.1.2. Centraline digitali: Temperatura, velocità del vento e presenza pioggia. X-SP/I X-SP-G/I X-SP-R/I X-SP-WP/I X-SP-WPG/I X-SP-WPR/I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ".1.2. Centraline digitali: Temperatura, velocità del vento e presenza pioggia. X-SP/I X-SP-G/I X-SP-R/I X-SP-WP/I X-SP-WPG/I X-SP-WPR/I"

Transcript

1 Agcono SnC d Bbo e Secco 1.1. Cenne pe conoo Venzone Nue (Spoe) Cenne nogche: Tempeu, veocà de veno e peenz d pogg. C-AM9.30-K C-AM IP C-AM IP Sempce cenn con 4 mnopoe pe peu mpu n funzone de empeu mbene: empeu dede, dffeenze peu e chuu, du mpu, du pu f mpu. Può eee fon n k pe monggo u fone de qud d poenz (modeo K) o mon n ce PVC (IP55) con menzone 24VAC (modeo 24IP) o 220VAC (modeo 220IP). Ne foo C-AM9.30K mon n un qudo d 2 moo ee EC. C-WIND C-WIND-P X-WIND X-WIND-P Cenn nogc pe chuu deg poe dee ee n co d veno foe e/o peenz pogg. I dpy conene eu de veocà de veno fno 100 Km/h. Tme un mnopo può mpoe veocà de veno d neveno. In co d veno foe o pogg cenn povoc chuu oe de e. Un do neno ev connu neven n co d veno ffche. C-WIND oo conoo d veocà veno. C-WIND-P veocà veno e pogg. L cenn C-WIND-P deve eee coeg d un qudo doo d cenn d peu mpu come AM9.30. L nuov cenn X-WIND/-P, do d e e dpy, conene un empce vuzzzone de veocà de veno (d Km/) e pogmmzone de veocà d neveno. I voe d pcco de veocà è conemene memozzo e può eee vuzzo u dpy. X-WIND oo conoo veno. X-WIND-P conoo veno e pogg. Anche X-WIND/-P deve eee coeg d un qudo doo d cenn d peu mpu come AM9.30 o X-SP/I.

2 Agcono SnC d Bbo e Secco Cenne dg: Tempeu, veocà de veno e peenz pogg. X-SP/I X-SP-G/I X-SP-R/I X-SP-WP/I X-SP-WPG/I X-SP-WPR/I X-SP X-SP-G X-SP-R L cenn mcopoceoe X-SP/I cec pozone ome deg poe, n funzone de empeue mbene, dndo moo bev comnd d du pogmmbe n econd egu d pue d du pogmmbe n mnu, pe conene empeu d bzz un comndo e o. L e e dpy conenono un empce vuzzzone de empeu mu d ond e modfc de d d neveno. L X-SP-G/I cono nche gonfggo de doppo fm d copeu. L X-SP-R/I cono nvece nche cdmeno on/off. Le veon WP, WPG nd WPR, oe conoo d empeu, hnno nche conoo d cuezz veno e pogg. Due oge veno: chuu pze con mm peu pogmmbe e chuu oe. Mm peu pe pogg pogmmbe. Rd veno e pogg pogmmb n mnu. X-SP-WP/I oo conoo d empeu, veno e pogg. X-SP-WPG/I cono nche gonfggo de doppo fm. X-SP-WPR/I, nvece de gonfggo, cono nche cdmeno on/off. L X-SP cono pozone deg poe n modo popozone empeue mbene: pe ogn gdo d empeu compeo f due vo eem pogmmb cè un pozone cco. X-SP-G cono nche gonfggo de doppo fm (voo-pu). X-SP-R, nvece de gonfggo, cono nche cdmeno on/off. Ne foo X-SP mon n un qudo d poenz d 4 moo de ee EC. X-SP-WP X-SP-WPG X-SP-WPR Le veon WP, WPG nd WPR hnno nche conoo d cuezz veno e pogg. Due oge d veocà de veno: d chuu pze con % d peu mm pogmmbe e d chuu oe (empe). Anche mm peu pe pogg è pogmmbe n %. X-SP-WP/I oo conoo d empeu. X-SP-WPG/I nche conoo gonfggo doppo fm. X-SP-WPR/I, nvece de gonfggo, cono nche cdmeno on/off.. Ne foo X-SP-WP mon n un qudo d 2 moo ee EC.

3 Agcono SnC d Bbo e Secco 3 C-SPORT-1 C-SPORT-1-WP C-SPORT-1-WPR C-SPORT-1-WPG C-SPORT-2 C-SPORT-2-WP C-SPORT-2-WPR C-SPORT-2-WPG C-SPORT-3 C-SPORT-3-WP C-SPORT-3-WPR C-SPORT-3-WPG C-SPORT-4 C-SPORT-4-WP C-SPORT-4-WPR C-SPORT-4-WPG C-SPORT-5 C-SPORT-5-WP C-SPORT-5-WPR C-SPORT-5-WPG C-SPORT-6 C-SPORT-6-WR C-SPORT-1-WPR-SNOW C-SPORT-2-WPR-SNOW C-SPORT-3-WPR-SNOW Conoo poe popozone empeue mbene. Se mode: d 1 6 ee conoe conemponemene. Conoo d veocà de veno e peenz pogg con peu mm pogmmbe pe gne un ce venzone. Chuu oe pe veno eccevo. I mode con oo numeo d mben e enz e eenon conono oo n funzone de empeu. I mode WP hnno nche conoo veocà veno e pogg. I modeo WPR cono nche cdmeno on/off, mene modeo WPG cono nche gonfggo de doppo fm. Regzone de mnmo e de mmo voe d empeu mbene pe dne d nzzzzone. L e e dpy conenono un empce vuzzzone dee mue e modfc de d d neveno. I eno d empeu, veocà de veno e peenz d pogg ono ncu ne fonu, come pe ue e e noe cenne d conoo poe. Conoo d un zon oppue conemponeo d 2 o 3 zone come ne C- SPORT-X-WPR, m nche con ond d empeu een, n unone ond d pogg, pe evmeno d pobe peenz d neve con genezone d me e zonmeno fozo de cdmeno pe poeggee e dccumuo d neve. C-SPORT-CL-WP C-SPORT-CL-WPR C-SPORT-CL-WPG Le cenn de ee CL conono g poe e n modo compemene ndpendene d com. Pe enmb e pecenu d peu ono ccoe n modo popozone empeu con conoo d veocà veno e pogg con peu m pogmmbe. I modeo WPR cono nche cdmeno on/off, mene modeo WPG cono nche gonfggo de doppo fm. Le cenne memozzno nche mnm e mm empeu mbene. L foo mo cenn C-SPORT- CL-WP mon n un qudo commndo d 3 moo (un como e

4 Agcono SnC d Bbo e Secco 4 due e). C-SPORT1-ARWPG Cenn pe conoo deg poe d un e n modo popozone empeue con conoo d veocà de veno e pogg con chuu pze n co d veno non eccevo e pogg e chuu oe pe veno foe. Conoo de cdmeno on/off. Am pe e b empeu e conoo gonfggo de doppo fm Conoo empeu, umdà, veocà de veno e pogg. C-UMID-UWP C-UMID-UWPG C-UMID-UWP-CL Cenn conoo deumdfczone con zonmeno coodno d poeue e cdmeno on/off. In enz d umdà cono e poeue n modo popozone empeu e cdmeno on/off con empeue dffeenze noe/gono, gze ond d umnoà. Se umdà upe voe pogmmo vene nnz empeu mbene e, dopo un do pogmmbe, pee eggemene e poeue, mnenendo cdmeno n funzone. Queo povoc un pdo bbmeno deumdà ev. A emne d un du mm pe deumdfczone vene nc un pu f g neven d deumdfczone. Tue e f ono conob n du duene che può coì omzze poceo mndo conum enegec. L cenn conene nche d zone un mpno d umdfczone con emp d voo/pu pogmmb. L veone UWPG cono nche gonfggo de doppo fm. L veone UWP-CL cono nche e ndpenden d com, m non cono umdfczone. L cenn è compe d eno d empeu e umdà ev n cpnnn, d veocà de veno, d peenz d pogg e d umnoà. I ppoo pezon pezzo è dvveo noevoe.

5 Agcono SnC d Bbo e Secco.1.4. Conoo empeu, veocà e dezone veno e peenz d pogg. C-AGRIWIND/I C-AGRIWIND-1 C-AGRIWIND-2 C-AGRIWIND-3 C-AGRIWIND-4 Ne C-AGRIWIND g poe ono pe po-po ( mpuo/pu) n funzone de empeu nen. Que cec conene enz p ob em pe u d e edo e d com che d e con emp d peu moo dve. Co non cong con cenne d peu popozone pe cu è neceo un conoo ndpendene de com d e (ved C-AGRIW-CL). L peenz d enoe d veocà e dezone veno conene d me dvemene e peue pe o conoveno e ooveno n modo d pe mggomene o ooveno e fvoe venzone nue. Un eè può eee uo pe genee m pe o b empeu o pe comnde un cdmeno o un ffecmeno on/off. Cenne pe conoo ndpendene e conemponeo dee peue d como o e d 1, 2, 3 o 4 mben e. G poe ono pe n modo popozone empeu. Apeue mme pogmmb n % pe o conoveno e ooveno pe veocà upeo pm og. Chuu oe pe veocà upeo econd og. Apeu mm m pogmmbe pe pogg. Ogn e può vee un dezone dve peo dezone 0 de bndeuo. Ne foo un pobe nzone de nemome o d ez on e e de enoe d pogg ( po e g cceo d monggo ono ecu). 5

6 Agcono SnC d Bbo e Secco.1.5. Conoo d empeu, umdà, veocà e dezone veno e peenz pogg. C-AGRIW-C1 Conoo popozone empeue deg poe d como d un eoe. Rpeo C-AGRIWIND-1 h n pù conoo d deumdfczone, ovveo pe u pogmmbe deg poe e um d à upe un og pogmmbe. Un empeu mbene d gud pogmmbe mped ce pe u ef oppof eddo. I eno d empeue e umdà ono conenu n un cpnnn bnc che poegge d dzone oe e dg p uzzd cqu. C-AGRIW-C2 Conoo conemponeo de com n due eo ndpenden. Apeu popozone empeue mbene, conoo veno e pogg e deumdfczone come pe C-AGRIWC1. C-AGRIW-CL Conoo ndpendene de com e de e n un eoe. Tu I d d neveno de com ono dponb nche pe e n un be d pogmmzone pe. Queo conene d omzze compomeno deg poe d como e e ne mgoe de mod. Le modà d conoo ono e ee ve pe C-AGRIW-C1. Anche eno ono comun u ee C-AGRIW. C-AGRIW-CL2 Conoo ndpendene de com e de e n due eo ndpenden. Le modà d conoo ono e ee gà ve pe u ee C-AGRIW. 6

7 Agcono SnC d Bbo e Secco 7.2. Conoo de Rcdmeno On/Off X-TH X-TH-2P Temoo mcopoceoe d un puno d neveno con uc eè, mono n ce gn (IP55). Dffeenze on e off pogmmbe. Memozz mnm e mm empeu mue d ond p ed n z zz z oneope d u en e. Su dpy ppe empeu e d ond che può eee d e enz pe co. L ond T f pe de fonu. S m e X-TH è un emoo 2 pun (2 eè): commuzone vvene pe b empeu (eè 1) o pe empeu (eè 2). Può eee uzzo pe conoe con un oo ppo un mpno d cdmeno che uno d ffecmeno. L ond T è ncu..3. Conoo de Rcdmeno con Vvo Mcece+Pomp. X-RISCAB1-P C-RISCAB1-P C-RISCAB2-P C-RISCAB3-P C-RISCAB4-P Cenn pe conoo d un ccuo d cdmeno eeo o be con vvo mcece e pomp d ccozone. Cco empeu d mnd dee n funzone de empeu mbene o de bnco cdo e de empeu dede ed gce u vvo mcece n modo d mue u ubo empeu d mnd cco. L pomp v ene z on o o qundo c è ch e dc o e d p e de mb en ee vene pen oo dopo ve fuo pù pobe coe peene ne ub n modo d omzze conum e gne un dbuzone un f o mede c o ene mp n o. Gze mzone pogmmbe de vo mm d empeu d mnd può eee uzz pe cdmeno eeo che pe queo be e de bnc. Due onde d empeu n dozone: un d mnd e un mbene o de bnco cdo. Cenne con e ee funzon de XRISCAB1-P, m pe conoo pevmene d due (C-RISCAB2-P), e (CRISCAB3-P) nd quo (C-RISCAB4-P) ccu d cdmeno ndpenden. Pe ogn ccuo vengono conoe vvo mcece e pomp d ccozone. Pe ogn ccuo vengono fone due onde d empeu: d mnd e mbene o de bnco cdo.

8 Agcono SnC d Bbo e Secco.4. Conoo Ombeggmeno/Cobenzone. X-LUX X-LUX-T C-AGRILUX-2Z C-AGRILUX-T-2Z C-AGRILUX-3Z C-AGRILUX-T-3Z C-AGRILUX-4Z C-AGRILUX-U C-AGRILUX-TU C-AGRILUX-TA C-AGRILUX-TWP Cenn d conoo de e ombeggn cobenn n funzone de umnoà. Sono pogmmb: umnoà d de de e, e, umnoà d cco de e, mno e umnoà d ombeggmeno. Ep og mmb encheunpe odoo o d chuu foz pe mpn d ocumeno. I enoe d umnoà è ncuo. L veone X-LUX-T ncude nche un ond d empeu f eo e como o een che conene d mnenee de I e fno che empeue non upe un voe pogmmbe (funzone chemo emco). Cenne mu-zon: conenono con o o de omb egg men o e cobenzone n pù eo conemponemene e n modo de uo ndpendene. Le veon -T-2Z e -T-3Z hnno nche enoe d empeue eo e como de e pe mnenee de I e fno ggungmeno de empeue pogmm. Cenn pe conoo de e n f unz one de um no à e de um d à ev: e poono eee cco d un qunà pogmmbe, n co d eccev umdà, pe fvoe cmbo d ve oco m. Conoo de e n funzone d umnoà, empeu e umdà ev: conene d unfce e funzon voe de cenne peceden. Conoo con umnoà e empeu con pobà d pogmme un peodo oo d fozu de e n un pozone dede. Cenn pe conoo d omb e mobe n funzone d umnoà, empeu, veocà de veno e peenz d pogg. L pobe peenz d neve vene ev d n congun de d d empeu e peenz d pogg. Queo conene d ccogee e n co d pobbe neve pm che que po cue dnn omb o. 8

9 Agcono SnC d Bbo e Secco Q-X-LUX Q-AGRILUX Q-AGRILUX-2Z Q-AGRILUX-3Z Q-AGRILUX-4Z I qud de ee Q-X-LUX e QAGRILUX ono do, oe che d cenn eeonc X-LUX o CAGRILUX con e funzon gà ve, nche d pe d poenz pe comndo d uno o pù moo. Sono peve nche veon ove con un o cenn comndno n peo pù moo. Ogn mooe è comunque doo d eeoe AUT-0-APRE-0CHIUDE..5. Umdo. X-RH X-RH-CY X-RH-2P Umdoo mcopoceoe pe conoo on/off d mpn d venzone. I voe d umdà d neveno e dffeenze on e off ono fcmene pogmmb. I dpovo con d due p: enoe d umdà n cpnnn, emobe fno 250 me e conooe co dpy n ce gn (IP55). Conooe d umdà due pun d neveno ndpenden (2 eè) con vzone ccc e ndpendene de eè d umdfczone e deumdfczone. L um d àd vz one, d f f e enz e oneof fe du de vz oneede pu f vzon ono bemene pogmmb pe um d f cz oneche pe deumdfczone n due dne bee d pogmmzone. Un oo ppo può dunque eee uzzo pe conoo de nebuzzzone che pe conoo de venzone foz d un e o d un mgzzno. I dpovo con d due p: enoe d umdà n cpnnn, emobe fno 250 me e conooe co dpy n ce gn (IP55). Umdoo 2 pun d neveno (2 eè) enz vzone ccc. Due eè ndpenden vengono chu n modo connuo uno peb um d àe o pe umdà. Le oge d neveno e dffeenz f on e off, ono bemene pogmmb. Eenmene è de uo me mode X-RH e X-RH-CY. 9

10 Agcono SnC d Bbo e Secco.6. Cenne pe conoo de FOG. X-FOG-2SQ C-FOG-4SQ C-FOG-5SQ C-FOG-8SQ C-FOG-16SQ C-FOG4-THR-TR Pcco cenn pe conoo d due eeovvoe (EV) n equenz n f unz onede um d àede empe u. L du de vz one de Fog è popozone dffeenz f umdà dede e umdà mu. L pu f vzon è pogmmbe n mnu e econd. Un ooogo neno conene d b e f og o o n e nodepe odo oo pogmmbe. F e vzon n equenz dee due EV è pogmmbe un pu n econd n cu pomp vene pen. I eno d empeu e umdà ev n cpnnn ono ncu. Cen ne Fog pe vz one n equenz d 4, 5, 8 o 16 EV n e no de e e. Inf un unco enoe T+RH n cpnnn è comune u I eo.ldu de vz oned ogn vvo è cco nf pm de n z odec c odnebu zzz one. L pu f vzon de equenz è popozone umnoà n modo d eve ccumu d umdà nee oe e I mode d 4 e 8 EV hnno nche eè d vzone de pomp. Conoo Fog n 4 ee ndpenden. Pe ogn e cono è neceo un enoe T+RH n cpnnn. L du de vz onedefogpeb um d à è popozone dffeenz f umdà dede e umdà mu. Pe empeu ed umdà non eccev, Fog è vo pe un du pogmmbe pe ffece. Le pue f e vzon ono ccoe n funzone de umnoà. Epo b e nche u o defog pe dbuzone de men fon. In co nome uo de Fog pe conoo cmco deve eee bo d u en e con ppo pocedu pe eve nebuzzzone non vou d podo chmc. 10

11 Agcono SnC d Bbo e Secco.7. Cenne pe Coong Syem. C-RISCOOL Cenn pe conoo de cdmeno on/off e de coong yem con uno do d empeue pe cdmeno, 2 d pe g eo (oo un pe e u neme) e uno do pe pomp d bgnu de pnneo. L pomp vene e u om cmen e e um d à d ven eccev. Le onde d empeu e umdà ev n cpnnn ono compee. X-COOL-3A C-COOL-3A C-COOL-4A X-VENT Conoo de Coong n funzone d empeue e umdà con 3 d d empeue (2 d d eo e uno do pomp) o 4 d (3 d pe g eo e uno do pe pomp). L pomp può eee v nche n copondenz de pm 2 (o 3) d e um d àèb e e e um d à dven eccev. Ep og mmb e nche un do f d che mpedce penz mu ne d u o mp n o dopo un eo dovuo mncnz d menzone. Cenn 3 d d o empeu: può eee u n mpn d budge mo pe ve 2 d venoe e uno do pomp, enz conoo d umdà. Rcodmo peò, popoo, che ef f e o d f f e cmen o de coong v ene f o emen e do o e um d à dven eccev, venendo meno evpo z one. 11

12 Agcono SnC d Bbo e Secco.8. Cenne pe dczone. X-NEB C-AGRINEB4-I C-AGRINEB4-I/I L cenn X-NEB, neme u oe mggoe C-AGRINEB4-I, è quno d mego e u meco pe conoo de nebuzzzone u ee d dczone. Gze ond d umnoà cenn cco du de pu f nebuzzzon n funzone de umnoà n modo d vee pue p ùb evqundoc èp ù uce.i nume od EV comnde è due. Ognun dee due EV è cono n modo ndpendene con pop emp e pope pue, peò vene v empe oo un EV vo.i enoe d umnoà f pe de fonu. I funzonmeno de cenn CAGRINEB4-I è de uo me queo de X-NEB. I numeo dee EV comndo è peò quo nzché due. Ne modeo C-AGRINEB4-I/I ue e quo e vvoe poono funzone o eo empo non eendoc mzon che mpedcno funzonmeno conemponeo d pù vvoe. Anche pe e C-AGRINEB ond d umnoà è compe. IP05-IS IP15-IS I pogmmo IP05-IS e IP15-IS, do d negoe oe, poono eee vnggomene ppc pe conoo d mpn d nebuzzzone pe dczone. Inf ognuno de 20 pogmm memozzb è doo d popo negoe oe o de conoe d umnoà che conene d f ve g nev f e nebuzzzon n funzone de umnoà. Anche qu vnno pue p ùb evqundoc èp ù uceev v p ù unghe mn mno che umnoà dmnuce o n co d empo nuvooo. L I P05-IS può comnde fno 4 EV, men e I P15-IS può comnde fno 15 EV. Se emp d nebuzzzone dee ngo e EV ono b ev,nche I P15-IS può eee umene ppco. Se nvece emp ono ungh, può eee pefebe uzze pù IP05-IS nzché un oo IP15-IS pe eve ee ecceve f g neven. Ved nche pù vn. 12

13 Agcono SnC d Bbo e Secco.9. Pogmmo d Igzone. X-IP2 X-IP3 IP-14 IP-20 IP-40 IP-100 IP-05-IS IP-15-IS G X-IP ono pcco pogmmo d 2 EV+pomp o d 3 EV con emp d vzone dee EV pogmmb n mnu e econd. 4 Pogmm d gzone. 5 oe d penz gonee pe ogn pogmm. Igzone ccc: pu pogmmbe f cc. We budge. Non pede d e o emnc men z one. Pogmmo d gzone pevmene pe comndo d 14, 20, 40 e 100 vvoe. 20 pogmm d gzone memozzb. Inevo n gon f gon d vzone. Quo o cnque oe d penz gonee pe pogmm. In ogn pogmm poo pogmme d un 14 o 20 o 40 o 100 vvoe, ccun con emp d vzone n mnu e econd. I pogmmo IP non pedono d e o n c o d mncnz d menzone (bck-ou). Pogmmo d gzone d 5 e d 15 EV con negoe oe. Queo è un conoe d umnoà che con pù p dmen equndoc èp ù ucee meno pdmene qundo umnoà è pù b. Qundo e conoe, ncemenndo, dven ugue d un numeo pogmmo, pogmm d gzone oco que conoe v e conoe zze. L uccev penz de pogmm vveà qundo d nuovo conoe ggungeà voe d coneggo pogmmo. In modo e pue f vzon d un pogmm poono dpendee d umnoà peene e qund, n e, d empeu e d um d à e v. Peognuno de20 p og mmc è un conoe d uce. Un pogmm può nche eee vo n 3 oe d penz gonee. Que pogmmo ono pcomene ndc pe conoo d mpn d dczone oppue pe comndo d empc mpn d gzone fuo uoo. Ne f o o IP05-IS. 13

14 Agcono SnC d Bbo e Secco INTS-01 Inegoe Soe o Conoe d umnoà: qundo omm de umnoà ggunge voe pogmmo chude un eè pe un empo pogmmbe n mun e econd..10. Compue d Igzone: IPMAX. IPMAX/24 IPMAX/40 IPMAX/56 IPMAX/24-NET IPMAX/40-NET IPMAX/56-NET G IPMAX ono de ve e pop compue d gzone e cu pezon non ono nenche pgonb con quee d un nome pogmmoe d gzone: 24 pogmm memozzb; In ogn pogmm fno 32 gupp d vvoe bemene pogmmb. Ccun guppo può conenee d 1 6 EV. Tue e EV d un guppo ono ve pe o eo empo o vo ume( ec èuncon co eg o). I gupp d vvoe d un pogmm ono v n equenz, ccuno co popo empo n mnu e econd (o n, e è coego un con nc mpu. In co è pobe conoo de effev peu dee EV o de oo chuu fne pogmm). Un Tbe even con en e d eg e e mncnze e on d menzone e e evenu EV non pee o non chue. Un Tbe I gz on con en e nvece d ege ogn penz d pogmm e o eog. L compozone de equenz d vzone dee EV è be. Un pogmm può eee vo o n 5 oe d penz gonee o cccmene con pu f o, n funzone de umnoà, con n eg o e o e. Un pogmm può vne un o uo emne (concenzone d pogmm). Un pogmm può nche eee vo d un dpovo eeno (d e. un umdoo). I enoe d umnoà è ncuo. Fno 16 IPMAX poono eee coeg d un PC d Supevone d que u g IPMAX poono eee fcmene cono e pogmm. E nche po be coegmeno emoo v modem o Inene. Uno o pù IPMAX-NET poono eee coeg d un ee d compue d conoo cmco magcomp pe fome un Sem Inego d Conoo Cmco e Igzone: IPMAX-NET può eggee e mue dee onde d ogn mbene cmco e un pogmm d gzone può eee oco d un quunque mbene cmco. In modo e penze de pogmm d gzone poono eee nfuenze de condzon cmche de mb en e oc o. 14

15 Agcono SnC d Bbo e Secco IPMAX/100 L IPMAX/100 può comnde fno 100 EV, m con quche mzone ne compozone de gupp d vvoe d zone n equenz..11. Compue d Conoo Cmco: magcomp. magcomp (Mco-Agcomp) I em magcomp (mcoagcomp) è un em d conoo dbuo pe ee ove ogn e è cono d un ngoo compue. Tu compue ono coeg f oo e d un PC d Supevone me un ne ee. I compue magcomp conene conoo conemponeo d u g mpn peen n un moden e: peue d como e e, cdmeno eeo e be on/off o vvo mcece+pomp, ombeggmeno e cobenzone, venzone foz e coong, Fog e nebuzzzone, CO2, ec. I Sem d Conoo Cmco Dbuo magcomp è compoo d un unà Me, che è coeg demene zone meeo e cono e N.1, e d un mmo d 15 unà Sve che conono ccuno un mbene e (ee N.2 fno N.16). Tu compue magcomp ono coeg f oo e PC d Supevone me un ne ee RS485. Aveo ne ee g Sve cevono e mue meeo d Me e Me ceve d mbene e g m ev d ogn Sve con un conoo ncoco che pemee d eve uzon nome. I eno uzz d magcomp vengono p odo d e men ed Ag c on ouzzndo componen d pm quà ed ffdbà. Pe mu de empeu e umdà ev, oe dzon eno mon n cpnnn, pomo fone e nuovme I.B.C. (Inegen Behng Ce) o pcome ven con onde d empeu PT100 n ce A (T bubo cuo e T bubo umdo) che gncono mm pecone e ffdbà ne empo (ved fgu). Rpmo ne unghezz de cv, moduà e mggoe ffdbà e dponbà ono pncp vngg d un em d conoo dbuo. L e 4 e dpy c qud conenono un uo empce nche pe peone non epee d nfomc. I Pogmm d Supevone pe PC è o epemene v upp odag con oped e u en eun mezzo empce e poene pe enee oo conoo nche zende moo eee e 15

16 Agcono SnC d Bbo e Secco compee. I Pogmm d Supevone conene: vuzzzone n empo ee, u un noco nmo d ogn e, dee mue effeue de onde nene ed eene, vuzzzone deo o deg m e deo o de comnd gene d ngo compue dbu; cezone d chv oc dee mue e deg m e oo vuzzzone oo fom d bee e gfc; empce pogmmzone de d d neveno d ogn compue dbuo. L peenz de PC d Supevone conene noe coegmeno Sem d Ame e Modem GSM che conene oe d eee vve n co d me u popo eefonno, nche pobà d neoge em d emoo me popo ceue con empc meggn SMS, pe f nve n po e mue nene ed eene e uzone deg m. Inoe Pogmm d Supevone conene coegmeno d un PC emoo v modem o v Inene con pobà d uzze PC dne come e foe PC oce coego magcomp. L foo de ppeen I.B.C. (enoe d empeu e umdà bubo cuo e bubo umdo) che può eee opzonmene fono co magcomp/mcx ndd o Mub. I magcomp Mub è veone pù vnz de magcomp. magcomp Mub L cec pncpe è pobà d dvdee e 24 oe de gono n 6 peod o ndpenden n cu u pme d ogn funzone d uomzone cmc poono eee pogmm n modo dveo. Queo può eee fo pe ognun dee funzon d conoo e non ono pe e poeue e cdmeno. Queo conene d omzze funzonmeno de e pe ognun dee f de gono: d e. pmo mno, mno, oe cen, pomeggo, e, noe. L o dp enz dognpe odo può e e e pogmm o come o ou o come o e v b ( p m o dopo)o come o ev mono (pm o dopo). I compue è nf doo d ooogo onomco. I peod dee ve funzon poono nche non concdee, e o dede. L veocà d vzone de empeu mbene cco ne pggo d un peodo oèp og mmb e nmododev e pù pobe fenomen d conden. Anche numeo d magcomp Mub Sve che può eee coego o eo Mub 16

17 Agcono SnC d Bbo e Secco Me è umeno n eo fno 98, peo 15 de magcomp ndd. Inoe non è pù neceo che Me cono ecuvmene e N.1, m può conoe quunque e. I pogmm d geone de e ono f pù vnz de meco e ccogono conce pù moden de Conoo Cmco fondendo con g nde e pe enz cqu d Ag con o n qu 30 nn d và..12. Compue Muzon MCX. MCX-CR MCX-CLR MCX-CLRV MCX-CRO MCX-CLRO Se g mpn d conoe nee ee ono n numeo mo: d e. peue d como, peue e ndpenden d com, cdmeno on/off e ombeggmeno o un ooneme d que, è pobe uzze compue d conoo cmco muzon MCX. Pù ee poono eee conoe conemponemene d un o unà MCX. Le modà d conoo ono e ee d un magcomp ndd, con o mzone de numeo deg mpn cono. Anche g mpn e numeo d mben cono poono eee dve, econd de modeo, d eempo: MCX-CR cono fno 6 ee con com e cdmeno on/off. MCX-CLRO cono fno 4 ee con com, e, c.on/off e ombeggmeno. MCX-CLROV cono fno 3 ee con com, e, c.on/off, ombeggmeno e venzone foz. MCX-CLRV cono fno 4 ee con com, e, c.on/off, venzone foz. Se numeo deg mben d conoe è mo nche e funzon d conoo poono eee ncue. C pco vnno vu d vo n vo. Anche compue MCX poono eee coeg ne confguzone Me-Sve n modo d uzze oo un zone meeo comune. I numeo d Sve che poono eee coeg d un Me è, vumene, mo. Queo conene d conoe un gnde numeo d ee enz pobem. Anche un PC d Supevone può eee coego g MCX, conenendo d enee oo conoo, fcmene e d un 17

18 Agcono SnC d Bbo e Secco pozone cenzz, nche mpn eco con un gnde numeo d mbene. Condendo che ogn compue è doo d pop e e dpy, che conenono vuzzzone e pogmmzone oce, pomo ffeme che em MCX (coì come magcomp), coego PC d Supevone, è un em d conoo dbuo e cenzzo o eo empo, con u peg d enmb em d uomzone..13. Unà d Fegzone Compuezze AGRIMIX-L. D AGRIMIX-L2/16 AGRIMIX-L6/48 (d 2 6 ouzon mde+ph e d EV) I fego compuezz AGRIMIX-L conenono mcezone uomc d 2 (AGRIMIX-L2), fno 6 (AGRIMIX-L6), ouzon mde (A, B, C, D, E, F) e un ouzone cd pe coezone de ph. L mcezone vvene n ne, o pe nezone de ne ub n peone, econdo ce p og mm d u ene, o n funzone dee p eve d ogn ouzone mde e de conducbà (EC) de ouzone fne. Anche ph de ouzone fne vene coeo, me nezone cono de ouzone cd, pe oenee ph dedeo. L pomp d ccoo neno de ouzone e n ez onemon edunf oche gce d eboo d mcezone n peone pemeono d oenee un ouzone pefemene omogene. Le onde d ph e d EC muno e ceche de ouzone che effevmene v pne e g gom d egozone ono pcomene b e pec. I compu eche ge ce AGRI MI X-L può memozze fno 32 cee e fno 32 pogmm d gzone. Ad ogn pogmm può oce un dve ce, m un e ce può eee nche oc pù pogmm. In ogn pogmm fno 32 gupp d vvoe bemene pogmmb. Ccun guppo può conenee d 1 4 EV, bemene cee f 16 o 32 o 48 pob. Tue e EV d un guppo ono ve pe o eo empo o vo ume ( e c è un con co eg o).i gupp d vvoe d un pogmm ono v n equenz, ccuno co popo empo n mnu e econd (o n, e è coego un con nc mpu. In co è pobe conoo de effev peu dee EV o de oo chuu fne pogmm). Un Tbe even con en ed ege e mncnze e on d 18

19 Agcono SnC d Bbo e Secco menzone e e evenu EV non pee o nonch u e.un Tbe I gz on con en e nvece d ege ogn penz d pogmm e o eog. L compozone de equenz d vzone dee EV è be. Un pogmm può eee vo o n 5 oe d penz gonee o cccmene con pu f o, n funzone de um no à,con n eg o e o e. Un pogmm può vne un o uo emne (concenzone d pogmm). Un pogmm può nche eee vo d un dpovo eeno (d e. un umdoo). I enoe d umnoà pe g nego o è ncuo. Fno 16 AGRIMIX-L poono eee coeg d un PC d Supevone d que u g AGRIMIX-L poono eee fcmene con o ep og mm.enchepo be coegmeno emoo v modem o Inene. Uno o pù AGRIMIX-L poono eee coeg d un ee d compue d conoo cmco magcomp pe fome un Sem Inego d Conoo Cmco e Igzone: AGRI MI X-L può eggee e mue dee onde d ogn mbene cmco e un pogmm d gzone può eee oco d un quunque mbene cmco. In modo e penze de pogmm d gzone poono eee nfuenze de condzon cmche de mb en e oc o. L AGRI MI X-L uzz un compue d pogezone Agcono cu ffdbà ne empo è om gmene dmo. L uo d componen d u che f c men e epeb u meco, dponbà dee p d cmbo eeche ed eeonche ne ungo peodo e povebe enz po-vend de Ag con o, endono AGRI MI X-L ce negene de g co o e en oche gud fuuo. L gnde epeenz mu d Ag con one ge onecompu e zz de fegzone pe d 1994, h coneno d podue un mcchn con poche p n movmeno, pecò ffdbe e con un compomeno be ne ungo peodo. 19

20 Agcono SnC d Bbo e Secco.14. I Sem IPMAX.FERT-AGRIMIX. IL SISTEMA IPMAX.FERTAGRIMIX-L Qundo numeo d eeovvoe (EV) comnde è o può eee, n fuuo, upeoe 48 e dede coneve n peno ue e pobà d compozone de gupp d EV pche deg AGRIMIX-L16/32/48, è congbe ne em IPMAX.FERT-AGRIMIX. Queo cone n uno o pù compue d gzone IPMAX.FERT coeg d un mceoe compuezzo AGRIMIX-L.Que u moèun AGRIMIX-L enz pe d comndo dee EV d dbuzone, m ono con pe ev ezzzone de ouzone fezzne. G IPMAX.FERT ono deg IPMAX con n pù pobà d comunce AGRI MI X-L, veo un cvo, numeo de ce d fegzone d ue. In ogn p og mm de I PMAX. FERT può nee un numeo d ce d f eegue AGRI MI Xeque u mo e egu à fno emne de pogmm eo. Ne AGRI MI X poono eee memozze fno 32 cee d ve e.l ce 00èque de cqupu pe que non h neveno de AGRI MI X-L. I em IPMAX.FERT-AGRIMIX-L può eve un numeo pcmene mo d EV, compbmene co empo d gzone oe dpozone e con ovv mzone che AGRI MI X-L può eegue oo un ce vo. 20

Sottosopra P_PRF0371. 10m 2 a temporary shelter for widespread hospitality. 0.45 scala struttura impalcatura. antivento gelosia traspirante

Sottosopra P_PRF0371. 10m 2 a temporary shelter for widespread hospitality. 0.45 scala struttura impalcatura. antivento gelosia traspirante So o op Un nz o pe unn dou bno o ocuflu ce c à: o o op non o e o v quo d nm cch ce o o pubb coconun ve o p od decon ocon e e Cond v onee o men o ono e n vep opo e np e u o uo o no c o o nf e o eè be o o

Dettagli

58% 158% 41% PENETRAZIONE INTERNET PENETRAZIONE MOBILE PENETRAZIONE SMARTPHONE SUL TOTALE DELLA POPOLAZIONE SCENARIO DESKTOP VS MOBILE ITALIA

58% 158% 41% PENETRAZIONE INTERNET PENETRAZIONE MOBILE PENETRAZIONE SMARTPHONE SUL TOTALE DELLA POPOLAZIONE SCENARIO DESKTOP VS MOBILE ITALIA SCENARIO DESKTOP VS MOBILE ITALIA PENETRAZIONE INTERNET 58% PENETRAZIONE MOBILE 158% 41% PENETRAZIONE SMARTPHONE SUL TOTALE DELLA POPOLAZIONE SOURCE: US CENSUS BUREU, INTERNETWORLDSTATS CNNIC GENNAIO 2014

Dettagli

dal12gennai. o chiama il numero dedicato alle Iscrizioni On Line: 06 5849 4025

dal12gennai. o chiama il numero dedicato alle Iscrizioni On Line: 06 5849 4025 Annosco s co015/016 Denom nz onescuo www. s uz Cod cesc uo Con Adeco e ed ' nnosco s co01013, e sc z on ec ssp mede e s uz on sco s ches dogno d neeg do vvengonoesc us vmen e nmod à on ne. En n sc z onon

Dettagli

soluzione informatica A Domanda Risponde

soluzione informatica A Domanda Risponde ..ADR ouon nom omnd Rpond Ipo E... v Zon, 28-46029 Su (MN) 0376-521926 Fx 0376-521953 E-m : po@po.n www.po.n www.-ouon.om P IVA 01754060208 C.C.I.A.A. 179495 Ion Tbun Mnov 18447.. ouon nom A Domnd Rpond

Dettagli

icinema SNAPCHAT EMERGENZA SEXTING LA NOSTRA INCHIESTA SULLA TENDENZA DEL MOMENTO POSSIBILE GRATIS? ALL ACQUISTO è DAVVERO magazine INVIARE SMS

icinema SNAPCHAT EMERGENZA SEXTING LA NOSTRA INCHIESTA SULLA TENDENZA DEL MOMENTO POSSIBILE GRATIS? ALL ACQUISTO è DAVVERO magazine INVIARE SMS cquo RECORD: FACEBOOK COMPRA WHPP Pd&Phone mgzne TUTTO NUOVO! Poe Ine S.p.A. - Spedzone n Abbonmeno Poe - 70% Au. GIPA/C/RM/28/2013 CINEMA COME GIRARE E MONTARE UN FILM PROFESSIONALE CON L PAD bune è DAVVERO

Dettagli

Il lavoro è quindi una grandezza scalare le cui unita di misura sono: = Joule = J

Il lavoro è quindi una grandezza scalare le cui unita di misura sono: = Joule = J Ve. el 9/0/09 Lvoo e Eneg Denzone lvoo pe un oz cotnte Se un oz cotnte gce u un copo che eettu uno potmento ce che l oz compe un lvoo ento come: co ( co ) ove è l componente ell oz pllel llo potmento.

Dettagli

TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Allegato 1)

TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Allegato 1) TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Ago 1) Ago 2) GIURISPRUDENZA COMUNITARIA Ago 3) BIBLIOGRAFIA Gmbno G * Cobn G. L nomv u ng mpn : 3 o 1) Obbgo d u u voo I G o n d I ng. 2 / 1 / 19 79p. 7 2

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

MASCHERE E RITI nei carnevali arcaici delle Dolomiti nel Veneto

MASCHERE E RITI nei carnevali arcaici delle Dolomiti nel Veneto CENTRO STUDI E DOCUMENTAZIONE RITI E CARNEVALI DI MONTAGNA ASSOCIAZIONE CULTURALE INTERNAZIONALE SORAIMAR ASOLO GRUPPO CULTURALE BELUMAT MOSTRA ITINERANTE MASCHERE E RITI v d Doom Vo Sg: /o Gug So v Gbd

Dettagli

Controllo di Azionamenti Elettrici. Lezione n 8

Controllo di Azionamenti Elettrici. Lezione n 8 Conollo Azonamen Elec ezone n 8 Coo auea n Ingegnea ell Auomazone Facolà Ingegnea Uneà egl Su Palemo Azonamen elec con mooe n coene alenaa Il mooe ancono negl azonamen a elocà aable anagg el mooe n coene

Dettagli

Le costruzioni con riga e compasso: un approccio didattico

Le costruzioni con riga e compasso: un approccio didattico Foà d Se Memhe, Fhe e Nu e d Lue Spe n Mem Sne Le ouzon on g e ompo: un ppoo ddo Reoe Pof Ande Buno Cnddo Fede Pp Poe hve: ouzon on g e ompo MRode: 01A20, 01A50, 5103 Anno Ademo 2010-2011 Sne n queo eboo

Dettagli

DATACENTER PALAZZO DEI CONGRESSI SITO B DATACENTER ARTE ANTICA SITO A SCHEDE DI MANUTENZIONE ORDINARIA

DATACENTER PALAZZO DEI CONGRESSI SITO B DATACENTER ARTE ANTICA SITO A SCHEDE DI MANUTENZIONE ORDINARIA LLEGO B DCENER PLZZO DEI CONGREI IO B DCENER RE NIC IO CHEDE DI MNUENZIONE ORDINRI 1 CHED 1 REDZIONE DOCUMENZIONE ZON ppo Mo/Cod Vf h oozo d o d odo ofo qo do o CEI 64/8 f 1000 po 3108 Vf podz d po o d

Dettagli

CONVENTO. provincia. Sul convento di Sant'Antonio da Padova della terra di. Rotondella. L'Ill.mo Astorgio Agnesi, cavaliere napoletano e

CONVENTO. provincia. Sul convento di Sant'Antonio da Padova della terra di. Rotondella. L'Ill.mo Astorgio Agnesi, cavaliere napoletano e COMUNE DI ROTONDELLA CONVENTO DI SANT ANTONIO DA PADOVA Pof Gov Moeo Pbblczoe c Coo Sglo Ogg eo e olo l bell, c è ggo ecee cple eb pleeee fo p; p l e o oco cple vel Pe l eo e gfc coe o c poch pezz ggev,

Dettagli

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse how room cur uffco lonc h-ch/cco gnd/clnd ombrll bor uffco 38 l quozon ono ogg obl gumn ggornmn d mco c/orzon gg bmbo mr ugn uo clln bbgmno r S4068 d r bloccho un connor n c con bloccho n cr nn f. m ul

Dettagli

Analisi del Posizionamento

Analisi del Posizionamento An de Pznen Seg Cee: Pehé debbe egee? Pee Ene Tee 1 Pznen Seg Me S Cegy Mngeen Ie LPA S PhGnd Re Une Web TeS Mkeng Vende C Cn-Seng 2 ASPC_1e_1/6_1 Ann_n - 15 genn 2015 2013 Ehnnng d, Lndn T d n e Obe UNIFORMARE

Dettagli

La gravidanza in tridimensione

La gravidanza in tridimensione ARNALDO CAPOZZI L gvdnz n dmnon Edzon ECOLAB L gvdnz n dmnon o-n d ppoo p og u d do. Ando CAPOZZI Edzon ECOLAB Rom 2009 Too dop: gvdnz n dmnon P Novmb 2009 Tz Edzon ISBN 978-88-902399-3-9 È v poduzon o

Dettagli

SCHEDA TECNICA. MISURATORE DI OSSIGENO DISCIOLTO - TEMPERATURA HD2109.1 e HD2109.2

SCHEDA TECNICA. MISURATORE DI OSSIGENO DISCIOLTO - TEMPERATURA HD2109.1 e HD2109.2 ecnoveo S... V agab e ed Annunz e. 039.200.60.17 fax. 039.200.60.64 web se: www.ecnoveo. ma: nfo@ecnoveo. SHEDA TENIA MISURATORE DI OSSIGENO DISIOLTO - TEMPERATURA HD2109.1 e HD2109.2 L HD2109.1 e HD2109.2

Dettagli

Master e Sviluppo della Farmacia

Master e Sviluppo della Farmacia f c lu c f c c f 2014 Me Mngeen e Slu dell fc Lndn Phcy Acdey, Ehnnng ld, Lndn Tu d n e E e l duzne nche n zle lu lu een lu f c f Me lu Mngeen e Slu dell Fc f c lu f c lu c f lu f c een lu lu lu c f f

Dettagli

SECONDO-TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA

SECONDO-TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA SECONDO-TERZO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA Cpoo 5 P ondo m nnd podo d à gzon ompo 14 mn ompu (p 14 mn 0 gon) 26 mn ompu (p 26 mn 0 gon) Fnà dm ogo n ondo m(1). Dmnzon d numo d. Dzon d gvdnz. Quo non o guo m

Dettagli

Obiettivi Specifici di apprendimento GEOGRAFIA. CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO (dalla Cl. I Sc.Primaria alla Cl. III Sc.Second. 1 gr.

Obiettivi Specifici di apprendimento GEOGRAFIA. CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO (dalla Cl. I Sc.Primaria alla Cl. III Sc.Second. 1 gr. bettv pecfc d ppendmento GGAFA VA D ( cpm cecond 1 g) A NNZ ABÀ sse cpm gnzzto tempo e spz (pm, po, mente, sop, sotto, dvnt, deto, vcno, ontno,snst, dest, ecc) sse cpm ement costtutv deo spzo vssuto: funzon,

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

Le GUIDE di LA RIVISTA DELLA CORSA PIÙ LETTA AL MONDO. I migliori consigli per il tuo running. Integrare al Top. Più salute Più forma Meno infortuni

Le GUIDE di LA RIVISTA DELLA CORSA PIÙ LETTA AL MONDO. I migliori consigli per il tuo running. Integrare al Top. Più salute Più forma Meno infortuni LA RIVISTA DELLA CORSA PIÙ LETTA AL MONDO I mglo consgl pe l uo unnng Inege l Top Pù slue Pù fom Meno nfoun DI CORRERE PRIM s u g o Gl neg và pe un fcne g e e slu L negzone è spesso vs d ch pc và spov,

Dettagli

ECOSFERA SERVIZI. Ecosfera Servizi opera nel campo della progettazione e gestione integrata di servizi agli immobili

ECOSFERA SERVIZI. Ecosfera Servizi opera nel campo della progettazione e gestione integrata di servizi agli immobili ECOSFERA SERVIZI Ecofea Sevz opea ne campo dea pogeazone e geone negaa d evz ag mmob La oceà vana un epeenza conodaa e unca ne eoe pe ampezza deo peo d azone, a eeà d appocco e a compeenza pecfca S popone

Dettagli

Il fantasma di Canterville

Il fantasma di Canterville TR O I f d Cv TA TE A I Ad Gc T! FA N SCHEA IATTICA f d Cv (Th Cv Gh, 1887) è u cb cc uc gv d Oc Wd Pubbc v u v Th Cu d Scy Rvw, cc bb u ucc cu d 'g N zz u d c, v È u d d S d f Lgg gu b d' g d Wd, d dd

Dettagli

«La luce elettrica non è stata inventata da Edison migliorando gradualmente la candela».

«La luce elettrica non è stata inventata da Edison migliorando gradualmente la candela». Ce n negz ù nn de nd? Ade, z, eng d n: de nn negz ù nn de nd 1 «L e ee nn è nen d Edn gnd gdene nde» Oen H L de e e dee n q he è be d d e he nn enend ne nd de e L h Kkb - Ebe Iy, ezz ne e 360 gd, ne e**

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO CERTIFICAZIONE QUALITÀ SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO.. 2014-2015 INDIRIZZO ECONOMICO E TURISTICO DISCIPLINA RELIGIONE Lo n l n l coo à o go l gn copnz pcfch: vlpp n o no cco n ponl pogo

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

MONITORAGGIO MICROBIOLOGICO DELLE SUPERFICI IN AMBIENTE RADIOLOGICO

MONITORAGGIO MICROBIOLOGICO DELLE SUPERFICI IN AMBIENTE RADIOLOGICO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO Facoà d Medcna e Chuga A.S.O. SAN GIOVANNI BATTISTA DI TORINO Coo d Lauea n Tecnche d Radooga Medca pe Immagn e Radoeapa TESI DI LAUREA MONITORAGGIO MICROBIOLOGICO DELLE

Dettagli

CASE HISTORY 1 REVISIONE 02 DATA 05/06/2014

CASE HISTORY 1 REVISIONE 02 DATA 05/06/2014 REVISIONE 02 DATA 05/06/2014 1 BIOSOLUTIONS SERVICES LLC (USA) So Boch conung Dcon Nd An d mco d mdcn gnv p cu Avnmno In coo d on Cn Boouon Svc LLC (USA) Ch Lmb, uno d pncp hhod, è o x Gn Mng d coc o mc,

Dettagli

PROGETTO/ATTIVITA' RINNOVARSI NELLA RICERCA DEL BENESSERE ASSISTENZA A PERSONE CON SCLEROSI MULTIPLA E PATOLOGIE SIMILARI ANNO 2014

PROGETTO/ATTIVITA' RINNOVARSI NELLA RICERCA DEL BENESSERE ASSISTENZA A PERSONE CON SCLEROSI MULTIPLA E PATOLOGIE SIMILARI ANNO 2014 AOCAZOE O AVVO L ACCOTO 70% ALDO 30% 1 AA A p 'A p pp Cud M Zh - v Cmm, 37 / Cud Zh - 34134 T - 040/44453-040/311222-3356068248 -m @b wb ww 91 OVA ELLA CECA DEL BEEEE D1 6199,00 4339,30 1859,70 2 AM TETE

Dettagli

MACCHINA SINCRONA MODELLO NELLE VARIABILI DI FASE

MACCHINA SINCRONA MODELLO NELLE VARIABILI DI FASE G. SUPE UG OES E SSE EEOE l H SO g. 7 H SO OEO EE SE o o ll cch co è clco. Sullo o oo olg cou ugul o c lugo l o oo ch gl gc, b,c oo o lc loo. u coucoo gl olg cl, collg llo. l oo l o cch co. l ollo clco

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014-2015 DISCIPLINA : STORIA BIENNIO COORDINATRICE: Pof. Glon Cnp PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO BIENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Al n

Dettagli

E8-G6/E9-E10/C.Stor.A4-B2

E8-G6/E9-E10/C.Stor.A4-B2 Que amappavèof f e adageop an www geop an COPYRI GHT T u con enu de epag neco uen p e en edocumen o onocopy gh 2015T u d e a Icon enu qua ade emp o,ca og af e, e,g af c cone, onod e c u ap op e àd Geop

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito, locatore), come rappresentato,

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma e ss.mm.ii. Il sottoscritto Codice Fiscale Nato a il Residente in Via/P.zza

Dettagli

Trasformata di Laplace unilatera Teoria

Trasformata di Laplace unilatera Teoria Definizione Tafomaa di Laplace unilaea Teoia L[f()] = f() $ e ($) d = F() Dove: f() = funzione eale afomabile. E nulla pe

Dettagli

La nostra esperienza è la Vostra sicurezza nella verifica delle reti idriche e fognarie

La nostra esperienza è la Vostra sicurezza nella verifica delle reti idriche e fognarie l ndus ei og nol c e MT B A T ODA DR MI B s y s l n wd no ne p u o y L e e d c h e Me odol og pe o m z z el v àd c e c ege s onede l l epe d ene l l e e c que do s c he Meodolog pe omzze l và d cec e gesone

Dettagli

Fig. 4.1 - Struttura elementare del motore in corrente continua

Fig. 4.1 - Struttura elementare del motore in corrente continua 4 MACCHINA IN CORRENTE CONTINUA 4.1 Suu schm lmn P compn l pncpo funzonmno ll mcchn n con connu (m.c.c.) fccmo fmno ll suu lmn nc n Fg. 4.1. 1 A φ 2 B Fg. 4.1 - Suu lmn l moo n con connu Fg. 4.2 - Pcoso

Dettagli

SCARICHI DEI REFLUI DEGLI INSEDIAMENTI ISOLATI NON COLLEGABILI A RETI DI FOGNATURA DINAMICA DEL COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI

SCARICHI DEI REFLUI DEGLI INSEDIAMENTI ISOLATI NON COLLEGABILI A RETI DI FOGNATURA DINAMICA DEL COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Comun d Cvno Tpo (Povn d Vnz) ------------ REGOLAMENTO PER LADEGUAMENTO DEGLI SCARICHI DEI REFLUI DEGLI INSEDIAMENTI ISOLATI NON COLLEGABILI A RETI DI FOGNATURA DINAMICA DEL COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI

Dettagli

Schede e giochi per la lingua italiana. Gli obiettivi di ogni step sono indicati sotto di esso

Schede e giochi per la lingua italiana. Gli obiettivi di ogni step sono indicati sotto di esso Competenza/e da sviluppare Saper analizzare e discriminare; saper osservare; saper cogliere ed utilizzare i suoni della lingua; saper mettere in relazione ed associare; saper usare l attenzione selettiva

Dettagli

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Rassegna Stampa Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Roma, Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Videoconferenza e medicina: nasce Romeo, network per la ricerca in radioterapia oncologica

Dettagli

9 788891 802279 euro 14,90

9 788891 802279 euro 14,90 9 8889 80229 u 4,90 k COP ITA. 2 09/02/5 4.55 Sb F M Fug L Lb L M M pù u gu, u vgg L Gu EK Mpp M 2 3 4 5 8 9 2 3 4 Du Pzz R Mu Nv Pzz M 5 8 9 C Sfz T Mu Dg P Sp A P Aqu 0 2 3 4 G v P P Mu S Nu V R PAC

Dettagli

NEOPLASIE E LESIONI NON NEOPLASTICHE DELLE OSSA MASCELLARI

NEOPLASIE E LESIONI NON NEOPLASTICHE DELLE OSSA MASCELLARI NEOPLASIE E LESIONI NON NEOPLASTICHE DELLE OSSA MASCELLARI L on noph pudonoph d o m ono numo ono mpon d ono phé un dgno o d un mno dguo poono po d un pogno om Tndo ngo on è vdn h o non è dn on on h pn

Dettagli

RSA CARDINAL COLOMBO VIA VERDI 5 21020 CASCIAGO (VA) TEL. 0332/224720 FAX 0332/225294 residenzamorosolo@fondazionecolleoni.it

RSA CARDINAL COLOMBO VIA VERDI 5 21020 CASCIAGO (VA) TEL. 0332/224720 FAX 0332/225294 residenzamorosolo@fondazionecolleoni.it RSA CARDINAL COLOMBO VIA VERDI 5 21020 CASCIAGO (VA) TEL. 0332/224720 FAX 0332/225294 esdenzmoosoo@ondzonecoeon. Sede ege e dezone : v Coeon, 5 20022 Csno Pmo (MI) Te. 0331/880356 - Fx 0331/880669 www.ondzonecoeon.

Dettagli

Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile

Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile LITE MOT IVE: SMART URBAN MOBILITY ( versione in Progress - richiedere aggiornamenti ) 0 1 07 2012 A B S T R A C T I l P r o g r e s s o è u s c i t o d a i b

Dettagli

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo

Prodotti extra prenotabili e pagabili in anticipo gu da ag ex r a ho dayau os Anche prodo prenoab n ancpo sono commssonab. Ques prodo sono: 1. Rmborso dea Franchga STANDARD 2. Rmborso dea Franchga TOTALE 3. Proezone dea Canceazone Qu d seguo speghamo

Dettagli

Matematica finanziaria avanzata III: la valutazione dei gestori

Matematica finanziaria avanzata III: la valutazione dei gestori Maemaca azaa aazaa III: la aluazoe de geso L dusa del spamo geso La aluazoe della peomace Redme Msue sk-adjused Msue basae su modell ecoomec Le gadezze lea I bechmak e le commsso La lodzzazoe de edme L

Dettagli

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45 Dzn n D Cnnz Cn c Lgg gn g 013 n. 45 Invn gn fnnz n fv fmg v n ffcà cn cn g c. bn Uffc n. 39 m 07.0.013 gg 45 v CONRIBUI gn fmg n c c cnbu fv fg nuv n cc n ff v 70000 g un num; c 3 cnbu fv fmg num (mn

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di LOGRATO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE QUARTA

ISTITUTO COMPRENSIVO di LOGRATO SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE QUARTA UO COMPNVO di OO CUO PM CUCOO D NO C QU OBV FOMV OBV PCFC COMPNZ NDD D PPNDMNO C O P 1. Mettere in atto strategie essenziali finalizzate all ascolto attivo. 2. Durante l ascolto mettere in atto processi

Dettagli

Aletti Bonus Certificate. Ti premia anche quando non te lo aspetti.

Aletti Bonus Certificate. Ti premia anche quando non te lo aspetti. Al Bonus Cfc T pm nch qundo non lo sp Al Cfc T pomo dov d solo non uscs d v Lo sumno fnnzo ch consn d lzz un sg d nvsmno ch pnsv nccssbl Quso è Al Cfc Bnc Al, vo p dzon soddsf nch l sgnz pù sofsc dgl nvso,

Dettagli

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero Competenza/e da sviluppare GIOCO: SCARABEO CON SILLABE OCCORRENTE: MATERIALE ALLEGATO E UN SACCHETTO PER CONTENERE LE SILLABE RITAGLIATE. ISTRUZIONI Saper cogliere/usare i suoni della lingua. Saper leggere

Dettagli

Posta Elettronica Certificata progetto FNOMCeO

Posta Elettronica Certificata progetto FNOMCeO CONVENZI ONEFI RMATADALL ORDI NECONPOSTECOM A segu ode aconvenz ones pu a a a afede az onenaz ona edemed cch u ghedeg Odon o a ( FNOMCeO)ePos ecom,acu nos oo d ne haade o 31ma zosco so,edopo nume os n

Dettagli

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift.

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift. DASH Lqud Lv 24 DOSI X 2 PEZZI Af Imbb d m Bu In C FELCE AZZURRA Ammbdn 3 L Off vd Off vd d 3 d 25 NELSEN P L www.pn. Pzz! ndb n P d f! BIONSEN Shmp 250 m 9 d. BIONSEN D 250 m A BREEZE Ddn Squz 250 m Um

Dettagli

OPEN GOVERNMENT PLATFORM Una piattaforma Web per lo sviluppo di Iniziative di Cittadini in modalità innovative

OPEN GOVERNMENT PLATFORM Una piattaforma Web per lo sviluppo di Iniziative di Cittadini in modalità innovative OPEN GOVERNMENT PLATFORM Una piattaforma Web per lo sviluppo di Iniziative di Cittadini in modalità innovative - brochure - i n i z i a t i v a r i f o r m a d a l b a sso.blogspot.it - i n i z i at i

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) E g: L ASSOCIAZIONE IL SENTIERO f u gg gg f g g b f h,, u ( g),, g gu : ) u gg; b) u g ; ) uu, uu u à f ; ) u ugug, gà u

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO INDIRIZZO TURISMO.. 2014-15 DISCIPLINA Dcpln ch znl PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TER- MINI DI ABILITA E COMPETENZE (n b ll

Dettagli

CORSO DI GAME CULTURE, DESIGN, COMMUNICATION AND MARKETING.

CORSO DI GAME CULTURE, DESIGN, COMMUNICATION AND MARKETING. CORSO DI GAME CULTURE, DESIGN, COMMUNICATION AND MARKETING. I ANNO I pmo nno d p o o d ud G uu, d, o u o d k onn u fon u b oo-p h p opdu h uo d p do udn d un uu ono-podu h f d oo ompo poo d onon nh, nfh,

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA Md. SC-NFI RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA CONTENENTE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE (. 46 47 DPR 28/12/2000,. 445...) Cpv d pbà d z p pv d. 76 d DPR. 445/2000... p f z dhz d (SE COMPILATO A MANO, SI PREGA

Dettagli

c r e a t i v i t à O G G I

c r e a t i v i t à O G G I 9 c mp us l pnso co p l succsso dll pop znd o dll pop ognzzzon To d Cy Tody d. Byb R. Vullngs UNA MENTE CREATVA ESERCTATE LE VSTRE ABLTA CREATVE! Esmn com un l, l pnso co d f sczo p mnn l popo cllo n fom.

Dettagli

Statica del corpo rigido: esercizi svolti dai compitini degli anni precedenti

Statica del corpo rigido: esercizi svolti dai compitini degli anni precedenti Statica de corpo riido: eercizi voti dai compitini dei anni precedenti II COMPITIO 00 003 Un ae di eno orizzontae omoenea, di maa M0 k e unhezza L m, è appoiata u due cavaetti. L ae pore di 60 cm otre

Dettagli

MACCHINE ROTANTI A CORRENTE ALTERNATA:

MACCHINE ROTANTI A CORRENTE ALTERNATA: ACCHIE OTATI A COETE ATEATA: GEEAITA Inouzon l pn polo ngono noo l nozon h onnono l'nl l funzonno ll hn on on ln. T l pozon pol è l l o fol o ol o nno lun n phé onn un on unf l funzonno n g zono no. T

Dettagli

Arte Figurativa. Ginnasio Gian Rinaldo Carli settembre 2014

Arte Figurativa. Ginnasio Gian Rinaldo Carli settembre 2014 A Figuiv Gisio Gi Rildo Cli smb 2014 A ic. is io z li u ic d c s h c ssio p s i d m o F Op d po può m l io pz i l, o u u co il! d i ib u u s im è, Esp o im u o c il cmbi, m o m z z p p Il vlo, l bi l m

Dettagli

Sviluppo Lazio S.p.A.

Sviluppo Lazio S.p.A. Sviluppo Lazio S.p.A. Bilancio al 31 dicembre 2012 1 BILANCIO CIVILISTICO AL 31.12.2012 2 PARTECIPANTI AL CAPITALE REGIONE LAZIO C.C.I.A.A. DI ROMA 3 ORGANI SOCIALI Consiglio di Amministrazione PRESIDENTE

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

summary del documento:

summary del documento: summary del documento: Uno smart-approach per le Smart Cities: un nuovo percorso di innovazione della la Città [ i l d oc u m e n t o è d i sp o n i bi l e s ul s i to l u c a b o ttazzi.com ] w w w. l

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69 del 2 0. 03. 2 01 1

assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69 del 2 0. 03. 2 01 1 C O M U N E D I C H I O G G IA REGOLAMENTO PER L "APPLICAZIONE DELLA TAR FA DI IGL NE AMB1-ENTALE Approvato con deli'bera delcommissario STR IORDINARIO assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69

Dettagli

Ricerca sperimentale R i c e r c a ADESIONE DI ATTACCHI ORTODONTICI SU SMALTO MORDENZATO O TRATTATO CON LASER ER-YAG

Ricerca sperimentale R i c e r c a ADESIONE DI ATTACCHI ORTODONTICI SU SMALTO MORDENZATO O TRATTATO CON LASER ER-YAG Uvà dg Sud d Fz, CLOPD, *Cd d Chug S Odooooog, ofo.. **Uvà d Nzz (F) Soh-Ao, U.F.. Odooog, do L...o. ***Uvà dg Sud d S, Cd d Edodoz C, ofo u ****Uvà dg Sud d Fz, CLOPD, Cd d Covv, ofo.. *****Uvà dg Sud

Dettagli

Principali fattori ubicazionali Molto variabili da zona a zona costi di costruzione Concentrato. caratteristiche del mercato. fonte materie prime

Principali fattori ubicazionali Molto variabili da zona a zona costi di costruzione Concentrato. caratteristiche del mercato. fonte materie prime Anl Uczonle Progezone e Geone degl Ipn Indurl A.A. 04-05 Anl Uczonle Progezone e Geone degl Ipn Indurl A.A. 04-05 Unverà degl Sud d glr D.I... Scel dell uczone d un pno ndurle Prof. Ing. r Tere Pllon Prncpl

Dettagli

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014

al Braglia! Campagna Abbonamenti Stagione Sportiva 2013/2014 V l Bgl! g bb g v 213/214 2 g bb g v 213/214 BBNMN P BUNM UÀ 1.25 BUNM LL 1.5 BUNM P BUN B F BUN P 7 42 28 8 21 PXYZ BUN P v B PLNM 38 225 14 8 21 F N LL 23 145 125 8 21 G H L M N Q GN P N NN.GV. NN UN

Dettagli

Manual e d uso Uni CAM

Manual e d uso Uni CAM Manuae duo UnCAM 2 CONDIZIONI GENERALI DI LICENZA DUSO A) SOGGETTI 1. Soceà Cmyem... con ede egae n Vae Fuvo Te, 11 20092 Cneo Baamo (MI) P.Iva 02833910967 2. Luaoe de ofwae fono, nea peona de egae appeenane,

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA AS 2015-16 ITI MODA Lgu Ig CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA Pm M Spzz, M Tv, Mg Ly, Pfm B1 vum 1 wh PET Tu, ZANICHELLI E. Jd, P. Fcch, Gmm F - G Ed, Egh Gmm d Vcbuy, U, TRINITY WHITEBRIDGE Vd SYLLABUS

Dettagli

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate pp f I 25 p f v Rz Lbz I. I 25 p bz I pz v f. G h v Rz I. I I Rz è p h h b f. A q pp pp p h ppv v f. I v f, è v h pv pv f bà p. Iv p pp p h pp Rz v z bà. L I b v v, b, q p,, p p, p. N bb v,. pp f CITAZIONI

Dettagli

(Plinio Nomellini - Autunno in Versilia) Vendemmia 2015. di Luca Bizzi & E. Macallè 5 LUGLIO 2015. NIKKAIA Strategie

(Plinio Nomellini - Autunno in Versilia) Vendemmia 2015. di Luca Bizzi & E. Macallè 5 LUGLIO 2015. NIKKAIA Strategie (Plno omelln - tnno n el) enemm 0 Lc zz &. cllè LUGL 0 KK ttee Globl ew L ch el pmo emete 0 h ncto n mne peento e neqvocble che: l nc zon tovno n ee mmo non pù fenbl ; e mm el tmete ppen conclo potebbeo

Dettagli

New Politics: FONDAZIONE PER UNA NUOVA FORMA DI POLITICA

New Politics: FONDAZIONE PER UNA NUOVA FORMA DI POLITICA I n i z i a t i v a R I F O R M A DA L B A S S O New Politics: FONDAZIONE PER UNA NUOVA FORMA DI POLITICA S i t ra tta d i u n a Fondazione finalizzata a produrre una Cultura determinante per realizzare

Dettagli

PDF Create! 3 Trial. Il triage pediatrico: cambia qualcosa? www.scansoft.com

PDF Create! 3 Trial. Il triage pediatrico: cambia qualcosa? www.scansoft.com I ge ped: mb qus? M Cs Meb U.O.C ed-neg Me 15 gug 2010 Cee!.ssf.m RIAGE ped I ge è u pess vuv dese he pemee d vue e ssfe bse gvà g bmb he ede.s uzzd u seme mpess d và femeshe Che h me bev pm Rsee empesvmee

Dettagli

Aletti Borsa Protetta Certificate. Sentirsi al sicuro.

Aletti Borsa Protetta Certificate. Sentirsi al sicuro. Al Bos Po Cfc Sns l scuo Al Cfc T pomo dov d solo non uscs d v Lo sumno fnnzo ch consn d lzz un sg d nvsmno ch pnsv nccssbl Quso è Al Cfc Bnc Al, vo p dzon soddsf nch l sgnz pù sofsc dgl nvso, m dsposzon

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

Navigazione da satellite

Navigazione da satellite Navigazione da aellie A.A. 2006/07 Lauea Specialiica in Ingegneia Infomaica, Ingegneia pe l Ambiene e il Teioio Tipologie di navigazione Navigazione eee Navigazione aonomica Navigazione aelliae Navigazione

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010)

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010) TBELL PREZZI DEGLI INTERVENTI PER PROVINCI (escluso pezzi di ricambio) G comune/provincia 290,00 Comprende trasferta e 1 ora lavoro. Ore seguenti vedi tab. TRIFFE pag.5 L comune/provincia SI Trasferta

Dettagli

L ERRORE PROFESSIONALE NEI GIOVANI MEDICI

L ERRORE PROFESSIONALE NEI GIOVANI MEDICI L EE PFELE E GV MEDC Gianluca Marini MMG FMZE MCE D L errore in medicina, pur costituendo una parte ineliminabile della professione 4in dai tempi di ppocrate, sta diventando L EE un argomento sempre più

Dettagli

ppunti ed esercizi del corso di I nf orm a tica B I ng eg neria M ecca nica, P ia cenza I nf orm a tica C I ng eg neria dei T ra sporti, P ia cenza lg eb ra di B ool, b locch i f unziona li, ta b ella

Dettagli

AZIONAMENTI ELETTRICI 2. Modello del motore asincrono trifase ed osservatori di flusso

AZIONAMENTI ELETTRICI 2. Modello del motore asincrono trifase ed osservatori di flusso Poltecnco d ono CeeM ZIONMENI EERICI 4 Motoe ancono tfae Modello del motoe ancono tfae ed oeato d fluo S conde la macchna chematzzata con aolgment tatoc pot a π/ ta loo e f nello pazo e aolgment otoc,

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

I N R A S P M P R S C I T NC C I C. i ) E L. l t R A LA GRANDE CASA BLU

I N R A S P M P R S C I T NC C I C. i ) E L. l t R A LA GRANDE CASA BLU P X T UM U P M M 2016 Ù PP MPU P TTH T P T ( p sc U B na ) Z B T ugno Dal6 embre al16 e!!! À T V nf o: D BU T TT H T ( U D P MM ) l agrandec as abl u_@l bero. nf os egre er a@ s c hool. 3298931132 3200950468

Dettagli

Schemi a blocchi. Sistema in serie

Schemi a blocchi. Sistema in serie Scem a blocc Nel caso ssem semplc, ques possoo essere scemazza meae blocc, ce rappreseao vers compoe, collega ra loro sere o parallelo a secoa ella logca uzoameo. Vl Valvolal solvee Sesore Pompa Pompa

Dettagli

Strategie di controllo del motore brushless

Strategie di controllo del motore brushless Saege conollo el mooe uhle Ince onollo eoale un mooe uhle.... cham moellca..... oello namco n ganezze fae..... oello n foma macale... 4.. Epeone ella coppa eleomagneca... 6..4 oello n foma ao... 6..5 oell

Dettagli

MODELLI DI SCELTA DEL PERCORSO PER RETI DI TRASPORTO COLLETTIVO

MODELLI DI SCELTA DEL PERCORSO PER RETI DI TRASPORTO COLLETTIVO IPARTIMENTO INENERIA CIVILE UNIVERSITÀ I ROMA TOR VERATA coo di Pianificazione dei tapoti 2 MOELLI I SCELTA EL PERCORSO PER RETI I TRASPORTO COLLETTIVO 1 CLASSIFICAZIONE EI COMPORTAMENTI I SCELTA celta

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Gu Rg D G D C C Fm, I A. N AOOGRT/ 0272442 /Q.90.70 F, 24/10/2013 Ag Mgg ug 2013 Mgg g ug 2013 Ogg Mgg fmu ug 2013. A A D u Lug M EDE A D G DG D C C V G EDE A Rb A Cm m A L EDE A D G A UL T EDI C DGRT

Dettagli

1.1 Identificazione del campo di operatività di un motore AC brushless. Sia dato un motore AC brushless isotropo di cui siano noti i seguenti dati:

1.1 Identificazione del campo di operatività di un motore AC brushless. Sia dato un motore AC brushless isotropo di cui siano noti i seguenti dati: Captolo 1 1.1 Ientfcazone el campo operatvtà un motore AC bruhle Sa ato un motore AC bruhle otropo cu ano not eguent at: Vn = 190 V In = 3.5 A Tn =.6 N n pol = R = 1 Ω L = 8 mh Ke = Kt = 0.4 S etermn l

Dettagli

RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2

RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2 RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2 Ma nua le di IN STAL LA ZIO NE ED USO Ma nua le N 12110 Rev. B spa Le informazioni presenti in questo manuale sostituiscono quanto in precedenza pubblicato. Sicep

Dettagli