seguenti

Dettagli

Guida di installazione per Fedora 7

Guida di installazione per Fedora 7 Guida di installazione per Fedora 7 Centro Servizi per la Ricerca Università di Pisa Dipartimento di Informatica Guida di installazione per Fedora 7 Centro Servizi per la Ricerca Copyright 2007 Dipartimento

Dettagli

Guida di installazione per Fedora core 4

Guida di installazione per Fedora core 4 Guida di installazione per Fedora core 4 Centro Servizi per la Ricerca Università di Pisa Dipartimento di Informatica Guida di installazione per Fedora core 4 Centro Servizi per la Ricerca Copyright 2005

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Linux Terminal Server Project (LTSP)

Linux Terminal Server Project (LTSP) Linux Terminal Server Project (LTSP) Gabriele Zucchetta g zucchetta@virgilio.it Entropica http://www.entropica.info/ Linux Terminal Server Project (LTSP) p. Introduzione Creare postazioni di lavoro con

Dettagli

Un po' di storia. Nel settembre 87 viene rilasciata la prima versione di X11, la versione del protocollo ancora in uso.

Un po' di storia. Nel settembre 87 viene rilasciata la prima versione di X11, la versione del protocollo ancora in uso. Un po' di storia X nasce nel 1984 al Massachusetts Institute of Technology da una collaborazione tra Jim Gettys dell'athena Project e Bob Scheifler del MIT Laboratory for Computer Science, per uniformare

Dettagli

Indice generale. Directory opt... 24 Directory proc... 24

Indice generale. Directory opt... 24 Directory proc... 24 Prefazione...xiii Ringraziamenti...xv Capitolo 1 Capitolo 2 Un Linux (veramente) per tutti...1 Un codice di onore...4 Le barriere iniziali...5 La dotazione software predefinita...6 Origini importanti...7

Dettagli

Manuale delle Impostazioni di sistema. Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale delle Impostazioni di sistema. Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith Manuale delle Impostazioni di sistema Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare le Impostazioni di sistema 6 2.1 Avviare le Impostazioni di sistema............................

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 E stato introdotto un nuovo modulo di integrazione con domini Active Directory. L implementazione prevede che la gestione utenti sia centralizzata

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI Il sistema operativo è il software che permette l esecuzione di programmi applicativi e lo sviluppo di nuovi programmi. CARATTERISTICHE Gestisce le risorse hardware e

Dettagli

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5

Indice generale. Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Guida a Joomla Indice generale Il BACK-END...3 COME CONFIGURARE JOOMLA...4 Sito...4 Locale...5 Contenuti...5 Il BACK-END La gestione di un sito Joomla ha luogo attraverso il pannello di amministrazione

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

Nuove funzioni del controller Fiery versione 1.0SP1

Nuove funzioni del controller Fiery versione 1.0SP1 Addendum per l utente Fiery Network Controller per WorkCentre 7300 Series, versione 1.0SP1 Questo documento contiene informazioni relative all installazione del software per Fiery Network Controller per

Dettagli

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I

Sistemi operativi I: Windows. Lezione I Sistemi operativi I: Windows Lezione I Scopo della lezione Richiamare le principali funzionalità di un sistema operativo Esemplificarle descrivendo la loro implementazione in Windows Introdurre alcuni

Dettagli

NAL DI STAGING. Versione 1.0

NAL DI STAGING. Versione 1.0 NAL DI STAGING Versione 1.0 14/10/2008 Indice dei Contenuti 1. Introduzione... 3 2. Installazione NAL di staging... 3 VMWare Server... 3 Preistallazione su server linux... 6 Preinstallazione su server

Dettagli

Progettazione di un OS GNU/Linux dedicato: FLiOS

Progettazione di un OS GNU/Linux dedicato: FLiOS Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica e dell'automazione Sistemi Operativi Progettazione di un OS GNU/Linux dedicato: FLiOS Cos'è e perché creare un OS dedicato Siamo abituati a concepire

Dettagli

Configurazione Ubuntu per Netgarage

Configurazione Ubuntu per Netgarage Configurazione Ubuntu per Netgarage Configurazione dei sistemi operativi 12.04.1 LTS (Precise Pangolin) per Netgarage Author: Andrea Manni Copyright: GFDL Version: 0.5 Debian Gnu/Linux 6.0 Appunti sull'installazione

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di "Laboratorio di Sistemi Operativi".

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi. Sommario SAMBA Raphael Pfattner 10 Giugno 2004 Diario delle revisioni Revisione 1 10 Giugno 2004 pralph@sbox.tugraz.at Revisione 0 17 Marzo 2004 roberto.alfieri@unipr.it Samba - Monografia per il Corso

Dettagli

Laboratory for Advanced Planning and Simulation Project. Installazione di Debian 3.0 su Workstation HP x4000. Gianstefano Monni, e Gabriella Pusceddu

Laboratory for Advanced Planning and Simulation Project. Installazione di Debian 3.0 su Workstation HP x4000. Gianstefano Monni, e Gabriella Pusceddu Laboratory for Advanced Planning and Simulation Project Installazione di Debian 3.0 su Workstation HP x4000. Gianstefano Monni, e Gabriella Pusceddu Installazione di Debian 3.0 su Workstation HP x4000

Dettagli

Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione

Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione 1 Prerequisiti Uso pratico elementare di un sistema operativo Concetto di macchina virtuale Scaricare e installare software 2 1 Introduzione Sebbene le istruzioni

Dettagli

Castelli Flavio - 2009. Panoramica su Linux

Castelli Flavio - 2009. Panoramica su Linux @ Un po' di storia Castelli Flavio - 2009 Linus Torvalds Un po' di storia D: Chi è Richard Stallman? R: Uno degli hacker più talentuosi del MIT D: Qual'era il suo problema? R: la progressiva chiusura del

Dettagli

Wireless USB 150 MANUALE UTENTE. Adattatore USB Wireless 802.11n HNWU150N. www.hamletcom.com

Wireless USB 150 MANUALE UTENTE. Adattatore USB Wireless 802.11n HNWU150N. www.hamletcom.com Wireless USB 150 Adattatore USB Wireless 802.11n MANUALE UTENTE HNWU150N www.hamletcom.com Indice dei contenuti INTRODUZIONE...4 CONTENUTO DELLA SCATOLA...4 INTRODUZIONE ALL ADATTATORE USB WIRELESS...4

Dettagli

Hardening di un sistema GNU/Linux

Hardening di un sistema GNU/Linux Hardening di un sistema GNU/Linux Gianluca P pex Minnella - Linux_Var - gianm@despammed.com Hardening GNU/Linux Systems Hardening: è un aspetto della sicurezza informatica GNU/Linux OS - client e server

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Introduzione SIGLA Ultimate e SIGLA Start Edition possono essere utilizzati solo se sono soddisfatti i seguenti prerequisiti: Microsoft.Net Framework 3.5 (consigliato

Dettagli

Programma di configurazione di reti NetWare

Programma di configurazione di reti NetWare Novell NetWare Questo argomento include le seguenti sezioni: "Programma di configurazione di reti NetWare" a pagina 3-44 "Configurazione rapida" a pagina 3-44 "Impostazione avanzata" a pagina 3-44 "Impostazione

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

Windows Deployment Services. Marco Ivan Palumbo Project & Services Manager Venco Group Services Gruppo Venco S.p.A. 06/03/2014

Windows Deployment Services. Marco Ivan Palumbo Project & Services Manager Venco Group Services Gruppo Venco S.p.A. 06/03/2014 Windows Deployment Services Marco Ivan Palumbo Project & Services Manager Venco Group Services Gruppo Venco S.p.A. 06/03/2014 Scalability Deep Customization Deployment Automation Window Deployment Services

Dettagli

3. Come realizzare un Web Server

3. Come realizzare un Web Server 3. Come realizzare un Web Server 3.1 Che cos'è un web server Il web server, è un programma che ha come scopo principale quello di ospitare delle pagine web che possono essere consultate da un qualsiasi

Dettagli

Manuale di KSig. Richard A. Johnson Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KSig. Richard A. Johnson Traduzione del documento: Daniele Micci Richard A. Johnson Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KSig 6 2.1 Creare una nuova firma.................................. 6 2.2 Eliminare una firma.....................................

Dettagli

Per questo motivo le distribuzioni Live richiedono la presenza di un maggior quantitativo di RAM rispetto ad una installazione tradizionale.

Per questo motivo le distribuzioni Live richiedono la presenza di un maggior quantitativo di RAM rispetto ad una installazione tradizionale. LiveCD LiveCD è un termine generico utilizzato per indicare una distribuzione di un sistema operativo in grado di essere avviato ed eseguito senza richiedere una preventiva installazione su hard disk.

Dettagli

TeamPortal Preferenze 20120200. Preferenze. Preferenze. TeamPortal - Preferenze 20120200. Preferenze 1

TeamPortal Preferenze 20120200. Preferenze. Preferenze. TeamPortal - Preferenze 20120200. Preferenze 1 - 1 INDICE Introduzione... 3 Ambiti personalizzabili... 4 Password... 4 Anagrafica... 5 Sicurezza... 5 Invia mail all accesso... 5 Invia mail al cambio password... 6 Pagina iniziale... 6 Aspetto... 7 Tema/Skin

Dettagli

TeamUpdate Client. TeamPortal TeamUpdate Client 20120300

TeamUpdate Client. TeamPortal TeamUpdate Client 20120300 Client Client INDICE Introduzione... 3 Specifiche Client... 4 Contenuti... 5 Gestione contenuto... 6 Gestione documenti... 8 Contenuti locali... 11 Da gestire... 11 Cronologia... 12 Consultazione... 13

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET. Quick Start

LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET. Quick Start LA SOLUZIONE MODULARE ESPANDIBILE PER LA CREAZIONE E GESTIONE DI SITI INTERNET Quick Start 2 indice Login Pag. 05 Webproject Pag. 06 Sicurezza Pag. 07 Setup e Installazione Pag. 08 Web Manager Pag. 09

Dettagli

Manuale di Klipper. Philip Rodrigues Carsten Pfeiffer Traduzione italiana: Pino Toscano

Manuale di Klipper. Philip Rodrigues Carsten Pfeiffer Traduzione italiana: Pino Toscano Philip Rodrigues Carsten Pfeiffer Traduzione italiana: Pino Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Klipper 6 2.1 Uso basilare......................................... 6 2.2 Azioni............................................

Dettagli

IBM SPSS Statistics - Essentials for Python- Istruzioni di installazione per Linux

IBM SPSS Statistics - Essentials for Python- Istruzioni di installazione per Linux IBM SPSS Statistics - ssentials for Python- Istruzioni di installazione per Linux Le istruzioni riportate di seguito sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics - ssentials for Python su sistemi

Dettagli

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Attività svolta dal dr. Alessi e dal dr. Farolfi Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Milano Knoppix è una distribuzione

Dettagli

Indice generale. Nota dell editore...xv. Premessa alla prima edizione...xix. Introduzione...xxiii. Gli autori...xxvii. Dal revisore...

Indice generale. Nota dell editore...xv. Premessa alla prima edizione...xix. Introduzione...xxiii. Gli autori...xxvii. Dal revisore... Nota dell editore...xv Premessa alla prima edizione...xix Perché Ubuntu è così popolare?...xx Introduzione...xxiii Contenuti del libro...xxv DVD allegato...xxvi Gli autori...xxvii Dal revisore...xxix Capitolo

Dettagli

Guida di Pro Spam Remove

Guida di Pro Spam Remove Guida di Pro Spam Remove 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) FILTRO 5) ARCHIVIO E-MAIL 6) NOTE CONCLUSIVE 1) SOMMARIO Pro Spam Remove è un software che si occupa di bloccare tutto lo

Dettagli

Guida installazione di Mandrake 9.1 (tutorial creato da PIGIO http://www.italiandyurno.com)

Guida installazione di Mandrake 9.1 (tutorial creato da PIGIO http://www.italiandyurno.com) Guida installazione di Mandrake 9.1 (tutorial creato da PIGIO http://www.italiandyurno.com) Il seguente tutorial cercherà di spegare brevemente i passi necessari per installare una delle più semplici e

Dettagli

Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande

Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande CAPITOLO 2 Scegliere una distribuzione di Linux Il sistema operativo Linux installato sul vostro computer non è un unico, grande programma, ma un insieme di molti programmi. Potete ottenere autonomamente

Dettagli

Guida rapida per l amministratore

Guida rapida per l amministratore Guida rapida per l amministratore Contenuto della guida Gentile cliente Milestone, Con l acquisto di Milestone XProtect Professional lei ha scelto una soluzione di videosorveglianza digitale estremamente

Dettagli

Corso BusinessObjects SUPERVISOR

Corso BusinessObjects SUPERVISOR Corso BusinessObjects SUPERVISOR Il modulo SUPERVISOR permette di: impostare e gestire un ambiente protetto per prodotti Business Objects distribuire le informazioni che tutti gli utenti dovranno condividere

Dettagli

Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0)

Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0) Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0) (per la versione 2.04 e successive di SWC701DataWebAccess) Premessa... 2 Introduzione... 2 Sistemi operativi supportati... 3 Installazione di SWC701DataWebAccess...

Dettagli

Una distribuzione GNU/Linux italiana Cos'e' una distribuzione e

Una distribuzione GNU/Linux italiana Cos'e' una distribuzione e Una distribuzione GNU/Linux italiana Cos'e' una distribuzione e come si realizza. Le motivazioni del progetto, breve storia, stato attuale. Caratteristiche: profili hardware, pannello di controllo, gestione

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

Installazione di Windows XP Professional

Installazione di Windows XP Professional 35 12/6/2001, 5:50 PM 35 C A P I T O L O 2 Installazione di Windows XP Professional Lezione 1: Introduzione......................................... 37 Lezione 2: Installazione di Windows XP Professional

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Windows 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Puppy Linux (Precise) Live da CD o da USB (Si può usare su PC con 256 MB di RAM)

Puppy Linux (Precise) Live da CD o da USB (Si può usare su PC con 256 MB di RAM) Puppy Linux (Precise) Live da CD o da USB (Si può usare su PC con 256 MB di RAM) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) Miniguida n. 188 Ver. 1.0 agosto 2013

Dettagli

IBM SPSS Statistics - Essentials for R- Istruzioni di installazione per Mac OS

IBM SPSS Statistics - Essentials for R- Istruzioni di installazione per Mac OS IBM SPSS Statistics - ssentials for R- Istruzioni di installazione per Mac OS Le istruzioni riportate di seguito sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics - ssentials for R su sistemi operativi

Dettagli

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press. Stampa da Mac OS

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press. Stampa da Mac OS Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press Stampa da Mac OS 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

Linux Home Server e Media Center - parte 2

Linux Home Server e Media Center - parte 2 Prato Officina Giovani - 27 ottobre Linux Home Server e Media Center - parte 2 (Media Center, livecd, configurazione, controllo remoto e sicurezza) Michele Agostinelli michele@agostinelli.eu 1 Linux Day

Dettagli

MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10

MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10 GESTIONE DEL SISTEMA EASYMIX CONNECT E RELATIVO AGGIORNAMENTO MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10 Sommario LAUNCH MANAGEMENT TOOL...3 APPLICATION UPDATE...4 MODULO SYSTEM MANAGEMENT...5 LINGUA... 6 DATE

Dettagli

Installazione di GFI MailArchiver

Installazione di GFI MailArchiver Installazione di GFI MailArchiver Requisiti di sistema di GFI MailArchiver Windows 2000/2003 Server oppure Advanced Server. Microsoft Exchange Server 2000/2003 (il prodotto è installato sulla macchina

Dettagli

NAS 109 Uso del NAS con Linux

NAS 109 Uso del NAS con Linux NAS 109 Uso del NAS con Linux Accedere ai file sul NAS usando Linux A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere in grado di: 1. Usare Linux per accedere

Dettagli

Applicazioni di Ubuntu

Applicazioni di Ubuntu Applicazioni di Ubuntu Argomenti - Ambienti grafici - Installazione - Principali pacchetti Pagina 2 Ambienti grafici Tutte le distribuzioni di Linux, quindi anche Ubuntu, possono essere integrate con un

Dettagli

Guida dell utente di RTAI LiveCD

Guida dell utente di RTAI LiveCD Guida dell utente di RTAI LiveCD La distribuzione RTAI LiveCD è una distribuzione live di Linux con kernel 2.6.13 ADEOSipipe RTAI 3.3. Tutti i pacchetti software presenti sono stati presi da una distribuzione

Dettagli

Addendum per l utente Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 versione 1.2 per le fotocopiatrici DocuColor 240/250

Addendum per l utente Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 versione 1.2 per le fotocopiatrici DocuColor 240/250 Addendum per l utente Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 versione 1.2 per le fotocopiatrici DocuColor 240/250 Questo documento contiene informazioni relative al software di Fiery Network Controller

Dettagli

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I

Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I Università di Pisa Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Note sull ambiente di lavoro utilizzato ai Laboratori di Fondamenti di Informatica I a cura di Marco Cococcioni a.a. 2013-2014 Un po di terminologia

Dettagli

Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Server 11

Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Server 11 Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Server 11 NOVELL SCHEDA INTRODUTTIVA Seguire le procedure riportate di seguito per installare una nuova versione di SUSE Linux Enterprise 11.

Dettagli

www.imolug.org IMOLUG CHAT Server irc.azzurra.org Canale #imolug FORUM http://www.imolug.org/forum/

www.imolug.org IMOLUG CHAT Server irc.azzurra.org Canale #imolug FORUM http://www.imolug.org/forum/ www.imolug.org IMOLUG CHAT Server irc.azzurra.org Canale #imolug FORUM http://www.imolug.org/forum/ MAILING LIST http://lists.linux.it/listinfo/imolug/ [ Corso Linux ] LINUX, QUESTO SCONOSCIUTO [ DEFINIZIONE

Dettagli

INSTALLAZIONE DMS - DENTAL MANAGEMENT SYSTEM... 2 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO... 4 CAMBIO COMPUTER SERVER... 6

INSTALLAZIONE DMS - DENTAL MANAGEMENT SYSTEM... 2 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO... 4 CAMBIO COMPUTER SERVER... 6 Sommario INSTALLAZIONE DMS - DENTAL MANAGEMENT SYSTEM... 2 INSTALLAZIONE SU SINGOLO COMPUTER O SERVER DI RETE:... 2 INSTALLAZIONE CLIENT DI RETE:... 3 REGISTRAZIONE PROGRAMMA... 3 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO...

Dettagli

Fedora: un sistema per casa e ufficio. Presentazione di: Massimiliano Bugni

Fedora: un sistema per casa e ufficio. Presentazione di: Massimiliano Bugni Fedora: un sistema per casa e ufficio Presentazione di: Massimiliano Bugni Da Unix a Linux All'università solo Unix (ma che è sto' Linux!?) Ho cominciato con Mandrake (a casa) ho proseguito con Red Hat

Dettagli

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Software Intel per la gestione di sistemi Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI

Dettagli

Gamer Network Kit GAMER NETWORK KIT. Manuale di istruzioni. Versione 1.0

Gamer Network Kit GAMER NETWORK KIT. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 GAMER NETWORK KIT Manuale di istruzioni Versione 1.0 Diritti d autore Nessuna parte del presente manuale può essere riprodotta o trasmessa con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma (elettronica o meccanica,

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Mac OS

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Mac OS Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Mac OS 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

SMOOTHWALL EXPRESS Traduzione in Italiano TRADUZIONE DA INGLESE A ITALIANO DELLA GUIDA DI INSTALLAZIONE DI SMOOTHWALL EXPRESS 2.0.

SMOOTHWALL EXPRESS Traduzione in Italiano TRADUZIONE DA INGLESE A ITALIANO DELLA GUIDA DI INSTALLAZIONE DI SMOOTHWALL EXPRESS 2.0. TRADUZIONE DA INGLESE A ITALIANO DELLA GUIDA DI INSTALLAZIONE DI SMOOTHWALL EXPRESS 2.0 by kjamrio9 Il prodotto è sotto licenza GPL (Gnu Public License) e Open Source Software, per semplicità non riporto

Dettagli

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia Introduzione ad Active Directory Orazio Battaglia Introduzione al DNS Il DNS (Domain Name System) è un sistema utilizzato per la risoluzione dei nomi dei nodi della rete (host) in indirizzi IP e viceversa.

Dettagli

INSTALLAZIONE DI KUBUNTU

INSTALLAZIONE DI KUBUNTU INSTALLAZIONE DI KUBUNTU Tutorial passo-passo per l'installazione di Kubuntu 6.06 per sistemi x86 32bit. La distro-live distribuita dal FoLUG al LINUX-DAY 2006. Per le informazioni su Kubuntu si rimanda

Dettagli

Laboratorio di Informatica (a matematica)

Laboratorio di Informatica (a matematica) Laboratorio di Informatica (a matematica) schermo schermo stampante SERVER WMAT22 WMAT18 WMAT20 WMAT19 WMAT16 WMAT17 WMAT21 WMAT15 WMAT 10 WMAT9 WMAT8 WMAT7 WMAT6 WMAT?? WMAT13 WMAT14 WMAT12 server WMATT??

Dettagli

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000

Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 Premessa Ubuntu 8.04 LTSP in un dominio Windows 2000 La presenta guida ha lo scopo di facilitare l installazione e la configurazione di un server Ubuntu LTSP all interno di una rete Windows già configurata

Dettagli

IBM SPSS Statistics - Essentials for R - Istruzioni diinstallazione per Mac OS

IBM SPSS Statistics - Essentials for R - Istruzioni diinstallazione per Mac OS IBM SPSS Statistics - ssentials for R - Istruzioni diinstallazione per Mac OS IBM SPSS Statistics - ssentials for R- Istruzioni di installazione per Mac OS Le istruzioni riportate di seguito sono relative

Dettagli

Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti

Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti 1 Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti Un Whitepaper di Advanction e ObserveIT Daniel Petri 2 Sommario Esecutivo Nel presente whitepaper verrà mostrato come registrare le sessioni remote su gateway

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux)

Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo Uso del computer e gestione dei file (Sistema operativo Linux) Modulo - Uso del computer e gestione dei file, richiede che il candidato dimostri di possedere conoscenza e competenza nell uso delle

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Pannello di controllo Pannello di controllo Avvia/Arresta/Riavvia/Stato TeamPortal: Gestisce start/stop/restart di tutti i servizi di TeamPortal

Dettagli

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 INDICE 1. PRESENTAZIONE SOFTWARE VMS... 3 2. PRIMO COLLEGAMENTO AL VMS... 3 3. LAYOUT DEL PROGRAMMA... 5 3.1 Tabs... 5 3.2 Toolbar... 6 3.3 Status bar...

Dettagli

Indice. Indice V. Introduzione... XI

Indice. Indice V. Introduzione... XI V Introduzione........................................................ XI PARTE I Installazione di Linux come Server.............................. 1 1 Riepilogo tecnico delle distribuzioni Linux e di Windows

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Introduzione Il sistema operativo Linux è oggi una delle principali distribuzioni di Unix, in grado di portare in ogni PC tutta la potenza e la flessibilità di una workstation Unix e un set completo di

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 6 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Riepilogo TCP/IP Ogni host nella rete deve avere un proprio indirizzo ip Due o piu computer nella stessa rete, per poter comunicare

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

Procedura di installazione Linux Red Hat

Procedura di installazione Linux Red Hat Servizio Calcolo e Reti Bollettino N. 2/02 28 Giugno 2002 Procedura di installazione Linux Red Hat (Servizio.Calcolo@pv.infn.it) Abstract Questa breve nota descrive la procedura consigliata per l installazione

Dettagli

Istruzioni per scaricare ed installare FirstClass IntroEdition per Linux

Istruzioni per scaricare ed installare FirstClass IntroEdition per Linux Istruzioni per scaricare ed installare FirstClass IntroEdition per Linux NOTA: Per eseguire l'amministrazione su tale versione è consigliato utilizzare il client per Mac o Windows 9.0 poiché su piattaforma

Dettagli

Configurare e attivare NFS4 con Fedora 17 e superiori

Configurare e attivare NFS4 con Fedora 17 e superiori Premessa: Questa guida nasce con lo scopo di chiarire l'uso e la configurazione del servizio di condivisione di rete NFS4 (non NFS3 o inferiori), osservando che sulla questione in oggetto la documentazione

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Corso di introduzione all'informatica e all'uso del computer. Seconda Lezione. L'interfaccia grafica e i documenti

Corso di introduzione all'informatica e all'uso del computer. Seconda Lezione. L'interfaccia grafica e i documenti Corso Saonara Seconda Lezione Corso di introduzione all'informatica e all'uso del computer Seconda Lezione L'interfaccia grafica e i documenti Associazione di Promozione Sociale Faber Libertatis - http://faberlibertatis.org/

Dettagli

GateManager. 1 Indice. tecnico@gate-manager.it

GateManager. 1 Indice. tecnico@gate-manager.it 1 Indice 1 Indice... 1 2 Introduzione... 2 3 Cosa vi serve per cominciare... 2 4 La Console di amministrazione... 2 5 Avviare la Console di amministrazione... 3 6 Come connettersi alla Console... 3 7 Creare

Dettagli

Nuvola It Data Space

Nuvola It Data Space MANUALE UTENTE INDICE 1. Descrizione servizio... 3 1.1. Informazioni sul servizio di Telecom Italia... 3 1.2. Ruoli e Autenticazione per il servizio di Telecom Italia... 3 1.3. Strumenti... 5 1.4. Documentazione...

Dettagli

Appendice A. A.1 Reti basate su Linux e Windows NT. A.2 Procedura di gestione delle richieste web ed e-mail

Appendice A. A.1 Reti basate su Linux e Windows NT. A.2 Procedura di gestione delle richieste web ed e-mail Appendice A A.1 Reti basate su Linux e Windows NT A.2 Procedura di gestione delle richieste web ed e-mail A.3 Processo di avvio di Linux e Windows NT/2000 A.4 Processo di spegnimento di Linux e Windows

Dettagli

Gestione energetica. Dario Freddi Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Gestione energetica. Dario Freddi Traduzione della documentazione: Federico Zenith Dario Freddi Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 PowerDevil, un demone per la gestione energetica 4 1.1 Impostazioni di risparmio energetico........................... 4 1.2 Impostazioni

Dettagli

Sistema Operativo di un Router (IOS Software)

Sistema Operativo di un Router (IOS Software) - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Sistema Operativo di un Router (IOS Software) Slide tratte da Cisco Press CCNA Instructor s Manual ed elaborate dall Ing. Francesco Immè IOS Un router o uno

Dettagli