FRIULI VENEZIA GIULIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FRIULI VENEZIA GIULIA"

Transcript

1 FRUL VENEZA GULA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario accedere al Codice dell'ospedalità Privata attraverso l'area "Utenti Registrati" mediante la user e la password assegnati all'abbonato. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo 1985 Friuli V.G. L.R. 1 giugno 1985, n. 23 Norme per la salvaguardia dei diritti del cittadino nell ambito dei servizi delle unità sanitarie locali V Diritti del malato 1994 Friuli V.G. L.R. 30 agosto 1994, n. 12 Disciplina dell assetto istituzionale ed organizzativo del Servizio sanitario regionale ed altre disposizioni in materia sanitaria e sullo stato giuridico del personale regionale L.R. 27 febbraio 1995, n. 13 Revisione della rete ospedaliera regionale 1995 Friuli V.G Friuli V.G. Delibera G.R. 20 giugno 1997, D.Lgs. 502/1992, art. 8, comma 7 - Accreditamento delle strutture pubbliche e n private. Approvazione requisiti e procedura e relativi allegati L.R. 19 maggio 1998, n. 10 Norme in materia di tutela della salute e di promozione sociale delle persone 1998 Friuli V.G. anziane Delibera G.R. 15 gennaio 1999, n. 31 erogabili nell ambito del Servizio sanitario nazionale. Approvazione del 1999 Friuli V.G. tariffario regionale, valido a decorrere dal 1 gennaio 1999, per le specialistiche ambulatoriali, ivi compresa la diagnostica strumentale e di V 1999 Friuli V.G. Delibera G.R. 15 gennaio 1999, n. 32 laboratorio D.M. 14 dicembre Tariffe delle di assistenza ospedaliera. Approvazione del tariffario regionale per il 1999 (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 1 di 12

2 2000 Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G. Delibera G.R. 18 febbraio 2000, n. 343 Delibera G.R. 5 maggio 2000, n Delibera G.R. 25 maggio 2000, n L.R. 9 marzo 2001, n. 8 erogabili nell ambito del Servizio sanitario nazionale. Approvazione del tariffario regionale, valido a decorrere dal 1 marzo 2000, per le specialistiche ambulatoriali, ivi compresa la diagnostica strumentale e di laboratorio D.M. 14 dicembre Tariffe delle di assistenza ospedaliera. Approvazione del tariffario regionale per il 2000 Linee guida per la gestione delle residenze sanitarie assistenziali Disposizioni urgenti in attuazione del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, come modificato dal D.Lgs. 19 giugno 1999, n. 229 e altre disposizioni in materia di sanità e politiche sociali V 2001 Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G. Delibera G.R. 9 marzo 2001, n. 713 Delibera G.R. 6 aprile 2001, n Delibera G.R. 22 gennaio 2002, n. 149 Delibera G.R. 22 gennaio 2002, n. 150 Delibera G.R. 20 febbraio 2002, n. 486 Delibera G.R. 23 aprile 2002, n Delibera G.R. 29 luglio 2002, n erogabili nell ambito del Servizio sanitario nazionale. Approvazione del tariffario regionale, valido a decorrere dal 1 aprile 2001, per le specialistiche ambulatoriali, ivi compresa la diagnostica strumentale e di laboratorio Tariffe delle di assistenza ospedaliera. Approvazione del tariffario regionale per il 2001 Tariffe delle di assistenza ospedaliera. Approvazione del tariffario regionale per il 2002 erogabili nell ambito del Servizio sanitario nazionale. Approvazione del tariffario regionale, valido a decorrere dal 1 marzo 2002, per le specialistiche ambulatoriali, ivi compresa la diagnostica strumentale e di laboratorio D.M. 28/1999, D.M. 5/2001: programma per la realizzazione di centri residenziali di cure palliative all interno della rete di assistenza ai malati terminali Art. 4, L.R. 8/2001: autorizzazione alla realizzazione di strutture sanitarie private e delle relative attività. Procedure e requisiti Provvedimenti urgenti in materia sanitaria V V V Accesso alle cure palliative Livelli essenziali di assistenza (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 2 di 12

3 2003 Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G. L.R. 5 novembre 2003, n. 17 Disposizioni per il rilascio del nulla osta all impiego delle radiazioni ionizzanti a scopo medico, in attuazione dell art. 29, comma 2, del D.Lgs. 17 marzo 1995, n. 230, e successive modifiche Delibera G.R. 16 aprile 2004, n. D.M. 30 giugno Tariffe delle di assistenza ospedaliera. 951 Approvazione del tariffario regionale per il 2004 Delibera G.R. 5 agosto 2004, n erogabili nell ambito del Servizio sanitario nazionale. Approvazione del tariffario regionale, valido a decorrere dal 1 gennaio 2004, per le specialistiche ambulatoriali, ivi compresa la diagnostica strumentale e di laboratorio Delibera G.R. 29 novembre Approvazione del progetto obiettivo materno-infantile e dell'età evolutiva. 2004, n Approvazione definitiva Delibera G.R. 30 dicembre L.R. 8/2001, art. 4. Autorizzazione alla realizzazione di strutture sanitarie 2004, n private e delle relative attività. Procedure e requisiti. Modifica delibera G.R. Delibera G.R. 24 febbraio 2005, L.R. 17/2003. Regolamento per il rilascio del nulla osta all impiego delle n. 362 radiazioni ionizzanti a scopo medico Delibera G.R. 24 marzo 2005, n. Piano regionale della 606 Delibera G.R. 23 maggio 2005, D.M. 30 giugno Tariffe delle di assistenza ospedaliera. n Approvazione del tariffario regionale per il 2005 Delibera G.R. 1 luglio 2005, n. L. 833/1978, art. 26. Definizione per l anno 2005 delle rette per di 1568 Delibera G.R. 15 luglio 2005, n Delibera G.R. 28 ottobre 2005, n Delibera G.R. 12 dicembre 2005, n Delibera G.R. 17 marzo 2006, n. 531 L.R. 8/2001, art. 5: accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie eroganti di medicina di laboratorio e diagnostica per immagini. Approvazione in via preliminare requisiti e procedura L.R. 8/2001, art. 5: Approvazione definitiva requisiti e procedura inerenti l accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie eroganti di medicina di laboratorio e diagnostica per immagini. Definizione fabbisogno di Linee annuali per la gestione del Servizio sanitario regionale nel 2006 erogabili nell ambito del servizio sanitario nazionale. Approvazione del tariffario regionale per le specialistiche ambulatoriali, ivi compresa la diagnostica strumentale e di laboratorio V V V V V Protezione dalle radiazioni ionizzanti Protezione dalle radiazioni ionizzanti Piani sanitari regionali (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 3 di 12

4 L.R. 31 marzo 2006, n. 6 Delibera G.R. 13 aprile 2006, n. 780 Delibera G.R. 12 maggio 2006, n. 991 D.D. Salute 16 maggio 2006, n. 344/SAN Delibera G.R. 9 giugno 2006, n Delibera G.R. 30 giugno 2006, n Delibera G.R. 30 giugno 2006, n Delibera G.R. 14 luglio 2006, n Delibera G.R. 8 settembre 2006, n Delibera G.R. 27 ottobre 2006, n Sistema integrato di interventi e servizi per la promozione e la tutela dei diritti di cittadinanza sociale D.M. 30 giugno Tariffe delle di assistenza ospedaliera. Approvazione del tariffario regionale per il 2006 L.R. 10/1997, art. 13, comma 3. Determinazione della quota capitaria giornaliera per ospite finalizzata all abbattimento delle rette giornaliere di accoglienza nelle strutture residenziali per anziani Adozione dei criteri e determinazione delle tariffe per l accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie, ai sensi della delibera G.R. n. 1705/2005 e della delibera G.R. n. 2831/2005 erogabili nell ambito del servizio sanitario nazionale. Approvazione del tariffario regionale, valido a decorrere dal 1 gennaio 2006, per le specialistiche ambulatoriali, ivi compresa la diagnostica strumentale e di laboratorio. Rettifica delibera G.R. 531/2006 L.R. 49/1996, art. 20. Approvazione della programmazione annuale 2006 del servizio sanitario regionale Piano regionale attuativo del piano nazionale di contenimento dei tempi d attesa per il triennio Approvazione L. 833/1978, art. 26. Definizione per l anno 2006 delle rette per di L.R. 10/1998, art. 6. Approvazione linee strategiche regionali in materia di tutela della salute e protezione sociale dell anziano e di indirizzo per la nuova classificazione del sistema delle strutture residenziali per anziani Delibera G.R. 1705/2005 e delibera G.R. 2831/2005. Proroga del termine per la presentazione della domanda di accreditamento delle strutture sanitarie private eroganti di medicina di laboratorio e diagnostica per immagini V V V Diritti del malato (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 4 di 12

5 Delibera G.R. 24 novembre 2006, n Delibera G.R. 24 novembre 2006, n Delibera G.R. 22 dicembre 2006, n Delibera G.R. 16 febbraio 2007, n. 288 Delibera G.R. 9 marzo 2007, n. 494 Delibera G.R. 29 marzo 2007, n. 704 L.R. 19/2006, art. 31. Elenco delle strutture residenziali per anziani L.R. 23/2004, art. 8. Approvazione in via definitiva del Piano sanitario e sociosanitario regionale L.R. 49/1996, art. 12: linee annuali per la gestione del servizio sanitario regionale nel 2007 Piano regionale attuativo del piano nazionale di contenimento dei tempi d attesa per il triennio Adeguamento alla linea guida del Comitato permanente per la verifica dell erogazione dei Lea L. 296/2006 (Finanziaria 2007), art. 1, comma 796, lett. o): Riferimenti per la riorganizzazione della rete delle strutture pubbliche e private accreditate eroganti specialistiche e di diagnostica di laboratorio. Approvazione L. 296/2006, art. 1, comma 796, lettere o) e p): norme per l applicazione degli sconti sulle ambulatoriali e per la gestione della quota di compartecipazione alla spesa sanitaria da parte dei soggetti erogatori privati V V Piani sanitari regionali Delibera G.R. 29 marzo 2007, n. 705 L. 40/2004 e L.R. 8/2001. Autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche e private eroganti di procreazione medicalmente assistita. Approvazione in via definitiva requisiti e procedura Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 8 giugno 2007, n Delibera G.R. 20 luglio 2007, n Delibera G.R. 24 agosto 2007, n Delibera G.R. 26 ottobre 2007, n L.R. 10/1998, art. 6. Avvio del processo di riqualificazione del sistema residenziale per anziani e approvazione del documento descrittivo del processo L.R. 8/2001, art. 5, accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie eroganti di diagnostica per immagini e medicina di laboratorio, medicina trasfusionale, procreazione medicalmente assistita. Specificazioni della procedura di cui alle delibere G.R. 1705/2005, 168/2007 e 705/2007 D.P.C.M. 5 marzo Recepimento modifica del D.P.C.M. 29 novembre 2001 recante definizione dei Lea e presa d atto dell accordo del 27 giugno 2007 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano in materia di cure palliative pediatriche Prestazioni sanitarie in assistenza indiretta V Livelli essenziali di assistenza (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 5 di 12

6 Delibera G.R. 30 novembre 2007, n Delibera G.R. 8 febbraio 2008, n. 264 Delibera G.R. 8 febbraio 2008, n. 297 Delibera G.R. 8 febbraio 2008, n. 298 Delibera G.R. 8 maggio 2008, n. 821 dei termini per la presentazione delle domande Delibera G.R. 21 luglio 2008, n. L.R. 49/1996, art. 20. Programmazione annuale 2008 del servizio sanitario 1412 regionale Delibera G.R. 25 settembre Approvazione dell accordo regionale con i soggetti erogatori privati relativo 2008, n all incremento delle tariffe delle di ricovero ed ambulatoriali erogabili per il servizio sanitario regionale ed adeguamento del budget per Delibera G.R. 9 ottobre 2008, n. Delibera G.R. 1912/2008: approvazione dell accordo regionale con i soggetti 2008 erogatori privati relativo all incremento delle tariffe delle di ricovero ed ambulatoriali erogabili per il servizio sanitario regionale ed Delibera G.R. 13 novembre L.R. 49/1996, art. 12. Linee annuali per la gestione del servizio sanitario 2008, n regionale per l anno 2009: approvazione Delibera G.R. 20 novembre L.R. 8/2001, art. 4. Determinazione del fabbisogno regionale di strutture 2008, n residenziali per anziani D.P.Reg. 11 dicembre 2008, n. 0333/Pres Delibera G.R. 30 dicembre 2008, n L.R. 49/1996, art. 12: approvazione delle linee annuali per la gestione del servizio sanitario regionale nel 2008 Modifiche ed integrazioni alla delibera G.R. 3009/2007: L.R. 49/1996, art. 12: approvazione delle linee annuali per la gestione del servizio sanitario regionale nel 2008 D.Lgs. 502/1992, articoli 8-bis, 8-ter e 8-quater. L.R. 8/2001, art. 5. Autorizzazione e accreditamento istituzionale delle strutture pubbliche eroganti di nefrologia, dialisi e trapianto di rene e delle strutture D.Lgs. 502/1992, articoli 8-bis, 8-ter e 8-quater. L.R. 8/2001, art. 5. Autorizzazione e accreditamento istituzionale delle strutture e dei servizi pubblici e delle strutture private eroganti di medicina dello sport. Delibera G.R. 298/2008. Autorizzazione e accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie eroganti di medicina dello sport. Specificazione Regolamento di definizione dei requisiti minimi strutturali, tecnologici e organizzativi nonché delle procedure per il rilascio dell autorizzazione alla costruzione, ampliamento, adattamento, trasformazione o trasferimento delle strutture residenziali per anziani e per il rilascio dell autorizzazione all esercizio delle relative attività D.G.R. 1912/ D.G.R. 2008/2008: approvazione dell accordo regionale con i soggetti erogatori privati relativo all incremento delle tariffe delle di ricovero ed ambulatoriali erogabili per il servizio sanitario V V V (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 6 di 12

7 L.R. 26 marzo 2009, n. 7 Delibera G.R. 24 aprile 2009, n. 957 Delibera G.R. 11 giugno 2009, n Delibera G.R. 18 giugno 2009, n Delibera G.R. 3 luglio 2009, n Delibera G.R. 16 luglio 2009, n Delibera G.R. 6 agosto 2009, n Delibera G.R. 30 settembre 2009, n Delibera G.R. 26 novembre 2009, n Disposizioni in materia di contenimento dei tempi di attesa delle sanitarie nell ambito del Servizio sanitario regionale L.R. 49/1996, art. 20. Programmazione annuale 2009 del servizio sanitario regionale Delibere G.R. 298/2008 e 821/2008. Autorizzazione e accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie eroganti di medicina dello sport. ndividuazione di nuovi termini per la presentazione delle domande e L.R. 19/2006, art. 31. Approvazione elenco strutture residenziali per anziani Ricognizione delle tariffe per le di assistenza ospedaliera per l anno 2009: approvazione del tariffario regionale 2009 L. 833/1978, art. 26. Definizione per l anno 2009 delle rette per di Approvazione dell accordo regionale 2009 con i soggetti erogatori privati L.R. 8/2001, art. 5. Autorizzazione e accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie pubbliche eroganti di procreazione medicalmente assistita, nefrologia, dialisi e trapianto di rene e medicina dello sport. Modifiche alla procedura di cui alle delibere G.R. 705/2007, 297/2008, 298/2008, L. 296/2006, L.R. 30/2007. Definizione programma regionale di accreditamento. Approvazione definitiva L.R. 49/1996, art. 12: approvazione delle linee annuali per la gestione del servizio sanitario regionale nel 2010 Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 11 marzo 2010, n. L.R. 23/2004, art. 8 - Approvazione definitiva del piano sanitario e 465 sociosanitario regionale Delibera G.R. 31 marzo 2010, n. Aggiornamento per l anno 2010, dei costi/utente riconosciuti per i centri socioriabilitativi ed educativi diurni, le soluzioni abitative protette ed i 597 centri Delibera G.R. 21 aprile 2010, n. 776 Delibera G.R. 19 maggio 2010, n. 936 residenziali in base al tasso d inflazione programmata L.R. 10/1997, art. 13. Aggiornamento della quota di abbattimento della retta di degenza nelle strutture residenziali per anziani ntegrazioni alle linee per la gestione del servizio sanitario regionale nel 2010 (delibera G.R. 2643/2009) Piani sanitari regionali (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 7 di 12

8 Delibera G.R. 16 giugno 2010, n Delibera G.R. 30 giugno 2010, n Delibera G.R. 15 ottobre 2010, n L.R. 49/1996, art. 22: gestione del servizio sanitario regionale: rendiconto economico trimestrale al 31 marzo Delibere G.R. 2643/2009 e 936/2010: integrazioni alle linee per la gestione del servizio sanitario regionale nel 2010 L.R. 10/1997, art. 13. Aggiornamento della quota di abbattimento della retta di degenza nelle strutture residenziali per anziani Accordo triennale per il periodo , tra la Regione Friuli Venezia Giulia e le associazioni rappresentative Aiop e Federsalute del Friuli Venezia Giulia, al fine di regolare, per conto del servizio sanitario regionale, l erogazione di sanitarie da parte delle strutture private 2011 Friuli V.G. Delibera G.R. 18 novembre 2010, n Delibera G.R. 25 novembre 2010, n Delibera G.R. 25 novembre 2010, n Delibera G.R. 16 dicembre 2010, n L.R. 14 luglio 2011, n. 10 L.R. 10/1997, art. 13, comma 2. Determinazione abbattimento retta di accoglienza nei servizi semiresidenziali per anziani non autosufficienti L.R. 10/1997, art. 13. Abbattimento rette servizi residenziali per anziani non autosufficienti. ntegrazione delibera n. 1282/2010 L.R. 49/1996, art linee annuali per la gestione del servizio sanitario regionale anno 2011: approvazione definitiva Delibera G.R. 2384/2010: linee annuali per la gestione del servizio sanitario regionale nel ntegrazioni nterventi per garantire l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Accesso alle cure palliative 2011 Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G Friuli V.G. Delibera G.R. 28 luglio 2011, n Delibera G.R. 28 luglio 2011, n Delibera G.R. 30 novembre 2011, n Delibera G.R. 29 dicembre 2011, n D.Lgs. 502/1992, articoli 8-bis, 8-ter e 8-quater - L.R. 8/2001, art. 5 - L. 296/2006, art. 1, comma 796, lett. t) - Programma regionale di accreditamento delle strutture sanitarie di ricovero e di specialistica ambulatoriale. Approvazione definitiva requisiti e procedura D.Lgs. 502/1992, articoli 8-bis, 8-ter e 8-quater - L.R. 8/2001, art. 5 - nella branca specialistica di oculistica delle strutture ambulatoriali private autorizzate allo svolgimento di interventi sul cristallino. Approvazione definitiva del fabbisogno L.R. 49/1996, art. 12: linee annuali per la gestione del Ssr per l anno Approvazione definitiva Delibera G.R. 2358/2011: linee annuali per la gestione del servizio sanitario regionale ntegrazioni V (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 8 di 12

9 Delibera G.R. 13 aprile 2012, n. 582 Delibera G.R. 25 luglio 2012, n Delibera G.R. 15 novembre 2012, n Delibera G.R. 28 novembre 2012, n Delibera G.R. 28 novembre 2012, n Delibera G.R. 13 dicembre 2012, n L.R. 49/1996, articoli 16 e 20. Programmazione annuale 2012 del Servizio sanitario regionale Recepimento dell accordo sul documento recante linee di indirizzo per l assistenza alle persone in stato vegetativo e stato di minima coscienza ed approvazione del percorso clinico assistenziale delle persone con grave cerebrolesione acquisita e della rete per le gravi cerebrolesioni in Friuli Venezia Giulia erogabili nell ambito del servizio sanitario nazionale. Modifica e aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale per le specialistiche ambulatoriali D.L. 95/2012 Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini nonché misure di rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario, convertito con modifiche nella L. 135/2012. ndicazioni operative Gestione del servizio sanitario regionale Approvazione ulteriori attività finalizzate e/o delegate dalla regione e modifiche ed integrazioni ad attività già approvate Modalità di accesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita nel Friuli Venezia Giulia V Stato vegetativo o di minima coscienza Procreazione medicalmente assistita e genetica medica L.R. 13 dicembre 2012, n. 25 Delibera G.R. 21 dicembre 2012, n Delibera G.R. 28 dicembre 2012, n Riordino istituzionale e organizzativo del Servizio sanitario regionale L.R. 49/1996, art. 12: linee annuali per la gestione del Ssr per l anno Approvazione definitiva erogabili nell ambito del servizio sanitario nazionale. nserimento nel nomenclatore tariffario regionale per le specialistiche ambulatoriali della prestazione iniezione intravitreale di sostanze terapeutiche V 2013 Friuli V.G. Delibera G.R. 11 aprile 2013, n. 650 D.Lgs. 502/1992, articoli 8-bis, 8-ter e 8-quater. L.R. 8/2001, articoli 4 e 5. L. 296/2006, art. 1, comma 796, lett. t) Autorizzazione e accreditamento delle strutture residenziali sanitarie assistenziali (Rsa) e hospice. Approvazione definitiva requisiti e procedura (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 9 di 12

10 Delibera G.R. 28 giugno 2013, n Delibera G.R. 12 luglio 2013, n Delibera G.R. 19 luglio 2013, n D.P.R. 30 settembre 2013, n. 0185/Pres. Recepimento dell accordo Stato-Regioni n. 255/CSR del 20 dicembre 2012: ndicazioni per la corretta applicazione della normativa per l assistenza sanitaria alla popolazione straniera da parte delle regioni e province autonome L.R. 49/1966, articoli 16 e 20 - Programmazione annuale 2013 del Servizio sanitario regionale Recepimento dell intesa, Rep. n. 259/CSR del 20 dicembre 2012, ai sensi dell art. 8, comma 6, della L. 131/2003, tra il Governo, le regioni e le province autonome sul documento recante Disciplina per la revisione della normativa dell accreditamento in attuazione dell art. 7, comma 1, del nuovo Patto per la salute per gli anni Assistenza ai cittadini extracomunitari D.Lgs. 3 aprile 2006, n L.R. 7 settembre 1987, n. 30. Approvazione delle Linee guida regionali per la gestione dei rifiuti sanitari Smaltimento dei rifiuti Delibera G.R. 31 ottobre 2013, n L.R. 11 novembre 2013, n. 17 Delibera G.R. 20 dicembre 2013, n Delibera G.R. 10 gennaio 2014, n. 27 Delibera G.R. 7 febbraio 2014, n. 208 Delibera G.R. 20 giugno 2014, n Delibera G.R. 11 luglio 2014, n Delibera G.R. 11 luglio 2014, n L.R. 49/1966, articoli 16 e 20 - DGR 1253/2013 Programmazione annuale 2013 del Servizio sanitario regionale - ntegrazioni e modifiche Finalità e principi per il riordino dell assetto istituzionale e organizzativo del Servizio sanitario regionale erogabili nell ambito del Servizio sanitario nazionale. Modifica e aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale per le specialistiche ambulatoriali Accordo triennale per il periodo , tra la regione Friuli Venezia Giulia e le associazioni rappresentative degli erogatori privati accreditati del Friuli Venezia Giulia, avente ad oggetto l erogazione per conto del servizio sanitario regionale di sanitarie da parte delle strutture private Attivazione di un sistema regionale di controlli della qualità e appropriatezza delle sanitarie Prestazioni oggetto di compensazione della mobilità sanitaria interregionale ed internazionale per l anno 2013: determinazione e ricognizione delle tariffe utili alla valorizzazione delle Approvazione del documento che disciplina le modalità di effettuazione dei controlli della qualità e appropriatezza delle sanitarie L.R. 49/1996, articoli 16 e 20. Programmazione annuale 2014 del servizio sanitario regionale V V (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 10 di 12

11 Delibera G.R. 12 settembre 2014, n Articoli estratti dalla L.R. 16 ottobre 2014, n. 17 ndirizzi operativi per l attività di fecondazione eterologa: recepimento del documento approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in data 4 settembre 2014 Riordino dell assetto istituzionale e organizzativo del Servizio sanitario regionale e norme in materia di programmazione sanitaria e sociosanitaria Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 31 ottobre 2014, n Delibera G.R. 31 ottobre 2014, n Delibera G.R. 31 ottobre 2014, n Delibera G.R. 30 dicembre 2014, n Recepimento dell intesa sull accordo nazionale per l erogazione delle termali per il biennio , adottata nella Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 5 dicembre 2013 D.Lgs. 502/1992, articoli 8-bis, 8-ter e 8-quater - L. 296/2006, art. 1, comma 796, lett. t) procedura per l accreditamento definitivo degli stabilimenti termali provvisoriamente accreditati DGR 1436/ Rinnovo dell accreditamento delle strutture sanitarie di degenza ed ambulatoriali - Specificazione dei requisiti applicabili L.R. 17/2014, art. 18, comma 3 e art. 27 comma 5: approvazione definitiva degli standard dell assistenza primaria e dell assistenza ospedaliera Aziende termali Aziende termali Delibera G.R. 16 gennaio 2015, n. 61 Procreazione medicalmente assistita omologa ed eterologa: modalità di accesso, tariffe e mobilità extraregionale Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 20 febbraio 2015, n. 299 Delibera G.R. 6 marzo 2015, n. 394 L.R. 13 marzo 2015, n. 4 Delibera G.R. 20 marzo 2015, n. 485 Accordo triennale per il periodo , tra la Regione Friuli Venezia Giulia e le Associazioni rappresentative degli erogatori privati accreditati del Friuli Venezia Giulia, avente ad oggetto l erogazione per conto del Servizio sanitario regionale di sanitarie da parte delle strutture private: specifiche ed integrazioni L.R. 49/1996, art linee annuali per la gestione del Ssr per l anno 2015: approvazione definitiva stituzione del registro regionale per le libere dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT) e disposizioni per favorire la raccolta delle volontà di donazione degli organi e dei tessuti Direttiva 2011/24/UR del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011, concernente l applicazione dei diritti dei pazienti relativi all assistenza sanitaria transfrontaliera e D.Lgs. 38/2014 di recepimento: prime linee guida applicative V V Diritti del malato Assistenza transfrontaliera (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 11 di 12

12 Delibera G.R. 2 aprile 2015, n. 623 Delibera G.R. 14 aprile 2015, n. 672 Delibera G.R. 15 maggio 2015, n. 915 Delibera G.R. 10 luglio 2015, n D.P.R. 13 luglio 2015, n. 144/Pres Ricognizione delle strutture sanitarie private di funzionale per le disabilità fisiche, psichiche e sensoriali Fabbisogno regionale di posti letto per anziani non autosufficienti Variazioni ed integrazioni al tariffari per l attività di specialistica ambulatoriale di cui alla DGR 2989/2008 e per l attività di ricovero di cui alla DGR 1535/2009 L.R. 49/1996, articoli 16 e 20 - Programmazione annuale 2015 del Servizio sanitario regionale Regolamento di definizione dei requisiti, dei criteri e delle evidenze minimi strutturali, tecnologici e organizzativi per la realizzazione e per l esercizio di servizi semiresidenziali e residenziali per anziani. Approvazione definitiva V Delibera G.R. 11 settembre 2015, n Delibera G.R. 18 settembre 2015, n Delibera G.R. 16 ottobre 2015, n Delibera G.R. 16 ottobre 2015, n Delibera G.R. 29 ottobre 2015, n Delibera G.R. 6 novembre 2015, n D.Lgs. 502/1992, articoli 8-bis, 8-ter e 8-quater - L.R. 17/2014, art degli stabilimenti termali. Approvazione del fabbisogno Disposizioni con riferimento alla L. 125/2015 Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 78/2015 recante disposizioni urgenti in materia di enti territoriali e regole per l accesso alle di specialistica ambulatoriale e per la gestione dei tempi di attesa L.R. 17/2014, art Piano dell emergenza-urgenza della regione Friuli Venezia Giulia: approvazione definitiva L.R. 17/2014, art. 23, DGR 26 marzo linee guida per la gestione delle residenze sanitarie assistenziali Recepimento dell ntesa, rep. 232/CSR del 19 febbraio 2015, ai sensi dell art 8, comma 1, della L. 131/2003, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome in materia di adempimenti relativi all accreditamento delle strutture sanitarie stituzione dell organismo tecnicamente accreditante Aziende termali Delibera G.R. 27 novembre 2015, n L.R. 49/1996, art Linee annuali per la gestione del servizio sanitario e sociosanitario regionale per l'anno 2016: approvazione preliminare (ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2015) Pagina 12 di 12

UMBRIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

UMBRIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI UMBRA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Codice dell'ospedalità Privata Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne

Dettagli

BASILICATA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

BASILICATA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI BASLCATA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATVA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

VALLE D'AOSTA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE

VALLE D'AOSTA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE VALLE D'AOSTA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

P.A. BOLZANO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

P.A. BOLZANO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo P.A. BOLZANO NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

MARCHE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

MARCHE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo MARCHE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

SICILIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE

SICILIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE SCLA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE Codice dell'ospedalità Privata AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne

Dettagli

PIEMONTE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

PIEMONTE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI PEMONTE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

EMILIA ROMAGNA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

EMILIA ROMAGNA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI EMLA ROMAGNA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Codice dell'ospedalità Privata Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d 32 Oggetto: Istituzione della rete di cure palliative della d Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto del

Dettagli

LAZIO Indice cronologico della normativa regionale

LAZIO Indice cronologico della normativa regionale LAZO ndice cronologico della normativa regionale AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

LAZIO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

LAZIO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo LAZO NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario

Dettagli

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ !"#$! %&%' '&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ Visti: - la Legge 19 febbraio 2004, n. 40 recante Norme in materia di procreazione medicalmente assistita; - la Direttiva 2004/23/CE del Parlamento Europeo e del

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Testo aggiornato al 5 dicembre 2007 Decreto ministeriale 22 Febbraio 2007, n. 43 Gazzetta Ufficiale 6 Aprile 2007, n. 81 Regolamento recante Definizione degli standard relativi all assistenza ai malati

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 21232 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 Deliberazione di Giunta Regionale n.2831 del 30/12/2014 Determinazioni in materia di prestazioni di Procreazione Medicalmente Assistita

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU6 06/02/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 30 dicembre 2013, n. 23-6990 Definizione criteri e modalita' per la determinazione dei volumi di attivita' e dei tetti di spesa per

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna.

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. Oggetto: Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto

Dettagli

DIGNITA DELLA PERSONA evitare il dolore inutile nelle strutture socio-sanitarie accreditate per anziani e disabili

DIGNITA DELLA PERSONA evitare il dolore inutile nelle strutture socio-sanitarie accreditate per anziani e disabili DIGNITA DELLA PERSONA evitare il dolore inutile nelle strutture socio-sanitarie accreditate per anziani e disabili primo incontro formativo team interni seconda parte Servizio per l integrazione socio-sanitaria

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012

DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012 DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Politiche Sociali DIRETTORE GROSSI dott.ssa EUGENIA Numero di registro Data dell'atto 676 06/05/2015 Oggetto : Approvazione della seconda tranche di spesa,

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferrari:

A relazione dell'assessore Ferrari: REGIONE PIEMONTE BU29S2 23/07/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 20 luglio 2015, n. 27-1784 Definizione delle tariffe e ridefinizione del fabbisogno dei Centri Diurni Socio Riabilitativi sperimentali

Dettagli

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Legge regionale 19 marzo 2009, n. 7 (BUR n. 25/2009) DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Art. 1 - Finalità.

Dettagli

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994.

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. 4941 Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. Il Segretario della Giunta Dott.ssa Antonella Bisceglia Il Presidente

Dettagli

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 III COMMISSIONE TESTO UNIFICATO DELLE PROPOSTE DI LEGGE NN. 117, 127 TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 SERVIZIO PER L'ASSISTENZA GIURIDICO-LEGISLATIVA IN MATERIA DI ATTIVITÀ SOCIALI

Dettagli

24/03/2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 24 - Supplemento n. 1. Regione Lazio

24/03/2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 24 - Supplemento n. 1. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E POLITICHE SOCIALI Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 17 marzo 2016, n. G02533 Determinazione dirigenziale n. G01918 del 4 marzo 2016: "Offerta di servizi nefro

Dettagli

DGR 399 DD. 20.2.2004 LA GIUNTA REGIONALE

DGR 399 DD. 20.2.2004 LA GIUNTA REGIONALE DGR 399 DD. 20.2.2004 LA GIUNTA REGIONALE VISTA la legge regionale 27 marzo 1996, n. 18 e successive modificazioni ed integrazioni ed in particolare l articolo 6, comma 1 della stessa; VISTA la legge 8

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE SERVIZIO SANITARIO REGIONALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 1 TRIESTINA TRIESTE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 212 del 05/06/2014 OGGETTO Conto n. 330.500 "Assistenza riabilitativa residenziale

Dettagli

RACCOLTA DEGLI EMENDAMENTI D AULA. PROPOSTE DI LEGGE N. 117-127 <>

RACCOLTA DEGLI EMENDAMENTI D AULA. PROPOSTE DI LEGGE N. 117-127 <<Interventi per garantire l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore>> RACCOLTA DEGLI EMENDAMENTI D AULA sulle PROPOSTE DI LEGGE N. 117-127 Legge approvata nella seduta pomeridiana n. 207

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 71 approvata il 2 aprile 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia

Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia di formazione continua, definendone le finalità, i

Dettagli

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Testo aggiornato al 6 luglio 2012 Accordo 16 dicembre 2010, n. 239/Csr Gazzetta Ufficiale 18 gennaio 2011, n. 13 Accordo, ai sensi dell articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il

Dettagli

DISCIPLINA DELL ASSETTO ISTITUZIONALE, ORGANIZZATIVO E GESTIONALE DEGLI IRCCS BURLO GAROFOLO DI TRIESTE E C.R.O. DI AVIANO

DISCIPLINA DELL ASSETTO ISTITUZIONALE, ORGANIZZATIVO E GESTIONALE DEGLI IRCCS BURLO GAROFOLO DI TRIESTE E C.R.O. DI AVIANO DISCIPLINA DELL ASSETTO ISTITUZIONALE, ORGANIZZATIVO E GESTIONALE DEGLI IRCCS BURLO GAROFOLO DI TRIESTE E C.R.O. DI AVIANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 (Oggetto) 1. La presente legge riordina

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 318 del 01/04/2015

Delibera del Direttore Generale n. 318 del 01/04/2015 Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

Sarà premura, dell Associazione, di fornire le informazioni necessarie per accedere a tali fondi, non appena in possesso delle informazioni necessarie

Sarà premura, dell Associazione, di fornire le informazioni necessarie per accedere a tali fondi, non appena in possesso delle informazioni necessarie La Regione Lombardia in data 06 agosto 2008 con D.G.R.n. 8/7915 ha pubblicato il decreto relativamente a Determinazione in ordine al miglioramento quali-quantitativo dell assistenza garantita a persone

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia;

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia; Oggetto: Piano di utilizzazione annuale 2011 degli stanziamenti per il sistema integrato regionale di interventi e servizi sociali. Approvazione documento concernente Linee guida ai Comuni per l utilizzazione

Dettagli

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Accordo Contrattuale ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502 tra L Azienda Ulss e gli erogatori privati accreditati

Dettagli

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale)

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Sommario Preambolo Art. 1 Modifiche all articolo 71 della l.r. 40/2005 Art. 2 Inserimento del capo II

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU30 25/07/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 9 luglio 2013, n. 1-6045 D.G.R. N. 6-5519 del 14/03/2013 "Programmazione sanitaria regionale. Interventi di revisione della rete ospedaliera

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Oggetto: schema di decreto recante linee guida in materia di semplificazione e promozione dell istruzione tecnico professionale a norma dell articolo 52 del decreto legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014

REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 Codice DB2016 D.D. 7 aprile 2014, n. 262 Approvazione dei criteri per l'accreditamento istituzionale dei Centri residenziali di Cure Palliative - Hospice, secondo quanto

Dettagli

private autorizzate e accreditate del Dipartimento di Salute Mentale dell Azienda U.S.L. Valle d Aosta, secondo la normativa vigente, come segue:

private autorizzate e accreditate del Dipartimento di Salute Mentale dell Azienda U.S.L. Valle d Aosta, secondo la normativa vigente, come segue: LA GIUNTA REGIONALE - visto l articolo 3-septies del decreto legislativo n. 502 del 30 dicembre 1992, così come modificato ed integrato dal decreto legislativo n. 229 del 19 giugno 1999, che prevede le

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI d) relazioni bilaterali con la Turchia, i Paesi del Caucaso, le Repubbliche centrasiatiche e la Russia; e) temi trattati nell ambito delle Nazioni Unite e delle Agenzie Specializzate; f) temi relativi

Dettagli

DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002

DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002 DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002 alla Sanità Carlo Borsani Definizione dei rapporti contrattuali di cui alla dgr n. 47508/99 in applicazione degli indici programmatori espressi dal PSSR 2002/2004.

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012

Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012 Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012 A.G.C. 20 Assistenza Sanitaria Settore 3 Interventi a favore di fasce socio-sanitarie particolarmente 'deboli' Oggetto dell'atto: "ADOZIONE DELLA SCHEDA

Dettagli

ALLEGATO 1C IN ATTUAZIONE DEL DPCM 29 NOVEMBRE 2001 AREA INTEGRAZIONE SOCIO - SANITARIA

ALLEGATO 1C IN ATTUAZIONE DEL DPCM 29 NOVEMBRE 2001 AREA INTEGRAZIONE SOCIO - SANITARIA ALLEGATO N. 1 ALLEGATO 1C IN ATTUAZIONE DEL DPCM 29 NOVEMBRE 2001 AREA INTEGRAZIONE SOCIO - SANITARIA 2 AREA MATERNO INFANTILE LIVELLI DI ASSISTENZA Assistenza sanitaria e sociosanitaria alle donne, ai

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO Direzione Generale per i Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n.

Dettagli

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO. Dott. Nicola Delli Quadri

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO. Dott. Nicola Delli Quadri AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 1 TRIESTINA TRIESTE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Decreto n 10 del 16/01/2015 OGGETTO Presa d'atto dell'accordo per l'anno 2014 tra l'allora Azienda per i

Dettagli

La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie

La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO Comando Provinciale di Lecco La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie Lecco, 16 Settembre 2015 La rete ospedaliera, nuovi modelli organizzativi

Dettagli

Premessa Riferimenti normativi Attività socio-sanitarie ad alta integrazione sanitaria

Premessa Riferimenti normativi Attività socio-sanitarie ad alta integrazione sanitaria PAGINA 1 DI 5 ALLEGATO A Attività socio-sanitarie ad alta integrazione sanitaria e prestazioni sanitarie a rilevanza sociale della Società della Salute Zona Pisana Premessa La Società della Salute Zona

Dettagli

Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015

Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015 Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015 Direttore Generale Dr. Roberto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Direttore Amministrativo Carlo Alberto Tersalvi Direttore Sanitario Giuseppe Giorgio

Dettagli

Programmazione e governo della rete dei servizi socio sanitari e sociali Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato

Programmazione e governo della rete dei servizi socio sanitari e sociali Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato Programmazione e governo della rete dei servizi socio sanitari e sociali Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato Lecco 27 Febbraio 2014 IL CAMBIAMENTO DEL CONTESTO E LE REGOLE DI

Dettagli

ALLEGATO _I _ Dgr n. del pag. 1/6

ALLEGATO _I _ Dgr n. del pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO _I _ Dgr n. del pag. 1/6 Progetto ex Accordo Stato-Regioni rep. atti 84/CSR del 20 aprile 2011 per l utilizzo delle risorse vincolate per la realizzazione degli

Dettagli

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422. Regione Lazio

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422. Regione Lazio 16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422 Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Atti dirigenziali di Gestione Determinazione

Dettagli

1) Accreditamento dei servizi socio sanitari

1) Accreditamento dei servizi socio sanitari Allegato 17 Linee di indirizzo per i servizi socio-sanitari e di riabilitazione afferenti alla competenza della Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale 1) Accreditamento dei servizi socio sanitari

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1568/2012 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 29 del mese di ottobre dell' anno 2012 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE D E L I B E R A

LA GIUNTA REGIONALE D E L I B E R A DELIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE N. 228 DEL 16/02/05 OGGETTO: L.R. 1/92 - AGGIORNAMENTO URGENTE E TRANSITORIO DELLE RETTE DI RICOVERO, PER L'ASSISTENZA RIABILITATIVA DI SOGGETTI TOSSICODIPENDENTI PRESSO

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 2 aprile 2015, n. 70 Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera. (15G00084) (GU

Dettagli

La Riabilitazione: analisi della situazione in Italia. Giovanna Beretta

La Riabilitazione: analisi della situazione in Italia. Giovanna Beretta La Riabilitazione: analisi della situazione in Italia Giovanna Beretta SOTTOGRUPPO 1 Rilevanza della Medicina Riabilitativa Rappresentanti Conferenza Stato-Regioni Abruzzo Campania Emilia Romagna Lombardia

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Politiche Sociali DIRETTORE GROSSI dott.ssa EUGENIA Numero di registro Data dell'atto 114 05/02/2015 Oggetto : Approvazione della prima tranche di spesa,

Dettagli

Elenco dei trattamenti di competenza della Regione, degli enti e agenzie regionali, degli enti controllati e vigilati dalla Regione

Elenco dei trattamenti di competenza della Regione, degli enti e agenzie regionali, degli enti controllati e vigilati dalla Regione SCHEDE ALLEGATO A Elenco dei trattamenti di competenza della Regione, degli enti e agenzie regionali, degli enti controllati e vigilati dalla Regione Titolo 1 Nomine e designazioni da parte della regione,

Dettagli

Visti: l art 12bis, comma 9, del D. Lgs. 30.12.1992 n. 502 relativo a Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell art. 1 della L.

Visti: l art 12bis, comma 9, del D. Lgs. 30.12.1992 n. 502 relativo a Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell art. 1 della L. Visti: l art 12bis, comma 9, del D. Lgs. 30.12.1992 n. 502 relativo a Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell art. 1 della L. 23.10.1992, n. 241, il quale prevede che le regioni e

Dettagli

D.P.C.M. 14 febbraio 2001 Atto di indirizzo e coordinamento in materia di prestazioni socio-sanitarie. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

D.P.C.M. 14 febbraio 2001 Atto di indirizzo e coordinamento in materia di prestazioni socio-sanitarie. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Testo vigente alla data del 22 febbraio 2013 D.P.C.M. 14 febbraio 2001 Atto di indirizzo e coordinamento in materia di prestazioni socio-sanitarie. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto l'art.

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI. Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30. Approvato. Intesa, con osservazioni e proposta emendativa

CONFERENZA STATO REGIONI. Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30. Approvato. Intesa, con osservazioni e proposta emendativa CONFERENZA STATO REGIONI Roma 17 ottobre 2013 ore 15.30 PUNTO O.D.G. ESITI Approvazione del verbale della seduta del 26 settembre 2013 1) Intesa sullo schema di decreto interdipartimentale del Ministero

Dettagli

Walter Di Munzio. Accreditamento definitivo in Sanità: Stato dell arte in Campania

Walter Di Munzio. Accreditamento definitivo in Sanità: Stato dell arte in Campania Walter Di Munzio Accreditamento definitivo in Sanità: Stato dell arte in Campania ACCREDITAMENTO /1 L accreditamento istituzionale ha l obiettivo di regolamentare l ingresso nel mercato sanitario dei soggetti

Dettagli

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali - 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE Capo I Finalità e disposizioni generali Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 (Finalità) (Definizioni) (Pianificazione regionale) (Campagne di informazione)

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 45/ 14 DEL 28.8.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 45/ 14 DEL 28.8.2008 DELIBERAZIONE N. 45/ 14 Oggetto: Servizi residenziali e semiresidenziali per il trattamento delle dipendenze patologiche: adeguamento rette, dotazione di personale e criteri di inserimento in struttura.

Dettagli

'l<..ellione Campania l{ CJ>re sù[e n te

'l<..ellione Campania l{ CJ>re sù[e n te 'lre sù[e n te Commissario ad acta per il Piano di rientro del Settore Sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri del 24/0412010) DECRETO COMMISSARIALE n. R del.jd I~L.9:>J-l

Dettagli

Atti della Regione PREMESSO CHE:

Atti della Regione PREMESSO CHE: A.G.C. 20 Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 1267 del 16 luglio 2009 Determinazione delle Tariffe per prestazioni erogate da Residenze Sanitarie Assistite (RSA) e Centri Diurni ai sensi della L.R.

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA n. 48 del 3 agosto 2009. Atti della Regione PARTE I

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA n. 48 del 3 agosto 2009. Atti della Regione PARTE I A.G.C. 19 - Piano Sanitario Regionale e Rapporti con le UU.SS.LL. - Deliberazione n. 1274 del 16 luglio 2009 Piano di rientro - Interventi per il raggiungimento dell obiettivo di razionalizzazione e contenimento

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012 IBERAZIONE N. 9/53 23.2.2012 Oggetto: Procedure per la richiesta di nuova autorizzazione o di rinnovo dell autorizzazione per le attività di trapianto di organi. L Assessore dell Igiene e Sanità e dell

Dettagli

DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE

DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE Con il modello si intende costituire, al 1 gennaio 2007, l anagrafe delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate e delle strutture sociosanitarie

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 683 del 10/12/2012

Delibera della Giunta Regionale n. 683 del 10/12/2012 Delibera della Giunta Regionale n. 683 del 10/12/2012 A.G.C. 20 Assistenza Sanitaria Settore 1 Prevenzione, Assist. Sanitaria - Igiene sanitaria Oggetto dell'atto: FONDO SANITARIO NAZIONALE. QUOTE A DESTINAZIONE

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 24 luglio 2014. Ripartizione delle risorse relative al «Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità» 2013-2014

Dettagli

ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA FIGURA PROFESSIONALE DELL OPERATORE SOCIO-SANITARIO.

ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA FIGURA PROFESSIONALE DELL OPERATORE SOCIO-SANITARIO. Legge Regionale n.13 del 17/07/2002 (pubblicata nel BUR n. 33 del 31/07/2002) ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA FIGURA PROFESSIONALE DELL OPERATORE SOCIO-SANITARIO. Il Consiglio regionale ha approvato. LA

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

Regione Toscana/ANCI e le rappresentanze dei Gestori delle RSA

Regione Toscana/ANCI e le rappresentanze dei Gestori delle RSA Allegato n. 2 Protocollo di intesa tra: Regione Toscana/ANCI e le rappresentanze dei Gestori delle RSA Regione Toscana e OO.SS. VISTO il documento elaborato dalla Direzione Generale del Diritto alla Salute

Dettagli

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE E L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 9/21 DEL 10.3.2015

DELIBERAZIONE N. 9/21 DEL 10.3.2015 Oggetto: Disposizioni per il definitivo superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari in attuazione della legge n. 9/2012 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici

Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici Parere n. 35/2010 Autorizzazioni sanitarie. Ambulatori e Poliambulatori medici e dentistici Viene chiesto un parere in merito alla procedura di rilascio delle autorizzazioni sanitarie agli ambulatori e

Dettagli

Azienda per l'assistenza sanitaria n.2 "Bassa Friulana-Isontina"

Azienda per l'assistenza sanitaria n.2 Bassa Friulana-Isontina Pagina n.1 Azienda per l'assistenza sanitaria n.2 "Bassa Friulana-Isontina" Gorizia N. 173 del 22/04/2015 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE OGGETTO: ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI GUARDIA MEDICA TURISTICA NEL

Dettagli

ASSn6. Contratto Casa di Cura San Giorgio - Pordenone FR1UL1. OCC1DENTALE

ASSn6. Contratto Casa di Cura San Giorgio - Pordenone FR1UL1. OCC1DENTALE Friuli Occidentale, capofila dell Area Vasta Pordenonese, e la Casa di cura private aecreditate per l acquisto e l erogazione di prestazioni di ricovero, di specialistica, di diagnostica strumentale L

Dettagli

1.C AREA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA

1.C AREA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA 1.C AREA INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA Nella tabella riepilogativa, per le singole tipologie erogative di carattere socio sanitario, sono evidenziate, accanto al richiamo alle prestazioni sanitarie, anche

Dettagli

LEGGE 38 DEL 15 MARZO 2010

LEGGE 38 DEL 15 MARZO 2010 Leggi e normative LEGGE 38 DEL 15 MARZO 2010 DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE Articolo 1 Finalità 1. La presente legge tutela il diritto del cittadino

Dettagli

Ministero della Salute. Decreto 22 ottobre 2013

Ministero della Salute. Decreto 22 ottobre 2013 Ministero della Salute Decreto 22 ottobre 2013 Approvazione del programma, presentato dalla Regione Friuli-Venezia Giulia, per la realizzazione di strutture sanitarie extraospedaliere per il superamento

Dettagli

%FMJCFSBOm PHHFUUP &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM NBS[P

%FMJCFSBOm PHHFUUP &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM NBS[P %FMJCFSBOm &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM NBS[P PHHFUUP "55*7";*0/& %&--" 3&5& 3&(*0/"-& 1&3 -" 13&4" */ $"3*$0 %&--& (3"7* */46''*$*&/;& %03("/0&53"1*"/5* %FCPSB4&33"$$)*"/* 1SFTJEFOUF BTTFOUF

Dettagli

Forniture per l informatica, la comunicazione la automazione d ufficio 170.000,00 TOTALE attrezzature e lavori

Forniture per l informatica, la comunicazione la automazione d ufficio 170.000,00 TOTALE attrezzature e lavori 35739 Forniture per l informatica, la comunicazione e la automazione d ufficio 170.000,00 TOTALE attrezzature e lavori edili 4.987.364,37 Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso 12.417,18 Spese generali

Dettagli

GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA

GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA ALLEGATO N. 3 GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA ANNI 2001-2002 1 INDICE CONFERENZA STATO REGIONI - ANNO...3 CONFERENZA UNIFICATA - ANNO 2002...4 CONFERENZA STATO REGIONI- ANNO

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 14/02/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 14

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 14/02/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 14 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 6 febbraio 2013, n. U00014 Determinazione dei livelli massimi di finanziamento delle prestazioni con onere a carico del SSR

Dettagli

n. 17 del 14 Marzo 2011 DECRETO n. 05 DEL 10.01.2011

n. 17 del 14 Marzo 2011 DECRETO n. 05 DEL 10.01.2011 Regione Campania Il Presidente Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di rientro del settore sanitario (Deliberazione Consiglio dei Ministri 23/4/2010) DECRETO n. 05 DEL 10.01.2011 OGGETTO:

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRIGENTE Numero del provvedimento Data del provvedimento Oggetto Contenuto

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Canosa Margherita di S. - Minervino S. Ferdinando di P. - Spinazzola Trani - Trinitapoli) 76123 A N D

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO POLITICHE SOCIALI N. 112 DEL 21.06.06 Oggetto: Attuazione DGR n. 323 del 3.3.05 - Liquidazione ed erogazione fondi per la riqualificazione della assistenza socio-sanitaria

Dettagli

Cartella 02: Requisiti ulteriori specifici di accreditamento strutture sanitarie e sociosanitarie.

Cartella 02: Requisiti ulteriori specifici di accreditamento strutture sanitarie e sociosanitarie. Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 25/ 29 del 1.7.2010 Elenco documentazione Cartella 01: Requisiti generali strutture sanitarie e sociosanitarie. Requisiti generali autorizzativi delle strutture sanitarie

Dettagli

Ordinanza n. 114 del 3 Ottobre 2013

Ordinanza n. 114 del 3 Ottobre 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 2, DEL D.L. N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 122/2012 Ordinanza n. 114 del 3 Ottobre 2013 Approvazione disposizioni

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012 ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1198 DEL 28 GIUGNO 2012 Accordo tra la Regione Friuli Venezia Giulia e la Regione del Veneto finalizzato alla collaborazione nel campo della raccolta, lavorazione e conservazione

Dettagli

Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014

Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014 Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014 G. Paoli Settore counicazione, ricerca sistema informativo e progetti in sanità delibera 277 del 16 Marzo 07 l obiettivo

Dettagli

L Autorizzazione dei Servizi Sanitari

L Autorizzazione dei Servizi Sanitari L Autorizzazione dei Servizi Sanitari Procedure per la Verifica dei Requisiti Piano sanitario regionale 2008-2010 Le strutture sanitarie private dovranno concorrere ad assicurare i livelli essenziali ed

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale Area: POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Servizio: PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA TERRITORIALE E PREVENZIONE Codice

Dettagli

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE Mod. B Atto che non comporta impegno di spesa Seduta del 01-10-2014 DELIBERAZIONE N. 489 OGGETTO: ACCORDO AI SENSI DELL'ART.5, COMMA 2, DELLA LEGGE 15 MARZO 2010, N. 38

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE SERVIZIO SANITARIO REGIONALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 1 TRIESTINA TRIESTE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 398 del 25/09/2014 OGGETTO Proroga delle Convenzioni per le strutture residenziali

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 18 novembre 2009 Istituzione di una rete nazionale di banche per la conservazione di sangue da cordone ombelicale. (09A15289) IL MINISTRO

Dettagli