OBESITÀ E DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE INDICAZIONI PER I DIVERSI LIVELLI DI TRATTAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OBESITÀ E DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE INDICAZIONI PER I DIVERSI LIVELLI DI TRATTAMENTO"

Transcript

1 Dipartiment di Fisipatlgia Medica OBESITÀ E DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE INDICAZIONI PER I DIVERSI LIVELLI DI TRATTAMENTO 1, 2, 3, 4, 5 ( H24 e riabilitazine intensiva metablica-nutrizinale-psiclgica residenziale, semiresidenziale e ambulatriale) INTRODUZIONE Il prblema affrntat nelle pagine di quest dcument si può riassumere in due dmande: qual è il setting ideale per il trattament dell Obesità e dei Disturbi dell Alimentazine (DA: binge eating disrder, anressia nervsa, bulimia nervsa, sindrmi atipiche parziali)? quali sn i criteri sulla base dei quali è pssibile mdulare l intensità dell intervent? Prpniam alcune iptesi di rispsta ancrate alla letteratura scientifica, secnd i criteri della evidence based medicine. Il dcument si articla in due sezini dedicate, rispettivamente all Obesità e ai Disturbi dell Alimentazine (DA). Le due parti presentan imprtanti ed evidenti aree di svrappsizine: in effetti, i Disturbi da Alimentazine nn-mestatica sn una categria che si estende dall emaciazine anressica alla grande Obesità, lung tutt l spettr dei pesi crprei, cn smiglianze rilevanti e frequenti migrazini transdiagnstiche, in tempi diversi della vita, dall un all altr quadr clinic. Le caratteristiche di crnicità e cmrbsità, i csti elevati in termini di disabilità e il grave impatt cmplessiv sulla qualità della vita impngn di assumere una prspettiva di tip sia terapeutic che riabilitativ, tant per l Obesità quant per i DA. È indispensabile 1 Dcument di cnsensus a partire da una prpsta preliminare tracciata da LM Dnini, M Cuzzlar e G Spera cn cntributi di: MR Bllea, O Bsell, A Brunani, L Busett, G Cairella, C Cannella, P Capdagli, MG Carbnelli, E Castellaneta, R Castra, M Cuzzlar, L Dalla Ragine, R Dalle Grave, F D Andrea, V del Balz, P De Cristfar, E Di Flavian, LM Dnini, S. Fassin, E Franzni, MG Gentile, A Giustini, F Jacangeli, A Lenzi, C Lubran, L Lucchin, F Manara, G Marangi, M Marcelli, G Marri, W Marrcc, N Melchinda, B Mezzani, F Muratri, R Ostuzzi, G Panzlat, F Pasanisi, P Persichetti, ML Petrni, V Pntieri, G Rvera, F Santini, V Saraceni, C Savina, N Scuderi, G Spera, F Strll, P Tdisc, C Tubili, G Uglini e M Zambni 2 Un particlare ringraziament ed un affettus ricrd vann a Rbert Ostuzzi per il su impegn e per i sui prezisi cnsigli nella stesura di quest dcument 3 Il presente dcument è stat prmss dal Dipartiment di Fisipatlgia Medica dell Università Sapienza di Rma in cllabrazine cn SIO (Scietà Italiana dell Obesità) e SISDCA (Scietà Italiana Studi Disturbi del Cmprtament Alimentare) 4 Il dcument è stat prtat all attenzine di ADI-Lazi (Ass Dietetica Italiana, sez Laziale), AIDAP (Ass Italiana Disturbi Alimentazine e Pes), AIPO (Ass It Pneumlgi Ospedalieri), ANSISA (Ass Naz Specialisti in Scienza dell Alimentazine); FIMMG (Federazine Italiana Medici di Medicina Generale); SIANET (Rete Nazinale SIAN - Servizi Igiene Alimenti e Nutrizine); SICOB (Sc It di Chirurgia dell Obesità), SICPRE (Sc It Chirurgia Plastica, Ricstruttiva ed Estetica), SIMFER (Sc It di Medicina Fisica e Riabilitativa), SINU (Sc Italiana Nutrizine Umana). Anche queste Scietà Scientifiche, che peran nel camp dell besità e dei disturbi alimentari, hann dat il lr cntribut ed hann sttscritt il dcument. 5 Il dcument è stat cndivis anche dal Cmitat Italian per i Diritti delle persne affette da Obesità e Disturbi Alimentari (CIDO) e dall Assciazine Italiana Pazienti Obesi (AIPO). 1

2 prevedere percrsi terapeutici interdisciplinari e multidimensinali, spess lunghi e articlati, che affrntin sintmi, cause e cmplicanze di queste malattie, nel setting di cura di vlta in vlta più adeguat. Scp dell intervent terapeutic-riabilitativ è nn sl il recuper funzinale bilgic, ma sprattutt il recuper di abilità e perfrmance funzinali e relazinali cn l ambiente, il recuper ccupazinale e lavrativ, il miglirament della qualità di vita. Sia per l Obesità che per i DA, cme vedrem, il trattament riabilitativ miglire cnsiste, secnd le linee-guida più recenti, in un team apprach multidimensinale affidat al lavr integrat delle stesse figure prfessinali: medici (internisti, nutrizinisti clinici, psichiatri, fisiatri), psiclgi, dietisti, fisiterapisti, educatri ed infermieri. Gli peratri devn avere cmpetenze trasversali tali da cnsentire una miglire interazine cn le altre figure prfessinali. Nn basta la semplice smma di figure prfessinali diverse: è indispensabile creare un linguaggi e una cultura cmuni all intern dell équipe assistenziale al fine di ttenere una vera integrazine funzinale delle diverse cmpetenze. E essenziale, peraltr, definire cn chiarezza i cnfini dell perat di gni prfessinista perché la cnfusine dei ruli è un fattre d insuccess terapeutic. Un team efficace si cstruisce attravers un lung e paziente lavr di frmazine. Il pian di cura deve essere disegnat ad persnam e cntinuamente ri-calibrat per tutta la durata del percrs terapeutic, in base alle resistenze e alle eventuali nn rispste ai vari interventi nei diversi setting. Il case manager, figura essenziale all intern del team, sarà l peratre p.e. psichiatra internista-nutrizinista - più adatt, in base al quadr clinic prevalente in quel sggett e in quella fase del trattament. Sn stati e sn ancra frequenti - e nn di rad tragici - gli errri dvuti a ignranza e sttvalutazine delle cmplicanze mediche dei disturbi dell alimentazine e dell besità. Altrettant periclse sn le gestini trpp pes-centrate, cn atteggiamenti ingenui vers la psicpatlgia delle persne cn anressia, bulimia, besità. E pinine cnfrtata dall esperienza ltre che da una letteratura scientifica crescente che un stess team (che abbia, naturalmente, le cmpetenze necessarie) pssa affrntare in un setting di lavr che abbia caratteristiche strutturali e funzinali adeguate pazienti cn malnutrizine sia per eccess che per difett (Anressia, Bulimia, Obesità), cn le vvie mdulazini dei prgrammi. Tuttavia, dal mment che alcuni centri italiani si ispiran già a quest principi, ma altri acclgn sl sggetti cn Obesità e altri ancra sl pazienti cn DA, abbiam scelt di dividere il dcument in due parti distinte. 2

3 P AR T E PRI M A OBESITÀ INDICAZIONI PER I DIVERSI LIVELLI DI TRATTAMENTO ( H24 e riabilitazine intensiva metablica-nutrizinale-psiclgica residenziale, semiresidenziale e ambulatriale) 1. PREMESSA L Obesità è una patlgia crnica caratterizzata da un significativ aument della mrbilità cn ripercussini gravi sulla qualità di vita legate, in particlare, alle disabilità (1). Alcuni studi hann dimstrat che l Obesità aumenta il rischi di sviluppare disabilità gravi (3) indipendentemente dalla presenza di cmrbsità (2) e riduce la pssibilità di recuper di una disabilità severa (4). La patgenesi dell Obesità è multifattriale. È legata all interazine circlare - nel crs della vita di fattri predispnenti genetici, fattri ambientali (familiari, lavrativi, micr- e macr-sciali), abitudini alimentari scrrette (in una minranza di casi inquadrabili in un ver e prpri DA), ridtt dispendi energetic, alterazini metabliche, patlgie cardivasclari e stearticlari, disturbi dell umre e di persnalità etc. Il ricnsciment dell imprtanza di ciascun fattre per l svilupp di Obesità e la pssibilità di prre in att adeguate misure crrettive sn gli elementi critici nel trattament dell Obesità. Seguend il mdell bi-psicsciale dell Internatinal Classificatin f Functining, Disability and Health (ICF) ed utilizzand il Cre set per pazienti besi, un grupp di studi ha evidenziat la presenza di alterazini in diverse aree funzinali specifiche (5) su cui intervenire cn prgrammi riabilitativi anche di carattere pubblic. L Obesità e le sue cmplicanze cntribuiscn in misura mlt rilevante alla spesa sanitaria delle Nazini (6-9). Oltre ai csti sanitari diretti, ccrre valutare anche quelli derivanti da una ridtta prduttività lavrativa, sia cme girni di lavr persi che inabilità ad alcune mansini, ed un increment degli incidenti sul lavr e del pensinament anticipat (10) 6. 6 Il cst sciale dell besità è enrme: in alcuni Paesi eurpei raggiunge l 1% del prdtt intern lrd e rappresenta il 6% della spesa sanitaria diretta. In Francia, ad esempi, il cst dirett delle malattie crrelate all'besità (cmpresi assistenza sanitaria persnale, assistenza spedaliera, servizi medici e farmaci) ammnta al 2% circa della spesa sanitaria ttale. In Olanda, la prprzine della spesa ttale per l'assistenza medica di base imputabile a queste patlgie è intrn al 3-4%. In Inghilterra, si stima che il cst finanziari annuale per il trattament dell'besità ammnti a 0,5 miliardi di sterline a caric del Servizi Sanitari Nazinale e abbia ripercussini a livell ecnmic nell'rdine dei 2 miliardi di sterline. Il cst uman stimat è di 18 milini di girni di malattia all'ann e decessi all'ann, che determinan una perdita di anni di vita lavrativa e un accrciament della vita di nve anni in media. In Italia i csti sanitari diretti dell besità sn stimati dal PSN , in circa 23 miliardi di eur l ann. Sempre nel PSN si stima che la maggir parte di tali csti (più del 60 %), sia dvuta a ricveri spedalieri, ad indicare quant l besità sia il reale respnsabile di una serie di gravi patlgie cardivasclari, metabliche, stearticlari, tumrali e respiratrie che cmprtan una ridtta aspettativa di vita ed un ntevle aggravi per il SSN. I csti indiretti (dvuti alle mrti premature, alla riduzine della prduttività lavrativa e ai relativi guadagni) sn dppi rispett a quelli diretti. Si stima, per esempi, che la Spagna spenda per l besità in ttale circa 2,5 miliardi di eur gni ann. Anche se sn più difficili da quantificare in termini finanziari, devn essere cnsiderati tra i csti attribuibili all besità, anche altri csti intangibili, cme per esempi il minr rendiment sclastic, la discriminazine lavrativa, i prblemi psicsciali e la scarsa qualità della vita 3

4 Gli interventi terapeutici e i csti relativi hann riguardat finra, però, sprattutt le cmplicanze dell Obesità (diabete di tip 2, ipertensine arterisa, malattie cerebr- e cardi-vasclari etc.). Quindi, l nere tardiv delle sue cnseguenze. Il trattament dell Obesità in sé - e, quindi, la prevenzine e la cura causale delle sue cmplicanze è rimast invece a lung una terra di nessun, affidata a interventi estempranei e a breve termine, pc nulla fndati sul pian scientific e, in genere, inefficaci dannsi. Attualmente dispniam di strumenti e metdi d intervent (farmaclgici, chirurgici, riabilitativi psic-nutrizinali) più slidi e megli cnsciuti nelle lr pssibilità e nei lr limiti. Tali interventi pssn essere applicati in setting di cura ambulatriali, semiresidenziali (day hspital, day surgery, centri diurni riabilitativi etc.), residenziali. Il prblema dei criteri di scelta del tip d intervent e del setting di cura più adeguat è apert. Nel nstr Paese, a livell istituzinale, nn sn state ancra definite linee guida cndivise per la cura dell Obesità e single strutture hann pres strade spess prfndamente diverse sulla base delle rispettive esperienze e dei diversi cntesti. 2. CRITERI DIAGNOSTICI Un iptesi semplice ptrebbe essere la seguente: la diagnsi di Obesità e il su livell di gravità bastan per stabilire il setting e l intensità d intervent più adeguati. Alcune lineeguida americane, per esempi, partn prpri dal valre di Indice di Massa Crprea (IMC) (8). Un prim limite di questa iptesi è legat al fatt che fndare la diagnsi e la classificazine dei gradi di Obesità sull Indice di Massa Crprea (IMC) espne a errri imprtanti. L Obesità è una cndizine clinica in cui le riserve di massa grassa (FM) sn aumentate al punt da rappresentare un rischi per la salute. Si parla di Obesità se la FM è superire al 25% nell um al 35% nella dnna di media età (11-13). L aument cmplessiv del pes crpre è sl un sintm nn sempre presente - dell aument di massa grassa. L IMC, dunque, è un utile indice di svrappes dal punt di vista epidemilgic, ma nn è sempre sufficiente per la diagnsi di Obesità che, per essere accurata, richiede la cnscenza della cmpsizine crprea (11). Un secnd limite dipende dalla mancanza di una relazine lineare cstante fra IMC e cmplicanze cliniche dell Obesità: cmrbsità smatica e psicpatlgica, disabilità, qualità cmplessiva di vita nelle varie fasi del cicl esistenziale (14-16). Mentre i questinari sulla qualità della vita (es: SF36) nn evidenzian riduzini per le funzini cgnitive, imprtanti appain le limitazini fisiche ed emtive. Inltre, l studi del prfil psiclgic dei pazienti besi può identificare quelle variabili predittive di success insuccess dp la terapia csì cme i fattri di rischi per le recidive. Ricrdiam, a tal riguard, ltre alle ben nte cmplicanze mediche dell Obesità il fatt che tale cndizine risulta mlt spess assciata a un ridtt benessere psic-fisic, a disturbi delle cndtte alimentari (in particlare Binge Eating Disrder, BED e Night Eating Syndrme, NES), a bassa stima di sé e a depressine, cnseguenze anche della stigma sciale che clpisce chi è affett da questa patlgia (17-24). Recentemente tale fenmen è stat definit cme l ultim pregiudizi sciale per le negative cnseguenze psiclgiche e cmprtamentali sui pazienti besi (25). (Centr Nazinale di Epidemilgia, Srveglianza e Prmzine della Salute Istitut Superire Sanità; EUFIC- Eurpean Fd Infrmatin Cuncil). 4

5 Essenziale è la valutazine e la cura delle disabilità (26-38) che si manifestan in diversi ambiti, nelle attività qutidiane e in quelle funzinali, ADL/IADL (Activities f Daily Life, Instrumental Activities f Daily Life). Sn sempre più numersi gli studi dedicati alle difficltà che i sggetti besi incntran nei seguenti ambiti: 1. mbilità in casa, cura dell igiene, abbigliament (39-43); 2. lavri dmestici (p.e. alzarsi da un divan, salire su un sgabell, prendere ggetti ripsti in alt raccglierne da terra) (44-47); 3. attività furi casa (p.e. sllevare e trasprtare la spesa, camminare per più di 100 metri, stare in cda) (39, 46-49); 4. attività lavrative (p.e. affaticament precce, dlre psturale, assenze frequenti, impssibilità di svlgere alcune mansini ) (46, 47, 50-55)). L Obesità è frtemente crrelata al dlre articlare ed all steartrsi (56, 57), che sn nti fattri determinanti disabilità (42-58). Inltre, è un fattre di rischi di disabilità indipendente dall età, dal livell di attività fisica e da patlgie crniche (4, 59) e numersi studi hann dimstrat che la prbabilità di rimanere in salute declina all aumentare del BMI. Da ntare che la prevalenza dell Obesità sta aumentand in misura ntevle anche fra gli anziani (> 65 anni): in tale fascia di età, gli effetti sulle disabilità dell Obesità e dell invecchiament finiscn per smmarsi (33, 60-64). La letteratura e la pratica clinica cncrdan su un principi generale: il trattament delle disabilità besità-crrelate deve passare attravers la cura della patlgia di base (65-67). Disabilità e deficit funzinali sn - in un feedback pervers - fattri di rischi imprtanti per l Obesità e per il su aggravament prgressiv (60): la spirale besitàcmplicanze-disabilità-aument pnderale ulterire prvca csti elevatissimi sia sanitari che sciali. In cnclusine, per l Obesità, la scelta del setting di cura e dell intensità dell intervent terapeutic-riabilitativ nn può essere funzine della sla diagnsi di classe di Obesità, definita attravers l IMC. Deve piuttst rispndere a criteri di gravità cmplessiva valutata cn metdi clinici sulla base della cmrbsità medica e psichiatrica, delle disabilità e di altri fattri di perpetuazine del prblema e di rischi di ricadute (p.e. età, familiarità, abitudini di vita) CRITERI CLINICI L Obesità è una patlgia caratterizzata da una patgenesi multifattriale e da una presentazine clinica cmplessa e variabile (cn manifestazini cardivasclari, respiratrie, stearticlari, endcrin-metabliche e psic-sciali). Altrettant cmpless (interdisciplinare e 7 La Task Frce Obesità Italia (TFOI), affiliata alla Wrld Health Organisatin Internatinal Obesity Task Frce (WHO-IOTF) è stata cstituita a Blgna il 12 lugli La TFOI ha riunit un grupp di ricercatri (crdinat dal prf N Melchinda, Cattedra di Malattie del Metablism dell Università di Blgna). Il Cmitat Editriale cmpst da sei membri prvenienti da varie Università e dall Istitut Superire di Sanità (F Caveziel, M Cuzzlar, R Dalle Grave, G Marchesini, N Melchinda, S Scucchi) ha redatt il vlume LiGIO 99, Linee Guida Italiane Obesità (Blgna, Pendragn 1999). Nel 2003, crdinat dal Centr di Studi e Ricerca sull Obesità Università di Milan Dipartiment di Scienze Precliniche (prf M Carruba), è stat realizzat il dcument Obesità, sindrme plurimetablica e rischi cardivasclare Cnsensus sull inquadrament diagnstic-terapeutic che ha vist l adesine di numerse Scietà Scientifiche e la partecipazine di mlti ricercatri. Questi due dcumenti hann gettat le basi dell apprcci interdisciplinare all besità in Italia. 5

6 integrat) deve essere l apprcci terapeutic-riabilitativ, sia in fase di valutazine (assessment) che di trattament (management). In particlare, in fase diagnstica, è necessari effettuare una valutazine di: I. Stat di Nutrizine a. bilanci energetic: sservazine/registrazine del cmprtament alimentare, metablism basale, livell di attività fisica (calrimetria indiretta, diari alimentare e questinari per l attività fisica); b. cmpsizine crprea: quta e distribuzine della massa grassa e della massa magra (DEXA, BIA, antrp-plicmetria); c. parametri bilgici crrelati all aument della massa grassa (assett lipidemic e cmpens glicemic, in particlare) e all eventuale diminuzine della massa magra (assett prtidemic). II. III. IV. Rischi Cardivasclare e Respiratri a. esami clinici, elettrcardigrafici ed eccardigrafici, spirmetria etc.; b. grad di snnlenza diurna, cllegata a sindrme di apnea struttiva nel snn mediante il questinari di Berlin (versine Italiana validata) e la Epwrth Sleepiness Scale-ESS (la versine italiana è stata validata nel 2003). Prfil Endcrinlgic a. parametri ematchimici; b. diagnstica per immagini (indagini ecgrafiche e cn altre tecniche di imaging bimedic). Status Psichic, cn l ausili di strumenti psicmetrici diretti, in particlare, alla valutazine di: a. disturbi dell alimentazine [p.e. Eating Disrder Examinatin (EDE-12.0D); Binge Eating Scale (BES)]; b. disturbi dell immagine del crp [p.e. Bdy Uneasiness Test (BUT)]; c. indici plurimi di psicpatlgia [p.e. Dergatis Symptm Check List (SCL90R)]; d. qualità di vita [p.e. Obesity Related Well-Being (ORWELL 97), Psychlgical General Well Being Index (PGWBI) e SF-36 Health Survey]. V. Funzinalità Mtria e prblematiche ste-articlari: a. resistenza [p.e.6-minute-walk-test, 6MWT]; b. percezine dell sfrz [p.e. scala di di Brg); c. frza [p.e. dinammetria (hand-grip dynammetry)]; d. flessibilità e mbilità articlare: test di flessine del trnc e dell anca, mbilità articlare del cingl scapl-merale (flessine, estensine, abduzine). 4. SETTING DI CURA 4.1 Principi generali Le linee-guida recenti cncrdan tutte su due principi generali per il trattament dell Obesità (68-74): a. team apprach: apprcci multidimensinale, interdisciplinare, multiprfessinale integrat che cinvlga medici (internisti, nutrizinisti clinici, psichiatri, fisiatri), psiclgi, dietisti, fisiterapisti, terapisti ccupazinali, laureati in Scienze Mtrie, educatri ed infermieri; b. setting multipli: dalla gestine ambulatriale a lung termine alla riabilitazine intensiva - semiresidenziale e residenziale - indirizzata agli stati gravi di malnutrizine per eccess, alle fasi di instabilità e scmpens delle cmrbsità smatiche e psichiatriche e all avvi di una crrezine stabile dell stile di vita (mirata, in particlare, su alimentazine ed attività fisica). 6

7 La lgica, i tempi ed i mdi della medicina riabilitativa ben si applican alla stria naturale dell Obesità caratterizzata da cmrbsità, crnicità e disabilità cn gravi ripercussini sulla qualità di vita (75-76). I dati della letteratura dimstran che i migliri risultati si ttengn nei sggetti infrmati, in grad di gestire megli le scillazini del tn dell umre, le fluttuazini dei livelli di ansia di stress, che sn passati attravers un percrs terapeutic-riabilitativ caratterizzat dalla declinazine nell ambit di un Prgett Riabilitativ Individuale integrat di interventi nutrizinali, riabilitativi (rieducazine funzinale, ricndizinament fisic, riabilitazine mtria) e psic-educazinali (educazine terapeutica). In casi selezinati risultan utili, sempre nell ambit di un percrs riabilitativ, interventi farmaclgici, di chirurgia bariatrica e psicterapeutici strutturati (psicterapie a rientament psicanalitic, cgnitiv-cmprtamentale, relazinale-sistemic, interpersnali, mtivazinali, brevi fcalizzate etc.) (8, 77-79). Ricrdiam che in sggetti cn besità assciata a gravi disturbi dell alimentazine e/ psicpatlgici, durante un prgramma riabilitativ (residenziale semiresidenziale) e nelle cmunità terapeutiche (intensive di lung perid) la psicterapia in particlare di grupp è un strument di cura prezis. L intensità dell intervent deve essere funzine del livell di gravità e cmrbsità, della fragilità dell status psichic, del grad di disabilità e della qualità di vita del paziente. Tenut cnt delle caratteristiche di crnicità della malattia, il fllw-up del paziente (sempre strutturat secnd una lgica riabilitativa) è quant mai imprtante e deve essere ispirat dai principi generali dell educazine terapeutica: cllabrazine infrmata e attiva del sggett malat che passa dalla psizine di paziente a quella di partner nel prgramma terapeutic. In cas di necessità (le malattie crniche sn tutte caratterizzate da peggiramenti ricrrenti, ricadute e recidive) si dvrà intraprendere un nuv percrs riabilitativ, di intensità variabile in funzine della gravità della malattia e/ della ricaduta. 4.2 Articlazine della rete assistenziale Il prgett terapeutic-riabilitativ del sggett bes deve articlarsi su servizi/strutture di: a. prim livell: medicina di base e SIAN; b. secnd livell: ambulatri specialistic in rete interdisciplinare (aree internistic-metablic-nutrizinale e psiclgic-psichiatrica); c. terz livell: day hspital (DH, diagnstic/terapeutic-riabilitativ), day service, centr diurn (terapeutic-riabilitativ sl diagnstic); d. quart livell: riabilitazine intensiva residenziale (cd. 56 ex art. 26) riabilitazine psichiatrica (incluse le cmunità terapeutic-riabilitative); e. quint livell: ricveri H24. Dve già esistn, i servizi di Dietetica e Nutrizine Clinica di 2, 3 e 5 livell, rappresentan strutture base essenziali per il trattament del paziente bes. Dvrann essere però ptenziati, se nn è già stat fatt, nella direzine di un effettiv lavr interdisciplinare-multiprfessinale integrat, secnd le linee espste in quest dcument. 7

8 È essenziale mantenere una stretta cllabrazine cn i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Libera Scelta, cn i SIAN (Servizi di Igiene Alimenti e Nutrizine) e cn altre strutture, per acuti riabilitative, in cui sian presenti Unità Operative di Endcrinlgia, Cardilgia, Brncpneumlgia, Chirurgia Bariatrica, Chirurgia Plastica e Ricstruttiva, etc. Per quant riguarda i primi (ambulatri di medicina generale, ambulatri di prevenzine nutrizinale SIAN) essenziale sarà la capacità di ricnscere i fattri di predispsizine, di srvegliare e valutarne l evlutività, di effettuare interventi di crrezine degli stili di vita sbilanciati, di saper ricnscere i segnali d allarme, mnitrarli e indirizzarli vers i livelli di cura pluridisciplinari integrati, evitand il csiddett ritard medic nella diagnsi, che spess impedisce cure tempestive e efficaci. La rete assistenziale deve essere articlata sia lngitudinalmente che trasversalmente: a. lngitudinalmente perché l stess paziente può aver bisgn, nel crs degli anni, di diverse mdalità assistenziali in relazine all andament della malattia e alla riacutizzazine di eventuali cmplicanze; b. trasversalmente perché pazienti besi diversi, in relazine al grad di cmrbsità-fragilità-disabilità, pssn givarsi dell un dell altr nd della rete assistenziale. La riabilitazine intensiva (residenziale in centr diurn) rappresenta un nd cruciale nella rete assistenziale quand: a. il livell di gravità e cmrbsità medica e/ psichiatrica dell besità è elevat; b. l impatt sulla disabilità e sulla qualità di vita del paziente è pesante; c. gli interventi da mettere in att diventan numersi ed è pprtun - per ragini sia cliniche che ecnmiche - cncentrarli in tempi relativamente brevi secnd un prgett crdinat (case management) (Linee Guida del Minister della Sanità per le attività di Riabilitazine - GU 30 maggi 1998, n 124) ; d. precedenti percrsi a minre intensità (ambulatri, DH,..) nn hann dat i risultati sperati ed il rischi per l stat di salute del paziente tende ad aumentare. Rul essenziale può svlgere il percrs riabilitativ nella preparazine di pazienti alla chirurgia bariatrica e nel fllw-up degli stessi al fine di ridurre i rischi peri-peratri e per cnsentire un adeguat ed efficace adattament funzinale alla nuva situazine. L access al percrs di riabilitazine intensiva residenziale semiresidenziale deve pter avvenire anche in assenza di un episdi acut in base agli indici di disabilità e di apprpriatezza clinica per il trattament riabilitativ. Determinanti sarann la raggiunta cnsapevlezza e la mtivazine del paziente. Si sttlinea, in prpsit, il fatt che la riabilitazine intensiva ha, fra gli altri, l biettiv di prevenire episdi acuti (prevenzine secndaria) cn vantaggi evidenti per la salute e la qualità di vita del sggett e per i csti sanitari diretti e indiretti. 4.3 Percrsi di trattament Il prgramma di trattament del paziente cn Obesità deve sempre integrare, in un apprcci interdisciplinare: a. intervent nutrizinale finalizzat a: 8

9 a. ttenere un cal pnderale pari almen al 10% cn una significativa riduzine della massa grassa e preservazine di quella magra; b. ricstruire durevlmente crrette abitudini alimentari (qualità, quantità, ritm) basate sui canni della Dieta Mediterranea (www.piramideitaliana.it) anche in una lgica educazinale; c. ttenere una cmpliance del paziente funzinale al raggiungiment degli biettivi. b. prgramma riabilitativ mtri/funzinale (rieducazine funzinale, ricndizinament fisic, riabilitazine mtria) finalizzat a: a. riattivare strutture musclari iptniche ed iptrfiche per l inattività; b. recuperare mbilità articlare c. miglirare la perfrmance cardi-circlatria e respiratria; d. aumentare il dispendi energetic; e. aumentare il rapprt massa magra/massa grassa. c. educazine terapeutica e interventi psicterapeutici brevi fcalizzati: interventi psic-pedaggici e psicterapeutici, cndtti da peratri abilitati e frmati, diretti a: a. infrmare sui cmprtamenti crretti nell ambit dell alimentazine e dell attività fisica; b. allenare alla gestine e all autcntrll dell alimentazine, dell attività fisica, dei mmenti di stress ed ansia (diari alimentare, autmnitraggi, cntrll degli stimli, prblem slving); c. miglirare il rapprt cn il crp e la sua immagine (danza-mviment-terapia, training autgen e altre tecniche crpree di rilassament); d. insegnare il cntrll di semplici parametri clinici (glicemia, pressine arterisa); e. aumentare il sens di respnsabilità nella malattia e nella cura (illness behaviur); f. favrire la cmpliance terapeutica (intervista mtivazinale). d. nursing riabilitativ (rehabilitatin nursing): interventi svlti da infermieri e diretti a: a. miglirare le rispste dei pazienti a malattie crniche, disabilità e stili di vita patgeni; b. ptenziare i supprti ed i cmpensi ambientali e sciali; c. prteggere e stimlare le capacità funzinali e relazinali al fine di miglirare la partecipazine alle attività riabilitative ed ai prgrammi assistenziali. In casi selezinati può essere intrapresa indicata anche una terapia farmaclgica (cmpresi eventuali psicfarmaci), chirurgica, psicterapeutica. Anche questi interventi vann sempre inseriti in una lgica riabilitativa multidimensinale, interdisciplinare. E rmai nt da mlti anni che assciare farmaci alla terapia del cmprtament induca un aument della perdita di pes rispett a quella ttenuta cn il sl trattament cmprtamentale. Il rul del farmac nell Obesità è di supprtare gli altri presidi terapeutici ed è cdificat dalle linee guida: i farmaci anti-besità sn indicati cme parte di un prgramma glbale che includa la dieta e l attività fisica, in sggetti cn BMI 30 kg/m 2 ppure in sggetti cn BMI 27 kg/m 2 cn altri fattri di rischi altre patlgie crrelate all Obesità (80, 81). Un paziente sttpst a chirurgia bariatrica (per le linee-guida v. sprattutt se di tip malassrbitiv, deve essere seguit nel temp dal punt di vista nutrizinale e psiclgic al fine di ridurre l incidenza di fallimenti e la pssibilità di incrrere in situazini di malnutrizine per difett. Un percrs riabilitativ - nei setting di vlta in vlta più adeguati - può essere utile necessari anche nella fase di preparazine alla chirurgia bariatrica. Il rimdellament plastic-ricstruttiv può svlgere un rul imprtante per la crrezine prgressiva delle lipdistrfie lcalizzate e/ degli esiti del dimagriment. In particlare gli interventi svlti in una fase precce (asprtazine di vluminsi eccessi cutane-adipsi (derm- 9

10 lipectmia addminale, crurale, pubica) cnsentn di ridurre l ingmbr funzinale e pssn rappresentare un stiml alla prsecuzine del percrs riabilitativ. Gli interventi realizzati dp cali pnderali imprtanti (addminplastica, mastplastica, mastpessi, brachiplastica, lifting crurale), cnsentn a lr vlta di crreggere alcuni gravi inestetismi cnseguenti a grandi perdite di pes, anche da chirurgia bariatrica, cn ptenziali effetti psitivi sulla qualità di vita. Da ntare che, csì cme segnalat dalle assciazini di pazienti (Cmitat It per i Diritti delle persne affette da Obesità e Disturbi Alimentari - CIDO e Ass It Pazienti Obesi - AIPO) spess sia gli peratri che i pazienti si scntran cn carenze strutturali (mancanza di presidi e di attrezzature diagnstic-terapeutiche adatte alla tiplgia di pazienti) che rendn prblematic, di nuv sia per gli peratri che per i pazienti, un efficace intervent terapeuticriabilitativ. 4.4 Fllw-up Il fllw-up del paziente, tenut cnt delle caratteristiche dell Obesità, è essenziale. Deve essere articlat su: - educazine all autcntrll cstante da parte del paziente di: pes; cmprtament alimentare; livell di attività fisica; pressine arterisa e/ glicemia, ve necessari; - cntrlli peridici multidisciplinari stat di nutrizine; patlgie besità-crrelate; status psiclgic. 5. PROPOSTA DI STRUMENTI OPERATIVI Sn strumenti diretti a definire l pprtunità di un percrs di tip riabilitativ e l intensità dell stess. 5.1 Criteri di apprpriatezza del setting di cura. Sulla base della letteratura (8, 68-70, 82) e dell esperienza acquisita da diversi gruppi di lavr in Italia, la SIO-Lazi ha prpst cme strument per la valutazine dell apprpriatezza dell access in riabilitazine metablic-nutrizinale la Scheda SIO di Apprpriatezza della Riabilitazine Metablic Nutrizinale Psiclgica del paziente bes (SSA RMNP O) (allegat 1). L intensità dell intervent (dall ambulatri di dietetica e nutrizine clinica al centr diurn/day hspital/day service fin alla riabilitazine intensiva residenziale) è funzine di vari parametri clinici. Sulla base di studi di validazine, in parte ancra in crs, si prpngn i seguenti valri sglia: a. >25: Riabilitazine residenziale di tip intensive; b : Centr Diurn riabilitativ e/ Day Hspital Day Service; c. < 20: trattament press Ambulatri Specialistic. 5.2 Misure del grad di disabilità. Obiettiv centrale della medicina riabilitativa è miglirare la qualità di vita dei pazienti attravers la riduzine del livell di disabilità. Tale livell deve essere misurat cn scale specifiche per l Obesità dirette a valutare l impatt delle disabilità sulla qualità di vita: 10

11 a. dlre, rigidità e limitazini funzinali; b. capacità di interazine cn l ambiente estern; c. stat psichic e cgnitiv; d. parametri più specifici relativi alla perdita di funzini nel sggett bes (14, 15, 26, 31, 33, 37, 63, 83-86); e. disabilità ADL e IADL (mbilità/agilità/equilibri, cura di se stessi, attività dmestiche, lavr). Strumenti validati cme il Sickness Impact Prfile (SIP) ed il Nttingham Health Prfile (NHP) hann un effett-sffitt e cprn sl le attività qutidiane di base. Il SF-36 ha varie dimensini, ma nn è besità-specific, pur dimstrand una certa sensibilità all impatt della perdita di pes sulla health-related quality f life in grandi besi (20, 87-89). Quindi il SF-36 frnisce infrmazini cmplessive sulla funzinalità, ma nn sui prblemi specifici della disabilità crrelate all Obesità (41). Sulla base della letteratura e dell esperienza acquisita, la SIO-Lazi prpne cme strument per la valutazine della disabilità crrelata all Obesità il Test SIO per le Disabilità Obesità Crrelate (TSD OC) cstituit da 7 sezini (allegat 2). Il grad di disabilità del sggett viene valutat rapprtand il punteggi ttenut al massim punteggi ttenibile nell intera scala (360 pti). Viene cnsiderat disabile un sggett che ha un punteggi glbale superire al 33% che ha un scre 8/10 in un qualsiasi degli item. 6. RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI 1. Thmpsn E. What t lk fr when referring t an besity management prgram. Lippinctt's case management 2006: Alley DE The changing relatinship f besity and disability, JAMA 298: , Chen H Obesity and functining disability in elderly Americans. J Am Geriatr Sc 56: , Rejeski WJ Obesity influences transitinal states f disability in lder adults with knee pain. Arch Phys med Rehabil 2008; 89: ) 5. Stucki A, Daansen P, Fuessl M, Cieza A, Huber E, Atkinsn R, et al. ICF Cre Set fr besity. J Rehabil Med 2004;36 (suppl 44): Agren G, Narbr K, Naslund I, Sjstrm L, Peltnen M. Lng-term effects f weight lss n pharmaceutical csts in bese subjects. A reprt frm the SOS interventin study. Int J Obes Relat Metab Disrd 2002;26(2): Narbr K, Agren G, Jnssn E, Naslund I, Sjstrm L, Peltnen M. Pharmaceutical csts in bese individuals: cmparisn with a randmly selected ppulatin sample and lng-term changes after cnventinal and surgical treatment: the SOS interventin study. Arch Intern Med 2002;162(18): Natinal Heart Lung and Bld Institute, (NHLBI), Nrth American Assciatin fr the Study f Obesity, (NAASO). Practical Guide t the identificatin, evaluatin and treatment f verweight and besity in adults. Bethesda: Natinal Institutes f Health; Finkelstein EA, Fiebelkrn IC, Wang G. State-level estimates f annual medical expenditures attributable t besity. Obes Res 2004;12(1): Gates DM Obesità and presenteeism: the impact f bdy mass index n wrkplace prductivity. J Occup Envirn Med 50:39-45, Physical Status: the use and interpretatin f anthrpmetry. Reprt f a WHO Expert Cmmittee. WHO Technical reprt Series 854 Geneva, Deurenberg P, Yap M, van Staveren WA.: Bdy mass index and percent bdy fat: a meta analysis amng different ethnic grups. Int J Obes Relat Metab Disrd Dec;22(12): Deurenberg P, Deurenberg Yap M, Wang J, Lin FP, Schmidt G.: The impact f bdy build n the relatinship between bdy mass index and percent bdy fat. Int J Obes Relat Metab Disrd May;23(5): Lean ME, Han TS, Seidell JC. Impairment f health and quality f life in peple with large waist circumference. Lancet 1998;351(9106): Han TS, Tijhuis MA, Lean ME, Seidell JC. Quality f life in relatin t verweight and bdy fat distributin. Am J Public Health 1998;88(12):

12 16. Wannamethee SG, Shaper AG, Walker M. Overweight and besity and weight change in middle aged men: impact n cardivascular disease and diabetes. J Epidemil Cmmunity Health 2005;59(2): Kim JY, Oh DJ, Yn TY, Chi JM, Che BK. The impacts f besity n psychlgical well-being: a crss-sectinal study abut depressive md and quality f life. J Prev Med Pub Health 2007;40(2): Fntaine KR, Redden DT, Wang C, Westfall AO, Allisn DB. Years f life lst due t besity. Jama 2003;289(2): Fntaine KR, Barfsky I, Bartlett SJ, Franckwiak SC, Andersen RE. Weight lss and healthrelated quality f life: results at 1-year fllw-up. Eat Behav 2004;5(1): Janicke DM, Marciel KK, Ingerski LM, Nva W, Lwry KW, Sallinen BJ, et al. Impact f psychscial factrs n quality f life in verweight yuth. Obesity (Silver Spring) 2007;15(7): Petrni ML, Villanva N, Avagnina S, Fusc MA, Fatati G, Cmpare A, et al. Psychlgical distress in mrbid besity in relatin t weight histry. Obes Surg 2007;17(3): Hughes AR, Farewell K, Harris D, Reilly JJ. Quality f life in a clinical sample f bese children. Int J Obes (Lnd) 2007;31(1): Sach TH, Bartn GR, Dherty M, Muir KR, Jenkinsn C, Avery AJ. The relatinship between bdy mass index and health-related quality f life: cmparing the EQ-5D, EurQl VAS and SF-6D. Int J Obes (Lnd) 2007;31(1): Chen EY, Bcchieri-Ricciardi LE, Munz D, Fischer S, Katterman S, Rehrig M, et al. Depressed md in class III besity predicted by weight-related stigma. Obes Surg 2007;17(5): Ashmre JA Weight-based stigmatizatin, psychlgical di stress, and binge eating behaviur amng bese treatment-seeking adults. Eat Behav 9: , Lidstne JS, Ells LJ, Finn P, Whittaker VJ, Wilkinsn JR, Summerbell CD. Independent assciatins between weight status and disability in adults: results frm the Health Survey fr England. Public Health 2006;120(5): Evers Larssn U, Mattssn E. Functinal limitatins linked t high bdy mass index, age and current pain in bese wmen. Int J Obes Relat Metab Disrd 2001;25(6): Ostbye T, Dement JM, Krause KM. Obesity and wrkers' cmpensatin: results frm the Duke Health and Safety Surveillance System. Arch Intern Med 2007;167(8): Wilkins K, de Grh M. Bdy mass and dependency. Health Rep 2005;17(1): Karnehed N, Rasmussen F, Kark M. Obesity in yung adulthd and later disability pensin: a ppulatin-based chrt study f 366,929 Swedish men. Scand J Public Health 2007;35(1): Banegas JR, Lpez-Garcia E, Graciani A, Guallar-Castilln P, Gutierrez-Fisac JL, Alns J, et al. Relatinship between besity, hypertensin and diabetes, and health-related quality f life amng the elderly. Eur J Cardivasc Prev Rehabil 2007;14(3): Gunstad J, Luyster F, Hughes J, Waechter D, Rsneck J, Jsephsn R. The effects f besity n functinal wrk capacity and quality f life in phase II cardiac rehabilitatin. Prev Cardil 2007;10(2): Kstka T, Bgus K. Independent cntributin f verweight/besity and physical inactivity t lwer health-related quality f life in cmmunity-dwelling lder subjects. Z Gerntl Geriatr 2007;40(1): Williams J, Wake M, Hesketh K, Maher E, Waters E. Health-related quality f life f verweight and bese children. Jama 2005;293(1): Ells LJ, Lang R, Shield JP, Wilkinsn JR, Lidstne JS, Cultn S, et al. Obesity and disability - a shrt review. Obes Rev 2006;7(4): Peeters A, Bnneux L, Nusselder WJ, De Laet C, Barendregt JJ. Adult besity and the burden f disability thrughut life. Obes Res 2004;12(7): Jenkins KR. Obesity's effects n the nset f functinal impairment amng lder adults. Gerntlgist 2004;44(2): Visser M, Kritchevsky SB, Gdpaster BH, Newman AB, Nevitt M, Stamm E, et al. Leg muscle mass and cmpsitin in relatin t lwer extremity perfrmance in men and wmen aged 70 t 79: the health, aging and bdy cmpsitin study. J Am Geriatr Sc 2002;50(5): Wearing SC, Hennig EM, Byrne NM, Steele JR, Hills AP.The bimechanics f restricted mvement in adult besity. Obes Rev. 2006;7(1): Han TS, Tijhuis MA, Lean ME, Seidell JC. Quality f life in relatin t verweight and bdy fat distributin. Am J Public Health 1998; 88: Larssn UE, Mattssn E. Perceived disability and bserved functinal limitatins in bese wmen. Internatinal Jurnal f Obesity 2001; 25: Hlm K, Li S, Spectr N, Hicks F, Carlsn E, Lanuza D. Obesity in adult and children: a call fr actin. J Adv Nurs 2001;36:

13 43. Lamb SE, Guralnik JM, Buchner DM et al. Factrs that mdify the assciatin between knee pain and mbility limitatin in lder wmen: the Wmen s Health and Aging Study. Ann Rheum Dis 2000;59: Sibella F, Galli M, Rmei M, Mntesan A, Crivellini M. Bimechanical analysis f sit-t-stand mvement in nrmal and bese subjects. Clin Bimech (Bristl, Avn). 2003;18(8): Menegni F, Galli M, Tacchini E, Vismara L, Cavigili M, Capdagli P. Gender-specific Effect f Obesity n Balance Obesity 2009 di: /by Xu X, Mirka GA, Hsiang SM. The effects f besity n lifting perfrmance. Appl Ergn. 2008;39(1): Larssn EU, Mattssn E. Functinal limitatins linked t high bdy mass index, age and current pain in bese wmen. Int J Obes Relat Metab Disrd 2001;25(6): Spyrpuls P, Piscitta JC, Pavlu KN, Cairns MA, Simn SR. Bimechanical Gait Analysis in bese men. Arch Phys Med Rehabil 1991; 72: Vismara et al. Clinical implicatins f gait analysis in the rehabilitatin f adult patients with Prader- Willi Syndrme: a crss-sectinal cmparative study Jurnal f NeurEngineering and Rehabilitatin 2007, 4:14 di: / Finkelstein EA, Chen H, Prabhu M, Trgdn JG, Crs PS. The relatinship between besity and injuries amng U.S. adults. Am J Health Prmt. 2007;21(5): Tunceli K, Li K, Williams LK. Lng-term effects f besity n emplyment and wrk limitatins amng U.S. Adults, 1986 t Obesity (Silver Spring). 2006;14(9): Schmier JK, Jnes ML, Halpern MT. Cst f besity in the wrkplace. Scand J Wrk Envirn Health. 2006;32(1): Thmpsn DL. The csts f besity: what ccupatinal health nurses need t knw. AAOHN J. 2007;55(7): Cggn D, Crft P, Kellingray S, Barrett D, McLaren M, Cper C. Occupatinal physical activities and stearthritis f the knee. Arthritis Rheum. 2000;43(7): Werner RA, Franzblau A, Albers JW, Armstrng TJ. Influence f bdy mass index and wrk activity n the prevalence f median mnneurpathy at the wrist. Occup Envirn Med. 1997;54(4): Hartz AJ, Fischer ME, Bril G, Kelber S. The assciatin f besity with jinty pain and sthearthritis in the HANES data. J Chrn Dis 1986;39: Anandacmarasamy A, Fransen M, March L. Systemic disrders with rheumatic manifestatins. Current Opinin in Rheumatlgy. 21(1):71-77, January Ettinger WH, Davis MA, Neuhaus JM, Malln KP. Lng-term physical functining in persns with knee sthearthritis frm NHANES I: effects f cmrbid medical cnditins. J Clin Epidemil 1994;47: Visser M, Langlis J, Guralnik JM et al. High bdy fatness, but n lw fat-free mass, predicts disability in lder men and wmen: the Cardivascular Health Study. Am J Clin Nutr 1998;68: Liu TH, Pi-Sunyer FX, Laferrere B. Physical disability and besity. Nutr Rev 2005;63(10): Bliddal H, Christensen R. The management f stearthritis in the bese patient: practical cnsideratins and guidelines fr therapy. Obes Rev 2006;7(4): Kstka T, Praczk K. Interrelatinship between physical activity, symptmatlgy f upper respiratry tract infectins, and depressin in elderly peple. Gerntlgy 2007;53(4): Guallar-Castilln P, Sagardui-Villamr J, Banegas JR, Graciani A, Frnes NS, Lpez Garcia E, et al. Waist circumference as a predictr f disability amng lder adults. Obesity (Silver Spring) 2007;15(1): Blaum CS, Xue QL, Micheln E, Semba RD, Fried LP. The assciatin between besity and the frailty syndrme in lder wmen: the Wmen s Health and Aging Study. J Am Geriatr Sc 2005;53: Cggn D, Reading I, Crft P, McLaren M, Barrett D, Cper C. Knee stearthritis and besity. Int J Obes Relat Metab Disrd 2001;25(5): Tchernf A, Nlan A, Sites CK, Ades PA, Pehlman ET. Weight lss reduces C-reactive prtein levels in bese pstmenpausal wmen. Circulatin 2002;105(5): Giuglian D, Ceriell A, Espsit K. The effects f diet n inflammatin: emphasis n the metablic syndrme. J Am Cll Cardil 2006;48(4): Natinal Institutes f Health. Clinical guidelines n the identificatin, evaluatin and treatment f verweight and besity in adults. The evidence reprt. Obesity Research 1998;6 Suppl 2:51S- 209S. 69. Wadden T, Stunkard A, editrs. Handbk f besity treatment. New Yrk: Guilfrd; Fairburn C, Brwnell K, editrs. Eating Disrders and Obesity. A Cmprehensive Handbk. Secnd Editin ed. New Yrk: Guilfrd; Wilsn GT, Shafran R. Eating disrders guidelines frm NICE. Lancet 2005;365(9453):

14 72. Birmingham CL, Jnes P, Hffer LJ. The management f adult besity. Eat Weight Disrd 2003;8(2): Lau DC, Duketis JD, Mrrisn KM, Hramiak IM, Sharma AM, Ur E Canadian clinical practice guidelines n the management and preventin f besity in adults and children [summary]. Cmaj 2007;176(8):S Basdevant A, Guy-Grand B, editrs. Médecine de l'bésité. Paris: Flammarin; Organizatin WH. Twards a cmmn language fr functin, disability and health. Geneva: Wrld Health Organizatin; Organizatin WH. Internatinal classificatin f functining, disability and health (ICF) [cited; Available frm: 77. Avenell A, Sattar N, Lean M. ABC f besity. Management: Part I--behaviur change, diet, and activity. Bmj 2006;333(7571): Lang A, Frelicher ES. Management f verweight and besity in adults: behaviral interventin fr lng-term weight lss and maintenance. Eur J Cardivasc Nurs 2006;5(2): Sarsan A, Ardic F, Ozgen M, Tpuz O, Sermez Y. The effects f aerbic and resistance exercises in bese wmen. Clin Rehabil 2006;20(9): Bray GA, Greenway FL: Current and ptential drugs fr treatment f besity. Endcr Rev. 1999; 20: Wadden TA, Berkwitz RI, Wmble LG et al. Randmized Trial f Lifestyle Mdificatin and Pharmactherapy fr Obesity NEJM, 2005; 335, Bray GA, Bellanger T. Epidemilgy, trends, and mrbidities f besity and the metablic syndrme. Endcrine 2006;29(1): Ferrar KF, Su YP, Gretebeck RJ, Black DR, Badylak SF. Bdy mass index and disability in adulthd: a 20-year panel study. Am J Public Health 2002;92(5): Hustn DK, Stevens J, Cai J, Mrey MC. Rle f weight histry n functinal limitatins and disability in late adulthd: the ARIC study. Obes Res 2005;13(10): Larrieu S, Peres K, Letenneur L, Berr C, Dartigues JF, Ritchie K, et al. Relatinship between bdy mass index and different dmains f disability in lder persns: the 3C study. Int J Obes Relat Metab Disrd 2004;28(12): Hustn DK, Ding J, Nicklas BJ, Harris TB, Lee JS, Nevitt MC, et al. The assciatin between weight histry and physical perfrmance in the Health, Aging and Bdy Cmpsitin study. Int J Obes (Lnd) Chban PS, Onyejekwe J, Burge JC, Flancbaum L. A health status assessment f impact f weight lss fllwing Rx-en-Y gastric bypass fr clinically severe besity. J Am Cll Surg 1999; 188: Fntaine KR, Barfsky I, Andersen RE, Bartlett SJ, Wiersema L, Cheskin LJ, Franckwiak SC. Impact f weight lss n healthrelated quality f life. Qual Life Res 1999; 8: ; 89. Lean ME, Han TS, Seidell JC. Impairment f health and quality f life using new US federal guidelines fr the identificatin f besity. Arch Intern Med 1999; 159:

15 P AR T E SECO N DA DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE INDICAZIONI PER I DIVERSI LIVELLI DI TRATTAMENTO ( H24 e riabilitazine intensiva metablica-nutrizinale-psiclgica residenziale, semiresidenziale e ambulatriale) 1. PREMESSA Se rivlgiam un sguard d insieme agli studi dedicati alla terapia dei Disturbi dell Alimentazine pssiam rintracciare tre linee generali : interventi psicterapeutici e psic-educazinali; interventi di tip ambientale; interventi di tip medic-bilgic (farmaci, psicfarmaci, nutrizine artificiale). Le tre linee cmpngn quel mdell, teric e clinic, che si definisce da almen trent anni bi-psic-sciale multidimensinale (1-24). Un prblema di speciale riliev per gli effetti clinici, i riflessi ecnmici 8 e le cnseguenze in materia di plitica sanitaria è la scelta del setting di cura. Dve è preferibile curare una persna affetta da un Disturb dell Alimentazine? In particlare, quali sn i criteri per indicare cme intervent di scelta un trattament riabilitativ intensiv di tip residenziale? 2. CRITERI DIAGNOSTICI Per decidere se e dve ricverare una persna affetta da un Disturb dell Alimentazine (DA), ptremm pensare di far appell, anzitutt, a criteri diagnstici. Ricrdiam, in prpsit, che il camp nsgrafic della psicpatlgia dell alimentazine (in inglese, eating disrders) è divis attualmente fra Anressia Nervsa (AN), Bulimia Nervsa (BN) e Disturbi dell Alimentazine Nn Altrimenti Specificati (DANAS), detti anche atipici parziali sttsglia. Anressia Nervsa e Bulimia Nervsa sn due sindrmi che la nsgrafia psichiatrica più recente, a partire dal 1980, tiene distinte: i criteri diagnstici sn stati scelti in md tale che la diagnsi di stat può essere, di vlta in vlta, sl l una l altra. Anressie e Bulimie cndividn però mlti caratteri ed è frequente che la stessa persna passi, in mmenti diversi della vita, dall un all altr disturb (migrazine diagnstica): in particlare, almen il 50% dei sggetti che si ammalan di AN sviluppan sintmi bulimici. Sul pian epidemilgic, secnd un studi American recente cndtt su un vast campine di pplazine generale (n. 9282), nel genere femminile, la prevalenza lifetime dell AN è 0,9% e quella della BN 1,5%; nel genere maschile, i valri sn, rispettivamente, 0,3% e 0,5% (25). 8 Csì cme l Obesità, anche i DA presentan sia csti diretti (spedalizzazine, riabilitazine, ) che indiretti (inabilità al lavr, mrtalità precce,..). In Germania sn stimati in 195 milini di eur annui (73 per i csti diretti, 122 di csti indiretti). Stime analghe sn state fatte in Gran Bretagna, Australia, anche se la sensazine degli autri è che tali csti sian sttstimati (Mitchell JE, et al: Int J Eat Disrd. 2009; Krauth C et al: Eur J Health Ecn. 2002; Simn J, et al: Psychl Med. 2005). 15

16 Le Tabelle 1 e 2 riprtan, rispettivamente, i criteri diagnstici crrenti per l anressia nervsa e per la bulimia nervsa. Tabella 1 ICD-10-DCR, 1993 Anressia Nervsa (F50.0) Anressia Nervsa. Criteri diagnstici ICD-10 e DSM-IV DSM-IV-TR, 2000 Anressia Nervsa (307.1) Perdita di pes, nei bambini, mancat aument che cnduce a un pes crpre inferire di almen il 15% rispett a quell nrmale attes per l età e la statura La perdita di pes è autindtta evitand cibi che fann ingrassare Percezine di sé cme trpp grassa/grass cn una paura intrusiva di ingrassare che induce ad autimprsi una sglia di pes mlt bassa Estes disturb endcrin che cinvlge l asse iptalam-ipfisi-gnadi e si manifesta nelle dnne cn amenrrea e negli umini cn perdita di libid e di ptenza sessuale Rifiut di mantenere il pes crpre al livell minim nrmale per l età e la statura al dispra di ess Intensa paura di aumentare di pes di ingrassare, pur essend sttpes Disturbi nel md di sentire il pes e le frme del prpri crp, influenza indebita del pes e delle frme del crp sulla valutazine di sé dinieg della gravità della perdita di pes in att Nelle dnne che hann già avut il menarca, amenrrea cn assenza di almen tre cicli mestruali cnsecutivi Nn sn sddisfatti i primi due criteri per la diagnsi di bulimia nervsa Specificare il stttip: Stttip restrittiv: la persna nn presenta frequenti episdi di abbuffate di cmprtamenti di svutament imprpri (vmit autindtt, abus-us imprpri di lassativi, diuretici clisteri) Stttip bulimic: la persna presenta frequenti episdi di abbuffate cmpulsive di cmprtamenti di svutament (vmit autindtt abus-us imprpri di lassativi, diuretici clisteri) 16

17 Tabella 2 Bulimia Nervsa. Criteri diagnstici ICD-10 e DSM-IV ICD-10-DCR, 1993 Bulimia Nervsa (F50.2) DSM-IV, 1994 Bulimia Nervsa (307.51) Episdi ricrrenti di abbuffate (almen due a settimana per almen tre mesi) in cui grandi quantità di cib sn cnsumate in brevi peridi di temp Preccupazini persistenti intrn al mangiare e frte desideri di mangiare sens di cazine a farl (ricerca bramsa) Il sggett tenta di cntrastare gli effetti ingrassanti del cib cn un più dei metdi seguenti: vmit autindtt; abus-us imprpri di lassativi, diuretici, farmaci antifame, preparati di tiride; peridi di digiun. In sggetti diabetici, le abbuffate pssn essere cntrastate riducend il trattament insulinic Episdi ricrrenti di abbuffate cmpulsive (in inglese, binge eating). Un abbuffata cmpulsiva è definita dai due caratteri seguenti: mangiare, in un perid di temp circscritt una quantità di cib che è indiscutibilmente superire a quella che la maggir parte della gente mangerebbe nell stess perid di temp in circstanze simili; un sens di mancanza di cntrll sull att di mangiare (per es., sentire di nn pter smettere di mangiare di nn pter cntrllare csa quant si sta mangiand) Cmprtamenti ricrrenti imprpri di cmpens indirizzati a prevenire aumenti di pes, cme: vmit autindtt; abus-us imprpri di lassativi, diuretici, clisteri altri farmaci; digiun; esercizi fisic eccessiv Abbuffate e cntrmisure imprprie capitan, entrambe, in media, almen due vlte a settimana da almen tre mesi Percezine di sé cme trpp grassa/grass cn una paura intrusiva di ingrassare che induce, di slit, ad essere sttpes La valutazine di sé è indebitamente influenzata dalle frme e dal pes del crp Il disturb nn capita sltant nel crs di episdi di Anressia Nervsa Specificare il stttip: Stttip cn cndtte di svutament: la persna si è prvcata frequentemente il vmit ha usat frequentemente in md imprpri lassativi, diuretici clisteri Stttip senza cndtte di svutament: la persna ha usat altri cmprtamenti imprpri di cmpens, cme il digiun l esercizi fisic eccessiv, ma nn si è prvcata frequentemente il vmit né ha usat frequentemente in md imprpri lassativi, diuretici clisteri. Le sindrmi parziali atipiche (DANAS) sn i quadri clinici in cui si ritrvan alcuni, ma nn tutti, i sintmi che la cmunità scientifica ha cnvenut di ritenere necessari per la diagnsi medica di Anressia di Bulimia. Cstituiscn un camp vast e mal definit. Un fatt va sttlineat per i sui riflessi sulle scelte terapeutiche: una diagnsi di DANAS nn implica necessariamente una gravità minre rispett a una diagnsi di AN di BN. 17

18 Cnsideriam, a titl di esempi, il cas di una ragazza che nn mangia mai trpp (nn ha episdi ggettivi di abbuffate cmpulsive, binge eating), ma da mlti anni si prvca il vmit gni vlta che ingerisce qualcsa e mantiene un pes bass cn un indice di massa crprea < 18 Kg/m 2 e un cicl mestruale irreglare (ma senza amenrree prlungate per tre più mesi cnsecutivi). I sintmi nn sddisfan i criteri richiesti dal DSM e dall ICD per l AN la BN; la diagnsi è DANAS. Le cndizini cliniche e le disabilità, però, pssn essere gravi, anche più gravi di quelle assciate a casi di AN di BN full syndrme, sia sul pian psichic che su quell smatic. Un ricver, sia d emergenza che riabilitativ, si può rendere necessari anche in pazienti cn sindrmi parziali atipiche (diagnsi DANAS) (26, 27). Nn è dunque la diagnsi (AN, BN, DANAS) che indica esclude l pprtunità di un ricver. A prpsit di categrie diagnstiche, nell ambit dei DANAS, va ricrdat il cas speciale del Disturb di Alimentazine Incntrllata (Bulimia senza cntrmisure di cmpens, in inglese Binge Eating Disrder, BED), quadr clinic che ha suscitat nell ultim decenni un interesse crescente, sprattutt per i sui legami cn l Obesità (14, 28, 29). La prpsta di cnsiderare il BED cme una sindrme autnma è recente: L ICD- 10, pubblicat nel , nn nmina ancra il BED e la diagnsi ICD-10 crrispndente a quest quadr clinic è sl quella generica di DANAS. Il DSM-IV, invece, ha acclt in via prvvisria la nuva sindrme e ha indicat criteri diagnstici per la ricerca. La nuva categria nsgrafica sarà accettata ufficialmente, cn gni prbabilità, nel prssim DSM-V anche se cn qualche mdifica nella definizine dei criteri per la diagnsi (30, 31). Le persne cn Obesità-BED si presentan cme un sttgrupp particlare nella vasta pplazine degli individui svrappes. Le prve a sstegn di questa tesi sn rmai cnsistenti. Gli besi binge eater sembran distinguersi dagli altri per varie prergative: besità in media più grave e ad esrdi più precce; ricrs più frequente e precce a diete ipcalriche; indici più elevati di psicpatlgia (depressine, abus di sstanze, disturbi d ansia, immagine negativa del crp). La Tabella 3 riprta i criteri diagnstici prvvisri per il BED secnd il DSM-IV-TR (32). 18

19 Tabella 3 Disturb da Abbuffate Cmpulsive (Binge eating disrder, BED). A. Episdi ricrrenti di abbuffate cmpulsive. Un episdi di abbuffata cmpulsiva è definit dai due caratteri seguenti (entrambi necessari): i. Mangiare, in un perid di temp circscritt (p.e. nell arc di due re), una quantità di cib che è indiscutibilmente maggire di quella che la maggir parte della gente mangerebbe nell stess perid di temp in circstanze simili, ii. Un sens di mancanza di cntrll sull att di mangiare durante l episdi (p.e., sentire di nn pter smettere di mangiare di nn pter cntrllare csa quant si sta mangiand). B. Gli episdi di abbuffate cmpulsive sn assciati a tre ( più) dei seguenti caratteri: Mangiare mlt più rapidamente del nrmale Mangiare fin ad avere una sensazine pensa di trpp pien Mangiare grandi quantità di cib pur nn sentend, fisicamente, fame Mangiare in slitudine per l imbarazz legat alle quantità di cib ingerite Prvare disgust di sé, depressine intensa clpa dp aver mangiat trpp C. Le abbuffate cmpulsive suscitan sfferenza e disagi D. Le abbuffate cmpulsive capitan, in media, almen due girni a settimana per almen sei mesi. E. Le abbuffate cmpulsive nn sn assciate all us reglare di cmprtamenti imprpri di cmpens (p.e. vmit autindtt, lassativi, clisteri, diuretici, digiun, esercizi fisici eccessivi) e nn capitan sltant nel crs di Anressia Nervsa di Bulimia Nervsa. Un bun numer di persne bese (dal 2 al 40% secnd il tip di selezine del campine), specialmente dnne e sprattutt quelle che si sn sttpste a diete drastiche ripetute, presenta il quadr di sintmi appena descritt che si è cnvenut di chiamare Binge Eating Disrder. Secnd l studi di pplazine già citat (25), la prevalenza lifetime del BED è 3,5% fra le dnne e 2% fra gli umini. Quant ai criteri di pprtunità per un ricver, nel cas di una diagnsi di BED, è necessari tener cnt sia delle caratteristiche del Disturb dell Alimentazine che di quelle dell Obesità csì cme delle patlgie e disabilità eventualmente assciate. In cnclusine, per i DA, all intern di gni categria e sttgrupp diagnstic, l indicazine di un ricver può essere fndata sl su criteri clinici. Quali? 3. CRITERI CLINICI I DA sn malattie caratterizzate da una patgenesi multifattriale e da una presentazine clinica cmplessa e variabile (cn manifestazini psichiatriche e mediche). Altrettant cmpless (interdisciplinare e integrat) deve essere l apprcci terapeuticriabilitativ, sia in fase di valutazine (assessment) che di trattament (management). In particlare, in fase diagnstica, è necessari pprtun effettuare una valutazine di: Stat di Nutrizine bilanci energetic: cmprtament alimentare vs. livell di attività fisica (calrimetria indiretta); cmpsizine crprea: quta e distribuzine della massa grassa e della massa magra (DEXA, BIA, antrp-plicmetria); densitmetria ssea (DEXA); parametri bilgici crrelati alla diminuzine della massa grassa e della massa magra (assett lipidemic e prtidemic, funzinalità epatica etc.). Rischi Cardivasclare esami clinici, elettrcardigrafici ed eccardigrafici. 19

20 Prfil Endcrinlgic parametri ematchimici; diagnstica per immagini (indagini ecgrafiche e cn altre tecniche di imaging bimedic). Status Psichic, cn l ausili di strumenti psicmetrici diretti alla valutazine di: disturbi dell alimentazine [p.e. Eating Attitude Test (EAT), Eating Disrder Examinatin (EDE-12.0D) e Binge Eating Scale (BES)]; disturbi dell immagine del crp [p.e. Bdy Uneasiness Test (BUT)]; indici plurimi di psicpatlgia [p.e. Dergatis Symptm Check List (SCL90R), Brief Symptm Inventry (BSI)]; prfili e disturbi di persnalità [p.e. Milln Clinical Multiaxial Inventry (MCM-III); Clninger Temperament and Character Inventry(TCI)]; qualità di vita [p.e. Psychlgical General Well Being Index (PGWBI) e SF-36 Health Survey e Psychlgical General Well Being Index (PGWBI)]. Funzinalità Mtria resistenza [p.e. six-minute-walk-test (6MWT) cn mnitraggi di SPO 2, FC, PA]; frza [p.e. dinammetria (hand-grip dynammetry)]; 3.1. Indicatri smatici di gravità A quali indicatri generali di gravità pssiam far riferiment? La tabella 4 riassume alcune cndizini che, da sle cmbinate fra lr, pssn rendere necessari un ricver in casi di AN, BN e DANAS (17, 19, 33-36). 20

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare Paolo Brambilla ASL Milano 2, Melegnano, Milano email: paolo.brambilla3@tin.it Gruppo di lavoro SIPPS Obesità e Stili di vita Sergio Bernasconi, Paolo

Dettagli

TRATTAMENTO RIABILITATIVO OSPEDALIERO DELL OBESITÀ

TRATTAMENTO RIABILITATIVO OSPEDALIERO DELL OBESITÀ TRATTAMENTO RIABILITATIVO OSPEDALIERO DELL OBESITÀ Informazioni per i Pazienti Casa di cura privata Villa Garda Casa di Cura VILLA GARDA Via Monte Baldo, 89-37016 Garda (VR) Tel. 045/6208611 - Fax 045/7256132

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

Le linee guida evidence based

Le linee guida evidence based Le linee guida evidence based Linee guida: definizione Raccomandazioni di comportamento clinico, prodotte attraverso un processo sistematico, allo scopo di assistere medici e pazienti nel decidere quali

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Accesso e capacità d uso elementare del Computer. Accesso a Internet. Conoscenza di base della Lingua Inglese

Accesso e capacità d uso elementare del Computer. Accesso a Internet. Conoscenza di base della Lingua Inglese Accesso e capacità d uso elementare del Computer Accesso a Internet Conoscenza di base della Lingua Inglese Casa/ famiglia Scuola Comunità Fattori genetici Psicosociali Altri fattori personali Norme e

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Indicatori positivi: Misurare la salute e la Qualità di vita legata alla Salute

Indicatori positivi: Misurare la salute e la Qualità di vita legata alla Salute Indicatori positivi: Misurare la salute e la Qualità di vita legata alla Salute Prof. Giovanni Capelli Cattedra di Igiene Dipartimento di Scienze Motorie e della Salute Università di Cassino Salute e Qualità

Dettagli

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 martedì, 17 gennaio, 2012 http://www.lombardiasociale.it/2012/01/17/disegnato-il-percorso-di-riforma-delladi-per-il-2012/ L'analisi del Contesto E

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

Applicazioni di Realtà

Applicazioni di Realtà Università di Pisa Corso di Laurea in Terapia Occuapazionale Corso di Bioingegneria applicata alla Realtà Virtuale Anno Accademico 2009/2010 Applicazioni di Realtà Virtuale in Riabilitazione i Ing. Stefano

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni

Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni Cenƒsthesis... dalla Ricerca Gli standard per la crescita staturo-ponderale dai 2 ai 18 anni A. Luciano, G. Zoppi, F. Bressani I Cattedra di Pediatria Università di Verona 8 Più di 40.000 soggetti sono

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO PROBLEMI PSICOLOGICI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Enrico Ghidoni Arcispedale S.Maria Nuova, UOC Neurologia, Laboratorio di Neuropsicologia, Reggio Emilia La situazione psicologica dei bambini

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli