RAPPORTO ANNUALE / ANNUAL REPORT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RAPPORTO ANNUALE / ANNUAL REPORT"

Transcript

1 RAPPORTO ANNUALE / ANNUAL REPORT

2 RAPPORTO ANNUALE / ANNUAL REPORT

3 PERIODICO ANNUALE DI INFORMAZIONE TECNICO-PROFESSIONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA PROPRIETÀ Ente Editoriale per il Corpo della Guardia di Finanza Viale XXI Aprile, Roma DIRETTORE RESPONSABILE Gen.D. Luciano Carta COMITATO DI REDAZIONE Gen.D. Bruno Buratti, Gen.B. Fabrizio Carrarini, Gen.B. Piero Burla, Gen.B. Giancarlo Carmelo Pezzuto, Gen.B. Michele Carbone, Gen.B. Vito Augelli, Gen.B. Umberto Sirico, Ten.Col.t.ST Alessandro N. Serena, Magg. Celeste Enza D Ignazio REDAZIONE Lgt. Paolo Neri, M.A. Michelangelo Masucci FOTOGRAFIE App.Sc. Roberto Valentini SITO ISTITUZIONALE DELLA GUARDIA DI FINANZA REALIZZAZIONE GRAFICA, EDITING, TRADUZIONI E STAMPA a cura di OMNIMEDIA SRL Registrato al Tribunale di Roma al n. 214/2001 Iscritto al Registro degli Operatori di Comunicazione con n in data 10 dicembre 2001

4 Gli effetti della crisi, che i cittadini avvertono vedendo affievolite le loro prospettive di benessere, hanno amplificato l interesse dell opinione pubblica verso i temi dell economia, spesso appannaggio dei soli addetti ai lavori. In questo contesto, la Guardia di Finanza si pone quale Istituzione chiamata a svolgere un ruolo primario, costituendo la Forza di Polizia tenuta a preservare la sicurezza economica e finanziaria del Paese. È una responsabilità che il Corpo detiene da tempo e di cui oggi, ancor più che in passato, deve rendere conto alla cittadinanza per soddisfare un imprescindibile esigenza di trasparenza. A questo appuntamento la Guardia di Finanza, nel 2012, si è presentata portando risultati concreti, a beneficio dell economia legale. Forte della capacità di aggredire in maniera trasversale il crimine economico, il Corpo ha recuperato ingenti risorse sottratte al bilancio dello Stato e dell Unione Europea, sia sul fronte delle entrate, colpendo le più insidiose forme di evasione fiscale internazionale e di economia sommersa, sia sul fronte delle uscite, contrastando lo sperpero di risorse pubbliche, le frodi sui finanziamenti e l illecita percezione di agevolazioni sociali. Parimenti intense sono state le attività a tutela dei mercati di capitali, beni e servizi, nonché quelle di contrasto ai traffici illeciti ed alla criminalità organizzata, tradottesi nel sequestro e nella confisca di ingenti patrimoni accumulati illegalmente. Con l adozione di moduli ispettivi sempre più flessibili e calibrati in funzione delle caratteristiche dei fenomeni illeciti da reprimere, l azione del Corpo si caratterizza per l impiego sempre più efficiente ed efficace delle risorse, il potenziamento del livello di specializzazione degli investigatori, e la rigorosa formazione professionale di tutti gli appartenenti. In tale ottica, si è rivelata importante anche la collaborazione con le altre Istituzioni pubbliche, con le quali, tramite la sottoscrizione di numerosi protocolli di intesa, vengono individuati obiettivi comuni, volti a restituire al Paese ciò che è stato illecitamente sottratto. In particolare, investire sull educazione delle nuove generazioni, sensibilizzando i giovani a coltivare la legalità economica, è una nuova avvincente sfida in cui la Guardia di Finanza è impegnata, così da concorrere da protagonista a creare i presupposti per un futuro migliore. Gen. C.A. Saverio Capolupo Comandante Generale della Guardia di Finanza In the current situation of crisis our citizens face increasing anxieties and doubts about their personal wellbeing, stimulating concern and public discussion about economic issues that were once only matters for experts. As always, the Guardia di Finanza remains the primary institution responsible for protecting the nation s economic and financial security, but it is now ever more necessary that its role and functions be totally transparent to the public. In 2012, the Corps has produced very solid results in support of legal economic activity and well-being, while ensuring that the public has access to the necessary and appropriate information on these issues. The Guardia di Finanza combats crime in the areas of both government revenue and expenditures, in Italy and for the European Union. In 2012 the Corps recovered substantial resources through fighting persistent and sophisticated international tax evasion, striking at the hidden economy, combatting the waste of public resources, the exercise of fraud in public finance and the illegal use of social services. At the same time, the Corps devotes equal attention to protecting the function of national and international markets in properties, finances, goods and services, and fights organised crime and illegal trafficking of all types, once again resulting in very substantial seizures of illegally accumulated funds and property. Given this broad range of duties the agency has adopted more flexible organisational structures and techniques for effective and efficient use of the currently available resources. Incoming investigators receive improved forms and level of training, while existing personnel also receive further formation and upgrading in new and specialised fields. The Corps has also continued to develop formal understandings and protocols governing its joint operations with other public institutions and agencies, with shared objectives for the recovery of finances that would otherwise be lost to the nation. Finally, the Guardia di Finanza has undertaken the new and exciting challenge of educating the next generation, taking the message of the legal economy to schools across the nation, in the conviction that encouraging the proper participation of our youth will help build a better future for all. LT. Gen. Saverio Capolupo Commanding General of the Guardia di Finanza

5 La Storia La nascita della Guardia di Finanza risale al 1 ottobre 1774, quando venne costituita la Legione Truppe Leggere per volere di Vittorio Amedeo III, Re di Sardegna. Fu il primo esempio in Italia di un Corpo speciale istituito per il servizio di vigilanza finanziaria ai confini, oltre che per la difesa militare. Compiuta l unificazione d Italia, i vari Corpi di finanza dei cessati Stati italiani si fusero nel Corpo delle Guardie Doganali, istituito nel 1862 per la vigilanza doganale, nonché, in tempo di guerra, impiegato per la difesa dello Stato. Con la Legge n. 141 del 1881, il Corpo assunse la denominazione di Corpo della Regia Guardia di Finanza con la funzione di...impedire, reprimere e denunciare il contrabbando e qualsiasi contravvenzione e trasgressione alle leggi e ai regolamenti di finanza..., di tutelare gli interessi dell Amministrazione finanziaria e concorrere alla difesa dell ordine e della sicurezza pubblica. Nel 1906, al Corpo fu concesso un ordinamento autonomo con la costituzione del Comando Generale e, sul territorio, dei Comandi di Legione. Nel 1907, venne inoltre esteso al Corpo l uso delle stellette a cinque punte, simbolo comune dell appartenenza alle ForzeArmate e nel 1911, quale consacrazione delle alte benemerenze conseguite dal Corpo nel Risorgimento, Vittorio Emanuele III firmò il Regio Decreto n. 325, con il quale fu concesso al Corpo l uso della bandiera nazionale, la cui cerimonia di consegna si tenne il 7 giugno del 1914 in Roma, presso l ippodromo militare di Tor di Quinto, in occasione dell anniversario della concessione dello Statuto. Nel corso degli anni venti, la struttura ordinativa del Corpo risultò fortemente influenzata dalle riforme che interessarono il sistema tributario nazionale: risale infatti al 1923 la nascita della Polizia Tributaria Investigativa come contingente specializzato della Regia Guardia di Finanza, costituito da militari in abito civile impegnati in speciali servizi di investigazione per prevenire e reprimere il contrabbando ed altre tipologie di frode, combattere l evasione dei tributi e, in modo particolare, la criminalità organizzata. Nel corso dei due conflitti mondiali le Fiamme Gialle pagarono un alto contributo di sangue con caduti, combattendo sui campi di battaglia inquadrati in reparti mobilitati, per gli aiuti prestati ai profughi ebrei e ai perseguitati dai nazifascisti, per aver tutelato la popolazione civile e le istituzioni sul confine orientale, ove numerosi finanzieri furono uccisi e gettati nelle foibe, meritando complessivamente 20 ricompense alvalor Militare alla Bandiera di Guerra ed oltre analoghe decorazioni concesse individualmente, molte delle quali alla memoria. Anche in tempo di pace, il Corpo ha mostrato generoso altruismo e operante solidarietà prestando soccorso alla popolazione in occasione di gravi calamità naturali, ricevendo, per tale impegno, 17 tra ricompense al Valore e Merito Civile alla Bandiera.Ai simboli del valore collettivo si affiancano oltre ricompense individuali e si ricordano i circa caduti in servizio o per l espletamento di questo. Un forte impulso alla modernizzazione del Corpo venne dato nel secondo dopoguerra: tra il 1952 ed il 1954 vennero istituiti il Servizio Statistico, dotato di un centro meccanografico, il ServizioAereo ed il Servizio Cinofili. Successivamente, la Legge n. 189 del 1959 provvide a rimodulare i compiti istituzionali del Corpo, poi adeguati da provvedimenti settoriali, attributivi di competenze specifiche. In anni più vicini a noi,con la riforma ordinativa tracciata dal D.P.R.n.34 del 1999 è stato completato l adeguamento dei compiti istituzionali, mentre il D.Lgs. n. 68 del 2001, confermando l ordinamento militare del Corpo, ne ha esaltato il ruolo di Forza di Polizia con competenza generale in materia economica e finanziaria a tutela del bilancio pubblico, delle Regioni, degli Enti Locali e dell Unione Europea. Pietra miliare nella storia delle Fiamme Gialle è la Legge n. 79 del 2010, la quale ha previsto la possibilità di nominare il Comandante Generale della Guardia di Finanza anche tra le fila dei propri Generali di Corpo d Armata. Custode delle tradizioni del Corpo è il Museo Storico della Guardia di Finanza, Ente Morale dotato di autonomia finanziaria, che cura, in collaborazione con il Comando Generale, la conservazione dei beni museali e promuove la ricerca storica. 4

6 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT Our History The origins of the Guardia di Finanza date to 5 October 1774, when Victor Amadeus III, King of Sardinia, called for the formation of a Legion of Light Troops. This was the first corps in the Italian area created to carry out financial surveillance duties along the frontiers, while still also participating in military defence. In 1862, following national unification, various similar individual special forces from the former states were combined as the Custom Guards Corps, for the roles of customs surveillance and defence of the state during wartime. Under Law 141 of 1881, the force was renamed the Royal Financial Guard Corps, with tasks clearly defined as preventing, suppressing and reporting smuggling activities and any other breach or violation of financial laws and regulations, as well as protecting the interests of the Financial Administration and participating in enforcement of public safety, law and order. In 1906 the Corps received status as an independent force, with a General Command and individual Legion Commands throughout the territory. Beginning in 1907 the Corps was allowed to use the standard military five-point star, and by Royal Decree 325 of 1911, in recognition of merit during the Italian War of Liberation, the Corps was awarded the right to the Flag of War. The ceremony of award took place on 7 June 1914, the third anniversary of the decree, at the Tor di Quinto military hippodrome, Rome. During the course of the 1920s the structure of the Corps was changed significantly to reflect the changes in the national taxation system saw the formation of the Tax Investigation Police as a specialised contingent within the Royal Financial Guard. The members of this force were plain-clothes officers engaged in investigative work to prevent trafficking and fraud, combat tax evasion, and especially to fight organised crime. The Fiamme Gialle paid a high price in the two world wars, with 4,209 individuals lost, including deaths on the battlefield and in resistance to the Nazi-Fascist persecution of the Jews and in defence of the general population. Many officers lost their lives in the border areas with Yugoslavia, thrown into caverns in reprisal for their protection of Italian citizens and institutions. In total the Corps has received 20 Awards to the Flag for Military Merit and Valour and over 2200 individual military decorations, many of which have been posthumous. The Corps has also shown great solidarity and altruism in times of peace, particularly in assisting communities stricken by natural disasters, and for this has received a further 17 Awards to the Flag for Civil Merit and Valour and over 1300 awards to individual members. Recognition is also due to the nearly 2000 Corps members that have lost their lives in the daily execution of their peacetime roles. After World War II the Corps evolved in keeping with the changing times. The years 1952 to 1954 brought about the initiation of a Statistics Service, with data processing capabilities, and establishment of the Air Service and the Film Service. Law 1989 of 1959 provided for restructuring of the Corps into sectors with specific roles. More recently, Decree 34/1999 provided for further organisational changes, while Legislative decree 68/2001 confirmed the Corps military status, restating its role as the national Police Force with competencies in the areas of the economy, finance, protection of national accounts and revenues, and the finances of the Regions, municipalities and relations with the European Union. Law 79 of 2010 represented another milestone in the continuing history of the Fiamme Gialle, establishing that the Corps Commander can now be selected directly from among the generals of the Guardia di Finanza, rather than necessarily from another force. The Historic Museum of the Guardia di Finanza, a financially independent foundation, preserves the traditions of the Corps; together with General Command, it is responsible for the curation of collections and the conduct of historical research. 5

7 I L M E D A G L I E R E AW A RDS RICOMPENSE ALLA BANDIERA AWARDS TO THE FLAG Croci di Cavaliere dell Ordine Militare d Italia 5 Knight s Crosses of the Military Order of Italy Medaglie d Oro al Valor Militare 3 Gold Medals for Military Valour Medaglie d Argento al Valor Militare 4 Silver Medals for Military Valour Medaglie di Bronzo al Valor Militare 6 Bronze Medals for Military Valour Croci al Valor Militare 2 Crosses for Military Valour Medaglia d Oro al Valore della Guardia di Finanza 1 Gold Medal for Valour of the Guardia di Finanza Medaglie d Oro al Valor Civile 8 Gold Medals for Civilian Valour Medaglia d Argento al Valor Civile 1 Silver Medal for Civil Valour Medaglia d Oro al Merito Civile 1 Gold Medals for Civilian Merit Medaglie d Oro di Benemerenza 2 Gold Medals for Merit Medaglie d Oro al Merito della Pubblica Finanza 2 Gold Medals for Public Finance Merit Medaglie d Oro per i Benemeriti della Scuola, della Cultura e dell Arte 6 Gold Medals for School, Culture and Artistic Merit Medaglie d Oro al Merito della Sanità 2 Gold Medals for Merit to Health Medaglie d Oro al Merito della Croce Rossa Italiana 4 Gold Medals for Merit to the Italian Red Cross Medaglie d Oro al Merito Ambientale 2 Gold Medals for Environmental Merit Medaglia delle Nazioni Unite 1 United Nations Medal Medaglia d Oro dell Aquila della Repubblica d Albania 1 Gold Medal of the Eagle of the Republic of Albania Doppia Medaglia d Oro al Merito Sportivo 1 Double Gold Star of Sport Merit 6

8 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT RICOMPENSE INDIVIDUALI INDIVIDUAL AWARDS Medaglie d Oro al Valor Militare 10 Gold Medals for Military Valour Medaglie d Argento al Valor Militare 325 Silver Medals for Military Valour Medaglie di Bronzo al Valor Militare 672 Bronze Medals for Military Valour Croci di Guerra al Valor Militare 704 War Crosses for Military Valour Ricompense al Valor Militare concesse da altri Stati 43 Awards for Military Valour received from other States Promozioni per Merito di Guerra 475 War merit promotions Medaglie d Oro al Valore della Guardia di Finanza 5 Gold Medals for Valour of the Guardia di Finanza Medaglie d Argento al Valore della Guardia di Finanza 3 Silver Medals for Valour of the Guardia di Finanza Medaglie di Bronzo al Valore della Guardia di Finanza 14 Bronze Medals for Valour of the Guardia di Finanza Medaglia d Oro al Valor di Marina 1 Gold Medal for Naval Valour Medaglie d Argento al Valor di Marina 143 Silver Medals for Naval Valour Medaglie di Bronzo al Valor di Marina 359 Bronze Medals for Naval Valour Medaglie d Argento al Valor Aeronautico 5 Silver Medals for Aeronautical Merit Medaglie di Bronzo al Valor Aeronautico 4 Bronze Medals for Aeronautical Merit Medaglie d Oro al Valor Civile 13 Gold Medals for Civilian Valour Medaglie d Argento al Valore Civile 288 Silver Medals for Civilian Valour Medaglie di Bronzo al Valor Civile 837 Bronze Medals for Civilian Valour Medaglie d Oro al Merito Civile 14 Gold Medals for Civilian Merit Medaglie d Argento al Merito Civile 5 Silver Medals for Civilian Merit Medaglie di Bronzo al Merito Civile 31 Bronze Medals for Civilian Merit Ricompense al Valor Civile concesse da altri Stati 39 Awards for Military Valour received from other States Pubbliche Benemerenze al Valor Civile 92 Public Awards for Civilian Valour Pubbliche Benemerenze al Merito Civile 20 Public Awards for Civilian Merit Avanzamento Straordinario II Guerra Mondiale 8 Extraordinary Contribution to the War Decorazioni Militari Estere 32 Foreign Military Decorations 7

9 S O M M A R I O CON TEN TS IL RISPETTO DELLE REGOLE / RESPECT FOR THE RULES 10 L equità fiscale / Tax fairness 16 La prevenzione e repressione delle frodi comunitarie. Controlli sui danni erariali e sulla spesa pubblica / Monitoring and defence of government revenue and spending; suppression of public fraud 18 A tutela dei lavoratori / Protecting the labour force 20 La collaborazione con le Autorità indipendenti / Cooperation with regulatory authorities 21 Il contrasto al gioco illegale / Combatting illegal gaming 23 Implementazione del sistema di supporto alle decisioni del Corpo It Support for analysis and decision-making LA SICUREZZA DEL MERCATO / PROTECTING NATIONAL MARKETS 24 A difesa dei consumatori / In defence of consumers 24 La contraffazione, il falso Made in Italy e la commercializzazione di prodotti pericolosi / Counterfeiting, fake Made in Italy and trade in dangerous products 26 La tutela del mercato dei prodotti energetici / Protecting the energy products market 28 I controlli doganali / Customs control LA GARANZIA DELLE LIBERTÀ ECONOMICHE / GUARANTEEING ECONOMIC FREEDOMS 30 Il contrasto alla criminalità / Fighting organised crime 32 Il controllo sui movimenti sospetti di denaro / Monitoring suspect movement of funds 34 La tutela dei mercati finanziari e dei mezzi di pagamento / Protecting financial markets and payment systems LA SICUREZZA DEI CITTADINI / PUBLIC SECURITY 36 Una società più sicura / A safer society 38 La lotta al traffico di sostanze stupefacenti / The fight against drug trafficking 40 Il controllo dei confini e l immigrazione irregolare / Controlling borders and illegal immigration 43 La tutela ambientale / Safeguarding the environment 44 Il servizio di 117 / The 117 helpline 46 Il Comparto Aeronavale / Air and marine division 8

10 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT L AZIONE IN AMBITO INTERNAZIONALE / GLOBALISATION 48 La collaborazione internazionale / International cooperation 51 L impegno del Corpo all estero / The Corps commitments abroad 53 Il contrasto alla criminalità sotto il profilo economico-finanziario / Fighting economic and finance-related crime 55 Le missioni estere / Foreign missions 58 Gli esperti doganali presso le Joint Multimodal Operational Units (JMOUs) / Customs experts deployed in the Joint Multimodal Operational Units (JMOUs) LA SOLIDARIETÀ / SOCIAL COMMITMENT 59 Le Fiamme Gialle per il sociale / Le Fiamme Gialle per il Sociale projects LA COMUNICAZIONE / COMMUNICATIONS 60 Le strategie di comunicazione / Internal communications 61 Le relazioni esterne / External relations 62 Le relazioni con il pubblico / Public relations I VALORI DELLO SPORT / SPORTS VALUES 66 I Gruppi Sportivi Fiamme Gialle / The Fiamme Gialle sports groups L IDENTITÀ / THE FORCES 69 Le risorse umane / Human resources 74 Le risorse strumentali / Equipment 81 Le risorse infrastrutturali / Infrastructure 82 Le risorse logistiche / Logistical resources 84 La struttura organizzativa / Organizational structure 85 Per contattarci / Contact us I dati relativi ai risultati di servizio conseguiti dalla Guardia di Finanza nei vari comparti operativi nel periodo 1 gennaio - 31 dicembre 2012 potranno essere consultati nell apposita sezione Documenti e pubblicazioni del sito istituzionale Further data on the 2012 Guardia di Finanza services by the various divisions and units can be seen in the section Documenti e pubblicazioni at 9

11 I L R I S P E T T O D E L L E R E G O L E RES PECT FO R THE RULES L equità fiscale La lotta all evasione fiscale ha costituito l obiettivo prioritario della missione di polizia economica e finanziaria della Guardia di Finanza. I piani d azione si sono sviluppati in conformità alle linee d indirizzo fissate dal Ministro dell Economia e delle Finanze nella Direttiva Generale per l azione amministrativa, secondo cui il Corpo è chiamato a concentrare prioritariamente la propria attività nei confronti dei fenomeni maggiormente lesivi per il bilancio dello Stato, quali le frodi tributarie, l evasione fiscale internazionale e l economia sommersa, che per le loro caratteristiche ed insidiosità richiedono una spiccata azione d intelligence, analisi di rischio e metodologie d intervento più incisive, tipiche di una forza di polizia. A questo fine, l azione del Corpo è stata orientata a colpire nella loro globalità quei fenomeni che si connotano per la loro capacità di mettere a rischio contemporaneamente più interessi economici e finanziari, mediante una gestione dinamica e flessibile dei carichi ispettivi e dei modelli operativi. Questi sono stati modulati in funzione delle intrinseche peculiarità, pervasività e complessità delle fattispecie, allo scopo di attribuire priorità assoluta alle attività operative in grado di condurre a risultati concreti in termini di recupero di imposte evase. I piani d azione hanno riguardato, in primo luogo, il contrasto dell evasione internazionale, mediante il rafforzamento delle attività di controllo nei confronti dei soggetti che hanno trasferito capitali all estero, delle persone fisiche e delle società che hanno dichiarato fittiziamente la residenza o la propria sede in Paesi a fiscalità privilegiata, o che intrattengono rapporti commerciali con società controllate o collegate con soggetti ubicati in paradisi fiscali. A tale scopo, sono stati completati molteplici filoni investigativi su liste di soggetti italiani detentori di capitali e attività finanziarie in paradisi fiscali ed avviati ulteriori piani di controllo nei confronti di persone fisiche e società che hanno effettuato significativi investimenti immobiliari all estero. In detto ambito, assumono particolare rilievo le informazioni acquisite mediante i canali della cooperazione internazionale in campo fiscale e tramite la rete degli esperti della Guardia di Finanza, distaccati nelle ambasciate dei principali partners comunitari ed internazionali: il costante interscambio informativo con gli interlocutori internazionali e l approfondimento dei dati esteri fiscalmente rilevanti genera una piattaforma informativa in grado di completare ed ac- Tax fairness The priority mission of the Guardia di Finanza, Italy s economic and finance police force, is combatting tax evasion. This emphasis results in part from the General Directives for the Public Administration issued by the Ministry of Economy and Finance, which provide guidance for the development of action strategies. The Corps is directed to concentrate on combatting those forms of criminality that are most harmful to the state treasuries, such as tax fraud, international tax evasion and the submerged economy.these areas of crime are also the ones where necessary intelligence work, risk analysis and decisive forms of intervention are best insured by the capacities of a national force. The Corps places priority on combatting those areas of crime that simultaneously threaten a number of different economic and financial interests. To do this, it has continuously developed more flexible and dynamic styles of management, with the mandates for individual investigative units now being readily defined on an individual basis. Resources have been refocused on the operative level, with individual units able to respond to the specific character and complexity of different types of criminal activity, providing concrete results in returning tax revenue to the state. The first such area of action is in the fight against international tax evasion. In 2012 the Corps continued to strengthen its monitoring of individuals and corporations who transfer funds abroad, particularly seeking out those who have declared fictitious residence or headquarters in nations with favourable tax regimes, or which are involved in commerce with com- 10

12 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT celerare le investigazioni sugli schemi evasivi internazionali più articolati. In questo settore, nel 2012 sono stati scoperti ricavi non dichiarati e costi indeducibili per milioni di euro in gran parte afferenti i trasferimenti di comodo delle residenze di persone e società nei paradisi fiscali, lo spostamento all estero di capitali mediante atti negoziali ed operazioni di ristrutturazione societaria formalmente ineccepibili, ovvero operazioni di transfer pricing. Nel dettaglio: milioni riguardano casi di esterovestizione della residenza di persone fisiche e società; milioni sono relativi a stabili organizzazioni non dichiarate di imprese estere operanti in Italia; milioni sono stati evasi mediante tecniche di transfer pricing; i rimanenti 550 milioni concernono le triangolazioni con Paesi off-shore ed altre manovre elusive con l estero. Una parte consistente della capacità operativa è stata rivolta alla lotta all economia sommersa, ossia ai contribuenti che, pur svolgendo attività d impresa e professionale, non hanno dichiarato i relativi redditi. Fiscalità Internazionale - principali fenomeni evasivi International tax evasion - major forms 11,60 3,22 6,34 78,84 LOTTA ALL ECONOMIA SOMMERSA COMBATTING THE SUBMERGED ECONOMY Stabili Organizzazioni non dichiarate in Italia di società estere Fictitious residence or headquarters abroad Fittizia residenza all estero di persone fisiche e società Undeclared manufacturing in Italy by foreign companies Transfer Pricing Transfer pricing Altre manovre evasive/elusive Other evasion Ricavi/compensi non dichiarati - costi non deducibili Undeclared profits and payments, declaration of ineligible costs milioni di euro/million euros I.V.A. dovuta e non versata Failure to forward VAT collected milioni di euro/million euros panies and individuals in known tax havens. Based on prepared lists of actors with property, capital and activities in such havens, the Corps has carried out numerous and productive investigations. Success in this area of work is in large part due to the receipt of information through channels of cooperation cultivated by the force in the international tax enforcement field, and from the Corps own network of staff experts seconded to selected Italian embassies and our main international and European partner agencies.the exchange of information leads to constant improvement in the shared data management platform, thus further accelerating the pace of investigations into highly complex international evasion schemes. In 2012, in this sector alone the Corps identified over 17.1 billion euros in undeclared income and illegitimate deductions, largely involving transfers of individuals and companies to tax havens, transfer of capital abroad, and company restructuring to obtain advantages from transfer pricing. In detail, the various forms of evasion identified were: 1.98 billion euros from establishing fictitious personal residence and company headquarters abroad; billion from undeclared activities of foreign firms operating in Italy; 1.08 billion in evasion by transfer pricing arrangements; 550 million from transfers of funds and other avoidance manoeuvers involving offshore nations. A second major area of activity is in the area of the submerged economy, targeting professionals and businesses that fail to declare their income and thus attempt to avoid the payment of taxes. Actions against international evasion and the submerged economy identified 8,617 individuals and businesses that failed to file any annual tax declaration whatsoever, for a total of 34,458 million euros in undeclared income or illegitimate expenses. Complessivamente, l azione di contrasto all evasione internazionale e all economia sommersa ha permesso di individuare operatori economici che non hanno presentato le dichiarazioni annuali, per ricavi non dichiarati e costi non deducibili pari a milioni di euro. ATTIVITÀ DI RICERCA EVASORI ACTION AGAINST TAX EVASION Evasori Totali Cases of total evasion identified Ricavi/compensi non dichiarati - costi non deducibili Total of ineligible costs and taxes evaded milioni di euro/million euros 11

13 I L R I S P E T T O D E L L E R E G O L E RES PECT FO R THE RULES Contrasto all economia sommersa e all evasione internazionale Fighting the hidden economy and international tax evasion Sommerso Hidden economy 34,5 mld. di euro 11,7 mld. di euro 17,1 mld. di euro Ricavi non dichiarati e costi non deducibili ai fini II.DD. segnalati per il recupero a tassazione Inglese Undeclared income and ineligible deductions identified for tax recovery Evasione fiscale internazionale International tax evasion Nel 2012 l azione del Corpo è stata indirizzata anche al contrasto delle frodi all IVA, per cui i Reparti hanno concentrato l attenzione sulle filiere delle grandi frodi carosello, che continuano a creare gravi scompensi in alcuni segmenti del mercato nazionale e comunitario, alterando la leale concorrenza tra le imprese. Le attività ispettive hanno, altresì, riguardato le imprese che cessano l attività entro un anno dalla data d inizio (cosiddette imprese apri e chiudi ) e quelle che presentano dichiarazioni in perdita fiscale per almeno due anni (cosiddette imprese in perdita sistemica ), in attuazione delle specifiche previsioni contenute nel D.L. n. 78 del FRODI I.V.A. VAT FRAUD In 2012 the Corps devoted new attention to contrasting abuses in the collection and declaration of VAT, which continue to cause serious tax losses in a number of sectors and which also give illegal operators unfair competitive advantages. Particular attention was devoted to large-scale carousel fraud chains, and as directed by Legislative decree 78/2010, against the activities of open-and-close businesses, which cease activity within the first year of operation, and systemic loss businesses, meaning those that declare losses for two or more consecutive years. I.V.A. dovuta/non versata milioni di euro/million euro VAT not collected or forwarded di cui frodi carosello e altre manovre fraudolente of which carousel fraud and other fraudulent manoeuvers milioni di euro/million euro Frodi I.V.A.* - Principali settori VAT fraud* - economic sectors 7% 13% 4% 3% 5% 17% 24% 27% * Frodi Carosello, IVA al margine ed altri fenomeni IVA * Carousel fraud, failure to declare VAT on margins, other VAT fraud Altre categorie economiche (27%) Other economic categories (27%) Commercio all ingrosso di apparecchi e materiali telefonici (24%) Wholesale telephones & related material (24%) Commercio all ingrosso di elettrodomestici, di elettronica, di consumo (17%) Electronics & appliances, manufacturing level (17%) Commercio di autoveicoli (13%) Commerce in vehicles (13%) Commercio all ingrosso di minerali metalliferi, di metalli ferrosi e non ferrosi (7%) Ores, iron, steel & metal, manufacturing level (7%) Commercio all ingrosso di computer app. informatiche e di software (5%) Wholesale computers, informatics, software (5%) Intermediari del commercio di prodotti di elettronica (4%) Wholesale electronics (4%) Commercio all ingrosso di altre macchine e di attrezzature per ufficio (3%) Wholesale office equipment (3%) 12

14 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT Nell azione di contrasto alle frodi ed ai fenomeni evasivi più pericolosi, sono stati scoperti i seguenti reati tributari: The table below shows the numbers of individual cases identified in 2012 for the most serious types of tax evasion. CONTRASTO AI REATI ED ALLE FRODI FISCALI COMBATTING TAX FRAUD Soggetti denunciati Total cases identified Totale violazioni accertate Total charges laid Emissione fatture/doc. per operazioni inesistenti Bills and documentation for inexistent activity and services Dichiarazione fraudolenta Fraudulent tax declarations Dichiarazione infedele Inexact tax declarations Omessa dichiarazione Failure to file a tax declaration Occultamento e distruzione di documenti contabili Destruction or hiding of accounting records Omesso versamento IVA 519 Failure to submit VAT Indebita compensazione 190 Undue profit-taking and personal expenses Omesso versamento di ritenute certificate 200 Failure to obtain government certifications Sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte 176 Fraudulent withholding of taxes Sono stati, infine, individuati ricavi non dichiarati e costi non deducibili per ulteriori milioni di euro, riguardanti altri fenomeni evasivi. Una parte degli interventi svolti nel 2012 è stata riservata all esecuzione di un piano d azione nei confronti dei professionisti e degli artisti, facendo leva sull approccio trasversale tipico dell azione del Corpo, allo scopo di individuare ipotesi di evasione poste in essere non solo dagli stessi consulenti, ma anche da contribuenti che si sono avvalsi delle loro prestazioni professionali per trasferire all estero proventi illeciti o per realizzare complesse forme di frode o elusione fiscale ovvero strettamente funzionali a giustificare o trasferire disponibilità finanziarie frutto di gravi forme di corruzione, appropriazione indebita, frodi alla spesa sanitaria, ed altro ancora. Sul fronte della prevenzione all evasione diffusa o di massa, la presenza ispettiva del Corpo è stata assicurata anche attraverso l esecuzione dei piani di controllo coordinato del territorio finalizzati a contrastare non solo la mancata emissione dello scontrino e della ricevuta fiscale, ma anche l abusivismo commerciale, l utilizzo di manodopera irregolare ed il commercio di merce contraffatta e non sicura. CONTROLLI SULLA EMISSIONE DI SCONTRINI E RICEVUTE FISCALI MONITORING OF ISSUANCE OF CASH RECEIPTS AND INVOICES Controlli eseguiti Number of checks carried out Percentuale controlli con riscontro della mancata emissione del documento fiscale 32,02% Percentage of checks showing failure to issue receipts and invoices In addition to the major types of fraud shown in the table, a further 16.3 billion euros were recovered from various other inadmissible deductions and failures to declare profits. In 2012 the Corps also developed new strategies against evasion and money laundering by professionals and artists. As in other areas, the force identifies a broad range of potential activity and develops a corresponding action plan. In this case we are concerned not only with evasion by individual professionals and artists, but also with other actors that draw on their services as part of schemes for the transfer of funds abroad, or to assist in developing more complex forms of fraud and tax avoidance.the Corps is particularly concerned with those actions that enable transfers to third parties and the legal justification of funds deriving from underlying crime and corruption, such as may occur in the public health system. In the area of more wide-spread small scale evasion, the Corps continues its campaigns against the failure to issue cash receipts in commercial enterprises, failure to issue invoices, unlicensed and undeclared commercial operations, the use of undeclared labour and the circulation of counterfeit and hazardous products. 13

15 I L R I S P E T T O D E L L E R E G O L E RES PECT FO R THE RULES Inoltre, nell ambito della più ampia azione di controllo economico del territorio, sono stati eseguiti controlli sulla circolazione delle merci su strada ed interventi finalizzati all identificazione di soggetti che sono in possesso di beni indicativi di alta capacità contributiva. Questi ultimi controlli rivestono un ruolo fondamentale per la ricerca e la scoperta del sommerso, in quanto consentono, attraverso l incrocio dei dati acquisiti con le risultanze delle banche dati disponibili, di individuare ed estrapolare i soggetti che presentino significative incongruenze tra i redditi consumati e/o investiti e quelli dichiarati. Sulla base di queste informazioni, i Reparti possono alternativamente attivare interventi ispettivi per contrastare i fenomeni illeciti più articolati, mediante l avvio di verifiche fiscali nei casi di presunta evasione fiscale di redditi prodotti lecitamente, ma non dichiarati, ovvero l esecuzione di indagini patrimoniali ai fini antiriciclaggio, laddove emergano sospetti di reimpiego di proventi illeciti o ancora, nelle ipotesi più semplici, con l invio di segnalazioni all Agenzia delle Entrate per l applicazione dell accertamento sintetico. CONTROLLI SU INDICI DI CAPACITÀ CONTRIBUTIVA MONITORING OF INDIVIDUAL TAX-PAYING CAPACITIES Controlli eseguiti Checks conducted La strategia del Corpo per contrastare l evasione fiscale si è incentrata, anche nel 2012, su due direttrici principali, entrambe finalizzate ad aggredire i patrimoni indebitamente accumulati ed a recuperare i tributi evasi: approccio trasversale e qualità degli interventi. L approccio trasversale implica la capacità di riuscire a cogliere tutti gli illeciti economico-finanziari connessi alla fattispecie, come, ad esempio, ipotesi di riciclaggio dei proventi da evasione, di emissione di fatture false per beneficiare indebitamente di fondi pubblici, di illecito trasferimento di capitali all estero, ovvero integranti reati di borsa. In questa prospettiva, le unità operative della Guardia di Finanza valorizzano, in maniera sistematica, ogni elemento indicativo di violazioni tributarie acquisito nel corso delle attività svolte nei diversi segmenti della missione istituzionale, come nel caso di indagini di polizia giudiziaria, degli approfondimenti delle segnalazioni per operazioni sospette ai fini antiriciclaggio, dei controlli sulla circolazione transfrontaliera di capitali, delle segnalazioni provenienti da altri soggetti pubblici incaricati istituzionalmente di attività ispettive o di vigilanza e di quelle inoltrate dagli Enti locali, anche in attuazione di eventuali protocolli d intesa. Per qualità degli interventi si intende, altresì, la capacità delle attività ispettive di tradursi in un effettivo recupero dell evasione fiscale, attraverso la solidità dell impianto probatorio. A questo fine, la Guardia di Finanza ha ulteriormente migliorato il processo volto a incrementare la qualità e l efficacia delle verifiche e dei controlli, perfezionando i criteri di analisi e selezione dei soggetti da sottoporre ad attività ispettiva che presentano gli indizi di evasione più evidenti, e sviluppando efficaci sinergie con l Agenzia delle Entrate per coordinare la formulazione dei rilievi nei casi connotati da incertezza normativa ovvero fondati su interpretazioni di norme o su disconoscimenti di effetti fiscali di operazioni ritenute elusive o abusive. Grazie a questo approccio, nel 2012, hanno raggiunto i milioni di euro i recuperi a tassazione derivanti dall adesione integrale dei contribuenti, ai sensi dell art. 5 bis del D.Lgs. n. 218 del 1997, al contenuto dei verbali redatti dalla Guardia di Finanza. The Corps also conducts spot checks of vehicles and cargos moving throughout the nation and carries out other steps to identify Individuals and companies with substantial assets, suggesting that they would normally be among those subject to high levels of taxation.this action is particularly useful in the search for hidden economic activities, since comparison of the various data sources can lead to identification of notable inconsistencies between an individual s assets and personal expenses and what they report in their tax declarations. On the basis of these indications, particularly where the cases appear quite complex, investigative units can then undertake further investigation of tax evasion, failure to declare income, and to counter money laundering. For simpler cases the Corps may refer the issue to the national Revenue Office for a general check of the individual s situation, prior to any further action. In order to attack unlawfully acquired property and recover evaded taxes, the Corps continues to adopt a strategy based on two core principles: high quality intervention and a crosssectorial approach for highly flexible and versatile operations. The cross-sectorial approach involves gathering data on all potential economic-financial illegality related to a particular actor, such as possible laundering of money from tax evasion, issuance of false invoices to obtain public funds, unlawful transfer of capital abroad or securities fraud. The various units if the Corps jointly evaluate every potential element indicating tax violations in a particular case, from judicial police investigations, operations against money laundering, checks on cross-border capital transactions, and from other state inspection agencies and local authorities, the latter sources being further encouraged by the recent development of new cooperation protocols. Quality interventions are those where inspection activities lead to a sound evidentiary stage and thus to the ultimate recovery of evaded taxes. For this the Corps has improved the quality and effectiveness of its systems of checks and controls, particularly targeting individuals and entities that show the most evident signs of evasion, and through cooperating with the Revenue Office on cases in difficult legal cases involving interpretations of law or annulment of previously accepted taxpayer actions subsequently recognised as illegal or avoidance manoeuvres. Thanks to these approaches, in 2012 the state treasuries recovered over 6.2 billion euros on the basis of taxpayers full acceptance of rulings based on Guardia di Finanza evidence (Article 5 bis, Legislative decree 218/2007). 14

16 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT ADESIONE AI PP.VV. DI CONSTATAZIONE CORRECTIVE AGREEMENTS BASED ON CORPS EVIDENCE Ricavi non dichiarati e costi non deducibili For undeclared income and ineligible deductions milioni di euro/million euro Inoltre, è stata assicurata una diffusa aggressione dei patrimoni dei responsabili dei reati tributari, con il sistematico interessamento dell Autorità Giudiziaria, per addivenire al sequestro di beni in funzione della confisca obbligatoria dei valori corrispondenti alle imposte evase, ai sensi della Legge n. 244 del In addition, under the terms of Law 244/2007 and in cooperation with the judiciary branch, the Corps expanded its efforts to seize the assets of recalcitrant tax offenders. AGGRESSIONE PATRIMONIALE SEIZURE OF ASSETS Ammontare del valore dei beni sottoposti a sequestro preventivo, anche per equivalente: beni immobili e mobili sequestrati (auto, natanti, ecc.), valuta e conti correnti Total value of seized cash, accounts, securities and property (real estate, vehicles, boats, etc.) milioni di euro/million euro 15

17 I L R I S P E T T O D E L L E R E G O L E RES PECT FO R THE RULES La prevenzione e la repressione delle frodi comunitarie. Controlli sui danni erariali e sulla spesa pubblica Accanto alla più tradizionale lotta all evasione fiscale e contributiva, la Guardia di Finanza ha intensificato lo sforzo operativo nel settore della tutela della spesa pubblica, coerentemente con gli obiettivi imposti dai processi di spending review. In un periodo di perdurante crisi per la finanza pubblica, infatti, nell ottica di garantire che i fondi pubblici disponibili siano effettivamente e proficuamente impiegati per finalità di rilancio dell economia o di sostegno alle situazioni di maggiore disagio socio-economico, le attività di controllo sono state orientate verso l individuazione degli illeciti perpetrati a danno dei bilanci dell Unione Europea, dello Stato e degli Enti locali. La strategia di contrasto si è articolata su più piani, che vanno dalle investigazioni finalizzate a smascherare le truffe più insidiose e di maggiore spessore legate alle erogazioni degli incentivi alle imprese o dei fondi comunitari, fino alle più ampie campagne ispettive volte ad individuare casi di indebite percezioni delle misure destinate al sostegno delle fasce più deboli della popolazione ,92% ,86% ,18% Frodi incentivi nazionali e locali National and local incentives Frodi fondi Stutturali Structural funds Monitoring and defence of government revenue and spending; suppression of public fraud While continuing its traditional fight against the various forms of tax evasion, the Guardia di Finanza has simultaneously intensified efforts for the safeguard of public finances. The heightened emphasis on this area was specifically mandated by the government s recent spending reviews.the persistent crisis in public finances demands ever more attention to guaranteeing that public funds are effectively used for the intended efforts, in re-launching the economy and supporting our most disadvantaged citizens. The Corps is thus active in identifying and contrasting all illegal actions against the treasuries of the nation, the regions, local governments and the European Union as a whole. Specific actions range from broad investigations to uncover large frauds involving EU-funded incentive programmes, to searching out the individuals taking undue advantage of assistance programmes for the less advantaged. The following table indicates investigative areas (euro amounts) at the level of government revenue and incentive programmes ,04% Frodi a danno Enti Previdenziali Pension and social agencies % Frodi Politica Agricola Comune EC agricultural programmes Frodi Fondo Europeo Pesca EC fishing programmes 16

18 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT Sotto quest ultimo aspetto rileva il forte impegno nel contrasto delle frodi al sistema previdenziale ed assistenziale, rivolto - in special modo - a individuare comportamenti illeciti che si traducono nell erogazione di trattamenti non spettanti, come, ad esempio, le pensioni di anzianità pagate a soggetti defunti, la concessione di pensioni di invalidità concesse a non aventi titolo, le indennità di disoccupazione percepite da parte di falsi braccianti agricoli o gli assegni sociali corrisposti a cittadini non residenti % % 569 9% 395 7% % Falsi braccianti agricoli Fictitious agricultural workers Falsi invalidi Fictitious invalids Indebite percezioni di misure di sostegno non altrove classificabili Other social support Indebite percezioni di assegni sociali Invalid social security payments Percezioni di pensioni a nome di soggetti defunti Pensions to the deceased The next table reports on activity in the areas of health and social assistance, where the Guardia di Finanza has devoted particular attention to identifying and then targeting the range of frauds used for undue personal benefit, such as old age pensions in the name of deceased individuals, declaration of fictitious disabilities for receipt of pensions, claims of unemployment benefits for inexistent agricultural labourers, and receipt of social assistance by non-residents. At the level of government itself, the aim is to work towards transparent management of resources, in particular by suppressing improper management, combatting various forms of corruption, and the occurrence of multiple positions of employment for single individuals. Constant cooperation between the Corps and the Court of Auditors is particularly productive in identifying the various types of illegal behaviours that lead to inflated expenses and losses in tax and tributary income. La missione svolta dalla Guardia di Finanza a tutela della spesa pubblica ha altresì mirato a garantire una gestione trasparente delle risorse, mediante la repressione dei fenomeni di mala gestio e di distrazione delle risorse pubbliche, nonché di ogni altra situazione legata all incompatibilità ed al cumulo d impiego dei dipendenti pubblici. In questo contesto, il Corpo collabora con la Corte dei Conti al fine di individuare comportamenti illeciti che possono cagionare aggravi di spesa e conseguenti danni all Erario. In un sistema economico internazionale in rapida e profonda trasformazione, sempre più complesso e interdipendente, la Guardia di Finanza costituisce un istituzione operativa centrale rispetto all azione dell autorità economica nazionale e comunitaria. In an ever more complex and interdependent international economic system, subject to rapid and profound change, the Guardia di Finanza represents a key organisational institution for action by national and European Community economic authorities. Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica - President of the Republic 17

19 I L R I S P E T T O D E L L E R E G O L E RES PECT FO R THE RULES A tutela dei lavoratori La lotta al lavoro sommerso investe la tutela della sicurezza economico-finanziaria affidata al Corpo sotto diversi profili. È un fenomeno, infatti, che difficilmente si presenta isolato, in quanto nella maggior parte dei casi risulta connesso ad altre manifestazioni di illegalità che vanno dall evasione fiscale e contributiva, allo sfruttamento dell immigrazione clandestina, alle frodi in danno del sistema previdenziale, alla produzione e commercio di merce contraffatta. Il lavoro nero genera, quindi, un duplice effetto negativo: in primo luogo, per i lavoratori, che non hanno certezze sulla stabilità del rapporto d impiego, sulla tutela dei propri diritti alla salute e alla sicurezza nei luoghi di lavoro e sulla possibilità di godere, negli anni della maturità, di una vita economicamente agiata; in seconda battuta, per il Paese, perché lo sfruttamento della manodopera frena la crescita dell economia legale e favorisce la proliferazione di forme criminali pericolose (quali il favoreggiamento dell immigrazione clandestina e il caporalato ) che incidono anche sul livello generale di sicurezza dei cittadini. La piena consapevolezza degli effetti distorsivi del lavoro nero spinge la Guardia di Finanza a mantenere alta l azione di contrasto, adottando una strategia operativa che mira a colpire, in maniera trasversale, tutti i diversi profili illeciti connessi all impiego dei lavoratori irregolari, facendo leva anche sulle attribuzioni previste dalla Legge 4 novembre 2010, n. 183 che, tra l altro, ha esteso anche ai militari del Corpo sia il potere di diffida, nel caso di accertamento di violazioni in materia di lavoro e legislazione sociale, sia la competenza ad irrogare la maxi-sanzione per il lavoro nero. Nel corso del 2012, il Corpo ha potenziato proficuamente i rapporti di collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, a mente della Convenzione siglata in data 26 ottobre 2010, con cui sono stati definiti dei canali stabili e snelli di raccordo operativo tra i Comandi Provinciali della Guardia di Finanza e le Direzioni Provinciali del Lavoro, mediante la riorganizzazione dello scambio informativo da tempo già in atto sul territorio, prevedendo comunicazioni in tempo reale per i fenomeni più gravi e pericolosi che possono essere riscontrati a livello locale. Protecting the labour force The fight against undeclared labour involves coordinated action by the Guardia di Finanza in a range of economic-financial areas. In fact, this phenomenon rarely occurs in isolation and is nearly always linked to other unlawful practices ranging from tax and contributory evasion to exploitation of illegal immigrants, welfare fraud, and manufacturing and trading in counterfeit goods. Black market work thus generates double negative effects. First, it damages the worker, who lacks job security, health coverage, safety in the work place, a just income and long-term benefits. Second, it damages the country as a whole, since illegal exploitation of workers stifles the growth of the legal economy and favours the further spread of dangerous activities such as gang-master systems, illegal immigration and organised crime, thus affecting the well-being and security of all citizens. Aware of these consequences, the Guardia di Finanza combats illegal labour through strategic actions that tackle the broad range of unlawful practices. Law 183 of November 2010 has offered a supporting framework, by giving the finance police the rights to administer warnings and suspensions for breaches of labour and welfare laws, and to impose maxi-sanctions for firms employing undeclared workers. In 2012, the Corps stepped up its efforts to tackle submerged labour by renewing its cooperation agreement with the Ministry of Employment and Social Policies (signed 26 October 2010), including notable revisions to 18

20 RAPPORTO ANNUALE/ ANNUAL REPORT CONTRASTO AL LAVORO SOMMERSO COMBATTING BLACK MARKET LABOUR Lavoratori in nero scoperti Undeclared workers discovered - di cui di origine extracomunitaria of which from non-eu nations Lavoratori irregolari scoperti Discoveries of workers not in full compliance - di cui di origine extracomunitaria of which from non-eu nations Datori di lavoro verbalizzati Legal orders issued to employers streamline the operational links between the various Provincial Headquarters of the Guardia di Finanza and the related Provincial Labour Offices. The new systems provide numerous improvements in procedures for information exchange, including the achievement of real-time local level communications on the most serious cases encountered. Il ruolo della Guardia di Finanza, della sua professionalità, della sua attività efficace anche perché silenziosa, è centrale ed indispensabile. Given its professionalism and effective operations, and in part because of the silence of its actions, the Guardia di Finanza assumes a role of indispensable and central performance. Sen. Prof. Mario Monti, Presidente del Consiglio dei Ministri - Prime Minister 19

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Remarks by H.E. Paul Richard Gallagher, Secretary for Relations with States of the Holy See, at the FATCA Signing Ceremony

Remarks by H.E. Paul Richard Gallagher, Secretary for Relations with States of the Holy See, at the FATCA Signing Ceremony N. 0450 Mercoledì 10.06.2015 Accordo fra la Santa Sede, anche a nome e per conto dello Stato della Città del Vaticano, e gli Stati Uniti d America, per favorire l osservanza a livello internazionale degli

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche Copia per il cliente Normativa FATCA L acronimo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) individua una normativa statunitense, volta a contrastare l evasione fiscale di contribuenti statunitensi all

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014

Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Workshop sulla revisione della Direttiva MIFID 11 giugno 2014 Plateroti Fabrizio Head of Regulation and Post Trading Page 1 Elenco dei temi La nuova architettura dei mercati MR, MTF e OTF Algo e high frequency

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all Indagine Fort Knox Roma, 08 aprile 2014 Indagine Fort Knox Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Corporate Governance e sistema di controllo interno. Enrico Parretta

Corporate Governance e sistema di controllo interno. Enrico Parretta Corporate Governance e sistema di controllo interno Enrico Parretta Corporate Governance La Corporate Governance è il sistema delle regole secondo le quali le imprese sono gestite e controllate, coniugando:

Dettagli

MANUALE DELL OCSE SULLA SENSIBILIZZAZIONE ALLA CORRUZIONE AD USO DEI VERIFICATORI

MANUALE DELL OCSE SULLA SENSIBILIZZAZIONE ALLA CORRUZIONE AD USO DEI VERIFICATORI CENTRE FOR TAX POLICY AND ADMINISTRATION ORGANISATION FOR ECONOMIC CO-OPERATION AND DEVELOPMENT MANUALE DELL OCSE SULLA SENSIBILIZZAZIONE ALLA CORRUZIONE AD USO DEI VERIFICATORI OECD Bribery Awareness

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Codice Segnalazioni anche anonime Etico ricevute da Snam e dalle società controllate Anonymous and non-anonymous reports received by Snam and its

Codice Segnalazioni anche anonime Etico ricevute da Snam e dalle società controllate Anonymous and non-anonymous reports received by Snam and its Codice Segnalazioni anche anonime Etico ricevute da e dalle società controllate Anonymous and non-anonymous reports received by and its subsidiaries The English text is a translation of the Italian official

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Gennaio 2010 Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Introduzione In data 10 dicembre 2009, la Banca d'italia ha pubblicato un documento per

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

I PROFESSIONISTI LO STUDIO THE PROFESSIONALS THE FIRM

I PROFESSIONISTI LO STUDIO THE PROFESSIONALS THE FIRM LO STUDIO I PROFESSIONISTI Brunacci & Partners è una società di Consulenza in Proprietà Industriale (IP), specializzata nell ottenimento, mantenimento, valutazione e tutela di beni immateriali tra cui

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 COMUNICATO STAMPA Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 Il Consiglio di Amministrazione di IVS Group S.A.

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Introduzione L imposta sul reddito delle persone fisiche Residenza Fiscale Aliquote 2004 L imposta sul reddito delle persone giuridiche (corporate tax) Aliquote 2004

Dettagli