(/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ 3$57(,,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "(/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ 3$57(,,"

Transcript

1 (/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ 3$57(,, 56

2 67(00,(6,67(17,1(//$17,&2&,0,7(52 (%5$,&2',9(1(=,$ /HWWHUHGDOOD/DOOD4 57

3 / /$77(6 Arma: ³XQOHRQHODPSDVVDWRFKHUHJJHQHOODEUDQFDG[WUHVSLJKHSRVWHLQ YHQWDJOLR ³GXHOHRQLODPSDVVDWLDIIURQWDWLHVRVWHQHQWLXQDSLDQWDLQYDVR ³XQFLSUHVVRPRYHQWHGDXQYDVRDFFRVWDWRGDGXHOHRQL ³XQDOEHURQRGULWRVXGLXQPRQWLFHOORDOQDWXUDOHPRYHQWHGDOODSXQWD Il cognome Lattes deriva dalla città francese di tal nome da cui alcuni nuclei familiari si trasferirono in Italia a partire dal XVIII secolo (Piemonte, Veneto, Toscana). Pertanto non è facile stabilire se vi sia stata una continuità parentale tra i vari nuclei. Tra i suoi membri un Bonnet de Lattes Archiatra pontificio, altri insegnanti, scrittori, medici. Dante Lattes assieme con il cognato Riccardo Curiel 58

4 diede vita alla Rassegna Mensile di Israel periodico di cultura ebraica fondamentale per chi voglia conoscere l ebraismo italiano. Un altra famiglia Lattes residente a Torino con Simone fonda nel 1839 una Casa Editrice la Simone Lattes e C. che divenne molto nota per essersi specializzata in divulgazioni scientifiche. /$77(6 Arma: ³GXHSLDQWLFHOOHIRJOLDWHGRSSLRVWHODWHHGHFXVVDWHPRYHQWLGD XQD FROOLQHWWD WRQGHJJLDQWH ILWWD QHOOD FDPSDJQD PRYHQWH GDOOD SXQWD JOL VWHOL VRVWHQXWL GD GXH OHRQLDIIURQWDWL Famiglia originaria del Piemonte passata poi a Venezia. Tra i suoi membri molti rabbini tra cui Avram compagno di Daniele Manin, capo degli insorti contro l Austria nel 1849, partecipò alla difesa di Venezia. /(9, Arma: ³XQD PDQR FRQ SROVR YHVWLWD PRYHQWH GDO FDQWRQ V[ GHO FDSR GHOOR VFXGR LPSXJQDXQDEURFFDGDFXLYHUVDDFTXDLQXQFDOLFH (da V. Spreti: E.S.N.) Questa è l Arma: dei Levi che più frequentemente si rinviene scolpita sui monumenti sepolcrali seppure alle volte, con qualche poco significativa variazione. In un caso è un leone che regge la brocca, in un altro è un personaggio oppure è la mano con tutto l avambraccio. In un solo monumento è scolpita una stella di David accompagnata da tre rose bottonate due in capo ed una in punta. Come per i Lattes anche in questo caso esistono diverse famiglie di tal nome non sempre imparentate. Due quelle veneziane i Levi Armatori nel XVIII secolo poi trasferitisi a Londra la cui Arma:, registrata al Collegio Araldico inglese è ³XQYHOLHURIRUQLWRVRUPRQWDWRGDWUHDOYHDUL ed i Levi banchieri, commercianti ed Armatori che dalla fine del XVIII secolo e per tutto il XIX secolo furono in primo piano a Venezia. Essa venne insignita del titolo di barone dal Re d Italia nel 1864; un altro ramo nella persona di Giorgio venne nobilitato nel Arma: della prima linea ³LQTXDUWDWRQHOƒGLURVVRDOEDFLOHGHOVDFULILFLRG DUJHQWRVRUPRQWDWR GDGXHDYDPEUDFFLG[HV[PRYHQWLGDOILDQFRV[HYHVWLWLGLYHUGHLQDWWRGLULFHYHUHVXOOHPDQLGL FDUQDJLRQHDFTXDYHUVDWDGDXQDEURFFDWHQXWDLQVEDUUDGDXQDOWURDYDPEUDFFLRXJXDOHPRYHQWH GDO FDQWRQ G[ GHO FDSR QHO ƒ G D]]XUUR DO SDOPL]LR GL YHUGH QHO ƒ G D]]XUUR DOOD SLUDPLGH G DUJHQWRIRQGDWDVXOWHUUHQRDOQDWXUDOHQHOƒGLURVVRDOODQDYHGLGXHDOEHULFRQYHOHVSLHJDWH YRJDQWHQHOPDUHLOWXWWRDOQDWXUDOH Arma: della seconda linea ³LQTXDUWDWR QHO ƒ GL YHUGH DOO DYDPEUDFFLR H DOOD PDQR GL FDUQDJLRQHLOJRPLWRIOHVVRPRYHQWHGDOILDQFRV[WHQHQWHXQDEURFFDSRVWDLQVEDUUDFKHYHUVD 59

5 DFTXDQHOVRWWRVWDQWHEDFLOHGHOVDFULILFLRLOWXWWRG RURQHOƒGLURVVRDGXHVSDGHG RURODSXQWD LQJLSRVWHLQSDORO XQDDFFDQWRDOO DOWUDQHOƒGLURVVRDOOHRQHG RURQHOƒGLYHUGHDGXH VWHOOHG RURXQDQHOFDQWRQG[GHOFDSRO DOWUDQHOFDQWRQV[GHOSXQWD I Levi di Reggio Emilia e di Modena banchieri delle Case Ducali di Modena e Parma: furono creati patrizi di Reggio; titolo riconosciuto e confermato da Re Umberto nel il titolo venne concesso per le grandi opere eseguite a loro spese e poi donate alla città (acquedotto). Arma: ³G D]]XUURDOO DYDPEUDFFLRYHVWLWRGLQHURPRYHQWHGDOILDQFRG[GHOORVFXGRWHQHQWHFRQ ODPDQRGLFDUQDJLRQHXQDEURFFDG DUJHQWRLQFOLQDWDLQEDQGDLQDWWRGLYHUVDUHDFTXDDOQDWXUDOH QHOVRWWRVWDQWHEDFLOHGHOVDFULILFLRSXUHG DUJHQWR /(9,'(/%$1&2 Arma: ³FLQTXHURVHERWWRQDWHSRVWH Famiglia Veneta di rito askenazita proveniente dalla Germania il cui nome in ebraico suona Levi Meshullamim che significa amico del signore. I Meshullamin si stabilirono a Padova nel XV secolo dove esercitavano attività feneratizia per cui nei documenti d archivio sono chiamati del banco in riferimento al loro mestiere di banchieri. Un ramo della famiglia in seguito alla guerra provocata dalla lega di Cambrai (1508), si rifugiò a Venezia, di li un altro ramo si trasferì ad Amburgo dove dette origine alla dinastia dei banchieri Warburg. /(9,'( 9($/, Arma: ³G D]]XUURDOSLDWWRGHOVDFULILFLRVRVWHQHQWHXQDSHFRUDULWWD HGXQDEURFFDDQVDWDDIIURQWDWDLOWXWWRG DUJHQWRFRQLOFDSRFXFLWRG D]]XUURVRVWHQXWRGDXQD ULJDG RURHFDULFDWRGDGXHFRYRQLGHOORVWHVVR (da V. S.preti: E.S.N.) Famiglia di rabbini e di dottori originaria di Finale Emilia trasferitasi poi in Piemonte. Elia Levi (nato a Finale nel 1713) usò per primo l appellativo dè Veali per distinguersi dagli altri Levi. I Veali vennero nobilitati da Re Umberto I nel /(9,0257(5,$ Arma: ³XQDPDQRLOSROVRYHVWLWRPRYHQWHGDOILDQFRV[GHOORVFXGR WHQHQWHXQDEURFFDSRVWDLQEDQGDHLQDWWRGLYHUVDUHDFTXDLQXQEDFLOH/DEURFFDVRUPRQWDWDGD WUHVWHOOHSRVWHLQIDVFLD 60

6 /80%5262 o /20%5262 Arma: ³XQVROHDRWWRUDJJL ³XQDOEHURVUDGLFDWRDGGHVWUDWRGDXQDIRJOLDGLSDOPD Nome spagnolo che significa luminoso. La famiglia di provenienza spagnola, una volta espulsa nel 1492, si rifugiò in Tunisia e da li passò in Italia con sede a Venezia, Verona e Livorno. Famiglia di dotti e di rabbini Iacob Lombroso fu rabbino a Venezia dove pubblicò un edizione della Bibbia ebraica. Nel 1866 Re Vittorio Emanuele II concesse ad Abramo Lombroso il titolo di barone con la seguente Arma: WURQFDWR GLYHUGH H GL URVVR FRQ OD IDVFLD DWWUDYHUVDQWH G DUJHQWR FDULFDWD D G[ GD XQD VWHOODGLUDJJLGLURVVRHGDVLQGDXQFUHVFHQWHURYHVFLDWRGHOORVWHVVR A questa famiglia apparteneva il famoso medico Cesare Lombroso (Verona 1835 Torino 1906) fondatore della scuola di antropologia criminale italiana. 61

7 /21,*2 Arma: ³GXHOHRQLODPSDVVDWLDIIURQWDWLHFRQWURUDPSDQWLDGXQDYHUDGLSR]]R ³XQFDYDOLHUHDFDYDOOR ³XQFHUYRSDVVDQWH Famiglia di ebrei marrani provenienti dalla Spagna. /81(/ Arma: ³XQDVWHOODDVHLSXQWHVRUPRQWDWDGDXQFUHVFHQWHULYHUVR Nome che trae origine dalla città di Lunel in Francia meridionale da cui un ramo si trasferi in Italia. 62

8 /81(/&$321 Arma: ³XQJDOORDOQDWXUDOH /85,$ o /25,$ Arma: ³XQOHRQHFKHUHJJHWUDOHEUDQFKHXQOXODY Famiglia di antica origine il cui nome deriva da una località in vicinanza di Bassano. Nel secolo XV e XVI, quando gli ebrei vennero espulsi dalla città, alcuni membri della famiglia si trasferirono in Germania, Polonia, Lituania. I restanti passarono a Padova e Mantova. Nel suo seno si contano mercanti, medici, economisti, matematici, esploratori, filantropi. Ysrael Loria fu rabbino a Venezia nel XVI secolo e suo figlio Shimon medico, trasferitosi poi a Padova dove divenne personalità di rilievo e fu Gastaldo della Comunità. Achille Loria fu senatore del regno. /8==$772 o /8==$77, Arma: ³XQ JDOOR UHFDQWH QHO EHFFR XQD VSLJD VRUPRQWDWRGDXQFUHVFHQWHPRQWDQWHHDFFRPSDJQDWRLQFDSRGDWUHVWHOOHPDOHRUGLQDWH Sulla famiglia vedi Cimitero Ebraico di Padova. 0 0$&&+,252 o 0$**,252 Arma: ³XQ DTXLODELFLSLWH 63

9 Il cognome probabilmente deriva da una località spagnola (Navarra). In Italia famiglie Macchioro sono presenti a Livorno e a Venezia, la stessa famiglia era presente a Padova con il nome di Marchioro e con lo stesso stemma. 0$(6752 Arma: ³XQDFRURQDDIDVFLDULDO]DWDFRQILRURQLWUHYLVLELOLDOWHUQDWLDSXQWH Il nome forse è la traduzione italiana dell ebraico Moreh. Una famiglia Maestro era presente a Venezia tra il XVI e XVII secolo a giudicare dai monumenti funebri presenti nel cimitero ebraico. 0$/$&+($1*(/,) Arma: ³XQDQJHORDODWRSRVWRGLIURQWH Alias ³XQDFRORPEDUHFDQWHQHOEHFFRXQUDPRVFHOORG XOLYR ³XQDWRUUHPHUODWDDSHUWDHILQHVWUDWDGLGXHIRQGDWDVXXQPXUHWWRH FLPDWDGDXQ DVWDFRQEDQGLHUDVYHQWRODQWHDG[ I Malach o De Angeli sono presenti a Venezia dal XVI secolo, 64

10 0$/7$ Arma: ³XQOHRQHODPSDVVDWR ³XQ OHRQH ODPSDVVDWR FRURQDWR H ULYROWR UHJJH WUD OH EUDQFKH XQD VSLJDFRQORVWHORSRVWRLQSDOR ³XQOHRQHULYROWRUHJJHWUDOHEUDQFKHXQOXODY Probabilmente il nome venne adottato da ebrei che si erano riscattati dai cavalieri di Malta che li avevano catturati durante le loro razzie nelle isole e litorali turchi. Alcuni ebrei di tal nome erano presenti a Venezia a partire dalla seconda metà del XVII secolo. Nel secolo successivo i Malta erano dediti al commercio marittimo e molto in vista a Venezia. Il Pisa dà come Arma: ³XQOHRQHODPSDVVDWRHFRURQDWR 65

11 0$5&$5,$ Arma: ³GXHSHVFLSRVWLLQSDORODWHVWDLQDOWR ³GXHSHVFLSRVWLLQIDVFLDLOSULPRULYROWR ERFFDFRQXQILORD6 ³GXHSHVFLSRVWLLQSDORLOVHFRQGRFRQODWHVWDLQEDVVRXQLWLSHUOD Famiglia di origini portoghesi, marrana, presente a Venezia dal XVII sec. 0($*252 Arma: ³VWHOODDRWWRSXQWHVRUPRQWDWDGDXQDFRURQDDIDVFLDULDO]DWD FRQILRURQLWUHYLVLELOLDOWHUQDWLDSXQWH 66

12 0(',1$ Arma: ³XQ FDVWHOOR PHUODWR FRQ GXH WRUULRQL ODWHUDOL DSHUWR H FRQ L GXH WRUULRQLILQHVWUDWLGLGXH Il nome deriva dalla radice ebraica din che significa diritto nel senso di Contrada, Stato. In arabo venne a identificarsi con il termine città e da qui il nome di alcune città spagnole, assunto poi da famiglie ebraiche colà residenti. I Medina espulsi nel 1492 si trasferirono a Salonicco in gran parte ma anche a Venezia. A Venezia il rabbino Shemayah Medina proveniente da Salonicco fu membro del Tribunale Rabbinico, personaggio molto stimato e tipografo apprezzato per aver pubblicato parecchi libri in ebraico. Un discendente della famiglia Medina fu Daniele Manin che battezzandosi nel 1759 cambiò il cognome in Manin. L Arma: riportata da Pisa per i Medina è ³XQD WRUUH TXDGUDWDPHUODWDGLVHLSH]]LFRQODSRUWDVRSUDHOHYDWD 0(,5 Arma: ³XQOHRQHODPSDVVDWR Famiglia di provenienza germanica presente in Italia dal XVI sec. famoso il rabbino Meir Ben Baruch di Rothenburg talmudista e poeta. 0(//2 Arma: ³XQDOEHURVUDGLFDWRDFFRVWDWRDV[GDXQOHRQHFRQWURUDPSDQWHDOIXVWR Nome che trae origine da una località spagnola ma potrebbe anche trattarsi di un toponimo di origine preromana che significa colle collina. Membri di questa famiglia sono presenti in Italia settentrionale nei sec. XVI e XVII, numerosi i rabbini. 67

13 0(5$5, Arma: ³6DQVRQHDSUHOHIDXFLGLXQOHRQHFRQLOFDSRULYROWDWRWHQHQGRORIHUPRFRQ LOJLQRFFKLRG[ Nome biblico, uno dei figli di Levi aveva tal nome (Genesi, XLVI, 2), molto diffuso nel Veneto, ma è probabile che la famiglia fosse originaria dell Italia del sud (Sicilia) trasferitasi al nord dopo l espulsione avvenuta nel 1492, un Rafael fu rabbino a Venezia nel XVII secolo. 0(6&+,7$ Arma: ³XQD PDQR FRQ LO SROVR YHVWLWR PRYHQWH GDO ILDQFR V[ GHOOR VFXGRLPSXJQDXQUDPRVFHOORG XOLYRSRVWRLQSDOR Famiglia marrana proveniente dalla Castiglia, altri suoi membri dopo l espulsione si trasferirono nell Europa del nord e in America. I Meschita sono presenti a Venezia a partire dal XVII sec. 0,5$1'$ Arma: ³XQDPDQRFRQLOSROVRYHVWLWRPRYHQWHGDOILDQFRG[LPSXJQD XQDVSLJDVWHODWDSRVWDLQSDOR Cognome che trae origine dalla città di Mirando de Ebro nella provincia Basca. Famiglia di origine spagnola presente a Venezia dal XVI sec. 02&$72 o 02&$77$ Arma: ³XQOHRQHUDPSDQWHDOIXVWRGLXQDOEHUR 68

14 ³GXHOHRQLDIIURQWDWLUHJJRQRFRQOHEUDQFKHDQWHULRULXQPRQWHGLWUHFLPHDOO LWDOLDQD Famiglia di ebrei marrani provenienti dal Portogallo che, dopo l espulsione si trasferirono parte in Inghilterra, parte in Italia in alcune città del centro nord, tra cui Venezia dove, troviamo il rabbino Shemuel Hayyim morto nel 1725, a Livorno. Nel 700 un ramo si trasferì a Londra dove si specializzò nel commercio internazionale dell oro. Il Pisa per i Mocatta dà come Arma: ³WURQFDWRLQVFDJOLRQHQHOƒGXHURVHERWWRQDWHRUGLQDWHLQ IDVFLDQHOƒXQFDQGHODEURDVHWWHEUDFFLDPHQRUjK Trattasi probabilmente del ramo inglese 02'(1$ Arma: ³G D]]XUURDOOHRQHG RURFRURQDWRWHQHQWHQHOOHEUDQFKHXQ³OXODY Famiglia di Ebrei provenienti dalla Francia che per sfuggire alle persecuzioni, vennero nel Medio Evo a stabilirsi in Italia, prima a Viterbo poi a Modena dove si fermarono raggiungendo ricchezza e considerazione. Angelo di Isac si laureò in medicina a Bologna nel 1528 e fu creato cavaliere dello speron d oro da Carlo V. Il rappresentante più famoso fu il celebre rabbino e letterato Leone. ( ) nato a Ferrara attivo a Venezia dove morì. Ugo fu generale degli alpini nella grande guerra e pluridecorato. I Modena sono tuttora fiorenti a Milano. 021,6 Arma: ³XQDVWHOODDVHLSXQWHVRUPRQWDWDGDXQDFRURQDDIDVFLDULDO]DWDGDILRURQL WUHYLVLELOLDOWHUQDWLDSXQWH 69

15 Famiglia di origine italiana, forse Italia centrale, il cui membro più noto è Monis Judah ( ) vissuto in America dove insegnava ad Haward, convertitosi poi al cristianesimo. 025$9,$ Arma: ³XQ WRUULRQH PHUODWR D GXH SDOFKL FLPDWR GD XQ DVWD FRQ EDQGLHUD VYHQWRODQWHDV[HVRVWHQXWRGDGXHOHRQLFRQWURUDPSDQWL ³XQWRUULRQHPHUODWRVRVWHQXWRGDGXHOHRQLFRQWURUDPSDQWL Famiglia presente a Venezia e a Verona di rito askenazita. Il ramo di Verona ha come Arma: ³G D]]XUUR DOO DTXLOD VFDFFDWD GL URVVR H RUR. Il Dolcetti invece dà ³G DUJHQWR DOO DTXLOD VFDFFDWDGHOFDPSRHGLQHUR (21). 025(12 Arma: ³SDUWLWRQHOƒFLQTXHVWHOOHSRVWHQHOƒXQDWHVWDGLOHRQHLQPDHVWj Deriva dallo spagnolo e significa bruno. Alcuni lo fanno derivare come toponimo di una località spagnola in provincia di Almeria. Famiglia marrana presente a Venezia dal XVII secolo. 026&$72 Arma: ³XQ JDOOR UHFDQWH QHO EHFFR O DVWD GL XQR VWHQGDUGR SRVWR LQ EDQGD H VYHQWRODQWHDG[ 70

16 026&$72 Arma: VYHQWRODQWHDG[ ³XQJDOORUHFDQWHQHOEHFFRO DVWDGLXQRVWHQGDUGRSRVWRLQEDQGDH 0277$ Arma: ³XQJDOORSRVDWRVXGLXQPRQWHPRYHQWHGDOODSXQWD ³XQJDOORULYROWRUHFDXQDVSLJDQHOEHFFR Cognome che trae origine da una località del Veneto dove risiedettero per qualche tempo delle famiglie ebree. Ester la figlia del rabbino Leone Modena sposò un Motta proveniente da questo paese. 0277(/ Arma: ³XQOHRQHODPSDVVDWRDFFRVWDWRDV[GDXQDVWHOOD 71

17 08/, Arma: ³XQDUXRWDFLPDWDGDXQ DVWDVRVWHQHQWHOHSDOHGLXQPXOLQRDYHQWR 081,21 Arma: ³XQ DUSDSRVWDLQSDOR 081,2168$5(= Arma: EDVWLRQHEXJQDWRGLTXDWWURILOH ³XQWRUULRQHPHUODWRDSHUWRHILQHVWUDWRIRQGDWRVXGLXQ Famiglia di origine iberica presente a Venezia nel XVII sec. 1$&+0$1 1 Arma: ³XQOHRQHODPSDVVDWRUHJJHFRQOHEUDQFKHDQWHULRULXQFUHVFHQWH Dall ebraico che significa consolatore. Molto diffuso tra gli ebrei Levantini. Un ramo dei Nachman era presente a Venezia nei sec. XVII e XVIII. 72

18 1$&+0,$6 Arma: ³XQD WRUUH FLPDWD GD XQ SHUVRQDJJLR XVFHQWH FKH LPSXJQD FRQ OD PDQRGHVWUDO DVWDGLXQDEDQGLHUDVYHQWRODQWHDGHVWUD ³XQDWRUUHFLPDWDGDXQDUPLJHURFKHLPSXJQDXQDODQFLDSRVWDLQSDOR ³XQ FDVWHOOR WRUULFHOODWR GL WUH OD WRUUH GL PH]]R FLPDWD GD XQD EDQGLHUD VYHQWRODQWH D GHVWUD Deformazione spagnola dell ebraico Nehemyah dio consola. Famiglia marrana proveniente dalla Spagna ed in particolare da Toledo che dopo l espulsione del 1492 si disperse in varie parti d Europa. Un ramo di essa si stabilì a Venezia e ad Ancona fin dal XVI secolo dove si dedicò al commercio marittimo. 1$)7$/, Arma: ³GXHPDQLEHQHGLFHQWLDFFRPSDJQDWHLQFDSRGDXQDFRURQDDIDVFLD ULDO]DWDGDWUHILRURQLWUHYLVLELOLDOWHUQDWLDSXQWHHGLQSXQWDGDXQFHUYRSRVWRLQXQDJHUOD ³XQFHUYRVDOLHQWH 73

19 1$9$552o 12-(5$ Arma: ³GXHOHRQLFRQWURUDPSDQWLDGXQDWRUUH ³XQOHRQHODPSDVVDWRFKHUHJJHWUDOHEUDQFKHDQWHULRULXQUDPRVFHOORG XOLYR Il cognome deriva dalla Navarra regione della Spagna, cognome che ha subito deformazioni come Najera, Novera, quest ultimo corrispondente ad una località nei dintorni di Portogruaro. 1,==$ Arma: ³SDUWLWR QHO ƒ XQ VROH DQWURSRPRUIR DFFRPSDJQDWH LQ FDSR GDOOH OHWWHUH HEUDLFKH0(17(7+HGLQSXQWDGDXQ"QHOƒXQDFRORPEDVRUPRQWDWDGDXQELVDQWH Forse il cognome deriva da Nizza paese del Monferrato va tuttavia precisato che il cognome non è esclusivo degli ebrei. Famiglie cattoliche di tal nome si riscontrano anche in Italia meridionale. Un ramo della famiglia era presente a Venezia a partire dal XVII sec. Salamon Nizza fu capo del Consiglio Rabbinico di Venezia, editore e correttore di opere ebraiche. 181(6&$5$9$*/,2 Arma: ³XQDVWHOODDRWWRSXQWHLQVFULWWDLQTXDGULORER Il cognome trae origine da una località nei dintorni di Vinhais, in Portogallo. Il cognome è spesso unito ad un altro, secondo il costume ebraico di unire il cognome del padre e della madre come 74

20 Nunes-Chazak o Rodrigues-Nunes. Famiglia di ebrei marrani portoghesi presenti a Venezia e a Livorno dal XVI sec. 181(6&+$=$. Arma: ³6DQVRQHDSUHOHIDXFLGLXQOHRQHFRQLOFDSRULYROWDWR WHQHQGRORIHUPRDWHUUDFRQLOJLQRFFKLRG[ 2 26,02 Arma: ³XQOHRQHFKHUHJJHFRQOHEUDQFKHDQWHULRULXQOXODY ³XQ OHRQH FKH UHJJH FRQ OH EUDQFKH DQWHULRUL XQD VSLJD DFFRPSDJQDWRLQFDSRGDGXHVWHOOHGL'DYLGRUGLQDWHLQIDVFLD ³TXDWWURVWHOOHGLRWWRSXQWHSRVWH 75

21 Cognome derivato dalla città di Osimo nelle Marche da dove la famiglia si diffuse in altre località del nord, un ramo era presente a Venezia del XVII sec. Avraham Osimo morto nel 1649 fu rabbino e allievo di Leon Modena 29$',$+ Arma: ³XQJDOORDUGLWRULYROWR Nome ebraico che significa servo del signore che in italiano fu tradotto con Servadio. Famiglia presente in varie località d Italia, a Venezia era presente nel XVII secolo. Un altro ramo trovasi attualmente a Milano un altro ramo a Belgrado. L Arma: che G.F. Pisa attribuisce agli Ovadia è GLYHUGHDOOHRQHODPSDVVDWRG RURFKHUHJJHFRQ OHEUDQFKHDQWHULRULXQDDVWDPXQLWDGLXQRVWHQGDUGRDGXHSXQWHGHOORVWHVVR 3 3$&,),&2 Arma: ³XQOHRQHFKHUHJJHFRQOHEUDQFKHDQWHULRULXQOXODY ³XQOHRQHULYROWRUHJJHQHOOHEUDQFKHDQWHULRULXQOXODY 76

22 Il cognome è la traduzione italiana dell ebraico Schalom = pace. Famiglia di rito mi-rom presente in varie città del Centro Italia. 3$'29$ o 3$'2$ Arma: FRQWURUDPSDQWHDOIXVWR ³XQ DOEHUR VUDGLFDWR DFFRVWDWR D VLQLVWUD GD XQ OHRQH ³XQOHRQHVRUPRQWDWRLQFDSRGDTXDWWURVWHOOHSRVWH Per la famiglia vedi Cimitero Ebraico di Padova. Leone Padoa morto nel 1728 fu rabbino a Modena e cosi suo figlio Menashè. Un altro ramo presente a Cento di Ferrara fu tra i Parnassim di quella Comunità. Leone Emilio fu nominato barone dal Re Vittorio Emanuele III nel Un altro ramo ottenne nell 800 la nobiltà dall Impero Austriaco. 3$'29$1, Arma: ³XQDPDQRGLFDUQDJLRQHLOSROVRYHVWLWRPRYHQWHGDOILDQFR VLQLVWURGHOORVFXGRLPSXJQDXQUDPRVFHOORG XOLYRSRVWRLQSDORDFFRVWDWRDGHVWUDGDXQDVWHOOD HVRUPRQWDWRGDWUHJLJOLSRVWL 77

23 3$332 Arma: ³XQGUDJRDODWR L origine del cognome è incerta. Ebrei con questo cognome se ne trovano sia in Italia che in Bulgaria. Contrariamente a quanto scrive A. Luzzatto i Pappo presenti a Venezia nel XVII e XVIII secolo quasi certamente dovevano appartenere allo stesso nucleo familiare se si tien conto che sulle loro tombe è costantemente raffigurato lo stesso stemma un drago alato. 3$5'2 Arma: ³XQDVWHOODGL'DYLG Famiglia originaria della città di Prado in Castiglia, venuta in Italia nel XVI sec. Joseph Pardo fu rabbino a Venezia fino al 1608 quando si trasferì ad Amsterdam chiamato da quella Comunità; Jacob Pardo lo fu a Spalato e a Ragusa, suo figlio David Samuele nato a Venezia nel 1719 divenne anche lui rabbino a Spalato. 3$5(1=2 Arma: ³XQDWRUUHFLPDWDGDXQOHRQHDFFRYDFFLDWR ³XQJDWWRVHGXWRVXGLXQFXVFLQR 78

24 3(162 Arma: ³GXH OHRQL FRQWURUDPSDQWL DG XQD WRUUH PHUODWD H FLPDWD GD XQ DUPLJHURXVFHQWHYROWRDGHVWUDFRQLOEUDFFLRGHOORVWHVVRODWRVROOHYDWRHLPSXJQDQWHXQDVSDGD SRVWDLQSDOR ³XQDWRUUHFLPDWDGDXQDIDQFLXOODXVFHQWHFKHLPSXJQDFRQODPDQRVLQLVWUDXQD IRJOLDGLSDOPDHFRQODGHVWUDXQDVSDGDSRVWDLQSDOR Cognome di provenienza iberica portato da alcune famiglie che, a seguito della cacciata si sparsero in varie località europee tra cui l Italia. Molti di loro si stabilirono a Venezia nel cui cimitero si contano numerosi sepolcri della famiglia. Famiglia sefardita di origine iberica presente a Venezia dal XVI secolo. 3(5(,5$ Arma: ³XQDOEHURVUDGLFDWRVRUPRQWDWRGDXQDFRORPEDLQYROR Famiglia di origine spagnola, che, espulsa dalla Spagna emigrò a Livorno dal XVI secolo dove si dedicò al commercio marittimo acquistando notorietà e ricchezza. Nel cimitero ebraico di Venezia sono sepolti alcuni rappresentanti della famiglia presenti in città dal XVII sec. L Arma: riportata dal Pisa è ³GLURVVRDOO DOEHURGLSHUHVUDGLFDWRG DUJHQWRHIUXWWDWRGLYHUGH che è lo stesso della famiglia cattolica spagnola dei Pereira. 79

25 3(5(= Arma: ³XQ OHRQH ODPSDVVDWR VRUPRQWDWR GD XQD FRURQD D IDVFLD ULDO]DWDGDILRURQLDOWHUQDWLDSXQWH Famiglia di ebrei marrani provenienti dal Portogallo presenti a Venezia ed Ancona dal XVI secolo, attiva nel campo commerciale. 3(6$52 Arma: ³XQOHRQHUHFDQWHWUDOHIDXFLXQDVSLJDSRVWDLQEDQGDSRVWR VXOODYHWWDGLXQPRQWHGLWUHFLPHDOQDWXUDOHPRYHQWHGDOODSXQWD ³XQOHRQHULYROWRUHJJHWUDOHEUDQFKHDQWHULRULXQDVSLJD Famiglia di origine marchigiana ma presente a Ferrara sin dal XVI secolo. Finanzieri e mercanti molto noti nel XVIII secolo diedero anche molti rabbini alla Comunità di Ferrara. Abramo Pesaro è autore di una Storia degli ebrei ferraresi. Un ramo si stabilì a Venezia nel XVIII secolo. 3(6&$52/ Arma: ³XQDJUX Famiglia askenazita il cui cognome deriva da una località in provincia di Cremona. A partire dal XVI secolo troviamo un ramo della famiglia presente nel Veneto. Ghershon Pescarolo fu capo della 80

26 Comunità di Venezia e noto commerciante marittimo, trattò con il Senato della Repubblica e riuscì ad evitare l espulsione degli ebrei da Venezia. Morì nel ,1&+(5/( Arma: YRPLWDUH-RQD ³8QD EDOHQD YROWD D V[ QXRWDQWH LQ XQ PDUH RQGDWR LQ DWWR GL Famiglia askenazita presente a Venezia, Verona, Trieste. Leone fu compagno di Manin Daniele nella rivolta contro l Austria del Gabriele fu senatore del Regno, altri si distinsero nel campo scientifico e artistico. Pisa dà come Arma: ³XQOHRQHODPSDVVDWRFKHWLHQHFRQOHEUDQFKHDQWHULRULXQUDPRGLSLQR 32/$&&2 Arma: ³XQDVWHOODDTXDWWURSXQWH ³GXHOHRQLFRQWURUDPSDQWLDOIXVWRGLXQDOEHUR Famiglia proveniente dalla Polonia o dall Europa Orientale, di rango levita presente a Venezia dal XIX secolo. Per i Polacco G. F. Pisa dà la seguente Arma: ³SDUWLWRQHOƒGXHOHWWHUH$XQDLQFDSRHGXQDLQ SXQWDQHOƒXQOHRQHFRQODIDVFLDDWWUDYHUVDQWHVXOWXWWR 81

27 La stessa Arma: è riportata dal Dolcetti (22) Arma: ³XQ OHRQH ODPSDVVDWR UHJJH WUD OH EUDQFKH DQWHULRUL XQD IRJOLD GL SDOPDSRVWRLQSDOR ³XQOHRQHODPSDVVDWRULYROWR ³XQOHRQHODPSDVVDWRFKHUHJJHIUDOHEUDQFKHXQDVWHOODGL'DYLG Un nucleo ebraico proveniente dalla Germania il cui nome era Raha (dal tedesco Rabe=corvo) nel XVI secolo si stabilì nel comune di Legnano in una località detta Porto dell Adige da cui prese il nome; un ramo dei Porto era di stirpe sacerdotale. I Coen-Porto dettero alla Comunità di Venezia numerosi rabbini tra cui il più noto fu Mosheh morto nel /$YRO,,,SDJ 82

(/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ VHJXH3$57(,,

(/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ VHJXH3$57(,, (/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ VHJXH3$57(,, 83 67(00,(6,67(17,1(//$17,&2&,0,7(52 (%5$,&2',9(1(=,$ /HWWHUHGDOOD5DOOD= 84 5 5$&&$+ Arma: ³XQEDFLOHDUGHQWH (il bacile ardente rappresenta la luce divina)

Dettagli

(/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ 3$57(,

(/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ 3$57(, (/9,2*,8',77$ $5$/',&$(%5$,&$,1,7$/,$ 3$57(, 1 3UHPHVVD La redazione si scusa di immettere nel Web l importante lavoro del Prof. Giuditta in più parti. Per motivi esclusivamente tecnici che non ci consentono

Dettagli

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Guerre e rivolte del XVII secolo italiano 1613-1617 / Prima guerra del Monferrato: Savoia e Venezia contro Gonzaga e Spagna; Monferrato

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

PROGETTO STRANIERI STORIA

PROGETTO STRANIERI STORIA Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 9 1600-1700 A cura di Maurizio Cesca PROGETTO STRANIERI SMS Maffucci-Pavoni Milano pag. 1 L Europa dal

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

FRQWUDHQWH LO SRWHUH GL FRQFOXGHUH FRQWUDWWL LQ QRPH GHOO LPSUHVD VL SXz FRQVLGHUDUH

FRQWUDHQWH LO SRWHUH GL FRQFOXGHUH FRQWUDWWL LQ QRPH GHOO LPSUHVD VL SXz FRQVLGHUDUH 3,$1,),&$=,21(),6&$/(352%/(0$7,&+(&21&(51(17,/,62/$ ',0$/7$ 6&(/7$'(/3$(6( In relazione alle problematiche per l implementazione della sua attività estera con specifico riferimento al traffico con la Cina

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

Il recupero in rete della Biblioteca della Comunità ebraica di Modena e Reggio

Il recupero in rete della Biblioteca della Comunità ebraica di Modena e Reggio RAFFAELLA MANELLI Il recupero in rete della Biblioteca della Comunità ebraica di Modena e Reggio Quaderni Estensi Rivista, I 2009 Con l avvio da parte

Dettagli

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson Benvenuti In Italia Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri Fotografia di Ross Thompson La Piazza Raffaele De Ferrari e` la piazza centrale della citta` di Genova. Tutte le feste della citta` avvengono

Dettagli

,QFHQWLYLDOOH30,SHUODVLFXUH]]D

,QFHQWLYLDOOH30,SHUODVLFXUH]]D &$0(5$',&200(5&,2,1'8675,$$57,*,$1$72$*5,&2/785$ 9(521$,QFHQWLYLDOOH30,SHUODVLFXUH]]D $QQR 5(*2/$0(172 $57,&2/20,685$'(/&2175,%872 La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Verona destina

Dettagli

*OLRUJDQLVPLSHUO $OERGHJOLDXWRWUDVSRUWDWRULGLFRVHSHUFRQWRGLWHU]LVRQRDUWLFRODWL LQ

*OLRUJDQLVPLSHUO $OERGHJOLDXWRWUDVSRUWDWRULGLFRVHSHUFRQWRGLWHU]LVRQRDUWLFRODWL LQ %75$6325720(5&, / $OERGHJOLDXWRWUDVSRUWDWRULGLFRVHSHUFRQWRGLWHU]Lq a) l elenco dei veicoli adibiti al trasporto di cose per conto di terzi b) l Albo dove vengono iscritti coloro che hanno superato l esame

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Venezia e il suo impero. Vittore Carpaccio, Leone di San Marco (dettaglio), 1516

Venezia e il suo impero. Vittore Carpaccio, Leone di San Marco (dettaglio), 1516 Venezia e il suo impero Vittore Carpaccio, Leone di San Marco (dettaglio), 1516 L Impero Bizantino Repubblica di Venezia, c. 1000 In rosso scuro i domini della Repubblica, in rosso chiaro le terre di confine,

Dettagli

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA 1848-1849 La Prima Guerra d Indipendenza Nel 1848 un ondata rivoluzionaria investì quasi tutta l Europa. La ribellione scoppiò anche nel Veneto e nella Lombardia,

Dettagli

31/12/2012 OTTOPERMILLE - ENTRATE 4.723.175,16 OTTOPERMILLE - USCITE SPESE INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE

31/12/2012 OTTOPERMILLE - ENTRATE 4.723.175,16 OTTOPERMILLE - USCITE SPESE INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE TABELLA IMPIEGO GLOBALE OTTO PER MILLE 2011 (REDDITI 2008) OTTOPERMILLE - ENTRATE 4.723.175,16 OTTOPERMILLE - USCITE SPESE INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE ENTRATE IMPIEGHI EROGAZIONI AL RESIDUI PORTALE DELL'EBRAISMO

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

PROGETTO STRANIERI STORIA

PROGETTO STRANIERI STORIA Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 11 IL RISORGIMENTO A cura di Maurizio Cesca Il congresso di Vienna... 1 Le idee liberali... 2 Le società

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015. Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1

PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015. Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1 PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 CLASSE III D Professoressa Cocchi Monica Programma svolto di storia Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1 Istituzioni,

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti INDICE Gli aspetti organizzativi dell indagine...1 I. Paesi partecipanti...1 II. Campionamento...2 III. Rapporti con le scuole...3 IV. Traduzione degli strumenti...4 V. Codifica delle risposte aperte...5

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO

PROSPETTO INFORMATIVO Pirelli & C. - Società per Azioni - Sede legale in Milano - Via Gaetano Negri n. 10 Capitale Sociale Euro 339.422.773,56 interamente versato Registro delle Imprese di Milano e Codice fiscale n. 00860340157

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

La produzione di rifiuti urbani in Italia

La produzione di rifiuti urbani in Italia La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER 1 RIFIUTI OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE APRILE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la terza annualità un indagine

Dettagli

L'Europa cristiana si espande: la Reconquista e le Crociate

L'Europa cristiana si espande: la Reconquista e le Crociate L'Europa cristiana si espande: la Reconquista e le Crociate Cristiani e musulmani nell'xi secolo Fra mondo cristiano e mondo musulmano erano continuati, nel corso del Medioevo, gli scambi commerciali e

Dettagli

L Inghilterra Tudor ha visto due dei sovrani più forti che mai si siano seduti sul trono inglese: Enrico VIII e sua figlia Elisabetta I.

L Inghilterra Tudor ha visto due dei sovrani più forti che mai si siano seduti sul trono inglese: Enrico VIII e sua figlia Elisabetta I. Che cosa simboleggia la rosa dei Tudor? La rosa dei Tudor simboleggia l unione tra le famiglie inglesi dei Lancaster e degli York. Il simbolo della rosa Tudor fu il risultato del matrimonio tra Enrico

Dettagli

Il processo di unificazione (1849-1861)

Il processo di unificazione (1849-1861) Il processo di unificazione (1849-1861) Il Piemonte dopo il 48 Il Regno di Sardegna è l unico stato italiano che mantiene lo Statuto. Crisi tra il re Vittorio Emanuele II e il suo ministro D Azeglio e

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ASIGLIANO VERCELLESE Scuola primaria Antonelli VIA VEZZOLANO, 20 - TORINO Anno scolastico 2009/2010 RELIGIONE CATTOLICA classe 1^ Scoprire la grandezza dell

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese Dal 500 fino alla pace di Westfalia che mette fine alla guerra dei Trent anni (1618-48), Francia e Impero si sono scontrati, in Italia e nell area tedesca, per la supremazia in Europa. Impedendo agli Asburgo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

La Spagna musulmana e la reconquista (VIII-XIII sec.)

La Spagna musulmana e la reconquista (VIII-XIII sec.) Lezione n. 2 La Spagna musulmana e la reconquista (VIII-XIII sec.) Fabrizio Alias L invasione araba della penisola iberica (al-andalus) 711. Invasione degli arabi nella penisola iberica 713. Conquista

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000)

SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) Lettera circolare n 195/2000 Allegato 1/1 SCHEDA DI ADESIONE AL PROGETTO LINGUE 2000 ANNO SCOLASTICO 2000/2001 (da inviare al Provveditorato entro il 30/09/2000) 1. DATI GENERALI DELLA SCUOLA DATI ANAGRAFICI

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione Generale delle Relazioni Industriali e dei Rapporti di Lavoro - Div. IV

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione Generale delle Relazioni Industriali e dei Rapporti di Lavoro - Div. IV Alessandria Accordo Integrativo 121,68 121,68 121,68 121,68 121,68 121,68 121,68 Premio Annuo Variabile 60,35 65,79 71,22 77,25 84,50 105,82 69,41 TOTALE "A" 13.832,75 14.502,15 15.179,10 15.945,93 16.820,42

Dettagli

&RQ OD SURQXQFLD LQ HVDPH LO 7ULEXQDOH GL %RORJQD GLVDWWHQGHQGR OD ULFKLHVWD DYDQ]DWD GD SDUWH GL HQWUDPEL L JHQLWRUL GL

&RQ OD SURQXQFLD LQ HVDPH LO 7ULEXQDOH GL %RORJQD GLVDWWHQGHQGR OD ULFKLHVWD DYDQ]DWD GD SDUWH GL HQWUDPEL L JHQLWRUL GL &RQ OD SURQXQFLD LQ HVDPH LO 7ULEXQDOH GL %RORJQD GLVDWWHQGHQGR OD ULFKLHVWD DYDQ]DWD GD SDUWH GL HQWUDPEL L JHQLWRUL GL DIILGDUH LO ILJOLR TXLQGLFHQQH HVFOXVLYDPHQWH DOOD PDGUH KD GLVSRVWR O DIILGDPHQWR

Dettagli

LA NASCITA DEL CAPITALISMO MODERNO

LA NASCITA DEL CAPITALISMO MODERNO DUE STRADE PER L EUROPA E LE ORIGINI DEL CAPITALISMO STAGNAZIONE E SVILUPPO Primi del 600: in crisi GERMANIA, ITALIA, SPAGNA. In crescita INGHILTERRA, OLANDA e in parte la FRANCIA.. Esiti politici diversi

Dettagli

tour febbraio-aprile terza edizione

tour febbraio-aprile terza edizione tour 2014 febbraio-aprile terza edizione 60 città 141 ordini e collegi provinciali patrocinanti edizione 2013 93.280 12% 12% 17% 29% 30% ALCUNI NUMERI contatti autorevole comitato scientifico enti e aziende

Dettagli

artigianali, manifatturiere e agricole erano molto sviluppate.

artigianali, manifatturiere e agricole erano molto sviluppate. le guerre d italia Perchè proprio l Italia? PErchè proprio Perchè proprio l Italia?Perchè proprio l Italia? Tra il 1494 e il 1559 tre grandi potenze si combatterono in Italia per la supremazia europea

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

,OUDFFRUGRWUDELODQFLRHGLFKLDUD]LRQHGHLUHGGLWL± /HLPSRVWHDQWLFLSDWHHGLIIHULWH

,OUDFFRUGRWUDELODQFLRHGLFKLDUD]LRQHGHLUHGGLWL± /HLPSRVWHDQWLFLSDWHHGLIIHULWH Università degli Studi di Verona Corso di Perfezionamento per la preparazione alla professione di Dottore commercialista e alla funzione di Revisore contabile,oudffrugrwudelodqflrhglfkldud]lrqhghluhgglwl±

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

La prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale La prima guerra mondiale CAUSE POLITICHE 1. Le cause Contrasti Francia Germania per l Alsazia Lorena Contrasto Italia Impero Austro Ungarico per Trento e Trieste Espansionismo di Austria, Russia e Italia

Dettagli

I Cristiani e gli Ebrei

I Cristiani e gli Ebrei I Cristiani e gli Ebrei La casa del Papa: Basilica di San Pietro e Musei Vaticani Le catene di San Pietro e la neve estiva nella Basilica di San Pietro in vincoli e nella Basilica di Santa Maria Maggiore

Dettagli

/DSURGX]LRQHFRPSOHVVLYDGLULILXWLVROLGLXUEDQL

/DSURGX]LRQHFRPSOHVVLYDGLULILXWLVROLGLXUEDQL */,2%,(77,9,,&217(187,(/()$6,',/$9252 6L ULDVVXPRQR TXL GL VHJXLWR OH IDVL VHJXLWH SHU OR VYLOXSSR GHO VXSSRUWR WHFQLFR VFLHQWLILFRSHUODUHGD]LRQHGHO3LDQR3URYLQFLDOHSHUOHUDFFROWHGLIIHUHQ]LDWHGHLULILXWL,OODYRURVLqDUWLFRODWRSULQFLSDOPHQWHLQWUHIDVLHSUHFLVDPHQWH

Dettagli

Lettere Lingue Mediazione linguistica

Lettere Lingue Mediazione linguistica Lettere Lingue Mediazione linguistica I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) PER SINGOLI INDIRIZZI O CURRICULA CONSULTARE L INDIRIZZO INTERNET DELLE SINGOLE UNIVERSITA CLASSE DELLE LAUREE L-10

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

ELENCO MATERIALE DI STORIA E GEOGRAFIA

ELENCO MATERIALE DI STORIA E GEOGRAFIA ELENCO MATERIALE DI STORIA E GEOGRAFIA Conoscere il mondo (ed. Principato) Le civiltà dei fiumi (ed. De Agostini) L Italia, il mio paese (ed. ATLAS) Avventure e conquiste nei secoli (ed. Confalonieri)

Dettagli

IL CARDINALE RICHELIEU

IL CARDINALE RICHELIEU In Francia la monarchia fu rafforzata dall opera di due abili ministri IL CARDINALE RICHELIEU Tra i propositi di Richelieu alla guida dello stato, c'erano il rafforzamento del potere del re di Francia e

Dettagli

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA Abruzzo Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti Fondazione Pescarabruzzo Fondazione

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI

3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI 3] PRINCIPATI E STATI REGIONALI SIGNORI E PRINCIPI Fra la metà del Duecento e il Quattrocento, nell'italia settentrionale e centrale > numerose signorie. Molti signori, dopo avere preso il potere con la

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

LE GUERRE DEL SETTECENTO

LE GUERRE DEL SETTECENTO Guerra di successione spagnola LE GUERRE DEL SETTECENTO Causa della guerra fu la morte senza eredi diretti del re di Spagna Carlo II, il 1 novembre 1700. La Spagna, benché in profonda crisi, era detentrice

Dettagli

Art. 24. Gare informatiche e supporto ai programmi informatici delle pubbliche amministrazioni.

Art. 24. Gare informatiche e supporto ai programmi informatici delle pubbliche amministrazioni. /Q Disposizioni per la delegificazione di norme e per la semplificazione di procedimenti amministrativi - Legge di semplificazione 1999. Pubblicata nella Gazz. Uff. 24 novembre 2000, n. 275. Art. 24. Gare

Dettagli

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella Cristianesimo, Ebraismo e Islam Sofia Tavella Che cos è una religione? Ritenendo che il termine RELIGIO derivi dal verbo latino RE-LIGARE che significa legare insieme, la religione indica il RAPPORTO tra

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quinta annualità un indagine

Dettagli

NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006. Ricordando il mio Maestro: S.E. Don Vicente de Cadenas y Vicent (1915-2005). 7

NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006. Ricordando il mio Maestro: S.E. Don Vicente de Cadenas y Vicent (1915-2005). 7 NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006 LETTERE AL DIRETTORE E COMUNICAZIONI DELLA DIREZIONE. 2, 130, 258, 386, 514 ASSOCIAZIONI. 131, 259, 390, 514 CONVEGNI, CONGRESSI E INCONTRI. 395, 516 CRONACA. 4, 132,

Dettagli

GRUPPO BANCA CARIGE. Sede di Genova. Un porto sicuro nella vostra città.

GRUPPO BANCA CARIGE. Sede di Genova. Un porto sicuro nella vostra città. GRUPPO BANCA CARIGE Sede di Milano Sede di Ancona Sede di Genova Sede di Palermo Sede di Roma Un porto sicuro nella vostra città. Un idea di banca che è entrata a far parte della Storia. Dal 1483. Il moderno

Dettagli

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono?

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono? L INFLUSSO DELLA CUCINA ETNICA SULLE ABITUDINI ALIMENTARI DEGLI ITALIANI L integrazione alimentare coinvolge di più i giovani e i residenti al Nord e al Centro A Milano, Prato e Trieste la maggiore presenza

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE

COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE ELEZIONI ENPAP Elenco Notai individuati dall'ente per consentire agli iscritti di votare nei capoluoghi di provincia ai sensi dell'art. 10 del Regolamento elettorale COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia Settembre 2015 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi &

Dettagli

STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (http://europa.eu/about-eu/member-countries/index_it.htm)

STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (http://europa.eu/about-eu/member-countries/index_it.htm) STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (http://europa.eu/about-eu/member-countries/index_it.htm) Austria Anno di adesione all UE: 1995 federale Capitale: Vienna Superficie: 83 870 km² Popolazione: 8,3 milioni

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione: Liceo T.L.Caro Cittadella (PD) PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA CLASSE IV BSO Insegnante:Guastella Egizia Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

Espresso: il piacere di

Espresso: il piacere di Espresso: Cartine d Italia Proponiamo 6 possibili attività didattiche da fare in classe con le Cartine d Italia di Espresso, la Cartina delle bellezze d Italia in cui sono evidenziati monumenti, prodotti

Dettagli

di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo

di prodotto: da gennaio sono disponibili nuove classi a distribuzione del provento e da febbraio il nuovo fondo Investire in Fondi - Investire in Fondi In questo primo numero approfondiremo le principali tendenze dei mercati e dell economia, con un occhio particolare per i che sempre più si stanno affermando come

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

Risultati della ricerca Trovati 85 corsi di laurea in 52 Università:

Risultati della ricerca Trovati 85 corsi di laurea in 52 Università: Risultati della ricerca Trovati 85 corsi di laurea in 52 Università: Lista Università Università Politecnica delle MARCHE http://www.univpm.it Ingegneria Informatica e dell'automazione, ANCONA Università

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Il Cinquecento a Napoli

Il Cinquecento a Napoli SEZIONE IV Il Cinquecento a Napoli 14 15 16 VETRINE 14 Napoli tra Francia e Spagna 15 L età di Carlo V 16 L età di Filippo II Sala B 95 VETRINA 14 Napoli tra Francia e Spagna Zecche presenti in vetrina

Dettagli

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale MODULO LOCALE Quotidiani e periodici con diffusione locale ABRUZZO Chieti Centro (il) - ed. Chieti Lanciano-Vasto L Aquila Centro (il) - ed. l'aquila Avezzano Sulmona Pescara Centro (il) Pescara Centro

Dettagli

Napoleone, la Francia, l l Europa

Napoleone, la Francia, l l Europa L Età napoleonica Napoleone, la Francia, l l Europa Nel 1796 Napoleone intraprese la campagna d d Italia. Tra il 1796 e il 1799 l l Italia passò sotto il dominio francese. Nacquero alcune repubbliche(cisalpina,

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

GRUPPO BANCA CARIGE. Sede di Genova. Un porto sicuro nella vostra città.

GRUPPO BANCA CARIGE. Sede di Genova. Un porto sicuro nella vostra città. GRUPPO BANCA CARIGE Sede di Milano Sede di Ancona Sede di Genova Sede di Palermo Sede di Roma Un porto sicuro nella vostra città. Un idea di banca che è entrata a far parte della Storia. Dal 1483. Il moderno

Dettagli

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche PRATO Valori medi 21-25 della media 1999-23 e 2-24. (Italia = 1) Umano e le politiche per migliorare il (Siemens-Ambrosetti, 23) Lucca, Siena, PratoArezzo, Livorno Massa Carrara, Pistoia Pisa Grosseto

Dettagli

Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa

Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa Asili nido comunali in Italia: tra caro rette e liste di attesa Indagine a cura dell Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva Novembre 2012 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga

Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga La Sede espositiva è divisa in diverse sezioni: la prima ripercorre, attraverso sculture e dipinti 2000 anni di storia

Dettagli

> I l partner per la distribuzione. Present azione SelfCard

> I l partner per la distribuzione. Present azione SelfCard > I l partner per la distribuzione Present azione SelfCard Gli obiettivi.. SelfCard q XQ SURJHWWR QDWR SHU OH D]LHQGH HR HQWL HR DPPLQLVWUD]LRQL SXEEOLFKH FKH JHVWLVFRQR XQD FDUWD D SDJDPHQWR ILQDOL]]DWD

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli