Manifesto degli studi Corso di Laurea in Chimica Applicata

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manifesto degli studi Corso di Laurea in Chimica Applicata"

Transcript

1 Manifesto degli studi Corso di Laurea in Chimica Applicata 1. Tabella degli insegnamenti Insegnamento Moduli SSD CFU Analisi Matematica I Mat/05 8 Analisi Matematica II Mat/05 8 Risultati d apprendimento previsti Conoscenza del calcolo differenziale ed integrale per funzioni reali di una variabile e capacità di tracciarne il grafico. Apprendimento di nozioni fondamentali riguardanti il calcolo differenziale ed integrale per funzioni di più variabili. Capacità di risolvere esercizi su tali argomenti. Biochimica Bio/10 6 Chimica Ambientale Chim/12 8 Chimica Analitica I e laboratorio Chim/01 10 Chimica Analitica II e laboratorio (mod.1) 6 CFU Chim/01 10 (mod.2) 4 CFU Conoscenze della chimica analitica strumentale ed applicazioni analitiche in campo ambientale. Il corso, che prevede esercitazioni di laboratorio a posto singolo, consente allo studente, per la prima volta nel corso di studi, di accostarsi alla pratica sperimentale chimica, in particolare a quella analitica. Sua finalità principale è, infatti, l'apprendimento di un modus operandi corretto, accurato e consapevole nell'attuazione delle elementari metodiche, che tale pratica comporta. Per conseguire questo scopo, sono illustrati nelle lezioni frontali e messi in pratica nelle successive esercitazioni i principi fondamentali dell'analisi chimica qualitativa, con particolare riguardo alle sostanze inorganiche d'interesse farmaceutico e tossicologico. Conoscenza delle principali procedure in chimica analitica, conoscenza teorica e pratica delle titolazioni e delle analisi gravimetriche, trattazione statistica del dato analitico.

2 Chimica degli Alimenti Chim/10 6 Chimica ed Applicazioni di Nanostrutture Molecolari Chimica Fisica I e laboratorio Chimica Fisica II e laboratorio (mod.1) 7 CFU (mod.2) 3 CFU (mod.1) 7 CFU (mod.2) 3 CFU Chim/07 8 Chim/02 10 Chim/02 10 Chimica per l Energia Chim/07 6 Chimica Generale ed Inorganica II Chim/03 10 Chimica delle Macromolecole Chim/02 6 Obiettivo del corso e di presentare gli aspetti generali della chimica degli alimenti e le relazioni che ci sono nella produzione con le Tecnologie degli alimenti ( vedi altro corso) e gli aspetti nutrizionali connessi. Acquisizione delle conoscenze di base sui metodi di preparazione, caratterizzazione e sulle applicazioni di materiali moleculari nanostrutturati in sensori chimici. Conoscenza dello studente dei principi della termodinamica, delle proprietà termodinamiche di sistemi in gassosa, soluzioni reali ed elettrolitiche, delle leggi fenomenologiche della cinetica chimica. Capacità di utilizzo di strumentazione chimicofisica per misure di assorbimento UVVis e di calorimetria. Capacità di sviluppare approcci sperimentali finalizzati alla dimostrazione di concetti base di termodinamica e cinetica chimica. Acquisizione delle nozioni fondamentali di meccanica quantistica e loro applicazione ai principali modelli utilizzati in spettroscopia. Acquisizione delle nozioni fondamentali di meccanica statistica e della statistica delle funzioni termodinamiche. statistiche. Interpretazione statistica delle costanti di equilibrio. Formulazione statistica della teoria dello stato di transizione. Esperienze pratiche di spettroscopia. Sviluppare una conoscenza approfondita dei principi e dei sistemi chimici applicati a dispositivi ecosostenibili per la produzione e l'immagazzinamento di energia. Conoscenza della chimica inorganica dei principali gruppi della Tabella periodica degli elementi e dei metalli di transizione. risultati di apprendimento attesi: presenza alle esercitazioni sperimentali e stesura di quattro relazioni sperimentali, conoscenza delle proprietà chimico fisiche di

3 Chimica Organica I con elementi di laboratorio Chim/06 10 Chimica Organica II e laboratorio Chim/06 10 Fisica I Fis/01 8 Fisica II Fis/01 8 Informatica Inf/01 2 materiali polimerici allo stato solido e in soluzione. Conoscenza di nomenclatura, rappresentazione, struttura tridimensionale (inclusa la chiralità) e proprietà chimiche e fisiche delle molecole organiche. Capacità di razionalizzare le reazioni organiche in termini di meccanismo di reazione. Conoscenza delle principali tecniche di separazione, purificazione ed identificazione delle molecole organiche. Conoscenza approfondita della reattività dei principali gruppi funzionali dei composti organici, delle principali reazioni e dei criteri di controllo della regiochimica e stereochimica. Principi di base per la progettazione di una sintesi multistadio. Conoscenza della struttura e delle proprietà delle principali classi di biomolecole. Il corso si pone come obiettivo la comprensione da parte dello studente del metodo scientifico, attraverso una descrizione dei principi e delle leggi fisiche della meccanica newtoniana e della Termodinamica dei processi all'equilibrio. In particolare il corso, attraverso una conoscenza approfondita delle leggi della meccanica e della termodinamica classica, intende fornire allo studente gli strumenti necessari per applicare tali leggi fisiche alla risoluzione di problemi di semplice e media complessità. Acquisire una conoscenza approfondita dell interazione elettromagnetica, delle forze tra cariche, della trattazione formale dei campi e della loro induzione reciproca. Studiare la natura elettrica e magnetica della materia; conoscere la natura elettromagnetica della luce e la trattazione di base dell ottica fisica. Per potere sostenere l esame è obbligatorio frequentare le esercitazioni e presentare le relative relazioni. Si verificherà che lo studente abbia acquisito la padronanza dei comandi base del fortran e che sia in grado di preparare semplici programmi di calcolo. Inoltre ci si aspetta che

4 Inglese LLin/12 4 Laboratorio di Chimica Organica Chim/06 6 riesca ad eseguire semplici operazioni di trattamento dei dati sperimentali con programmi commerciali solitamente disponibili. Il corso di Lingua Inglese intende ampliare e consolidare la competenza linguistica scritta e orale, nell ambito di contenuti specifici connessi ai settori scientificodisciplinari caratteristici della Facoltà di Scienze M.F.N. Capacità di analizzare una reazione e una procedura in chimica organica elaborando un analisi critica delle metodologie utilizzate. 2. Tabella delle propedeuticità Non ci sono propedeuticità. 3. Programmazione didattica Primo anno di corso Primo Semestre Attività formativa SSD CFU aula sem. lab. eserc. altro Tipo Ins. Ambito Esame ANALISI MATEMATICA 1 MAT/ CM 1A FISICA 1 FIS/ CM 1.A CHIMICA GENERALE ED INORGANICA 1 mod.1 CHIMICA GENERALE ED INORGANICA 1 mod.2 CHIM/ CI 1.A 1.B INGLESE LLIN CM 5.D AM Secondo Semestre ANALISI MATEMATICA II MAT/ CM 1.A

5 CHIMICA GENERALE ED INORGANICA II CHIM/ CM 1.B CHIMICA ORGANICA 1 CON ELEMENTI DI LABORATORIO CHIM/ CM 1A (6 CFU) 1B (4 CFU) INFORMATICA INF/ CM 5.D Primo Semestre Secondo anno di corso CHIMICA ORGANICA II E LABORATORIO CHIM/ CM 1.B CHIMICA FISICA I E LABORATORIO mod.1 CHIMICA FISICA I E LABORATORIO mod.2 CHIM/ CI 1.A 1.B CHIMICA ANALITICA I E LABORATORIO CHIM/ CM 1.A (6 CFU) 1.B (4 CFU) CHIMICA DEGLI ALIMENTI CHIM/ CM 5.B Secondo Semestre FISICA II FIS/ CM 1.A BIOCHIMICA BIO/ CM 5.B CHIMICA DELLE MACROMOLECOLE CHIM/ CM 5.A CHIMICA ANALITICA II E LABORATORIO mod.1 CHIMICA ANALITICA II E LABORATORIO mod.2 CHIM/ CI 1.B Terzo anno di corso Primo Semestre CHIMICA FISICA II E LABORATORIO mod.1 CHIMICA FISICA II E LABORATORIO mod.2 CHIM/ CI 1.B

6 CHIMICA PER L ENERGIA CHIM/ CM 5.A CHIMICA AMBIENTALE CHIM/ CM 5.B CHIMICA ED PLICAZIONI DI NANOSTRUTTURE MOLECOLARI CHIM/ CM 5.A LABORATORIO DI CHIMICA ORGANICA CHIM/ CM 5.A Leggenda tipi di insegnamento Sigla Tipologia insegnamento CI Corsi integrati CM Corsi monodisciplinari LP Laboratori progettuali Leggenda attività formative Sigla Attività formativa 1.A Attività formative relative alla formazione di base 1.B Attività formative caratterizzanti la classe 5.A Attività formative autonomamente scelte dallo studente (art.10, comma 5, lettera a) 5.B Attività formative affini o integrative (art.10, comma 5, lettera b) 5.C Attività formative relative alla preparazione della prova finale (art.10, comma 5, lettera c) 5.D Ulteriori attività formative (art.10, comma 5, lettera d) 5.E Attività formative relative a stages e tirocini formativi (art.10, comma 5, lettera e) Leggenda tipologie prove d esame Sigla Tipologia prova EL Esame di laurea AF Attestato di frequenza AM Attestato di merito Attestato di profitto 4. Calendario dello svolgimento delle attività didattiche Calendario dei corsi: I SEMESTRE: dal 6 ottobre 2014 al 16 gennaio 2015 II SEMESTRE: dal 2 marzo 2015 al 12 giugno 2015 Calendario d esame:

7 sessione invernale/estiva anticipata: dal 19 gennaio 2014 al 27 febbraio 2015 sessione estiva: dal 15 giugno 2015 al 31 luglio 2015 sessione autunnale: dal 1 settembre 2015 al 2 ottobre Termini di presentazione dei piani di studio Da definire.