MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI

Save this PDF as:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI"

Transcript

1 [11 BlU. MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI NAVALI 3 Reparto - Sistema di Combattimento 9 a Divisione - Sistemi di Comando e Controllo, RADAR e Guerra Elettronica RELAZIONE PRELIMINARE PER IL SIG. DIRETTORE E DETERMINAZIONE A CONTRARRE ARGOMENTO: Modelling & Simulation di Guerra Elettronica per il S.O.G.E. della Marina Militare. Fascicolo: 18/09/0046 CdG: 239 Capitolo: CPV: Importo programmato: ,00 (codice B) Riferimenti: a) Fg. n. M_D MSTAT del di MARISTAT (Lettera di mandato); b) Fg. n. M_D MSTAT del di MARISTAT (Prosecuzione alla Lettera di mandato). 1. ESIGENZA DA SODDISFARE E PROFILO TECNICO Con il foglio in riferimento "a" (in Finca I), MARI STA T ha conferito mandato a questa Direzione per l'avvio delle attività tecnico-amministrative relative al potenziamento dello SHore Library System (SHLS), in dotazione presso il centro di Supporto Operativo alla Guerra Elettronica (SOGE) della Marina Militare. L'incremento di capacità sarà attuato mediante l'integrazione dello SHLS con un sistema di Modelling & Simulation (M&S) che permetterà di verificare e validare le librerie e le contromisure di Guerra Elettronica (G.E.), nonché di addestrare la componente G.E. navale. Tale sistema, denominato ARGO, dovrà emulare i nuovi Electronic Warfare System (EWS) di prevista installazione sui Pattugliatori Polivalenti d'altura (PPA) e sugli elicotteri NH-90, impiegando i medesimi software. A tal scopo è stato prevista la seguente voce di spesa: SO.FU.TRA MMI - Supporti Operativi - SW di M&S G.E. - VSP C 120PB lo , per un importo massimo stimato di ,00 E (codice di programmazione "B"), come specificato nel foglio in riferimento "b" (in Finca 2). 2. RIFERIMENTI NORMATIVI E CRITERI DI SELEZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI La presente impresa rientra nell'ambito di applicazione del D.Lgs. 15 novembre 20 Il, n. 208 e relativo regolamento applicativo di cui al D.P.R. 49/2013 e, per quanto in esso non espressamente previsto, segue le disposizioni del D.P.R. 236/2012 e, se del caso, del D.Lgs. 50/2016. La procedura individuata e i criteri per la selezione dell'operatore economico è la procedura negoziata senza pubblicazione di un bando di gara, ai sensi dell'art. 18, comma 2, lettera "d" del D.Lgs. 208/20 Il, con la società Elettronica S.p.A.

2 La società Elettronica S.p.A. infatti è l'unico soggetto ritenuto qualificato a fornire i beni richiesti in quanto: - è l'unica che, oltre ad avere un'idonea competenza tecnica nel settore G.E., possiede in modo esclusivo la proprietà intellettuale del sistema SHLS, che dovrà essere ampliato e potenziato con nuove capacità di simulazione di scenari operativi complessi di G.E.. Essa detiene infatti, in modo esclusivo, il know-how necessario per potenziare ed aggiornare il sistema SHLS e vanta inoltre diritti esclusivi che non consentono all'a.d. di comunicare a terze parti informazioni ad esso relative (art. 5 del D.Lgs n.518 del 29/12/1992, che modifica l'art. 64 qua/er della Legge n. 633 del 22/04/1941, relativo alla tutela giuridica dei programmi per elaboratore); - ha progettato e realizzato i nuovi sistemi EWS ed i relativi software di prevista installazione sui PPA e sugli elicotteri NH-90. La specificità delle attività da svolgere e delle capacità da fornire rende necessaria una conoscenza approfondita e consolidata del sistema SHLS e dei nuovi sistemi EWS da emulare, che può essere resa disponibile solo da chi ne ha curato la progettazione e lo sviluppo. Esistono quindi dei motivi di natura tecnica che vincolano la scelta del contraente alla società Elettronica S.p.A., non sussistendo ragionevoli soluzioni alternative. Ad ogni buon conto, al fine di individuare eventuali ulteriori operatori economici presso cui acquisire il potenziamento in oggetto, in data 18 aprile 2018 sul sito istituzionale di NA V ARM è stato pubblicato un avviso esplorativo di indagine preliminare di mercato, che ha dato esito negativo. 3. PUBBLICITÀ a. Pubblicità legale La pubblicazione dell'avviso di avvenuta aggiudicazione verrà effettuata sulla GUE e sul sito della Direzione. b. Esclusivamente ai sensi della Direttiva n. 411/92 di SEGREDIFESA e successiva nota del II Reparto di SEGREDIFESA n del 22 marzo 2013 le procedure negoziate senza previa pubblicazione del bando di gara sono pubblicate sul sito della Direzione, dando informazione dell'esito della eventuale consultazione preliminare di mercato/indagine di mercato. 4. COMPENSAZIONI INDUSTRIALI Non previste. 5. PRINCIPALI ELEMENTI CONTRATTUALI a. Suddivisione in lotti La fornitura sarà articolata, di massima, nei seguenti lotti: Lotto l : Sublotto l.a: fornitura dei componenti HW e dell'ambiente SW base; Sublotto l.b: installazione dei componenti HW; Lotto 2: ambiente SW semplificato; Lotto 3: ambiente SW completo; Lotto 4: documentazione; Lotto 5: corsi. b. Aggiudicazione per lotti separati Non prevista. c. Condizioni di pagamento Ai sensi dell'art. 4 - comma 4 - del D.Lgs. 231/2002, come modificato dal D.Lgs. 192/2012, i pagamenti saranno effettuati entro 60 giorni decorrenti dal verificarsi di tutte le seguenti condizioni: 2

3 notifica alla ditta dell'esito positivo della Verifica di Conformità; consegna del bene nel luogo stabilito nel contratto o successivamente indicato dalla Amministrazione; ricezione della fattura da parte della stazione appaltante. Tale deroga è giustificata dalla complessità della procedura di liquidazione e pagamento delle prestazioni eseguite, alla quale partecipano più enti della Amministrazione della Difesa, aventi ciascuno diversa competenza tecnica e amministrativa. In conformità alle prescrizioni dell'art. 4 comma 4 del D. Lgs. 30 giugno 2002 n. 231 e s.m.i., tale estensione del termine di pagamento sarà esplicitamente pattuita con la società contraente. Il pagamento per ciascun lotto sarà effettuato nel seguente modo: Lotto l, 2 e 3: 90% dopo l'emissione del verbale di verifica di conformità; 10% al termine del periodo di garanzia. L' importo associato a tale percentuale potrà essere liquidato contestualmente a quello relativo al precedente 90%, a seguito di presentazione di apposita fideiussione. Lotto 4 e 5: 100% dopo l'emissione del verbale di verifica di conformità. d. Revisione prezzi Sarà ammessa la revisione dei prezzi come previsto dall'art. 106 del D. Lgs 18 aprile 2016, n. 50. e. Garanzie per la partecipazione a gare e Garanzia definitiva La garanzia definitiva ai sensi dell'art. 103 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, è pari al 10% del prezzo complessivo contrattuale ed è svincolata proporzionalmente all'esecuzione contrattuale. Se la Società contraente è in possesso della certificazione della serie ISO 9001 :20 15, la garanzia definitiva sarà ridotto del 50%, ai sensi degli art. 93, comma 7, del D.Lgs. 50/2016. Sarà prevista una clausola di garanzia di 365 gg.ss sui lotti 1, 2 e 3. Tale periodo di garanzia decorrerà dalla data di accettazione della fornitura dei singoli lotti. In tale periodo la Ditta s'impegna ad intervenire, a sua cura e spese, per risolvere eventuali difetti e/o mal funzionamenti. f. Assicurazione di qualità In considerazione della tipologia di fornitura contrattuale, al contraente sarà richiesto di operare in conformità a quanto previsto dalla normativa ISO 9001 : g. Subappalto Non è previsto. h. Penalità In linea con le prescrizioni dell'articolo 125 del D.P.R. 236 del 2012, sarà prevista, per ciascun lotto, una penalità pari allo 0,5%0 del relativo valore per ogni giorno di ritardo. La penalità complessiva massima non potrà eccedere, comunque, il 10% dell'importo contrattuale. 6. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Il Direttore pro-tempore della 9 a Divisione di NAVARM, competente per materia, sarà il " Responsabile del Procedimento" ai sensi del D.Lgs. 50/2016, art ELEMENTI FINANZIARI a. Tempi di esecuzione Il contratto avrà una durata stimata pari a circa 760 giorni. La durata stimata dei singoli lotti, la cui esecuzione non si svilupperà parallelamente, sarà di massima la seguente: 3

4 Lotto l: 240 gg.ss.; Lotto 2: 270 gg.ss.; Lotto 3: 120 gg.ss.; Lotto 4: 90 gg.ss.; Lotto 5: 30 gg.ss.. b. Impegno annuale/pluriennale Stimati i tempi necessari per l'approvazione del contratto e valutati i tempi di esecuzione, per l'impresa sarà previsto un impegno pluriennale come di seguito riportato: COMPETENZA PROGRAMMATA (IV A compresa) Oneri residuali TOT. com lessivo , , ,00 Il ,00 CASSA PREVISIONALE (IV A compresa) Oneri residuali , , ,00 Il c. Perenzione Con la suddetta forma di finanziamento, considerati i tempi di approvazione e di esecuzione del contratto, compresi eventuali periodi di garanzia, non si prevede soggezione a perenzione per alcuna rata di pagamento. d. Programma degli acquisti La presente impresa è prevista nel Documento di Mandato, strumento di programmazione ai sensi del combinato disposto di cui all'art. 21 comma 9 e art. 216 comma 3 del D.Lgs , con codice di programmazione " B". e. IVA La fornitura è soggetta all'imposta sul valore aggiunto, ad eccezione del lotto 5 ai sensi dell'art. 14, comma lo, della Legge n. 537/1993, in quanto trattasi di fornitura di corsi di formazione e aggiornamento del personale. f. Tracciabilità dei flussi finanziari Sarà richiesto uno SMART CIG in quanto l'impresa rientra nell'ambito di applicazione del D.Lgs. 15 novembre 20 Il, n g. Variazione del patrimonio dello Stato Ci sarà una variazione del patrimonio dello Stato pari al valore dei beni acquistati. 8. ULTERIORI ANNOTAZIONI N.N. Roma, 25 maggio 2018 r- 8 BlU, 2lP~ Il Capo d I 3 o Reparto C.A. Dav' e GABRIELLI cv~r?c~ Il Capo della 9 a Divisione C.~CI 4

5 MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI N AVALI ARGOMENTO: Modelling & Simulation di Guerra Elettronica per il S.O.G.E. della Marina Militare. Fascicolo: 18/09/0046 CdG: 239 Capitolo: CPV: Importo programmato: (codice B) IL DIRETTORE Visto quanto descritto nei punti da l a 8; Considerata la necessità di procedere all'acquisizione di cui trattasi; DECRETA l. Che gli Uffici e le Divisioni interessati dal suddetto procedimento, ognuno per la parte di propria competenza, assicurino il soddisfacimento dell'esigenza prospettata e svolgano tutte le attività necessarie per addivenire alla stipulazione del contratto. 2. Che il c.v. Vinicio PROCACCI sia "Responsabile del Procedimento" ai sensi dell'art. 31 del D.Lgs. 18 aprile 2016, 50. ~ i '( reni 20. f: Roma,