Le 6 regole D Oro per perdere peso per sempre usando il solo potenziale della tua mente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le 6 regole D Oro per perdere peso per sempre usando il solo potenziale della tua mente"

Transcript

1 L ALTRO MODO di DIMAGRIRE: Presenta: Le 6 regole D Oro per perdere peso per sempre usando il solo potenziale della tua mente 3 regola: BEVI UN BICCHIERE D ACQUA 4 regola FAI ESERCIZIO FISICO Istruzioni pratiche e di successo per perdere peso per sempre 1

2 Ciao, siamo arrivate alla 3a e 4 REGOLA D'ORO DcG (Dimagrire con Gusto). Come ti ho scritto nella lezione precedente, quello che fa la differenza è l ATTEGGIAMENTO, la mentalità che hai. Ci sono persone che sono scettiche intelligenti : cioè non credono a tutto quello che gli viene proposto, ma sono aperte a sperimentare, senza pre-giudizi. Il pre-giudizio è quel qualcosa che t impedisce di trovare le soluzioni che stai cercando, perché ti porta a giudicare-prima di aver capito di cosa si tratta, di aver provato, di aver sperimentato cosa succede (nei limiti del consentito, ovviamente!). Quindi, se veramente vuoi iniziare dimagrire con gusto, la prima cosa fondamentale è leggere e seguire le istruzioni che ti darò passo passo in questo percorso verso il ritrovamento e soprattutto il mantenimento del tuo peso forma. Hai iniziato a RALLENTARE quando mangi? E hai iniziato a LASCIARE UN AVANZO NEL PIATTO? Se stai seguendo queste due prime regole BRAVA! Perché questo è ciò che è importante adesso: è la voglia di cambiare e l intenzione di seguire e mettere in pratica. E per ora è tutto quello che serve. Se non hai ancora iniziato inizia adesso! A tutto c è rimedio quindi.. AGISCI ADESSO!!! E per rinforzare ulteriormente il fatto che sei sulla strada giusta, ecco 10 motivi per cui il programma DcG (Dimagrire con Gusto) funziona e ti farà bene: 1. Il dimagrimento è graduale. 2. Il dimagrimento è permanente. 3. NON si focalizza sul cibo, facendolo diventare un ossessione. 4. Si basa su fondati principi psicologici. 5. Aiuta a fare sempre con maggior frequenza le cose utili. 6. Sostituisce abitudini NON utili con abitudini utili. 7. Parte dalla mente e non dalla pancia. 8. NON implica l uso di medicine o farmaci. 9. Ti permette di imparare a gestire il tuo futuro, senza rimanere prigioniera del passato 10. E È divertente!!! Seguendo i semplici esercizi del metodo DcG, un po per volta ti accorgerai di come il tuo comportamento sta cambiando e tu stai diventando più flessibile e adattabile e di come saranno sempre meno le tue abitudini a controllare la tua vita e le tue decisioni. 2

3 E questo è fondamentale per iniziare a imparare a gestire la tua fame nervosa, un argomento che approfondiremo ulteriormente nel Percorso Avanzato DcG. Dopo le diete, l alimentazione nervosa è una delle prime cause di obesità nel mondo. Quante volte ti capita di mangiare perché sei annoiata, o ti senti sola, o triste, o stanca, o stressata o per una qualsiasi delle centinaia di ragioni emotive che non hanno niente a che vedere con la fame fisiologica? È successo anche a me. E lo facevo anch io. A lavoro la giornata era andata storta? Una fetta di torta mi tirava su l umore Avevo litigato con il mio ragazzo? Un cioccolatino era la soluzione perfetta per far passare il nervoso. Mi sentivo annoiata? Una pacchetto di patatine era la soluzione ideale. Quello che poi col tempo ho capito, è che se continuavo a mangiare spinta dalla fame emotiva, il mio corpo non si sarebbe mai sentito soddisfatto del cibo. Questo è il motivo per cui molti credono di non sentirsi mai sazi: non ricevono mai il segnale di smettere di mangiare, perché la fame è dovuta all appagamento emotivo. Studiando, confrontandomi con persone in sovrappeso, ho potuto verificare che la maggior parte delle persone obese aveva iniziato ad ingrassare in seguito ad un evento traumatico o ad un periodo o più periodi difficili della loro vita. Non si trattava quindi SOLO di me. NON ero IO sbagliata. NON ero solo io che avevo iniziato a mangiare cercando conforto nel cibo per superare momenti e situazioni difficili. Era un meccanismo quasi automatico che la mente di molte persone metteva in atto, facendo nascere la fame nervosa. E dopo, anche se il momento di stress era passato, le persone in sovrappeso continuavano a mantenere l abitudine non funzionale di mangiare quando si sentivano nervose, annoiate, ecc. Quindi, il motivo numero uno per cui le persone mangiano senza avere fame è per soffocare un emozione negativa o riempire un buco emotivo. Ci avevi mai pensato? Ecco perché a volte continui a mangiare senza sentirti mai sazia: fondamentalmente NON hai fame di cibo. orse hai litigato col tuo ragazzo, compagno, marito e hai bisogno di un po di cioccolata per sentirti meglio, oppure sei tornata a casa dopo una giornata stressante di lavoro e decidi di mangiarti un po di gelato per tirarti su il morale. Cibo ed emozioni sono strettamente legate, come scoprirai nel Percorso Avanzato. Quante volte ti è capitato di sentirti annoiata e, quasi per magia, di sentire il frigo che ti chiama c è 3

4 quello snack lì sul ripiano che dice: Mangiami! Cosa vuoi che sia solo uno Vedrai che poi ti senti meglio! E allora cosa fai? Ti avvicini al frigo e, quasi con indifferenza guardando intorno quasi per verificare che nessuno ti veda... apri il frigo e ZAC!!! Lo snack è già scartato e il primo pezzo in bocca. Ma, come ho scoperto io a mie spese : Non ci sono abbastanza snack nel mondo per farti sentire amata e completa. E allora, come fare a distinguere la fame nervosa, emozionale da quella fisiologica? Quando ho scoperto che la maggior parte delle volte in cui mangiavo era per fame nervosa la mia vita è letteralmente cambiata. Ho avuto come un illuminazione. Finalmente avevo capito e quello era stato il primo passo per spezzare quel circolo vizioso in cui ero caduta. Avevo ritrovato la CONSAPEVOLEZZA, il primo fattore del cambiamento. Avevo iniziato a capire cosa succedeva nella mia mente quando mangiavo per fame nervosa (e nel percorso avanzato DcG lo approfondiremo e acquisirai strumenti estremamente efficaci per vincere la fame nervosa): mi veniva in mente qualcosa di triste (e mi facevo dei film, veramente reali ), provavo una sensazione di tristezza allo stomaco e allora mi alzavo e andavo verso la cucina in cerca di qualcosa per cambiare quella sensazione. Questo meccanismo era talmente automatico che neanche me ne rendevo conto E allora ho pensato: come posso fare per spezzare questo meccanismo? Ecco un modo: 1. Prendi un foglio bianco di carta A4 (come questo), dello scotch e un pennarello e disegna sul foglio un punto interrogativo?, in modo tale da riempire tutto il foglio. 2. Prendi il foglio, lo scotch e attacca il foglio nel frigo (o nella dispensa, o in tutti e due!) Il punto interrogativo è lì per ricordare a te stessa di fermarti prima di afferrare uno snack e di porti questa domanda: 4

5 Ho davvero fame o voglio solamente cambiare il mio umore? Se ti rendi conto che quello che vuoi in realtà è cambiare umore, non ci sarà cibo in grado di aiutarti. Ti sembra una cosa banale? NON importa. Fallo e basta. Fidati. E basta. Alla peggio puoi sempre toglierli. Nel Percorso Avanzato del Club DcG imparerai a cambiare il tuo umore, a cambiare le sensazioni che ti fanno star male, superando così la fame nervosa, da noia, da stress definitivamente. E ora, ecco un paio d indicazioni per aiutarti a chiarire la differenza tra fame emotiva e fame fisiologica: -La fame emotiva è improvvisa e urgente; quella fisica è graduale e può aspettare. -La fame emotiva NON può essere soddisfatta col cibo; quella fisica sì. Se continui a mangiare e mangiare e non ti senti mai soddisfatta, è perché in realtà NON hai bisogno di cibo, ma di cambiare stato d animo (con le tecniche che scoprirai nel Percorso Avanzato DcG). Quando hai fame perché NON stai bene con te stessa, NON ci sarà quantità di cibo sufficiente a risolvere il problema. Anche in questo, la fame emozionale si distingue da quella fisica: quando individui la causa originaria della fame emozionale, non ricompare dopo 4 ore! Per iniziare a dimagrire con gusto è fondamentale che inizi ad ascoltare e a fidarti del tuo corpo. Prima impari a comprendere quando il tuo corpo ti avvisa che hai bisogno di carburante, più facile sarà distinguere questi due segnali. Probabilmente ti starai chiedendo: come distinguere la fame nervosa, emotiva da quella fisica e quindi sapere quando iniziare e quando smettere di mangiare? Molto spesso le persone in sovrappeso hanno perso la capacità di sentire veramente quando hanno fame. Sei sempre sicura di sapere quando hai una fame fisica e quando invece hai una fame nervosa, emotiva? Io personalmente NON ne ero sicura!!!! E quindi mangiavo in entrambi i casi. E il mio peso cresceva. E la mia frustrazione pure. E il mio peso cresceva. In un circolo vizioso. 5

6 Poi un giorno ho scoperto un trucco molto utile per iniziare a distinguere la fame nervosa, emozionale da quella fisica, che è diventata la 3 regola: QUANDO TI VIENE VOGLIA DI MANGIARE, BEVI UN GRANDE BICCHIERE D'ACQUA, e se a quel punto hai ancora fame, sai che è fame fisica, mentre se la fame passa, sai che è fame nervosa. Semplice, vero? Forse ti starai chiedendo: ma basta così poco per distinguere una fame dall altra? Sììììì!!! Questo è il primo passo per distinguere i due tipi di fame. E per iniziare a cambiare abitudini NON utili. Questo è il primo passo per iniziare ad ascoltare il tuo corpo e quindi poi a fidarti dei segnali che ti manda. Manuela scrive: ciao ragazze, mi chiamo Manu e ho da poco iniziato il programma base DcG. anche se non devo perdere molti kg, mi sono accorta ultimamente che mangio tanto e con rabbia ogni volta che litigo con qualcuno!!!e dopo averlo fatto ovviamente mi sento in colpa!!!! credo che questo sia un tipico esempio di fame nervosa grazie alle visualizzazioni mi sento più calma e tranquilla sono molto contenta!!!! E questo è quanto scrive Emma, dopo aver seguito le prime lezioni: ciao Stella, mi sono iscritta al livello base gratuito ed ho ricevuto tutte le lezioni. Ho letto le prime due, ho ben compreso ed applicato il metodo per distinguere la fame vera da quella nervosa ed ho perso un paio di chili. 6

7 Oltre a questo, per capire quando quella che provi è fame fisica o fame nervosa è importante che inizi ad imparare ad ascoltare il tuo corpo. Quando, durante la giornata, ti viene voglia di mangiare, chiediti: -Ho sentito un brontolio allo stomaco? -Quello che sto sentendo è un bisogno improvviso di cibo? -Sto cercando di eliminare un emozione che mi ha fatto/fa star male? Se non sei sicura della risposta, bevi un grande bicchiere d acqua e se a quel punto hai ancora fame, sai che è fame fisica, mentre se la fame passa, sai che è fame nervosa. Dopo la 3 regola, QUANDO HAI FAME... BEVI UN BICCHIERE D ACQUA, arriviamo alla 4 regola delle persone magre per natura: FAI ESERCIZIO FISICO Le persone magre per natura fanno esercizio fisico. Perché, se vuoi dimagrire, bisogna che mangi meno di quello che consumi e se mangi più di quello che ti serve, molto probabilmente c'e' qualche altro interesse in gioco... e di questo ne parleremo e lo scopriremo durante il Percorso Avanzato. Sul fatto di mangiare di più di quello che ti serve è un argomento molto importante, che richiede una crescita e una consapevolezza e il tempo ed è qualcosa che scoprirai andando avanti col Percorso Avanzato. Per adesso, se mangi di più è importante che impari a bruciare quello che consumi in eccesso, in modo tale da evitare che si accumuli sul tuo corpo. In linea generale, in un individuo sedentario, il dispendio energetico legato all'attività fisica corrisponde mediamente al 30% della spesa calorica giornaliera. Va comunque tenuto presente che il consumo energetico legato all'attività fisica è in stretta relazione con la massa corporea del soggetto. Tanto più questa è maggiore e tanto più alto sarà il dispendio calorico associato all'impegno fisico. Ti riporto un affermazione scritta da P. McKenna, uno dei massimi esperti di dimagrimento: le ultime ricerche scientifiche hanno dimostrato che il tasso metabolico NON è fisso: può cambiare o cambierà nel corso della tua vita a seconda di come mangi e di come usi il tuo corpo. 7

8 La dottoressa Susan Jebb è uno dei massimi esperti in Gran Bretagna dello studio dell obesità. Durante una discussione sul metabolismo [ ] lo spiegò così: "Quando vi mettete a dieta, il metabolismo cambia. Il vostro corpo si rende conto della quantità di cibo, della quantità di carburante di cui ha bisogno. La riduzione del tasso metabolico durante la dieta è essenzialmente una reazione evolutiva ai periodi di carestia. Se il cibo è scarso è naturale che le energie vadano conservate, di conseguenza il tasso metabolico decresce. In altre parole, qualcuno potrebbe avere realmente un metabolismo lento, ma la ragione per cui è così lento è che è stato rallentato da diete infinite. Quindi, se continui a stare a dieta, continuerai ad ingrassare tutta la vita. Invece, se mangi ogni volta che hai fame, il fisico impara che ha sempre carburante a disposizione, per cui accelera il metabolismo per far sì che l energia possa essere usata con rapidità ed efficienza. Siccome sa che tale energia sarà ripristinata quando necessario, non si preoccupa di immagazzinare riserve di grasso. Quindi, i modi per accelerare il metabolismo, sono molto semplici: -mangiare quando si ha fame (rispettando le altre regole fondamentali) -muoversi di più E qui, qualcuno pensa: Ecco vedi mi sta dicendo che devo fare attività fisica. Allora, prima di preoccuparti, disperarti (se mai fossero questi i pensieri che hai avuto ), ti dico TRANQUILLA!!! Perché l esercizio fisico è qualsiasi cosa che ti faccia respirare più a fondo del normale e/o provochi un accelerazione del battito cardiaco. Ti viene in mente niente di piacevole per far accelerare il tuo battito cardiaco e il respiro? ;-) Se ci pensi, tutti i giorni tu fai esercizio, semplicemente muovendoti. La chiave per accelerare il metabolismo sta solo nel muoverti di più di quanto già fai normalmente. Inoltre, numerosi studi hanno dimostrato che chi fa esercizio fisico costantemente non solo dimagrisce, ma si sente anche bene. Perché l esercizio fisico fa rilasciare nel corpo una delle migliori sostanze per ridurre lo stress: le endorfine naturali. Ogni volta che fai esercizio, aiuti il tuo corpo a rilasciare la tensione accumulatasi come risposta allo stress e quindi, poi, sei più calma, più sana e stai meglio. Inoltre, ti senti di buon umore grazie al rilascio delle endorfine, naturali oppiacei del corpo. 8

9 Tutto questo influisce positivamente sull umore, eliminando le sensazioni negative e rendendoti più in grado di essere efficiente, di rilassarti, di dormire bene, di concentrarti e molto altro. Quindi, quando non ti senti molto in forma, sai qual è il segreto per sentirti meglio? Regalarti una dose di endorfine! Semplicemente facendo 15 minuti di esercizio fisico al giorno: qualsiasi movimento (compreso il camminare) che faccia accelerare il battito cardiaco e il respiro rispetto alla norma. Fare esercizio ti aiuta a potenziare la muscolatura, ti aiuta a sentirti bene, mantiene la pelle più pulita, chiarisce i pensieri, fa bene alla sessualità, rallenta il processo di invecchiamento e molto altro. E ti invito a riflettere su questa cosa: in una ricerca, il dottor James Hill, ricercatore e autore di saggi, ha scoperto ed evidenziato il numero di passi che un essere umano di età compresa tra i anni fa mediamente in un giorno: -una donna fa circa poco più di 5000 passi -un uomo fa circa quasi 6000 passi Questo studio ha rivelato anche che le persone in sovrappeso fanno circa 1500/2000 passi in meno di quelle in peso forma. T invito quindi a riflettere: 2000 passi in più al giorno possono fare la differenza tra essere grassi e magri! Più passi fai, più calorie usi e, al tempo stesso, aumenti il metabolismo del tuo corpo che quindi brucia più grassi anche mentre ti riposi o dormi. Approfondiremo il discorso sul metabolismo nel Programma Base. Se vuoi fare progressi nel dimagrire, aumenta i passi che fai al giorno: il numero ideale, per ottenere maggiori risultati, è fare dai ai passi al giorno. ATTENZIONE! Questo NON significa che da domani devi fare passi ogni giorno! Quello che puoi iniziare a fare è, ogni giorno, 15 minuti di camminata (e se vuoi contare i passi puoi acquistare un pedometro, un contapassi, in qualsiasi negozio di attrezzature sportive). Il tuo obiettivo deve essere quello di aumentare il numero di passi di circa 2000 alla settimana, fino a che raggiungi i passi. 9

10 Se non sei abituata a camminare, comincia con poco. Bastano anche pochi passi al giorno TUTTI i GIORNI. Perché la cosa importante è che inizi a cambiare piccole abitudini e che mantieni il cambiamento quotidianamente e costantemente. Ecco alcune piccole cose che puoi fare ogni volta che ne hai la possibilità: -prendi le scale invece dell ascensore -parcheggia un po più lontano dall ufficio e fai 2000 passi in più per arrivarci -ascolta musica che ti piace e balla -se stai seduta tante ore, muovi le gambe sotto alla scrivania (meglio ancora prendi l abitudine di alzarti ogni ora e fare 5 minuti di camminata, se puoi) -quando la sera esci parcheggia un po più lontano dal posto in cui vai - Inizia a pensare quante e quali altre cose puoi fare, nell arco della giornata, per aumentare il numero di passi e quindi dimagrire quotidianamente e star bene con te stessa! A questo punto voglio raccontarti la storia di Francesca. Francesca ha iniziato ad usare il metodo DcG (Dimagrire con Gusto) un po per scherzo un po come ultima spiaggia. Ne aveva provate di tutte senza successo. Ecco il suo racconto: Il peso per me era sempre stato un problema e dico ERA perché oggi finalmente sono riuscita a risolverlo. Dopo aver provato diete su diete senza successo, mi stavo convincendo che non sarei mai riuscita a raggiungere il mio peso ideale e soprattutto che non sarei mai riuscita a mantenerlo. Stava sempre diventando più forte in me la convinzione che IO non sarei mai riuscita a dimagrire, che non esisteva una dieta giusta per me, che era una questione di metabolismo lento e che quindi avrei dovuto, per tutta la vita, fare un programma intenso di ginnastica e contenermi nel mangiare. Due cose che non mi riuscivano!!! Poi un giorno, tramite una conoscenza in comune, ho conosciuto Stella. Sono sincera all inizio pensavo si trattasse della solita dieta camuffata con altri termini. Pensavo fosse un altra trovata per far spendere soldi alle persone in difficoltà. Ma il programma propostomi era GRATIS quindi mi sono detta: Perché non provare? Cosa ho da perdere? Al massimo non funziona ma non ho speso niente! E così ho iniziato a seguire quelle semplici regole che Samantha mi dava. E incredibile!!! Già mettendo in pratica le prime istruzioni ho iniziato a vedere i primi cambiamenti!!! Stavo 10

11 mangiando quello che volevo e il mio peso stava diminuendo!!! Dopo i primi incontri (e solo 10 giorni) avevo perso quasi 1,5 Kg SENZA SFORZO!!!! Non solo!!! Stavo ritrovando anche una nuova fiducia in me!!! :-D È stato FANTASTICO!!!! Quasi non riuscivo a crederci Anni e anni di diete, sofferenze, privazioni per perdere pochi Kg e poi ritrovarli tutti e questa volta invece senza dover contare le calorie, senza pesare i cibi, stavo perdendo quei maledetti chili Man mano che andavo avanti con le indicazioni che mi dava Stella, mi sentivo meglio, sia fisicamente che mentalmente; era come se, mettendo in pratica gli esercizi, il mio corpo e la mia mente avessero ritrovato la loro dimensione, il loro benessere. Mi stavo rendendo conto che stavo cambiando non solo il mio rapporto col cibo ma anche il mio rapporto con me stessa. E con la bilancia! Non era più un mostro ossessivo che mi dava sempre brutte notizie Un po per volta sono cambiati anche i miei rapporti con le altre persone. Non ero più considerata quella grassa che si lamenta sempre. Un po per volta sono diventata un punto di riferimento per molte altre mie amiche che, come me, erano in sovrappeso. La conoscenza di Stella e del suo metodo per dimagrire è stata per me fondamentale: mi ha dato una seconda possibilità. Grazie davvero. Puoi cambiare anche tu la tua vita e il tuo peso. Alla prossima lezione Con affetto Stella 11

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE Se sei una persona depressa le informazioni che verranno di seguito fornite ti aiuteranno a capire meglio la tua depressione e ad iniziare a fare qualcosa per affrontarla.

Dettagli

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE di Claudio Belotti Self Help. Allenamenti mentali da leggere in 60 minuti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-426-0 Introduzione... 4 COME ESSERE

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Sempre collegato al tuo comfort con evohome

Sempre collegato al tuo comfort con evohome Sempre collegato al tuo comfort con evohome Pag 2 Comfort e controllo Comfort più controllo: proprio quello che puoi aspettarti da evohome Pag. 3 evohome Il sistema intelligente per il riscaldamento a

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione Percorsi didattico-educativi Sabato 7 febbraio 2009 Dr.ssa ANNA STROPPA psicologa e psicoterapeuta dell et età evolutiva GIUSE TIRABOSCHI

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale?

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Come l intelligenza e l empatia, e un poco come tutte le caratteristiche che contraddistinguono gli esseri umani, anche la competenza sociale non è facile

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16 Diabete di tipo 2 ed Obesità Serie N.16 Guida per il paziente Livello: facile Diabete di tipo 2 ed Obesità - Serie 16 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera,

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Opuscolo per i bambini

Opuscolo per i bambini I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE

LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE VERBALE E NON VERBALE. MODALITÀ DI COMUNICAZIONE EFFICACE ED INEFFICACE LA COMUNICAZIONE La comunicazione è una condizione essenziale della vita umana e dell ordinamento sociale, poiché

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli