DIETA BIKINI. Perdi 3 chili e combatti anche la CELLULITE. Estate, tempo di sole, male, relax e prova bikini. Dossier REMISE EN FORME

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIETA BIKINI. Perdi 3 chili e combatti anche la CELLULITE. Estate, tempo di sole, male, relax e prova bikini. Dossier REMISE EN FORME"

Transcript

1 DIETA BIKINI Perdi 3 chili e combatti anche la CELLULITE Un regime settimanale senza lo stress della bilancia, i trattamenti più mirati, le creme specifiche e le curiosità dal mondo per dimagrire senza fare nulla servizio di Concetta Desando, con la consulenza di Francesca Noli, nutrizionista, Emanuela Donghi, dietologa e Dvora Ancona, esperta di medicina estetica Estate, tempo di sole, male, relax e prova bikini. Proprio così: con l arrivo della bella stagione, come non pensare alla remise en forme prima del ritorno sulla spiaggia? Perché non sempre ogni curva è al posto giusto e degna di essere messa in bella mostra dai costumi mini che vanno tanto di moda: qualche rotolino di ciccia in più e quell inestetismo tanto odiato dalle donne, la cellulite, rischiano di rovinarci il momento più atteso dell anno. Ma niente paura. Tornare in forma in poco tempo e salvaguardando la salute si può. Giocando d anticipo e con la giusta alimentazione, prestando attenzione a quello che portiamo in tavola. Ma anche con qualche ritocchino che ci farà arrivare all appuntamento con la prova costume col fisico di una dea. Ecco così un dossier con i consigli degli esperti per sfoggiare una forma splendida. 7

2 Mangia i cibi giusti e fai pace con lo specchio I miracoli non esistono, ma una dieta seria e alcuni piccoli accorgimenti faranno la differenza sulla linea AL MATTINO COL SORRISO Lo si dice da tempo, ma non ci stanchiamo di ripeterlo: la prima colazione è fondamentale per mantenersi sani e in forma. Chiariamoci subito: non esistono miracoli alimentari immediati. «Per perdere due-tre chili con la giusta alimentazione in vista dell estate, serve almeno un mesetto. E molto dipende anche dallo stile di vita e dallo svolgimento di attività fisica». Parola della dottoressa Francesca Noli, nutrizionista, e della dottoressa Emanuela Donghi, dietologa, autrici del libro Dieta per immagini (edizioni Red!) che danno un primo importante consiglio per arrivare preparate alla prova costume: pensarci per tempo. «Prepararsi a una remise en continua a pag. 11 Ritmi di vita, abitudini personali e lavorative possono condizionare la dieta I sei profili alimentari e i relativi punti critici Conoscere se stessi è il primo passo per correggere le proprie abitudini scorrette. Ecco qualche dritta per sapere a che categoria appartenete. (Dal libro Dieta per immagini di F. Noli, E.Donghi, edizioni Red!). Siete tra quelli che Punto critico Fanno i TURNI Turni di lavoro a rotazione continua, non mangia per ore e poi recupera PASTICCIANO in continuazione Con cibo a disposizione, che usa anche come valvola di sfogo Sono sempre INDAFFARATI Con la giornata piena di appuntamenti, senza orari, si dimentica di mangiare Non hanno REGOLE Mangia quello che capita: panini, snack e aperitivi senza regole Sono legati alla ROUTINE Ha orari di lavoro regolari, mangia in mensa, spesso in eccesso Sono ITINERANTI È fuori casa dalla mattina alla sera, mangia sempre in giro 9

3 segue da pag. 9 forme con il giusto tempo a disposizione espone meno al rischio di fare le cose di fretta e male. Metter su chili è facile, smaltirli nel giusto modo richiede tempo e pazienza», spiegano le esperte. «Spesso, a torto, le persone sono pronte a tutto pur di buttar giù dei chili e questo fa la fortuna di tante diete drastiche, strane, punitive, che poi fanno scendere solo un numero sulla bilancia, ma non migliorano davvero i comportamenti e il proprio rapporto con il cibo», continuano le dottoresse. Il programma alimentare col tempo diventa una guida, non una prescrizione da seguire alla lettera A ciascuno il suo regime Ma esiste una dieta che vale per tutti in vista dell estate? «Questo è uno dei grossi limiti delle diete che si trovano su Internet, sui magazine, ma anche delle diete prestampate, preconfezionate», spiega la dottoressa Noli. «In realtà il programma va concordato con la persona, in base alla tipologia di lavoro, agli orari, ai gusti personali. Io ho individuato sei profili alimentari in base al tipo di lavoro e alle abitudini alimentari proprio perché il programma va adattato alle esigenze individuali. Mai sedersi a tavola e sentirsi costretti a mangiare qualcosa che non ci piace. Dopo un po il programma alimentare deve diventare una guida, non va intesa come una prescrizione dietetica, come se fosse un farmaco», continua la nutrizionista. Tieni un diario Esistono però principi di base che valgono per tutti, in vista dell estate. «Io le chiamo regole d oro: si riferiscono a un adeguata distribuzione dei pasti in base alle esigenze individuali, alla composizione della prima colazione, alla preparazione dei cibi, all apporto di fibre e alla varietà delle scelte alimentari. Per modificare lo stile di vita è importante prima di tutto aumentare la consapevolezza dei propri comportamenti alimentari e del proprio stile di vita in generale. A questo scopo propongo sempre di annotare per alcuni giorni cibi e bevande introdotti a pasto e fuori pasto e l attività fisica svolta, oltre a commenti e sensazioni. Compilando un diario continua a pag. 13 Ecco una nuova bufala Boom di prescrizioni di vitamina D per diete, ma è inutile Avolte i falsi miti sono duri a morire. E sembra prendere piede anche in Italia la moda dell assunzione di vitamina D, che secondo le ultime leggende metropolitane sarebbe in grado di far dimagrire senza sforzo: la prova è l aumento vertiginoso delle prescrizioni di questo elemento. Come sottolinea Luca Pani, direttore generale dell Aifa, l Agenzia italiana per il farmaco, questo accade «soprattutto nelle regioni del Sud, dove c è un alta esposizione al sole che quindi non renderebbe necessari supplementi», come la vitamina D in capsule. Oltrettutto, sottolinea Pani, «la crescita è delle forme orali, che non vengono assorbite dall organismo». Nel 2013 l incremento, secondo il rapporto Osmed dell Aifa, è stato del 17,6 per cento nelle prescrizioni e superiore al 30 per cento nella spesa rispetto al E siccome non sono aumentate di pari passo le prescrizioni di calcio o dei farmaci che uniscono calcio e vitamina D, il boom non è evidentemente legato alla terapia dell osteoporosi, ma suggerirebbe proprio un fantomatico impiego dimagrante. Il primo pasto è essenziale per salvare la linea: trovate il tempo di farla sempre! Cerchi il peso forma? Non saltare la colazione Una donna su tre salta uno dei pasti più importanti della giornata, la prima colazione, perché è troppo impegnata, oppure perché pensa, in questo modo, di dimagrire. A rivelarlo sono i dati di un sondaggio su 2 mila donne inglesi svolto in occasione della Farmhouse Breakfast Week, evento organizzato da Hgca (organizzazione che collabora con il ministero dell Agricoltura britannico), per sensibilizzare sull importanza della colazione. A metà della mattinata, però, saltando la colazione, si avvertono i morsi della fame e due donne su cinque riportano una sensazione di stanchezza, mentre il quindici per cento lamenta difficoltà di concentrazione. Ciò perché, secondo la nutrizionista Azmina Govindji, «non c è alcuna evidenza scientifica sul fatto che saltare la colazione aiuti a dimagrire, anzi: recenti ricerche evidenziano come per mantenere il peso forma il primo pasto del mattino sia essenziale». 11

4 segue da pag. 11 ci si rende conto che, a volte, si mangia non per una reale necessità, ma sotto la spinta di stimoli emotivi e ambientali» continua la nutrizionista, precisando che «le regole di una dieta sono da praticare e sperimentare finché si sentono davvero proprie, al punto da non sentirle più come imposizioni ma come un riferimento utile per organizzare meglio la giornata e sentirsi più sazi pur introducendo un po meno calorie». E qualche sgarro è concesso? «Quando si inizia una dieta, soprattutto un programma last minute in preparazione all estate, è importante lavorare sulla consapevolezza lungo il percorso, non si deve fare leva sulla forza di volontà, sul sentirsi o meno in controllo. Proprio perché questo stato crea tensione, fa venire ansia e presto o tardi poi la forza di volontà viene meno», spiega la dottoressa Noli. «Durante una dieta, invece, ci si deve sentire carichi, cioè responsabili e consapevoli delle proprie scelte. Quando col tempo si arriva a un buon grado di consapevolez- Considerata una trasgressione, aiuta a dimagrire Frutta secca, un alleata preziosa Chi vuole restare in linea non dovrebbe mai farsi mancare una porzione di frutta secca: a sostenerlo è uno studio dell Università della California, secondo il quale, contrariamente a quanto si crede, noci, nocciole, mandorle e la frutta a guscio in genere aiuta a dimagrire (oltre a ridurre del 29 per cento il rischio di morte per patologie cardiovascolari e dell 11 quello dell insorgenza di tumori). Lo studio, compiuto su 803 persone divise in gruppi in base alla quantità di frutta secca consumata ogni giorno, ha concluso che il gruppo che ne consumava di più aveva una probabilità del per cento inferiore di essere obeso. La spiegazione potrebbe stare nel fatto che questi alimenti hanno un alto contenuto in grassi insaturi, che fanno bene, e in proteine, che aumentano il senso di sazietà e quindi inducono a mangiare meno. za, non ci deve essere più una distinzione tra alimenti proibiti e alimenti concessi. Avendo come guida i concetti di equilibrio, CHE BONTÀ! Noci, nocciole e tutta la frutta a guscio, sono alimenti ricchi di grassi e calorie, ma anche di proteine e sostanze benefiche per l organismo. varietà e moderazione, saremo naturalmente portati verso alcune scelte piuttosto che altre», conclude la specialista. Secondo uno studio dell Università di Padova, sarebbe utile contro l obesità Sarà il freddo mentolo l elemento del futuro? Per dimagrire potrebbe essere sufficiente fare uso di mentolo: uno studio del Dipartimento di Medicina dell Università di Padova, pubblicato sulla rivista inglese Molecular and Cellular Endocrinology, ha infatti scoperto come il mentolo è una delle molecole capaci di attivare la trasformazione del grasso bianco in tessuto con caratteristiche simili a quelle del grasso bruno, in grado di bruciare i grassi immagazzinati al suo interno. Il mentolo è capace di dare una sensazione di freddo che, secondo i risultati dello studio, il tessuto adiposo bianco sente senza la mediazione del sistema nervoso e grazie alla quale aumenta il proprio metabolismo, portando al consumo dei grassi depositati al suo interno. Per i ricercatori si tratta di una possibile nuova strategia per la cura dell obesità, anche perché il mentolo, molto utilizzato nell industria alimentare, cosmetica e farmaceutica, sembra anche privo di effetti collaterali. 13

5 Dossier REMISE en FORMe SETTE GIORNI, niente BILANCIA: un regime facile e senza stress E cco un programma nutrizionale settimanale che non utilizza la bilancia, tranne che per il pane, ma il colpo d occhio che permette di perdere 2-3 chili in un mese. Per le dosi, usate le mani come riferimento: il pugno per i primi piatti, la mano distesa per le fette di carne, pesce o pane. E tenete sotto controllo i condimenti: nella giornata potete utilizzare 5-6 cucchiaini di olio extravergine di oliva. giovedì LUNEDì martedì mercoledì Una tazza di latte Caffè 1 vasetto di yogurt quat a biscottate 3-4la fette Una tazza di tè verde 3-4 fette biscottate (150 ml) eui 6Ming cucchiai di blandit, cereali integrali 6-7 fragole Petto di pollo allo zenzero (una mano) Fagiolini in insalata (80 g) 1 pacchetto di cracker Pennette con le verdure di primavera (1 pugno e ½) Frittata di zucchine (1 uovo) con sesamo Un frutto venerdì 1 vasetto di yogurt 3-4 biscotti secchi 1 1 vasetto di yogurt 6 cucchiai di cereali 2-3 albicocche 5-6 mandorle Risotto con asparagi 1 involtino di frutto (1 pugno e ½ o 7-8 cucchiai) 5-6 fette di bresaola Insalata di tarassaco 2 fette di ananas Branzino al cartoccio con erbe aromatiche (un filetto pari a 1 mano) Carote julienne 1 panino integrale (80g) integrali tacchino alle verdure Ratatouille con verdure di stagione (80 g) 1 coppetta di frutti di bosco 4 polpettine di ceci con vellutata di pomodori Verdure grigliate con un velo di marmellata con crema di ricotta e cacao (50 g di ricotta o cucchiaino di ricotta) 2 kiwi Carotine baby Insalata di farro con 2-3 fette di roast- pomodorini, rucola e mozzarella (7-8 cucchiai o 1 pugno e ½) Insalata mista panino tipo bocconcino (30 g) Un frutto 1 budino 4 quadretti di Tortino di platessa al timo Verdure miste beef all inglese Broccoletti 1 cioccolato fondente Passato di lenticchie tiepido con pasta Erbette ripassate con erbe aromatiche Un frutto sabato domenica 1 vasetto di yogurt 1 fetta di pane (1 1 tazza di latte (150 ml) 3-4 fette Pesce spada (una Pennette al ragù (1 pugno e ½) Insalata mista 1 frutto mano) con un velo di marmellata fetta pari a 1 mano) con cicorino e pomodorini (80 g) 1 vasetto di yogurt 1 pizza alle verdure 1 coppetta di macedonia fresca biscottate con un velo di marmellata 1 cono gelato due gusti Antipasto di verdure grigliate Insalata di polpo con verdure e olive (6-7 cucchiai) 1 panino piccolo tipo bocconcino (30 g) 1 frutto 15

6 Dossier REMISE en FORMe Via gli inestetismi con i trattamenti last minute Se la buccia d arancia è il cruccio femminile per eccellenza, anche agire sui rilassamenti e sul grasso localizzato è importante Cellulite e bikini non vanno d accordo. Per tornare in forma in vista dell estate, ecco i ritocchini last minute suggeriti dalla dottoressa Dvora Ancona, direttore del centro di medicina estetica di Milano Juva. «La cellulite è una patologia che colpisce l per cento delle donne, è collegata a una cattiva circolazione sanguigna, si può accompagnare ad accumuli di adipe localizzato e può manifestarsi in donne grasse come in quelle magre», spiega la dottoressa. Vediamo quali sono i tipi di cellulite e i trattamenti specifici. Cellulite edematosa È caratterizzata da un ristagno di liquidi tra il derma e l ipoderma che causa gonfiore e spesso dolore Il miglior modo di combattere questo tipo di cellulite è rappresentato dalla sinergia di due trattamenti: radiofrequenza multipolare israeliana; pressoterapia. «Nel primo caso, un apparecchiatura genera un campo magnetico che si trasforma in calore e permette il drenaggio dei liquidi e del grasso e il miglioramento della circolazione. In questo modo si stimola la produzione di collagene e fibre elastiche che rendono il tessuto più tonico e uniforme. Il tessuto viene rigenerato e rassodato e la cute appare tesa», continua la dottoressa. «Il trattamento, che consiste nell utilizzo di un manipolo con movimenti circolari e lenti nelle zone da ritoccare, dura 40 minuti circa ed è indolore».la pressoterapia, invece, «è una tecnologia che agisce esercitando pressione esterna sugli arti in modo graduale a seconda del paziente. Combinata con la radiofrequenza, è in grado di drenare ed eliminare i liquidi in eccesso», continua la dottoressa, che consiglia di effettuare 8-10 sedute da ripetere 1-2 volte a settimana e una seduta al mese come mantenimento. Risultato: rimodellamento del corpo, gambe sgonfie, tensione del tessuto cutaneo. Cellulite Fibrosa La cellulite fibrosa è caratterizzata dalla presenza di noduli e setti fibrosi che comportano un ispessimento del tessuto connettivo e adiposo che crea la cosiddetta pelle a "buccia d arancia" o "a materasso" Bum Bum Tonic acustic wave, indicato per la cellulite fibrosa a buccia d arancia, insieme alla radiofrequenza multipolare israeliana. Funziona così: «Un apparecchiatura rimodella le gambe distruggendo i noduli tramite le onde acustiche e favorendo la dissoluzione dei piccoli e grandi accumuli adiposi e dei setti fibrosi che causano la formazione della pelle a "buccia d arancia". A questo trattamento va abbinata la radiofrequenza multipolare israeliana perché permette di rimodellare e drenare i liquidi e il grasso derivato dall azione delle onde acustiche», continua l esperta che consiglia di effettuare 8-10 sedute da ripetere 1-2 volte a settimana e una seduta al mese di mantenimento. Risultato: riduzione della cellulite, miglioramento della compattezza della pelle, rimodellamento delle zone trattate. Brasilian Needles, specificontinua a pag

7 Dossier REMISE en FORMe La supermodella brasiliana Adriana Lima, dieta ferrea o Dna fortunato? Se il periodo d oro delle top model è finito da tempo, Adriana Lima, brasiliana classe 1981 e due volte mamma (ha avuto due bambine, nel 2009 e nel 2012, tornando in forma dopo il parto naturalmente, a tempo di record), è una di quelle donne capaci di farci sognare ancora le passerelle Anni 90. Chiedersi se le sue misure più che perfette siano frutto di un fortunatissimo corredo genetico o di una ferrea disciplina (più probabilmente si tratta di un mix delle due cose), non aiuta. Più utile è seguire i suggerimenti del nostro dossier, dedicato alle donne normali che questa estate vogliono sentirsi al top. segue da pag. 17 ci per trattare la cellulite fibrosa difficile a materasso : «Sono speciali aghi che servono per incidere i setti fibrosi, responsabili dei solchi che fanno apparire la cute "a materasso"», spiega la dottoressa. Si consiglia di ripetere il trattamento sullo stesso buco una volta ogni due settimane, per un totale di 4 trattamenti e un mantenimento con radiofrequenza, per drenare i liquidi ed evitare il riformarsi dell inestetismo. Risultato: eliminazione dei tralci fibrosi e pelle compatta. Grasso localizzato Su gambe, pancia, braccia e doppio mento. Fosfatidilcolina: è una sostanza presente in natura in diversi alimenti, i più ricchi della quale sono la lecitina di soia e il tuorlo d uovo. In campo medico, è in grado di sciogliere il grasso rendendolo fluido di scarto. «La tecnica consiste nel circoscrivere la zona da trattare e iniettare la fosfatidilcolina mediante l utilizzo di aghi sottilissimi direttamente nel pannicolo adiposo. Le cellule adipose vengono così riassorbite e poi eliminate tramite le vie urinarie», spiega la dottoressa. In una seduta si possono trattare da 2 a 4 zone, in base al problema da risolvere. Si consigliano 3-4 sedute da effettuare una volta al mese, poi ripetere il trattamento ogni 2 mesi per il mantenimento. Risultato: eliminazione del grasso localizzato. Cavitazione ultrasonica: «È un trattamento non chirurgico e non invasivo finalizzato a ridurre lo spessore delle adiposità localizzate, attraverso l utilizzo di ultrasuoni a bassa frequenza. Questo trattamento consente di rimodellare le gambe e i glutei», spiega l esperta. Si consigliano 8-10 sedute da ripetere una volta a settimana e una seduta di mantenimento una volta al mese. Risultato: rimodellamento ed eliminazione delle tossine. Cryolab: «È un apparecchiatura composta da una coppia di manipoli che agisce con il connubio di freddo e calore e scioglie le cellule adipose riducendo i pannicoli di grasso localizzato. Il numero di sedute varia in base alla quantità di grasso localizzato, il trattamento andrà ripetuto una volta ogni 2-4 settimane con una seduta di mantenimento al mese», consiglia la dottoressa. Risultato: eliminazione dei pannicoli adiposi e riduzione delle circonferenze. Lassità cutanee Elettrostimolazione: «È una tecnologia indicata per sollevare i muscoli che cedono. Questa apparecchiatura emette le correnti di Kotz a media frequenza che stimolano le fibre muscolari e permettono la tonificazione, portando i muscoli al massimo livello scultoreo». Risultato: muscolatura più tonica e definita. Elettroporazione: «È una tecnica di veicolazione transdermica che agisce direttamente sui meccanismi cellulari e determina tono in zone come gambe, glutei, addome e braccia. Permette l apertura nel derma dei "canali" acquosi e consente di veicolare in profondità gli enzimi lipolitici che vanno a sciogliere le cellule adipose alternati ad amminoacidi, proteine e vitamine che nutrono il muscolo e lo tonificano», spiega l esperta, che consiglia un ciclo di 10 sedute da effettuare una volta a settimana e una seduta di mantenimento al mese. Risultato: tonificazione e modellamento di gambe e glutei. 19

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA PROGETTO SCUOLA MELAROSSA GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA con la supervisione del professor Pietro A. Migliaccio Presidente di SISA, Società Italiana di Scienza dell Alimentazione e la collaborazione

Dettagli

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO DETOX 7 7 GIORNI PER STARE MEGLIO Buongiorno!!! complimenti per aver scelto il nostro programma nutrizionale DETOX-7! Per dieta DETOX s intende un programma alimentare che ha lo scopo di eliminare le tossine

Dettagli

Prova Costume? Niente Paura!

Prova Costume? Niente Paura! Prova Costume? Niente Paura! Che Cos è la Nutraceutica? SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO L alimentazione occupa un ruolo decisivo per il nostro benessere. Spesso però non conosciamo quello che mangiamo e la qualità

Dettagli

www.alberodeigelati.it

www.alberodeigelati.it www.alberodeigelati.it presenta La Dieta del Gelato a cura di Dott. Claudio Tomella, Medico - Chirurgo specialista in scienza dell alimentazione, nutrizione, medicina anti-aging Presidente Olosmedica COLAZIONE

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

La cellulite (P.E.F.S.)

La cellulite (P.E.F.S.) La cellulite (P.E.F.S.) Conoscerla per combatterla in modo adeguato 02 La cellulite ( P.E.F.S. ) Il vero nome della cosiddetta Cellulite, è panniulopatia edemato-fibro-sclerotica (P.E.F.S). Comunemente

Dettagli

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Maria Teresa Gussoni Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 1 L eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante per le principali

Dettagli

ELENCO TRATTAMENTI TRATTAMENTI DI ESTETICA. Botox o Botulino

ELENCO TRATTAMENTI TRATTAMENTI DI ESTETICA. Botox o Botulino ELENCO TRATTAMENTI Trattamenti mirati per rivitalizzazione e ringiovanimento con peeling per macchie cutanee, acne e smagliature, ridefinizione dei contorni del viso (zigomi, labbra e mento), impianto

Dettagli

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010 I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Per avere un alimentazione varia, senza assumere elevati quantitativi

Dettagli

Simonetta Cosentino!!!!!!!!!!!!!!! MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI

Simonetta Cosentino!!!!!!!!!!!!!!! MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI Menu Scuole Don Luciano Sarti Simonetta Cosentino 2013-2014 MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI Imparare a mangiare bene per crescere bene La refezione scolastica ha un ruolo fondamentale nell alimentazione

Dettagli

In media si sono osservati i seguenti risultati:

In media si sono osservati i seguenti risultati: Le Onde d UrtO Vengono applicati impulsi meccanici di pressione ricchi di energia sui tessuti superficiali e profondi. Anche in medicina e fisioterapia le onde d urto sono caratterizzate da impulsi di

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

LE CINQUE REGOLE PER IL BENESSERE

LE CINQUE REGOLE PER IL BENESSERE LE CINQUE REGOLE PER IL BENESSERE Per sentirsi bene e in salute è necessario non solo raggiungere un peso salutare ma è necessario fare anche dei cambiamenti nel proprio stile di vita e nel proprio modo

Dettagli

IL Piccolo Cronista Sportivo

IL Piccolo Cronista Sportivo IL Piccolo Cronista Sportivo Stagione Sportiva 2014-2015 Asp.Scuola calcio Qualificata EDIZIONE SPECIALE SULL INCONTRO DEL 10.11.2014 SUL TEMA: L Educazione alimentare per la salute e lo sport Piccoli

Dettagli

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno

Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Addome piatto per sempre e energia per tutto il giorno Avvertenze Le informazioni racchiuse in questo documento non sono da intendere come indicazioni mediche, ma sono a fini educativi e di intrattenimento.

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

la Zona per lei Una settimana e sei in Zona Scopri com è facile

la Zona per lei Una settimana e sei in Zona Scopri com è facile la Zona per lei Una settimana e sei in Zona Scopri com è facile Due minuti di attenzione Potete modificare il vostro stile alimentare entrando in Zona in una settimana Il manuale che avete in mano vi aiuterà

Dettagli

CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA

CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA E una dieta ipocalorica, caratterizzata da un modulo alimentare basato su tre pasti principali: colazione, pranzo, cena con due spuntini: mattina e pomeriggi. Mangiare

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE 1 TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE ASILI NIDO Le grammature sono indicate al crudo e al netto degli scarti, tranne quando diversamente indicato: CEREALI E DERIVATI 1-3 anni Adulti Pasta asciutta

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L uomo è ciò che mangia Ippocrate 400 a.c. Una sana e adeguata alimentazione

Dettagli

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv. FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.it Progetto pilota Linee

Dettagli

Una settimana e sei in Zona

Una settimana e sei in Zona la Zona per lei Una settimana e sei in Zona Scopri com è facile Science in Nutrition Due minuti di attenzione Potete modificare il vostro stile alimentare entrando in Zona in una settimana Il manuale che

Dettagli

SCHEMA ALIMENTARE PER SOGGETTO IPERCOLESTEROLEMICO 1.400 CALORIE

SCHEMA ALIMENTARE PER SOGGETTO IPERCOLESTEROLEMICO 1.400 CALORIE SCHEMA ALIMENTARE PER SOGGETTO IPERCOLESTEROLEMICO 1.400 CALORIE Colazione 1 tazza di caffè e latte parzialmente scremato: caffè: una tazzina Latte parzialmente scremato: 200 gr. 4 fette biscottate Sostituibili

Dettagli

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO L.A.R.N. (livelli di assunzione giornalieri raccomandati di energia) da tener presenti nella definizione delle grammature. ETA MASCHI

Dettagli

Le castagne. I frutti dell autunno utili contro la fame nervosa. Le schede di. Alimenti. Enciclopedia Digitale del Dimagrimento.

Le castagne. I frutti dell autunno utili contro la fame nervosa. Le schede di. Alimenti. Enciclopedia Digitale del Dimagrimento. castagne Alimenti Le castagne I frutti dell autunno utili contro la fame nervosa CASTAGNE ARROSTO w Kcal 193/100 g w Grassi 2,4 g w Proteine 3,7 g w Glucidi 41,8 g w Fibre 8,3 g w Colesterolo 0 CASTAGNE

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

DIMAGRIRE. giorno per giorno RIZA

DIMAGRIRE. giorno per giorno RIZA RIZA DIMAGRIRE giorno per giorno Come rendere più leggeri i cibi che ci piacciono Cosa mangiare ai pasti, negli spuntini e fuori casa I condimenti, le cotture e gli abbinamenti light DIMAGRIRE giorno

Dettagli

TABELLE DIETETICHE MENU INVERNALE NIDI D INFANZIA A.S. 2014/2015 MENU INVERNALE SCUOLA DELL INFANZIA A.S. 2014/2015 MENU INVERNALE SCUOLA PRIMARIA

TABELLE DIETETICHE MENU INVERNALE NIDI D INFANZIA A.S. 2014/2015 MENU INVERNALE SCUOLA DELL INFANZIA A.S. 2014/2015 MENU INVERNALE SCUOLA PRIMARIA TABELLE DIETETICHE MENU INVERNALE NIDI D INFANZIA A.S. 2014/2015 MENU INVERNALE SCUOLA DELL INFANZIA A.S. 2014/2015 MENU INVERNALE SCUOLA PRIMARIA A.S. 2014/2015 TABELLE DIETETICHE La tabella dietetica

Dettagli

Le 4 fasi della dieta Dukan

Le 4 fasi della dieta Dukan Assistente Virtuale Le 4 fasi della dieta Dukan 1 L'introduzione alla Dieta Dukan: la Bibbia di chi vuole dimagrire Menu tipo della Dukan per la prima e la seconda settimana Fase 1 : Attacco La dieta Dukan

Dettagli

Indice delle ricette Kcal / 100 gr. Kcal / a porzione

Indice delle ricette Kcal / 100 gr. Kcal / a porzione Indice delle ricette Kcal / 100 gr. Kcal / a porzione PANE, PIZZA E FOCACCE PANE AI FIOCCHI DI AVENA PANE DI GRANO SARACENO Kcal 170 / 100 gr. FOCACCIA AI CECI Kcal 230 / 100 gr. FOCACCINE INTEGRALI Kcal

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

DIETA - Esempio di stampa Prime scelte/alternative con porzioni

DIETA - Esempio di stampa Prime scelte/alternative con porzioni DIETA - Esempio di stampa Prime scelte/alternative con porzioni Colazione Latte di vacca parzial. scremato Yogurt magro alla frutta Spremuta di arancia Fette biscottate Biscotti secchi Miele Una Tazza

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia Ciao! Sono Nella Cortese di www.dietahl.com, distributore Herbalife. In questo piccolo documento voglio spiegarti come usare

Dettagli

- Risotto giallo - Petto di tacchino al limone - Fagiolini lessati - Pane e frutta

- Risotto giallo - Petto di tacchino al limone - Fagiolini lessati - Pane e frutta I menù dei nidi Al nido vengono proposti due diversi menù stagionali, uno per l'autunno-inverno e uno per la primavera-estate. In base alla diversa gestione del servizio mensa (cucina interna o pasto in

Dettagli

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD ASL LECCO - GRUPPI DI CAMMINO 2008 L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD Estratto dalle LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA predisposte dall Istituto

Dettagli

PRANZO o CENA (30-40%apporto calorico giornaliero) COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero)

PRANZO o CENA (30-40%apporto calorico giornaliero) COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero) Consigli COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero) E un momento alimentare troppo spesso trascurato. E importante consumare un adeguata colazione. E dimostrato, peraltro, che l assenza di questo pasto

Dettagli

endodermal la soluzione che cercavi.

endodermal la soluzione che cercavi. endodermal la soluzione che cercavi. Scopri tutte le novità Esclusiva endodermal la soluzione che cercavi di serie Vacum Radiofrequenza Ultrasuoni Elettroporazione Musicoterapia (Relax) in aggiunta Multipla

Dettagli

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo

programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari Dieta del supermetabolismo programmi alimentari suggeriti prima settimana lunedì ora ora ora ora ora Pasta al ragù con verdure e funghi Insalata di cetriolo e mandarino Pane tostato

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

Colazione (abbondante)

Colazione (abbondante) Dr Fabrizio Moda Specialista in Scienza dell Alimentazione www.dietadellasalute.com fabrizio.moda@libero.it Dieta Michele Consigli alimentari per un Uomo Colazione (abbondante) 1) Un frutto fresco di stagione

Dettagli

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA Questo opuscolo è stato creato per dare delle reali risposte ai tipici luoghi comuni riguardanti l' alimentazione e le possibili cause dell'

Dettagli

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( )

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( ) INDOVINA COSA MANGIO Ciao! La Commissione Mensa, composta dai genitori di alcuni ragazzi che frequentano la tua stessa scuola, si occupa di ciò che mangi in mensa. Il suo obiettivo è quello di migliorare

Dettagli

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.»

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.» AZIENDA UNITÁ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI : MERCOLEDI :

Dettagli

La dieta della Manager Assistant

La dieta della Manager Assistant La dieta della Manager Assistant TUTTI I GIORNI COLAZIONE - 1 vasetto di yogurt oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato oppure 1 cappuccino - 3 biscotti secchi oppure 4 fette biscottate oppure 1

Dettagli

DERMOSMILE. Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso. Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento

DERMOSMILE. Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso. Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento del viso nello studio dentistico. Trattamenti effettuati Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso da medici

Dettagli

la scelta del menu: aspetti nutrizionali e scelte alimentari

la scelta del menu: aspetti nutrizionali e scelte alimentari DELLE COMMISSIONI MENSA la scelta del menu: aspetti nutrizionali e scelte alimentari 10 gennaio 2008 Lucia Antonioli Margherita Schiavi 3 COME SI STRUTTURA UNA TABELLA DIETETICA 5 LARN Livelli di assunzione

Dettagli

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano I prodotti più comunemente utilizzati per una colazione completa e varia sono: Bevande: caffè latte, tè, cioccolata calda, succhi e centrifugati

Dettagli

CONVEGNO REGIONALE AMD-SID

CONVEGNO REGIONALE AMD-SID CONVEGNO REGIONALE AMD-SID NEFROPATIA DIABETICA, IPERTENSIONE E MALATTIA CARDIOVASCOLARE SESSIONE PARALLELA PER DIETISTI E INFERMIERI RUOLO DELL INFERMIERE NELLA GESTIONE ASSISTENZIALE DELLA PERSONA CON

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI!

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! Paese, 13 marzo 2013 dott.ssa Laura Martinelli dietista sportiva www.alimentazionesportivamartinelli.com ARGOMENTI L alimentazione dei bambini in Italia Elementi di dietetica

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Guida pratica Combinata Elettrostimolatore + cardiofitness (ciclocamera e tapis roulant)

Guida pratica Combinata Elettrostimolatore + cardiofitness (ciclocamera e tapis roulant) Guida pratica Combinata Elettrostimolatore + cardiofitness (ciclocamera e tapis roulant) Guida pratica combinata rev00 Pagina 1 di 17 Premessa Questa guida pratica è solamente indicativa e non sostituisce

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola

Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola Dieta e Menu per DIABETE DELL ADULTO DI TIPO 2 Menu per una giornata tipo dedicato a persone adulte che soffrono di diabete di tipo 2 Complimenti per aver

Dettagli

Giorno 1. 1 BLOCCO MERENDA 1 yogurt magro (125g)

Giorno 1. 1 BLOCCO MERENDA 1 yogurt magro (125g) Giorno 1 60 (40)g. di prosciutto cotto 2 (l) sottilette light 2 fette da toast di pane di soia 1 (-) pesca 6 olive 3 (-) mandorle 90 g di petto di pollo cotto alla griglia ½ limone 130g di pomodori 450g

Dettagli

Servizio Refezione Mense

Servizio Refezione Mense Solaris s.r.l. Servizio Refezione Mense Comune di: Castel S. Pietro Terme e Ozzano dell Emilia MENU ASILO NIDO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 A cura del Servizio Dietetico della Solaris S.r.l. Dott.ssa in dietistica

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni LC 1

Menù espresso per 14 giorni LC 1 Menù espresso per 14 giorni LC 1 Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone

Dettagli

Programma di mesi. Bentornato peso forma!

Programma di mesi. Bentornato peso forma! Programma di mesi Bentornato peso forma! 2 3 Mettiti in forma con il nuovo anno! Programma mesi Tra i 10 propositi dell anno nuovo c è il desiderio, o meglio la volontà di perdere peso, di alimentarsi

Dettagli

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato Menù 6-12 mesi 6-12 mesi 1ª settimana ASUR - ZT 13 - SIAN - U.O. Igiene della Nutrizione Pastina () in brodo vegetale con verdura passata Formaggio grana 15g / mozzarella 20g / caciotta dolce 20g / ricotta

Dettagli

CELLULITE? COME TRATTARE SERIAMENTE LA. www.lpgitalia.com > EFFICACIA COMPROVATA SCIENTIFICAMENTE > 100 % NATURALE > TOTALMENTE INDOLORE

CELLULITE? COME TRATTARE SERIAMENTE LA. www.lpgitalia.com > EFFICACIA COMPROVATA SCIENTIFICAMENTE > 100 % NATURALE > TOTALMENTE INDOLORE COME TRATTARE SERIAMENTE LA CELLULITE? > EFFICACIA COMPROVATA SCIENTIFICAMENTE > 100 % NATURALE > TOTALMENTE INDOLORE > NON AGGRESSIVO www.lpgitalia.com 01 02 Perchè la cellulite? Oltre a delle cause ormonali

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH ...Sentiamo parlare sempre piú spesso di FIBRE: - Quale é il loro ruolo nell organismo? - Quale é la quantitá consigliata? - Quante bisogna mangiarne giornalmente? Vuoi aumentare energia e benessere? Prova

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO SCHEMA MENU TIPO Allegato A) Mesi 3 3 pasti di latte intero fresco diluito secondo le dosi indicate dal pediatra del bambino + 5 gr. di zucchero ogni 100 gr. di liquido (oppure malto destrine) + eventuale

Dettagli

Come aumentare l apporto calorico alla dieta

Come aumentare l apporto calorico alla dieta Come aumentare l apporto calorico alla dieta Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni GF 1

Menù espresso per 14 giorni GF 1 Menù espresso per 14 giorni GF 1 Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone

Dettagli

Presentazione. [Digitare il testo]

Presentazione. [Digitare il testo] Presentazione Il Menù scolastico rappresenta il frutto di un lavoro svolto nel corso degli ultimi mesi con l obiettivo di rimodulare la varietà delle pietanze nell ottica di una dieta bilanciata. Tiene

Dettagli

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia TABELLE DIETETICHE La tabella dietetica deve fornire la corretta quantità in nutrienti, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, in modo che l organismo dell individuo non debba ricorrere ad

Dettagli

Disciplinare per l offerta di piatti sani

Disciplinare per l offerta di piatti sani DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE MANGIAR SANO IN PAUSA PRANZO Disciplinare per l offerta di piatti sani Questo disciplinare predisposto dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

Dettagli

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana CORSA E ALIMENTAZIONE Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana Un alimentazione corretta in chi pratica attività sportiva permette di: - ottimizzare il rendimento

Dettagli

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO 1 ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO Data: Aprile 2014 Il Documento è composto di n 7 pagine - pag1 di pagine7 - 2 LINEE GUIDA 1. INDICAZIONE PER L ELABORAZIONE DEI

Dettagli

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO una corretta informazione per un benessere psicofisico Mangiare o nutrirsi? Mangiare è un atto ricco di significati che va ben oltre il semplice soddisfacimento fisiologico Nutrirsi

Dettagli

Dieta facile ed efficace

Dieta facile ed efficace Dieta una frase che a molti fà paura, ma in realtà dal Latino Dieta a sua volta derivante dal greco DIAITA che significa vita, modo di vivere (da cui ancora DIAITA ovvero alimentare, regime alimentare,

Dettagli

E importante che il paziente con Insufficienza renale cronica comprenda che una corretta alimentazione è come una medicina.

E importante che il paziente con Insufficienza renale cronica comprenda che una corretta alimentazione è come una medicina. Perché è necessaria la dieta nella IRC? La principale funzione dei reni è quella di eliminare con le urine le scorie, l acqua e sali minerali nella quantità necessaria. Nella Insufficienza renale cronica

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI ALLEGATO 2 (AL CAPITOLATO DI GESTIONE) SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI Capitolato di gestione Allegato 2 Pagina 1 di 9 Disposizioni Generali I pasti che l'amministrazione

Dettagli

Ricette per una sana alimentazione

Ricette per una sana alimentazione Ricette per una sana alimentazione Renza Berruti Cristina Deorsola www.bancacrasti.it Premessa Le attuali conoscenze scientifiche dimostrano che l incidenza di molte patologie croniche è legata alla dieta

Dettagli

COLAZIONE & BENESSERE.

COLAZIONE & BENESSERE. COLAZIONE & BENESSERE. IL BUONGIORNO SI VEDE DALLA PRIMA COLAZIONE. ORE 7, SUONA LA SVEGLIA: TI ALZI, FAI LA DOCCIA, PRENDI UN CAFFÈ AL VOLO, TI VESTI ED ESCI DI CASA DI CORSA. FORSE NON LO SAI, MA STAI

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DEL COMUNE DI SASSARI Tabelle dietetiche e Menù La nutrizionista La pediatra dell'azienda

Dettagli

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA Un alimentazione equilibrata prevede l assunzione di tre pasti durante la giornata: colazione, pranzo e cena ed, eventualmente, due spuntini a metà mattina

Dettagli

Sedalfam. Descrizione

Sedalfam. Descrizione L attenzione al peso corporeo e all indice glicemico e ad un corretto metabolismo non è solo oggetto di interesse estetico, ma di importanza fondamentale per la prevenzione di molte malattie quali diabete,

Dettagli

Sommario. Esercizio e dieta: un equazione super efficace! Impara a respirare e perdere peso sarà facile

Sommario. Esercizio e dieta: un equazione super efficace! Impara a respirare e perdere peso sarà facile Pagina 5 Sommario Il nuovo metodo per dimagrire senza fatica FORMA E BENESSERE Io ce l ho fatta così! Tre storie di chi ha raggiunto l obiettivo Claudia, Anna e Luca hanno ritrovato linea e salute Adoro

Dettagli

Menù espresso per 14 giorni ND

Menù espresso per 14 giorni ND Introduzione La tabella di pasti per 14 giorni è un ottimo punto di partenza che può aiutarti a capire rapidamente i cibi sani e gustosi che il programma dietetico ti propone per mantenerti sazio tutto

Dettagli

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top Questo E-book è di proprietà di Ivan Ianniello. Questo E-book non può essere copiato, venduto o usato come contenuto proprio in nessun caso, salvo previa concessione dell'autore. L'Autore non si assume

Dettagli

MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA

MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA Scuola Secondaria di 1 grado Comune di Genova Servizi di Ristorazione Scolastica Ufficio Nutrizione e Dietetica 1 SETTIMANA Pranzo Computo

Dettagli

Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale

Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale Direttore dott. Fausto Aufiero Chef, Naturopata Michele Pentassuglia PROGRAMMA Prima giornata

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO )

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) OBIETTIVI del SIAN: sicurezza alimentare prevenzione delle malattie correlate all alimentazione promuovere comportamenti utili per la

Dettagli

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio

Dettagli

Indice 1 Parte Diete Normali - 2 Parte. Diete Speciali -

Indice 1 Parte Diete Normali - 2 Parte. Diete Speciali - Indice 1 Parte Diete Normali - 1) Dieta - menù invernale pag. 4 2) Dieta - menù estivo pag. 15 3) Dieta di Carnevale pag. 27 4) Dieta delle Festività Pasquali pag. 29 5) Dieta delle Festività Natalizie

Dettagli