Catalogo Formativo Catalogo Formativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Catalogo Formativo 2014 2015. Catalogo Formativo"

Transcript

1 Catalogo Formativo

2 INDICE ICT GRAFICA CON SOFTWARE OPEN SOURCE. 4 LINUX SERVER: AMMINISTRATORE DI RETE. 6 MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL PC...8 SICUREZZA INFORMATICA.10 UFFICIO OPENOFFICE 12 CAD 3D MAX base..15 3D MAX avanzato.17 AUTOCAD 2D-3D..19 AUTODESK INVENTOR base..21 AUTODESK INVENTOR avanzato 23 UFFICIO AMMINISTRAZIONE DIGITALE.26 OPERATORE D UFFICIO.28 ARTI E MESTIERI ARDUINO 31 ENERGY MANAGER..33 STAMPA 3D 35 WEB DESIGN.37 2

3 ICT 3

4 TITOLO GRAFICA con software Open Source EDIZIONI 1 Edizione: Ottobre 2014 Febbraio 2 Edizione: Marzo Luglio DESTINATARI Il corso è rivolto a tutte quelle figure professionali che hanno l interesse e/o la necessità di realizzazare e gestire progetti grafici e di fotoritocco utilizzando software open source Il corso, della durata di 42 ore, prevede che gli allievi abbiano una conoscenza di base del sistema operativo Windows e nozioni di cultura progettuale. realizzazione e gestione di siti web, blog con software CMS open source OBIETTIVI DEL CORSO Lo scopo del corso è quello di far acquisire all'allievo metodi e strumenti utili all'elaborazione digitale delle immagini e dei modelli 3D attraverso l'utilizzo dei software Gimp e Blender, le due più importanti applicazioni open source dedicate al photo-editing e alla rappresentazione tridimensionale. Nella prima parte Gimp: partendo da considerazioni di carattere generale sulla natura delle immagini digitali e sui metodi standard di manipolazione, il corso si svilupperà mediante la progressiva proposizione di esercizi concreti connessi ai vari ambiti d'applicazione del software permettendo, così, l'acquisizione di una metodologia risolutiva essenziale ed efficace. Nella seconda parte Blender: il corso affronterà in maniera ampia i temi legati alla rappresentazione tridimensionale, dalle nozioni basilari della computer-grafica 3D, all'analisi approfondita dei tools del programma, all'esercizio e la risoluzione di casi tipici Gimp (20 ore) Iniziare a conoscere Wilber: introduzione a GIMP, interfaccia, help e riferimenti La sostanza del pixel - Bitmap e vettori; modalità di colore e canali Dentro il quadro: il campo d'azione - Dimensione e risoluzione; canvas e layer La selezione, innanzitutto - La selezione e il concetto di maschera Disegnare - Strumenti di disegno, path ed altre utilities Sul colore: metodi di regolazione; modalità di combinazione Fuori da GIMP - Formati di file; acquisizione e stampa In automatico: filtri e scripts CONTENUTI DIDATTICI Blender (22 ore) Il volto di Blender: introduzione, interfaccia, interazione Una mano sulla tastiera, l'altra sul mouse : uoversi agilmente nello spazio 3d Datasystem e Datablocks - Le logiche strutturali del programma Input e output con altre applicazioni - Il flusso di lavoro per il progettista Object mode e Edit mode - Primitive e modellazione di base Non-destructive editing - I modificatori Il colore degli oggetti - Materiali e texture Messa in scena - Luci, camera, rendering Un po' di movimento: Basi per l'animazione METODOLOGIE FORMATIVE PREVISTE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri con proiezioni di slides dedicate all argomento, lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. 4

5 MATERIALE DIDATTICO Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con workstation HP-XW4400, videoproiettore, stampante A3, e plotter A0. Ogni allievo avrà a disposizione un PC su cui lavorare e riceverà tutto il materiale didattico in formato cartaceo e multimediale. Il corso sarà svolto con l software Gimp e Blender Tutti i materiali saranno rilasciati come licenza Creative Commons Attribuzione, Condividi nello stesso modo e, come tale, saranno liberamente riutilizzabili e diffondibili, anche una volta terminato il corso DURATA COMPLESSIVA Il corso ha una durata complessiva di 42 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI Numero massimo partecipanti 26 ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM e un attestato di competenza professionale, con validità Europea ai sensi della legge n 19 del 6 agosto 2007 della Regione Lombardia. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 75% delle ore del corso. COSTO 450,00 5

6 TITOLO LINUX SERVER: AMMINISTRATORE DI SISTEMA E GESTORE DI RETE EDIZIONI 1 Edizione: Ottobre 2014 Febbraio DESTINATARI Il corso è rivolto a tutti i gli utilizzatori di PC impiegati negli studi professionali che desiderano consolidare le proprie conoscenze di base ed acquisire nuove competenze professionali nel'uso delle tecnologie informatiche. È particolarmente indicato per chi già svolge la funzione di amministratore di sistema o di rete e vuole aggiornarsi tecnicamente su sistemi operativi LINUX. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso ha l obiettivo di fornire ai partecipanti le conoscenze e le competenze necessarie per eseguire le attività principali di amministrazione di Linux all interno di uno studio o in una realtà aziendale. Al termine del corso gli allievi saranno in grado di eseguire l'installazione del sistema operativo, la gestione dei file system, il backup e restore, il controllo dei processi, l'amministrazione degli utenti e il troubleshooting. Inoltre acquisiranno le conoscenze e le competenze necessarie per la gestione ed il troubleshooting di una LAN, tramite un'analisi sistematica di tutti i livelli del modello TCP/IP e dei protocolli utilizzati a ciascun livello. CONTENUTI DIDATTICI Modulo A (15 ore) File e processi in Linux Conoscere il ruolo dell'amministratore di sistema requisiti hardware overview delle diverse distribuzioni installare Linux client e server la gerarchia del file system il file system ext2 caratteristiche dei file e processi Startup e Shutdown LILO: definizione e configurazione creazione di un boot floppy single-user mode script di inizializzazione e startup file di inizializzazione d'utente Creazione e gestione degli account account utente gruppi Modulo B (20) Gestione del software installazione di package binari compilazione del codice sorgente compilazione del kernel Gestione di file system e dischi file system supportati da Linux accesso ai file system creazione e gestione dei file system Backup e restore backup media tool per il restore ed il backup in Linux backup del sistema operativo tecniche di disaster recovery ù Stampanti e processo di stampa configurazione delle stampanti 6

7 Modulo C (35 ore) Scripting caratteristiche comuni dei linguaggi di scripting la Bash Shell script di inizializzazione di sistema Troubleshooting tecniche generali di troubleshooting Introduzione al TCP/IP hardware layer ARP, RARP, la cache ARP, sniffer Internet Layer: IP v4, IPv6 Transport layer: TCP e UDP Porte e servizi Network Applications DNS, DHCP file system remoti: NFS, Samba NIS, LDAP posta elettronica, X Window Dynamic Routing Table Management autonomous systems categorie dei protocolli di routing RIP, RDISC NAT, IP accounting, firewall METODOLOGIE FORMATIVE PREVISTE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri con proiezioni di slides dedicate all argomento e lezioni frontali. Sono previste inoltre esercitazioni praticare su supporti hardware e software opensource. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. MATERIALE DIDATTICO Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con PC. Ogni allievo avrà a disposizione un PC su cui lavorare e riceverà tutto il materiale didattico in formato cartaceo e multimediale. È previsto inoltre l'uso di software opernosurce per le esercitazioni. DURATA COMPLESSIVA Il corso ha una durata complessiva di 70 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Numero massimo partecipanti 26 Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 70% delle ore del corso. COSTO IVA 7

8 TITOLO Manutenzione Hardware e Software del PC EDIZIONI 1 Edizione: Ottobre 2014 Febbraio 2 Edizione: Marzo Luglio DESTINATARI Il corso è rivolto a tutti i gli utilizzatori di PC impiegati negli studi professionali che desiderano consolidare le proprie conoscenze di base ed acquisire nuove competenze professionali nel'uso delle tecnologie informatiche. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso di Manutenzione Hardware e Software del PC prepara l allievo sia alla conoscenza della configurazione base sia ai principi di funzionamento del PC. Il corso dà all allievo la capacità di diagnosticare e risolvere i problemi relativi all'hardware del PC, usando, ove occorra, programmi di utilità a sua disposizione. L allievo diverrà capace di lavorare con efficacia, mantenendo aggiornato l'hardware e il software, e a gestire l integrazione, la manutenzione e la sicurezza dell infrastruttura IT,aiutando lo studio o la propria azienda ad effettuare le corrette scelte tecniche e commerciali durante l'acquisizione di nuovi prodotti informatici. CONTENUTI DIDATTICI Modulo A Hardware e CPU (10) Utilizzare le principali caratteristiche di: Case, Connettori e cavi di collegamento. Caratteristiche degli alimentatori,. Caratteristiche dei Processori, Scheda Madre e principali componenti hardware della Scheda madre. BIOS: cos'è il BIOS, dov'è fisicamente memorizzato, a quali funzioni di sistema presiede; le impostazioni di base settabili dal BIOS. CPU: frequenza di clock/velocità della CPU, overclocking, fattore di moltiplicazione; principali componenti interni della CPU e la loro funzione:core, registri di memoria, FPU, cache interna/l1, bus di sistema ecc. Modulo B Architetture e interfacce (10 ore) Architetture RISC e CISC; Le memorie RAM e ROM; BUS (ISA, PCI, PCMCIA, PCI Express), Le risorse di sistema (I/O, IRQ, DMA) Interfacce (ATA, Serial SATA, IDE, USB, Fire Wire, Bluetooth) Controller RAID Memorie di massa e dispositivi di visualizzazione Stampanti Modulo C Hardware e connessioni di rete (10 ore) Modem e Hardware di rete Switch, Bridge, Rooter, Firewall Funzionam di una connessione Wi-Fi Principali modulazioni utilizzate nel Wi-Fi, le relative capacità di trasferimento e le limitazioni di portata Modulo D Manutenzione Hardware e Software (12 ore) Alimentatori, Volt, Ampere, Watt Installazione e sostituzione dei componenti di base, quali:cpu, memoria,alimentatore, scheda madre, disco rigido,adattatore grafico ecc. Diagnosi e risoluzione dei problemi; METODOLOGIE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri 8

9 FORMATIVE PREVISTE con proiezioni di slides dedicate all argomento e lezioni frontali. Sono previste inoltre esercitazioni praticare su supporti hardware e software opensource. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. MATERIALE DIDATTICO Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con PC. Ogni allievo avrà a disposizione un PC su cui lavorare e riceverà tutto il materiale didattico in formato cartaceo e multimediale. È previsto inoltre l'uso di software opernosurce per le esercitazioni. DURATA COMPLESSIVA DEL CORSO Il corso ha una durata complessiva di 42 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI Numero massimo partecipanti 24 ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM e un attestato di competenza professionale, con validità Europea ai sensi della legge n 19 del 6 agosto 2007 della Regione Lombardia. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 75% delle ore del corso. COSTO 500,00 + IVA 9

10 TITOLO SICUREZZA INFORMATICA EDIZIONI 1 Edizione: Ottobre 2014 Febbraio 2 Edizione: Marzo Luglio DESTINATARI realizzazione e gestione di siti web, blog con software CMS open source OBIETTIVI DEL CORSO Il corso e rivolto a chi già esercita attività tecniche di IT administrator (sia ambiente proprietario che Open Source) in organizzazioni quali aziende, PMI, PPAA e vuole ottenere un inquadramento generale delle problematiche della Sicurezza delle Informazioni, in particolare per quanto riguarda la conformità alla legislazione vigente in materia di Privacy (D.Lgs. 196/2003). Particolare attenzione viene dedicata ai provvedimenti per Amministratori di Sistema e videosorveglianza. Il corso,organizzato in collaborazione con AIIPSI, presenta il quadro completo di un Sistema di gestione delle Sicurezza delle Informazioni, sul modello di quanto definito dalla norma internazionale ISO/IEC Dalla considerazione che sui sistemi informatici risiedono oramai la maggior parte dei dati necessari a garantire continuità operativa ad Aziende e Organizzazioni, verrà affrontato in modo integrato il tema della Sicurezza delle Informazioni, - partendo dalle definizioni, applicando sommariamente la metodologia dell termini di Analisi del Rischio e determinando minacce e contromisure, valutandole attraverso i termini di Business Continuity e Disaster Recovery e ponendo la necessaria attenzione a Norme e Leggi. L esposizione verrà completata da monografie su argomenti specialistici quali la gestione sicura del network, l Identity and Access management, la crittografia. CONTENUTI DIDATTICI Modulo A - conoscere e classificare i Rischi e le relative Contromisure (21 ore affrontare i problemi della Sicurezza Informatica in termini di Analisi del Rischio impostare le Politiche della Sicurezza e il Piano delle Procedure conoscere gli adempimenti obbligatori (Privacy, Crimine Informatico,...) valutare le relative implementazioni informatiche e sistemistiche Sicurezza in Internet: ricostruire i meccanismi di difesa del mondo reale Modulo B - Introduzione alle tecnologie (30 ore) La tutela dei propri strumenti personali Social Engineering Malware Phishing Spamming Furto dell identità Diritti d autore Privacy e rispetto delle norme METODOLOGIE FORMATIVE PREVISTE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri con proiezioni di slides dedicate all argomento, lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. MATERIALE DIDATTICO Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con workstation HP-XW4400 e proiettore 10

11 DURATA COMPLESSIVA Il corso ha una durata complessiva di 51 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI Numero massimo partecipanti 26 ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM e un attestato di competenza professionale, con validità Europea ai sensi della legge n 19 del 6 agosto 2007 della Regione Lombardia. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 75% delle ore del corso. COSTO

12 TITOLO Ufficio OpenOffice EDIZIONI 1 Edizione: Marzo 2014 Luglio DESTINATARI Il corso è rivolto a tutti i gli utilizzatori di PC impiegati negli studi professionali che hanno la necessità o l intenzione di utilizzare il software gratuito Apache OpenOffice (comprendente word processor, foglio di calcolo e software di presentazione e gestione dei database). Possono partecipare al corso chi non conosce le potenzialità dei software d ufficio, e/o chi, utilizzando i costosi software proprietari, intende scoprire le potenzialità del software open source. OBIETTIVI DEL CORSO Il progetto Ufficio Apache OpenOffice ha la finalità di diffondere la conoscenza e l utilizzo dei software open source, in quanto valide ed economiche alternative ai principali software proprietari. Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di utilizzare senza difficoltà il software Apache OpenOffice a scopo professionale, acquisendo le tecniche e le competenze per lavorare su un foglio di calcolo, elaborare, redigere e formattare testi scritti e preparare efficaci presentazioni dei contenuti per riunioni aziendali ed incontri commerciali. CONTENUTI DIDATTICI Modulo A - Word Processor (Writer) (14 ore) Creazione, nuovo documento, Formattazione del testo Controllo ortografico Funzione avanzate Creazione e manipolazione di tabelle Disegni ed immagini Importare oggetti Inserire formule Stampa unione Modulo B - Foglio di calcolo (Calc) (14 ore) Modalità di visualizzazione Salvataggio di un documento Operazioni basilari Ordinamento dei dati Diagrammi e grafcici Funzioni e formule Preparazione alla stampa Modulo C - Sviluppare presentazioni (Impress) (14 ore) Presentazione ambiente di lavoro Inserimento, cancellazione e modifica di diapositive Modelli di presentazione Strumenti per il testo Strumenti per il disegno Inserimento di immagini, suoni, etc Effetti, animazioni ed impostazioni METODOLOGIE FORMATIVE PREVISTE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri con proiezioni di slides dedicate all argomento, lezioni frontali ed esercitazioni in aula su software opensource. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. MATERIALE Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con PC. Ogni allievo avrà a disposizione un 12

13 DIDATTICO PC su cui lavorare e riceverà tutto il materiale didattico in formato cartaceo e multimediale. È previsto inoltre l'uso di software opernosurce per le esercitazioni. DURATA COMPLESSIVA Il corso ha una durata complessiva di 42 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI Numero massimo partecipanti 26 ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM e un attestato di competenza professionale, con validità Europea ai sensi della legge n 19 del 6 agosto 2007 della Regione Lombardia. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 75% delle ore del corso. COSTO

14 CAD 14

15 TITOLO 3D STUDIO MAX base EDIZIONI 1 Edizione: Ottobre 2014 Febbraio 2014 DESTINATARI Il corso è rivolto a quelle figure professionali -come progettisti e disegnatori del settore industriale e architettonico- che hanno la necessità di introdurre nel processo di progettazione l'utilizzo di 3D Studio Max. I partecipanti saranno in grado di utilizzare il prodotto nelle sue funzionalità di base per la creazione di scenografie, animazioni simulazioni oltre alla creazione di tavole tecniche. Il corso, della surata di 42 ore, prevede che gli allievi abbiano una conoscenza di base del sistema operativo Windows e minime conoscenze del disegno tecnico. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso fornisce ai partecipanti le competenze necessarie per l'utilizzo di 3D Studio Max. I partecipanti apprenderanno ad utilizzare il prodotto nelle sue funzionalità di base per la creazione di scenografie, animazioni simulazioni e creazione di tavole tecniche. Inoltre si apprenderanno le tecniche della grafica vettoriale 3D per progettazione di personaggi, ambienti e più in generale oggetti tridimensionali in spazio virtuale, per affinare tecniche di rendering e di animazione. Principali contenuti trattati nel corso CONTENUTI DIDATTICI Realizzare geometrie bidimensionali da bozze su carta Sviluppare forme tridimensionali Modificare delle forme Realizzare dettagli da disegno Conoscere le tecniche di visualizzazione Inserire telecamere fisse e mobili Generare viste Realizzare nuovi materiali Acquisire da campioni Modificare e adeguare i materiali Realizzare effetti realistici sui materiali Applicare materiali Definire illuminazioni Inserire luci e definirne la potenza Definire le ombre Ottenere effetti ambientali Ottenere effetti di rendering Realizzare immagini statiche Conoscere le tecniche di rendering fotorealistici Realizzare inquadrature e prospettive Archiviare e stampare immagini METODOLOGIE FORMATIVE PREVISTE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri con proiezioni di slides dedicate all argomento, lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. MATERIALE DIDATTICO Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con workstation HP-XW4400, videoproiettore, stampante A3, e plotter A0. Ogni allievo avrà a disposizione un PC su cui lavorare e riceverà tutto il materiale didattico in formato cartaceo e multimediale. Il corso sarà svolto con il software: 3D STUDIO MAX 15

16 DURATA COMPLESSIVA Il corso ha una durata complessiva di 42 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI Numero massimo partecipanti 26 ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM e un attestato di competenza professionale, con validità Europea ai sensi della legge n 19 del 6 agosto 2007 della Regione Lombardia. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 75% delle ore del corso. COSTO 750,00 16

17 TITOLO 3D STUDIO MAX avanzato EDIZIONI 1 Edizione: Marzo Luglio DESTINATARI Il corso è rivolto a quelle figure professionali -come progettisti e disegnatori del settore industriale e architettonico- che hanno la necessità di introdurre nel processo di progettazione l'utilizzo di 3D Studio Max. I partecipanti saranno in grado di utilizzare il prodotto nelle sue funzionalità di base per la creazione di scenografie, animazioni simulazioni oltre alla creazione di tavole tecniche. Il corso, della surata di 42 ore, prevede che gli allievi abbiano una conoscenza di base del sistema operativo Windows e minime conoscenze del disegno tecnico. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso fornisce ai partecipanti le competenze necessarie per l'utilizzo di 3D Studio Max. I partecipanti apprenderanno ad utilizzare il prodotto nelle sue funzionalità di base per la creazione di scenografie, animazioni simulazioni e creazione di tavole tecniche. Inoltre si apprenderanno le tecniche della grafica vettoriale 3D per progettazione di personaggi, ambienti e più in generale oggetti tridimensionali in spazio virtuale, per affinare tecniche di rendering e di animazione. CONTENUTI DIDATTICI Modulo A - Installare e configurare 3D Studio max ( 4 ore) ottimizzazione dell'ambiente di lavoro periferiche avanzate per l'uso di 3ds panoramica su dispositivi audio/video correlati Modulo B Modellazione (10 ore) modellazione con primitive modellazione 'surface' modellazione 'nurms' modellazione 'nurbs' modellazione 'poligonale' modellazione 'organica' Modulo C Rendering (8 ore) illuminazione foto-realistica apparati atmosferici materiali avanzati riflessione, rifrazione e raytracing materiali animati tecniche di mappatura Modulo D Maxscript (4 ore) script per il controllo di 3ds Modulo E Animazione (12 ore) animazione camera animazione oggetti cinematica gerarchie animazione personaggi 'ossature' effetti particellari Modulo F - Post produzione (4 ore) panoramica sulla post produzione tecniche e strumenti post produzione interna effetti tecniche di montaggio video METODOLOGIE FORMATIVE PREVISTE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri con proiezioni di slides dedicate all argomento, lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. 17

18 MATERIALE DIDATTICO Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con workstation HP-XW4400, videoproiettore, stampante A3, e plotter A0. Ogni allievo avrà a disposizione un PC su cui lavorare e riceverà tutto il materiale didattico in formato cartaceo e multimediale. Il corso sarà svolto con il software: 3D STUDIO MAX DURATA COMPLESSIVA Il corso ha una durata complessiva di 42 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Numero massimo partecipanti 26 Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 70% delle ore del corso. COSTO 600,00 + IVA 18

19 TITOLO AUTOCAD 2D 3D EDIZIONI 1 Edizione: Ottobre 2014 Febbraio 2 Edizione: Marzo Luglio DESTINATARI Il corso è rivolto a quelle figure professionali -come progettisti e disegnatori del settore industriale e architettonico- che hanno la necessità di introdurre nel processo di progettazione l'elaborazione di modelli 2D e 3D e che vogliono raggiungere risultati eccellenti nell`uso dell`applicativo. Il corso, della durata di 60 ore, prevede che gli allievi abbiano una conoscenza di base del sistema operativo Windows e minime conoscenze del disegno tecnico. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso si propone di fornire le competenze tecniche per utilizzare efficacemente il software AutoCAD, approfondendo in primo luogo la conoscenza sugli strumenti per il 2d,necessari per poter progettare con il 3d. Attraverso un percorso graduale da un primo approccio con l`interfaccia utente e i comandi base, fino ad arrivare all`approfondimento delle nozioni necessarie per sviluppare un progetto articolato secondo i dettami della progettazione concettuale, si apprenderà ad utilizzare piani di lavoro (UCS), viste assonometriche e prospettiche, finestre mobili e affiancate, stili di visualizzazione di AutoCAD. L aspetto più qualificante del corso affronterà la modellazione di superfici, solidi e mesh, compresa la loro modifica. Verranno poi approfondite le importanti novità introdotte nelle più recenti versioni del software AutoCAD per realizzare progetti complessi, ottenendo un risultato di evidente impatto finale fornendo una conoscenza a 360 della vasta serie di automatismi che facilitano il compito del progettista. CONTENUTI DIDATTICI Modulo A Introduzione (4 ore) Barra multifunzione e area di lavoro 3D Tavolozze strumenti per luci e Tavolozze materiali Impostazione delle unità e del modello Modulo B - Strumenti 2D (6 ore) Creazione e modifica di polilinee, Spline, Regioni, Polilinee 3D, Eliche, Superfici piane Collegamento e modifica di XRIF Layer, selezione, opzioni di selezione, isolamento Modulo C Visualizzazione (6 ore) Ambiente di AutoCAD e accelerazione grafica Viste ortogonali, finestre mobili e affiancate Stili visualizzazione preimpostati e personalizzati Punti di vista 3D, Viste con nome ViewCube, SteeringWheel, Prospettiva Orbita, passeggia, vola, apparecchi fotografici Modulo D - Comandi di Modifica 3D (6 ore) Grip e gizmo per ruotare, spostare, scalare Allinea e Allinea 3D, Rotazione, Serie, Specchio 3D Modulo E - Tipologie di oggetti 3D (6 ore) Oggetti con spessore, Mesh poligonali, Mesh, Superfici Nurbs, Solidi, Nuvole di punti 3DSIN e mesh poligonali, variabile MESHTYPE Creazione di Mesh e solidi elementari Modulo F Solidi (8 ore) Solidi elementari parametrici Estrusione, Rivoluzione, Sweep e Loft Variabile DELOBJ Modifica dei solidi Sezioni 2D e 3D, sezioni live 19

20 Sezione, geometria piatta, estrazione spigoli Trancio e trancio con una superficie Operazioni booleane e controllo interferenze Modifica tramite sotto-oggetti e cronologia Modifiche al corpo, agli spigoli e alle facce Modulo G - Superfici Nurbs (6 ore) Conversione e creazione Modifica, aggiunta di vertici di controllo Raccordi, estensioni e tagli Offset, chiusura, Scolpisci Accenni alle analisi di curvatura, zebra e sformo Modulo H - Materiali e Luci (6 ore) Utilizzo di materiali della libreria Creazione e modifica di materiali Utilizzo di luci preimpostate e creazione di luci Impostazioni sole e cielo Modulo I Render (8 ore) Utilizzo delle preimpostazioni di render Accenni a parametri avanzati del render Mental Ray Creazione di filmati Modulo L - Stampa e pubblicazione (4 ore) Stampa 3D e DWF 3D da scheda Modello Finestre mobili e layer in spazio carta Stampa con stili di visualizzazione Inserimento di immagini renderizzate METODOLOGIE FORMATIVE PREVISTE Le lezioni verranno realizzate nelle aule della Società d'incoraggiamento d'arti e Mestieri con proiezioni di slides dedicate all argomento, lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Il materiale didattico verrà fornito dall'ente stesso ed è compreso nel costo. MATERIALE DIDATTICO Il corso è svolto in un laboratorio attrezzato con workstation HP-XW4400, videoproiettore, stampante A3, e plotter A0. Ogni allievo avrà a disposizione un PC su cui lavorare e riceverà tutto il materiale didattico in formato cartaceo e multimediale. Il corso sarà svolto con il software: AUTOCAD 2014 DURATA COMPLESSIVA Il corso ha una durata complessiva di 60 ore NUMERO PARTECIPANTI PREVISTI Numero massimo partecipanti 26 ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di frequenza SIAM e un attestato di competenza professionale, con validità Europea ai sensi della legge n 19 del 6 agosto 2007 della Regione Lombardia. Ai fini del conseguimento dell attestato è obbligatoria una presenza del 75% delle ore del corso. COSTO 700,00 20

21 TITOLO AUTODESK INVENTOR - base EDIZIONI 1 Edizione: Ottobre 2014 Febbraio DESTINATARI Il corso è rivolto a quelle figure professionali -come progettisti e disegnatori del settore industriale e architettonico- e tutti coloro che già utilizzano AutoCAD e vogliono raggiungere risultati eccellenti nell`uso dell`applicativo. Il corso, della durata di 80 ore, prevede che gli allievi abbiano una conoscenza di base del sistema operativo Windows, minime conoscenze del disegno tecnico. OBIETTIVI DEL CORSO Il corso si propone di fornire le competenze tecniche per utilizzare efficacemente Inventor. Questo software viene largamente utilizzato nella progettazione 3D è utilizza un nuovo metodo chiamato variazionale parametrico adattivo, che permette di velocizzare la progettazione e l'ingegnerizzazione in qualsiasi settore del disegno tecnico industriale e architettonico. CONTENUTI DIDATTICI Modulo A - Impostazione ed uso di inventor (8 ore) Opzioni e impostazioni Barra degli strumenti,menu e browser Modelli,stili e formati Modalità di visualizzazionei Uso dei progetti per l organizzazione dei dati Modulo B - Progettazione di modelli (10 ore) Creazione e lavorazioni di schizzo Lavorazioni e parti Modellazione parametrica delle parti Superfici Modulo C - Gestioni di assiemi (12 ore) Posizionamento,spostamento e applicazione dei vincoli di assieme Creazione di assiemi Utilizzo centro contenuti Modulo D - Produzione disegni (12 ore) Impostare i disegni Viste del disegno Annotazioni Elenco delle parti e numero di riferimento Uso dei dati dwg di autocad Presentazione di assieme Modulo E - Lavorazioni aggiuntive (8 ore) Modulo lamiere Assiemi saldati Presentazioni Modulo F - Visualizzazione dei progetti (15 ore) Configurazione di viste negli assiemi Animazione degli assiemi Uso dei colori e dei materiali Modulo G - Visualizzazione dei modelli (15 ore) Gestione dei file Gestione dei file Modelli,stili e formati Progetti e librerie Gestore file di progetto 21

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Analisi della situazione iniziale

Analisi della situazione iniziale Linux in azienda Solitamente quando si ha un ufficio e si pensa all'acquisto dei computer la cosa che si guarda come priorità è la velocità della macchina, la potenza del comparto grafico, lo spazio di

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli