KeyPA Print Agent. Manuale di Installazione. Versione Manuale 1.5. Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "KeyPA Print Agent. Manuale di Installazione. Versione Manuale 1.5. Viale S. Franscini, 17. 6900 Lugano (CH) Tel. +41 (0)91 911 85 05"

Transcript

1 KeyPA Print Agent Manuale di Installazione Versione Manuale 1.5 Versione PrintAgent 2.6 o successive Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0)

2

3 Indice Verifiche preliminari... 5 Installazione interattiva (solo Windows)... 7 Parametri di configurazione obbligatori... 9 Parametri di configurazione facoltativi... 9 Prova della configurazione e completamento installazione Installazione manuale (Linux e OS X) Impostazione e prova della configurazione Installazione nell esecuzione automatica Esecuzione normale di PrintAgent Impostazione della versione Embedded per Raspberry Pi Impostazione della rete Impostazione del PrintAgent Impostazione dell esecuzione automatica Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

4

5 Verifiche preliminari È possibile installare PrintAgent su computer con sistema operativo Microsoft Windows, Linux o Apple OS X. Per il corretto funzionamento di PrintAgent è necessaria la presenza, sul computer che lo eseguirà, di un.net Framework 4.0 o superiore (es. 4.5). Nel caso Windows è consigliato il framework ufficiale Microsoft; nel caso Linux / OS X è necessaria l installazione di Mono Runtime, almeno nelle versioni (stabili al momento della stesura di questo manuale). Per l installazione su Windows sarà necessario Microsoft Windows Installer 3.1 o superiore; nei sistemi Linux e OS X l installazione è manuale e non richiede ulteriori componenti. Il computer che eseguirà PrintAgent dovrebbe poter idealmente raggiungere, anche mediante routing, tutte le sottoreti che contengano stampanti di cui si desidera recuperare informazioni. In caso ciò non sia possibile si potranno installare più PrintAgent nelle varie sottoreti connesse, configurandoli in modo da coprire tutti i segmenti di rete interessati dall analisi. PrintAgent funziona su reti IPv4; nel computer su cui PrintAgent viene eseguito è possibile avere anche stack IPv6, ma questi non verranno analizzati. La configurazione del server di posta elettronica da utilizzare può utilizzare hostname IPv6-only oppure indirizzi IPv6. PrintAgent raggiunge gli host descritti dalla configurazione mediante protocollo SNMP: assicurarsi che eventuali firewall software presenti sulla macchina in cui PrintAgent viene installato consentano la comunicazione UDP sulla porta destinazione 161 verso i dispositivi da analizzare. PrintAgent non richiede l apertura in ricezione di alcuna particolare porta sul computer in cui si trova. L installazione richiede diritti di amministratore / root sulla macchina. Se l installazione su Linux viene fatta su sistemi embedded ARM, utilizzare una distribuzione di Linux con supporto soft-float, poichè Mono alle versioni in distribuzione al momento della stesura di questo documento (2.10.x) non supporta hard-float su ARM. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

6

7 Installazione interattiva (solo Windows) Per iniziare l installazione interattiva, avviare PrintAgent.msi. Questo programma verifica la presenza di Microsoft.NET Framework 4.0 (o successivi, es 4.5) e Windows Installer 3.1 (o successivi). Non è possibile procedere all installazione di PrintAgent in assenza di questi due pre-requisiti. Durante questa fase potrebbe comparire una finestra di avviso all utente; questo comportamento è normale e chiede conferma dell azione intrapresa prima di cedere il controllo alla procedura di installazione, poiché questa proviene dall esterno del computer stesso. Confermato l avviso di sicurezza l installazione procede a copiare i file del programma nella directory predefinita per i programmi, all interno della directory Korutoa\PrintAgent. Se PrintAgent era già installato in precedenza ed è presente un file di configurazione valido, questo viene caricato e viene proposta la richiesta di mantenere o modificare la configurazione esistente. Se si risponde No a questa richiesta, il setup procede e termina senza ulteriori interazioni con l utente. Viene mantenuta e utilizzata la configurazione precedente. Se si risponde Yes oppure non è presente alcuna configurazione precedente viene presentata la maschera di configurazione, eventualmente pre-compilata con i dati trovati nella configurazione precedente. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

8 Compilata la maschera di configurazione è possibile testare i parametri inseriti, confermare i parametri inseriti premendo OK oppure interrompere l installazione premendo Cancel. È inoltre possibile caricare alcuni parametri di configurazione da un file modificato in precedenza, tramite la voce Load from file Se i parametri vengono confermati con il pulsante OK l installazione procede a memorizzare la configurazione e creare il task per l esecuzione automatica delle scansioni, e poi termina. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

9 Parametri di configurazione obbligatori Nella finestra di configurazione dell installazione è necessario indicare i parametri per l invio di posta elettronica in partenza dal computer su cui PrintAgent viene installato. L invio di posta elettronica richiede la presenza di un server SMTP raggiungibile; tipicamente viene inserito un server SMTP di proprietà oppure del fornitore di servizio Internet utilizzato nella rete in cui il PrintAgent si trova. Nella casella dedicata al server SMTP si deve inserire l indirizzo IPv4 oppure l hostname del server SMTP completo della porta TCP da utilizzare, separata mediante il carattere : (due punti). Se il server SMTP richiede la connessione cifrata con SSL (Secure Socket Layer), spuntare la casella relativa e indicare la porta corretta (tipicamente 465 oppure 587, se supportate entrambe si consiglia la 587) al posto della porta per SMTP non cifrato (25) suggerita di default. Se si usa la porta 465, corrispondente a SMTPS, non sarà possibile testare l invio della mail con il Mail-only test. Nel caso in cui l invio della mail fallisca (per esempio durante il test) per via di qualche problema con la connessione cifrata SSL si può provare l invio con SMTP non cifrato. Un esempio è il caso in cui dei dispositivi di sicurezza in rete si intromettono nelle comunicazioni SMTP per verificare la pericolosità degli allegati alle mail: in taluni casi questi dispositivi forniscono certificati di sicurezza non validi, in quanto non possono essere verificati dalle Autorità di Certificazione (CA) riconosciute. È possibile, tuttavia raccomandato per casi dimostrativi, temporanei o comunque destinati ad essere modificati, abilitare l invio anche con certificati SSL non validi, selezionando l opportuna casellina. Se il server di posta in uscita richiede autenticazione, specificare le credenziali per l accesso nella casella SMTP Access Settings. Se non viene specificato alcun username l autenticazione non viene tentata. Indicare poi, nella sezione SMTP Addresses, gli indirizzi del mittente e della destinazione delle mail. L indirizzo di destinazione sarà quello presso il quale far convergere tutte le informazioni di scansione; l indirizzo mittente serve nel caso in cui il server di posta in uscita non consenta il relay e richieda utenti locali per accettare l incarico di consegna. Nella maggior parte dei casi, se il server SMTP richiede autenticazione, il mittente e l username di login saranno lo stesso indirizzo di posta elettronica. A completare i parametri obbligatori c è il nome dell installazione PrintAgent, nome che verrà usato per riferirsi ai dati riportati dall installazione di PrintAgent in questione. Questo nome non deve necessariamente essere univoco: tuttavia un nome significativo aiuterà poi a distinguere una sorgente dati dall altra, durante l operatività normale. Parametri di configurazione facoltativi Lasciando i parametri non-obbligatori ai loro valori predefiniti, PrintAgent procede ad analizzare tutte le sottoreti raggiungibili direttamente dal computer in cui si trova, memorizzando i dati di ciascuna scansione e inviando la mail con il riepilogo dei risultati ogni 4 scansioni. Per variare la frequenza di invio delle mail rispetto alla frequenza di scansione si può variare il campo Number of Scans to Group, impostando ogni quante scansioni inviare la mail; si può inoltre impostare una frequenza di esecuzione di PrintAgent personalizzata (normalmente, ogni 60 minuti) variando l impostazione Minutes between Scans. Se la fase di analisi delle stampanti dovesse causare degrado di performance nella rete (caso raro, possibile con analisi di stampanti su reti remote connesse ad es. tramite modem) si può incrementare il parametro Rate Limit secondo le metriche specificate tra parentesi. L impostazione Automatically find all Printers on specified networks fa in modo che, prima di iniziare l analisi delle stampanti, la loro lista venga costruita sulla base di una fase di scoperta eseguita ogni volta. L opzione, normalmente attiva, consente di sopportare modifiche di indirizzi nella rete e cambi di configurazione delle stampanti. L impostazione Include directly connected Networks to discovery range, invece, abilita l inclusione automatica di tutte le reti su cui il computer si trova come reti candidate alla fase di discovery. Se il computer si trova su subnet molto grandi (es. /8) è consigliabile disattivare questa opzione, e indicare nella Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

10 seconda pagina di configurazione i range di rete in cui è nota la presenza di stampanti. L inclusione automatica di reti molto grandi porta ad un tempo di scansione piuttosto lungo (per una tipica /8, può andare da 20 minuti a 4 ore), che rende inattuabile il test e inutili le scansioni. Il comportamento predefinito di PrintAgent nella rete può essere modificato utilizzando le tabelle nella seconda finestra di configurazione. In questa sezione si possono specificare reti aggiuntive da analizzare (p.e. se queste sono raggiungibili mediante routing) oppure singoli host aggiuntivi da analizzare. In alcuni casi particolari, per esempio, è preferibile disattivare la scansione automatica e inserire singolarmente nella casella Additional Endpoints i dispositivi da monitorare. Se si preferisce un filtraggio selettivo rispetto alla scansione di tutte le sottoreti si può utilizzare l ultima casella, Hosts to Exclude, per indicare gli host da non analizzare. La lista Additional Networks consente di definire le reti da aggiungere nella forma indirizzo / netmask, la lista Additional Address Ranges nella forma indirizzo iniziale / finale. Nelle reti specificate nelle forme indirizzo/netmask e inizio/fine viene incluso il primo indirizzo del range ed escluso l ultimo. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

11 Prova della configurazione e completamento installazione È possibile provare la configurazione in due modi: un test del solo funzionamento della mail (bottone Mail-only test) e un test completo di tutto un ciclo di scansione (bottone Test, a fondo pagina). Il test che verifica il funzionamento della mail viene avviato premendo il pulsante corrispondente; non viene mostrata un indicazione del progresso del test, ma viene presentato alla fine un messaggio che indica se il test ha avuto successo o meno. Una volta che la configurazione è stata impostata è possibile provarla mediante il test completo, premendo il pulsante Test. Viene avviata una sessione di PrintAgent speciale, i cui risultati vengono riportati in una finestra di riepilogo. Il PrintAgent avviato eseguirà una scansione di tutti gli host così come descritti nella configurazione, identificherà le stampanti e le analizzerà, riportando nella finestra di riepilogo il numero di serie e il modello delle stampanti identificate. Verrà poi verificata la possibilità di salvare il file con i risultati temporanei della scansione, in modo da assicurarsi che i permessi di accesso sulla directory siano corretti. Infine tenterà di inviare una mail, indipendentemente dal fatto che siano state raggiunte il numero di scansioni da raggruppare. Al termine di queste operazioni la sessione di PrintAgent termina, lasciando il registro di tutte le operazioni compiute nella finestra di riepilogo. In alto a destra, nella finestra di riepilogo, vengono riportati i quattro punti salienti dell analisi, seguiti da ERR oppure OK a seconda che i test abbiano avuto successo o meno. Nel caso dei primi due test, ovvero la rilevazione e l analisi delle stampanti, in caso che non siano state trovate stampanti verrà riportato ERR?, a indicare che non c è stato un vero e proprio errore, ma semplicemente nessuna stampante ha risposto sulla rete. È opportuno assicurarsi, in questo caso, che ci sia qualche stampante attiva e connessa durante il test, per verificare anche questa eventualità. Se tutte le 4 righe delle fasi principali di test riportano la dicitura OK si può considerare il test concluso con successo, chiudere la finestra del test e confermare le impostazioni inserite. Verrà completata l installazione, sarà impostato un task per l esecuzione automatica nello scheduler, e sarà chiusa la finestra di Windows Installer. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

12 Installazione manuale (Linux e OS X) Per installare PrintAgent su Linux / OS X è necessario prelevare il pacchetto ZIP contenente i file per l installazione dal sito Scaricato il file, va decompresso e vanno mantenuti soltanto i due file PrintAgent.exe printagent_conf.xml A questo punto si dovranno destinare delle directory sul sistema di destinazione a contenere PrintAgent.exe e printagent_conf.xml. Per sistemi Linux la convenzione FHS 2.3 suggerisce di usare una sottodirectory di /opt, per esempio /opt/korutoa/printagent/. Dal momento che PrintAgent non viene distribuito in un Application Bundle propriamente detto, ma come singolo eseguibile, è consigliabile utilizzare /opt/korutoa/printagent/ anche su Apple OS X. In questa directory copiare i due file PrintAgent.exe e printagent_conf.xml. Impostazione e prova della configurazione Eseguire PrintAgent da utente root con la seguente riga di comando, sul sistema Linux / OS X destinazione, dalla directory in cui PrintAgent è stato installato. # mono PrintAgent.exe config printagent_conf.xml -edit Verrà avviato un menù dal quale è possibile impostare tutti i parametri del file di configurazione, vedere il file XML risultante, testare l invio mail o tutta l esecuzione completa di una scansione. Per ulteriori informazioni riguardo le impostazioni fare riferimento alla prima parte di questo manuale, relativa all installazione Windows; i nomi dei parametri sono stati mantenuti coerenti. Al termine della configurazione eseguire un test per verificare il funzionamento delle impostazioni. Prima di ogni test la configurazione viene salvata; se non si eseguono i test, è possibile uscire scegliendo se salvare o meno le modifiche apportate. Installazione nell esecuzione automatica Per l esecuzione automatica di PrintAgent è necessario cron, normalmente presente in tutte le distribuzioni Linux più famose e in OS X. Nel caso di OS X si può utilizzare tranquillamente /etc/crontab, come in Linux; il demone launchd (preferibile per task creati dall utente) avvierà autonomamente cron. Aggiungere al crontab di sistema (/etc/crontab) la singola riga (qui suddivisa su più righe per questioni di spazio) * * * root /usr/bin/mono /opt/korutoa/printagent/printagent.exe config /opt/korutoa/printagent/printagent_conf.xml Il primo parametro (minuto di partenza) può essere impostato a piacere, per esempio per non creare troppo carico al minuto 0 se si trovano altri job in partenza; su Windows viene impostato casualmente tra 0 e 40. PrintAgent necessita l esecuzione come root. Esecuzione normale di PrintAgent PrintAgent viene normalmente eseguito quindi da cron come utente root. Il file temporaneo di scansione viene memorizzato nella directory che, per Mono, viene indicata equivalente a %ALLUSERSPROFILE% su Windows. Dovrebbe essere /usr/share, verificare se è la stessa anche nel caso effettivo installato. In quella directory vengono scritti il file temporaneo delle scansioni e il log di esecuzione. Fare riferimento a questo per individuare eventuali problemi. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

13 Impostazione della versione Embedded per Raspberry Pi Per l esecuzione su Raspberry Pi viene fornito, su richiesta, un file binario da scrivere (per esempio, tramite win32 disk imager su una scheda di memoria SD. L installazione procede poi avviando il Raspberry Pi e accedendo con utente: password: root printagent dalla console interattiva locale, connettendo un monitor e una tastiera USB. Da qui si procede all impostazione della rete, all impostazione e al test di PrintAgent, e alla configurazione dell esecuzione automatica. Impostazione della rete La distribuzione linux predisposta è Debian, e per impostare la rete si possono usare i consueti comandi da shell. Normalmente è attivato DHCP, ma si può impostare manualmente un indirizzo IP. Per ri-eseguire la richiesta dhcp a mano, digitare # dhclient Per impostare temporaneamente un indirizzo IP e una maschera di sottorete, digitare # ifconfig eth /24 dove /24 andrà sostituito con indirizzo IP e maschera adeguati. Per impostare temporaneamente un gateway, digitare # route add default gw Per impostare permanentemente una configurazione di rete, modificare (per es. tramite l editor nano) il file /etc/network/interfaces, modificando la sezione predefinita iface eth0 dhcp che abilita il rilevamento automatico delle impostazioni con il testo iface eth0 static address netmask gateway Per aggiungere ulteriori informazioni fare riferimento alla documentazione Debian disponibile online. Il Raspberry Pi pre-configurato aggiorna automaticamente data e ora da internet. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

14 Impostazione del PrintAgent Il PrintAgent è normalmente predisposto nella directory /opt/pa/, dove è predisposto anche un file di configurazione. Avviare il menù di configurazione con il comando # cd /opt/pa # mono PrintAgent.exe config printagent_conf.xml edit Dal menù di PrintAgent è possibile eseguire tutte le configurazioni e i test raggiungibili durante l installazione grafica. Al termine della configurazione è sempre raccomandata l esecuzione di un test. Impostazione dell esecuzione automatica Una volta terminata la configurazione di PrintAgent e verificato il funzionamento è possibile attivare l esecuzione automatica una volta ogni ora, dalle 8 alle 19 (circa). Per questo è stata predisposta una riga di configurazione commentata all interno del file crontab dell utente root, che può essere attivata in modo semplice. Attivare in modifica il crontab, digitando # crontab e Si aprirà lo schermo dell editor nano in modifica di un file di testo. Al termine del commento iniziale, dopo qualche riga vuota, è presente una riga commentata (con un simbolo # a sinistra della riga) simile a * * * /usr/bin/mono /opt/pa/printagent.exe config /opt/pa/printagent_conf.xml Qui suddivisa in tre righe per chiarezza. Per attivare l esecuzione automatica di PrintAgent rimuovere il simbolo # a sinistra della riga (la riga, da commento, prende significato istruttivo per il sistema) e uscire dall editor salvando il file ( CTRL+X e poi confermare con Y e Invio ). A questo punto l impostazione è terminata, ed è possibile rimuovere il monitor e la tastiera dal Raspberry Pi. Korutoa SA Viale S. Franscini, Lugano (CH) Tel. +41 (0) Fax. +41 (0) /14

KeyPA Print Agent. Informazioni di Funzionamento. Versione Manuale 1.0. Viale S. Franscini, 17. 6900 Lugano (CH) Tel. +41 (0)91 911 85 05

KeyPA Print Agent. Informazioni di Funzionamento. Versione Manuale 1.0. Viale S. Franscini, 17. 6900 Lugano (CH) Tel. +41 (0)91 911 85 05 KeyPA Print Agent Informazioni di Funzionamento Versione Manuale 1.0 Versione PrintAgent 2.4.2 e successive Viale S. Franscini, 17 6900 Lugano (CH) Tel. +41 (0)91 911 85 05 Fax. +41 (0)91 921 05 39 Indice

Dettagli

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 ETI/Domo 24810070 www.bpt.it IT Italiano ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 Configurazione del PC Prima di procedere con la configurazione di tutto il sistema è necessario configurare il PC in modo che

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica accesso internet a tempo e posta elettronica Indice 1. REQUISITI NECESSARI -------------------------------------------------------------------------- 4 1.1. PREDISPORRE I COLLEGAMENTI --------------------------------------------------------------------

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router)

Guida rapida - rete casalinga (con router) Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Manuale Utente. Linux Fedora, Debian e Ubuntu

Manuale Utente. Linux Fedora, Debian e Ubuntu Manuale Utente Linux Fedora, Debian e Ubuntu Chiavet ta Internet MDC525UPA Via Del Lavoro 9 1 1 Sommario Introduzione... 3 Requisiti minimi... 3 Contenuto del CD-ROM... 3 1. Installazione Driver e Software

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

Configurazione account di posta elettronica certificata per Apple Mail

Configurazione account di posta elettronica certificata per Apple Mail Comprapec.it vi guida nella creazione e configurazione del Vostro account di tipo nome.cognome@dompecgenerico.it Client di posta: Apple Mail Quando il vostro fornitore avrà attivato la casella email, per

Dettagli

IFInet Secure Webmail

IFInet Secure Webmail IFInet Secure Webmail Questo documento contiene le semplici istruzioni per l uso della nuova interfaccia Web di IFInet alle caselle di posta elettronica dei clienti. IFInet, al fine di offrire ai propri

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press. Stampa da Mac OS

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press. Stampa da Mac OS Xerox EX Print Server, Powered by Fiery, per Xerox 700 Digital Color Press Stampa da Mac OS 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta Istruzioni per il cambio della password della casella di posta La password generata e fornita al cliente in fase di creazione della casella di posta è una password temporanea, il cliente è tenuto a modificarla.

Dettagli

Guida Apple Mail, Creare e configurare l'account su proprio dominio PEC

Guida Apple Mail, Creare e configurare l'account su proprio dominio PEC Guida Apple Mail, Creare e configurare l'account su proprio dominio PEC Quando il vostro fornitore di posta elettronica certificata avrà attivato la casella email, per poterla utilizzare attraverso il

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE Lorenzo Comi Introduzione: software ed hardware 2 Software per la virtualizzazione: VMware Fusion. 3 macchine virtuali Zeroshell 3.0.0 con profilo attivo. Macchina

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione Requisiti I parametri principali di configurazione sono: user: fornita da servizi e tecnologie password: fornita da servizi e tecnologie Le configurazioni base della posta in entrata e in uscita sono pop:

Dettagli

pod Guida all installazione di rete del Solstice Pod Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Solstice sulla vostra rete

pod Guida all installazione di rete del Solstice Pod Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Solstice sulla vostra rete Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Una volta installato, il Solstice Pod permette a più utenti di condividere simultaneamente il proprio schermo su un display tramite la rete Wi-Fi

Dettagli

COME CONFIGURARE LA PEC SU MAC OS X

COME CONFIGURARE LA PEC SU MAC OS X COME CONFIGURARE LA PEC SU MAC OS X Prima di iniziare con la configurazione dovete avere a disposizione la Login e la Password ricevute a mezzo e-mail al momento dell attivazione (Attenzione: se si è già

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

MODALITÀ DI ACCESSO ALLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

MODALITÀ DI ACCESSO ALLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA MODALITÀ DI ACCESSO ALLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA L utente, per poter accedere alla propria casella di posta certificata, ha due possibilità: 1) Accesso tramite webmail utilizzando un browser

Dettagli

COME CONFIGURARE LA PEC CON INCREDIMAIL

COME CONFIGURARE LA PEC CON INCREDIMAIL COME CONFIGURARE LA PEC CON INCREDIMAIL Prima di iniziare con la configurazione dovete avere a disposizione la Login e la Password ricevute a mezzo e-mail al momento dell attivazione (Attenzione: se si

Dettagli

Max Configurator v1.0

Max Configurator v1.0 NUMERO 41 SNC Max Configurator v1.0 Manuale Utente Numero 41 17/11/2009 Copyright Sommario Presentazione... 3 Descrizione Generale... 3 1 Installazione... 4 1.1 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2 Procedura

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido

Proteggi ciò che crei. Guida all avvio rapido Proteggi ciò che crei Guida all avvio rapido 1 Documento aggiornato il 10.06.2013 Tramite Dr.Web CureNet! si possono eseguire scansioni antivirali centralizzate di una rete locale senza installare il programma

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Manuale Utente PEC e Client di Posta tradizionale

Manuale Utente PEC e Client di Posta tradizionale 1. Manuale di configurazione per l utilizzo della Casella di Posta Certificata PEC tramite il client di posta tradizionale. Per poter accedere alla propria casella mail di Posta Elettronica Certificata

Dettagli

AWN ArchiWorld Network. Manuale generale del sistema di posta elettronica. Manuale generale del sistema di posta elettronica

AWN ArchiWorld Network. Manuale generale del sistema di posta elettronica. Manuale generale del sistema di posta elettronica Pag. 1 / 37 AWN Manuale generale del sistema di posta elettronica INDICE Caratteristiche del nuovo sistema di posta... 2 Registrazione di un account... 2 Modifica dei propri dati... 3 Recuperare la propria

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Mac OS

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Mac OS Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Mac OS 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

Fiery Network Controller per DocuColor 242/252/260. Stampa da Windows

Fiery Network Controller per DocuColor 242/252/260. Stampa da Windows Fiery Network Controller per DocuColor 242/252/260 Stampa da Windows 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

MANUALE UTENTE V.1.1

MANUALE UTENTE V.1.1 MANUALE UTENTE V.1.1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 2 Prerequisiti utilizzo sito myfasi... 4 3 Primo accesso al Sito Web... 5 4 Attivazione dispositivo USB myfasi... 9 5 Accesso al sito web tramite dispositivo

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server In questo documento viene mostrato come distribuire l'unità Cisco UC 320W in un ambiente Windows Small Business Server. Sommario In questo

Dettagli

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Proteggere una piccola rete con stile ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S685 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO... 3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP... 3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale

1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale 1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale Per poter accedere alla propria casella mail di Posta Elettronica Certificata è possibile utilizzare, oltre all'interfaccia

Dettagli

NextFAX Manuale Installatore - V1.2

NextFAX Manuale Installatore - V1.2 NextFAX Manuale Installatore - V1.2 INDICE NEXTFAX - MANUALE - V1.0... 1 1 INTRODUZIONE A NEXTFAX... 3 2 FUNZIONAMENTO DI NEXTFAX... 4 3 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4 FUNZIONALITÀ DI NEXTFAX... 6 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 ver 2.0 Log Manager Quick Start Guide 1 Connessione dell apparato 2 2 Prima configurazione 2 2.1 Impostazioni di fabbrica 2 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 2.3 Configurazione DNS e Nome Host

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

GUIDA RAPIDA CONFIGURAZIONE RETE DDNS - INTERNET

GUIDA RAPIDA CONFIGURAZIONE RETE DDNS - INTERNET Pag. 33 e seguenti GUIDA RAPIDA CONFIGURAZIONE RETE DDNS - INTERNET Nota importante, se si eseguono modifiche alle impostazioni di rete, per renderle operative è necessario premere il pulsante Play, oppure

Dettagli

MacOS X: Configurazione del Programma Mail Versione per Personale Docente e T/A. Antonio Rinaldi

MacOS X: Configurazione del Programma Mail Versione per Personale Docente e T/A. Antonio Rinaldi MacOS X: Configurazione del Programma Mail Versione per Personale Docente e T/A Antonio Rinaldi Per le credenziali dove viene richiesto il Nome Utente si possono utilizzare: Per il Personale Incaricato

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Stato: Rilasciato Posta Elettronica Certificata elettronica per il servizio PEC di IT Telecom Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 30 Stato: Rilasciato REGISTRO DELLE MODIFICHE REVISIONE DESCRIZIONE EMISSIONE

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS]

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] 1 1 - OPERAZIONI PRELIMINARI INTRODUZIONE Il modulo KNX-ETS è un componente software aggiuntivo per KONNEXION, il controller web di supervisione di Domotica

Dettagli

1-4 Accesa Indica che un computer è collegato alla relativa porta. 1-4 Lampeggiante Indica attività in corso tra il computer in questione e il modem

1-4 Accesa Indica che un computer è collegato alla relativa porta. 1-4 Lampeggiante Indica attività in corso tra il computer in questione e il modem MO201 / MO201UK Sweex ADSL 2/2+ Modem/Router Annex A Introduzione Non esporre lo Sweex ADSL 2/2+ Modem/Router Annex A a temperature estreme. Non lasciare mai l apparecchio alla luce diretta del sole o

Dettagli

Configurazione Outlook 2010. Aprire Outlook 2010. Fare clic sul menu 'File' e selezionare 'Aggiungi Account...'

Configurazione Outlook 2010. Aprire Outlook 2010. Fare clic sul menu 'File' e selezionare 'Aggiungi Account...' Configurazione Outlook 2010 1. 2. 3. 4. Aprire Outlook 2010. Fare clic sul menu 'File' e selezionare 'Aggiungi Account...' Selezionare 'Configura manualmente le impostazioni del server o tipi di server

Dettagli

Manuale accesso a B.Point SaaS

Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale accesso a B.Point SaaS Manuale utente INDICE: 1. Introduzione... 1-3 2. Tipi di client... 2-4 Premessa... 2-4 Peculiarità e compatibilità con i browser... 2-4 Configurazione del tipo di Client...

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Hosting Applicativo Installazione Web Client

Hosting Applicativo Installazione Web Client Hosting Applicativo Installazione Web Client Utilizzo del portale di accesso e guida all installazione dei client Versione ridotta Marzo 2012 Hosting Applicativo Installazione Web Client 21 1 - Prerequisiti

Dettagli

Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series

Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series Istruzioni per l installazione di Fiery in WorkCentre 7300 Series Il presente documento descrive come installare e configurare il controller di rete Fiery per WorkCentre 7300 Series. IMPORTANTE: L installazione

Dettagli

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart. Smart Guide netrd ITALIANO Versione: 3.2.5 netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.it 1 1 Descrizione Prodotto INDICE 1.1 Informazioni

Dettagli

Installazione di GFI FAXmaker

Installazione di GFI FAXmaker Installazione di GFI FAXmaker Requisiti di sistema Prima di installare GFI FAXmaker, assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti che seguono. Server FAX GFI FAXmaker: Una macchina server Windows 2000 o

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione 2007

Manuale di Attivazione. Edizione 2007 Manuale di Attivazione Edizione 2007 Manuale attivazione PaschiInAzienda - 2007 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del servizio 5 3.1.

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata elettronica per il servizio PEC di TI Trust Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 Scopo del documento... 3 2 Primo accesso e cambio password... 4

Dettagli

Comando Generale Arma dei Carabinieri

Comando Generale Arma dei Carabinieri Comando Generale Arma dei Carabinieri Configurazioni per il collegamento al CONNECTRA Si Applica a: Windows 2000 sp4; Windows XP sp2; Data: 03 settembre 2007 Numero Revisione: 2.1 Configurazione per il

Dettagli

Licenza di rete Manuale dell amministratore

Licenza di rete Manuale dell amministratore Licenza di rete Manuale dell amministratore Le seguenti istruzioni sono indirizzate agli amministratori di siti con un licenza di rete per IBM SPSS Modeler 14.2. Questa licenza consente di installare IBM

Dettagli

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows Configurazione accesso Proxy Risorse per sistemi Microsoft Windows (aggiornamento al 11.02.2015) Documento stampabile riassuntivo del servizio: la versione aggiornata è sempre quella pubblicata on line

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Come configurare il proprio client di posta elettronica Con l account di Posta Elettronica Studenti dell 'Università "Parthenope"

Come configurare il proprio client di posta elettronica Con l account di Posta Elettronica Studenti dell 'Università Parthenope Come configurare il proprio client di posta elettronica Con l account di Posta Elettronica Studenti dell 'Università "Parthenope" Immettere i dati così indicati: Indirizzo di posta elettronica : nome.cognome@studenti.uniparthenope.it

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla FileZilla è un client Ftp facile da usare, veloce ed affidabile. Supporta molte opzioni di configurazione. Il programma offre la consueta interfaccia a due finestre affiancate, il resume automatico e la

Dettagli

Guida ai collegamenti

Guida ai collegamenti Pagina 1 di 6 Guida ai collegamenti Sistemi operativi supportati Il CD Software e documentazione consente di installare il software della stampante sui seguenti sistemi operativi: Windows 7 Windows Server

Dettagli

Configurazione programma di posta elettronica per scaricare i messaggi del proprio indirizzo nome.cognome@gafondiaria.it

Configurazione programma di posta elettronica per scaricare i messaggi del proprio indirizzo nome.cognome@gafondiaria.it Configurazione programma di posta elettronica per scaricare i messaggi del proprio indirizzo nome.cognome@gafondiaria.it Introduzione Il documento fornirà le informazioni per configurare i programmi di

Dettagli

A4 Monocromatiche B/N AQUARIUS. FS-1041 (20ppm) FS-1061DN (25ppm) FS-1220MFP (20ppm) FS-1320MFP (20ppm) FS-1325 (25ppm)

A4 Monocromatiche B/N AQUARIUS. FS-1041 (20ppm) FS-1061DN (25ppm) FS-1220MFP (20ppm) FS-1320MFP (20ppm) FS-1325 (25ppm) A4 Monocromatiche B/N AQUARIUS FS-1041 (20ppm) FS-1061DN (25ppm) FS-1220MFP (20ppm) FS-1320MFP (20ppm) FS-1325 (25ppm) Installazione del software in Windows in ambito DHCP Per collegare la periferica a

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola Guida rapida Magic Home Magic Home Plus ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione

Dettagli

SOMMARIO... 2 Introduzione... 3 Configurazione Microsoft ISA Server... 4 Microsoft ISA Server 2004... 4 Microsoft ISA Server 2000...

SOMMARIO... 2 Introduzione... 3 Configurazione Microsoft ISA Server... 4 Microsoft ISA Server 2004... 4 Microsoft ISA Server 2000... SOMMARIO... 2 Introduzione... 3 Configurazione Microsoft ISA Server... 4 Microsoft ISA Server 2004... 4 Microsoft ISA Server 2000... 16 Configurazione di Atlas... 23 Server Atlas... 23 Configurazione di

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE ALLNET ALL7950 Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL TELEFONO ALL7950...3

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop Installare e configurare una piccola rete locale (LAN) Usando i Protocolli TCP / IP (INTRANET) 1 Dopo aver installato la scheda di rete (seguendo le normali procedure di Aggiunta nuovo hardware), bisogna

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL ALL7950...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

Fiery EXP8000/50 Color Server. Stampa da Windows

Fiery EXP8000/50 Color Server. Stampa da Windows Fiery EXP8000/50 Color Server Stampa da Windows 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto

Dettagli

Per trovare un IP address (indirizzo IP) di un router Linksys, controllare le impostazioni del computer. Per istruzioni, cliccare qui.

Per trovare un IP address (indirizzo IP) di un router Linksys, controllare le impostazioni del computer. Per istruzioni, cliccare qui. Assegnazione di un IP Address statico ad un computer cablato Prodotto Domande Come imposto un IP address statico di un computer cablato? Parole chiavi Risposta L assegnazione ad un computer un IP Address

Dettagli

MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL

MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL Sommario: COME LEGGERE LE MAIL... 2 REGOLE ANTISPAM Su Outlook... 4 COME IMPOSTARE L OPZIONE LASCIA I MESSAGGI SUL SERVER (Outlook)... 11 IPhone problemi con la ricezione

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

SISTEMA OPERATIVO WINDOWS

SISTEMA OPERATIVO WINDOWS SISTEMA OPERATIVO WINDOWS Per fare attivazione e necessario che che il comune abbia versione HH >= 05.00.00 DEFINIZIONE DELLA DIRECTORY DI log (dal server) Prima di creare la cartella di log e necessario

Dettagli

Guida all'impostazione dei messaggi di avviso e delle destinazioni di scansione per le stampanti X500 Series

Guida all'impostazione dei messaggi di avviso e delle destinazioni di scansione per le stampanti X500 Series Guida all'impostazione dei messaggi di avviso e delle destinazioni di scansione per le stampanti X500 Series www.lexmark.com Luglio 2007 Lexmark, Lexmark con il simbolo del diamante sono marchi di Lexmark

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Sygate 5.5 Freeware : Guida all'uso

Sygate 5.5 Freeware : Guida all'uso Sygate 5.5 Freeware : Guida all'uso Per l'utente medio esistono molte scelte in tema di firewall e Sygate 5.5 free è un programma da prendere in seria considerazione perché è semplice da utilizzare e una

Dettagli

Easy2Check Manuale Utente

Easy2Check Manuale Utente Easy2Check Manuale Utente 1 Sommario 1. Easy2Check... 3 1.1 Caratteristiche... 3 1.1.1 Contenuto della confezione... 3 1.1.2 Requisiti... 3 1.1.3 Dimensioni ed ingombri... 4 1.1.4 Scheda tecnica... 5 1.1.5

Dettagli

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility Procedure per l upgrade del firmware dell Agility L aggiornamento firmware, qualsiasi sia il metodo usato, normalmente non comporta il ripristino dei valori di fabbrica della Centrale tranne quando l aggiornamento

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CONFIGURAZIONE DI UN INDIRIZZO IP

ISTRUZIONI PER LA CONFIGURAZIONE DI UN INDIRIZZO IP ISTRUZIONI PER LA CONFIGURAZIONE DI UN INDIRIZZO IP Windows XP 1. Dal pulsante Start selezionare Pannello di controllo 2. Fare doppio clic sull'icona Connessioni di rete 3. Fare doppio clic sull'icona

Dettagli

COME CONFIGURARE LA PEC SU MICROSOFT OFFICE OUTLOOK 2007

COME CONFIGURARE LA PEC SU MICROSOFT OFFICE OUTLOOK 2007 COME CONFIGURARE LA PEC SU MICROSOFT OFFICE OUTLOOK 2007 Microsoft Outlook 2007 (evoluzione della precedente versione Outlook 2003) fa parte della suite Microsoft Office. Possiede funzionalità complete

Dettagli