VIAGGIO NELLA STORIA CORSI DI APPROFONDIMENTO DI LETTERATURA LATINA E DI STORIA PER LE SCUOLE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VIAGGIO NELLA STORIA CORSI DI APPROFONDIMENTO DI LETTERATURA LATINA E DI STORIA PER LE SCUOLE"

Transcript

1 VIAGGIO NELLA STORIA CORSI DI APPROFONDIMENTO DI LETTERATURA LATINA E DI STORIA PER LE SCUOLE 1

2 L Associzione Socio-Culturale Metis propone per l A.A alcuni corsi, organizzati in lezioni frontali, visite guidate e laboratori, volti ad approfondire alcuni aspetti di carattere storico, archeologico e artistico del programma scolastico. In particolar modo con alcuni temi le lezioni e le visite guidate hanno lo scopo di approfondire alcuni aspetti del programma di letteratura latina attraverso le fonti e le testimonianze archeologiche (come ad esempio La Roma di Augusto: la nascita di un impero e Roma al tempo di Adriano: un viaggio nell architettura romana ). I programmi sono differenziati in base all età dei partecipanti e sono volti ad affrontare temi che possano attrarre l attenzione degli studenti su argomenti specifici legati alla storia antica, inserendoli nel contesto generale dello studio già affrontato nel percorso scolastico. Ciascun corso prevede da due a quattro lezioni frontali di un ora circa da svolgersi in classe con l aiuto di diapositive, lucidi o proiezione di programmi power-point (in base ai sistemi audio-visivi di cui dispone la scuola), accompagnati solitamente da un attività didattica sul territorio (visita guidata) ovvero da un laboratorio di archeologia o archeologia sperimentale. I corsi saranno tenuti da archeologi specializzati nella materia specifica che andranno a illustrare e le lezioni saranno calibrate secondo il livello delle classi e delle scuole aderenti. La vita quotidiana a Roma PER IL TRIENNIO Come viveva un antico romano al tempo di Cesare? Dove viveva? E a quali attività amava partecipare nel tempo libero? A queste domande l archeolgo cercherà di rispondere con l aiuto di immagini e ricostruzioni. Il corso ha lo scopo di far conoscere agli alunni le caratteristiche specifiche dei modi e dei luoghi della vita quotidiana antica, attraverso l analisi delle evidenze archeologiche sul territorio. Le lezioni previste affrontano ognuna una tematica diversa, in modo da rendere più completa la conoscenza delle usanze degli antichi romani; si partirà dalla descrizione della sfera pubblica perchè la vita dell uomo romano era strettamente connessa al suo ruolo di civis, di cui si analizzerà la vita politica e religiosa. Importante sarà capire quale poteva essere la scansione temporale e l organizzazione di ciascuna delle attività citate, con riferimento alla giornata solare, ma più in generale al calendario delle festività annuali, sempre attraverso le testimonianze archeologiche. Di certo anche il divertimento aveva un ruolo fondamentale nella vita degli adulti e dei bambini antichi, anche se molto spesso aveva un carattere di formazione culturale e fisica, il cosiddetto otium : nell ultima lezione, quindi, ci occuperemo degli edifici di spettacolo, delle terme e dei giochi più diffusi tra adulti e bambini. Il progetto prevede una visita di mezza giornata agli scavi di Ostia Antica, dove gli alunni potranno osservare direttamente quello che è stato spiegato durante le lezioni. Destinatari: terzo liceo o biennio : -lezione: Civis Romanus e la vita pubblica -lezione: La religione e il tempo 2

3 -lezione: Vita quotidiana all interno della domus e gli spettacoli -Visita guidata : Scavi di Ostia antica Gli spettacoli nell antica Roma Gli eventi con più seguito nella vita quotidiana a Roma erano senz altro gli spettacoli del circo e dell anfiteatro. Qui la folla in cerca di forti emozioni si esaltava in un rito collettivo e liberatorio assistendo alle scene più crudeli e sanguinarie. Sono gli stessi antichi a darci la chiave di lettura di queste cerimonie di massa: era un modo per il regime di guadagnare consenso. Per un giorno, un solo giorno, infatti, uomini e donne, senatori e commercianti, padroni e schiavi, facoltosi e disederati, perfino bambini, avevano l illusione di essere sullo stesso piano; un grande spettacolo che li accomunava tutti come Popolo di Roma e permetteva loro, magari dopo le distribuzioni di cibarie, di sentirsi commensali del Principe. Nelle tre lezioni cercheremo poi di vivere le emozioni del civis romanus al circo, a teatro e all arena. Il percorso didattico si concluderà con una visita guidata ai due emblemi della potenza di Roma al suo apogeo: l Anfiteatro Flavio, detto Colosseo, e il Circo Massimo che, fondato al tempo dei re Tarquini, è poi diventato il modello per tutti i circhi dell Impero. Destinatari: III liceo o biennio -lezione: Il circo: spettacoli e propaganda politica. - lezione: Il teatro: i generi, lo spettacolo, gli attori, le macchine teatrali, le maschere, gli edifici. - lezione: L anfiteatro: origine dei giochi gladiatori, il gladiatore, onori e glorie. - Visita guidata : Il Colosseo e il Circo Massimo Il commercio nell antica Roma Cosa può nascere intorno a un porto? Di sicuro un via vai di genti e merci. Ma che succede se quel porto è proprio di fronte all Isola Tiberina? Succede che da semplice emporio per il commercio del sale può trasformarsi nel cuore pulsante di quella città che passerà alla storia come la più ricca e potente metropoli del Mediterraneo: Roma. Seguendo il metodo della ricerca archeologica, andremo allora alla scoperta di quanto rimane di vie commerciali come la Salaria, la Portuense e l Ostiense, di porti fluviali lungo il Tevere, di magazzini per le derrate alimentari, di empori, mercati e officine, per comprendere meglio e più da vicino la gestione dei commerci a Roma e i cambiamenti subiti nelle sue diverse fasi storiche. Per iniziare si comincerà dalla fine, cioè dal punto d arrivo del complesso sistema economico messo a punto dai Romani: l immenso blocco coperto dei Mercati Traianei e il Porto di Ostia Un attenzione particolare sarà rivolta alle diverse tipologie di imbarcazioni che costituiranno lo spunto per accennare alle scoperte dell archeologia subacquea, strumento prezioso per le informazioni sulle antiche rotte di navigazione. 3

4 La visita proposta al termine del corso è a Portus (Fiumicino), l antico porto imperiale di Roma, area di grande interesse archeologico-naturalistico. Destinatari: III liceo o biennio - Lezione: Come cresce una città: dall antico porto al Foro Boario al porto di Testaccio. - Lezione: I Mercati di Traiano: strutture, merci e mercanti. - Lezione: Il mercante: una figura ambigua. Mezzi di trasporto delle merci e elementi di archeologia subacquea - Visita guidata: Portus o Scavi di Ostia Le Strade dell Impero Romano: i percorsi dell espansione di Roma Il corso intende affrontare uno specifico tema del mondo antico: la viabilità. Le strade dei Romani furono il mezzo per raggiungere nuovi territori di conquista, attraverso lo studio della viabilità è possibile seguire le linee di espansione dell impero e capire, attraverso il percorso di ciascuna di esse, la politica di Roma in ciascun territorio e con ciascuna popolazione straniera. Data la giovane età degli studenti si intende affrontare, con le lezioni, una serie di problematiche in maniera semplice, in modo che la comprensione di una realtà tanto complessa come quella antica scaturisca, con metodo deduttivo, dall osservazione quasi della vita quotidiana di età romana; cercheremo quindi di iniziare considerando quello che oggi resta delle vie antiche e come la nostra città conservi ancora in gran parte il tessuto urbano della città antica, e proseguiremo rispondendo a una serie di domande: Quali sono le strade più antiche di Roma? A cosa servivano? Quali miti conosciamo in relazione ad esse? Ed ancora: come si costruiva una strada, chi ne decideva la costruzione e chi la realizzava effettivamente? Perché i Romani costruirono nuove strade evitando di utilizzare i percorsi già esistenti? Dove erano dirette le strade dell Impero? Con che mezzi si viaggiava e quali strutture servivano ad alleviare i lunghi viaggi? L ultima lezione avrà un carattere specificatamente storico: analizzeremo in particolare le vie militari e quale evento bellico ne ha determinato la costruzione; attraverso le strade ricostruiremo l espansione dell Impero Romano, anche per capire quali prodotti erano commerciati attraverso queste stesse strade. Al termine del corso verrà effettuata una visita guidata al sito archeologico della Via Amerina, un percorso di visita di circa km. 1,5, posto nel viterbese, tra i comuni di Civita Castellana e Nepi. Destinatari: Scuole elementari, medie e superiori - Lezione: Le strade romane: tecniche costruttive, percorsi e infrastrutture - Lezione: Viaggi e viaggiatori: i mezzi di trasporto, le stazioni di posta, i pellegrini, i militari, le staffette 4

5 - Lezione: Dalle Alpi alle Piramidi : le vie dell Impero - Visita guidata: la via Amerina e la necropoli meridionale di Falerii Novi o Parco archeologico della Via Appia antica La Roma di Augusto: la nascita di un impero Il periodo augusteo rappresenta un momento di forti cambiamenti politici per Roma, che con Ottaviano Augusto diventa un vero e proprio impero. I cambiamenti e le innovazioni fatte da Augusto sono ancora oggi visibili in numerosi monumenti della capitale, che testimoniano la volontà di Augusto di cambiare Roma e allo stesso tempo di tornare alle antiche tradizioni. Questo percorso didattico di tre ore, dedicato in particolar modo al quarto liceo scientifico e al secondo liceo classico, permette di ripercorrere, con l ausilio di power point, il periodo augusteo attraverso le fonti latine e i monumenti principali ubicati nel cuore dell Urbs, per capire come cambia Roma sotto Augusto e alcune città delle province romane dello stesso periodo. Quello che l alunno conosce attraverso i testi viene qui riletto attraverso l archeologia, il cui percorso si prevede si possa concludere con una visita guidata in uno dei monumenti augustei di Roma, come l Ara Pacis o la villa di Livia. Destinatari: IV liceo Lezione. La pax augusta e le prime opere. Dall Ara Pacis ai Fori: come si ritorna alle tradizioni. Lezione. L impero di Augusto: le grandi opere e il simbolismo politico e religioso. Lezione. Augusto e le province. Come le nuove idee di Roma vengono trasformate nelle province. Visita guidata: Ara Pacis o Casa di Livia o Mostra alle scuderie del Quirinale Augusto Roma al tempo di Adriano: un viaggio nell architettura romana Roma con Adriano diventa una città innovativa dal punto di visto architettonico, perchè l imperatore era amante dell arte e dell architettura, in particolare orientale, e amava sperimentare nuove forme e nuovi spazi, come ancora oggi si può osservare a Villa Adriana, da lui progettata e realizzata. In questo progetto il periodo adrianeo farà da filo conduttore per un viaggio attraverso l architettura romana, che rappresenta uno dei bagagli culturali più importanti che Roma ci abbia lasciato. Come ci racconta Vitruvio nel De Architectura i Romani erano grandi costruttori e amavano sperimentare tecniche nuove e altamente scientifiche. Il percorso didattico di tre ore, dedicato in particolar modo al quinto liceo scientifico e al terzo liceo classico, prevede una visita guidata a Villa Adriana, dove gli alunni possano vedere con i loro occhi ciò che è stato spiegato durante le lezioni in classe. Destinatari: V liceo 5

6 Lezione: Adriano e Roma Lezione: L architettura romana Lezione: Villa Adriana: le grandi innovazioni di Adriano Visita guidata: Villa Adriana Roma cristiana: la grande rivoluzione dell impero Con Costantino I Roma si apre al cristianesimo e l impero romano viene completamente rivoluzionato dal punto di vista politico, sociale ed economico. Questo percorso si pone lo scopo di analizzare questa particolare fase della storia romana attraverso uno sguardo attento ai monumenti più importanti della Roma paleocristiana, che andranno a completare le conoscenze che l alunno ha in parte acquisito attraverso i testi della letteratura cristiana antica. L archeologia e la letteratura cristiana infatti sono fortemente legate e i testi dei grandi autori cristiani, come Sant Agostino e Tertulliano, mostrano come si giunge all'innesto del pensiero e dell'esperienza cristiani nella grande tradizione della civiltà classica, diventando un nodo vitale dell'intera civiltà classica occidentale. Destinatari: II e V liceo Lezione: Il cristianesimo prima di Costantino Lezione: Costantino e la nascita dell impero cristiano Lezione: L architettura paleocristiana: le grandi basiliche romane Visita guidata: Foro Romano o Basilica di San Clemente o San Giovanni in Laterano con ville sotterranee del Celio La romanità interpretata dal Fascismo Il corso intende affrontare il mito della romanità e dell'impero romano nell'ideologia del periodo fascista e nelle opere edificate in quel particolare periodo storico nella capitale. Il percorso, organizzato in tre lezioni frontali e una visita guidata e dedicato a studenti del liceo, è incentrato sull'analisi degli elementi della civiltà romana antica ripresi e, in parte permeati di un nuovo significato, nel periodo fascista per volontà di Mussolini. Lo scopo degli incontri è quello di mettere in evidenza e approfondire il concetto di continuità tra la Roma dell'impero e quella moderna attraverso secoli di trasformazioni. Destinatari: V liceo 6

7 - Lezione: Il mito di Roma: la romanità e l'uomo nuovo - Lezione: Il piccone del regime - Lezione: Le grandi opere fasciste di architettura e urbanistica a Roma - Visita guidata: EUR e Foro Italico o Museo della resistenza Le Civiltà della Mesopotamia PER LE CLASSI DEL BIENNIO Il progetto si organizza in 4 ore di lezione, ognuna dedicata ad una delle popolazioni più antiche che hanno abitato l Antica Mesopotamia e che hanno dato vita alle prime civiltà dell umanità. Con il supporto di immagini l archeologo condurrà gli studenti nella storia e negli aspetti di vita quotidiana di queste antiche genti mesopotamiche. La prima parte è dedicata alle principali caratteristiche della civiltà sumerica che ha dato vita ad una delle culture più avanzate dell antichità intorno al IV millennio a.c. Si entrerà in dettaglio negli aspetti più significativi e innovativi della società babilonese, analizzando le città, le tombe, e i templi, soffermandosi in particolare sul periodo di Hammurabi, che fu uno dei più importanti sovrani babilonesi. La seconda parte del progetto è dedicato alle altre popolazioni che hanno segnato la storia della Mesopotamia e dei territori limitrofi, in primis gli Assiri. Con il supporto di immagini e disegni, l alunno si andrà alla ricerca delle tracce di alcuni regni che costituivano le culture satelliti della Mesopotamia, come il regno di Ebla, scavato da una missione italiana, e il regno di Mari. Il percorso si può concludere con una visita guidata al Museo Barracco a Roma che contiente una prestigiosa collezione di sculture antiche (arte assira, egizia, cipriota, fenicia, etrusca, greca, romana). Destinatari: classi del biennio : - Lezione: La civiltà sumerica -Lezione: Akkad e Babilonia - Lezione: Gli Assiri - Lezione: Le altre civiltà e l antica mitologia della Mesopotamia Visita guidata: Museo Barracco La nascita della scrittura Una delle conquiste più importanti dell'umanità è stata senza dubbio quella della scrittura, ma spesso si ignora quanto sia stato lungo e complesso il percorso che ha portato alla sua invenzione. A scuola spesso non si spiega come sia nata la scrittura, ma la si presenta come un dato di fatto, come qualcosa che è così e basta. Questo progetto si pone lo scopo di descrivere una storia affascinante che ha la 7

8 capacità di incantare gli studenti e di accrescere il loro desiderio di imparare questa antica e raffinata tecnica di espressione e di comunicazione. Questo percorso prevede un ciclo di 2 lezioni, dedicato alla nascita della scrittura e alla sua evoluzione. Infatti nei tempi antichi nessuno sapeva di dovere inventare la scrittura e la sua invenzione è stata frutto di un progredire continuo, in un processo che è durato migliaia di anni. Destinatari: classi del biennio - Lezione: La Nascita della Scrittura -Lezione: La Rivoluzione dell alfabeto Al tempo dei Faraoni Una proposta per approfondire la conoscenza di una delle più antiche popolazioni del bacino del Mediterraneo, attraverso un percorso di lezioni, visite guidate e laboratori, studiati per stimolare l interesse degli alunni e per favorirne l apprendimento in modo semplice e attraverso le immagini. Il percorso avrà inizio dalla nascita della civiltà egiziana, analizzandone le credenze della vita oltre la morte, con particolare riferimento all escatologia del mondo egizio, con particolare attenzione alle necropoli, ai riti funebri e alle pratiche di mummificazione. La seconda lezione sarà dedicata invece alla figura del Faraone e, naturalmente, agli dei, ai sacerdoti e alle strutture templari, strettamente connesse con la vita politica. Infine, approfondiremo sulla vita quotidiana nei suoi aspetti domestici, pubblici e economicoproduttivi. Ad integrazione delle lezioni frontali, è prevista una visita guidata alla collezione egizia del museo Barracco, luogo che si presta particolarmente ad ospitare una visita, date la dimensione e l atmosfera non caotica; la parte ludico-didattica, da svolgersi in classe, prevederà una breve introduzione sui geroglifici, dopo la quale i ragazzi saranno chiamati a produrre dei manufatti scritti. Il percorso potrebbe concludersi con una visita guidata al Museo Barracco di Roma. Destinatari: classi del biennio -Lezione: La vita oltre la morte -Lezione: Il Faraone figlio degli dei -Lezione: Vita domestica e vita pubblica -Laboratorio: La scrittura degli antichi egizi -Visita guidata: Museo Barracco L antica Siria-Palestina: Fenici e Ebrei 8

9 Il progetto si organizza in 4 ore di lezione, le prime due dedicate ai Fenici del Libano e alla colonizzazione fenicia in Occidente e le altre due dedicate agli Ebrei e alla loro storia. Con il supporto di immagini l archeologo condurrà gli studenti nella storia e negli aspetti di vita quotidiana di queste antiche popolazioni, di cui rimangono molti resti archeologici e fonti. Queste popolazioni che affondano le loro antiche radici nel Vicino Oriente sono in realtà profondamente legate alla nostra storia. Le prime due lezioni infatti sono dedicate alla storia dei Fenici, analizzata attraverso le evidenze archeologiche, e alla loro espansione verso occidente, in Africa, Spagna e Italia. La seconda parte del percorso è dedicato agli Ebrei, la cui storia è possibile ripercorrere grazie alle evidenze archeologiche e ad un testo di grandissima importanza: la Bibbia. L Antico Testamento, libro sacro per molte religioni, ci racconta la storia di 12 tribù di Israele che vissero in Palestina e che furono protagoniste di molti eventi storici che riguardarono tutto il Vicino Oriente a partire dal II millennio a.c. Destinatari: scuole elementari, medie, biennio superiore - Lezione: Incontriamo i Fenici -Lezione: Le rotte dei Fenici - Lezione: Gli Ebrei: tra archeologia e fonti - Lezione: La fine del regno di Israele -Visita guidata: Museo Ebraico di Roma La civiltà greca Il progetto si organizza in 4 ore di lezione, ognuna dedicata ad una fase storica della civiltà greca, dai primordi fino all Impero di Alessandro Magno. Si ripercorreranno le culture più antiche che si sono sviluppate sull isola di Creta e sulla costa greca nell età del Bronzo, come quella minoica e micenea che è possibile ancora oggi conoscere grazie alle evidenze archeologiche, come i palazzi di Cnosso e Festo. Nella parte finale del percorso si descriverà la cultura greca classica nei suoi elementi più caratteristici: dalle origini fino alla colonizzazione della Magna Grecia. E infine il sorgere dell impero macedone grazie ad Alessandro Magno, di cui si ripercorreranno la vita e le imprese militari. Destinatari: classi del biennio - Lezione: Le Culture cretesi -Lezione: La civiltà micenea - Lezione: L origine della civiltà greca - Lezione: Alessandro Magno e la Civiltà macedone -Visita guidata: Museo di scultura antica di Palazzo Massimo (Roma) 9

10 La vita quotidiana nell antica Grecia Come viveva un antico greco al tempo di Pericle? Dove viveva? E a quali attività amava partecipare nel tempo libero? A queste domande l archeologo cercherà di rispondere con l aiuto di immagini e ricostruzioni. Il progetto si organizza in 4 ore di lezione, dedicate agli aspetti più importanti della vita quotidiana dell antica Grecia. Il corso ha lo scopo di far conoscere agli alunni le caratteristiche specifiche dei modi e dei luoghi della vita quotidiana antica, attraverso l analisi delle evidenze archeologiche. Le lezioni previste affrontano ognuna una tematica diversa, in modo da rendere più completa la conoscenza delle usanze degli antichi Greci: dalla sfera pubblica a quella privata. Lezione: La polis greca. La nascita della polis e i monumenti più importanti che ne facevano parte Lezione: Il teatro greco. La nascita del teatro in Grecia. Lezione: La religione e le aree sacre. Lezione: La vita quotidiana -Visita guidata: Museo di scultura antica di Palazzo Massimo (Roma)* NUOVE PROPOSTE Augusto: da cittadino veliterno a imperatore di Roma In occasione del bimillenario della morte di Augusto che si spense a Nola il 14 d.c., presso il Museo civico archeologico di Velletri Oreste Nardini si terrà una mostra su Agusuto, che passò parte della sua giovinezza a Velletri, e sulla Gens Octavia, famiglia a cui il primo imperatore di Roma apparteneva. La mostra dal titolo L ascesa della Gens Octavia: da banchieri a imperatori aprirà all inizio di Dicembre 2013 e terminerà all inizio del mese di Marzo Vista la particolarità di questa esposizione che vedrà per la prima volta il ritorno a Velletri del busto di Ottavia, sorella di Augusto (rinvenuto a Colle Lenta nel 1940 e oggi conservato a Roma), il busto di Gaio Ottavio, padre di Cesare Augusto, due capitelli egittizzanti, completamente inediti, e altri pezzi provenienti dal Palatino, l associazione Metis propone un progetto composto da due ore di lezione di approfondimento sulla Gens Octavia, i simboli del potere augusteo e il particolare rapporto tra Egitto e Roma sotto Augusto, 10

11 argomenti della rassegna, e la visita guidata alla mostra e alla collezione del Museo civico di Velletri. Le lezioni, da tenersi a scuola, e la visita guidata saranno svolte dall archeologa Roberta Petrilli, che ha partecipato all organizzazione della mostra e che si è occupata dello studio di alcuni pezzi esposti nella mostra. Destinatari: in particolare secondo e quarto liceo, ma vista la particolare occasione della mostra è consigliata anche a tutte le altre classi. : -Lezione: Le origini di Augusto e la Gens Octavia -Lezione: I simboli del potere augusteo: Augusto e l Egitto -Visita guidata: Museo Civico Archeologico di Velletri O. Nardini alla collezione e alla mostra temporanea dal titolo L ascesa della Gens Octavia: da banchieri a imperatori (21 Novembre Febbraio 2014)* Nerone: storia e monumenti di un imperatore controverso Nerone fu insieme a Caligola, il più vilipeso dagli storici del tempo e uno degli imperatori più discussi ancora oggi della storia romana. Il progetto si propone come un occasione per rivedere la figura di Nerone come capo dell impero romano e rivalutare nel suo complesso il periodo neroniano, alla luce dei nuovi studi e delle nuove ipotesi che mettono sotto una diversa luce questa epoca storica e lo stesso imperatore. Questo percorso didattico di tre ore, dedicato in particolar modo al quinto liceo scientifico e al quinto liceo classico, permette di ripercorrere, con l ausilio di power point, il periodo neroniano attraverso le fonti latine e i monumenti principali ubicati dentro e fuori dell Urbs, per capire come si presentava Roma sotto Nerone. Quello che l alunno conosce attraverso la letteratura latina viene qui riletto attraverso l archeologia, il cui percorso si prevede si possa concludere con una visita guidata in uno dei monumenti di epoca neroniana. Destinatari: IV liceo 11

12 Lezione. Nerone: tra storia e pregiudizio Lezione. I monumenti della Roma neroniana Lezione. Nerone e le province dell impero Visita guidata: Villa di Nerone ad Anzio con museo o Parco degli acquedotti (Parco Regionale dell'appia Antica) o Domus Aurea (se aperta) Il mestiere dell archeologo L associazione Metis propone un progetto sul mestiere dell archeologo indirizzato alle classi del Liceo Scientifico e Liceo Classico. Un professionista in archeologia, attraverso una serie di lezioni, offrirà una testimonianza diretta sulla propria attività lavorativa, approfondendo gli aspetti di un lavoro di cui si sente molto parlare ma di cui pochi conoscono l esatto svolgimento. Gli alunni verranno introdotti nel mondo dell archeologia attraverso una serie di lezioni in classe, dove verranno mostrate le più recenti metodologie della ricerca dei siti archeologici, dell esecuzione delle attività di scavo e della classificazione dei reperti. L incontro con l archeologa avviene in classe, in modo da consentire agli studenti di interloquire direttamente con la relatrice che si avvale di un ricco repertorio di immagini e ricostruzioni. Il progetto nasce con l intento di far capire alle nuove generazioni quanto il mondo antico sia fisicamente prossimo al nostro, mostrando attraverso esempi concreti, l insospettabile ricchezza delle permanenze delle civiltà del passato nel territorio su cui sorgono i nostri insediamenti e si svolgono le nostre attività; i ragazzi devono maturare la consapevolezza sulle loro origini e su quelle del territorio in cui vivono, considerando il peso che il mondo antico ancora esercita nella nostra mentalità e nella nostra cultura e cercando di far maturare in loro un atteggiamento di responsabilità verso il patrimonio storico-archeologico-artistico del nostro paese, che va capito e protetto. Inoltre gli incontri vogliono offrire agli studenti l occasione di imparare ad avere un atteggiamento critico e consapevole sui contenuti della disciplina, apprendendo come la storia dell arte antica si sia costruita e vada continuamente rinnovandosi attraverso il lavoro concreto di uomini e donne che non smettono di interrogarsi sul nostro passato e di sviluppare di conseguenza metodi via via più sofisticati per dar voce alle testimonianze. 12

13 Il progetto prevede una parte laboratoriale da organizzarsi all interno di un museo del territorio che permetta agli studenti di osservare direttamente i reperti nelle sale e i reperti di scavo non ancora musealizzati, per capire personalmente quali siano le attività svolte dall archeologo dopo la campagna di scavo. Il progetto può essere molto utile come attività di orientamento perché fornisce indicazioni precise su un percorso di studi e su un settore lavorativo, offrendo una visione concreta e attuale di questo mondo da parte di chi in questo campo lavora quotidianamente. Destinatari: Liceo Classico e Liceo Scientifico : - Lezione: Storia della ricerca archeologica - Lezione: Teoria e tecniche della ricerca archeologica - Lezione: Il restauro archeologico e il lavoro nei beni culturali - Laboratorio: osservazione e analisi di reperti nelle sale di un museo (Museo Toleriense di Colleferro o Museo archeologico di Segni) e osservazione diretta di reperti di scavo non ancora musealizzati, attraverso i quali gli studenti potranno capire personalmente quali sono le attività svolte dall archeologo dopo la campagna di scavo. ** Nel museo di Colleferro si può fare attività una classe alla volta per motivi di spazi. Eventi espositivi temporanei. Dallo scavo archeologico al museo! L associazione Metis propone un progetto sulle attività che riguardano l organizzazione di una mostra archeologica temporanea. Il mondo dei beni culturali non è fatta soltanto di scavi archeologici, ma anche di attività mirate a diffondere una conoscenza più precisa dei reperti archeologici o di determinati periodi e personaggi storici attraverso l organizzazione di mostre temporanee destinate a un largo pubblico, che di solito vengono allestite all interno di musei in occasione di eventi commemorativi, come accade spesso per la ricorrenza della nascita o della morte di personaggi storici importanti. 13

14 Un professionista in archeologia, attraverso una serie di lezioni in classe, offrirà una testimonianza diretta sulla propria attività lavorativa nell ambito dell organizzazione di mostre archeologiche, approfondendo gli aspetti di un ambito lavorativo che coinvolge diverse figure professionali tra cui quella dell archeologo. Le lezioni verteranno sulle fasi dell organizzazione di eventi in ambito di musei archeologici, con un accenno alla museologia e museografia, di cui bisogna avere ampia conoscenza per poter allestire una esibizione archeologica temporanea che solitamente viene inserita all interno di allestimenti museali già da tempo definitivi. Gli alunni verranno introdotti in questo particolare mondo attraverso una serie di power point, che permetterà loro di conoscere uno dei campi di applicazione degli studi archeologici, apprendendo le diverse fasi del progetto di allestimento, dall idea da cui scaturisce la mostra alle fasi burocratiche e di allestimento vero e proprio dei reperti. Il progetto prevede una visita guidata alla mostra dal titolo L ascesa della Gens Octavia: da banchieri a imperatori organizzata al museo civico archeologico Oreste Nardini di Velletri (Dicembre inizio Marzo 2014) organizzata in occasione del bimillenario della morte di Agusuto che si spense a Nola il 14 d.c. Le lezioni, da tenersi a scuola, e la visita guidata saranno svolte dall archeologa Roberta Petrilli, che ha partecipato all organizzazione della mostra e che si è occupata dello studio di alcuni pezzi esposti nella mostra. Destinatari: Liceo Classico e Liceo Scientifico : - Lezione: Che cos è il museo - Lezione: Allestimento di una mostra temporanea: idee e burocrazia - Lezione: Allestimento di una mostra temporanea: fase pratica e promozionale -Visita guidata: Museo Civico Archeologico di Velletri O. Nardini alla collezione e alla mostra temporanea dal titolo L ascesa della Gens Octavia: da banchieri a imperatori (Dicembre inizio Marzo 2014) 14

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

L OLIVO E LA SUA STORIA

L OLIVO E LA SUA STORIA L OLIVO E LA SUA STORIA L olivo è una pianta che ancora oggi è presente nelle tradizioni e nella cultura dei popoli. Fin dalla antichità ha rappresentato un simbolo di pace e di prosperità ed è stata oggetto

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione Un ipotesi di percorso didattico Motivazioni culturali ed educative rilevanza del tema nella storia e nella cultura romana codici di interpretazione

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

E se ci facessimo aiutare dai ragazzi? Il laboratorio adulto Cantieri diffusi per piccole opere La madre dello yogourt

E se ci facessimo aiutare dai ragazzi? Il laboratorio adulto Cantieri diffusi per piccole opere La madre dello yogourt E se ci facessimo aiutare dai ragazzi? Qualche ipotesi sulla relazione tra sperimentazioni e comunicazione dopo l incontro tra il CSN e gli staff regionali del 14 novembre di Franco Lorenzoni Il 14 novembre

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino raggruppa e ordina secondo criteri diversi, confronta

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

ma quanto è antico quest osso?

ma quanto è antico quest osso? ATTIVITÀ: ma quanto è antico quest osso? LIVELLO SCOLARE: primo biennio della scuola secondaria di secondo grado PREREQUISITI: lettura e costruzione di grafici, concetti di base di statistica modello atomico,

Dettagli

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale.

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. Rileggere oggi Lettera a una professoressa Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. 1. Lettera a una professoressa Lettera a una professoressa è un libro

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

L invenzione della scrittura

L invenzione della scrittura 42 2 L invenzione della scrittura Preistoria Dal passato ci giungono solo documenti materiali. 3300 a.c. Storia Dal passato ci giungono sia documenti materiali, sia documenti scritti. 2 La scrittura nasce

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Compiti di prestazione e prove di competenza

Compiti di prestazione e prove di competenza SPF www.successoformativo.it Compiti di prestazione e prove di competenza Maurizio Gentile www.successoformativo.it www.iprase.tn.it www.erickson.it Definizione 2 I compiti di prestazione possono essere

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia

Gli ebrei nel medioevo. L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia Gli ebrei nel medioevo L istituzione di uno dei primi capri espiatori della Storia I rapporti tra ebrei e cristiani Gli ebrei entrarono nel turbine della storia, dopo la dissoluzione del loro stato, con

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

PROGETTO EST EDUCARE ALLA SCIENZA E ALLA TECNOLOGIA

PROGETTO EST EDUCARE ALLA SCIENZA E ALLA TECNOLOGIA PROGETTO EST EDUCARE ALLA SCIENZA E ALLA TECNOLOGIA DAL MONDO CHIUSO ALL UNIVERSO INFINITO Percorso dii Astronomiia La Provincia di Lodi Servizio Cultura e Istruzione, ha presentato alla Regione Lombardia

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567 NEOCLASSICISMO Vol III, pp. 532-567 567 Le premesse L illuminismo La rivoluzione industriale La rivoluzione francese Neoclassicismo il fascino dell antico Dagli inizi del Settecento a Roma si aprono vari

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo capitolo Fattori Introduzione suggestopedici alla Suggestopedia La dessuggestione Moderna delle barriere di apprendimento pag. 7 Se vuoi costruire una nave, non raccogliere i tuoi uomini per preparare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli