Guida all'integrazione OEM di Symantec AntiVirus

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida all'integrazione OEM di Symantec AntiVirus"

Transcript

1 Guida all'integrazione OEM di Symantec AntiVirus

2 Guida all'integrazione OEM di Symantec AntiVirus Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere utilizzato esclusivamente ai sensi di tale accordo. Versione documentazione: 10.2 OEM Note legali Copyright 2006 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Acquisti federali: software commerciale - Gli utenti governativi sono soggetti a termini e condizioni di licenza standard. Symantec, il logo Symantec, LiveUpdate, Norton AntiVirus, Symantec AntiVirus, Symantec Client Security, Symantec Security Response e Symantec System Center sono marchi commerciali o marchi registrati di Symantec Corporation o delle sue consociate negli Stati Uniti e in altri paesi. Gli altri nomi possono essere marchi commerciali dei rispettivi proprietari. Il prodotto descritto nel presente documento è distribuito in base alle condizioni di una licenza che ne limita l'utilizzo, la copia, la distribuzione e decompilazione/ingegnerizzazione inversa. È vietato riprodurre qualsiasi parte di questo documento tramite qualsiasi mezzo senza il preventivo consenso scritto di Symantec Corporation e dei suoi eventuali concessori di licenza. LA DOCUMENTAZIONE È FORNITA "TAL QUALE" E TUTTE LE CONDIZIONI ESPLICITE O IMPLICITE, ASSICURAZIONI E GARANZIE, COMPRESE LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER UN PARTICOLARE SCOPO E INVIOLABILITÀ, SONO ESCLUSE, SALVO PER LE CLAUSOLE VESSATORIE. SYMANTEC CORPORATION NON POTRÀ ESSERE RITENUTA RESPONSABILE PER DANNI INCIDENTALI O CONSEGUENTI IN RELAZIONE ALLE PRESTAZIONI O L'UTILIZZO DELLA PRESENTE DOCUMENTAZIONE. LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA PRESENTE DOCUMENTAZIONE SONO SOGGETTE A MODIFICHE SENZA PREAVVISO. Il Software concesso su licenza e la Documentazione sono da ritenersi "programma commerciale per computer" e "documentazione per programma commerciale per computer", in base alla definizione contenuta in FAR Sezione e DFARS Sezione Symantec Corporation Stevens Creek Blvd. Cupertino, CA 95014, Stati Uniti d'america

3 Guida all'integrazione OEM Il documento contiene i seguenti argomenti: Informazioni sull'installazione in una shell di installazione Informazioni sui file di installazione presenti nel CD Prima dell'installazione di Symantec AntiVirus Informazioni sull'installazione in una shell di installazione Le seguenti informazioni descrivono come installare e configurare il client Symantec AntiVirus per l'installazione e l'integrazione in una shell di installazione. I produttori di sistemi, periferiche e software, gli ISP, i VAR e gli integratori di sistema che distribuiscono Symantec AntiVirus con i propri prodotti devono prestare particolare attenzione a queste informazioni. Symantec fornisce gli strumenti e le opzioni necessarie per supportare l'installazione di Symantec AntiVirus e soddisfare le esigenze di distribuzione del prodotto. Si presuppone che le procedure di installazione e di implementazione del prodotto siano note. Se la procedura di installazione non viene eseguita correttamente, è possibile che i clienti debbano contattare il servizio di assistenza oltre lo stretto necessario, con impatto negativo sulla soddisfazione dei clienti stessi. Per domande o informazioni o se durante l'installazione si verificano problemi o si rilevano errori, contattare il rappresentante delle vendite o il tecnico di Symantec. Le informazioni sono riservate e vengono fornite in conformità ai termini dell'accordo di non divulgazione con Symantec.

4 4 Guida all'integrazione OEM Informazioni sui file di installazione presenti nel CD Informazioni sui file di installazione presenti nel CD Il CD di installazione di Symantec AntiVirus contiene file che potrebbero essere necessari per la configurazione del programma nel computer. Nota: il CD può contenere il file Symantec AntiVirus.msi o il file Symantec AntiVirus win64.msi, ma non entrambi. Nella Tabella 1-1 sono riportate informazioni sui file contenuti nel CD di installazione di Symantec AntiVirus. Tabella 1-1 File di installazione File Symantec AntiVirus.msi Symantec AntiVirus win64.msi Data1.cab Oem-samp.bat Setup.exe Setup.ini 0x0409.ini WindowsInstaller-KB x86.exe VDefHub.zip Sav-conf.ini LUSETUP.exe Docs/Sav_int.pdf Docs/Symantec_ AntiVirus_OEM_Supplement_ WindowsVista.pdf Descrizione File di Symantec AntiVirus. Symantec AntiVirus.msi è utilizzato in computer a 32 bit. È contenuto nel CD per computer a 32 bit. Symantec AntiVirus win64.msi è il file utilizzato in computer a 64 bit. È contenuto nel CD per computer a 64 bit. Il CD non contiene entrambi i file.msi. Nota: The Oem-samp.bat file contains an example of how to set up a batch file by using command-line parameters that install the Symantec AntiVirus client at the factory. File di supporto InstallShield File del programma di installazione MSI 3.0 Contains virus and security risk definitions files to be installed An.ini file that is used to customize license alert text, Web site locations, and other settings Installa Symantec LiveUpdate Symantec AntiVirus OEM Integration Guide Symantec AntiVirus OEM Supplement for Windows Vista

5 Guida all'integrazione OEM Prima dell'installazione di Symantec AntiVirus 5 Prima dell'installazione di Symantec AntiVirus Prima dell'installazione è necessario comprendere il funzionamento dello strumento della riga di comando e dei suoi parametri. Vedere Parametri della riga di comando a pagina 5. È opportuno leggere anche ulteriori informazioni sulla Configurazione guidata. Vedere Informazioni sulla Configurazione guidata a pagina 8. Parametri della riga di comando Nella riga di comando è possibile impostare i parametri di installazione di Symantec AntiVirus. Questi parametri funzionano solo con Microsoft msiexec. Nella seguente tabella sono indicati i comandi msiexec più utilizzati. I comandi /x devono essere immessi per primi nella riga di comando, davanti ai parametri che utilizzano il segno di uguale (=). È inoltre possibile utilizzare qualsiasi altro comando msiexec supportato da Microsoft. Nota: /i è un parametro obbligatorio. Nella Tabella 1-2 sono descritti i parametri della riga di comando utilizzabili per l'installazione di Symantec AntiVirus. Parametro Tabella 1-2 Descrizione Parametri della riga di comando Impostazioni /i Consente l'installazione dei componenti specificati. Obbligatorio per l'installazione. Per i computer con sistema operativo a 32 bit, utilizzarlo nel seguente modo: /i Symantec AntiVirus.msi Per i computer con sistema operativo a 64 bit, utilizzarlo nel seguente modo: /i Symantec AntiVirus win64.msi /l*v <nome file di registro> Consente la creazione di un file di registro dettagliato, dove <nome file di registro> rappresenta il nome del file di registro da creare. Se questo parametro non è presente, il file di registro non viene creato

6 6 Guida all'integrazione OEM Prima dell'installazione di Symantec AntiVirus Parametro /qn ADDLOCAL=x Annual=x BOOTCOUNT=x DESKTOPICON=x Descrizione Consente l'installazione di Symantec AntiVirus in modalità silenziosa senza che vengano visualizzate finestre di dialogo o indicatori di avanzamento. Deve essere impostato su ALL per installare i plug-in di Auto-Protect per tutti i client di posta elettronica supportati. Consente di specificare il contratto di licenza come Trialware (90 giorni) o Prepagato (365 giorni). Consente di impostare il numero di avvii per disattivare la Configurazione guidata. Questo valore non viene ridotto quando il computer si trova in modalità fabbrica o di controllo. Per Symantec AntiVirus consente di attivare o disattivare la visualizzazione dell'icona del desktop di Symantec AntiVirus. Impostazioni Se questo parametro non è presente, l'installazione non avviene in modalità silenziosa: sarà necessario rispondere ai messaggi dell'interfaccia utente e scegliere fra installazione Completa o Personalizzata. Se questo parametro non è presente, i plug-in di Auto-Protect per tutti i client di posta elettronica supportati non verranno installati. Annual=0: 90 giorni Annual=1: 365 giorni Impostazione predefinita: 0 Nota: Questi sono periodi prestabiliti per le sottoscrizioni di tipo trialware e prepagato. La durata effettiva della build potrebbe variare a seconda del fornitore. x= 0-14 Impostazione predefinita: 0 x=0: l'icona del desktop non è visibile x=1: l'icona del desktop è visibile Impostazione predefinita: 0 ENABLEAUTOPROTECT=x Consente di disattivare Auto-Protect per file system in modalità fabbrica o di controllo. Quando è attiva la modalità cliente (dopo aver sigillato il computer con il parametro -reseal), Auto-Protect è attivato. x=0: disattiva Auto-Protect in modalità fabbrica o di controllo. x=1: attiva Auto-Protect in modalità fabbrica o di controllo. Impostazione predefinita: 1 Utilizzare ENABLEAUTOPROTECT=0 per lasciare Auto-Protect disattivato fino a quando il cliente avvia il computer per la prima volta.

7 Guida all'integrazione OEM Prima dell'installazione di Symantec AntiVirus 7 Parametro DISABLEDEFENDER=x ICON=x OEM=x Descrizione Consente di disattivare Windows Defender in modalità fabbrica o di controllo. Windows Defender potrebbe interferire con la protezione da adware e spyware fornita da Symantec AntiVirus. Per Symantec AntiVirus consente di attivare o disattivare la visualizzazione dell'icona di Symantec AntiVirus sulla barra delle applicazioni. N/D Impostazioni x=0: non disattiva Windows Defender in modalità fabbrica o di controllo. x=1: disattiva Windows Defender in modalità fabbrica o di controllo. Impostazione predefinita: 1 x=0: l'icona non è visibile. x=1: l'icona è visibile. Impostazione predefinita: 1 Impostazione predefinita: 1 REBOOT=REALLYSUPPRESS Consente di impedire il riavvio in tutte le installazioni, anche nel caso in cui i file di sistema vengano aggiornati. Impostazione predefinita: consente il riavvio se il parametro non viene utilizzato. Nell'esempio che segue viene mostrato un comando per l'installazione disymantec AntiVirus che visualizza le icone del desktop e avvia la Configurazione guidata dopo il secondo avvio da parte del cliente (primo riavvio da parte del cliente): msiexec /i "Symantec AntiVirus.msi" BOOTCOUNT=1 DESKTOPICON=1 Poiché in questo esempio vengono accettate le impostazioni predefinite per tutti gli altri parametri, la sua esecuzione comporterà quanto segue: Auto-Protect verrà attivato in modalità fabbrica. L'installazione non avverrà in modalità silenziosa. Sarà consentito un riavvio se durante l'installazione i file di sistema verranno modificati. La sottoscrizione durerà per il periodo di trialware predefinito. La Configurazione guidata apparirà dopo il secondo avvio da parte del cliente (primo riavvio da parte del cliente). Le icone di Symantec AntiVirus verranno visualizzate sulla barra delle applicazioni. Nell'esempio che segue viene mostrato un comando per l'installazione di Symantec AntiVirus che avvia la Configurazione guidata dopo il terzo avvio da parte del cliente (secondo riavvio da parte del cliente):

8 8 Guida all'integrazione OEM Prima dell'installazione di Symantec AntiVirus msiexec /i "Symantec AntiVirus.msi" /l*v install.log /qn ENABLEAUTOPROTECT=1 BOOTCOUNT=2 ICON=0 REBOOT=REALLYSUPPRESS ANNUAL=1 ADDLOCAL=ALL Nel comando riportato in questo esempio vengono definiti tutti gli altri parametri elencati e la sua esecuzione comporterà quanto segue: Verrà creato il file di registro install.log in modalità dettagliata. L'installazione avverrà in modalità silenziosa. Auto-Protect verrà attivato in modalità fabbrica. La Configurazione guidata apparirà dopo il terzo avvio da parte del cliente (secondo riavvio da parte del cliente). Sulla barra delle applicazioni non verranno visualizzate le icone di Symantec AntiVirus. Dopo l'installazione verrà impedito qualsiasi riavvio. La sottoscrizione durerà per il periodo prepagato predefinito. Verranno installati i plug-in di Auto-Protect per tutti i client di posta elettronica supportati. Informazioni sulla Configurazione guidata Per gestire la Configurazione guidata è necessario comprendere quando viene visualizzata ai clienti e come salvaguardare il contratto di licenza. Informazioni su come ritardare l'avvio della Configurazione guidata Questa versione di Symantec AntiVirus si differisce da quella venduta al dettaglio in quanto la Configurazione guidata non è inclusa nella routine di installazione. La Configurazione guidata è lo strumento di configurazione che al termine dell'installazione consente agli utenti finali di accettare i termini del contratto di licenza. Per ritardare l'avvio automatico della Configurazione guidata (OEMConfigWizard.exe) dopo il sigillo del computer è possibile utilizzare il parametro della riga di comando BOOTCOUNT. Se il parametro BOOTCOUNT non viene impostato su un valore maggiore di zero (0), la Configurazione guidata viene avviata automaticamente al primo riavvio eseguito dopo il sigillo del computer.

9 Guida all'integrazione OEM 9 Salvaguardia del contratto di licenza La sottoscrizione di Symantec AntiVirus ha inizio nel momento in cui viene accettato il contratto di licenza. Nel corso di un'installazione di Symantec AntiVirus configurata correttamente la Configurazione guidata e la finestra di accettazione del contratto di licenza vengono visualizzate solo dopo che gli utenti finali hanno disimballato e avviato il computer. Se la finestra della Configurazione guidata appare in fabbrica o prima che il computer venga consegnato all'utente finale, fare clic sull'opzione Non accetto il contratto di licenza e continuare. Nota: Se la finestra di accettazione del contratto di licenza viene visualizzata al di fuori delle fasi di test, contattare l'account manager Symantec. Informazioni sull'aggiornamento delle definizioni dei virus presso il produttore Saltuariamente è necessario aggiornare le definizioni dei virus per i prodotti Symantec tra una build Gold Master e l'altra. A questo scopo è necessario capire come applicare le definizioni dei virus più recenti e al contempo mantenere intatta l'integrità della build Gold Master: Metodi per l'aggiornamento delle definizioni dei virus presso il produttore Aggiornamento dei computer client tramite Intelligent Updater Aggiornamento manuale dei computer client tramite file estratti Nota: Qualsiasi discordanza con queste istruzioni va discussa con il responsabile e/o lo staff tecnico Symantec per ottenerne l'approvazione. Metodi per l'aggiornamento delle definizioni dei virus presso il produttore Symantec riconosce e supporta due metodi di aggiornamento per l'applicazione delle definizioni dei virus tra build diverse del prodotto. Entrambi questi metodi richiedono il download delle definizioni dei virus più recenti dal sito FTP di Symantec. Le convenzioni di denominazione dei file disponibili per il download sono due: File con nomi contenenti date File con nomi statici

10 10 Guida all'integrazione OEM Per aggiornare le definizioni dei virus presso il produttore, è necessario comprendere i seguenti concetti: Requisiti per l'aggiornamento delle definizioni dei virus Vedere Requisiti per l'aggiornamento delle definizioni dei virus presso il produttore a pagina 10. Definizioni dei virus con nomi contenenti date Vedere Informazioni sui file delle definizioni dei virus con nomi contenenti date a pagina 11. Definizioni dei virus con nomi statici Vedere Informazioni sui file delle definizioni dei virus con nomi statici a pagina 11. Problemi di accesso al sito FTP Vedere Come procedere se non è possibile accedere al sito FTP a pagina 12. Parametri per i metodi di aggiornamento Vedere Parametri per i metodi di aggiornamento a pagina 12. Requisiti per l'aggiornamento delle definizioni dei virus presso il produttore È necessario soddisfare i seguenti requisiti indicati dal produttore per ciascun metodo di aggiornamento: Non è consentito modificare l'immagine Gold Master nel server utilizzato per la produzione. L'impatto del tempo di generazione nel computer client deve essere ridotto al minimo. Il metodo di aggiornamento deve essere un processo ripetibile che non richieda modifiche presso il produttore agli script per ogni aggiornamento dei file delle definizioni. I metodi supportati per l'applicazione degli aggiornamenti, indicati dal produttore, delle definizioni dei virus, nell'ordine di preferenza espresso da Symantec, sono i seguenti: Aggiornamento del computer client tramite un file autoestraente di Intelligent Updater al termine dell'installazione del prodotto. Aggiornamento manuale del computer client al termine dell'installazione del prodotto. Entrambi questi metodi richiedono il download delle definizioni dei virus più recenti dal sito FTP di Symantec. Le convenzioni di denominazione dei file disponibili per il download sono le seguenti:

11 Guida all'integrazione OEM 11 File con nomi contenenti date File con nomi statici Informazioni sui file delle definizioni dei virus con nomi contenenti date Questi file si trovano nel seguente percorso: ftp.symantec.com/public/english_us_canada/antivirus_definitions/ symantec_antivirus_corp/ I nomi dei file contenuti in questa cartella cambiano di giorno in giorno. Indicano l'anno (aaaa), il mese (mm) e il giorno (gg) della release delle definizioni nonché il numero di sequenza della build (nnn). Ad esempio, il file denominato i32.exe è il singolo file di aggiornamento che contiene il set di definizioni del 9 settembre Utilizzare i file con nomi contenenti date se si desidera garantire l'uniformità in base a un set di definizioni con data specifica a scopo di test o se si desidera identificare con facilità una data e un numero di sequenza in futuro. Nella Tabella 1-3 è riportato il formato dei nomi di file. Tabella 1-3 Formato e descrizione dei nome di file Formato del nome di file <aaaammgg-nnn>-i32.exe <aaaaymmgg-nnn>-i64.exe Descrizione Un unico file per i computer a 32 bit eseguibile da CD, dischi rigidi o da una condivisione di rete. Un unico file per i computer a 64 bit eseguibile da CD, dischi rigidi o da una condivisione di rete. I file delle definizioni per il momento non sono localizzati. I file presenti nella cartella english_us_canada possono essere utilizzati in tutte le aree geografiche. Informazioni sui file delle definizioni dei virus con nomi statici I file con nomi statici si trovano in una cartella sotto i file con nomi contenenti date, nel seguente percorso: ftp.symantec.com/public/english_us_canada/antivirus_definitions/ symantec_antivirus_corp/static/

12 12 Guida all'integrazione OEM I nomi di file contenuti in questa cartella rimangono invariati. Utilizzare questi nomi quando si desidera automatizzare il processo di download e quando non è importante identificare la data delle definizioni in base al nome del file. Nota: Alcune funzioni, tra cui symcdefsi32.exe, possono necessitare di privilegi elevati in Windows Vista. Nella Tabella 1-4 è riportato il formato dei nomi di file. Tabella 1-4 Formato e descrizione dei nome di file Formato del nome di file Symcdefsi32.exe Symcdefsi64.exe Descrizione Un unico file per i computer a 32 bit eseguibile da CD, dischi rigidi o da una condivisione di rete. Un unico file per i computer a 64 bit eseguibile da CD, dischi rigidi o da una condivisione di rete. I file delle definizioni per il momento non sono localizzati. I file presenti nella cartella english_us_canada possono essere utilizzati in tutte le aree geografiche. Come procedere se non è possibile accedere al sito FTP I file delle definizioni dei virus sono disponibili solamente sul sito FTP di Symantec. In alcuni ambienti aziendali viene bloccato l'accesso alle porte normalmente utilizzate dai siti FTP. Se non è possibile accedere al sito Web di Symantec, contattare il reparto IT per risolvere il problema. Parametri per i metodi di aggiornamento I parametri utilizzati variano a seconda del metodo di aggiornamento. Nella Tabella 1-5 sono riportati esempi di utilizzo dei file di aggiornamento statici Symcdefsi32.exe e Symcdefsi64.exe, ma se necessario è possibile sostituirli con file contenenti date. Nota: Per utilizzare i parametri per i metodi di aggiornamento è necessario disporre di privilegi elevati. Nella Tabella 1-5 sono elencati i parametri per i metodi di aggiornamento ed esempi del loro utilizzo.

13 Guida all'integrazione OEM 13 Tabella 1-5 Parametri per i metodi di aggiornamento Parametro /? /extract [percorso] /quiet /temp=path Descrizione Mostra le opzioni documentate del programma. Estrae i file nel percorso specificato. Esegue l'azione designata senza finestre di dialogo. Utilizza un percorso temporaneo alternativo per l'estrazione. Esempio Symcdefsi32.exe /? Symcdefsi64.exe /? Symcdefsi32.exe /extract c:\newdefs Symcdefsi64.exe /extract c:\newdefs Symcdefsi32.exe /extract c:\newdefs /quiet Symcdefsi64.exe /extract c:\newdefs /quiet Symcdefsi32.exe /temp=g:\temp Symcdefsi64.exe /temp=g:\temp Aggiornamento dei computer client tramite Intelligent Updater Al termine dell'installazione di Symantec AntiVirus nel computer client, è possibile applicare le definizioni aggiornate dei virus in questo computer utilizzando i file autoestraenti di Intelligent Updater. Nota: Intelligent Updater aggiorna le definizioni nei computer client, anche se viene visualizzato un messaggio di errore di Assistente compatibilità programma che indica che l'installazione non è avvenuta correttamente. Ignorare questo messaggio di errore. Symantec consiglia di eseguire Intelligent Updater in una finestra MS-DOS o al prompt dei comandi in Windows, anziché utilizzare la finestra di dialogo Esegui. In questo modo il comando non verrà visualizzato negli elenchi di cronologia. Per aggiornare i computer client utilizzando i file di Intelligent Updater 1 Scaricare una copia del Gold Master del prodotto Symantec nell'immagine locale del computer client. 2 Installare il prodotto Symantec dall'immagine locale nel computer locale. 3 Eliminare l'immagine del prodotto locale.

14 14 Guida all'integrazione OEM 4 Scaricare il file autoestraente delle definizioni nel computer locale. È possibile includere un comando di script per copiare il file Symcdefsi32.exe dalla cartella di rete specificata al computer locale; ad esempio, in C:\Symdefstemp. Si presuppone che esista una cartella di rete con nome statico, accessibile ai computer client in fase di creazione. Questa cartella deve contenere il file delle definizioni dei virus da applicare al termine dei rilevanti test di controllo qualità. 5 Eseguire il file autoestraente delle definizioni nel computer locale. È possibile includere un comando di script per eseguire localmente il file Symcdefsi32.exe. Al comando di script è possibile aggiungere il parametro /quiet e, se si desidera disporre di una cartella temporanea alternativa, il parametro /temp=<path>. I file delle definizioni dei virus vengono elaborati e applicati alla copia appena installata di Symantec AntiVirus. Le definizioni di virus più recenti vengono implementate al successivo avvio di Symantec AntiVirus. 6 Eliminare il file autoestraente delle definizioni dal computer locale. Eseguire le necessarie operazioni di pulizia per rimuovere il file autoestraente e i file temporanei. Aggiornamento manuale dei computer client tramite file estratti Alcune condizioni dell'ambiente di fabbrica potrebbero non consentire l'esecuzione del file autoestraente di Intelligent Updater, Symcdefsi32.exe. È comunque possibile aggiornare una nuova installazione di Symantec AntiVirus applicando i file estratti delle definizioni dei virus. La differenza principale tra l'aggiornamento manuale tramite utilizzo di file estratti e l'utilizzo del file autoestraente di Intelligent Updater consiste nel fatto che per eseguire l'aggiornamento manuale con i file estratti, è necessario estrarre dapprima manualmente le definizioni dei virus in una cartella di rete. L'ordine dei passaggi da eseguire quando si utilizza il metodo di aggiornamento manuale può variare. Ad esempio, è possibile eseguire il download dell'immagine del prodotto Symantec e dei file estratti delle definizioni nel computer locale prima dell'installazione. Inoltre, è possibile eseguire contemporaneamente tutte le fasi di pulizia, alla fine della procedura.

15 Guida all'integrazione OEM 15 Per estrarre i file delle definizioni dei virus 1 Per estrarre i file delle definizioni dei virus, scaricare il file più recente di Intelligent Updater dal sito FTP. È possibile scaricare indifferentemente i file con nomi statici o i file con nomi contenenti date; il contenuto è identico. Vedere Informazioni sui file delle definizioni dei virus con nomi contenenti date a pagina 11. Vedere Informazioni sui file delle definizioni dei virus con nomi statici a pagina Eseguire il file con i parametri necessari per l'estrazione. Ad esempio: Symcdefsi32.exe /extract x:\newsymdefs In questo esempio si presuppone che x:\newsymdefs sia accessibile ai computer client. È necessario utilizzare questa procedura solamente quando si scaricano nuove definizioni dal sito FTP. Per aggiornare i computer client utilizzando i file estratti 1 Scaricare una copia Gold Master di Symantec AntiVirus nell'immagine locale del computer client. 2 Installare Symantec AntiVirus dall'immagine locale nel computer locale. 3 Eliminare l'immagine del prodotto locale. 4 Scaricare in una cartella temporanea nel computer locale i file delle definizioni estratti. È possibile lasciare nel file.zip della cartella di rete i file delle definizioni estratti ed estrarli una volta copiato il file.zip nel computer locale. È necessario copiare ed estrarre i file delle definizioni in una cartella temporanea nel computer locale, ad esempio C:\Newdefs.

16 16 Guida all'integrazione OEM 5 Copiare i file delle definizioni dalla cartella temporanea del computer locale alla cartella C:\ProgramData\Symantec\Definitions\VirusDefs\. L'installazione dei prodotti Symantec crea automaticamente una sottocartella nella cartella \Virusdefs denominata \Incoming. Questa cartella viene creata specificamente per importare ed elaborare le definizioni aggiornate dei virus da Symantec. Questa cartella rappresenta l'unica posizione approvata da Symantec nella quale è possibile copiare manualmente le definizioni dei virus. Avvertimento: È estremamente importante copiare i file aggiornati delle definizioni dei virus nella cartella \Virusdefs\Incoming e non nella directory principale della cartella \Virusdefs. Symantec non supporta la copia di file direttamente nella cartella Virusdefs e questa azione può dare luogo a un funzionamento imprevisto e interferire con le sessioni future di LiveUpdate. Le nuove definizioni verranno applicate alla successiva inizializzazione del software (riavvio). 6 Eliminare dalla cartella temporanea i file delle definizioni estratti.

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH Queste istruzioni spiegano come effettuare l'aggiornamento del firmware installato su uno scanner Trūper 3210, Trūper 3610 o Sidekick 1400u con marchio BBH, operazione necessaria per trasformare uno scanner

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata.

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata. CONTRATTO DI LICENZA PER IL SOFTWARE MICROSOFT WINDOWS VISTA HOME BASIC WINDOWS VISTA HOME PREMIUM WINDOWS VISTA ULTIMATE Le presenti condizioni di licenza costituiscono il contratto tra Microsoft Corporation

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs

Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs Versione 6.1 Smarter Security TM 2005 Zone Labs, LLC. Tutti i diritti riservati. 2005 Check Point Software Technologies Ltd. Tutti i diritti riservati.

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10)

Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Nokia Treasure Tag Mini (WS-10) Indice Per iniziare 3 Parti 3 Inserire la batteria 3 Associare e collegare 5 Associare il sensore

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

CONFERENCING & COLLABORATION

CONFERENCING & COLLABORATION USER GUIDE InterCall Unified Meeting Easy, 24/7 access to your meeting InterCall Unified Meeting ti consente di riunire le persone in modo facile e veloce ovunque esse si trovino nel mondo facendo sì che

Dettagli