PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2018 /19 CLASSE IV B - E Liceo Scientifico

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2018 /19 CLASSE IV B - E Liceo Scientifico"

Transcript

1 LICEO A. VOLTA SEZIONI SCIENTIFICO E CLASSICO COLLE DI VAL D ELSA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2018 /19 CLASSE IV B - E Liceo Scientifico FINALITA L IRC inserendosi a pieno titolo nelle finalità del triennio della SMS,intende concorrere a promuovere lo sviluppo della personalità degli studenti contribuendo in modo specifico, oltre ad un più alto livello di conoscenze anche al potenziamento delle capacità critiche ed analitiche. Inoltre promuove l acquisizione della cultura religiosa vista nella prospettiva della formazione dell uomo e del cittadino; e l approfondimento dei principi del cattolicesimo che fanno parte del patrimonio storico, culturale, sociale e artistico del popolo italiano. Riguardo poi al particolare momento della crescita degli studenti, l IRC offre contenuti e strumenti specifici per una adeguata lettura della realtà in cui vivono,dando ampio spazio al confronto con le altre esperienze allo scopo di favorire una matura e consapevole scelta successiva. Al termine del secondo biennio lo studente sarà in grado di : COMPETENZE 1. Interrogarsi sull identità dell uomo dal punto di vista antropologico, religioso e spirituale, in relazione a gli altri e al mondo, al fine di sviluppare un maturo senso critico. 2. Riconoscere la presenza e l incidenza del cristianesimo nel corso della storia, nella valutazione e trasformazione della realtà e nella comunicazione contemporanea, in dialogo con altre religioni e sistemi di significato. 3. Conoscere la visione cristiana del mondo, utilizzando le fonti autentiche della rivelazione ebraico cristiana e interpretandone correttamente i contenuti; in modo da favorire una ricerca libera e responsabile, aperta al confronto e al dialogo. CONOSCENZE ABILITA Lo studente. - prosegue il confronto critico sulle questioni di senso più rilevanti, dando loro un inquadramento sistematico - studia il problema del rapporto fra fede e ragione - arricchisce il proprio lessico religioso conoscendo origine, senso e attualità delle grandi categorie Lo studente - sa formulare domande sulla condizione umana tra limiti materiali e ricerca di trascendenza - imposta criticamente la riflessione su Dio nelle sue dimensioni storiche, filosofiche e teologiche - affronta il rapporto del messaggio cristiano universale con le culture particolari e con gli

2 bibliche dall A.T. al N.T. - conosce i principali criteri d i interpretazione delle fonti validate - conosce le tappe fondamentali della storia del Cristianesimo - individua il rapporto tra coscienza, libertà e verità nelle scelte morali - conosce gli orientamenti della chiesa sull etica e la morale sia personale che sociale. effetti storici che esso ha prodotto nei vari contesti sociali e culturali - riconosce in opere artistiche, letterarie e sociali i riferimenti biblici e religiosi che ne sono all origine - sa orientarsi nelle varie fasi della vita della Chiesa con particolare riferimento alla Chiesa in Italia. - riconosce differenze e complementarità tra fede e ragione e tra fede e scienza - sa indicare le motivazioni profonde delle varie scelte etico- religiose - sa approcciarsi correttamente e criticamente al testo biblico sapendo indicare i criteri di interpretazione della Chiesa - sa rintracciare, nella testimonianza cristiana di figure significative, il rapporto tra gli elementi spirituali, istituzionali e carismatici della Chiesa MODULI I CRISTIANI NEL TEMPO Contenuti: Tappe significative di storia della Chiesa dalla Chiesa apostolica alla Chiesa contemporanea Alcuni approfondimenti per periodi. In collegamento con il modulo precedente, affrontato in terza, saranno scelti alcuni personaggi significativi ed esaminati attraverso documenti. Proposta di progettazione e realizzazione di un fascicolo informativo su una Chiesa del territorio, con particolare attenzione ai significati religiosi ed artistici dell opera generale e degli arredi. Verifica: Questo modulo sarà verificato con alcuni item inseriti nel test finale o con il prodotto finale del fascicolo informativo di cui sopra. SEGNI DELLA CRESCITA CRISTIANA Contenuti: I Sacramenti dei cristiani cattolici, loro origine e significato. Senso profondo dei gesti del rito nei sacramenti. Confronto sacramenti nelle confessioni cristiane. Metodologie particolari analisi dei sacramenti e loro evoluzione in senso storico analisi dei riti su documenti e nella storia degli effetti Verifica: Alcuni item nella verifica sommativa. SCIENZA E FEDE Contenuti: La cultura il progresso la scienza. Fede e scienza. Analisi di alcuni passi biblici: La creazione nei due racconti di Genesi. Analisi di brani tratti dai documenti e relativa spiegazione delle teorie soggiacenti. Verifica: alcune domande nella verifica sommativa CONFRONTO RELIGIONI

3 Contenuti: Riepilogo dei concetti definenti la religione delle tre religioni monoteiste. La dottrina, il culto, la morale, il libro sacro, tappe fondamentali della storia. Confronto di testi antologici. Le religioni orientali: Induismo e Buddismo: la dottrina, il culto, la morale, i testi sacri, tappe essenziali della storia. Verifica: preparazione di un dibattito dove gli studenti sappiano dimostrare di aver appreso i contenuti fondamentali presentandoli con atteggiamenti di apertura, dialogo e confronto. LE RELIGIONI E I Nuovo Movimenti Religiosi Contenuti: Concetto di religione riferito alle grandi religioni. Analisi di alcune caratteristiche dei nuovi movimenti religiosi oggi in Italia. Confronto religioni e gruppi particolari. Metodologie particolari lavoro di ricerca a piccoli gruppi. Contatti e possibile incontro con il GRIS. Verifica: impostazione del lavoro e questionario nella prova sommativa. VERIFICA E VALUTAZIONE Gli studenti dovranno saper affrontare con evidenti capacità analitiche e critiche un tipo di lavoro sia scritto che orale in cui risulti chiaramente distinta la preparazione seria e documentata, gli agganci multidisciplinari e il contributo personale. Inoltre gli studenti dovranno saper affrontare una discussione sui temi trattati mostrando capacità di ascolto e confronto con gli altri. La valutazione, essendo in stretto rapporto con gli elementi del curricolo scolastico e svolgendo la funzione di feed beack su tutto il processo educativo e didattico in atto, ha lo scopo di riguardare e correggere le direttive previste. In fase di valutazione finale si intende tener conto dei seguenti elementi: interesse- partecipazione- attenzione-impegno- profitto. N.B. La presente programmazione è stata concordata con gli studenti secondo la seguente metodologia: nella prima lezione è stato presentato a grandi linee il programma da parte dell insegnante, poi è stata proposta agli studenti una riflessione sul lavoro svolto negli anni precedenti in cui hanno messo in evidenza temi e metodologie a loro più congeniali. Si è attivata quindi la discussione con l insegnante, da cui è scaturito un lavoro condiviso da tutto il gruppo classe di religione il cui frutto è la presente programmazione generale. L adesione a progetti e lezioni itineranti progettate dal Dipartimento di Religione saranno valutati periodicamente. Colle L insegnante 31 ottobre 2018 Giuliana Migliorini

4

5