SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel 2.4.21"

Transcript

1 SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel HI-Lab * the Social Technology -

2 SATA-RAID con chipset ICH5R e kernel HI-Lab * the Social Technology Pubblicato v1.0, Ottobre 2003 Avvertenza: nessuna garanzia di alcun tipo, esplicita o implicita che sia, viene fornita attraverso questo documento. Esso ha esclusivamente lo scopo di rendere pubblica un esperienza di configurazione con Linux. Chi utilizzerà tali informazioni per i propri sistemi lo farà assumendosi ogni responsabilità. Sono graditi suggerimenti e correzioni.

3 Sommario 1. Introduzione Configurazione del BIOS Knoppix Partizionamento dei dischi e configurazione del RAID Installazione di Knoppix Ricompilazione del kernel Preparazione al riavvio del sistema Licenza...11 iii

4 Capitolo 1. Introduzione Questo documento parte da una specifica esperienza di configurazione di dischi SATA con RAID 0 in Linux sperando di fornire un modello per altri sistemi analoghi. Si raccomanda di fare il backup dei dati prima di eseguire ogni tipo di operazione prevista. Configurazione hardware di prova: Processore Pentium MHz 1 GB di memoria RAM 2 hard disk Maxtor SATA Scheda madre Abit IC7-G 1

5 Capitolo 2. Configurazione del BIOS Innanzitutto assicuratevi che i dischi siano collegati al chipset ICH5R. Questo componente, realizzato da Silicon Image, pur essendo facilmente riconosciuto dal sistema, ha presentato alcuni problemi insormontabili con il kernel nell attivazione del DMA sui dischi fissi: ogni tentativo provocava sistematicamente un blocco del sistema. Premendo il tasto "Canc" entrate nel BIOS e selezionate la voce "Integrated Peripherals". Ora andate su "OnChip IDE Device" e impostate la voce "OnChip Serial ATA" sul valore "Auto". Salvate, uscite dal BIOS e riavviate il computer. Rientrate nuovamente nel BIOS ed accedete alla sezione "Advanced BIOS Features", selezionate la voce "Hard Disk Boot Priority" ed usando i tasti "+" e "-" portate in cima uno dei due hard disk Maxtor. 2

6 Capitolo 3. Knoppix Procuratevi una distribuzione Knoppix versione o superiore ed avviatela impostando il Cd-Rom come primo dispositivo di boot. Una volta avviato Linux dovrete procedere al partizionamento dei dischi e alla configurazione dell array RAID. 3

7 Capitolo 4. Partizionamento dei dischi e configurazione del RAID 0 Pianificate e create questo schema di partizionamento: hdc spazio filesystem punto di mount hdd spazio hdc1 1GB ext3 /boot - - hdc2 4GB raid - hdd1 4GB hdc5 300MB swap - hdd2 300MB hdc6 15GB raid - hdd3 15GB hdc7 resto raid - hdd4 resto Create il file /etc/raidtab: raiddev /dev/md0 raid-level 0 nr-raid-disks 2 persistent-superblock 1 chunk-size 64 device /dev/hdc2 raid-disk 0 device /dev/hdd1 raid-disk 1 raiddev /dev/md1 raid-level 0 nr-raid-disks 2 persistent-superblock 1 chunk-size 64 device /dev/hdc6 raid-disk 0 device /dev/hdd3 raid-disk 1 raiddev /dev/md2 raid-level 0 nr-raid-disks 2 persistent-superblock 1 chunk-size 64 device /dev/hdc7 raid-disk 0 device /dev/hdd4 raid-disk 1 Salvate il file su un dischetto oltre che in /etc. A questo punto digitate i seguenti comandi: mkraid -f /dev/md0 4

8 Capitolo 4. Partizionamento dei dischi e configurazione del RAID 0 mkraid -f /dev/md1 mkraid -f /dev/md2 Le partizioni RAID sono così state impostate. A questo punto è possibile formattarle e montarle: mkreiserfs /dev/md0 mkreiserfs /dev/md1 mkreiserfs /dev/md2 mkfs.ext3 /dev/hdc1 mkswap /dev/hdc5 mkswap /dev/hdd2 Ricordatevi che per inizializzare una partizione RAID è sufficiente dare il comando: raidstart /dev/mdx 5

9 Capitolo 5. Installazione di Knoppix Prima di procedere all installazione di Knoppix possiamo attivare il DMA ai nostri dischi con: hdparm -d1 /dev/hdc hdparm -d1 /dev/hdd Per constatare gli effetti strabilianti di questa attivazione digitate: hdparm -tt /dev/hdx Utilizzate lo script knx-hdinstall per installare Knoppix scegliendo la partizione /dev/md0 come quella di destinazione. A questo punto riavviate il sistema. Create una directory dove poter montare il filesystem di root: mkdir /mnt/root Inizializzate il RAID: raidstart /dev/md0 raidstart /dev/md1 raidstart /dev/md2 Montate il filesystem di root: mount -t reiserfs /dev/md0 /mnt/root Montate le altre partizioni su directory temporanee di appoggio: mkdir /mnt/home mkdir /mnt/boot mkdir /mnt/var mount -t reiserfs /dev/md1 /mnt/var mount -t reiserfs /dev/md2 /mnt/home mount -t ext3 /dev/hdc1 /mnt/boot Copiate i file nelle rispettive partizioni: cp -R /mnt/root/boot/* /mnt/boot/ cp -R /mnt/root/home/* /mnt/home/ cp -R /mnt/root/var/* /mnt/var/ 6

10 Capitolo 5. Installazione di Knoppix Verificate che i file siano stati copiati correttamente e smontate le partizioni: umount /mnt/home umount /mnt/var umount /mnt/boot Svuotate le rispettive directory nel filesystem di root: rm -Rf /mnt/root/boot/* rm -Rf /mnt/root/home/* rm -Rf /mnt/root/var/* Ora rimontate le partizioni nel punto giusto: mount -t ext3 /dev/hdc1 /mnt/root/boot mount -t reiserfs /dev/md1 /mnt/root/var mount -t reiserfs /dev/md2 /mnt/root/home 7

11 Capitolo 6. Ricompilazione del kernel Per far sì che il sistema si avvii è necessario che l immagine di boot del kernel abbia la capacità di ricostruire gli array RAID e supporti i rispettivi filesystem. Dunque è necessario ricompilare il kernel. Per ricompilarlo dal live-cd è necessario fare il chroot sul sistema installato negli hard disk. Scaricate i sorgenti del kernel tar.bz2 dal sito ftp.kernel.org e scompattateli con il comando: tar xjvf linux tar.bz2 -C /mnt/root/usr/src/ A questo punto date il comando: chroot /mnt/root/ /bin/sh Ora cancellate il link simbolico linux e ricrearlo: rm /usr/src/linux ln -s /usr/src/linux /usr/src/linux Entrate nella directory del kernel e predisponete la compilazione: cd /usr/src/linux make mrproper Copiate il file di configurazione del kernel di Knoppix: cp../linux xfs/.config./ Configurate le opzioni necessarie: make menuconfig Compilate staticamente ("*") nel kernel : raid0, md, reiserfs. Quindi eseguite: make dep make bzimage make modules make modules_install cp arch/i386/boot/bzimage /boot/vmlinuz cd /boot/ mkinitrd -o initrd img /lib/modules/2.4.21/ 8

12 Capitolo 7. Preparazione al riavvio del sistema A questo punto è necessario configurare per bene LILO. Create il file lilo.conf boot = /dev/hdc vga = 0x31a prompt timeout = 80 change-rules reset default = vanilla disk=/dev/hdc bios=0x80 disk=/dev/hdd bios=0x81 lba32 menu-scheme = Wg:kw:Wg:Wg read-only image = /boot/vmlinuz label = vanilla root = /dev/md0 vga = 0x31a initrd = /boot/initrd img Controllate che tutto sia a posto con il comando: lilo -t -v Se non ci sono messaggi di errore digitate: lilo -v Nel caso in cui non stessimo operando in ambiente chroot, copiate il file lilo.conf nella cartella /etc del live-cd e date il comando: lilo -r /mnt/root -C /etc/lilo.conf -v Create il seguente file fstab: # /etc/fstab: filesystem table. # # filesystem mountpoint type options dumppass /dev/hdc1 /boot ext3 defaults 0 2 /dev/md0 / reiserfs defaults 0 0 9

13 Capitolo 7. Preparazione al riavvio del sistema /dev/md1 /var reiserfs defaults 0 0 /dev/md2 /home reiserfs defaults 0 0 /dev/hdc5 swap swapdefaults,pri=1 0 0 /dev/hdd2 swap swapdefaults,pri=1 0 0 proc /proc proc defaults 0 0 /dev/fd0 /floppy vfat defaults,user,noauto,showexec,umask= /dev/cdrom /cdrom iso9660 defaults,ro,user,noexec,noauto 0 0 /dev/dvd /dvd iso9660 defaults,ro,user,noexec,noauto 0 0 /dev/cdaudio /cdaudio iso9660 defaults,ro,user,noexec,noauto 0 0 Se siete in ambiente chroot è sufficiente salvare il file come /etc/fstab. In caso contrario salvatelo come /mnt/root/etc/fstab. Notate che le due partizioni di swap hanno pari priorità in modo da consentire uno swap parallelo da parte del kernel, come se si trattasse di una sola partizione raid0. PRIMA DI RIAVVIARE IL SISTEMA copiate i file di configurazione fin qui creati su un floppy, ovvero: raidtab lilo.conf.config (kernel) fstab Incrociate le dita e riavviate il sistema! Se le cose non dovessero andare per il verso giusto è sempre possibile rilanciare il live-cd, copiare il file raidtab sotto /etc e inizializzare nuovamente le partizioni RAID con i comandi: raidstart /dev/mdx Rimontatele come spiegato sopra, quindi controllate e riconfigurate le impostazioni. Buona Fortuna!!! 10

14 Capitolo 8. Licenza Copyright (C) 2003 HI-Lab, cooperativa sociale l Utopia a r.l. This manual is free software; you may redistribute it and/or modify it under the terms of the GNU General Public License as published by the Free Software Foundation; either version 2 of the License, or (at your option) any later version. This is distributed in the hope that it will be useful, but without any warranty; without even the implied warranty of merchantability or fitness for a particular purpose. See the GNU General Public License for more details. A copy of the GNU General Public License is available on the World Wide Web at You can also obtain it by writing to the Free Software Foundation, Inc., 59 Temple Place, Suite 330, Boston, MA , USA. Questo manuale è software libero; è lecito redistribuirlo o modificarlo secondo i termini della Licenza Pubblica Generica GNU come è pubblicata dalla Free Software Foundation; o la versione 2 della licenza o (a propria scelta) una versione successiva. È distribuito nella speranza che sia utile, ma SENZA ALCUNA GARANZIA; senza neppure la garanzia implicita di NEGOZIABILITÀ o di APPLICABILITÀ PER UN PARTICOLARE SCOPO. Si veda la Licenza Pubblica Generica GNU per avere maggiori dettagli. Una copia della Licenza Pubblica Generica GNU è disponibile sul World Wide Web su La si può ottenere anche scrivendo alla Free Software Foundation, Inc., 59 Temple Place, Suite 330, Boston, MA USA. 11

Raid1-mini-Howto. Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003

Raid1-mini-Howto. Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003 Raid1-mini-Howto Paolo Subiaco psubiaco@creasol.it - http://www.creasol.it 17 febbraio 2003 1 Introduzione Scopo di questo documento è la descrizione sommaria dell installazione di un sistema raid1 (mirroring)

Dettagli

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica

Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Protocolli di Sessione TCP/IP: una panoramica Carlo Perassi carlo@linux.it Un breve documento, utile per la presentazione dei principali protocolli di livello Sessione dello stack TCP/IP e dei principali

Dettagli

Istruzioni per utilizzare la BCD 2000 con Traktor 3 e 2

Istruzioni per utilizzare la BCD 2000 con Traktor 3 e 2 Istruzioni per utilizzare la BCD 2000 con 3 e 2 Informazioni BCD2000-3 - Cycokrauts Extended Flavor A abilita in modo semplice e avanzato, l utilizzo della Behringer BCD2000 con 3. Requisiti di sistema

Dettagli

Compilazione Kernel 2.6x con supporto BootSplash

Compilazione Kernel 2.6x con supporto BootSplash Compilazione Kernel 2.6x con supporto BootSplash HowTo scritto da: Ed3n E-Mail: ed3nuzzo[at]gmail[dot]com WebSite: www.linux.le.it Licenza: Gnu Fdl Sistema Operativo: Debian Gnu/Linux Sid E' permesso copiare,

Dettagli

Bozza Guida ufficiale vs 1.0

Bozza Guida ufficiale vs 1.0 Bozza Guida ufficiale vs 1.0 Caratteristiche del software Videocopen è un software open source di videoconferenza. Sviluppato in php per la parte web e macromedia flash per la videoconferenza, sfrutta

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

ELAD FDM-S1. Manuale Installazione Componenti Per Linux

ELAD FDM-S1. Manuale Installazione Componenti Per Linux ELAD FDM-S1 Manuale Installazione Componenti Per Linux Tutto il materiale necessario al funzionamento dell FDM-S1 su sistema operativo Linux è stato sviluppato in collaborazione con il centro di ricerca

Dettagli

Installare GNU/Linux

Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Installare GNU/Linux Linux non è più difficile da installare ed usare di qualunque altro sistema operativo Una buona percentuale di utenti medi si troverebbe in difficoltà ad installare

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA...2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)...2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

1 Introduzione 1. 3 La configurazione più semplice 4 3.1 Come gestire kernel grossi... 4 3.2 Altre fonti di informazione... 5

1 Introduzione 1. 3 La configurazione più semplice 4 3.1 Come gestire kernel grossi... 4 3.2 Altre fonti di informazione... 5 Lilo mini-howto Cameron Spitzer (cls@truffula.sj.ca.us), Alessandro Rubini (rubini@linux.it). 1998 v2.03, 19 Agosto LILO è il Linux Loader più utilizzato per la versione di Linux che gira su processori

Dettagli

INSTALLAZIONE DI KUBUNTU

INSTALLAZIONE DI KUBUNTU INSTALLAZIONE DI KUBUNTU Tutorial passo-passo per l'installazione di Kubuntu 6.06 per sistemi x86 32bit. La distro-live distribuita dal FoLUG al LINUX-DAY 2006. Per le informazioni su Kubuntu si rimanda

Dettagli

mailto:gearloose@fastwebnet.itgilbert O Sullivan v1.99.8 10-05-2006

mailto:gearloose@fastwebnet.itgilbert O Sullivan v1.99.8 10-05-2006 Configuration HOWTO mailto:gearloose@fastwebnet.itgilbert O Sullivan v1.99.8 10-05-2006 Questo HOWTO vuole essere il documento principale a cui tutti possano fare riferimento per configurare i più comuni

Dettagli

mini-howto su come fare l upgrade di una distribuzione Linux

mini-howto su come fare l upgrade di una distribuzione Linux mini-howto su come fare l upgrade di una distribuzione Linux Greg Louis, glouis@dynamicro.on.ca v1.11, 6 Giugno 1996 Suggerimenti sull upgrade da una distribuzione Linux ad un altra. Contents 1 IMPORTANTE!!!

Dettagli

Scopo. Costruire un firewall solido. Meno software possibile. Più semplice da configurare possibile. Più affidabile possibile. Riduzione dei rischi

Scopo. Costruire un firewall solido. Meno software possibile. Più semplice da configurare possibile. Più affidabile possibile. Riduzione dei rischi LEAF on a KEY Scopo Costruire un firewall solido Meno software possibile Riduzione dei rischi Più semplice da configurare possibile Riduzione delle possibili misconfigurazioni Più affidabile possibile

Dettagli

RAID Software : Proteggere i dati con l aiuto del kernel (2 di 5)

RAID Software : Proteggere i dati con l aiuto del kernel (2 di 5) RAID Software : Proteggere i dati con l aiuto del kernel (2 di 5) Nel precedente articolo sono state introdotte le diverse tipologie di RAID ed i concetti di parità per la gestione della ridondanza. Di

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

Il File System di Linux

Il File System di Linux Il File System di Linux La struttura ad albero / Cartella radice, detta ROOT DIRECTORY, di cui sono figlie tutte le altre Ci si muove nel file system con percorsi relativi o percorsi assoluti In un albero,

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

L installer di Torinux

L installer di Torinux L installer di Torinux Installazione nel Disco Per un installazione normale si raccomanda usare ext3 o reiserfs. Prima di procedere con l installazione per favore rimuova tutti i dispositivi USB, tipo

Dettagli

Kernel Linux (per sysadm)

Kernel Linux (per sysadm) Kernel Linux (per sysadm) Kernel Linux distribuzione un po' di numeri (per i kernel della famiglia 2.6.x) mole: ~ 320 Mb di sorgenti per ~ 4'500'000 LOC costo dello sviluppo: ~ 4'500 anni/uomo, ~ 600'000'000

Dettagli

SquashFS HOWTO. Artemiy I. Pavlov. Sinevibes (http://www.sinevibes.com) Marco Cecchetti. mrc (dot) ildp (at) gmail (dot) com

SquashFS HOWTO. Artemiy I. Pavlov. Sinevibes (http://www.sinevibes.com) Marco Cecchetti. mrc (dot) ildp (at) gmail (dot) com Artemiy I. Pavlov Sinevibes (http://www.sinevibes.com) Marco Cecchetti mrc (dot) ildp (at) gmail (dot) com Diario delle Revisioni Revisione 1.8 06/01/2008 Revisionato da: Cambiamenti per la versione 3.3

Dettagli

Configurazione Zeroshell 3.0.0 nel mio caso aziendale

Configurazione Zeroshell 3.0.0 nel mio caso aziendale Configurazione Zeroshell 3.0.0 nel mio caso aziendale Quello che so di Zeroshell l ho scritto in questa guida. Chiedo scusa in anticipo... non sono assolutamente un esperto!!! I miei complimenti e ringraziamenti

Dettagli

Jakob Østergaard ( jakob@ostenfeld.dk ) v. 0.90.7 19 gennaio 2000

Jakob Østergaard ( jakob@ostenfeld.dk ) v. 0.90.7 19 gennaio 2000 Software-RAID HOWTO Jakob Østergaard ( jakob@ostenfeld.dk ) v. 0.90.7 19 gennaio 2000 Questo HOWTO spiega come usare il Software RAID con Linux. Esso si riferisce ad una specifica versione del Software

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 2. Guida alla configurazione

Dettagli

MODEM USB MDC525UP Guida Rapida LINUX

MODEM USB MDC525UP Guida Rapida LINUX MODEM USB MDC525UP Guida Rapida LINUX Sommario Introduzione... 2 Requisiti minimi... 2 Contenuto del CD-ROM... 2 Procedura di installazione per Driver e Software di connessione... 3 Installazione/rimozione

Dettagli

fare hard link fra file system diversi e su directory.

fare hard link fra file system diversi e su directory. Un sistema GNU/Linux, come ogni Unix, ha una directory principale, chiamata root ed indicata con / sotto la quale si trovano TUTTE le altre directory e TUTTI gli altri filesystems eventualmente montati

Dettagli

Installare Ubuntu su macchina virtuale

Installare Ubuntu su macchina virtuale Installare Ubuntu su macchina virtuale La prima fase di configurazione della macchina virtuale è del tutto simile a quello seguito nella macchina per MS Windows 7. Gli unici valori da cambiare sono il

Dettagli

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti

I.S. Sobrero. Dipartimento di Informatica. Utilizzo. install.linux@home. 16/02/2007 install.linux@home Marco Marchisotti I.S. Sobrero Dipartimento di Informatica Utilizzo install.linux@home 1 La shell La shell di Linux è a linea di comando. Appare obsoleta e difficile da usare, ma in realtà è molto più potente e versatile

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli

ITALIANO. Manuale di utilizzo

ITALIANO. Manuale di utilizzo Manuale di utilizzo Complimenti per aver acquistato l MonsterPad EP771! Vi ringraziamo per la Vostra fiducia e per aver scelto un prodotto EASYPIX! Dal momento che aggiorniamo e miglioriamo costantemente

Dettagli

Brevissima Introduzione a eduknoppix.

Brevissima Introduzione a eduknoppix. Brevissima Introduzione a eduknoppix. Francesco Paparella 21 Marzo 2005 Sommario Questo documento spiega come creare una home directory permanente su di un disco fisso o su di un dispositivo rimovibile

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 ND220b Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura

Dettagli

Corso Linux per Principianti

Corso Linux per Principianti Corso Linux per Principianti In questa lezione vedremo come installare l'ultima versione di Ubuntu al momento disponibile, la 8.04, nome in codice Hardy Heron. Oltre ad essere l'ultima versione scaricabile

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 1.2 Creare un dischetto

Dettagli

Sequenza di avvio di Linux:

Sequenza di avvio di Linux: Sequenza di avvio di Linux: Il BIOS esegue una serie di test ed inizializzazione di tutti i dispositivi del computer; quindi, carica in memoria il BOOT loader del sistema operativo e gli cede il controllo.

Dettagli

Hard Disk Upgrade Mini How-To

Hard Disk Upgrade Mini How-To Yves Bellefeuille yan@storm.ca Konrad Hinsen hinsen@cnrs-orleans.fr v2.11, 13 Aprile 2000 Come copiare un sistema Linux da un disco fisso ad un altro. Traduzione in italiano a cura di Nicola Girardi (girardi(at)keycomm.it)

Dettagli

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio

Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Come esportare una distribuzione Live di Linux per un laboratorio Attività svolta dal dr. Alessi e dal dr. Farolfi Dipartimento di Matematica Università degli Studi di Milano Knoppix è una distribuzione

Dettagli

Filesystem. Il file system è organizzato in blocchi logici contigui

Filesystem. Il file system è organizzato in blocchi logici contigui Filesystem Il file system è organizzato in blocchi logici contigui dimensione fissa di 1024, 2048 o 4096 byte indipendente dalla dimensione del blocco fisico (generalmente 512 byte) Un blocco speciale,

Dettagli

NT OS Loader + Linux mini-howto

NT OS Loader + Linux mini-howto NT OS Loader + Linux mini-howto Bernd Reichert, v1.11, 2 settembre 1997 Questo documento descrive l uso del boot Loader di Windows NT per avviare Linux. La procedura è stata provata

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura di installazione.

Dettagli

Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza

Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza Pagina 1 di 11 Dischetti di emergenza per sistemi Linux Creazione ed utilizzo di dischetti di emergenza Questo approfondimento vuole introdurre gli strumenti essenziali per il recupero di un sistema Linux

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 1.2 Creare un dischetto

Dettagli

Gentoo GNU/Linux on usb device

Gentoo GNU/Linux on usb device Gentoo GNU/Linux on usb device Giuseppe `lan` Marocchio info@giuseppe-marocchio.com Perchè Gentoo? 1 Assenza di un programma di installazione 2 Ottima documentazione (anche in italiano) 3 Ottimo tool per

Dettagli

Guida all utilità SiS RAID per Windows XP / 2000

Guida all utilità SiS RAID per Windows XP / 2000 Guida all utilità SiS RAID per Windows XP / 2000 1. Generale 1. Dopo avere istallato l utilità SiS RAID andare al menu Start e scegliere Programmi. Dal menu Programmi scegliere l utilità SiS RAID e fare

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA...2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)...2 1.2 Creare un dischetto

Dettagli

GreenTone - Manuale Utente

GreenTone - Manuale Utente GreenTone - Manuale Utente Il manuale di riferimento di GreenTone (http://code.google.com/p/greentone/). Giuseppe Caliendo (capitanfuturo) Davide Marcolongo (dade.may) e-mail: greentone.developers@gmail.com

Dettagli

Risolvere i problemi di avvio di Windows XP

Risolvere i problemi di avvio di Windows XP Risolvere i problemi di avvio di Windows XP Un computer che esegue Windows XP non riesce più ad avviarsi correttamente e, invece di caricare il sistema operativo, mostra una schermata DOS con il messaggio:

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 1.2 Creare un dischetto

Dettagli

Lezione T11 Virtual File System

Lezione T11 Virtual File System Lezione T11 Virtual File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina

Corso base GNU/Linux 2014. Latina Linux Group. Sito web: www.llg.it. Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso base GNU/Linux 2014 Latina Linux Group Sito web: www.llg.it Mailing list:http://lists.linux.it/listinfo/latina Corso Base 2014 Lezione 3 15/04/2014 1 / 21 Obiettivi di questo incontro Conoscere cosa

Dettagli

Guida dettagliata all'aggiornamento a Windows 8 CONFIDENZIALE 1/53

Guida dettagliata all'aggiornamento a Windows 8 CONFIDENZIALE 1/53 Guida dettagliata al a Windows 8 CONFIDENZIALE 1/53 Indice 1. 1. Processo di di Windows 8 2. Requisiti di sistema 3. Preparazioni 2. 3. 4. 5. Installazione pulita 6. 1. Personalizza 2. Wireless 3. Impostazioni

Dettagli

Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti

Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti Organizzazione di Sistemi Operativi e Reti Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Sara Lioba Volpi (sara.volpi@iet.unipi.it) Quarta esercitazione Sommario Virtual file system (VFS) concetto

Dettagli

EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5" e 3.5"

EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5 e 3.5 EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5" e 3.5" EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5" e 3.5" 2 ITALIANO Indice 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche...

Dettagli

SUSE Linux Enterprise Desktop 10

SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SUSE Linux Enterprise Desktop 10 Riferimento ramarpido di installazione SP1 Novell SUSE Linux Enterprise Desktop 10 GUIDA RAPIDA Marzo 2007 www.novell.com SUSE Linux Enterprise Desktop Utilizzare i seguenti

Dettagli

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX 1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX Configurazione di Atlas con client Linux DESCRIZIONE Di seguito sono descritte le operazioni da effettuare per configurare correttamente

Dettagli

- Guida a VMware - Guida a VMware. Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware.

- Guida a VMware - Guida a VMware. Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware. 1 di 5 05/12/2008 1.06 Guida a VMware Scritto da Aleshotgun Venerdì 08 Febbraio 2008 17:44 - Guida a VMware - Questa guida vi aiuterà passo passo nell installazione e la configurazione di VMware. Prima

Dettagli

Puppy Linux : semplice e fantastico... Paolo Faeti Linux Day PLUG PARMA 26 Ottobre 2013

Puppy Linux : semplice e fantastico... Paolo Faeti Linux Day PLUG PARMA 26 Ottobre 2013 Puppy Linux : semplice e fantastico... Paolo Faeti Linux Day PLUG PARMA 26 Ottobre 2013 Con Puppy Linux non occorre necessariamente un hard disk... Memoria e Processori Dai 128 Mb di Ram in su... Puppy

Dettagli

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi

Reti Informatiche. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica. Ing. Domenico De Guglielmo. 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Reti Informatiche Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Ing. Domenico De Guglielmo 2008 Vanessa Gardellin & Sara Lioba Volpi Informazioni Generali (1/2) Ricevimento su appuntamento (tramite

Dettagli

Quaderni per l'uso di computer

Quaderni per l'uso di computer Quaderni per l'uso di computer con sistemi operativi Linux Ubuntu 0- INSTALLAZIONE a cura di Marco Marchetta Aprile 2013 1 HARDWARE MASTERIZZATORE CD - DVD (*) (*) Requisiti minimi richiesti da da Ubuntu

Dettagli

Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Desktop 11

Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Desktop 11 Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Desktop 11 NOVELL SCHEDA INTRODUTTIVA Seguire le procedure riportate di seguito per installare una nuova versione di SUSE Linux Enterprise Desktop

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Linux - Istruzioni di installazione (Licenza per sito)

IBM SPSS Statistics per Linux - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) IBM SPSS Statistics per Linux - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per sito. Questo documento

Dettagli

L hard disk. L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione. Il partizionamento

L hard disk. L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione. Il partizionamento L hard disk L amministrazione dei dischi puo essere riassunta nelle seguenti operazioni di base: La formattazione Il partizionamento La creazione del filesystem Il mount L hard disk Le superfici sono divise

Dettagli

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI Il CASE o CABINET è il contenitore in cui vengono montati la scheda scheda madre, uno o più dischi rigidi, la scheda video, la scheda audio e tutti gli altri dispositivi hardware necessari per il funzionamento.

Dettagli

GNU/Linux insieme a Microsoft Windows 9x/ME? Si può...

GNU/Linux insieme a Microsoft Windows 9x/ME? Si può... GNU/Linux insieme a Microsoft Windows 9x/ME? Si può... COS'È? GNU/Linux è un sistema operativo aperto (opensource), stabile, sicuro e versatile tanto da poter essere utilizzato su PC ritenuti 'obsoleti'

Dettagli

Ubuntu e la sua Installazione

Ubuntu e la sua Installazione Ubuntu e la sua Installazione Introduzione Ubuntu è un progetto guidato da una comunità internazionale di volontari, aziende e professionisti per creare un sistema operativo con l'uso del Software Libero

Dettagli

Guida all uso di EaseUs Todo Backup Free 3.5

Guida all uso di EaseUs Todo Backup Free 3.5 Guida all uso di EaseUs Todo Backup Free 3.5 ATTENZIONE: lavorare sulle immagini delle partizioni è un operazione molto delicata ed è necessaria la massima cautela: una manovra sbagliata potrebbe provocare

Dettagli

Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione

Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione Corso di Informatica Modulo L2 2-Installazione 1 Prerequisiti Uso pratico elementare di un sistema operativo Concetto di macchina virtuale Scaricare e installare software 2 1 Introduzione Sebbene le istruzioni

Dettagli

I Live CD : una nuova vita per il vostro computer... Paolo Faeti Linux Day PLUG PARMA 22 Ottobre 2011

I Live CD : una nuova vita per il vostro computer... Paolo Faeti Linux Day PLUG PARMA 22 Ottobre 2011 I Live CD : una nuova vita per il vostro computer... Paolo Faeti Linux Day PLUG PARMA 22 Ottobre 2011 Cos' è un Live CD? Di solito un sistema operativo (OS) è installato su di una partizione di un hard

Dettagli

ITALIANO. Manuale di utilizzo

ITALIANO. Manuale di utilizzo Manuale di utilizzo Complimenti per aver acquistato l MonsterPad! Vi ringraziamo per la Vostra fiducia e per aver scelto un prodotto EASYPIX! Dal momento che aggiorniamo e miglioriamo costantemente l MonsterPad,

Dettagli

Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP

Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP http://www.aprescindere.com Pag. 1 di 12 Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP Creare una memory stick USB bootable con cui avviare Windows XP Perché avere una memory stick bootable

Dettagli

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3

1 Introduzione pag. 3. 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3. 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 Indice 1 Introduzione pag. 3 1.1 Accessori presenti nella confezione. pag. 3 1.2 Requisiti minimi del sistema.. pag. 3 1.3 Descrizione dei LED presenti sul pannello frontale.. pag. 3 2 Procedura di installazione.

Dettagli

Formattare un PC con Windows 7. Guida Completa

Formattare un PC con Windows 7. Guida Completa Formattare un PC con Windows 7 Guida Completa Formattare un PC con Windows 7 In informatica col termine formattazione ci si riferisce alla procedura che serve a preparare dispositivi di memorizzazione

Dettagli

6.1 LA STRUTTURA GERARCHICA AD ALBERO

6.1 LA STRUTTURA GERARCHICA AD ALBERO CAPITOLO 6 IL FILESYSTEM DI LINUX Pietro Buffa Uno degli scogli con cui un novello utente Linux deve fare i conti è indubbiamente la gestione dei files. La prima cosa che salta agli occhi è infatti la

Dettagli

Laboratorio di Informatica (a matematica)

Laboratorio di Informatica (a matematica) Laboratorio di Informatica (a matematica) schermo schermo stampante SERVER WMAT22 WMAT18 WMAT20 WMAT19 WMAT16 WMAT17 WMAT21 WMAT15 WMAT 10 WMAT9 WMAT8 WMAT7 WMAT6 WMAT?? WMAT13 WMAT14 WMAT12 server WMATT??

Dettagli

Come installare Ubuntu Linux

Come installare Ubuntu Linux Come installare Ubuntu Linux Come procurarsi Ubuntu Acquistando riviste del settore: www.linuxpro.it - www.linux-magazine.it - www.oltrelinux.com Chiedere a un amico di masterizzarcene una copia Richiederlo

Dettagli

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT In questa piccola guida esamineremo l'installazione di un sistema Windows XP Professional, ma tali operazioni sono del tutto simili se non identiche anche su sistemi Windows 2000 Professional. SELEZIONE

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

Introduzione al sistema operativo GNU/Linux. Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari UgoLopez.it Ing. Francesco Cellamare

Introduzione al sistema operativo GNU/Linux. Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari UgoLopez.it Ing. Francesco Cellamare Introduzione al sistema operativo GNU/Linux Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari UgoLopez.it Ing. Francesco Cellamare 1 UgoLopez.it Consulenza, Formazione e Certificazioni informatiche via Aurelio

Dettagli

# DISPENSA SECONDA GIORNATA

# DISPENSA SECONDA GIORNATA # DISPENSA SECONDA GIORNATA Indice 0. Cosa vi serve 1. Scelta della distribuzione (perche abbiamo scelto fedora) 2. Partizionamento I - Ridimensionare Windows con partition Magic 3. Boot 4. Test del Cd

Dettagli

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente Copyright Nessuna parte di questa pubblicazione può essere copiata, trasmessa, salvata o tradotta in un altro linguaggio o forma senza espressa autorizzazione di

Dettagli

EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2,5

EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2,5 EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2,5 2 ITALIANO EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2.5" Indice 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche... 2 1.2 Contenuto della confezione...

Dettagli

Il software del PC. Il BIOS

Il software del PC. Il BIOS Il software del PC La parola software è un neologismo che è stato coniato in contrapposizione all hardware (ferraglia). L hardware si può prendere a calci, contro il software si può solo imprecare. Il

Dettagli

l'installazione del sistema operativo Ubuntu Linux

l'installazione del sistema operativo Ubuntu Linux corso introduttivo di informatica libera l'installazione del sistema operativo Ubuntu Linux Manuele Rampazzo Associazione di Promozione Sociale Faber Libertatis - http://faberlibertatis.org/

Dettagli

Installazione di un secondo sistema operativo

Installazione di un secondo sistema operativo Installazione di un secondo sistema operativo Fare clic su un collegamento riportati di seguito per visualizzare una delle seguenti sezioni: Panoramica Termini ed informazioni chiave Sistemi operativi

Dettagli

KUBUNTU 6.06 LTS. Long Time Support Nome in codice: Dapper

KUBUNTU 6.06 LTS. Long Time Support Nome in codice: Dapper KUBUNTU 6.06 LTS Long Time Support Nome in codice: Dapper Guida all'installazione Versione 1.1 - novembre 2006 Autore: Raffaele Ravaioli FoLUG Forlì Linux User Group Documento distribuito con GNU General

Dettagli

SAS, SSD E XIV A CONFRONTO GIUGNO 2014. www.seeweb.com

SAS, SSD E XIV A CONFRONTO GIUGNO 2014. www.seeweb.com Seeweb S.r.l. Corso Lazio 9a Frosinone Tel. 800 112825 www.seeweb.com GIUGNO 2014 SAS, SSD E XIV A CONFRONTO Benchmark comparativi dei sistemi di storage più diffusi nell infrastruttura Cloud. Test di

Dettagli

SOMMARIO: ------- 1. INFORMAZIONI SU PARALLELS TRANSPORTER

SOMMARIO: ------- 1. INFORMAZIONI SU PARALLELS TRANSPORTER File Leggimi di Parallels Transporter SOMMARIO: 1. Informazioni su Parallels Transporter 2. Requisiti di Sistema 3. Installazione di Parallels Transporter 4. Rimozione di Parallels Transporter 5. Informazioni

Dettagli

Installare e Configurare un NAS virtuale

Installare e Configurare un NAS virtuale Installare e Configurare un NAS virtuale Laboratorio di Amministrazione di Sistemi T Massimiliano Mattetti - Marco Prandini Percorso In questa esercitazione simuleremo la configurazione di un NAS affidabile

Dettagli

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux

Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Introduzione ai sistemi UNIX/Linux Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica Ing. Simone Brienza E-mail: simone.brienza@for.unipi.it Pervasive Computing & Networking Lab () http://www.perlab.it

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

Database & FreeBSD. Come configurare il sistema operativo ottimizzando le prestazioni sul DB. GufiCon#3 Milano, 12 Ottobre 2002

Database & FreeBSD. Come configurare il sistema operativo ottimizzando le prestazioni sul DB. GufiCon#3 Milano, 12 Ottobre 2002 Database & FreeBSD Come configurare il sistema operativo ottimizzando le prestazioni sul DB GufiCon#3 Milano, 12 Ottobre 2002 Gianluca Sordiglioni inzet@gufi.org I database sono applicazioni particolari

Dettagli

ITALIANO. Manuale di utilizzo. Complimenti per aver acquistato l KiddyPad! Vi ringraziamo per la Vostra fiducia e per aver scelto un prodotto EASYPIX!

ITALIANO. Manuale di utilizzo. Complimenti per aver acquistato l KiddyPad! Vi ringraziamo per la Vostra fiducia e per aver scelto un prodotto EASYPIX! Manuale di utilizzo Complimenti per aver acquistato l KiddyPad! Vi ringraziamo per la Vostra fiducia e per aver scelto un prodotto EASYPIX! Dal momento che aggiorniamo e miglioriamo costantemente l KiddyPad,

Dettagli

Linux Terminal Server Project (LTSP)

Linux Terminal Server Project (LTSP) Linux Terminal Server Project (LTSP) Gabriele Zucchetta g zucchetta@virgilio.it Entropica http://www.entropica.info/ Linux Terminal Server Project (LTSP) p. Introduzione Creare postazioni di lavoro con

Dettagli

Guida rapida all installazione di NX7 per Windows

Guida rapida all installazione di NX7 per Windows Guida rapida all installazione di NX7 per Windows Lo scopo di questo documento é di fornire una guida sintetica all installazione della versione NX7 di Unigraphics. Alla fine di questo documento, potete

Dettagli

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it

Corso di Linux. Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Corso di Linux Dott. Paolo PAVAN pavan@netlink.it Origini di Linux Nasce a fine anni 1980 ad opera del finlandese Linus Torvalds Linux non è gratis e neanche freeware è protetto da licenza GNU: "GNU non

Dettagli

Versione 2 - r3 (scheda + controllo ethernet + playlist web)

Versione 2 - r3 (scheda + controllo ethernet + playlist web) Versione 2 - r3 (scheda + controllo ethernet + playlist web) Manuale e Documentazioni progetto ideato e realizzato da Sam - sam@cinemacareni.it Si ringrazia in modo particolare: Marco Contessotto, per

Dettagli