Il termine software, è utilizzato per indicare la parte. immateriale del computer in opposizione a quella fisica definita

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il termine software, è utilizzato per indicare la parte. immateriale del computer in opposizione a quella fisica definita"

Transcript

1 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.3) SOFTWARE Tipi di Software Software di Sistema Software Applicativo Graphical Users Interface Sviluppo di sistemi Sei alla diapositiva 83 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.1: Tipi di Software SOFTWARE Il termine software, è utilizzato per indicare la parte immateriale del computer in opposizione a quella fisica definita hardware. Tutti i programmi utilizzati per far funzionare il computer ed i dispositivi ad esso collegati sono software. Sei alla diapositiva 84 1

2 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.1: Tipi di Software TIPI DI SOFTWARE Il software è diviso in tre categorie: Software di SISTEMA Software APPLICATIVO Si può dire che il software di sistema serve alla macchina per funzionare, mentre il software applicativo serve all'utente per lavorare. La parte più importante del software di sistema è di sicuro il sistema operativo, un gruppo di programmi che gestisce e coordina il funzionamento dei diversi componenti (sia hardware che software) di un sistema di elaborazione dati (computer). Il software applicativo consiste nei programmi che svolgono il lavoro reale per gli utenti finali. Esempi di software applicativi sono i wordprocessor, fogli elettronici ecc. Sei alla diapositiva 85 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.3) SOFTWARE Tipi di Software Software di Sistema Software Applicativo Graphical Users Interface Sviluppo di sistemi Sei alla diapositiva 86 2

3 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.2: Software di Sistema SOFTWARE DI SISTEMA Il sistema operativo è il più importante software o insieme di programmi presente sul computer, qualsiasi computer per poter lavorare, necessita di un sistema operativo: senza di esso un PC sarebbe solo Hardware, e quindi ferraglia inutilizzabile. Il suo ruolo è quello di provvedere alla gestione dei componenti del computer (disco fisso, tastiera, monitor, stampante, etc.), o per meglio dire alla gestione di tutte le risorse di un sistema di elaborazione sia hardware che software, rendendone così possibile la loro utilizzazione. Il sistema operativo è l'interfaccia tra l utente e la macchina. Sei alla diapositiva 87 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.2: Software di Sistema SOFTWARE DI SISTEMA Il sistema operativo coordina le funzioni generali del computer come: gestione dell unità centrale e del processo di elaborazione; esecuzione e chiusura dei vari programmi; gestione della memoria centrale; gestione dei processi e dell ordine con cui vengono eseguiti; gestione di tutte le operazioni di I/O; gestione delle informazioni registrate su memorie di massa e del loro accesso; sicurezza dei dati da accessi non autorizzati, ecc. Il sistema operativo viene installato sull'hard disk come tutti gli altri programmi e il suo nucleo viene caricato nella memoria RAM all'accensione della macchina in modo da essere sempre disponibile. Sei alla diapositiva 88 3

4 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.3) SOFTWARE Tipi di Software Software di Sistema Software Applicativo Graphical Users Interface Sviluppo di sistemi Sei alla diapositiva 89 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO I software applicativi sono dei programmi che svolgono funzioni specifiche. Sono software applicativi, i programmi di creazione e modifica testi, i fogli elettronici, i programmi per creare presentazioni, i database, i programmi di grafica e di contabilità, ecc.. Il software applicativo non può lavorare in maniera autonoma ed indipendente rispetto al software di sistema Sei alla diapositiva 90 4

5 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: elaboratore di testi Gli elaboratori di testi sono programmi di videoscrittura itt e rappresentano in assoluto il software applicativo più diffuso. In principio questi programmi garantivano funzionalità poco più elevate di una semplice macchina da scrivere, ma col passare degli anni sono divenuti sempre più sofisticati. Alle funzioni di salvataggio e di editing di testi, si sono aggiunte funzioni avanzate di impaginazione, formattazione ecc., impensabili fino a pochi anni fa; alcuni di questi programmi riescono a creare anche pagine per il Web. Il programma di videoscrittura maggiormente usato è Microsoft Word. Sei alla diapositiva 91 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: elaboratore di testi Microsoft Word rientra nell'ultima generazione di programmi preposti all'elaborazione di testi. Il suo punto di forza sta nel fatto che può essere usato facilmente sia a livello base (per scrivere lettere o documenti di altro tipo) che a livello avanzato (per la realizzazione di manuali, libri, tesi di laurea, pagine web ecc.). Con Word, è possibile migliorare lo stile, e l'aspetto grafico di un documento. Grazie all'inserimento di elementi grafici, una lettera, un fax, o una nota possono essere facilmente abbelliti. Il risultato finale può essere verificato in qualsiasi momento mediante la funzione Anteprima di stampa e, nel caso in cui il documento non corrisponda alle nostre aspettative, possiamo apportare tutte le modifiche desiderate. Sei alla diapositiva 92 5

6 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: desktop publishing I programmi di elaborazione testi più evoluti sono quelli di DESKTOP PUBLISHING che consentono di creare vere e proprie pubblicazioni (layout di pagina, disegni, colori, sfondi e così via). Adobe Page Maker, Microsoft Publisher e Corel Ventura Publishing sono tra i più diffusi. Sei alla diapositiva 93 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: foglio elettronico Il foglio elettronico (spreadsheet) è utilizzato nella gestione e nell'elaborazione elaborazione di dati numerici e per la creazione di tabelle e grafici. Ci consente di effettuare diverse operazioni come: gestione e organizzare di dati contabili, elenchi testuali ecc. realizzazione di statistiche Microsoft Excel è il foglio elettronico maggiormente usato per PC. Sei alla diapositiva 94 6

7 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: foglio elettronico Un foglio elettronico non è altro che una tabella contenente righe, colonne e celle. Inserendo valori numerici nelle celle, si RIGHE 256 COLONNE possono eseguire diversi calcoli. Tra le funzioni più vantaggiose offerte dal foglio elettronico, infatti, troviamo il calcolo di formule e funzioni aritmetiche. Ciò consente di effettuare automaticamente operazioni che di solito richiedono una calcolatrice, un foglio di carta ma soprattutto tempo e pazienza! Sei alla diapositiva 95 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: foglio elettronico Un'altra importante funzione di questi programmi è quella di poter realizzare dei grafici, sempre in relazione ai dati numerici introdotti nelle tabelle. Nel momento in cui i valori delle celle variano, i grafici sono ridisegnati sulla base dei nuovi dati. I grafici possono anche essere esportati in altre applicazioni ed arricchire, ad esempio, una relazione scritta in Word o una presentazione realizzata con PowerPoint. Sei alla diapositiva 96 7

8 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: strumenti di presentazione Un programma di presentazione ci consente di creare delle slide che servono a presentare un determinato argomento ad una platea o in rete. Le slide, infatti, vengono chiamate anche diapositive per ricordare quelle visualizzate dai proiettori. I software attuali consentono di creare delle presentazioni animate (con immagini e suoni) e di stabilire i tempi occorrenti al relatore su ogni singola diapositiva. Microsoft Power Point è il programma di presentazione più diffuso. La presentazione che state vedendo è stata realizzata con PowerPoint!!! Sei alla diapositiva 97 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: database I software di gestione di DataBase consentono di creare e gestire i dati contenuti nella base di dati. La caratteristica principale di un database è quella di rinvenire informazioni molto rapidamente tra migliaia di record. I risultati sono visualizzati a schermo e possono essere stampati ti organizzandoli in report. Microsoft Access è il programma di più vasta diffusione per la creazione e gestione di database. Sei alla diapositiva 98 8

9 UD 1.3: SOFTWARE Lezione 1.3.3: Software Applicativo SOFTWARE APPLICATIVO: programmi di utilità I Software di Utilità sono programmi che svolgono funzioni ben precise e alcuni di essi sono indispensabili all utente: ANTIVIRUS che fungono da antidoto ai virus elettronici, intercettandoli ed eliminandoli; COMPRESSORE DI FILE, la cui funzione è quella di comprimere un file riducendone lo spazio occupato; tale caratteristica si rivela molto utile, ad esempio, quando si vuole inviare (o si riceve) un file di notevoli dimensioni tramite posta elettronica; i più diffusi programmi di compressione sono WINZIP e WINRAR; LETTORI DI FORMATI DI STAMPA, che consentono di visualizzare e stampare un documento mantenendo la formattazione originale; il più diffuso è ACROBAT READER. Sei alla diapositiva 99 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.3) SOFTWARE Tipi di Software Software di Sistema Software Applicativo Graphical Users Interface Sviluppo di sistemi Sei alla diapositiva 100 9

10 UD 1.3: SOFTWARE Lezione GUI GUI: graphical user interface L'interfaccia utente consente all'utilizzatore di interagire con un computer. I primi computer si basavano su sistemi operativo con interfaccia testuale consistente in una riga comandi per stabilire un dialogo tra computer e destinatario, come l MS-DOS. Per comunicare con il computer l'utente doveva quindi dare alla macchina appositi ordini mediante comandi testuali spesso molto lunghi e difficili da memorizzare. Sei alla diapositiva 101 UD 1.3: SOFTWARE Lezione GUI GUI: graphical user interface Oggi invece, è unanimemente adottata l'interfaccia t f i grafica (GUI GUI, Graphical l User Interface). Un'interfaccia grafica, come lo stesso nome suggerisce, utilizza rappresentazioni grafiche, come finestre ed icone, per rappresentare comandi, file e applicazioni, rendendo così più facile e immediato l'uso dei programmi. Si è passati quindi da Sistemi Operativi testuali e mnemonici a Sistemi Operativi grafici e intuitivi, in cui tutte le operazioni si svolgono tramite icone e finestre usando il mouse per lanciare comandi, scegliere opzioni, ecc.. Sei alla diapositiva

11 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.3) SOFTWARE Tipi di Software Software di Sistema Software Applicativo Graphical Users Interface Sviluppo di sistemi Sei alla diapositiva 103 UD 1.3: SOFTWARE Lezione Sviluppo di Sistemi LE QUATTRO FASI Il processo di sviluppo di un software si basa su quattro fasi: ANALISI PROGRAMMAZIONE IMPLEMENTAZIONE TESTING Sei alla diapositiva

12 UD 1.3: SOFTWARE Lezione Sviluppo di Sistemi LE QUATTRO FASI: analisi L'analisi,,ovvero ola aprima fase del processo po o di sviluppo, ha lo scopo di identificare gli utilizzatori del software, per mettere in luce le esigenze e le richieste degli utenti e le eventuali problematiche. È la fase più importante in quanto il suo risultato sarà di guida per tutto il progetto. Sei alla diapositiva 105 UD 1.3: SOFTWARE Lezione Sviluppo di Sistemi LE QUATTRO FASI: programmazione Al termine dell'analisi si avvia la fase di programmazione da cui scaturisce un progetto logico che include le informazioni, l'interfaccia, le funzioni ed i servizi che caratterizzeranno il software. La fase di programmazione contempla due differenti momenti: DETERMINAZIONE DELLA STRUTTURA, in cui vengono precisati la tipologia di software, il metodo di memorizzazione dei dati e le tecnologie di supporto; ORGANIZZAZIONE DELLA SOLUZIONE, che consiste nella realizzazione di un progetto concettuale, basato sulle richieste degli utenti cui il software è rivolto. Sei alla diapositiva

13 UD 1.3: SOFTWARE Lezione Sviluppo di Sistemi LE QUATTRO FASI: implementazione Segue la terza fase, denominata di implementazione. Tale fase prevede: la scelta delle tecnologie e degli strumenti più appropriati; la costruzione dei servizi utente, dei componenti e dei data services. Sei alla diapositiva 107 UD 1.3: SOFTWARE Lezione Sviluppo di Sistemi LE QUATTRO FASI: testing La fase finale è quella di testing e consiste nello svolgimento di test volti a verificare se, al termine dell'implementazione, il software: è funzionale allo scopo per il quale è stato t creato; soddisfa tutte le caratteristiche stabilite. Sei alla diapositiva

14 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.4) RETI INFORMATICHE LAN, WAN, MAN, GAN Intranet, Extranet Internet La rete telefonica e i computer Sei alla diapositiva 109 UD 1.4: RETI INFORMATICHE RETI INFORMATICHE L informatica degli ultimi anni si è evoluta verso un integrazione con le risorse tipiche delle telecomunicazioni dando origine al termine telematica che rappresenta l integrazione tra le tecnologie informatiche e quelle delle comunicazioni. Una rete è composta da una serie di postazioni collegate da uno o più mezzi di trasmissione, ne sono esempi le reti di computer o le reti telefoniche. Le singole postazioni vengono interconnesse tra di loro per soddisfare le esigenze degli utenti di un gruppo di lavoro, quali: condividere software e dati; consultare archivi comuni; comunicare dati fra sistemi diversi; utilizzare risorse hardware condivise Le reti di computer possono essere di vari tipi, in relazione al numero di computer collegati tra loro e della distanza cui si trovano uno dall'altro. Sei alla diapositiva

15 UD 1.4: RETI INFORMATICHE ARCHITETTURA CLIENT/SERVER Le reti vengono configurate in modo da mettere in comunicazioni tra loro risorse informatiche di tipo diverso, tale configurazione prende il nome di architettura client/server. All interno di questa architettura ciascun utente può mettere a disposizione le sue risorse svolgendo così la funzione di server (servente), oppure può utilizzare risorse messe a disposizione da altri utenti della rete svolgendo così una funzione di client (cliente o richiedente). In una configurazione del genere spesso i ruoli del server e del client non sono rigidi: un utente può utilizzare i dati che si trovano sul disco del computer di un altro utente (funzione client) e contemporaneamente dare la possibilità ad altri utenti di stampare sulla propria stampante (funzione server). Sei alla diapositiva 111 UD 1.4: RETI INFORMATICHE ARCHITETTURA CLIENT/SERVER Anche due soli computer possono costituire una rete, ma si può arrivare tuttavia ad un numero molto alto in relazione alle esigenze. In una rete gli utenti devono essere ben definiti, e sarebbe opportuno (per la sicurezza dei dati) che a ciascuno di essi siano assegnati dei privilegi sull utilizzo di risorse e servizi. Tali privilegi vengono gestiti da un utente definito come System Administrator (amministratore di rete) che decide quali risorse rendere accessibili e chi può utilizzarle (in lettura/scrittura oppure solo in lettura). Sei alla diapositiva

16 UD 1.4: RETI INFORMATICHE TOPOLOGIA DI UNA RETE Le reti locali possono essere classificate in base alla loro dimensione, ovvero al numero di computer collegati, ed in base alla topologia della rete, ovvero il modo in cui sono disposti i cavi di una rete locale per collegare i nodi (ovvero le stazioni di lavoro). Le configurazioni topologiche possono essere sostanzialmente di tre tipi: LINEARE o A BUS AD ANELLO A STELLA Sei alla diapositiva 113 UD 1.4: RETI INFORMATICHE TOPOLOGIA DI UNA RETE B U S Nella topologia a bus la trasmissione è di tipo broadcast, quindi quando una macchina trasmette, tutte le altre ricevono il segnale essendo tutte collegate ad un'unica linea, ma solo la macchina interessata raccoglierà i dati ricevuti. In questo tipo di reti non è necessario predisporre un server centrale ed inoltre il malfunzionamento di una stazione non pregiudica l'utilizzo delle altre. La contropartita è che essendo il mezzo trasmissivo fisicamente condiviso da tutte le stazioni, esso risulta soggetto a collisioni quante più macchine vogliono trasmettere contemporaneamente. Sei alla diapositiva

17 UD 1.4: RETI INFORMATICHE TOPOLOGIA DI UNA RETE ANELLO Nelle reti ad anello non esiste un server centrale, ma tutte le stazioni di lavoro sono collegate in modo da formare un anello. È una rete a trasmissione unidirezionale per cui i dati trasmessi da una stazione all'altra devono passare da quelle intermedie e quindi l'eventuale malfunzionamento di una stazione può determinare l'inutilizzabilità delle altre. Il vantaggio in tal caso è dato dal fatto che non si deve allestire un computer di elevata potenza che agisca da server centrale. Il messaggio in transito sull anello viene ricevuto da ciascuna macchina che lo ritrasmette alla macchina successiva, solo la macchina interessata ne modifica una parte per confermare al mittente l avvenuta ricezione. Quando il messaggio arriva alla macchina sorgente questa provvede a togliere il messaggio dall anello. Sei alla diapositiva 115 UD 1.4: RETI INFORMATICHE TOPOLOGIA DI UNA RETE S T E L L A In una topologia a stella viene realizzata la forma di una stella collegando tutte le macchine al centro stella (che dovrebbe essere il server centrale), attraverso un collegamento punto-punto. In tal modo, le informazioni trasmesse da un computer all'altro passano sempre attraverso il server, che quindi deve essere adeguato al volume di traffico. Con questa tipologia di rete, se una stazione di lavoro si danneggia, le altre non ne risentono in nessun modo, ma se si guasta il server centrale su cui sono memorizzati i dati, l'intera rete ne risente e risulta inutilizzabile. Sei alla diapositiva

18 UD 1.4: RETI INFORMATICHE HARDWARE DI RETE Per poter collegare più computer tra loro, serve anzitutto una scheda di rete che viene installata all'interno del computer. Tale scheda funziona da vero e proprio ricetrasmettitore: in trasmissione trasforma le sequenze binarie di zeri ed uno, in segnali elettrici che vengono inviati lungo la rete; in ricezione trasforma i segnali elettrici della rete in sequenze binarie leggibili dal computer. Alla scheda di rete viene collegato il cavo di connessione. Sei alla diapositiva 117 UD 1.4: RETI INFORMATICHE HARDWARE DI RETE I dati scambiati tra computer collegati in rete passano attraverso dei cavi di connessione. I principali sistemi di cablaggio sono: il cavo coassiale; il doppino (schermato e non schermato); la fibra ottica. Sei alla diapositiva

19 UD 1.4: RETI INFORMATICHE SOFTWARE DI RETE La configurazione di una rete locale richiede oltre all'hardware anche dei programmi. Il software di rete si installa generalmente su una rete locale e permette di amministrare la condivisione delle informazioni e delle risorse. Con l'avvento degli ultimi sistemi operativi, è diventato più semplice installare una rete di computer perché il software per la condivisione di file e stampanti è già contenuto all'interno del sistema operativo. Sei alla diapositiva 119 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione LAN, WAN, MAN. GAN, PAN L A N Una rete locale o LAN (Local Area Network) è un sistema composto da computer e periferiche installati nella stessa sede (singolo site) situati quindi in un'area geografica circoscritta, in genere nello stesso edificio o al massimo in edifici adiacenti, in modo da non ricorrere a servizi di trasmissione esterni. Tutte le risorse hardware sono connesse fisicamente tra loro e sono quindi in grado di condividere file, programmi, periferiche, ecc.. Gli ospedali, le aziende, e gli uffici in genere sono state le prime strutture ad essere dotate di questo tipo di reti, essendo strutture in cui maggiormente c è l esigenza di condividere le risorse. Sei alla diapositiva

20 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione LAN, WAN, MAN. GAN, PAN W A N Le reti WAN (Wide Area Network) o reti geografiche, si differenziano dalle reti LAN poiché coprono lunghe distanze, arrivando oltre i confini geografici di città e di stati. Le connessioni possono avvenire tramite ponti radio, reti pubbliche (rete telefonica) o addirittura stazioni satellitari per le telecomunicazioni. Una rete WAN è formata da un computer principale, denominato server, che mette le sue risorse a disposizione degli altri computer, denominati client o stazioni di lavoro. Sei alla diapositiva 121 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.4) RETI INFORMATICHE LAN, WAN, MAN, GAN, PAN Intranet, Extranet Internet La rete telefonica e i computer Sei alla diapositiva

21 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: che cos è Nell'ambito del processo di globalizzazione tecnologica che sta investendo in maniera dilagante la società odierna, emerge il ruolo ricoperto da Internet. INTERNET È UNA RETE CHE COLLEGA TRA LORO COMPUTER DIVERSI, SIA DAL PUNTO DI VISTA HARDWARE CHE DAL PUNTO DI VISTA SOFTWARE, UBICATI IN OGNI PARTE DEL MONDO Non a caso il suo nome significa connessione di reti, ragione per cui è anche detta "la rete delle reti". Sei alla diapositiva 123 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: protocollo tcp/ip La trasmissione delle informazioni tra computer diversi è possibile grazie al protocollo TCP/IP, ossia l'insieme di regole che stabiliscono la modalità in cui deve avvenire questo scambio. È fondamentale che due computer diversi tra di loro che devono scambiarsi informazioni (comunicare) utilizzino le stesso insieme di regole, quindi, lo stesso protocollo! Il TCP/IP è il protocollo attualmente più usato sia in reti locali che geografiche. Esso è in realtà formato da due protocolli distinti che lavorano insieme: Transmission Control Protocol e Internet Protocol. Secondo questi protocolli tutti i computer collegati in rete possiedono ciascuno un indirizzo che li identifica univocamente. Sei alla diapositiva

22 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: www Il World Wide Web (conosciuto come web" o anche con "www") è l insieme delle pagine Web in Internet. In effetti il WWW è un contenitore di pagine ipertestuali (documento testuale non sequenziale arricchito di immagini, suoni ed animazioni). La navigazione (esplorazione) delle pagine Web che compongono un Sito Web avviene per mezzo di un interfaccia grafica in alcuni casi ricca di effetti multimediali. Tra i servizi offerti da Internet, il WWW rappresenta quello più conosciuto. Spesso si identifica erroneamente Internet come il WWW, ma c è una notevole differenza: Internet è la tecnologia di rete e l infrastruttura che collega tra loro i computer di diversi reti nel mondo; il World Wide Web è un servizio software che consente di organizzare le informazioni esistenti sui computer collegati alla rete e rendendoli disponibili agli utenti che vi accedono tramite Internet. Sei alla diapositiva 125 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: www I link ipertestuali rendono possibile navigare da una pagina all'altra del Web, all'interno di in una rete potenzialmente infinita. Sono facilmente riconoscibili in quanto in genere sono parole sottolineate o immagini: quando il mouse passa su uno di questi oggetti, cambia aspetto e diventa una "manina". Uno dei punti di forza del Web è la sua facilità di utilizzo: buona parte della navigazione consiste nel fare clic con il mouse sui link. Il World Wide Web è costituito da innumerevoli siti Web. Un sito è costituito da un insieme di pagine ipertestuali, collegate fra loro e memorizzate su uno o più computer denominati Web Server. L utente può visualizzare le pagine Web sul proprio PC utilizzando un programma browser (letteralmente sfogliatore) Sei alla diapositiva

23 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: cosa occorre per collegarsi Per collegarsi ad internet è necessario avere: un computer; un modem una linea telefonica; una registrazione presso un provider; il software per navigare. Le moderne tecnologie consento il collegamento ad Internet non solo da una postazione fissa, ma anche da un portatile sfruttando la rete GSM e UMTS dei telefoni cellulari. Sei alla diapositiva 127 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: il modem Il Modem (il termine deriva dalla combinazione di MODulatore e DEModulatore) è un dispositivo o necessario per tradurre i dati digitali del computer in segnali analogici, che possono facilmente essere inviati attraverso una normale rete telefonica e consentire così di comunicare attraverso i computer. Quasi tutti i modem hanno la funzionalità FAX che consente di utilizzarli per la trasmissione e la ricezione di documenti, l unica differenza che prima dell invio il documento deve essere digitalizzato, mentre i documenti ricevuti in formato digitale devono essere stampati per trasferirli su supporto cartaceo. Sei alla diapositiva

24 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: il modem Il modem può essere: ESTERNO è collegato al computer come un qualsiasi apparecchio esterno INTERNO è una delle schede che si trovano dentro il computer Le funzionalità sono praticamente identiche, la differenza è che: i modem esterni sono facilmente trasportabili da un computer ad un altro, e sono dotati di indicatori luminosi che ne segnalano il funzionamento; i modem interni devono essere installati all interno dell unità centrale sulla scheda madre e non sono dotati di indicatori luminosi ma il loro funzionamento può essere verificato via software, inoltre non hanno bisogno di alimentazione che prendono direttamente dalla scheda madre. Sei alla diapositiva 129 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: il modem La velocità del modem si misura oggi in BPS ossia Bit Per Secondo, il cui multiplo è il K che si riferisce al Kilobit (1024 bit). I modem che trasmettono su linea telefonica analogica (PSTN) hanno avuto negli anni passati diverse velocità fino ad arrivare agli attuali 56Kb: 28 K 33 K 44 K 56 K I modem che trasmettono invece su linea telefonica digitale (ISDN) possono avere una velocità massima di 128K in quanto tale linea è composta da due linee da 64K il cui uso contemporaneo consente di raggiungere tale velocità Sei alla diapositiva

25 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: il provider Altro elemento necessario per il collegamento ad Internet è un abbonamento ad un Internet Service Provider (ISP ISP), cioè un fornitore di accessi alla rete. Ormai quasi tutti i Provider offrono un accesso gratuito ad Internet. A loro volta i Provider sono connessi, attraverso linee dedicate ai National Service Provider (NSP), che gestiscono linee nazionali ed internazionali ad elevatissima velocità, chiamate dorsali. Un National Service Provider può essere immaginato quindi come una sorta di "provider dei provider". Sei alla diapositiva 131 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: il software di collegamento Per navigare in Internet, oltre alla parte hardware, serve anche un apposito software che consta essenzialmente di due programmi: software di accesso alla rete detto accesso remoto, è un software già presente nel sistema operativo e la sua configurazione dipende anche dai parametri forniti dal provider; browser (dall'inglese to browse, che significa sfogliare), che serve per poter ricercare e visualizzare le pagine dei siti web; i browser più diffusi sono Microsoft Explorer, Netscape Navigator, Opera ecc. Sei alla diapositiva

26 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet INTERNET: linguaggio html Il linguaggio HTML (Hyper-Text Markup Language) è adoperato per creare le pagine ipertestuali dei siti Web. Le istruzioni dell'html segnalano al browser come rappresentare il testo, dove posizionare le immagini, quali siano le destinazioni dei link e così via. Perciò le pagine Web sono ricostruite sul momento dal browser, secondo le istruzioni HTML. Utilizzando il browser, si può anche visualizzare il codice sorgente HTML di una pagina Web. Per scrivere pagine Web in linguaggio HTML esistono numerosi software, i cosiddetti editor di pagine Web. Sei alla diapositiva 133 Modulo 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT 1.4) RETI INFORMATICHE LAN, WAN, MAN, GAN Intranet, Extranet Internet La rete telefonica e i computer Sei alla diapositiva

27 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet, Intranet, Extranet INTRANET La rete Intranet è il risultato della forte integrazione tra le reti locali aziendali e Internet. Infatti la Intranet è un insieme di reti locali appartenenti ad una singola azienda o ente interconnesse tra loro grazie ad Internet. t Il suo scopo è quello di consentire la distribuzione ib i delle risorse e delle informazioni aziendali tra i dipendenti, offrendo anche servizi quali lavoro di gruppo e videoconferenze tra persone che fisicamente si trovano in filiali diverse, anche su lunghe distanze. Poiché le Intranet utilizzano gli stessi protocolli della rete Internet la loro navigazione è praticamente identica a quella su Internet. Un esempio è la rete Intranet del Ministero dell Istruzione che consente a tutte le reti locali degli uffici scolastici di accedere ai dati messi a disposizione dal Ministero. ITC Agropoli (SA) MIUR INTERNET ITIS Milano ITC Rossi Roma Sei alla diapositiva 135 UD 1.4: RETI INFORMATICHE Lezione Internet, Intranet, Extranet EXTRANET L accesso alla rete Intranet di un azienda è consentito ovviamente solo ai dipendenti dell azienda che devono autenticarsi con un proprio nome utente ed una propria password. Esistono dei casi in cui grandi aziende consentono l accesso ad alcune parti della propria Intranet a clienti, fornitori o altri utenti. In questo caso si parla di Extranet che indica appunto l uso di parti della rete aziendale per utenti esterni aziendali. Sei alla diapositiva

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

CORSO RETI INFORMATICHE

CORSO RETI INFORMATICHE CORSO RETI INFORMATICHE Che cos è una rete Una rete è un sistema di interconnessione non gerarchico tra diverse unità. Nel caso dei computer la rete indica l insieme delle strutture hadware, tra cui anche

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Le funzioni di una rete (parte 1)

Le funzioni di una rete (parte 1) Marco Listanti Le funzioni di una rete (parte 1) Copertura cellulare e funzioni i di base di una rete mobile Strategia cellulare Lo sviluppo delle comunicazioni mobili è stato per lungo tempo frenato da

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico?

FAQ. 1 Quali sono le differenze con un accesso telefonico? FAQ 1. Quali sono le differenze con un accesso telefonico? 2. Quali sono le differenze con un collegamento DSL? 3. Funziona come un collegamento Satellitare? 4. Fastalp utilizza la tecnologia wifi (802.11)?

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Trapa L., IBN Editore, a cui si può fare riferimento per maggiori approfondimenti. Altri argomenti correlati

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY. I linguaggi. Web. del. HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP

PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY. I linguaggi. Web. del. HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY I linguaggi del Web HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP Paolo Camagni Riccardo Nikolassy I linguaggi del Web HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP EDITORE ULRICO

Dettagli