Manual Standard. Parte I GeoStru Software. Parte II Static. 2 Activation 3 Copyright. 1 Introduction 2 Equipment 3 Correlation.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manual Standard. Parte I GeoStru Software. Parte II Static. 2 Activation 3 Copyright. 1 Introduction 2 Equipment 3 Correlation."

Transcript

1 I Parte I GeoStru Software 1 1 Pagina... iniziale 1 2 Activation Copyright Servizio... Supporto Tecnico Clienti 5 5 Contacts... 5 Parte II Static 6 1 Introduction Equipment Correlation General... Data 8 5 Statistic... compute 8 6 Insert test Data Entry Process Reprocess Section Subsoil... determination Seismic... probe Portanza... e cedimenti Characteristic... parameters Theory Correlations Geotechnical Cohesionless Angle of friction Relative density Young s modulus Confined consolidation... modulus (Oedometric) 19 Unit volume w eight Shear deformation... modulus 19 Potenziale di liquefazione Consolidation coefficient... Cv 20 Permeabilità Cohesive Coesione non drenata_ Indice di compressione... C e coefficiente di consolidazione Cv 21 Edometric Modulus Undrained deformation... modulus 21 Unit volume w eight OCR Permeability I

2 II Subsoil categories Liquefaction Bibliographies... 26

3 GeoStru Software 1 GeoStru Software 1.1 Pagina iniziale The GeoStru company develops technical and professional software for engineering, geotechnology, geology, geomechanics, hydrology and soil testing. Grazie a Geostru Software è possibile avvalersi di strumenti di grande efficacia per la propria professione. I software GeoStru sono strumenti completi, affidabili (gli algoritmi di calcolo sono quanto di più tecnologicamente avanzato nel campo della ricerca mondiale), aggiornati periodicamente, semplici da utilizzare, dotati di un' interfaccia grafica intuitiva e sempre all'avanguardia. Attention to customer service and the development of software using modern technology has allowed the company to become one of the strongest in the market in only a few years. The software currently translated into five languages is compatible with international calculation rules and it is one of the most used in over 50 countries worldwide. GeoStru è presente alle maggiori manifestazioni fieristiche nazionali, SAIE di Bologna, GeoFluid di Piacenza ed internazionali SEEBE di Belgrado, Costruct EXPO Romania etc. Today contacting GeoStru is more than just buying software it means having a team of specialised professionals who use their experience to help customers. Tanti sono i settori in cui l'azienda si è specializzata nel corso degli anni. La famiglia dei prodotti GeoStru è, infatti, suddivisa in diverse categorie: Strutture; Geotecnica e geologia; Geomeccanica; Prove in situ; Idrologia e idraulica; Topografia; Energia; Geofisica; Ufficio. Per maggiori informazioni sui prodotti disponibili consultare il nostro sito web 1

4 2 Inoltre tra i tanti servizi offerti da GeoStru Software è possibile usufruire del servizio gratuito GeoStru Online che include applicazioni software sul web che risolvono le problematiche più varie. ISO 9001:2008 certification CVI Italia s.r.l. awarded GeoStru software the UNI EN ISO 9001 company certification on 1st June 2009, certificate no. 7007, for software design and sale. 1.2 Activation Activation of GeoStru products COMPATIBLE OPERATIVE SYSTEMS Windows 98/Windows XP/Windows Vista/Windows 7 Per utilizzare i software in versione integrale, è necessario attivare i programmi. The activation process of GeoStru software allows unlocking the purchased programmes and making them immediately operational, without the intervention of operators. The procedure is fully automatic and is active 24 hours a day, 7 days a week. To configure your computer, you must follow the steps listed below. The procedure described must be performed for each computer on which you intend to install GeoStru programmes. STEP 1: Download and install Product Activation. Product Activation software requires Microsoft. NET Framework version 2.0. If Product Activation does not work or you are not able to install it, this component is likely not installed: in this case, download and install the latest version of.net Framework suitable for your PC. Product Activation è una tecnologia antipirateria progettata per verificare che i prodotti software dispongano di regolare licenza. È un sistema semplice, rapido e discreto che consente di proteggere la privacy dei clienti. Il processo di attivazione del prodotto verifica che il codice Product Key di un programma software, utilizzato per l'installazione, non sia stato utilizzato in un numero di personal computer maggiore di quello previsto dalla licenza per il software. STEP 2: Dopo alcuni secondi dall'avvio del programma compare l'opzione da cliccare Register. By clicking register button it will start the activation process. In case of active Internet connection the process doesn't requires

5 GeoStru Software additional steps: if user has a valid software license, the programme will be activated and it will display a message that informs about the successful. The only step needed to activate the software on the user PC is to click on the button "Proceed to the activation request". In a few moments, you will receive the confirmation of the activation. The dialog box will change showing the data concerning the license holder. The unique code assigned to the programme by the system will be shown as well. The number of possible activations on different PCs depends on the number of licenses purchased. On the same PC, you can make unlimited activations (e.g. after uninstallations and subsequent reinstallations of the software) In case you need to change your PC, and in general in all cases where it becomes necessary to transfer the license, you can activate the software on a different computer. After the transfer, the original computer will be disabled and you can no more reactivate the software on the same PC. In case you do not have Internet connection on the computer where the software is to be activated or if it is not possible to reach our server because of security settings (firewall, antivirus, etc..), you may use an alternative procedure that consists of three distinct phases, namely: 1) You generate the activation request file by clicking the appropriate button in the dialog box; 2) Then you transport the file onto a computer connected to the Internet, access the Website reserved area and recall the function to activate the software. Once you have uploaded the activation request file on our server, if the latter passes the controls and if the user is authorized to issue a license, you will receive via the license file itself; 3) Finally, you insert the files received via , by clicking the button in the dialog box. In confirmation of the activation, the data concerning the license holder will be shown. In case the user already has a USB key when at the time of the first installation of the activation system described in this document, following the instructions reported further below in this section, the licensed software can be used without any interruption. By clicking on the button "Proceed to the activation request", active when Internet connection is detected, you will proceed to the activation of the programme. In a few moments, you will receive confirmation of the activation and the dialog box will change, showing the data concerning the license holder. The unique code assigned to the programme by the system will be shown as well. The procedure described above allows the use of the programme on a computer and allows using the software until you reprogram the key. By reprogramming, the user is free to install and use the software on multiple computers, subject to the constraint of the presence of the key during use. Suggestion: To facilitate the recognition of the key, we recommend entering the key itself when you first start the programme. Then you shall no longer use the key until you have proceeded to reprogram it. REPROGRAMMING THE KEY The migration to the new activation system requires the reprogramming of the key in possession of the user. This procedure is usually done within a few days, requires minimal user intervention and is divided into the following 3

6 4 steps: STEP 1) Detection of the key code. In order that the key can be reprogrammed, the code corresponding to the key you have is required. The code is automatically sent to our server when the programme is started with the USB key inserted into the computer. Alternatively, if you do not have Internet connection or if requested by the operator, you must click on the "Copy key code" button. With this operation, the code corresponding to the key is copied to the clipboard and can be pasted (Ctrl + V) into the message to be sent to the operator. STEP 2) Reprogramming of the key. Wait for the message that informs about the availability of the software for reprogramming the key. On receiving the message, access your reserved area on the Website and select the "Documents" section. Among the documents present, identify the file with the code corresponding to that notified by and download it to your computer. Unzip the downloaded file on your desktop and run it by double-clicking and making sure that the key to be reprogrammed is present in your PC. Leave blank the field for entering the password. If the key corresponds to the expected one, the re-programming will be executed successfully. 1.3 Copyright Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati e indirizzi utilizzati nelle riproduzioni delle schermate e negli esempi è puramente casuale e ha il solo scopo di illustrare l'uso del prodotto. Il rispetto di tutte le applicabili leggi in materia di copyright è a esclusivo carico dell'utente. Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta in qualsiasi forma o mezzo elettronico o meccanico, per alcun uso, senza il permesso scritto di GeoStru Software. Comunque, se l'utente ha come unico mezzo di accesso quello elettronico, allora sarà autorizzato, in base al presente documento, a stamparne una copia.

7 GeoStru Software Servizio Supporto Tecnico Clienti Per qualsiasi domanda riguardante un prodotto GeoStru: Consultare la documentazione ed altro materiale stampato incluso nella confezione del prodotto. Consultare l'help in linea. Consultare la documentazione tecnica utilizzata per lo sviluppo del software (Web Site) Consultare l'area FAQ (Web Site) Consultare i servizi di supporto GeoStru (Web Site) It is active the new ticket support service developed by GeoStru Software in order to respond to our users support requests. This service, reserved to registered users and owners of valid licenses, allows you to get answers to your requests regarding different aspects of your programs directly from our specialists. (Web Site) Web Site: 1.5 Contacts Skype Nick: geostru_support_it-eng-spa Web: Consultare la pagina dei contatti del Sito Web per avere maggiori informazioni sui nostri contatti e sugli indirizzi delle sedi operative in Italia e all'estero.

8 6 2 Static 2.1 Introduction Static Probing provides a tool for the recording, management, processing and archiving of readings obtained by static penetrometry instruments, in a reactive continuous graphic environment, supported by a database of correlative methods and parameters for the determination of soil types, aimed at the generation of a comprehensive mapping of the subsurface. The graphic display and process support enables the terrain to be catalogued, parameterised and compared with adjacent borings to gain an insight of the stratigraphy encountered. The stratigraphy of the terrain is derived automatically, for each instrument step, based on the type of lithologic interpretation selected for the instrument. Thus in the graphic display, layers are inserted, and the various relevant authorities are consulted to display lithological evaluations of the strata traversed. Soil section mapping, tailored to other Geostru software, can be generated for lines connecting test borings. Penetrometric probes enable fairly accurate evaluations of the depth of lithologic boundaries in the substrata, depth of water table, breach surfaces on slopes as well as the general consistency of the terrain. 2.2 Equipment This window may be used to select an instrument in the list of ones in the database, review its characteristics, add those of a new one or remove an existing one. The window may be reached from the General Data menu of from the menu bar. A button is also present on the status bar. Three categories of instruments, Mechanical Cone, Electric Cone, and Piezoelectric cone, may be specified, under the headings: CPT, CPTE, CPTU. Under each category the individual equipment items recorded are listed. Click on one to select it for use, or for editing. To delete an instrument, right click the name. This enables the delete function. To add a new instrument, right click the root of the category header. This enables the New function.

9 Static This in turn opens a blank window in which the new characteristics may be entered. The characteristics to be recorded, usually provided by the supplier, are: Type: Equipment Name Readings: Type of Reading returned. Height of barycentre (cm) Tip area (cm²) Cone point internal area (cm²) Point aperture angle (º) Mechanic conic point diameter (mm) Side friction sleeve height (cm) Measurement system Interval(cm): Distance step between readings. Weight of anchorage sleeve (Kg) Sleeve surface (cm²) Expansion ring Conversion constant: See topic Standards reference For Piezoelectric cones, additionally: Observed neutral pressure: See Topic Separation point/porous sensor (cm) Temperature output : Yes/No Probe inclination output: Yes/No Speed of progress output: Yes/No The electric bulb icon that appears beside some items for specific instruments indicates that entry of these items is mandatory. 7

10 8 2.3 Correlation Permette di selezionare per ogni parametro la correlazione da utilizzare. Ved. anche Cenni teorici. 2.4 General Data Permette di assegnare i dati generali per l'intestazione (Committente, Cantiere, Località, Operatore prova, Responsabile prova, Codice commessa, Numero certificati allegati), e la localizzazione della prova. Inserendo la localizzazione nel formato: via xxxx, città, provincia, nazione, sarà individuata automaticamente la zona di lavoro. Alternativamente occorre assegnare le coordinate nel sistema WGS84 in gradi decimali. Il sistema richiede per l'individuazione della zona una connessione internet. 2.5 Statistic compute Drop down list in Menu bar that sets the statistical value of the resistances (qc) for each layer, to use in calculation of lithologic parameters for each layer. The possible variants are: Average: Arithmetic average of tip resistance in the layer (Default). Minimum Average: Arithmetic average of values below the average, of tip resistance in the layer. Maximum: Maximum value of tip resistance in the layer. Minimum: Minimum value of tip resistance in the layer. Average + deviation: Average incremented by standard deviation of tip resistance in the layer. Average deviation: Average decreased by standard deviation of tip resistance in the layer.

11 Static 9 Distribuzione normale R.N.C.: ved. Parametri caratteristici. Distribuzione normale R. C.: ved. Parametri caratteristici. 2.6 Insert test The program is based on the graphic entry of the penetrometric tests. To enter them: 1) Select the Tests management icon; 2) Go on the work area; 3) Click on the right button of the mouse and then choose the test type to input and enter the general data; Equipment type: Select the equipment used from the drop down list. (If not present on the list it will be necessary to record its parameters in the Equipment window reachable from the General data menu). The choice of instrument controls the format of the data entry grids. Test Identifier: Enter an identifying code for the test. X, Y, Z: X and Y representing the location coordinates are automatically entered but may be altered as required. Z indicates the elevation. Test Depth: Final depth (mt) reached by the probe. Water table depth: If any water tables are encountered the from to depths may be entered. Colour: Colour to be assigned to the test identifying marker on the worksheet. 4) Right click of the mouse on the test and choose Data entry; 5) In Data Entry a series of quick menus are available, among which: -On the volume unit weight column right click for automatic computation of the weight -On the graphic a series of functions among which input of layers with the right click of the mouse, export, etc. -To delete a layer select the entire row in the Layer table and press Del; 6) Once the input finished, go on the test and choose Process; 7) In Process, to choose parameters, go on the grid in upper right corner and press the right button of the mouse.

12 10 *The difference between Process and Reprocess is the following: the first one calculates the geotechnical parameters and keeps the eventual alteration of the parameters, while the second one recalculates the parameters without keeping eventual alterations brought by the user. *If the equipment to use is not in the equipment list open the window Equipment from General Data menu, go with the mouse on Equipment, press the right button of the mouse and insert a new penetrometer. 2.7 Data Entry Le letture da inserire nel programma sono formate dalla resistenza di punta misurata dalla sonda nella prima porzione dell`infissione nel terreno, e dal valore totale comprensivo della resistenza di punta più la resistenza laterale (spinta totale della punta e del manicotto di frizione). La resistenza specifica Qc e Ql vengono desunte tramite opportune costanti e sulla base dei valori specifici dell area di base della punta e dell area del manicotto di frizione laterale. Più precisamente i vari termini in gioco sono : Lettura alla punta = prima lettura dello strumento utilizzato Lettura laterale = seconda lettura dello strumento utilizzato (lettura totale) A = area di base del cono della sonda (ex. 10 cmq) Am = area del manicotto di frizione (ex. 150 cmq) K = costante di trasformazione utilizzata per ottenere le letture eseguite nel valore di uscita previsto Qc (RP) = (Lettura alla punta x K) / A Resistenza alla punta Ql (RL) = (Lettura alla punta Lettura laterale) x K) / Am Resistenza laterale I dati di inserimento generale della prova sono quindi una coppia di valori per ogni intervallo di lettura costituiti da LP (Lettura alla punta) e LT (Lettura totale della punta + manicotto), le relative resistenze vengono quindi desunte per differenza, inoltre la resistenza laterale viene conteggiata 20 cm. sotto (alla quota della prima lettura della punta). I dati di inserimento della prova possono essere in Kg/cmq, in T/mq, in Mpa, in kn/mq, in kpa a scelta dall utente e possono essere inseriti automaticamente anche da un copia-incolla (ex. da Excel) posizionandosi nella Ia casella ed incollando i dati. I dati di uscita sono pertanto RP (Resistenza alla punta) e RL (Resistenza laterale o fs attrito laterale specifico che considera la superficie del manicotto di frizione). Il programma calcola quindi automaticamente durante l inserimento i valori risultanti di fs (Fs (attrito laterale specifico) Resistenza Laterale), del

13 Static Rapporto RP/RL (Rapporto Begemann 1965), del Rapporto RL/RP (Rapporto Schmertmann 1978 (FR) %). Scegliendo il tipo di interpretazione litologica (consigliata o meno a seconda del tipo di penetrometro utilizzato) si ha in automatico la stratigrafia con il passo dello strumento ed interpolazione automatica degli strati. Il programma calcola quindi automaticamente durante l inserimento i valori risultanti di fs (Fs (attrito laterale specifico) Resistenza Laterale), del Rapporto RP/RL (Rapporto Begemann 1965), del Rapporto RL/RP (Rapporto Schmertmann 1978 (FR) %). Ad ogni strato mediato il programma calcola la Qc media, la fs media, il peso di volume naturale medio, il comportamento geotecnico (coesivo, incoerente o coesivo-incoerente), ed applica una texture. La texture può essere variata semplicemente trasportando la texture scelta sullo strato della tabella. Scegliendo coesivo il programma elabora i dati geotecnici solamente come terreno coesivo, o incoerente elabora i dati solo come incoerente; scegliendo coesivo-incoerente (terreno dotato di comportamento intermedio e non inquadrabile i maniera certa) il programma elabora i dati anche in uscita con entrambi i comportamenti. Per quanto riguarda il Punta elettrica generalmente tale strumento permette di ottenere dati in continuo con un passo molto ravvicinato (anche 2 cm.) rispetto alla Punta meccanica (20 cm.). Per il Piezocono i dati di inserimento oltre a quelli di LP e LT sono invece la pressione neutrale misurata ed il tempo di dissipazione (tempo intercorrente misurato tra la misura della sovrappressione neutrale e la pressione neutrale o pressione della colonna d acqua). Tale misurazione si effettua generalmente misurando la sovrappressione ottenuta in fase di spinta e la pressione neutrale (dissipazione nel tempo) misurata in fase di alleggerimento di spinta (arresto penetrazione). Il programma permette di immettere U1 U2 U3 cioè la sovrappressione neutrale misurata rispettivamente con filtro poroso posizionato nel cono, attorno al cono (alla base di esso), o attorno al manicotto di frizione a seconda del tipo di piezocono utilizzato. Tale sovrappressione (che è data dalla somma della pressione idrostatica preesistente la penetrazione e dalle pressioni dei pori prodotte dalla compressione) può essere positiva o negativa e generalmente varia da (-1 a max kg/cmq) ed è prodotta dalla compressione o dilatazione del terreno a seguito della penetrazione. Per il calcolo, oltre ai dati strumentali generali si deve immettere per una correzione dei valori immessi : Area punta del cono (area esterna punta) Area interna punta del cono (area del restringimento in prossimità del setto poroso interna cono-manicotto) Generalmente il rapporto tra le aree varia da (0,70 1,00). Il programma elabora quindi i dati di resistenza alla punta e laterale fs con le opportune correzioni dovute alla normalizzazione (con la tensione litostatica e con la pressione dei pori). Robertson definisce infine il valore caratteristico del Ic (Indice di tipo dello 11

14 12 strato) e Contenuto in materiale fine FC % (cioè la percentuale di contenuto argilloso < 2 micron). Grafico Quando si inserisce una nuova prova i dati sono visualizzati su un modello grafico in cui vengono riportati i dati identificativi della prova, il diagramma che riproduce ad ogni passo l'andamento della resistenza alla punta e laterale, la falda e la litostratigrafia. Il modello base proposto interagisce in contemporaneo con il valore delle letture immesso ad ogni passo e con la griglia sottostante in cui avviene la gestione della stratigrafia, ossia ogni dato modificato nella colonna di immissione dati viene aggiornato sul modello grafico, così come ogni cambiamento eseguito sulla griglia di gestione della stratigrafia viene riprodotto sul grafico nella colonna litostratigrafica. Il modello grafico proposto è gestibile da un menu di scelta rapida che si attiva con il pulsante destro del mouse; i comandi di gestione sono: esporta in DXF ed in EXCEL, stampa, copia, sposta, pagina intera ed opzioni. Le opzioni su colori, linee e scala sono riproposte anche nel menu Preferenze alla voce Opzioni elaborato grafico. Dal comando Grafico valutazioni litologiche è possibile visualizzare un grafico Profondità - Valutazioni litologiche secondo l'autore selezionato. Il comando Litologia Istantanea individua la litologia (coesivo/incoerente) man mano che l utente inserisce la profondità dello strato. Ricerca dinamica strato è un comando che sincronizza la stratigrafia sul grafico con la griglia degli strati sottostante: ossia quando si posiziona con il mouse su uno strato del grafico viene evidenziato nella stratigrafia sottostante. Osservazioni Le funzioni Copia-Incolla permettono di copiare od incollare la sequenza di dati (N colpi) da un foglio Excel al programma Static Probing: esse si attivano dal menu di scelta rapida visualizzato posizionando il puntatore del mouse sulla griglia di immissione dei dati e premendo il tasto destro del mouse. Come inserire uno strato da tastiera Digitare nella tabella visualizzata sotto il modello grafico (in basso a destra nella finestra di immissione dati) le profondità degli strati. Come inserire uno strato con il mouse Attivare sul grafico il menu di scelta rapida, selezionare il comando Inserisci strato, fare click ed inserire la quota corrispondente. Cancellare uno strato Selezionare dalla tabella stratigrafia una riga intera e premere canc dalla tastiera.

15 Static 2.8 Process The program contains a data base of methodologies and data to correlate the observed soil properties to the more significant geotechnic parameters that characterize soils. For each parameter type a number of different authorities may be selected (see Parameters Evaluated). By default the program utilises a set of correlations but with expert, or local knowledge, or for explorative aims these can be altered. To see or alter the selected set open the Correlations selection window (General Data Menu). The window has a tab for cohesive and one for cohesionless soils and within each parameter, evaluation can occur according to different authors. This choice is not tied to an individual test!! but applies to the evaluation process as follows: 1. When a test is processed (Process not Reprocess) for the first time, the selections made in Operational Correlations are used AND the set is recorded with the test. 2. If later the test is again processed (not Reprocessed) the stored set is used again, not the Operational Correlation set that may have changed in the intervening time. 3. After processing, it is possible to alter the correlation authority for specific layers. When this is done the alteration is incorporated in the set associated with the layer and will be reused on subsequent process commands. In this way it is possible to refine the parameter set for each test. In this way alterations to the Operative correlations relevant for other tests need not be rolled back if the original test must be re evaluated, say consequent upon an alteration to the stratigraphy. If however it is required to start again with a different set of authorities, then the Reprocess command should be used. This command operates as if process command was being used for the first time, i.e. the set of selected authorities is used and that set is stored with the test overwriting any previous set. Results of correlations for cohesionless terrains are certainly more reliable than those for cohesive ones as these latter are influenced by drainage to a greater extent, while the rapid test occurs in saturated state with consequent lesser reliability. In any case the dynamic test in situ enables a more reliable parametrization of cohesionless loose terrain that, does not permit undisturbed sampling. 2.9 Reprocess Command available within <Tests management> status, selectable from General Parameters menu or toolbar button. Automatically processes the penetrometric data for a test, and produces a Test report preview. 13

16 14 Not e t ha t <Re proc e ss> re se t s t he se t of c orre la t ions for t he t e st t o t he c urre nt c hoic e s in t he list of Ope ra t iona l Corre la t ions t hus re pla c ing a ny pre v ious one s. Se e Corre la t ion proc e ssing for a disc ussion of t he diffe re nc e s be t w e e n t his func t ion a nd Proc e ss. To perform the command, open the floating menu for the test (Point and activate right mouse button) and click on <Reprocess>. The correlations used are those selected in <Operative Correlations> of the General data menu and are highlighted in red in the list on the left Section E' possibile creare delle sezioni geologiche semplicemente collegando più prove tramite il mouse, cliccando con il tasto destro del mouse sul foglio di lavoro e selezionando 'Crea sezione'. La sezione creata può essere letta direttamente da Slope il quale può essere eseguito in modalità sezioni direttamente dal programma Dynamic, oppure occorre disporre di un modulo aggiuntivo per la creazione delle sezioni Subsoil determination In the soil determination phase the software loads automatically the data of the current test. If a stratigraphy was defined in the current test, the software automatically determines: Depth, Description, Qc, fs, Tipo (coesivo, incoerente o coesivo-incoerente), Autore, Vs e Cu. The automatic loaded data can be altered independently of the data from the current test. Geotechnical parameters The geotechnical parameters necessary to the soil classification are calculated using the command. They can also be assigned by the user and the program determines the soil category. In the Range Soil Category table the minimum and maximum values of the geotechnical parameters that determine the soil category can be set Seismic probe Prova penetrometrica statica con piezocono sismico (SCPTU)

17 Static Tramite il piezocono sismico si ha a disposizione un sistema molto rapido ed economico per determinare: stratigrafia dettagliata, parametri geotecnici e velocità delle onde di taglio. Il piezocono sismico permette di determinare, in contemporanea ai parametri di una prova penetro metrica statica (qc, fs, U), le velocità delle onde di taglio (Vs). Esso è costituito da geofoni triassiali ortogonali tra di loro secondo le direzioni X, Y e Z. L utilizzo di due accelerometri posti ortogonalmente tra di loro consente di acquisire un segnale significativo dell onda sismica a prescindere dall orientamento della sonda (durante la fase di infissione non è possibile mantenere un orientamento). Il sistema di energizzazione deve generare prevalentemente onde di taglio a larga ampiezza con poche componenti compressionali. L analisi del segnale avviene graficizzando i singoli segnali registrati dai geofoni triassiali. Per la valutazione dei tempi di arrivo si può utilizzare il metodo cross-over della sovrapposizione di due segnali polarizzati. Dai valori dei tempi di arrivo sono state calcolate le Vs relative al tratto sorgente-geofono e successivamente le Vs nel livello litologico. Per la classificazione del suolo si è fatto riferimento al parametro Vs30 corrispondente alla velocità delle onde di taglio nei primi 30 metri. 15

18 16 Dove hi e Vi indicano lo spessore e la velocità delle onde di taglio per N strati presenti in 30 metri. Per la stima delle categorie di profilo stratigrafico abbiamo fatto riferimento alle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni Portanza e cedimenti Surface foundations This function enables the computation of limit and permissible bearing capacity of surface foundations according to the following authorities: Terzaghi & Peck Meyerhof Schmertmann Herminier Deep fondations (Driven piles) This function calculates the bearing capacity of deep foundations (Driven piles) in tons, using Meyerhof s method, that utilises the similarities in behaviour of the penetrometer probe drive with that of driven piles Characteristic parameters Characteristic parameters with CVsoils Dynamic allows to define two stratigraphies: one established by the user based on the number of blows, the other on instrumental step. The stratigraphy on instrumental step is very useful as the geotechnical parameters are returned in step, which can be exported from the command Export to other GeoStru programs, selecting file xlm for CVsoils. These files can be exported for the new GeoStru program, CVsoils, for the determination of characteristic geotechnical parameters. In order to perform processing on instrumental step is necessary: a)to define in data entry, in addition to stratigraphy user, even the stratigraphy on instrumental step; b)to select Elaboration on instrumental step from the shortcut menu of tests.

19 Static Characteristic parameters with Static From the menù General Data, qc calculation, there is the opportunity to choose how to assess qc in the layer. In addition there is the opportunity to select several options, among them a particular clarification: Normal distribution R.C. The value of qc,k is calculated on the basis of a normal or Gaussian distribution, fixed a probability of no exceedance of 5%, according to the following expression: qc, k qc, medio qc where s qc is the standard deviation of qc. Normal distribution R.N.C. The value of qc,k is calculated on the basis of a normal or Gaussian distribution, fixed a probability of no exceedance of 5%, treating mean values of qc normally distributed: qc, k qc, medio qc / n where n is the number of samples. The first distribution gives values near the minimum, whereas the second provides values close to average Theory Correlations Geotechnical Cohesionless Angle of friction Angle of friction (Durgunouglu-Mitchell ) For non cemented N.C. & S.C. sand. Angle of friction (Meyerhof 1951) For N.C. & S.C. sand. Angle of friction (Caquot) For non cemented N.C. & S.C. sand. and for depths > 2 mt in saturated 17

20 18 soils or > 1 mt in non saturated soils. Angle of friction (Koppejan) For non cemented N.C. & S.C. sand. and for depths > 2 mt in saturated soils or > 1 mt in non saturated soils. Angle of friction (De Beer ) For non cemented N.C. & S.C. sand. and for depths > 2 mt in saturated soils or > 1 mt in non saturated soils. Angle of friction (Robertson & Campanella 1983) For non cemented quartzy sand. Angle of friction (Schmertmann ) Diverse soils (This correlation generally gives an overestimate) Relative density Relative density (Baldi and others Schmertmann 1976) For NC uncemented sand. Relative density (Schmertmann) Relative density (Harman 1976) Relative density (Lancellotta 1983) Relative density (Jamiolkowski 1985) Relative density (Larsson 1995) For homogeneous ungraded sand Young s modulus Young s modulus Ey 25 50; (Schmertmann ) 25% & 50% shear value first phase of load/deform curve Young s modulus (Robertson & Campanella 1983) For quartzy NC sand. Young s modulus (ISOPT ) for Over consolid. sand.

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico

2 Editor di... stile. 2 Colonna... metrica. 6 Percentuale... di carotaggio. 10 Colonne... libere/utente 11 Colonne... grafico I Parte I Introduzione 1 1 Introduzione... 1 2 Editor di... stile 1 Parte II Modello grafico 4 1 Intestazione... 4 2 Colonna... metrica 4 3 Litologia... 5 4 Descrizione... 5 5 Quota... 6 6 Percentuale...

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C )

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C ) This work is licensed under the Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/.

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

INDAGINI IN SITO CAPITOLO 12. 12.1 Programmazione delle indagini

INDAGINI IN SITO CAPITOLO 12. 12.1 Programmazione delle indagini CAPITOLO 12 12.1 Programmazione delle indagini Ogni opera di ingegneria civile interagisce con una parte del sottosuolo, detta volume significativo. Il comportamento dell opera dipende, oltre che dai carichi

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Eurocodice 8: valutazione delle azioni sismiche al suolo ed effetti sulla spinta dei terreni

Eurocodice 8: valutazione delle azioni sismiche al suolo ed effetti sulla spinta dei terreni Eurocodice 8: valutazione delle azioni sismiche al suolo ed effetti sulla spinta dei terreni Armando Lucio Simonelli Sommario In questa nota si illustrano i criteri per la determinazione delle azioni sismiche

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing.

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing. Delta PATENT PENDING Sistema di apertura per ante a ribalta senza alcun ingombro all interno del mobile. Lift system for doors with vertical opening: cabinet interior completely fittingless. Delta Centro

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat

MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat MOD. 506 Termostato bimetallico Bimetallic Thermostat with cap. 3015001 with cap. 3900001 with connector 3900200 with cable A richiesta disponibile la versione certifi- Version available on request 124

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

Norme Tecniche per il Progetto Sismico di Opere di Fondazione e di Sostegno dei Terreni

Norme Tecniche per il Progetto Sismico di Opere di Fondazione e di Sostegno dei Terreni 1/58 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Corso di aggiornamento professionale Dott. Ing. Giulio Pandini IX Corso Università degli Studi di Bergamo - Facoltà di Ingegneria Dalmine 21 novembre

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

MODELLO ELASTICO (Legge di Hooke)

MODELLO ELASTICO (Legge di Hooke) MODELLO ELASTICO (Legge di Hooke) σ= Eε E=modulo elastico molla applicazioni determinazione delle tensioni indotte nel terreno calcolo cedimenti MODELLO PLASTICO T N modello plastico perfetto T* non dipende

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES

CARATTERISTICHE GENERALI / GENERAL FEATURES OPZIONI» otori i versioe flagia;» Coessioi laterali o posteriori;» Albero: cilidrico o scaalato;» Coessioi metriche o BSPP;» Altre caratteristiche speciali OPTIONS» Flage mout;» Side ad rear ports;» Shafts-

Dettagli

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice

Appendice I. Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice . Principali procedure ed istruzioni per la gestione di files, l'analisi statistica di tipo descrittivo e la correlazione semplice Ordinamento di osservazioni: PROC SORT PROC SORT DATA=fa il sort è numerico

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT ONE

ITALTRONIC SUPPORT ONE SUPPORT ONE 273 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 6071 Materiale PA autoestinguente PVC autoestinguente Supporti modulari per schede elettroniche agganciabili su guide DIN (EN 6071) Materiale: Poliammide

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm

valvole 18 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 18 mm valvole 8 mm ad azion. elettropneumatico solenoid actuated valves - 8 mm Valvole a spola 3/2-5/2-5/3 con attacchi filettati G/8 3/2-5/2-5/3 spool valves with G/8 threaded ports Spessore della valvola:

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Industry Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Dispositivi utilizzati: - 2 LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) - Scalance X-208 LOGO! 0BA7 Client IP: 192.168.0.1 LOGO! 0BA7 Server IP:

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

Nome del concorrente - Competitor's name :...

Nome del concorrente - Competitor's name :... MODULO DI RICHIESTA DI MATERIALE SUPPLEMENTARE ADDITIONAL MATERIAL ORDER FORM Il materiale e i documenti compresi nella tassa di iscrizione sono elencati nell'appendice VI del 2015 FIA WRC Sporting Regulations

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search

Web of Science SM QUICK REFERENCE GUIDE IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? General Search T TMTMTt QUICK REFERENCE GUIDE Web of Science SM IN COSA CONSISTE WEB OF SCIENCE? Consente di effettuare ricerche in oltre 12.000 riviste e 148.000 atti di convegni nel campo delle scienze, delle scienze

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli