HELP DESK GINNASTICA RITMICA Febbraio 2015 GENERALITÀ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "HELP DESK GINNASTICA RITMICA Febbraio 2015 GENERALITÀ"

Transcript

1 GENERALITÀ Penalità del Giudice Difficoltà (D): 0,50 p. se è usata una musica con le parole, ma l allenatore non specifica sulla scheda D quale esercizio utilizza la musica con voce e parole Scheda ufficiale Uso della musica con voce e parole Esempio: identificazione, sulla scheda ufficiale, della musica con le parole La sistemazione degli attrezzi di riserva intorno alla pedana è autorizzata (in relazione al programma attrezzi Individuale e Squadra di ciascun anno) INDIVIDUAL GROUP Una ginnasta può usare il numero massimo degli attrezzi sistemati intorno alla pedana con tutte le penalità applicabili (es.: tre cerchi sono posizionati intorno alla pedana dal Comitato Organizzatore, come nella figura sopra: la ginnasta se ne ha bisogno, può usarli tutti e tre in un esercizio). INDIVIDUALE Una Difficoltà corporea è valida se è eseguita: con minimo 1 elemento tecnico Fondamentale specifico di ciascun attrezzo e/o un elemento degli Altri gruppi tecnici attrezzo durante: o la Difficoltà isolata Per le rotazioni (pivots): l elemento tecnico attrezzo dichiarato può essere eseguito durante qualsiasi parte delle rotazioni Durante ogni serie di tre Fouetté in una rotazione Multipla, è richiesto un elemento tecnico Fondamentale o un elemento degli Altri gruppi tecnici attrezzo. Un differente elemento tecnico Fondamentale o un elemento degli Altri gruppi tecnici d attrezzo può essere eseguito in un qualsiasi punto durante ciascuna serie di tre rotazioni (anche per i tour plongé) Febbraio

2 Elementi pre-acrobatici I rovesciamenti e le capovolte sono elementi pre-acrobatici; gli elementi pre-acrobatici sono elementi con rotazione del corpo che possono essere aggiunti alle Difficoltà corporee, a condizione che questi elementi terminino nella corrispondente Difficoltà o inizino immediatamente alla fine della Difficoltà senza interruzioni... Esempio: (enjambé en tournant seguita da rotolino seduti) o Questo tipo di rotazione non è un elemento pre-acrobatico o Questo tipo di esecuzione tra la Difficoltà e la rotazione non è possibile eseguirla senza interruzioni. Questa rotazione supplementare non è valida 1.2. Combinazioni di passi di danza I passi di danza devono essere variati, eseguiti a differenti livelli, in differenti direzioni e con differenti velocità e modalità di movimento in accordo con il tempo, il ritmo, il carattere e gli accenti della musica. I passi di danza non saranno validi con: o caduta della ginnasta o perdita dell attrezzo o assenza di minimo 1 elemento Fondamentale attrezzo o meno di 8 secondi di danza o l intera combinazione eseguita al suolo (è possibile solo parzialmente) Nota: piccoli falli tecnici (un fallo o più) da 0,10 sono penalizzati dalle giudici E e la Combinazione di passi di danza è valida 1.3. Gruppi Fondamentali e altri Gruppi tecnici d'attrezzo Scrittura della scheda ufficiale: o Ciascun Elemento attrezzo (Fondamentale e Altro) scritto per la Difficoltà corporea o Solo gli elementi Fondamentali attrezzo scritti per le Combinazioni dei Passi di danza o Gli Elementi Fondamentali usati come elementi di collegamento o non eseguiti su Difficoltà corporea, Combinazione di passi di danza, DER o Maestria, non sono dichiarati. Valutazione del 50% o Prima dell inizio dell esercizio, il giudice conta quanti elementi Fondamentali d attrezzo sono dichiarati in relazione al numero totale degli elementi d attrezzo (quelli usati per le Difficoltà corporee, Combinazioni di Passi di danza, Maestria e DER) o I DER sono contati come lanci Altri Gruppi tecnici d attrezzo ) o Durante la valutazione, il giudice cancella gli elementi Fondamentali non eseguiti in accordo alla loro definizione nella Tavola Esempio: la ginnasta dichiara del cerchio (serie di 3 rotazioni intorno alla mano) ed esegue solo 2 rotazioni. Questo elemento tecnico Fondamentale d'attrezzo non conta per il 50%, perché non eseguito in accordo con la definizione (minimo 3 rotazioni sulla mano) o Nel caso di un piccolo errore di esecuzione durante l elemento tecnico Fondamentale d attrezzo, l elemento tecnico Fondamentale d attrezzo conta per il 50% e viene penalizzato in E. Come avviene nella Difficoltà corporea, per un grave errore di esecuzione, l elemento attrezzo non sarà valido per il 50%. o Nel caso la Difficoltà corporea non fosse eseguita in modo corretto (es: rotazione inferiore a 360, equilibrio senza una posizione fissata, ecc.) ma l elemento Fondamentale sia eseguito correttamente, l elemento Fondamentale d attrezzo può essere contato nel 50%. Febbraio

3 Passaggio attraverso la fune con un salto, la fune gira per avanti, indietro o laterale Valido solo con un salto -vedere sopra- (passaggio attraverso con tutto il corpo o una parte) Fune tenuta a 2 mani Figure ad 8: con un ampio movimento del tronco «vele»: con un ampio movimento del tronco Ampie circonduzioni: solo con un ampio movimento delle braccia Palla: l azione del palleggio deve avvenire durante la difficoltà (non la ripresa del palleggio durante la difficoltà); non è necessario che la ripresa dello stesso paleggio avvenga durante la difficoltà Ripresa della palla con una mano Questo simbolo indica la ripresa da un medio/grande lancio (non si usa con piccoli lanci o respinte con la palla) Equilibrio Instabile Fune: aperta e piegata in due, in equilibrio instabile dietro il dorso (nessuna azione di schiacciamento), durante elementi di rotazione o difficoltà con rotazione sono considerati Equilibri instabili differenti Clavette Le clavette tenute in posizione instabile sulla parte dorsale o palmare della mano sono considerate la STESSA posizione. Per avere una posizione instabile differente con clavetta tenuta dall'altra, sulla parte dorsale/ palmare della mano, è necessario cambiare la posizione del braccio (su, giù, di lato) 1.4. Elementi dinamici con rotazione e lancio - DER ( ) Ripresa dell attrezzo durante o alla fine della(e) rotazione(i). Nel caso di fallo tecnico da 0,10 durante la ripresa (ripresa scorretta, 1 2 passi, ecc.), il DER è valido ed è applicata la penalità E Per i falli da 0,10 durante la ripresa (un fallo o più), il DER è valido e penalità E; per la perdita di un capo della fune al suolo, il DER non è valido (perdita d'attrezzo). Per i singoli falli tecnici da 0,30 o più (perdita, traiettoria imprecisa con 3 o più passi, avvolgimento con interruzione, e ripresa dopo un lancio del cerchio: contatto con il braccio), il DER non è valido e penalità E. Febbraio

4 Esempi di DER: Ripresa alla fine delle rotazioni Ok oppure Ok (1-2 passi) No (3 passi o più) attesa Ok Attesa 1-2 secondi Ripresa durante le rotazioni Ok oppure Ok (1-2 passi) (Cancellare l ultima rotazione) No (3 passi o chassée) Ok (Cancellare l ultima rotazione) Ok (Cancellare l ultima rotazione) Attesa 1-2 secondi attesa No (interruzione tra le 2 rotazioni di base) riprese dopo la musica No Febbraio

5 Durante il lancio o la ripresa dell attrezzo nel DER è possibile usare la Difficoltà corporea con rotazione (salti e rotazioni di 180 e più) di un valore superiore a punti 0,10 tenendola in considerazione nel calcolo del numero totale di rotazioni nel DER. Questa Difficoltà corporea deve essere dichiarata. È possibile eseguire una serie di 2-3 salti con rotazione con lancio durante un salto e ripresa durante un salto, contati solo come difficoltà corporee. È possibile eseguire una difficoltà corporea senza rotazione durante il lancio del DER, ma le rotazioni devono iniziare immediatamente dopo la difficoltà, senza passi intermedi. È possibile effettuare una difficoltà corporea senza rotazione durante la ripresa, ma deve essere eseguita secondo la definizione del DER, al punto 1.4. Scrittura nella scheda ufficiale quando un salto con rotazione è utilizzato come una delle rotazioni DER: difficoltà corporea durante il lancio difficoltà corporea durante la ripresa con rotazione (prima rotazione del DER) 2 2 senza rotazione 3 2 Nell esempio sopra, il lancio è contato una volta ( Altro gruppo) nel calcolo del 50% o Nel caso in cui il salto di rotazione non sia dichiarato come Difficoltà corporea, la Difficoltà corporea sarà valida, ma viene applicata una penalità di p. 0,30 per Difficoltò eseguita, ma non dichiarata. Febbraio

6 Tavola riassuntiva dei Criteri Supplementari Rilancio/rimbalzo Il rilancio è parte del lancio inziale per il I criteri eseguiti durante il «rilancio» devono essere dichiarati sulla scheda prima del simbolo del rilancio. Il criterio dopo il rilancio non è valido. Esempio: 2 =0.50: rilancio fuori del campo visivo senza mani (OK) Esempio: 2 = : rilancio fuori del campo visivo e poi ripresa senza mani Lancio asimmetrico delle 2 clavette Esempio: 2 =0.30 Esempio: 2 = Se il simbolo* è scritto scorrettamente o la Difficoltà corporea è ripetuta o l elemento tecnico d attrezzo è eseguito identico durante la Difficoltà corporea, la Difficoltà non è contata (nessuna penalità) *Alcuni esempi di simbolo scritto scorrettamente, quando la Difficoltà non è valida (nessuna penalità) (HD NOV:2014: Dichiarato: Eseguito: (simbolo scorretto del maneggio dell attrezzo) Dichiarato: Eseguito: (maneggio dell attrezzo non dichiarato) Dichiarato: Eseguito: (simbolo scorretto della Difficoltà corporea) I seguenti criteri possono essere aggiunti alla base dei salti (n. 9, 10): passaggio con gambe flesse durante l enjambeé ( ); passaggio con gambe tese durante l enjambeé ( ) indipendentemente dalla fase di partenza o dalla posizione finale del salto (biche o enjambeé o jeté) Febbraio

7 , p.27 Examples , for writing p.27 and Examples calculating for writing Exchange and calculating (see also Official Exchange Form-Example): (see also Official Form-Exa THE "#$/# RHYTHMIC GYMNASTICS %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0' , "#$## p.27 "#$## %&'()*'+,&'&-,&. %&'()*'+,&'&-,&. THE Examples RHYTHMIC for GYMNASTICS writing THE and +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- RHYTHMIC calculating HELP GYMNASTICS DESK Exchange November (see HELP also 2013 Official DESK Form-Example): November 2013 "#$%&''()( +.'+(= , 25>?25 p.27 Examples "#$## for writing and calculating %&'()*'+,&'&-,&. "#$/# "#$/# %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 "#$%&''()( Exchange (see also Official Form-Example): %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0' , p.27 Examples THE , RHYTHMIC for writing p.27 and Examples GYMNASTICS HELP DESK GINNASTICA +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- calculating for writing Exchange HELP and DESK RITMICA Febbraio +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- calculating (see also November Official Exchange 2013 Form-Example): (see also Official Form-Exa 2015 "#$## %&'()*'+,&'&-,&. <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- +.'+(= +.'+(= 25>?25 "#$/# THE RHYTHMIC '(,)<),+.'+( GYMNASTICS %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 25>?25 "#$## "#$## %&'()*'+,&'&-,&. SQUADRA +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- %&'()*'+,&'&-,&. "#$## , D p.27 E "#$/# for writing and calculating %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 +.'+(= Exchange (see also Official Form-Example): <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- "#$%&''()( "#$%&''()( 25>? , p.27 "#$/# Examples for writing +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. and calculating Exchange (see also Official Form-Example): 1. DIFFICOLTÀ (D) dell esercizio di Squadra '(,)<),+.'+( consiste in.. '(,)<),+.'+( "#$/# "#$##"#$## "#$/# %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 %&'()*'+,&'&-,&. %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 La nota 25>?25 di riferimento THE nel THE RHYTHMIC RHYTHMIC #1.1.7 (programma GYMNASTICS +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- GYMNASTICS individuale) HELP +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- DESK richiede November minimo elemento tecnico D E Fondamentale D E "#$## <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- %&'()*'+,&'&-,&. D25 specifico "#$## di ciascun attrezzo +.'+(= un '(,)<),+.'+( elemento degli +.'+(= Altri gruppi tecnici attrezzo durante la "#$/# Difficoltà 25>?25 "#$/# isolata Questa "#$/# 25>?25 nota si applica per BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,& alle Difficoltà BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. senza scambio E %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'( Esempi di scrittura e di calcolo dello Scambio D , E "#$## p.27 "#$D# (vedere anche l Esempio della scheda ufficiale): , '(,)<),+.'+( p.27 Examples Examples +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- "#$/# for writing and for writing and calculating %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 calculating Exchange (see also Official Form-Example): Exchange (see also Official Form-Example): E 0,00 Senza criteri D25 "#$/# <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- D25 +.'+(= <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- "#$%&''()( :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- 25>?25 D E E "#$## THE RHYTHMIC GYMNASTICS '(,)<),+.'+( HELP DESK '(,)<),+.'+( "#$## %&'()*'+,&'&-,&. "#$## E %&'()*'+,&'&-,&. +.'+(= November 2013 BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. D E 25>?25 THE RHYTHMIC GYMNASTICS "#$D# "#$D# %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. E 0,10 D E <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- 25 D25 "#$## Con "#$/# criterio (il movimento corporeo come "#$/# BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= '(,)<),+.'+( "#$%&''()( BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= , E p.27 Examples "#$/# "#$E# "#$/# criterio è possibile sul lancio o alla ripresa) D25 for writing and %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 calculating %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- Exchange (see also Official Form-Example): D E E +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- '(,)<),+.'+( "#$%&''()( , "#$D# p.27 Examples +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 for %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. writing and calculating Exchange (see also Official Form-Exam THE RHYTHMIC GYMNASTICS D25 "#$## 25 EC OPPURE "#$/# "#$D# 25 EC BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. %&'()*'+,&'&-,&. +.'+(= +.'+(= D25 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= 25>?25 25>?25 D E %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. E "#$## THE RHYTHMIC GYMNASTICS %&'()*'+,&'&-,&. "#$E# E E 0,00 "#$E# %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= Lo stesso o differente %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 "#$## criterio è valido solo quando BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. "#$D# +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 eseguito dalle 5 ginnaste +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 durante il lancio o la D , p.27 Examples "#$/# for "#$D# %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. writing and %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- calculating <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. 25 Exchange (see also Official Form-Example): :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- '(,)<),+.'+( "#$%&''()( ripresa '(,)<),+.'+( :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= "#$%&''()( E 25 D , "#$G# "#$E# p.27 Examples "#$/# BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB for %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 writing and %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 calculating Exchange (see also Official Form-Exa 2 "#$## 3 +.'+(= %&'()*'+,&'&-,&. C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- 25>?25 D E D "#$D# E E "#$E# E 0,10 +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. THE RHYTHMIC GYMNASTICS THE %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 RHYTHMIC Le 5 ginnaste HELP GYMNASTICS eseguono DESK November criteri differenti :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= "#$## "#$/# 25 "#$/# BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. +.'+(= "#$## *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' +,&'-,&.)A3&8'.0+-= %&'()*'+,&'&-,&. 25>?25 +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. "#$G# "#$E# +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- "#$G# BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB +,&'-,&.)A3&8'.0+-= BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB D "#$/# "#$E# %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 "#$## C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 E25 +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 '(,)<),+.'+( +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;* , 25 D25 p.27 D25 Examples , for writing p.27 Examples "#$%&''()( and "#$/# 2 EC *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' calculating for writing Exchange and <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 calculating *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' (see also Exchange Official Form-Example): (see also Official Form-Exa +,&'-,&.)A3&8'.0+-= +.'+(= '(,)<),+.'+( +,&'-,&.)A3&8'.0+-= DE 25>?25 E "#$E# +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 3 E +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- "#$%&''()( "#$/# "#$G# H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB 25 THE +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- D "#$## RHYTHMIC GYMNASTICS "#$## "#$/# "#$D# "#$## "#$G# D %&'()*'+,&'&-,&. "#$D# +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. E25 E 0,20 BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. +.'+(= %&'()*'+,&'&-,&. D E 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 25>?25 THE Con RHYTHMIC due %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 criteri GYMNASTICS (le 5 ginnaste HELP eseguono DESK un November 2013 E25 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- "#$/# &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' "#$## C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= movimento +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 corporeo, BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. più il criterio della distanza) "#$/# H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- '(,)<),+.'+( *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- D25 "#$G# "#$G# BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB , D p.27 Examples "#$/# for writing and "#$/# %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 calculating +,&'-,&.)A3&8'.0+-= Exchange <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 "#$D# 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 "#$%&''()( (see also Official Form-Example): E25 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- E D 25 D E +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- '(,)<),+.'+( 25 D , p.27 Examples *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' for writing and +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- EC &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' calculating Exchange (see also Official Form-Exa "#$## C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= E25 "#$G# "#$D# "#$/# +.'+(= +.'+(= "#$E# BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. 25>?25 E D25>?25 "#$/# %&'()*'+,&'&-,&. "#$E# E THE +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- RHYTHMIC H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 GYMNASTICS +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- E 0,30 Con tre criteri (le 5 ginnaste eseguono un criterio D C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= "#$D# "#$## D "#$## "#$/# "#$G# "#$D# "#$/# "#$## "#$D# H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 %&'()*'+,&'&-,&. H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- sul lancio BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. e uno sulla H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B ripresa, più il criterio della E25 E25 *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' D25 distanza) C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- +,&'-,&.)A3&8'.0+-= &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= "#$/# +,&'-,&.)A3&8'.0+-= 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 "#$/# , H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- '(,)<),+.'+( &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= D 25 E p.28: , *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' '(,)<),+.'+( H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- It is mandatory p.27 Examples "#$/# to +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- perform various writing and types 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- D25 %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 calculating of exchanges Exchange with different (see also throws Official and/or Form-Exa catches (5 E25 "#$E# "#$D# different "#$D# types). (Accordingly, 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- +.'+(= H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- either the D E %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- D "#$D# E 25 E D 0,40 E +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- throws, or the catches, or both throws and 25>?25 catches must be different). "#$## &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= Le 5 C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F ginnaste lanciano con criteri differenti, le 5 "#$/# "#$G# BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= E25 "#$G# "#$E# "#$D# "#$/# H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB ginnaste eseguono %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. +.'+(= %&'()*'+,&'&-,&. "#$## 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- differenti rotazioni sotto il volo , p.28: It is mandatory , to p.28: perform It is 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F mandatory various types to perform of exchanges various with types different of exchanges throws and/or with different throw +,&'-,&.)A3&8'.0+-= e durante C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 la ripresa (non conseguenti) più il catches (5"#$D# different types). "#$/# "#$## <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- November ,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= catches (Accordingly, (5 different 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- either types). the (Accordingly, throws, either catches, the throws, or both or throws the catches, and or both th "#$D# H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B 7 "#$/# '(,)<),+.'+( criterio *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' della distanza +,&'-,&.)A3&8'.0+-= (vedere ) D25 25 catches must be D25 different). catches must C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F be different). +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- %&'()0-+,&'&-,&.12)345)6-7-0'.8 C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F D 2 E "#$E# 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= '(,)<),+.'+( +,&'&-,&.&89)88&:;-)0'(-'(,)<),)0'(- D E , 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- D p.28: 3 EC "#$D# 25 E It is mandatory to perform various types of exchanges with different throws and/or H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B November E25 E25 catches (5 different types) , 2013 p.28: "#$D# "#$G# It is mandatory November to 2013 "#$E# "#$D# (Accordingly, perform %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 either +.'+(= "#$/# D 25>?25 E BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. various types of exchanges with different throws and/or 7 E 0,10 C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. the throws, or the catches, or both throws and catches must Scambio in successione con un criterio (i numeri catches (5"#$/# different be different). "#$D# types). (Accordingly, C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 "#$/# "#$G# "#$/# "#$## :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= either the throws, or the catches, or both throws and 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B indicano H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB quante +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= ginnaste sono coinvolte in , catches p.28: It must is mandatory be , different). to p.28: perform It is *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' mandatory various C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F types to perform of exchanges various with types different of exchanges throws and/or with different throw ciascuna 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- successione) C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 +,&'-,&.)A3&8'.0+-= <(-09-,A),7-3:4BC470.8'83*,&0C'(- D25 catches November (5 different 2013 types). catches (Accordingly, (5 different +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- either types). the (Accordingly, throws, either catches, the throws, or both or throws the catches, and or both th 25 D &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' '(,)<),+.'+( 7 E E25 November catches must 2013 be 25 D25 different). catches must be different). +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8' , p.28: It "#$G# "#$E# "#$D# is Dmandatory E to perform "#$E# %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB E %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. various types of %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 exchanges with different throws and/or catches (5 different "#$D# E 0,20 "#$D# types). (Accordingly, C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 "#$/# H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- Scambio either H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B in the successione throws, or the con catches, due criteri or both (le 5 throws and November , 2013 p.28: E25 "#$/# November It is mandatory 2013 "#$G# "#$D# +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= to perform various BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 BC470.8'89-,A),73&AA-,-0'+,&'-,&. %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. types of exchanges with different throws 7 and/or catches must be different). *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- ginnaste C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F eseguono un criterio sul lancio più il catches (5 different types). "#$/# +,&'-,&.)A3&8'.0+-= (Accordingly, either the throws, or the catches, or both throws and +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- criterio della distanza) H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= D catches must be different). 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' 25 D25 November E25 &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- "#$E# E D %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 November "#$D# 25 H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B , p.28: "#$G# It "#$/# , p.28: is E25 mandatory It is mandatory perform "#$G# "#$D# "#$E# BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- to perform various various types of BC470.8'8'(,)<<&'(3&AA-,-0'+,&'-,&.FB %&'('<)+,&'-,&.1BC470.8'89-,A),7. types exchanges of exchanges with different with different throws and/or throws and/or Febbraio 2015 catches (5 different types). (Accordingly, C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F %&'('(,--+,&'&-,&.1BC470.8'89-,A),7 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- either throws, or the catches, or both throws 7 catches (5 different types). "#$D# C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 +,&'-,&.)A3&8'.0+-= (Accordingly, either H*++-88&6--I+(.0C-<&'('<)+,&'-,&.1B C470.8'89-,A),73&AA-,-0',)'.'&)08 the throws, or the catches, or both and throws and :)347)6-7-0'F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+-= "#$/# catches must be different). 9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- catches must be different). *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= C470.8'9-,A),7+,&'&-,&.)0'(-'(,)<F H*++-88&6--I+(.0C-<&'()0-+,&'&-,&.1'(- +,&'-,&.)0'(-'(,)<.03+.'+(F9;*8 *03-,'(-A;&C('.033*,&0C'(-+.'+(10)' +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- 0*7:-,8&03&+.'-()<7.04C470.8'8.,- +,&'-,&.)A3&8'.0+-= +)08-+*'&6-;4=F9;*8+,&'-,&.)A3&8'.0+- D November November &06);6-3&0-.+(8*++-88&)0= D "#$%&''()( "#$%&''()(

8 Se uno o più attrezzi cadono o collidono durante uno scambio, lo scambio non è più valido. Se due o più ginnaste riprendono l attrezzo con una grande alterazione della tecnica di base, lo scambio non è valido (un fallo di valore superiore a 0,10). Esempi OK Solo 1 ginnasta riprende con una grande alterazione della tecnica di base, (traiettoria imprecisa, con ripresa dopo 3 passi: - 0,30) OK 2 ginnaste riprendono con un piccolo fallo tecnico (traiettoria imprecisa, con ripresa dopo 2 passi: - 0,10x2 ginnaste) OK Solo 1 ginnasta riprende con una grande alterazione della tecnica di base, (traiettoria imprecisa, con ripresa dopo 3 passi: - 0,30) e 1 ginnasta riprende con un fallo tecnico da - 0,10 NO 2 ginnaste riprendono con una grande alterazione della tecnica di base, (traiettoria imprecisa, con ripresa dopo 3 passi: - 0,30x2 ginnaste) Febbraio

9 1.4. Esempi di Valutazione OK (1-2 passi, indipendentemente dal numero delle ginnaste) NO (più di 2 passi, attesa 1-2 secondi OK attesa più di 2 secondi NO Tutte le collaborazioni Tutte le collaborazioni Tutte le collaborazioni Tutte le collaborazioni NO (se l attrezzo è lanciato alla compagna dopo che questa ha completato la sua rotazione; l attrezzo deve essere in volo durante la rotazione) NO (Perdita dell attrezzo) NO (Perdita d equilibrio durante la Collaborazione con appoggio su una mano(i) o sull attrezzo o caduta) NO (Immobilità visibile, per più di 4 secondi, di una o più ginnaste o attrezzi) NO (una o più ginnaste sono senza attrezzo per più di 4 secondi) NO (Grave alterazione della Tutte le collaborazioni coreografia nella collaborazione come conseguenza di errori di esecuzione di più ginnaste) Nel caso in cui il numero di ginnaste o il tipo di collaborazione sia diverso dal numero dichiarato sulla scheda, la Collaborazione non è valida Febbraio

10 Criteri e Valore degli elementi con Collaborazione tra le ginnaste CRR CRR3 Lancio del proprio attrezzo da parte di una o più ginnaste e ripresa immediata del proprio attrezzo o di quello di una compagna, dopo: Un elemento corporeo dinamico di rotazione sotto il volo dell attrezzo con perdita del controllo visivo dell attrezzo stesso Con passaggio sopra, sotto o attraverso uno o più attrezzi e/o compagne Oppure, passaggio sopra, sotto o attraverso, con sollevamento su una o più compagne e/o attrezzi di una o più compagne Febbraio

Settore Ginnastica Sezione Ginnastica Ritmica

Settore Ginnastica Sezione Ginnastica Ritmica FORUM EUROPEO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE, CULTURALI E DEL TEMPO LIBERO Settore Ginnastica Sezione Ginnastica Ritmica ANNO SPORTIVO 2012 2013 CODICE DEI PUNTEGGI LISTA DELLE DIFFICOLTÀ Sede Nazionale Via

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA 1 CONCORSI Concorso individuale LIVELLO A Categorie: ALLIEVE: un attrezzo a scelta e Corpo libero obbligatorio JUNIOR: 2 attrezzi a scelta SENIOR:

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA GINNASTICA RITMICA 2008-2015

PROGRAMMA GINNASTICA RITMICA 2008-2015 Aggiornamento Novembre 2012 PROGRAMMA GINNASTICA RITMICA 2008-2015 Il Regolamento Sportivo Ufficiale Special Olympics deve essere applicato In tutte le competizioni di Ginnastica Special Olympics. Quale

Dettagli

Ambientamento Galleggiamento Scivolamento Propulsioni Partenze e tuffi. Br = braccio/a R.R. = Ritmo Respiratorio

Ambientamento Galleggiamento Scivolamento Propulsioni Partenze e tuffi. Br = braccio/a R.R. = Ritmo Respiratorio Brevetto N. 1 Seduti sul bordo con gambe in acqua (valutare emotività) Discesa dalla scaletta (valutare emotività) Studio equilibrio verticale Andature con Remate, movimenti braccia SL e Do (M.I.) Valutazione

Dettagli

Progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria. Classi in movimento

Progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria. Classi in movimento Progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria Classi in movimento Il progetto "Classi...in movimento è un progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria" che mira a:

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Piccoli giochi con la palla

Piccoli giochi con la palla 04 2011 Tema del mese Sommario Indicazioni per la sicurezza 2 Lista di controllo 3 Raccolta di esercizi 4 Lezioni 11 Test 17 Categorie 11-15 anni Scuola media Principianti e avanzati Livello di insegnamento:

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

Attività con la fune

Attività con la fune lo sport a scuola Attività con la fune percorso n. 1 Attrezzatura: - uno spazio adatto (palestra, cortile) - una fune Scansione delle attività: 1. Fase motoria 2. Fase espressivo-analogica 3. Fase ludica

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE

11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE 11+ Un programma di riscaldamento completo per ridurre gli infortuni nel calcio MANUALE 11+ MANUALE UN PROGRAMMA DI RISCALDAMENTO COMPLETO PER RIDURRE GLI INFORTUNI NEL CALCIO INDICE PREFAZIONE 4 INTRODUZIONE

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE 1 SISTEMA DELLE STELLE Tutte le atlete di nuoto sincronizzato tesserate per la Federazione Italia Nuoto dovranno partecipare all attività

Dettagli

Riassunto delle ammissioni "programma talenti SMS" anno scolastico 10/11

Riassunto delle ammissioni programma talenti SMS anno scolastico 10/11 Riassunto delle ammissioni "programma talenti SMS" anno scolastico 0/ Classi di prima Richiesta di documentazione all'uefs 75 Domande accettate secondo i criteri previsti 5 68.0% artisti 9 ( 8 musica,

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.910.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Facoltà di Scienze Motorie

Facoltà di Scienze Motorie UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Facoltà di Scienze Motorie Corso di Laurea in Scienze Motorie, Sport e Salute Organizzazione e gestione del settore giovanile (dai 6 ai 15 anni) nell atletica leggera Relatore:

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

I SEGNALI GESTUALI GUIDA PRATICA

I SEGNALI GESTUALI GUIDA PRATICA I SEGNALI GESTUALI GUIDA PRATICA per lavoratori La formazione vincente. Il CFRM, Centro Formazione e Ricerca Macchine del Gruppo Merlo, è la prima struttura in Italia ed una delle prime in Europa specializzata

Dettagli

presenta: Tutti a scuola con lo Sport (Progetto di integrazione motoria per la scuola primaria)

presenta: Tutti a scuola con lo Sport (Progetto di integrazione motoria per la scuola primaria) presenta: Tutti a scuola con lo Sport (Progetto di integrazione motoria per la scuola primaria) SPORTIVISSIMO chi è? L Associazione Sportiva Dilettantistica SPORTIVISSIMO, è un team di insegnanti di educazione

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE

ESERCIZI PER COSCE E ANCHE ESERCIZI PER COSCE E ANCHE Testo e disegni di Stelvio Beraldo ANDATURA DA SEMIACCOSCIATA Varianti: andatura frontale (a) e andatura laterale (b) (a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata) - Con

Dettagli

Sole. Instante 0. Rotazione della Terra

Sole. Instante 0. Rotazione della Terra AP 1 Misura della durata del giorno solare Scuola primaria secondo ciclo - MATERIALE OCCORRENTE Un solarscope Un cronometro o un orologio indicante ore, minuti e secondi Un foglio quadrettato (opzionale)

Dettagli

MEZZI E METODI PER LO SVILUPPO DELLA FORZA (link PAGINA La Forza e PAGINA AREA SPORTIVA)

MEZZI E METODI PER LO SVILUPPO DELLA FORZA (link PAGINA La Forza e PAGINA AREA SPORTIVA) MEZZI E METODI PER LO SVILUPPO DELLA FORZA (link PAGINA La Forza e PAGINA AREA SPORTIVA) L allenamento della Forza come capacità condizionale, è oggi di rigore anche nelle discipline sportive in cui era

Dettagli

In forma con la FASCIA ELASTICA

In forma con la FASCIA ELASTICA RICHIEDETE In forma con la FASCIA ELASTICA L O R I G L E I N A www.thera-band.de Istruzioni professionali per il Vostro allenamento quotidiano Astrid Buscher Charlotta Cumming Gesine Ratajczyk Indice

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO. DANZA in FEDERAZIONE DISCIPLINA: TIP TAP

REGOLAMENTO TECNICO. DANZA in FEDERAZIONE DISCIPLINA: TIP TAP REGOLAMENTO TECNICO DANZA in FEDERAZIONE DISCIPLINA: TIP TAP 1 SEZIONE 1 1. ANNO DI ATTIVITA 1.1 L anno di attività è il periodo in cui vengono svolte tutte le attività di carattere Propedeutico, Formativo,

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

1. LA RISPOSTA DELL'ORGANISMO ALLA MOVIMENTAZIONE

1. LA RISPOSTA DELL'ORGANISMO ALLA MOVIMENTAZIONE REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA CANNIZZARO DI RIFERIMENTO REGIONALE DI 3 LIVELLO PER L EMERGENZA Via Messina 829 95126 Catania SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE LINEE GUIDA PER LA PREVENZIONE

Dettagli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli ESPERIENZE MATEMATICHE A PARTIRE DA TRE ANNI QUALI COMPETENZE? L avventura della matematica

Dettagli

Guida Breve alle Regole del FootGolf

Guida Breve alle Regole del FootGolf Guida Breve alle Regole del FootGolf Lo Spirito del Gioco INTRODUZIONE Il Footgolf è giocato, per la maggior parte, senza la supervisione di un arbitro. Il gioco si affida all integrità dell individuo

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

Scuola dell infanzia: Il corpo e il movimento. Scuola primaria: Educazione fisica

Scuola dell infanzia: Il corpo e il movimento. Scuola primaria: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola dell infanzia: Il corpo e il movimento Scuola primaria: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba - 1 - Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba Mentore Siesto Le tecniche di gamba costituiscono un bagaglio molto importante nella preparazione di un karateka. In campo agonistico, le tecniche

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

Il punto ed il vento. Ottimizzare la discesa

Il punto ed il vento. Ottimizzare la discesa Capitolo 4 Avere il meglio dalla proprio vela 23 Se guardate una zona di atterraggio impegnata per un momento, diventerà ovvio che alcuni paracadutisti sono padroni della propria vela. Essi atterrano bene

Dettagli

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

MODI, TONALITA E SCALE

MODI, TONALITA E SCALE Teoria musicale - 2 MODI, TONALITA E SCALE MODO MAGGIORE E MODO MINORE Parafrasando il titolo di un celebre libro di Thomas Merton, No man is an island - Nessun uomo è un isola, mi piace affermare subito

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

DAL SUONO AL SEGNO GRAFICO

DAL SUONO AL SEGNO GRAFICO Teoria musicale - 2 DAL SUONO AL SEGNO GRAFICO IL FENOMENO FISICO DEL SUONO Il suono è un fenomeno fisico generato dalla vibrazione di un corpo e percepito dal nostro sistema uditivo. La vibrazione viene

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Hockey su ghiaccio. Da qualche parte, in una pista di ghiaccio in Svizzera. UFSPO & ASEF

Hockey su ghiaccio. Da qualche parte, in una pista di ghiaccio in Svizzera. UFSPO & ASEF mobile 5 09 Hockey su ghiaccio 57 UFSPO & ASEF Virile e sottile. È questa l ambivalenza che descrive al meglio l hockey su ghiaccio. Un buon giocatore deve dar prova di presenza fisica per disfarsi dei

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 4

1^A - Esercitazione recupero n 4 1^A - Esercitazione recupero n 4 1 In un cartone animato, un gatto scocca una freccia per colpire un topo, mentre questi cerca di raggiungere la sua tana che si trova a 5,0 m di distanza Il topo corre

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO NO SI REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO Per cominciare Che cosa è un dibattito argomentativo 1. Un dibattito argomentativo è un dialogo

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact

Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact Nuova dimensione : pannello 600 x 600 mm Assorbimento Acustico Elevato Una scelta di 7 colori Resistenza al Ball Test www.eurocoustic.com Un offerta dedicata

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 Traduzione conforme al WFDF Rules of Ultimate 2013 Versione Ufficiale in vigore dal 1 gennaio 2013 Indice delle Regole Introduzione... 1 1. Spirit

Dettagli

Igiochi sportivi tra cui il calcio, rappresentano quegli sport che

Igiochi sportivi tra cui il calcio, rappresentano quegli sport che 3. Tra riflessione e concretezza: la tecnica e gli altri fattori del calcio giovanile Igiochi sportivi tra cui il calcio, rappresentano quegli sport che rientrano nella definizione più specifica denominata

Dettagli

Guida per Guantoni da Baseball barnett

Guida per Guantoni da Baseball barnett Guida per Guantoni da Baseball barnett Rete Bridge Area triangolare Tasca Rinforzo mignolo Rinforzo polso Allacciatura Lanciatore destro = il lanciatore porta il guantone nella mano sinistra Lanciatore

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Termini del servizio La funzione dell Help Desk è quella di assicurare il mantenimento delle caratteristiche ottimali di funzionamento della

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C.

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. 1 MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. Marino prof. Mazzoni Evoluzione delle macchine utensili Quantità di pezzi 10 10 10 10 6 5 4 3 10 2 1 2 1-MACCHINE SPECIALIZZATE 2-MACCHINE TRANSFERT 3-SISTEMI FLESSIBILI

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Edizione 2004 PSICOPEDAGOGIA. Lo sviluppo, le funzioni organiche e la motricità Le fasi dello sviluppo Biologico Psicologico Cognitivo Socio affettivo

Edizione 2004 PSICOPEDAGOGIA. Lo sviluppo, le funzioni organiche e la motricità Le fasi dello sviluppo Biologico Psicologico Cognitivo Socio affettivo PSICOPEDAGOGIA FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Lo sviluppo, le funzioni organiche e la motricità Le fasi dello sviluppo Biologico Psicologico Cognitivo Socio affettivo Le fasi

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Regolatori di portata 1

Regolatori di portata 1 Regolatori di portata MA Dimensioni MA da Ø 0 a Ø00 D D L Descrizione I regolatori di portata MA vengono inseriti all interno del canale e permettono di mantenere costante la portata al variare della pressione.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE PROIEZIONE STANDARD ANTERO- POSTERIORE Indicazioni: traumatologia, neoplasie, alterazioni flogistiche e degenerative delle articolazioni. Posizione del paziente:

Dettagli

Club Alpino Italiano NODI E MANOVRE DI CORDA PER L ESCURSIONISMO. Ettore Castiglioni CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI TREGNAGO

Club Alpino Italiano NODI E MANOVRE DI CORDA PER L ESCURSIONISMO. Ettore Castiglioni CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI TREGNAGO CLU LPINO ITLINO C I CLU LPINO ITLINO E S C U RSIONISMO Club lpino Italiano SEZIONE DI TREGNGO Ettore Castiglioni CLU LPINO ITLINO CLU LPINO ITLINO SEZIONE DI TREGNGO Vicolo Cipolla, 20-37039 Tregnago

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

CARIBBEAN POKER. Come si gioca

CARIBBEAN POKER. Come si gioca CARIBBEAN POKER INDICE Caribbean Poker 2 Il tavolo da gioco 3 Le carte da gioco 4 Il Gioco 5 Jackpot Progressive 13 Pagamenti 14 Pagamenti con Jackpot 16 Combinazioni 18 Regole generali 24 CARIBBEAN POKER

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER

COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER COSA CERCA UN CANE IN UN LEADER LEADER: 1. Colui che conduce o guida. 2. Colui che ha la responsabilità o il comando di altri. 3. Colui che ha influenza o potere. ESSERE LEADER: Innanzitutto avere una

Dettagli

La guerra delle posizioni

La guerra delle posizioni www.maestrantonella.it La guerra delle posizioni Gioco di carte per il consolidamento del valore posizionale delle cifre e per il confronto di numeri con l uso dei simboli convenzionali > e < Da 2 a 4

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

Sistemi materiali e quantità di moto

Sistemi materiali e quantità di moto Capitolo 4 Sistemi materiali e quantità di moto 4.1 Impulso e quantità di moto 4.1.1 Forze impulsive Data la forza costante F agente su un punto materiale per un intervallo di tempo t, si dice impulso

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

Argomento interdisciplinare

Argomento interdisciplinare 1 Argomento interdisciplinare Tecnologia-Matematica Libro consigliato: Disegno Laboratorio - IL MANUALE DI TECNOLOGIA _G.ARDUINO_LATTES studiare da pag.19.da 154 a 162 Unità aggiornata: 7/2012 2 Sono corpi

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli