Perché Vista. Guida alle nuove funzionalità

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Perché Vista. Guida alle nuove funzionalità"

Transcript

1 Perché Vista. Guida alle nuove funzionalità gennaio 2007

2 SOMMARIO USABILITÀ... 5 Interfaccia utente 5 Ricerca e organizzazione 5 Centro connessioni di rete 6 Meeting space 7 Photo Gallery 8 Barra laterale 8 SideShow 9 Versione precedente 9 Windows ReadyDrive 9 Windows ReadyBoost 10 Windows SuperFetch 11 SICUREZZA Nuovo Centro di sicurezza 12 Windows Defender 12 Windows firewall e protezione avanzata 13 Privilegi e utenze 13 Controllo dell account utente 14 Hardening dei servizi 14 BitLocker 15 Internet Explorer 7 16 GESTIONE Deployment 17 Backup/Restore 17 Windows Device Mobile Center 18 Parental Account 19 Event Viewer 19 Reliability Monitor 19 Mobility Center 20 Task Scheduler 20 Sync Center 21 APPENDICE A: DEPLOYMENT Introduzione 22 Windows Preinstallation Environment (WinPE) 24 System Image Manager 24 File WIM e ImageX 25 Windows Deployment Services (WDS) 27 Windows Easy Transfer e USMT 27 APPENDICE B: VERSIONI... 29

3 Profilo dell autore Moreno Callea, da 2 anni in Microsoft nel ruolo di Partner Technology Specialist, nel primo anno si è occupato di dare supporto ai System Builder su tutto il territorio italiano e da quest'anno supporta i partner di soluzione a sviluppare la propria competenza tecnica e la loro capacità di proposizione dell'offerta Microsoft sul mercato Italiano occupandosi prevalentemente delle seguenti tecnologie: Windows Server, Windows client e Office System Microsoft Windows Vista: what s new 3

4 Sono trascorsi quattro anni da quando Bill Gates, in una storica ai dipendenti Microsoft, lanciò il concetto di Trustworthy Computing: un nuovo approccio allo sviluppo del software che ha messo la sicurezza in testa alle priorità del colosso di Redmond. Sebbene da allora Microsoft abbia riesaminato il codice di molti suoi software, incluso quello di Windows XP, Windows Vista è il primo sistema operativo a essere nato e cresciuto nella nuova era del Trustworthy Computing: rappresenta dunque il prodotto più importante per verificare quanti e quali passi avanti siano stati fatti da Microsoft sul piano della sicurezza e dell'affidabilità. Per semplicità, in questa semplice guida divideremo le nuove caratteristiche in base a 3 pilastri fondamentali: usabilità, sicurezza e gestione del sistema. Microsoft Windows Vista: what s new 4

5 USABILITÀ Interfaccia utente La nuova interfaccia grafica è stata studiata in modo tale da rendere immediatamente disponibili le opzioni relative alle azioni che si vogliono compiere su un oggetto (file o cartella). In ogni finestra di Windows Explorer è sempre presente un menu contestuale che permette, in base al tipo di file selezionato, di agire sul medesimo selezionando l opzione adeguata. A questo scopo una pulsantiera contestuale si modifica, appunto, in base alla tipologia di file selezionato. Un altro concetto completamente nuovo, detto Live preview (presente anche in Office 2007), permette di visualizzare in base alle differenti tipologie di file su cui si orienta il puntatore, non più semplici icone statiche, ma anteprime dinamiche. Grazie alla nuova rappresentazione degli oggetti è possibile individuare immediatamente i file o i programmi che stiamo cercando attraverso il loro contenuto. Troviamo questo nuovo meccanismo di anteprima in differenti situazioni: per esempio sulla barra delle applicazioni dove è possibile, scorrendo semplicemente il mouse, ottenere un anteprima dell applicazione attiva; oppure passando da un applicazione all altra con i comandi ALT+Tab o Windows+TAB, che permettono la nuova visualizzazione Flip 3D I vantaggi della nuova interfaccia sono evidenti in termini di maggiore efficienza operativa, ottenuta eliminando inutili perdite di tempo causate dell apertura di più finestre alla ricerca di quella su cui vogliamo lavorare. Ricerca e organizzazione Una delle più importanti innovazione in termini di usabilità è il nuovo sistema di Search. Con l aumentare delle dimensioni dei dischi la funzione Cerca di Windows XP non permetteva una ricerca veloce a causa della mancanza di un meccanismo d indicizzazione, e il tempo richiesto per localizzare un documento all interno dell hard disk era piuttosto lungo. Windows Vista introduce una nuova tecnologia di ricerca per indicizzazione che permette, tramite parole chiave significative, di recuperare documenti, o qualsiasi altra informazione contenuta nel proprio PC in tempo reale, esattamente come siamo abituati a fare sul Web con i motori di ricerca. A questo scopo in ogni finestra di Windows Explorer è contenuto un TextBox di Microsoft Windows Vista: what s new 5

6 Search, ovvero una casella di testo in cui l utente può inserire le informazioni che desidera ricercare all interno di quella cartella, incluse le sotto cartelle. Oppure possiamo utilizzare un apposita finestra in grado di lanciare una ricerca su tutto il contenuto del disco, che permette di selezionare il tipo di informazione che si sta cercando (documenti, allegati , musica e altro). On line e gratuiti sono inoltre disponibili alcuni filtri che consentono di indicizzare il contenuto di file particolari, tra cui PDF e ZIP. Infine, utilizzando la finestra di dialogo Anteprima è anche possibile visualizzare il contenuto di documenti in Office 2007, senza bisogno di aprire lo specifico programma (Word, Excel, Powerpoint). Se si desidera incrementare ulteriormente la capacità di ricerca nei propri documenti, poi, basta associare ai file dei metadati (tag), in modo tale da ritrovare, grazie a queste informazioni aggiuntive, proprio i documenti che ci interessano. Per completare il ciclo di ricerca infine è possibile salvare le ricerche effettuate in apposite Cartelle di ricerca, (search folders) che dinamicamente vengono aggiornate in base al contenuto dei file che inseriamo nel PC. Centro connessioni di rete Il nuovo Centro connessioni di rete (Network and Sharing Center) risponde all esigenza di una più razionale gestione della sicurezza e della condivisione delle risorse di rete in base all ambiente in cui ci troviamo (casa, ufficio, Internet point, ecc.). Microsoft Windows Vista: what s new 6

7 Questo nuovo strumento razionalizza la possibilità di avere sulla propria macchina molteplici interfacce di rete, in modo tale da poter gestire, attraverso un unica finestra, tutte le opzioni relative a condivisioni di file, stampanti e al rilevamento di altri dispositivi. Meeting space Meeting Space è un nuovo strumento di collaborazione che sfrutta un protocollo di comunicazione Peer-to-Peer per creare ambienti virtuali in cui condividere informazioni fino a un massimo di 10 persone simultaneamente. Attraverso questo strumento possiamo trasmettere a diversi PC presentazioni o qualsiasi altro documento, in modo tale da poter visualizzare lo stesso contenuto video su più PC contemporaneamente. Per condividere un documento è necessario creare una sessione protetta da Microsoft Windows Vista: what s new 7

8 password che condivideremo poi con le persone autorizzate a collegarsi. Una volta creata la sessione, è immediatamente possibile condividere un documento di qualsiasi tipo o anche l intero desktop. Il proprietario della sessione ha anche la possibilità di dare il controllo del documento a un altro partecipante, uno scenario, quest ultimo, particolarmente utile ogni volta che si vuole elaborare un file a quattro mani. Con Meeting Space si possono anche inviare file sfruttando la funzionalità nel riquadro in basso a destra, denominata Handout : basta trascinare un documento nel riquadro e automaticamente questo verrà trasmesso e salvato sugli hard disk di quanti sono collegati alla sessione. Photo Gallery Windows Photo Gallery è uno strumento che permette di gestire gallerie fotografiche in modo molto semplice, associando delle etichette (tag) a foto o gruppi di foto così da poter effettuare ricerche tra le diverse foto secondo determinati criteri. Saremo così in grado in ogni momento di creare istantaneamente presentazioni da mostrare a conoscenti e amici. La Photo Gallery permette anche di correggere eventuali errori fotografici come occhi rossi, luminosità e colore, mantenendone però sempre in memoria la versione originale, in modo tale da poterla ripristinare in qualsiasi momento. Barra laterale Posta sul lato destro dello schermo, la Barra laterale di Windows (Sidebar) permette di visualizzare una serie di mini applicazioni chiamate gadget. Esempi tipici di gadget sono informazioni aggiornabili mediante tecnologie di Feed RSS, l orologio o applicazioni costruite ad hoc. È possibile scaricare queste applicazioni, scritte in linguaggio javascript, dal sito Internet Microsoft Windows Vista: what s new 8

9 e installarle immediatamente sulla nostra macchina. SideShow La tecnologia Windows SideShow abilita un dispositivo ausiliario esterno collegato a un computer portatile, attraverso il quale sono visualizzabili, anche mentre il computer è spento, informazioni contenute al suo interno, come , musica, contatti e appuntamenti. Le informazioni più utili e indispensabili diventano così sempre a portata di mano, aumentando notevolmente la durata della batteria. Versione precedente Ogni volta che modifichiamo un file, Windows Vista salva le modifiche fatte permettendo di aprire o ripristinare la versione precedente del file. Questa nuova opzione evita spiacevoli situazioni nel momento in cui in cui modifichiamo, in maniera più o meno accidentale, un file importante in modo non corretto: ci basterà allora fare clic nell apposito Tab accessibile dalle Proprietà del file e denominato appunto Versione precedente per ripristinare una delle vecchie versioni, evitando di doverlo ripristinare manualmente. Windows ReadyDrive Grazie ai nuovi Hybrid Hard Disk (H-HD) e al software implementato Microsoft Windows Vista: what s new 9

10 esclusivamente in Windows Vista in grado di gestirli, è possibile avviare Windows Vista in maniera più rapida, ripristinare quasi istantaneamente l esecuzione di un programma sospeso (funzione resume da sleep) e minimizzare i tempi di restituzione della posizione corrente del file nell hard disk (funzione seek). Ciò aumenta le prestazioni complessive e garantisce altri vantaggi indiretti quali l allungamento della durata della batteria e la maggiore robustezza nell eventualità di danneggiamenti fisici del disco. Oltre che da una memoria DRAM relativamente piccola, i nuovi H-HD sono costituiti da una memoria integrata non volatile di tipo Flash, chiamata NV Cache. Ciò consente ai nuovi tipi di disco di avere una memoria su cui scrivere dati cruciali per le prestazioni del sistema, e guadagnare spazio per memorizzare richieste di scrittura mentre l hard disk è spento. Il contenuto dell NV Cache persiste, infatti, anche dopo lo spegnimento del computer e viene aggiornato in modo opportunistico ogni qual volta si deve accedere all hard disk. Windows ReadyBoost Basata sulle tecnologie External Memory Drive (EMD), questa funzione sfrutta le comuni penne USB per velocizzare il sistema laddove si verifica una criticità a livello di memoria (Memory pressure): quando, cioè, la memoria RAM disponibile è inferiore a quella richiesta dal computer per determinate attività. Collegando al computer una memoria flash che soddisfa determinate prestazioni, possiamo allora impostare Windows Vista in modo da sfruttare questo dispositivo come cache addizionale, per velocizzare i tempi di accesso al disco, che nel caso non siano sequenziali risultano decisamente lenti. Esattamente come accade in Windows SuperFetch, i dati caricati variano a seconda di ciò che l utente utilizza più di frequente. Alcuni dati tecnici possono fornire un quadro più completo. Le prestazioni della memoria flash devono garantire almeno una lettura di 4 K a 2,5 Mb/sec e una scrittura di 512 K a 1,75 Mb/sec (letture e scritture Random), quindi le penne USB dovranno essere come minimo USB 2.0. Specifiche inferiori non garantirebbero un sufficiente incremento delle prestazioni. La quantità di memoria utilizzabile per questa cache va da un minimo di 250 Mb a un massimo di 4 Gb (limite fisico della FAT32). I dati saranno comunque compressi da 1,8 a 2,3 volte per aumentare la capienza. I dati contenuti vengono criptati con chiavi AES-128 in modo da renderli illeggibili da persone non autorizzate. Generalmente una lettura di 4 K Random è 10 volte più veloce su una memoria flash che su un hard disk (su supporto flash la latenza è mediamente di 0,8 msec). Se il sistema è in Memory Pressure, la funzionalità di Ottimizzazione avvio fornisce molta più reattività al sistema poiché le letture su disco rigido saranno decisamente minori. Con 4 Gb di RAM, il guadagno in termini di prestazioni sarà comunque minimo, poiché il precaching è già effettuato da Windows Superfetch. Anche se la periferica viene estratta a caldo non sorgerà alcun problema: Microsoft Windows Vista: what s new 10

11 infatti funzionando questa come cache e non come un secondo file di paging, se il dato non viene trovato in memoria Windows andrà a cercarlo su disco. I dati della cache ReadyBoost sono in sola lettura (ReadOnly) proprio per evitare che, estraendo la memoria, ci si ritrovi con un dato non aggiornato sull hard disk. Si potrà utilizzare come cache solo una periferica alla volta. Questa decisione è stata presa per ragioni di tempistica e di qualità. In futuro verrà presa in considerazione la possibilità di utilizzare più di una periferica contemporaneamente. Windows SuperFetch È un innovativo sistema di gestione della RAM che pre-carica in memoria le applicazioni usate più spesso. Non si basa semplicemente (come accade ora) su un algoritmo di tipo Last Recently Used, ma è ottimizzato sull uso e la frequenza con la quale i file o i programmi vengono aperti, e su come, caricando un programma, ne viene aperto successivamente un altro in conseguenza del primo. Il sistema è in grado di rilevare, nell arco della settimana, quali sono le applicazioni più utilizzate: quindi se nei giorni lavorativi si lavora più spesso con Word, Excel e Outlook mentre sabato e domenica usiamo generalmente dei videogiochi, Windows SuperFetch se ne accorge e carica di volta in volta i file necessari per un avvio più rapido di tutte queste applicazioni. Microsoft Windows Vista: what s new 11

12 SICUREZZA Nuovo Centro di sicurezza Il nuovo Centro di sicurezza aiuta a gestire tutte le opzioni di sicurezza da un unico punto di ingresso. Rispetto a Windows XP è molto più completo e razionalizzato, in modo tale che anche l utente meno esperto sia in grado di percepire se il suo computer è protetto al meglio da possibili attacchi indesiderati. Windows Defender L anti-spyware di Microsoft aiuta a difendere il computer dai cosiddetti malware: attraverso questo strumento è possibile capire quali sono i programmi che girano nel nostro PC, quali vengono lanciati direttamente all avvio e quali cercano di connettersi alla rete, permettendone anche la temporanea disabilitazione o la rimozione completa. In questo modo ci è sempre possibile accertare e, nel caso, contrastare le azioni di un programma indesiderato che blocca il normale funzionamento del PC. Windows Defender, inoltre, può eseguire la scansione di un PC secondo una schedulazione prestabilita e riceve automaticamente la definizione dei nuovi malware, in modo tale che l utente non debba preoccuparsi di aggiornare un ulteriore programma. Infatti, ogni volta che la funzione Windows update si connette al sito Microsoft per scaricare gli aggiornamenti di Windows, Windows Defender si prende carico di scaricare anche le nuove definizioni. Microsoft Windows Vista: what s new 12

13 Windows firewall e protezione avanzata Il nuovo firewall di Windows Vista, rispetto a quello di Windows XP, aggiunge una funzione di bidirezionalità completa, ovvero permette non solo di controllare le connessioni in uscita, come già in Windows XP SP2, ma anche quelle in ingresso. Sono inoltre già predefiniti tre differenti profili indipendenti, Dominio, Privata, Pubblica, relativi ad Active directory il primo e ad altri tipi di rete i seguenti. In questo modo è sempre possibile usufruire della sicurezza massima richiesta dall ambiente con cui ci stiamo connettendo. Mediante un interfaccia avanzata e appositi wizard, possiamo inoltre impostare regole per qualunque tipo di filtro (in base al programma, alla porta, al protocollo, ecc...) sia in entrata sia in uscita. IpSec è integrato in questi wizard in modo che sia possibile specificare, per esempio: autorizza la connessione verso questo IP solo se cifrata. Privilegi e utenze Sul fronte dei servizi, un altra importante innovazione di Windows Vista è relativa alla funzionalità Session 0 Isolation. Nelle precedenti versioni di Windows (incluse Windows XP e Windows Server 2003), tutti i servizi girano nella stessa sessione del primo utente che si collega interattivamente, chiamata Session 0. L esecuzione contemporanea dei servizi e delle applicazioni utente in Session 0 pone però seri rischi di sicurezza, perché l eventuale vulnerabilità di un applicazione potrebbe essere sfruttata da cracker o malware per ottenere il controllo del sistema o accedere a informazioni sensibili. I progettisti di Vista hanno così deciso di isolare i servizi che girano in Session 0 e di rendere questa sessione non interattiva. Microsoft Windows Vista: what s new 13

14 Ciò significa che in Windows Vista soltanto i processi e i servizi di sistema gireranno in tale sessione, mentre il primo utente che si autenticherà interattivamente andrà in Session 1. Il risultato di questo approccio è che i servizi, non essendo più eseguiti nella stessa sessione delle applicazioni dell utente, saranno protetti dagli attacchi generati da codice applicativo. Il prezzo da pagare per l introduzione di questa rilevante modifica al kernel di Windows sono i numerosi problemi di compatibilità all indietro: qualsiasi funzionalità di un servizio o di un driver che assume che la sessione utente sia eseguita in Session 0, infatti, in Windows Vista non funzionerà. Per esempio, se un servizio crea un interfaccia utente, come una finestra di dialogo, in Session 0, l utente non potrà vederla perché non ha accesso a quella sessione. Lo stesso tipo di problema si presenta anche con i driver che si installano in Session 0 e con le applicazioni che cercano di comunicare con i servizi attraverso messaggi di Windows. Controllo dell account utente Un altra innovazione architetturale di Windows Vista è il Controllo dell account dell Utente (User Account Control - UAC). Microsoft ha introdotto questa nuova funzionalità perché molte attività, come navigare in Internet, scrivere documenti o e- mail, per essere svolte non necessitano dei privilegi di amministratore. Nondimeno molto spesso gli utenti, sia in azienda che a casa, accedono comunque al loro computer usando un account con privilegi di amministratore, e ciò genera rischi rilevanti di infezione da virus, installazione di spyware o altro. La funzione UAC impone dunque l esecuzione delle routinarie attività giornaliere usando un utente a bassi privilegi, anche nel caso in cui all account che utilizziamo competano privilegi di amministratore. Anche se questo è il caso, per impostazione predefinita Windows Vista esegue infatti la maggior parte delle applicazioni con autorizzazioni limitate. Ciò non impedisce di eseguire le attività di amministratore per le quali possediamo l autorizzazione: se dobbiamo compiere attività critiche, ci verrà chiesto di confermare le nostre intenzioni o fornire le credenziali amministrative, secondo l impostazione scelta. È anche possibile controllare questa funzionalità con le impostazioni di Group Policy. Hardening dei servizi Approfondiamo ora un ulteriore novità a livello architetturale sul fronte della sicurezza, la protezione avanzata dei servizi (Windows Service Hardening). L idea alla base di questa strategia è limitare il numero delle operazioni critiche che possono essere svolte dai servizi di sistema sul file-system, sul registro, sulla rete o su altre risorse, e che potrebbero essere sfruttate dal malware (codici dannosi) per installarsi localmente o per attaccare altri computer. Per esempio, in Windows Vista il servizio Remote Procedure Call (RPC), alla base di molte vulnerabilità di Windows XP (il worm Blaster sfruttava questo servizio) parzialmente risolte con il Service Pack 2, non sarà più in grado di sostituire i file di sistema o di modificare il Microsoft Windows Vista: what s new 14

15 registro. Per raggiungere questo obiettivo, Microsoft ha riprogettato molti servizi in modo tale che girino nel sistema con privilegi più limitati: per esempio, li ha spostati dall account LocalSystem (con il quale vengono eseguiti i servizi critici su Windows XP) ad account con meno privilegi, come LocalService e NetworkService e, solo quando è stato strettamente necessario, li ha divisi in modo che li possa ricevere esclusivamente la parte che richiede dei reali privilegi di LocalSystem. Sempre a questo scopo, Windows Vista ha inoltre introdotto un identificatore di protezione (SID) associato a ogni servizio, che attraverso le liste di controllo degli accessi (ACL) di Windows permette di individuare gli oggetti e le risorse a cui può accedere un servizio e i relativi permessi. Ciò significa che un servizio, anche critico, non potrà più accedere in modo indiscriminato a qualsiasi risorsa o oggetto, ma dovrà effettuare le richieste al servizio a cui appartengono. I servizi possono così applicare liste ACL esplicite a risorse che appartengono al servizio, il che impedisce ad altri servizi, nonché all utente, di accedere alla risorsa. Tra le altre novità nel funzionamento dei servizi di Windows Vista, la rimozione dei privilegi non necessari (come la possibilità di effettuare il debugging), l introduzione di un token di accesso che limita i servizi che possono effettuare operazioni in scrittura, e i vincoli posti all accesso ai servizi al di fuori dei loro normali confini (se non si conosce il SID del servizio, non vi si può accedere). BitLocker Sul fronte della protezione dei dati personali, BitLocker Drive Encryption è un software di protezione delle informazioni che mira a risolvere il problema della perdita di dati riservati o personali in seguito allo smarrimento o al furto di un notebook. A differenza della funzione d crittografia Encrypting File System (EFS), che consente la cifratura di singoli file o directory, BitLocker cripta tutto il disco di sistema di Windows, compresi i file di avvio del sistema operativo, il file di swap e quello usato per l ibernazione del sistema. Le chiavi utilizzate per cifrare e decifrare i settori del disco in cui risiede Windows vengono memorizzate in un chip TPM (Trusted Platform Module) 1.2 o in alternativa in una chiave USB che l utente dovrà inserire a ogni avvio della macchina. Nel chip TPM BitLocker memorizza inoltre le dimensioni di alcuni file di sistema sicché, a ogni avvio del computer, Windows Vista verifica che questi file non siano stati modificati da un attacco off-line. Con tale termine ci si riferisce allo scenario in cui l aggressore carica un altro sistema operativo sostituendo i file critici del sistema per ottenerne il controllo. Qualora si verifichi una simile eventualità, Windows Vista avverte l utente e blocca il caricamento del sistema operativo non rilasciando la chiave necessaria per accedervi. A questo punto il sistema andrà in modalità recovery e chiederà all utente di fornire una chiave di ripristino (che BitLocker genera non appena attivato) per avviare il sistema. Questa chiave è univoca per singola macchina. Microsoft Windows Vista: what s new 15

16 Internet Explorer 7 Internet Explorer 7 introduce grandi cambiamenti rispetto alla precedente versione. Le prime differenze saltano agli occhi osservando la nuova interfaccia grafica, rivisitata per migliorare l usabilità del browser. Si può notare come siano stati introdotti i Tab, schede che permettono di navigare in più siti a partire da un unica finestra, e la possibilità di visualizzare tutti i contenuti dei vari Tab attraverso una particolare vista, in modo da selezionare immediatamente in quale, tra questi, vogliamo spostarci. È presente anche un nuovo pulsante che segnala la presenza di feed RSS all interno di un sito e la possibilità di sottoscrivere il servizio collezionando e visualizzando i vari aggiornamenti attraverso meccanismi come la nuova Cartella di raccolta feed di Office Outlook 2007 o gli appositi applicativi gadget della Barra laterale. Nuovi importanti meccanismi sono stati inoltre introdotti in relazione alla sicurezza: Internet Explorer 7 con Modalità Protetta. Questa speciale modalità, attivata automaticamente, fa partire il processo iexplorer.exe con i più bassi privilegi possibili. In questo modo nessuna applicazione Web può accedere alle risorse del PC, e nessun file scaricato nella cartella dei file Internet temporanei potrà essere eseguito dal browser. Internet Explorer 7 e Windows Mail con Antiphishing. Quando viene rilevato un sito malevolo, IE7 visualizza un avviso di protezione che consente di prendere le dovute precauzioni. L elenco dei siti malevoli risiede su un server Microsoft, è costantemente aggiornato e accoglie segnalazioni da parte di tutti. Microsoft Windows Vista: what s new 16

17 GESTIONE Deployment Questo è indubbiamente uno dei punti cruciali a cui le aziende sono interessate: Windows Vista adotta un sistema di deployment completamente differente dal passato, ovvero non viene più fornito in bit ma in immagini, basate su file, che possono essere installate o applicate. Il vantaggio è una gestione più semplice delle immagini stesse, che possono essere aggiornate off line oppure on line: dove per off line si intende la possibilità di modificarne il contenuto senza essere costretti ad applicare o installare l immagine su di un PC; mentre con il termine on line ci si riferisce alla possibilità di modificare l immagine durante la fase di installazione. Per sfruttare al meglio il nuovo sistema di deployment Microsoft mette a disposizione una serie di nuovi strumenti: System Image Manager, che permette di creare dei file unattended in formato XML da utilizzare per la modifica on line e off line delle immagini; ImageX, per gestire direttamente le immagini off line; e Windows Deployment Services, che sostituisce i servizi di installazione in remoto. Sarà quindi possibile installare immagini in formato WIM da postazioni remote sfruttando il protocollo PXE e associando a ogni immagine un file unattended.xml che ne permette la configurazione durante la preinstallazione. Come sistema di boot Windows Vista adotta Windows Preinstallation Environment (WindowsPE), che permette di avviare una macchina senza sistema operativo. Anche WindowsPE è fornito sotto forma d immagine: è quindi possibile personalizzarlo inserendo nuovi driver, localizzazioni e quant altro possa risultare utile al deployment. Infine, grazie al supporto della tecnologia Hardware Abstract Layer, WindowsPE è in grado di rilevare qualsiasi dispositivo hardware nonché schede di rete, dispositivi USB e dischi con controller RAID. Backup/Restore Nuove funzionalità sono state introdotte anche nell area del backup e del ripristino di sistema: con Windows Vista è infatti possibile creare backup completi del disco comprendenti i relativi programmi, driver e impostazioni. In termini pratici ciò significa poter ripristinare non soltanto i propri documenti e impostazioni - come avveniva in Windows XP - ma anche tutti i programmi precedentemente installati nella macchina, andando così a risolvere il tedioso compito della reinstallazione di tutto il software necessario dopo un completo restore del PC. Questa nuova funzionalità sarà presente nelle versioni Windows Vista Business, Enterprise e Ultimate, resterà esclusa invece dalle versioni Home basic e Home premium. Microsoft Windows Vista: what s new 17

18 Windows Device Mobile Center Un altro software interessante è Windows Device Mobile Center, che sostituisce ActiveSync permettendo di gestire in modo molto semplice la sincronizzazione dei dispositivi basati - come palmari e telefonini - su Windows Mobile, con informazioni contenute nel PC quali per esempio , contatti, agenda, fotografie e musica. Microsoft Windows Vista: what s new 18

19 Parental Control Questa funzione permette a un genitore (in veste di amministratore del computer) di limitare l accesso dei propri figli al computer, a Internet o a determinate applicazioni, in modo permanente o in determinati orari o giorni della settimana. Questi può così bloccare l accesso a siti non adatti ai minori e limitare l utilizzo dei giochi in relazione ai requisiti per fasce di età, utilizzando la classificazione dell Entertainment Software Rating Board (ESRB). Grazie a questa nuova funzionalità, un amministratore può anche visualizzare report dettagliati sulle modalità in base alle quali un utente standard utilizza il computer: quali siti Web visita, quali applicazioni utilizza, con chi interagisce via chat e che ha spedito e ricevuto. Per evitare problematiche relative alla privacy dei dipendenti, se l utente è connesso a un dominio aziendale la funzionalità è automaticamente disabilitata. Non è quindi possibile, per un amministratore IT, utilizzare Parental Control per monitorare le azioni che i dipendenti compiono utilizzando il PC. Event Viewer Anche il Visualizzatore eventi presenta delle novità, prime fra tutte la codifica in XML degli eventi e la possibilità di associare in modo molto semplice delle attività a particolari eventi. I task associati possono essere programmi, comandi o l invio di un che notifichi a qualcuno un particolare evento. È inoltre possibile salvare delle particolari viste che vanno a filtrare gli eventi stessi in base a criteri prestabiliti. Reliability Monitor Il Reliability Monitor è uno strumento molto utile ogni volta che si ha l impressione che la stabilità del nostro computer stia progressivamente degradando. È la funzione dedicata a monitorare il corretto funzionamento del sistema. Reliability Monitor dà un voto al PC in base alla sua stabilità e aggiorna quotidianamente la sua valutazione creando un grafico che permette di capire se l impressione è giustificata o meno. Inoltre, mostra per ogni giorno quali sono state le cause che hanno inciso sull assegnazione di quel particolare voto, come per esempio crash di servizi o di applicazioni. In breve rende molto semplice comprendere le cause dell instabilità del nostro PC e applicare le giuste azioni correttive. Microsoft Windows Vista: what s new 19

20 Mobility Center Il Mobility Center è un cruscotto che permette di modificare molteplici impostazioni del computer tutte da un unico punto d accesso. Per esempio possiamo connettere o disconnettere al PC un secondo monitor, cambiare le impostazioni di Risparmio energetico, quelle del volume e altro ancora. Task Scheduler Anche l utilità di pianificazione delle attività ha subito notevoli miglioramenti. Ora è possibile specificare una serie di ulteriori parametri, come creare task non soltanto attraverso una schedulazione temporale ma anche sfruttando automatismi (trigger) Microsoft Windows Vista: what s new 20

21 che si attivano al sorgere di eventi predefiniti, impiegando lo stesso motore utilizzato dal Visualizzatore eventi per associare attività al sorgere dei medesimi eventi. Sync Center La nuova Area sincronizzazione di Windows Vista dà la possibilità di sincronizzare delle cartelle tra due dispositivi diversi: per esempio, se un utente usa un PC laptop e uno desktop e vuole che il contenuto di determinate cartelle sia sempre sincronizzato, non deve far altro che configurare - attraverso un semplicissimo wizard - una partnership tra i due PC. In questo modo Windows Vista si farà carico di tenere allineato il contenuto di queste cartelle e quindi, non appena i due PC saranno connessi, sincronizzerà i file modificati o aggiunti sul laptop con la macchina desktop, gestendo anche gli eventuali conflitti. Microsoft Windows Vista: what s new 21

Sommario. Introduzione... 11

Sommario. Introduzione... 11 Introduzione... 11 1. Prima di cominciare... 13 Da Windows a Windows 7...13 Le novità di Windows 7...15 La barra delle applicazioni...16 Il menu Start...17 Gli effetti Aero...18 Windows 7 e il Web...19

Dettagli

Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza

Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza Microsoft Windows è il sistema operativo più diffuso, ma paradossalmente è anche quello meno sicuro.

Dettagli

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii Sommario Dedica................................................ xiii Ringraziamenti.......................................... xv Autori................................................. xvii 1 2 A proposito

Dettagli

Protegge il lavoro e i dati

Protegge il lavoro e i dati Funziona come vuoi tu Consente di fare di più Protegge il lavoro e i dati Concetti base Più veloce e affidabile Compatibilità Modalità Windows XP* Rete Homegroup Inserimento in dominio e Criteri di gruppo

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2014 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Sommario. Introduzione... xxv. 1 Installazione di client Windows Vista... 1

Sommario. Introduzione... xxv. 1 Installazione di client Windows Vista... 1 Sommario Introduzione.............................................. xxv Requisiti hardware............................................xxv Requisiti software........................................... xxvi

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2015 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Indice generale. Prefazione...xiii. Introduzione...xv. Ringraziamenti: 7 volte grazie (e anche di più)...xvii

Indice generale. Prefazione...xiii. Introduzione...xv. Ringraziamenti: 7 volte grazie (e anche di più)...xvii Prefazione...xiii Introduzione...xv Ringraziamenti: 7 volte grazie (e anche di più)...xvii Capitolo 1 Windows 7? Ti piacerà...1 La storia di Windows 7... 1 Una versione principale, oppure no?... 3 Il futuro

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Gestione completa delle prestazioni

Gestione completa delle prestazioni Gestione completa delle prestazioni Funziona anche con Windows XP e Windows Vista 2013 Un applicazione agile e potente per la messa a punto e la manutenzione delle prestazioni del vostro computer. Download

Dettagli

Installare un nuovo programma

Installare un nuovo programma Installare un nuovo programma ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Installare un nuovo programma sul computer installazione Quando acquistiamo

Dettagli

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Software Intel per la gestione di sistemi Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station GUIDA DI INSTALLAZIONE AXIS Camera Station Informazioni su questa guida Questa guida è destinata ad amministratori e utenti di AXIS Camera Station e riguarda la versione 4.0 del software o versioni successive.

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

Il Centro sicurezza PC di Windows Vista Introduzione alla sicurezza

Il Centro sicurezza PC di Windows Vista Introduzione alla sicurezza Il Centro sicurezza PC di Windows Vista Introduzione alla sicurezza Usa gli strumenti per la vita digitale Negli ultimi anni l aspetto della sicurezza è diventato sempre più importante, la maggior parte

Dettagli

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon MDaemon e Outlook Connector for MDaemon Introduzione...2 Cos'è il groupware...2 Che cosa significa groupware?...2 Cos è WorldClient...2 MDaemon e l evoluzione delle funzionalità groupware...3 Nuove funzionalità

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

2007 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People, Nseries e N77 sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation.

2007 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People, Nseries e N77 sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation. Nokia Lifeblog 2.5 2007 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People, Nseries e N77 sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation. Altri nomi di prodotti e società citati

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO LIVEUPDATE DI EBRIDGE Rev. 1.00 marzo 2012 Note di installazione e configurazione di LIVEUPDATE ebridge SOMMARIO 1. Generale... 3 2. Requisiti minimi hardware

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Soluzioni IBM Client Security. Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente

Soluzioni IBM Client Security. Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente Soluzioni IBM Client Security Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente Soluzioni IBM Client Security Password Manager Versione 1.4 - Guida per l utente Prima edizione (Ottobre 2004) Copyright

Dettagli

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13

Indice. Gestione del computer mediante Pannello di controllo 13 Indice Introduzione XI PARTE PRIMA CONOSCERE WINDOWS VISTA 1 Capitolo 1 Il desktop di Vista 3 1.1 Avvio del computer 3 1.2 Il desktop di Windows Vista 4 1.3 Disconnessione dal computer 11 1.4 Riavvio o

Dettagli

Pratica guidata 10. Attivare misura di sicurezza per il computer. Microsoft Security Essentials e il Firewall di Windows 7

Pratica guidata 10. Attivare misura di sicurezza per il computer. Microsoft Security Essentials e il Firewall di Windows 7 Pratica guidata 10 Attivare misura di sicurezza per il computer Microsoft Security Essentials e il Firewall di Windows 7 Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI SCHEDA PRODOTTO TiOne Technology srl Via F. Rosselli, 27 Tel. 081-0108029 Startup innovativa Qualiano (NA), 80019 Fax 081-0107180 www.t1srl.it www.docincloud.it email: info@docincloud.it DocinCloud è la

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Come funzione la cifratura dell endpoint

Come funzione la cifratura dell endpoint White Paper: Come funzione la cifratura dell endpoint Come funzione la cifratura dell endpoint Chi dovrebbe leggere questo documento Amministratori della sicurezza e IT Sommario Introduzione alla cifratura

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito LEZIONE 3 Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito Figura 12 pannello di controllo di Drupal il back-end Come già descritto nella lezione precedente il pannello di amministrazione

Dettagli

Windows XP - Account utente e gruppi

Windows XP - Account utente e gruppi Windows XP - Account utente e gruppi Cos è un account utente In Windows XP il controllo di accesso è essenziale per la sicurezza del computer e dipende in gran parte dalla capacità del sistema di identificare

Dettagli

Antivirus Pro 2012. Guida introduttiva

Antivirus Pro 2012. Guida introduttiva Antivirus Pro 2012 Guida introduttiva Importante Sulla custodia del CD sarà possibile trovare il codice di attivazione con il quale attivare il prodotto. Si consiglia di conservarlo in un luogo sicuro.

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

NetComp quick reference. 1. NETCOMP...2 2. Supporto Windows CE...3 3. UPDATE SISTEMA...8. 3.1 Update Bootloader/Image...8

NetComp quick reference. 1. NETCOMP...2 2. Supporto Windows CE...3 3. UPDATE SISTEMA...8. 3.1 Update Bootloader/Image...8 MNL139A000 NetComp quick reference ELSIST S.r.l. Sistemi in elettronica Via G. Brodolini, 15 (Z.I.) 15033 CASALE M.TO ITALY Internet: http://www.elsist.it Email: elsist@elsist.it TEL. (39)-0142-451987

Dettagli

`````````````````SIRE QUICK START GUIDE

`````````````````SIRE QUICK START GUIDE `````````````````SIRE QUICK START GUIDE Sommario Introduzione 60 Configurazione 61 Operazioni preliminari 62 Configurare il profilo Backup 63 Backup personalizzato 64 Avviare il backup 66 Schermata principale

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery

Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery Questo documento spiega come installare o aggiornare il software di sistema su Fiery Network Controller per DocuColor 240/250. NOTA: In questo

Dettagli

I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD

I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD Jacopo Russo - SISTEMI di ELABORAZIONE delle INFORMAZIONI Creare ed utilizzare un computer virtuale Per rendere più agevole il nostro lavoro insieme,

Dettagli

Manuale SPT Connect. Installazione Windows SPT Connect NightBalance

Manuale SPT Connect. Installazione Windows SPT Connect NightBalance Manuale SPT Connect Installazione Windows SPT Connect NightBalance NB-SPT-PX Windows XP+ Visualizzare online i dati del vostro sonno con SPT Connect Con il sistema di monitoraggio NightBalance, potete

Dettagli

Didit Interactive Solution

Didit Interactive Solution Didit Interactive Solution Didit Interactive Solution Moonway.it Versione Italiana Data: Settembre 2008 Contenuti Introduzione... 3 Componenti Windows Richiesti... 3 Guidelines Generali di Configurazione...

Dettagli

Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical 5.0 Guida all'installazione

Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical 5.0 Guida all'installazione Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical 5.0 Guida all'installazione 1 Introduzione Stellar Phoenix Outlook PST Repair - Technical offre una completa soluzione per il ripristino dei dati da file

Dettagli

PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE. Partire da Zero. Usare il PC

PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE. Partire da Zero. Usare il PC PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE Hardware e Software Partire da Zero Conoscere l'hardware (i componenti interni, le porte,[ ]) Tipi di computer e dispositivi digitali in commercio (PC Desktop e

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

Stellar OST to PST Converter - Technical 5.0 Guida all'installazione

Stellar OST to PST Converter - Technical 5.0 Guida all'installazione Stellar OST to PST Converter - Technical 5.0 Guida all'installazione 1 Introduzione Stellar OST to PST Converter - Technical offre una completa soluzione per il converte OST file Microsoft Outlook PST

Dettagli

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST.

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST. INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) ISTRUZIONI DI BASE... 2 3) CONFIGURAZIONE... 7 4) STORICO... 9 5) EDITOR HTML... 10 6) GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI... 11 7) GESTIONE MAILING LIST... 12 8) E-MAIL MARKETING...

Dettagli

Installazione e attivazione delle licenze

Installazione e attivazione delle licenze Capitolo 1 Installazione e attivazione delle licenze L installazione del software su una singola macchina è di solito un operazione piuttosto semplice, ma quando si deve installare AutoCAD in rete è richiesta

Dettagli

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 FileMaker Pro 13 Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

Internet Explorer 7. Gestione cookie

Internet Explorer 7. Gestione cookie Internet Explorer 7 Internet Explorer 7 è la nuova versione del browser di Microsoft disponibile per i Sistemi Operativi: Windows Vista, Windows XP (SP2), Windows XP Professional x64 Edition e Windows

Dettagli

Primi passi - Quick Start Guide

Primi passi - Quick Start Guide Archive Server for MDaemon Primi passi - Quick Start Guide Introduzione... 2 Prima di installare... 3 Primi passi... 5 Primissimi passi... 5 Accesso all applicazione... 5 Abilitazione dell archiviazione

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli Indice Contenuto della confezione 2 Manuali: dove trovarli 2 Come installare 3 1. Installazione.Net Framework 3.5 4 2. Installazione SQL Express 7 3. Installazione Client 9 Attivazione licenza 14 Assistenza

Dettagli

Windows SteadyState?

Windows SteadyState? Domande tecniche frequenti relative a Windows SteadyState Domande di carattere generale È possibile installare Windows SteadyState su un computer a 64 bit? Windows SteadyState è stato progettato per funzionare

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB UTENTE http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694377

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694377 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

Guida all'installazione Stellar OST to PST Converter 5.0

Guida all'installazione Stellar OST to PST Converter 5.0 Guida all'installazione Stellar OST to PST Converter 5.0 1 Introduzione Stellar OST to PST Converter vi offrirà una soluzione completa alla conversione di file OST in file Microsoft Outlook Personal Storage

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0. Guida all'installazione

Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0. Guida all'installazione Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0 Guida all'installazione Introduzione Stellar Phoenix Mac Data Recovery v7 è una soluzione completa per tutti i problemi di perdita di dati. La perdita di dati può

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Samsung Auto Backup FAQ

Samsung Auto Backup FAQ Samsung Auto Backup FAQ Installazione D: Ho effettuato il collegamento con l Hard Disk esterno Samsung ma non è successo nulla. R: Controllare il collegamento cavo USB. Se l Hard Disk esterno Samsung è

Dettagli

Cosa devo fare? Capitolo Pagina Prima della sostituzione. Ho caricato tutti i dati archiviati di Outlook (.pst) che sono necessari 3.

Cosa devo fare? Capitolo Pagina Prima della sostituzione. Ho caricato tutti i dati archiviati di Outlook (.pst) che sono necessari 3. GWP W7 User Guide 04.04.2013 Validità per il rollout con 20.06.2013 Modifiche per Client LifeCycle Lista di controllo Nome computer Data migrazione Eseguito da Data sostituzione HW Cosa devo fare? Capitolo

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

La soluzione software per CdA e Top Management

La soluzione software per CdA e Top Management La soluzione software per CdA e Top Management DATI E DOCUMENTI PROTETTI Sempre. Ovunque. La Soluzione per Quando si parla di fusioni e acquisizioni, di cambiamenti di gestione, di pianificazione o di

Dettagli

Nokia Lifeblog 2.5 Nokia N76-1

Nokia Lifeblog 2.5 Nokia N76-1 Nokia Lifeblog 2.5 Nokia N76-1 2007 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People, Nseries e N76 sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation. Altri nomi di prodotti e società

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a:

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: RELAZIONE E COMUNICAZIONE Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: Microsoft Office System 2007 Windows Vista Microsoft Exchange Server 2007 è ancora più potente ed efficace, grazie

Dettagli

Programma applicativo di protezione LOCK Manuale per l utente V2.22-T05

Programma applicativo di protezione LOCK Manuale per l utente V2.22-T05 Programma applicativo di protezione LOCK Manuale per l utente V2.22-T05 Sommario A. Introduzione... 2 B. Descrizione generale... 2 C. Caratteristiche... 3 D. Prima di utilizzare il programma applicativo

Dettagli

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Messaggi di N.B., Attenzione e Avvertenza N.B.: Un messaggio di N.B. indica informazioni importanti che contribuiscono a migliorare l'utilizzo del computer.

Dettagli

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS V. 3.0.3 (465) http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS V. 3.0.3 (465) http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox APPLICAZIONE IOS V. 3.0.3 (465) http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

Installazione di GFI WebMonitor

Installazione di GFI WebMonitor Installazione di GFI WebMonitor Requisiti di sistema di GFI WebMonitor Server Microsoft Windows 2000 (SP 3) o 2003. Microsoft ISA 2000 Server (non in modalità solo firewall) OPPURE Server Microsoft ISA

Dettagli

1. Il Client Skype for Business

1. Il Client Skype for Business 1. Il Client Skype for Business 2. Configurare una Periferica Audio 3. Personalizzare una Periferica Audio 4. Gestire gli Stati di Presenza 5. Tabella Stati di Presenza 6. Iniziare una Chiamata 7. Iniziare

Dettagli

Guida Installazione Windows 7

Guida Installazione Windows 7 Guida Installazione Windows 7 Cos è Windows 7? Windows 7 è il nuovo Sistema Operativo di casa Microsoft nonchè successore di Windows Vista. Si presenta come uno dei Miglior Sistemi Operativi Microsoft

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Sharpdesk V3.3. Guida all installazione Versione 3.3.04

Sharpdesk V3.3. Guida all installazione Versione 3.3.04 Sharpdesk V3.3 Guida all installazione Versione 3.3.04 Copyright 2000-2009 di SHARP CORPORATION. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione, l adattamento o la traduzione senza previa autorizzazione

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express Guida configurazione client posta Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook Outlook Express per nuovo server posta IMAP su infrastruttura sociale.it Prima di procedere con la seguente guida assicurarsi

Dettagli