RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA"

Transcript

1 Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Domanda 1) È stata richiesta conferma in merito alla necessità che ciascuna delle tre referenze di cui al par. 2, punto f, del Disciplinare di gara, per lo svolgimento di servizi analoghi, da possedere nel periodo , sia di importo non inferiore a , alla luce della circostanza che per lo stesso periodo è richiesto, dal paragrafo 2 punto e), un fatturato specifico pari ad almeno a Risposta 1) Si conferma quanto indicato nel Disciplinare di Gara. Il fatturato specifico di cui al paragrafo 2, punto e) è riferito alla realizzazione di nuovi siti web. L importo relativo alle referenze, di cui al paragrafo 2, punto f), è invece riferito alla realizzazione di servizi analoghi e cioè a contratti aventi ad oggetto, oltre alla realizzazione di nuovi siti web, anche i servizi di gestione manutenzione e sviluppo e garanzia di siti web già realizzati. Domanda 2) A pagina 5 del Disciplinare di gara, par. 2, requisiti di ordine tecnico, lettera f), si richiede il possesso di almeno tre referenze relative al periodo , per lo svolgimento di servizi analoghi a quelli della presente gara presso Amministrazioni, Enti od Organismi Pubblici o soggetti privati, ciascuna di importo non inferiore a euro ,00 (duecentomila/00) oltre IVA. E stato chiesto di specificare se nel caso di soggetti privati lo svolgimento di tali servizi possa essere dimostrato con la copia conforme degli ordini, dei relativi benestari e delle fatture emesse. Risposta 2) Ai sensi dell art. 42, comma 1, del d.lgs 163/2006 l effettuazione delle prestazioni a privati è dichiarata da questi o, in mancanza, dallo stesso concorrente. Tanto premesso, la risposta al quesito è affermativa. Ai sensi del comma 4, del citato art. 42, i suddetti requisiti possono essere provati in sede di gara mediante dichiarazione sottoscritta in conformità al DPR 445/2000. Ai concorrenti estratti a seguito del sorteggio ex art. 48 del d.lgs 163/2006, nonché al concorrente aggiudicatario e al secondo in graduatoria, verrà richiesto di produrre documentazione probatoria. Domanda 3) In riferimento al par del Disciplinare di gara è stato chiesto se in sede di offerta va riportato il CV del solo capo progetto o anche i CV delle altre figure professionali. Risposta 3) Deve essere riportato solo il CV del capo progetto, come riportato nel Disciplinare di gara al par , Organizzazione e piano di lavoro relativamente alla figura del responsabile del progetto. Domanda 4) In riferimento al par del Disciplinare di gara è stato chiesto se il CV del capo progetto (ed eventualmente delle altre figure) va inserito nel corpo dell offerta (entro le 40 pagg. 1

2 complessive) o tra gli allegati Manutenzione evolutiva: (Schema di offerta economica Punto b e Capitolato tecnico par. 3.3). Risposta 4) Il CV del capo progetto può essere inserito tra gli allegati. Domanda 5) Si richiedono chiarimenti sulle modalità di compilazione dell offerta economica relativamente al servizio di manutenzione evolutiva. Nello schema di offerta economica è indicato che il corrispettivo complessivo per l erogazione del servizio di manutenzione evolutiva va calcolato sulla base del dimensionamento massimo indicato nel Capitolato tecnico. Nel Capitolato tecnico è, invece, indicato un plafond minimo di 50 gg/u, con possibilità di incremento dell offerta in giornate da parte del Fornitore. Esiste un dimensionamento minimo di 50 gg/u ma non un dimensionamento massimo che invece il fornitore può proporre. Risposta 5) L offerta economica deve essere calcolata considerando almeno 50 gg/u di manutenzione evolutiva; il fornitore è ovviamente libero di proporre un numero di gg/u maggiore. Pertanto, nell ambito dello Schema di Offerta economica, il dettaglio di cui al punto b) è sostituito dal seguente: b) Euro ( ) quale corrispettivo complessivo per l erogazione del servizio di manutenzione evolutiva relativo al numero di gg/u offerto dal fornitore. Il numero di gg/u di manutenzione evolutiva offerto dal fornitore potrà quindi essere maggiore o uguale al numero minimo di 50 indicato nel Capitolato tecnico. Domanda 6) E stato chiesto se è possibile presentare referenze su forniture legate alla commessa iniziale che complessivamente raggiungono l importo indicato nel bando di gara, o se è necessario che gli importi delle referenze siano relativi a singole aggiudicazioni. Risposta 6) La risposta è affermativa; al raggiungimento delle soglie relative alle referenze, possono concorrere anche forniture accessorie legate alla commessa iniziale. Domanda 7) E stato chiesto se è possibile l avvalimento. Risposta 7) La risposta è affermativa, a condizione che il concorrente produca la documentazione di cui all art. 49 del d.lgs.163/2006. CAPITOLATO TECNICO Domanda 8) Con riferimento al par. 2 del Capitolato tecnico (Oggetto della Fornitura), è stato chiesto se il servizio di traduzione dall italiano all inglese di tutti i contenuti attualmente presenti sul sito istituzionale ISVAP e dei contenuti in lingua italiana che verranno pubblicati durante tutto il periodo di garanzia di 36 mesi, debba essere incluso nella fornitura. Risposta 8) La fornitura deve prevedere la traduzione in inglese di tutti i contenuti che saranno presenti sulle nuove pagine web ad esclusione dei documenti.pdf o.xls memorizzati nel DB dei documenti. Il Capitolato tecnico, infatti, a pag. 5 prevede che "sono espressamente esclusi dalla fornitura i seguenti prodotti e servizi: traduzione dei documenti attualmente presenti sul sito istituzionale"; questi sono, appunto, i documenti pdf o xls. 2

3 La predisposizione delle pagine web relative al nuovo sito (contenuto delle pagine) dovrà essere realizzata dal fornitore sia in lingua italiana sia in lingua inglese. Nel periodo di garanzia di 36 mesi dovranno essere corretti eventuali malfunzionamenti dell'applicazione ovvero refusi sia nei contenuti delle pagine web sia in lingua Italiana sia in lingua inglese. *NOTA Il chiarimento in oggetto si riferisce a quanto descritto nel Capitolato tecnico (capoverso 8 di pag. 5 del Cap 2 Oggetto della fornitura) e non al Disciplinare di gara, come indicato nel quesito posto. Domanda 9) E stato richiesto se il termine "dovrà", nel par. 4.8 Capitolato tecnico, può essere dovuto ad un refuso, intendendo invece "potrà" e se è quindi possibile offrire un servizio di hosting che prevede l'installazione del sistema presso la server farm dell'offerente e, in caso di risposta affermativa al quesito, se la quotazione del servizio di hosting deve essere inclusa nel primo punto dell offerta economica (assieme alla realizzazione del portale ed al servizio di garanzia). Risposta 9) Il termine "dovrà" non è un refuso; il nuovo sito dovrà essere installato necessariamente presso l'attuale provider, la cui sede è diversa da quella dell'autorità. Attualmente, infatti, il sito dell'autorità è in hosting presso un provider esterno, nell'ambito del Servizio Pubblico di Connettività (SPC). Domanda 10) E stato chiesto se attualmente viene utilizzato un CMS. Risposta 10) E utilizzato un CMS proprietario sviluppato dalla società che ha realizzato l'attuale sito internet dell Autorità. Domanda 11) E stato chiesto quale RDBMS viene attualmente utilizzato. Risposta 11) Nell ambito dell attuale sito internet dell Autorità, il RDBMS utilizzato è Oracle. Domanda 12) E stato chiesto se i link presenti sul sito, che rimandano a delle applicazioni presenti sotto domini di ISVAP sono funzionalità da migrare/sviluppare oppure se vanno solamente linkate dal nuovo portale. Risposta 12) Le applicazioni attualmente presenti sotto i domini ISVAP dovranno essere solamente linkate come nel sito attuale. Domanda 13) E stato chiesto se il rifacimento dei sistemi e raggiungibili da è attività esclusa dal bando di gara, dalla garanzia e dalla manutenzione. Risposta 13) La risposta è affermativa: il rifacimento dei sistemi indicati nel quesito, peraltro non in programma, è attività esclusa dal bando di gara. Domanda 14) E stato chiesto se e possibile progettare la versione inglese come un sito compiutamente navigabile in sola lingua inglese, oppure è obbligatorio mantenere l'attuale soluzione di navigazione sul sito italiano, che prevede il passaggio all'inglese solo su determinate pagine/ sezioni/documenti, in forma interattiva. 3

4 Risposta 14) E' necessario prevedere, come indicato a pag. 5 del Capitolato tecnico "la traduzione di tutti i contenuti presenti sulle pagine (esclusi i documenti in formato pdf o xls) per avere il sito nella versione inglese contestuale". Quindi il fornitore dovrà progettare la versione inglese come un sito compiutamente navigabile in sola lingua inglese. Domanda 15) E stato chiesto se l'architettura delle informazioni, la navigazione e la struttura dei contenuti vanno mantenuti come nell'attuale sito oppure è possibile definire, in fase di progettazione, nuove e differenti sezioni e aggregazioni di contenuti e se in tal caso, ISVAP potrà fornire nuovi testi in italiano a corredo. Risposta 15) Come indicato al paragrafo 6, Criteri di aggiudicazione, del Disciplinare di gara, la struttura del sito e l organizzazione dei contenuti costituiscono una componente essenziale dell offerta. Infatti, come indicato nel punto 4.2.a schema di offerta tecnica, in sede di offerta dovranno essere proposte, tra l altro, la struttura del sito e l organizzazione dei contenuti. In fase di analisi e progettazione sarà definita la nuova architettura delle informazioni, la navigazione e la struttura dei contenuti prevedendo probabilmente nuove sezioni, eventuali aggregazioni o suddivisioni delle attuali, nuovi contenuti, ecc.. L'ISVAP fornirà supporto per i nuovi testi delle pagine. Domanda 16) Per ciascuna delle funzioni/sezioni che seguono e stato chiesto se le stesse sono soggette a rifacimento e se operano su DB Oracle: Ricerca Imprese Partecipate Banca Dati Sinistri Registro Unico degli Intermediari assicurativi e riassicurativi (RUI) Elenco degli intermediari della Unione Europea Quesiti Frequenti ricerca Provvedimenti ricerca Circolari Dispositive ricerca delle Relazioni Annuali ricerca dei Bollettini ricerca dei Quaderni ricerca di Audizioni ricerca di Altre Pubblicazioni ricerca di Statistiche ricerca di Circolari Statistiche ricerca di Lettere al mercato di natura statistica ricerca di Comunicati stampa ricerca di Bandi di Gara Risposta 16) Le informazioni richieste saranno oggetto di approfondimento e definizione nella fase di analisi post-aggiudicazione. Si precisa, inoltre, che come indicato a pag. 4 del Capitolato tecnico, uno degli obiettivi del progetto è " ridefinire la grafica, il layout delle informazioni e le modalità di navigazione..." e che "Il fornitore dovrà realizzare il portale con strumenti/prodotti open source...". In ogni caso, tranne che per le prime quattro che fanno riferimento ad altre applicazioni esterne al sito, tutte le altre funzioni indicate fanno riferimento a documenti che insistono su DB Oracle. Domanda 17) 4

5 E stato chiesto se il rifacimento della sezione Guida pratica alle Assicurazioni, che appare come una sezione a sé stante, è inclusa nel bando di gara. Risposta 17) La risposta è negativa: non è previsto il rifacimento della Guida pratica alle Assicurazioni, tuttavia gli attuali contenuti potrebbero confluire in una diversa sezione del sito (verrà stabilito in fase di analisi). Domanda 18) E stato chiesto se il sistema NSIV - Nuovo Sistema Informativo di Vigilanza (Ricerca albo imprese e Ricerca Albo Gruppi) è incluso nel bando di gara, è soggetto a riprogettazione, rifacimento, migrazione, garanzia, manutenzione. Risposta 18) La risposta è negativa. Domanda 19) E stato chiesto se e' corretto interpretare che l'area riservata Controlli e Download corrisponda a quanto citato nel bando come: "un'area dedicata alle imprese, accessibile attraverso user-id e password, dalla quale gli operatori delle compagnie assicuratrici effettuano il download di file e/o modelli utilizzati per facilitare la raccolta di informazioni statistiche richieste dall'isvap". Risposta 19) La risposta è affermativa. Domanda 20) E stato chiesto se è possibile disporre di maggiore documentazione sull area riservata Controlli e Download, oppure di una login di esempio. Risposta 20) La risposta è negativa: le informazioni richieste saranno oggetto di approfondimento e definizione nella fase di analisi post-aggiudicazione. Domanda 21) E stato chiesto se la sezione Area Riservata Test è oggetto di riprogettazione/ sviluppo/migrazione/manutenzione e se è possibile disporre di maggiore documentazione ad essa inerente oppure di una login di esempio. Risposta 21) L'Area Riservata Test non è oggetto di riprogettazione/sviluppo/migrazione/manutenzione. Domanda 22) E stato chiesto se l applicazione Ruolo dei Periti assicurativi è oggetto di riprogettazione/ sviluppo/migrazione/manutenzione. In caso di risposta affermativa al quesito è stato chiesto se il sistema è ospitato su DB Oracle e se e possibile disporre di maggiore documentazione o di una login di prova. Risposta 22) La risposta è negativa. Domanda 23) E stato chiesto se i 50gg/u di Manutenzione Evolutiva sono da considerarsi riferiti ai 3 anni di garanzia, oppure all anno, o altro. Risposta 23) I 50gg/u di Manutenzione Evolutiva sono da considerarsi almeno nei 3 anni di garanzia. Domanda 24) E stato chiesto se la soluzione architetturale è richiesta su ambiente virtualizzato e se la piattaforma di virtualizzazione è oggetto di fornitura. 5

6 Risposta 24) La soluzione architetturale è richiesta su ambiente virtualizzato. Al contrario, l attività di virtualizzazione e la relativa piattaforma saranno a carico del provider. Domanda 25) E stato chiesto se la soluzione architetturale potrà essere installata presso un provider e se esistono vincoli architetturali che il fornitore deve valutare nella soluzione, derivanti da vincoli architetturali indotti da un eventuale provider già individuato dall'autorità (esempio: piattaforme Virtualizzazione supportate, Sistemi operativi, etc.). Risposta 25) Le informazioni richieste saranno oggetto di approfondimento e definizione nella fase di analisi post-aggiudicazione, in collaborazione con il fornitore. In ogni caso, l attuale fornitore di hosting del sito utilizza, in ambiente Windows s la piattaforma VMware. Domanda 26) A pag. 9 del Capitolato tecnico, alla voce nr. 7 è riportata nell'elenco delle macro attività l Installazione Infrastruttura Hardware e Software. Tuttavia a pag. 5 dello stesso Capitolato tecnico la fornitura dell'hardware è esclusa come voce di fornitura. Tanto premesso, e' stato chiesto se è corretto assumere che a carico del fornitore risulta la sola installazione e configurazione della componente SW su tutti gli ambienti previsti (Produzione, Test, collaudo). Risposta 26) La risposta è affermativa. Domanda 27) Con riferimento allo Stress Test (Capitolato tecnico pag. 9) è stato chiesto di fornire gli elementi di carico utili per un corretto dimensionamento dei sistemi e per le successive fasi di test di performances (utenti concorrenti, picchi, tempo di risposta medio al netto dei tempi di latenza di rete, etc.). Risposta 27) Le informazioni richieste saranno oggetto di approfondimento e definizione nella fase di analisi post-aggiudicazione, in collaborazione con il fornitore. Domanda 28) A pag. 14 del Capitolato tecnico, nell'ultimo periodo del par. 4.8, si precisa che Il Fornitore dovrà prevedere l'installazione degli ambienti anche presso una sede diversa da quella dell'autorità : A pag. 5 par. 2 (Oggetto della Fornitura) è indicato che l installazione degli ambienti deve realizzarsi presso l'autorità o presso un provider. E stato chiesto se è corretto assumere che, per ogni ambiente (Produzione, Test, Collaudo), è prevista una sola installazione presso una sede che sarà individuata dall'autorità in sede progettuale. Risposta 28) La risposta è affermativa. Domanda 29) E stata chiesta conferma che il documento di Offerta tecnica deve essere redatto in conformità al modello 7 di cui agli allegati al disciplinare di gara e che il documento di offerta economica deve essere redatto in conformità al modello 8. Risposta 29) La risposta è affermativa. Con l occasione si precisa che: Disciplinare di gara - pag. 6 punto 9 leggasi in conformità al modello 5 anziché in conformità al modello 7. 6

7 Disciplinare di gara - pag. 6 par. 4.2 leggasi in conformità al modello 7 anziché in conformità al modello 10. Disciplinare di gara - pag. 7 par. 4.3 leggasi in conformità al modello 8 anziché in conformità al modello 11. Domanda 30) Al par , Progetto comunicativo, si parla della realizzazione del Layout grafico per la Home page e le pagine interne. E stato chiesto quali sono le pagine interne da contemplare. Risposta 30) La proposta grafica, che verrà valutata (come da Disciplinare di gara par ), deve contenere l'home Page e alcune pagine interne a scelta del fornitore. Domanda 31) A pag. 3 si parla di "Rivisitazione dei contenuti". E stato chiesto se e' da contemplare lo svolgimento di un'attività redazionale da parte del fornitore e, in caso di risposta affermativa al quesito, qual è il tetto massimo di riferimento in termini di quantità. E stato chiesto altresì se i testi andranno anche tradotti in lingua inglese. Risposta 31) I contenuti redazionali definitivi verranno decisi e forniti da ISVAP: il caricamento di tali contenuti nelle pagine del sito sarà a carico del fornitore fino al rilascio in produzione dello stesso. Come indicato a pag. 5 del Capitolato tecnico la traduzione in lingua inglese riguarda: "...tutti i contenuti presenti sulle pagine (esclusi documenti in formato pdf o xls) per avere il sito nella versione inglese contestuale". 7

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Allegato 2 Modello offerta tecnica

Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Modello offerta tecnica Allegato 2 Pagina 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 1.1 Scopo del documento... 3 2 Architettura del nuovo sistema (Paragrafo 5 del capitolato)... 3 2.1 Requisiti generali della

Dettagli

CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007

CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007 CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007 > Alle ditte interessate Oggetto: comunicazione relativa alla gara d appalto con procedura aperta per l affidamento del servizio ad oggetto la realizzazione del primo stralcio

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET L Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario del Tribunale di Napoli

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 2

GARA PORTALE Chiarimenti 2 13 6.1.1 Pag. 53 [...] Evolvere ed ampliare i servizi già offerti dall Amministrazione, attraverso la realizzazione di servizi innovativi, sia informativi, interattivi e trasnazionali, sia di natura collaborativa

Dettagli

ordine degli ingegneri della provincia di bari

ordine degli ingegneri della provincia di bari Prot. n. 1945 Bari, 04.06.2014 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE MIGLIORATIVE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BARI

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO

Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 6

GARA PORTALE Chiarimenti 6 66 Criterio 4 Pag. 22 Il termine "strumenti per la rilevazione delle statistiche degli accessi dei siti/applicazioni" costituisce termine di valutazione sia per i servizi di manutenzione correttiva ed

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

Regolamento per la disciplina delle procedure di acquisto in economia

Regolamento per la disciplina delle procedure di acquisto in economia Regolamento per la disciplina delle procedure di acquisto in economia Aggiornamento Approv. CdA 16/10/2014 Verb. n. 077 InnovaPuglia S.p.A. Str. prov. Casamassima Km 3 70010 Valenzano BARI Italia www.innova.puglia.it

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17 RISPOSTE AI QUESITI Aggiornato al 09/06/2015 con i quesiti pervenuti fino al 4/06/2015.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

Bando per la realizzazione. del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni. e dei servizi connessi

Bando per la realizzazione. del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni. e dei servizi connessi Bando per la realizzazione del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni e dei servizi connessi La Fondazione Forum Aterni intende realizzare ex-novo il proprio Sito Internet e dotarlo di aggiornati

Dettagli

CODICE CIG 0472768C7B.

CODICE CIG 0472768C7B. Provincia di Forlì-Cesena Servizio Istruzione, Formazione e Politiche del Lavoro Ufficio Pianificazione Azioni di sistema, formazione per utenze svantaggiate e femminili Quesiti relativi alla procedura

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 19 Il capitolato Tecnico, a pag 88 in merito alle attività

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE QUADRIENNALE DEL SITO INTERNET DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI Art. 1 - Oggetto dell appalto

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS. N.

Dettagli

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE,COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso, sul sito www.consip.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso, sul sito www.consip. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs 163/2006., per l affidamento di servizi di sviluppo, manutenzione, gestione, consulenza organizzativa e addestramento utenti per i sistemi di document

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS. N.

Dettagli

STAZIONE APPALTANTE DESCRIZIONE DELL APPALTO TIPOLOGIA DELL APPALTO

STAZIONE APPALTANTE DESCRIZIONE DELL APPALTO TIPOLOGIA DELL APPALTO PROT. 002_0839022D7 STAZIONE APPALTANTE Expo 2015 SpA Via Rovello, 2 20121 Milano ITALIA 1 DESCRIZIONE DELL APPALTO Servizio di consulenza di direzione strategica, organizzativa ed operativa a supporto

Dettagli

VISTO il Regolamento di Amministrazione dell OAT e la normativa vigente in materia;

VISTO il Regolamento di Amministrazione dell OAT e la normativa vigente in materia; AVVISO PUBBLICO OGGETTO: Esperimento di indagine di mercato per affidamento incarico di progettazione, realizzazione e manutenzione per un anno dei siti web dell Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti

Dettagli

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO n 3 Schema di Offerta economica FACSIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione di offerta deve essere prodotta, unitamente

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito.

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito. Quesito n. 1 Si chiede di fornire il codice fiscale e/o partita IVA della stazione appaltante. Risposta: : il Codice Fiscale della Stazione Appaltante è il seguente: 95102760634. Quesito n. 2 Posto che

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione ed evoluzione del sistema informativo Servizi On Line nell ambito del Sistema Informativo della Corte dei conti - ID 640 I chiarimenti della

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO EDISU PIEMONTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE, INSTALLAZIONE E GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DELL EDISU PIEMONTE CIG [3650361530] CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE - Pubblicazione 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE - Pubblicazione 1 Prot.n. 3314/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 4 agosto 2014 Gara per l affidamento del servizio di assistenza tecnica al POR FESR 2014-2020 ed al POR FSE 2014-2020 per le attività di attività volte a

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

Gara per la realizzazione del Sistema Informativo di Supporto alla Gestione degli Appalti Pubblici - SISGAP -

Gara per la realizzazione del Sistema Informativo di Supporto alla Gestione degli Appalti Pubblici - SISGAP - UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUPBLICA ITALIANA Via Cosenza 1/G - 88100 CATANZARO LIDO POR CALABRIA FESR 2007-2013 Linea di Intervento 1.2.2.2 Azioni per la realizzazione/potenziamento del sistema

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

QUESITI aggiornati al 22 ottobre 2012

QUESITI aggiornati al 22 ottobre 2012 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE,COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, AMMINISTRAZIONE E MANUTENZIONE

Dettagli

Allegato 15 Modello offerta tecnica

Allegato 15 Modello offerta tecnica Allegato 15 Modello offerta tecnica Sommario 1 PREMESSA... 4 1.1 Scopo del documento... 4 2 La soluzione progettuale e la relativa architettura... 4 2.1 Requisiti generali della soluzione offerta... 4

Dettagli

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA LICEO SCIENTIFICO STATALE PIERO GOBETTI Sede V. Maria Vittoria n. 39/bis 10123 Torino Tel. 011/817.41.57 011/839.52.19 - Fax 011/839.58.97 Succursale v. Giulia di Barolo 33 10124 Torino Tel. 011/817.23.25

Dettagli

Pubblicate in data 27.03.2009

Pubblicate in data 27.03.2009 Pubblicate in data 27.03.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti ID QUESITO RISPOSTE 1 Riferimenti Bando di gara, punto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste Disciplinare

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale,

BANDO DI GARA D'APPALTO. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale, - BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale, Dipartimento Innovazione Tecnologica, Viale della Previdenza Sociale

Dettagli

Risposta Si conferma 13) Domanda

Risposta Si conferma 13) Domanda Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., per l affidamento, in tre lotti, dei servizi per la manutenzione, evoluzione e gestione dei sistemi conoscitivi e di data warehouse

Dettagli

CONSORZIO IRPINIANET SCARL

CONSORZIO IRPINIANET SCARL CONSORZIO IRPINIANET SCARL PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UNA PIATTAFORMA APPLICATIVA PER LA GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI DENOMINATA DOC.AREA CIG: 3944511971

Dettagli

Art. 1 - Oggetto del bando

Art. 1 - Oggetto del bando BANDO PER SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E GESTIONE BIENNALE DEL SITO INTERNET DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI Art. 1 - Oggetto del bando Il bando

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI CHIARIMENTI AL 27/06/2011 1. Domanda Art.. 11 Polizza assicurativa del Disciplinare

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014)

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) 1 PREMESSE 1.1 La Società APAM ESERCIZIO SPA (di seguito APAM) con sede legale

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Copia Determinazione del responsabile del 1- Settore Affari Generali e Istituzionali Num. determina: 142 Proposta n. 984 del 25/10/2013 Determina generale num. 924

Dettagli

Allegato B Specifiche richieste per il Portale Web del Comune di Modugno

Allegato B Specifiche richieste per il Portale Web del Comune di Modugno Allegato B Specifiche richieste per il Portale Web del Comune di Modugno Articolo 1 - Oggetto della fornitura 1. La fornitura ha per oggetto la progettazione, realizzazione e manutenzione del sito web

Dettagli

Alle Ditte interessate

Alle Ditte interessate Alle Ditte interessate Oggetto: Lettera di invito alla presentazione delle offerte per l affidamento della realizzazione di numero tre portali: Confederazione dello Sport, Attività Sportive Confederate

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE

GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE ALLEGATO 2 GARA A PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI MANUTENZIONE EVOLUTIVA, GESTIONE APPLICATIVA, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, ASSISTENZA AGLI UTENTI E

Dettagli

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti:

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti: QUESITO 1: In relazione alla gara in oggetto si sottopone il seguente quesito: Rif. Disciplinare, Pag 14: punto 9 Piano per la sicurezza delle informazioni redatto in conformità alla norma UNI EN ISO27001:2005,

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE AGGIORNAMENTO QUESITI DI CARATTERE TECNICO D1-. si chiede se sia possibile

Dettagli

APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE

APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE Con riferimento al sistema di qualificazione relativo al servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti speciali, pericolosi e non, prodotti nei

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Potenziamento dei Servizi per l Impiego della Provincia di Matera per il monitoraggio del sistema provinciale lavoro. ARTICOLO 1 Oggetto dell appalto Oggetto

Dettagli

ALLEGATO 2 BANDO. Servizio Sistema Integrato Servizi Sociali. Offerta Tecnica. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1

ALLEGATO 2 BANDO. Servizio Sistema Integrato Servizi Sociali. Offerta Tecnica. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 + BANDO Servizio Sistema Integrato Servizi Sociali ALLEGATO 2 Offerta Tecnica Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B DENOMINATA Offerta tecnica PROCEDURA APERTA, INDETTA

Dettagli

Problemi di connessione. e nella seconda dimensione lo specifico modulo applicativo del sistema SIAMM che ha dato origine alla segnalazione.

Problemi di connessione. e nella seconda dimensione lo specifico modulo applicativo del sistema SIAMM che ha dato origine alla segnalazione. Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D.LGS. 163/2006e S.M.I. per l affidamento di servizi di manutenzione evolutiva, gestione applicativa, assistenza agli utenti e supporto specialistico per il

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE Copia UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE DETERMINAZIONE N. 191 del 26/08/2015 PIANO DI ZONA_ INTEGRAZIONE FORNITURA, CONFIGURAZIONE E INSTALLAZIONE DI HARDWARE E SOFTWARE IN AMBIENTE

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

Risposte alle richieste di chiarimento

Risposte alle richieste di chiarimento Risposte ai quesiti relativi alla procedura ristretta accelerata, per la fornitura della Fornitura di Licenze d Uso di Prodotti Software e servizi per il porting dell ambiente di Business. Scadenza offerte

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas PROCEDURA DI GARA RISTRETTA ACCELERATA, IN AMBITO COMUNITARIO, PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI APPLICATIVI E INFRASTRUTTURALI

Dettagli

Settore Servizi Informatici e Telematici

Settore Servizi Informatici e Telematici Comune di Padova Settore Servizi Informatici e Telematici Sistema informatico di gestione dei servizi sociali di 18 Comuni appartenenti all Azienda ULSS n.16 di Padova - RISPOSTE AI QUESITI FORMULATI RISPOSTE

Dettagli

Le manifestazioni di interesse hanno il solo scopo di comunicare all APT Basilicata la disponibilità ad essere invitati a presentare offerte.

Le manifestazioni di interesse hanno il solo scopo di comunicare all APT Basilicata la disponibilità ad essere invitati a presentare offerte. AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE PORTALE TURISTICA.COM INFORMAZIONI GENERALI L APT Basilicata, intende

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 La proposta di pianificazione media richiesta dal bando (Promozione Fondo per l Innovazione e l imprenditorialità del settore dei servizi alle

Dettagli

Ai sensi di quanto previsto dall art. 2 del Disciplinare, allegato 1 all Avviso, di seguito si forniscono i seguenti chiarimenti:

Ai sensi di quanto previsto dall art. 2 del Disciplinare, allegato 1 all Avviso, di seguito si forniscono i seguenti chiarimenti: Ai sensi di quanto previsto dall art. 2 del Disciplinare, allegato 1 all Avviso, di seguito si forniscono i seguenti chiarimenti: 1. Domanda Operatore Economico In merito al bando per l affidamento del

Dettagli

QUESITO TESTO RISPOSTA

QUESITO TESTO RISPOSTA QUESITO TESTO RISPOSTA All art. 16.1 Offerta tecnica del capitolato d oneri è richiesta una relazione tecnica contenente, oltre i vari elementi necessari per desumere il servizio offerto, nella sez. a)

Dettagli

o All Albo dell' Istituto o Inserimento nel sito web dell'istituto o A tutti gli interessati

o All Albo dell' Istituto o Inserimento nel sito web dell'istituto o A tutti gli interessati SCUOLA MATERNA - SCUOLA ELEMENTARE - SCUOLA MEDIA di Melara S. Pertini, Collodi F. Rismondo Direzione e Segreteria C.F. 8002186032 Via Forlanini 32, 34139 Trieste Tel. 040-912882 / Fax 040-9148004 Prot.

Dettagli

Manuale Helpdesk Ecube

Manuale Helpdesk Ecube 2013 Manuale Helpdesk Ecube Sede Legale e Operativa: Corso Vittorio Emanuele II, 225/C 10139 Torino Tel. +39 011 3999301 - Fax +39 011 3999309 www.ecubecenter.it - info@ecubecenter.it Codice Fiscale P.IVA

Dettagli

OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet

OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet Cliente Ordine degli Avvocati di Trento Largo Pigarelli, 1 38100 Trento (TN) OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet A seguito della Vostra richiesta ci pregiamo sottoporvi la nostra migliore offerta

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DI ACCESSIBILITA DIGITALE DEL DISTRETTO

SISTEMA INFORMATIVO DI ACCESSIBILITA DIGITALE DEL DISTRETTO 1 2 3 Integrazione con il sistema di booking del Distretto Si chiede di fornire le caratteristiche tecniche del sistema di booking con particolare riferimento alle modalità di integrazione. Non è possibile

Dettagli

Art. 1 Oggetto della fornitura

Art. 1 Oggetto della fornitura AVVISO PUBBLICO Prot. 316/2013/P FONSERVIZI rende noto che, in esecuzione di quanto disposto nel C.d.A. del 31/07/2013, intende effettuare un indagine di mercato avviata ai sensi dell art. 332 del DPR

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI FORNITI NELL AMBITO DEL SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO REGIONALE (S.I.I.R.)

PROTOCOLLO D INTESA PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI FORNITI NELL AMBITO DEL SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO REGIONALE (S.I.I.R.) PROTOCOLLO D INTESA PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI FORNITI NELL AMBITO DEL SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO REGIONALE (S.I.I.R.) TRA la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (di seguito Regione ), con sede

Dettagli

I BANDO CONCORSO DI IDEE: REALIZZA IL SITO WEB e i SERVIZI CONNESSI per il FORUM REGIONALE GIOVANI UMBRIA

I BANDO CONCORSO DI IDEE: REALIZZA IL SITO WEB e i SERVIZI CONNESSI per il FORUM REGIONALE GIOVANI UMBRIA Art. 1 - Obiettivi del concorso I BANDO CONCORSO DI IDEE: REALIZZA IL SITO WEB e i SERVIZI CONNESSI per il FORUM REGIONALE GIOVANI UMBRIA Il Forum Regionale Giovani Umbria (di seguito: Forum ), in collaborazione

Dettagli

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4)

Prot, 4590/c14 Maniago, 11/09/2013 (CIG. N ZA50B718A4) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Evangelista Torricelli Via Udine, 7 - MANIAGO (PN) (- 0427/731491 Fax 0427/732657 http:// www.torricellimaniago.it email: pnis00300q@istruzione.it Prot, 4590/c14 Maniago,

Dettagli

Nr. QUESITO RISPOSTA QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE. La fornitura della connettività ADSL non è oggetto della presente gara.

Nr. QUESITO RISPOSTA QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE. La fornitura della connettività ADSL non è oggetto della presente gara. 1 QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE a) Rif. Pag. 9 Capitolato Tecnico Si richiede di esplicitare se i costi di connettività per n. 300 linee Adsl sperimentali, siano a carico della Ditta aggiudicataria e

Dettagli

Appalto a procedura aperta, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione di un portale per il confronto dei preventivi relativi

Appalto a procedura aperta, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione di un portale per il confronto dei preventivi relativi Appalto a procedura aperta, ai sensi del d. lgs. 163/2006, all assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile auto CAPITOLATO TECNICO Capitolato Tecnico Pagina 1 6 agosto 2007 INDICE 1. PREMESSA...3

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Si fornisce qui di seguito risposta a quesiti formulati da società interessate alla gara europea riguardante l affidamento,

Dettagli

Protocollo n. TRNIT-DACQ.AISM\P\2015\0034830

Protocollo n. TRNIT-DACQ.AISM\P\2015\0034830 Direzione Acquisti Acquisti Industriali, di Staff e Marketing Il Responsabile Roma, 30 giugno 2015 Protocollo n. TRNIT-DACQ.AISM\P\2015\0034830 STAZIONE APPALTANTE: Trenitalia S.p.A. Direzione Acquisti

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 754 del 16/09/2014 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERA

Delibera del Direttore Generale n. 754 del 16/09/2014 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERA Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

AVVISO DI GARA TRNIT-DACQ.AIRM\P\2013\4815422

AVVISO DI GARA TRNIT-DACQ.AIRM\P\2013\4815422 DIREZIONE ACQUISTI Acquisti Industriali, di Staff e Marketing AVVISO DI GARA TRNIT-DACQ.AIRM\P\2013\4815422 STAZIONE APPALTANTE Trenitalia S.p.A. Direzione Acquisti - Acquisti Industriali,di Staff e Marketing

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Pagina 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara Europea a Procedura aperta per la fornitura di servizi di supporto Offerta Tecnica, dovrà contenere un indice completo di

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA PRO.SA PROGETTO DI SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA DEMATERIALIZZAZIONE CIG 53914361BC

PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA PRO.SA PROGETTO DI SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA DEMATERIALIZZAZIONE CIG 53914361BC LAit - LAzio innovazione tecnologica S.p.A. PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA PRO.SA PROGETTO DI SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA DEMATERIALIZZAZIONE CIG 53914361BC CHIARIMENTI IN SEDE DI

Dettagli

L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese

L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese L approccio industriale Cloud per la PA e le imprese Giornata di Studio egovernment e Cloud computing: alte prestazioni con maggiore efficienza Roma, 5 Ottobre 2010 CNEL Andrea Costa TELECOM ITALIA INCONTRA

Dettagli

Lotto1 DOMANDA 1 RISPOSTA 1 DOMANDA 2 RISPOSTA 2 Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni

Lotto1 DOMANDA 1 RISPOSTA 1 DOMANDA 2 RISPOSTA 2 Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni Titolo Durata Sessioni DOMANDA 1 Erogazione Corsi in House Nello specifico, si desidera sapere: - sotto quale macrovoce dello schema di offerta tecnica, descrivere l attività di Erogazione di corsi di formazione in house; -

Dettagli

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10)

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10) Quesito 1 Si richiede di sapere se in caso di ATI o RTI queste stesse devono risultare già costituite all'atto della presentazione delle offerte, oppure è sufficiente, come di solito richiesto, l'impegno

Dettagli

ELENCO QUESITI INOLTRATI AL FONDO RELATIVI ALLA PROCEDURA DI GARA PER LA PIATTAFORMA INFORMATICA

ELENCO QUESITI INOLTRATI AL FONDO RELATIVI ALLA PROCEDURA DI GARA PER LA PIATTAFORMA INFORMATICA QUESITO n.1 In merito al bando di gara in oggetto, relativo all affidamento in cottimo fiduciario per la fornitura di una piattaforma informatica, siamo a richiedervi quanto segue: nell allegato A circa

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento dello studio di fattibilità Il porto di Monfalcone come attrattore e motore di sviluppo: risposte quesiti

Procedura aperta per l affidamento dello studio di fattibilità Il porto di Monfalcone come attrattore e motore di sviluppo: risposte quesiti Procedura aperta per l affidamento dello studio di fattibilità Il porto di Monfalcone come attrattore e motore di sviluppo: risposte quesiti Con la presente si richiede un chiarimento in merito ai soggetti

Dettagli

PRAGMA PRogetto Avanzato di Gestione e Monitoraggio per le Amministrazioni pubbliche POR Campania 2007-2013 FESR O.O.5.1 FAQ

PRAGMA PRogetto Avanzato di Gestione e Monitoraggio per le Amministrazioni pubbliche POR Campania 2007-2013 FESR O.O.5.1 FAQ FAQ D - In merito al bando di gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per la realizzazione del Progetto complesso ICT (Information & Communication Technology) Progetto e-government

Dettagli

QUESITO PRESENTATO RISPOSTA AL QUESITO

QUESITO PRESENTATO RISPOSTA AL QUESITO 1 2 3 4 Rilevando la data ultima di presentazione delle offerte all'11/01/2010, i requisiti di fatturato e specifico possono essere riferiti agli esercizi chiusi al 31 dicembre 2007, 2008 e 2009? Con riferimento

Dettagli

S.E.A. - SOCIETÀ per Azioni ESERCIZI AEROPORTUALI

S.E.A. - SOCIETÀ per Azioni ESERCIZI AEROPORTUALI A.M. Villaggio Azzurro Ghedi S.E.A. - SOCIETÀ per Azioni ESERCIZI AEROPORTUALI A.M. VILLAGGIO AZZURRO GHEDI COSTRUZIONE DI TRE PALAZZINE ALLOGGI INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA CITTÀ DI REGGIO CALABRIA SETTORE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO, IN FAVORE DEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA,

Dettagli

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta Regione Campania Linee Guida Presentazione Offerta Sommario Sommario... 2 Introduzione... 3 Destinatari del documento...3 Scopo e struttura del documento...3 Accesso al portale...5 Invito...6 Richiesta

Dettagli

Comune di Bologna Settore Tecnologie Informatiche

Comune di Bologna Settore Tecnologie Informatiche GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO BIENNALE DI ASSISTENZA MANUTENTIVA ED EVOLUTIVA DI ALCUNI SOFTWARE OPEN SOURCE INSTALLATI SUI SERVER E SUI CLIENT DEL COMUNE DI BOLOGNA. DETERMINAZIONE A CONTRARRE:

Dettagli

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione

Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione Pagina... 1 di 7 GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO PER LA GESTIONE RICHIESTE DI FINANZIAMENTO Allegato 3 al Disciplinare di Gara Criteri di Aggiudicazione 22/10/2014 Ver. 5.0 Pagina...

Dettagli

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo.

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo. Procedura aperta sottosoglia per l affidamento del Servizio di gestione sistemistica, application management e sviluppo dei Servizi informativi di Scuole Civiche di Milano fdp GARA 8/2013 CIG 50973588E2

Dettagli

CHIARIMENTI FAQ ----------------

CHIARIMENTI FAQ ---------------- Progetti di sviluppo proposti dai distretti turistici regionali PO FESR SICILIA 2007/2013 Obiettivo Operativo 3.3.3 Linea di intervento 3.3.3.A., Attività C): Azioni di rafforzamento delle attività di

Dettagli

MODULO PER L OFFERTA ECONOMICA

MODULO PER L OFFERTA ECONOMICA AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI IN PARTENARIATO CON UIRNET PROCEDURA APERTA PER L APPALTO INTEGRAZIONE DEI SISTEMI INFRASTRUTTURALI DI SECURITY DELL AREA AMPIA DI GIOIA TAURO CON I SISTEMI DI ANALISI

Dettagli