Farina 0 e farina 00 in biscotti, torte, pane, pasta, ecc.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Farina 0 e farina 00 in biscotti, torte, pane, pasta, ecc."

Transcript

1 LA DIETA A BASSO CONTENUTO DI CARBOIDRATI CIBI OK Cereali integrali Latticini Affettati Frutta Verdura Carne, pesce, uova, altri cibi proteici Legumi Miele e marmellate senza zucchero Semi oleosi Preferire decisamente il cereale integrale, completo di germe e crusca. Maggior contenuto in proteine e fibre, e tutti i cereali interi in chicco. Preferire quelli ottenuti da latte parzialmente scremato. Lo yogurt bianco naturale intero o ps. Evitare quelli che riportano in etichetta l uso di polifosfati o sali di fusione. Ottimi quelli probiotici e con fermenti lattici vivi. Prosciutto cotto e crudo, bresaola, pollo e tacchino a fette, roast-beef, ecc. Evitare il più possibile carni conservate che utilizzino polifosfati, nitriti e nitrati (di sodio e potassio). Evitare quella in scatola e quella conservata con anidride solforosa. Fare uso di frutta fresca, possibilmente di stagione e, quando possibile, consumata con la buccia. Frutta seccata/disidratata in piccole quantità. Possibilmente di stagione e cruda o cotta rapidamente, buona apportatrice di vitamine e fibra. Preferire, ove possibile, tagli magri, provenienza biologica e naturalità dell alimento. Nessun problema per l utilizzo di alimenti surgelati (carne, pesce, verdura) quando non disponibile il prodotto fresco. Preferenza da accordare ai legumi freschi o a quelli secchi dopo un ammollo di varie ore per mobilitare le sostanze nutritive. Utilizzare con moderazione il prodotto inscatolato. Ottima la soia ed i derivati. Al posto di zucchero bianco. Per dolcificare utilizzare le spezie: cannella, zenzero, anice, chiodi di garofano, vaniglia in stecca o vanillina. Noci, nocciole, mandorle, pistacchi, arachidi, pinoli, semi ecc. al naturale, cioè non salati e non zuccherati apportano preziosi acidi grassi essenziali omega-3 ed omega-6. CIBI NO - PER IL LORO ALTO CARICO GLICEMICO Alcolici e superalcolici Bibite zuccherate Farine raffinate Prodotti zuccherati Causano inoltre possibili danni epatici. Abolire l uso di bibite industriali zuccherate (cole, aranciate, gassose, tè zuccherati, ecc) o addizionate di dolcificanti: gli zuccheri disciolti in acqua sono quelli a massima rapidità di assorbimento. Presenza inoltre di coloranti ed aromatizzanti. Scegliere succhi naturali da spremuta o da succo concentrato, oppure spremute senza zuccheri aggiunti. Farina 0 e farina 00 in biscotti, torte, pane, pasta, ecc. Gelati, merendine o biscotti preparati con grandi quantità di zucchero o dolcificanti, marmellate zuccherate, cioccolata o creme industriali ai vari sapori. CIBI NO - PER ALTRI MOTIVI Prodotti con grassi idrogenati Olio di bassa qualità Merende, biscotti e creme spalmabili che contengano grassi vegetali idrogenati. Preferire preparazioni che utilizzino burro, crema di latte o oli vegetali non idrogenati (possibilmente olio extravergine d oliva). Olio di semi vari di incerta composizione, ottenuto con procedimenti chimici. Preferire l olio da singolo seme, possibilmente da spremitura a freddo.

2 MODALITA GENERALI DI PREPARAZIONE Cotture Insaporitori/esaltatori di sapidità: da E620 a E637 Dolcificanti Condimenti Conservanti: sigle da E200 a E290 Distribuzione pasti Spuntini mattina/pomeriggio NEL SINGOLO PASTO... 1 Porzione carboidrati complessi Semplici e veloci (ad esempio a vapore), evitando soffritti, stracotti o fritture. Eventualmente, l olio migliore da utilizzare in frittura è l olio extravergine d oliva, che presenta elevato punto di fumo. Fare buon uso di verdura cruda Evitare decisamente glutammato monosodico (dado o preparato granulare da brodo): sostituire con brodo di verdure o di carne. Alimenti a rischio: buste cibi pronti e minestre conservate. Limitare in generale l uso del sale, contenuto anche in preparazioni industriali di vario tipo (biscotti, crackers, grissini) ed in alimenti conservati (scatolame, tonno o carne in scatola, salumi ed affettati in genere, ecc). Evitare decisamente il saccarosio (normale zucchero da cucina bianco o grezzo di canna). Sconsigliati anche i dolcificanti artificiali, come aspartame. Sostituire con miele (possibilmente vergine naturale) marmellate senza zucchero, cannella, zenzero, anice, vanillina, ecc. tra i dolcificanti: sucralosio o stevia. Evitare i grassi vegetali idrogenati (margarina ed altri). Limitare l uso dei grassi saturi (panna, burro, lardo, strutto, ecc.) Utilizzare olio extravergine d oliva ed olio di singolo seme possibilmente da spremitura a freddo: olio di lino, di girasole, di mais, ecc anche l olio di fegato di merluzzo (per condire o in capsule) Utilizzare senza problemi limone, aceto e non eccedere nel sale. Limitare l uso di cibi precotti e conservati (carne, tonno, legumi, ecc), e di salumi pre-confezionati. Pasto principale: LA COLAZIONE Pasto intermedio: IL PRANZO Pasto leggero: LA CENA Bevande non zuccherate: tè, caffè, tisane, succhi di frutta, spremute. Centrifugati di frutta/verdura. Frutta fresca non zuccherata. Verdure crude non condite. Un pugno di noci o mandorle. Integrali, possibilmente, quindi pane, pasta, riso, altri cereali integrali o in chicco intero. In alternativa inserire legumi (fagioli, piselli, lenticchie, ecc) o patate. Quantità indicativa per necessità di dimagrimento: gr 1 Porzione proteine Carne, pesce, uova, latticini, semi oleosi (noci, mandorle, pinoli, pistacchi.) Quantità indicativa: tipo la porzione da ristorante. 1 Porzione verdura/frutta Verdura cotta o cruda, condita oppure frutta fresca. Quantità indicativa: per la verdura a sazietà, per la frutta un pugno è una porzione. Condimenti Inoltre. Olio extravergine d oliva: a crudo ed anche per cotture. Olio di singolo seme da usare a crudo. Possibilmente ottenuto da spremitura a freddo. Quantità: con moderazione. Libertà verdura cruda non condita. Esclusione di bibite zuccherate. Limitare con decisione l assunzione di bevande poco alcoliche, tipo vino e birra. Abolire l uso dei superalcolici. Bere ACQUA. INOLTRE NON DIMENTICARE... Accurata masticazione Migliore digeribilità, efficiente transito intestinale Buona assunzione di Ricca idratazione con acqua, tisane o infusi non zuccherati acqua MOVIMENTO! AL FINE DI UNA CORRETTA ATTIVAZIONE METABOLICA TUTTE LE INDICAZIONI ALIMENTARI SOPRA FORNITE VANNO INTEGRATE CON DEL MOVIMENTO PRATICATO IN MANIERA REGOLARE. 3-4 uscite alla settimana della durata di un ora, durante le quali ci si dedica ad un attività aerobica: dalla camminata a passo spedito alla corsa (anche lenta), tapis-roulant, nuoto, sci da fondo, bici o cyclette

3 PREPARAZIONE ALLA DIETA A BASSO CONTENUTO DI CARBOIDRATI Ridurre al minimo il consumo di carboidrati: eliminare quelli raffinati ed utilizzare solo quelli di farina integrale, farina macinata a pietra (grossolana), farina di ceci o soia, legumi, crusca. Consumare al massimo una porzione di frutta fresca al giorno, meglio se lontano dai pasti o in apertura del pasto. Eliminare bevande zuccherate, latte, orzo, alcolici in genere. Solo acqua, caffè o tè, tisane, infusi in filtro senza zucchero, miele, fruttosio o pezzi di frutta Attenzione anche a caramelle o chewingum con la dicitura senza zucchero. I valori nutrizionali devono riportare carboidrati o glucidi = 0. Condire con olio (3-4 cucchiaini al giorno), poco limone, aceto di vino bianco o di mele (non balsamico), sale e con libertà aromi e spezie. Mangiare 4-5 volte al giorno con regolarità. Bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno Fare almeno minuti di movimento attivo quotidiano o, in ogni caso, il più spesso possibile. Preferire verdure verdi e bianche: broccoli, biete, cappuccio, cavolfiore, cavolo, cetrioli, cicoria, finocchi, funghi, insalate, peperoni verdi, radicchio, rucola, zucchine, sedano, ravanelli, spinaci, germogli di soia, valeriana, fiori di zucca. COLAZIONE: Una bevanda come caffè, tè, infusi, tisane senza zucchero + 1 bicchiere di latte ps o 1 yogurt bianco naturale (in alternativa al latte vaccino una bevanda vegetale al naturale) o una spremuta di un arancia o pompelmo + a scelta: - 2 cucchiai di cereali di frumento integrale o fiocchi d avena - 1 fetta di pane integrale con un cucchiaino di ricotta o 1 fetta di formaggio oppure con 1 fetta di prosciutto sgrassato - un pugno di noci o mandorle o pistacchi con una cucchiaiata fi frutti di bosco freschi o frutta fresca a dadini - 2 gallette di cereali integrali con 1 cucchiaino di crema di nocciole o tahin (crema di sesamo) Meta mattina: una tisana o infuso o un decaffeinato. Se fame verdure crude a piacere. Eventualmente 1 yogurt bianco naturale (aromatizzato secondo i propri gusti con cannella, zenzero, aroma vaniglia ) MERENDA POMERIGGIO: gr di frutta fresca (in alternativa 2 grissini o cracker o biscotti integrali) + - Verdura cruda - Prosciutto o bresaola 20 gr - Grana 20 gr o Ricotta o fiocchi di latte gr - 1 pugno di frutta secca o di semi di girasole, zucca, lino, sesamo PRANZO E CENA: Verdure a volontà (no patate, mais, fagioli e piselli, carote, barbabietole, cipolle) cruda o grigliata o cotta rapidamente condita con 1-2 cucchiaini di olio e sale + un piatto a scelta tra: - Pesce - Carne bianca > carne rossa - Uova (un paio) - Tonno o sgombro ben sgocciolati 100 gr - Tofu circa 125 gr oppure seitan 100 gr Evitare pane, cracker, grissini, patate, mais, polenta, pasta, riso, cereali, crostini durante i pasti. Al massimo 1 fettina di pane integrale o di segale tostata ad uno solo dei due pasti.

4 LA DIETA IN BREVE: FASE TERAPEUTICA DI PERDITA DI PESO E FASE DI TRANSIZIONE - La dieta a basso contenuto di carboidrati (cho) è una terapia medica, si basa su meccanismi fisiologici senza farmaci! L apporto proteico è normoproteico, senza rischi per la salute nel soggetto normale (che non presenta controindicazioni al protocollo). - La chetogenesi non è pericolosa in quanto si autolimita, i corpi chetonici sono altresì utilizzati efficacemente dal cervello, dal muscolo cardiaco e dal muscolo scheletrico. - Gli integratori sono preparati proteici con un indice chimico elevato, ottimo coefficiente di utilizzazione digestiva e quindi efficaci e sicuri, con una composizione fissa e nota. - L apporto proteico garantisce il mantenimento della massa magra. - La gamma dei sapori è piuttosto ampia, ricordare sempre che 1 integratore = 1 dose di proteine. - I risultati sono veloci e duraturi se il protocollo viene seguito scrupolosamente ed è seguito da un periodo di stabilizzazione e mantenimento personalizzato. - Il protocollo è temporaneo e permette di ottenere un reset metabolico funzionale ad un nuovo equilibrio ponderale e alimentare. - È importantissimo assumere solo ciò che è consentito, integratori proteici, minerali e vitamine, verdure consentite, 2 litri di acqua tutti i giorni. - Tra 48 e 72 ore il senso della fame diminuisce notevolmente sino a scomparire. Nei primi giorni si consiglia di aumentare il consumo di verdure concesse e acqua; in ogni caso meglio assumere 1 integratore proteico in più. - È possibile iniziare da una fase classica o da una mitigata (presenza di un pasto al giorno con verdure e pesce/carne o uova) o alternare le 2. Il consiglio è quello di partire con almeno 3 giorni di fase classica. - La fase di transizione è fondamentale per trovare il giusto equilibrio, solo attraverso un attento inserimento graduale di tutti i nutrienti è possibile mantenere i risultati. - Scegliere il momento migliore per iniziare. - Durante la dieta si consiglia un attività fisica moderata di minuti 4-5 volte la settimana. Evitare sport aerobici intensi o attività anaerobica di potenza. La frequenza cardiaca non dovrebbe superare il 70% della propria frequenza cardiaca massima (220-età). IL GIORNO PRIMA DI INIZIARE LA DIETA - Ridurre il consumo di carboidrati, in particolare quelli raffinati (pane, pasta, riso, cereali, prodotti da forno, caramelle, dolci, cioccolata, frutta e latte, zucchero, miele ). - Consumare piccole porzioni di pasta integrale, pane integrale o di segale, riso selvaggio, cereali in chicco, legumi per il pasto principale. - Tutto questo permette di evitare effetti collaterali nei primi giorni di dieta. LA DIETA In seguito alla prima visita e all esclusione di controindicazioni, i controlli saranno ogni giorni. Nel mantenimento 1 volta al mese, monitorando peso, circonferenze e bioimpedenza. REGOLE FONDAMENTALI: - Assumere il numero di integratori proteici indicato; - I carboidrati sono limitati a 1 gr/kg di peso ideale (forniti dagli integratori proteici, verdure concesse; - L olio deve essere presente nella misura di 1-2 cucchiaini per pasto (olio extra vergine di oliva o monoseme); - Acqua: 1,5-2 litri al giorno (anche in forma di the, tisane in filtro senza zucchero); - Integrazione di micronutrienti regolare ogni giorno (sali minerali e vitamine); - Verdure concesse senza limite di quantità (non vanno pesate): broccoli, biete, cappuccio, cavolfiore, cavolo, cetrioli, cicoria, finocchi, funghi, insalate, peperoni verdi, radicchio, rucola, zucchine, sedano, ravanelli, spinaci, germogli di soia, valeriana, fiori di zucca. IN QUESTA FASE DELLA DIETA E OBBLIGATORIO SALARE BENE LE PIETANZE CONSUMATE. - È consentito usare poco aceto di vino bianco o di mele, dado vegetale senza glutammato, aromi e spezie, senape senza zucchero, Coca cola light o zero, Pepsi light, Sprite zero, Menta light con moderazione; - Per la carne non superare i 200 gr, solo tagli magri, per la bresaola gr, per il pesce non superare i 300 gr, per le uova 2 intere (se si usa solo l albume, almeno 4-5 come porzione per un pasto), tofu gr;

5 - Metodi di cottura: quando possibile consumare cibi crudi, cotture semplici che non richiedano molto condimento, quindi bollire, lessare, cottura al vapore, al cartoccio, al forno, alla piastra, alla griglia, al microonde; - Solo nelle occasioni particolari e socialmente condivise un calice di vino bianco secco è tollerato. - Non eccedere nel consumo di caffè; - VIETATI: bevande quali orzo, latte, preparati solubili contenenti zucchero, frutta, formaggi, pane, pasta, riso, cereali (orzo, farro, segale, kamut, miglio, cous cous, grano e grano saraceno, mais, quinoa, amaranto, miglio ), farine, legumi (fagioli, piselli, ceci, lenticchie, fave, lupini), patate, tuberi, polenta, prodotti da forno (cracker, gallette, fette biscottate, grissini, biscotti, cornflackes ), cioccolato, zucchero bianco e di canna, fruttosio, saccarosio, sciroppo di glucosio, destrosio, maltodestrine, caramelle, gelato, miele, marmellata, pappa reale, pizza, alcolici e superalcolici. Tutti i mammiferi entrano in chetosi: ovvero il meccanismo fisiologico alla base del metodo funziona necessariamente. Se il calo di peso non fosse quanto atteso si considererà: - Ritenzione idrica (soprattutto nelle donne) = aggiungere 1 cucchiaino raso di sale al giorno, bere abbondantemente, camminare 30 minuti al giorno, eventuale integrazione con un drenante; - Aumento della massa magra (positivo) - Apporto troppo elevato di grassi - Errori nella dieta (consapevoli o non consapevoli): Troppe verdure da consumare solo in un secondo momento della dieta nella misura di gr (carote, pomodori, cipolle, barbabietole); Utilizzo di aceto balsamico, salsa di soia, mostarda, ketchup, senape con zucchero; Consumo di latte e frutta, succo di frutta (inclusi quelli senza zucchero aggiunto); Caramelle o gomme da masticare senza zucchero (per essere consumate devono riportare carboidrati o glucidi = 0); Tisane con pezzi di frutta, bevanda d orzo, bevande da distributore automatico, liquori, vini dolci, birra; Medicinali, integratori salini (leggere la composizione, devono essere privi di lattosio, glucidi, fruttosio, saccarosio, maltodestrine, destrosio); Eccesso di integratori proteici (consumare più di una barretta al giorno, superare regolarmente il numero di integratori indicato). Ricordare di assumere regolarmente potassio, magnesio, calcio, sali minerali e vitamine consigliati, salare molto bene le verdure (1 cucchiaino al giorno almeno), bere acqua almeno 1,5-2 litri. Nelle consulenze successive alla prima sarà possibile eseguire il Ketur Test per valutare la presenza di chetoni nelle urine (anche se a volte esso può non corrispondere alla chetonemia). Il semplice test può essere eseguito anche a domicilio preferibilmente con le urine del mattino, evitare di fare il test dopo l attività fisica. Disturbi che si possono presentare nella fase iniziale e rimedi: Stipsi: assumere 2 litri di acqua al giorno, consumare le verdure concesse ad ogni pasto, usare l olio indicato per condire. È possibile integrare con probiotici in capsule, nutraceutici con fibre o sostanze lassative attive ma privi di glucidi e lattosio, preparati a base di tarassaco ricchi di inulina. Stanchezza: consumare regolarmente il potassio, salare bene le pietanze consentite, bere 1,5-2 litri di acqua al giorno. Rispettare il protocollo. Fatica muscolare: moderare l esercizio fisico, assumere regolarmente il potassio. Vertigine: bere 1,5-2 litri di acqua al giorno, rispettare il consumo di sale consigliato sulle pietanze. In caso di terapia antipertensiva confrontarsi con il medico per rivederne la posologia. Cefalea: se necessario assumere un analgesico in compressa. Alitosi: per migliorare il disagio è possibile usare spray alla menta o alla clorofilla o caramelle a contenuto di glucidi pari a 0 (zero). Crampi: assumere regolarmente il calcio. Diarrea: consumare regolarmente le verdure concesse, salare bene il cibo, bere 1,5-2 litri di acqua tutti i giorni. Alterazioni del ciclo mestruale: sono normali durante una dieta ed un calo di peso, ma transitorie. Aumento temporaneo del colesterolo: causato dalla minor assunzione alimentare e da una maggior produzione endogena. In alcuni casi si consiglia di inserire una piccola dose di burro o formaggio a colazione oppure di passare alla fase mitigata con un pasto al giorno di verdure concesse e carne, pesce, uova.

6 Fragilità capelli e unghie: in soggetti predisposti si consigli di assumere regolarmente gli integratori proteici, i minerali e le vitamine, abbinati a nutraceutici quali zinco, vitamine del gruppo B, lievito di birra, silicio, magnesio marino, olio di borragine, vitamina C ed E. COME MIGLIORARE GLI INTEGRATORI PROTEICI: VELLUTATE: AGGIUNGERE UNA PUREA DI VERDURE CONCESSE (PRECEDENTEMENTE LESSATE O COTTE AL VAPORE E FRULLATE), UN CUCCHIAINO DI PANNA CHEF LEGGERA O YOCHEF oppure 1 ALBUME MONTATO A NEVE. OMELETTE: PREPARARE LE BUSTA CON ACQUA FREDDA. PREPARARE VERDURE CONCESSE A PIACERE, AMALGAMARE IL COMPOSTO E VERSARE IN UNA TEGLIA DA FORNO A 180 GRADI PER 20 MINUTI CIRCA, oppure AGGIUNGERE 1 ALBUME MONTATO A NEVE NEL COMPOSTO OTTENUTO CON LA BUSTA ED ACQUA, CUOCERE IN PENTOLA ANTI ADERENTE, FARCIRE CON VERDURE CONCESSE, ARROTOLARE. BUDINI E DESSERT: AGGIUNGERE 1 CUCCHIAINO DI PANNA CHEF LEGGERA O YOCHEF oppure AGGIUNGERE 1 ALBUME A NEVE. E POSSIBILE AGGIUNGERE CANNELLA, ZENZERO, 1 CUCCHAINO DI CACAO MAGRO AMARO O CAFFE IN POLVERE. ALIMENTI DIETETICI FASE DI PREPARAZIONE ALLA DIETA E NEL MANTENIMENTO Oggi è possibile trovare prodotti in commercio che si avvicinano alle nuove esigenze nutrizionali. Si tratta di alimenti dietetici con un contenuto leggermente è più alto di proteine, meno carboidrati ed in particolare zuccheri, meno grassi ed in particolare saturi. Questo per trovare un equilibrio nutrizionale nel contesto di una buona gestione alimentare e dello stile di vita. Tali alimenti possono essere inseriti come snack al posto di cibi spazzatura o nella prima colazione oppure durante i pasti per renderli completi e sazianti. Pasta, cracker, fette tostate possono sostituire la tradizionale pasta, il pane e i prodotti da forno industriali. Il consiglio è scegliere la qualità: dietazero ACTIVATE e FOREVER (presso i punti vendita, quindi farmacia e/o erboristeria ricerca rivenditori su ) LA TRANSZIONE VERSO IL MANTENIMENTO DEL PESO: Questo passaggio è fondamentale e deve essere percorso con estrema gradualità. È anche il momento di rieducare alla corretta alimentazione costruendo via via un programma alimentare completo e vario, adatto al fabbisogno individuale. È necessario infatti aumentare la quota calorica giornaliera per evitare un adattamento metabolico, aumentare l attività fisica ed individuare quantitativamente e qualitativamente la propria dieta. Quindi reintroducendo una buona colazione, la frutta ed i latticini, il pane integrale, la pasta, i legumi, alimenti a basso carico glicemico. Parallelamente si riducono gli integratori proteici e i micronutrienti. L apporto di acqua deve essere mantenuto a 1,5-2 litri al giorno, vanno evitati in ogni caso gli zuccheri aggiunti e le bevande zuccherate e alcoliche. Verdure, ortaggi e frutta devono essere presenti quotidianamente, così come l indispensabile quota proteica personale. Evitare i grassi saturi di origine animale e quelli idrogenati (margarine, prodotti industriali), scegliendo grassi vegetali di olio evo o monoseme, frutta secca oleosa e semi oleosi. Limitare i caffè. Vino e birra con occasionalità. Alcune abitudini andrebbero modificate per raggiungere un rapporto equilibrato con il cibo, quindi masticare a lungo, servire in piatti piccoli per appagare la vista ad un piatto pieno, iniziare a mangiare verdura/frutta, non guardare la televisione mentre si mangia, appoggiare le posate tra un boccone e l altro E inoltre: fare attività fisica regolarmente, monitorare il peso 1 volta alla settimana. Potrebbe essere utile monitorare con un diario alimentare le proprie scelte sino ad acquisire sicurezza e spontaneità.

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifi ca di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV www.scienzavegetariana.it

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA Dott. Francesco Andreoli CHI PRODUCE? Grande industria Piccole industrie Piccoli produttori LE ETICHETTE Sono la carta d identità del prodotto (dati reali) Il pacchetto

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott.

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott. L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA a cura del Dott. Samorindo Peci Appunti dell autore Ho fatto in modo di realizzare questo

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Menopausa, alimentazione ed osteoporosi Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Cambiamenti ormonali in menopausa Con la menopausa si assiste al declino della produzione ovarica di

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

La salute vien mangiando!

La salute vien mangiando! La salute vien mangiando! Sede Legale: Monza 20052 viale Elvezia, 2 tel. 039 23841 www.aslmonzabrianza.it - C.F. / P. IVA Sede Legale: Monza 20052 02734330968 viale Elvezia, 2 tel. 039 23841 www.aslmonzabrianza.it

Dettagli

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione SELEX ACETI AROMATIZZATI - BALSAMICI - CONDIMENTI Crema Classica all'aceto Balsamico

Dettagli

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma 19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma ISBN 978-88-96646-46-5 2015 - Clio S.p.A., Lecce www.clioedu.it Proprietà

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI (i prodotti DOP e IGP che l OEA è tenuto ad offrire sono evidenziati in grassetto e sottolineati) REQUISITI QUALITATIVI DI CARATTERE GENERALE

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Questo opuscolo è per chi vuole imparare a cucinare piatti vegan, vale a dire 100% vegetali: spiega in dettaglio quali sono gli

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

Alimentazione e Cancro

Alimentazione e Cancro Alimentazione e Cancro Dott.ssa Veronica Villani Neurologo Istituto Regina Elena Alimentazione e Cancro Non si vuole proporre una dieta Si vuole fornire una panoramica sulle ricerche effettuate per valutare

Dettagli

NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL IPEROMOCISTEINEMIA

NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL IPEROMOCISTEINEMIA DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA MEDICINA SPERIMENTALE E FORENSE SEZIONE DI SCIENZA DELL ALIMENTAZIONE CORSO DI LAUREA IN DIETISTICA Direttore: Chiar.ma Prof.ssa Carla Roggi NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL

Dettagli

La nutrizione nel malato oncologico

La nutrizione nel malato oncologico La Collana del Girasole n. 13 La nutrizione nel malato oncologico Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici La Collana del Girasole La nutrizione nel malato oncologico 13 Legenda Per praticità

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

Un alimentazione equilibrata rafforza la salute

Un alimentazione equilibrata rafforza la salute Un alimentazione equilibrata rafforza la salute Come ridurre il rischio di cancro Un informazione della Lega contro il cancro Un alimentazione equilibrata rafforza la salute 1 Indice Editoriale 5 Una sana

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA LA COLONSCOPIA: CHE COS È E PERCHÉ VIENE ESEGUITA La colonscopia è un esame che permette di visualizzare l intestino ed individuare o escludere la

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà.

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Al Roccolo Fattoria Piolanti A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Ragiungèl, l è facil tè po minga sbaglià. Ocio, sculta che tè spieghi mi Ciapa la strada che la và de là.

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Si ringraziano: Daniela Rende, Lorenzo Pellegrino, Katya Gaudio per la collaborazione tecnica

Si ringraziano: Daniela Rende, Lorenzo Pellegrino, Katya Gaudio per la collaborazione tecnica Questa pubblicazione è frutto della collaborazione di un gruppo di esperti del CRA (Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura): dott. Stefano Delbono dott. Andrea Ghiselli dott.ssa Roberta

Dettagli

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO parte edibile) Milza, bovino 42.0000 Fegato, suino 18.0000 Tè, in foglie 15.2000 Cacao, amaro in polvere 14.3000 Crusca di frumento 12.9000 Fegato, ovino 12.6000 Storione,

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie!

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2 kg Trancio di Pancetta Arrotolata 600 gr Zampone 1 kg Lenticchie 500 gr Trentingrana 500 gr Mortadella 500 gr Pasta

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO: LE SORPRESE DELLA BUONA TAVOLA

LA SALUTE VIEN MANGIANDO: LE SORPRESE DELLA BUONA TAVOLA LA SALUTE VIEN MANGIANDO: LE SORPRESE DELLA BUONA TAVOLA Dipende soltanto da noi essere in un modo piuttosto che in un altro. Il nostro corpo è un giardino e il suo giardiniere è la nostra volontà. Spetta

Dettagli

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità Ogni giorno gettiamo il seme della qualità La qualità scivola tra gesti semplici Una vocazione dalle radici profonde Ieri è già domani La molitura del grano è una preziosa tradizione che si tramanda di

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA On. Ministro Gianni Alemanno Presidente, Prof. Ferdinando Romano Gruppo di esperti costituito presso l Istituto

Dettagli

NUTRACEUTICA Corpo come Arte

NUTRACEUTICA Corpo come Arte NUTRACEUTICA Corpo come Arte efficacia sinergia RESVERA-VITIS 60 cps Antiossidante Riossigenante Tessutale Integratore a base di Resveratrolo e OPC ad alto dosaggio (in 1 cps 585 mg di Vitis Vinifera 17.000

Dettagli

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Beata vecchiaia. Nel nostro paese è in corso una grande sfida: trasformare la vecchiaia in un periodo della vita

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli FRANCO NOBILE GIORGIA ROMEO LA SALUTE VIEN MANGIANDO La qualità dei cibi per la qualità della vita Prefazione di Francesco Schittulli Agli amici paracadutisti della Brigata Folgore Layout e impaginazione

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

I PRINCIPI NUTRITIVI SICUREZZA ALIMENTARE PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI

I PRINCIPI NUTRITIVI SICUREZZA ALIMENTARE PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI I PRINCIPI NUTRITIVI PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI SICUREZZA ALIMENTARE DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI ALTRI RISCHI LEGATI AL CONSUMO DI ALIMENTI I PRINCIPI NUTRITIVI I principi

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

Conta con il leone. Andrea Scaramuzza Alessandra Bosetti Gian Vincenzo Zuccotti. con le foto di Sabrina Alessio e i piatti di Gianluca Modugno

Conta con il leone. Andrea Scaramuzza Alessandra Bosetti Gian Vincenzo Zuccotti. con le foto di Sabrina Alessio e i piatti di Gianluca Modugno Conta con il leone Guida all uso del conteggio dei carboidrati, e non solo! Andrea Scaramuzza Alessandra Bosetti Gian Vincenzo Zuccotti con le foto di Sabrina Alessio e i piatti di Gianluca Modugno Conta

Dettagli

o ami la carne o te ne innamorerai Menù

o ami la carne o te ne innamorerai Menù o ami la carne o te ne innamorerai Menù Hanno inventato il matrimonio perché non si può cucinare per una persona sola. Anche per questa ragione amiamo cucinare gli stessi piatti per più persone. Nel caso,

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Sicurezza alimentare. Come usare e conservare correttamente i prodotti alimentari

Sicurezza alimentare. Come usare e conservare correttamente i prodotti alimentari Sicurezza alimentare Come usare e conservare correttamente i prodotti alimentari Indice Introduzione 3 1. La sicurezza inizia al momento dell acquisto 4 2. La dispensa moderna: il vostro frigorifero 6

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE 1 L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE Le femmine devono essere in peso forma al momento dell accoppiamento Se la femmina è fortemente sottopeso aumentano le possibilità di:

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

Il cibo dell uomo. Franco Berrino. Dipartimento di Medicina Predittiva e per la Prevenzione

Il cibo dell uomo. Franco Berrino. Dipartimento di Medicina Predittiva e per la Prevenzione Il cibo dell uomo Franco Berrino Dipartimento di Medicina Predittiva e per la Prevenzione Fondazione IRCCS Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori MILANO Il cibo dell uomo2013 Pagina 2 Quale

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num

Dettagli

Etichettatura del miele e dei prodotti dell alveare per il consumo diretto

Etichettatura del miele e dei prodotti dell alveare per il consumo diretto Etichettatura del miele e dei prodotti dell alveare per il consumo diretto Reg. CE 1234/07 Assessorato Agricoltura Centro Agrochimico Regionale G.L. Marcazzan CRA-API di Bologna M. Stefàno A.S.S.A.M. Regione

Dettagli

LA LEGGE SUL PESO NETTO

LA LEGGE SUL PESO NETTO La Legge sul Peso Netto 1 LA LEGGE SUL PESO NETTO Comando Polizia Municipale Via Bologna 74 - salone Ufficio Verbali Relatori: Pietro Corcione, Igor Gallo D.Lgs. 6 settembre 2005 n 206 (Codice del Consumo)

Dettagli

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale 2.1 Vitamine & antiossidanti 2.2 Elementi in traccia ed enzimi STRESS OSSIDATIVO & BILANCIO NUTRIZIONALE R Alimentazione : vitamine e carotenoidi, Antiossidanti : lipofilici Vitamine & antiossidanti ZVIT

Dettagli