P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T."

Transcript

1 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione CRB SOFTWARE DIVISION SRL A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale Partita IVA A4) Sede legale CASALNUOVO DI NAPOLI NAPOLI Comune Provincia CAP VIA NAPOLI N 159 Via e n. civico A5) Telefono Fax A6) Legale Rappresentante CICCARELLI NICOLA VLADIMIRO AMMINISTRATORE UNICO Cognome Nome Qualifica A7) Atto costitutivo (1) REPERTORIO N RACCOLTA N /12/2050 Estremi Scadenza A8) Capitale sociale (1) di cui versato A9) Iscrizione al Registro delle Imprese NAPOLI /07/2002 Di Al n Dal A10) Iscrizione all INPS NAPOLI -FERRARIS 12/02/2004 INFORMATION TECNOLOGY Ufficio di Dal Settore A11) Categoria di impresa (2) ANNO Periodo di riferimento Effettivi ULA Fatturato Totale di bilancio A12) Incaricato dell impresa per la pratica EMANUELA RASTRELLI MADDALUNO Sig. Tel. Fax A13) Indirizzo cui inviare la corrispondenza CASLNUOVO DI NAPOLI NAPOLI Comune Provincia CAP VIA NAPOLI N 159 Via e n. civico (1) Solo per le società ed i consorzi; (2) Tutti i dati devono riguardare l ultimo esercizio contabile chiuso e sono calcolati su base annua. Per le imprese di costituzione recente i cui conti non sono stati ancora chiusi, i dati sono stimati in buona fede ad esercizio in corso. Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

2 B) DATI SUL PROGRAMMA DI INVESTIMENTI B1) Ubicazione dell unità locale oggetto dell investimento: Comune CASALNUOVO DI NAPOLI Provincia NAPOLI CAP Via e n civico VIA NAPOLI N 159 Telefono 081/ Fax 081/ B2) Tipologia del programma di investimenti ACQUISTO MACCHINARI E ATTREZZATURE, ACQUISIZIONE SOFTWARE, SUPPORTI INFORMATIVI B3) Date effettive o previste relative al programma: B3.1) Data (gg/mm/aaaa) di avvio a realizzazione del programma B3.2) Data (gg/mm/aaaa) di ultimazione del programma 1/1/ /12/2010 B4) Spese del programma (al netto dell IVA) a fronte delle quali si richiedono le agevolazioni Voci di spesa Spese dirette Importo in migliaia di Euro A Progettazione, direzione lavori, piano marketing,accessorie B Impianti C Macchinari, attrezzature e strumenti ,00 D Immobilizzazioni immateriali ,00 TOTALE ,00 C) ELEMENTI PER IL CALCOLO DEL VALORE TECNICO DEL PROGETTO C1) Caratteristiche innovative e qualitative del progetto, sia ai fini dell incremento di efficienza della macchina gestionale, sia in funzione del completamento/ potenziamento di infrastrutture ICT già esistenti: La società CRB Software Division opera da anni nel settore ICT, focalizzando le proprie attività nello sviluppo di software su commessa. Nel tempo ha differenziato il proprio business in altre aree dello stesso settore allargando la propria offerta alle seguenti attività: Consulenza informatica System Integration Servizi di assistenza e manutenzione Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

3 Progetti di ricerca avanzata Installazione di impianti di rete Appare evidente che, rispetto allo sviluppo software, vero core business aziendale, i processi produttivi associati alle nuove aree presentano dinamiche diverse che hanno comportato l utilizzo di nuovi strumenti gestionali sviluppati nel tempo ed adattati di volta in volta alle nuove esigenze. Il programma di investimento previsto dalla CRB Software Division si basa su di una trasformazione radicale della gestione del business tramite una ristrutturazione dei processi aziendali secondo il paradigma del Business process management. A tale scopo saranno realizzati gli strumenti che svolgeranno un ruolo decisivo nel supportare le azioni e le scelte del management e la trasformazione infrastrutturale per l orchestrazione dei processi individuati. L investimento nasce quindi dalla necessità di effettuare una forte innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, che mediante l analisi delle attività necessarie per definire, ottimizzare, monitorare e integrare i processi aziendali, consenta la creazione di un processo orientato a rendere efficiente ed efficace il business dell azienda. L acronimo BPM (Business Process Management) indica una via intermedia fra la gestione d'impresa e l'information Technology, ed è riferito a processi operativi, che interessano variabili quantitative e sono ripetuti su grandi volumi quotidianamente. Un processo del genere è adatto all'automazione, mentre i processi di carattere strategico-decisionale utilizzano la tecnologia come un supporto che difficilmente può sostituire l'attività umana. Tali operazioni sono attualmente svolte da software differenti che non comunicano tra loro, da programmi che misurano i dati e altri che contengono la descrizione dei processi "aggiornabile" con i dati dell'operatività. E necessario creare un infrastruttura in grado di governare la complessità che si occupi di rilevare degli indicatori di prestazione chiave (KPI) che forniscono dei resoconti sintetici sull'operatività dei processi, e consentono un dettaglio dell'indicatore che può arrivare dal globale della società al singolo operatore/macchina/commessa. Per poter effettuare la trasformazione/innovazione citata è necessario rivedere l architettura del sistema informativo della CRB SD, riadattandola in ottica SOA (Services Oriented Architecture). In tal modo i processi di business dell'azienda vengono erogati sotto forma di servizi IT, realizzando un complesso middleware di comunicazione tramite il quale è possibile modificare, in maniera relativamente semplice, le modalità di interazione tra i servizi e la combinazione con cui gli stessi vengono utilizzati nel processo. Per consentire di veicolare tutti i processi esistenti (riadattati secondo il nuovo middleware) in un unico punto di accesso, è prevista la ristrutturazione del sistema informativo aziendale con un operazione di riadattamento del portale aziendale. Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

4 A questo proposito saranno implementati i seguenti nuovi componenti: Modulo di gestione finanziaria Crm (Customer Relationship Management) E-commerce Il primo modulo consentirà l automatizzazione della gestione finanziaria per migliorare le prestazioni e i processi decisionali, aumentando aumentare la visibilità dei dati statistici finanziari consentire. La soluzione finanziaria, basandosi sul middleware SOA sarà integrata con altri strumenti software già in uso in azienda ed utilizzando potenti strumenti analitici, offrirà vari sistemi per riportare, analizzare e pubblicare le informazioni finanziarie. Il secondo modulo (CRM) ottimizzerà la gestione delle relazioni con i clienti integrandosi con le tecnologie già in uso in azienda. Sarà così possibile condividere i dati e consentire al personale di vendita di rispondere tempestivamente alle domande dei clienti, ai responsabili della pianificazione del marketing di studiare i risultati delle campagne di marketing ed ai manager di stabilire il valore delle relazioni con i clienti. L ultimo modulo prevede la possibilità di incrementare il canale e-commerce aziendale per la vendita dei prodotti (Hardware e software) della CRB SD. Tutto il progetto sarà poi strutturato nell ambito di una più generale razionalizzazione delle risorse hardware attualmente utilizzate in azienda con un ampliamento del parco macchine e muovendosi verso la virtualizzazione delle macchine per garantirne un uso ottimale. La virtualizzazione consente ad un server fisico di ospitare più macchine virtuali e di aggregare più server, infrastrutture di storage e reti in pool condivisi di risorse, allocandoli in modo dinamico, sicuro e affidabile alle applicazioni in base alle esigenze. a) azioni specifiche da svolgere, con particolare riguardo alle modalità organizzative e gestionali L introduzione all interno dell azienda CRB SD di un sistema come quello descritto nel punto C1 richiede particolare attenzione alla fase iniziale di disegno dei processi di business. L infrastruttura da realizzare deve governare la complessità ed individuare degli indicatori di prestazione chiave (KPI) che forniscono dei resoconti sintetici sull'operatività dei processi. Il potenziamento del modulo di ecommerce aziendale deve essere tale da riuscire a veicolare tutta l offerta commerciale in un unico punto. Inoltre, occorre tenere presente che esistono differenti strumenti e diversi livelli di integrazione per Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

5 quanto riguarda il sistema di CRM. Un ottimo sistema CRM comprende una serie di infrastrutture sia a livello di front office (nella relazione con l'esterno vera e propria), sia a livello di back office, per analizzare e misurare dati e i risultati raggiunti. Gli strumenti a disposizione studiati per instaurare con il cliente un rapporto individuale, sono: chat online; forum di discussione; una banca dati contenente le risposte alle domande più frequentemente poste dagli utenti (FAQ); un indirizzo a cui rivolgersi; servizi informativi forniti anche su altri strumenti (come SMS da inviare al proprio cellulare, o l'utilizzo della tecnologia WAP) Ticket on-line per la segnalazione di problemi o per la richiesta di assistenza; Tracciamento interno di ogni comunicazione "da" e "per" il cliente; Preventivi e Fatture rivolte al cliente; Storia dei pagamenti effettuati dal cliente; Analisi della navigazione, per utenti profilati, con l'ausilio di web analyzer. Una delle problematiche più sentite nel mondo dell'e-commerce è indubbiamente la sicurezza nelle modalità di pagamento. Ad oggi, le modalità più diffuse sono il bonifico bancario, il contrassegno e il pagamento con la carta di credito, sicuramente più interessato da questo problema. Per ovviare a tale problematica, Il portale sarà dotato di un sistema di collegamento con la banca sella per l esecuzione delle transazioni tipiche del commercio elettronico tramite un componente generalizzato per interfacciarsi con il sistema di crittografazione fornito dalla struttura tecnica della banca sella. Sarà, inoltre, necessario dotare la rete interna delle misure necessarie a garantire la sicurezza dei dati raccolti, da attacchi esterni o da guasti imprevisti. Inoltre, è opportuno precisare che gran parte dei moduli software da sviluppare saranno progettati e realizzati ad hoc per la Crb SD in quanto fra i prerequisiti fondamentali della società vi è la possibilità di accedere in modo completo ai sorgenti di ogni elemento del sistema (ad esclusione ovviamente dei componenti di natura sistemistica tipo DBMS, APPLICATION SERVER, etc). b) gli interventi da realizzare potenzieranno le attività della filiera produttiva (impianti di trasformazione, punti vendita aziendali, introduzione e/o sviluppo dell e-commerce): L intervento proposto ha fra le sue attività il potenziamento del sistema di ecommerce. Tale potenziamento verrà raggiunto nell adozione di politiche commerciali che consentono la formalizzazione di tutta l offerta CRB in un contesto di ecommerce. Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

6 La filiera produttiva, inoltre, subirà un notevole potenziamento predisponendosi in ottica di ebusiness tramite il middleware in architettura SOA che si basa su di un paradigma secondo il quale l'organizzazione e l'utilizzazione delle risorse distribuite possono essere sotto il controllo di domini di proprietà differenti. Esso Fornisce un mezzo uniforme per offrire, scoprire, interagire ed usare le capacità di produrre gli effetti voluti consistentemente con presupposti e aspettative misurabili. Nell'ambito di un'architettura SOA è quindi possibile modificare, in maniera relativamente più semplice, le modalità di interazione tra i servizi, oppure la combinazione nella quale i servizi vengono utilizzati nel processo, così come risulta più agevole aggiungere nuovi servizi e modificare i processi per rispondere alle specifiche esigenze di business: il processo di business non è più vincolato da una specifica piattaforma o da un'applicazione ma può essere considerato come un componente di un processo più ampio e quindi riutilizzato o modificato. L'architettura orientata ai servizi si presenta particolarmente adatta dal momento che agevola l'interazione tra le diverse realtà aziendali permettendo, al contempo, alle attività di business di sviluppare processi efficienti, sia internamente che esternamente ed aumentarne la flessibilità e l'adattabilità. c) il progetto è a completamento/potenziamento di infrastrutture di Information & Communication Technology già esistenti: L investimento programmato da CRB ha come obiettivo la velocizzazione e la semplificazione della gestione dei processi aziendali. L infrastruttura che sarà realizzata dovrà consentire un puntuale monitoraggio dei processi interni al fine di consentire al management di fare analisi e prendere decisioni sulla base di dati oggettivi. Queste operazioni attualmente sono effettuate con l utilizzo di software differenti che non comunicano tra loro, da programmi che misurano i dati e altri che contengono la descrizione dei processi. E necessario quindi creare un infrastruttura in grado di governare la complessità che si occupi di rilevare degli indicatori di prestazione chiave (KPI) che forniscono dei resoconti sintetici sull'operatività dei processi e consentono un dettaglio dell'indicatore che può arrivare dal globale della società al singolo operatore/macchina/commessa. L investimento prevede una ristrutturazione del sistema informativo interni all azienda in ottica SOA (Services Oriented Architecture). In questo modo tramite al realizzazione di un sistema middleware, i processi aziendali vengono erogati sotto forma di servizi IT. I moduli che implementeranno i contenuti del portale, siano essi di gestione finanziaria o di CRM, si integreranno perfettamente con quelli già in uso. In questo modo sarà più semplice condividere i dati all interno dell azienda a beneficio di chi la gestisce. Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

7 d) il progetto prevede il miglioramento dell organizzazione aziendale (riduzione della sottoccupazione aziendale, riconversione e/o incremento occupazionale, ecc.) e della sicurezza sui luoghi di lavoro: Il progetto apporterà una notevole variazione delle dinamiche organizzative interne all azienda, in quanto, analizzando i cardini su cui si basa si può notare che: Orientamento verso un architettura orientata ai servizi: da un punto di vista architetturale la SOA offre una modalità di gestione pragmatica ed estremamente potente. Le informazioni ed i processi, abitualmente racchiusi all interno delle applicazioni, diventano un set di servizi, disponibili trasversalmente a tutta l infrastruttura software. Ciò comporta i seguenti vantaggi organizzativi: o Interconnessione su larga scala delle applicazione e dei sistemi esistenti o Riduzione significativa dell impatto organizzativo e metodologico connesso con l introduzione di nuove applicazioni software o Riduzione delle problematiche connesse con il change management o Ridefinizione e valorizzazione delle modalità di utilizzo dei sistemi esistenti, orchestrati mediante l introduzione di processi o iter automatizzati. o Riduzione dei costi di integrazione o modifica del software o Riduzione del rischio di vendor lock-in Adozione di un CRM aziendale: Con l adozione di questo modulo software si vuole avere a disposizione un processo per gestire le attività di marketing cercando di collegare in momenti fortemente interattivi tutti i sistemi di supporto al marketing stesso. In particolare, il fine è di porre le aree aziendali che si interfacciano con il cliente nelle condizioni di operare in sintonia e con un elevato effetto sinergico per acquisire, condividere e sfruttare tutte le informazioni relative al cliente. In tale prospettiva, il CRM rappresenta una modalità di gestione del business che rappresenta al tempo stesso una filosofia organizzativa focalizzata sull apprendimento continuo, con l obiettivo di fornire al cliente maggior valore. Inserimento di un Modulo di Business Intelligence: la introduzione dei KPI ( Key Performance Indicator o sistemi di misurazioni delle performance) sono un prezioso aiuto per il miglioramento e l ottimizzazione dei processi produttivi e logistici. Questo sistema di misurazione prevede di poter costruire e definire, con estrema facilità e rapidità, numerose misure di performance del sistema produttivo logistico; queste vanno da indicatori di misure complessive (vendite, scorte, ecc.) a indicatori con un elevato livello di dettaglio (ritardi, ecc.). Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

8 Virtualizzazione dell Hardware: Per virtualizzazione si intende, in letteratura, la creazione di una versione virtuale di una risorsa normalmente fornita fisicamente. Qualunque risorsa hardware o software può essere virtualizzata: sistemi operativi, serventi, memoria, spazio disco, sottosistemi. La virtualizzazione permette l ottimizzazione delle risorse e la capacità di far fronte a esigenze specifiche secondo il più classico paradigma dell on demand Appare evidente che, con l adozione del modello alla base del progetto, si renda necessario anche una formazione adeguata del personale affinchè vi sia piena visibilità delle caratteristiche innovative introdotte e molto probabilmente un incremento occupazionale per acquisire know-how adeguato alla nuova organizzazione. a) il progetto prevede la realizzazione di nuovi prodotti e/o la diversificazione di alcuni altri e/o la certificazione di qualità delle produzioni/servizi aziendali E importante sottolineare che la società CRB SD svolge una forte azione di system integrator e di consulenza per molti dei clienti aziendali nel campo dell IT. L inserimento di alcune tecnologie all interno dell azienda, tramite il programma di finanziamento, stimolerà sicuramente il processo di acquisizione delle competenze necessarie all introduzione delle tematiche oggetto del progetto (SOA, CRM, BUSINESS INTELLIGENCE, VIRTUALIZZAZIONE) direttamente presso i clienti finali, trasformando quella che attualmente è una soluzione in un prodotto da offrire alla clientela medio-grande. In pratica, la realizzazione del progetto comporta la creazione di un know-how interno che verrà speso per le attività di consulting nel mondo dell IT che l azienda normalmente svolge. b) Incremento percentuale del Valore Aggiunto aziendale atteso con gli interventi cofinanziati a regime: Il progetto di innovazione della CRB Software Dision srl consentirà all azienda di raggiungere importanti valori di incremento della capacità di produrre ricchezza. Gli effetti positivi dell investimento si rifletteranno sotto il duplice aspetto dell efficientamento della macchina gestionale e di nuove opportunità di business. Il programma di investimento previsto dalla CRB Software Division si basa su di una trasformazione radicale della gestione del business tramite una ristrutturazione dei processi aziendali secondo il paradigma del Business process management. A tale scopo saranno realizzati gli strumenti che svolgeranno un ruolo decisivo nel supportare le azioni e le scelte del management e la trasformazione infrastrutturale per l orchestrazione dei processi individuati. L investimento nasce quindi dalla necessità di effettuare una forte innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, che mediante l analisi delle attività necessarie per definire, ottimizzare, monitorare e Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

9 integrare i processi aziendali, consenta la creazione di un processo orientato a rendere efficiente ed efficace il business dell azienda. L intervento proposto ha fra le sue attività il potenziamento del sistema di ecommerce. Tale potenziamento verrà raggiunto nell adozione di politiche commerciali che consentono la formalizzazione di tutta l offerta CRB in un contesto di ecommerce. La filiera produttiva, inoltre, subirà un notevole potenziamento predisponendosi in ottica di ebusiness tramite il middleware in architettura SOA che si basa su di un paradigma secondo il quale l'organizzazione e l'utilizzazione delle risorse distribuite possono essere sotto il controllo di domini di proprietà differenti. Gli elementi che qualificano l incremento di valore aggiunto aziendale si possono riassumere come segue: ottimizzazione dei processi aziendali; sviluppo di nuovi servizi\processi offerti ai clienti; apertura verso nuovi sbocchi di mercato; miglioramento del rendimento globale dell impresa; miglioramento degli indici economici e di occupazione; completamento della filiera e individuazione di un idonea collocazione sul mercato; riduzione dei costi di gestione; Il risultato positivo atteso dell incremento del Valore Aggiunto aziendale, lo si può verificare dalla riclassificazione di Bilancio, procedura di particolare importanza ai fini di una migliore comprensione ed interpretazione dei fattori di rilievo della gestione aziendale. Nello schema di riclassificazione scalare a Valore Aggiunto del Conto Economico, l indice del Valore Aggiunto risulta dalla differenza tra la produzione lorda ed il consumo di beni e servizi: Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

10 VOCE ANTE INVESTIMENTO POST INVESTIMENTO (anno 2008) (anno 2011) + Ricavi netti di vendita prodotti/servizi , ,00 + Rimanenze finali Rimanenze iniziali VALORE DELLA PRODUZIONE , ,00 - Costi delle materie prime , ,00 - Costo del personale, spese generali e di servizi (amministrative, contoterzisti, ) , ,00 - Ammortamenti, oneri finanziari di gestione, affitti , ,00 CONSUMI netti , ,00 VALORE AGGIUNTO , ,00 = INCREMENTO % DEL VALORE AGGIUNTO ATTESO 122,4% L incremento % atteso uguale a 122,4. è ottenuto dal raffronto tra il Valore Aggiunto relativo all anno 2008 (ultimo bilancio approvato) pari ad ,00 e quello previsionale relativo al 2011 pari ad ,00. Si fa riferimento all anno 2011 in quanto anno a regime (anno solare successivo a quello dell investimento), prevedendo la chiusura dell investimento nel Le previsioni di bilancio relative all anno 2011 vedono un incremento del fatturato del 13% circa. Le previsione di crescita del fatturato sono state stimate tenendo in considerazione unicamente i fattori incrementativi legati all investimento e non già le stime legate ai programmi di sviluppo in essere. Il dato, quindi, di crescita del fatturato è ottenuto in virtù dell investimento in oggetto finalizzato ad aumentare l efficienza della macchina aziendale oltre che ad incrementarne la produttività. Il valore positivo 122,4% sta a significare il salto in avanti in termini di innovazione da parte dell azienda e di come questa innovazione incida positivamente sull andamento gestionale. c) Sostenibilità economica, deducibile dal rapporto fra costo totale del progetto e fatturato annuo aziendale: Per la costruzione di tale rapporto i valori di riferimento sono i seguenti: I/F = SE Dove: I = costo totale del progetto F = fatturato annuo aziendale Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

11 SE = indice di sostenibilità economica Per cui dato il costo totale del progetto pari a ,00 ed un fatturato annuo di ,00, l Indice di sostenibilità economica (SE) risulta essere pari a = 0,113 In letteratura tale indice economico/produttivo esprime la produttività dell investimento in termini di fatturato (fonte: Giorgio Giaccardi, Uff. Studi CCIAA Milano, Impresa e Stato n ). L analisi (fonte: Michael R. Tyran, Gli Indici Aziendali, Il Sole 24 Ore) condotta, nel caso specifico indica che il valore di 0,113 esprime il valore delle vendite prodotto dall investimento. In termini di sostenibilità economica un investimento si può considerare sostenibile se inferiore al fatturato pre-intervento, quindi minore di 1; nel caso specifico il valore è pari a 0,113 La sostenibilità economica può essere ulteriormente verificata mediante un analisi che si divide in due fasi (fonte: ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura): 1. la prima è basata sull esame delle fonti di finanziamento; 2. la seconda sui risultati del conto economico attesi a seguito dell investimento. Dal prospetto che segue è possibile rinvenire le fonti dalle quali l azienda attingerà per finanziare l investimento: questo al fine di dimostrare come l azienda intende far fronte al costo del progetto per la parte non soggetta a contributo. Come si può vedere l azienda ritiene di sostenere l investimento per la propria quota unicamente mediante l ausilio dei mezzi propri. Fonti di finanziamento IMPIEGHI FONTI COSTO COMPLESSIVO DEL PROGETTO CONTRIBUTO RICHIESTO PARTECIPAZIONE DE RICHIEDENTE di cui: fondi propri prestiti a breve/medio termine (<5) mutui (durata..anni) altro (specificare) Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

12 Nel secondo prospetto la sostenibilità economica viene dimostrata analizzando il Conto Economico aziendale calcolato nello schema di riclassificazione scalare a Valore Aggiunto. Confrontandone il risultato attuale con quello previsto è possibile rinvenire la sostenibilità economica in termini di positività del risultato atteso dopo l intervento. Dalla tabella seguente si evince la chiara possibilià di sostenere l investimento per la capacità dell impresa di produrre ricchezza. Conto Economico VOCE ANTE INVESTIMENTO POST INVESTIMENTO (anno 2008) (anno 2011) + Ricavi netti di vendita prodotti/servizi , ,00 + Rimanenze finali Rimanenze iniziali VALORE DELLA PRODUZIONE , ,00 - Costi delle materie prime , ,00 - Costo del personale, spese generali e di servizi (amministrative, contoterzisti, ) , ,00 - Ammortamenti, oneri finanziari di gestione, affitti , ,00 CONSUMI netti , ,00 VALORE AGGIUNTO , ,00 = INCREMENTO % DEL VALORE AGGIUNTO ATTESO 122,4% Dall analisi dei due indici si rinviene la sostenibilità economica dell investimento che conferma e accredita dal un lato la valutazione di congruità della sostenibilità del progetto e dall altro la sussistenza di un equilibrio economico-finanziario dell investimento previsto. d) Sostenibilità ambientale, in presenza di interventi e/o macchinari che consentono di ridurre le emissioni in atmosfera ovvero di migliorare la gestione dei rifiuti aziendali : La sostenibilità ambientale viene favorita dal progetto in esame nei seguenti elementi: 1) Riduzione del consumo di carta: riuscire a creare l infrastruttura di base del progetto consentirà una notevole riduzione delle attività manuali che comportano uno scambio di documenti in forma cartacea, gestendo tutta l operatività tramite documenti elettronici 2) Riduzione consumo energetico: la virtualizzazione comporta un notevole risparmio in termini di consumi, riuscendo a gestire più server virtuali in un unico server fisico. Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

13 3) Gli strumenti di collaborazione introdotti lato CRM ridurranno sensibilmente le trasferte aziendali (con conseguente riduzione di consumi tipici da carburante) e le comunicazioni telefoniche. C3) Rilevanza della componente giovanile e femminile a) Età del richiedente (impresa individuale) - Età media dei soci (per Società di persone) - Età dell'amministratore unico ovvero media dei componenti il consiglio di amministrazione (per Società di capitali): Età dell Amministratore unico: 32 anni b) Sesso del richiedente (impresa individuale), Sesso prevalente dei soci (per Società di persone), dell'amministratore Unico ovvero prevalente fra i componenti del consiglio di amministrazione (per Società di capitali): Sesso dell Amministratore unico: maschio Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

14 D) - Allegato Tecnico Spese agevolabili Descrizione (In k/euro) A) PROGETTAZIONE Progettazione 0,00 Direzione dei lavori 0,00 Piano di marketing e accessorie 0,00 TOTALE A) PROGETTAZIONE 0,00 TOTALE SPESE DI PROGETTAZIONE AMMISSIBILI 0,00 B) IMPIANTI Elettrico 0,00 Telematico 0,00 TOTALE B) IMPIANTI 0,00 C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI C.1) Macchinari Macchinario 1 0,00 Macchinario 2 0,00 Macchinario 3 18,80 TOTALE MACCHINARI 18,80 C.2) Attrezzature Attrezzatura 1 0,00 Attrezzatura 2 0,00 Attrezzatura 3 0,00 TOTALE ATTREZZATURE 0,00 C.3) Strumenti Strumento 1 0,00 Strumento 2 0,00 Strumento 3 0,00 TOTALE STRUMENTI 0,00 TOTALE C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI 18,80 D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI Programmi informatici 0,00 Acquisizione tecnologia 0,00 TOTALE D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 98,40 TOTALE INVESTIMENTO Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

15 Il sottoscritto Nicola Vladimiro Ciccarelli Nato a Pomigliano D Arco il 03/02/1977 residente in Pomigliano D Arco via Abate Felice Toscano n 169 Comune Pomigliano D Arco (Na) CAP Provincia Na in qualità di /titolare/legale rappresentante/ dell impresa denominata: Crb Software Division forma giuridica società a responsabilità limitata con sede legale in via Napoli n 159 Comune Casalnuovo di Napoli CAP Provincia Na Iscritta al registro delle imprese di Napoli con il n C.F P.IVA DICHIARA ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti, richiamate dall art. 76 che tutte le notizie fornite nella presente Scheda tecnica, composta di n. 15, e nell altra documentazione a corredo del modulo di domanda corrispondono a verità. Napoli 5/10/2009 IL LEGALE RAPPRESENTANTE(3) (3) Allegare copia di un documento di identità in corso di validità e sottoscritto, avendo cura che tale copia sia leggibile. In caso di cittadini extracomunitari occorre invece l autenticazione da parte di un pubblico ufficiale (circoscrizione, notaio o ambasciata). Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto

16 Relazione Tecnica Committente: Crb Software Division s.r.l. P.O.R. Campania Relazione Tecnica Progetto CRB BPM Committente: CRB Software Division s.r.l. Napoli, 01/10/2009 Studio Tecnico Ing. Paolo Vitiello Iscritto all albo degli Ingegneri della provincia di Napoli - N Pagina 1 di 13

17 Relazione Tecnica Committente: Crb Software Division s.r.l. SOMMARIO PREMESSA... 3 DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI PROGETTUALI PREVISTI... 4 PIANIFICAZIONE QUADRO ECONOMICO CONCLUSIONI Studio Tecnico Ing. Paolo Vitiello Iscritto all albo degli Ingegneri della provincia di Napoli - N Pagina 2 di 13

18 Relazione Tecnica Committente: Crb Software Division s.r.l. PREMESSA La presente relazione è finalizzata ad illustrare i lavori che verranno eseguiti da parte della società CRB Software Division in base all opportunità legata alla partecipazione all Obiettivo Operativo P.O.R. Campania (Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto ). La relazione intende verificare l innovazione organizzativa (di processo e di prodotto) mediante l utilizzo delle nuove tecnologie dell informazione, adottate dalla soluzione progettuale presentata. Lo scopo principale e individuare una soluzione progettuale che tramite lo sviluppo della I.C.T. consenta una reingegnerizzazione dei processi organizzativi interni ed inter-aziendali. L innovazione riguarderà non solo specifiche o isolate funzioni, ma deve estendersi in modo capillare sia nei prodotti sia nei processi aziendali. Il sottoscritto Ing. Paolo Vitiello, nato a Napoli il 20/02/1966 e residente a Napoli in via Nicotera n. 32, C.F. VTLPLA66B20F83VJ, ha avuto l incarico della stesura della presente relazione tecnica dalla Società CRB Software Division s.r.l. Il documento si articola nei seguenti paragrafi: Descrizione degli interventi progettuali previsti Pianificazione Costi Conclusioni Studio Tecnico Ing. Paolo Vitiello Iscritto all albo degli Ingegneri della provincia di Napoli - N Pagina 3 di 13

19 Relazione Tecnica Committente: Crb Software Division s.r.l. DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI PROGETTUALI PREVISTI La società CRB Software Division opera da anni nel settore ICT, focalizzando le proprie attività nello sviluppo di software su commessa. Nel tempo ha differenziato il proprio business in altre aree dello stesso settore allargando la propria offerta alle seguenti attività: Consulenza informatica System Integration Servizi di assistenza e manutenzione Progetti di ricerca avanzata Installazione di impianti di rete Appare evidente che, rispetto allo sviluppo software, vero core business aziendale, i processi produttivi associati alle nuove aree presentano dinamiche diverse che hanno comportato l utilizzo di nuovi strumenti gestionali sviluppati nel tempo ed adattati di volta in volta alle nuove esigenze. Il programma di investimento nasce, quindi dalla necessità di effettuare una forte innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, che mediante l analisi delle attività necessarie per definire, ottimizzare, monitorare e integrare i processi aziendali, consenta la creazione di un processo orientato a rendere efficiente ed efficace il business dell azienda. L acronimo BPM (Business Process Management) indica una via intermedia fra la gestione d'impresa e l'information Technology, ed è riferito a processi operativi, che interessano variabili quantitative e sono ripetuti su grandi volumi quotidianamente. Un processo del genere è adatto all'automazione, mentre i processi di carattere strategico-decisionale utilizzano la tecnologia come un supporto che difficilmente può sostituire l'attività umana. L innovazione introdotta dal progetto CRB BPM dovrebbe velocizzare e semplificare la gestione e il miglioramento dei processi aziendali. Per ottenere questi obiettivi, il sistema da realizzare deve monitorare l'esecuzione dei processi, consentire ai manager di fare analisi e cambiare tecnologia e organizzazione sulla base di dati concreti, piuttosto che in base ad opinioni soggettive. Studio Tecnico Ing. Paolo Vitiello Iscritto all albo degli Ingegneri della provincia di Napoli - N Pagina 4 di 13

20 Relazione Tecnica Committente: Crb Software Division s.r.l. Tali operazioni sono attualmente svolte da software differenti che non comunicano tra loro, da programmi che misurano i dati e altri che contengono la descrizione dei processi "aggiornabile" con i dati dell'operatività. E necessario creare un infrastruttura in grado di governare la complessità che si occupi di rilevare degli indicatori di prestazione chiave (KPI) che forniscono dei resoconti sintetici sull'operatività dei processi, e consentono un dettaglio dell'indicatore che può arrivare dal globale della società al singolo operatore/macchina/commessa. La metodologia corretta per realizzare ed implementare la CRB BPM può essere così sintetizzata: 1. Identificazione del processo analizzato 2. Definizione dei confini (processi fornitori processi clienti) 3. Definizione di input e output scambiati tra gli attori del processo 4. Definizione delle attività e delle relative procedure che ne regolano lo svolgimento 5. Analisi dei tempi (durata delle attività) 6. Definizione delle prestazioni attese (indici di valutazione) 7. Definizione delle responsabilità di processo La Soluzione Per poter effettuare la trasformazione/innovazione citata in precedenza è necessario rivedere l architettura del sistema informativo della CRB SD, riadattandola in ottica SOA (Services Oriented Architecture). In tal modo i processi di business dell'azienda vengono erogati sotto forma di servizi IT, realizzando un complesso middleware di comunicazione tramite il quale è possibile modificare, in maniera relativamente semplice, le modalità di interazione tra i servizi e la combinazione con cui gli stessi vengono utilizzati nel processo. Risulterà più agevole, quindi, aggiungere nuovi servizi e modificare i processi per rispondere alle specifiche esigenze di business: il processo di business non è più vincolato da una specifica piattaforma o da un'applicazione ma può essere considerato come un componente di un processo più ampio e quindi riutilizzato o modificato. Contestualmente all innovazione legata al middleware SOA il progetto CRB BPM si basa sulla scelta del motore di engine dell orchestrazione, che ha portato a focalizzare l'attenzione su un particolare linguaggio di workow, chiamato BPEL4WS, in grado di orchestrare i Web service coinvolti nell'esecuzione delle applicazioni. BPEL4WS rappresenta un linguaggio standard e Studio Tecnico Ing. Paolo Vitiello Iscritto all albo degli Ingegneri della provincia di Napoli - N Pagina 5 di 13

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli