Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "+----------------------------------------------------------------+"

Transcript

1

2 CHISONE E GERMANASCA zona BA1 Didiera sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,13 indice territoriale 0,77 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei mnufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

3 CHISONE E GERMANASCA zona BA2 Ciabot sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,05 indice territoriale 0,81 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

4 CHISONE E GERMANASCA zona BA3 Peirotti sup. terr. mq 730 INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,76 indice territoriale 2,30 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

5 CHISONE E GERMANASCA zona BA4 Bolombardo sup. terr. mq 840 INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,80 indice territoriale 1,50 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

6 CHISONE E GERMANASCA zona BA5 Molliere sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,13 indice territoriale 1,78 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

7 CHISONE E GERMANASCA zona BA6 Muretti sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,09 indice territoriale 0,91 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

8 CHISONE E GERMANASCA zona BA7 Cavallari sup. terr. mq 560 INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,31 indice territoriale 1,93 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

9 CHISONE E GERMANASCA zona BA8 Barbos sup. terr. mq 680 INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,22 indice territoriale 1,85 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

10 CHISONE E GERMANASCA zona BA9 Ciabot Cumba sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,81 indice territoriale 0,68 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

11 CHISONE E GERMANASCA zona BA10 Cappelleria sup. terr. mq 880 INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,72 indice territoriale 1,43 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

12 CHISONE E GERMANASCA zona BA11 Cascinette sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,19 indice territoriale 1,83 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia (art. 25 N.di A.) Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

13 CHISONE E GERMANASCA zona BA12 Cascina Gr. sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 5,24 indice territoriale 3,66 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

14 CHISONE E GERMANASCA zona BA13 Serre sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0.91 indice territoriale 0,70 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

15 CHISONE E GERMANASCA zona BA14 Giustetti sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 5,40 indice territoriale 4,50 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

16 CHISONE E GERMANASCA zona BA15 Vignassa sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 3,06 indice territoriale 2,22 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

17 CHISONE E GERMANASCA zona BA16 Artero sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,18 indice territoriale 1,81 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo. Gli interventi di nuovo impianto ricadenti all interno della fascia di rispetto sono subordinati alla verifica da parte del Comune delle condizioni previste dal D.C.M. 472/77 pubbl. G.U.n. 48 del 21/2/77 relativamente alla presenza del depuratore, per quanto concerne i necessari accorgimanti di protezione.

18 CHISONE E GERMANASCA zona BB1 La Croce sup. terr. mq 410 INDICI URBANISTICI indice fondiario 3,32 indice territoriale 2,77 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

19 CHISONE E GERMANASCA zona BB2 Odriva sup. terr. mq 600 INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,87 indice territoriale 1,56 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

20 CHISONE E GERMANASCA zona BB3 Frieri sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,15 indice territoriale 0,90 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

21 CHISONE E GERMANASCA zona BB4 Ciardossina sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,45 indice territoriale 2,04 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia (art. 25 N.di A.) Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

22 CHISONE E GERMANASCA zona BB5 Casavecchia sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,32 indice territoriale 0,98 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

23 CHISONE E GERMANASCA zona BB6 Vincon sup. terr. mq 880 INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,67 indice territoriale 2,22 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

24 CHISONE E GERMANASCA zona BB7 Morana sup. sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,62 indice territoriale 1,35 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

25 CHISONE E GERMANASCA zona BC1 Sartetti sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,25 indice territoriale 1,87 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

26 CHISONE E GERMANASCA zona BC2 Chiardossina sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 3,92 indice territoriale 3,27 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

27 CHISONE E GERMANASCA zona BC3 Gottieri sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,85 indice territoriale 1,54 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

28 CHISONE E GERMANASCA zona BC4 Podio sup. terr. mq 400 INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,26 indice territoriale 1,05 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

29 CHISONE E GERMANASCA zona BC5 La Roussa sup. terr. mq 916 INDICI URBANISTICI indice fondiario 3,84 indice territoriale 3,20 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

30 CHISONE E GERMANASCA zona BC6 Careria sup. terr. mq 730 INDICI URBANISTICI indice fondiario 3,06 indice territoriale 2,55 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

31 CHISONE E GERMANASCA zona BC7 Ciarriere sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,19 indice territoriale 1,83 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

32 CHISONE E GERMANASCA zona BC8 Droglia sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,85 indice territoriale 0,71 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

33 CHISONE E GERMANASCA zona BC9 Miandassa sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,71 indice territoriale 1,00 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

34 CHISONE E GERMANASCA zona BC10 Prietti sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,26 indice territoriale 0,96 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

35 CHISONE E GERMANASCA zona BC11 Comborsiera sup. sup. terr. mq 720 INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,67 indice territoriale 1,38 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

36 CHISONE E GERMANASCA zona BC12 Comborsiera inf. sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,95 indice territoriale 0,79 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 25 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 25 N.di A. distanza dalle strade art. 25 N.di A. confrontanza art. 25 N.di A. ED E' borgata minore di val. storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la norm. di cui all'art.25 del- le N.di A. e all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.n.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

37

38 CHISONE E GERMANASCA zona ZS1 Caserme sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,84 indice territoriale 2,10 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED AMMISSIBILITA' E' zona satura, di valore storico ambient. vale la normativa di cui all'art. 16 delle N.di A. ed all'art. 24 della L.R. 56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE: E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia, ed i manufatti, anche isola- ti, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tra- dizionale. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.29/6/39 n.1497 e 1/6/39 n.1089 sono ammessi: manutenz., re- stauro filolog.e conserv., risanamento conservativo.

39 CHISONE E GERMANASCA zona ZS2 Caserme sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,73 indice territoriale 0,25 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

40 CHISONE E GERMANASCA zona ZS3 Le Mense sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,73 indice territoriale 0,51 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

41 CHISONE E GERMANASCA zona ZS4 Cinema Riv sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,12 indice territoriale 0,68 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

42

43

44 CHISONE E GERMANASCA zona ZS6 Via Torino sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2,03 indice territoriale 1,08 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

45 CHISONE E GERMANASCA zona ZS7 via Agnelli-Società sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 2.33 indice territoriale 1,25 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

46

47

48 CHISONE E GERMANASCA zona ZS10 Cascina Grossa sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,40 indice territoriale 0,38 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

49 CHISONE E GERMANASCA zona ZS11 v. Piave-v. Trieste sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,00 indice territoriale 0.80 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

50 CHISONE E GERMANASCA zona ZS12 Serre Morana sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,08 indice territoriale 0,91 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

51 CHISONE E GERMANASCA zona ZS13 Santoro-Vecchiato sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,49 indice territoriale 0,36 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

52 CHISONE E GERMANASCA zona ZS14 via Azzario sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 0,47 indice territoriale 0,45 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, vale la normativa di cui AMMISSIBILITA' all'art. 16 delle N.di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, sostituzione edilizia Ristrutturazione urbanistica NOTE

53 comune di VILLAR PEROSA zona ZS15 Campassi destinazione residenziale superficie territoriale mq indici urbanistici indice fondiario 2,21 mc/mq indice territoriale 1,84 mc/mq indici edilizi altezza max /p.f.t. art. 16 N.di A rapporto di copertura distanza dai confini art. 16 N.di A distanza dalle strade art. 16 N.di A confrontanza art. 16 N.di A. norme generali ed ammissibilità riferimenti normativi E zona satura, di valore storico ambientale, vale la normativa di cui all art. 16 delle N. di A. e all art. 24 della L.R. 56/77 con intervento diretto Ordinaria e straordinaria manutenzione, mutamento di destinazione d uso, ristrutturazione edilizia, risanamento, restauro filologico e conservativo, incrementi di cubatura, sostituzione edilizia con strumento urbanistico esecutivo Demolizione e ricostruzione con piano particolareggiato Ristrutturazione urbanistica norme specifiche E fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria ed edilizia, ed i manufattti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradizionale. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L. 29/6/39 n e 1/6/39 n sono ammessi: manutenzione, restauro filologico e conservativo, risanamento conservativo. Per gli interventi edilizi valgono le limitazioni indicate dalla Relazione geologica inerenti le specifiche classi di idoneità determinate ai sensi della Circ. 7/LAP.

54 CHISONE E GERMANASCA zona ZS16 Azzario sup. terr. mq INDICI URBANISTICI indice fondiario 1,34 indice territoriale 1,12 INDICI EDILIZI alt.max / piani f.t. art. 16 N.di A. rapporto di copertura art. - distanza dai confini art. 16 N.di A. distanza dalle strade art. 16 N.di A. confrontanza art. 16 N.di A. ED E' zona satura, di valore storico ambien- AMMISSIBILITA' tale, vale la normativa di cui all'art.16 delle N.di A.e all'art.24 della L.R.56/77 cubatura, sostituzione edilizia Demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica NOTE - E' fatto divieto di modificare i caratteri ambientali della trama viaria, ed edilizia dei manufatti, anche isolati, che costituiscono testimonianza storica, culturale e tradiz. Per gli edifici compresi negli elenchi di cui alla L.N.1947/ '39 e n.1089/'39 sono ammessi: manutenzione, restauro filolo- gico e conservativo, risanamento conservativo.

55

56

57 CHISONE E GERMANASCA zona ZC1 Caserme sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,6 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,2 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE Qualunque intervento sulla zona dovrà prevedere il ri- spetto delle porzioni boscate e delle quinte alberate di pre- gio esistenti.

58 CHISONE E GERMANASCA zona ZC2 La Rul sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,7 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,5 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE

59 CHISONE E GERMANASCA zona ZC3 Edilizia Agevolata sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 2,2 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,8 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 11 mt, 4 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, Ristrutturazione urbanistica, nuovo im- pianto NOTE - Gli interventi di nuovo impianto sono subordinati alla realizzazione di aree a servizi interne al perimetro del PEC, per una quota pari a 12,5 mq/ab. di spazi a parco, gioco e sport, e 2,5 mq/ab. di parcheggio

60 CHISONE E GERMANASCA zona ZC4 v. Fornaci sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,65mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,2 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE Le concessioni edilizie per il nuovo impianto sono subordina- te alla dismissione e realizzazione delle previste aree per la viabilità.

61 CHISONE E GERMANASCA zona ZC5 via Piave sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,8 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,9 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE

62 CHISONE E GERMANASCA zona ZC6 v.piave - Rondini sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,8 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,4 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE

63 CHISONE E GERMANASCA zona ZC7 Saretto sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,5 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,3 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE Le concessioni edilizie per il nuovo impianto sono su- bordinate alla sistemazione e all allargamento deglòi accessi ai lotti ed alla realizzazione della piazzola di manovra pre- vista in cartografia

64 CHISONE E GERMANASCA zona ZC8 Serre sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0.7 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,4 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE Le concessioni edilizie per il nuovo impianto sono subordina- te alla dismissione e realizzazione delle previste aree per la viabilità.

65 CHISONE E GERMANASCA zona ZC9 via Trieste sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,8 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,4 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE

66

67

68 CHISONE E GERMANASCA zona ZC12 Vignassa sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,7 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,3 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica, nuovo im- pianto. NOTE L edificazione nell ambito collocato a valle della via Azzario dovrà avvenire mediante SUE unitario, per la defini- zione di un adeguato assetto dell insediamento evitando solu- zioni caratterizzate da un diffuso uso del territorio. Il PEC dovrà altresì prevedere l ampliamento della sede stradale in accordo con l Amministrazione.

69 CHISONE E GERMANASCA zona ZC13 Azzario sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,7 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,2 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione, nuovo impianto Ristrutturazione urbanistica NOTE -

70

71 CHISONE E GERMANASCA zona ZC15 Prà Martino sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario -, art.11.2 N.di A. ind. territor. -, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. esistenti INDICI EDILIZI rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di completamento, vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, Ristrutturazione urbanistica NOTE La volumetria esistente può essere ampliata con un mas- simo di mc500. Le concessioni edilizie sono subordinate a con- cessione che preveda, oltre agli allacciamenti alle principali urbanizzazioni, anche la realizzazione degli spazi ad uso pub- blico per parcheggi e verde.nel caso di recupero a destinazio- ne ricettiva le aree a servizi sono quelle definite dall'art. 9.2b delle N.di A. Tutti gli interventi edilizi ammessi devono rigorosamente riprendere la tipologia edilizia dell ex albergo (murature in pietra a vista, serramenti in legno scuro, copertura in lose con pendenza tradizionale). Le aree a verde privato sono inedificabili in quanto boscate.

72

73

74 CHISONE E GERMANASCA zona ZN2 sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,7 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,4 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di nuovo impianto,vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica, nuovo im- NOTE Lo S.U.E. dovrà prevedere idonea accessibilità ai lotti. Dovranno essere reperiti i servizi prescritti in tabella, in quantità proporzionale alla dimensione degli interventi. Il progetto planivolumetrico allegato allo S.U.E. dovrà indicare in particolare una disposizione ed un orientamento prevalente degli edifici. La tipologia degli edifici dovrà essere caratterizzata da uniformità architettonica, specie per quanto concerne forma e materiali delle coperture, rivestimenti esterni, colori, serramenti esterni e recinzioni.

75 CHISONE E GERMANASCA zona ZN3 sup. terr. mq INDICI URBANISTICI ind. fondiario 0,6 mc/mq, art.11.2 N.di A. ind. territor. 0,5 mc/mq, art.11.1 N.di A. alt.max / piani f.t. 8,5 mt, 2 p.f.t. INDICI EDILIZI art. 18 N.di A. rapp. di copertura 30% art N.di A. dist. dai confini 5mt min. art.18 N.di A. dist. da strade 6mt min. art.18 N.di A. confrontanza art. 18 N.di A. ED E' zona di nuovo impianto,vale la normati- AMMISSIBILITA' va di cui all'art. 18 delle N. di A. cubatura, demolizione e ricostruzione Ristrutturazione urbanistica, nuovo im- pianto NOTE - Gli interventi sono subordinati alla realizzazione delle prescritte aree a servizi, riportate in tabella, ed al- la predisposizione di adeguati accessi alle aree.

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania VII SERVIZIO URBANISTICA SVILUPPO DEL TERRITORIO Dirigente Responsabile : Ing. Sebastiano Leonardi OGGETTO: Comune di Belpasso Art. 17, L.R. 16 aprile 2003, n. 4

Dettagli

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA

SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA NTA di SUA di iniziativa privata SCHEMA DI NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE SUA.. INDICE ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE... pag. 2 ART. 2 ELABORATI DEL PIANO...» 2 ART. 3 DATI COMPLESSIVI DEL PIANO...» 2 ART.

Dettagli

ALLEGATO A COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile SERVIZIO URBANISTICA AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE E DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ADEGUAMENTO ISTAT GIUGNO 2006 DICEMBRE

Dettagli

CITTA' DI TORINO - DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA - DIRIGENZA DI COORDINAMENTO EDILIZIA PRIVATA

CITTA' DI TORINO - DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA - DIRIGENZA DI COORDINAMENTO EDILIZIA PRIVATA classi di destinazioni d'uso insediamenti residenziali destinazioni rurali speciali Tabella C - Parametri da applicare in relazione alle destinazioni di zona e ai tipi di intervento previsti dagli strumenti

Dettagli

PIANO REGOLATORE GENERALE INTERCOMUNALE

PIANO REGOLATORE GENERALE INTERCOMUNALE COMUNITA MONTANA DEL PINEROLESE PIANO REGOLATORE GENERALE INTERCOMUNALE VARIANTE STRUTTURALE DI ADEGUAMENTO AL P.A.I. redatta ai sensi della L.R. 1/2007 PROGETTO PRELIMINARE Sub area Val Germanasca Comune

Dettagli

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione).

(Omissis) Art. 1. (Campo di applicazione). DECRETO MINISTERIALE 2 aprile 1968, n. 1444 (pubblicato nella g. u. 16 aprile 1968, n. 97). Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza, di distanza fra i fabbricati e rapporti massimi tra spazi

Dettagli

Studio Tecnico Barbero Associati

Studio Tecnico Barbero Associati Dott. Arch. Luigi Barbero Dott. Ing. Arch. Giuseppe Barbero Spett.le Comune di Valenza OGGETTO: Relazione tecnico-illustrativa dell area a Valenza, SUE C25 del PRGC. L area SUE C25, oggetto del presente

Dettagli

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015

Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 Valori tabellari per la determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 184, co. 7 L.R.T. 65/2014 Anno 2015 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Interventi di nuova edificazione (importi unitari in

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

Art. 3 Elaborati di piano... 2. Art. 6 Dati di piano... 5

Art. 3 Elaborati di piano... 2. Art. 6 Dati di piano... 5 SOMMARIO Art. 1 Campo di applicazione... 2 Art. 2 Ambito del Piano Urbanistico Attuativo... 2 Art. 3 Elaborati di piano... 2 Art. 4 Convenzione attuativa... 3 Art. 5 Modalità di intervento... 3 Art. 6

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE MUNICIPIO DELLA CITTA DI MILAZZO NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL PIANO REGOLATORE GENERALE Adottate dal Consiglio Comunale con provvedimento n. 21 del 27 marzo 1986. Approvate, con modifiche, dall Assessore

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO Il complesso immobiliare, oggetto di richiesta di variante, è ubicato in Comune di CAVOUR, Via Gioberti - Piazza San Martino n 2, ed è costituito da un area si sui

Dettagli

159 - Zenit S.r.l. Treviso Piano di Lottizzazione C2/32 _ VARIANTE Località Marocco Mogliano Veneto (TV) NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

159 - Zenit S.r.l. Treviso Piano di Lottizzazione C2/32 _ VARIANTE Località Marocco Mogliano Veneto (TV) NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE ART. 1 - Oltre ai contenuti prescrittivi delle Tavv. 3 e 4 tutti gli interventi compresi nel perimetro del Piano di Lottizzazione sono soggetti alle norme di cui ai successivi articoli. ART. 2 - Ai fini

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA

CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA CONSIGLIO REGIONALE DI BASILICATA Legge Regionale: Norme sulla sanatoria degli abusi edilizi di cui all art. 32 del Decreto Legge 30.09.2003, n. 269. * * * * * * * * * Articolo 1 Oggetto della legge 1.

Dettagli

1 Premessa. 1.1 Incarico. 1.2 Oggetto della variante

1 Premessa. 1.1 Incarico. 1.2 Oggetto della variante 1 Premessa 1.1 Incarico Con Deliberazione della Giunta Comunale del Comune di San Vito di Leguzzano N. Reg. 75 del 30/07/2012 si è deliberato di avviare la procedura per una variante al Piano Particolareggiato

Dettagli

COMUNE DI ALTAVILLA MILICIA PIANO REGOLATORE GENERALE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

COMUNE DI ALTAVILLA MILICIA PIANO REGOLATORE GENERALE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE COMUNE DI ALTAVILLA MILICIA PIANO REGOLATORE GENERALE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE ADEGUATE AL DD N 164/DRU DEL 12/04/02 Palermo 2002 COMUNE DI ALTAVILLA MILICIA PIANO REGOLATORE GENERALE NORME TECNICHE

Dettagli

STIMA SINTETICA E DEFINIZIONE DELLA RESIDUA CAPACITA EDIFICATORIA TERRENO OSTRA

STIMA SINTETICA E DEFINIZIONE DELLA RESIDUA CAPACITA EDIFICATORIA TERRENO OSTRA STIMA SINTETICA E DEFINIZIONE DELLA RESIDUA CAPACITA EDIFICATORIA TERRENO OSTRA 1 Superficie Fondiaria relativa al lotto 2: mq. 1584,00 composto da Foglio 16 particella 925 di mq. 650 Foglio 16 particella

Dettagli

- Disciplina dei rapporti tra lottizzanti-

- Disciplina dei rapporti tra lottizzanti- - Disciplina dei rapporti tra lottizzanti- Il P.A.r.17a come si evince dalla relativa scheda allegata è derivante dalla suddivisione del P.A.r.17 in due lottizzazioni separate approvate in variante al

Dettagli

TABELLE ONERI ANNO 2011. LEGGE REGIONALE TOSCANA n 1 del 03/01/2005 'Norme per il governo del territorio'

TABELLE ONERI ANNO 2011. LEGGE REGIONALE TOSCANA n 1 del 03/01/2005 'Norme per il governo del territorio' TABELLE ONERI ANNO LEGGE REGIONALE TOSCANA n del 03/0/2005 'Norme per il governo del territorio' Tabelle per la determinazione degli oneri di urbanizzazione primaria, secondaria e percentuale costo di

Dettagli

COMUNE DI GALLICANO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA ANNO 2014

COMUNE DI GALLICANO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA ANNO 2014 COMUNE DI GALLICANO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ANNO 2014 LEGGE REGIONALE 3 GENNAIO 2005 N 1 PERIODO

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA (Provincia di Salerno) PIANOREGOLATORE GENERALE Norme Tecniche d Attuazione (Testo aggiornato con integrazioni e modifiche)

COMUNE DI SALA CONSILINA (Provincia di Salerno) PIANOREGOLATORE GENERALE Norme Tecniche d Attuazione (Testo aggiornato con integrazioni e modifiche) COMUNE DI SALA CONSILINA (Provincia di Salerno) PIANOREGOLATORE GENERALE Norme Tecniche d Attuazione (Testo aggiornato con integrazioni e modifiche) Titolo I - ATTUAZIONE DEL PIANO CAPO I MODALITA Modalità

Dettagli

5.1- LE NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO NORMATIVO 4/3. ART.1 Limite di massima edificazione

5.1- LE NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO NORMATIVO 4/3. ART.1 Limite di massima edificazione 5.1- LE NORME DI ATTUAZIONE DEL PIANO NORMATIVO 4/3 ART.1 Limite di massima edificazione Per questa parte di zona appositamente delimitata, vale esattamente questo piano con le relative norme di attuazione.

Dettagli

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 3 NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE (da Piano degli Interventi Variante 2 Dicembre 2011) Committente:

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa Allegato B COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa SETTORE 2 GESTIONE DEL TERRITORIO E DEL PATRIMONIO U.O. URBANISTICA EDILIZIA Modifica all Appendice 2 Schede norma dei comparti di trasformazione

Dettagli

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA

Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA Comune di Cittadella Provincia di Padova PIANO DI LOTTIZZAZIONE DIRETTA COMPARTO OVEST C3/107 VIA PEZZE ALL. 1 RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA Committente: Ferrari Vittorio e Rebellato Maria Bertilla Via

Dettagli

Comune di Cenate Sotto PGT Piano dei servizi 6 settembre 2012

Comune di Cenate Sotto PGT Piano dei servizi 6 settembre 2012 INDICE 1. Elementi costitutivi del... 2 2. Zona S1: aree per l'istruzione pubblica... 2 3. Zona S2: aree per servizi pubblici... 2 4. Zona S3: aree per attrezzature religiose... 2 5. Zona S4: aree pubbliche

Dettagli

PIANO CASA FRIULI VENEZIA GIULIA SCHEDA SINTETICA

PIANO CASA FRIULI VENEZIA GIULIA SCHEDA SINTETICA PIANO CASA FRIULI VENEZIA GIULIA SCHEDA SINTETICA (si veda anche la parte normativa, più sotto) Norme L. 11/11/2009 n. 19; L. 21/10/2010 n. 17 Aumenti massimi (salvo casi particolari) + 35% volume con

Dettagli

PIANO DI LOTTIZZAZIONE FAVARETTO Z.T.O. C2/32

PIANO DI LOTTIZZAZIONE FAVARETTO Z.T.O. C2/32 Allegato B COMUNE DI CASIER (Provincia di Treviso) PIANO DI LOTTIZZAZIONE FAVARETTO Z.T.O. C2/32 NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Committente: Favaretto Giorgio Progettista: Arch. Zia Ermanno Via Terraglio

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

richiesta di valutazione preventiva ai sensi dell'art.16 della L.R. 31/02

richiesta di valutazione preventiva ai sensi dell'art.16 della L.R. 31/02 Comune di Monterenzio Provincia di Bologna Area Servizi Tecnici Piazza Guerrino De Giovanni, 1 40050 Monterenzio telefono 051 929002 fax 0516548992 e-mail ediliziaprivata@comune.monterenzio.bologna.it

Dettagli

Ufficio Tecnico Comunale

Ufficio Tecnico Comunale COMUNE di LEIVI Provincia di Genova Via IV Novembre, n.1 16040 LEIVI Tel.0185.319033 + Fax.0185.319569 ufficio tecnico@comune.leivi.ge.it Ufficio Tecnico Comunale REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI CONSISTENZA

SCHEDA TECNICA DI CONSISTENZA SCHEDA TECNICA DI CONSISTENZA CONSISTENZA IMMOBILE DI VIA G. BANDI N 15 ATTUALE SEDE DELLE ATTIVITA DIREZIONALI DELL AZIENDA AMBIENTALE DI PUBBLICO SERVIZIO OHSAS 18001 Livorno, li 19 ottobre 2009 UFFICIO

Dettagli

Schede delle aree di trasformazione MODIFICATA A SEGUITO DELLE CONTRODEDUZIONI

Schede delle aree di trasformazione MODIFICATA A SEGUITO DELLE CONTRODEDUZIONI Schede delle aree di trasformazione MODIFICATA A SEGUITO DELLE CONTRODEDUZIONI Novembre 2012 INDICE Nuove aree di trasformazione... 3 Ambito A - Residenziale e Commerciale... 4 Ambito B - Residenziale

Dettagli

FOGLIO PARTICELLA SUP. CATASTALE (mq) 18 410 3.080,00 18 434 45.083,00 18 436 21.370,00

FOGLIO PARTICELLA SUP. CATASTALE (mq) 18 410 3.080,00 18 434 45.083,00 18 436 21.370,00 AREA ASSOGGETTATA A PEC L area interessata dall intervento è posta nel Comune di Quattordio, in provincia di Alessandria, fuori dal centro storico principale. Attualmente la zona interessata dall intervento

Dettagli

CAMPANIA. Sono consentiti in deroga agli strumenti urbanistici vigenti ampliamenti per il solo residenziale con aumento del:

CAMPANIA. Sono consentiti in deroga agli strumenti urbanistici vigenti ampliamenti per il solo residenziale con aumento del: CAMPANIA AMPLIAMENTI Sono consentiti in deroga agli strumenti urbanistici vigenti ampliamenti per il solo residenziale con aumento del: 20% del volume esistente per tipologie uni-bifamiliari o comunque

Dettagli

P.TA A MARE VIA DI VIACCIA

P.TA A MARE VIA DI VIACCIA COMUNE DI PISA Ufficio Speciale del Piano REGOLAMENTO URBANISTICO SCHEDA-NORMA PER LE AREE DI TRASFORMAZIONE SOGGETTE A PIANO ATTUATIVO scheda n.23.1 P.TA A MARE VIA DI VIACCIA D.M.1444/68: ZONA OMOGENEA

Dettagli

VIALE GAETANO SCIREA, CORSO FERRARA, VIA TRAVES, VIA DRUENTO VARIANTE N. 277 APPROVAZIONE VA.277 MECC. 2012 07696/009 DEL 21.12.

VIALE GAETANO SCIREA, CORSO FERRARA, VIA TRAVES, VIA DRUENTO VARIANTE N. 277 APPROVAZIONE VA.277 MECC. 2012 07696/009 DEL 21.12. CITTÀ DI TORINO PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO EX ART. 43 L.R. 56/ 77 e s.m.i. AMBITO 4.25 CONTINASSA VIALE GAETANO SCIREA, CORSO FERRARA, VIA TRAVES, VIA DRUENTO VARIANTE N. 277 APPROVAZIONE VA.277 MECC.

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Quarta Variante Parziale al Piano degli Interventi (PRG) modifica dell articolo 34 Parcheggi e servizi pubblici delle N.T.A.. Ai sensi dell'art. 18 della L.R.V. 11/2004 e s.m.i..

Dettagli

( testo attuale e modificato)

( testo attuale e modificato) C O M U N E d i C R E S P I N A Servizi al Territorio Variante al Regolamento Urbanistico - Modifica alle Norme Tecniche di Attuazione relative agli impianti e aree cimiteriali ( articoli 61 e 66 ) ( testo

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia)

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia) COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO (Provincia di Pavia) PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO RELATIVO ALL AREA RICOMPRESA TRA LE VIE GRAMSCI, MAZZINI, BANFI, ED IL CONFINE COL TERRITORIO COMUNALE DI CAVA MANARA

Dettagli

Art. 1 - Area disciplinata dal Piano attuativo

Art. 1 - Area disciplinata dal Piano attuativo Art. 1 - Area disciplinata dal Piano attuativo 1. L area disciplinata dal presente Piano Particolareggiato è quella perimetrata nella cartografia del R.U. vigente nel Comune di Colle VE ed identificata

Dettagli

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Urbanistica Edilizia privata Comune di Fauglia Provincia di Pisa CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE DISCIPLINA IN MATERIA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE DI CUI L ART. 140

Dettagli

Piano esecutivo Concessione onerosa Concessione convenzionata Concessione gratuita in base all articolo Altro

Piano esecutivo Concessione onerosa Concessione convenzionata Concessione gratuita in base all articolo Altro Domanda di Permesso di costruire BOLLO Prot. n. Spett. Comune di RANCO Piazza PARROCCHIALE n. 4 21020 - RANCO Li gg mese anno Il/la sottoscritto/a quale rappresentante legale dell impresa (ove necessario)

Dettagli

COMUNE DI MONTEBELLUNA

COMUNE DI MONTEBELLUNA Elaborato 47 Elaborati Approvati COMUNE DI MONTEBELLUNA ATTIVITA RICETTIVE Piano Regolatore Comunale LR 11/2004 Piano di Assetto del territorio PAT 2012 Adozione Approvazione Il Sindaco Prof. Marzio Favero

Dettagli

ambito A Villa Don Bosco Mq. superficie volumetria Superficie territoriale e in cessione al Comune Mq. 69.760,00

ambito A Villa Don Bosco Mq. superficie volumetria Superficie territoriale e in cessione al Comune Mq. 69.760,00 RELAZIONE ECONOMICA 1) Ambito e contenuti dell intervento L intervento proposto riguarda un programma integrato di intervento che prevede la cessione al Comune di Triuggio della villa Don Bosco e del relativo

Dettagli

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72

/mc. 16.902 = 8,73. /mc. 51.049 = 26,36. /mq. 22.699 = 11,72 Determinazione dell incidenza degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria di cui agli artt. 3-4- 7 Legge 10/1977 adeguati alle disposizioni di cui alla L.R. 03 Gennaio 2005, n. 1. A TABELLA (COSTI

Dettagli

TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008

TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008 TABELLE ONERI CONCESSORI APPROVATE CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 18/03/2008 DESTINAZIONE RESIDENZIALE importi in euro a metro cubo ZONA A CENTRO STORICO URB. 1 URB. 2 TOTALE RISTRUTT. EDILIZIA

Dettagli

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA (Provincia di Siena) Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata Via Garibaldi, 4 Tel. 0577 351308/14/22 - Fax 0577/351328 e-mail: urbanistica.edilizia@comune.castelnuovo-berardenga.si.it

Dettagli

RIFERIMENTI NORMATIVI DISTACCHI. D.M.1444/68 - Distacchi stradali e distacchi tra edifici. Codice civile + R.E. Distacchi dai confini

RIFERIMENTI NORMATIVI DISTACCHI. D.M.1444/68 - Distacchi stradali e distacchi tra edifici. Codice civile + R.E. Distacchi dai confini RIFERIMENTI NORMATIVI DISTACCHI D.M.1444/68 - Distacchi stradali e distacchi tra edifici Distacchi stradali a) Per l < 7,00 m d = 5,00 m b) Per 7,00 m = l = 15,00 m d = 7,50 m c) Per l > 15,00 m d = 10,00

Dettagli

IreBuilding S.r.l.s. Sede operativa: Via Genova n.7-65122, Pescara (PE) - Tel. +39 3288380020 C.F., P.IVA e n. di iscrizione al registro delle

IreBuilding S.r.l.s. Sede operativa: Via Genova n.7-65122, Pescara (PE) - Tel. +39 3288380020 C.F., P.IVA e n. di iscrizione al registro delle C.F., P.IVA e n. di iscrizione al registro delle imprese di Pescara 02155990688 - email Irebuilding@gmail.com - email certificata Irebuilding@pec.it QUADRO A - INFORMAZIONI GENERALI a.1. - Descrizione

Dettagli

PARTE IV - TABELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE

PARTE IV - TABELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE PARTE IV - TAELLE INDICI DI DENSITÀ FONDIARIA E ZONE OMOGENEE Il parametro della densità fondiaria si riferisce non a quella dello specifico intervento, bensì a quella corrispondente all indice edificabile

Dettagli

COMUNE DI PIETRACAMELA NORME TECNICHE

COMUNE DI PIETRACAMELA NORME TECNICHE COMUNE DI PIETRACAMELA Versate teramano del Gran Sasso d Italia PROGRAMMA DI FABBRICAZIONE NORME TECNICHE Pietracamela lì 25.5.1971 Il Progettista Dott. Ing. Mario Dragone Comune di Pietracamela Piano

Dettagli

1) PREMESSA 2) DESCRIZIONE DELLE VARIANTI

1) PREMESSA 2) DESCRIZIONE DELLE VARIANTI 1) PREMESSA Il Comune di Lajatico si è dotato di Piano Strutturale approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 27.09.2006 e di Regolamento Urbanistico approvato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI Assessorato all Ambiente Divisione Urbanistica

COMUNE DI CAGLIARI Assessorato all Ambiente Divisione Urbanistica COMUNE DI CAGLIARI Assessorato all Ambiente Divisione Urbanistica AGGIORNAMENTO DEL PIANO DI RISANAMENTO URBANISTICO BARRACCA MANNA NORME TECNICHE D ATTUAZIONE ART. 1 - VARIANTE DEL PIANO REGOLATORE GENERALE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI CESSIONE DI AREE PER STANDARD URBANISTICI

REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI CESSIONE DI AREE PER STANDARD URBANISTICI COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052 UFFICIO TECNICO EDIIZIA PRIVATA REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI CESSIONE DI AREE PER STANDARD URBANISTICI Maggio 2010 Approvato con deliberazione

Dettagli

PRG C. Città di Rivoli. Schede Normative (oggetto di variante) Regione Piemonte. Provincia di Torino. piano regolatore generale comunale

PRG C. Città di Rivoli. Schede Normative (oggetto di variante) Regione Piemonte. Provincia di Torino. piano regolatore generale comunale Regione Piemonte Provincia di Torino Città di Rivoli PRG C piano regolatore generale comunale Variante ai sensi dell art. 17, comma 7- L.R. 56/77 s.m. e i. PROGETTO DEFINITIVO Variante parziale n. 10P/2006

Dettagli

COMPARTI ZCR 6.1 E ZCR 6.2

COMPARTI ZCR 6.1 E ZCR 6.2 COMUNE di S. STEFANO BELBO Provincia di CUNEO Proprietà: - signor GATTI LUIGI residente in S. Stefano Belbo (CN) Via Moncucco n. 5 - signora CHIRIOTTI GIOVANNA residente in Abbazia n. 2 - signor TEALDO

Dettagli

P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34

P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34 P.I.I. VIA FRIGIA, 19 E VIA RUCELLAI, 34 Ricostruzione dell'isolato di via Frigia - via Capelli attraverso la realizzazione di nuova residenza, attività commerciali e un parcheggio pubblico; creazione

Dettagli

INDICATORI URBANISTICO EDILIZI

INDICATORI URBANISTICO EDILIZI INDICATORI URBANISTICO EDILIZI 1. Superficie territoriale (ST): Superficie totale di una porzione di territorio, la cui trasformazione è generalmente sottoposta a strumentazione urbanistica operativa e

Dettagli

COMUNE DI SANT ANTIOCO

COMUNE DI SANT ANTIOCO - COMUNE DI SANT ANTIOCO Norme di attuazione del centro matrice PPR - Sardegna ARCH. ANGELO MARONGIU & ING. FRANCO MARTIS R.d. P. Arch. Giovanna Manunza (uff. urbanistica) NORMATIVA INTEGRATIVA per le

Dettagli

Comune di Cagliari Assessorato Ambiente e Urbanistica Servizio Edilizia Privata

Comune di Cagliari Assessorato Ambiente e Urbanistica Servizio Edilizia Privata Comune di Cagliari Assessorato Ambiente e Urbanistica Servizio Edilizia Privata OGGETTO: INDIRIZZI INTERPRETATIVI DELLA L. R. 4/2009 AGGIORNAMENTO AL 18.10.2010 ART. 1 Finalità 1) L obiettivo primario

Dettagli

P I A N O D E L L A R I C O S T R U Z I O N E

P I A N O D E L L A R I C O S T R U Z I O N E comune di CAMPOSANTO P I A N O D E L L A R I C O S T R U Z I O N E Norme di specificazione per gli interventi di ricostruzione e/o delocalizzazione di edifici posti in territorio rurale vincolati dalla

Dettagli

Art. 1) VALIDITA' DEL PIANO

Art. 1) VALIDITA' DEL PIANO Art. 1) VALIDITA' DEL PIANO Il Piano Urbanistico Comunale è stato redatto ai sensi della Legge Regionale 22 dicembre 1989 n. 45 ed in conformità a quanto prescritto dal titolo IV, ed interessa l'intero

Dettagli

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica VARIANTE CONNESSA A S.U.A. IN ZONA C3 DEL VIGENTE PRG RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE IL DIRIGENTE SETTORE TERRITORIO (Ing. Gian Paolo TRUCCHI) IL PROGETTISTA (Arch.

Dettagli

PIANO ATTUATIVO POLSA

PIANO ATTUATIVO POLSA COMUNE DI BRENTONICO COMPRENSORIO DELLA VALLAGARINA PROVINCIA DI TRENTO PIANO ATTUATIVO POLSA NORME DI ATTUAZIONE Brentonico, febbraio 2010 Progetto del Piano Attuativo Polsa: UFFICIO URBANISTICO COMPRENSORIALE

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDAIO REGOLAMENTO URBANISTICO

COMUNE DI MONTESCUDAIO REGOLAMENTO URBANISTICO COMUNE DI MONTESCUDAIO REGOLAMENTO URBANISTICO Variante di manutenzione con procedura semplificata ai sensi art. 30 L.R. 65/14 Responsabile del procedimento: Arch. Paola Pollina Responsabile Area Tecnica

Dettagli

TERRENO IN ORBASSANO Svincolo della Bronzina LOTTO 3 ..1.. DESCRIZIONE DELL IMMOBILE

TERRENO IN ORBASSANO Svincolo della Bronzina LOTTO 3 ..1.. DESCRIZIONE DELL IMMOBILE LOTTO 3 TERRENO IN ORBASSANO Svincolo della Bronzina DESCRIZIONE DELL IMMOBILE Terreno sito nel Comune di Orbassano facente parte dello svincolo della Bronzina e individuato al Catasto Terreni al foglio

Dettagli

RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE (Variante al piano particolareggiato)

RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE (Variante al piano particolareggiato) RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE (Variante al piano particolareggiato) Con D.Dir. n 479/2003 il Comune di Roccalumera ha approvato il PRG unitamente alle prescrizioni esecutive (P.I.P. e P.E.E.P.) Con determina

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO UFFICIO PROGETTAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO UFFICIO PROGETTAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO UFFICIO PROGETTAZIONE OGGETTO: PIANO URBANISTICO ATTUATIVO P.U.A.- CAMPUS DI FISCIANO RAPPORTO AMBIENTALE PRELIMINARE (ART. 13 D.lgs 16.01.2008 n 4) R E L A Z I O N E

Dettagli

NON UTILIZZATA O IN ABBANDONO PROGETTO: MODIFICA DESTINAZIONE D'USO: AMMESSA NON AMMESSA

NON UTILIZZATA O IN ABBANDONO PROGETTO: MODIFICA DESTINAZIONE D'USO: AMMESSA NON AMMESSA DIRETTIVE E PRESCRIZIONI DI VARIANTE N.SCHEDA 1 RILIEVO: STATO DI FATTO SUPERFICIE MQ 210 DESTINAZIONE D'USO ATTUALE VOLUME MC 1269 AGRICOLA PIANI FUORI TERRA N. 2+1 RESIDENZIALE VANI N. ALTRO ABITANTI

Dettagli

PIANO REGOLATORE GENERALE

PIANO REGOLATORE GENERALE SETTORE PIANIFICAZIONE URBANA E TERRITORIALE LEGGE REGIONE PIEMONTE 5/12/1977, n. 56 art. 17 PIANO REGOLATORE GENERALE APPROVATO CON D.G.R. DEL 06/06/1989, N. 93-29164 VARIANTE N. 14 PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

Vengono richiesti alcuni distinti pareri su questioni attinenti all edificazione nel territorio agricolo.

Vengono richiesti alcuni distinti pareri su questioni attinenti all edificazione nel territorio agricolo. Parere n. 50/2010 - Edificazione su territorio agricolo Vengono richiesti alcuni distinti pareri su questioni attinenti all edificazione nel territorio agricolo. Si precisa che le risposte ai quesiti posti

Dettagli

Città di Biella. Provincia di Biella. Regione Piemonte. RELAZIONE ILLUSTRATIVA del progetto di massima e delle opere di urbanizzazione primaria

Città di Biella. Provincia di Biella. Regione Piemonte. RELAZIONE ILLUSTRATIVA del progetto di massima e delle opere di urbanizzazione primaria Città di Biella Provincia di Biella Regione Piemonte PIANO PARTICOLAREGGIATO DI COMPLETAMENTO DEL COMPARTO ZONA SUD COMPRESO TRA VIA PER CANDELO E LA STRADA TROSSI U.I.2 GARDENVILLE - STRADA TROSSI 27/A,

Dettagli

Art. 1 - Principi e scopi Art. 2 - Contenuti delle norme Art. 3 Principi interpretativi Art. 4 Ambito d intervento Art. 5 Suddivisione del territorio

Art. 1 - Principi e scopi Art. 2 - Contenuti delle norme Art. 3 Principi interpretativi Art. 4 Ambito d intervento Art. 5 Suddivisione del territorio Art. 1 - Principi e scopi Art. 2 - Contenuti delle norme Art. 3 Principi interpretativi Art. 4 Ambito d intervento Art. 5 Suddivisione del territorio Art. 6 Comparti sottoposti a ristrutturazione edilizia

Dettagli

COMUNE DI GALLIO Provincia di Vicenza PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO

COMUNE DI GALLIO Provincia di Vicenza PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO COMUNE DI GALLIO VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO SCHEDA DI RILEVAMENTO E DI NORMATIVA N. 182 UNITA DI RILEVAMENTO / CENTRO STORICO del Capoluogo della frazione

Dettagli

Definitivo. Prof. Ing. Antonio Chirico Redazione del Piano e Project management

Definitivo. Prof. Ing. Antonio Chirico Redazione del Piano e Project management Prof. Ing. Antonio Chirico Redazione del Piano e Project management Dr. Geol. Alessandro De Stefanis - Dr Geol. Pietro De Stefanis geosarc - Studi Associati di Ricerche e Consulenze geologiche Consulenza

Dettagli

Il Consiglio regionale Assemblea legislativa della Liguria ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA promulga

Il Consiglio regionale Assemblea legislativa della Liguria ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA promulga REGIONE LIGURIA ----------- LEGGE REGIONALE 12 NOVEMBRE 2014 N. 30 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 6 AGOSTO 2001, N. 24 (RECUPERO AI FINI ABITATIVI DEI SOTTOTETTI ESISTENTI) E ALLA LEGGE REGIONALE 6 GIUGNO

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A.

AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL S.U.A. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE P.R.G. VIGENTE In base alla tavola di Zonizzazione del P.R.G. vigente l area oggetto dell intervento è normata come

Dettagli

Comune di Rivanazzano Terme 1. PREMESSA... 2 2. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE: COMPARAZIONE... 2

Comune di Rivanazzano Terme 1. PREMESSA... 2 2. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE: COMPARAZIONE... 2 Comune di Rivanazzano Terme SOMMARIO 1. PREMESSA... 2 2. NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE: COMPARAZIONE... 2 DdP - Norme Tecniche di Attuazione: comparazione fra il testo adottato e quello definitivo conseguente

Dettagli

NUCLEI DI ANTICA FORMAZIONE - AMBITO DI RIQUALIFICAZIONE N 2: Piano di Recupero N 3 Albergo Trieste - via San Rocco

NUCLEI DI ANTICA FORMAZIONE - AMBITO DI RIQUALIFICAZIONE N 2: Piano di Recupero N 3 Albergo Trieste - via San Rocco NUCLEI DI ANTICA FORMAZIONE - AMBITO DI RIQUALIFICAZIONE N 2: Piano di Recupero N 3 Albergo Trieste - via San Rocco ORTOFOTO PLANIMETRIA AEROFOTOGRAMETRICA (scala 1:1000) Nuclei di antica formazione Criteri

Dettagli

PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE

PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE 2 REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE VARIANTE N.3 AI SENSI ART.17 COMMA 8 LETTERA C L.R. N.56/77 e s.m.i. RELAZIONE ILLUSTRATIVA PROGETTO CAPO SEZIONE TECNICO ING.

Dettagli

BILANCIO URBANISTICO - SCHEDA 1 P.R.G. VIGENTE DAL 1979 Sup. (mq) Cubatura edificabile (mc) Edificabilità (mc/mq)

BILANCIO URBANISTICO - SCHEDA 1 P.R.G. VIGENTE DAL 1979 Sup. (mq) Cubatura edificabile (mc) Edificabilità (mc/mq) ZONE TERRITORIALI OMOGENEE (art. 2 D.M. 1444/68) BILANCIO URBANISTICO - SCHEDA 1 P.R.G. VIGENTE DAL 1979 Edificabilità (mc/mq) Cubatura edificabile (mc) Cubatura esistente al 2002 (mc) Attuata al 2002

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/0) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

COMUNE PROVINCIA. Norme di Attuazione. Piano Attuativo PP6 Piazza Fiera su p.f. 168/5 C.C. Cavalese

COMUNE PROVINCIA. Norme di Attuazione. Piano Attuativo PP6 Piazza Fiera su p.f. 168/5 C.C. Cavalese COMUNE PROVINCIA DI CAVALESE DI TRENTO Norme di Attuazione Piano Attuativo PP6 Piazza Fiera su p.f. 168/5 C.C. Cavalese Cavalese, aprile 2014 Il Tecnico EDILSTUDIO Via Coronelle 9 38033 Cavalese Tel. 0462/342820

Dettagli

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A.

Cassa depositi e prestiti PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. PENTAGRAMMA PIEMONTE S.P.A. Torino, Palazzo del Lavoro Veicolo societario 100% Pentagramma Piemonte S.p.A. (50% CDP Immobiliare S.r.l. - 50% G.E.F.I.M.) Localizzazione L edificio del Palazzo del Lavoro

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA SERVIZIO URBANSITICA - EDILIZIA PRIVATA PROGETTO SCHEDA TECNICA. PRATICA EDILIZIA N. / Data: IL PROGETTISTA

PROVINCIA DI GORIZIA SERVIZIO URBANSITICA - EDILIZIA PRIVATA PROGETTO SCHEDA TECNICA. PRATICA EDILIZIA N. / Data: IL PROGETTISTA COMUNE DI CORMÄNS PROVINCIA DI GORIZIA SERVIZIO URBANSITICA - EDILIZIA PRIVATA PROGETTO SCHEDA TECNICA PRATICA EDILIZIA N. / Data: IL PROGETTISTA DATI GENERALI : Intestatari C.F. P.IVA residente a in via

Dettagli

1. RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER MOVIMENTI DI TERRENO DOCUMENTAZIONE MINIMA

1. RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER MOVIMENTI DI TERRENO DOCUMENTAZIONE MINIMA 1. RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER MOVIMENTI DI TERRENO Domanda in bollo a norma di legge (Euro 14,62) diretta alla Provincia di Savona - Settore Tutela del Territorio e dell'ambiente - Servizio Piani

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R. 13 novembre 1998, n.31 e successive modifiche e integrazioni;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; la L.R. 13 novembre 1998, n.31 e successive modifiche e integrazioni; ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI FINANZE Direzione generale della pianificazione urbanistica territoriale e della Vigilanza edilizia del 08/10/2008 OGGETTO: Verifica di conformità ai sensi dell art. 52 delle

Dettagli

tip. Descrizione Quantificazione Fattore

tip. Descrizione Quantificazione Fattore Regolamento per la disciplina dei criteri, parametri tecnici e modalità operative da applicare per determinare le sanzioni amministrative degli artt. 134;135;139;140 della L.R.T. 1/05. (Deliberazione C.C.

Dettagli

Comune di Lentate sul Seveso

Comune di Lentate sul Seveso Comune di Lentate sul Seveso Provincia di Monza e Brianza PGT PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Maggio 2013 Proposta di controdeduzione alle osservazioni ALLEGATO H ELENCO DELLE OSSERVAZIONI NEL PERIODO

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI - AREE FABBRICABILI

IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI - AREE FABBRICABILI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI - AREE FABBRICABILI Metodo di calcolo per la determinazione del valore venale in comune commercio al 1 gennaio dell anno di imposizione delle aree edificabili Individuazione

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE COMUNE DI CITTADELLA PROVINCIA DI PADOVA NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE VARIANTE AL PRG PER LA MODIFICA DEL REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE E DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE AI SENSI DELL ART. 50 COMMA

Dettagli

COMUNE DI OLBIA ELABORATO: TAVOLA All. B. Norm e di Attu a zion e APPROVAZIONI. PROGETTIS TA In g. Da n ilo Ma n zottu S CALA

COMUNE DI OLBIA ELABORATO: TAVOLA All. B. Norm e di Attu a zion e APPROVAZIONI. PROGETTIS TA In g. Da n ilo Ma n zottu S CALA COMUNE DI OLBIA Provin cia di Olbia - Te m pio OGGETTO: PROGETTO DI VARIANTE NON S OS TANZIALE AL COMPARTO DI ZONA AH OS PEDALIERA S ITA IN COMUNE DI OLBIA, LOCALITA' TANNAULE. ELABORATO: Norm e di Attu

Dettagli

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732

COMUNE DI LUVINATE 1 3,919 10,007 2 4,987 12,732 RESIDENZA Tipi di intervento Zone oo.uu. PGT 2011 adeguamento 2013 ricostruzione restauro, risanamento e ristrutturazione, compresi e non compresi nell art. 9 della Legge 10/77 1 2 7,839 9,974 20,013 25,464

Dettagli

- relazione istruttoria - Il Responsabile della III Area Arch. Nicla Paola Frezza. 04 febbraio 2011

- relazione istruttoria - Il Responsabile della III Area Arch. Nicla Paola Frezza. 04 febbraio 2011 LEGGE REGIONALE 21/12/2010 N.19 MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 8 OTTOBRE 2009, N. 22 "INTERVENTI DELLA REGIONE PER IL RIAVVIO DELLE ATTIVITÀ EDILIZIE AL FINE DI FRONTEGGIARE LA CRISI ECONOMICA, DIFENDERE

Dettagli

TIPOLOGIA INTERVENTO TITOLO ABILITATIVO RIFERIMENTO NORMATIVO DESCRIZIONE INTERVENTO COSTI. D.P.R. 380/01 art. 6 modificato dall'art. 5 L.

TIPOLOGIA INTERVENTO TITOLO ABILITATIVO RIFERIMENTO NORMATIVO DESCRIZIONE INTERVENTO COSTI. D.P.R. 380/01 art. 6 modificato dall'art. 5 L. TIPOLOGIA INTERVENTO TITOLO ABILITATIVO RIFERIMENTO NORMATIVO DESCRIZIONE INTERVENTO COSTI ordinaria manutenzione D.P.R. 380/01 art. 6 e L.R. 12/05 art. 27 gli interventi edilizi che riguardano le opere

Dettagli

Manovra anticongiunturale

Manovra anticongiunturale Manovra anticongiunturale INTERVENTI A FAVORE DELLA CASA 9 aprile 2009 Le dimensioni del settore (costruzione installazione impianti) Situazione 2007 Imprese industriali con più di 10 dipendenti N Impresee

Dettagli

ACSA Ambito Località villaggio Giovi via Gorki e via Sacharof

ACSA Ambito Località villaggio Giovi via Gorki e via Sacharof 1 Localizzazione ecografica: Localizzazione catastale: Località villaggio Giovi via Gorki e via Sacharof Foglio 43 Mappali 63, 65, 67, 71, 73, 75, 114. Foglio 44 Mappali 23, 24, 25, 59, 62. Foglio 45 Mappali

Dettagli

Art. 1 (Interventi di ampliamento)

Art. 1 (Interventi di ampliamento) Legge Regionale 8 ottobre 2009, n. 22: Interventi della Regione per il riavvio delle attività edilizie al fine di fronteggiare la crisi economica, difendere l'occupazione, migliorare la sicurezza degli

Dettagli