Prot. n. 3. A tutte le brigate e i distaccamenti. Recuperi e requisizioni. S.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prot. n. 3. A tutte le brigate e i distaccamenti. Recuperi e requisizioni. S.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna."

Transcript

1 Fondo 8º brigata Garibaldi "Romagna" 2. Comando militare unico Emilia Romagna 2.1. Circolari (I) Prot. n.1. A tutte le brigate e distaccamenti. Situazioni ed armamento delle formazioni. s.d., dattiloscr., 1 c. f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n. 2. A tutte le brigate e i distaccamenti. Situazione finanziaria ed approvvigionamento. s.d., Dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n. 3. A tutte le brigate e i distaccamenti. Recuperi e requisizioni. S.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. A tutte le brigate e i distaccamenti. Ordine del giorno n. 1. [Saluto del CUMER ai volontari della libertà delle 25 brigate e distaccamenti dell'emilia Romagna] s.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n.5. S. San. A tutte le brigate e i distaccamenti. Servizio Sanitario. s.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n.6. Ordine del giorno. [Il distaccamento " Walter Tabacchi ", della 7.a brigata GAP, si organizza in brigata] , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n 7. Ordine del giorno. [Costituzione della 66.a brigata Garibaldi] , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Op. All'ufficiale di collegamento di Forlì. [Rappresaglia tedesca in provincia di Forlì] , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Org. Prot. N.8. Relazione con partiti e CNL , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Org. Prot. N. 9. Agli ufficiali di collegamento, a tutte le formazioni. Ricevute per lettere e circolari , dattiloscr., 1 c. f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n 10. Ordine del giorno. [Nomina di una delegazione comando per le provincie di Reggio Emilia, Parma, Piacenza etc.] , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n.13. Ordine del giorno n.6. [Concessione della qualifica di eroe nazionale alla memoria del compagno Gianni] , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Org. All'ufficiale di collegamento di Ravenna, Forlì. [Circolare]. La riunione pel Comitato militare provinciale per la costituzione del Comando di piazza deve essere tenuta il? , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna.

2 Uff. Org. Prot. N Al Comando del distaccamento partigiano Silvio Corbari. Rapporto organizzativo , dattiloscr., 1 c., copia xerograf., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. A tutti gli ufficiali di collegamento. Circolare n. 19 del Comando generale. s.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Presidente Bonomi per governo nazionale et ministro Casati; Gran Quartier generale Alexander.[Telegrammi]. s.d., dattiloscr. 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. [Modulo per il] Rapporto settimanale della formazione? s.d., dattiloscr., 1 c., non f.to 2.2. Circolari (II) Prot. n. 09/S. A tutti i Comandi delle formazioni dipendenti. Timbri. [Falsificazioni dei timbri delle brigate da parte della polizia repubblicana] , dattiloscr., 1 c., copia xerogr. dell'orig. Non f.to. Alla delegazione Comando Emilia_Nord, agli ufficiali di collegamento di Modena, Ravenna, Ferrara, Forlì. [Richiesta di notizie su patrioti e cittadini uccisi da tedeschi e fascisti] , dattiloscr., 1 c., copia xerogr. dell'orig. Non f.to. Prot. n. 01 serv. All'ufficio di collegamento-forlì, Ravenna Modena, Bologna; e, p.c. al Comando Delegazione Emilia_Nord. Situazione materiale , dattiloscr., 1 c., f.to: il Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Org. Prot. n. 59. Al Comando dell'8a brigata Romagna. Organizzazione in battaglioni , dattiloscr., 3 cc., f.to: Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Operaz. Prot. n. 10. Al Comando della 29.a brigata GAP Forlì. Azioni contro i tedeschi , dattiloscr., 1 c., copia xerogr. Dell'orig. F.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Org. Prot. N.65- Circ.n.11. A tutte le formazioni dipendenti. Uffici personale, ruolini, denuncia caduti , dattiloscr., 3 cc., F.to: Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Oper. Prot. n.18. Al comando della 8.a brigata Romagna. Direttrici di marcia , dattiloscr., 1 c., f.to: Comando militare unico Emilia Romagna. Uff.Org. Prot. n. 93. Al Comando della 8.a brigata Romagna. Gradi ufficiali battaglione , dattiloscr., 1 c., f.to: Comando militare unico Emilia Romagna. Uff. Org.Prot.119. Al Comando della 8.a brigata Romagna. Rapporto informativo , dattiloscr., 1 c., f.to: Comando militare unico Emilia Romagna.

3 Prot. n. 72. A tutte le formazioni dipendenti. [Appello ai patrioti e note di plauso all'8.a brigata, alla 36.a brigata e alla brigata Stella Rossa] , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna. Prot. n. 39. A tutti i comandi regionali a tutti i comandi locali e grandi unità. Servizio informazioni presso le unità partigiane. s.d., dattiloscr., 3cc., f.to: Il Comando generale Servizio informazioni militari Prot. n. 01/S. A tutti i Comandi di brigata dipendenti, e per conoscenza: al Comando delegazione Emilia_Nord. Attività informativa. s.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna Prot. n. 02/S. A tutti i Comandi ed uffici dipendenti, e per conoscenza: al Comando delegazione Emilia_Nord. Servizio informazioni. s.d., dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna Prot. n. 06/ S. Segnalazioni, nominativi di agenti provocatori e spie. s.d., dattiloscr., 1 c., non f.to. Prot. n 07/S. All'ufficiale di collegamento di Ravenna e Ferrara. Allo scopo di accentrare tutte le notizie riguardanti il traffico nemico [?] ti invitiamo notificarci nel più breve tempo possibile, come è organizzato il complesso informativo da te dipendente s.d. dattiloscr., 1 c., copia xerogrf. dell'orig. f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna Prot. n. 056/S. A tutti i Comandi delle formazioni dipendenti, a tutti i Comandi di piazza dipendenti. Descrizione cartelli indicatori , dattiloscr., 1 c. non f.to. Notiziario n. 15 del [Riproduzione di documenti tedeschi, caduti in mano delle forze antifasciste, relativi ad una riunione tenutasi al Comando tedesco del presidio di Milano] , dattiloscr., 6 cc., f.to: Il generale comandante Diamante. A tutti i Comandi di brigata e per conoscenza al Comando delegazione Emila/Nord. Segnalazione. venuto a conoscenza questo Comando che un individuo [?] sarebbe entrato in rapporti, in circostanze imprecisate, con una nostra guida , dattiloscr., 1 c. f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna A tutte le formazioni dipendenti. Segnalazione [di una spia fascista] , dattiloscr., 1 c., f.to: Il Comando militare unico Emilia Romagna Segnalazioni.[Elenco provocatori ed informatori dei nazifascisti]. s.d., dattiloscr., 2 cc., non f.to: 2.4. "La guida del commissario" S. [ervizio] P.[ropaganda]. Ai Comissari politici di tutte le formazioni dipendenti. La guida del commissario, n.3 [?] schema di conversazione sul tema: Colpiamo il nemico anche nel

4 suo morale. s.d., dattiloscr., 3 cc., non f.to. Uff. Prop. La guida del commissario, n 5. Schema di conversazione sul tema: La nostra disciplina. s.d.., dattiloscr., 2 cc., non f.to. Uff. Prop. Guida del commissario, n. 6. Schema di conversazione sul tema: Noi lottiamo per la libertà e la democrazia , dattiloscr., 2 cc., non f,to Sezione propaganda S.[ezione ] Prop.[aganda]. Alla delegazione Comando Emilia-Nord, agli ufficiali di collegamento di Modena, Ravenna, Ferrara, Forlì. [Richiesta di informazioni su cittadini, patrioti uccisi per rappresaglia dai fascisti e dai tedeschi] , dattiloscr., 1 c., non f.to. Ufficio commissariato. Vademecum del volontario della libertà dattiloscr., 2 cc., f.to: Comando militare unico Emilia Romagna. [Sezione] Prop. [aganda]. Bollettino n. 1. Rassegna della situazione militare e politica sui vari fronti , dattiloscr., 2 cc., non f.to. S[ezione] P[propaganda]. A tutti i commissari politici delle formazioni dipendenti. Schema di conversazione sul tema: Il momento attuale e le possibilità della grande offensiva partigiana. s.d.; dattiloscr., 2 cc., non f.to Bollettini militari Bollettino miltare, giugno [Indice: Le brigate garibaldine dell'emilia avamposti dell'insurrezione di liberazione nazionale. 29.a brigata GAP, Forlì. 28.a brigata GAP, Ravenna. 16.a brigata, Appennino reggiano e Reggio Emilia.12.a brigata, 31.a, 32.a brigate, Parma. Brigata "Lupo", Vado (Bologna). 7.a brigata GAP, Bologna. 33.a brigata, battaglione Ciro Menotti, settore di Modena. 36.a brigata, Bologna. 8.a brigata Romagna]. Giugno 1944, dattiloscr., 31 cc. Bollettino militare, luglio [Indice: Ordine del giorno. Appello ad intensificare la lotta partigiana. Elenco delle brigate operanti in Romagna, Bologna, Modena, Parma, Reggio Emilia, Piacenza. Documenti presi ad un Ufficiale del Comando prov. militare dell'esercito repubblicano. Brigata Sud Emilia, Comando del distaccamento di Modena. Grizzana, al Comando militare provinciale, Ufficio ASP, PC 751. Brigata Stella Rossa, Bologna. 8.a brigata Romagna. 29.a brigata GAP, Forlì. 28.a brigata GAP "M. Gordini", Ravenna. 35.a brigata GAP, Ferrara. I patrioti modenesi in linea per la lotta di liberazione. 65.a brigata GAP "Walter Tabacchi", Modena. Divisione garibaldina, Modena. 37.a brigata GAP, Reggio Emilia. 26.a brigata Reggio Emilia. Rapporto sulle attività dei partigiani del distaccamento "G. Bedeschi". Comando 26.a brigata, Reggio Emilia. Brigata Giustizia e libertà, Bologna. 36.a brigata "Bianconcini", Imola. 66.a brigata, Bologna. 38.a brigata, Piacenza. 7.a. brigata

5 GAP, Bologna]. Luglio 1944, dattiloscr., 44 cc. Al comandante 8.a brigata Garibaldi.[Lettera per la restituzione alla brigata del bollettino militare del mese di luglio 1944 dal Comando inglese]. s.d., dattiloscr., 1 c., su carta intestata: Main Headquarters Eighth Army, CMF. M. 511 CL., f.to GSI (CL), major, G.S. [il nome è illeggibile]. Bollettino militare del mese di agosto [Indice: Ordini del giorno nn. 2,3,4,5,6. I nostri eroi: Giovanni Cavestro. 28.a brigata GAP "M.Gordini" Ravenna. Supplemento bollettini militari nn. 9,10,11,12,13. CVL Uff. coll. del CMUER, al Comando del distaccamento partigiano "Lori Terzo": Istruzioni. Ordine del giorno. 8.a brigata Romagna, Forlì. Rapporto della visita dell'uff. di collegamento del CUMER alla 8.a brigata. 29.a brigata GAP "G. Sozzi", Forlì. I nostri eroi: Silvio Corbari, Iris Versari, Adriano Casadei, Laghi, Spazzoli e Romano. Distaccamento partigiano "S. Corbari". 65.a brigata GAP "Walter Tabacchi", Modena. Brigata Giustizia e libertà, formazione "Ezio Cesarini": gruppo "Pietro" e "Ferrante". 62.a brigata, Bologna. Brigata partigiana Stella Rossa. 36.a. brigata "Bianconcini", Bologna. 66.a brigata, Bologna. La battaglia di Montefiorino: AL CUMER, rapporto sull'ispezione dell'uff. di collegamento alla divisione di Modena; Rapporto di un partigiano; brigata, divisione di Modena. 65.a brigata "Walter Tabacchi", Modena. 28.a brigata GAP "M. Gordini", Ravenna. Brigata, Comando divisionale, Parma. Alla delegazione Comando Emilia Nord, relazione sul rastrellamento subito dalla brigata Parma. 61.a brigata, alla delegazione Comando unico Emilia Nord, rastrellamenti. 61.a brigata, Comando distaccamento "Nadotti", al CNL, Parma. 61.a brigata, al Comando delegazione Emila Nord. Relazione del Commissario politico della 12.a brigata Parma. Relazioni attività della brigata SAP di Parma. Ordine del giorno n.7. 7.a brigata GAP "Gianni", Bologna:Una eroina caduta: Irma Bandiera detta Mimma; rapporto sulla liberazione dei detenuti politici delle carceri di S. Giovanni in Monte di Bologna; bollettino militare]. Agosto 1944, dattiloscr., 88 cc. Bollettino militare, 1-10 settembre [Indice: Vademecum del volontario della libertà. Brigata Stella Rossa, Comando, ordine del giorno n.1. Encomio al caposquadra Moro. Encomio a Gamberini, Rambaldi, Marengo della 1.a compagnia. Monito ai fascisti repubblicani di Monzuno. Al Comando del 1?, 2.? e 3? battaglione. Al CMUER: la brigata assume il nome: Stella Rossa "Leone". Commemorazione del partigiano Leone; Relazione sulla morte di Gastone Rossi:"Leone". Cronaca militare dall'1 al 19 agosto. Ordine del giorno: I dodici martiri di Ravenna del 25 agosto. Comando 28.a brigata GAP "M. Gordini", ordine del giorno nn. 1, 2. Funzioni del commissario politico. Supplementi ai bollettini militari nn.14,15,16,17. Distaccamento partigiano "Lori Terzo", bollettino militare. 65.a brigata GAP "Walter Tabacchi", Modena, segnalazione di gappisti distinti nelle azioni. Azioni del distaccamento "Aristide" 8.a brigata Romagna, bollettino n a brigata GAP "Gastone Sozzi", bollettino n. 9. Rapporti sulla battaglia di Montefiorino delle brigate Modena. 7.a brigata GAP "Gianni", Bologna. 36.a brigata "Bianconcini". 66.a brigata "P. Jacchia", bollettini militari 36.a brigata "Bianconcini", bollettino militare. 62.a brigata Bologna, bollettino militare 37.a brigata GAP Reggio Emilia, rapporto settimanale. Brigata partigiana Giustizia e libertà, bollettino militare. 35.a brigata GAP "B. Rizzieri", Ferrara. 63.a brigata Bologna. Le SAP di Bologna e provincia in azione; Azione di sabotaggio svolta la sera del 19 agosto 1944] , dattiloscr., 50 cc.

6 Bollettino militare, 30 settembre 1944, n.1 e n.2. Indice: Sommario in cifre dell'attività dei volontari della libertà, mese di settembre Manifesto del Comando militare unico Emilia Romagna. Brigate, divisione Modena. 65.a brigata GAP "W. Tabacchi". Comando provinciale SAP Modena. Brigata Reggio Emilia. 37.a brigata GAP Reggio Emilia. 7.a brigata GAP "Gianni". 36.a brigata "Bianconcini" 62.a brigata Camicie rosse. 63.a brigata Bologna. 66.a "P. Jacchia". 8.a brigata Romagna. 29.a brigata GAP "G. Sozzi" 28.a brigata SAP "M. Gordini". Distaccamento partigiani "Lori Terzo". Brigata partigiana Stella Rossa "Leone" brigata partigiana Giustizia e libertà. Brigata Matteotti. Comando provinciale SAP, Bologna , dattiloscr., 151 cc. Bollettino militare, ottobre Indice: Sommario in cifre dell'attività dei volontari della libertà, mese di ottobre a brigata GAP "Gianni". 66.a brigata "P. Jacchia". Brigata partigiana, Giustizia e libertà. 65.a brigata GAP "W. Tabacchi". Brigata, divisione Modena. Brigate partigiane Reggio Emilia, 37.a brigata GAP, Reggio Emilia. Brigate partigiane Piacentine. Divisione partigiana Giustizia e libertà. Comando provinciale SAP, Bologna. Comando provinciale Sap, Modena. Comando provinciale SAP, Parma. Comando provinciale SAP Piacenza. Ottobre, 1944, dattiloscr., 55 cc Delegazione per l'emilia [ Lettera] Gli alleati fanno sapere che non possono effettuare tutti i lanci richiesti , dattiloscr., 1.c., f.to: Il Com. gen. Brig. Garibaldi. Sulle operazioni. [Sabotaggio di vie di comunicazione e di mezzi di trasporto]. S.d., dattiloscr., 1 c., copia fotost. dell'orig. F.to: La delegazione per l'emilia

Alle Delegazioni e ai Comandi di brigata. Informazioni su effettivi, armamento, aerodromi, ecc., nemici. s.d., dattiloscr., 2 cc., non f.to.

Alle Delegazioni e ai Comandi di brigata. Informazioni su effettivi, armamento, aerodromi, ecc., nemici. s.d., dattiloscr., 2 cc., non f.to. Fondo 8º brigata Garibaldi "Romagna" 1. Comando generale delle brigate Garibaldi 1.1. Circolari Direttive per l'organizzazione dei servizi di intendenza o d'informazioni. Altre questioni: problemi delle

Dettagli

Fondo Cerasi Bruno Buste 5 Fascicoli 29

Fondo Cerasi Bruno Buste 5 Fascicoli 29 Fondo Cerasi Bruno Buste 5 Fascicoli 29 Bruno Cerasi (Nando), militante comunista di origine piombinese, operaio del Tibb, è stato dirigente politico durante la lotta di liberazione nel III settore delle

Dettagli

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin Le donne occuparono un ruolo molto importante durante la seconda guerra mondiale. Prima

Dettagli

La Resistenza Italiana SPIEGATA DAGLI ALUNNI DELLA 3 E

La Resistenza Italiana SPIEGATA DAGLI ALUNNI DELLA 3 E La Resistenza Italiana SPIEGATA DAGLI ALUNNI DELLA 3 E Cosa è la resistenza? La Resistenza italiana, comunemente chiamata Resistenza, anche detta "Resistenza partigiana" o "Secondo Risorgimento", fu l'insieme

Dettagli

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA Fondo Carlo Ballario Regesto redatto da Francesco Mascagni (luglio 2015)

ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA Fondo Carlo Ballario Regesto redatto da Francesco Mascagni (luglio 2015) ISTITUTO STORICO DELLA RESISTENZA IN TOSCANA Fondo Carlo Ballario Regesto redatto da Francesco Mascagni (luglio 2015) Le seguenti carte di Carlo Ballario sono state donate all Isrt dalla figlia signora

Dettagli

Lettera di Diana a Diesis al diretur

Lettera di Diana a Diesis al diretur Corpo Volontari Garibaldini Lettera di Diana a Diesis al diretur Bau, bau, permesso? Caro Diesis, so che il Corpo Volontari Garibaldini ti legge giornalmente ed ora sono dispiaciuti che dal 30 novembre.

Dettagli

70 ANNI DEI GRUPPI DI DIFESA DELLA DONNA

70 ANNI DEI GRUPPI DI DIFESA DELLA DONNA 70 ANNI DEI GRUPPI DI DIFESA DELLA DONNA A Ravenna, dal 7 al 21 novembre 2014, si è tenuta la mostra «AL TABÁCHI» per descrivere il ruolo delle donne durante la Seconda Guerra Mondiale e in particolare

Dettagli

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14 1 2 1968-1969 la grande contestazione nelle Università 12 dicembre 1969 strage di piazza Fontana 17 morti 88 feriti 28 maggio 1974 strage di piazza della Loggia a Brescia 8 morti e 102 feriti 4 agosto

Dettagli

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983)

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) La documentazione che compone questo fondo si può distinguere in tre parti. Un primo nucleo di materiale è composto da materiale relativo a Guerrino Malisardi:

Dettagli

GILDA-UNAMS FERRARA C.so Giovecca 47 tel/fax 0532 206281 e-mail: gilda.ferrara@libero.it www.gildaferrara.it

GILDA-UNAMS FERRARA C.so Giovecca 47 tel/fax 0532 206281 e-mail: gilda.ferrara@libero.it www.gildaferrara.it Ipotesi contingenti per nomine sui posti vacanti e disponibili in O.D. 2015/16 Emilia Romagna GRADO ISTRUZIONE posti comunicati in titolari O.D. 2015/16 esubero provinciale ipotesi 2015/16 al 16 vacanze

Dettagli

Direttore Generale - Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

Direttore Generale - Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici INFORMAZIONI PERSONALI Nome Sessa Massimo Data di nascita 22/06/1962 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia MINISTERO DELLE Direttore Generale - Consiglio Superiore

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Fax dell ufficio Email istituzionale CANDIANO GIANLUCA 11/09/1959 DIRIGENTE Dirigente

Dettagli

N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005. OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari.

N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005. OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari. N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005 OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari. A TUTTE LE SEZIONI A.N.F.I. = LORO SEDI = e, per conoscenza: AI VICEPRESIDENTI

Dettagli

PRESENZA E RUOLO DEL PCI NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE. Andrea Sonaglioni 23 Ottobre - Sala della Protomoteca in Campidoglio - ROMA

PRESENZA E RUOLO DEL PCI NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE. Andrea Sonaglioni 23 Ottobre - Sala della Protomoteca in Campidoglio - ROMA PRESENZA E RUOLO DEL PCI NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE Andrea Sonaglioni 23 Ottobre - Sala della Protomoteca in Campidoglio - ROMA PRESENZA E RUOLO DEL PCI NELLA LOTTA DI LIBERAZIONE 1. Introduzione 2. Dati

Dettagli

LA STORIA DELL ANPAS

LA STORIA DELL ANPAS LA STORIA DELL ANPAS Le Pubbliche Assistenze nascono alla metà dell 800 sulla spinta degli ideali risorgimentali SCHEDA 2 Le radici storiche SOCIETÀ OPERAIE DI MUTUO SOCCORSO Sodalizi attivi negli stati

Dettagli

Fornitura di auto elettriche e noleggio delle relative batterie

Fornitura di auto elettriche e noleggio delle relative batterie Fornitura di auto elettriche e noleggio delle relative batterie Dialogo tecnico 14 Gennaio 2014 Oggetto della gara Nel novembre scorso, Intercent- ER ha bandito una gara avente ad oggetto: Fornitura in

Dettagli

REGOLAMENTO. Federazione Italiana Volontari della Libertà

REGOLAMENTO. Federazione Italiana Volontari della Libertà Deportati e Perseguitati Politici Antifascisti Trieste, G.V.L. Val d'arda Piacenza, Ass. Divisione Acqui Verona F.I.V.L. FEDERAZIONE ITALIANA VOLONTARI DELLA LIBER Eretta in Ente Morale D.P.R. n 430 del

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 62 DEL 10/02/2014 PROPOSTA N. 13 Centro di Responsabilità: Organizzazione e Gestione del Personale Servizio: Servizio Gestione Risorse Umane

Dettagli

La presenza femminile nelle Fondazioni ed Associazioni in Emilia-Romagna

La presenza femminile nelle Fondazioni ed Associazioni in Emilia-Romagna DIREZIONE GENERALE AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVI Servizio Innovazione e Semplificazione Amministrativa La presenza femminile nelle ed in Emilia-Romagna Quarto Rapporto sugli Enti con personalità giuridica

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) FABI MASSIMO Telefono(i) 0521 702441 Fax 0521 703630 E-mail mfabi@ao.pr.it Esperienza professionale 2011 tutt oggi Coordinatore F.I.A.S.O.

Dettagli

Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA

Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA >. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA

Dettagli

Alcolisti Anonimi che cos è. Una presentazione della nostra Associazione a cura dell Area Emilia-Romagna

Alcolisti Anonimi che cos è. Una presentazione della nostra Associazione a cura dell Area Emilia-Romagna Alcolisti Anonimi che cos è. Una presentazione della nostra Associazione a cura dell Area Emilia-Romagna Alcolisti Anonimi è un'associazione di uomini e donne che mettono in comune la loro esperienza,

Dettagli

Il gruppo di progetto

Il gruppo di progetto 2009-2010 Il gruppo di progetto Gli organismi ed i ruoli Gruppo di progetto (RTI) Comuni Scuole CPIA -Centri provinciali istruzione adulti Biblioteche Associazionismo Università I risultati di Pane e Internet

Dettagli

Coordinatrice attività educative e didattiche Prof. M. Miotti

Coordinatrice attività educative e didattiche Prof. M. Miotti Alla cortese attenzione dei Genitori degli alunni di 1^ LS MATEMATICA 22/1 ore 12.10 14.00 26/1 ore 12.10 14.00 2/2 ore 12.10 14.00 9/2 ore 12.10 14.00 ITALIANO 25/1 ore 13.00 14.15 27/1 ore 13.00 14.15

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE CONCORSO A.N.P.I. IC S.P. DAMIANO Scuola secondaria di 1 grado Classe: 3^C Insegnante: Anita Vitali Discipline: Italiano e Storia Abbiamo colto l occasione offerta da questo concorso per affrontare lo

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 25/07/2012 PROPOSTA N. 73 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

CAMPAGNA NAZIONALE DELL ANPI E DELL ISTITUTO ALCIDE CERVI PER RILANCIARE L ANTIFASCISMO E CONTRASTARE IL NEOFASCISMO

CAMPAGNA NAZIONALE DELL ANPI E DELL ISTITUTO ALCIDE CERVI PER RILANCIARE L ANTIFASCISMO E CONTRASTARE IL NEOFASCISMO n. 57 12/19 dicembre 2012 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 APPUNTAMENTI CAMPAGNA NAZIONALE DELL ANPI E DELL ISTITUTO ALCIDE CERVI PER RILANCIARE L ANTIFASCISMO E CONTRASTARE IL NEOFASCISMO Segnaliamo,

Dettagli

STATUTO. A.N.P.I. ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D ITALIA Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224

STATUTO. A.N.P.I. ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D ITALIA Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224 A.N.P.I. ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D ITALIA Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224 STATUTO Testo approvato con D.L. 5 aprile 1945, n. 224 pubblicato sulla G.U. n. 61 del 22 maggio 1945 Modificato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Domande inoltrate dalle Famiglie con intermediazione delle scuole

COMUNICATO STAMPA. Domande inoltrate dalle Famiglie con intermediazione delle scuole Bologna, 18 Febbraio 2015 COMUNICATO STAMPA ISCRIZIONE ALUNNI IN REGIONE: PERVENUTE OLTRE 112 MILA DOMANDE OLTRE l 80% DELLE FAMIGLIE HA USUFRUITO DELLA PROCEDURA DI ISCRIZIONE ON LINE DISPONIBILI DA OGGI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 1075 DEL 12/12/2013 PROPOSTA N. 248 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

Oggetto: Premio Artistico Letterario Natale De Grazia I Edizione 2014-15. Invio elaborati entro il 15 gennaio 2015

Oggetto: Premio Artistico Letterario Natale De Grazia I Edizione 2014-15. Invio elaborati entro il 15 gennaio 2015 Il Presidio dei Castelli Romani di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie Natale De Grazia Piazza della Repubblica, 18 -Ariccia Ai Dirigenti Scolastici e ai Docenti Scuole Primarie Scuole

Dettagli

I Giovani Imprenditori in cifre

I Giovani Imprenditori in cifre II Semestre 2014 I Giovani Imprenditori in cifre CNA GIOVANI IMPRENDITORI DELL EMILIA ROMAGNA 1 I giovani imprenditori associati alla CNA dell Emilia Romagna considerando titolari, soci e legali rappresentanti

Dettagli

I SERVIZI A BANDA LARGA in EMILIA-ROMAGNA. giugno 2012 v.1

I SERVIZI A BANDA LARGA in EMILIA-ROMAGNA. giugno 2012 v.1 I SERVIZI A BANDA LARGA in EMILIA-ROMAGNA giugno 2012 v.1 su rete fissa > 2Mb/s Media regionale 89,58% su rete fissa > 2Mb/s, espressa in % della popolazione Situazione stimata a giugno 2012 Fonte: dati

Dettagli

Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana

Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana Gaetano Cirelli. Inventario dell'archivio (1916-1919) a cura di Nicola Fontana 2014 Sommario Premessa p. 3 Albero delle strutture p. 4 Albero dei soggetti produttori p. 5 Cirelli, Gaetano, Ferrara, 1898

Dettagli

Patrizia DE MICHELIS. Data di nascita Roma, 12 maggio 1951. Amministrazione Presta servizio presso il Ministero della difesa dal 9 novembre 1976.

Patrizia DE MICHELIS. Data di nascita Roma, 12 maggio 1951. Amministrazione Presta servizio presso il Ministero della difesa dal 9 novembre 1976. CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome Patrizia DE MICHELIS Data di nascita Roma, 12 maggio 1951. Qualifica Dirigente amministrativo II fascia con decorrenza giuridica 1 aprile 2001. Amministrazione

Dettagli

Parte seconda - N. 33 Euro 0,82. Anno 38 29 marzo 2007 N. 43. DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA SANITARIA REGIONALE 23 marzo 2007, n.

Parte seconda - N. 33 Euro 0,82. Anno 38 29 marzo 2007 N. 43. DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA SANITARIA REGIONALE 23 marzo 2007, n. Parte seconda - N. 33 Euro 0,82 Anno 38 29 marzo 2007 N. 43 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA SANITARIA REGIONALE 23 marzo 2007, n. 3599 Programma di ricerca Regione Università 2007-2009. Bandi

Dettagli

giuridiche ed economiche.

giuridiche ed economiche. Informazioni Personali Nome Sebastiano ALMANZA I Data di nascita 08/07/1946 I Qualifica Dirigente I Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell'ufficio 0647353453 Fax dell'ufficio 0647354083

Dettagli

Il Partigiano Pacifico

Il Partigiano Pacifico Il Partigiano Pacifico Zontone Pacifico (nome di battaglia Pacifico ), nato a Buia (Udine) il 31/10/1918, residente a Settimo Torinese, di professione tubista saldatore. Appartenente alla Guardia di Frontiera

Dettagli

L'associazionismo in provincia di Piacenza. Anno 2009. Rapporti Interni

L'associazionismo in provincia di Piacenza. Anno 2009. Rapporti Interni Rapporti Interni Amministrazione Provinciale di Piacenza Servizio Pianificazione Territoriale e Ambientale L'associazionismo in provincia di Piacenza. Anno 2009. R.I. 03/09 Febbraio 2009 09_03.odt 1 Amministrazione

Dettagli

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 Alla fine del 1940 l Italia invade la Grecia. L impresa è più difficile del previsto e deve chiedere aiuto ai tedeschi L esercito italiano e quello tedesco combattono

Dettagli

Gli standard HPH e il sistema di qualità

Gli standard HPH e il sistema di qualità Gli standard HPH e il sistema di qualità Bologna, 27 giugno 2008 Progetto di ricerca finalizzata Valutazione di efficacia e definizione di un modello integrato di promozione della salute Bianca Maria Carlozzo

Dettagli

Progetto Le vie della Resistenza (1943-1945)

Progetto Le vie della Resistenza (1943-1945) V.A.L. IV Zona, via, (Beverino, SP) a cura di Maurizio Fiorillo e M.Cristina Mirabello I V.A.L., cioè Volontari Arditi Libertà sono uomini scelti che, provenienti dalle varie Brigate partigiane, vanno

Dettagli

INTERVENTO PER IL 70 ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE E DELLA FINE DEL SECONDO CONFLITTO MONDIALE 25 APRILE 2015.

INTERVENTO PER IL 70 ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE E DELLA FINE DEL SECONDO CONFLITTO MONDIALE 25 APRILE 2015. INTERVENTO PER IL 70 ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE E DELLA FINE DEL SECONDO CONFLITTO MONDIALE 25 APRILE 2015. A tutti gli oggionesi, ai rappresentanti delle Istituzioni, alle autorità militari e di polizia,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Secondaria di Secondaria di II grado

COMUNICATO STAMPA. Secondaria di Secondaria di II grado Bologna, 24 Febbraio 2016 COMUNICATO STAMPA A.S. 2016/17 - ISCRIZIONE ALUNNI AL PRIMO ANNO DELLE SCUOLE STATALI E PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO. IN REGIONE SONO PERVENUTE OLTRE 112 MILA DOMANDE. IN

Dettagli

I. STORIA. s.i. D. Bambi ne (0-11) Civili Partigiani Renitenti Disertori Carabinieri Militari Sbandati 38 4

I. STORIA. s.i. D. Bambi ne (0-11) Civili Partigiani Renitenti Disertori Carabinieri Militari Sbandati 38 4 Episodio di Collelungo Vallerotonda 28-12-1943 Nome del compilatore: Tommaso Baris I. STORIA Località Comune Provincia Regione Collelungo Vallerotonda Frosinone Lazio Data iniziale: 28-12-1943 Data finale:

Dettagli

Direzione Generale Ufficio IV. Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010

Direzione Generale Ufficio IV. Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010 Prot. AOODRER n. 3086 Bologna, 18 marzo 2010 IL DIRETTORE GENERALE VISTO l art. 26, comma 8, della legge 23.12.1998, n. 448, che consente all Amministrazione Scolastica Centrale e Periferica di avvalersi,

Dettagli

Programma Sabato 25 ottobre Modena

Programma Sabato 25 ottobre Modena Memoria della seconda guerra mondiale- Approccio comparato Italia - Francia Ruolo nell'insegnamento utilizzo delle risorse locali Resistenza e Deportazione Corso di formazione dal 26 al 31 ottobre 2008

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

S T E F A N O P E L O S I

S T E F A N O P E L O S I S T E F A N O P E L O S I E - M A I L : S T E F A N O. P E L O S I 0 @ A L I C E. I T - S. P E L O S I @ S T E F A N O P E L O S I. I T IMPIEGO ATTUALE 2008 ad oggi Kern Sistemi S.r.l. Sansepolcro Responsabile

Dettagli

R E G O L A M E N T O

R E G O L A M E N T O Associazione Nazionale Brigata Sassari Sa vida pro sa patria 2 Ordini Militari 4 Medaglie d Oro al Valor Militare alle bandiere dei Reggimenti 151 e 152 2 Medaglie d Oro al Valor dell Esercito alle Bandiere

Dettagli

IFOA 01-28 febbraio 2015

IFOA 01-28 febbraio 2015 IFOA 01-28 febbraio 2015 INDICE IFOA 12/02/2015 Reggionline Ifoa: 6 percorsi di formazione superiore finanziati dalla Regione 10/02/2015 ModenaToday Ifoa propone sei corsi gratuiti di professionalizzazione

Dettagli

Ministero della Difesa

Ministero della Difesa Ministero della Difesa DIREZIONE GENERALE DEI LAVORI E DEL DEMANIO U.G.C.T.- 2 Ufficio Prot. N MD/GGEN/05/ 20262/09 Roma, 7 aprile 2009 (p.d.c.: Gen. B. COPPOLA tel. 06 36804090 ) OGGETTO: Certificazioni

Dettagli

22-23-24 Aprile 2011 raccolta fondi a favore della ricerca contro l'aids

22-23-24 Aprile 2011 raccolta fondi a favore della ricerca contro l'aids 22-23-24 Aprile 2011 raccolta fondi a favore della ricerca contro l'aids 12-04-2011 - Visita GEN. NOBILI Armata Lucio NOBILI, Comandante Interregionale Carabinieri "Culqualber" di Messina, in visita al

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE N. 7-8

BOLLETTINO UFFICIALE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE N. 7-8 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ANNO 137 Roma, 18-25 febbraio 2010 N. 7-8 BOLLETTINO UFFICIALE ATTI NORMATIVI E DI AMMINISTRAZIONE Poste Italiane S.p.A. - sped. in abb. post.

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ufficio Affari Generali e Giuridici

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ufficio Affari Generali e Giuridici DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ufficio Affari Generali e Giuridici N. 333.A/9804.C.3/::tG S] Roma, 14 novembre 2013 OGGETTO: Decreto Legislativo 28.7.1989 n. 271. Pubblicazione delle vacanze presenti

Dettagli

TRA. La Provincia di Piacenza, rappresentata dal Vicepresidente - Assessore alla Sicurezza Maurizio Parma

TRA. La Provincia di Piacenza, rappresentata dal Vicepresidente - Assessore alla Sicurezza Maurizio Parma ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DENOMINATO "Osservatorio Legalità e Sicurezza." IN ATTUAZIONE DEGLI OBIETTIVI PREVISTI DALL'ARTICOLO 3, LEGGE REGIONALE N. 3/2011 TRA La Regione Emilia-Romagna,

Dettagli

a) di CORSIE PREFERENZIALI PER LE LEGGI DI INIZIATIVA POPOLARE (anziché e all opposto delle corsie preferenziali per i Decreti del governo),

a) di CORSIE PREFERENZIALI PER LE LEGGI DI INIZIATIVA POPOLARE (anziché e all opposto delle corsie preferenziali per i Decreti del governo), DEVIANZA&EMARGINAZIONE n. 6 anno IV 14 giugno 1985, Editiemme Trimestrale del Centro studi e ricerche sulla devianza e l emarginazione Direzione e redazione Corso Plebisciti 6 Milano Direttore Giuseppe

Dettagli

Funzionario della professionalità di servizio sociale. Posizione Organizzativa - Studi, analisi e programmazione della D.G.E.P.E.

Funzionario della professionalità di servizio sociale. Posizione Organizzativa - Studi, analisi e programmazione della D.G.E.P.E. INFORMAZIONI PERSONALI Nome MAESTRI ROBERTA Data di nascita 13/07/1965 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Fax dell ufficio 06 E-mail istituzionale Funzionario della

Dettagli

POPOLAZIONE RESIDENTE MINORENNE

POPOLAZIONE RESIDENTE MINORENNE POPOLAZIONE RESIDENTE MINORENNE Popolazione residente totale e minorenne per provincia di residenza in Emilia-Romagna al 1.1.214 Provincia valori assoluti composizione % Totale di cui Minorenni Totale

Dettagli

UNIONE POPOLARE CRISTIANA STATUTO

UNIONE POPOLARE CRISTIANA STATUTO UNIONE POPOLARE CRISTIANA STATUTO Art.1 E costituita, ai sensi degli artt. 18 e 49 della Costituzione, e dell art. 36 e ss. del Codice Civile, l Associazione UNIONE POPOLARE CRISTIANA (UPC), successivamente

Dettagli

Corpo NazionaleVigili del Fuoco CNVVF

Corpo NazionaleVigili del Fuoco CNVVF Corpo NazionaleVigili del Fuoco CNVVF Emilia Romagna 1 Storia del CNVVF 1941 : Istituzione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco alle dipendenze del Ministero dell Interno 1961 : Ordinamento a carattere

Dettagli

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi

Tappe della trasformazione fascista dello Stato. Gli eventi Tappe della trasformazione fascista dello Stato Gli eventi DESTRA CENTRO SINISTRA GRUPPI POLITICI SEGGI Partito Comunista d'italia 19 Partito Socialista Italiano 22 Partito Socialista Unificato 24 Partito

Dettagli

Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di

Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di Il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d Arma, nell ambito dei festeggiamenti del 150 anniversario dell unitá d Italia, ha deciso di svolgere a Torino, prima Capitale d Italia, il 3 Raduno

Dettagli

CENTRO MEDICO LEGALE INPS DI BOLOGNA

CENTRO MEDICO LEGALE INPS DI BOLOGNA ALLEGATO 1 CENTRO MEDICO LEGALE INPS DI BOLOGNA 4. Otorinolaringoiatria - 1 convenzione 5. Oculistica - 1 convenzione 6. Cardiologia - 1 convenzione 7. Ortopedia - 1 convenzione 8. Pneumologia - 1 convenzione

Dettagli

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER)

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Nel corso del 2011 sul territorio della regione Emilia-Romagna si sono verificati 20.415 incidenti (268 in più rispetto

Dettagli

Rapporto dell evento meteorologico del 19-20 febbraio 2014

Rapporto dell evento meteorologico del 19-20 febbraio 2014 Rapporto dell evento meteorologico del 19-20 febbraio 2014 A cura di Unità Radarmeteorologia, Radarpluviometria, Nowcasting e Reti non convenzionali Unità Sala Operativa Previsioni Meteorologiche Area

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio COMUNICATO STAMPA Garanzia Giovani, i nuovi dati: sono 169.076 i giovani che si sono registrati, 36.566 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro e 23.469 hanno già ricevuto il primo colloquio

Dettagli

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE PATRIMONIALI ENTI LOCALI VARI. L anno, il giorno del mese di, in. tra

CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE PATRIMONIALI ENTI LOCALI VARI. L anno, il giorno del mese di, in. tra CONVENZIONE PER LA RISCOSSIONE DELLE ENTRATE PATRIMONIALI ENTI LOCALI VARI L anno, il giorno del mese di, in tra la Società ASP Rossi Sidoli. di seguito Ente con sede in Compiano, Via Duca degli Abruzzi,

Dettagli

Progetto SESPIR - Sorveglianza epidemiologica sullo stato di salute della popolazione residente intorno agli impianti di trattamento rifiuti

Progetto SESPIR - Sorveglianza epidemiologica sullo stato di salute della popolazione residente intorno agli impianti di trattamento rifiuti Progetto SESPIR - residente intorno agli impianti di ALLEGATO 5 Termovalorizzatore di Modena - Mappa di dispersione del PM 10 (anno 2010) Modena Legend Buffer 3.000 mt Unione_raster_Emilia.img Media annuale

Dettagli

Tab. 6.1 Quadro sinottico delle superfici dei Parchi con le variazioni previste dal Programma regionale

Tab. 6.1 Quadro sinottico delle superfici dei Parchi con le variazioni previste dal Programma regionale Parchi nazionali Parchi regionali Parco Area contigua Totale Parco e Area contigua Piacenza - - 708,91 0,27% 3.334,91 1,29% 84,59 0,03% 1.507,59 0,58% 793,50 0,31% 4.842,50 1,87% Parma 3.465,34 1,01% 6.193,21

Dettagli

Notizie dal garante Newsletter n. 7 del 23/09/2015

Notizie dal garante Newsletter n. 7 del 23/09/2015 Notizie dal garante Newsletter n. 7 del 23/09/2015 Superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari Arriva dalla Corte costituzionale il primo via libera al processo di superamento degli Opg Ordinanza

Dettagli

si comunica che i giovani della Consulta Nazionale e della Consulta Giovani Emilia Romagna organizzano una Consulta formativa e programmatica per:

si comunica che i giovani della Consulta Nazionale e della Consulta Giovani Emilia Romagna organizzano una Consulta formativa e programmatica per: Alle AVIS Regionali e/o Equiparate Ai componenti della Consulta Nazionale AVIS Giovani e p.c. Al Presidente Nazionale AVIS Vincenzo Saturni Ai componenti dell Esecutivo Nazionale AVIS Giovani Ai componenti

Dettagli

Luogo e Data di nascita Camposanto (Mo) 16-08-1967 Via Gorzano, 13 41031 Camposanto - Mo Telefono cellulare 348/9015534

Luogo e Data di nascita Camposanto (Mo) 16-08-1967 Via Gorzano, 13 41031 Camposanto - Mo Telefono cellulare 348/9015534 INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Giuseppe Rovatti Luogo e Data di nascita Camposanto (Mo) 16-08-1967 Residenza Via Gorzano, 13 41031 Camposanto - Mo Telefono cellulare 348/9015534 Indirizzo mail beppe@bepperovatti.it

Dettagli

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 L EVENTO Complessivamente dal 31 gennaio al 13 febbraio sono stati registrati i seguenti spessori del manto nevoso Parte orientale della Regione: fascia

Dettagli

Percorsi di innovazione nelle Cure Primarie L integrazione socio-sanitaria tra innovazione e sostenibilità L integrazione socio-sanitaria tra innovazione e sostenibilità Esperienze regionali a confronto:

Dettagli

Fondo Ducceschi Alino Buste 5 Fascicoli 36

Fondo Ducceschi Alino Buste 5 Fascicoli 36 Fondo Ducceschi Alino Buste 5 Fascicoli 36 Alino Ducceschi, sestese di origini toscane, sindacalista della Fiom, tecnico dell azienda Oronzio De Nora Impianti elettrochimici, ha versato alla Fondazione

Dettagli

Report Monumenti. Boretto. Boretto. Boretto_1. Sul muro del Casello n.23. Lapide. Buona 31/10/2013. Presidenza SEZIONE. Boretto. Verifica manutenzione

Report Monumenti. Boretto. Boretto. Boretto_1. Sul muro del Casello n.23. Lapide. Buona 31/10/2013. Presidenza SEZIONE. Boretto. Verifica manutenzione _1 Sul muro del Casello n.23 Si tratta di due lapidi in marmo bianco. La prima presenta l'epigrafe in rosso con la fotografia smaltata del caduto e venne scoperta il 5 gennaio 1995 per iniziativa di un

Dettagli

ILL in E-R situazione attuale e priorità di sviluppo

ILL in E-R situazione attuale e priorità di sviluppo ILL in E-R situazione attuale e priorità di sviluppo 12 dicembre 2007 Alessandro Zucchini IBACN Regione Emilia-Romagna ILL come principio e norma Norme in materia di biblioteche archivi storici musei e

Dettagli

2 CORSO: GESTIONE TECNICA DELL EMERGENZA SISMICA, RILIEVO AVVERTENZE E REGOLAMENTAZIONE

2 CORSO: GESTIONE TECNICA DELL EMERGENZA SISMICA, RILIEVO AVVERTENZE E REGOLAMENTAZIONE 2 CORSO: GESTIONE TECNICA DELL EMERGENZA SISMICA, RILIEVO DEL DANNO E VALUTAZIONE DELL AGIBILITA AVVERTENZE E REGOLAMENTAZIONE 1) La frequenza del corso non porta automaticamente ad alcuna prospettiva

Dettagli

Spesa del pubblico per Provincia

Spesa del pubblico per Provincia Spesa del pubblico per Provincia 50.000.000 a 78.000.000 45.000.000 a 49.999.999 42.000.000 a 44.999.999 40.000.000 a 41.999.999 25.000.000 a 39.999.999 20.000.000 a 24.999.999 17.000.000 a 19.999.999

Dettagli

Dai progetti alla programmazione partecipata: l esperienza della Regione Emilia-Romagna

Dai progetti alla programmazione partecipata: l esperienza della Regione Emilia-Romagna Dai progetti alla programmazione partecipata: l esperienza della Regione Emilia-Romagna Trento 20 giugno 2014 Alba Carola Finarelli, Patrizia Beltrami, Claudia Serra Regione Emilia-Romagna Sommario Le

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO INDICE TITOLO I - Finalità... 3 Articolo 1 Oggetto....3 Articolo 2 Principi...

Dettagli

OGGETTO: Iscrizione preliminare ufficiale WG Lisbona 2003.

OGGETTO: Iscrizione preliminare ufficiale WG Lisbona 2003. 7418/Prom./sco 27 maggio 2002 Alle Società interessate Agli I.U.S.M./ISEF interessati Ai C.R. F.G.I. Loro Indirizzi E per competenza: Al Consigliere addetto alla GG Alla DTN GG E per conoscenza: Al Consiglio

Dettagli

Estate 2011. Roma, 11 luglio 2011

Estate 2011. Roma, 11 luglio 2011 Estate 2011 Roma, 11 luglio 2011 Indice Parte Generale... 3 Misure di assistenza degli utenti in viaggio ( A.I.S.C.A.T.)... 8 Treni periodici ( Ferrovie dello Stato).... 9 Piano di vigilanza aerea (Polizia

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Luogo e Data di nascita Forlimpopoli (FC) 16/05/1972 Via Masi 22 40137 Bologna Telefono cellulare 348 2330404 FORMAZIONE

INFORMAZIONI PERSONALI. Luogo e Data di nascita Forlimpopoli (FC) 16/05/1972 Via Masi 22 40137 Bologna Telefono cellulare 348 2330404 FORMAZIONE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Francesca Ravaioli Luogo e Data di nascita Forlimpopoli (FC) 16/05/1972 Residenza Via Masi 22 40137 Bologna Telefono cellulare 348 2330404 Indirizzo mail ravaioli@cogruppo.it

Dettagli

Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri. Silva Pedrizzi Bologna 23/03/2015 Ausl Romagna Ambito di Forlì

Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri. Silva Pedrizzi Bologna 23/03/2015 Ausl Romagna Ambito di Forlì Direzione generale sanità e politiche sociali Servizio Presidi Ospedalieri Silva Pedrizzi Bologna 23/03/2015 Ausl Romagna Ambito di Forlì AREA RIABILITATIVA Componenti GDL Bazzanini Laura: AUSL Imola Bernardoni

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Prot. n. 2244/C3 Bologna, 21.02.2006 IL DIRETTORE GENERALE VISTO l art. 26, comma 8, della legge 23.12.1998, n. 448, il quale prevede che l Amministrazione Scolastica Centrale e Periferica possa avvalersi,

Dettagli

Sono ammessi a contributo i progetti e/o attività della durata massima annuale.

Sono ammessi a contributo i progetti e/o attività della durata massima annuale. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE E AI GRUPPI COMUNALI ED INTERCOMUNALI DI VOLONTARIATO. Art.1 Requisiti ammissibilità dei soggetti Sono

Dettagli

CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2015

CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2015 CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2015 AGRITURIST EMILIA ROMAGNA CARTA DEI SERVIZI 200 - SOCIO ORDINARIO (associato a Confagricoltura) 220 - SOCIO ORDINARIO (non associato a Confagricoltura) 100 - SOCIO ORDINARIO NON

Dettagli

Archivio Storico ISUC, Inventario Fondo ANPI di Perugia Premessa

Archivio Storico ISUC, Inventario Fondo ANPI di Perugia Premessa Archivio Storico ISUC, Inventario Fondo ANPI di Perugia Premessa Le carte del Fondo ANPI di Perugia sono state ordinate e accorpate in 57 fascicoli compresi in 5 buste. Queste ultime, dato il carattere

Dettagli

COMUNE DI CASALGRANDE PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA

COMUNE DI CASALGRANDE PROVINCIA DI REGGIO NELL EMILIA Casalgrande, Lì 5/03/2012 Prot.gen.n.3014, 3017 e 3019 Cat.n.06/01 Al Presidente della Regione Emilia Romagna Al Presidente della Provincia Reggio Emilia Al Sindaco del Comune di Reggio Emilia Al Sindaco

Dettagli

PARIGI: SAPPE, OLTRE 17MILA I DETENUTI STRANIERI IN ITALIA

PARIGI: SAPPE, OLTRE 17MILA I DETENUTI STRANIERI IN ITALIA PARIGI: SAPPE, OLTRE 17MILA I DETENUTI STRANIERI IN ITALIA Capece, stop a tagli indiscriminati a comparto sicurezza (ANSA) - ROMA, 14 NOV - «Alzare i livelli di sicurezza in Italia dopo i gravissimi attentati

Dettagli

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2011/2012 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE REGGIO EMILIA C.U. nr. 02 Pagina 1 Via Premuda, 42 - C.P. 135 42123 Reggio Emilia S1 Tel. 0522.305.946 Fax 0522.301.294 e-mail: info@figcreggioemilia.it

Dettagli

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di:

2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B. Partecipano le Delegazioni di: F.I.G.C. L.N.D Comitato Regionale Emilia Romagna 2 Torneo Regionale Luciano Benedini Rappresentative Provinciali Allievi fascia B A n n o S p o r t i v o 2 0 1 3-2 0 1 4 Partecipano le Delegazioni di:

Dettagli

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI Comune di Montefiore Conca Provincia di Rimini Certificazione del 14/09/2002 COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI S e r v i z i o C i v i l e P e r g l i a l t r i. P e r t e. HAI L'ETÀ GIUSTA PER

Dettagli

MESSAGGIO DI PREALLARME

MESSAGGIO DI PREALLARME logo COMUNE DI. Da utilizzarsi per comunicare che sul territorio comunale si sono manifestati eventi potenzialmente in grado di arrecare danni a persone, cose e ambiente. MESSAGGIO DI PREALLARME DA: COMUNE

Dettagli

LEGALITA e concretezza

LEGALITA e concretezza 20 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

RE.A.DY Rete nazionale delle Amministrazioni Pubbliche Anti Discriminazioni per Orientamento Sessuale e Identità di Genere

RE.A.DY Rete nazionale delle Amministrazioni Pubbliche Anti Discriminazioni per Orientamento Sessuale e Identità di Genere RE.A.DY Rete nazionale delle Amministrazioni Pubbliche Anti Discriminazioni per Orientamento Sessuale e Identità di Genere a cura della Segreteria nazionale Città di Torino Servizio LGBT RE.A.DY è nata

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE.0011485.24-09-2010

MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE.0011485.24-09-2010 MIUR.AOODRER.REGISTRO UFFICIALE.0011485.24-09-2010 Ufficio III - Diritto allo studio. Istruzione non statale Alle Istituzioni Scolastiche dell Emilia-Romagna Ai Dirigenti degli Uffici degli ambiti territoriali

Dettagli