DIETA BIKINI. Perdi 3 chili e combatti anche la CELLULITE. Estate, tempo di sole, male, relax e prova bikini. Dossier REMISE EN FORME

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIETA BIKINI. Perdi 3 chili e combatti anche la CELLULITE. Estate, tempo di sole, male, relax e prova bikini. Dossier REMISE EN FORME"

Transcript

1 DIETA BIKINI Perdi 3 chili e combatti anche la CELLULITE Un regime settimanale senza lo stress della bilancia, i trattamenti più mirati, le creme specifiche e le curiosità dal mondo per dimagrire senza fare nulla servizio di Concetta Desando, con la consulenza di Francesca Noli, nutrizionista, Emanuela Donghi, dietologa e Dvora Ancona, esperta di medicina estetica Estate, tempo di sole, male, relax e prova bikini. Proprio così: con l arrivo della bella stagione, come non pensare alla remise en forme prima del ritorno sulla spiaggia? Perché non sempre ogni curva è al posto giusto e degna di essere messa in bella mostra dai costumi mini che vanno tanto di moda: qualche rotolino di ciccia in più e quell inestetismo tanto odiato dalle donne, la cellulite, rischiano di rovinarci il momento più atteso dell anno. Ma niente paura. Tornare in forma in poco tempo e salvaguardando la salute si può. Giocando d anticipo e con la giusta alimentazione, prestando attenzione a quello che portiamo in tavola. Ma anche con qualche ritocchino che ci farà arrivare all appuntamento con la prova costume col fisico di una dea. Ecco così un dossier con i consigli degli esperti per sfoggiare una forma splendida. 7

2 Mangia i cibi giusti e fai pace con lo specchio I miracoli non esistono, ma una dieta seria e alcuni piccoli accorgimenti faranno la differenza sulla linea AL MATTINO COL SORRISO Lo si dice da tempo, ma non ci stanchiamo di ripeterlo: la prima colazione è fondamentale per mantenersi sani e in forma. Chiariamoci subito: non esistono miracoli alimentari immediati. «Per perdere due-tre chili con la giusta alimentazione in vista dell estate, serve almeno un mesetto. E molto dipende anche dallo stile di vita e dallo svolgimento di attività fisica». Parola della dottoressa Francesca Noli, nutrizionista, e della dottoressa Emanuela Donghi, dietologa, autrici del libro Dieta per immagini (edizioni Red!) che danno un primo importante consiglio per arrivare preparate alla prova costume: pensarci per tempo. «Prepararsi a una remise en continua a pag. 11 Ritmi di vita, abitudini personali e lavorative possono condizionare la dieta I sei profili alimentari e i relativi punti critici Conoscere se stessi è il primo passo per correggere le proprie abitudini scorrette. Ecco qualche dritta per sapere a che categoria appartenete. (Dal libro Dieta per immagini di F. Noli, E.Donghi, edizioni Red!). Siete tra quelli che Punto critico Fanno i TURNI Turni di lavoro a rotazione continua, non mangia per ore e poi recupera PASTICCIANO in continuazione Con cibo a disposizione, che usa anche come valvola di sfogo Sono sempre INDAFFARATI Con la giornata piena di appuntamenti, senza orari, si dimentica di mangiare Non hanno REGOLE Mangia quello che capita: panini, snack e aperitivi senza regole Sono legati alla ROUTINE Ha orari di lavoro regolari, mangia in mensa, spesso in eccesso Sono ITINERANTI È fuori casa dalla mattina alla sera, mangia sempre in giro 9

3 segue da pag. 9 forme con il giusto tempo a disposizione espone meno al rischio di fare le cose di fretta e male. Metter su chili è facile, smaltirli nel giusto modo richiede tempo e pazienza», spiegano le esperte. «Spesso, a torto, le persone sono pronte a tutto pur di buttar giù dei chili e questo fa la fortuna di tante diete drastiche, strane, punitive, che poi fanno scendere solo un numero sulla bilancia, ma non migliorano davvero i comportamenti e il proprio rapporto con il cibo», continuano le dottoresse. Il programma alimentare col tempo diventa una guida, non una prescrizione da seguire alla lettera A ciascuno il suo regime Ma esiste una dieta che vale per tutti in vista dell estate? «Questo è uno dei grossi limiti delle diete che si trovano su Internet, sui magazine, ma anche delle diete prestampate, preconfezionate», spiega la dottoressa Noli. «In realtà il programma va concordato con la persona, in base alla tipologia di lavoro, agli orari, ai gusti personali. Io ho individuato sei profili alimentari in base al tipo di lavoro e alle abitudini alimentari proprio perché il programma va adattato alle esigenze individuali. Mai sedersi a tavola e sentirsi costretti a mangiare qualcosa che non ci piace. Dopo un po il programma alimentare deve diventare una guida, non va intesa come una prescrizione dietetica, come se fosse un farmaco», continua la nutrizionista. Tieni un diario Esistono però principi di base che valgono per tutti, in vista dell estate. «Io le chiamo regole d oro: si riferiscono a un adeguata distribuzione dei pasti in base alle esigenze individuali, alla composizione della prima colazione, alla preparazione dei cibi, all apporto di fibre e alla varietà delle scelte alimentari. Per modificare lo stile di vita è importante prima di tutto aumentare la consapevolezza dei propri comportamenti alimentari e del proprio stile di vita in generale. A questo scopo propongo sempre di annotare per alcuni giorni cibi e bevande introdotti a pasto e fuori pasto e l attività fisica svolta, oltre a commenti e sensazioni. Compilando un diario continua a pag. 13 Ecco una nuova bufala Boom di prescrizioni di vitamina D per diete, ma è inutile Avolte i falsi miti sono duri a morire. E sembra prendere piede anche in Italia la moda dell assunzione di vitamina D, che secondo le ultime leggende metropolitane sarebbe in grado di far dimagrire senza sforzo: la prova è l aumento vertiginoso delle prescrizioni di questo elemento. Come sottolinea Luca Pani, direttore generale dell Aifa, l Agenzia italiana per il farmaco, questo accade «soprattutto nelle regioni del Sud, dove c è un alta esposizione al sole che quindi non renderebbe necessari supplementi», come la vitamina D in capsule. Oltrettutto, sottolinea Pani, «la crescita è delle forme orali, che non vengono assorbite dall organismo». Nel 2013 l incremento, secondo il rapporto Osmed dell Aifa, è stato del 17,6 per cento nelle prescrizioni e superiore al 30 per cento nella spesa rispetto al E siccome non sono aumentate di pari passo le prescrizioni di calcio o dei farmaci che uniscono calcio e vitamina D, il boom non è evidentemente legato alla terapia dell osteoporosi, ma suggerirebbe proprio un fantomatico impiego dimagrante. Il primo pasto è essenziale per salvare la linea: trovate il tempo di farla sempre! Cerchi il peso forma? Non saltare la colazione Una donna su tre salta uno dei pasti più importanti della giornata, la prima colazione, perché è troppo impegnata, oppure perché pensa, in questo modo, di dimagrire. A rivelarlo sono i dati di un sondaggio su 2 mila donne inglesi svolto in occasione della Farmhouse Breakfast Week, evento organizzato da Hgca (organizzazione che collabora con il ministero dell Agricoltura britannico), per sensibilizzare sull importanza della colazione. A metà della mattinata, però, saltando la colazione, si avvertono i morsi della fame e due donne su cinque riportano una sensazione di stanchezza, mentre il quindici per cento lamenta difficoltà di concentrazione. Ciò perché, secondo la nutrizionista Azmina Govindji, «non c è alcuna evidenza scientifica sul fatto che saltare la colazione aiuti a dimagrire, anzi: recenti ricerche evidenziano come per mantenere il peso forma il primo pasto del mattino sia essenziale». 11

4 segue da pag. 11 ci si rende conto che, a volte, si mangia non per una reale necessità, ma sotto la spinta di stimoli emotivi e ambientali» continua la nutrizionista, precisando che «le regole di una dieta sono da praticare e sperimentare finché si sentono davvero proprie, al punto da non sentirle più come imposizioni ma come un riferimento utile per organizzare meglio la giornata e sentirsi più sazi pur introducendo un po meno calorie». E qualche sgarro è concesso? «Quando si inizia una dieta, soprattutto un programma last minute in preparazione all estate, è importante lavorare sulla consapevolezza lungo il percorso, non si deve fare leva sulla forza di volontà, sul sentirsi o meno in controllo. Proprio perché questo stato crea tensione, fa venire ansia e presto o tardi poi la forza di volontà viene meno», spiega la dottoressa Noli. «Durante una dieta, invece, ci si deve sentire carichi, cioè responsabili e consapevoli delle proprie scelte. Quando col tempo si arriva a un buon grado di consapevolez- Considerata una trasgressione, aiuta a dimagrire Frutta secca, un alleata preziosa Chi vuole restare in linea non dovrebbe mai farsi mancare una porzione di frutta secca: a sostenerlo è uno studio dell Università della California, secondo il quale, contrariamente a quanto si crede, noci, nocciole, mandorle e la frutta a guscio in genere aiuta a dimagrire (oltre a ridurre del 29 per cento il rischio di morte per patologie cardiovascolari e dell 11 quello dell insorgenza di tumori). Lo studio, compiuto su 803 persone divise in gruppi in base alla quantità di frutta secca consumata ogni giorno, ha concluso che il gruppo che ne consumava di più aveva una probabilità del per cento inferiore di essere obeso. La spiegazione potrebbe stare nel fatto che questi alimenti hanno un alto contenuto in grassi insaturi, che fanno bene, e in proteine, che aumentano il senso di sazietà e quindi inducono a mangiare meno. za, non ci deve essere più una distinzione tra alimenti proibiti e alimenti concessi. Avendo come guida i concetti di equilibrio, CHE BONTÀ! Noci, nocciole e tutta la frutta a guscio, sono alimenti ricchi di grassi e calorie, ma anche di proteine e sostanze benefiche per l organismo. varietà e moderazione, saremo naturalmente portati verso alcune scelte piuttosto che altre», conclude la specialista. Secondo uno studio dell Università di Padova, sarebbe utile contro l obesità Sarà il freddo mentolo l elemento del futuro? Per dimagrire potrebbe essere sufficiente fare uso di mentolo: uno studio del Dipartimento di Medicina dell Università di Padova, pubblicato sulla rivista inglese Molecular and Cellular Endocrinology, ha infatti scoperto come il mentolo è una delle molecole capaci di attivare la trasformazione del grasso bianco in tessuto con caratteristiche simili a quelle del grasso bruno, in grado di bruciare i grassi immagazzinati al suo interno. Il mentolo è capace di dare una sensazione di freddo che, secondo i risultati dello studio, il tessuto adiposo bianco sente senza la mediazione del sistema nervoso e grazie alla quale aumenta il proprio metabolismo, portando al consumo dei grassi depositati al suo interno. Per i ricercatori si tratta di una possibile nuova strategia per la cura dell obesità, anche perché il mentolo, molto utilizzato nell industria alimentare, cosmetica e farmaceutica, sembra anche privo di effetti collaterali. 13

5 Dossier REMISE en FORMe SETTE GIORNI, niente BILANCIA: un regime facile e senza stress E cco un programma nutrizionale settimanale che non utilizza la bilancia, tranne che per il pane, ma il colpo d occhio che permette di perdere 2-3 chili in un mese. Per le dosi, usate le mani come riferimento: il pugno per i primi piatti, la mano distesa per le fette di carne, pesce o pane. E tenete sotto controllo i condimenti: nella giornata potete utilizzare 5-6 cucchiaini di olio extravergine di oliva. giovedì LUNEDì martedì mercoledì Una tazza di latte Caffè 1 vasetto di yogurt quat a biscottate 3-4la fette Una tazza di tè verde 3-4 fette biscottate (150 ml) eui 6Ming cucchiai di blandit, cereali integrali 6-7 fragole Petto di pollo allo zenzero (una mano) Fagiolini in insalata (80 g) 1 pacchetto di cracker Pennette con le verdure di primavera (1 pugno e ½) Frittata di zucchine (1 uovo) con sesamo Un frutto venerdì 1 vasetto di yogurt 3-4 biscotti secchi 1 1 vasetto di yogurt 6 cucchiai di cereali 2-3 albicocche 5-6 mandorle Risotto con asparagi 1 involtino di frutto (1 pugno e ½ o 7-8 cucchiai) 5-6 fette di bresaola Insalata di tarassaco 2 fette di ananas Branzino al cartoccio con erbe aromatiche (un filetto pari a 1 mano) Carote julienne 1 panino integrale (80g) integrali tacchino alle verdure Ratatouille con verdure di stagione (80 g) 1 coppetta di frutti di bosco 4 polpettine di ceci con vellutata di pomodori Verdure grigliate con un velo di marmellata con crema di ricotta e cacao (50 g di ricotta o cucchiaino di ricotta) 2 kiwi Carotine baby Insalata di farro con 2-3 fette di roast- pomodorini, rucola e mozzarella (7-8 cucchiai o 1 pugno e ½) Insalata mista panino tipo bocconcino (30 g) Un frutto 1 budino 4 quadretti di Tortino di platessa al timo Verdure miste beef all inglese Broccoletti 1 cioccolato fondente Passato di lenticchie tiepido con pasta Erbette ripassate con erbe aromatiche Un frutto sabato domenica 1 vasetto di yogurt 1 fetta di pane (1 1 tazza di latte (150 ml) 3-4 fette Pesce spada (una Pennette al ragù (1 pugno e ½) Insalata mista 1 frutto mano) con un velo di marmellata fetta pari a 1 mano) con cicorino e pomodorini (80 g) 1 vasetto di yogurt 1 pizza alle verdure 1 coppetta di macedonia fresca biscottate con un velo di marmellata 1 cono gelato due gusti Antipasto di verdure grigliate Insalata di polpo con verdure e olive (6-7 cucchiai) 1 panino piccolo tipo bocconcino (30 g) 1 frutto 15

6 Dossier REMISE en FORMe Via gli inestetismi con i trattamenti last minute Se la buccia d arancia è il cruccio femminile per eccellenza, anche agire sui rilassamenti e sul grasso localizzato è importante Cellulite e bikini non vanno d accordo. Per tornare in forma in vista dell estate, ecco i ritocchini last minute suggeriti dalla dottoressa Dvora Ancona, direttore del centro di medicina estetica di Milano Juva. «La cellulite è una patologia che colpisce l per cento delle donne, è collegata a una cattiva circolazione sanguigna, si può accompagnare ad accumuli di adipe localizzato e può manifestarsi in donne grasse come in quelle magre», spiega la dottoressa. Vediamo quali sono i tipi di cellulite e i trattamenti specifici. Cellulite edematosa È caratterizzata da un ristagno di liquidi tra il derma e l ipoderma che causa gonfiore e spesso dolore Il miglior modo di combattere questo tipo di cellulite è rappresentato dalla sinergia di due trattamenti: radiofrequenza multipolare israeliana; pressoterapia. «Nel primo caso, un apparecchiatura genera un campo magnetico che si trasforma in calore e permette il drenaggio dei liquidi e del grasso e il miglioramento della circolazione. In questo modo si stimola la produzione di collagene e fibre elastiche che rendono il tessuto più tonico e uniforme. Il tessuto viene rigenerato e rassodato e la cute appare tesa», continua la dottoressa. «Il trattamento, che consiste nell utilizzo di un manipolo con movimenti circolari e lenti nelle zone da ritoccare, dura 40 minuti circa ed è indolore».la pressoterapia, invece, «è una tecnologia che agisce esercitando pressione esterna sugli arti in modo graduale a seconda del paziente. Combinata con la radiofrequenza, è in grado di drenare ed eliminare i liquidi in eccesso», continua la dottoressa, che consiglia di effettuare 8-10 sedute da ripetere 1-2 volte a settimana e una seduta al mese come mantenimento. Risultato: rimodellamento del corpo, gambe sgonfie, tensione del tessuto cutaneo. Cellulite Fibrosa La cellulite fibrosa è caratterizzata dalla presenza di noduli e setti fibrosi che comportano un ispessimento del tessuto connettivo e adiposo che crea la cosiddetta pelle a "buccia d arancia" o "a materasso" Bum Bum Tonic acustic wave, indicato per la cellulite fibrosa a buccia d arancia, insieme alla radiofrequenza multipolare israeliana. Funziona così: «Un apparecchiatura rimodella le gambe distruggendo i noduli tramite le onde acustiche e favorendo la dissoluzione dei piccoli e grandi accumuli adiposi e dei setti fibrosi che causano la formazione della pelle a "buccia d arancia". A questo trattamento va abbinata la radiofrequenza multipolare israeliana perché permette di rimodellare e drenare i liquidi e il grasso derivato dall azione delle onde acustiche», continua l esperta che consiglia di effettuare 8-10 sedute da ripetere 1-2 volte a settimana e una seduta al mese di mantenimento. Risultato: riduzione della cellulite, miglioramento della compattezza della pelle, rimodellamento delle zone trattate. Brasilian Needles, specificontinua a pag

7 Dossier REMISE en FORMe La supermodella brasiliana Adriana Lima, dieta ferrea o Dna fortunato? Se il periodo d oro delle top model è finito da tempo, Adriana Lima, brasiliana classe 1981 e due volte mamma (ha avuto due bambine, nel 2009 e nel 2012, tornando in forma dopo il parto naturalmente, a tempo di record), è una di quelle donne capaci di farci sognare ancora le passerelle Anni 90. Chiedersi se le sue misure più che perfette siano frutto di un fortunatissimo corredo genetico o di una ferrea disciplina (più probabilmente si tratta di un mix delle due cose), non aiuta. Più utile è seguire i suggerimenti del nostro dossier, dedicato alle donne normali che questa estate vogliono sentirsi al top. segue da pag. 17 ci per trattare la cellulite fibrosa difficile a materasso : «Sono speciali aghi che servono per incidere i setti fibrosi, responsabili dei solchi che fanno apparire la cute "a materasso"», spiega la dottoressa. Si consiglia di ripetere il trattamento sullo stesso buco una volta ogni due settimane, per un totale di 4 trattamenti e un mantenimento con radiofrequenza, per drenare i liquidi ed evitare il riformarsi dell inestetismo. Risultato: eliminazione dei tralci fibrosi e pelle compatta. Grasso localizzato Su gambe, pancia, braccia e doppio mento. Fosfatidilcolina: è una sostanza presente in natura in diversi alimenti, i più ricchi della quale sono la lecitina di soia e il tuorlo d uovo. In campo medico, è in grado di sciogliere il grasso rendendolo fluido di scarto. «La tecnica consiste nel circoscrivere la zona da trattare e iniettare la fosfatidilcolina mediante l utilizzo di aghi sottilissimi direttamente nel pannicolo adiposo. Le cellule adipose vengono così riassorbite e poi eliminate tramite le vie urinarie», spiega la dottoressa. In una seduta si possono trattare da 2 a 4 zone, in base al problema da risolvere. Si consigliano 3-4 sedute da effettuare una volta al mese, poi ripetere il trattamento ogni 2 mesi per il mantenimento. Risultato: eliminazione del grasso localizzato. Cavitazione ultrasonica: «È un trattamento non chirurgico e non invasivo finalizzato a ridurre lo spessore delle adiposità localizzate, attraverso l utilizzo di ultrasuoni a bassa frequenza. Questo trattamento consente di rimodellare le gambe e i glutei», spiega l esperta. Si consigliano 8-10 sedute da ripetere una volta a settimana e una seduta di mantenimento una volta al mese. Risultato: rimodellamento ed eliminazione delle tossine. Cryolab: «È un apparecchiatura composta da una coppia di manipoli che agisce con il connubio di freddo e calore e scioglie le cellule adipose riducendo i pannicoli di grasso localizzato. Il numero di sedute varia in base alla quantità di grasso localizzato, il trattamento andrà ripetuto una volta ogni 2-4 settimane con una seduta di mantenimento al mese», consiglia la dottoressa. Risultato: eliminazione dei pannicoli adiposi e riduzione delle circonferenze. Lassità cutanee Elettrostimolazione: «È una tecnologia indicata per sollevare i muscoli che cedono. Questa apparecchiatura emette le correnti di Kotz a media frequenza che stimolano le fibre muscolari e permettono la tonificazione, portando i muscoli al massimo livello scultoreo». Risultato: muscolatura più tonica e definita. Elettroporazione: «È una tecnica di veicolazione transdermica che agisce direttamente sui meccanismi cellulari e determina tono in zone come gambe, glutei, addome e braccia. Permette l apertura nel derma dei "canali" acquosi e consente di veicolare in profondità gli enzimi lipolitici che vanno a sciogliere le cellule adipose alternati ad amminoacidi, proteine e vitamine che nutrono il muscolo e lo tonificano», spiega l esperta, che consiglia un ciclo di 10 sedute da effettuare una volta a settimana e una seduta di mantenimento al mese. Risultato: tonificazione e modellamento di gambe e glutei. 19

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Le Le tecnologie tecnologie Baldan Baldan Group Group Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Epilazione progressiva e permanente in totale sicurezza. Epilazione Pharma Epil progressiva System

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

Dall Altopiano di Piné

Dall Altopiano di Piné Dall Altopiano di Piné Trattamenti Beauty La Carezza Alpina Montagnaga di Piné Beauty Viso PULIZIA PROFONDA DEL VISO ALLA GENZIANA Trattamento esfoliante e purificante agli estratti rigeneranti della genziana

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica.

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica. TRATTAMENTI VISO RIGENERANTI ESFOLIANTE attamento indicato per ottenere una pelle liscia, luminosa e elastica, previene o attenua gli inestetismi più comuni e diffusi. Rimuove le cellule morte, leviga

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Menopausa, alimentazione ed osteoporosi Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Cambiamenti ormonali in menopausa Con la menopausa si assiste al declino della produzione ovarica di

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione SELEX ACETI AROMATIZZATI - BALSAMICI - CONDIMENTI Crema Classica all'aceto Balsamico

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Il ristorante. Marco Mazzanti

Il ristorante. Marco Mazzanti Il ristorante I colori del mare, i sapori della tradizione la calda accoglienza e la cantina generosa sono le note caratteristiche della Tartana. Benvenuti nel nostro ristorante. Marco Mazzanti Il mare

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà.

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Al Roccolo Fattoria Piolanti A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Ragiungèl, l è facil tè po minga sbaglià. Ocio, sculta che tè spieghi mi Ciapa la strada che la và de là.

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle Progetto La salute vien mangiando 4 B Crolle Obiettivi, finalità Conoscere i cibi e le sostanze nutrienti che rispondono ai bisogni del nostro organismo. Valorizzare l'importanza di una corretta e sana

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott.

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott. L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA a cura del Dott. Samorindo Peci Appunti dell autore Ho fatto in modo di realizzare questo

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma 19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma ISBN 978-88-96646-46-5 2015 - Clio S.p.A., Lecce www.clioedu.it Proprietà

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifi ca di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV www.scienzavegetariana.it

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa Plico-metria, bioimpedenzio-metria, assorbimetria (a doppio raggio X) sono misure di altro dal grasso, ricondotte tramite formule alla stima della percentuale di massa grassa. Ora è finalmente disponibile

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

BEAUTY. 01. Trattamenti viso. 02. Trattamenti corpo. 03. Depilazione. 04. Mani e piedi. 05. Lpg Endermologie. 06. Pacchetti speciali. 07.

BEAUTY. 01. Trattamenti viso. 02. Trattamenti corpo. 03. Depilazione. 04. Mani e piedi. 05. Lpg Endermologie. 06. Pacchetti speciali. 07. BEAUTY 01. Trattamenti viso 02. Trattamenti corpo 03. Depilazione 04. Mani e piedi 05. Lpg Endermologie 06. Pacchetti speciali 07. Suite Spa 01 - TRATTAMENTI VISO TRATTAMENTI VISO L unione della nostra

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale LISTINO PREZZI Servizio Singolo Pettinata 5-7.00 Piega Taglio Masch.x lavaggio/sh.speciale 2,00 Fiala ai minerali x lavaggio 5,00 Fiala x caduta 5,00 Cachet Masch.con elastina Masch.con cheratina Pagina

Dettagli

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Manuale informativo sull H.A.C.C.P.

Manuale informativo sull H.A.C.C.P. Manuale informativo sull H.A.C.C.P. per il controllo dell igiene degli alimenti (con particolare riferimento al controllo della temperatura) Manuale redatto dalla GIORGIO BORMAC S.r.l. Le informazioni

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli