POLICY INTERNA SULL UTILIZZO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POLICY INTERNA SULL UTILIZZO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA"

Transcript

1 ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE N. 518 DEL 7 Ottobre 2010 POLICY INTERNA SULL UTILIZZO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA 1/11

2 Premessa...3 Art. 1- Oggetto e Finalità Art. 2- Principi generali...3 Art. 3- Tutela del lavoratore...4 Art. 4- Utilizzo di internet Art. 5 - Utilizzo rete aziendale-...5 Art. 6 - Utilizzo della posta elettronica...6 Art. 7 Utilizzo di PC portatili-...7 Art. 8 Utilizzo di supporti magnetici...7 Art. 9 - Soluzioni per garantire la continuità lavorativa-...8 Art. 10 Teleassistenza...8 Art. 11 Memorizzazione file di log della navigazione internet...8 Art. 12 Controlli-...9 Art. 13 Modalità di uso personale di mezzi informatici Art. 14 Prescrizioni interne sulla sicurezza dei dati e dei sistemi Art. 15 Provvedimenti disciplinari Art. 16 Denuncia Autorità Giudiziaria Art. 17 Informativa ai sensi del d.lgs. 196/ Art. 18 Disposizioni finali /11

3 Premessa La presente policy integra il manuale operativo avente ad oggetto le Istruzioni Operative per Responsabili ed incaricati del trattamento di dati personali allegato al Documento Programmatico per la Sicurezza adottato con deliberazione n. 239 del e successivamente aggiornato con cadenza annuale entro il 31 marzo. La presente policy è attuativa di quanto stabilito in merito dal D.Lgs 196/03, dal Garante per la protezione dei dati personali con Provvedimento del 1 Marzo 2007 pubblicato sulla G.U. n. 58 del ad oggetto: Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di, nonchè dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione con direttiva n. 02/09 ad oggetto: Utilizzo di internet e della casella di posta elettronica istituzionale sul luogo di lavoro. Art. 1- Oggetto e Finalità - 1. La presente policy disciplina: a. le modalità di utilizzo della posta elettronica e della rete internet da parte dei lavoratori che hanno in dotazione o, comunque, accedono ad una stazione di lavoro di tipo personal computer, anche portatili (di seguito denominato PC) o di tipo terminale; b. le modalità con le quali l Azienda USL 3 di Pistoia (di seguito denominata AUSL3) effettua i controlli sui comportamenti degli utilizzatori di internet e della posta elettronica. 2. Le disposizioni contenute nella presente policy sono dirette a garantire la sicurezza, la disponibilità e l integrità dei sistemi informatici nel rispetto dei principi e delle misure di sicurezza di cui al D.Lgs. 196/03. Art. 2- Principi generali 1. I principi che sono a fondamento della presente policy sono i medesimi espressi nel D.Lgs 196/03: a. Principio di necessità per il quale l utilizzo dei dati personali, attraverso l impiego di sistemi informativi e di programmi informatici, deve essere ridotto al minimo tenuto conto delle finalità perseguite; 1 b. Principio di correttezza secondo cui le caratteristiche essenziali dei trattamenti devono essere rese note ai lavoratori; 2 c. Principio di pertinenza e non eccedenza per il quale i trattamenti devono essere effettuati per finalità determinate, esplicite e legittime E riconosciuto all AUSL3 il potere di svolgere attività di monitoraggio, che nella fattispecie saranno svolte dalla U.O. Tecnologie e Procedure Informatiche, nonché dalla U.O. Sistema Informativo (ora: Sezione Aziendale Pistoia del Dipartimento Tecnologie e Sistemi Informativi ESTAV Centro, di seguito denominata SA/PT Dip. TSI) che, anche se in service, svolgono tali funzioni per l AUSL3. 1 Art.3 del D.lgs 196/03 2 Art. 11, comma 1, lettera a) del D.lgs 196/03 3 Art.11, comma 1, lettera b) del D.lgs 196/03 3/11

4 Art. 3- Tutela del lavoratore 4 1. La regolamentazione della materia indicata all art.1, ai sensi dell art.4, comma 1, della L.300/70, non è finalizzata ad un controllo a distanza dei lavoratori da parte dell AUSL3, ma solo a permettere a quest ultima di utilizzare sistemi informativi per far fronte ad esigenze produttive ed organizzative, nonché per esigenze di sicurezza nel trattamento dei dati personali. 2. E garantito al singolo lavoratore il diritto di accesso ai dati personali che lo riguardano con le modalità previste dalle disposizioni normative e regolamentari vigenti in materia. Art. 4- Utilizzo di internet - 1. L utilizzo di internet è consentito esclusivamente per lo svolgimento delle proprie funzioni istituzionali. 2. L utente è tenuto a scollegarsi dal sistema o a bloccare il PC con la password di uno screen saver, ogni qualvolta sia costretto ad assentarsi dal locale nel quale è ubicata la stazione di lavoro (PC) o nel caso ritenga di non essere in grado di presidiare l accesso alla medesima; lasciare un PC incustodito connesso alla rete può essere causa di utilizzo da parte di terzi senza che vi sia la possibilità di provarne in seguito l indebito uso. In difetto il comportamento dell utente si configura come negligente, inescusabile e gravemente colposo La vasta gamma di attività istituzionali non permette la possibilità di definire un elenco di siti aziendali autorizzati, sono, comunque, utilizzati sistemi di filtraggio mediante i quali può essere bloccata la navigazione su categorie di siti i cui contenuti sono stati classificati come palesemente estranei agli interessi ed alle attività istituzionali Il divieto di accesso ad un sito appartenente alle categorie inibite viene visualizzato di norma e per certe categorie di siti, esplicitamente a video. Il divieto riguarda, comunque, l accesso a qualunque altro sito che, pur consentito dal sistema, non sia collegato o collegabile all attività istituzionale dell operatore. 5. Non è consentito lo scarico di software (vietato effettuare il download ed installare programmi dalla rete internet), file musicali o video da siti internet, se non espressamente autorizzato dal proprio responsabile e dalla SA/PT Dip. TSI E vietata ogni forma di registrazione a siti i cui contenuti non siano correlati all attività lavorativa. 7. Non è permessa la partecipazione, per motivi non professionali, a forum, né l utilizzo di chat line, di bacheche elettroniche nonché le registrazioni in guest book anche utilizzando pseudonimi (o nickname). 8. E vietato utilizzare servizi di comunicazione e condivisione file (condivisione P2P peer-to peer ) 4 Paragrafo 1.2 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 5 Le disposizioni di cui al presente comma 2 sono da intendersi ad integrazione del paragrafo 3 Sicurezza Logica del manuale operativo Istruzioni Operative per responsabili ed incaricati del trattamento di dati personali allegato al DPS dell AUSL3. 6 Punto 1. della Direttiva n.02/09 del Dipartimento Funzione Pubblica. Utilizzo di internet e della casella di posta elettronica istituzionale sul luogo di lavoro. 7 Paragrafo 5.2 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 8 Paragrafo 3.2 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di strumenti elettronici da parte dei lavoratori 4/11

5 9. Non è consentito l utilizzo delle risorse dei server aziendali per la memorizzazione di materiale privato, personale o non attinente all attività lavorativa. 10. Non è consentita la memorizzazione di documenti informatici di natura oltraggiosa e/o discriminatoria per sesso, lingua, religione, razza, origine etnica, opinione e appartenenza politica. 11. Non è consentito utilizzare strumenti software e/o hardware atti ad intercettare, falsificare, alterare o sopprimere il contenuto di comunicazioni e/o documenti informatici. 12. E vietata l effettuazione di ogni genere di transazione finanziaria ivi comprese le operazioni di remote banking, acquisti on line e simili, salvo i casi direttamente autorizzati dalla Direzione Generale. 13. E vietato l utilizzo di abbonamenti privati (connessioni analogiche e non) per effettuare la connessione a internet tranne in casi del tutto eccezionali e previa autorizzazione della Direzione Generale. Art. 5 - Utilizzo rete aziendale- 1. La rete informatica aziendale è protetta da un sistema di firewall perimetrale e da un sistema di antivirus centralizzato che aggiorna quotidianamente le postazioni collegate alla rete. 2. E comunque obbligo degli utenti mettere in essere tutte le procedure per garantirne il perfetto funzionamento e protezione della stessa. 3. Le unità di rete sono aree di condivisione di informazioni strettamente professionali e non possono, in alcun modo, essere utilizzate per scopi diversi. Pertanto, qualunque file che non sia correlato all attività lavorativa non può essere dislocato, nemmeno per brevi periodi, in queste unità. 4. Non è consentita la condivisione di archivi(data-base) se non espressamente autorizzata dalla SA/PT Dip. TSI. 5. Le password di ingresso alla rete, ai programmi ed alle risorse condivise sono personali e segrete. La scelta delle password da parte dell utente deve essere ponderata in quanto un utilizzo improprio della stessa è il modo più facile per un accesso illecito da parte di terzi alla rete e/o all applicazione, e di conseguenza ai dati in essi custoditi a tutti gli effetti risultando con l identità di un altro utente. Nella gestione delle password è necessario osservare le seguenti indicazioni: 9 a. Non comunicare ad alcuno le proprie password. Ricordare che nessuno è autorizzato a richiedere le password, nemmeno il personale tecnico di supporto; b. Non scrivere le proprie password su supporti facilmente rintracciabili e soprattutto in prossimità della postazione di lavoro utilizzata; c. Non scegliere password corrispondenti a parole presenti in un dizionario, sia della lingua italiana che di lingue straniere. Non utilizzare nemmeno parole del dizionario in senso inverso; d. Non usare parole che possano essere facilmente riconducibili all identità dell utente come, ad esempio, il codice fiscale, il nome del coniuge o dei figli, la data di nascita, il numero di telefono, la targa della propria auto, il nome della via in cui si abita, il proprio numero di matricola o addirittura la stessa ID etc; e. Non usare come password parole ottenute da una combinazione di tasti vicini alla tastiera o sequenze di caratteri; f. Non usare la stessa password per l accesso a sistemi ed applicativi differenti; 9 In merito si veda anche il paragrafo 4.2 Trattamenti con l ausilio di mezzi elettronici del manuale operativo Istruzioni Operative per responsabili ed incaricati del trattamento di dati personali allegato al DPS dell AUSL3 5/11

6 g. Non comunicare password vecchie e non più in uso quando potrebbe essere possibile ricavare da questi dati regole empiriche o personali che l utente utilizza per generare le proprie password; h. Cambiare le password, almeno ogni sei mesi, e comunque dentro i limiti previsti dalle misure minime di sicurezza; i. Le password di accesso alle procedure informatiche che trattano dati sensibili e/o giudiziari devono essere sostituite, da parte del singolo utente, almeno ogni tre mesi; j. Utilizzare password lunghe almeno otto caratteri od il massimo consentito dal sistema utilizzando un misto di lettere, numeri e segni di interpunzione (ad esempio: ;!.); k. Nel digitare la password accertarsi che non ci sia nessuno che osservi e sia in grado di vedere od intuire i caratteri digitati sulla tastiera 6. E assolutamente proibito entrare nella rete e nei programmi con altri nomi utente. 7. L AUSL3 si riserva la facoltà di procedere alla rimozione di ogni file o applicazione che riterrà pericolosi per la sicurezza del sistema informatico, ovvero acquisiti o installati in violazione della presente policy. A tal fine vengono svolte attività di controllo da parte della SA/PT Dip. TSI con le modalità previste dal successivo art.12. La rimozione è preceduta da una comunicazione all utente interessato, fatta salva la possibilità di rimozione diretta in caso di immediato pericolo per la sicurezza del sistema informatico, dandone successivamente comunicazione all utente interessato. 10 Art. 6 - Utilizzo della posta elettronica 1. Sono attivati indirizzi di posta elettronica per le strutture aziendali, condivisi dagli operatori assegnati a ciascuna di esse. Al singolo utente può essere assegnato un indirizzo personale. La personalizzazione dell indirizzo non comporta la sua privatezza in quanto trattasi di strumenti di esclusiva proprietà aziendale messi a disposizione del lavoratore al solo fine dello svolgimento delle proprie funzioni lavorative. 2. Gli utenti assegnatari delle caselle di posta elettronica sono responsabili del corretto utilizzo delle stesse. 3. E fatto divieto di utilizzare le caselle di posta elettronica aziendale del dominio usl3.toscana.it per l invio di messaggi personali o per la partecipazione a dibattiti, forum o mailing-list salvo diversa ed esplicita autorizzazione della Direzione Generale. 4. E obbligatorio controllare gli allegati di posta elettronica prima del loro utilizzo (non eseguire download di files eseguibili o documenti da siti Web o Ftp non conosciuti). Tale comportamento previene l introduzione di virus o similari nel proprio PC e nella rete aziendale. 5. Non diffondere messaggi di posta elettronica di provenienza dubbia. 6. E vietato partecipare a catene telematiche (cosiddette di Sant Antonio ) Se si dovessero ricevere messaggi di tale natura, si deve dare comunicazione tempestiva alla SA/PT Dip. TSI. Non si devono in alcun caso attivare gli allegati di tali messaggi. 7. Non è consentito inviare o memorizzare messaggi (interni ed esterni) di natura oltraggiosa e/o discriminatoria per sesso, lingua, religione, razza, origine etnica, opinione e appartenenza sindacale e/o politica. 10 Parere del garante su schema di regolamento interno per l utilizzo della posta elettronica e della rete internet del Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare. 6/11

7 8. La casella di posta deve essere mantenuta in ordine, cancellando documenti inutili e soprattutto allegati ingombranti. Gli utenti sono tenuti a svuotare periodicamente la casella di posta elettronica loro assegnata, onde evitare inutili occupazioni di spazio sul server gestore del sistema di posta. 9. E vietata la configurazione sul PC di account di posta elettronica che non facciano riferimento al dominio aziendale. 10. La diffusione massiva di messaggi di posta elettronica deve essere effettuata esclusivamente per motivi inerenti il servizio, su autorizzazione del Responsabile della struttura organizzativa. Per evitare che le eventuali risposte siano inoltrate a tutti, generando traffico eccessivo ed indesiderato, i destinatari dovranno essere messi in copia nascosta (Ccn). 11. Nei messaggi inviati tramite posta elettronica aziendale verrà accluso il testo Si segnala che il presente messaggio e le risposte allo stesso potranno essere conosciute dall organizzazione lavorativa di appartenenza del mittente secondo le modalità previste dalle disposizioni aziendali adottate in materia. Se per un disguido avete ricevuto questa senza esserne i destinatari vogliate distruggerla e darne informazione all indirizzo mittente Non è ammesso l utilizzo di sistemi di webmail personali e private. 13. E obbligatorio l utilizzo della posta elettronica ordinaria e certificata per fini istituzionali nel rispetto delle norme vigenti in materia. 14. E obbligatorio utilizzare la posta elettronica, ove possibile, per le comunicazioni tra l Azienda USL3 di Pistoia e i dipendenti nel rispetto delle norme vigenti in materia, in particolare, delle norme in materia di protezione dei dati personali. 15. Nei casi normativamente previsti deve essere utilizzata la posta elettronica certificata per le comunicazioni ai dipendenti se dotati di idonea casella di posta. Art. 7 Utilizzo di PC portatili- 1. L utente è responsabile del PC portatile assegnatogli dall AUSL3 e deve custodirlo con diligenza sia durante gli spostamenti sia durante l utilizzo sul luogo di lavoro. 2. Al PC portatile si applicano le stesse regole di utilizzo previste per i PC fissi connessi in rete, con particolare attenzione alla rimozione di eventuali file che non devono essere salvati o archiviati. 3. I PC portatili utilizzati all esterno (convegni, corsi, eventi vari etc ), in caso di allontanamento devono essere custoditi in un luogo protetto. 4. Il portatile non deve essere mai lasciato incustodito e sul disco devono essere conservati solo i files strettamente necessari. 5. Nel caso di accesso a Internet tramite la rete aziendale: a. Utilizzare l accesso in forma esclusivamente personale; b. Utilizzare la password in modo rigoroso; c. Disconnettersi dalla rete aziendale al termine della sessione lavoro. 6. Collegarsi periodicamente alla rete interna per consentire l aggiornamento dell antivirus. 7. Non utilizzare abbonamenti internet privati per collegamenti alla rete. Art. 8 Utilizzo di supporti magnetici 11 Paragrafo 5.2 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 7/11

8 1. L utilizzo di supporti magnetici (cd, dvd, usb etc.) è consentito prestando la dovuta attenzione, custodendo con diligenza gli stessi e conservandoli nel rispetto delle misure di sicurezza in luogo sicuro ed accesso controllato. 2. Ai supporti magnetici si applicano le stesse regole di utilizzo previste per gli strumenti elettronici in quanto applicabili. 3. Ogni dispositivo magnetico di provenienza esterna all AUSL3 dovrà essere verificato mediante sistema antivirus prima del suo utilizzo e, nel caso venga rilevato un virus dovrà essere consegnato alla SA/PT Dip. TSI. 4. Tutti i supporti magnetici riutilizzabili contenenti dati personali, in particolare se sensibili e/o giudiziari devono essere trattati con particolare cautela onde evitare che il loro contenuto possa essere recuperato. Art. 9 - Soluzioni per garantire la continuità lavorativa Ciascun operatore può, anche da postazioni esterne all Azienda, utilizzare specifiche funzionalità di posta elettronica per inviare automaticamente, in caso di assenza, messaggi di risposta che informino il mittente della propria indisponibilità, e che contengano le coordinate (anche elettroniche o telefoniche) di un altro soggetto o altre utili modalità di contatto della struttura organizzativa interessata. 2. Nel caso in cui un dipendente si assenti senza aver potuto provvedere ad attivare la suddetta procedura, un fiduciario, dallo stesso dipendente preventivamente nominato,o, in sua assenza, il relativo Responsabile della struttura organizzativa, potrà accedere alla casella di posta al fine di garantire la continuità dell attività lavorativa. La nomina del fiduciario deve essere redatta in forma scritta, riportare la sottoscrizione del fiduciario e del fiduciante e consegnata al Responsabile della struttura organizzativa. 3. Il Responsabile della struttura organizzativa può prevedere una procedura interna di tracciabilità delle password, nel massimo rispetto della segretezza delle stesse, da attivare esclusivamente in circostanze di estrema eccezionalità legate ad una dimostrabile ed oggettiva situazione di emergenza. 4. Qualora siano attivate le procedure di cui ai precedenti commi 2 e 3, il Responsabile della struttura organizzativa deve redigere apposito verbale ed informare il lavoratore interessato alla prima occasione utile. Art. 10 Teleassistenza- 1. Relativamente all attività di manutenzione remota su P.C. connessi alla rete aziendale il personale della SA/PT Dip. TSI o personale esterno autorizzato potrà utilizzare specifici software. Tali programmi vengono utilizzati per assistere l utente durante la normale attività informatica ovvero per svolgere manutenzione su applicativi e su hardware. L attività di assistenza e manutenzione avviene previa autorizzazione telefonica da parte dell utente interessato. La configurazione del software prevede un indicatore visivo sul monitor dell utente che segnala quando il tecnico è connesso al P.C.. Viene fornita, su richiesta, una comunicazione informativa sullo strumento utilizzato, nonché le modalità del suo utilizzo per tutti gli utenti aziendali interessati. Art. 11 Memorizzazione file di log della navigazione internet Paragrafo 5.2 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 8/11

9 1. Al fine di verificare la funzionalità, la sicurezza del sistema ed il suo corretto utilizzo, le apparecchiature di rete preposte al collegamento verso internet, memorizzano un giornale (file di log) contenente le informazioni relative ai siti che i P.C. aziendali hanno visitato. Tale archivio memorizza l indirizzo fisico delle postazioni di lavoro e non i riferimenti dell utente, garantendo in tal modo il suo anonimato. 2. L accesso a questi dati è effettuato dal personale della SA/PT Dip. TSI ed eventualmente da personale tecnico esterno autorizzato dal Responsabile della SA/PT Dip. TSI a ciò espressamente autorizzato anche sotto il profilo privacy. 3. I sistemi software sono programmati e configurati in modo da conservare per 48 ore i dati relativi agli accessi ad Internet e al traffico telematico. 4. L eventuale prolungamento dei suddetti tempi di conservazione è eccezionale e può avere luogo solo in relazione ad esigenze tecniche o di sicurezza del tutto particolari, all indispensabilità del dato rispetto all esercizio o alla difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure all obbligo di custodire o consegnare i dati per ottemperare ad una specifica richiesta dell Autorità Giudiziaria. Art. 12 Controlli Qualora le misure tecniche preventive non fossero sufficienti ad evitare eventi dannosi o situazioni di pericolo, l AUSL3 effettua con gradualità, nel rispetto dei principi di pertinenza e non eccedenza, le verifiche di eventuali situazioni anomale attraverso le seguenti fasi: a. analisi aggregata del traffico di rete riferito all intera struttura lavorativa o a sue aree (U.O. U.F. Uffici etc ) e rilevazione della tipologia di utilizzo ( , file audio, accesso a risorse estranee alle finalità istituzionali); b. emanazione di un avviso generalizzato relativo ad un riscontrato utilizzo anomalo degli strumenti aziendali, con l invito ad attenersi scrupolosamente ai compiti assegnati ed alle istruzioni impartite; il richiamo all osservanza delle regole può essere circoscritto agli operatori afferenti alla struttura organizzativa in cui è stata rilevata l anomalia; c. in caso di successivo permanere di una situazione non conforme, è possibile effettuare controlli circoscritti su singole postazioni di lavoro. 2. Con la stessa gradualità vengono effettuati controlli sull occupazione dello spazio di memorizzazione sul server aziendali attraverso le seguenti fasi: a. analisi aggregata dei dati memorizzati sui server a livello di intera struttura lavorativa o a sue aree (U.O. U.F. Uffici etc ) e rilevazione della tipologia di utilizzo (file audio, file video, immagini, software non autorizzato); b. emanazione di un avviso generalizzato relativo ad un riscontrato utilizzo anomalo degli strumenti aziendali, con l invito ad attenersi scrupolosamente ai compiti assegnati ed alle istruzioni impartite; il richiamo all osservanza delle regole può essere circoscritto agli operatori afferenti alla struttura organizzativa in cui è stata rilevata l anomalia; 13 Paragrafo 6.2 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 14 Paragrafo 6 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 9/11

10 c. in caso di successivo permanere di una situazione non conforme, è possibile procedere con un analisi puntuale ed una eventuale eliminazione del materiale non conforme anche sulle singole postazioni di lavoro. 3. L AUSL3 si riserva la possibilità di un intervento di controllo diretto qualora si verifichino situazioni di particolare pericolosità nell utilizzo di strumenti elettronici che minacciano la sicurezza del sistema informativo. Tale situazione di estremo danno giustifica la mancata possibilità di procedere ad un avviso come evidenziato nei precedenti commi 1 e Il Responsabile della struttura organizzativa a cui afferisce l utente che sia trovato in situazione di utilizzo indebito degli strumenti informatici, può chiedere una analisi del traffico di rete con rilevazione della tipologia di utilizzo, nonché una analisi dei dati memorizzati sul server, alla SA/PT Dip. TSI dandone contestuale informazione all utente stesso. Art. 13 Modalità di uso personale di mezzi informatici Non sono previste modalità di uso personale di mezzi informatici dell Azienda con pagamento o fatturazione a carico dell interessato. Art. 14 Prescrizioni interne sulla sicurezza dei dati e dei sistemi- 1. Per quanto riguarda le misure di sicurezza si rimanda al DPS adottato con deliberazione n-239/2005 e aggiornato con cadenza annuale mediante atto deliberativo pubblicato sul sito aziendale nello specifico link. Art. 15 Provvedimenti disciplinari- 1. Qualora, ad esito di controllo o nell effettuazione di attività di manutenzione, nel rispetto delle procedure di cui al precedente articolo 12, la SA/PT Dip. TSI rilevi delle anomalie sull utilizzo degli strumenti informatici che possano essere configurate quali attività non conformi, provvederà ad informare il competente titolare dell azione disciplinare della struttura organizzativa presso la quale il dipendente presta la propria attività lavorativa, per i conseguenti adempimenti. 2. Il suddetto titolare, procederà a tutti i successivi adempimenti nel rispetto delle disposizioni normative, contrattuali e regolamentari vigenti in materia. 3. L Azienda procederà altresì a segnalare, eventualmente, l evento alle Autorità competenti, anche al fine di una potenziale valutazione del danno erariale. Art. 16 Denuncia Autorità Giudiziaria- 1. L AUSL3, qualora la tipologia, la quantità o la modalità di utilizzo improprio degli strumenti informatici siano tali da essere rilevanti ai fini del codice penale, provvederà obbligatoriamente ad effettuare specifica denuncia all Autorità Giudiziaria. 15 Paragrafo 3.2 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 10/11

11 Art. 17 Informativa ai sensi del d.lgs. 196/ L AUSL3 è titolare del trattamento dei dati personali relativo all utilizzo di strumenti informatici da parte dei lavoratori. 2. La finalità del trattamento è la verifica del corretto utilizzo della posta elettronica, della rete Internet nel rapporto di lavoro. 3. Il trattamento è effettuato con strumenti informatici da parte di Responsabili e/o incaricati del trattamento dei dati. 4. Il trattamento di verifica è effettuato con gradualità e per aree aggregate per cui i dati non vengono comunicati con riferimento al trattamento del singolo lavoratore; la comunicazione, nel caso in cui si accerti un uso indebito della singola postazione sarà data al Direttore della struttura organizzativa di appartenenza del dipendente per i conseguenti adempimenti. 5. L elenco dei Responsabili e degli incaricati del trattamento dei dati è consultabile sul sito aziendale Intranet- Privacy Intranet. 6. Il lavoratore potrà far valere i diritti di cui all art. 7 del D.Lgs 196/03 provvedendo ad effettuare formale richiesta utilizzando lo specifico modulo scaricabile sul sito aziendale Intranet- Privacy Intranet. Art. 18 Disposizioni finali- 1. Per quanto non espressamente previsto nella presente policy sarà fatto riferimento alla normativa vigente in materia. 2. La presente policy sarà pubblicata sul sito aziendale, dandone contestuale informazione a tutti gli utenti interni della rete. 3. E fatto obbligo di adeguare i propri comportamenti alle disposizioni previste nella presente policy ed a chiunque competa di osservarla. SF/SC * * * 16 Paragrafo 3.3 del provvedimento Garante privacy del Trattamento di dati personali relativo all utilizzo di 11/11

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE)

REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) REGOLAMENTO SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA E DI INTERNET (POLICY AZIENDALE) PREMESSA Il Garante per la protezione dei dati personali, con Provvedimento 1.03.2007 pubblicato sulla G. U. R.I. 10.03.2007,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Regolamento informatico

Regolamento informatico Regolamento informatico Premessa La progressiva diffusione delle nuove tecnologie informatiche ed, in particolare, il libero accesso alla rete Internet dai Personal Computer, espone Ismea ai rischi di

Dettagli

Il presente regolamento entra in vigore in data: 01/03/2011

Il presente regolamento entra in vigore in data: 01/03/2011 ISTITUTO MAGISTRALE STATALE Regina Margherita Licei: Soc. Psico Pedagogico - Linguistico Aziendale Motorio Sportivo Sc. Sociali e Musicali Piazzetta SS. Salvatore, 1-90134 Palermo - Cod. Fisc. 80019900820

Dettagli

LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI

LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI LE REGOLE PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI Approvato con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 107 del 21 maggio 2009 Indice Premessa... 2 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità...

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore "LUDOVICO GEYMONAT" http://www.itisgeymonat.va.it - email: info@itisgeymonat.va.it Via Gramsci 1-21049 TRADATE (VA) Cod.Fisc. 95010660124 - Tel.0331/842371

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Martino Longhi di VIGGIÙ Via Indipendenza 18, Loc. Baraggia 21059 VIGGIU (VA) Tel. 0332.486460 Fax 0332.488860 C.F.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Mons. Gagliano Via Nazario Sauro, 4 90010 Altavilla Milicia Cod. Fiscale 8700145082

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Mons. Gagliano Via Nazario Sauro, 4 90010 Altavilla Milicia Cod. Fiscale 8700145082 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Mons. Gagliano Via Nazario Sauro, 4 90010 Altavilla Milicia Cod. Fiscale 8700145082 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / /

Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI Approvato con deliberazione della Giunta comunale n. / in data / / INDICE CAPO I FINALITA - AMBITO DI APPLICAZIONE - PRINCIPI GENERALI

Dettagli

Comune di Conegliano

Comune di Conegliano Comune di Conegliano Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici dell'ente - Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 308 del 21.07.2004; - Data entrata in vigore: 27.07.2004. Indice Contenuto

Dettagli

LICEO STATALE SCIPIONE MAFFEI

LICEO STATALE SCIPIONE MAFFEI REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZIONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO (POLICY AZIENDALE) APPROVATO CON DELIBERA CONSIGLIO ISTITUTO N. 22

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DELLA PRIVACY DEL 01/03/2007 Premessa Gentile Signora/Egregio Signor., L utilizzo delle

Dettagli

COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia. Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici

COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia. Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici COMUNE DI SAN STINO DI LIVENZA Provincia di Venezia Regolamento per l utilizzo degli strumenti informatici e telematici INDICE ANALITICO PREMESSA...3 Art. 1 - UTILIZZO DEL PERSONAL COMPUTER...3 Art. 2

Dettagli

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 170 del 07.11.2011 Indice

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03. DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.2007 Premessa Gentile Signora xxxxxx, l ORDINE AVVOCATI DI MODENA, nella qualità

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA REGOLAMENTO PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE Assessore: Vincenzo Insalaco Dirigente: Angela Maria Vizzini Dicembre 2008 1 INDICE Art.

Dettagli

ALL P.E. e Internet. DISCIPLINARE AZIENDALE SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA, DELLA RETE INTERNET E INDICAZIONI SULL UTILIZZO DI Personal Computer

ALL P.E. e Internet. DISCIPLINARE AZIENDALE SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA, DELLA RETE INTERNET E INDICAZIONI SULL UTILIZZO DI Personal Computer ALL P.E. e Internet DISCIPLINARE AZIENDALE SULL USO DELLA POSTA ELETTRONICA, DELLA RETE INTERNET E INDICAZIONI SULL UTILIZZO DI Personal Computer Indice Generalità pag. 2 Regole generali sull uso degli

Dettagli

PRIVACY E GUIDA SISTEMI INFORMATICI LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI

PRIVACY E GUIDA SISTEMI INFORMATICI LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI PRIVACY E GUIDA SISTEMI INFORMATICI LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI Premessa E possibile per l azienda controllare il corretto uso da parte dei propri dipendenti del personal

Dettagli

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti

Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Comune di Cicciano (Provincia di Napoli) Regolamento per l utilizzo delle attrezzature informatiche comunali a disposizione dei dipendenti Approvato con deliberazione commissariale n 38 del 11/04/2011

Dettagli

COMUNE DI PAGLIETA. Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale

COMUNE DI PAGLIETA. Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale COMUNE DI PAGLIETA Regolamento per la sicurezza e l'utilizzo delle postazioni di informatica individuale Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 19 del 01/02/2013 Regolamento per la sicurezza

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI REGOLAMENTO INTERNO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E TELEFONICI DELIBERA DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 230 DEL 18.11.2010 Pag.1/13 Indice Premessa Art. 1 Campo di applicazione del regolamento

Dettagli

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.

DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03. Pag. 1/ 5 DISCIPLINARE IN MATERIA DI UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI IN OSSERVANZA DEL PROVVEDIMENTO GENERALE DEL GARANTE DEL 01.03.2007 Gentile Signora/Egregio Signor, Premessa Lo Studio Legale Avv.ti

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti

Comune di Nola Provincia di Napoli. Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Comune di Nola Provincia di Napoli Disciplinare interno per l utilizzo di Internet e posta elettronica da parte dei dipendenti Sommario 1. Oggetto... 2 2. Modalità di utilizzo delle postazioni di lavoro...

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria

Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria Allegato A) Regolamento per l'utilizzo del Sistema Informatico del Comune di Andria Responsabile del Settore Dott.ssa Loredana PRIMO Responsabile Servizio Sistemi Informativi Dott.ssa Riccardina DI CHIO

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO INTERNO VALIDO AI SENSI DEL D.LG. 196/03

REGOLAMENTO INFORMATICO INTERNO VALIDO AI SENSI DEL D.LG. 196/03 REGOLAMENTO INFORMATICO INTERNO VALIDO AI SENSI DEL D.LG. 196/03 Utilizzo strumentazione 1. E fatto divieto installare sulla strumentazione in uso, hardware fisso o removibile (ad esempio modem) qualora

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO (POLICY DELLA SCUOLA) Approvato con deliberazione del Consiglio di

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le condizioni per il corretto utilizzo degli

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica Istituto di Istruzione Superiore Piero Martinetti Caluso Regolamento per l utilizzo della rete informatica 1 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2 - Principi generali Diritti e

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A.

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A. REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE DEL C.I.S.A. Approvato con deliberazione dell Assemblea Consortile n. 8 del 20.04.2010 PREMESSE La progressiva diffusione

Dettagli

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E DI INTERNET ( Norme di sicurezza conformi alla normativa vigente in tema di trattamento dei dati personali,

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI. Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI. Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DA PARTE DEL PERSONALE DELL ACI Art. 1 Oggetto, finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente Disciplinare regolamenta l utilizzo degli strumenti

Dettagli

PROCEDURA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI

PROCEDURA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI Pagina 1 di 11 STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI 1 Pagina 2 di 11 INDICE 1. SCOPO...2 1.1 Elementi costitutivi risorse informatiche...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2.1 Definizione utenti interni e esterni...2

Dettagli

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE TERTENIA DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE TERTENIA Allegato G.C. 32/2013 DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSI A DISPOSIZIONE DALL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Finalità Il presente disciplinare persegue

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica Regolamento per l utilizzo della rete informatica secondo la Direttiva n.02/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica 1 Il dirigente scolastico Visto il D.lvo n.165/2001, art. 25 Visto il D.lvo n.196/2009

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI E DEGLI APPARATI DI TELEFONIA

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI E DEGLI APPARATI DI TELEFONIA REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI E DEGLI APPARATI DI TELEFONIA Oggetto: Informativa e autorizzazione all utilizzo della strumentazione elettronica; informazioni ed istruzioni

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica IRCCS Centro Neurolesi Bonino-Pulejo ISTITUTO DI RILIEVO NAZIONALE CON PERSONALITA GIURIDICA DI DIRITTO PUBBLICO Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regolamento per l utilizzo della rete

Dettagli

CODICE ETICO INFORMATICO DI GEWISS S.P.A.

CODICE ETICO INFORMATICO DI GEWISS S.P.A. CODICE ETICO INFORMATICO DI GEWISS S.P.A. Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 25 luglio 2012 SOMMARIO PREMESSA... 3 1. DEFINIZIONI... 3 2. I SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI NORME GENERALI...

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Carpi Campogalliano - Novi di Modena - Soliera DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.2/9 del 23.12.2011 ASP Azienda dei Servizi

Dettagli

Regolamento. per l utilizzo della rete informatica. delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010

Regolamento. per l utilizzo della rete informatica. delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010 Regolamento per l utilizzo della rete informatica delibera del Consiglio di Istituto 29 aprile 2010 Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso, di

Dettagli

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Roma, 30/09/2013 AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Oggetto : Utilizzo delle strumentazioni informatiche, della rete internet e della posta

Dettagli

Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo

Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di lavoro e nel rapporto formativo per l utilizzo delle apparecchiature informatiche per l amministrazione delle risorse

Dettagli

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali

Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Istruzioni operative per gli Incaricati del trattamento dei dati personali Pagina 1 di 5 Introduzione Il presente documento costituisce un manuale con istruzioni operative per il corretto utilizzo dei

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SELVAZZANO DENTRO II - M. Cesarotti Via Cesarotti, 1/A - 35030 Selvazzano Dentro (PADOVA) Telefono 049/638633 Telefax 049/638716 Distretto n. 45 Codice M.P.I. PDIC89800Q Codice

Dettagli

Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno

Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno Prot. N. 4379 Istituto Comprensivo di Fonzaso Provincia di Belluno Regolamento per l utilizzo della rete informatica Fonzaso, 15-12-2009 1 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art. 2

Dettagli

RETE INFORMATICA SEDE IPSIA COMUNICAZIONE

RETE INFORMATICA SEDE IPSIA COMUNICAZIONE 29 settembre 2015 RETE INFORMATICA SEDE IPSIA COMUNICAZIONE ISTRUZIONI: Ad ogni utente abilitato all'utilizzo della rete d'istituto sono state inviate le opportune credenziali di accesso : Login e Password.

Dettagli

Versione aggiornata Giugno 2011

Versione aggiornata Giugno 2011 Versione aggiornata Giugno 2011 REGOLAMENTO DI UTILIZZO DELLA STRUMENTAZIONE INFORMATICA E TELEFONICA IN ADEMPIMENTO DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 196/2003 1 LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche dell Istituto delibera del Consiglio di Istituto del 14 febbraio 2013 Visto il provvedimento

Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche dell Istituto delibera del Consiglio di Istituto del 14 febbraio 2013 Visto il provvedimento Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche dell Istituto delibera del Consiglio di Istituto del 14 febbraio 2013 Visto il provvedimento del GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Linee

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. FERRARIS Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I Grado Tel. 0742 651248-301635. Fax. 0742 651375

ISTITUTO COMPRENSIVO G. FERRARIS Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I Grado Tel. 0742 651248-301635. Fax. 0742 651375 DISCIPLINARE INTERNO PER L UTILIZZO DI INTERNET E POSTA ELETTRONICA DA PARTE DEI DIPENDENTI. 1. OGGETTO Il presente disciplinare, adottato sulla base delle indicazioni contenute nel provvedimento generale

Dettagli

REGOLAMENTO. Gestione dei dispositivi informatici dell Istituto e degli strumenti multimediali (dispositivi, rete, Internet, mail, ecc.

REGOLAMENTO. Gestione dei dispositivi informatici dell Istituto e degli strumenti multimediali (dispositivi, rete, Internet, mail, ecc. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) - MIUR: MIPS25000Q Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97220275 Sito:

Dettagli

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali SIA Area Sistemi Informativi Aziendali PROGETTAZIONE E SVILUPPO REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELL'ESERCIZIO DELLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E DI UTILIZZO DEI DATI Ottobre 2014 (Ver.2.0) 1 Sommario 1.

Dettagli

Regolamento aziendale per l utilizzo dei sistemi informatici (Rev. 1.5) Sommario. Premessa

Regolamento aziendale per l utilizzo dei sistemi informatici (Rev. 1.5) Sommario. Premessa Regolamento aziendale per l utilizzo dei sistemi informatici (Rev. 1.5) Sommario Premessa 1. Utilizzo del Personal Computer 2. Utilizzo della rete 3. Gestione delle Password 4. Utilizzo dei supporti magnetici

Dettagli

Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE

Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE Disciplina per il Corretto Utilizzo degli Strumenti Informatici e Telematici INDICE Premessa 1) Utilizzo del Personal Computer 2) Utilizzo della rete 3) Gestione delle Password 4) Utilizzo dei supporti

Dettagli

COMUNE DI FANO ADRIANO

COMUNE DI FANO ADRIANO COMUNE DI FANO ADRIANO Provincia di Teramo DISCIPLINARE INTERNO PER L UTILIZZO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA DA PARTE DEI DIPENDENTI (Approvato con Delibera di G.C. n 44 del 12.11.2010 1 Art. 1

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI 84 REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI ADOTTATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 310/215 PROP.DEL. NELLA SEDUTA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA RETE INFORMATICA Revisione n. 001 Data emissione 30 gennaio 2009 Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 5 del 30.01.2009 INDICE ART. 1 ART. 2 ART.

Dettagli

Risorse Sabine S.p.A. - Regolamento Informatico Interno

Risorse Sabine S.p.A. - Regolamento Informatico Interno Regolamento Informatico Interno ai sensi del D.Lgs 196/2003 e delle Linee guida del Garante della privacy per posta elettronica ed internet (Gazzetta Ufficiale n. 58 del 10 Marzo 2007). Pagina 1 di 12

Dettagli

CITTÁ DI SPINEA REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Regolamento comunale per l utilizzo degli strumenti informatici

CITTÁ DI SPINEA REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Regolamento comunale per l utilizzo degli strumenti informatici CITTÁ DI SPINEA Provincia di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Parte seconda Regolamento comunale per l utilizzo degli strumenti informatici 1 Introduzione Le realtà

Dettagli

Istruzioni operative per Responsabili ed Incaricati del trattamento di dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari

Istruzioni operative per Responsabili ed Incaricati del trattamento di dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari Allegato 1 Istruzioni operative per Responsabili ed Incaricati del trattamento di dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari A cura di TelecomItalia S.p.A. Indice degli argomenti 1 Introduzione...

Dettagli

REGOLAMENTO SICUREZZA INFORMATICA. Approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 10/09/2013 con delibera n.26 Oggetto e ambito di applicazione

REGOLAMENTO SICUREZZA INFORMATICA. Approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 10/09/2013 con delibera n.26 Oggetto e ambito di applicazione I S T I T U T O S TATA L E C O M P R E N S I VO G. L a n f r a n c o 6 1 0 11 - G A B I C C E M A R E ( P U ) S c u o l e d e l l i n f a n z i a s t a t a l e / p a r i f i c a t a e p r i ma r i e d

Dettagli

Regolamento per l utilizzo della rete informatica

Regolamento per l utilizzo della rete informatica LICEO STATALE GIORGIO DAL PIAZ - FELTRE Sezione Scientifica e Sezione Classica Via Boscariz, 2 32032 FELTRE (Belluno) Tel.. 0439301548 Fax 0439/310506 - C.F. 82005420250 PE blps020006@istruzione.it e-mail

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET, DELLA POSTA ELETTRONICA, DEI TELEFONI E DEI FAX (POLICY DELLA SCUOLA)

REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET, DELLA POSTA ELETTRONICA, DEI TELEFONI E DEI FAX (POLICY DELLA SCUOLA) LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON Via Paleologi, 22-10034 CHIVASSO Tel 011/9109663 fax 011/9102732 e-mail: liceo@liceonewton.it REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET, DELLA POSTA ELETTRONICA,

Dettagli

Energy Auditing S.r.l.

Energy Auditing S.r.l. Energy Auditing S.r.l. Regolamento per l utilizzo delle risorse informatiche e telefoniche (redatto dal U.O. Sistemi Informativi di AMG Energia S.p.a.) 1 Indice: Premessa Riferimenti normativi Definizioni

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo

Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo Istituto Comprensivo Statale di Casalserugo Scuole primarie e secondarie di primo grado di Casalserugo e Bovolenta Disciplinare interno per l utilizzo della posta elettronica ed Internet nel rapporto di

Dettagli

CAPO I PRINCIPI GENERALI

CAPO I PRINCIPI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DELLA RETE INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA Emanato con D.R. n. 1087 del 27 maggio 2010 Pubblicato all Albo Ufficiale d Ateneo al n. 379 il

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI LATINA

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI LATINA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE DI LATINA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI AZIENDALI E I COLLEGAMENTI ALLA RETE E SERVIZI CONNESSI Sommario CAPO I... 3 PRINCIPI GENERALI... 3 ART.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI AZIENDALI DI INTERNET, DI POSTA ELETTRONICA, DEI FAX, DEI TELEFONI E DELLE STAMPANTI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI AZIENDALI DI INTERNET, DI POSTA ELETTRONICA, DEI FAX, DEI TELEFONI E DELLE STAMPANTI COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa REGOLAMENTO PER L ACCESSO E L UTILIZZO DEI SERVIZI AZIENDALI DI INTERNET, DI POSTA ELETTRONICA, DEI FAX, DEI TELEFONI E DELLE STAMPANTI (approvato con Deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA

REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA REGOLAMENTO INFORMATICO DELL ATER DI LATINA Testo approvato dal Commissario Straordinario con delibera n 27 del 29 luglio 2014 Via Curtatone, 2 04100 LATINA - C.F. e P.I. 00081960593 Pag. 1 10 Sommario

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI Approvato con deliberazione di Giunta Comunale numero 55 del 26/04/2012 Sommario REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI... 1 Premessa...

Dettagli

Disciplinare d uso delle apparecchiature informatiche e dell accesso ai servizi di rete

Disciplinare d uso delle apparecchiature informatiche e dell accesso ai servizi di rete Disciplinare d uso delle apparecchiature informatiche e dell accesso ai servizi di rete (Provvedimento del ) SDI/Servizi Informatici SDI/Servizio Gestione Applicativi INDICE ART. 1 - RIFERIMENTI NORMATIVI

Dettagli

REGOLAMENTO AULA INFORMATICA

REGOLAMENTO AULA INFORMATICA REGOLAMENTO AULA INFORMATICA Le strumentazioni informatiche, la rete internet e la posta elettronica devono essere utilizzati dai docenti e dagli studenti unicamente come strumenti di lavoro e studio.

Dettagli

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA DISCIPLINARE INTERNO PER UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA 1 INTRODUZIONE Il presente disciplinare interno sostituisce il precedente Regolamento Aziendale Utilizzo Internet e recepisce le indicazioni

Dettagli

COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com

COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com COMUNE DI GUSSAGO Via Peracchia, 3 25064 Gussago BS Tel 0302522919 Fax 0302520911 Email uffurp@gussago.com Gussago, Disciplinare tecnico ad uso interno per l utilizzo degli strumenti informatici e in materia

Dettagli

Via Archimede TEL. 0444-696433- FAX 0444-698838 COD.FIS. 81001130244

Via Archimede TEL. 0444-696433- FAX 0444-698838 COD.FIS. 81001130244 ISTITUTO COMPRENSIVO N 2 MONTECCHIO MAGGIORE Via Archimede 36075 Montecchio Maggiore TEL. 0444-696433- FAX 0444-698838 COD.FIS. 81001130244 Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 3 Art.

Dettagli

PROVINCIA DI AREZZO Decorata di Medaglia d'oro al V.M. per attività partigiana

PROVINCIA DI AREZZO Decorata di Medaglia d'oro al V.M. per attività partigiana 1 Disciplina aziendale per l utilizzo dei sistemi informatici (Rev. 1.0) APPROVATO CON DELIBERAZIONE. GP 26 DEL 17.1.2005 Sommario Premessa Termini utili ed abbreviazioni 1. Finalità della disciplina 2.

Dettagli

Comune di Cisterna di Latina

Comune di Cisterna di Latina Comune di Cisterna di Latina Regolamento Interno per l utilizzo del sistema informatico ai sensi del D.Lgs 196 del 30 Giugno 2003 e della Delibera N. 13 del 1 Marzo 2007 del Garante per la Protezione dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI 1 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE E DEI SERVIZI INFORMATICI AZIENDALI PREMESSA La progressiva diffusione delle nuove tecnologie ICT ed in particolare l utilizzo della posta elettronica ed il libero

Dettagli

COOPERATIVA UNIVERSIIS. Regolamento interno

COOPERATIVA UNIVERSIIS. Regolamento interno COOPERATIVA UNIVERSIIS Regolamento interno Il contenuto del presente regolamento è parte integrante del manuale Privacy (che dovrà essere consegnato materialmente al dipendente al momento dell assunzione)

Dettagli

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 4 FRIULI CENTRALE Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE Partita IVA e Codice Fiscale 02801610300

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 4 FRIULI CENTRALE Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE Partita IVA e Codice Fiscale 02801610300 ISTRUZIONI SUL CORRETTO TRATTAMENTO DEI DATI A. TRATTAMENTI CARTACEI E COMUNICAZIONI 1. Non comunicare a nessun soggetto terzo i dati personali comuni, sensibili, giudiziari, sanitari e/o altri dati, elementi,

Dettagli

Disciplinare per l utilizzo della rete internet e della posta elettronica da parte del personale dell istituto

Disciplinare per l utilizzo della rete internet e della posta elettronica da parte del personale dell istituto ISTITUTO COMPRENSIVO B. Barbarani Via Verdi, 114 37046 MINERBE (VR) Tel. 0442640144/0442640074 r.a. Fax 0442649476 C. F. 82000470235 E-Mail istituzionale: vric84200d@istruzione.it Sito:www.icminerbe.it

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DI PERSONAL COMPUTER, DISPOSITIVI ELETTRONICI AZIENDALI, POSTA ELETTRONICA E INTERNET

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DI PERSONAL COMPUTER, DISPOSITIVI ELETTRONICI AZIENDALI, POSTA ELETTRONICA E INTERNET DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DI PERSONAL COMPUTER, DISPOSITIVI ELETTRONICI AZIENDALI, POSTA ELETTRONICA E INTERNET INDICE 1. Premesse. 2. Adozione del Disciplinare e sua efficacia. 3. Principi generali.

Dettagli

DISCIPLINARE AZIENDALE IN MATERIA DI UTILIZZO E CONTROLLO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI

DISCIPLINARE AZIENDALE IN MATERIA DI UTILIZZO E CONTROLLO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI DISCIPLINARE AZIENDALE IN MATERIA DI UTILIZZO E CONTROLLO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI Entrata in vigore:02/03/10 PREMESSO CHE La Società (di seguito indicata anche come titolare ) mette a disposizione

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici della Asl Provinciale di Foggia (ASL FG)

Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici della Asl Provinciale di Foggia (ASL FG) Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici della Asl Provinciale di Foggia (ASL FG) Indice Premessa 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità 2. Campo di applicazione del regolamento 3.

Dettagli

REGOLAMENTO INFORMATICO

REGOLAMENTO INFORMATICO Pag. 1 a 1 REGOLAMENTO INFORMATICO In vigore dal: 31/07/14 Precedenti versioni: Prima emissione Approvazione: Decisione dell Amministratore Unico n 3 del 31/07/14 Pag. 1 di 1 - Pag. 2 a 2 Sommario 1. PREMESSA...3

Dettagli

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici

Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Azienda Pubblica Servizi alla Persona Città di Siena Regolamento attuativo delle linee guida del Garante in tema di utilizzo e controllo degli strumenti elettronici Testo adottato con delibera del Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA (Provvedimento del Garante per la Privacy pubblicato su G.U. n. 58 del 10/3/2007 - Circolare Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento Funzione Pubblica

Dettagli

Piano per la sicurezza dei documenti informatici

Piano per la sicurezza dei documenti informatici Allegato 1 Piano per la sicurezza dei documenti informatici 1 Sommario 1 Aspetti generali...3 2 Analisi dei rischi...3 2.1 Misure di sicurezza... 4 3 Misure Fisiche...4 3.1 Controllo accessi... 4 3.2 Sistema

Dettagli

Regolamento interno sull'utilizzo di internet e della casella di posta elettronica istituzionale sul luogo di lavoro

Regolamento interno sull'utilizzo di internet e della casella di posta elettronica istituzionale sul luogo di lavoro Via Peruzzi, 9 Carpi (MO) Tel. +39 059 695241 Fax + 39 059 643028 Cod. Fisc. 81004250361 itivinci@itivinci.mo.it - motf030004@istruzione.it - motf030004@pec.istruzione.it - www.itivinci.mo.it - MIUR: MOTF030004

Dettagli

Prot. n 2214/A39 Cardito lì 29/04/2014. OGGETTO: Corretto utilizzo delle apparecchiature informatiche di internet e della posta elettronica.

Prot. n 2214/A39 Cardito lì 29/04/2014. OGGETTO: Corretto utilizzo delle apparecchiature informatiche di internet e della posta elettronica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO 80024 Cardito (Napoli) -Via Prampolini 081-8313317Cod.Fiscale: 80103720639-Cod.Meccanog. NAEE 118005 e-mail

Dettagli

DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI CON RIGUARDO ALLA DISCIPLINA DELLA TUTELA DEI DATI PERSONALI

DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI CON RIGUARDO ALLA DISCIPLINA DELLA TUTELA DEI DATI PERSONALI c.f. e p.i. 00334990546 piazza Grande, 1-06024 GUBBIO PG Affari Generali DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI CON RIGUARDO ALLA DISCIPLINA DELLA TUTELA DEI DATI PERSONALI Linee guida

Dettagli

Procedure Standard Applicazione Misure Minime Sicurezza

Procedure Standard Applicazione Misure Minime Sicurezza PROCEDURE STANDARD MISURE MINIME DI SICUREZZA DEFINIZIONE E GESTIONE DELLE USER ID Autorizzazione informatica al trattamento Gli Incaricati del trattamento sono autorizzati a livello informatico singolarmente

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani CITTÀ DI TRANI Medaglia d Argento Settore Sistemi Informativi Centro Elaborazione Dati Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani Indice 1. Entrata in vigore del regolamento

Dettagli

Disciplinare aziendale in merito all utilizzo di strumenti elettronici nell ambito del rapporto di lavoro Sommario

Disciplinare aziendale in merito all utilizzo di strumenti elettronici nell ambito del rapporto di lavoro Sommario Disciplinare aziendale in merito all utilizzo di strumenti elettronici nell ambito del rapporto di lavoro Sommario Sezione 1 Utilizzo strumenti da parte del Lavoratore... 2 Art. 1. Condizioni d uso (computer,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI Istituto Comprensivo Statale C. Ederle C.so Fraccaroli, 58 37049 Villa Bartolomea (VR) Tel. 0442/659903 - Fax 0442/659909 Sito: www.icvillabartolomea.it e-mail: vric84600r@istruzione.it - PEC: icvillabartolomea@pec.icvillabartolomea.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI AZIENDALI Indice Premessa 1. Entrata in vigore del regolamento e pubblicità 2. Campo di applicazione del regolamento 3. Utilizzo del Personal Computer 4. Gestione ed assegnazione delle credenziali di autenticazione

Dettagli

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PRE REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSA ART. 1 Caratteri generali Il presente regolamento viene emanato in base al provvedimento

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani

Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi del Comune di Trani Approvato con Delibera di Consiglio Comunale nr.24 del 28/05/2009 CITTÀ DI TRANI Medaglia d Argento Settore Sistemi Informativi Centro Elaborazione Dati Regolamento per l'utilizzo dei Sistemi Informativi

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI, POSTA ELETTRONICA, INTERNET, TELEFONI E FAX DEL COMUNE

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI, POSTA ELETTRONICA, INTERNET, TELEFONI E FAX DEL COMUNE TITOLARE DEL TRATTAMENTO DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI, POSTA ELETTRONICA, INTERNET, TELEFONI E FAX DEL COMUNE INDICE Premessa 1. Trattamenti di dati effettuati con strumenti

Dettagli

1 21.10.09 1a emissione - Approvato con deliberazione G.C. 17/12/2009 n. 353 esecutiva in data 11 gennaio 2010 - Entrato in vigore l 11 gennaio 2010

1 21.10.09 1a emissione - Approvato con deliberazione G.C. 17/12/2009 n. 353 esecutiva in data 11 gennaio 2010 - Entrato in vigore l 11 gennaio 2010 Pagina 1 di 11 Documento DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DI PERSONAL COMPUTER, DISPOSITIVI, POSTA ELETTRONICA ED INTERNET Rev. Data Oggetto della revisione 1 21.10.09 1a emissione - Approvato con deliberazione

Dettagli