Petra Provisioning Center, rel 3.1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Petra Provisioning Center, rel 3.1"

Transcript

1 Petra Provisioning Center, rel 3.1

2 Petra Provisioning Center, rel 3.1 Copyright 1996,2006Link s.r.l. 1 Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti i diritti sono riservati. Non è permesso riprodurre e/o distribuire copie di questo documento senza preventiva ed esplicita autorizzazione di Link SRL. Link SRL non fornisce garanzie di nessun tipo circa le informazioni contenute in questo documento, comprese e non sole, le garanzie implicite di commerciabilità e uso per scopi specifici. Link SRL non è responsabile per gli errori contenuti in questo documento o per i danni accidentali conseguenti all uso di questo materiale. Tutti i nomi dei prodotti menzionati in questo documento appartengono ai rispettivi proprietari.

3 Sommario Introduzione...v 1.GestionedaSystemSuperuser...1 Logincome SystemSuperuser...1 Profiles...2 Aggiunta diun profilo...2 Visualizzazione,modifica erimozione deiprofili...3 Properties...4 Aggiunta diuna collezione di proprietà...4 Visualizzazione, modifica e rimozione delle collezioni di proprietà...5 SoftwareRepositories...6 Aggiunta diun repository...6 Visualizzazione,modifica erimozione deirepositories...7 Superusers...8 Aggiunta diun superuser...8 Visualizzazione,modifica erimozione deisuperusers...8 Administrator GestionedaSuperuser...13 Logincome Superuser...13 Hosts...14 Aggiunta diun host...14 Visualizzazione,modifica erimozione deglihosts...15 Management...17 Configuration GestioneOperations...23 Operazioniincoda...23 Operazionieseguite...24 Operazionifallite...24 Esecutore Pannellodimonitoraggio...27 Monitor...27 iii

4 iv

5 Introduzione Petra Provisioning Center è un applicazione di monitoraggio e gestione che viene installata su un server dedicato e fornisce un interfaccia da cui è possibile gestire dei server Petra remoti, che siano equipaggiati con il modulo Petra NAL. Si tratta di un applicazione client-server che consiste in due moduli software: un modulo installato sugli host remoti (agenti) e un modulo installato sul server dedicato (collettore). Il collettore raccoglie ed elabora i dati sullo stato degli host. Gli host si preoccupano di inviare periodicamente informazioni sul loro stato al collettore. Ilcollettoreèancheilgestoredellostatodegliagentiedèingradodiinviarecomandi agli agenti remoti. v

6 Introduzione vi

7 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Login come System Superuser Prima che un System Superuser possa accedere alle funzionalità dell applicazione è necessario che venga autenticato dal sistema. Per farlo deve inserire i seguenti dati in questo pannello: Login, inserire petra, l identificativo assegnato al System Superuser. Password, è la password assegnata al System Superuser. La password si può cambiare utilizzando il pulsante Cambia password della sezione Administrator->general (vedi la Sezione Administrator). Premere il bottone Invia per proseguire. Superata la fase di autenticazione, vengono aggiunti i pulsanti Operations (vedi Capitolo 3) e Monitor (vedi Capitolo 4) in alto a destra. Viene inoltre visualizzato un menu con le seguenti sezioni: Profiles Properties Repositories Superusers Administrator 1

8 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Profiles In questa sezione è possibile visualizzare, aggiungere e rimuovere i profili o modificareidatidiun profilo. Aggiunta di un profilo Per aggiungere un profilo cliccare su add nel menu di sinistra e inserire i seguenti dati: Nome, identificativo del profilo; Gruppo, il nome di un insieme di host; gli host appartenenti allo stesso gruppo appariranno nella stessa tabella nel pannello Monitor; IP Collettore, indirizzo IP con il quale gli agent possono raggiungere il collettore; se lasciato vuoto viene usato quello di default, definito in IP collettore nel pannello Administrator > General (vedi la Sezione Administrator); può essere utile ridefinirlo nel caso in cui, per esempio, il collettore risieda in una intranet e debba essere raggiunto da host su rete pubblica tramite un particolare IP pubblico; Prodotto, tipo di prodotto della suite Petra; Enable monitoring, abilita il monitoraggio dello stato degli host; 2

9 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Verrà creato un profilo vuoto. Per associare i Repositories e le Properties al profilo usare il pannello show nella sezione Profiles (vedi la Sezione Visualizzazione, modifica e rimozione dei profili). Visualizzazione, modifica e rimozione dei profili Selezionandoshowsi accedeallalista deiprofili conilorodati. Cliccando su un profilo si va alla pagina di modifica dei suoi dati. Una volta inseriti i nuovi dati premere il pulsante Invia. Gli ultimi due campi della lista dei profili sono dei link che rimandano rispettivamente: 3

10 Capitolo 1. Gestione da System Superuser alla lista dei Repositories del profilo, (vedi la Sezione Repositories di un profilo); alla lista delle Properties del profilo(vedi la Sezione Properties di un profilo); Per rimuovere uno o più profili selezionarli nella lista e premere il pulsante Remove Selected. Repositories di un profilo Vengono visualizzati i repositories associati al profilo. Per aggiungere o rimuovere repositories dal profilo utilizzare i pulsanti Add e Remove Selected. Properties di un profilo Vengono visualizzate le collezioni di proprietà associate al profilo. Per aggiungere o rimuovere delle collezioni dal Profilo utilizzare i pulsanti Add e Remove Selected. Properties In questa sezione è possibile visualizzare, aggiungere e rimuovere le collezioni di proprietà e le proprietà in esse contenute 4

11 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Aggiunta di una collezione di proprietà Per aggiungere una collezione di proprietà cliccare su add nel menù di sinistra e inserire il nome della nuova proprietà. Verrà così creata una collezione vuota. Aggiungere quindi le proprietà alla collezione con la procedura descritta sotto (vedi la Sezione Visualizzazione, modifica e rimozione delle collezioni di proprietà). Visualizzazione, modifica e rimozione delle collezioni di proprietà Selezionando show si accede alla lista delle collezioni di proprietà e delle loro caratteristiche. Cliccando sul nome di una collezione viene visualizzata la lista delle sue proprietà: Da questa lista si possono rimuovere una o più proprietà dalla collezione selezionandole e premendo il bottone Remove Selected. Per aggiungere una nuova proprietà premere Add ed inserire i dati richiesti. 5

12 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Per modificare invece una proprietà cliccare sul nome, modificare i dati e premere Invia. Per rimuovere una o più collezioni di proprietà selezionarle nella lista e premere il pulsante Remove Selected. Software Repositories 6 In questa sezione è possibile visualizzare, aggiungere e rimuovere i repositories o modificare i dati di un repository. Per informazioni su come gestire la lista di pacchetti software inclusi in ogni repository, si rimanda invece alla guida utente del prodotto Petra Software Distribution. Aggiunta di un repository Per aggiungere un repository cliccare su add nel menu di sinistra e inserire i seguenti dati: Nome, identificativo del repository da utilizzare nel pannello Profiles;

13 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Repository ID, nome del repository; due copie dello stesso repository installate su server diversi avranno lo stesso Repository ID; Certificate, se protetto da certificato ssl indicare il path name completo del certificato; Download URL, url per l accesso al repository; Version, release del repository; Package IDs, gli identificativi della firma pgp; Visualizzazione, modifica e rimozione dei repositories Selezionando show si accede alla lista dei repositories con le loro caratteristiche principali. Cliccando su un repository si va alla pagina di modifica dei suoi dati. Una volta inseriti i nuovi dati premere il pulsante Invia. 7

14 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Per rimuovere uno o più repositories selezionarli nella lista e premere il pulsante Remove Selected. Superusers In questa sezione è possibile visualizzare, aggiungere e rimuovere i superusers o modificare i dati di un superuser. Aggiunta di un superuser Per aggiungere un superuser cliccare su add nel menu di sinistra e inserire i seguenti dati: Login, identificativo del superuser; Password, password del superuser; Conferma Password, conferma della password; , indirizzo di posta elettronica del superuser; Visualizzazione, modifica e rimozione dei superusers Selezionando show si accede alla lista dei superusers con i loro dati. 8

15 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Gli ultimi due campi della lista dei superusers sono dei link che rimandano rispettivamente: alla lista dei Profili messi a disposizione del superuser, che li potrà utilizzare durante l aggiunta dei suoi hosts (vedi la Sezione Profili di un superuser); alla Modalità Superuser, da cui è possibile gestire gli hosts del superuser e modificare i suoi dati(vedi la Sezione Modalità Superuser); Per rimuovere uno o più superusers selezionarli nella lista e premere il pulsante Remove Selected. Profili di un superuser Vengono visualizzati i profili messi a disposizione del superuser. Per aggiungere o rimuovere profili, utilizzare i pulsanti Add e Remove Selected. Modalità Superuser Viene aperta una nuova finestra da cui è possibile gestire gli hosts del superuser e modificare i suoi dati. Si ottiene un pannello come quello nella figura seguente. 9

16 Capitolo 1. Gestione da System Superuser Administrator Questa sezione contiene due pannelli: general e nessus. Il primo mostra: 1. L indirizzo IP della macchina su cui Petra Provisioning Center è installato(modificabile premendo il pulsante Edit); 2. Il link al modulo per il cambio della password dell utente petra; 3.Il link al moduloper il cambiodella monitorsharedkey; 10 Il secondo mostra i dati relativi al server Nessus: 1. Server, nome del server Nessus;

17 Capitolo 1. Gestione da System Superuser 2. Port, porta di default del server Nessus; 3. Cambia password, link al modulo per il cambio della password di Nessus; 11

18 Capitolo 1. Gestione da System Superuser 12

19 Capitolo 2. Gestione da Superuser Login come Superuser Prima che un Superuser possa accedere alle funzionalità dell applicazione è necessario che venga autenticato dal sistema. Per farlo deve inserire i seguenti dati in questo pannello: Login, inserire l identificativo assegnato al Superuser. Password, è la password assegnata al Superuser. La password si può cambiare utilizzando il pulsante Cambia password della sezione Configuration->general (vedi la Sezione Configuration). Premere il bottone Invia per proseguire. Superata la fase di autenticazione, vengono aggiunti i pulsanti Operations (vedi Capitolo 3) e Monitor (vedi Capitolo 4) in alto a destra. Viene inoltre visualizzato un menu con le seguenti sezioni: Hosts Configuration 13

20 Capitolo 2. Gestione da Superuser Hosts In questa sezione sono presenti tre pannelli: show, vedi la Sezione Visualizzazione, modifica e rimozione degli hosts; add,vedila SezioneAggiuntadiun host; management, vedi la Sezione Management; Aggiunta di un host Per aggiungere un host premere il pulsante add e inserire i seguenti dati: Nome, identificativo dell host; Descrizione, questo campo sarà utilizzato nella tabella presente nel pannello Monitor(vediCapitolo4); Indirizzo IP, l indirizzo IP dell host; Portadigestione,la portasu cui è inascoltoil serviziopetra; Password, password di root; Conferma Password, conferma della password di root; Profilo, scegliere il nome di un profilo nella lista, vedi la Sezione Profiles nel Capitolo 1; Penetration Test IP, indirizzo IP da utilizzare durante l esecuzione del Penetration Test, vedi la Sezione Management; 14

21 Capitolo 2. Gestione da Superuser Tipo, scegliere il tipo da assegnare all host: ACTIVE, PASSIVE o BOTH; nel primo caso l host chiederà le operazioni direttamente al collettore, nel secondo caso l esecutore invierà le operazioni all host ed infine nel terzo caso (BOTH) i due meccanismi sono contemporaneamente attivi; Certificato, è possibile specificare un certificato relativo all host; procedere come segue: 1. premere il pulsante Browse; 2. scegliere il nome del certificato nel pannello che appare; 3. premere Ok; Visualizzazione, modifica e rimozione degli hosts Selezionando show si accede alla lista degli host registrati con le loro caratteristiche più importanti. 15

22 Capitolo 2. Gestione da Superuser Cliccandosu unhost si vaallapagina dimodifica deisuoi dati. Da questa pagina si può procedere alla modifica della password e del certificato cliccando sugli appositi link Cambia certificato e Cambia password, mentre per modificare i dati dell host premere il pulsante Edit. Gli ultimi due campi della lista degli host sono dei link che rimandano rispettivamente: alla lista delle Properties dell host (vedi la Sezione Properties di un host); all interfaccia web di gestione dell host; Per rimuovere un host dalla gestione e dal monitoraggio selezionarlo nella lista e premere il pulsante Remove Selected. 16 Properties di un host Viene visualizzata la lista delle proprietà dell host. Agendo sul filtro in alto è possibile visualizzarle tutte o solo quelle di una determinata collezione. Nella prima colonna della tabella è indicato il nome della proprietà, nella seconda il suo valore di default e nella terza il suo valore attuale, ossia il valore assegnato alla proprietà per l host selezionato.

23 Capitolo 2. Gestione da Superuser Cliccando sulla proprietà si accede alla pagina di modifica del suo valore attuale. Se esistono dei valori ammissibili per tale proprietà è possibile selezionarne uno, oppure, in ogni caso, si può specificare un nuovo valore nell apposita casella di testo. Dopo aver modificato il valore di una proprietà è necessario ri-configurare l host utilizzando il pulsante Reconfigure della sezione Configuration che si trova nel pannello Management(vedi la Sezione Management). Management Da questo pannello è possibile gestire alcune importanti operazioni di manutenzione come per esempio modificare lo stato di uno o più host, aggiornare il software installato sugli host remoti, far partire i "Penetration Test". 17

24 Capitolo 2. Gestione da Superuser Nota: alcune delle operazioni che seguono fanno riferimento ad applicazioni utente registrate sull host da gestire. Per la registrazione di un applicazione sul Server gestito è necessario che l rpm che la installa: includa il file: /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/setup /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/service che risponda correttamente alle seguenti interfacce d uso: /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/setup install /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/setup uninstall /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/setup reconfigure /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/service stop /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/service start preveda l esecuzione, al momento dell installazione del software sull host, del comando: /opt/petra/lib/nal/scripts/app-register nome-proxy nome-rpm ed al momento della deinstallazione, del comando: /opt/petra/lib/nal/scripts/app-unregister nome-proxy nome-rpm 18

25 Capitolo 2. Gestione da Superuser Gli host sono visualizzati per gruppi. Selezionando un gruppo nel filtro presente in alto a sinistra vengono visualizzati gli host appartenenti a quel gruppo. Per configurare uno o più host remoti selezionarli nella lista a sinistra e utilizzare i bottoni della sezione Configuration: Reconfigure, ri-configura gli host selezionati in base ai valori attuali delle proprietà, vedi la Sezione Properties di un host; La richiesta di esecuzione della operazione di Reconfigure su un host, verifica l eventuale esistenza su quell host del seguente comando, ed eventualmente lo esegue: /opt/petra/lib/nal/nal-config/setup reconfigure In tal modo la riconfigurazione di un cluster di host puo essere programmata distribuendo tramite i meccanismi di software distribution versioni personalizzate di questo script. Inoltre viene eseguito, per ogni applicazione registrata sull host come user-application, il comando: /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/setup reconfigure Reset, selezionare questo pulsante nel caso in cui si sia persa la configurazione corretta di uno o più hosts, per esempio re-installazione o sostituzione dell host stesso; Per modificare lo stato di uno o più host selezionarli nella lista a sinistra e premere uno dei pulsanti della sezione Application Status: Up, attiva i servizi sugli host selezionati; Down, disattiva i servizi sugli host selezionati; Restart, riavvia i servizi sugli host selezionati La richiesta di esecuzione della modifica stato su un host, verifica l eventuale esistenza su quell host dei seguenti comandi, ed eventualmente li esegue: /opt/petra/lib/nal/nal-config/service start /opt/petra/lib/nal/nal-config/service stop o la sequenza dei due comandi in funzione del fatto che sia stata richiesta una operazione di stop, start o restart. In tal modo la riconfigurazione di un cluster di host puo essere programmata distribuendo tramite i meccanismi di software distribution versioni personalizzate di questo script. Inoltre viene eseguito, per ogni applicazione registrata sull host come user-application, il comando: /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/service stop /opt/petra/lib/nal/apps/nome-applicazione/service start olasequenzadeiduecomandiinfunzionedelfattochesiastatarichiestaunaoperazione di stop, start o restart. Per aggiornare, riavviare, fermare o cambiare la password di uno o più host remoti selezionarli nella lista a sinistra e utilizzare i bottoni della sezione Maintenance: 19

26 Capitolo 2. Gestione da Superuser Upgrade, effettua l aggiornamento del software; Petra Provisioning Center invia il comando di aggiornarsi agli host selezionati. L auto-aggiornamento viene eseguito automaticamente sui singoli host selezionati utilizzando la funzionalità disponibile nel software Petra; Petra Provisioning Center utilizza una lista di possibili repositories contenenti le ultime versioni disponibili dei package necessari sugli host, vedilasezioneaggiuntadiun profilonel Capitolo1; Reboot, effettua il reboot degli host selezionati; Halt, effettua l halt degli host selezionati; Change Password, permette di modificare la password degli host selezionati; Save Configuration, salva la configurazione degli host selezionati; Manage Configurations, permette di gestire le configurazioni precedentemente salvate; Per far partire o verificare i risultati del "Penetration Test" su uno o più host remoti selezionarli nella lista a sinistra e utilizzare i bottoni della sezione Penetration Test: View Reports, accesso ai reports del Penetration Test; Start, esegue il Penetration Test per gli host selezionati; Cancel, cancella il test in corso per gli host selezionati; Status, stato del Penetration Test: in corso, non in corso; Selezionando View Reports si ottiene un pannello con una tabella contenente la lista deglihost su cui èstatoeseguitoil testeladata: Selezionando la data del test si ottiene una tabella con il risultato ottenuto: 20

27 Capitolo 2. Gestione da Superuser Selezionando Nessus Report si ottiene il seguente pannello con i dettagli sul test eseguito: Configuration Cliccando sul pannello general si possono visualizzare e modificare i dati del Superu- 21

28 Capitolo 2. Gestione da Superuser ser: 1. , indirizzo di posta elettronica del superuser; 2. Cambia password, link al modulo per il cambio della password del superuser; 22

29 Capitolo 3. Gestione Operations L applicazione Operations è accessibile alla URL: Viene utilizzata per monitorare lo stato delle richieste effettuate al server Petra tramite Petra Provisioning Center. È necessario autenticarsi come Superuser (vedi la Sezione Login come Superuser nel Capitolo 2) oppure come System Superuser (vedi la Sezione Login come System Superuser nel Capitolo 1). Per ogni operazione effettuata da un utente di Petra Provisioning Center vengono registrate una o più richieste di operazioni per Petra, in un apposito database. A intervalli di tempo fissati un applicazione dedicata, l esecutore, eseguirà tutte le operazioni memorizzate nel database. Ogni operazione ha associato uno stato che può essere: "in coda", "fallita" oppure "eseguita". Tutte le operazioni in coda oppure fallite vengono schedulate per l esecuzione quando scatta l intervallo di tempo. Se l autenticazione viene fatta dal Superuser, saranno visualizzate solo le operazioni da lui richieste. Se invece l autenticazione viene fatta dal System Superuser, saranno visualizzate tutte le operazioni richieste dal System Superuser stesso e quelle richieste da tutti i suoi superutenti. Sarà inoltre disponibile una sezione aggiuntiva, per la gestione delle impostazioni dell esecutore. Operazioni in coda Le Operazioni in coda sono la lista delle operazioni da effettuare, corrispondenti allo stato"in coda". Ogni operazione è rappresentata da: 23

30 Capitolo 3. Gestione Operations ID, un codice progressivo; Operazione, il nome dell operazione; Superuser, il superuser che ha richiesto l operazione; Hosts, gli hostname su cui verrà eseguita; Data di Richiesta, la data in cui è stata richiesta l operazione. Per eliminare una Operazione in Coda selezionarla e premere il bottone Remove Selected inbassoadestra. Operazioni eseguite Le Operazioni eseguite sono la lista delle operazioni completate con successo. Le operazioni eseguite possono essere in numero molto elevato quindi non vengono visualizzate tutte ma in base alla stringa di ricerca indicata in alto a sinistra. Ogni operazione è rappresentata da: ID, un codice progressivo; Operazione, il nome dell operazione; Superuser, il superuser che ha richiesto l operazione; Host, l hostname su cui è stata eseguita l operazione; Data di Richiesta, la data in cui è stata richiesta l operazione; Data di Esecuzione, la data in cui è stata eseguita l operazione. Operazioni fallite 24 Le Operazioni fallite sono la lista delle operazioni che non hanno avuto successo; verranno rieseguite dopo un intervallo di tempo configurabile dal System Superuser (vedi la Sezione Esecutore).

31 Capitolo 3. Gestione Operations Ogni operazione è rappresentata da: ID, un codice progressivo; Operazione, il nome dell operazione; Superuser, il superuser che ha richiesto l operazione; Host, l hostname su cui è stata tentata l esecuzione dell operazione; Data di Richiesta, la data in cui è stata richiesta l operazione; Data di Esecuzione, la data in cui è stata tentata l esecuzione dell operazione. Per eliminare una Operazione Fallita selezionarla e premere il bottone Remove Selected inbassoadestra. Esecutore Autenticandosi come "System Superuser" è possibile gestire le impostazioni dell esecutore. Selezionare Impostazioni e modificare i seguenti dati: Automatico, se il suo valore è on l esecutore girerà automaticamente altrimenti dovrà essere lanciato manualmente; 25

32 Capitolo 3. Gestione Operations Delay, indica ogni quanto tempo l esecutore girerà automaticamente; 26

33 Capitolo 4. Pannello di monitoraggio Monitor Questo pannello viene utilizzato per monitorare lo stato degli host remoti inseriti nel pannello Hosts. Si può accedere al pannello di monitoraggio selezionando il link monitor nel menu in alto o direttamente utilizzando la url: http[s]://[monitorcenter]/petra/monitor/nagios Nella sezione "Monitoring" del menu sono disponibili diversi tipi di visualizzazione delle informazioni di monitoraggio con diversi livelli di dettaglio. Per accedere a queste informazioni sarà necessario autenticarsi con una coppia login/password valide. Soltanto il "System Superuser" potrà visualizzare le informazioni di tutti gli host sotto monitoraggio, mentre i "Superuser" avranno accesso soltanto alle informazioni riguardanti gli host registrati con i profili che gli sono stati assegnati. Le informazioni fornite dal sistema di monitoraggio riguardano lo stato degli host e lostatodeiservizidi ogni host. I possibili stati degli host sono: 27

34 Capitolo 4. Pannello di monitoraggio UP; DOWN; PENDING, non è stato ancora possibile determinare lo stato dell host; I possibili stati dei servizi sono: OK, il servizio funziona correttamente; WARNING, il servizio presenta dei problemi; CRITICAL, il servizio non sta funzionando e necessita di un intervento; UNKNOWN, non è possibile determinare lo stato del servizio; Per avere un quadro riassuntivo dello stato degli host e dei servizi è possibile selezionare il pannello Service Overview Nella parte alta del pannello vengono visualizzate due tabelle che riassumono il numerodi host e servizinei varistati. Nella parte centrale invece vengono elencati gli host raggruppati per Gruppo. Per ogni host è indicato il suo stato e lo stato dei servizi. Nel caso vi siano servizi che presentano problemi è possibile visualizzarne i dettagli cliccando sul servizio stesso. 28

35 Capitolo 4. Pannello di monitoraggio Nella visualizzazione dei dettagli sono disponibili, oltre al nome dell host e del servizio, lo stato, l ora in cui è stato effettuato l ultimo check, la durata dello stato attuale, i dettagli dello stato. Quando un host viene registrato gli vengono associati di default due check: SYSTEM, che comprende alcuni controlli di sistema (server petra, disco, swap, carico); UPGRADE, che riporta lo stato di aggiornamento dell host; I risultati dei check vengono riportati dagli host remoti ad intervalli di tempo regolari (5 minuti per quelli di default). Se il sistema di monitoraggio non riceve il risultato di un check entro 2 minuti dal tempo stabilito, lo stato del check viene impostato su UNKNOWN. Quandounserviziorimaneinunostatonon-OKpertrecicliditemporegolare,viene inviata una di notifica al Superutente a cui è associato. ***** Nagios ***** Notification Type: PROBLEM Service: UPGRADE Host: Test 1 Address: State: UNKNOWN Date/Time: Thu Apr 15 15:48:49 CEST 2004 Additional Info: Results of check were not reported! Una notifica verrà inviata anche in caso di "recovery", ovvero quando lo stato di un servizio ritorna "OK" da uno stato non-ok. 29

36 Capitolo 4. Pannello di monitoraggio 30

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP Questo breve manuale ha lo scopo di mostrare la procedura con la quale interfacciare la piattaforma di web conferencing GoToMeeting e la tua piattaforma E-Learning Docebo. Questo interfacciamento consente

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

PostaCertificat@ Configurazione per l accesso alla Rubrica PA da client di Posta

PostaCertificat@ Configurazione per l accesso alla Rubrica PA da client di Posta alla Rubrica PA da client di Posta Postecom S.p.A. Poste Italiane S.p.A. Telecom Italia S.p.A. 1 Indice INDICE... 2 PREMESSA... 3 CONFIGURAZIONE OUTLOOK 2007... 3 CONFIGURAZIONE EUDORA 7... 6 CONFIGURAZIONE

Dettagli

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014)

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) Il monitoring che permette di avere la segnalazione in tempo reale dei problemi sul vostro sistema IBM System i Sommario Caratterisitche... Errore. Il segnalibro non

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1 UPS Communicator 1 Licenza d uso L'uso del SOFTWARE prodotto da Legrand (il PRODUTTORE) è gratuito. Procedendo di spontanea volontà all'installazione l UTENTE (persona fisica o giuridica) accetta i rischi

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE RELATIVE ALL APPLICATIVO UGOV - CONTABILITÀ OTRS (Open-source Ticket Request System) e' un pacchetto software

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Chi può accedere? Il servizio è riservato a tutti gli utenti istituzionali provvisti di account di posta elettronica d'ateneo nel formato nome.cognome@uninsubria.it

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli