SCHEDE TECNICHE ALLEGATO A

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDE TECNICHE ALLEGATO A"

Transcript

1 SCHEDE TECNICHE ALLEGATO A

2 SCHEDA N 1 - Insegne a bandiera: Bandiera Orizzontale: TABELLA 1 L (cm.) h (cm.) Materiali vietati Modalità di illuminazione materiali riflettenti, i laminati metallici non verniciati, acciaio Luce indiretta dall alto verso il basso lucido e satinato, vetro a specchio, alluminio non verniciato, elettrocolorato o anodizzato Ambito Luce propria o luce indiretta dall alto verso il basso H da terra > 3.50 m. Luce indiretta dall alto verso il basso. Bandiera Verticale: TABELLA 2 L (cm.) h (cm.) Materiali vietati Come sopra Ambito Come sopra

3 SCHEDA N 2 - Insegne frontali: Cassonetto: TABELLA L (cm.) h (cm.) Profondità Modalità di illuminazione Max = L varco murario 60 Non possono sporgere dal varco murario. Luce indiretta dall alto verso il basso Ambito 2 Max = L varco murario Non possono sporgere dal varco murario. Luce propria o luce indiretta dall alto verso il Max = L varco murario 60 Non possono sporgere dal varco murario. basso. Luce propria o luce indiretta dall alto verso il basso. TABELLA Ambito 2 MATERIALI VIETATI materiali riflettenti, i laminati metallici non verniciati, acciaio lucido e satinato, vetro a specchio, alluminio non verniciato, elettrocolorato o anodizzato materiali riflettenti, i laminati metallici non verniciati, acciaio lucido e satinato, vetro a specchio, alluminio non verniciato, elettrocolorato o anodizzato

4 SCHEDA N 3 - Targhe: Targa singola: TABELLA 1 L (cm.) h (cm.) Materiali vietati Modalità di illuminazione materiali riflettenti, i laminati vietata metallici non verniciati, acciaio lucido e satinato, vetro a specchio, alluminio non verniciato, elettrocolorato o anodizzato Ambito Luce indiretta dall alto verso il basso Luce indiretta dall alto verso il basso Targhe multiple: nel caso di insistenza di due o più targhe

5 TABELLA 2 L (cm.) h (cm.) Materiali vietati Modalità di illuminazione materiali riflettenti, i vietata laminati metallici non verniciati, acciaio lucido e satinato, vetro a specchio, alluminio non verniciato, elettrocolorato o anodizzato Ambito Luce indiretta dall alto verso il basso Luce indiretta dall alto verso il basso

6 SCHEDA N 4 - Totem = 450 cm Si vieta l installazione su tutto l Ambito FORME E DIMENSIONI IN PIANTA L. max 80 cm L. max 80 cm L. max 80 cm

7 SCHEDA N 5 - Tende: H min. da terra TABELLA 1 L (cm.) H da terra Materiali vietati min. (cm.) 200 Materiali plastici e suoi derivati Ambito

8 SCHEDA N 6 - Bacheca: TABELLA 1 L (cm.) h (cm.) Materiali vietati Modalità di illuminazione materiali riflettenti, i vietata laminati metallici non verniciati, acciaio lucido e satinato, vetro a specchio, alluminio non verniciato, elettrocolorato o anodizzato Ambito Luce propria Luce propria

9 SCHEDA N 7 - Pre-insegne: H min. 200 D min. 120 In tutto l è vietata l installazione di qualsiasi pre-insegna tranne quelle a carattere istituzionale TABELLA L (cm.) h (cm.) Altri parametri Modalità di illuminazione H da terra min. cm. 200 Vietata Ambito H da terra min. cm. 200 Vietata H da terra min. cm. 200 Vietata MATERIALI VIETATI TABELLA Ambito 2 materiali riflettenti, i laminati metallici non verniciati, acciaio lucido e satinato, vetro a specchio, alluminio non verniciato, elettrocolorato o anodizzato

10 SCHEDA N 8 - Cartellone bifacciale fino a mq 3: H min. 200 D min. 120 In tutto l è vietata l installazione di qualsiasi cartellone bifacciale TABELLA L (cm.) h (cm.) Altri parametri Modalità di illuminazione Vietata Ambito H da terra min. cm. 200 Luce indiretta dall alto verso il basso e luce Propria H da terra min. cm. 200 Luce indiretta dall alto verso il basso e luce Propria MATERIALI VIETATI TABELLA Ambito 2

11 SCHEDA N 9 - Cartellone bifacciale fino a mq 18: D min. 150 H min. 150 In tutto l è vietata l installazione di qualsiasi cartellone bifacciale * nell Ambito 2 l installazione di detti impianti è consentita solo nelle zone omogenee di P.R.G. D e F TABELLA L (cm.) h (cm.) Altri parametri Modalità di illuminazione Vietata Ambito 2* H da terra min. cm.150 Luce indiretta dall alto verso il basso e luce Propria H da terra min. cm.150 Luce indiretta dall alto verso il basso e luce Propria MATERIALI VIETATI TABELLA Ambito 2

12 SCHEDA N 10 - Stendardo/ Gonfalone: In tutto l è vietata l installazione di qualsiasi stendardo * L installazione è consentita solo su suolo privato di pertinenza dell attività produttiva TABELLA L (cm.) h (cm.) Altri parametri Modalità di illuminazione Vietata Ambito 2* 1000 H da terra min. cm.400 Vietata * 1000 H da terra min. cm.400 Vietata MATERIALI VIETATI TABELLA Ambito 2

13 SCHEDA N 11 - Cartello per P. Affissioni: 220 H min. 80 D min. 100 TABELLA L (cm.) h (cm.) Altri parametri Modalità di illuminazione H da terra min. cm. 80 Vietata Ambito H da terra min. cm. 80 Vietata H da terra min. cm. 80 Vietata MATERIALI VIETATI TABELLA Ambito 2 È consentito l uso dei materiali di cui all art. 5 del presente Regolamento Come sopra Come sopra

Area Economica Finanziaria Ufficio Pubblicità e Affissioni - Cosap Ufficio Autorizzazione Impianti Pubblicitari e Occupazioni Spazi e Aree Pubbliche

Area Economica Finanziaria Ufficio Pubblicità e Affissioni - Cosap Ufficio Autorizzazione Impianti Pubblicitari e Occupazioni Spazi e Aree Pubbliche COMUNE DI SAN GIULIANO MILANESE III CLASSE Area Economica Finanziaria Ufficio Pubblicità e Affissioni - Cosap Ufficio Autorizzazione Impianti Pubblicitari e Occupazioni Spazi e Aree Pubbliche Genia Spa

Dettagli

TIPO D IMPIANTO STRISCIONE 1. TIPOLOGIA D USO Pubblicità Esterna PE. DURATA Temporaneo T

TIPO D IMPIANTO STRISCIONE 1. TIPOLOGIA D USO Pubblicità Esterna PE. DURATA Temporaneo T TIPO D IMPIANTO STRISCIONE 1 TIPOLOGIA D USO Pubblicità Esterna PE DURATA Temporaneo T DESCRIZIONE E CARATTERI DIMENSIONALI Elemento bidimensionale, situato trasversalmente su vie o piazze, sostenuto unicamente

Dettagli

DIMENSIONI E MISURE AMMESSE

DIMENSIONI E MISURE AMMESSE TABELLA n 1, RIEPILOGATIVA DELLE DISPOSIZIONI PER L DI INSEGNE (art. 4 A) INSEGNE MONOFACCIALI Compresi: Cassonetti luminosi, pannelli opachi, illuminati e non, tubi fluorescenti, insegne a messaggio i

Dettagli

ABACO DELLE DISTANZE

ABACO DELLE DISTANZE COMUNE DI ALESSANDRIA PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Norme in deroga all'art. 23 del Nuovo Codice della Strada, D. Lgs. 30 aprile 1992 n. 285, testo aggiornato con il D.Lgs. 10 settembre 1993

Dettagli

Comune di Olgiate Molgora PROVINCIA DI LECCO

Comune di Olgiate Molgora PROVINCIA DI LECCO Comune di Olgiate Molgora PROVINCIA DI LECCO Assessorato all urbanistica ed edilizia REGOLAMENTO PER L ESPOSIZIONE DELLE INSEGNE D ESERCIZIO E CARTELLI PUBBLICITARI Approvato dal Consiglio Comunale nella

Dettagli

Sindaco Giovanni Malpezzi Assessore Urbanistica e politiche territoriali Matteo Mammini Assessore Bilancio Claudia Zivieri

Sindaco Giovanni Malpezzi Assessore Urbanistica e politiche territoriali Matteo Mammini Assessore Bilancio Claudia Zivieri Comune di Faenza Settore Territorio P I A N O G E N E R A L E D E G L I I M P I A N T I P U B B L I C I T A R I E D E G L I I M P I A N T I P E R L E P U B B L I C H E A F F I S S I O N I. - A D E G U

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA Autorizzazione per installazione impianti pubblicitari a carattere temporaneo permanente. RICHIESTA.

OGGETTO: RICHIESTA Autorizzazione per installazione impianti pubblicitari a carattere temporaneo permanente. RICHIESTA. SPAZIO RISERVATO AL PROTOCOLLO Prat. n. MARCA DA BOLLO 14,62 AL SINDACO della Città di Rivoli OGGETTO: RICHIESTA Autorizzazione per installazione impianti pubblicitari a carattere temporaneo permanente.

Dettagli

ALLEGATO 1 - CAPITOLATO TECNICO per la fornitura e posa in opera di segnaletica di indirizzo e informazione visiva per il Blocco Nord

ALLEGATO 1 - CAPITOLATO TECNICO per la fornitura e posa in opera di segnaletica di indirizzo e informazione visiva per il Blocco Nord ALLEGATO 1 - CAPITOLATO TECNICO per la fornitura e posa in opera di segnaletica di indirizzo e informazione visiva per il Blocco Nord 1 INDICE 1. TIPOLOGIE DI STRUTTURA RICHIESTE... 3 2. ELEMENTI IMMODIFICABILI

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE INSTALLAZIONE MEZZI PUBBLICITARI

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE INSTALLAZIONE MEZZI PUBBLICITARI RIFERIMENTO INTERNO PROTOCOLLO GENERALE MARCA DA BOLLO GESTIONE DEL TERRITORIO SU RICHIESTA AUTORIZZAZIONE INSTALLAZIONE MEZZI PUBBLICITARI AL DIRIGENTE DELL AREA GOVERNO AL TERRITORIO E QUALITA AMBIENTALE

Dettagli

AFFISSIONE MANIFESTI PUBBLICITA ESTERNA COMUNICAZIONE VISIVA 1958 A.G. FRONZONI, MANIFESTO. l SERVIZIO AFFISSIONE. l CARTELLI PUBBLICITARI A CANONE

AFFISSIONE MANIFESTI PUBBLICITA ESTERNA COMUNICAZIONE VISIVA 1958 A.G. FRONZONI, MANIFESTO. l SERVIZIO AFFISSIONE. l CARTELLI PUBBLICITARI A CANONE 1958 A.G. FRONZONI, MANIFESTO l SERVIZIO AFFISSIONE l ESPOSIZIONI TEMPORANEE l CIRCUITO RING BRESCIA PUBBLICITA ESTERNA l CARTELLI PUBBLICITARI A CANONE l SEGNALETICA DIREZIONALE l INSEGNE l DECORAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L' INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L' INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L' INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI PARTE I^ DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Oggetto del regolamento Le norme del presente regolamento disciplinano l'installazione di

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI COMUNE DI COMO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Norme in deroga all'art. 23 del Nuovo Codice della Strada, D. Lgs. 30 aprile 1992 n. 285, testo aggiornato con il D.Lgs. 10 settembre 1993 n. 360

Dettagli

TOTEM E MINITOTEM. 174 Per informazioni: info@lampoestampo.com - www.lampoestampo.com

TOTEM E MINITOTEM. 174 Per informazioni: info@lampoestampo.com - www.lampoestampo.com TOTEM E MINITOTEM 174 Per informazioni: info@lampoestampo.com - www.lampoestampo.com 175 CUBO CUB2/9 montante a due vie montante a 2 vie CUBO a 2 vie con scanalatura da 9 mm CUB2/9 TAP/C ALUCLIP TRAV1C/9

Dettagli

ALLESTIMENTI UFFICI DEL TURISMO Allegato 3

ALLESTIMENTI UFFICI DEL TURISMO Allegato 3 Bardonecchia Targa in plexiglass 30x30 esterno 1 Adesivo con logo 120x25 esterno 8 Rotolo adesivo 994,5x25 esterno 1 Porta depliants verticale bifacciale plexiglass 54x10 interno 4 Pannello scrivania 130x60

Dettagli

Piano degli impianti e dei mezzi pubblicitari

Piano degli impianti e dei mezzi pubblicitari Piano degli impianti e dei mezzi pubblicitari Allegato 2 Caratteristiche tecniche degli impianti e tipologia dei mezzi pubblicitari come da art. 4 del regolamento per la pubblicità e le affissioni Approvato

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI COMUNE DI SIRIGNANO PROVINCIA DI AVELLINO Piazza Aniello Colucci 83020 SIRIGNANO (AV) Tel. 081-5111570 Fax 081-5111625 CF 80004370641 P. IVA 00256240649 PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI

Dettagli

COMUNE DI CASTROLIBERO (Provincia di Cosenza) PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

COMUNE DI CASTROLIBERO (Provincia di Cosenza) PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI COMUNE DI CASTROLIBERO (Provincia di Cosenza) PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI Delibera di C.C. n. 25 del 11/12/2011 INDICE CAPO I: DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO VARIANTE 2015 Ai sensi dell art. 29 Lr 20/2000 e s.m. NORME ALLEGATO 5a (ex Allegato 2.5)

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO VARIANTE 2015 Ai sensi dell art. 29 Lr 20/2000 e s.m. NORME ALLEGATO 5a (ex Allegato 2.5) COMUNE di SARSINA PROVINCIA di FORLI' - CESENA ADOTTATA con Del. C. C. n. APPROVATA con Del. C. C. n. del del REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO il Sindaco Luigino Mengaccini il Progettista arch. Carlo Lazzari

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA COLLOCAZIONE DELLE INSEGNE DI ESERCIZIO, DEI CARTELLI PUBBLICITARI E DELLE TENDE SOLARI NEGLI AMBITI DI CONSERVAZIONE

REGOLAMENTO PER LA COLLOCAZIONE DELLE INSEGNE DI ESERCIZIO, DEI CARTELLI PUBBLICITARI E DELLE TENDE SOLARI NEGLI AMBITI DI CONSERVAZIONE COMUNE di SARSINA PROVINCIA di FORLI' - CESENA Adottato Approvato con Del. C. C. n.20 del 03.04.2008 con Del. C. C. n. REGOLAMENTO PER LA COLLOCAZIONE DELLE INSEGNE DI ESERCIZIO, DEI CARTELLI PUBBLICITARI

Dettagli

Capitolato Tecnico (Allegato B) CONTROMARCHE. Prezzo stimato a base d'asta (IVA esclusa) Tempi di realizzazione. Descrizione

Capitolato Tecnico (Allegato B) CONTROMARCHE. Prezzo stimato a base d'asta (IVA esclusa) Tempi di realizzazione. Descrizione CONTROMARCHE Fornitura, posa in opera di contromarche su supporto in metacrilato neutro o colorato 5 mm con numeri serigrafati, di dimensioni in cm 3 di diametro, compresa la ideazione grafica come da

Dettagli

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO. Oggetto: PIANO GENERALE IMPIANTI PUBBLICITARI E PER PUBBLICHE AFFISSIONI

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO. Oggetto: PIANO GENERALE IMPIANTI PUBBLICITARI E PER PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO Oggetto: PIANO GENERALE IMPIANTI PUBBLICITARI E PER PUBBLICHE AFFISSIONI Art. 18 del Regolamento Comunale per la disciplina delle iniziative pubblicitarie che

Dettagli

Piano degli impianti e dei mezzi pubblicitari

Piano degli impianti e dei mezzi pubblicitari Piano degli impianti e dei mezzi pubblicitari Allegato 1 Zonizzazione del Comune di Prato per attività di pubblicità Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 1 del 13.01.2011 Modificato con Delibera

Dettagli

Fornitura e Posa in Opera di segnaletica nel Complesso Didattico e di ricerca di via Laura 48 a Firenze DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PREMESSA

Fornitura e Posa in Opera di segnaletica nel Complesso Didattico e di ricerca di via Laura 48 a Firenze DESCRIZIONE DELLA FORNITURA PREMESSA PREMESSA Le opere oggetto dell appalto consistono nella fornitura e posa in opera di segnaletica interna ed esterna, di tipo murale a sospensione, o su gambe, nelle varie dimensioni secondo le caratteristiche

Dettagli

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica Da un piano all altro con un dito Piattaforma Elevatrice Oleodinamica HELEVA Liberi di muoversi PRATICA Basta premere un pulsante. La piattaforma elevatrice HELEVA, è la soluzione ideale per il superamento

Dettagli

Riviera del Brenta Venezia

Riviera del Brenta Venezia Riviera del Brenta Venezia Comune di Dolo, Via Cairoli n 39, Dolo Venezia Regolamento per le insegne, mezzi pubblicitari ed elementi d arredo urbano Regolamento Parte 1 Redazione del regolamento per l

Dettagli

COMUNE di VICOPISANO

COMUNE di VICOPISANO COMUNE di VICOPISANO INDICAZIONE DELLE ZONE DI LOCALIZZAZIONE DEI CARTELLI PUBBLICITARI INDIVIDUAZIONE AMBITI TIPOLOGICI INSEGNE (REDATTO PER CONTO DEL COMUNE DI VICOPISANO) PROGETTAZIONE: Arch. Luca PASQUINUCCI

Dettagli

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di BERGAMO

COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di BERGAMO COMUNE DI CENATE SOTTO Provincia di BERGAMO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI PIANO DI ATTUAZIONE ATTO DI APPROVAZIONE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. DEL..

Dettagli

COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI

COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO TRIBUTI PUBBLICITA E AFFISSIONI MODALITA PER IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE ALLA COLLOCAZIONE DI INSEGNE D ESERCIZIO (Deliberazione del Consiglio Comunale n 33/C del 30.06.2010)

Dettagli

COMUNE DI PIZZIGHETTONE Provincia di Cremona Ufficio Tecnico REGOLAMENTO COMUNALE PER LE INSEGNE

COMUNE DI PIZZIGHETTONE Provincia di Cremona Ufficio Tecnico REGOLAMENTO COMUNALE PER LE INSEGNE COMUNE DI PIZZIGHETTONE Provincia di Cremona Ufficio Tecnico REGOLAMENTO COMUNALE PER LE INSEGNE 1 SOMMARIO ART. 1: OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2: MODO DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA ART. 3 DIMENSIONI

Dettagli

IMPIANTI PUBBLICITARI PERMANENTI

IMPIANTI PUBBLICITARI PERMANENTI IMPIANTI PUBBLICITARI PERMANENTI TIPO D'IMPIANTO INSEGNA D'ESERCIZIO SU SUPPORTO AUTONOMO Privato P L'insegna di esercizio è costituita da una scritta in caratteri alfanumerici, completata eventualmente

Dettagli

COMUNE DI TROFARELLO

COMUNE DI TROFARELLO COMUNE DI TROFARELLO UFFICIO TECNICO EDILIZIA PRIVATA REGOLAMENTO SULLA DISCIPLINA PER LA COLLOCAZIONE DELLE INSEGNE DI ESERCIZIO, PUBBLICITARIE, DELLA CARTELLONISTICA IN ATTUAZIONE DEL REGOLAMENTO SULLA

Dettagli

COMUNE DI CETO PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI CETO PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI CETO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE O DI USO PUBBLICO Approvato con deliberazione del C.C.

Dettagli

Preinsegna - Art. 6.1 del PGIP. scheda tecnica. Comune di Bruino PROVINCIA DI TORINO. Comune di BRUINO

Preinsegna - Art. 6.1 del PGIP. scheda tecnica. Comune di Bruino PROVINCIA DI TORINO. Comune di BRUINO L impianto è' costituito da due pali di sostegno realizzati con profilo tubolare in estruso di alluminio avente dimensioni di mm. 80x3500x80. Alle estremità i pali sono completati da un tappo di chiusura

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI COMUNE DI CAPRIOLO PROVINCIA DI BRESCIA PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 01.06.2012 PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI TITOLO

Dettagli

Comune di CAMPOGALLIANO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI DI PUBBLICITA

Comune di CAMPOGALLIANO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI DI PUBBLICITA Allegato 1 Comune di CAMPOGALLIANO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI DI PUBBLICITA A2003121800074.doc 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 Contenuti e finalità Il Piano generale

Dettagli

COMUNE DI MOSCHIANO Provincia di Avellino

COMUNE DI MOSCHIANO Provincia di Avellino COMUNE DI MOSCHIANO Provincia di Avellino REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE O DI USO PUBBLICO CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

COMUNE DI BUDONI Provincia di Olbia Tempio

COMUNE DI BUDONI Provincia di Olbia Tempio COMUNE DI BUDONI Provincia di Olbia Tempio 08020 Piazza Giubileo Tel. 0784-844007 Fax. 0784-844420 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE

Dettagli

Ricerche in Canton Ticino in Lingua Italiana

Ricerche in Canton Ticino in Lingua Italiana Adesivi adesivi per auto 50 110 90 140 90 90 90 Adesivi scritte adesive 10 10 10 10 10 10 10 Adesivi insegne adesive 0 10 10 10 0 0 0 Adesivi adesivi vetrine 10 10 10 10 10 0 10 Adesivi adesivi prespaziati

Dettagli

Piano Generale degli Impianti Pubblicitari. Indice generale

Piano Generale degli Impianti Pubblicitari. Indice generale Indice generale Capitolo I GENERALITA'...3 Art. 1 - Adeguamento legislativo...3 Art. 2 - Finalita'...3 Art. 3 - Contenuto del piano...4 1Capitolo II CLASSIFICAZIONI...4 Art. 4 - Classificazione dei mezzi

Dettagli

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATO IN VIGORE IL

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATO IN VIGORE IL Regolamento sulla disciplina per la collocazione delle insegne di esercizio, pubblicitarie, della cartellonistica RO/048/PROD CITTA DI SANTENA NORMAZIONE Edizione 1 Revisione 0 EDIZIONI ESTREMI ATTO DI

Dettagli

TITOLO I_ DISPOSIZIONI GENERALI

TITOLO I_ DISPOSIZIONI GENERALI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI : DISCIPLINA DELLE INSEGNE E DEI MEZZI PUBBLICITARI PARTE I NORMATIVA TECNICA ART.1 OBIETTIVI E FINALITA ART.2 OGGETTO DEL PIANO TITOLO I_ DISPOSIZIONI GENERALI ART.3 NORME

Dettagli

COMUNE DI TREVISO PARTE I - DISPOSIZIONI GENERALI

COMUNE DI TREVISO PARTE I - DISPOSIZIONI GENERALI COMUNE DI TREVISO IMPIANTI PUBBLICITARI E PUBBLICHE AFFISSIONI Regolamento per la disciplina degli impianti pubblicitari su aree pubbliche o di uso pubblico e su aree private e per la disciplina delle

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI. Norme volume III

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI. Norme volume III PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Norme volume III ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 198/49697 P.G. NELLA SEDUTA DEL 17/11/1997 MODIFICATO CON DELIBERAZIONI N. 32/I74491 NELLA

Dettagli

COMUNE DI CARMIGNANO PROVINCIA DI PRATO PIANO GENERALE DELLA PUBBLICITA STRADALE

COMUNE DI CARMIGNANO PROVINCIA DI PRATO PIANO GENERALE DELLA PUBBLICITA STRADALE COMUNE DI CARMIGNANO PROVINCIA DI PRATO PIANO GENERALE DELLA PUBBLICITA STRADALE APPROVATO CON DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE N: 39 DEL 16/06/1999 art. 1 OGGETTO Il presente regolamento disciplina nell ambito

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA PUBBLICITA DELL ARREDO URBANO

REGOLAMENTO DELLA PUBBLICITA DELL ARREDO URBANO Comune di Genga REGOLAMENTO DELLA PUBBLICITA E DELL ARREDO URBANO 1 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 Domande di concessione Art. 3 Nome generali e divieti Art. 4 Insegne e targhe

Dettagli

PIANO GENERALE DEL SISTEMA DELLE AFFISSIONI E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEL SISTEMA DELLE AFFISSIONI E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI PIANO GENERALE DEL SISTEMA DELLE AFFISSIONI E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI Cervia, agosto 2010 Approvato con atto C.C. n. 72 del 19.11.2001 Modificato con atto C.C. n. 16 del 29.04.2011 1 2 INDICE TITOLO I

Dettagli

Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 www.comune.tortora.cs.it

Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 www.comune.tortora.cs.it I COMUNE di TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 www.comune.tortora.cs.it REGOLAMENTO PER LA INSTALLAZIONE DI SCRITTE,

Dettagli

Espositori e Segnaletica

Espositori e Segnaletica Tante soluzioni di porta depliant, brochure, cartine e materiale informativo, sia da banco che da terra o da pavimento per qualsiasi esigenza di spazio e di materiale da esporre. Sistemi di segnaletica

Dettagli

TITOLO I. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 44 del 25.05.2000, modificata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 20 del 21.02.

TITOLO I. Deliberazione di Consiglio Comunale n. 44 del 25.05.2000, modificata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 20 del 21.02. TITOLO I DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA O PROPAGANDA E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI LUNGO O IN VISTA DI STRADE O DI AREE PUBBLICHE O DI USO PUBBLICO Deliberazione di Consiglio Comunale n. 44

Dettagli

Piano Generale degli Impianti Pubblicitari. Indice generale

Piano Generale degli Impianti Pubblicitari. Indice generale Indice generale Capitolo I GENERALITA'...3 Art. 1 - Adeguamento legislativo...3 Art. 2 - Finalita'...3 Art. 3 - Contenuto del piano... 4 1Capitolo II CLASSIFICAZIONI...4 Art. 4 - Classificazione dei mezzi

Dettagli

COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI SAN QUIRICO D ORCIA PROVINCIA DI SIENA Regolamento concernente l'uso del suolo pubblico, l'apposizione di insegne, arredi e simili, nonché, per l'installazione d'antenne e parabole ART. 1 - Ambito

Dettagli

COMUNE DI MACERATA REGOLAMENTO SULLA PUBBLICITA E LE PUBBLICHE AFFISSIONI

COMUNE DI MACERATA REGOLAMENTO SULLA PUBBLICITA E LE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI MACERATA REGOLAMENTO SULLA PUBBLICITA E LE PUBBLICHE AFFISSIONI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 114 del 19 dicembre 2007. Esecutiva il 07 gennaio 2008 Il presente regolamento

Dettagli

Quando il Lavoro diventa Arte Insegne Artistiche in Legno,Pietra,Poliuretano,FerroBattuto,Lamiera,Terracotta

Quando il Lavoro diventa Arte Insegne Artistiche in Legno,Pietra,Poliuretano,FerroBattuto,Lamiera,Terracotta insegneartistiche.com Quando il Lavoro diventa Arte Insegne Artistiche in Legno,Pietra,Poliuretano,FerroBattuto,Lamiera,Terracotta CATALOGO INSEGNE 2011 Vietata la riproduzione anche parziale di foto e

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE CITTÀ DI PALAZZOLO SULL'OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 90 del 29/11/2008 Modificato

Dettagli

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL CATALOGO SISTEMI DI CHIUSURA

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL CATALOGO SISTEMI DI CHIUSURA INDICE GENERALE 5 GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL CATALOGO SISTEMI DI CHIUSURA 6 7 MONO 33 47 65 69 77 95 99 101 PROFILI 106 110 ELEMENTI E ACCESSORI INDICE TIPOLOGIA PRODOTTO TIPOLOGIA PAG. 8131 EASY A FRONTALI

Dettagli

Regolamento per la disciplina. del sistema segnaletico, informativo e pubblicitario

Regolamento per la disciplina. del sistema segnaletico, informativo e pubblicitario COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA Provincia di Bergamo Regolamento per la disciplina del sistema segnaletico, informativo e pubblicitario ART. 1 - SISTEMA PUBBLICITARIO E INFORMATIVO 1) Nel territorio comunale,

Dettagli

lavori/servizi SERVIZI LAVORI Incisioni e fresature Grafica Stampa digitale grande formato Plotter da taglio Lettere scatolate Stutture Laminazioni

lavori/servizi SERVIZI LAVORI Incisioni e fresature Grafica Stampa digitale grande formato Plotter da taglio Lettere scatolate Stutture Laminazioni www.visualneon.com AZIENDA VISUAL NEON è un'azienda "giovane" in quanto presente sul mercato da pochi anni, ma al tempo stesso vanta collaboratori con esperienza ventennale nel settore delle insegne luminose,

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Comune di Pero Provincia di Milano PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI NORME TECNICHE TAVOLA DELLA ZONIZZAZIONE Art. 3 D. Lgs. 507 del 15/11/1993 Approvazione con Deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

ARTICOLI INTERCAMBIABILI NON ORIGINALI

ARTICOLI INTERCAMBIABILI NON ORIGINALI Art. 37.001 Portatarga in metallo nero rettangolare lunga posteriore 1999. Art. 37.013 Portatarga anteriore metallo verniciato nero universale 1999. Art. 37.023 Portatarga anteriore 1999 in acciaio verniciato

Dettagli

REGOLAMENTO. DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI SU AREE PUBBLICHE O di USO PUBBLICO E SU AREE PRIVATE TITOLO I CAPO I CAPO II

REGOLAMENTO. DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI SU AREE PUBBLICHE O di USO PUBBLICO E SU AREE PRIVATE TITOLO I CAPO I CAPO II REGOLAMENTO -Disciplina degli impianti pubblicitari su aree pubbliche o di uso pubblico. -Disciplina degli impianti pubblicitari su aree private. -Disciplina delle pubbliche affissioni. PARTE I DISPOSIZIONI

Dettagli

STRUTTURE PER FIERE B67587785( ),(5(B,7$B! LQGG

STRUTTURE PER FIERE B67587785( ),(5(B,7$B! LQGG STRUTTURE PER FIERE SPRING ROLL E PROMOBAND > p. 322 PIANTANE ESPOSITIVE > p. 326 TOTEM > p. 328 PARETINA TELESCOPICA > p. 330 PORTA BROCHURE ESTENSIBILE > p. 331 STRUTTURE PER VETRINE > p. 332 DISTANZIALI

Dettagli

CITTA DI COSSATO Provincia di Biella

CITTA DI COSSATO Provincia di Biella CITTA DI COSSATO Provincia di Biella PROGETTI UNITARI DI INTERVENTO PER LE ESTERIORITA DEI NEGOZI LINEA DI INTERVENTO E.1 Redatto da Comune di Cossato Assessorato alle Attività Economiche in collaborazione

Dettagli

COMUNE DI MORRO D'ORO C.F. 81000370676 -------- PROVINCIA DI TERAMO ------ P.IVA 00516370673

COMUNE DI MORRO D'ORO C.F. 81000370676 -------- PROVINCIA DI TERAMO ------ P.IVA 00516370673 COMUNE DI MORRO D'ORO C.F. 81000370676 -------- PROVINCIA DI TERAMO ------ P.IVA 00516370673 AREA FINANZIARIA II Servizio Ufficio TRIBUTI RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI

Dettagli

PROGETTO GRAFICO SEGNALETICA. capitolato tecnico

PROGETTO GRAFICO SEGNALETICA. capitolato tecnico PROGETTO GRAFICO SEGNALETICA Espace Aosta capitolato tecnico Oggetto dell appalto Il presente elaborato riguarda il progetto grafico di realizzazione della segnaletica ed immagine dell area denominata

Dettagli

Tende veneziane Griesser. Metalunic

Tende veneziane Griesser. Metalunic Tende veneziane Griesser. Metalunic Larghezza min. 500 mm, comando ad asta min. 700 mm, comando a motore max. 2800 mm Altezza min. 440 mm max. 4000 mm Superficie max. 6,5 m 2, tenda singola con comando

Dettagli

CITTÀ DI IMOLA PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

CITTÀ DI IMOLA PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI CITTÀ DI IMOLA PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA E PROPAGANDA E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI MODALITA PER OTTENERE IL PROVVEDIMENTO

Dettagli

Piazza Carducci, 18 42010 RIO SALICETO (R.E.) Tel. 0522/647813 Fax 0522/647822 P. IVA 00377960356

Piazza Carducci, 18 42010 RIO SALICETO (R.E.) Tel. 0522/647813 Fax 0522/647822 P. IVA 00377960356 Comune di Rio Saliceto Piazza Carducci, 18 42010 RIO SALICETO (R.E.) Tel. 0522/647813 Fax 0522/647822 P. IVA 00377960356 : REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA' O PROPAGANDA E DEGLI

Dettagli

PARTE TERZA NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PER L INSTALLAZIONE DEI MEZZI PUBBLICITARI E DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE

PARTE TERZA NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PER L INSTALLAZIONE DEI MEZZI PUBBLICITARI E DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE PARTE TERZA NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PER L INSTALLAZIONE DEI MEZZI PUBBLICITARI E DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE 1 PARTE TERZA Norme di attuazione Sommario: Premessa pag. 3 Norme

Dettagli

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE Comune di Niardo Provincia di Brescia Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del procedimento: P.G. Marca da bollo da euro 14,62 DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (per l installazione di cartelli,

Dettagli

-5 ripiani in vetro temperato LØ 0153

-5 ripiani in vetro temperato LØ 0153 LØ 0101 - Espositore a parete con astine, telaio in alluminio, supporto reggiocchiale in acciaio - Dimensioni cm. /90 x h /9 0 LØ 0111 Controvetrina con astine, telaio autoportante in alluminio, supporto

Dettagli

Tende veneziane Griesser. Metalunic

Tende veneziane Griesser. Metalunic Tende veneziane Griesser. Metalunic LARGHEZZA min. 500 mm, comando ad asta min. 700 mm, comando a motore max. 2800 mm ALTEZZA min. 440 mm max. 4000 mm SUPERFICIE max. 6,5 m 2, tenda singola con comando

Dettagli

GUASTALLA PUBBLICITARI NORME TECNICHE PIANO DEGLI IMPIANTI COMUNE DI

GUASTALLA PUBBLICITARI NORME TECNICHE PIANO DEGLI IMPIANTI COMUNE DI COMUNE DI GUASTALLA Comune in provincia di Reggio Emilia Comune in provincia di Reggio Emilia PIANO DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI NORME TECNICHE Piano approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 49

Dettagli

Approvato: con delibera di Consiglio Comunale n. 30 del 21.04.2009 Revisioni: Note:

Approvato: con delibera di Consiglio Comunale n. 30 del 21.04.2009 Revisioni: Note: REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COLLOCAZIONE DI INSEGNE DI ESERCIZIO, CARTELLI, ALTRI MEZZI PUBBLICITARI, SEGNALI TURISTICI E DI TERRITORIO E SEGNALI CHE FORNISCONO INDICAZIONE DI SERVIZI UTILI Approvato:

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

COMUNE DI GROSSETO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI COMUNE DI GROSSETO PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI INDICE CAPO I 1 2 6 8 DISPOSIZIONI GENERALI Oggetto e ambito di applicazione del Piano generale degli impianti pubblicitari... pag. Suddivisione

Dettagli

Allegato B. Schede tecnico-costruttive degli impianti di Pubblicità esterna

Allegato B. Schede tecnico-costruttive degli impianti di Pubblicità esterna ACCORDO DI COLLABORAZIONE EX ART. 43 DELLA LEGGE 449/1997 E ART. 119 DEL D.LGS N. 267/2000 tra la Società HI-COM s.r.l. in qualità di Collaborante ed il Comune di Tortoreto in qualità di Collaboratore

Dettagli

TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Comune di Classe IV^ PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA

TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Comune di Classe IV^ PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA Allegato A) TARIFFA IMPOSTA SULLA PUBBLICITA E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Comune di Classe IV^ PARTE I TARIFFA DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA 1. PUBBLICITA ORDINARIA 1.1 Pubblicità ordinaria

Dettagli

Tende veneziane Griesser. Metalunic Sinus

Tende veneziane Griesser. Metalunic Sinus Tende veneziane Griesser. Metalunic Sinus Efficienza energetica: A 50% in più di luce diurna grazie alla lamella Sinus LARGHEZZA min. 500 mm, comando ad asta min. 700 mm, comando a motore max. 2800 mm

Dettagli

Art. A/8 Competenze burocratiche Competenze Art. A/9 Commissione Tecnica di Arredo Urbano

Art. A/8 Competenze burocratiche Competenze Art. A/9 Commissione Tecnica di Arredo Urbano INDICE GENERALE TITOLO - A: Disposizioni generali TITOLO - B: Disciplina della pubblicità TITOLO - C: Disciplina delle pubbliche affissioni TITOLO - D: Modalità e procedura per l'esposizione di pubblicità

Dettagli

COMUNE DI TERLIZZI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI

COMUNE DI TERLIZZI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI TERLIZZI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE: NORME TECNICHE committente: GESTOR s.p.a. progettista: Dott. Arch. GIUSEPPE AGOSTINI

Dettagli

chiede l autorizzazione ad installare barrare le rispettive caselle rispetto le caratteristiche dell'opera richiesta

chiede l autorizzazione ad installare barrare le rispettive caselle rispetto le caratteristiche dell'opera richiesta Marca da bollo 14,62 Spazio per Protocollo Al Sig. Sindaco del Comune di S. Benedetto del Tronto Codice Edificio: Oggetto: domanda di autorizzazione ad installare mezzi pubblicitari Il/La sottoscritto/a

Dettagli

COMUNE DI CARPI CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI CARPI CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI CARPI CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA O PROPAGANDA E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE O DI USO PUBBLICO

Dettagli

SottoTM Sopra il camaleonte di casa. presentazione. paints. paints

SottoTM Sopra il camaleonte di casa. presentazione. paints. paints presentazione salva, rinnova e risparmia non devi più demolire 2 SOTTOSOPRA - 04/2012 il ciclo all acqua solvent free Pareti e Mobili lucida, satinata opaca Vetrificante effetto vetrificato Colore per

Dettagli

COMUNE DI TREVISO IMPIANTI PUBBLICITARI E PUBBLICHE AFFISSIONI

COMUNE DI TREVISO IMPIANTI PUBBLICITARI E PUBBLICHE AFFISSIONI COMUNE DI TREVISO IMPIANTI PUBBLICITARI E PUBBLICHE AFFISSIONI Regolamento per la disciplina degli impianti pubblicitari su aree pubbliche o di uso pubblico e su aree private e per la disciplina delle

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI DI PUBBLICITÀ

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI DI PUBBLICITÀ Comune di Modena PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI DI PUBBLICITÀ gruppo di lavoro Servizio Tributi Settore Pianificazione Territoriale Settore Polizia Municipale consulenza e collaborazione

Dettagli

Settore SUAP Comune di CESENA

Settore SUAP Comune di CESENA Riservato al protocollo Settore SUAP Comune di CESENA Bollo Riservato all ufficio R I C H I E S T A D I A U T O R I Z Z A Z I O N E P E R I N S T A L L A Z I O N E D I M E Z Z I P U B B L I C I T A R I

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI - REGOLAMENTO - Art. 3 D. Lgs. N. 507 del 15/11/1993 Approvazione con deliberazione di C.C. n. 58 del 23/06/03 Esecutivo dal 30/07/03 Modificato con deliberazione

Dettagli

COMUNE di CAMPOGALLIANO

COMUNE di CAMPOGALLIANO Allegato 1 COMUNE di CAMPOGALLIANO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI MEZZI PUBBLICITARI 2003121800073(A)01.doc 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Pag. 4 Articolo 1 Ambito di applicazione del regolamento

Dettagli

COMUNE DI CARDITO (Provincia di Napoli ) *****

COMUNE DI CARDITO (Provincia di Napoli ) ***** PP COMUNE DI CARDITO (Provincia di Napoli ) ***** REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI IMPIANTI DI PUBBLICITÀ O PROPAGANDA E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI LUNGO O IN VISTA DI STRADE O DI AREE PUBBLICHE E PER

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITÀ E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE E DI USO PUBBLICO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITÀ E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE E DI USO PUBBLICO COMUNE DI CHIANCIANO TERME PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITÀ E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE E DI USO PUBBLICO I N D I C

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E PIANO DELLE PREINSEGNE

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E PIANO DELLE PREINSEGNE PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E PIANO DELLE PREINSEGNE DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA E PROPAGANDA E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI Allegato (n. 1) e approvato con deliberazione della

Dettagli

COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità. Regolamento comunale per l installazione della pubblicità stradale nei centri abitati

COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità. Regolamento comunale per l installazione della pubblicità stradale nei centri abitati COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Regolamento comunale per l installazione della pubblicità stradale nei centri abitati Approvato con Delibera C.C. n.64830 del 3/12/2007 1 INDICE Numero Descrizione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI Comune di Padova REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA' O PROPAGANDA

Dettagli

COMUNE DI OSTUNI COMUNE DI OSTUNI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI. Pagina 1 di 61

COMUNE DI OSTUNI COMUNE DI OSTUNI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI. Pagina 1 di 61 COMUNE DI OSTUNI PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI COMUNE DI OSTUNI Pagina 1 di 61 PIANO GENERALE IMPIANTI PUBBLICITARI Norme in deroga all'art. 23 del Nuovo Codice della Strada, D. Lgs. 30 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI MEZZI PUBBLICITARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI MEZZI PUBBLICITARI COMUNE DI SANTARCANGELO DI ROMAGNA Provincia di Rimini REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEI MEZZI PUBBLICITARI 1 di 15 INDICE Articolo 1 - Ambito di applicazione del regolamento 3 Articolo 2 - Suddivisione

Dettagli

COMUNE DI RIMINI REGOLAMENTO

COMUNE DI RIMINI REGOLAMENTO COMUNE DI RIMINI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICITA E PROPAGANDA E DEGLI ALTRI MEZZI PUBBLICITARI SULLE STRADE E SULLE AREE PUBBLICHE E DI USO PUBBLICO Approvato con deliberazione

Dettagli

CITTÀ DI POTENZA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA PUBBLICITÀ E LE INSTALLAZIONI PUBBLICITARIE

CITTÀ DI POTENZA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA PUBBLICITÀ E LE INSTALLAZIONI PUBBLICITARIE CITTÀ DI POTENZA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA PUBBLICITÀ E LE INSTALLAZIONI PUBBLICITARIE Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 10 del 07.02.2015 INDICE TITOLO I - DISPOSIZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITA DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITA DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI Allegato del. C.C. n. 11 del 29.01.2010 COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PUBBLICITA DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI

Dettagli

PIANO PER L ORNATO PUBBLICO DELLA CITTA DI JESI.

PIANO PER L ORNATO PUBBLICO DELLA CITTA DI JESI. PIANO PER L ORNATO PUBBLICO DELLA CITTA DI JESI. PREMESSA Nello studio e redazione di questo piano si è perseguito l obiettivo di salvaguardare e difendere l intero ambiente urbano della città dalla presenza,

Dettagli

Città di Avezzano. P.C.I.P. Piano Comunale Impianti Pubblicitari STRUTTURA SPECIALE STRATEGICA SVILUPPO DEL TERRITORIO

Città di Avezzano. P.C.I.P. Piano Comunale Impianti Pubblicitari STRUTTURA SPECIALE STRATEGICA SVILUPPO DEL TERRITORIO STRUTTURA SPECIALE STRATEGICA SVILUPPO DEL TERRITORIO P.C.I.P. Piano Comunale Impianti Pubblicitari Approvato con delibera di C.C. n. 22 del 30/07/2014 Art. 22 Integrato con delibera CC n. 47 del 27/11/2014

Dettagli

COMUNE DI BITONTO REGOLAMENTO DEL PIANO PIANO DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI PRIVATI. Norme in deroga all'art. 23 del Nuovo Codice della Strada,

COMUNE DI BITONTO REGOLAMENTO DEL PIANO PIANO DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI PRIVATI. Norme in deroga all'art. 23 del Nuovo Codice della Strada, COMUNE DI BITONTO PIANO DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI PRIVATI Norme in deroga all'art. 23 del Nuovo Codice della Strada, D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285, testo aggiornato con il D.Lgs. 10 settembre 1993 n.

Dettagli