PROGETTO STRATEGICO PTA PIATTAFORMA TECNOLOGICA ALPINA: UNO STRUMENTO TRANSFRONTALIERO PER LA CONDIVISIONE DI INFRASTRUTTURE E SERVIZI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGETTO STRATEGICO PTA PIATTAFORMA TECNOLOGICA ALPINA: UNO STRUMENTO TRANSFRONTALIERO PER LA CONDIVISIONE DI INFRASTRUTTURE E SERVIZI"

Transcript

1 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera PROGETTO STRATEGICO PTA PIATTAFORMA TECNOLOGICA ALPINA: UNO STRUMENTO TRANSFRONTALIERO PER LA CONDIVISIONE DI INFRASTRUTTURE E SERVIZI Azione 5 WebGIS Attività 5.3 Realizzazione dell azione pilota: Report di chiusura e valutazione della sperimentazione Versione Data Emissione 1.0

2 INDICE INTRODUZIONE... 3 L area di cooperazione... 3 Attività 5.3 Realizzazione dell azione pilota... 3 Descrizione dell attività... 3 Prodotti dell attività... 4 REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA... 5 Banca dati federata... 5 Servizi WMS e CSW... 6 Piattaforma WebGIS... 7 Piattaforma Tecnologica Virtualizzata REGIONE PIEMONTE Banca dati federata Servizi WMS e CSW Piattaforma WebGIS Piattaforma Tecnologica Virtualizzata REGIONE LOMBARDIA Banca dati federata Servizi WMS e CSW Piattaforma WebGIS Piattaforma Tecnologica Virtualizzata PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO Banca dati federata Servizi WMS e CSW Piattaforma WebGIS Piattaforma Tecnologica Virtualizzata... Errore. Il segnalibro non è definito. CANTON TICINO Banca dati federata Servizi WMS e CSW Piattaforma WebGIS Piattaforma Tecnologica Virtualizzata

3 INTRODUZIONE L area di cooperazione Il progetto strategico interessa le aree transfrontaliere delle regioni Valle d Aosta, Piemonte e Lombardia, della Provincia Autonoma di Bolzano e del Cantone Ticino. Attività 5.3 Realizzazione dell azione pilota Azione finalizzata alla sperimentazione di quanto progettato. L attività sarà condotta da ogni partner e consisterà nel dispiegamento del software e nell utilizzo dello stesso per l esposizione dei contenuti della banca dati federata, secondo le specifiche definite. Descrizione dell attività Le sottoattività in cui si articola sono: Individuazione delle soluzioni software di riferimento Realizzazione della soluzione software condivisa (servizi webgis) Dispiegamento del software sulla piattaforma tecnologica di riferimento presso ciascun partner Esposizione dei contenuti della banca dati federata secondo le specifiche di progetto Sperimentazione sull utilizzo del client e dei servizi WebGIS 3

4 Produzione, da parte di ciascun partner, del report di chiusura e di valutazione della sperimentazione Produzione da parte della regione capofila del report finale Prodotti dell attività Il prodotto dell attività è rappresentato dal presente documento di progetto. 4

5 REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA Banca dati federata Il progetto prevede la costruzione di un database federato i cui contenuti sono stati definiti in parte utilizzando specifiche INSPIRE (Ambiti amministrativi) e in parte National Core (Località e tessuto urbanizzato, Infrastrutture del trasporto, Idrografia). In seguito all analisi e disponibilità delle banche dati in uso presso i partner è stato deciso di utilizzare quanto presente in queste BD riconducendone i contenuti rispetto al modello dati definito dal progetto. Con la direttiva 2007/2/CE del 14 marzo 2007, Parlamento e Consiglio Europeo hanno formalmente instituito un'infrastruttura per l'informazione territoriale nella Comunità Europea (INSPIRE: INfrastructure for SPatial InfoRmation in Europe) finalizzata al coordinamento, a livello comunitario, delle politiche ambientali e inerenti alla gestione del territorio A febbraio 2012 sono stati approvati in via definitiva i regolamenti riguardanti sia le specifiche per i metadati e l istituzione del Repertorio Nazionale di Dati Territoriali presso DigitPA, ora divenuto Agenzia Digitale, sia le specifiche di contenuto dei dati dette anche Catalogo Nazionale delle Feature (National Core), dove sono elencate le classi, gli attributi, le associazioni, i vincoli e i criteri di popolamento dello schema concettuale del GIS italiano. Per la definizione della BD federata PTA della RAVDA è stato scelto di utilizzare ArcGIS for INSPIRE. I dati ed i servizi presenti in INVA non sono compatibili con la struttura definita nel progetto PTA; d altra parte, gli stessi sono utilizzati da diversi settori aziendali, quindi non era possibile una conversione o una adattamento dell esistente senza che questo comportasse anche una revisione delle procedure aziendali. E stato quindi necessario creare una banca dati parallela in modo da rispettare i requisiti senza che ci fosse un forte impatto sulla struttura aziendale. Il workflow è illustrato nella seguente figura: I dati contenuti nel Geodatabase aziendale vengono convertiti tramite una procedura ETL (Extract -Transform- Load) e memorizzati in un Geodatabase che rispetta i requisiti dati definiti da PTA. 5

6 La trasformazione è tale da poter essere avviata in modalità manuale od automatica e sufficientemente potente da convertire la struttura dei dati originaria in quella definita per PTA. Lo strumento utilizzato per la trasformazione è l estensione Data Interoperability di ArcGIS for Desktop. L utilizzo di questi strumenti è stato particolarmente interessante, oltre che funzionale alle richieste del progetto, in quanto ha evidenziato la necessità di un architettura avanzata che, senza modificare l attuale infrastruttura operativa della regione, si integra con essa fornendo, metadati e servizi secondo quanto richiesto in primis dalla specifiche INSPIRE ma anche verso il DBT Nazionale. Servizi WMS e CSW La fase realizzativa del progetto PTA ha portato alla realizzazione di servizi OGC di tipo WMS e CSW, standard non ancora utilizzato all interno del SCT in quanto utilizzato il formato nativo ESRI Rest per pubblicazione dei servizi mappa. WMS Web Map Service, specifica tecnica definita da OGC (OpenGIS Consortium) produce dinamicamente mappe georiferite partendo la informazioni geografiche. Questo standard internazionale definisce una mappa come rappresentazione di informazioni geografiche restituendo un immagine fruibile da un browser webgis. Le mappe prodotte da un servizio WMS sono in formato immagine quale PNG, GIF o JPG. CSW Catalog Service for the Web, standard OGC che definisce un interfaccia per servizi di ricerca, navigazione e interrogazione di metadati su dati, servizi e altre risorse. Il servizio include solo i metadati, cioè l'informazione puramente descrittiva dei dati, non i dati stessi. I metadati vengono gestiti secondo le norme quali ISO (per applicazioni spaziali e dati geo-spaziali) e ISO (per geo-servizi). Il CSW ha acquisito particolare importanza nella direttiva comunitaria INSPIRE. Rest Representational state transfer, è uno stile architetturale per il disegno di applicazioni di rete. L'idea è quella di usare una comunicazione tra macchine basata su richieste HTTP invece di utilizzare meccanismi come CORBA, RPC o SOAP. Si basa su un protocollo di comunicazione stateless, clientserver, chacheable e si appoggia sul protocollo HTTP. In molti casi, il World Wide Web, basato sull' HTTP, può essere visto come un' architettura REST-based. Le applicazioni basate su REST dette anche RESTful usano richieste HTTP per inviare dati (creare e/o aggiornare), leggere dati (eseguire query), e cancellare dati. Malgrado la sua semplicità, REST è perfettamente completo, non c'è nulla che si possa fare tramite un Web Service che non si possa fare mediante un'architettura RESTful. REST non è uno "Standard" W3C. I servizi mappa WMS forniti dai partner sono stati utilizzati senza particolari problemi dal Client WebGIS Flex predisposto per il progetto PTA. 6

7 La rappresentazione grafica dei contenuti dei servizi WMS è stata implementata utilizzando SLD (Styled Layer Descriptor). Per la definizione si è partiti dall analisi del loro comportamento con ArcGIS Server in quanto su questa piattaforma viene supportato solo in parte lo standard SLD, per poi fornire gli stili ai partner che utilizzano MapServer e GeoServer. Il risultato finale ha portato quindi una interoperbabilità parziale sull utilizzo degli SLD con i differenti client webgis dei partner, fornendo comunque un risultato apprezzabile. SLD Styled Layer Descriptor, schema XML definito da OGC per la descrizione della rappresentazione degli strati cartografici. Può essere utilizzato per descrivere la rappresentazione grafica di dati vettoriali e raster. Piattaforma WebGIS ArcGIS Server 10 è la piattafoma GIS Enterprise attualmente in uso dall Amministrazione Regionale per la gestione e divulgazione delle informazioni geospaziali. Su questa piattaforma sono stati costruiti ed erogati i servizi PTA. Server GIS Non ci sono stati problemi nella generazione dei servizi WMS con ArcGIS 10 Server mentre per quanto riguarda la rappresentazione degli SLD non è completamene conforme. 7

8 Catalogo metadati Il prodotto utilizzato per la realizzazione del geoportale è ESRI GeoPortal Server Open Source, rilasciato sotto licenza Apache 2.0 sul sito SourceForge. Per la meta catalogazione dei contenuti della banca dati federata e dei servizi webgis è stato predisposto un apposito geoportale, al fine di mantenere separate le informazioni gestite nel catalogo del Sistema delle Conoscenze Territoriali (SCT) dell Amministrazione Regionale da quelle del PTA. Le risorse all interno del geoportale non sono duplicate, in quanto vengono memorizzati e gestiti i relativi cataloghi di metadati con un servizio Web Catalog compatibile con le specifiche OGC CSW (OpenGIS Catalog Service for the Web). Anche se la richiesta per quanto riguarda PTA riguarda la compatibilità con il profilo INSPIRE e con lo standard CSW, è stato implementato lo standard RNDT per dataset e servizi oltre a quello INSPIRE. Come già nel catalogo RAVDA, lo standard RNDT implementato da Esri Italia è pienamente compatibile con INSPIRE, offrendo quindi la possibilità di catalogare i metadati nel rispetto sia di INSPIRE che della regolamentazione italiana. Il servizio CSW è stato utilizzato senza problemi dagli altri partner di progetto sia da chi ha implementato la soluzione con GeoPortal Server Open Source sia da chi ha utilizzato GeoNetwork Open Source. La ricerca sui cataloghi dei partner è particolarmente efficace in quanto è stato scelto di federare i cataloghi mantenendo in questo modo le informazioni sui singoli cataloghi gestiti dai partner. Questa configurazione permette quindi di ottenere sempre la versione aggiornata del dato senza aver la necessità di duplicarle all interno del catalogo PTA della RAVDA. 8

9 Client WebGIS Il client WebGIS realizzato è basato su tecnologia Flex, in linea con la rapida evoluzione della tecnologia in ambito RIA (Rich Internet Applications). Nella figura seguente viene mostrato l applicazione Web GIS di PTA realizzata con Flex: L obiettivo del client è stato quello di permettere l accesso ai servizi ed ai metadati del progetto PTA attraverso un interfaccia di semplice utilizzo ma allo stesso tempo potente e versatile. Essendo un applicazione che utilizza comunque il browser, l accessibilità è garantita dalla connettività internet/intranet ed è ovviamente priva di costi di licenza. Il client può interrogare i servizi PTA pubblicati dai partner di progetto e i cataloghi di metadati, sia quello di RAVDA che quelli federati attraverso di esso. Le funzionalità rispondono ai seguenti criteri generali: Interfaccia utente Semplicità e immediatezza all uso da parte di utenti non esperti Chiarezza comunicativa dei dati esposti tramite legende e simbologia dinamica Funzioni di zoom, pan, full extent, etc. Visualizzazione servizi Aggiunta e visualizzazione di servizi REST WMS 1.3 WFS 1.1 Gestione legenda e stili SLD Gestione trasparenza 9

10 Scelta di mappe di base (Bing, ArcGIS online) Funzionalità Street View di Google Interrogazione dati Funzionalità di interrogazione dati su servizio WMS e WFS Selezione tramite area geografica Stampa mappa Interrogazione metadati Ricerca sul catalogo dei metadati o su cataloghi federati Visualizzazione e gestione dei risultati Aggiunta di servizi REST o WMS o WFS collegati ai metadati Piattaforma Tecnologica Virtualizzata La Piattaforma Tecnologica Virtualizzata (PTV) non è stata utilizzata nella realizzazione dell Azione 5 in quanto, come stabilito con i partner di progetto, si è scelto di sfruttare l infrastruttura tecnologica attualmente in uso presso l Amministrazione Regionale, in particolare quella messa a disposizione dal Sistema di Conoscenze Territoriali (SCT). 10

11 REGIONE PIEMONTE Banca dati federata Servizi WMS e CSW Piattaforma WebGIS Server GIS Catalogo metadati Client WebGIS Piattaforma Tecnologica Virtualizzata 11

12 REGIONE LOMBARDIA Banca dati federata Nel corso del progetto si è deciso non costruire un DB Fisico PTA comune e federato. Ogni partner utilizza i dati presenti nelle proprie banche dati esponendoli tramite servizi WMS nel rispetto di un modello dati di pubblicazione condiviso. Per quanto riguarda i metadati Regione Lombardia, a differenza degli altri partner che importano gli stessi nel loro DataBase (modalità harvesting), ha scelto di permettere di effettuare delle ricerche in tutti i cataloghi dei partner federandoli con il proprio. Servizi WMS e CSW Non si sono riscontrati particolari problemi nella realizzazione dei servizi WMS, mentre ci sono state difficoltà nella realizzazione degli SLD (Styled Layer Descriptor, ovvero gli stili per rappresentare i dati geografici) conformi ai requisiti definiti dal gruppo di lavoro. In particolare la creazione di SLD con piattaforme tecnologiche differenti ha impedito la realizzazione di unico file di stile richiamabile dai singoli viewer dei partner. L interoperabilità sugli SLD è stata di conseguenza parziale per tutti i partner. Il CSW (Catalog Service for the Web) è stato realizzato tramite il progetto open source "Geoportal Server, non si sono evidenziate criticità. Piattaforma WebGIS Server GIS ArcGisServer 10: nessun problema nella generazione delle mappe WMS, non ancora completamente conforme allo standard OGC SLD. E un vincolo attualmente riscontrabile con questa versione del Software ESRI. Catalogo metadati È stato utilizzato Geoportal Server che permette inserimento/modifica/cancellazione di metadati tramite un interfaccia web. I metadati pubblicati possono essere ricercati per parola chiave o estensione geografica. Criticità: la versione attuale del Geoportal Server crea dei metadati non completamente conformi allo standard del Repertorio Nazionale Dati Territoriali - RNDT Client WebGIS È stato utilizzato Viewer FLEX 2.5 realizzato per Regione Lombardia e personalizzato per il progetto PTA. Criticità: nella versione messa a disposizione per il PTA vi sono dei problemi nel gestire la trasparenza dei servizi WMS, rendendo difficile la consultazione di contemporanee di più mappe. gestione della trasparenza Piattaforma Tecnologica Virtualizzata Non utilizzata 12

13 PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO Banca dati federata Nel corso del progetto si è deciso non costruire un DB Fisico PTA comune e federato. Ogni partner utilizza i dati presenti nelle proprie banche dati esponendoli tramite servizi WMS nel rispetto di un modello dati di pubblicazione condiviso. I contenuti del modello dati di pubblicazione condiviso sono stati definiti in parte utilizzando specifiche INSPIRE (Ambiti amministrativi) e in parte National Core (Località e tessuto urbanizzato, Infrastrutture del trasporto, Idrografia). In seguito all analisi e disponibilità delle banche dati in uso presso i partner è stato deciso di utilizzare quanto presente in queste BD riconducendone i contenuti rispetto al modello dati definito dal progetto. I dati ed i servizi presenti nel SIT e presso le varie ripartizioni della Provincia Autonoma di Bolzano non sono compatibili con la struttura definita nel progetto PTA; d altra parte, gli stessi sono utilizzati da diversi settori dell amministrazione, quindi non era possibile una conversione o una adattamento dell esistente senza che questo comportasse anche una revisione delle procedure aziendali. E stato quindi necessario creare una serie di dataset paralleli in modo da rispettare i requisiti senza che ci fosse un forte impatto sulla struttura amministrativa. Il workflow è illustrato nella seguente figura: I dati contenuti nei vari Geodatabase dell amministrazione vengono convertiti tramite una procedura ETL (Extract -Transform-Load) e memorizzati in una serie di dataset che rispettano i requisiti dati definiti da PTA. La trasformazione è stata svolta in modalità manuale. Solo verso la fine del progetto è stato introdotto presso il SIT la suite FME e FME INSPIRE Solution Pack che permette la definizione visuale (Workbenches) di processi ETL anche estremamente complessi e sufficientemente potenti da convertire anche automaticamente la struttura dei dati originaria in quella definita per PTA. L utilizzo di questo strumento è stato particolarmente interessante in quanto ha evidenziato la necessità di un architettura avanzata che, senza modificare l attuale infrastruttura operativa della provincia, si integra con essa fornendo, metadati e servizi secondo quanto richiesto dalle Data Specification INSPIRE ma anche verso il DBT Nazionale. 13

14 Sono stati elaborati i seguenti dataset rispettando le specifiche del progetto PTA: Ambiti amministrativi: adm_bnd_trak.shp adm_un_ext_03.shp adm_un_ext_04.shp adm_un_sede.shp Idrografia: EL_IDR_TRA.shp INVASO_SUP.shp SP_ACQ_SUP.shp Tessuto urbanizzato: loc_nm_pos.shp T_URBAN_EXT.shp Trasporti: el_fne_tra.shp EL_STR_TRA.shp GZ_STR_POS.shp iz_fer_pos.shp tr_fer_tra.shp I geodati elaborati sono stati metadatati secondo lo standard ISO 19115, rappresentati cartograficamente mediante i servizi di consultazione WMS e resi scaricabili mediante i servizi vettoriali WFS. 14

15 Servizi WMS e CSW Sono stati esposti i seguenti servizi rispettando le specifiche del progetto PTA: Servizi di consultazione (WMS/WFS): I servizi di consultazione corrispondono alle specificazioni OpenGIS Web Map Service (WMS) Implementation Specification (1.3.0), document reference OGC e OpenGIS Web Feature Service 2.0 Interface Standard (also ISO 19142) (2.03.0), document reference OGC r1. Nei servizi stessi sono stati metadatati i servizi stessi, i layer e le simbologie e questi sono riportati secondo le Extended Capabilities rispettando le specifiche INSPIRE. I metadati dei dataset rappresentati nei corrispondenti layer WMS/WFS sono raggiungibili attraverso un apposito link al servizio di catalogo (CSW) rispettando lo Scenario 1 delle Extended Capabilities riportato nel documento "Technical Guidance for the implementation of INSPIRE View Services" versione 3.1. In questo modo i servizi di consultazione possono fornire preziose informazioni sui loro contenuti in autonomia anche senza essere necessariamente descritti in un catalogo. I servizi esposti per il progetto PTA sono i seguenti: PAB_WMS01_AmbitiAmministrativi PAB_WMS02_TessutoUrbanizzato PAB_WMS03_Trasporti PAB_WMS04_Idrografia I layer esposti nei servizi WMS/WFS sono i seguenti: PAB_WMS01_AmbitiAmministrativi: Limite amministrativo Sede amministrativa Unita Amministrativa terzo ordine Unita amministrativa quarto ordine PAB_WMS02_TessutoUrbanizzato: Localita Tessuto urbanizzato PAB_WMS03_Trasporti: Strada principale Strada Giunzione stradale Ferrovia Intersezione ferroviaria Trasporto a fune PAB_WMS04_Idrografia: 15

16 EL_IDR_TRA_SECONDARIO EL_IDR_TRA_PRINCIPALE Invaso Specchio di acqua Servizio di catalogo (CSW): Nel caso della Provincia autonoma di Bolzano non è stato creato un apposito e ridondante catalogo dati/metadati per il progetto PTA, bensì è stato riutilizzato e ottimizzato il geoportale centrale denominato egeo. Questo portale è esposto in intranet ed internet presentendo informazioni dedicate per entrambi gli ambiti. L interfaccia utente web del portale è raggiungibile mediante l indirizzo Ai fini della cooperazione applicativa con gli altri partner del progetto, con il RNDT e con le altre amministrazioni è stato esposto un servizio di catalogo. Questo servizio corrisponde alla specificazione OpenGIS Catalogue Service Implementation Specification [Catalogue Service for the Web] (2.0.2) document reference number OGC r1. Il software adottato sia per l interfaccia web che per il servizio di catalogo (CSW) è GeoNetwork nella versione I metadati sono organizzati secondo lo standard ISO19115 (per applicazioni spaziali e dati geo-spaziali) e ISO (per geo-servizi) estesi secondo le specificazioni INSPIRE. Il servizio è esposto in internet e le capacità del servizio sono interrogabili mediante il seguente request: Il servizio CSW è stato utilizzato senza problemi dagli altri partner di progetto sia da chi ha implementato la soluzione proprietaria GeoPortal Server Open Source sia da chi ha utilizzato GeoNetwork Open Source. Piattaforma WebGIS Server GIS La tecnologia adottata per i servizi di consultazione (WMS) e scaricamento vettoriale (WFS) è quella di GeoServer nella versione Il contenuto ed i metadati dei servizi sono interrogabili mediante i seguenti request: WMS: WFS: Catalogo metadati Nel caso della Provincia autonoma di Bolzano non è stato creato un apposito e ridondante catalogo dati/metadati per il progetto PTA, bensì è stato riutilizzato e ottimizzato il geoportale centrale denominato egeo. Questo portale è esposto in intranet ed internet presentendo informazioni dedicate per entrambi gli ambiti. L interfaccia utente web del portale è raggiungibile mediante l indirizzo Il software adottato sia per l interfaccia web che per il servizio di catalogo (CSW) è GeoNetwork nella versione I metadati sono organizzati secondo lo standard ISO19115 (per applicazioni spaziali e dati geo-spaziali) e ISO (per geo-servizi) estesi secondo le specificazioni INSPIRE. Il catalogo contiene non solo i metadati, ma per ogni dataset metadatato anche il link verso il corrispondente layer 16

17 dello specifico servizio di consultazione (WMS/WFS). In questo modo è possibile visualizzare cartograficamente i risultati di ricerca elencati dal catlogo. Tutti i dataset esposti nei 4 servizi di consultazione e i 4 servizi stessi sono stati meta datati e resi disponibili nel servizio CSW. I metadati del progetto PTA si trovano nel geoportale mediante la ricerca con parola chiave PTA e i corrispondenti dataset sono direttamente visualizzabili nel client WebGIS integrato nel geoportale. La federazione con i cataloghi degli altri partner avviene mediante la funzionalità di harvesting (raccolta) schedulato. In questa maniera si ha accesso ai cataloghi dei partner anche se questi dovessero risultare non raggiungibili. L interfaccia utente del geoportale egeo è multi linguistica e si presenta nelle lingue Italiano, Tedesco, Inglese e Francese. La seguente figura rappresenta l interfaccia utente del geoportale egeo: 17

18 Client WebGIS Il client WebGIS adottato per la visualizzazione cartografica è quello integrato nel geoportale egeo. Il geoportale è raggiungibile al seguente link: Le seguente figura rappresenta il client WebGIS: Piattaforma Tecnologica Virtualizzata La Piattaforma Tecnologica Virtualizzata (PTV) non è stata utilizzata nella realizzazione dell Azione 5 in quanto, come stabilito con i partner di progetto, si è scelto di sfruttare l infrastruttura tecnologica attualmente in uso presso l Amministrazione Provinciale, in particolare quella messa a disposizione dal Sistema Informativo Territoriale (SIT). 18

19 CANTON TICINO Banca dati federata La banca dati utilizzata è Postgresql con l'estensione Postgis, per il supporto degli oggetti geografici. Ogni tabella corrisponde ad una classe definita nelle specifiche della banca dati federata, classi come per esempio i limiti amministrativi, elementi stradali, elementi idrici, ecc. Abbiamo dovuto convertire gli shape files in tabelle, questo per dei motivi soprattutto prestazionali, ma anche per facilitare la conversione e l'adattamento secondo le specifiche della banca dati federata. Servizi WMS e CSW I servizi WMS sono stati creati partendo dalle tabelle presenti nel database. Sono state create tre categorie di servizi WMS (ambiti amministrativi, trasporti, idrografia), il quarto servizio sui tessuti urbanizzati, purtroppo, non è stato possibile crearlo in quanto non avevamo i dati originali. Ogni categoria accorpa diversi mini servizi, un esempio è il servizio WMS sui trasporti che contiene in generale strade, ferrovie e le filovie. Per quanto riguarda la tematizzazione dei servizi WMS abbiamo dovuto rivedere gli stili che erano stati fatti dagli altri partner in quanto non avendo a disposizione alcuni dati, i servizi rispondevano generando degli errori. I servizi CSW sono stati costruiti sulla base dei servizi WMS. Ad ogni servizio CSW corrisponde un servizio WMS a cui abbiamo aggiunto dei metadati per caratterizzarlo. I servizi WMS sono gestiti da Geoserver mentre i servizi CSW sono gestiti da Geonetwork. Piattaforma WebGIS Server GIS Il server GIS attualmente installato è Geoserver. Geoserver permette di caricare, modificare e validare gli stili per tematizzare i servizi WMS utilizzato per adeguare gli stili adottati dagli altri partner alle nostre esigenze, perché a noi mancano alcuni dati che servono a discriminare. Questo portava a rendere il servizio inutilizzabile. Perciò abbiamo deciso di tagliare alcune parti. Attualmente i servizi esposti sono tre, uno per tematica. Ogni tematica è composta da più servizi che fanno riferimento a singole tabelle. Geoserver permette di creare i servizi WMS partendo, tra l'altro, da delle tabelle o dagli shape files. È stato scelto di creare i servizi utilizzando i dati presenti nelle tabelle, questo perché i dati hanno dovuto essere adattati alle specifiche della banca dati federata, ma anche perché l'utilizzo del database risulta essere più performante. Catalogo metadati I cataloghi metadati vengono gestiti da Geonetwork. Sono stati creati tre cataloghi corrispondenti ognuno ad un servizio WMS. I metadati, che caratterizzano i servizi, possono essere delle parole chiave che rappresentano il contenuto dei servizi WMS o fare riferimento a luoghi geografici. In data 22 febbraio 2013 è uscita la nuova versione di Geonetwork, la 2.8.0, che tra l'altro include anche il supporto delle direttive INSPIRE. La nuova versione verrà installata nei prossimi giorni, al fine di continuare la sperimentazione. Client WebGIS È integrato in Geonetwork e utilizza la libreria javascript OpenLayers per visualizzare le mappe che ogni catalogo mette a disposizione. Inoltre permette anche di aggiungere mappe di servizi WMS esterni, quali per esempio, le 19

20 mappe di Google o Bing o OpenStreetMap e di organizzarli in livelli. Questo visualizzatore contiene tutti i controlli per effettuare lo zoom e spostarsi sulla mappa. Piattaforma Tecnologica Virtualizzata L'abbiamo usata per installare il server su cui girano le applicazione web Geoserver e Geonetwork che mettono a disposizione, rispettivamente, i servizi di WMS e di CSW con il client WebGis. Il software è Proxmox VE, un progetto open source della Xuni Technology. 20

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi

GIS più diffusi. Paolo Zatelli. Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento. GIS più diffusi GIS più diffusi GIS più diffusi Paolo Zatelli Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 19 GIS più diffusi Outline 1 Free Software/Open

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Terza sessione: IL CONTESTO NORMATIVO, L ORGANIZZAZIONE, GLI STRUMENTI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO: ASPETTI DI MAGGIOR RILIEVO E RICADUTE OPERATIVE

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO

RELAZIONE DI FINE TIROCINIO Dipartimento di Ingegneria Civile Laura Magistrale in Ingegneria Civile per la Protezione dai Rischi Naturali A.A. 2014-2015 RELAZIONE DI FINE TIROCINIO INTRODUZIONE ALL'USO DEL SOFTWARE GIS UDIG Tirocinante:

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino)

OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) OpenStreetMap a servizio della Pubblica Amministrazione: l'esperienza di B.U.NE.T. (Bicycle Urban NEtwork in Torino) Mappathon, 9 Aprile 2015 Relatore: Danilo Botta, Project Manager, 5T S.r.l. La genesi

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library A. Bardelli (Univ. Milano Bicocca), L. Bernardis (Univ.

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M I T P E l e t t r o n i c a Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M M. Guerriero*, V. Ferrara**, L. de Santis*** * ITP Elettronica ** Dipartimento di Ingegneria Elettronica Univ. La Sapienza

Dettagli

Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 12 gennaio 2015, n. 8. [Preambolo]

Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 12 gennaio 2015, n. 8. [Preambolo] www.diritto24.ilsole24ore.com/lex24/ Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 novembre 2014 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 12 gennaio 2015, n. 8 Regole tecniche in materia di formazione,

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

DIRETTIVE DIRETTIVA 2007/2/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. del 14 marzo 2007

DIRETTIVE DIRETTIVA 2007/2/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO. del 14 marzo 2007 25.4.2007 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 108/1 I (Atti adottati a norma dei trattati CE/Euratom la cui pubblicazione è obbligatoria) DIRETTIVE DIRETTIVA 2007/2/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

COMMISSIONE DI COORDINAMENTO SPC LINEE GUIDA PER L INTEROPERABILITÀ SEMANTICA ATTRAVERSO I LINKED OPEN DATA

COMMISSIONE DI COORDINAMENTO SPC LINEE GUIDA PER L INTEROPERABILITÀ SEMANTICA ATTRAVERSO I LINKED OPEN DATA COMMISSIONE DI COORDINAMENTO SPC LINEE GUIDA PER L INTEROPERABILITÀ SEMANTICA ATTRAVERSO I LINKED OPEN DATA INDICE EXECUTIVE SUMMARY... 6 1. PREFAZIONE... 8 1.1. Componenti del gruppo di lavoro... 8 1.2.

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

La soluzione open source per l'it Asset Management: CMDB, workflow, interoperabilità www.cmdbuild.org

La soluzione open source per l'it Asset Management: CMDB, workflow, interoperabilità www.cmdbuild.org 1 La soluzione open source per l'it Asset Management: CMDB, workflow, interoperabilità www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com www.tecnoteca.com Il progetto CMDBuild CMDBuild è nato nel

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013. Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi 3 e 5 -bis, 23-ter, comma

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS

Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS MondoGIS_59 29-03-2007 10:31 Pagina 62 Cosa significa Open Source? Cos'è il software libero? Applicazioni ai GIS OPEN SOURCE È UN TERMINE ORMAI DI MODA, ANCHE IN AMBITO GEOGRAFICO. I VANTAGGI DEL SOFTWARE

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence Breve panoramica sulla Business Intelligence con software Open Source Roberto Marchetto, 14 Gennaio 2009 L'articolo ed eventuali commenti sono disponibili su www.robertomarchetto.com (Introduzione) Il

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche

GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB. A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche GOOGLE, WIKIPEDIA E VALUTAZIONE SITI WEB A cura delle biblioteche Umanistiche e Giuridiche ISTRUZIONI PER Usare in modo consapevole i motori di ricerca Valutare un sito web ed utilizzare: Siti istituzionali

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

1. Anagrafica. 1. Qual è la ragione sociale della sua organizzazione? 2. In quale territorio è situata la sua organizzazione?

1. Anagrafica. 1. Qual è la ragione sociale della sua organizzazione? 2. In quale territorio è situata la sua organizzazione? 1. Anagrafica 1. Qual è la ragione sociale della sua organizzazione? Cooperativa Sociale Comune Consorzio Sociale ASL Azienda Servizi alla persona Organizzazione di volontariato Azienda Speciale Comunità

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

9. Il MOD: l archivio Open Data dell archeologia italiana

9. Il MOD: l archivio Open Data dell archeologia italiana 9. Il MOD: l archivio Open Data dell archeologia italiana Francesca Anichini, Marco Ciurcina, Valerio Noti (DOI: 10.4458/0917-09) 9.1 Aprire i dati archeologici italiani: un problema culturale Nel mondo

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli