La gestione a lungo termine del paziente schizofrenico con prevalenza dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La gestione a lungo termine del paziente schizofrenico con prevalenza dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone."

Transcript

1 Casa di Cura Neuropsichiatrica Villa dei Pini, Avellino La gestione a lungo termine del paziente schizofrenico con prevalenza dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone. Franza F., Battista A., Mesce G. dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 1 / 8

2 ABSTRACT L obiettivo principale della gestione del paziente schizofrenico nel trattamento a lungo termine è rappresentato dalla prevenzione delle ricadute; il principale strumento per raggiungere tale obiettivo è la disponibilità di una terapia farmacologia capace di favorire l aderenza terapeutica. Questo obiettivo indiscutibilmente decisivo per il trattamento a lungo termine dei sintomi psicotici diventa importante nel trattamento sui sintomi affettivi comuni nel decorso della malattia. Diversi studi evidenziano che la presenza di sintomi affettivi possa far prevedere una superiore risposta ed una migliore aderenza alla terapia con risperidone rispetto agli antipsicotici atipici. In seguito a queste osservazioni abbiamo valutato l azione, l efficacia del risperidone e l aderenza terapeutica in un gruppo di pazienti schizofrenici ospedalizzati, e successivamente in regime ambulatoriale, in cui erano prevalenti i sintomi depressivi. Abbiamo osservato con una indagine retrospettiva l azione del risperidone in 52 pazienti (46 maschi; 6 femmine) con diagnosi di schizofrenia secondo i criteri del DSM-IV per un periodo di 30 mesi e con predominanza di sintomi depressivi. Durante questo periodo sono state somministrate scale di valutazione (SAPS, SAPS, CGI, Simpson-Angus; Calgary Depression Scale). I risultati sono stati incoraggianti per quanto riguarda l efficacia e la manegevolezza del risperidone ed hanno evidenziato un significativo miglioramento della sintomatologia psicotica ed affettiva di base. Inoltre, il tasso di drop-out e di sospensione del trattamento farmacologico è stato del 10,09%. dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 2 / 8

3 INTRODUZIONE Negli ultimi anni sono aumentate le evidenze cliniche di una possibile azione terapeutica degli antipsicotici atipici sui sintomi affettivi. Significativi sono i risultati raggiunti nel trattamento dei disturbi affettivi bipolari; tuttavia, malgrado l osservazione dell alto tasso di morbilità e di mortalità associato alla comparsa di una sintomatologia depressiva nella schizofrenia, attualmente esistono pochi approcci per la valutazione clinica e l orientamento terapeutico da applicare nella abituale pratica clinica. Oltre al controllo delle manifestazioni psicotiche in fase acuta e alla prevenzione delle ricadute, i nuovi orientamenti terapeutici nel trattamento del paziente schizofrenico mirano a migliorare la qualità della vita e a mantenere tali benefici a lungo termine. Non bisogna infatti sottovalutare le manifestazioni associate alla malattia stessa e alla manifestazioni di fenomeni dipendenti dal trattamento farmacologico, quali l appiattimento affettivo e il deterioramento cognitivo. Inoltre, il suicidio rappresenta la principale causa di morte prematura nelle persone affette da schizofrenia (circa il 10% di pazienti schizofrenici muore per suicidio), mentre il numero di schizofrenici che tenta il suicidio è stimato essere intorno al 20%. La valutazione dei sintomi depressivi, quindi, nella schizofrenia rappresenta una importante necessità diagnostica; ovviamente, tale valutazione deve distinguere la componente difettuale della schizofrenia. I sintomi negativi della schizofrenia come l anergia, l apatia, appiattimento affettivo possono rassomigliare a sintomi depressivi. Le scale di valutazione maggiormente utilizzate per l individuazione dei sintomi depressivi della schizofrenia includono la Hamiltom Depression Rating Scale (HDS), la Brief Psychiatric Rating Scale (BPRS), la Beck Depression Inventory (BDI) e la Montgomery-Asberg Depression Rating Scale (MADRS). Tuttavia, la Calgary Depression Scale (CDS) rappresenta attualmente l unico strumento diagnostico specifico per la valutazione dei sintomi depressivi della schizofrenia. Da questo punto di vista assume importanza la possibilità di utilizzare un trattamento farmacologico efficace sui sintomi affettivi. Esistono esaurienti evidenze riguardo l implicazione della disregolazione della neurotrasmissione noradrenergica, serotononergica e dopaminergica nella patofisiologia dei disturbi dell umore. Il profilo recettoriale del risperidone è coerente con la possibile azione antidepressiva possedendo, infatti, una potente azione antagonista dei recettori centrali 5-HT2A. Esistono alcuni studi clinici che hanno dimostrato l azione del risperidone nella riduzione dei sintomi depressivi nella schizofrenia (1) (2). Questi studi hanno dimostrato un tasso di drop-out uguale all 8% con risperidone rispetto al 18% osservato con l aloperidolo e dell 80% con il placebo(3). Una review condotta da Keck et al (2000) sull azione terapeutica degli antipsicotici atipici (clozapina, risperidone, olanzapina, quetiapina, ziprasidone)(4) sulla sintomatologia depressiva che si manifesta nei pazienti schizofrenici ha suggerito che questi farmaci possono avere un effetto terapeutico sulla depressione e sull incidenza del suicidio, elevata in questi soggetti. Un altro studio condotto da Miodownik & Lerner (2000) ha evidenziato un caso clinico in cui si è osservato un significativo miglioramento della sintomatologia di un paziente con depressione psicotica in seguito alla somministrazione del risperidone in monoterapia. Durante la nostra quotidiana pratica clinica, frequenti sono le osservazioni di sintomi depressivi in pazienti diagnosticati come schizofrenici. L osservazione di questi sintomi oltre a costituire un difficile e attento inquadramento determina spesso anche difficoltà nell approccio terapeutico. L utilizzo di risperidone in questa categoria sintomatologia ha permesso di effettuare uno studio retrospettivo sull azione di questo composto in un gruppo di soggetti diagnosticati come schizofrenici. dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 3 / 8

4 METODO I soggetti osservati in questo studio erano uomini e donne, di età media di 45 anni che presentavano un diagnosi di schizofrenia in accordo ai criteri diagnostici del DSM-IV-RTR, un anamnesi positiva per una sintomatologia depressiva, con un punteggio basale > 5 della scala CDS. Tutti i soggetti hanno assunto risperidone per un periodo di 30 mesi compreso in un periodo di osservazione di 5 anni. Sono stati esclusi i soggetti che avevano anamnesi positiva per patologie organiche significative; abuso di sostanze stupefacenti. La dose media di risperidone assunta è stata di con variazione posologia giornaliera di 6,4 mg. Per la valutazione basale di questi soggetti sono state utilizzate le seguenti scale: Scale for the Assessment of Positive Symptoms (SAPS); Scale for the Assessment of Negative Symptoms (SANS); Neurological Rating Scale for Extrapyramidal Symptoms (NRS); Calgary Depression Scale for Schizophrenia (CDS). A tutti i soggetti osservati durante il suddetto periodo di 30 mesi sono state somministrate le suddette scale di valutazione durante la normale pratica clinica all inizio del trattamento e successivamente dopo dopo 4; 8 settimane, 6, 12, 24, 30 mesi. Sono stati registrati, inoltre, gli eventuali effetti collaterali, il numero di ricadute e di drop-out. I dati raccolti sono stati analizzati attraverso il programma di analisi statistica SPSS dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 4 / 8

5 RISULTATI Caratteristiche demografiche Le caratteristiche demografiche dei 55 soggetti schizofrenici sono illustrate nella tabella 1. L età media dei soggetti era di 45 anni (± 11) con un periodo di insorgenza media di malattia di 23 anni (± 6.1) e con periodo medio di ospedalizzazione di anni sette (± 3.6). I soggetti analizzati durante il decorso della malattia hanno assunto benzodiazepine e ipnoinduttori per periodi brevi per l insorgenza di stati d ansia e insonnia; 8 soggetti hanno assunto anticolinergici (biberidene). Per alcuni soggetti [ 6 /55 (10,09%)] non è stato possibile raccogliere i dati per il periodo analizzato, sia per la impossibilità di contattare gli interessati (4 casi) sia per la scarsa efficacia della terapia con necessità di modificare la terapia (2 casi; 3.6%). Tabella 1. Caratteristiche demografiche dei 55 soggetti Totale Donne Uomini Test Drop-out (durante i 30 mesi) N pazienti (10.09%) Età (anni) Media (± SD) 45 ± ± 8,7 45 ± 11 p= (7.2 %) Nessun contatto Esordio Malattia (anni) Media (± SD) 23 ± ± ± 6.5 p=0.8 2 (% 3.63) Inefficacia Scolarizzazione (anni) Media (± SD) 8.1 ± ± 4,3 7.9 ± 3,4 p=0.03 Ospedalizzazione (anni) Media (± SD) 7 (± 3.6) 3.2 (± 2.1) 7.9 (± 3.3) p=0.002 Stato civile single separati coniugati dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 5 / 8

6 Analisi dei risultati La dose media di risperidone somministrata ai pazienti è stata pari a 6,4 mg /die (SD ± 1,1). Nei 49 pazienti che hanno completato lo studio la dose media è stata di 6,8 mg/die. Bisogna notare che essendo uno studio in aperto e che la maggior parte dei soggetti osservati è stata ospedalizzata solo per brevi periodi è possibile che alcuni soggetti non abbiano assunto correttamente la terapia prescritta. I risultati ottenuti con le scale di valutazione sono raccolti nella tabella 2 ed evidenziati nella figura. I risultati ottenuti hanno evidenziato un significativo miglioramento delle scale SANS e SAPS, della CDS già dopo un mese di trattamento con un mantenimento dei risultati raggiunto nei periodi successivi. Particolarmente evidente è il miglioramento statisticamente significativo intorno all ottava settimana di trattamento con risperidone. Analoghi risultati sono stati osservati all analisi dei dati raccolti con la NRS (di Simpson & Angus); questi dati hanno confermato la riduzione degli effetti collaterali extrapiramidali determinati da precedenti trattamenti farmacologici, E stato necessario aumentare la terapia in alcuni soggetti (10/55) in seguito alla comparsa di riacutizzazioni della sintomatologia di base. Due persone hanno dovuto abbandonare e modificare la terapia in seguito alla osservazione della scarsa efficacia terapeutica. La somministrazione di risperidone ha continuato ad essere tollerata per tutto il periodo di somministrazione e non sono stati evidenziati effetti collaterali di intensità tale da renderne necessaria la sospensione. Da segnalare, infine l assenza di significative variazione del peso corporeo, dei livelli lipidici e/o glicemici e anomalie dell E.C.G.. dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 6 / 8

7 Tabella 2. Variazioni dei punteggi medi complessivi ottenuti con le diverse scale di valutazione utilizzate rispetto ai valori basali per un periodo di 30 mesi. Basale 4 settimane 8 settimane 6 mesi 12 mesi 24 mesi 30 mesi SANS Punteggio totale 78,5 ± 20,03 62,02 ± 17,91 55,97 ± 15, 45 51,10 ± 16,54 45,20 ± 18,07 40,91 ± 18,39 36,53 ± 19,79 SAPS Punteggio totale 80,10 ± 23,08 68,86 ± 17,57 63,80 ± 14,41 57,73 ± 15,70 50,26 ± 14,88 45,86 ± 15,24 40,95 ± 15,92 Simpson-Angus Punteggio totale 7,48 ± 4,8 6,71 ± 3,64 6 ± 2,91 5,22 ± 2,91 4,63 ± 2,48 4,28 ± 2,54 3,8 ± 3,07 CDS Punteggio totale 14,2 ± 3,0 12,3 ± 2,96 11,8 ± 2,6 9,76 ± 2,67 9,08 ± 2,96 8,2 ± 3,16 7,94 ± 3,33 SANS (Confronto tra medie basale 30 mesi) Correlazione: 0,630; significatività:,000; df: 37; t: 7,717 Errore std Media: 2, Intervallo di confidenza per la differenza al 95%: Inferiore: 15,7188 Superiore: 26,912 SAPS (Confronto tra medie basale 30 mesi) Correlazione: 0,564; significatività:,000; df: 37; t: 6,209 Errore std. Media: 3, Intervallo di confidenza per la differenza al 95%: Inferiore: 14,4841 Superiore: 28,5159 Simpson-Angus (Confronto tra medie basale 30 mesi) Correlazione: 0,799; significatività:,000; df: 37; t: 7,457. Errore std. Media:, Intervallo di confidenza per la differenza al 95%: Inferiore: 12,8364 Superiore: 4,9531 CDS (Confronto tra medie basale 30 mesi) Correlazione: 0,134; significatività:,357; df: 48; t: 10,468 Errore std Media:,5965. Intervallo di confidenza per la differenza al 95%: Inferiore: 5,0454 Superiore: 7,444 Scale for the assessment of Positive Symptoms (SAPS). Scale for the Assessment of Negative Symptoms (SANS). Neurological Rating Scale for Extrapyramidal Symptoms (NRS) Calgary Depression Scale (CDS). dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 7 / 8

8 CONCLUSIONI - Il trattamento farmacologico con risperidone in soggetti affetti da schizofrenia da diversi anni (5) (6), in precedenza trattati con neurolettici tipici, ha mostrato risultati benefici e costanti anche in quei soggetti in cui la componente depressiva ha predominato o si è inserita sul quadro sintomatologico di base. - I soggetti trattati con risperidone hanno evidenziato un significativo miglioramento della sintomatologia di base, come osservato durante la quotidiana valutazione clinica. - Il numero basso di sospensione del trattamento è significativo di una buona compliance e accettabilità della terapia da parte del paziente per un lungo periodo di trattamento. Il benessere soggettivo rappresenta una importante determinante della compliance del paziente psicotico. Tra le cause più frequenti di interruzione della terapia sono segnalati i sintomi extrapiramidali, la discinesia tardiva, i disturbi metabolici che possono manifestarsi con la comparsa di diabete mellito o con la tendenza al soprappeso fino all obesità (7). I dati ottenuti con il nostro lavoro sono indicativi di una buona maneggevolezza del risperidone in quanto evidenziano una ridotta incidenza nei soggetti analizzati degli effetti collaterali suddetti. - I risultati di questo studio, comunque, sono limitati dall osservazione in aperto, da una raccolta di dati retrospettiva e risentono delle numerose variabili che possono manifestarsi durante la vita dei soggetti per un arco di tempo così lungo. - Il risperidone, comunque, date le proprie caratteristiche recettoriali rappresenta un utile ed efficace strumento terapeutico in quelle forme depressive che rappresentano un rischio elevato di suicidio e di tentativi di suicidio nei pazienti schizofrenici. BILIOGRAFIA 1) Janicak PG, Keck PE, Davis JM, Kasckow JW, Tugrul K, Down SM, Strong J, Sharma RP, Strakowski SM. A double-blind, randomized, prospective evaluation of the efficacy and safety of risperidone versus haloperidol in the treatment of schizoaffective disorder. J Clin Psychopharmacol 2001 Aug 21: ) Conley RR, Mahmoud R. A randomized, double-blind study of risperidone and olanzapine in the treatment of schizophrenia or schizoaffective disorders. Am J Psychiatry 2001; 158, ) Peuskens J, Van Baelen B, De Smedt C, Lemmens P. Effects of risperidone on affective symptoms in patients with schizophrenia. Int Clin Psychopharamcol 2000, 15 (6), ) Keck PE, Strakowki SM, McElroy SL. The efficacy of atypical antipsychotics in the treatment of depressive symptoms, hostility, and suicidality in patients with schizophrenia. J Clin Psychiatry 2000, 61 (Suppl 3), ) Myers JE, Thase ME. Risperidone: review of its therapeutic utility in depression. Psychopharmacol Bull, 35, , ) Davids JM, Chen N. Clinical profile of an atypical antipsychotic: risperidone. Schizophr Bull 28, 43-61, ) Franza F. Intervento farmacologico e supporto psico-educativo. Hospital Review 1-16, dei sintomi affettivi: uno studio retrospettivo con risperidone Pagina 8 / 8

PRINCIPIO ATTIVO CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA: ATC NOME COMMERCIALE FORMULAZIONE

PRINCIPIO ATTIVO CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA: ATC NOME COMMERCIALE FORMULAZIONE PRINCIPIO ATTIVO: quetiapina CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA: antipsicotici ATC: N05AH04 NOME COMMERCIALE: Seroquel IR e RP FORMULAZIONE: Seroquel IR: 6 cp 25mg, 30 cp 25 mg, 60 cp 100 mg, 60 cp 200mg, 60

Dettagli

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione resistente alla terapia farmacologica di Salvatore Di Salvo I dati della

Dettagli

Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi?

Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi? La prescrizione dei farmaci off-label in Emilia Romagna: norme, dati e riflessioni Rimini, 14 marzo 2014 Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi? Bruno Biancosino Dip. Assist. Integrato

Dettagli

Specialità: ABILIFY(Bristol-Myers Squibb) Forma farmaceutica:

Specialità: ABILIFY(Bristol-Myers Squibb) Forma farmaceutica: ARIPIPRAZOLO per l'indicazione: trattamento degli episodi maniacali di grado da moderato a severo del disturbo bipolare di Tipo I e per la prevenzione di un nuovo episodio maniacale (0-07-2009) Specialità:

Dettagli

Psichiatria e Psicoterapia Analitica (2002), 21, 3: 185-198 EDITORIALE GESTIONE DEL PAZIENTE PSICOTICO ACUTO: SCELTA, IMPOSTAZIONE E CONDUZIONE DEL TRATTAMENTO* Giuseppe Bersani Considerazioni generali

Dettagli

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016 Psicopatologia dell anziano 02 marzo 2016 Invecchiamento e Psicopatogia Salute mentale dell anziano: nuovo campo della psicopatologia. Affinamento dei criteri di diagnosi, costruzione e validazione di

Dettagli

Effetto dell introduzione di quetiapina durante una recidiva maniacale nei pazienti con disturbo bipolare I

Effetto dell introduzione di quetiapina durante una recidiva maniacale nei pazienti con disturbo bipolare I Bollettino della Società Medico Chirurgica di Pavia 124(3):519-523 Comunicazione all adunanza del 19 maggio 2011 Effetto dell introduzione di quetiapina durante una recidiva maniacale nei pazienti con

Dettagli

La terapia farmacologica nel paziente in doppia diagnosi Michele Sanza Regione Emilia Romagna Servizio Salute Mentale Dipendenze Patologiche e Salute nelle Carceri Corso di Formazione Esordi 1 NICE Guideline

Dettagli

Trasmessa via e-mai! Direzioni Generali Aziende Sanitarie e Ospedaliere del SSR. Ep.c.

Trasmessa via e-mai! Direzioni Generali Aziende Sanitarie e Ospedaliere del SSR. Ep.c. REGIONE CALABRIA Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie Settore n. 3 '51reaLEA" Servizio n. 8 ((Politica del Farmaco" Catanzaro Prot. n. 21 /'.1.0 / ~c>-1h 3> ~..-10 ~S _ Trasmessa via

Dettagli

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST Approccio psichiatrico nelle Demenze Depressione Behavioral and Psychological Symptoms of Dementia

Dettagli

Efficacia e tollerabilità di asenapina in combinazione con sali di litio nel trattamento della mania con elementi misti

Efficacia e tollerabilità di asenapina in combinazione con sali di litio nel trattamento della mania con elementi misti Efficacia e tollerabilità di asenapina in combinazione con sali di litio nel trattamento della mania con elementi misti Gianluca Rosso, Gabriele Di Salvo, Giuseppe Maina SCDU Psichiatria, AOU San Luigi

Dettagli

DOPPIA DIAGNOSI E VALUTAZIONE DI ESITO, UN ESPERIENZA DI TRATTAMENTO INTEGRATO IN UN CONTESTO SEMIRESIDENZIALE.

DOPPIA DIAGNOSI E VALUTAZIONE DI ESITO, UN ESPERIENZA DI TRATTAMENTO INTEGRATO IN UN CONTESTO SEMIRESIDENZIALE. DOPPIA DIAGNOSI E VALUTAZIONE DI ESITO, UN ESPERIENZA DI TRATTAMENTO INTEGRATO IN UN CONTESTO SEMIRESIDENZIALE. Introduzione La compresenza di sintomi psichiatrici e disturbi connessi all assunzione di

Dettagli

Report definitivo. settembre 2014

Report definitivo. settembre 2014 Report definitivo settembre 2014 Titolo studio Metodologia Campione I Disturbi comportamentali nella demenza in un campione di pazienti ospiti di Residenze Sanitarie Assistenziali e Residenze Protette

Dettagli

Dott. Rodolfo Mazzoncini MD, PhD, specialista in Psichiatria. Uso, abuso o mancato uso dei farmaci antidepressivi? The neverending story

Dott. Rodolfo Mazzoncini MD, PhD, specialista in Psichiatria. Uso, abuso o mancato uso dei farmaci antidepressivi? The neverending story Dott. Rodolfo Mazzoncini MD, PhD, specialista in Psichiatria Uso, abuso o mancato uso dei farmaci antidepressivi? The neverending story Brescia 10.02.2009 Quali pratiche prescrittive per gli antidepressivi?

Dettagli

ANTIPSICOTICI. www.slidetube.it

ANTIPSICOTICI. www.slidetube.it ANTIPSICOTICI LA SCHIZOFRENIA Incidenza: 1% nella popolazione generale Sintomatologia : Assenza di insight 97% Allucinazioni uditive 74% Allucinazioni verbali 70% Idee di riferimento 70% Sospettosità 65%

Dettagli

Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare. Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it

Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare. Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it Menopausa e depressione: : come riconoscerla e cosa fare Laura Musetti DPNFB Università di Pisa l.musetti@med.unipi.it Epidemiologia Disturbi dell Umore Prevalenza Maschi/ femmine Età di esordio Depressione

Dettagli

Schizofrenia a esordio precoce. Trattamento farmacologico

Schizofrenia a esordio precoce. Trattamento farmacologico Giorn Ital Psicopat 2007; 13: 341-357 Articolo di aggiornamento Up-date article Schizofrenia a esordio precoce. Trattamento farmacologico Early-onset schizophrenia. Pharmacological treatment C. Paloscia

Dettagli

DISTURBI AFFETTIVI. Dr. Alessandro Bernardini

DISTURBI AFFETTIVI. Dr. Alessandro Bernardini HOME DISTURBI AFFETTIVI Dr. Alessandro Bernardini La caratteristica principale delle patologie emotive ed affettive è rappresentata dall'alterazione del tono dell'umore. La manifestazione più comune è

Dettagli

Titolare dell autorizzazione all immissione in commercio Sanofi-Synthelabo S.A. Avenue de la Métrologie 5 1130 Bruxelles Belgium.

Titolare dell autorizzazione all immissione in commercio Sanofi-Synthelabo S.A. Avenue de la Métrologie 5 1130 Bruxelles Belgium. ALLEGATO I ELENCO DEI NOMI DEI MEDICINALI, DELLA FORMA FARMACEUTICA, DEI DOSAGGI, DELLA VIA DI SOMMINISTRAZIONE, DEI TITOLARI DELL AUTORIZZAZIONE ALL IMMISSIONE IN COMMERCIO NEGLI STATI MEMBRI 1 Stato

Dettagli

Indice Autori. 1 Principi generali. Valutazione iniziale. Sintomi bersaglio. Uso di più farmaci. Scelta del farmaco. Sostituzione con farmaci generici

Indice Autori. 1 Principi generali. Valutazione iniziale. Sintomi bersaglio. Uso di più farmaci. Scelta del farmaco. Sostituzione con farmaci generici Indice Autori 1 Principi generali Valutazione iniziale Sintomi bersaglio Uso di più farmaci Scelta del farmaco Sostituzione con farmaci generici Enzimi del citocromo P450 Legame proteico Assorbimento ed

Dettagli

Vademecum per la gestione dei farmaci nei BPSD (disturbi comportamentali nella demenza)

Vademecum per la gestione dei farmaci nei BPSD (disturbi comportamentali nella demenza) Programma Aziendale Demenze Responsabile: dott. Andrea Fabbo Vademecum per la gestione dei farmaci nei BPSD (disturbi comportamentali nella demenza) A cura di Lucia Bergamini, Andrea Fabbo, Vanda Menon,

Dettagli

Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING

Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING Este, sala Fumanelli, sabato 14 settembre 2013 PRINCIPI DI TERAPIA PSICHIATRICA NELL ANZIANO Dott. Lino Pasqui

Dettagli

Fabrizio Ferraiuolo. Le psicosi nel paziente anziano non demente GIORNATA GERIATRICA REGIONALE. Giovedì, 16 ottobre 2014

Fabrizio Ferraiuolo. Le psicosi nel paziente anziano non demente GIORNATA GERIATRICA REGIONALE. Giovedì, 16 ottobre 2014 GIORNATA GERIATRICA REGIONALE Le psicosi nel paziente anziano non demente Giovedì, 16 ottobre 2014 Fabrizio Ferraiuolo Responsabile U.O.C. Salute Mentale Ds 15 Piedimonte Matese (CE) Le psicosi nell anziano

Dettagli

Dott.ssa Deanna Olivoni Direttore pt UO DP Ravenna. Ravenna, 21 giugno 2013

Dott.ssa Deanna Olivoni Direttore pt UO DP Ravenna. Ravenna, 21 giugno 2013 Dott.ssa Deanna Olivoni Direttore pt UO DP Ravenna Ravenna, 21 giugno 2013 1 Doppia Diagnosi : sinonimo della copresenza di disturbi psichiatrici e da uso di sostanze, indipendentemente dalle relazioni

Dettagli

La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo

La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it La gestione della terapia della depressione di Salvatore Di Salvo Gli Antidepressivi

Dettagli

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Prevalenza e incidenza delle malattie psichiatriche, psichiatriche sistemi di classificazione lassificazione e principi per la valutazione Unità 1 Clinica

Dettagli

La Terapia Farmacologica della Depressione Antepartum

La Terapia Farmacologica della Depressione Antepartum Camposampiero 6 Marzo -- 2015 La Terapia Farmacologica della Depressione Antepartum Prof. Cesario Bellantuono Ambulatorio Specialistico DEGRA Disturbi Affettivi in Gravidanza e Puerperio Ancona -Rimini

Dettagli

DISTURBI AFFETTIVI. Antonio Lora DISTURBI AFFETTIVI NEI DSM LOMBARDI (2009) 27/09/2012 8.223 PAZIENTI CON DISTURBO BIPOLARE

DISTURBI AFFETTIVI. Antonio Lora DISTURBI AFFETTIVI NEI DSM LOMBARDI (2009) 27/09/2012 8.223 PAZIENTI CON DISTURBO BIPOLARE DISTURBI AFFETTIVI Antonio Lora DISTURBI AFFETTIVI NEI DSM LOMBARDI (2009) DIST. BIPOLARE DIST. 6% DEPRESSIVO 17% 8.223 PAZIENTI CON DISTURBO BIPOLARE 22.234 CON DISTURBO DEPRESSIVO PREVALENZA TRATTATA

Dettagli

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone MODULO 01 DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone STATO DEPRESSIVO: dimensione e sintomi 2 Su 10 pazienti che si presentano nello studio di un

Dettagli

PROGETTO DI APPRENDIMENTO

PROGETTO DI APPRENDIMENTO PROGETTO DI APPRENDIMENTO IN AMBITO CLINICO PROBLEMA PRIORITARIO DI SALUTE SALUTE MENTALE Settembre 2006 Il percorso di apprendimento in ambito clinico relativo al problema prioritario di salute malattia

Dettagli

XXXIX CONGRESSO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI EPIDEMIOLOGIA ALIMENTAZIONE E SALUTE NELL ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE

XXXIX CONGRESSO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI EPIDEMIOLOGIA ALIMENTAZIONE E SALUTE NELL ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE XXXIX CONGRESSO DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI EPIDEMIOLOGIA LA GESTIONE DEL PESO CORPOREO DEI PAZIENTI AFFETTI DA MALATTIA MENTALE GRAVE: STUDIO SPERIMENTALE PILOTA Stefania Impicci A.S.U.R. Marche A.V.2

Dettagli

cp 1 mg (Haldol, Serenase) gtt 2 mg/ml Aloperidolo Decanoato (Haldol Decanosas) Amisulpride cp 200-400 mg (Solian) Aripiprazolo cp 10-15 mg (Abilify)

cp 1 mg (Haldol, Serenase) gtt 2 mg/ml Aloperidolo Decanoato (Haldol Decanosas) Amisulpride cp 200-400 mg (Solian) Aripiprazolo cp 10-15 mg (Abilify) FARMACI ANTIPSICOTICI Categoria terapeutica Principi attivi orale cp-gtt ANTIPSICOTICI Aloperidolo cp 1 mg (Haldol, Serenase) gtt 2 mg/ml Aloperidolo Decanoato (Haldol Decanosas) Amisulpride cp 200-400

Dettagli

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Sofferenza, disagio, disturbi psichici e del comportamento di adolescenti e giovani: i servizi si confrontano Varese, 16 novembre 2011 USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Marcello Diurni RELAZIONE ANNUALE

Dettagli

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto!

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! A Cura della Struttura Semplice Per lo sviluppo ed il monitoraggio di azioni in tema di educazione e promozione

Dettagli

I Problemi di Salute Mentale negli Adolescenti e nei Giovani Adulti.

I Problemi di Salute Mentale negli Adolescenti e nei Giovani Adulti. I Problemi di Salute Mentale negli Adolescenti e nei Giovani Adulti. 1 Note e Aggiornamenti sulle Terapie anche Farmacologiche. DSM-ASS1 Triestina A cura del Gruppo di Lavoro su Farmacoeconomia e Uso Appropriato

Dettagli

Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva. 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto

Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva. 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto I DISTURBI ESTERNALIZZANTI DEL COMPORTAMENTO I quesiti correlati alla operatività clinica

Dettagli

GAP E ALCOLISMO CONVEGNO TEMATICO NAZIONALE 2015. Interventi di accoglienza e cura, strategie innovative

GAP E ALCOLISMO CONVEGNO TEMATICO NAZIONALE 2015. Interventi di accoglienza e cura, strategie innovative + CONVEGNO TEMATICO NAZIONALE 2015 Ezio Manzato Membro Direttivo Nazionale di FeDerSerD (Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze) Interventi di accoglienza

Dettagli

L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX

L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX L uso della Lofexidina nei contesti clinici italiani: lo studio DETOX dott. Marco Riglietta direttore Dipartimento delle Dipendenze Roma -5 ottobre 03 FEDERSERD V congresso nazionale Il protocollo Obiettivo(i)

Dettagli

N. 3/2014. La variabilità dei sintomi nella BPCO: importanza diagnostica e implicazioni terapeutiche A cura del Board del Progetto MOND

N. 3/2014. La variabilità dei sintomi nella BPCO: importanza diagnostica e implicazioni terapeutiche A cura del Board del Progetto MOND e-news Progetto MOND Update in BPCO N. 3/2014 La variabilità dei sintomi nella BPCO: importanza diagnostica e implicazioni terapeutiche A cura del Board del Progetto MOND La BPCO La broncopneumopatia cronica

Dettagli

Modulo 4 LA GESTIONE CONDIVISA TRA SPECIALISTA E MMG DELLE SINDROMI RINO-BRONCHIALI

Modulo 4 LA GESTIONE CONDIVISA TRA SPECIALISTA E MMG DELLE SINDROMI RINO-BRONCHIALI Modulo 4 LA GESTIONE CONDIVISA TRA SPECIALISTA E MMG DELLE SINDROMI RINO-BRONCHIALI 1 Obiettivi del modulo 4 Definire i principali ostacoli che incontra il MMG nella sua attività quotidiana Spiegare le

Dettagli

BUPROPIONE per trattamento degli episodi di depressione maggiore. (07-04-2009)

BUPROPIONE per trattamento degli episodi di depressione maggiore. (07-04-2009) BUPROPIONE per trattamento degli episodi di depressione maggiore. (07-04-2009) Specialità: Wellbutrin, Elontril(Glaxosmithkline Spa, Glaxo Allen Spa) Forma farmaceutica: 30 CPR 150 MG R.M. - Prezzo: euro

Dettagli

PSICOSTIMOLANTI COCAINA:

PSICOSTIMOLANTI COCAINA: PSICOSTIMOLANTI COCAINA: [30] ANTICONVULSIVANTI PER LA DIPENDENZA DA COCAINA Minozzi S, Amato L, Davoli M, Farrell M, Lima Reisser AARL, Pani PP, Silva de Lima M, Soares B, Vecchi S. Data della prima pubblicazione

Dettagli

Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA. Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO COMPULSIVO. Prof.ssa Lorettu

Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA. Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO COMPULSIVO. Prof.ssa Lorettu Università Degli Studi Di Sassari CLINICA PSICHIATRICA Dir. Prof. GianCarlo Nivoli DISTURBO OSSESSIVO- COMPULSIVO Prof.ssa Lorettu DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO Caratteristica essenziale di questo disturbo

Dettagli

Commissione Regionale Farmaco. (D.G.R. 1540/2006, 2129/2010 e 490/2011) Doc. PTR n 20 relativo a: ARIPIPRAZOLO. Novembre 2011 Luglio 2005

Commissione Regionale Farmaco. (D.G.R. 1540/2006, 2129/2010 e 490/2011) Doc. PTR n 20 relativo a: ARIPIPRAZOLO. Novembre 2011 Luglio 2005 I Commissione Regionale Farmaco (D.G.R. 1540/2006, 2129/2010 e 490/2011) Doc. PTR n 20 relativo a: ARIPIPRAZOLO Novembre 2011 Luglio 2005 Aripiprazolo Azione del farmaco e indicazioni registrate... 2 A)

Dettagli

Schizofrenia. Corso integrato di Psichiatria. Schizofrenia. Schizofrenia. Kraepelin (1896) dementia praecox ebefrenica catatonica Paranoide

Schizofrenia. Corso integrato di Psichiatria. Schizofrenia. Schizofrenia. Kraepelin (1896) dementia praecox ebefrenica catatonica Paranoide Corso integrato di Psichiatria Prof. Paolo Santonastaso Morel (1856) Hecker (1871) Kalbaum (1874) Kraepelin (1896) demence precoce: grave deterioramento intellettivo che inizia nella tarda adolescenza

Dettagli

Uso di farmaci antipsicotici e rischio di embolia polmonare: uno studio caso-controllo innestato

Uso di farmaci antipsicotici e rischio di embolia polmonare: uno studio caso-controllo innestato XXXVIII Congresso dell Associazione Italiana di Epidemiologia Uso di farmaci antipsicotici e rischio di embolia polmonare: uno studio caso-controllo innestato Valentino Conti, Mauro Venegoni, Alfredo Cocci,

Dettagli

SCHIZOFRENIA. Dr. Alessandro Bernardini

SCHIZOFRENIA. Dr. Alessandro Bernardini HOME SCHIZOFRENIA Dr. Alessandro Bernardini Solo una piccola percentuale di pazienti presenta un comportamento violento, mentre la manifestazione più comune è rappresentata dall autoesclusione sociale.

Dettagli

FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza

FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM. Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza FARMACOVIGILANZA FINASTERIDE ZENTIVA 5 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM Variazioni degli stampati relativamente agli aspetti della sicurezza Le modifiche agli stampati sono conseguenti alla Determinazione

Dettagli

Evoluzione Prognostica e Ruolo degli Interventi Terapeutici

Evoluzione Prognostica e Ruolo degli Interventi Terapeutici Evoluzione Prognostica e Ruolo degli Interventi Terapeutici Michele Sanza Bologna 11 febbraio 2011 Lo skills Training della DBT nel trattamento integrato del Disturbo Borderline di Personalità 1 Il decorso

Dettagli

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA (2) Dott. Francesco Matarrese ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 1 Farmaci Antidepressivi AD Triciclici Amitriptilina (adepril, laroxil) Clomipramina (anafranil) Desipramina (nortimil)

Dettagli

Il ruolo dei nuovi antipsicotici nel Disturbo Bipolare: evidenze di efficacia e linee guida

Il ruolo dei nuovi antipsicotici nel Disturbo Bipolare: evidenze di efficacia e linee guida Rassegna Il ruolo dei nuovi antipsicotici nel Disturbo Bipolare: evidenze di efficacia e linee guida The role of novel antipsychotics in Bipolar Disorder: evidence of efficacy and guidelines GIUSEPPE IMPERADORE*,

Dettagli

Aspetti Critici degli Studi Clinici nel SNC

Aspetti Critici degli Studi Clinici nel SNC Aspetti Critici degli Studi Clinici nel SNC SSFA, Milano 10 settembre 2012 Eva J Runggaldier Clin. Ops. Therapeutic Area Leader Medical Affairs & Clinical Operations Roche SpA Summary Status della Ricerca

Dettagli

Epidemiologia ed Etiopatogenesi dei Disturbi dell Alimentazione. Carlo Faravelli Università di Firenze

Epidemiologia ed Etiopatogenesi dei Disturbi dell Alimentazione. Carlo Faravelli Università di Firenze Epidemiologia ed Etiopatogenesi dei Disturbi dell Alimentazione Carlo Faravelli Università di Firenze PRINCIPALI INDICATORI EPIDEMIOLOGICI Epidemiologia INCIDENZA: numero di nuovi casi Anoressia Nervosa

Dettagli

Gli strumenti Governo Clinico

Gli strumenti Governo Clinico Gli strumenti Governo Clinico 1) LINEE GUIDA Sono raccomandazioni di comportamento clinico E non hanno tutte la stessa forza Non tutte le linee guida hanno le stesse caratteristiche di qualità 2) AUDIT

Dettagli

SCHEDA FARMACO. Fascia A. Farmaco sottoposto ad obbligo di compilazione di Piano Terapeutico.

SCHEDA FARMACO. Fascia A. Farmaco sottoposto ad obbligo di compilazione di Piano Terapeutico. Principio attivo (nome commerciale) Forma farmaceutica e dosaggio, posologia, prezzo, regime di rimborsabilità, ditta Asenapina (Sycrest) SCHEDA FARMACO 5 mg compresse sublinguali 10 mg compresse sublinguali

Dettagli

! "! #$ %!& ' $ $ ( $ % )!%

! ! #$ %!& ' $ $ ( $ % )!% !"! #$%!&' $$( $%)!% CARATTERISTICHE COMUNI A SERVIZI DI SALUTE MENTALE E MEDICINA GENERALE O DI FAMIGLIA (P.Carbonatto, SIMG)!"!"!#!! "!$ %! &' ( Agenzie sanitarie di primo livello Agenzie sanitarie

Dettagli

RELAZIONE TRA DELIRIUM E STATO FUNZIONALE DOPO INTERVENTO PER FRATTURA DI FEMORE

RELAZIONE TRA DELIRIUM E STATO FUNZIONALE DOPO INTERVENTO PER FRATTURA DI FEMORE RELAZIONE TRA DELIRIUM E STATO FUNZIONALE DOPO INTERVENTO PER FRATTURA DI FEMORE Maria Bennardo, Chiara Mussi, Pierluigi Giacobazzi e Luciano Belloi Centro di Valutazione e Ricerca Gerontologica Università

Dettagli

Corso teorico-pratico di formazione su:

Corso teorico-pratico di formazione su: Corso teorico-pratico di formazione su: In collaborazione con I DISTURBI DI ANSIA E DELL UMORE: RUOLO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E DELLO PSICHIATRA Sala Congressi Hotel Euro 14-09-2002 Cascina (Pisa)

Dettagli

DEPRESSIONE POST PARTUM Chi è a rischio?

DEPRESSIONE POST PARTUM Chi è a rischio? DEPRESSIONE POST PARTUM Chi è a rischio? Maria Elena Gattoni, Laura Andreoni e Antonio Giampiero Russo Osservatorio Epidemiologico e Registri Specializzati DIPARTIMENTO GOVERNANCE ASL Milano 1 Definizione

Dettagli

La percezione dello stato di salute e la depressione nella ASL di Terni

La percezione dello stato di salute e la depressione nella ASL di Terni La percezione dello stato di salute e la depressione nella ASL di Terni Come si misura la qualità della vita in relazione alla salute La definizione di salute dell Oms indica uno stato ideale, con un concetto

Dettagli

L avversario invisibile

L avversario invisibile L avversario invisibile Riconoscere i segni della depressione www.zentiva.it www.teamsalute.it Cap.1 IL PERICOLO NELL OMBRA Quei passi alle mie spalle quelle ombre davanti a me il mio avversario la depressione

Dettagli

Eventi avversi da antipsicotici nei bambini e negli adolescenti

Eventi avversi da antipsicotici nei bambini e negli adolescenti Eventi avversi da antipsicotici nei bambini e negli adolescenti Negli ultimi anni i farmaci antipsicotici di II generazione, da tempo largamente utilizzati negli adulti, hanno trovato sempre maggior impiego

Dettagli

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo.

Il 65% dei pazienti seguiti dagli psichiatri italiani soffre di schizofrenia, il 29% di disturbo bipolare e il 5% di disturbo schizoaffettivo. Keeping Care Complete Psychiatrist Survey Focus sull Italia Background Obiettivo dell indagine Keeping Care Complete è comprendere - in relazione alle malattie mentali gravi - quale ruolo e quale influenza

Dettagli

Live the Life: intervento di coterapia integrato per

Live the Life: intervento di coterapia integrato per XVI CONGRESSO AIAMC- PESCARA - 25/28 OTTOBRE 2012 Benessere e consapevolezza in psicoterapia: Nuove tendenze nell approccio cognitivo comportamentale. Live the Life: intervento di coterapia integrato per

Dettagli

Il dolore neuropatico del paziente con diabete mellito: considerazioni sulla terapia

Il dolore neuropatico del paziente con diabete mellito: considerazioni sulla terapia Il dolore neuropatico del paziente con diabete mellito: considerazioni sulla terapia SOMMARIO Introduzione VII Efficacia di duloxetina e pregabalin nella terapia a breve termine della neuropatia diabetica

Dettagli

Neurobiologia delle ricadute e linee guida degli interventi antifumo e di terapia di disassuefazione da nicotina

Neurobiologia delle ricadute e linee guida degli interventi antifumo e di terapia di disassuefazione da nicotina Neurobiologia delle ricadute e linee guida degli interventi antifumo e di terapia di disassuefazione da nicotina Cristiano Chiamulera Professore Associato di Farmacologia Sezione di Farmacologia Dipartimento

Dettagli

Introduzione (1) Introduzione (2) Introduzione (3) L'eccesso di mortalità nei soggetti ricoverati per patologie psichiatriche: i dati torinesi

Introduzione (1) Introduzione (2) Introduzione (3) L'eccesso di mortalità nei soggetti ricoverati per patologie psichiatriche: i dati torinesi Osservatorio Epidemiologico delle Dipendenze, Regione Piemonte ASL TO, S.C. a D.U. Epidemiologia L'eccesso di mortalità nei soggetti ricoverati per patologie psichiatriche: i dati torinesi Romeo Brambilla,

Dettagli

SINDROME D ASTINENZA

SINDROME D ASTINENZA SINDROME D ASTINENZA Dipende dalla quantità di sostanza assunta e dalla velocità di eliminazione dall organismo. Nel caso del metadone i sintomi sono gli stessi, ma l insorgenza della sindrome è più lenta,

Dettagli

La Quetiapina nella pratica psichiatrica: nuove prospettive terapeutiche

La Quetiapina nella pratica psichiatrica: nuove prospettive terapeutiche Studi sperimentali La Quetiapina nella pratica psichiatrica: nuove prospettive terapeutiche Quetiapine in psychiatric practice: towards new therapeutic perspectives CESARIO BELLANTUONO, GIUSEPPE IMPERADORE

Dettagli

DA COMPILARE DA PARTE DEL MEDICO

DA COMPILARE DA PARTE DEL MEDICO Numero identificativo CHAT: Iniziali del paziente (nome e cognome): C lozapine H aloperidol A ripiprazole T rial Data di nascita: / / Sesso: M F Nome del medico: Data della compilazione: / / Centro reclutante:

Dettagli

IL RUOLO DELLO PSICOLOGO NEL TRATTAMENTO DELLA MALATTIA DI HUNTINGTON

IL RUOLO DELLO PSICOLOGO NEL TRATTAMENTO DELLA MALATTIA DI HUNTINGTON L RUOLO DELLO PSCOLOGO NEL TRATTAMENTO DELLA MALATTA D HUNTNGTON Roma, 21 Ottobre 2014 Dott.ssa Martina Petrollini Psicologo Psicoterapeuta SNTOM SNTOM PSCOPATOLOGC DSTURB DEL MOVMENTO principali sintomi

Dettagli

TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI. GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com

TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI. GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com TEMPI, LUOGHI, PERSONE E FARMACI NELLA CURA DEI CASI CON DOPPIA DIAGNOSI GIUSEPPE ZANDA www.psichiatragiuseppezanda.com Lucca, 7 settembre 2013 Definizione Problemi correlati Modelli di trattamento Principi

Dettagli

Psicoeducazione: risultati di 3 anni di attività

Psicoeducazione: risultati di 3 anni di attività Come ottenere l aderenza alla terapia e il raggiungimento dei target terapeutici: la rete post sindrome coronarica acuta. GIOVEDÌ 5 NOVEMBRE 2015 ore 14.20 19.10 Psicoeducazione: risultati di 3 anni di

Dettagli

ANTIPSICOTICI IN MEDICINA GENERALE

ANTIPSICOTICI IN MEDICINA GENERALE ANTIPSICOTICI IN MEDICINA GENERALE RIMINI 28 GIUGNO 2014 Claudio AURIGEMMA Obiettivi Identificare chi necessita della prescrizione di un Antipsicotico Usare un approccio sistematico per seguire un paziente

Dettagli

SINTESI GENERALE DELLA VALUTAZIONE SCIENTIFICA DEI MEDICINALI CONTENENTI ACIDO VALPROICO/VALPROATO (cfr. allegato I)

SINTESI GENERALE DELLA VALUTAZIONE SCIENTIFICA DEI MEDICINALI CONTENENTI ACIDO VALPROICO/VALPROATO (cfr. allegato I) ALLEGATO II CONCLUSIONI SCIENTIFICHE E MOTIVI DELLA MODIFICA DEI RIASSUNTI DELLE CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO E DEI FOGLIETTI ILLUSTRATIVI PRESENTATI DALL AGENZIA EUROPEA PER I MEDICINALI 108 CONCLUSIONI

Dettagli

Fattori predittivi del decorso e dell outcome del Disturbo Bipolare

Fattori predittivi del decorso e dell outcome del Disturbo Bipolare Capitolo 13 Fattori predittivi del decorso e dell outcome del Disturbo Bipolare William H. Coryell, M.D. È di fondamentale importanza per i pazienti con Disturbo Bipolare, i loro familiari e i medici curanti

Dettagli

CLIMA SOCIALE E STRESS LAVORO-CORRELATO DEGLI OPERATORI PSICHIATRICI: STUDIO EMPIRICO NELLA COMUNITÀ TERAPEUTICO

CLIMA SOCIALE E STRESS LAVORO-CORRELATO DEGLI OPERATORI PSICHIATRICI: STUDIO EMPIRICO NELLA COMUNITÀ TERAPEUTICO CLIMA SOCIALE E STRESS LAVORO-CORRELATO DEGLI OPERATORI PSICHIATRICI: STUDIO EMPIRICO NELLA COMUNITÀ TERAPEUTICO RIABILITATIVA PASSAGGI Serantoni Grazia (1), Gargano Maria Teresa (2), De Crescente Marino

Dettagli

Psichiatria e Medicina di Base

Psichiatria e Medicina di Base Psichiatria e Medicina di Base Giulio Perugi Istituto G. de Lisio - Carrara Sono fermamente convinto che, per il bene della medicina generale, lo studio della psichiatria debba essere inclusa nella pratica

Dettagli

Il programma si compone di due ricerche internazionali sulle valutazioni legate all assistenza degli individui affetti da tali patologie.

Il programma si compone di due ricerche internazionali sulle valutazioni legate all assistenza degli individui affetti da tali patologie. Keeping Care Complete Sintesi dei risultati internazionali Keeping Care Complete ha l obiettivo di esaminare e creare consapevolezza circa le questioni emotive e sociali associate al trattamento e all

Dettagli

Sintomi depressivi e stili di vita: risultati della sorveglianza di popolazione PASSI

Sintomi depressivi e stili di vita: risultati della sorveglianza di popolazione PASSI Sintomi depressivi e stili di vita: risultati della sorveglianza di popolazione PASSI Gianluigi Ferrante Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute Istituto Superiore di

Dettagli

LA DEPRESSIONE CONCETTI GENERALI

LA DEPRESSIONE CONCETTI GENERALI LA DEPRESSIONE CONCETTI GENERALI Dott. Lorenzo Flori - Psicologo di Pesaro, Fano e Rimini Cell. 349 683 53 89 Giornalmente il nostro umore può subire oscillazioni fisiologiche tra sentimenti di felicità

Dettagli

Laura Ghiro Elena Fipaldini Ospedale San Bortolo Vicenza

Laura Ghiro Elena Fipaldini Ospedale San Bortolo Vicenza CORPOrat(t)ivaMENTE. Confronti e prospettive sulle pratiche di lavoro integrato in età evolutiva IL CASO CLINICO CHE NON TI ASPETTI Laura Ghiro Elena Fipaldini Ospedale San Bortolo Vicenza A. è giunto

Dettagli

Prof. Antonio Benedetti. Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona

Prof. Antonio Benedetti. Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona La Facoltà di Medicina e Chirurgia per la Medicina di Genere Prof. Antonio Benedetti Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona Facoltà di Medicina e Chirurgia: compiti

Dettagli

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento.

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. I disturbi mentali dell anziano comprendono tutti i disturbi ritrovabili nei giovani adulti e ad essi

Dettagli

Studio SVATCH: L'autocontrollo della pressione arteriosa migliora la terapia antipertensiva?

Studio SVATCH: L'autocontrollo della pressione arteriosa migliora la terapia antipertensiva? Prof. Dr. med. Claudio Marone eoc Ospedale San Giovanni, Schweiz Studio SVATCH: L'autocontrollo della pressione arteriosa migliora la terapia antipertensiva? Keywords: ipertensione, automisurazione della

Dettagli

clinical staging model e primo episodio psicotico

clinical staging model e primo episodio psicotico clinical staging model e primo episodio psicotico First episode psychosis (FEP) Esordio di un disturbo psicotico full-blown, diagnosticabile per la presenza di una sintomatologia positiva, negativa, disorganizzativa

Dettagli

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 www.printo.it/pediatric-rheumatology/it/intro Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 Versione 2016 1.CHE COS È LA FEBBRE RICORRENTE ASSOCIATA A NLRP12 1.1 Che cos è? La febbre ricorrente associata a NLRP12

Dettagli

Comparabilità fra le somministrazioni successive effetto di trascinamento ( carry-over ) effetto di periodo

Comparabilità fra le somministrazioni successive effetto di trascinamento ( carry-over ) effetto di periodo Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 2 Gli studi crossover Periodo 1 Periodo 2 R A N D O M A B A B Valutazione Tempo 1 0 1 1 2 0 2 1 Gli studi crossover Metodo epidemiologici per la clinica

Dettagli

L immunoterapia specifica nelle allergie respiratorie

L immunoterapia specifica nelle allergie respiratorie L immunoterapia specifica nelle allergie respiratorie Nelle ultime decadi la prevalenza delle malattie allergiche dell apparato respiratorio (asma bronchiale e rinite allergica) è progressivamente aumentata.

Dettagli

Fenotipici cognitivo comportamentali nei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo: elementi per la costruzione di un protocollo di valutazione

Fenotipici cognitivo comportamentali nei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo: elementi per la costruzione di un protocollo di valutazione Fenotipici cognitivo comportamentali nei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo: elementi per la costruzione di un protocollo di valutazione Problematiche emotivo-comportamentali nei bambini con Disturbo

Dettagli

Journal of Family Therapy

Journal of Family Therapy Valutazione della terapia psicologica rivolta alle famiglie - REVIEW DEI PRINCIPALI ARTICOLI DI OUTCOME DELLA PSICOTERAPIA PUBBLICATI SU Journal of Family Therapy Daniela Riotto In Journal of Family Therapy

Dettagli

DDAI. DDAI:diagnosi differenziale e associata DDAI DDAI DDAI DDAI

DDAI. DDAI:diagnosi differenziale e associata DDAI DDAI DDAI DDAI :diagnosi differenziale e associata Renata Rizzo Neuropsichiatria Infantile Dipartimento di Pediatria, Università di Catania è una sindrome neurocomportamentale. I sintomi principali sono classificati

Dettagli

La PdV nella cura della depressione dell anziano. Marzia Corigliano

La PdV nella cura della depressione dell anziano. Marzia Corigliano La PdV nella cura della depressione dell anziano Marzia Corigliano Sempre più numerosi sono gli anziani che conservano un buono stato di salute fisica e mentale ma in questa fascia di età aumentano le

Dettagli

DISTURBO DA ALIMENTAZIONE INCONTROLLATA (BED) Chi colpisce, che cos'è CHI COLPISCE

DISTURBO DA ALIMENTAZIONE INCONTROLLATA (BED) Chi colpisce, che cos'è CHI COLPISCE DISTURBO DA ALIMENTAZIONE INCONTROLLATA (BED) Chi colpisce, che cos'è CHI COLPISCE Significativi problemi di abbuffate, cioè assunzione di un elevata quantità di cibo associata a un senso di perdita di

Dettagli

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC La valutazione comportamentale Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC Ruolo dei disturbi comportamentali nella demenza sono la prima causa di stress nel care-giver (Rabins et al,

Dettagli

Gestione e monitoraggio degli studi in Psichiatria

Gestione e monitoraggio degli studi in Psichiatria Studi in Psichiatria Gestione e monitoraggio degli studi in Psichiatria Agenda 1 Assistenza psichiatrica in Italia 2 Strumenti di valutazione 3 Aspetti pratici 4 Conclusioni 1 Assistenza psichiatrica in

Dettagli

Sintesi dei risultati di uno studio concernente l efficacia del dondolio nei pazienti con demenza

Sintesi dei risultati di uno studio concernente l efficacia del dondolio nei pazienti con demenza Sintesi dei risultati di uno studio concernente l efficacia del dondolio nei pazienti con demenza Fonte: Nancy M. Watson, Thelma J. Wells, Christopher Cox (1998) Terapia con sedia a dondolo in pazienti

Dettagli

STUDIO OSSERVAZIONALE SULLA TERAPIA DELLA PATOLOGIA MAMMARIA INDOTTA DALLA MONOTERAPIA CON ANTIANDROGENO PURO PER ADENOCARCINOMA PROSTATICO

STUDIO OSSERVAZIONALE SULLA TERAPIA DELLA PATOLOGIA MAMMARIA INDOTTA DALLA MONOTERAPIA CON ANTIANDROGENO PURO PER ADENOCARCINOMA PROSTATICO STUDIO OSSERVAZIONALE SULLA TERAPIA DELLA PATOLOGIA MAMMARIA INDOTTA DALLA MONOTERAPIA CON ANTIANDROGENO PURO PER ADENOCARCINOMA PROSTATICO FAX: 0916552413 SITO WEB: www.gstu.it E-MAIL: gstu@gstu.it CRITERI

Dettagli

Incidenza dell ipoglicemia nei pazienti della SOS di Diabetologia di Udine

Incidenza dell ipoglicemia nei pazienti della SOS di Diabetologia di Udine Incidenza dell ipoglicemia nei pazienti della SOS di Diabetologia di Udine Agus S, Tonutti L, Pellegrini MA, Venturini G, Cannella S, Toffoletti V, Vidotti F, Sartori C, Boscariol C, Pellarini L, Rutigliano

Dettagli

L impiego di neurolettici atipici in pazienti con doppia diagnosi di schizofrenia e abuso di cannabis: dati clinici con olanzapina

L impiego di neurolettici atipici in pazienti con doppia diagnosi di schizofrenia e abuso di cannabis: dati clinici con olanzapina Studi sperimentali L impiego di neurolettici atipici in pazienti con doppia diagnosi di schizofrenia e abuso di cannabis: dati clinici con olanzapina Atypical antipsychotics in patients with schizophrenia

Dettagli