Osservatorio VedoGreen: risultati della survey su investitori istituzionali e opinion leader

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Osservatorio VedoGreen: risultati della survey su investitori istituzionali e opinion leader"

Transcript

1 Osservatorio VedoGreen: risultati della survey su investitori istituzionali e opinion leader Anna Lambiase CEO VedoGreen Renato Mannheimer ISPO Milano, 18 ottobre 2013 In collaborazione con

2 VEDOGREEN VedoGreen, società specializzata nella finanza per le aziende green quotate e private. OSSERVATORIO PERMANENTE SULLE IMPRESE GREEN ITALIANE E SUGLI INVESTITORI SOCIETA GREEN Italiane Venture Capital / Private Equity INVESTITORI ISTITUZIONALI La prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della Green Economy Raccolta Euro 40 milioni CoPromotori: IDEA CAPITAL FUNDS SGR ( De Agostini) e Matteo Carlotti - Target: società EV > Euro 100 Milioni premoney

3 OSSERVATORIO VEDOGREEN Investitori Istituzionali Indagine realizzata da IR TOP per VedoGreen Obiettivo: indagare l interesse e le prospettive del green investing Realizzata tramite un questionario strutturato inviato a circa 100 Investitori Istituzionali Europei (Italia, Francia, Germania, UK, Svizzera) Gli investitori istituzionali sono stati selezionati dal DATABASE VEDOGREEN e sono riconducibili a differenti categorie tra cui Fondi etici, Investment Bank, Family Office, Fondi di Private Equity, Asset manager Opinion Leader Indagine realizzata da ISPO per VedoGreen Obiettivo: indagare come viene percepita la Green Economy, i giudizi e gli atteggiamenti, le attese per il futuro. Realizzata tramite interviste telefoniche (sistema CATI) su un campione di 100 casi. Gli opinion leader sono stati selezionati dal DATABASE ISPO di personalità altamente qualificate. Le categorie di appartenenza degli intervistati sono: il mondo economico (imprenditori delle più grandi aziende, amministratori delegati, presidenti, direttori, ecc.), i media (giornalisti economici: direttori, vicedirettori, giornalisti, ecc.), il mondo culturale (docenti, analisti finanziari) e il mondo politico (istituzioni/associazioni di categoria). 3

4 OSSERVATORIO VEDOGREEN: Percezione Investitori Istituzionali 4

5 SURVEY: GREEN INVESTING PER VEDOGREEN E PER GLI INVESTITORI Come considera il «green investing»? La green economy non è un «settore» ma un criterio di investimento applicabile a molteplici settori produttivi (86%) Investire nella green economy significa investire in imprese del nostro sistema industriale che stanno rivedendo i propri processi e i propri prodotti in chiave sostenibile puntando sull efficienza e sul miglioramento dell impatto ambientale. Investimento in uno specifico settore 14% Criterio di investimento per differenti settori 86% Source: VedoGreen Survey 2013 VedoGreen ha classificato le aziende della Green Economy in 10 settori Smart Energy Waste Management Environmental Services Lighting Solutions Ecomobility Green Chemistry Ecobuilding Agribusiness Water, Air, Noise Treatment White biotech

6 SURVEY: GREEN INVESTING E SCELTE DEGLI INVESTITORI Quali settori cresceranno maggiormente in futuro? Eco-building Smart energy Green chemistry Agribusiness Waste management Water, air & noise treatment Eco-mobility Environmental services Lighting solutions 25% 21% 36% 71% 69% 65% 62% 57% 50% Secondo il giudizio degli investitori il settore con maggiori potenzialità di crescita, in Italia e all estero, è l Ecobuilding (riqualificazione del patrimonio edilizio esistente e costruzione di nuovi edifici in linea con le normative sulle certificazioni energetiche) Smart Energy (69%) Green Chemistry (65%) settore nel quale l Italia ha da sempre un primato a livello mondiale che negli ultimi anni ha rivoluzionato l intero processo produttivo costruendosi importanti riconoscimenti a livello internazionale come eccellenza di innovazione. L agribusiness (produzioni biologiche a ridotto impatto ambientale) White biotech 14% Waste management (57%) Source: VedoGreen Survey 2013

7 SURVEY: GREEN INVESTING E SCELTE DEGLI INVESTITORI Nel campo specifico delle energie rinnovabili dove pensa sia più opportuno investire? Idrico Biomasse 43% 71% Eolico 29% Solare 25% Quali sono le aree a maggior potenziale di crescita green? 50% 36% Geotermico 34% 25% 21% 14% 7% Sud-est asiatico Sud America Africa e Medio Oriente Europa dell Est Nord Europa Europa centromeridionale Source: VedoGreen Survey 2013

8 SURVEY: GREEN INVESTING E SCELTE DEGLI INVESTITORI Motivazioni per investire nel green? Settore ad elevato potenziale di crescita 43% Trend irreversibile/risorse fossili limitate 36% CSR 21% Vantaggi degli investimenti infrastrutturali Riduzione inquinamento 14% 14% Le due principali motivazioni suggerite dagli investitori per investire nel green sono: - le elevate potenzialità di crescita della Green Economy - l irreversibilità del processo legata alla limitatezza delle risorse fossili 14% Rendimenti Source: VedoGreen Survey 2013

9 SURVEY: GREEN INVESTING E SCELTE DEGLI INVESTITORI Ostacoli agli investimenti nel green? Rischio normativo 43% Eccessiva burocrazia 21% Valutazione nuovi Business Model 21% Il principale ostacolo agli investimenti green è Lobby dei settori dell'energia convenzionale 14% rappresentato dal rischio normativo (43% degli intervistati), dovuto alla generale incertezza delle norme e alla scarsa Costi di investimento 14% armonia tra i sistemi legislativi dei diversi Paesi. Attuale congiuntura economica 14% Atri fattori di ostacolo sono l eccessiva burocrazia, le lobby settoriali e i costi di Rischio tecnologico (fase start up) 7% investimento Source: VedoGreen Survey 2013

10 SURVEY: GREEN INVESTING E SCELTE DEGLI INVESTITORI Quali sono gli interventi che i governi dovrebbero attuare per favorire lo sviluppo della green economy? Semplificazione della burocrazia 71% Nuove politiche di sviluppo e incentivi economici adeguati 57% Incentivi fiscali o detrazioni governative per chi investe nel mondo green 43% Creazione di fondi di investimento dedicati di natura pubblica 36% Apertura di linee di credito bancarie green 29% Accordi tra Paesi 21% Campagne di comunicazione e sensibilizzazione 14% Programmi educativi per la formazione di nuove figure 7% professionali specializzate Source: VedoGreen Survey 2013

11 SURVEY: GREEN INVESTING E SCELTE DEGLI INVESTITORI Pensa di aumentare la quota investimenti green nei prossimi 3 anni? 17% 50% Si, leggermente Sì, in maniera significativa No 33% L 83% degli intervistati afferma di voler investire maggiormente all interno del settore green nei prossimi 3 anni.

12 OSSERVATORIO VEDOGREEN: Percezione Opinion Leader 12

13 La Green Economy è il settore chiave per il rilancio dell Italia, unanime il giudizio positivo degli opinion leader 13

14 Nonostante la congiuntura economica sfavorevole i giudizi sull andamento attuale dei singoli settori economici sono nella maggior parte dei casi positivi L ANDAMENTO PERCEPITO DEI DIVERSI SETTORI ECONOMICI Voti POSITIVI (6-10) Voti NEGATIVI (1-5) Non sa Voto medio (escluso i non sa ) Moda e design ,9 Food & beverage ,8 Turismo ,2 Grande distribuzione ,2 ICT e hi-tech ,2 Editoria e media ,6 Green economy e green industry ,0 Automotive ,1 Infrastrutture e grandi opere ,6 14 TESTO DELLA DOMANDA: Esprima un suo GIUDIZIO SULL ANDAMENTO di ciascuno dei seguenti settori. Risponda dando un voto da 1 a 10, dove 1=andamento molto negativo e 10=andamento molto positivo

15 Per rilanciare il Paese bisogna puntare su TURISMO, GREEN ECONOMY e INFRASTRUTTURE I SETTORI CHIAVE PER IL RILANCIO DEL PAESE Turismo 71 Green economy e green industry 61 Infrastrutture e grandi opere 57 ICT e hi-tech 36 Food & beverage 28 Moda e design 20 Automotive 11 Grande distribuzione 7 Editoria e media 3 15 TESTO DELLA DOMANDA: E quali di questi, a suo parere, sono i SETTORI CHIAVE PER IL RILANCIO DEL PAESE in questo momento?

16 Elevate le potenzialità attribuite alla green industry LE POTENZIALITÀ DELLA GREEN INDUSTRY Voti POSITIVI (6-10) Voti NEGATIVI (1-5) Non sa Voto medio (escluso i non sa ) Può rendere il nostro Paese più competitivo ,7 Può creare nuove figure professionali ,1 Consente di ridurre le conseguenze dell'inquinamento sulla salute dell'uomo ,2 Può rilanciare il nostro sistema industriale, agricolo e dei servizi ,6 Può creare o difendere posti di lavoro ,1 Può attrarre investimenti esteri nel nostro Paese ,0 E' un terreno fertile per lo sviluppo di attività illecite ,8 E' solo un altro modo per farsi pubblicità senza pensare realmente all ambiente ,6 TESTO DELLA DOMANDA: Sempre a proposito di green economy e green industry indichi ora, con un voto da 1 a 10, dove 1=per nulla e 10=molto, in che misura ritiene che il settore della green economy e green industry 16

17 Più fiduciosi gli opinion leader rispetto alla popolazione riguardo ai possibili effetti dello sviluppo della green industry LE POTENZIALITÀ DELLA GREEN INDUSTRY % di VOTI POSITIVI Consente di ridurre le conseguenze dell'inquinamento sulla salute dell'uomo Può rilanciare il nostro sistema industriale, agricolo e dei servizi Può creare o difendere posti di lavoro E' un terreno fertile per lo sviluppo di attività illecite Tra gli opinion leader Tra la popolazione * E' solo un altro modo per farsi pubblicità senza pensare realmente all ambiente TESTO DELLA DOMANDA: Sempre a proposito di green economy e green industry indichi ora, con un voto da 1 a 10, dove 1=per nulla e 10=molto, in che misura ritiene che il settore della green economy e green industry 17 *POPOLAZIONE: Dati ISPO, riferiti ad un campione rappresentativo della popolazione italiana, 800 casi. Nell indagine per il target popolazione i giudizi non erano espressi in voti ma come grado di accordo ( molto, abbastanza, poco, per nulla )

18 Le aziende green sono considerate strategiche per gli investitori e ad elevate potenzialità di sviluppo 18

19 Elevate le potenzialità di sviluppo attribuite al settore della Green Industry, che viene inoltre ritenuto innovativo e strategico IL PROFILO DI IMMAGINE DELLE AZIENDE DELLA GREEN INDUSTRY Voti POSITIVI (6-10) Voti NEGATIVI (1-5) Non sa Voto medio (escluso i non sa ) Con forti potenzialità di sviluppo ,8 Strategiche per gli investitori ,5 Innovative ,6 Competitive ,8 Internazionali ,5 Solide ,1 19 TESTO DELLA DOMANDA: Le leggerò ora una serie di caratteristiche che un azienda può avere. Indichi rispetto a ciascuna di esse che giudizio darebbe alle aziende della green industry. Risponda dando un voto da 1 a 10, dove 1=pessimo e 10=ottimo

20 Alle aziende della Green Industry viene attribuita un alta responsabilità ambientale e un elevato livello tecnologico LE CARATTERISTICHE DISTINTIVE DELLE AZIENDE DELLA GREEN INDUSTRY Risposte spontanee Possibili più risposte Alta responsabilità ambientale 63 Alta tecnologia 29 Capacità di vision 17 Le componenti della responsabilità ambientale emerse dalla prima risposta sono: CSR 13 la sostenibilità dei processi il risparmio energetico Buone performances economiche (alti rendimenti, bassi investimenti) Attenzione alle risorse umane e alla specializzazione 7 10 l attenzione alle materie prime le basse emissioni la tutela della salute Maggiore accesso ai finziamenti pubblici 3 Altro 14 Non sa 5 TESTO DELLA DOMANDA: Secondo lei quali sono le caratteristiche che distinguono le aziende della green industry da quelle degli altri settori economici di cui abbiamo parlato in precedenza? 20

21 Energie rinnovabili, gestione dei rifiuti e mobilità sostenibile sono i principali settori green sui quali investire 21

22 Secondo gli opinion leader la Green Industry dovrebbe investire soprattutto sul settore delle energie rinnovabili; segue la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti I SETTORI DELLA GREEN INDUSTRY SUI QUALI INVESTIRE Tra gli opinion leader * Tra la popolazione Energie rinnovabili 69 Raccolta, smaltimento, trattamento e recupero dei rifiuti 46 Raccolta, smaltimento, trattamento e recupero dei rifiuti 55 Energie rinnovabili 40 Trasporti a basse emissioni (es. veicoli elettrici, ibridi, etc.) 48 Trattamento aria e acqua inquinante 27 Edilizia sostenibile (che adotta ecniche e materiali a basso impatto ambientale) 39 Trasporti a basse emissioni (es. veicoli elettrici, ibridi, etc.) 22 Tecnologie di risparmio energetico (che consentono di ridurre gli sprechi di energia) 25 Tecnologie di risparmio energetico (che consentono di ridurre gli sprechi di energia) 18 Gestione responsabile pesca, agricoltura e foreste 14 Edilizia sostenibile (che adotta tecniche e materiali a basso impatto ambientale) 17 Gestione responsabile dell acqua 10 Gestione responsabile dell acqua 19 Trattamento aria e acqua inquinante 5 Gestione responsabile pesca, agricoltura e foreste 13 Tutti allo stesso modo 11 Tutti allo stesso modo 26 Non so 2 22 TESTO DELLA DOMANDA: Mi dica quali sono i settori della green industry sui quali pensa che sarebbe più opportuno investire? *POPOLAZIONE: Dati ISPO, riferiti ad un campione rappresentativo della popolazione italiana, 800 casi

23 In particolare secondo gli Opinion Leader bisognerebbe investire soprattutto nel campo dell energia solare LE ENERGIE RINNOVABILI SU CUI SAREBBE PIÙ OPPORTUNO INVESTIRE Tra gli opinion leader * Tra la popolazione Solare 84 Solare 70 Biomasse 60 Eolico 32 Idrico 54 Idrico 23 Eolico 50 Biomasse 12 Tutti allo stesso modo 3 Non so 6 Tutti allo stesso modo 10 Non so 1 TESTO DELLA DOMANDA: Nel campo specifico delle energie rinnovabili dove pensa sia più opportuno investire? Metta sempre le risposte in ordine di importanza 23 *POPOLAZIONE: Dati ISPO, riferiti ad un campione rappresentativo della popolazione italiana, 800 casi

24 Per lo sviluppo della Green Economy occorre un forte impegno del Governo e dell Unione Europea: gli opinion leader indicano gli interventi più urgenti da attuare 24

25 Rispetto alla popolazione, gli opinion leader sono ancora più critici sul posizionamento dell Italia vs l estero sulle tematiche della green economy IL POSIZIONAMENTO DEI PAESI ESTERI RISPETTO ALL ITALIA SULLE TEMATICHE DELLA GREEN ECONOMY Più avanti Nella stessa posizione Più indietro 2 3 tra gli opinion leader tra la popolazione * Non sa TESTO DELLA DOMANDA: Nel settore della green industry ritiene che i paesi esteri rispetto all Italia siano: *POPOLAZIONE: Dati ISPO, riferiti ad un campione rappresentativo della popolazione italiana, 800 casi

26 Lo sviluppo di iniziative Green può essere favorito soprattutto da soggetti politici, prima di tutto dal Governo, seguito dall Unione Europea GLI ATTORI DI MAGGIOR RILIEVO PER LO SVILUPPO DI INIZIATIVE GREEN Il governo 88 L Unione Europea 74 Gli enti locali 43 Le istituzioni bancarie 39 Gli istituti di ricerca 28 Le associazioni di categoria 13 I consorzi 10 Le istituzioni non bancarie 3 Altro 1 26 TESTO DELLA DOMANDA: Quali tra i seguenti soggetti possono esercitare il peso più rilevante nello sviluppo di iniziative di green economy e green industry?

27 I suggerimenti più citati spontaneamente dagli opinion leader per valorizzare la green industry GLI INTERVENTI PIÙ URGENTI CHE IL PROSSIMO GOVERNO DOVREBBE ATTUARE Risposte spontanee Possibili più risposte Incentivare gli investimenti (anche a fondo perduto), fornire agevolazioni, incentivi, sgravi alle aziende e ai consumatori Individuare alcuni settori su cui investire di più (per es. raccolta differenziata, trasporti a bassa emissione, energie rinnovabili, ristrutturazioni) Legislazione chiara e certa, fornire linee guida, fare pianificazioni di medio/lungo periodo, punire chi inquina Semplificare le procedure burocratiche Sviluppare e investire sulla ricerca, l'innovazione 19 Agevolare le assunzioni (anche defiscalizzando gli stipendi) Favorire la formazione della cultura green nella popolazione (specie tra i giovani) e nelle imprese Migliorare le infrastrutture, rilanciare le grandi opere Creare un piano industriale green 11 Formare figure professionali adeguate 7 Attuare un regime di tassazione differenziata (tassando maggiormente chi inquina di più) Favorire il credito alle imprese 3 3 Ridurre il costo dell'energia 2 Altro TESTO DELLA DOMANDA: Quali sono secondo lei gli interventi più urgenti che il prossimo governo dovrebbe attuare per valorizzare pienamente le potenzialità della green economy e green industry?

28 GRAZIE Via C. Cantù, Milano Tel: vedogreen.it 28

Osservatorio VedoGreen

Osservatorio VedoGreen Osservatorio VedoGreen Green Economy on Capital Markets 2015 IV edizione e frontiere del green: Efficienza Energetica, Agribusiness e Biotecnologie Giugno 2015 Partner -1- Indice Green Economy on Capital

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA IN 11 PAESI DEL MONDO (ricerca di mercato condotta da GPF e ISPO) 15 dicembre 2005 Mezzogiorno d Italia 2004 1/18 SCOPO DELL INDAGINE Analizzare presso la Business Community

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 19 settembre 2013. VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia

COMUNICATO STAMPA Milano, 19 settembre 2013. VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia VEDOGREEN: il Trentino Alto Adige regione di eccellenza per le imprese smart energy e eco edilizia Presentato il rapporto sulle aziende Green in occasione di KlimaEnergy, l evento dedicato alla ricerca

Dettagli

VEDOGREEN: un Club di imprenditori e investitori

VEDOGREEN: un Club di imprenditori e investitori Consolato dell Oman a Milano SMART CITIES: Italia e Oman, esperienze e tendenze VEDOGREEN: un Club di imprenditori e investitori Anna Lambiase, fondatore e Amministratore Delegato VedoGreen VEDOGREEN AT

Dettagli

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo

Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Il settore arredamenti tradizionali ed il credito al consumo Rapporto di ricerca Ottobre 2011 (Rif. 1810v111) Indice 2 Capitolo I - La situazione attuale dei dealer e le previsioni per il prossimo futuro

Dettagli

Il promotore finanziario nella percezione dei risparmiatori

Il promotore finanziario nella percezione dei risparmiatori Il promotore finanziario nella percezione dei risparmiatori A cura di ISPO Ricerche Roma, 7 febbraio 2014 OBIETTIVO Fornire un quadro sufficientemente dettagliato del profilo di immagine del promotore

Dettagli

GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione

GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione RASSEGNA STAMPA ON-LINE 4 dicembre 2013 GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione La Rassegna Stampa comprende: Ansa 4 12 2013

Dettagli

SUMMARY REPORT MOPAmbiente. I principali risultati della ricerca

SUMMARY REPORT MOPAmbiente. I principali risultati della ricerca SUMMARY REPORT MOPAmbiente I principali risultati della ricerca VI Rapporto Periodo di rilevazione: 3 9 Novembre 2010 Metodologia: CATI; campione n=1000 casi, rappresentativo degli italiani dai 18 anni

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

Una nuova asset class per investitori qualificati. Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori

Una nuova asset class per investitori qualificati. Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori Nuovi valori per un rapporto virtuoso tra industria, finanza e investitori Mercato delle fonti energetiche rinnovabili INVESTIMENTI CAPITALE / CREDITO? INVESTITORI QUALIFICATI PLAYER INDUSTRIALI CARATTERIZZATI

Dettagli

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari - POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari INDICE QUESTIONARIO PER I CITTADINI... pag. 2 QUESTIONARIO PER GLI IMPRENDITORI... pag. 3 QUESTIONARIO PER GLI OPINION LEADER... pag. 4 QUESTIONARIO PER I PUBBLICI

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy?

Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy? 8 GREEN GLOBE BANKING CONFERENCE - 23 Ottobre 2014 Milano Verso Expo 2015. Quale banca per lo sviluppo dell economia Green Made in Italy? MARIO SCOLARI Direttore 2 1. Il sondaggio: caratteristiche e metodologia

Dettagli

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI PREMESSA L importanza crescente delle caratteristiche locali nello spiegare l andamento industriale ed economico del Paese

Dettagli

Le prospettive della responsabilità sociale in Italia Una ricerca sui CEO delle imprese aderenti a Fondazione Sodalitas

Le prospettive della responsabilità sociale in Italia Una ricerca sui CEO delle imprese aderenti a Fondazione Sodalitas Fondazione Sodalitas GfK Eurisko Le prospettive della Responsabilità Sociale in Italia Aprile 2010 Le prospettive della responsabilità sociale in Italia Una ricerca sui CEO delle imprese aderenti a Fondazione

Dettagli

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013 Seconda edizione CONFERENZA STAMPA Indagine presso le famiglie Torino, 13 settembre 2013 (Rif. 1621v112) Partner dell Osservatorio 2 Patrocinio 3 Cap.1 - Il

Dettagli

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero

Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero Direzione centrale attività produttive, commercio, cooperazione, risorse agricole e forestali Area per il manifatturiero FVG regione a vocazione manifatturiera Settori di specializzazione FVG Principali

Dettagli

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane COMUNICATO STAMPA Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Aumentano gli ottimisti sulle prospettive dell Italia e calano i pessimisti In attesa che la ripresa

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire

RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013. Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITA ANNO 2013 Incoraggiare l imprenditorialità in Italia e in Europa eliminando la paura di fallire 1 Anche nel 2013, per il quarto anno consecutivo, Amway l azienda pioniere

Dettagli

Il quadro odierno: l anno doloroso

Il quadro odierno: l anno doloroso Il quadro odierno: l anno doloroso 2 E ritiene che negli ultimi 12 mesi la situazione economica della sua azienda sia: 2 18 48 25 7 migliorata di molto migliorata rimasta la stessa peggiorata peggiorata

Dettagli

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Rapporto di ricerca Luglio 2010 (Rif. 1215v110) Indice 2 Capitolo I - L andamento dell economia e del credito al consumo oggi pag. 3 Capitolo

Dettagli

Unione regionale delle province del Veneto Il federalismo e il ruolo e l immagine delle province

Unione regionale delle province del Veneto Il federalismo e il ruolo e l immagine delle province Unione regionale delle province del Il federalismo e il ruolo e l immagine delle province PARTE PRIMA Il ruolo di coordinamento della Provincia Secondo Lei quanto è importante che la sua Provincia abbia

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

Comunicato stampa. Edizione primaverile dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane

Comunicato stampa. Edizione primaverile dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Comunicato stampa Edizione primaverile dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Diminuiscono i pessimisti sul futuro dell economia italiana, dal 58% al 41%, e gli euroscettici,

Dettagli

Il ruolo del Credito in Sardegna

Il ruolo del Credito in Sardegna Il ruolo del Credito in Sardegna Seminario del 16 luglio 2007 Vorrei circoscrivere il perimetro del mio intervento alle problematiche che coinvolgono il target di clientela di Artigiancassa. Noi infatti

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

Benefici, costi e aspettative della certificazione ISO 14001 per le organizzazioni italiane

Benefici, costi e aspettative della certificazione ISO 14001 per le organizzazioni italiane Università degli Studi di Padova Dipartimento Ingegneria Industriale Centro Studi Qualità Ambiente In collaborazione con ACCREDIA Ente Italiano di Accreditamento Benefici, costi e aspettative della certificazione

Dettagli

Osservatorio sui consumatori : la crisi finanziaria e la percezione. secondo la distribuzione. III edizione 2008-2009

Osservatorio sui consumatori : la crisi finanziaria e la percezione. secondo la distribuzione. III edizione 2008-2009 Osservatorio sui consumatori : la crisi finanziaria e la percezione dell andamento d del mercato e dei consumi secondo la distribuzione italiana III edizione 2008-2009 Marzo 2009 La ricerca 2 Obiettivi:

Dettagli

Non è vero che con l efficienza. politica industriale. Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014

Non è vero che con l efficienza. politica industriale. Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014 Non è vero che con l efficienza energetica non si fa politica industriale Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014 L efficienza energetica porta crescita

Dettagli

Principali risultati della ricerca

Principali risultati della ricerca 1 Gli italiani e la crisi: disposti ad investire nel miglioramento della casa? Principali risultati della ricerca Milano, Maggio 2011 (Rif. 1412v111) 2 Capitolo 1 Gli italiani e la crisi La quasi totalità

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI Divisione VIII PMI e Artigianato Indagine

Dettagli

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA Prospettive di sviluppo delle energie rinnovabili per la produzione di energia elettrica. Opportunità per il sistema industriale nazionale. Intervento di Annalisa

Dettagli

XVII Master in Marketing Management Project Work

XVII Master in Marketing Management Project Work XVII Master in Marketing Management Project Work GREEN MARKETING Baveno 14/02/2014 Letizia Marzulli Roberta Pazienza Serena Zammartini Vito Macaddino COS È IL GREEN MARKETING? Un APPROCCIO DEL MARKETING

Dettagli

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Convegno Romeni emergenti o emergenza Romania? Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Prof. Stefano Rolando Segretario generale delle e Direttore scientifico

Dettagli

23 Febbraio 2016. State Street Asset Owners Survey

23 Febbraio 2016. State Street Asset Owners Survey 23 Febbraio 2016 State Street Asset Owners Survey Introduzione Il sistema pensionistico globale si trova di fronte a sfide di enorme portata I fondi pensione devono evolversi e svilupparsi per riuscire

Dettagli

L Efficienza Energetica: un opportunità per il Paese, i consumatori e le imprese

L Efficienza Energetica: un opportunità per il Paese, i consumatori e le imprese L Efficienza Energetica: un opportunità per il Paese, i Enel Energia Efficienza Energetica Fabio Tentori Motore di sviluppo sostenibile e di risparmio per il Paese Risparmio nel consumo primario di energia

Dettagli

Gli italiani ed il riciclo dei rifiuti

Gli italiani ed il riciclo dei rifiuti Gli italiani ed il riciclo dei rifiuti per Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati e Legambiente FORUM RIFIUTI conferenza nazionale REPORT Milano, 19 Giugno 2014 Disegno di ricerca La ricerca è stata condotta

Dettagli

Versione 2.1. San Donato Milanese - Settembre, 2012

Versione 2.1. San Donato Milanese - Settembre, 2012 Versione 2.1 San Donato Milanese - Settembre, 2012 Agenda Chi siamo Energia ed Ecosostenibilità Il Contesto Energetico Italiano La nostra Mission Perchè scegliere Myenergy Building Solutions I nostri Servizi

Dettagli

ROADSHOW PMI TURISMO E PMI

ROADSHOW PMI TURISMO E PMI ROADSHOW PMI TURISMO E PMI Cagliari, 29 maggio 2009 Per il 67,2% delle Pmi del turismo la situazione economica del Paese è peggiorata nei primi cinque mesi del 2009 rispetto al secondo semestre del 2008.

Dettagli

Nei prossimi anni ingenti capitali saranno destinati al settore della green economy ; solo in Italia già oltre 3 miliardi di Euro nel 2010.

Nei prossimi anni ingenti capitali saranno destinati al settore della green economy ; solo in Italia già oltre 3 miliardi di Euro nel 2010. Note sul Piano di Azione Nazionale per le energie rinnovabili (PAN). Nei prossimi anni ingenti capitali saranno destinati al settore della green economy ; solo in Italia già oltre 3 miliardi di Euro nel

Dettagli

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene.

su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Fare banca per bene. EDIZIONE osservatorio UBI Banca su Finanza e Terzo Settore Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive Summary Gennaio 2012 con il contributo scientifico di Fare banca

Dettagli

COMPANY PROFILE. ENERGY SERVICE COMPANY www.eco-2.it

COMPANY PROFILE. ENERGY SERVICE COMPANY www.eco-2.it COMPANY PROFILE ENERGY SERVICE COMPANY www.eco-2.it SIAMO SPECIALISTI DELL EFFICIENZA ENERGETICA A COSTO ZERØ L efficienza energetica è la capacità di garantire un processo produttivo o l erogazione di

Dettagli

Milano, 4 giugno 2015 Le politiche energetiche ambientali: nuovi obiettivi occupazionali Lavoro Formazione Sicurezza INTRODUZIONE

Milano, 4 giugno 2015 Le politiche energetiche ambientali: nuovi obiettivi occupazionali Lavoro Formazione Sicurezza INTRODUZIONE Milano, 4 giugno 2015 Le politiche energetiche ambientali: nuovi obiettivi occupazionali Lavoro Formazione Sicurezza INTRODUZIONE La liberalizzazione del mercato dell energia elettrica e del gas in Italia

Dettagli

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno CISALPINA TOURS CISALPINA RESEARCH Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno Cisalpina Research, il nuovo centro studi creato da Cisalpina Tours per rilevare dati e tendenze, opportunità

Dettagli

Paolo Anselmi, Vice Presidente GfK Eurisko Milano, Auditorium Assolombarda 29 aprile 2015

Paolo Anselmi, Vice Presidente GfK Eurisko Milano, Auditorium Assolombarda 29 aprile 2015 CONSUMATORI E SOSTENIBILITA : STATO DELL ARTE E TENDENZE EVOLUTIVE Paolo Anselmi, Vice Presidente GfK Eurisko Milano, Auditorium Assolombarda 29 aprile 2015 La sostenibilità è sempre più importante Le

Dettagli

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017

PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 PIANO NUOVI INVESTIMENTI FILIERA AGROALIMENTARE 2015-2017 2 MILIARDI PER IL RILANCIO 2 miliardi di euro di investimenti per le imprese agroalimentari italiane. Queste le risorse del Piano 2015-2017 messo

Dettagli

Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile

Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile Le azioni di efficienza energetica degli edifici nel PAES Piano di Azione per l Energia Sostenibile 21 Ottobre 2015 Efficienza energetica degli edifici: il valore della casa, il valore dell ambiente con

Dettagli

DRAFT INTERVENTO JAVIDI PER CONVEGNO SULLE BIOMASSE

DRAFT INTERVENTO JAVIDI PER CONVEGNO SULLE BIOMASSE DRAFT INTERVENTO JAVIDI PER CONVEGNO SULLE BIOMASSE Buongiorno a tutti, ringrazio il Dr Pudzich, Amministratore Delegato della Camera di Commercio Italo-Germanica, i relatori e gli operatori tedeschi presenti

Dettagli

IL RISPARMIATORE RESPONSABILE

IL RISPARMIATORE RESPONSABILE IL RISPARMIATORE RESPONSABILE L INDAGINE COSA CONOSCENZA E INTERESSE VERSO GLI INVESTIMENTI SRI IMPORTANZA DELLE TEMATICHE AMBIENTALI, SOCIALI E DI GOVERNANCE ASPETTATIVE DEGLI INVESTITORI PRIVATI PER

Dettagli

ADRE HYDROPOWER! RASSEGNA STAMPA! OTTOBRE 2014

ADRE HYDROPOWER! RASSEGNA STAMPA! OTTOBRE 2014 ADRE HYDROPOWER!!! OTTOBRE 2014! ! RADIOCOR SOLE 24 ORE! SPECCHIO ECONOMICO! NOTIZIARIO ECONOMICO FARNESINA! STAFFETTA QUOTIDIANA! QUOTIDIANO ENERGIA! ECOSEVEN! IL SOLE 24 ORE! IL PICCOLO! AGENPARL! ASCA!

Dettagli

Uniamo le energie generiamo efficienza

Uniamo le energie generiamo efficienza Uniamo le energie generiamo efficienza Il mondo dell efficienza energetica e le Energy Service Company (E.S.Co.) Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Ingegneria Claudio G. Ferrari Presidente Federesco

Dettagli

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati Indagine su imprese e assicurazioni Report dei risultati ITA045 Maggio 2012 Management summary_1 BACKGROUND E OBIETTIVI Il Giornale delle Assicurazioni, in occasione del convegno Assicurazioni e Sistema

Dettagli

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Protocollo di intesa (24/7/13) Realizzare sul territorio nuove iniziative volte allo sviluppo delle tematiche dell efficienza energetica,

Dettagli

Dal Brain Drain al Brain Circulation

Dal Brain Drain al Brain Circulation Dal Brain Drain al Brain Circulation Il caso Italiano nel contesto globale Simona Milio London School of Economics and Political Science Introduzione Il problema e La sfida Le cause Le politiche adottate

Dettagli

CONVEGNO. La diffusione dell energia solare in Regione Campania: stato dell arte e prospettive

CONVEGNO. La diffusione dell energia solare in Regione Campania: stato dell arte e prospettive 1 CONVEGNO La diffusione dell energia solare in Regione Campania: stato dell arte e prospettive Torre del Greco, 10 ottobre 2013 Palazzo Vallelonga Banca di Credito Popolare Ing. Michele MACALUSO Direttore

Dettagli

I4ER2014 IndagIne sugli InvestImentI delle Imprese IndustrIalI dell emilia-romagna

I4ER2014 IndagIne sugli InvestImentI delle Imprese IndustrIalI dell emilia-romagna I4ER2014 Indagine sugli investimenti delle industriali dell Emilia-Romagna L Indagine è stata realizzata dall Area Economia di Confindustria Emilia-Romagna, a cura di Annamaria Raimondi e Luca Rossi Un

Dettagli

MANIFESTO della green economy per l'agroalimentare

MANIFESTO della green economy per l'agroalimentare MANIFESTO della green economy per l'agroalimentare Del Consiglio Nazionale della green economy Roma, 30 giugno 2015 In occasione di Expo 2015 Consiglio nazionale della green economy, formato da 66 organizzazioni

Dettagli

Scheda 3 «Eco-innovazioni»

Scheda 3 «Eco-innovazioni» Scheda 3 «Eco-innovazioni» UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE Secondo una indagine fatta nel 2013 dall Unione Europea sulla

Dettagli

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Marilena Colussi Direttore di ricerca Food e Retail GPF Roma 4 novembre 2010 CONSUMI ALIMENTARI IN TEMPO DI CRISI 1 La difesa dell ambiente è ampiamente

Dettagli

Improve the energyfuture! improve. the smart. future!

Improve the energyfuture! improve. the smart. future! improve Improve the energyfuture! thegreen future! improve the smart future! Indice INDICE: Programma del Seminario Città Sostenibile 2013 Ecomondo eambiente Coodinatore Scientifico di Città Acqua: 4 proposte

Dettagli

Questionario sui fabbisogni. di servizi per l internazionalizzazione delle aziende

Questionario sui fabbisogni. di servizi per l internazionalizzazione delle aziende Via Valentini, 14-59100 Prato tel. 0574 4551 - fax 0574 604595 www.ui.prato.it e-mail: uip@ui.prato.it Questionario sui fabbisogni di servizi per l internazionalizzazione delle aziende L IMPRESA E I MERCATI

Dettagli

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA

MACCHINE MOVIMENTO TERRA, DA CANTIERE E PER L EDILIZIA PUNTI DI FORZA Le Persone Filiera della distribuzione. Organizzazione della fi liera della distribuzione, assistenza tecnica, noleggio e servizi, fondata sulla formazione, qualifi cazione e certifi cazione

Dettagli

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI MISSIONE IMPRESA capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI con le risorse del fondo per lo sviluppo dell imprenditoria giovanile in agricoltura

Dettagli

L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020

L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020 I Fondi Europei per la competitività e l innovazione delle PMI campane: strategie e opportunità di finanziamento L internazionalizzazione delle PMI nella programmazione regionale 2014-2020 Dr. Ennio Parisi

Dettagli

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Indice EXECUTIVE SUMMARY... 4 1. IL CONTESTO... 7 1.1 QUADRO INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO... 7 1.2 CONSIDERAZIONI SULLA TRANSIZIONE VERSO

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

AIBE Index. Osservatorio sull attrattività dell Italia presso gli investitori esteri

AIBE Index. Osservatorio sull attrattività dell Italia presso gli investitori esteri 1 AIBE Index Osservatorio sull attrattività dell Italia presso gli investitori esteri Seconda edizione Milano, Novembre 2014 (Rif.1344v214) Indice 2 Obiettivi e metodologia Pag. 3 I fattori di attrattività

Dettagli

LA GEOTERMIA. Carlo Tricoli, ENEA - Studi e Strategie Servizio Prospettive Tecnologiche per la Sostenibilità. Trieste, 24 ottobre 2012

LA GEOTERMIA. Carlo Tricoli, ENEA - Studi e Strategie Servizio Prospettive Tecnologiche per la Sostenibilità. Trieste, 24 ottobre 2012 LA GEOTERMIA Carlo Tricoli, ENEA - Studi e Strategie Servizio Prospettive Tecnologiche per la Sostenibilità Trieste, 24 ottobre 2012 1 CONTENUTO SITUAZIONE INTERNAZIONALE SCENARI E PREVISIONI IEA INVESTIMENITI

Dettagli

REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE. Roma, 27/03/2007 2006 117RS.

REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE. Roma, 27/03/2007 2006 117RS. REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE Roma, 27/03/2007 2006 117RS Presentazione 02 PRESENTAZIONE DELLA RICERCA Autore: Format Srl - ricerche di mercato

Dettagli

Incontro del Tavolo nazionale Isfol- Associazioni datoriali Pro.P. Isfol, 20 giugno 2013

Incontro del Tavolo nazionale Isfol- Associazioni datoriali Pro.P. Isfol, 20 giugno 2013 Incontro del Tavolo nazionale Isfol- Associazioni datoriali Pro.P. Isfol, 20 giugno 2013 1 L interesse europeo Negli ultimi anni, l interesse della Commissione europea per l inclusione sociale è cresciuto

Dettagli

La Macchina del Clima

La Macchina del Clima Il Piano Energetico Ambientale della Provincia di Bologna Emanuele Burgin - Porretta, 18 marzo 2006 Evaporation Precipitation Sea Ice Oceans Biosphere Run-off Soil Moisture La Macchina del Clima Radiazione

Dettagli

REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato

REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato REGIONE LIGURIA Commissione Regionale Artigianato OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL ARTIGIANATO E LA PICCOLA IMPRESA IN LIGURIA L Osservatorio Congiunturale sull Artigianato e la Piccola Impresa in Liguria

Dettagli

LE IMPRESE E LA SOSTENIBILITÀ INDAGINE CONDOTTA DA GFK EURISKO PER CONTO DI SODALITAS

LE IMPRESE E LA SOSTENIBILITÀ INDAGINE CONDOTTA DA GFK EURISKO PER CONTO DI SODALITAS LE IMPRESE E LA SOSTENIBILITÀ INDAGINE CONDOTTA DA GFK EURISKO PER CONTO DI SODALITAS 1 QUESTA INDAGINE Questa indagine è stata condotta nella prima metà di aprile 2012 su un campione di 153 imprese/enti/associazioni

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE. Iniziativa della CCIAA di Bari per agevolare l accesso al credito MARZO 2015. Con il patrocinio di Confcommercio Bari e

RAPPORTO ANNUALE. Iniziativa della CCIAA di Bari per agevolare l accesso al credito MARZO 2015. Con il patrocinio di Confcommercio Bari e RAPPORTO ANNUALE MARZO 2015 Iniziativa della CCIAA di Bari per agevolare l accesso al credito Con il patrocinio di Confcommercio Bari e Obiettivo finanza, l Iniziativa della CCIAA di Bari per agevolare

Dettagli

Ricerca Lorien Intervento di Antonio Valente

Ricerca Lorien Intervento di Antonio Valente Roma, 27 Novembre 2014 VII Forum QualEnergia Nuove ricette per (com)battere la crisi Ricerca Lorien Intervento di Antonio Valente Premessa: Il sentiment degli italiani La parabola di fiducia nel Governo

Dettagli

Le politiche della Commissione per l Energia. Silvia Zinetti Comitato Economico e Sociale Europeo Bergamo, 03 Ottobre 2014

Le politiche della Commissione per l Energia. Silvia Zinetti Comitato Economico e Sociale Europeo Bergamo, 03 Ottobre 2014 Le politiche della Commissione per l Energia Silvia Zinetti Comitato Economico e Sociale Europeo Bergamo, 03 Ottobre 2014 Indice Il contesto Gli obiettivi Art. 194 TFUE Quadro generale Obiettivo EE Le

Dettagli

Il sentiment sull economia delle imprese associate ad Assolombarda

Il sentiment sull economia delle imprese associate ad Assolombarda Il sentiment sull economia delle imprese associate ad Assolombarda ISPO ha condotto, per conto di Assolombarda, un sondaggio per comprendere e valutare l'opinione degli associati in riferimento all attuale

Dettagli

Scheda LE FONTI RINNOVABILI, IL RISPARMIO E L EFFICIENZA ENERGETICA

Scheda LE FONTI RINNOVABILI, IL RISPARMIO E L EFFICIENZA ENERGETICA ISTITUTO DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI Osservatorio Energia Scheda LE FONTI RINNOVABILI, IL RISPARMIO E L EFFICIENZA ENERGETICA PREMESSA Nel marzo 2007, l Unione europea ha varato il primo concreto

Dettagli

POLItiche ITALIA RACCOMANDAZIONI POLITICHE 2013 _ ITALIA

POLItiche ITALIA RACCOMANDAZIONI POLITICHE 2013 _ ITALIA 2013 RacCOMaNDAzIONi POLItiche ITALIA 1 KEEP ON TRACK! I progressi per il raggiungimento dei target al 2020 occorre siano accuratamente monitorati per assicurare che l'attuale sviluppo sia in linea con

Dettagli

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC Franco Bertoletti, Dottore

Dettagli

IL FOTOVOLTAICO E L ARCHITETTURA

IL FOTOVOLTAICO E L ARCHITETTURA IL FOTOVOLTAICO E L ARCHITETTURA Prof. Paolo ZAZZINI Ing. Nicola SIMIONATO LA QUESTIONE ENERGETICA Riduzione dei consumi energetici Adozione di strategie e tecnologie più efficienti di produzione, distribuzione

Dettagli

Investimenti etici e ambiente

Investimenti etici e ambiente Investimenti etici e ambiente Alessandra Viscovi 5 giugno 2014 Etica Sgr Etica Sgr opera con lo scopo di "rappresentare i valori della finanza etica nei mercati finanziari, sensibilizzando il pubblico

Dettagli

Progetto Sviluppo Sostenibile Bilaterale

Progetto Sviluppo Sostenibile Bilaterale Progetto Sviluppo Sostenibile Bilaterale Il contesto brasiliano e italiano nell economia e nella politica ambientale La politica ambientale é considerata una delle aree di interesse prioritario per lo

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015 Andrea Tozzi 12 febbraio 2015 METODOLOGIA DELLA RICERCA Istituto Piepoli realizza per conto di Confturismo-Confcommercio

Dettagli

GfK Group Indagine Efpa GfK Eurisko 15 Ottobre 2011. Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko

GfK Group Indagine Efpa GfK Eurisko 15 Ottobre 2011. Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko La ricerca Efpa Italia GfK Eurisko La ricerca Efpa Italia GfK Eurisko è stata condotta su un campione composto da: clienti

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE ATTIVITA DELL ALTRAECONOMIA

DEFINIZIONE DELLE ATTIVITA DELL ALTRAECONOMIA ALLEGATO D DEFINIZIONE DELLE ATTIVITA DELL ALTRAECONOMIA Commercio equo e solidale 1. Il commercio equo e solidale è l attività di cooperazione economica e sociale finalizzata a consentire o migliorare

Dettagli

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI Giuseppe Ricciuti. Roma, 10 giugno 2010 Lo Scenario: La recente crisi economico finanziaria che ha colpito l Italia, ha prodotto

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana

Fondo Zenit Minibond. Fondo Minibond. La finanza italiana al servizio dell economia italiana Fondo Minibond Fondo Zenit Minibond Fondo obbligazionario per investire nello sviluppo delle PMI italiane La finanza italiana al servizio dell economia italiana -Zenit SGR, i nostri valori INDIPENDENTI

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

Che cosa pensano le aziende su export e internazionalizzazione

Che cosa pensano le aziende su export e internazionalizzazione Che cosa pensano le aziende su export e internazionalizzazione a cura di Clemente Dalla Monica Realizzato dalla Swg di Trieste alla vigilia dell estate 2005, il sondaggio tendeva a verificare come le aziende

Dettagli

Stati Generali della Green Economy

Stati Generali della Green Economy Stati Generali della Green Economy Le misure e le riforme economiche e fiscali necessarie per attivare un green new deal Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab r.stasi@abilab.it www.abilab.it ABI Energia

Dettagli

LINEE GUIDA SEZIONE ENERGIA. Programma attività 2011-2013

LINEE GUIDA SEZIONE ENERGIA. Programma attività 2011-2013 LINEE GUIDA SEZIONE ENERGIA Programma attività 2011-2013 Roma, 12 Aprile 2011 1 Indice 1. INTRODUZIONE 2. TEMI APERTI 3. LINEE DI INTERVENTO ENERGIA 4. LINEE DI INTERVENTO AMBIENTE 5. RISORSE 2 Introduzione

Dettagli

LOMBARDIA 2020 Diamo valore al Clima: Efficienza, Sostenibilità, Competitività

LOMBARDIA 2020 Diamo valore al Clima: Efficienza, Sostenibilità, Competitività CO 2 LOMBARDIA Diamo valore al Clima: Efficienza, Sostenibilità, Competitività RE FER in collaborazione con RE Politica di Regione Lombardia PIANO PER UNA LOMBARDIA SOSTENIBILE Declinazione a livello nazionale

Dettagli

a trieste approda il futuro

a trieste approda il futuro company profile Una società, ma con la forza di quattro. Per un progetto di riqualificazione architettonica e urbanistica imponente come quello appena avviato nel Porto Vecchio di Trieste risultano vincenti

Dettagli

Finanza per le aziende green

Finanza per le aziende green COMPANY PROFILE Finanza per le aziende green VedoGreen, la società appartenente al Gruppo IR Top specializzata sulla finanza per le aziende green quotate e private, nasce nel 2011 dall ideazione del primo

Dettagli

www.energystrategy.it

www.energystrategy.it www.energystrategy.it Gli operatori dell efficienza energetica Energy Efficiency Finance Energy Efficiency Value Chain www.energystrategy.it Energy & Strategy Group - 05 Gli operatori dell efficienza energetica

Dettagli

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Il settore strategico delle acque: come l innovazione chimica può aumentarne la sostenibilità Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Stefano Toffanin Ferrara, 21 maggio 2010 Quartiere

Dettagli

La nuova legge provinciale sull energia (l.p. 4 ottobre 2012, n. 20)

La nuova legge provinciale sull energia (l.p. 4 ottobre 2012, n. 20) Provincia Autonoma di Trento La nuova legge provinciale sull energia (l.p. 4 ottobre 2012, n. 20) CONVEGNO AEIT 26 ottobre 2012 29 maggio 1980 Approvazione della legge provinciale n. 14 Legge provinciale

Dettagli