FABBRICATO IN VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI civ. 119

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FABBRICATO IN VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI civ. 119"

Transcript

1 FABBRICATO IN VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI civ. 119 INQUADRAMENTO ARCHITETTONICO I fabbricati siti in Via Padre Giovanni Antonio Filippini n. 119, fanno parte di un complesso immobiliare costituito da due palazzine (scala A e B), all interno di una fascia di verde, autonomi rispetto agli altri immobili circostanti. Il sistema strutturale risulta essere costituito da una maglia intelaiata di pilastri e travi in cemento armato, e non ha subito modifiche di rilevanza statica dall epoca di costruzione ad oggi. Entrambi i fabbricati si compongono di quattro piani fuori terra con copertura a terrazza, di un piano seminterrato e di un piano interrato, adibito ad autorimessa e locali di deposito/cantine. Le palazzine A e B sono immerse nel verde del giardino condominiale con vialetto di accesso comune, pavimentato in asfalto, ed affaccio su via Padre Giovanni Antonio Filippini. MANUTENZIONE FACCIATA Particolare attenzione è stata dedicata alle facciate delle palazzine, dove sono state rilevate situazioni da risanare per evitare problemi strutturali. L intervento previsto comprende la revisione e riparazione superficiale dei frontalini dei balconi, del cornicione perimetrale di ciascun fabbricato, del cornicione di coronamento del torrino ascensore/scale, nonché di limitate porzioni di facciata, previa spicconatura completa fino all armatura della struttura in c.a. Le lavorazioni prevedono, altresì, la pulizia della superficie, il rifacimento delle stesse con malta di cemento, la stesura a pennello di due mani di malta a base di resine sintetiche, il rinzaffo di riporto e la rasatura con malta adesiva sintetica. Le zone oggetto di intervento si completano poi con la ritinteggiatura, in colorazione similare all esistente, con impiego di pitture per cemento a vista, previa raschiatura, rasatura e preparazione fondo. 1

2 E stata prevista inoltre manutenzione dei sottobalconi, previa la spicconatura delle superfici distaccate dei sottobalconi (soffitti), ai vari piani dei due fabbricati, che non abbiano, alla battitura, garanzia di stabilità e di solidità. L intervento è completato dal rifacimento dell intonaco e dalla ritinteggiatura in colorazione similare all esistente (raschiatura, rasatura, preparazione fondo e tinteggiatura con pitture a tempera). E stata prevista inoltre l esecuzione delle seguenti categorie di opere: la verniciatura mancorrenti presenti sui parapetti dei balconi ai vari piani dei due fabbricati; la verniciatura delle ringhiere inserite frontalmente nei parapetti dei balconi ai vari piani dei due fabbricati, nonché delle ringhiere di chiusura laterale. Prospetto laterale Tra i lavori indifferibili ed urgenti è stato previsto l espurgo dei canali collettori fognari di ciascuna palazzina, mediante asportazione materie limose, fangose e di qualsiasi natura e consistenza, eseguito mediante l impiego di canal jet. Prospetto principale 2

3 Particolari parapetti ante operam dei balconi TIPOLOGIA INTERVENTO SUI TORRINI Particolare copertura torrini Altro intervento sui due fabbricati riguarda la manutenzione straordinaria dei torrini ascensori e scale (lavori questi ritenuti non urgenti). Le lavorazioni si sviluppano nelle seguenti fasi: demolizione della pavimentazione esistente e del sottostante massetto; rimozione completa della guaina esistente e dell eventuale strato di isolamento termico; demolizione parziale del massetto delle pendenze per consentire la riconfigurazione del profilo sulla copertura piana del torrino; riparazione delle superfici del corpo a sbalzo sulla copertura del torrino; 3

4 applicazione di un primo strato dell'impermeabilizzazione, costituito da una membrana bitume-polimero elastoplastomerica, dello spessore di 4 mm, armata con un tessuto non tessuto di poliestere da filo continuo; applicazione di un secondo strato dell'impermeabilizzazione a teli sfalsati di 50 cm rispetto a quelli del primo strato. Entrambi gli strati dovranno essere risvoltati ed incollati per sfiammatura sui rilievi verticali, almeno 10 cm oltre il massimo livello della pavimentazione previa stesura di una mano di primer bituminoso; realizzazione un massetto di calcestruzzo di spessore non inferiore a 4 cm; stesa di uno strato di malta di allettamento e posa della pavimentazione in piastrelle di grès antiscivolo ad alta resistenza antigeliva realizzando i giunti di dilatazione; stuccatura delle fughe con malta cementizia; sigillatura dei giunti di dilatazione con sigillante monocomponente poliuretanico pronto all'uso. SCOSSALINE, ORNIE E RINGHIERE COPERTURA Sono previste inoltre l esecuzione delle seguenti categorie di opere: posa in opera di nuove ornie/copertine in peperino grigio, comprensive di gocciolatoio, sagomatura ad U sul lato inferiore che va a sovrapporsi al parapetto; verniciatura idrorepellente, previa pulizia e spazzolatura, da applicarsi sulle ornie/copertine dei balconi; verniciatura ringhiere presenti sulle terrazze condominiali; posa in opera di copertine/scossaline in lamiera di ferro zincato, comprensive di sagomatura e messa in opera, in corrispondenza del cornicione perimetrale del torrino ascensore/scale, previa rimozione delle scossaline esistenti; Particolare mancorrenti e parapetti ante operam 4

5 Particolare ringhiere sulle terrazze di copertura posa in opera di profili metallici, conformati a gocciolatoio, a protezione dei risvolti verticali, e da raccordare tramite tassellatura alle pareti del corpo a sbalzo della copertura del torrino e dei comignoli al fine di consentire lo scivolamento dell acqua piovana e la protezione dalle infiltrazioni dall alto; asportazione degli strati di rivestimento sulle superfici di facciata dei fabbricati A e B non riparati nelle lavorazioni indifferibili ed urgenti, mediante raschiatura e rasatura delle pitture a quarzo presenti. Stessa lavorazione è prevista sulle facciate del torrino ascensore/scala condominiale. Particolare rivestimento superfici di facciata torrini 5

6 TIPOLOGIA INTERVENTO REVISIONE E PULIZIA TERRAZZE E stata, infine, prevista una revisione generale e la pulizia di tutta la copertura piana delle terrazze condominiali, comprensiva della sostituzione delle fasce di pavimentazioni ammalorate e dei bocchettoni malfunzionanti, nonchè della pulizia di muschi ed erbacce affioranti. Particolare terrazze di copertura 6

Premessa DESCRIZIONE DEI LAVORI. Cornicione di gronda della copertura

Premessa DESCRIZIONE DEI LAVORI. Cornicione di gronda della copertura Premessa Le opere, oggetto dell appalto, sono da realizzarsi presso l istituto scolastico I.T.A.S. Dalmasso sito in via Claviere n. 10 Pianezza (TO). Le lavorazioni consistenti in interventi per il risanamento

Dettagli

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29 Condominio ACQUARIO fabbricato 29 Via Alberto Ascari 211 311 00142 ROMA LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29 SCHEMA SUDDIVISIONE OFFERTA Roma, dicembre 2013 rev.

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Condominio ACQUARIO fabbricato 29 Via Alberto Ascari 211 311 00142 ROMA LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Documento riservato ad esclusivo

Dettagli

Oggetto: Relazione tecnica inerente le contestazioni dei lavori eseguiti dall'impresa Edilizia Mirabella

Oggetto: Relazione tecnica inerente le contestazioni dei lavori eseguiti dall'impresa Edilizia Mirabella Spett.le Condominio Via Èrcole Marazza, 6/30 Roma Roma 15/03/2011 Oggetto: Relazione tecnica inerente le contestazioni dei lavori eseguiti dall'impresa Edilizia Mirabella Con riferimento all'oggetto ed

Dettagli

CANTIERE: CONDOMINIO CINZIA LUOGO: PORDENONE ANNO: 2009

CANTIERE: CONDOMINIO CINZIA LUOGO: PORDENONE ANNO: 2009 CANTIERE: CONDOMINIO CINZIA LUOGO: PORDENONE ANNO: 2009 MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDNARIA SU VECCHIO FABBRICATO AD USO RESIDENZIALE. Trattasi di un fabbricato ubicato nel centro città, suddiviso in

Dettagli

FONDAZIONE E.N.P.A.M.

FONDAZIONE E.N.P.A.M. FONDAZIONE E.N.P.A.M. COMPLESSO IMMOBILIARE DI VIA GROTTE DI GREGNA N. 121, 137, 153: LAVORI DI RISANAMENTO DELLE FACCIATE RIFACIMENTO TERRAZZI DI COPERTURA, DEGLI ATRI, DEI VANI SCALA E DELLE AREE PORTICATE,

Dettagli

1. S T R U T T U R A PREMESSA

1. S T R U T T U R A PREMESSA PREMESSA I fabbricati in oggetto saranno realizzati con caratteristiche costruttive edili e impiantistiche finalizzate all ottenimento della classificazione energetica in Classe B, ai sensi della vigente

Dettagli

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA PREMESSA La Stazione Marittima del Porto di Pescara è un edificio a pianta centrale di forma decagonale, dell altezza totale di m 6,00, ad un piano dell altezza interna di m 5,00, della superficie complessiva

Dettagli

Allegato 01. Computo metrico estimativo. Il ProgettistaGeom. Massimo Balconi APRILE 2014. pag. 1

Allegato 01. Computo metrico estimativo. Il ProgettistaGeom. Massimo Balconi APRILE 2014. pag. 1 allegato alla determinazione n. 4050 del 13 maggio 2014F.to Geom. Massimo Balconi OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI RIFACIMENTO DELLA COPERTURA DELL'EDIFICIO ADIBITO A SPOGLIATOIO AL SERVIZIO DEI

Dettagli

SOMMARIO. 1. Premessa pag. 2. 2. Descrizione generale e localizzazione dell immobile pag. 2. 3. Problematiche da risolvere pag. 2

SOMMARIO. 1. Premessa pag. 2. 2. Descrizione generale e localizzazione dell immobile pag. 2. 3. Problematiche da risolvere pag. 2 SOMMARIO 1. Premessa pag. 2 2. Descrizione generale e localizzazione dell immobile pag. 2 3. Problematiche da risolvere pag. 2 4. Interventi in progetto pag. 3 5. Documentazione fotografica pag. 7 Pag.

Dettagli

1. PREMESSE 2. TIPI DI INTERVENTO

1. PREMESSE 2. TIPI DI INTERVENTO 1. PREMESSE L Amministrazione Comunale di San Giovanni La Punta, al fine di mettere in sicurezza l edificio comunale ormai fatiscente per la vetustà dell immobile, ha dato incarico di redigere un progetto

Dettagli

Metodologie di intervento nel restauro di balconi, lastrici ed aree cortilive

Metodologie di intervento nel restauro di balconi, lastrici ed aree cortilive Metodologie di intervento nel restauro di balconi, lastrici ed aree cortilive Bologna, 25 febbraio 2011 Geom. Marco Marchesi BALCONI BALCONI colature Infiltrazioni Balconi - problematiche BALCONI Impermeabilizzazione

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO Scuola Dell'Infanzia Via Kennedy (SpCat 1) Lavori di facciata (Cat 1) Demolizioni svellimenti e smaltimenti (SbCat 1) 1 / 4 Spicconatura e scrostamento di intonaco a

Dettagli

1034 Rifacimento completo degli impianti idrico-sanitari; Rifacimento infissi piano interrato e porta accesso terrazza

1034 Rifacimento completo degli impianti idrico-sanitari; Rifacimento infissi piano interrato e porta accesso terrazza COMUNE I.B.U. interventi previsti Alezio 1028 1029 1030 Portoni ingresso-rifacimento completo bagni Portoni ingresso-rifacimento completo bagni Rifacimento completo dei 5 alloggi murati consistente in

Dettagli

FABBRICATO IN VIA GIUSEPPE ROSACCIO civ. 107/115

FABBRICATO IN VIA GIUSEPPE ROSACCIO civ. 107/115 FABBRICATO IN VIA GIUSEPPE ROSACCIO civ. 107/115 INQUADRAMENTO ARCHITETTONICO Il fabbricato oggetto di manutenzione straordinaria si affaccia su due lati, su Via G. Rosaccio e sui rimanenti due sul giardino

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 art. DESCRIZIONE N. MISURE u.m. QUANT. lungh. largh. altez. OFFERTA ECONOMICA 1. INSTALLAZIONE CANTIERE PONTEGGI 1 1 Impianto elettrico di cantiere,

Dettagli

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo Pag.1 Lavori di rifacimento prospetti 1 25 21.1.11 Rimozione di intonaco interno od esterno, di spessore non superiore a 3 cm, eseguito con qualsiasi mezzo, compreso l'onere del carico del materiale di

Dettagli

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE D.P.R. n. 554/99 D. Lgs. 163/2006 D. Lgs. 152/2008 PROGETTO ESECUTIVO

RELAZIONE TECNICA GENERALE D.P.R. n. 554/99 D. Lgs. 163/2006 D. Lgs. 152/2008 PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA GENERALE D.P.R. n. 554/99 D. Lgs. 163/2006 D. Lgs. 152/2008 PROGETTO ESECUTIVO Interventi urgenti finalizzati alla messa in sicurezza, alla prevenzione e alla riduzione del rischio connesso

Dettagli

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di CRISPANO Provincia di NAPOLI

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di CRISPANO Provincia di NAPOLI ALLEGATO A Comune di CRISPANO Provincia di NAPOLI DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) OGGETTO: PROGETTO DI COMPLETAMENTO DELL'EDIFICIO LOCULI

Dettagli

LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA. Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00

LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA. Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00 PROGRAMMA INTEGRATO DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE (P.I.R.P) LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00 0 GENERALITA DATI E

Dettagli

CHIMICA TECNICA PER L EDILIZIA. pecific per il risanamento di murature umide, il ripristino, la protezione e l impermeabilizzazione.

CHIMICA TECNICA PER L EDILIZIA. pecific per il risanamento di murature umide, il ripristino, la protezione e l impermeabilizzazione. CHIMICA TECNICA PER L EDILIZIA pecific per il risanamento di murature umide, il ripristino, la protezione e l impermeabilizzazione. CHIMICA TECNICA, INNOVAZIONE IN CANTIERE Nel settore edile la chimica

Dettagli

RILIEVO DI MASSIMA DEGLI IMMOBILI

RILIEVO DI MASSIMA DEGLI IMMOBILI COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano OGGETTO: Ampliamento scuola primaria di Cisliano - CUP J81E15001290004 PROGETTO PRELIMINARE PER APPALTO INTEGRATO COMPLESSO ai sensi dell art. 53 comma 2 lett. C)

Dettagli

POSA SU MASSETTI RISCALDANTI

POSA SU MASSETTI RISCALDANTI 82 POSA SU MASSETTI RISCALDANTI 83 SOLLECITAZIONI DEI SUPPORTI DEFORMAZIONI CONCAVE E CONVESSE: dovute alla non corretta maturazione del sottofondo e/o ad un errato posizionamento/ progettazione dei giunti

Dettagli

3. Interventi da eseguire Il progetto prevede quanto di seguito meglio specificato:

3. Interventi da eseguire Il progetto prevede quanto di seguito meglio specificato: Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria del Patrimonio immobiliare universitario. Polo Papardo Lotto III RELAZIONE TECNICA 1. Premessa Il presente progetto comprende una serie di interventi di

Dettagli

Elenco elaborati d'appalto. Elenco elaborati. Capitolato speciale dell'appalto. Relazione Generale. Documentazione Fotografica.

Elenco elaborati d'appalto. Elenco elaborati. Capitolato speciale dell'appalto. Relazione Generale. Documentazione Fotografica. Premessa La presente relazione descrive le modalità operative per venire incontro alle esigenze del condominio in oggetto, un edificio residenziale, per il quale si prevede di operare in sicurezza e nel

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 Rimozione di intonaco interno od esterno, di spessore non superiore a 21.01.11 3 cm, eseguito con qualsiasi mezzo, compreso l onere del carico del materiale di risulta

Dettagli

IsolDecor. Il sistema cappotto SCHEDA TECNICA. IsolDecor EPS DECOR. Le Mani e l Arte

IsolDecor. Il sistema cappotto SCHEDA TECNICA. IsolDecor EPS DECOR. Le Mani e l Arte IsolDecor Il sistema cappotto SCHEDA TECNICA IsolDecor EPS by DECOR Le Mani e l Arte Indice IsolDecor EPS pag. Strato isolante e dettagli costruttivi 5 Voce di capitolato ( New Decoration ) 9 Dettaglio

Dettagli

LAVORI DI IMPERMEABILIZZAZIONE DELLE PARETI ESTERNE DELLA CANTINA

LAVORI DI IMPERMEABILIZZAZIONE DELLE PARETI ESTERNE DELLA CANTINA Condominio ACQUARIO fabbricato 32 scala D int 6 cantina 1 via Alberto Ascari LAVORI DI IMPERMEABILIZZAZIONE DELLE PARETI ESTERNE DELLA CANTINA DISCIPLINARE DI APPALTO Roma, 30 maggio 2013 STUDIO TECNICO

Dettagli

Città di Torre del Greco ( Provincia di Napoli ) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA SERVIZI CIMITERIALI

Città di Torre del Greco ( Provincia di Napoli ) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA SERVIZI CIMITERIALI Città di Torre del Greco ( Provincia di Napoli ) CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA SERVIZI CIMITERIALI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEI COMPRESI NICCHIARI IRIS LATO A e B GAROFANO LATO A e B PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

TABELLA ANALITICA GANTT

TABELLA ANALITICA GANTT TABELLA ANALITICA GANTT Tabella Analitica Gantt F A S I D I L A V O R O Z I gg L gg C data Iniziale data Finale Realizzazione della recinzione e degli accessi al cantiere 2 1 2 2 12/12/2013 13/12/2013

Dettagli

Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL

Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL Schede tecniche FERMACELL Impermeabilizzare nelle costruzioni a secco FERMACELL Sollecitazione dell umidità Campi di utilizzo Secondo la sollecitazione di umidità cui è sottoposto un elemento costruttivo,

Dettagli

SigmaIsol Nodi architettonici.

SigmaIsol Nodi architettonici. EDILIZIA PROFESSIONALE SigmaIsol Nodi architettonici. SigmaIsol. Manuale tecnico. Un corretto isolamento termico a cappotto, mantiene l involucro esterno dell edificio in condizioni termoigrometriche stazionarie.

Dettagli

2. STATO DI FATTO E GIUSTIFICAZIONE DELL INTERVENTO

2. STATO DI FATTO E GIUSTIFICAZIONE DELL INTERVENTO 1. PREMESSA Il Responsabile del Settore Tecnico manutentivo ha incaricato, per le vie brevi, il sottoscritto Ing. Giovanni Tolu, dipendente del Comune di Mores Cat. D1 a tempo pieno e indeterminato, e

Dettagli

ADEGUAMENTO MEDIANTE RISANAMENTO STRUTTURE IN C.A. DELL IMMOBILE DA DESTINARE A SPAZIO GIOCO PER BAMBINI SITO IN VIA DANTE

ADEGUAMENTO MEDIANTE RISANAMENTO STRUTTURE IN C.A. DELL IMMOBILE DA DESTINARE A SPAZIO GIOCO PER BAMBINI SITO IN VIA DANTE Comune di Pantelleria Provincia di Trapani SETTORE II Lavori Pubblici - Energia Pubblica Illuminazione Protezione Civile Edilizia Popolare Edilizia Scolastica Manutenzioni Ambiente Servizio Idrico Integrato

Dettagli

1 PREMESSA: Con Determinazione n 220 in data 19 settembre 2007, avente per oggetto: Lavori di manutenzione e risanamento conservativo dell immobile

1 PREMESSA: Con Determinazione n 220 in data 19 settembre 2007, avente per oggetto: Lavori di manutenzione e risanamento conservativo dell immobile 1 PREMESSA: Con Determinazione n 220 in data 19 settembre 2007, avente per oggetto: Lavori di manutenzione e risanamento conservativo dell immobile di Via E. Mola la Camera di Commercio, Industria, Artigianato

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO N 14 Sabbiatura a metallo bianco di apparecchi mobili di appoggio metallici di grado Sa 2.5 delle norme standard svedesi SIS 05.59.00-1967, con successiva protezione con

Dettagli

STUDIO TECNICO GEOMETRA MUZIO DIEGO RELAZIONE TECNICA

STUDIO TECNICO GEOMETRA MUZIO DIEGO RELAZIONE TECNICA STUDIO TECNICO GEOMETRA MUZIO DIEGO RELAZIONE TECNICA Oggetto: recupero locale di aggregazione per anziani del circolo ricreativo Sabino Ubicazione: frazione di Trigoso, via Aurelia civ. 243 Richiedente:

Dettagli

Il punto d incontro. Impresa & Cantiere SECONDO APPUNTAMENTO CON I GIUNTI

Il punto d incontro. Impresa & Cantiere SECONDO APPUNTAMENTO CON I GIUNTI Impresa & Cantiere DETTAGLI GIUNTI DI DILATAZIONE Il punto d incontro SECONDO APPUNTAMENTO CON I GIUNTI DI DILATAZIONE IMPERMEABILI. SOTTO LA LENTE, IN QUESTO CASO, I GIUNTI CARRABILI, RILEVATI E IN ACCOSTAMENTO

Dettagli

ELEMENTI DI TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A.A. 2007-2008. Prof. Luca Venturi LE COPERTURE PIANE

ELEMENTI DI TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A.A. 2007-2008. Prof. Luca Venturi LE COPERTURE PIANE ELEMENTI DI TECNOLOGIA DELL ARCHITETTURA A.A. 2007-2008 2008 Prof. Luca Venturi LE COPERTURE PIANE I tetti piani sono caratterizzati da una pendenza molto contenuta, strettamente necessaria per assicurare

Dettagli

Lavori di manutenzione straordinaria del Condominio Dei Braccianti

Lavori di manutenzione straordinaria del Condominio Dei Braccianti OGGETTO: Lavori di manutenzione straordinaria del Condominio Dei Braccianti I sottoscritti ing. Carmine Palermo, iscritto all Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno al n 5027, con studio professionale

Dettagli

IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA (ARCHITETTO LIBERO PROFESSIONISTA ONTANI ALESSANDRA) (DIRIGENTE SETTORE A4 GNOLI GIOVANNI )

IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA (ARCHITETTO LIBERO PROFESSIONISTA ONTANI ALESSANDRA) (DIRIGENTE SETTORE A4 GNOLI GIOVANNI ) ALLEGATO "A" Comune di CARPI Provincia di MO DIAGRAMMA DI GANTT cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: INTERVENTI

Dettagli

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione La società si impegna a fare uso riservato di queste notizie ed informazioni. E importante rispondere a tutte le domande

Dettagli

IMPERMEABILIZZAZIONE E POSA IN BAGNI, DOCCE E LOCALI UMIDI

IMPERMEABILIZZAZIONE E POSA IN BAGNI, DOCCE E LOCALI UMIDI 116 IMPERMEABILIZZAZIONE E POSA IN BAGNI, DOCCE E LOCALI UMIDI 117 SOLLECITAZIONI E PROBLEMATICHE DEI SUPPORTI NATURA DEI MATERIALI UTILIZZATI: attualmente, data la praticità e velocità di esecuzione,

Dettagli

Cronoprogramma Interventi

Cronoprogramma Interventi Cronoprogramma Interventi 1 mese 2 mese 3 mese 4 mese 5 mese 6 mese 7 mese 8 mese 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 Via Germagnano 11 pratiche asl Via Valdellatorre 138 pratiche

Dettagli

Via Pinocchio, 74 Computo Via Pinocchio, 74 Capitolo:

Via Pinocchio, 74 Computo Via Pinocchio, 74 Capitolo: <indefinito> 1 02,NP Rimozione e successiva posa in opera di ghiaia sulla copertura piana. Rimozione e successiva posa in opera di inerti sulla copertura piana. Sono compresi: la rimozione; la cernita, la scelta e

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Foligno Provincia di Perugia OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di Foligno Provincia di Perugia OGGETTO: Comune di Foligno Provincia di Perugia pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto - loc. S.Eraclio Via Santocchia, 84 COMMITTENTE: Umbria TPL e Mobilità spa

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO Settore Patrimonio Edilizio e Immobiliare Demanio Servizio Progettazione e Manutenzione C.so Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ROTA IN CALOLZIOCORTE INTERVENTI DI MANUTENZIONE

Dettagli

Scolastica ed Istituzionale 20/05/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO

Scolastica ed Istituzionale 20/05/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO I.T.A.S "CANTONI" Treviglio - demolizioni, rimozioni, disfacimenti V.4.5.40 Disfacimento di strutture, compreso abbassamento delle macerie al piano di carico dell'automezzo, compreso il carico, il trasporto

Dettagli

ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO

ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO In alcuni casi, pur non necessitando di alcun titolo abilitativo, la consistenza o le modalità dell

Dettagli

pag. 2 unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE Num.Ord.

pag. 2 unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE Num.Ord. pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA CHIESA SAN GIUSEPPE (SpCat 1) 1 / 1 DISFACIMENTO DI RIVESTIMENTO ESTERNO IN COCCIO PESTO, applicato P.01 sull'estradosso delle volte, compreso l'onere delle cautele

Dettagli

LA POSA NEI CENTRI WELLNESS

LA POSA NEI CENTRI WELLNESS 24 LA POSA NEI CENTRI WELLNESS 25 SOLLECITAZIONI DILATAZIONE TERMICA: un rivestimento ceramico, sottoposto all azione del calore generato da un bagno turco o da una sauna, può arrivare a subire un escursione

Dettagli

. Pagina 210 D E S C R I Z I O N E

. Pagina 210 D E S C R I Z I O N E 1 Pagina 209 C RIPRISTINI STRUTTURALI C01 Preparazioni delle superfici C02 Inghisaggi, ancoraggi ed iniezioni nel cemento armato C03 Ripristino del cemento armato C04 Rinforzo strutturale del cemento armato

Dettagli

EPU E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA

EPU E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA descrizione u.m. prezzo N.B. Per quanto riguarda la tipologia dei materiali ed in particolare le tipologie di apertura e manovra

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

COMUNITA' MONTANA DELL'ALTO CHIASCIO VIA G. MATTEOTTI 17 06024 GUBBIO (PG) 12/04/2011 ELENCO PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m.

COMUNITA' MONTANA DELL'ALTO CHIASCIO VIA G. MATTEOTTI 17 06024 GUBBIO (PG) 12/04/2011 ELENCO PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. 2.1.30.1 Scavi fino alla profondità di m 1,50. ( Euro novevirgolanovanta ) 2.3.40.1 Con l uso di mezzo meccanico. ( Euro settantaquattrovirgolazerozero ) mc 9,90 mc 74,00 2.6.70.1 ( Euro dodicivirgolasessanta

Dettagli

Progetto Esecutivo. ELABORATO: RE_ Relazione opere edili. IL PROGETTISTA Arch. Mariangela Cimma

Progetto Esecutivo. ELABORATO: RE_ Relazione opere edili. IL PROGETTISTA Arch. Mariangela Cimma Progetto Esecutivo PON FESR Ambienti per l Apprendimento Asse II Qualità degli ambienti scolastici Obiettivo C Bando Prot. AOODGAI/7667 del 15/06/2010 I.S.I.S. Gaetano Filangieri Via Sen. Pezzullo,7 FRATTAMAGGIORE

Dettagli

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015 Olbia OT pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 COMMITTENTE: COMUNE DI OLBIA Data, 11/05/2015 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright

Dettagli

Totale Costi materie prime /mq 9,80 Pannello in polistirene espanso struso

Totale Costi materie prime /mq 9,80 Pannello in polistirene espanso struso 5 Fornitura e posa in opera di un mq di isolante termico in rotoli costituito da un pannello di polistirene espanso estruso monostrato autoestinguente densità 34 38 kg/mc, conduttività termica di 0,021

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE IN CASO DI CONSOLIDAMENTO STATICO DEL SOLAIO.

DESCRIZIONE GENERALE DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE IN CASO DI CONSOLIDAMENTO STATICO DEL SOLAIO. DESCRIZIONE GENERALE DELLE OPERAZIONI DA ESEGUIRE IN CASO DI CONSOLIDAMENTO STATICO DEL SOLAIO. Verifica statica della struttura esistente, al fine di determinare la portata del solaio esistente; redazione

Dettagli

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica.

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica. RELAZIONE TECNICA Nel corso dei diversi sopralluoghi tecnici effettuati si sono riscontrate innumerevoli problematiche legate allo stato di conservazione degli edifici nel loro complesso e in particolar

Dettagli

PROBLEMATICHE PER EDILIZIA NUOVA - EDILIZIA ESISTENTE RESTAURO

PROBLEMATICHE PER EDILIZIA NUOVA - EDILIZIA ESISTENTE RESTAURO PROBLEMATICHE PER EDILIZIA NUOVA - EDILIZIA ESISTENTE RESTAURO RIPARAZIONE, RIPRISTINO E PROTEZIONE DI STRUTTURE IN CALCESTRUZZO DEGRADATO 1. Rialcalinizzazione e consolimento dei supporti 2. Protezione

Dettagli

Soc...a r.l., con sede in., via., n.., CF. .., iscritto all ordine, della provincia di.., al n.. RELAZIONE TECNICA

Soc...a r.l., con sede in., via., n.., CF. .., iscritto all ordine, della provincia di.., al n.. RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la costruzione di un edificio residenziale, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, composto da n.. alloggi, da realizzare nella zona di, in via, denominata. Ditta: Soc...a r.l.,

Dettagli

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Codice Sub Descrizione UNM Prezzo Sicurezza 12 TINTEGGIATURE VERNICIATURE TAPPEZZERIE 12.01 Tinteggio su pareti 12.01.001 Tinteggiatura

Dettagli

Fissaggio del pannello: incollaggio

Fissaggio del pannello: incollaggio Fissaggio del pannello: incollaggio Collante Fissaggio del pannello: tassellatura Collante Tassello Rinforzo in corrispondenza di aperture: angoli finestra. Rete di rinforzo a 45 su angoli finestra Raccordo

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO, EDILIZIA SCOLASTICA, TURISTICO-SPORTIVA E PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI Completamento interventi di rifacimento

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO N 06 RISTRUTTURAZIONE DI MURATURE ESISTENTI. Compreso il disserbamento e la soffiatura con acqua ed aria compressa, previa raschiatura e pulitura delle connessure e successiva

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DI PARTE

RELAZIONE TECNICA DI PARTE RELAZIONE TECNICA DI PARTE Relativa all immobile sito in Roma, via [...] 95 1.0 Premessa. L amministratore pro tempore del condominio sito Roma, via [...] 95 ha incaricato lo scrivente ing. Alberto Botti

Dettagli

RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO

RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO Via Trevani 1 www.multimmobiliare.ch Tel. 091 826 21 40 6600 Locarno info@multimmobiliare.ch Fax 091 826 12 76 2 UBICAZIONE La (mappali n 144 145) si

Dettagli

AGENZIA REGIONALE CONSERVATORIA DELLE COSTE

AGENZIA REGIONALE CONSERVATORIA DELLE COSTE INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA COPERTURA DELL'EDIFICIO DENOMINATO "OSTELLO" IN LOC. CALA D'OLIVA PRESSO L'ISOLA DELL'ASINARA - CIG 3774687A3E RELAZIONE TECNICA 1 PREMESSA Il presente elaborato

Dettagli

RELAZIONE GENERALE E QUADRO ECONOMICO LAVORI DI MANUTENZIONE SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA VIA DELLE BEGONIE

RELAZIONE GENERALE E QUADRO ECONOMICO LAVORI DI MANUTENZIONE SCUOLA ELEMENTARE E MEDIA VIA DELLE BEGONIE PREMESSA La relazione generale del progetto definitivo - esecutivo descrive in dettaglio, anche attraverso specifici riferimenti agli elaborati grafici e alle prescrizioni del capitolato speciale d appalto,

Dettagli

ARCA NORD SALENTO ******* UFFICIO PROGRAMMAZIONE E PROGETTAZIONE. FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE (Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, n.

ARCA NORD SALENTO ******* UFFICIO PROGRAMMAZIONE E PROGETTAZIONE. FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE (Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, n. ARCA NORD SALENTO già I.A.C.P. per la Provincia di Brindisi Via Casimiro, 27 72100 Brindisi P.IVA 00061820742 Tel. 0831/225711 Fa 0831/597852 pec: info@pec.iacpbrindisi.it ******* UFFICIO PROGRAMMAZIONE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI BOLOGNA

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI BOLOGNA AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER L ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA, EX ART. 125, COMMA 8, DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L APPALTO DEI LAVORI DI

Dettagli

SEYBILASTIK ADESIVO EPOSSIPOLIURETANICO ADESIVO REATTIVO BICOMPONENTE ALTAMENTE DEFORMABILE PER LA POSA DI PIASTRELLE CERAMICHE E MATERIALI LAPIDEI

SEYBILASTIK ADESIVO EPOSSIPOLIURETANICO ADESIVO REATTIVO BICOMPONENTE ALTAMENTE DEFORMABILE PER LA POSA DI PIASTRELLE CERAMICHE E MATERIALI LAPIDEI ADESIVO EPOSSIPOLIURETANICO SEYBILASTIK ADESIVO REATTIVO BICOMPONENTE ALTAMENTE DEFORMABILE PER LA POSA DI PIASTRELLE CERAMICHE E MATERIALI LAPIDEI OTTIMA LAVORABILITÀ RAPIDO ANTISCIVOLO DEFORMABILE GRANDI

Dettagli

COMPUTO MUNICIPIO MAP FOSSA Categoria prezzario

COMPUTO MUNICIPIO MAP FOSSA Categoria prezzario COMPUTO MUNICIPIO MAP FOSSA Categoria Tipologia Unità di Numero Larghezza Lunghezza Altezza Peso Superficie Quantità Sovrappre Prezzo Prezzo totale prezzario misura (m) (m) (m) () () zzo unitario SCAVI

Dettagli

CINO località Torchi. N edificio : 1 COMUNE LOCALITA FOGLIO MAPPALE CINO TORCHI 5 1643

CINO località Torchi. N edificio : 1 COMUNE LOCALITA FOGLIO MAPPALE CINO TORCHI 5 1643 CINO località Torchi N edificio : 1 COMUNE LOCALITA FOGLIO MAPPALE CINO TORCHI 5 1643 ANALISI ESISTENTE STATO DI CONSERVAZIONE CONSISTENZA GRADO DI UTILIZZAZIONE GRADO DI INTERESSE AMBIENTALE E PAESAGGISTICO

Dettagli

Caso applicativo 1: Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile. edificio di nuova realizzazione

Caso applicativo 1: Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile. edificio di nuova realizzazione Caso applicativo 1: edificio di nuova realizzazione Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile Primo caso applicativo - edificio di nuova realizzazione I sistemi di rivestimento

Dettagli

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO 1.2.19.A 1.4.G.1.A 1.4.G.5 1.4.I.4.D1 Formazione di ponteggio tubolare di facciata per la realizzazione degli interventi interessanti la copertura dell'aula della scuola elementare (rif. intervento n.

Dettagli

TECNICHE DI POSA IN FACCIATA ESTERNA

TECNICHE DI POSA IN FACCIATA ESTERNA 6 TECNICHE DI POSA IN FACCIATA ESTERNA 7 SOLLECITAZIONI DELLE FACCIATE La causa principale dei distacchi dei materiali ceramici in facciata esterna è da attribuire all assenza e/o al non corretto posizionamento

Dettagli

COMUNE DI SAN SPERATE PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SAN SPERATE PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SAN SPERATE PROVINCIA DI CAGLIARI PROGETTO ESECUTIVO MESSA IN SICUREZZA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI, COMPLESSO SCOLASTICO VIA PIXINORTU ANGOLO VIA GARAU ALLEGATO 1 RELAZIONE

Dettagli

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE FONDAZIONI Fondazioni costituite da travi rovesce e platee in cemento armato,

Dettagli

Ufficio tecnico. Prot.. Rif.to UT: 14-160712-MF CIG.: ZD805E3300 Monte Porzio Catone, 03/08/2012

Ufficio tecnico. Prot.. Rif.to UT: 14-160712-MF CIG.: ZD805E3300 Monte Porzio Catone, 03/08/2012 Ufficio tecnico Prot.. Monte Porzio Catone, 03/08/2012 OGGETTO: indagine di mercato per lavori d'urgenza da realizzare in economia mediante procedura di cottimo fiduciario per lavori di manutenzione del

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA LA CARITÀ (Provincia di Napoli) AREA TECNICA SERVIZIO LL.PP.

COMUNE DI SANTA MARIA LA CARITÀ (Provincia di Napoli) AREA TECNICA SERVIZIO LL.PP. COMUNE DI SANTA MARIA LA CARITÀ (Provincia di Napoli) AREA TECNICA SERVIZIO LL.PP. Oggetto: Progetto preliminare Lavori di manutenzione straordinaria Casa Comunale RELAZIONE TECNICA-ILLUSTRATIVA PREMESSA

Dettagli

Indicazioni per l elaborazione di un progetto architettonico. 1. Norme convenzionali per il disegno tecnico e i principali programmi di CAD;

Indicazioni per l elaborazione di un progetto architettonico. 1. Norme convenzionali per il disegno tecnico e i principali programmi di CAD; CORSO DI TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI Docente arch. Alessandra Bonfanti Indicazioni per l elaborazione di un progetto architettonico Predisporre un progetto architettonico nella sua completezza è operazione

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO - EDIFICIO B - ADEGUAMENTO ANTINCENDIO 1 DEM.020 Rimozione pannelli prefabbricati in cls tamponamento perimetrale del n 2 aperture larghezza 6 metri e altezza 8,26 2 x 6 x 8,26 99,12 n 1 apertura larghezza

Dettagli

RIPRISTINO DELLE STRUTTURE IN CALCESTRUZZO

RIPRISTINO DELLE STRUTTURE IN CALCESTRUZZO 200 RIPRISTINO DELLE STRUTTURE IN CALCESTRUZZO 201 I MECCANISMI DEL DEGRADO Il degrado dei manufatti in calcestruzzo, si manifesta essenzialmente mediante distacchi localizzati di porzioni di copriferro,

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di Noto Provincia di Siracusa PROGETTO ESECUTIVO DEI LOCULI ZONA AREA LIBERA CIMITERO 11 Blocco M 11 Blocco M 1 Strutture edifici 1 3.1.1 Conglomerato cementizio per qualsiasi destinazione diversa

Dettagli

REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE. ALLEGATO 1 Relazione tecnica

REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE. ALLEGATO 1 Relazione tecnica Cosio Valtellino, 05.06.2008 REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE ALLEGATO 1 Relazione tecnica COMMITTENTI: Sigg DEL NERO DAVIDE DEL NERO LAURA PROGETTO: geom. RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA *************

Dettagli

Sommario. 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione...

Sommario. 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione... Sommario 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione... 4 Pagina 1 di 6 1. Premessa Il recupero funzionale della conca di navigazione

Dettagli

Aggiornamento. Catalogo / Listino 2015. Sottofondi, Impermeabilizzanti, Adesivi, Stucchi e Prodotti Speciali per l Edilizia

Aggiornamento. Catalogo / Listino 2015. Sottofondi, Impermeabilizzanti, Adesivi, Stucchi e Prodotti Speciali per l Edilizia Aggiornamento Catalogo / Listino 2015 Sottofondi, Impermeabilizzanti, Adesivi, Stucchi e Prodotti Speciali per l Edilizia impermeabilizzanti starlastik Malta cementizia monocomponente fibrorinforzata ad

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA ISPETTORATO DELL INFRASTRUTTURE DELL ESERCITO 8 REPARTO INFRASTRUTTURE

MINISTERO DELLA DIFESA ISPETTORATO DELL INFRASTRUTTURE DELL ESERCITO 8 REPARTO INFRASTRUTTURE MINISTERO DELLA DIFESA ISPETTORATO DELL INFRASTRUTTURE DELL ESERCITO 8 REPARTO INFRASTRUTTURE VIA TODI N. 6 00181 ROMA Unità Immobiliare ERM 0206 Via G. A. Cesareo, n. 11 CITTÀ Roma INDICE 1. OGGETTO E

Dettagli

I.A.C.P. - CATANIA. Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia n. 37 del 31/08/2012 PROGETTO ESECUTIVO

I.A.C.P. - CATANIA. Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia n. 37 del 31/08/2012 PROGETTO ESECUTIVO I.A.C.P. - CATANIA BANDO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI PER L'ELIMINAZIONE DEL PERICOLO IN IMMOBILI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA SOVVENZIONATA Gazzetta Ufficiale Regione Sicilia n. 37

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Spoleto Provincia di Perugia OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di Spoleto Provincia di Perugia OGGETTO: Comune di Spoleto Provincia di Perugia pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto-ss Flaminia Km 177,700 - SPOLETO COMMITTENTE: Umbria TPL e Mobilità spa

Dettagli

Malte calibrate per interventi di ripristino e recupero nel modello di business Personal Factory. Relatore: Ing. Francesco Crea

Malte calibrate per interventi di ripristino e recupero nel modello di business Personal Factory. Relatore: Ing. Francesco Crea Malte calibrate per interventi di ripristino e recupero nel modello di business Personal Factory Relatore: Ing. Francesco Crea Sistemi tecnologici innovativi nella progettazione e nell adeguamento sismico

Dettagli

2 STATO ATTUALE E LINEE GUIDA DI INTERVENTO

2 STATO ATTUALE E LINEE GUIDA DI INTERVENTO 1 PREMESSA La A.S.P. San Domenico (altrimenti nota come Casa di Riposo San Domenico) intende procedere alla sistemazione della aree esterne dello stesso Istituto al fine di ricavarvi la strada interna

Dettagli

PARTIZIONI VERTICALI

PARTIZIONI VERTICALI 1 PARTIZIONI VERTICALI DIVISORI IN CARTONGESSO MG1.1 Parete interna in cartongesso - Spessore totale 15 cm 2 - Struttura costituita da : V/S 3.2.1 montanti in profilati a C in acciaio zincato, 100 x 50

Dettagli

Malte Minerali per Ripristino Calcestruzzo. Kerabuild Eco Presto

Malte Minerali per Ripristino Calcestruzzo. Kerabuild Eco Presto Malte Minerali per Ripristino Calcestruzzo Kerabuild Eco Presto Malta&Finitura minerale ecocompatibile, per il ripristino e la rasatura protettiva a durabilità garantita di strutture in calcestruzzo, ideale

Dettagli

chi scale Chi scende, Impresa & Cantiere mediante ringhiera oppure tramite un elemento pieno, per esempio in calcestruzzo armato.

chi scale Chi scende, Impresa & Cantiere mediante ringhiera oppure tramite un elemento pieno, per esempio in calcestruzzo armato. STRUTTURE SCALE ESTERNE FONDAZIONI PAVIMENTAZIONI E SOLAI PARETI INTERNE Chiusure verticali Balconi e logge COPERTURE PIANE COPERTURE A FALDA 3 strutture di contenimento Scale Chi scende, chi scale Matteo

Dettagli