RANG. - Ranking Amatoriale Nazionale Granfondo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RANG. - Ranking Amatoriale Nazionale Granfondo"

Transcript

1 RANG - Ranking Amatoriale Nazionale Granfondo Cos è RANG? 2 Perché RANG? 2 Chi può usare le liste di RANG? 2 Come funziona RANG? 2 Come si calcola RANG? 3 Quando sarà pubblicato RANG? 3 Quali granfondo entreranno in RANG? 4 Qual è l algoritmo di calcolo di RANG? 4 Quali sono le principali differenze con il Ranking Nazionale Assoteam? 6 E quali le principali differenze con il Ranking Settore Amatoriale (RSA)? 6 Con la collaborazione di: Ing. Gianandrea Azario Ing. Andrea Capelli Enrico Cavallini (Versione del 1 marzo 2011) 1

2 Cos è RANG? She rang the bicycle bell and rode on, suonò il campanello della bicicletta e se ne andò via! Ah, quale bella immagine poetica ci riporta questa citazione Messa da parte la poesia, RANG è l acronimo di Ranking Amatoriale Nazionale Granfondo, ossia la classifica, o meglio il set di classifiche, che scattano una fotografia sullo stato atletico, e non, dei ciclofondisti che partecipano alle prove italiane. Un nuovo sistema di calcolo, per gli agonisti, che tiene conto della loro vera caratura atletica, indipendemente dal numero di manifestazioni partecipate. Ma anche una classifica che determina il miglior cicloturista dell anno, ossia colui che è riuscito a percorrere il maggior numero di chilometri, indipendentemente dalla sua posizione in classfica. Perché RANG? Dalla morte di AssoTeam e del suo storico Ranking, si è subito sentita la necessità di un sistema di classificazione degli atleti. La stagione 2011 sarà, senza ombra di dubbio, segnata dall avvento del consorzio FSL che ha riunito le cinque più grandi granfondo italiane, che hanno scelto di inventarsi un sistema per smorzare i toni agonistici nelle LORO manifestazioni. I restanti 200 organizzatori, però, vogliono continuare ad avere la gara in testa alla corsa che, oltre a non limitare la partecipazione a nessuno, permette loro di offrire dello spettacolo al comune ospitante. Questi si trovano quindi spiazzati, senza più un sistema con il quale determinare la reale forza dei granfondisti. Nascono così delle liste create con sistemi di calcolo che, ahimè, non tengono conto di tutti i parametri necessari per il calcolo di un ranking che sia veritiero, dalla prima posizione fino all ultima. Chi prende in considerazione solo alcune gare, chi solo alcuni tipi di atleti. Molte società sportive hanno usato, ai tempi di AssoTeam, il suo ranking per la classifica sociale di merito annuale. Detto questo noi di GranfondoNews.it, che con AssoTeam abbiamo collaborato parecchio negli anni passati, abbiamo deciso di rimetterci in gioco e di ricreare un set di classifiche atte a determinare la reale forza dei ciclofondisti, ma anche la loro ostinazione e caparbietà. Non solo agonisti, quindi, ma anche cicloturisti ed escursionisti. Ma soprattutto RANG non è mosso da intenti politici, né lucrativi. La compilazione e manutenzione di RANG è seguita in modo completamente amatoriale, dalla quale nessuno dei collaboratori, percepisce danaro per il suo contributo. Chi può usare le liste di RANG? RANG è scaricabile dal sito GranfondoNews.it, nella sua sezione dedicata, da chiunque ne abbia la necessità. Sebbene RANG sia coperto da Copyright, in quanto opera d ingegno, non servono autorizzazioni per il suo uso. L unico vincolo è che RANG, non PUO essere usato per fini discriminatori, per limitare la partecipazione di qualche ciclofondista o per fini persecutori. GranfondoNews, nella persona del suo editore Play Full snc, attiverà procedure legali contro un utilizzo errato delle suddette classifiche. 2

3 Come funziona RANG? La parola d ordine è stata EVOLUZIONE. Sarebbe stato facile seguire le orme di AssoTeam, ma quel sistema di calcolo già non era perfetto, per cui è stata colta la palla al balzo è si sono analizzate le finalità per le quali generare un set di classifiche. Determinazione delle griglie di partenza: con RANG gli organizzatori avranno a disposizione un sistema calcolato informaticamente (quindi senza favori personali) per potere gestire le griglie di partenza in modo sicuro Valutazione personale: ogni ciclofondista saprà la sua capacità a livello nazionale, potrà quindi confrontarsi con amici e avversari Valutazione cicloturistica: la classifica cicloturistica darà la sensazione di quanto ostinati e caparbi sono i ciclisti italiani, capaci di affrontare qualsiasi condizione atmosferica e difficoltà pur di sommare chilometri. Come si calcola RANG? Prima grande novità RANG sarà aggiornato settimanalmente e conterrà quindi una classifica mobile, che darà un nuovo impulso ai ciclofondisti che potranno così sfidarsi settimanalmente per guadagnare posizioni in classifica. RANG utilizzerà due metodi differenti per l assegnazione dei punteggi alla classifica maschile e a quella femminile. Il RANG maschile sarà valutato considerando la posizione assoluta ottenuta in ogni gara del calendario granfondistico italiano, mentre per il RANG femminile sarà considerata la classifica femminile di ogni manifestazione. Per entrambe le classifiche, il punteggio attribuito in ogni singola gara sarà calcolato considerando tre fattori: 1. Ordine d arrivo 2. Numero dei partecipanti su ogni percorso 3. Durezza del percorso In questo modo ogni singolo percorso di una manifestazione sarà a tutti gli effetti considerato una prova indipendente, tenendo conto della sua reale difficoltà, misurata dal tempo di percorrenza del primo classificato. Infine, per quanto riguarda il RANG femminile si terrà conto anche del distacco con il vincitore assoluto in modo da premiare le prestazioni di maggior livello. Ad ogni gara verrà quindi assegnato un punteggio ad ogni partecipante e RANG verrà calcolato sommando gli 8 migliori punteggi. Quando sarà pubblicato RANG? RANG verrà pubblicato sulla rivista GranfondoNews.it ogni mercoledì. 3

4 Quali granfondo entreranno in RANG? RANG verrà generato a partire dalle classifiche di tutte le manifestazioni ITALIANE (quindi non rientrano nel computo manifestazione quali la Oetztaler Radmarathon o la Marmotte, sebbene di grande prestigio), che utilizzano un sistema di cronometraggio elettronico e che renderanno disponibili i tempi di percorrenza dei ciclisti. Qualora la nostra redazione non riuscisse a trovare le classifiche con i relativi tempi di una manifestazione, verrà inserita nel computo, se qualcuno ci farà pervenire la suddetta classifica in redazione. Qual è l algoritmo di calcolo di RANG? La formula utilizzata per l attribuzione dei punteggi in ogni singola gara per il RANG maschile è la seguente: P = Pclas * Par * D In cui: Pclas = punteggio legato alla classifica Par = coefficiente legato alla partecipazione D = coefficiente legato alla durezza del percorso Per quanto riguarda invece il RANG femminile la formula per l assegnazione dei punteggi di ogni singola gara la formula sarà la seguente: P = [Pclas (t t1)/60] * Par * D dove: t = tempo in secondi impiegato dall atleta in oggetto t1 = tempo in secondi impiegato dal vincitore assoluto In questo modo si toglie un punto per ogni minuto di ritardo rispetto al vincitore assoluto Vediamo come sono calcolati i tre contributi comuni alle due formule utilizzati. Pclas Il punteggio legato alla classifica è attribuito nel seguente modo, che ricalca quello già utilizzato per il Ranking Assoteam: al primo classificato 1000 punti dal 2 al 5 classificato da 850 a 700 punti, diminuendo di 50 punti per ogni posizione dal 6 al 10 classificato da 675 a 575 punti, diminuendo di 25 punti per ogni posizione dall 11 al 25 classificato da 570 a 500 punti, diminuendo di 5 punti per ogni posizione dal 26 al 50 classificato da 498 a 450 punti, diminuendo di 2 punti per ogni posizione dal 51 al 499 classificato da 449 a 1 punto, diminuendo di 1 punto per ogni posizione dal 500 in poi 1 punto Par 4

5 Il coefficiente di partecipazione è calcolato su ogni singolo percorso e varia in modo lineare e continuo da un minimo di 1 per un numero di classificati inferiore a 200 ad un massimo di 1.2 per un numero di classificati maggiore o uguale a 2500 classificati. La formula utilizzata per determinare Par è la seguente: Par = * (N 200)/1000 dove N è il numero di classificati sul percorso considerato. D Il coefficiente utilizzato per la valutazione della durezza del percorso è basato sul tempo impiegato dal primo classificato. Questo coefficiente ha un valore minimo di 1 per una gara di durata pari ad un ora ed un valore massimo di 2 per una durata maggiore o uguale a 6 ore e 20 minuti. La formula utilizzata ha l obiettivo di dare un peso tanto maggiore quanto le gare sono più lunghe ed è la seguente: D = * [(t1 3600)/3600] 2 In cui t1 è il tempo in secondi impiegato dal vincitore assoluto. Per maggiore chiarezza sono riportati alcuni esempi di attribuzione dei punteggi. Nove Colli percorso lungo ed Classificati: 3515 Tempo impiegato dal vincitore: 5h53 18 ( s) Il coefficiente Par vale 1.2 Il coefficiente D vale 1.84 Il primo classificato maschile avrebbe preso punti Il decimo classificato maschile avrebbe preso 1.269,6 punti Il centesimo classificato maschile avrebbe preso 883,2 punti La prima classificata femminile avrebbe preso 2.159,17 punti, visto che il suo distacco dal vincitore assoluto è stato secondi. La decima classificata femminile avrebbe preso 1.072,39, visto che il suo distacco dal vincitore assoluto è stato secondi. Fausto Coppi percorso lungo ed Classificati: 1044 Tempo impiegato dal vincitore: 6h23 47 ( s) Il coefficiente Par vale 1.07 Il coefficiente D vale 2 Il primo classificato maschile avrebbe preso 2.149,78 punti Il decimo classificato maschile avrebbe preso 1.234,4 punti Il centesimo classificato maschile avrebbe preso 858,71 punti La prima classificata femminile avrebbe preso 1.993,04 punti, visto che il suo distacco dal vincitore assoluto è stato secondi. 5

6 La decima classificata femminile avrebbe preso 902,04, visto che il suo distacco dal vincitore assoluto è stato secondi. Dolci Terre di Novi percorso medio ed Classificati: 916 Tempo impiegato dal vincitore: 2h47 09 ( s) Il coefficiente Par vale 1.06 Il coefficiente D vale 1.11 Il primo classificato maschile avrebbe preso 1.180,83 punti Il decimo classificato maschile avrebbe preso 678,98 punti Il centesimo classificato maschile avrebbe preso 472,33 punti La prima classificata femminile avrebbe preso 1.168,55 punti, visto che il suo distacco dal vincitore assoluto è stato 624 secondi. La decima classificata femminile avrebbe preso 644,81, visto che il suo distacco dal vincitore assoluto è stato secondi. Quali sono le principali differenze con il Ranking Nazionale Assoteam? Rispetto al meccanismo di assegnazione dei punteggi utilizzato per il Ranking Assoteam è scomparso il coefficiente legato alla tipologia di percorso (lungo, medio, corto), mentre il coefficiente di partecipazione è ora legato a ogni singolo percorso e non al numero complessivo di classificati della manifestazione. Inoltre è stato introdotto il coefficiente che tiene conto della durezza del percorso.rang adotta due metodi differenti per l assegnazione dei punteggi alla classifica maschile e a quella femminile, Infine sono considerate le migliori 8 prove e non le 15 prove all interno di un intera stagione. E quali le principali differenze con il Ranking Settore Amatoriale (RSA)? Rispetto al meccanismo di calcolo utilizzato nella compilazione del Ranking Settore Amatoriale (RSA) ci sono notevoli differenze: 1. In RANG sono tenute in considerazione tutte le granfondo disputate sul territorio nazionale italiano, che abbiano avuto un sistema di cronometraggio elettronico, non solo quelle in cui si sono classificati complessivamente più di 500 atleti tra tutti i percorsi disponibili, come avviene per l RSA 2. In RANG non esiste un coefficiente legato alla tipologia di percorso (lungo, medio, corto) 3. In RANG il coefficiente legato alla partecipazione è valutato su ogni singolo percorso e non sul numero totale di classificati della manifestazione 4. In RANG è introdotto un coefficiente che pesa la durezza di ogni singola prova, indipendentemente dal fatto che sia classificata come percorso lungo, medio o corto 5. RANG adotta un meccanismo differente per l attribuzione dei punteggi alla classifica maschile e a quella femminile 6. RANG riporta per ogni atleta la somma delle prestazioni ottenute in un massimo di 8 gare, mentre l RSA somma i 12 migliori punteggi. 7. Queste differenze evidenziano come RANG faccia emergere le prestazioni migliori, dando maggiore rilievo a quelle ottenute in gare che richiedono impegno maggiore (maggiori tempi di percorrenza), anziché, come nel caso dell RSA, il fatto di gareggiare frequentemente, soprattutto in prove dove il numero di partecipanti è molto elevato. 6

Regolamenti 2015/2016 Metodo per l Elaborazione Automatica della Classifica Individuale Unica Nazionale

Regolamenti 2015/2016 Metodo per l Elaborazione Automatica della Classifica Individuale Unica Nazionale Regolamenti 2015/2016 Metodo per l Elaborazione Automatica della Classifica Individuale Unica Nazionale INDICE CAPO 1 - NORME GENERALI... 2 Articolo 1.1 - Obiettivi.... 2 Articolo 1.2 - Periodo valido....

Dettagli

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE 1. ORGANIZZAZIONE ll MSP Italia è un associazione senza fine di lucro, riconosciuta dal CONI quale Ente di Promozione Sportiva e dal Ministero dell'interno quale Ente Nazionale con finalità assistenziali.

Dettagli

OPEN RALLY CAMPIONATO TOSCANO REGOLAMENTO

OPEN RALLY CAMPIONATO TOSCANO REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 DENOMINAZIONE I Fiduciari e gli ACI della Toscana (indicati in seguito come ORGANIZZAZIONE) indicono ed organizzano, con il patrocinio del CONI Comitato Regionale Toscana e della Regione

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2013

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2013 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2013 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2011 (31 ottobre 6 novembre 2011), all

Dettagli

Pallonetto Selvaggio 7 a Stagione 2016 (gennaio 2016 dicembre 2016) STRUTTURA DEL CAMPIONATO

Pallonetto Selvaggio 7 a Stagione 2016 (gennaio 2016 dicembre 2016) STRUTTURA DEL CAMPIONATO Pallonetto Selvaggio 7 a Stagione 2016 (gennaio 2016 dicembre 2016) STRUTTURA DEL CAMPIONATO 1. Il campionato è in realtà una occasione per giocare con persone diverse nel corso di tutto l anno e, quindi,

Dettagli

NORME ATTIVITA' PROMOZIONALE 2013

NORME ATTIVITA' PROMOZIONALE 2013 NORME ATTIVITA' PROMOZIONALE 2013 ESORDIENTI M/F (6-11 anni) NORME GENERALI Gli Esordienti sono suddivisi in tre fasce d età secondo il seguente schema: Esordienti C 6-7 anni (nati negli anni 2007-2006)

Dettagli

REGOLAMENTO ATTIVITA BAMBINI IN GIOCO & RAGAZZI IN SPORT 2014/2015 8 TROFEO DON EUGENIO MONDINI 12 TROFEO BAMBINI & 28 TROFEO RAGAZZI

REGOLAMENTO ATTIVITA BAMBINI IN GIOCO & RAGAZZI IN SPORT 2014/2015 8 TROFEO DON EUGENIO MONDINI 12 TROFEO BAMBINI & 28 TROFEO RAGAZZI CENTRO SPORTIVO ITALIANO CREMONA REGOLAMENTO BAMBINI IN GIOCO E RAGAZZI IN SPORT 2014/2015 REGOLAMENTO ATTIVITA BAMBINI IN GIOCO & RAGAZZI IN SPORT 2014/2015 8 TROFEO DON EUGENIO MONDINI 12 TROFEO BAMBINI

Dettagli

Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2015. domenica 8 marzo 2015 BACIALLA BIKE Terontola (AR)

Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2015. domenica 8 marzo 2015 BACIALLA BIKE Terontola (AR) 1) Circuito Toscano di granfondo e mediofondo di MTB Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2015 2) Composizione del Circuito Il trofeo si svolgerà in n. 6 prove: domenica 8

Dettagli

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI. Specialità Volo

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI. Specialità Volo CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI 2013 Specialità Volo 1. CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI MASCHILI 1.1 CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO INDIVIDUALE A questa competizione parteciperanno i migliori 16 giocatori di categoria

Dettagli

IL FANTABASKET DEDICATO AL CAMPIONATO DI BASKET A2 FEMMINILE

IL FANTABASKET DEDICATO AL CAMPIONATO DI BASKET A2 FEMMINILE IL FANTABASKET DEDICATO AL CAMPIONATO DI BASKET A2 FEMMINILE REGOLAMENTO DEL GIOCO In colore blu le modifiche o le aggiunte inserite rispetto all ultima versione del regolamento Il gioco si svolge sul

Dettagli

OGGETTO: Regolamento Campionato Provinciale di corsa campestre 2013.

OGGETTO: Regolamento Campionato Provinciale di corsa campestre 2013. A tutte le società sportive della provincia di Sondrio Al Gruppo Giudici di Gara di Sondrio e p.c. Al Comitato Regionale Lombardo FIDAL OGGETTO: Regolamento Campionato Provinciale di corsa campestre 2013.

Dettagli

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE 1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE La manifestazione si svolgerà presso il PALASPORT FONTESCODELLA DI MACERATA DOMENICA 7 NOVEMBRE 2010 Il ritrovo è fissato alle ore 13:15 Lo

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 1) Circuito Toscano di granfondo e mediofondo di MTB. Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2013

REGOLAMENTO 2013. 1) Circuito Toscano di granfondo e mediofondo di MTB. Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2013 REGOLAMENTO 2013 1) Circuito Toscano di granfondo e mediofondo di MTB Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2013 2) Composizione del Circuito Il trofeo si svolgerà in n. 6

Dettagli

TORNEO FANTAPRONOSTICI 2015-2016

TORNEO FANTAPRONOSTICI 2015-2016 Numero squadre partecipanti : 80 TORNEO FANTAPRONOSTICI 2015-2016 IL NUOVO TORNEO PREVEDERA VARIE SFIDE E COMPETIZIONI TRA I CONCORRENTI : Ci saranno infatti : CAMPIONATI : quattro campionati da 20 squadre

Dettagli

Università di Pisa C.R.D.U

Università di Pisa C.R.D.U Università di Pisa C.R.D.U XXVII CAMPIONATO NAZIONALE UNIVERSITARIO DI CICLISMO 7 Memorial Paolo Cerrai PISA 12 13 MAGGIO 2012 Il Circolo ricreativo dell Università di Pisa CRDU, in collaborazione con

Dettagli

REGOLAMENTO GARA 9 TROFEO B.FIT DI DISTENSIONE SU PANCA

REGOLAMENTO GARA 9 TROFEO B.FIT DI DISTENSIONE SU PANCA REGOLAMENTO GARA 9 TROFEO B.FIT DI DISTENSIONE SU PANCA QUALIFICHE CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI COPPA ITALIA CLASSIFICA D UFFICIO CAMPIONATI ITALIANI MASTER CLASSIFICA D UFFICIO ORGANIZZATO DALLA GE.SPO.LE.

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATI REGIONALI OPEN 2015

REGOLAMENTO CAMPIONATI REGIONALI OPEN 2015 A.S.D. BAD PLAYERS VIALE EUROPA N.33 WWW.BADPLAYERS.IT INFO@BADPLAYERS.IT REGOLAMENTO CAMPIONATI REGIONALI OPEN 2015 1) L affiliato A.S.D. BAD PLAYERS indice ed organizza il torneo CAMPIONATI TOSCANI 2015

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE STAGIONE 2015_2016

BOLLETTINO UFFICIALE STAGIONE 2015_2016 BOLLETTINO UFFICIALE STAGIONE 2015_2016 Alle società Partecipanti campionati AmaVolley ECCELLENZA e PROMOZIONE Ai referenti Squadre partecipanti Campionati AmaVolley ECCELLENZA e PROMOZIONE Ai membri Consiglio

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

Regolamento Trofeo Regionale Corsa su Strada REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO

Regolamento Trofeo Regionale Corsa su Strada REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO REGOLAMENTO Campestre_Regolamento Pag. 1 / 1 CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO 17 Trofeo Regionale Corsa Campestre Regolamento La manifestazione è aperta a tutte le categorie, maschili

Dettagli

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara:

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: FORMULE DI GARA Formula di gara (2x2 Maschile e Femminile) 1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: - formula di gara con pool preliminari e tabellone

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SU PISTA ALLIEVE / I 1^ PROVA REGIONALE

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SU PISTA ALLIEVE / I 1^ PROVA REGIONALE FEDERA Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Comitato Regionale LOMBARDIA CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SU PISTA ALLIEVE / I 1^ PROVA REGIONALE MARIANO COMENSE(CO) - Campo Comunale

Dettagli

XC ELIMINATOR VIAREGGIO

XC ELIMINATOR VIAREGGIO XC ELIMINATOR VIAREGGIO 26 aprile 2014 REGOLAMENTO La XC ELIMINATOR VIAREGGIO 2014 è una manifestazione cross country agonistica inserita nel calendario UISP organizzata dall'asd GranFondo della Versilia

Dettagli

Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia

Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia REGOLAMENTO GARE DI ENDURANCE IN LOMBARDIA in vigore dal 01/01/2015 Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia Articolo 1.1 Preiscrizioni ed iscrizioni 1.1.1 Le preiscrizioni alle gare di endurance in Lombardia

Dettagli

16º CIRCUITO INTERREGIONALE di NUOTO MASTER STAGIONE SPORTIVA 2015/16

16º CIRCUITO INTERREGIONALE di NUOTO MASTER STAGIONE SPORTIVA 2015/16 Regolamento Circuito regionale Emilia master CSI 2015/2016 CSI Centro Sportivo Italiano Commissione Tecnica Regionale Nuoto 16º CIRCUITO INTERREGIONALE di NUOTO MASTER STAGIONE SPORTIVA 2015/16 1 - Alle

Dettagli

REGOLAMENTO DURATA MODALITA GESTIONE ROSA E FORMAZIONE COME CREARE UNA ROSA FORMAZIONE E SOSTITUZIONI

REGOLAMENTO DURATA MODALITA GESTIONE ROSA E FORMAZIONE COME CREARE UNA ROSA FORMAZIONE E SOSTITUZIONI REGOLAMENTO DURATA Il concorso si svolgerà a partire dal giorno 1 Agosto 2014 -data di inizio delle iscrizioni- e terminerà entro la settimana successiva della 38 giornata del Campionato di Calcio di serie

Dettagli

5 TORNEO ESTIVO 2015 ESTIVO

5 TORNEO ESTIVO 2015 ESTIVO 5 TORNEO ESTIVO 2015 ESTIVO CON FORMULA A COLORI + HANDICAP E JOLLY PROGRAMMA E REGOLAMENTO ART. 1 ORGANIZZAZIONE Il Circolo Tennis A. Ronconi, indice ed organizza un Torneo Estivo di Tennis maschile e

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURE

COMITATO REGIONALE LIGURE COMITATO REGIONALE LIGURE INTEGRAZIONE ALLE NORME ATTUATIVE NAZIONALI ANNO 2014 CATEGORIA GIOVANISSIMI PREMESSA Le presenti norme integrano quanto stabilito nel Regolamento Tecnico e nelle Norme Attuative

Dettagli

Regata Nazionale 470 BANDO DI REGATA 06 08 FEBBRAIO CROTONE. Circolo Organizzatore, Indirizzo: Via Molo Portovecchio Cap 88900

Regata Nazionale 470 BANDO DI REGATA 06 08 FEBBRAIO CROTONE. Circolo Organizzatore, Indirizzo: Via Molo Portovecchio Cap 88900 Regata Nazionale 470 06 08 FEBBRAIO CROTONE Circolo Organizzatore, Indirizzo: Via Molo Portovecchio Cap 88900 Crotone,Tel:09621920710,cell.3274271651 Fax: 09621920710, segreteria@clubvelicocrotone.it website:

Dettagli

REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013

REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013 REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013 1) COMPETIZIONI. Le principali competizioni del 1 FantacalcioJuventus Club Doc AG sono: LEGA JCD AG Campionato a PUNTI (somma totali giornata)

Dettagli

Criteri per l attribuzione dei contributi sui diritti televisivi RAI 2015

Criteri per l attribuzione dei contributi sui diritti televisivi RAI 2015 Criteri per l attribuzione dei contributi sui diritti televisivi RAI 2015 1. Premessa Lo stanziamento inserito nel bilancio federale 2015 Progetto Comunicazione e Marketing (n. 241) quale quota parte dei

Dettagli

REGOLAMENTO STRADUCALE 2015

REGOLAMENTO STRADUCALE 2015 REGOLAMENTO STRADUCALE 2015 Alla manifestazione possono partecipare tutti i cicloamatori e cicloturisti regolarmente tesserati 2015 ACSI e di altri Enti di Promozione Sportiva e F.C.I. Per chi non fosse

Dettagli

CARTE. Regolamento Belote. Regole del gioco: Determinazione del seme di briscola (Belote classico):

CARTE. Regolamento Belote. Regole del gioco: Determinazione del seme di briscola (Belote classico): CARTE aggiornato al 25/06/2014 Entrambe le gare di carte si svolgeranno presso il salone Polivalente di Pinasca. Entrambe le gare saranno giocate da giocatori in coppia, la coppia può essere diversa nelle

Dettagli

Settore AGONISTICO Judo

Settore AGONISTICO Judo ADO UISP Lombardia Settore AGONISTICO Judo Anno Sportivo 2013/2014 Nuove regole Responsabile Tecnico: Andrea Dimattia Saluti e News Buon anno sportivo a tutti. Ho modificato e semplificato la modalità

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015

DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015 Versione del 25/9/2014 DISPOSIZIONI ATTIVITA AGONISTICA MASTER 2014-2015 Art. 1 Generalità L'Attività Agonistica Master 2014/2015 prevede, per ogni arma e per ciascuna delle categorie d età da 24 anni

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA REGOLAMENTO RANKING NAZIONALE

FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA REGOLAMENTO RANKING NAZIONALE FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA REGOLAMENTO RANKING NAZIONALE INDICE CAPO I - RANKING ASSOLUTO... 3 ARTICOLO 1 - CRITERI... 3 ARTICOLO 2 TABELLA BASE... 4 ARTICOLO 3 COEFFICIENTE TECNICO... 4 ARTICOLO 4 COEFFICIENTE

Dettagli

Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile

Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile Trofeo Giovanni Agnelli 2012 Regolamento Particolare Tennis femminile Art. 1 Partecipazione Sono ammesse a partecipare tutte le dipendenti in regola con le norme previste dagli art. 2 e 11 (comma 1) del

Dettagli

COME SVILUPPARE LA TRASMISSIONE DELLA PALLA NELLA CATEGORIA PICCOLI AMICI (5-8 ANNI)? ECCO LA SOLUZIONE A

COME SVILUPPARE LA TRASMISSIONE DELLA PALLA NELLA CATEGORIA PICCOLI AMICI (5-8 ANNI)? ECCO LA SOLUZIONE A WWW.CENTROSTUDICALCIO.IT Scuola Calcio Tecnica PROBLEMA: COME SVILUPPARE LA TRASMISSIONE DELLA PALLA NELLA CATEGORIA PICCOLI AMICI (5-8 ANNI)? ECCO LA SOLUZIONE A cura di Ernesto Marchi WWW.CENTROSTUDICALCIO.IT

Dettagli

Al C.O.N.I. - Comitato Provinciale Potenza Via Appia, 208 Potenza - potenza@coni.it

Al C.O.N.I. - Comitato Provinciale Potenza Via Appia, 208 Potenza - potenza@coni.it Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Ufficio II - Ambito Territoriale per la Provincia di Potenza - Coordinamento per l Educazione Fisica

Dettagli

b) i cartellini gara, saranno compilati meccanicamente dal Comitato Regionale, salvo comunicazioni diverse;

b) i cartellini gara, saranno compilati meccanicamente dal Comitato Regionale, salvo comunicazioni diverse; NORME DI CARATTERE GENERALE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA REGOLAMENTI E PROGRAMMI DELL ATTIVITA NATATORIA REGIONALE STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 Fase invernale

Dettagli

Regolamento Master Circuito Tricolore 2016

Regolamento Master Circuito Tricolore 2016 Regolamento Master Circuito Tricolore 2016 Premessa: Il presente regolamento definisce il coordinamento tra gli organizzatori ed i partecipanti delle manifestazioni ciclistiche aderenti al Master Circuito

Dettagli

PROGRAMMA ATTIVITA SALTO OSTACOLI 2014 (cavalli)

PROGRAMMA ATTIVITA SALTO OSTACOLI 2014 (cavalli) BOZZA del 16 gennaio 2014 PROGRAMMA ATTIVITA SALTO OSTACOLI 2014 (cavalli) 1. Circuiti Salto Ostacoli FISE Lazio 2. Concorso Ippico Fiera di Roma 2014 3. Progetto Giovani Regionale 4. Team Lazio Giovani

Dettagli

ATTIVITA INVERNALE 2010

ATTIVITA INVERNALE 2010 ATTIVITA INVERNALE 2010 CORSA CAMPESTRE CAMPIONATI FEDERALI REGIONALI C.d.S Assoluti : 7 febbraio Cameri (NO) C.d.S. Giovani: 24 gennaio - Gaglianico (BI) C.I. Cadetti- Ragazzi : 21 febbraio - Volpiano

Dettagli

ATLETICA LEGGERA. Pista

ATLETICA LEGGERA. Pista ATLETICA LEGGERA Pista CATEGORIA ANNI DI NASCITA Ragazzi/e 2004-2005 Cadetti/e 2002-2003 Programma Categoria Gruppi Gare Ragazzi/e Corse 60-600 - 4x100 (cambio libero) Salti Alto - Lungo Lanci Peso gomma

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

ROTARIADI C.C.R. La nuova versione del regolamento

ROTARIADI C.C.R. La nuova versione del regolamento GRUPPO BRIANZA NORD RRUPPO DEI PARCHI RRUPPO MONZA BRIANZA ROTARIADI C.C.R. La nuova versione del regolamento REGOLAMENTO 2012/2013 1) I SOGGETTI a) I R.C. del Distretto 2040, rappresentati dai Presidenti

Dettagli

REGOLAMENTO 10.000 DENARI. Torneo di scopa con 10.000 di montepremi garantito

REGOLAMENTO 10.000 DENARI. Torneo di scopa con 10.000 di montepremi garantito REGOLAMENTO 10.000 DENARI Torneo di scopa con 10.000 di montepremi garantito INIZIO TORNEO Il 4 Giugno alle ore 21:00 ha inizio il torneo. MODALITÀ DI ACCESSO 1. Pagando la quota d iscrizione di 30 (quota

Dettagli

REGOLAMENTO VolleyCAT (versione 2014)

REGOLAMENTO VolleyCAT (versione 2014) REGOLAMENTO VolleyCAT (versione 2014) 0. PREMESSA GENERALE 0.1 VolleyCAT è il Campionato Amatoriale Ticinese di pallavolo. 0.2 Il campionato è organizzato da privati e non è affiliato a nessuna federazione.

Dettagli

L ultima fase di registrazione dei dati di una gara all interno del sistema informatico federale è l inserimento degli ordini di arrivo o classifiche.

L ultima fase di registrazione dei dati di una gara all interno del sistema informatico federale è l inserimento degli ordini di arrivo o classifiche. Come inserire le classifiche di gara nel sistema on line L ultima fase di registrazione dei dati di una gara all interno del sistema informatico federale è l inserimento degli ordini di arrivo o classifiche.

Dettagli

Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS Comitati Provinciali AICS Società di Nuoto AICS -------------------- Loro Sedi

Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS Comitati Provinciali AICS Società di Nuoto AICS -------------------- Loro Sedi Roma, 22.12.2014 Prot. n. 853 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS Comitati Provinciali AICS Società di Nuoto AICS -------------------- Loro Sedi Oggetto: Giochi Mondiali CSIT 2015 - Campionati Mondiali

Dettagli

La manifestazione è valida come Campionato Provinciale U.S. Acli Roma di Nuoto

La manifestazione è valida come Campionato Provinciale U.S. Acli Roma di Nuoto "MEMORIAL FABIO GORI 2015" XV edizione Trofeo delle Scuole Nuoto del Centro-Sud Il Trofeo sarà articolato in tre giornate gara. La manifestazione avrà carattere competitivo ( si disputeranno infatti gare

Dettagli

Fogli Bis e autovalutazione finale

Fogli Bis e autovalutazione finale Laboratori di matematica di 2a elementare Fogli Bis e autovalutazione finale Informazioni e annotazioni per l insegnante Quest anno, oltre ai fogli Bis, così com erano previsti e proposti nei mini laboratori

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURE

COMITATO REGIONALE LIGURE COMITATO REGIONALE LIGURE INTEGRAZIONE ALLE NORME ATTUATIVE NAZIONALI ANNO 2015 CATEGORIA GIOVANISSIMI PREMESSA Le presenti norme integrano quanto stabilito nel Regolamento Tecnico e nelle Norme Attuative

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF 5. PIRAMIDE GIOCATORI 5.1 Brevetto (B) Il Brevetto (B) è riservato solo agli under 16. Ha validità per l anno solare ed è assegnato o rinnovato a giocatori che non abbiano casi pendenti presso il Procuratore

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE -

CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE - CAMPIONATO ITALIANO PROMOTORI FINANZIARI GOLFISTI - INDIVIDUALE - REGOLAMENTO CIRCUITO NAZIONALE 2016 Riservato ai soci ordinari dell Associazione Italiana Promotori Finanziari Golfisti Comprende 5 (cinque)

Dettagli

FAQ per i datori di lavoro

FAQ per i datori di lavoro FAQ per i datori di lavoro - Perché io, imprenditore, dovrei aspettarmi aiuto da un istituzione come l ufficio AI? L ufficio AI si impegna a mantenere o reinserire nel mondo del lavoro le persone diversamente

Dettagli

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 DURATA Il fantacampionato ha svolgimento a partire dal giorno 9 settembre 2014 (ore 19.00) - data di inizio delle iscrizioni e delle operazioni di mercato e terminerà

Dettagli

Le prove Multiple sono una branca dell'atletica leggera che, a secondo della categoria degli atleti, è composta da un diverso numero di specialità.

Le prove Multiple sono una branca dell'atletica leggera che, a secondo della categoria degli atleti, è composta da un diverso numero di specialità. LE PROVE MULTIPLE Le prove Multiple sono una branca dell'atletica leggera che, a secondo della categoria degli atleti, è composta da un diverso numero di specialità. Il Regolamento Tecnico Internazionale

Dettagli

REGOLAMENTO CdF 15^ FANTACALCIO 2015/2016

REGOLAMENTO CdF 15^ FANTACALCIO 2015/2016 REGOLAMENTO CdF 15^ FANTACALCIO 2015/2016 COS E IL FANTA CAMPIONATO COME ISCRIVERE LA SQUADRA COME GESTIRE LA SQUADRA COME CALCOLARE I PUNTEGGI DELLA SQUADRA IL PUNTEGGIO DEI SINGOLI CALCIATORI COS È IL

Dettagli

11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE C.U. N. 1

11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE C.U. N. 1 11 GRAN PREMIO REGIONALE DI CORSA CAMPESTE CIRCUITO REGIONALE C.U. N. 1 1 TAPPA 9 GENNAIO 2011 S. Ippolito di Galciana Prato 2 TAPPA 16 GENNAIO 2011 Lago del Santonuovo Pistoia 3 TAPPA 30 GENNAIO 2011

Dettagli

MCTCNet2 FULLMCTCNet2

MCTCNet2 FULLMCTCNet2 cosa sono MCTCNet2 FULLMCTCNet2 novità già in atto tempi di attuazione come avverrà la migrazione dal vecchio al nuovo protocollo cosa cambierà Cosa sono MCTCNet2 e FULLMCTCNet MCTC-Net2 è un nuovo protocollo

Dettagli

REGOLAMENTO FANTA BRUTIUM CAMPIONATO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTA BRUTIUM CAMPIONATO 2015/2016 REGOLAMENTO FANTA BRUTIUM CAMPIONATO 2015/2016 TIPOLOGIA E DENOMINAZIONE Concorso a premi denominato FANTA BRUTIIUM (di seguito: Concorso ) AREA Il concorso ha svolgimento nell ambito dell intero territorio

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionato di Promozione 1 CAMPIONATO di PROMOZIONE Regionale Al Campionato di Promozione (ex serie C) maschile 2015 possono iscriversi tutte

Dettagli

Comitato Regionale Toscano

Comitato Regionale Toscano Comitato Regionale Toscano Calendario e Regolamento stagione invernale 2015/2016 CATEGORIA CAMPIONATI ASSOLUTI REGIONALI INVERNALI 5/6 Dicembre 2015 Livorno (piscina La Bastia) Sabato 5/12 pomeriggio 200SL

Dettagli

REGOLAMENTO FANTA ABRAMO187

REGOLAMENTO FANTA ABRAMO187 REGOLAMENTO FANTA ABRAMO187 DURATA Il concorso si svolgerà a partire dal giorno 8 Agosto 2015 - data di inizio delle iscrizioni- e terminerà entro la settimana successiva della 38 giornata del Campionato

Dettagli

Si ricorda che per ogni CODICE SOCIETÀ esiste UNA SOLA SOCIETÀ, ovvero la classifica terrà conto solo dei CODICI SOCIETÀ.

Si ricorda che per ogni CODICE SOCIETÀ esiste UNA SOLA SOCIETÀ, ovvero la classifica terrà conto solo dei CODICI SOCIETÀ. Regolamento Informazioni tecniche Circuito, partecipazione e categorie - Si definisce RIVER MARATHON CUP l'insieme delle seguenti gare: 28 febbraio 2016 FOSBIKE a Carpi (MO), org. Pol. San Marino di Carpi

Dettagli

Che cosa si impara nel capitolo 2

Che cosa si impara nel capitolo 2 Che cosa si impara nel capitolo 2 Si può valutare e confrontare il contenuto, ad esempio di tre diversi settimanali, riducendo gli aspetti qualitativi a valori numerici: quante pagine sono dedicate alla

Dettagli

A.S.D. LIBERI PODISTI PONTECCHIO via Roma n.314 45030 Pontecchio Polesine (RO) P.IVA 01482050299 www.liberipodistipontecchio.altervista.

A.S.D. LIBERI PODISTI PONTECCHIO via Roma n.314 45030 Pontecchio Polesine (RO) P.IVA 01482050299 www.liberipodistipontecchio.altervista. A.S.D. LIBERI PODISTI PONTECCHIO via Roma n.314 45030 Pontecchio Polesine (RO) P.IVA 01482050299 www.liberipodistipontecchio.altervista.org REGOLAMENTO INTERNO Articolo 1 Finalità Il presente regolamento

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B STAGIONE

Dettagli

DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI ISTITUTI DI 1 e 2 GRADO

DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI ISTITUTI DI 1 e 2 GRADO DISPOSITIVO TECNICO FINALE NAZIONALE CAMPIONATI STUDENTESCHI ISTITUTI DI 1 e 2 GRADO DISPOSIZIONI TECNICHE In ciascuna gara individuale del programma tecnico il numero massimo dei concorrenti è 40, dei

Dettagli

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1 F E D E R A Z I O N E M O T O C I C L I S T I C A I T A L I A N A C O M I T A T O R E G I O N A L E P II E M O N T E R E G O LA ME N T O E N D U R O R E G I O N A LE I.DEFINIZIONE Le gare d Enduro sono

Dettagli

CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996

CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996 CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996 Articolo 1 - INTRODUZIONE 1. La Federazione Italiana Pallavolo indice per la stagione 2013 il Circuito

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Principali Modifiche Manuale del Beach Volley 2015 In#vigore#dal#27#aprile#2015# Settore Beach Volley Pag. 1 di 5 Federazione Italiana Pallavolo Principali Modifiche Manuale

Dettagli

- REGOLAMENTO FINALE DEL FANTABARI 2015 -

- REGOLAMENTO FINALE DEL FANTABARI 2015 - - REGOLAMENTO FINALE DEL FANTABARI 2015 - QUOTA D'ISCRIZIONE 120 EURO CAMPIONATO 1 500 EURO 2 300 EURO 3 200 EURO 4 150 EURO 5 120 EURO 6 60 EURO CHAMPIONS LEAGUE 1 100 EURO 2 70 EURO EUROPA LEAGUE 1 80

Dettagli

e, p.c.: Al Comitato di Settore A.S. Agli Ufficiali di Gara Alla Società organizzatrice Allo Staff Tecnico dell Hockey Subacqueo

e, p.c.: Al Comitato di Settore A.S. Agli Ufficiali di Gara Alla Società organizzatrice Allo Staff Tecnico dell Hockey Subacqueo SETTORE TECNICO Attività Subacquee Circ. n 3 Prot.: 779/AA/fs Roma, 29 Gennaio 2015 Alle Società del Settore A.S. Ai Comitati Regionali F.I.P.S.A.S. Ai Comitati Provinciali F.I.P.S.A.S. Ai Delegati Prov.li

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14

REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14 REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14 Ciao, tu non mi conosci ma io conosco te. Voglio fare un gioco. Regola numero uno: rispetta le regole del gioco! Regola numero due: ricorda, io sono l Enigmista:

Dettagli

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO Società Responsabile AdB N di squadre iscritte (comprese squadre B/C etc ) di cui Esordienti e Pulcini N di allenatori

Dettagli

Regolamento nazionale

Regolamento nazionale Regolamento nazionale (Per capire meglio tra virgolette la nota da che regolamento è tratta la regola, dove non ci sono virgolette la regola è presente sia nel Faentino che nel Ravennate.) LE PEDINE Sono

Dettagli

RURALIADI: OLIMPIADI DELLA RURALITA 2015 REGOLAMENTO GENERALE

RURALIADI: OLIMPIADI DELLA RURALITA 2015 REGOLAMENTO GENERALE RURALIADI: OLIMPIADI DELLA RURALITA 2015 REGOLAMENTO GENERALE Art. 1 - I GIOCHI E L'ORGANIZZAZIONE Il Gal CSR Marmo Melandro promuove Le Ruraliadi: Olimpiadi della ruralità nel Marmo Melandro, evento/manifestazione

Dettagli

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE Laboratorio in classe: tra forme e numeri GRUPPO FRAZIONI - CLASSI SECONDE DELLA SCUOLA PRIMARIA Docenti: Lidia Abate, Anna Maria Radaelli, Loredana Raffa. IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE 1. UNA FIABA

Dettagli

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT.

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. Con l utilizzo delle procedure di iscrizione on line la società organizzatrice ha a disposizione tutti

Dettagli

PALLAVOLO FASE FINALE

PALLAVOLO FASE FINALE PALLAVOLO FASE FINALE REGOLAMENTO ORGANICO www.ateneika.com ART. 1 Partecipanti: Tutti i giocatori partecipanti al torneo dovranno essere in possesso dei requisiti previsti dal Regolamento iscrizioni che

Dettagli

Tecnologia amica. progetto realizzato dal Centro Zaffiria

Tecnologia amica. progetto realizzato dal Centro Zaffiria Tecnologia amica progetto realizzato dal Centro Zaffiria 8 incontri, 7 ragazzi, 3 educatori, computer, videocamera, fotocamera, per realizzare, scoprire sperimentare il mondo digitale, le nuove tecnologie

Dettagli

TORNEO DI CALCIO GIOVANILE UISP JUNIOR LEAGUE Cat.Mista 00/01

TORNEO DI CALCIO GIOVANILE UISP JUNIOR LEAGUE Cat.Mista 00/01 L UISP E SPORT & SOCIAL HOUSE, ALLO SCOPO DI FAVORIRE LA PROMOZIONE DI INIZIATIVE ATTE A FAVORIRE INCONTRI E SCAMBI DI ESPERIENZE SPORTIVE E CULTURALI CHE ABBIANO COME PROTAGONISTI I SODALIZI ED I LORO

Dettagli

I edizione Rally fotografico Prova di regolarità classica 30 giugno 2 Luglio 2016 June 30 th July, 2 nd, 2016

I edizione Rally fotografico Prova di regolarità classica 30 giugno 2 Luglio 2016 June 30 th July, 2 nd, 2016 R.Y.C.C. SAVOIA R.Y.C.C. SAVOIA Registro Italiano Registro Porsche Italiano 356 Porsche 356 I edizione Rally fotografico Prova di regolarità classica 30 giugno 2 Luglio 2016 June 30 th July, 2 nd, 2016

Dettagli

FIT RANKING PROGRAM PIA SARDEGNA NORD-SUD 4 MASTER SERIES TOUR 2013

FIT RANKING PROGRAM PIA SARDEGNA NORD-SUD 4 MASTER SERIES TOUR 2013 FIT RANKING PROGRAM PIA SARDEGNA NORD-SUD 4 MASTER SERIES TOUR 2013 PREMESSA I Consorzi P.I.A. Sardegna Nord e Sardegna Sud, in nome e per conto della Federazione Italiana Tennis, al fine di sensibilizzare

Dettagli

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionati di Società 1 CAMPIONATO di SOCIETA SERIE A MASCHILE Vi partecipano di diritto le prime sei Società classificate nell anno agonistico

Dettagli

FantacalcioRenzoBar Regolamento

FantacalcioRenzoBar Regolamento Coppa del Baretto FantacalcioRenzoBar Regolamento 1- Il Gioco 2- Il Mercato 1.1 Il gioco costituisce un fantasy game, ossia una simulazione che permette ai Fantallenatori di costituire una squadra di calcio

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento e la valutazione della Tesi di Laurea o Tirocinio + Prova Finale

Regolamento per lo svolgimento e la valutazione della Tesi di Laurea o Tirocinio + Prova Finale Regolamento per lo svolgimento e la valutazione della Tesi di Laurea o Tirocinio + Prova Finale Il presente regolamento è stato redatto tenendo conto del regolamento del corso di Laurea in Ingegneria Biomedica

Dettagli

Tramite il sito www.devil21.jimdo.com saranno disponibili tutti gli aggiornamenti del gioco.

Tramite il sito www.devil21.jimdo.com saranno disponibili tutti gli aggiornamenti del gioco. Regolamento 9 Campionato Fantacalcio Il Fantacalcio è un fantasy game che permette a chiunque di costruire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in occasione di ogni giornata

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI CARATTERI

CLASSIFICAZIONE DEI CARATTERI CLASSIFICAZIONE DEI CARATTERI Come abbiamo visto, su ogni unità statistica si rilevano una o più informazioni di interesse (caratteri). Il modo in cui un carattere si manifesta in un unità statistica è

Dettagli

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE FASI FINALI PROVINCIALI Le Fasi Finali Provinciali c5/c7 sono parte integrante dei Campionati 2013/14 e la mancata

Dettagli

L acqua E il Nostro Futuro, il suo futuro dipende da noi

L acqua E il Nostro Futuro, il suo futuro dipende da noi QUARTA EDIZIONE - Anno Scolastico 2010-2011 L acqua E il Nostro Futuro, il suo futuro dipende da noi Concorso indetto da CAP Holding S.p.A. in collaborazione con l Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

Dettagli

4 brevetti randonnée validi per la qualificazione alla Paris-Brest-Paris, l Olimpiade del Cicloturismo: 1200 km no stop (agosto 2015)

4 brevetti randonnée validi per la qualificazione alla Paris-Brest-Paris, l Olimpiade del Cicloturismo: 1200 km no stop (agosto 2015) 4 brevetti randonnée validi per la qualificazione alla Paris-Brest-Paris, l Olimpiade del Cicloturismo: 1200 km no stop (agosto 2015) PEDALARE CON GUSTO nelle Terre di Siena seguendo le orme dei professionisti

Dettagli

"UN TRIS al BRUNSWICK" del giovedì

UN TRIS al BRUNSWICK del giovedì "UN TRIS al BRUNSWICK" del giovedì Aggiornato 5 dicembre 2015 Inizio del torneo: giovedì 7 gennaio 2016 h. 20,20 squadre 24 Il torneo si giocherà in 34 serate Due fasi: 1 fase: Petersen 23 serate 2 fase:

Dettagli

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI Per l organizzazione e lo svolgimento dei Campionati a

Dettagli