La dieta. comica. Mirna Visentini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La dieta. comica. Mirna Visentini"

Transcript

1 La dieta Mirna Visentini comica Ovvero, come ridere di tutte le corbellerie che vi hanno raccontato finora e dimagrire per sempre imparando a digerire e recuperare la salute Per onnivori, vegetariani, vegani e per chi vuole a lungo continuare a vivere e amare

2 Ecoalfabeto Collana diretta da Marcello Baraghini e Stefano Carnazzi Coordinatore della collana: Edgar Meyer 2011 Mirna Visentini 2011 Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri ISBN progetto grafico: Anyone! impaginazione: Roberta Rossi Questo libro è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.5, consultabile all indirizzo Pertanto questo libro è libero, e può essere riprodotto e distribuito, con ogni mezzo fisico, meccanico o elettronico, a condizione che la riproduzione del testo avvenga integralmente e senza modifiche, a fini non commerciali e con attribuzione della paternità dell opera. Ecoalfabeto i libri di Gaia Per leggere la natura, diffondere nuove idee, spunti inediti e originali. Spiegare in modo accattivante, convincente. Offrire stimoli per la crescita personale. Trattare i temi della consapevolezza, dell educazione, della tutela della salute, del nuovo rapporto con gli animali e l ambiente. I LIBRI DI CON IL CONTRIBUTO DI GAIA ANIMALI & AMBIENTE Le emissioni di CO2 conseguenti alla produzione di questo libro sono state compensate dal processo di riforestazione certificato Impatto Zero

3 Queste vignette sono state disegnate dal famosissimo Zap (Zap&Ida). Uno speciale ringraziamento.

4

5 Premessa Gli scienziati dell alimentazione non le scamorze e i venduti alle industrie alimentari sanno da decenni che la dieta massima, la dieta perfetta, non è un miraggio, ma esiste davvero. Lo sanno tramite mille esperimenti e mille dati statistici che portano tutti inesorabilmente verso la medesima direzione e le medesime conclusioni. Lo sanno anche perché si tratta di verità che combaciano esattamente con quanto da sempre affermato dai nostri lungimiranti padri del passato, che vanno da Ippocrate a Galeno, a Leonardo, a Voltaire, ad Einstein, per non citare le scuole pitagoriche, vediche, buddhiste, tibetane ed essene. Non sta nell isola irraggiungibile di Utopia, ma a portata di mano. La dieta che promuove salute in tutte le direzioni, energia abbondante, peso ottimale, vigore e voglia sessuale, potenza spirituale, amore e sensibilità per tutti gli animali, bellezza fisica e longevità, intelligenza sopraffina, assenza di malattie croniche e degenerative, non è affatto un miraggio, ma ce l abbiamo tutti sotto il naso. È una dieta che non ha nulla a che fare con quella mediterranea, autentico disastro per la popolazione italica ed europea. Una dieta che non ha nulla a che vedere con le diete giapponesi e cinesi, rovine epocali dell Oriente. Una dieta che non ha nulla a che spartire con gli spropositi, gli insulti e le demenzialità della Monsanto, di 5

6 Rockefeller, della Pfizer, della Bayer e del Codex Alimentarius. È una dieta semplice, composta da frutta, vegetali freschi, germogli, legumi, funghi, tartufi, grani integrali, radici, tuberi, frutta secca e avocadi. Nient altro. Valdo Vaccaro Scuola Libera e Indipendente sulle Scienze Nutrizionali e Comportamentali 6

7 Introduzione Molti scrivono libri su come essere felici e libri con consigli per dimagrire, io, invece, vorrei scrivere un romanzo dietato o un libro su una dieta romanzata o forse un libro su una dieta divertente, una dieta comica, perché penso che mangiare bene e soprattutto digerire bene possa rendere la gente più felice, più dinamica e questo senza bisogno di pesare gli alimenti, contare le calorie o assumere farmaci semplicemente, mangiando. Sì, ho detto proprio mangiando. Spesso i pazienti mi chiedono cosa possono fare quando hanno fame. Non so voi, ma io conosco solo un modo per placare la fame: mangiare. A fare la differenza è come si mangia; quindi cosa si deve fare mangiando, quali sono gli abbinamenti più opportuni, quanto e cosa è meglio bere durante i pasti, e soprattutto cosa sarebbe meglio evitare, per vivere sani e più a lungo. Questi ultimi argomenti sono percepiti dai più come un po ostici, quindi dividerò il libro in due parti ben distinte. La prima parte sarà dedicata a tutte quelle persone che vogliono dimagrire in maniera sufficientemente rapida, ma che, amando anche le cosiddette schifezze, quando spiego loro che certi cibi possono rovinarci la salute, mi rispondono sconsolati: Ma a me piace tanto!. Al che, io penso: Questo vuole sentirsi dire solo quello che gli fa comodo. Mi ha pagato per dimagrire, mica per stare bene. No?. 7

8 Ho tuttavia deciso di essere buona, quindi nella seconda parte vi svelerò la verità sui cibi e quello che ritengo più attendibile, anche grazie all esperienza fatta direttamente sulla mia pelle in trent anni di prove. Ma ricordate: la seconda parte è destinata solo a chi desidera vivere sano e più a lungo. Volete dimagrire? Niente di più facile, ma dovete assolutamente promettermi di fare per almeno quindici giorni tutto quello che vi dirò, anche se l avete già sentito dire e vi sembra scontato, anche se lo sanno anche i bambini, anche se pensate di averci già provato, senza successo. Capito? Per filo e per segno esattamente ciò che vi dirò, per quindici giorni. Questo non vuol dire che dopo quindici giorni dovrete ritornare alle vostre vecchie, deleterie abitudini, ma che se in quei giorni la vostra vita cambierà, potrete anche decidere di continuare a stare bene (anzi benissimo) per tantissimo tempo. Magari per tutta la vita. Perché ho scritto questo libro? Innanzitutto, per disporre in maniera organizzata di tutte le informazioni raccolte in tanti anni di ricerca, così da non averle più sparse per casa. Per garantire a tutte le mie amiche una panoramica completa delle mie idee, perché spesso mi manca il tempo per accontentarle. Per far felici i miei genitori, perché non è da tutti avere una figlia che ha scritto qualcosa. Per aiutare tutti quelli che vogliono migliorare la propria esistenza. 8

9 In fondo, il mio scopo è dare felicità alla gente, insegnando come digerire ed essere snelli, allegri e con meno problemi di salute possibile. Che presunzione,vero? Per potermi contestare dovete almeno provare sulla vostra pelle ciò che vi consiglierò, per almeno quindici giorni. Sfida accettata? 9

10

11 Parte I La dieta comica per tutti

12

13 Le verità segrete del calcio Tanta gente mi racconta di come, per prevenire molte malattie, scelga stili di vita e di alimentazione consigliati da amiche, giornali e, persino, medici. Consigli che però, a volte, invece di prevenire, addirittura peggiorano la situazione. Vi faccio subito un esempio. Cosa ne pensate del calcio? E qui i maschietti cominceranno a sciorinare migliaia di consigli su Del Piero e Gattuso o altri prodigiosi calciatori. No, non sto parlando del gioco, ma di un minerale molto caro alle nostre ossa. Tutte le donne sanno che per contrastare l osteoporosi patologia piuttosto antipatica che porta a un assottigliamento delle ossa, soprattutto in menopausa per questioni ormonali è necessario mangiare molti formaggi, perché contengono molto calcio. Se vi dicessi che è vero il contrario e che più latticini assumete, più calcio perdete? Basta chiedersi se l osteoporosi sia tipica dei Paesi poveri o dei Paesi ricchi. I Paesi poveri hanno tanti problemi, ma 13

14 questa patologia è maggiormente diffusa in quelli ricchi. Ma come? Con tutto quello che mangiamo? Pensate ad animali come l elefante, il rinoceronte, la giraffa, che hanno ossa decisamente robuste, ma non consumano di certo latticini: o li mangiano di nascosto, o forse il calcio è contenuto nella verdura, nella frutta oleosa, nei legumi, insomma in tutti quei cibi di cui questi erbivori si cibano. Si potrebbe obiettare che anche noi mangiamo tutta sta roba, più i formaggi, per cui dovremmo avere una tale riserva di calcio nelle ossa che neanche una mazzata potrebbe romperci il più piccolo ossicino! Allora perché l osteoporosi è così diffusa? Va bene, proverò a dirvelo con parole semplici. Tutte le proteine animali contengono amminoacidi solforati, dai quali deriva acido solforico, come ultima lavorazione degli amminoacidi citati. Questo acido brucia molto e se circolasse tranquillo nel vostro organismo, nei piccoli condotti del fegato, dei reni o altro, passando brucerebbe tutto. Allora chi fa da tampone? Chi rende inoffensivo questo brutto acido cattivo? Il calcio che se ne sta tranquillo e che viene letteralmente grattato via dalle vostre ossa per andare a neutralizzare l acido prodotto dalle proteine animali. La soluzione non è quindi assumere più calcio, ma mangiare meno prodotti animali possibile, al fine di non produrre sostanze che ne intacchino le scorte. Questo renderebbe felici molte persone, ma anche tantissimi maiali, cavalli, vitelli, polli, che potrebbero vivere, amare, relazionarsi, invece di passare le loro brevi vite sfruttati, ingabbiati e infine massacrati. 14

15 Inoltre, a parità di peso non è certo il latte il nostro migliore alleato per l apporto di calcio, anche perché, essendo di difficile digestione, i nutrimenti si disperdono facilmente. Contenuto di calcio in milligrammi in alcuni alimenti (per 100 grammi di parte edibile) Rucola 370 Soia secca 257 Mandorle 240 Spinaci 170 Latte 136 Latte di riso addizionato di calcio 130 Grano saraceno 110 Fagioli 102 Uva secca 78 Riso 60 Arance 49 (Fabbisogno giornaliero di calcio: uomini e donne 30enni, circa 800 mg al dì. Dopo i 60 anni: uomini 1000 mg, donne 1200 mg al dì) Ovviamente, quando parlo di latte intendo anche tutti i latticini, e nella seconda parte del libro spiegherò come e perché parlo di sofferenza animale anche quando parlo di latticini. Sono consapevole che la maggior parte delle persone avrà difficoltà ad accettare una verità ben diversa da quella che è sempre stata loro raccontata, ma la salute degli umani è strettamente legata a quella degli altri animali. 15

16 A me piace parlare di alimentazione, lo faccio ovunque e in qualsiasi situazione. Sui treni, in vacanza; accade quindi spesso che le persone, conosciuta la mia professione, mi chiedano consigli per i loro problemi di peso. La scorsa estate, ad esempio, il mio moroso ed io siamo andati in vacanza in Sicilia e verso la metà del mese di agosto ci siamo imbarcati su di un velocissimo aliscafo che ci avrebbe portati nell isola di Lampedusa. Causa mal di mare, il moroso era fuori uso, incomato su di un divano, perciò me ne sono andata a zonzo per l imbarcazione e, vagabondando, sono arrivata nella cabina di pilotaggio (si dice così per le navi?). Al comando vi era un, diciamo prosperoso, capitano che, venuto a conoscenza della mia professione, mi ha chiesto come risolvere il suo problemino di peso. Così, tra onde e tartarughe, gli ho spiegato come fare. Sapete come mi ha ringraziato? Beh, quando siamo arrivati allo scalo intermedio, nell isoletta di Linosa, ha tenuto ferma la nave, passeggeri compresi, almeno venti minuti per esaudire il mio desiderio di visitare l isola. Inoltre, il capitano, guardato di sottecchi un malcapitato guidatore di ape-trasportatore-di-turisti, con fare aum aum gli ha intimato di mostrarci le bellezze dell isola, cheee amica sua carissima ero, aaaaa bedda matri!. E così è stato, tra il mio stupore e l imbarazzo di Fabry (il moroso si sentiva molto in colpa per il ritardo che stavamo causando, ma mica potevamo rifiutare. No?). Un altra volta ero a Cervia, per uno dei tornei di biliardo a boccette (ovvero senza stecca) ai quali partecipa spesso il mio compagno, e ho notato subito il viso conosciuto di un 16

17 ragazzo che, nel giro di pochi mesi, sembrava avere messo su una quantità inaudita di chili. L ho preso da parte e con dolcezza ho iniziato a parlargli di alimentazione e a dirgli quanto fossero pericolosi per la sua salute gli sbalzi di peso, e lui ha smesso di guardare le boccette e ha iniziato ad ascoltarmi. Tutto questo mentre, da lontano, seduto sugli spalti il Pino, che non è albero sempreverde ma un bravissimo giocatore soprannominato da me calcio 24, inveiva, urlando in dialetto : Mo lassa steeer c al capess gninta!, che tradotto vuol dire: Lascia stare che tanto non capisce niente!. Vorrei che voi mi ascoltaste con la stessa attenzione, e che cominciaste il vostro percorso dimenticando il concetto dello stare a dieta, smettendo di parlare con le amiche di come siete grasse, dei chili da perdere, di quelli persi e smettendo di salmodiare: Oddio ho mangiato un pezzetto di pizza sarò ingrassata tre chili!. Quando avrete imparato a nutrirvi, non sarete più a dieta e non appena vi sentirete meglio, più leggere, sarà anche ovvio non parlarne più. Parto dal presupposto che ognuno di noi è unico, quindi il vostro peso forma non potrà essere scritto su di una qualche tabella standard. Ce ne vorrebbero sei miliardi! Il vostro peso è scritto dentro di voi. Quando vi sentirete sani, pieni di energia e attraenti, beh, allora capirete di aver raggiunto il vostro obiettivo. Forse in questo momento vi sentite unici, ma fondamentalmente imperfetti; sicuramente avete sperimentato molti metodi per dimagrire: conteggiando le calorie, ingurgitando solo proteine animali, mangiando un pochino di tutto, se- 17

18 guendo qualche fantomatica dieta a zona, dieta glicemica, dieta furba, e può anche darsi che siate dimagriti. Allora, perché ancora vi interessa un manuale per dimagrire? È risaputo che, una volta terminato il periodo di dieta, si perde la costanza e si ritorna a pesare come prima, se non di più. Questo avviene perché in una tipica dieta ipocalorica, ricevendo meno cibo, il nostro corpo riduce il metabolismo e il grasso brucia più lentamente: è un meccanismo perfezionato nei millenni per farci sopravvivere in caso di carestia. Molte persone mi raccontano come hanno mangiato ieri o due giorni fa, ma a me non interessa la dieta di due giorni, non dovete pensare a come, alimentandovi bene, sarete fra due giorni, ma tra due mesi, tra due anni o tra venti. Alcuni, per troppo zelo, commettono degli errori madornali: eliminando tutti i grassi portano il loro corpo ad uno stato di emergenza e così il corpo comincia ad accumulare più grassi di prima, oppure si affamano talmente da rendere inevitabile il rapido ritorno alle precedenti abitudini alimentari. È importante dare un metodo semplice, efficace, da poter utilizzare ovunque, che veramente dia dei risultati e soprattutto che faccia stare così bene da non far correre il rischio di tornare alle vecchie, erronee abitudini. Perché il mio metodo dovrebbe dare risultati migliori? Ovvio! Perché non vi insegnerò come stare a dieta per qualche mese, ma come digerire il cibo per assimilarne i nutrienti, e questo per tutta la vita. Avrete ormai capito che non vi suggerirò di contare le calorie (in natura nessun animale lo fa), di privarvi di cibi a 18

19 cui tenete tanto (beh, qualcosa vi dirò) e nemmeno di sottoporvi ad estenuanti esercizi fisici (anche se un po di moto non nuocerebbe). Cercherò, invece, di insegnarvi come mangiare di tutto, mantenendo le giuste combinazioni, con qualche piccolo consiglio per equilibrare mente e corpo. Il mio scopo è semplificarvi la vita, quindi cercherò di proporvi un piano che vi dia piacere. Dobbiamo essere in uno stato d animo allegro, che ci aiuti a raggiungere i nostri obbiettivi, perciò facciamo finta di averli già raggiunti. Provate a chiudere gli occhi e immaginatevi davanti ad uno specchio, ad una festa, ad un party, a teatro: avete un aspetto magnifico, un vestito che vi cade divinamente, l atmosfera è quella giusta, sentite la musica che amate, camminate e vi muovete con sicurezza, notate che gli altri vi ammirano, vi sentite veramente bene e soddisfatti. Immaginate i vostri pensieri in quei meravigliosi momenti, sapete che siete già in perfetta forma e come voi desideravate di essere. Concentratevi su questo pensiero più volte al giorno e il vostro cervello registrerà queste potenti sensazioni come se fossero già realtà, calamitando gli eventi positivi, attirando le situazioni che servono ad esaudire i vostri desideri. Compilate una lunghissima lista di tutte le cose o situazioni che vi fanno sentire bene così da avere sott occhio alternative utili quando avvertirete la necessità di adottare comportamenti negativi come aprire il frigo, fumare come dei turchi o altro. Qualche idea? Fare una bella doccia. 19

20 Massaggiarsi con creme rilassanti. Fare un bel bagno con oli profumati. Vestirsi in modo ricercato o eccentrico. Andare per mercatini. Parlare con amici. Chattare. Filosofeggiare. Correre. Vedere un bel film. Giocare a carte. Curare il giardino. Ballare. Guardare vecchie foto. Leggere un buon libro. Leggere fumetti. Spostare mobili. Fare l amore. Abbracciare un amica. Accarezzare un animale. Donare qualcosa. Bene. Ora scrivetene altre cinquanta. 20

21 Prima di tutto, motivarsi Vi pongo una domanda: ha senso sforzarsi di ottenere quello che desiderate (una bella casa, una famiglia, una vita gratificante), se poi vi manca la salute per godervelo? Spero che, a partire da oggi, vi rendiate finalmente conto di valere molto più di quanto non avete creduto finora. Sapete una cosa bellissima? Appena vi impegnate seriamente a far avvenire qualcosa, il come farlo si rivelerà da solo! Bisogna puntare su obiettivi a lunga scadenza. Spesso, quello che a breve termine sembra impossibile diventa semplice da ottenere con più tempo a disposizione e se non ci si darà per vinti. Il vostro potere decisionale è uno strumento che potete usare in qualsiasi momento per cambiare radicalmente la vostra vita, poiché appena prendete una nuova decisione, mettete in moto tutta una catena di cause-effetto. Quando sentite di non poter più gestire il vostro peso o qualunque altro problema, quando avete la sensazione di non avere scelta, ricordate che potete cambiare tutto se solo decidete di farlo. 21

22 Una vera decisione implica, però, che ci si metta subito in azione: tutti quelli che rimandano l inizio della dieta al lunedì, hanno sempre fallito perché, invece di agire, hanno procrastinato il momento di affrontare il problema. Munitevi di carta e penna e scrivete quello che continuate a rimandare: dimagrire, ma anche smettere di fumare o di trattare male qualcuno. Ponetevi anche la domanda: perché ancora non ho agito? Quale dolore ho associato in passato al dimagrire o allo smettere di fumare? Rispondendo seriamente e col cuore a queste domande, vi accorgerete che, nella vostra mente, cambiare è più doloroso del non cambiare. Dovete capovolgere la situazione: immaginatevi mentre mangiate pacchi di biscotti o trangugiate sostanze alcoliche in eccesso o bibite gassate, immaginatevi grassi e sconsolati, tristi e immediatamente associate dolore a questa immagine. Scrivete, adesso, quanto potrebbe costarvi non cambiare subito. Quanto vi costerà nei prossimi due o tre anni, emotivamente parlando? Come sarà la vostra immagine? Come starete di salute? Quanto vi costerà in autostima e quanto questo condizionerà i vostri rapporti? Una volta fatto, pensate invece al piacere che proverete compiendo finalmente le nuove azioni virtuose, e associate ad esso delle frasi positive, come: avrò la sensazione di avere il controllo della mia vita, troverò sicuramente un fidanzato, sarò padrone di me stesso, avrò più fiducia in me stesso, avrò vitalità e salute, molti aspetti del- 22

23 la mia vita miglioreranno, gli altri mi apprezzeranno di più, sarà meraviglioso vedere come mi cadono bene i vestiti, sarà bellissimo essere ammirata. Naturalmente, alcune vostre convinzioni negative su tanti aspetti di voi stessi possono far sì che vi autosabotiate. Pensate alle vostre convinzioni su voi stessi e chiedetevi quale corrisponde a verità ma, soprattutto, quale vi porta dei vantaggi, quale vi dà più forza, vi potenzia di più. Insomma, cosa in futuro vi può far arrivare più lontano. Se provate a mettere in dubbio qualcosa in cui una persona crede fermamente, questa persona si arrabbierà. Prendere in considerazione la possibilità che le proprie convinzioni siano sbagliate, equivale a volte a mettere in discussione la propria stessa identità. Così, quando metto in discussione alcune credenze considerate dogmi inconfutabili, alcuni mi trattano come se dicessi delle eresie, perché al giorno d oggi tutti credono di sapere tutto sul cibo. Se un meccanico parla di motori o una sarta di vestiti o un ingegnere di costruzioni, a chi verrebbe in mente di contraddirli con tanta veemenza? Invece, quando si parla di alimentazione molti sono convinti di sapere già tutto, grazie ad articoli e trasmissioni poco scientifiche su come dimagrire in tre o sette giorni. A me non interessa avere ragione, desidero solo che voi stiate meglio, anzi, decisamente bene. Desidero che sperimentiate le meravigliose sensazioni che si provano quando si digerisce bene: sarete più svegli, più pimpanti, più attivi, più lucidi, più pronti, più disponibili, respirerete meglio, vi sentirete più leggeri e anche, guarda caso, più magri. Le nostre opinioni sono spesso mutuate da ciò che dicono 23

24 gli esperti, ma vi spronerei a coltivare il dubbio, ad adottare prospettive inedite e dare fiducia a ciò che dà buoni risultati. Forse qualcuno di voi si ricorda che negli anni 60/ 70 molti medici prescrivevano a pazienti incinte un farmaco contro le nausee mattutine, il Talidomide, che in seguito si scoprì essere responsabile di gravi malformazioni neonatali. I medici erano in buona fede, poiché le case farmaceutiche l avevano consigliato come il miglior farmaco disponibile; ma situazioni analoghe si ripresentano periodicamente, ad esempio per farmaci descritti come panacee per tutti i mali che risultano poi cancerogeni. In genere, la maggioranza delle persone è convinta che i cambiamenti, per essere tali, debbano avvenire in un lungo lasso di tempo. Nessuno è disposto a credere che tutto possa cambiare in pochi minuti, ma se vi sforzerete di andare oltre questa idea limitante, la vostra vita cambierà radicalmente. Fin da bambini vi hanno spronato ad usare la forza di volontà. Vuoi ottenere buoni voti? Forza di volontà. Vuoi smettere di mangiare cioccolato? Forza di volontà. Ma com è che con la maggior parte di noi non ha mai funzionato? La strategia della forza di volontà funziona in realtà per ottenere ciò che non vogliamo. Sfido chiunque a smettere di desiderare, o di fare qualcosa, se continua a pensarci. Vi faccio un esempio. Se vi dico: Non pensate ad un gatto, come mai l avete visualizzato? Vi ho appena detto di non pensarci! La risposta è molto semplice, il cervello non conosce, non decifra l avverbio non. Nello sforzo di non pensare ad una cosa, la si visualizza e una volta visualizzata, il vostro cervello la amplificherà. Se dite a 24

25 vostro figlio, mentre sta correndo, di stare attento a non inciampare, lui, automaticamente, si vedrà mentre inciampa, rischiando di farlo veramente. Dovete pensare e parlare in modo positivo e far pensare al vostro cervello quello che volete ottenere, per cui non urlate ai vostri bambini di smettere di fare chiasso, ma piuttosto di parlare piano. È dannoso pensare: Non voglio ammalarmi, molto meglio pensare: Voglio stare in salute. Perciò, pensate e dite sempre ciò che volete ottenere. Può una persona smettere di mangiare un determinato cibo se trasmette continuamente la stessa immagine invitante al proprio cervello? Non sta, piuttosto, rinforzando il desiderio? Occorre cambiare strategia, perché questa, non solo non funziona, ma è addirittura controproducente. Ci occorrono strategie per ottenere dei cambiamenti veloci e duraturi, e non parlo di fantascienza, ma della PNL. Che cos è sta roba? P.osso N.on L.avorare? È ovvio che sto scherzando. PNL sta per Programmazione Neuro Linguistica. Ooh, mamma mia! Che parolone! Avevo promesso di essere semplice. Forza, non impressionatevi, vuol dire semplicemente che nella nostra mente ci costruiamo delle immagini, dei veri e propri film e il bello è che noi possiamo essere registi di questi film. Vi rendete conto? Finalmente, se saprete come fare, il vostro cervello, poveretto, la smetterà di andare a casaccio e trasmettere cose che a voi non piacciono; un giorno allegri e un attimo dopo tristi, un giorno preoccupati e caso mai, dopo poco, più tranquilli e tutto per caso. Sarebbe ora di decidere come vogliamo stare. 25

26 Circa trent anni fa, due persone meravigliose, Richard Bandler e John Grinder, hanno capito qualcosa in più su come funziona il cervello e hanno scritto un manuale di istruzioni per utilizzarlo al meglio. Se tutti usassimo meglio il nostro cervello, crescerebbero bambini più consapevoli delle proprie potenzialità, gli insegnanti saprebbero trasmettere meglio ciò che sanno, le persone saprebbero come comunicare, si arrabbierebbero meno, si venderebbero meno psicofarmaci, i genitori saprebbero come prendere i loro figlioli e, forse, ci sarebbero meno problemi nei rapporti interpersonali in generale e, forse, meno guerre, perché PNL è comunicazione. Qualche anno fa, un ingegnoso ragazzo di nome Anthony Robbins ha pensato bene di pubblicare un facilissimo compendio dei primi rudimenti di PNL, Come ottenere il meglio da sé e dagli altri (Bompiani, 1987), che vi consiglio caldamente, poiché lo ritengo talmente efficace che dopo averlo letto vi sentirete quasi magici, come se aveste la capacità di ottenere tutto ciò che volete dalla vostra vita. A me è servito per smettere di fumare, semplicemente apprendendo delle sconcertanti ed efficaci tecniche. Una delle scoperte più interessanti e importanti è relativa al nostro viso. Il minimo cambiamento delle nostre espressioni facciali influenza il nostro modo di sentire, pensare e quindi, ovviamente, di comportarci. Il nostro viso ha circa ottanta piccoli muscoli che, se abituati ad espressioni allegre, trasmetteranno al nostro cervello dei segnali positivi. Proprio con questo stato d animo vorrei che vi avvicinaste a questa nuova formula di alimentazione. 26

27 Alcune persone sanno a memoria cosa non vogliono. Immaginatele salire su una bella automobile dicendo: Bene. Dove non andiamo oggi?. Ci sarà chi opterà per non andare a Berlino, chi dirà di non andare a Roma, di non andare a Taormina, Genova o Milano. Risultato: rimarranno fermi. Ore ed ore a pensare dove non andare. Voi cosa non volete per restare fermi? Paralizzati dalle vostre stesse domande? Forse sarebbe meglio concentrarsi sui percorsi da fare, sulle soluzioni e non sugli errori passati. Finché porrete l accento sul motivo per cui siete grassi, resterete fermi in quella condizione, mentre se vi chiederete: Cosa devo fare per eliminare il peso in eccesso? o Come devo fare per alimentarmi meglio ed essere più sano?, le vostre risposte somiglieranno molto a delle soluzioni. Certo, potrebbero non essere soluzioni perfette, ma l importante è cominciare con determinazione, e via via si potrà migliorare il tiro. Vi siete accorti che quando vi mettete in testa qualche idea, come per magia capitano situazioni che vi portano a realizzare i vostri desideri? Per aiutarvi a iniziare, vi propongo qui di seguito, dal libro di Anthony Robbins, le cinque domande per risolvere i problemi. 1) Cosa c è di buono in questo problema? 2) Che cosa non è ancora perfetto? 3) Che cosa sono disposto a fare affinché la situazione sia come la voglio? 4) Che cosa sono disposto a non fare più per renderla come la voglio? 27

28 5) Come posso rendere piacevole il processo per farla diventare come la voglio? Le parole che scegliamo di usare hanno un impatto fondamentale sui nostri stati d animo e influenzano le nostre azioni. Se dico che sto morendo di fame, il mio cervello registrerà una situazione intollerabile e la mia mimica facciale, mentre pronuncio tale frase, probabilmente rappresenterà uno stato di sofferenza. Ripetendo in continuazione questa frase, secondo voi, se entro un breve lasso di tempo non riuscirò a mangiare, come starò? Starò meglio? Mi potenzierò? Oppure cominceranno crampi allo stomaco, col risultato di essere di pessimo umore, magari trattando malissimo chi mi sta vicino? In alternativa, dire di avere un leggero appetito non cambierà il fatto di avere o meno del cibo nello stomaco, ma la vostra fisionomia, con questa frase, risulterà più distesa, rilassata, il cervello risponderà a questi stimoli con risposte che non saranno di emergenza, ma di attesa. Ricordatevi che la fisionomia cambia istantaneamente la risposta del cervello. Mettetevi davanti allo specchio e dite: Sto morendo di fame. Analizzate il vostro viso. Ora, sempre allo specchio dite: Ho un leggero appetito. C è differenza a livello visivo mentre pronunciate le due frasi? Certo: la prima frase vi limita, la seconda vi potenzia. Impariamo a cambiare prima possibile (facciamo da oggi) il nostro vocabolario, cambieranno anche le nostre percezioni. 28

29 Da oggi voi non direte più Rabbia bensì disagio Confusione bensì interrogativi Delusione bensì contrarietà Solitudine bensì libertà, occasioni Terribile bensì diverso Esausti bensì da ricaricare Ansiosi bensì un po preoccupati Spaventati bensì incuriositi Furiosi bensì adirati Feriti bensì offesi Insultati bensì fraintesi Perduto bensì alla ricerca Tristi bensì pensierosi Stupidi bensì poco informati Potete scriverne altri cento, l importante è cominciare ad usare vocaboli migliori, che vi facciano sentire meglio. Il mio lavoro mi porta quotidianamente ad avere contatti con tantissime donne e uomini che parlano di loro in un modo che peggiora la loro situazione, sia in termini di autostima che di raggiungimento degli obiettivi. Come faranno a risollevarsi se sono distrutti, dentro un corpo completamente sfatto con grumi di cellulite grossi come cocomeri? Meglio definirsi insoddisfatti perché il corpo ha perso tonicità e si soffre di un po di ritenzione idrica. Finché definirete il vostro corpo come sfatto, qualsiasi battaglia sarà inutile, ma se comincerete ad usare termini meno negativi, anche il vostro cervello dovrà adeguarsi e lavorare per voi. 29

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16 Diabete di tipo 2 ed Obesità Serie N.16 Guida per il paziente Livello: facile Diabete di tipo 2 ed Obesità - Serie 16 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera,

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia Come prevenire il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il pancreas e il tumore Il pancreas è un organo dalla forma simile a quella di una pera o di una lingua, situato in profondità nella cavità

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

C era una volta... Nel castello di Roccabisaccia è un giorno di festa tutti sono contenti perché è finalmente pace con i vicini del regno, dopo una guerra lunga dieci anni! Re Baldassarre medita di preparare

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli