CAPITOLATO di GARA. per la realizzazione e gestione. del servizio CUP UNICO MARCHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO di GARA. per la realizzazione e gestione. del servizio CUP UNICO MARCHE"

Transcript

1 CAPITOLATO di GARA per la realizzazione e gestione del servizio CUP UNICO INTERAZIENDALE REGIONALE MARCHE Pagina 1 di 100

2 INDICE Capitolo I Disposizione Generali Pag. 3 Premesse e finalità del progetto CUP unico Regionale Pag. 3 Sintesi delle Funzioni Pag. 4 Modello Organizzativo Pag. 4 Il Centro Servizi Regionale: ruolo e funzioni Pag. 6 Punti Decentrati di Prenotazione: ruolo e funzioni Pag. 6 Prospettive di sviluppo del sistema Pag. 6 Capitolo II Disposizioni amministrative Pag. 8 Norme di Legge, Atti e Regole di riferimento Pag. 8 Oggetto dell Appalto Pag. 8 Durata dell Appalto Pag. 15 Matrice dei Ruoli e delle Responsabilità Pag. 16 Requisiti del Personale da Impiegare nel Servizio Pag. 19 Privacy Pag. 20 Rischi, Responsabilità, Assicurazioni Pag. 21 Sicurezza Pag. 21 Scioperi Pag. 21 Locali Assegnati all Impresa Pag. 21 Avvio Attività e Collaudo Pag. 22 Penalità Pag. 25 Costituzione in Mora Pag. 25 Risoluzione del Contratto e Recesso Pag. 26 Corrispettivo Contrattuale e Pagamento Pag. 28 Divieto di Cessione Del Contratto e Subappalto Pag. 29 Acquisto Pag. 29 Foro Competente Pag. 29 Capitolo III ALLEGATI Disposizioni Tecniche e Funzionali del Servizio del Cup Unico Interaziendale Pag. 30 Regionale Architettura di Rete Pag. 30 Situazione Attuale Relativa alla Rete Dati Sanitaria Pag. 30 Modello Del sistema Regionale Pag. 31 Servizi di Trasporto Disponibili Pag. 32 Modello di Riferimento del Trasporto Pag. 32 Modalità di Accesso alla Rete Pag. 33 Configurazione di Rete relativa al Centro Servizi Cup Pag. 37 Rete Locale del Centro Servizi e delle Strutture di Prenotazione dei Punti Decentrati Pag. 41 Sistema Integrato per la Gestione del Call Center Pag. 42 Contesto e Specifiche Funzionali Pag. 42 Architettura e Caratteristiche del Software applicativo Pag. 51 Caratteristiche e requisiti generali del Software applicativo Pag. 52 Principali Requisiti Funzionali e Specifiche Tecniche del Sistema Informatico relativo al Pag. 56 Cup Unico Specifiche Tecnico Funzionali del Sistema Informatico di Accettazione/Rendicontazione Pag. 76 Integrazioni del Sistema Informatico del Cup Unico Regionale con i Sistemi Pag. 82 Informatici Utilizzati Livelli di Servizio e Manutenzioni Pag. 84 Formazione Pag. 89 Caratteristiche Minime dei Prodotti Pag. 90 n 1 programma di lavoro, n 2 stato dell offerta Sanitaria, n 3 ceck list sintesi degli adempimenti, n 4 Pre DUVRI Pagina 2 di 100

3 Capitolo I: DISPOSIZIONI GENERALI 1. Premesse e finalità del PROGETTO CUP UNICO REGIONALE Il Sistema Sanitario Regionale Marche intende realizzare un CUP Unico Interaziendale Regionale che integri l offerta di prestazioni ambulatoriali ed in prospettiva di ricovero unitamente all inserimento anche della attività libero-professionale intramoenia, del privato accreditato e di altre strutture dell area regionale. Fondamentale per un CUP Unico Interaziendale Regionale è l integrazione con i sottosistemi informativi di anagrafe sanitaria per la definizione univoca dell assistito in base ai seguenti criteri: attività di gestione della mobilità sanitaria controlli di tipo amministrativo, statistico ed epidemiologico corretto controllo di gestione del sistema degli accessi percorsi di cura e profili diagnostici Il CUP Unico Regionale, di cui al presente capitolato, è interaziendale e dovrà rispondere alle seguenti necessità fondamentali: massima trasparenza e circolarità della prenotazione di prestazioni sanitarie eventualmente aperto a prestazioni socio-assistenziali (possibilità di accedere da qualsiasi punto di prenotazione all intera offerta sanitaria regionale delle prestazioni delle strutture sanitarie coinvolte); concedere all utente la libertà di scelta attraverso la più conveniente combinazione tra luogo (o medico), data e orario di erogazione della prestazione; favorire la capillarizzazione ed il massimo decentramento dei luoghi di primo accesso con il servizio sanitario regionale ampliando e unificando la rete di punti di accesso fino a giungere nelle farmacie, presso gli studi dei medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta ed in prospettiva nelle civili abitazioni degli utenti, Pertanto il sistema dovrà comprendere: l accesso al servizio di cui trattasi tramite sportelli collocati presso i presidi ambulatoriali ed ospedalieri delle Aziende coinvolte (ASUR, A.U. O. Ospedali Riuniti, A. O. San Salvatore) ed in prospettiva l I.N.R.C.A.; l utilizzo del CUP per la prenotazione delle seguenti tipologie di attività: o o o o o prestazioni erogate in regime di SSN; prestazioni erogate in attività libero-professionale intramoenia; prestazioni svolte per utenti paganti in proprio presso le strutture pubbliche nel normale orario di servizio; prestazioni erogate a particolari categorie di utenti sulla base di convenzioni specifiche con imprese e/o con assicurazioni o istituti di mutualità integrativa prestazioni erogate nell ambito delle strutture private accreditate; La realizzazione di un Centro Servizi Regionale comprensivo del servizio di Call Center con relative postazioni di lavoro e le infrastrutture di rete relative necessarie al suo buono e corretto funzionamento; Pagina 3 di 100

4 La messa a disposizione di postazioni di lavoro complete (unità centrale, Video, Sistema operativi, stampante, ecc.) per operatori dei punti decentrati 1 ; La realizzazione di tutte le infrastrutture di rete, non ancora esistenti, necessarie a rendere disponibile le applicazioni fornite in tutti i punti di utilizzo all interno del SSR 2 La possibilità di attivazione della prenotazione nelle farmacie e presso gli studi dei Medici di Medicina Generale e Pediatra di libera scelta. 2. Sintesi delle Funzioni Il sistema integrato CUP Unico Regionale, nel suo complesso, dovrà svolgere le seguenti funzioni: Prenotazione, accettazione e rendicontazione delle prestazioni ambulatoriali (ed in prospettiva di ricovero) per esterni erogate dall ASUR dall A.U.O. Ospedali Riuniti e dall A. O. San Salvatore; sia in regime di SSN sia di libera professione intramuraria, sia sulla base di altre forme di accesso, come già indicato al paragrafo precedente; prenotazione delle prestazioni erogate dalle strutture private accreditate; disdetta ed eventuale riprenotazione di appuntamenti precedentemente fissati; prenotazione di prestazioni socio-assistenziali erogate dagli Enti Locali. Back-office Relativamente al pagamento delle prestazioni dovrà essere consentito dal software applicativo di continuare ad effettuare il pagamento ticket (corrispettivo delle prestazioni in oggetto) tramite gli sportelli dedicati alla prenotazione ma dovrà, altresì, essere predisposto (cfr. capitolo relativo alle gestione cassa) per il pagamento secondo le seguenti modalità : macchine automatiche per il pagamento, sportelli presso le banche sportelli presso gli uffici postali; altro. Le funzionalità del CUP dovranno inoltre essere, nativamente, integrate con le funzioni di accettazione, rendicontazione delle prestazioni effettivamente erogate, riscontro di quanto effettivamente pagato dall utenza e predisposizione dei dati necessari alla compensazione della mobilità sanitaria interregionale ed infraregionale. 3. Modello organizzativo Il modello organizzativo (vedere fig. 1) richiesto alle imprese partecipanti deve consentire la realizzazione di un nuovo servizio di prenotazione in grado di raggiungere gli obiettivi sopra riportati e si basa sui seguenti presupposti: 1. Costituzione di un Centro Servizi Regionale 3 così costituito : 1 Tutte le postazioni di lavoro relative agli operatori Cup periferici (circa 700) attualmente presenti presso il SSR dovranno operare all interno del nuovo CUP Unico Regionale oggetto del presente Capitolato di gara. Le postazioni richieste sostituiranno una parte di quelle esistenti (eventualmente considerate obsolete) e/o verranno utilizzate per l implementazioni di nuove postazioni nel caso emergesse la necessità. 2 Sarà cura dell offerente, mediante sopraluogo, verificare lo stato delle infrastrutture delle reti presenti presso il SSR, interessato al Servizio CUP Unico, ed eventualmente procedere agli adeguamenti necessari. 3 Il Centro Servizi Regionale dell aggiudicatario opera in modo integrato e fornisce per tutta la durata del contratto, tutti i servizi tecnici e funzionali oggetto del presente capitolato in conformità alla DGRM 1111 del e sotto il monitoraggio ed il governo strategico della committenza; Pagina 4 di 100

5 Sede tecnologica I. D. C. (Internet Data Center) : presso la città di Fabriano con il compito di ospitare tutte le infrastrutture tecnologiche abilitanti (hardware e software, centrali) relative ai server dove verranno installati tutti gli applicativi con eccezione di quelli propri del Call Center; Sede Call Center C.N. (Centro Nord) : presso la città di Pesaro con il compito di fornire, prevalentemente, i servizi per le Province di Pesaro ed Ancona ( Aree Vaste 1 e 2 comprendenti le Zone Territoriali 1,2,3,4,5,6,7, A.O. San Salvatore di Pesaro e A.O. Ospedali Riuniti di Ancona ). In questa sede verranno installate la componente centrale dell unità Call Center e tutte le infrastrutture tecnologiche abilitanti (hardware e software) relative alle postazioni operatori, supervisor e help desk. Sede Call Center C.S. (Centro Sud) : presso la città di Fermo con il compito di fornire, prevalentemente, i servizi per le Province di Macerata, Fermo ed Ascoli Piceno (Aree Vaste 3, 4 e 5 comprendenti le Zone Territoriali 8, 9,10,11,12,13). Il suo compito è di ospitare tutte le infrastrutture tecnologiche abilitanti (hardware e software) relative alle postazioni operatori, supervisor e help desk. Le postazioni predette opereranno come remote rispetto alla postazione centrale installata presso il Call Center CN. 2. Utilizzo del Sistema di Gestione del servizio decentrato (sportelli presso le strutture sanitarie, interfacciamento con i medici/servizi erogatori, gestione dei piani di lavoro giornalieri, ecc.) composto dal personale delle Aziende sanitarie e/o ospedaliere stesse, opportunamente formati; 3. Rapida estensione e differenziazione dei punti di accesso al servizio sanitario, con la partecipazione ed il coinvolgimento delle farmacie, dei medici ed eventualmente di altri centri di aggregazione sul territorio. CENTRO SERVIZI REGIONALE IDC CALL CENTER CN CALL CENTER CS POSTAZIONI OPERATORI ESTERNE POSTAZIONI OPERATORI ASUR POSTAZIONI OPERATORI A.O. Ospedali Riuniti POSTAZIONI OPERATORI A.O. San Salvatore Questo modello deve consentire : fig. 1 nella fase realizzativa, un omogeneizzazione dei principali aspetti necessari per la realizzazione di un CUP abbattendo i tempi di realizzazione, nella fase di gestione, ottenere un buon grado di unificazione e omogeneità, ad esempio sia a livello di gestione dei cataloghi prestazioni o a livello di procedure comportamentali di sportello. Assicura i livelli di servizio (SLA) prefissati e coordinati dal SSR. Pagina 5 di 100

6 4. Il Centro Servizi Regionale: ruolo e funzioni Il Centro Servizi dovrà provvedere alle attività connesse e correlate a quanto segue: coordinamento delle varie fasi processuali del servizio; gestione delle agende (comprensiva della rilevazione) per la prenotazione delle prestazioni rese disponibili dalle strutture sanitarie; omogeneizzazione delle normative e delle regole comportamentali di sportello; help-desk per gli operatori di sportello (delle Aziende, ed in prospettiva, sia delle farmacie, sia dei medici, sia di altri eventuali soggetti prenotatori) per la risoluzione degli aspetti normativi ed applicativi; assistenza tecnico-gestionale on site agli sportelli pubblici delle strutture sanitarie, affiancare gli operatori nelle fasi di avviamento ed inserimento di nuove unità, risolvere conflitti con l utenza, favorire la formazione permanente, ecc.; monitoraggio ed analisi della qualità del servizio; gestione del sistema informatico che consenta la fase di prenotazione e la fase di accettazione/refertazione delle prestazioni ambulatoriali; gestione diretta di un Call-Center integrato per la prenotazione, la disdetta telefonica di appuntamenti e l informazione all utenza, vedasi la parte del Capitolato relativa al Call center; gestione del un sistema informativo direzionale per le strutture sanitarie regionali, finalizzato alla produzione di dati e statistiche, necessari al Servizio Sanitario Regionale per il governo del sistema complessivo e per l analisi della domanda-offerta di prestazioni sanitarie; interfacciamento con tutte le strutture ( interne e/o esterne al SSN) che verranno utilizzate per la realizzazione del sistema complessivo (servizi informativi e di comunicazione). Comprensive dell integrazione della applicazione informatico- sanitarie richieste dal presente capitolato; 5. Punti decentrati di prenotazione: ruolo e funzioni I punti di prenotazione collocati nelle strutture sanitarie decentrate dell ASUR e presso le Aziende Ospedaliere devono essere in grado di svolgere, in maniera decisamente potenziata, le seguenti funzioni: prenotazione di tutte le prestazioni rese disponibili all interno del sistema CUP Unico Regionale, sia presso la propria Azienda di appartenenza, sia presso qualsiasi altra struttura delle altre Aziende Sanitarie pubbliche o private accreditate che entreranno a far parte del sistema stesso; disdetta di appuntamenti precedentemente fissati ed eventuale nuova prenotazione contestuale; calcolo dell importo ticket (corrispettivo delle prestazioni in oggetto) e stampa del riepilogo costi a carico dell utente; stampa dei Piani di lavoro giornalieri per ciascun medico o ciascuna équipe che eroghi prestazioni prenotate via CUP. 6. Prospettive di sviluppo del sistema Il servizio CUP oggetto del presente procedimento, una volta consolidata la gestione delle funzioni sopra descritte, ampliare la tipologia di funzioni svolte (esempio: prenotare le prestazione di Pagina 6 di 100

7 ricovero, servire da snodo comunicativo per servizi di telemedicina, teleconsulto e home care), oltre a diversificare ulteriormente la rete degli accessi, prevedendo l utilizzo del sistema presso gli stessi servizi erogatori (per la prenotazione di prestazioni di day hospital/day surgery e consulenze interne), sino alla prenotazione svolta dagli utenti via Internet. Inoltre l eventuale futuro sviluppo può essere individuato nella diversificazione ulteriore dell offerta sanitaria, integrando altri erogatori pubblici e privati (Case di cura e poliambulatori a pagamento, Stazioni termali, medicina alternativa, ecc.) che volessero connettersi al CUP. Pagina 7 di 100

8 Capitolo II: DISPOSIZIONI AMMINISTRATIVE 1. NORME DI LEGGE, ATTI E REGOLE DI RIFERIMENTO L. 12 marzo 1999, n. 68 recante ad oggetto: norme per il diritto al lavoro dei disabili ; Regolamento della Commissione europea n 2204/2002; Direttiva comunitaria 2004/18 - art 19; Direttiva comunitaria 2004/17 - art. 28; Determinazione n. 2 del 23/01/2008 dell Autorità della Vigilanza sui contratti pubblici di lavori servizi e forniture recante ad oggetto: Indicazioni operative sugli appalti riservati Art. 52 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n 163 e s.m.i. D. Lgs. 163/2006 e succ. mod. ed integrazioni, recante ad oggetto: Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle Direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE s.m.i.; delibera Giunta Regionale Marche n 1111 del recante ad oggetto Progetto di centro di Prenotazione unico regionale - Approvazione e determinazioni ; Per quanto non previsto dal presente capitolato e dalla restante documentazione di gara (bando di gara e disciplinare), si rinvia ad ogni altra disposizione normativa, atti e regolamenti vigenti in materia in quanto applicabili. 2. OGGETTO DELL APPALTO Richiamate integralmente le disposizioni generali il servizio oggetto del presente capitolato consta della realizzazione e gestione di un sistema CUP Unico Regionale a carattere interaziendale occorrente a tutte le Aziende Sanitarie della Regione - gara regionale accentrata - di cui l Azienda Ospedaliera di Pesaro, che agisce in nome e per conto della Regione Marche, ed è capofila, che : integri l offerta di prestazioni ambulatoriali messe a disposizione da ciascuna di esse, consentendo l inserimento anche dell attività libero-professionale intramoenia e quella di privati accreditati e di altre strutture dell area regionale; realizzi un sistema di prenotazione e di accettazione/rendicontazione unico e regionale e le relative integrazioni con i sistemi informatici presenti presso il SSR (anagrafica sanitaria, LIS, RIS) realizzi un servizio di Call Center regionale realizzi un sistema informativo direzionale per le strutture sanitarie regionali, finalizzato alla produzione di dati e statistiche, necessari al Servizio Sanitario Regionale per il governo del sistema complessivo e per l analisi della domanda-offerta di prestazioni sanitarie. Il progetto sostituirà tutti i modelli organizzativi di prenotazione attualmente presenti presso il Servizio Sanitario Regionale compresi i centri servizi e le dotazioni informatiche non coerenti con il progetto stesso. L oggetto della prestazione viene di seguito elencata in via riassuntiva e non esaustiva (per il dettaglio tecnico si rimanda al capitolo 3 Disposizioni Tecniche e funzionali del sistema): a) analisi dei processi e realizzazione del modello organizzativo ed operativo del Servizio complessivo richiesto dal presente capitolato b) gestione delle agende per tutta la durata del contratto ( comprensiva della rilevazione) per la prenotazione delle prestazioni rese disponibili dalle strutture sanitarie; Pagina 8 di 100

9 c) omogeneizzazione delle normative e delle regole comportamentali di sportello; gestione dell help-desk per gli operatori di sportello (sia delle Aziende, sia, in seguito, delle farmacie, sia dei medici, sia di altri eventuali soggetti prenotatori) per la risoluzione degli aspetti normativi ed applicativi; d) allineamento e recupero dati di tutti i dati afferenti ai servizi prenotati precedentemente all anno di avvio(prenotazioni,agende,fogli di lavoro,ecc) per garantire la continuità di tutti i servizi connessi con il il sistema CUP (es. produzione file per obbligo informativo nei cfr del Ministero,ecc). e) un pacchetto software per la prenotazione di prestazioni sanitarie e socio assistenziali, accettazione ambulatoriale e gestione dell erogato per il Servizio Sanitario Regionale (ASUR, A.O.U. Ospedali Riuniti, A.O. S. Salvatore) a licenze illimitate f) gestione di un sistema informativo direzionale per le strutture sanitarie regionali, finalizzato alla produzione di dati e statistiche, necessari al Servizio Sanitario Regionale per il governo del sistema complessivo, produzioni dei flussi sanitari di cui alle normative sanitarie del SSR e nazionali e per l analisi della domanda-offerta di prestazioni sanitarie; g) gestione dell interfacciamento con tutte le strutture che verranno utilizzate per la realizzazione del sistema complessivo (servizi informativi e di comunicazione). Comprensive dell integrazione delle applicazioni informatico - sanitarie richieste. h) lo sviluppo di interfacce con i sistemi informativi dell ASUR, A.O.U. Ospedali Riuniti, A.O. S. Salvatore, così come descritto nel Capitolato Tecnico ; i) hardware centrale e periferico comprensivo delle postazioni di lavoro per il funzionamento dei servizi del CUP Unico Regionale (il sistema dovrà prevedere un architettura ridondata nel sue componenti principali); j) dotazione hardware e software per la gestione di un call-center completo di personale operativo per il servizio di prenotazione, disdetta, help desk; k) gestione diretta del Call-Center per la prenotazione, la disdetta telefonica di appuntamenti e l informazione all utenza, vedasi capitolo di riferimento al CALL CENTER con nomina del Referente del Centro Servizi del Cup (di cui deve essere evidenziato il curriculum),, con lo scopo di dirigere tutte le attività attinenti al funzionamento previsto dal Capitolato in oggetto; l) apparati di rete necessari al collegamento con la Rete Telematica della Regione Marche in relazione a quanto di seguito specificato; m) assistenza Tecnica e Manutenzione hardware centrale e periferico, software di base (comprensivo di data base) ed applicativo e rete telematica di interconnessione (esclusa Rete Telematica Regionale) di tutte le postazioni che saranno effettivamente utilizzate all interno del Servizio; n) assistenza tecnico-gestionale on site agli sportelli pubblici delle strutture sanitarie, affiancare gli operatori nelle fasi di avviamento ed inserimento di nuove unità, risolvere conflitti con l utenza, favorire la formazione permanente, ecc.; o) amministrazione e gestione sistemistica dell Hardware centrale e periferico, ad eccezione delle postazioni di lavoro interne alle reti aziendali che saranno gestite a cura dei rispettivi CED; p) amministrazione e gestione della rete di collegamento del sistema di prenotazione interaziendale; q) Help Desk sistemistico ed applicativo, compreso sistema di primo intervento; r) formazione del personale del SSR ( Formatori senior di Front-Office, Formatori senior di Back-Office ed operatori con conoscenza specifica della base dati); s) definizione di un dettagliato piano lavori all interno del quale vanno riportate tutte le funzionalità previste all interno dei servizi richiesti esplicitando i tempi di avvio e conclusioni delle fasi operative tipo : Pagina 9 di 100

10 recupero dati; installazione e messa in opera delle infrastrutture di networking; C_CUP UNICO Regione Marche - CAPITOLATO di GARA-.doc installazione e messa in opera delle infrastrutture tecnologiche hardware e software; installazione e messa in opera di tutti gli applicativi oggetto del capitolato, installazione e messa in opera delle infrastrutture di arredo e comunque abilitanti per la fornitura del servizio; formazione del personale addetto alle prenotazioni/accettazione ed ogni altra funzionalità di servizio richiesta presso tutte le sedi (centrale e periferiche); affiancamento del personale addetto; Start up (delle strutture tecnologiche; ecc.; t) Monitoraggio ed analisi della qualità del servizio:attraverso la realizzazione e consegna del Piano della Qualità. I principali obiettivi del Piano Qualità sono quelli di: Assicurare che il sistema finale sia conforme alle specifiche di progetto, correttamente implementato in base alle aspettative degli Utenti interessati, con una documentazione completa e di facile utilizzo. Per la durata complessiva del progetto, identificare i singoli step relativi alle consegne che saranno richieste. Definire gli standard di qualità per ciascuna consegna Descrivere le attività di Assicurazione Qualità (QA) che saranno eseguite per ottenere gli standard di qualità, Delineare le attività di QA richieste per valutare i prodotti e i documenti consegnati rispetto agli standard di qualità ed eliminare le cause di rischio e prestazioni insoddisfacenti. Pertanto la ditta aggiudicataria dovrà mettere a disposizione la figura dello specialista nel controllo di qualità che, forte delle sue esperienze nella definizione e nell applicazione del controllo di qualità, possa assicurare una gestione del progetto in linea con gli obiettivi e la metodologia di qualità che la società partecipante presenterà in sede di offerta. In particolare i compiti dello specialista del controllo di qualità sono: applicare i principi della qualità alla gestione del progetto. stabilire procedure per i riesami periodici della qualità. validare il processo del progetto. controllare le procedure per la gestione e risoluzione dei problemi. valutare l efficacia della struttura organizzativa e dei ruoli. analizzare l avanzamento del progetto ed i risultati. proporre al committente gli indicatori di successo del progetto. controllare la conformità del sistema agli standard di sviluppo fissati. valutare l efficacia della formazione e della documentazione. valutare l efficienza delle risorse interne ed esterne. certificare che tutte le risorse abbiano le competenze richieste a svolgere i propri compiti. raccomandare ai gestori del progetto di indicare i problemi qualitativi riscontrati. evidenziare al Direttore dell Esecuzione i problemi critici ancora irrisolti. N.B. Sarà compito di questa figura, di cui deve essere evidenziato il curriculum, produrre e gestire il piano di qualità delle attività da sviluppare con l appalto. Pagina 10 di 100

11 In particolare, la ditta aggiudicataria si impegna a svolgere anche le attività sotto indicate: a) messa a punto del sistema (personalizzazioni software fino al pieno raggiungimento dei requisiti riportati negli allegati del presente capitolato, integrazioni con le Aziende, ecc.); b) manutenzione dell intero sistema, compreso il primo intervento sui Punti di prenotazione a seguito di segnalazioni all Help Desk sistemistico ed applicativo; c) manutenzione correttiva ed adeguativa del software di base ed applicativo fornito; d) gestione tecnico-informatica del Call Center. Le caratteristiche minime del Sistema CUP UNICO INTERAZIENDALE REGIONALE messo in gara sono indicate nel capitolo 3 Disposizioni Tecniche e funzionali del sistema del presente atto. Sarà cura e facoltà delle ditte concorrenti procedere al rilievo dello stato dell arte presso tutte le sedi interessate dal progetto (ASUR, A.O.U. Ospedali Riuniti, A.O. S. Salvatore) previo appuntamento con i referenti di cui all art. 3 del presente capitolo 2 e comunque entro i termini prescritti dal bando. Ad integrazioni di quanto sopra espresso di seguito si elenca, altresì, il dettaglio prestazionale oggetto dell appalto suddiviso in sezioni POSTAZIONI PERIFERICHE PRESSO I PUNTI DECENTRATI Dimensione quali/quantitativa Realizzazione di tutte le infrastrutture di rete abilitanti (cablaggi strutturati, armadi rack, pannelli di distribuzione, ecc), qualora non ancora esistenti, necessarie a rendere disponibili le applicazioni fornite in tutti i punti di utilizzo Scelta Progettuale Postazioni di lavoro (PC con SO + Video + stampante + lettore smart card + installazione) 4 numero 236 Installazione e messa in opera degli applicativi relativi al CUP Unico Regionale Scelta Progettuale Stampante di rete Master per sede di prenotazione territoriale importante numero 18 Software Office OEM numero 236 Assistenza tecnica e manutenzione on site dell intero sistema fornito, Durata contratto comprensiva di idonea formazione per tutti gli operatori abilitati Assistenza tecnica e manutenzione, on site, del software applicativo e del software di base, dove fornito, comprensivo di idonea formazione per tutti gli Durata contratto operatori abilitati Servizi di sicurezza dati come da normativa vigente ( qualora forniti) Durata contratto Gestione dell attività di start-up delle infrastrutture tecnologiche (installazione, Durata contratto configurazione, ecc) 4 Il numero riportato rappresenta la quantità che verrà consegnata per sostituire quella parte degli apparati, già, esistenti, che risultano obsoleti. Tutti gli apparati, compresi quelli non sostituiti, saranno le terminazioni decentrati del Servizio Cup Unico Regionale Pagina 11 di 100

12 I.D.C. (Internet Data Center) Realizzazione di tutte le infrastrutture di rete abilitanti necessarie a rendere disponibili le applicazioni fornite in tutti i punti di utilizzo HW Centrale + SW di base (comprensivo di licenze per il database) e sistema di collegamento con la Server Farm Regionale per le attività di tele-monitoraggio e tele-controllo operativo e tele-back up (dysaster recovery, ecc). Il Sistema dovrà prevedere un architettura ridondata sulle sue componenti principali. Gruppo di continuità Scelta Progettuale Scelta Progettuale Scelta Progettuale Postazioni di lavoro (PC con SO + Video + stampante + lettore smart card + installazione) comprensive di Software Office OEM Numero 2 Stampante di rete Master Numero 1 SW applicativi: Prenotazioni, accettazione, rendicontazione, ecc (come da capitoli relativi) comprensivo di idonea formazione per gli operatori Scelta Progettuale Scelta Sviluppo di interfacce di integrazione con i sistemi informativi del SSR progettuale Installazione configurazione, messa in opera e start-up di tutti i dispositivi Scelta hardware e software in grado di rendere operativo e disponibile il sistema Progettuale completo secondo le prestazioni e funzionalità descritte nel presente capitolato Dispositivi di sicurezza perimetrale e di controllo dei dati dal punto di vista delle autorizzazione all accesso ed alla modifica secondo gli standard regionali e Scelta Progettuale nazionali, comprensivo del sistema per la sicurezza dei dati Servizi di sicurezza dati come da normativa vigente ( antivirus, anti intrusione, disaster recovery, ecc) Durata contratto Gestione e messa a punto del sistema in grado di rispettare le specifiche descritte nel presente capitolato Scelta Progettuale Gestione dell attività di start-up delle infrastrutture tecnologiche ( installazione, configurazione, ecc) Durata contratto Assistenza tecnica e manutenzione on site di tutto l hardware ed il software applicativo e di base (comprensivo database) comprensiva di idonea formazione Durata contratto per tutti gli operatori abilitati Assistenza tecnica e manutenzione on site dell intero sistema (reti LAN e WAN, HW e SW ) comprensiva di idonea formazione per tutti gli operatori abilitati Durata contratto Postazioni di presidio tecnico e gestione Minimo 1 Adeguamento dell impianto elettrico già esistente per il corretto funzionamento di tutti gli apparati previsti nella fornitura Scelta Progettuale Pagina 12 di 100

13 CALL CENTER CN (Centro Nord) Per il complessivo Cup Unico Regionale relativo a tutte le unità operative previste (Call Center CN, CS,IDC e postazioni operatori dei punti decentrati) : modello organizzativo complessivo, rilevazione modalità di erogazione presso tutte le strutture / Omogeneizzazione Prestazioni / Setup Applicativi / Definizione calendari base / Idonea formazione per gli operatori Realizzazione di tutte le infrastrutture di rete necessarie a rendere disponibili le applicazioni fornite in tutti i punti di utilizzo Gruppo di continuità Scelta Progettuale Scelta Progettuale Scelta Progettuale Dispositivo di Call Center IP (completo dei dispositivi e delle interfacce hardware e software per l integrazione con il sistema di prenotazione e le postazioni telefoniche operatori locali e remote poste presso il Call Center CS) comprensivo di idonea formazione per gli operatori. Il software applicativo deve comprendere Scelta anche le funzionalità di Help Desk. Progettuale Postazioni di lavoro (PC con SO + Video + stampante + lettore smart card + installazione) comprensive delle postazioni telefoniche numero 34 Durata Servizi di prenotazione/cancellazione/modifica e di tutte le attività previste contratto Durata Help Desk applicativo, normativo e segnalazioni malfunzionamento contratto Postazioni di lavoro (PC con SO + Video + stampante + lettore smart card + installazione) per gestione e statistiche Numero 2 Back office e servizi informativi direzionali per il SSR ( produzione dei dati e statistiche necessari per il governo regionale, del sistema complessivo e per l analisi della domanda-offerta di prestazioni sanitarie e della reportistica di competenza, aziendale, regionale, ministeriale (tipo File C ) Durata contratto Software Office OEM numero 36 Stampante di rete Master Numero 1 Dispositivi di sicurezza perimetrale e di controllo dei dati dal punto di vista delle autorizzazione all accesso ed alla modifica secondo gli standard regionali e Scelta Progettuale nazionali Installazione configurazione, messa in opera e start-up di tutti i dispositivi Scelta hardware e software Progettuale Gestione dell attività di start-up delle infrastrutture tecnologiche ( installazione, configurazione, ecc) Durata contratto Gestione del sistema in grado di rispettare le specifiche descritte nel presente capitolato Scelta Progettuale Assistenza tecnica e manutenzione on side dell intero sistema (reti LAN e WAN, Durata HW e SW ) comprensiva di idonea formazione per tutti gli operatori abilitati Assistenza tecnica e manutenzione on site di tutto l hardware ed il software applicativo e di base (comprensivo database) comprensiva di idonea formazione per tutti gli operatori abilitati Servizi di sicurezza dati come da normativa vigente ( antivirus, antiintrusione, disaster recovery, ecc) Adeguamento dell impianto elettrico già esistente per il corretto funzionamento di tutti gli apparati previsti nella fornitura contratto Durata contratto Durata contratto Scelta Progettuale Pagina 13 di 100

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate dalle strutture pubbliche e private accreditate dell ULSS

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA Servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate dalle strutture pubbliche e private accreditate dell'ulss

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE INTEGRATA A SUPPORTO DEI SERVIZI DIAGNOSTICI ED AMBULATORIALI DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO

PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE INTEGRATA A SUPPORTO DEI SERVIZI DIAGNOSTICI ED AMBULATORIALI DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE INTEGRATA A SUPPORTO DEI SERVIZI DIAGNOSTICI ED AMBULATORIALI DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO ALLEGATO

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

COMUNE DI PALESTRINA

COMUNE DI PALESTRINA COMUNE DI PALESTRINA CAPITOLATO SPECIALE DI ONERI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA AI PORTATORI DI HANDICAP PRESSO LE SCUOLE DELL OBBLIGO NONCHE ASSISTENZA DOMICILIARE HANDICAPPATI E ANZIANI PRE SCUOLA E

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI TRA

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI TRA CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI SPECIALISTICI TRA La Regione Campania (di seguito indicata Committente ) Codice Fiscale 80011990639, nella persona della Dott.ssa Marina Alfonsina Rinaldi, Dirigente

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

Deliberazione N.: 802 del: 11/08/2015

Deliberazione N.: 802 del: 11/08/2015 Deliberazione N.: 802 del: 11/08/2015 Oggetto : AVVIO PROCEDURA NEGOZIATA (ART. 57, COMMA 2, LETT. B D.LGS N. 163/2006). PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE (2015-2017) ALLA SOCIETA NOEMALIFE SPA DEL SERVIZIO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE n. 50 del 26 gennaio 2012 OGGETTO: INCARICO PROFESSIONALE DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO PER PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTI

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SETTORE 3 - UFFICIO TECNICO LL. PP. - MANUTENTIVO - SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA Corso M.Carafa, 47 - Tel 0824-861413 - Fax 0824-861888 E mail ufftecnicocerreto@libero.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 24 del 22/07/2010 IL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 24 del 22/07/2010 IL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE n. 24 del 22/07/2010 Oggetto: Adozione progetto di telelavoro ed assegnazione di una postazione. IL DIRETTORE Vista la legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio

Dettagli

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR $OOHJDWR³* DOOD'HWHUPLQD]LRQHQƒGHO 3529,1&,$',%5,1',6, &$3,72/$7263(&,$/(' $33$/72 2JJHWWRGHOO DSSDOWR L appalto ha per oggetto i lavori di manutenzione ordinaria, pronto intervento e interventi straordinari

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA

PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA PROTOCOLLO D INTESA PER L ISTITUZIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA L anno duemilatre il giorno tre del mese di dicembre, presso la Prefettura di

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 152 DEL 09/07/2014

DELIBERAZIONE N. 152 DEL 09/07/2014 DELIBERAZIONE N. 152 DEL 09/07/2014 Il Direttore Generale, nella sede dell Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Via Castiglione, 29 nella data sopra indicata, alla presenza del Direttore Amministrativo

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

INCARICO DI CONSULENZA ESTERNA AD ALTO CONTENUTO PROFESSIONALE. L anno., il giorno. del mese di in Velletri, presso la TRA

INCARICO DI CONSULENZA ESTERNA AD ALTO CONTENUTO PROFESSIONALE. L anno., il giorno. del mese di in Velletri, presso la TRA REP. N. INCARICO DI CONSULENZA ESTERNA AD ALTO CONTENUTO PROFESSIONALE. L anno., il giorno del mese di in Velletri, presso la sede della Società Volsca Ambiente e Servizi S.p.A. - TRA il quale dichiara

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila

Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila A M B I T O T E R R I T O R I A L E N. 5 - Ufficio di Piano - All. A CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SUSEGANA 31058 SUSEGANA - Via Carpeni, 7 - Tel. 0438/73256 Fax 0438/ 435393 - C.F.: 91026780261 email: tvic85200c@istruzione.it PEC: tvic85200c@pec.istruzione.it Sito: HTTP://www.icsusegana.it

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE IV: IL RESPONSABILE DEL SETTORE: Ing. Pasquale Matrisciano Registro Generale n. 91 del 10/02/2015 Registro Settore n. 12 del 06/02/2015 O

Dettagli

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 1 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento della manutenzione ordinaria, programmata

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI INDICE: 1. DEFINIZIONI... 3 2. OGGETTO DELL APPALTO... 4 3. CONSUMI STIMATI DI GAS NATURALE... 4 4. ATTIVAZIONE DELLA

Dettagli

Con l acquisto si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti

Con l acquisto si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti Spett.le OGGETTO: Offerta per elaborazione buste paga ed adempimenti mensili Come da Vs. gentile richiesta, siamo lieti di presentare l offerta per l espletamento delle attività in oggetto. Al fine di

Dettagli

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un Pag.1 di 8 DOMANDA n.1 In riferimento al procedimento di gara in oggetto, con la presente veniamo gentilmente a chiedervi la possibilità di effettuare un sopralluogo presso i siti di installazione nei

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Criteri per la partecipazione degli operatori ai mercati Approvati dal Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana il 23 Novembre 2004

Criteri per la partecipazione degli operatori ai mercati Approvati dal Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana il 23 Novembre 2004 Criteri per la partecipazione degli operatori ai mercati Approvati dal Consiglio di Amministrazione di Borsa Italiana il 23 Novembre 2004 Gli articoli 3.1.3 e 3.2.1 del Regolamento dei Mercati, nonché

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE

DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE L anno duemilaquattordici (2014), il giorno del mese di con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, TRA Il comune di Campotosto

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000, N. 445 Timbro della ditta OGGETTO: indagine di mercato col sistema del cottimo fiduciario per la fornitura TARGHETTE IDENTIFICATIVE di CIG: ZE609F9760 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28/12/2000,

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA CONVENZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI CONTRAENTI

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA CONVENZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI CONTRAENTI CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA E DEI SERVIZI CONNESSI, PER LE STRUTTURE DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO E/O GLI ENTI STRUMENTALI DELLA MEDESIMA, PER LE AMMINISTRAZIONI DELLA PROVINCIA

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Prot. n. 7199 C3 Lucca, 04 novembre 2014 BANDO DI GARA PER CONTRATTO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA HARDWARE/SOFTWARE

Prot. n. 7199 C3 Lucca, 04 novembre 2014 BANDO DI GARA PER CONTRATTO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA HARDWARE/SOFTWARE Prot. n. 7199 C3 Lucca, 04 novembre 2014 CIG: ZB20D71EE7 A tutti gli interessati BANDO DI GARA PER CONTRATTO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA HARDWARE/SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO Visti

Dettagli

Focus group Sicurezza Articoli tematici Brevi note sulle interconnessioni tra il RUP ed i soggetti di cui al Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Focus group Sicurezza Articoli tematici Brevi note sulle interconnessioni tra il RUP ed i soggetti di cui al Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Come previsto dalle vigenti normative in materia di contratti pubblici: D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e D.P.R. 207/2010 e s.m.i., il Responsabile Unico del Procedimento è il soggetto responsabile incaricato

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 04 del 30/01/2012 IL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 04 del 30/01/2012 IL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE n. 04 del 30/01/2012 Oggetto: Adozione progetto di telelavoro ed assegnazione di una postazione. Dipendente Valeria Di Fabrizio. IL DIRETTORE Vista la legge regionale 24 febbraio

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali CAPITOLATO D ONERI Il presente documento disciplina le modalità per la predisposizione dell offerta. Art. 1 Oggetto

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi. Prot. n. 1689/B15 Milano, 21 aprile 2016 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi. Prot. n. 1689/B15 Milano, 21 aprile 2016 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 1689/B15 Milano, 21 aprile 2016 Al Sito web della Scuola All albo dell istituto A tutti gli interessati Oggetto: Bando di gara Amministratore di sistema - Amministratore di rete - manutenzione

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS. BANDO DI GARA Servizi/Forniture

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS. BANDO DI GARA Servizi/Forniture COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS BANDO DI GARA Servizi/Forniture PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IMPIANTI ANTINTRUSIONE. GESTIONE DEL SERVIZIO DI VIGILANZA

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

ao_re Disposizione 2013/0000788 del 22/07/2013 Pagina 1 di 7

ao_re Disposizione 2013/0000788 del 22/07/2013 Pagina 1 di 7 ao_re Disposizione 2013/0000788 del 22/07/2013 Pagina 1 di 7 Direzione Amministrativa Servizio Appalti Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord Azienda Capofila Arcispedale Santa Maria

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I.

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I. Comuni dell Acquedotto Langhe Sud Occidentali S.p.A. Sede: V.le Prof. Gabetti 23/b 12063 DOGLIANI (CN) Capitale Sociale Euro 3.159.565 i.v. Registro imprese di CUNEO C.F.-P.I. 00451940043 Tel. 0173/70343-721423

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI FORNITURE E LAVORI A SOGGETTI TERZI

REGOLAMENTO UNICO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI FORNITURE E LAVORI A SOGGETTI TERZI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE DI MARTANO PIANO SOCIALE DI ZONA 2010-2012 REGOLAMENTO UNICO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI FORNITURE E LAVORI A SOGGETTI TERZI Approvato dal Coordinamento

Dettagli

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software Prot. n. 3318/C15 Cava de Tirereni,29/10/2014 Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software IL DIRIGENTE SCOLASTICO. Vista

Dettagli

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ]

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] C.I.G. [ 38183287F0 ] SCHEMA DI CONTRATTO 1 Rep. Num. REPUBBLICA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNITA MONTANA AGORDINA PROVINCIA DI BELLUNO

REPUBBLICA ITALIANA COMUNITA MONTANA AGORDINA PROVINCIA DI BELLUNO REPUBBLICA ITALIANA COMUNITA MONTANA AGORDINA PROVINCIA DI BELLUNO CONVENZIONE TRA LA COMUNITA MONTANA AGORDINA ED IL COMUNE DI PER LA GESTIONE ASSOCIATA E COORDINATA DEL SERVIZIO IN- FORMATICO COMUNALE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Indice 1. Oggetto... 3 2. Caratteristiche della fornitura... 4 3. Gestione della fornitura... 5 4. Servizi connessi... 6 4.1 Call Center... 6 4.2 Responsabile della fornitura...

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

copia informatica per consultazione SERVIZIO POLITICHE SOCIALI - GIOVANILI - PARI OPPORTUNITA'

copia informatica per consultazione SERVIZIO POLITICHE SOCIALI - GIOVANILI - PARI OPPORTUNITA' SERVIZIO POLITICHE SOCIALI - GIOVANILI - PARI OPPORTUNITA' Determinazione n. 239 data 05/02/2014 Proposta n. S0503 273/2014 Oggetto: AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA AD EVIDENZA PUBBLICA, PREVIA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Prot. 9770 del 09/11/2012 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Fornitura in Full Rent di n. 2 autovetture 4x4 SALERNO, 09/11/2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Bernardo Saja Oggetto dell appalto Qualità

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1502 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO Oggetto: indagine di mercato per la ricerca, individuazione e selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva ALLEGATO A Fac-simile (schema indicativo) Istanza di partecipazione Procedura Aperta (sottoscritta da persona che ha i poteri di impegnare legalmente la ditta) per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SETTORE 3 - UFFICIO TECNICO LL. PP. - MANUTENTIVO - SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA Corso M.Carafa, 47 - Tel 0824-861413 - Fax 0824-861888 E mail ufftecnicocerreto@libero.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO FORNITURA DI SERVIZI DI PRESIDIO DEL CENTRO DI CALCOLO E MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento dell incarico esterno di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) anni 2015 2016 ai sensi dell art. 81 del D.Lgs. 81/2008. CIG ZDC1420648 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.

Dettagli

Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI

Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI Racc. Contr / BOLLO ALLEGATO C Comune di Forlì Servizio ENTRATE TRIBUTARIE BILANCIO INVESTIMENTI Schema di A: c.f. p.iva LETTERA CONTRATTO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA CONTABILE/FISCALE E

Dettagli

COMUNE DI PALAGIANO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE DEL

COMUNE DI PALAGIANO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE DEL COMUNE DI PALAGIANO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE DEL PATRIMONIO LIBRARIO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE, PRESTITO E TESSERAMENTO AUTOMATIZZATO,

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

Al signor Sindaco del comune di Tradate

Al signor Sindaco del comune di Tradate ALLEGATO 2 Modulo B.1 (Istanza) Lì,... Al signor Sindaco del comune di Tradate OGGETTO: Richiesta di partecipazione alla gara per l aggiudicazione della gestione di centro per persone disabili in Gornate

Dettagli

Articolo 3. Modalità di svolgimento del servizio di assistenza e manutenzione

Articolo 3. Modalità di svolgimento del servizio di assistenza e manutenzione COMUNE DI FUCECCHIO Prot. n. 2063 del 21/01/2013 Spett.le Ditta Insielmercato SpA Località Patriciano, 99 Area Scienze Park 34149 Trieste PEC insielmercato@legalmail.it Oggetto: Proposta contrattuale per

Dettagli

CITTA DI SPINEA c.a.p. 30038 Provincia di Venezia

CITTA DI SPINEA c.a.p. 30038 Provincia di Venezia CITTA DI SPINEA c.a.p. 30038 Provincia di Venezia SERVIZIO PERSONALE ED ORGANIZZAZIONE CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI SUSSIDIARIETA L anno il giorno del mese di. tra Il Comune di Spinea, di

Dettagli

Allegato A) al bando di gara

Allegato A) al bando di gara Allegato A) al bando di gara AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE DI UNO/DUE STUDIO/STUDI PRELIMINARI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA FINALIZZATI ALL OTTENIMENTO DI UNO O PIU MARCHI TERRITORIALI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI CASA DI RIPOSO- RESIDENZA PROTETTA FONDAZIONE "CECI" Via G.P. Marinelli, n. 3, 60021 Camerano (AN) SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI (art. 279, c. 1, lett. f) DPR 5.10.2010, n. 207) Lì.. IL

Dettagli

Oggetto: Proposta contrattuale per l affidamento del servizio di manutenzione degli orologi marcatempo Solari e relativo software di gestione.

Oggetto: Proposta contrattuale per l affidamento del servizio di manutenzione degli orologi marcatempo Solari e relativo software di gestione. COMUNE DI FUCECCHIO Prot. n. 31278 del 14/12/2012 Spett.le Ditta Dataaccess Consulting Srl Via Don Milani 18 51031 - Agliana (PT) PEC dataccess@pec.it Oggetto: Proposta contrattuale per l affidamento del

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Sede Centrale: Via Galvani, 6 00153 Roma 065750889/559-065759838 www.edeamicis.com

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1247 / 2014 Area Staff OGGETTO: ACQUISIZIONE SERVIZIO AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO DEL SOFTWARE APPLICATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICA

Dettagli

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia)

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia) BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO DI AMPLIAMENTO CIMITERO DEL CAPOLUOGO CUP I83F10000030004 - CIG 0593163596 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto:

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

Con l acquisto di uno qualsiasi dei raggruppamenti si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti

Con l acquisto di uno qualsiasi dei raggruppamenti si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti Spett.le OGGETTO: Offerta per elaborazione buste paga ed adempimenti mensili Come da Vs. gentile richiesta, siamo lieti di presentare l offerta per l espletamento delle attività in oggetto. Al fine di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DI A.M.I.A. VERONA S.P.A. PER IL PERIODO 01.01.2011/31.12.2016 1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI CHIARIMENTI AL 27/06/2011 1. Domanda Art.. 11 Polizza assicurativa del Disciplinare

Dettagli