Introduzione al Simple Cloud API

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione al Simple Cloud API"

Transcript

1 Introduzione al Simple Cloud API by Enrico Zimuel Senior Consultant & Architect Zend Technologies

2 Mi presento Dal 2008 Senior Consultant e Architect presso Zend Technologies Software Engineer dal 1996: C/C++, Java, PHP, Perl, VB/C#/ASP.NET, JavaScript Più di 10 anni di esperienza in PHP Speaker internazionale: PHPCon, PHP Barcelona Conference, PHPDay, ZendCon, etc Laurea in Economia Informatica presso l'università G.D'Annunzio di Pescara Blog sulla programmazione web in PHP:

3 Sommario Lo sviluppo di applicazioni web in ambienti di cloud computing Il progetto Simple Cloud API Obiettivo e finalità del progetto I servizi attualmente disponibili

4 Cloud computing

5 Cloud computing E' l'insieme di tecnologie informatiche che permettono l'utilizzo di risorse hardware (storage, CPU) o software distribuite in remoto. Fonte: Wikipedia

6 Sviluppo di applicazioni in ambienti cloud Alcuni vantaggi, dal punto di vista dello sviluppatore: Architettura distribuita Facile accesso a risorse potenti Semplicità d'utilizzo: delega di gestione del servizio Alcuni punti critici: Vendor lock-in Portabilità Interoperabilità

7 Vendor lock-in L'utilizzo di tecnologie proprietarie può portare a problemi di lock-in Lo sviluppo di un applicazione software che dipende da un vendor può portare ad una serie di problemi, ad esempio: Cambio dei costi dei servizi Cambio di policy dei servizi Se si decide di cambiare vendor è necessario tener presente il costo di tale operazione (switching cost) In ambito software, switching cost = riscrittura del codice

8 Portabilità Portabilità = la capacità di eseguire la stessa applicazione su piattaforme cloud differenti Non è semplice cambiare piattaforma di cloud computing, molto spesso è necessaria una modifica sostanziale del proprio software (riscrittura del codice) Per fornire portabilità ad un software è necessario effettuare un'astrazione delle operazioni di base

9 Interoperabilità Interoperabilità = la capacità di scrivere software che sia in grado di utilizzare sistemi cloud differenti Il vs. software è in grado di utilizzare indifferentemente un servizio di storage su Amazon S3 o Nirvanix? Anche qui, il cambio di vendor porta a dei costi derivanti dalla riscrittura del codice

10 Esempi di ambienti cloud

11 API = Application Programmming Interface

12 Livelli di API Come invocare un servizio: Livello 1: utilizzare direttamente le API del servizio con un protocollo specifico (ad esempio REST o SOAP) Livello 2: utilizzare una funzione specifica del linguaggio per l'accesso al protocollo Livello 3: utilizzare una funzione specifica del servizio per l'accesso Livello 4: utilizzare un API comune in grado di supportare servizi/vendor differenti

13 Livello 1 - REST e JSON Esempio di richiesta: listfolder.php?sessiontoken=8da051b0a60f4c22a& folderpath=/cs1&pagenumber=1&pagesize=5 Esempio di risposta: { "ResponseCode": 0, "ListFolder": { "TotalFolderCount": 3, "TotalFileCount": 3215, "PageFolderCount": 3, "PageFileCount": 2,...}}

14 Livello 1 - SOAP Esempio di richiesta: <ListFolderRequest> <SessionToken> 8da051b0a60f4c22a </SessionToken> <FolderPath>/cs1</FolderPath> <PageNumber>1</PageNumber> <PageSize>5</PageSize> </ListFolderRequest>

15 Livello 1 SOAP (2) Esempio di risposta: <Response> <ResponseCode>0</ResponseCode> <ListFolder> <TotalFolderCount>3</TotalFolderCount> <TotalFileCount>3215</TotalFileCount> <PageFolderCount>3</PageFolderCount> <PageFileCount>2</PageFileCount> <Folder> <FolderCount>0</FolderCount> <FileCount>1</FileCount> <Name>F8AChild</Name>...

16 Livello 2 specifico del linguaggio Una richiesta PHP di tipo REST: file_get_contents('listfolder.php? SessionToken=8da051b0a60f4c22a...'); Una richiesta PHP di tipo SOAP: $param = array( 'SessionToken' => '8da051b0a60f4c22a', 'FolderPath' => '/cs1', 'PageNumber' => 1,...); $soapclient->call('listfolder', $param, $name);

17 Livello 3 specifico del servizio Esempio in PHP su Amazon S3 (leggere un oggetto da un bucket): $s3-> getobjectsbybucket('cs1'); Esempio in PHP su Nirvanix IMFS: $imfs->listfolder(array( 'folderpath' => '/cs1', 'pagenumber' => 1, 'pagesize' => 5));

18 Livello 4 API comune Esempio di richiesta PHP comune per restituire la lista di un folder: $storage->listitems('cs1'); Indipendentemente dal servizio/vendor utilizzato (S3, Nirvanix, GoGrid, etc)

19 Simple Cloud API

20 Che cos'è il Simple Cloud API? E' un'interfaccia comune, in PHP, per l'accesso ai servizi di cloud computing E' un progetto open source ideato da Zend Technologies con la collaborazione di IBM, Microsoft, Rackspace, Nirvanix e GoGrid Il progetto è iniziato nel Settembre 2009

21 Simple Cloud API Servizi: File storage (Amazon S3, Nirvanix, Azure Blog Storage, Rackspace Cloud Files) Document storage (Amazon SimpleDB, Azure Table Storage) Simple queues (Amazon SQS, Azure Table Storage) Utilizza il design pattern Factory e Adapter Un file di configurazione comunica all'oggetto Factory quale Adapter utilizzare

22 Dependency injection Il Simple Cloud API utilizza la tecnica di dependency injection Un esempio di file di configurazione: storage_adapter = "Zend_Cloud_StorageService_Adapter_Nirvanix" auth_accesskey = "338ab839-ac72870a" auth_username = "enrico" auth_password = remote directory = "/test"

23 Dependency injection (2) Un secondo esempio di file di configurazione: storage_adapter = "Zend_Cloud_StorageService_Adapter_S3" aws_accesskey = "ac72870a-338ab839" aws_secretkey = "/par$w3rd" bucket_name = "test"

24 API per Nirvanix Esempio con Zend Framework: $auth = array('username' => 'username', 'password' => 'password', 'appkey' => 'appkey'); $nirvanix = new Zend_Service_Nirvanix($auth); $imfs = $nirvanix->getservice('imfs'); $args = array('folderpath' => '/test', 'pagenumber' => 1, 'pagesize' => 5); $stuff = $imfs->listfolder($args); Tutte queste istruzioni sono specifiche del vendor

25 API per Amazon S3 Esempio con Zend Framework: $s3 = new Zend_Service_Amazon_S3 ($accesskey, $secretkey); $stuff = $s3->getobjectsbybucket($bucketname); Tutte queste istruzioni sono specifiche del vendor

26 Simple Cloud Storage API Elenco di una directory Nirvanix o S3: $credentials = new Zend Config Ini($configFile); $stuff = Zend_Cloud_StorageService_Factory ::getadapter($credentials)->listitems(); Questo codice funziona indifferentemente su Nirvanix, S3, RackSpace, etc La scelta del vendor avviene tramite l'utilizzo del file di configurazione ($configfile)

27 Metodi Lo storage API supporta differenti metodi: storeitem(), fetchitem() e deleteitem() copyitem(), moveitem() e renameitem() listfolders() e listitems() storemetadata(), fecthmetadata() e deletemetadata()

28 Simple Cloud Queue API Il Simple Cloud Queue API utilizza i servizi di Azure o Amazon per la gestione di una coda di messaggi Metodi supportati: createqueue(), deletequeue() e listqueueu() sendmessage(), receivemessage() e deletemessage() fetchqueuemetadata() e storequeuemetadata()

29 Simple Cloud Document API Il Simple Cloud Document API utilizza i servizi di Amazon SimpleDB e Azure Table Services Metodi supportati: createcollection(), deletecollection() e listcollection() insertdocument(), replacedocument(), updatedocument(), deletedocument() e fetchdocument() query() e select()

30 Scrivere uno specifico adapter E' possibile implementare il proprio specifico adapter scrivendo tutti le interfacce ai propri metodi: Storage Service, Queue, etc Se il cloud vendor ha già un API (Livello 3) il grosso del lavoro è già stato fatto, basta tradurre le specifiche chiamate, ad esempio: public function listfolders($path = null, $options = null) { return $this->_connection->list_containers(); }

31 Domande?

32 Grazie! Per maggiori informazioni:

Come portare la vostra intranet su IBM i con Drupal e Zend Server

Come portare la vostra intranet su IBM i con Drupal e Zend Server Come portare la vostra intranet su IBM i con Drupal e Zend Server by Enrico Zimuel Senior Consultant & Architect Zend Technologies Email: enrico.z@zend.com Copyright 2007, Zend Technologies Inc. Sommario

Dettagli

Velocizzare l'esecuzione di Joomla! con Zend Server Community Edition

Velocizzare l'esecuzione di Joomla! con Zend Server Community Edition Velocizzare l'esecuzione di Joomla! con Zend Server Community Edition Enrico Zimuel Senior Consultant & Architect Zend Technologies enrico@zend.com Sommario Zend Server Community Edition (CE) Perchè eseguire

Dettagli

La strada per sviluppare più rapidamente: Unit Test & Continuous Integration

La strada per sviluppare più rapidamente: Unit Test & Continuous Integration La strada per sviluppare più rapidamente: Unit Test & Continuous Integration by Enrico Zimuel Senior Consultant & Architect Zend Technologies Email: enrico.z@zend.com Blog: http://www.zimuel.it/blog Copyright

Dettagli

Velocizzare l'esecuzione di Joomla! con Zend Server Community Edition

Velocizzare l'esecuzione di Joomla! con Zend Server Community Edition Velocizzare l'esecuzione di Joomla! con Zend Server Community Edition Enrico Zimuel Senior Consultant & Architect Zend Technologies enrico@zend.com 9 Ottobre 2010 JoomlaDay Verona Sommario Zend Server

Dettagli

Zend Framework 2. presenta Enrico Zimuel (enrico@zend.com) Senior Software Engineer, Zend Technologies Zend Framework Core Team

Zend Framework 2. presenta Enrico Zimuel (enrico@zend.com) Senior Software Engineer, Zend Technologies Zend Framework Core Team Zend Framework 2 presenta Enrico Zimuel (enrico@zend.com) Senior Software Engineer, Zend Technologies Zend Framework Core Team Sommario Breve storia del progetto Zend Framework Zend Framework 2.0 I pre-requisiti

Dettagli

Indice generale. Gli autori...xiii. Prefazione...xv. Benvenuti nel cloud computing...1

Indice generale. Gli autori...xiii. Prefazione...xv. Benvenuti nel cloud computing...1 Indice generale Gli autori...xiii Prefazione...xv Capitolo 1 Benvenuti nel cloud computing...1 Come evitare un successo disastroso... 2 Saperne di più sul cloud computing... 3 Cosa si intende per nuvola...

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti

Introduzione ai Web Services Alberto Polzonetti PROGRAMMAZIONE di RETE A.A. 2003-2004 Corso di laurea in INFORMATICA Introduzione ai Web Services alberto.polzonetti@unicam.it Introduzione al problema della comunicazione fra applicazioni 2 1 Il Problema

Dettagli

Indice. 3 Cloud Platform Independent Model 33 3.1 Introduzione CPIM... 33 3.1.1 Google App Engine... 37 3.1.2 Windows Azure... 38

Indice. 3 Cloud Platform Independent Model 33 3.1 Introduzione CPIM... 33 3.1.1 Google App Engine... 37 3.1.2 Windows Azure... 38 Sommario Il Cloud Computing è un paradigma relativamente recente che permette di rivoluzionare la modalità attraverso cui i servizi IT vengono forniti. Nonostante gli indubbi benefici in termini di scalabilità

Dettagli

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013 e di e di Candidato: Luca Russo Docente: Corso di laurea in Informatica Applicata Facoltá di Scienze e Tecnologie Programmazione su Reti 27 Marzo 2013 Traccia d esame Sviluppare multitier con disaccoppiamento

Dettagli

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Servizio Amazon Elastic Transcoder

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Servizio Amazon Elastic Transcoder Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services Servizio Amazon Elastic Transcoder Oggi vedremo il servizio di Amazon Elastic Transcoder per la conversione video con struttura scalabile Hangout 12

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

Windows Azure. introduzione. 16 Maggio 2013. Gianni Rosa Gallina giannishub@hotmail.com. Fabrizio Accatino fhtino@gmail.com

Windows Azure. introduzione. 16 Maggio 2013. Gianni Rosa Gallina giannishub@hotmail.com. Fabrizio Accatino fhtino@gmail.com 16 Maggio 2013 Windows Azure introduzione Gianni Rosa Gallina giannishub@hotmail.com Twitter: @giannirg Blog: http://giannishub.cloudapp.net/it/ Fabrizio Accatino fhtino@gmail.com Twitter: @fhtino Sito

Dettagli

Una rassegna dei sistemi operativi per il Cloud Computing

Una rassegna dei sistemi operativi per il Cloud Computing Alma Mater Studiorum Università di Bologna SCUOLA DI SCIENZE Corso di Laurea in Informatica Una rassegna dei sistemi operativi per il Cloud Computing Tesi di Laurea in Reti di Calcolatori Relatore: Chiar.mo

Dettagli

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio

Linux Day 2009 24/10/09. Cloud Computing. Diego Feruglio Linux Day 2009 24/10/09 Cloud Computing Diego Feruglio Cos è il Cloud Computing? An emerging computing paradigm where data and services reside in massively scalable data centers and can be ubiquitously

Dettagli

PHP: Hypertext Preprocessor

PHP: Hypertext Preprocessor Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011 - PHP: Hypertext Preprocessor Caratteristiche avanzate Eufemia Tinelli 1 Contenuti PHP ad oggetti

Dettagli

Breve introduzione allo sviluppo WEB. a cura di Ciro Attanasio - ciro.attanasio@email.cz

Breve introduzione allo sviluppo WEB. a cura di Ciro Attanasio - ciro.attanasio@email.cz Breve introduzione allo sviluppo WEB a cura di Ciro Attanasio - ciro.attanasio@email.cz Partiamo (1 di 1) Come funziona il WEB e quali tecnologie lo compongono Cos è un Client (1 di 2) Un client, in informatica,

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Sommario Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Introduzione.................................................................................. 1 SOAP........................................................................................

Dettagli

Progettazione e Implementazione di API WebSocket per il Gateway Dog

Progettazione e Implementazione di API WebSocket per il Gateway Dog Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Magistrale Progettazione e Implementazione di API WebSocket per il Gateway Dog Relatori: Fulvio Corno Luigi De Russis Candidato: Teodoro Montanaro

Dettagli

Nuvola It Data Space

Nuvola It Data Space MANUALE UTENTE INDICE 1. Descrizione servizio... 3 1.1. Informazioni sul servizio di Telecom Italia... 3 1.2. Ruoli e Autenticazione per il servizio di Telecom Italia... 3 1.3. Strumenti... 5 1.4. Documentazione...

Dettagli

Programmabilità di rete con l'infrastruttura Cisco basata sulle applicazioni

Programmabilità di rete con l'infrastruttura Cisco basata sulle applicazioni White paper Programmabilità di rete con l'infrastruttura Cisco basata sulle applicazioni Panoramica Questo documento analizza il supporto alla programmabilità nell'infrastruttura ACI (Application Centric

Dettagli

tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938

tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938 tesi di laurea Anno Accademico 2004/2005 relatore Ing. Massimo Ficco candidato Pasquale Incarnato Matr. 534/938 Obbiettivi del progetto Progettazione ed implementazione di un applicazione, basata su un

Dettagli

Distributed Object Computing

Distributed Object Computing Evoluzione Architetturale Distributed omputing entralizzata Monolitica anni 60-70 Reti locali di P anni 80 Reti lient Server anni 80-90 Internet The network is the computer Paolo Falcarin Sistemi Informativi

Dettagli

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione ICT Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

Presentazione di Cedac Software

Presentazione di Cedac Software Agenda Presentazione di Cedac Software SOA ed ESB Analisi di un caso studio Esempi Q&A Presentazione di Cedac Software 1 2 Presentazione di Cedac Software S.r.l. Divisione Software Azienda nata nel 1994

Dettagli

Ottimizzare l IT. Interesse verso il cloud. Cloud computing. Ottimizzare l'it 16/04/2010. Assyrus Srl 1. Cloud Computing

Ottimizzare l IT. Interesse verso il cloud. Cloud computing. Ottimizzare l'it 16/04/2010. Assyrus Srl 1. Cloud Computing Ottimizzare l IT Cloud Computing Interesse verso il cloud 16/04/2010 Ottimizzare l'it 2 Cloud computing Cloud computing insieme di tecnologie informatiche che permettono l'utilizzo di risorse (storage,

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

Guida all uso. Instant Cloud Platform As A Service

Guida all uso. Instant Cloud Platform As A Service Guida all uso Instant Cloud Platform As A Service Prima edizione maggio 2014 Instant Cloud Platform As A Service Sommario Instant Cloud - Platform As A Service... 4 1 Introduzione... 4 2 Instant Cloud...

Dettagli

Interstudio L INGEGNERE NELLE NUVOLE. App, WEB App e Cloud. ing. Sauro Agostini. Architectural & Engineering Software. venerdì 11 ottobre 13

Interstudio L INGEGNERE NELLE NUVOLE. App, WEB App e Cloud. ing. Sauro Agostini. Architectural & Engineering Software. venerdì 11 ottobre 13 Architectural & Engineering Software L INGEGNERE NELLE NUVOLE App, WEB App e Cloud ing. Sauro Agostini Mitterand 1981 Reagan Battaglin Alice IBM PC 5150 Alonso C ERA UNA VOLTA IL DOS Non è una rivoluzione,

Dettagli

Open Source + Cloud = Come sviluppare

Open Source + Cloud = Come sviluppare Open Source + Cloud = Come sviluppare Teatro progetti Open Open Arena Data in 3 passi Benvenuti 18 maggio 2012! Marcello Buoncompagni, Service Executive Microsoft Services marcbu@microsoft.com Andrea Temporiti,

Dettagli

Professional PHP Refactoring

Professional PHP Refactoring Professional PHP Refactoring by Francesco Trucchia (Ideato srl), Enrico Zimuel (Zend Technologies srl) Ci presentiamo... ft@ideato.it Francesco Trucchia, CTO di Ideato srl Fondatore di Ideato srl, esperto

Dettagli

AscoS3 Manuale Utente. Release 1.2

AscoS3 Manuale Utente. Release 1.2 AscoS3 Manuale Utente Release 1.2 mercoledì 16 luglio 2014 1 Sommario Presentazione... 3 Interfaccia Web Primo accesso... 4 Gestione Account... 5 Cambio password... 5 Recupero Access Key e Secret Key...

Dettagli

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni)

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Progettazione di Sistemi Interattivi Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Docente: Daniela Fogli Gli strati e la rete Stratificazione da un altro punto di vista: i calcolatori

Dettagli

La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source".

La realizzazione di WebGis con strumenti Open Source. La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source". Esempi di impiego di strumenti a sorgente aperto per la realizzazione di un Gis con interfaccia Web Cos'è un Web Gis? Da wikipedia: Sono detti WebGIS

Dettagli

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Servizio Amazon SNS

CLOUD AWS. #cloudaws. Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services. Servizio Amazon SNS Community - Cloud AWS su Google+ Amazon Web Services Servizio Amazon SNS Oggi vedremo il servizio di Amazon SNS per la gestione delle notifiche tra applicazioni e servizi esterni. Hangout 09 del 18.03.2014

Dettagli

Il Paradigma REST per lo sviluppo di applicazioni Web 2.0

Il Paradigma REST per lo sviluppo di applicazioni Web 2.0 tesi di laurea Anno Accademico 2006/2007 Il Paradigma REST per lo sviluppo di applicazioni Web 2.0 relatore Ch.mo prof. Domenico Cotroneo correlatore Ing. Marcello Cinque candidato Antonio Alonzi Matr.

Dettagli

MySQL: il database open source che ha sfidato i giganti

MySQL: il database open source che ha sfidato i giganti MySQL: il database open source che ha sfidato i giganti Emilio Scalise - Senior Systems Engineer, Babel S.r.l. 14 Giugno 2011 Le origini di 1996 MySQL AB rilascia la prima versione I primi pezzi di codice

Dettagli

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Progettazione: Tecnologie

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Sviluppare e Integrare. basate sul CLOUD ROMA 11-12 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Sviluppare e Integrare. basate sul CLOUD ROMA 11-12 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA GERHARD BAYER Sviluppare e Integrare le Business Applications basate sul CLOUD ROMA 11-12 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

LBINT. http://www.liveboxcloud.com

LBINT. http://www.liveboxcloud.com 2014 LBINT http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di commerciabilità

Dettagli

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Esperienza professionale

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Esperienza professionale Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome e nome Carlo Milesi Esperienza professionale Data Dal 01/09/2014 Consulente - Senior Developer Sviluppo API REST per la gestione di sensori di rilevamento

Dettagli

Web Service Architecture

Web Service Architecture Giuseppe Della Penna Università degli Studi di L Aquila dellapenna@di.univaq.it http://dellapenna.univaq.it Engineering IgTechnology Info92 Maggioli Informatica Micron Technology Neta Nous Informatica

Dettagli

Sicurezza e Interoperabilità nei sistemi multicloud. Antonio Corradi - DISI Dipartimento di Informatica - Scienze e Ingegneria Università di BOLOGNA

Sicurezza e Interoperabilità nei sistemi multicloud. Antonio Corradi - DISI Dipartimento di Informatica - Scienze e Ingegneria Università di BOLOGNA Sicurezza e Interoperabilità nei sistemi multicloud Antonio Corradi - DISI Dipartimento di Informatica - Scienze e Ingegneria Università di BOLOGNA Il Cloud computing Una tecnologia disponibile alle aziende

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi Database e reti Piero Gallo Pasquale Sirsi Approcci per l interfacciamento Il nostro obiettivo è, ora, quello di individuare i possibili approcci per integrare una base di dati gestita da un in un ambiente

Dettagli

TECNICO INFORMATICO SOFTWARE

TECNICO INFORMATICO SOFTWARE Programma Operativo Fondo Sociale Europeo- Regione Liguria 2014-2020 ASSE 1 Occupazione - ASSE 3 Istruzione e formazione ATI - IlGolfoFaRete "...per produrre&gestire..." Ente capofila/realizzatore: Partner:

Dettagli

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Reti e Domini Windows 2000 Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Materiale preparato utilizzando dove possibile materiale AIPA http://www.aipa.it/attivita[2/formazione[6/corsi[2/materiali/reti%20di%20calcolatori/welcome.htm

Dettagli

CORBA ( Common Object Request Broker Architecture ) Le specifiche più conosciute sono UML e CORBA

CORBA ( Common Object Request Broker Architecture ) Le specifiche più conosciute sono UML e CORBA CORBA ( Common Object Request Broker Architecture ) consiste in un insieme di specifiche promosse e curate da OMG (Object Management Group). L OMG è un consorzio internazionale no-profit di industrie nel

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Programmazione Java Avanzata Concetti su Java

Programmazione Java Avanzata Concetti su Java Programmazione Java Avanzata Concetti su Java Ing. Giuseppe D'Aquì Testi di Riferimento Java ( R. Liguori, P. Liguori), O'Reilly Hops Tecniche Nuove (2008) Java Virtual Machine Il codice scritto in Java

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario Installazione SOFTWARE JDK ECLIPSE 03/03/2011 2 ALGORITMI E PROGRAMMI PROBLEMA ALGORITMO PROGRAMMA metodo risolutivo linguaggio di

Dettagli

MODEL-VIEW-CONTROLLER PROBLEMA

MODEL-VIEW-CONTROLLER PROBLEMA MODEL VIEW CONTROLLER DESIGN PATTERN MODEL-VIEW-CONTROLLER INGEGNERIA DEL SOFTWARE Università degli Studi di Padova Dipartimento di Matematica Corso di Laurea in Informatica, A.A. 2013 2014 rcardin@math.unipd.it

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

JUG Ancona Italy Spring Framework

JUG Ancona Italy Spring Framework JUG Ancona Italy Spring Framework Andrea Del Bene Jug Marche Spring: perché e nato e perché lo voglio imparare? Quando si decide di investire in un nuova tecnologia è indispensabile capire il valore aggiunto

Dettagli

Ariel David Techiouba

Ariel David Techiouba Ariel David Techiouba italiano - it nato il 26/11/1980 +39 329 3909327 Presentazione Sono appassionato di giochi da tavolo, mi piacciono le sfide soprattutto a livello mentale. Amo viaggiare e fare nuove

Dettagli

Introduzione ai connettori

Introduzione ai connettori Luca Cabibbo Architetture Software Dispensa ASW 810 ottobre 2014 Le relazioni tra elementi sono ciò che dà valore aggiunto ai sistemi. Eberhardt Rechtin 1 -Fonti [Shaw] Mary Shaw, Procedure Calls are the

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it

Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it 1 Il web come architettura di riferimento Architettura di una applicazione web Tecnologie lato server: Script (PHP, Pyton, Perl), Servlet/JSP, ASP Tecnologie lato

Dettagli

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Corso App modulo Android Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Strumentazione: PC + smartphone Android + cavo micro USB per connessione Framework Phonegap SDK di Android JDK (Java) Eclipse (opzionale)

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web 1 Prerequisiti Architettura client/server Elementi del linguaggio HTML web server SQL server Concetti generali sulle basi di dati 2 1 Introduzione Lo

Dettagli

I vantaggi del Cloud Computing

I vantaggi del Cloud Computing I vantaggi del Cloud Computing INFN CNAF Ancona 19/21 novembre 2013 Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia. I punti

Dettagli

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi

Piattaforme Software Distribuite. Roberto Beraldi Piattaforme Software Distribuite Roberto Beraldi Programma Applicazioni oggi Cloud computing Python Javascript Php Mobile app(cenni) Esame Progetto individuale Scritto Introduzione Ecosistema applicazioni

Dettagli

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Amministrativi/Contabile Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione, Ricerca

Dettagli

Web Services Dogane LINEE GUIDA

Web Services Dogane LINEE GUIDA Web Services Dogane LINEE GUIDA Pagina 1 di 17 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. TEST FUNZIONALI SUI WEB SERVICES... 8 3. SICUREZZA... 14 4. FIRMA... 14 5. TRASFORMAZIONE CERTIFICATO DI FIRMA...

Dettagli

Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1

Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1 Gli XML Web Service Prof. Mauro Giacomini Medica 2008/2009 1 Definizioni i i i Componente.NET che risponde a richieste HTTP formattate tramite la sintassi SOAP. Gestori HTTP che intercettano richieste

Dettagli

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET 18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso ai database

Dettagli

B e n v e n u t i. Modena, 30 Marzo 2012

B e n v e n u t i. Modena, 30 Marzo 2012 B e n v e n u t i Modena, 30 Marzo 2012 Agenda 14.00 - L idea Con.net 2.0 (Federico Baietta) 14.20 - Demo (Mirko Seghetti) 15.15 - Pausa caffè 15.30 - Approfondimento tecnico (Stefano Bonato) 16.00 - Aspetti

Dettagli

Il cloud per l accelerazione del business delle PMI: progetto ICARO. http://www.cloudicaro.it/ http://www.disit.org/6436

Il cloud per l accelerazione del business delle PMI: progetto ICARO. http://www.cloudicaro.it/ http://www.disit.org/6436 Il cloud per l accelerazione del business delle PMI: il progetto Icaro http://www.cloudicaro.it/. Paolo Nesi, Università degli Studi di Firenze Paolo.nesi@unifi.it DISIT Lab, http://www.disit.dinfo.unifi.it

Dettagli

Identity Access Management nel web 2.0

Identity Access Management nel web 2.0 Identity Access Management nel web 2.0 Single Sign On in applicazioni eterogenee Carlo Bonamico, NIS s.r.l. carlo.bonamico@nispro.it 1 Sommario Problematiche di autenticazione in infrastrutture IT complesse

Dettagli

Università degli studi di Ferrara. Sviluppo di un Web Service per la classificazione del suolo e sua integrazione sul Portale SSE

Università degli studi di Ferrara. Sviluppo di un Web Service per la classificazione del suolo e sua integrazione sul Portale SSE Università degli studi di Ferrara Facoltà di scienze MM.FF.NN. Corso di Laurea Specialistica in Informatica Sviluppo di un Web Service per la classificazione del suolo e sua integrazione sul Portale SSE

Dettagli

Logbus-ng: a software logging bus for Field Failure Data Analysis in distributed systems Anno Accademico 2009-2010

Logbus-ng: a software logging bus for Field Failure Data Analysis in distributed systems Anno Accademico 2009-2010 tesi di laurea Logbus-ng: a software logging bus for Field Failure Data Analysis in Anno Accademico 2009-2010 relatore Ch.mo prof. Domenico Cotroneo Ch.mo prof. Marcello Cinque correlatore Ch.mo Ing. Antonio

Dettagli

Sommario. Oracle Database 10g (laboratorio) Grid computing. Oracle Database 10g. Concetti. Installazione Oracle Database 10g

Sommario. Oracle Database 10g (laboratorio) Grid computing. Oracle Database 10g. Concetti. Installazione Oracle Database 10g Sommario Oracle Database 10g (laboratorio) Dr. Daniele Barone Dr. Simone Grega 1 2 Oracle Database 10g Offre alte qualità del servizio: Performance; Scalabilità; Sicurezza; Affidabilità. Gestione autonoma

Dettagli

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools )

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) SCOPO : Ambiente per lo sviluppo di applicazioni WEB multimediali basate su Data Base Relazionale e strutturate secondo il modello a tre livelli: Presentazione

Dettagli

Sistema Operativo Compilatore

Sistema Operativo Compilatore MASTER Information Technology Excellence Road (I.T.E.R.) Sistema Operativo Compilatore Maurizio Palesi Salvatore Serrano Master ITER Informatica di Base Maurizio Palesi, Salvatore Serrano 1 Il Sistema

Dettagli

Griglie computazionali LEZIONE N. 14. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno

Griglie computazionali LEZIONE N. 14. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno Griglie computazionali Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno LEZIONE N. 14 OGSA, OGSI e WSRF Gli Standard OGF Griglie computazionali - a.a. 2009-10

Dettagli

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP)

12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) 12 - Introduzione alla Programmazione Orientata agli Oggetti (Object Oriented Programming OOP) Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica,

Dettagli

JDBC di base. Le classi/interfacce principali di JDBC

JDBC di base. Le classi/interfacce principali di JDBC JDBC di base Java Database Connectivity è il package Java per l accesso a database relazionali il package contiene interfacce e classi astratte completa indipendenza del codice dal tipo di database o di

Dettagli

Software. Definizione, tipologie, progettazione

Software. Definizione, tipologie, progettazione Software Definizione, tipologie, progettazione Definizione di software Dopo l hardware analizziamo l altra componente fondamentale di un sistema di elaborazione. La macchina come insieme di componenti

Dettagli

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA OFFERTE EURES NELL INFORMATICA DIT_saj_Wb ANALISTA FUNZIONALE JUNIOR Il candidato ideale, che avrà maturato almeno un anno di esperienza, sarà inserito all interno di un progetto ambizioso, dinamico e

Dettagli

La cassetta di un buon carpentiere del software

La cassetta di un buon carpentiere del software IBM La cassetta di un buon carpentiere del software Luca Amato lucaamato@it.ibm.com Messina, 25 Maggio 2007 Agenda Microstoria dell'informatica e dei linguaggi Scegliere un linguaggio di programmazione

Dettagli

SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE

SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE Sommario TIPOLOGIE DI CLOUD... 4 PRIVATE CLOUD... 4 COMMUNITY CLOUD... 4 PUBLIC CLOUD... 4 HYBRID CLOUD... 4 CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO OFFERTO...

Dettagli

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org

1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org 1 Vincenzo de Stefano SAP e Servizi Web http://desvino.altervista.org Prefazione. Da Hello World a Hello World Wide Web. Hello World è la prima frase stampata a video dal primo programma di esempio scritto

Dettagli

Nicolò Carandini HTTP, Web Services e RestSharp (II parte) 1

Nicolò Carandini HTTP, Web Services e RestSharp (II parte) 1 Nicolò Carandini HTTP, Web Services e RestSharp (II parte) 1 HTTP, Web Services e RestSharp Dopo aver descritto nella prima parte di quest articolo 1 le basi su cui poggia la comunicazione nel Word Wide

Dettagli

SCUOLA POLITECNICA. 1 semestre Facoltativa Voto in trentesimi

SCUOLA POLITECNICA. 1 semestre Facoltativa Voto in trentesimi SCUOLA ANNO ACCADEMICO OFFERTA 2015/2016 ANNO ACCADEMICO EROGAZIONE 2017/2018 CORSO DILAUREA INSEGNAMENTO TIPO DI ATTIVITA' AMBITO CODICE INSEGNAMENTO 18033 SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI SCUOLA POLITECNICA

Dettagli

BizTalk server fa parte dell offerta di Microsoft per la grande azienda.

BizTalk server fa parte dell offerta di Microsoft per la grande azienda. Web Service Dopo le applicazioni desktop e quelle per Internet, i servizi Web sono la terza componente essenziale delle applicazioni.net. I Web Service sono una nuova tecnologia che permette la realizzazione

Dettagli

JDBC: Introduzione. Java Database Connectivity (JDBC): parte 1. Schema dei legami tra le classi principali. Principali classi/interfacce di JDBC

JDBC: Introduzione. Java Database Connectivity (JDBC): parte 1. Schema dei legami tra le classi principali. Principali classi/interfacce di JDBC JDBC: Introduzione Java Database Connectivity (JDBC): parte 1 Gianluca Moro DEIS - Università di Bologna gmoro@deis.unibo.it Java Database Connectivity è il package Java per l accesso a database relazionali

Dettagli

Lezione 9. Applicazioni tradizionali

Lezione 9. Applicazioni tradizionali Lezione 9 Applicazioni tradizionali Pag.1 Sommario Concetti trattati in questa lezione: SQL nel codice applicativo Cursori API native ODBC Pag.2 SQL nel codice applicativo I comandi SQL possono essere

Dettagli

e-suap CODE ARCHITECTS s.r.l. Piattaforma integrata per la gestione telematica del SUAP

e-suap CODE ARCHITECTS s.r.l. Piattaforma integrata per la gestione telematica del SUAP livinglabs.regione.puglia.it e-suap Forum PA Roma 29 Maggio 2014 e-suap CODE ARCHITECTS s.r.l. Piattaforma integrata per la gestione telematica del SUAP Il Progetto e-suap, piattaforma integrata per la

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2010/2011 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TUTTO SUL ROMA 17-19 OTTOBRE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TUTTO SUL ROMA 17-19 OTTOBRE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA GERHARD BAYER TUTTO SUL CLOUD COMPUTING Concetti, Attori, Tecnologie ROMA 17-19 OTTOBRE 2011 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

Spunti ed Elementi da Intel Cloud Forum

Spunti ed Elementi da Intel Cloud Forum Spunti ed Elementi da Intel Cloud Forum Intel incontra il canale sul tema del Cloud Computing, Milano, 8 Settembre 2011 L Information e Communication Technology per oltre vent anni si è sviluppata attorno

Dettagli

JUMP THE UNIFIED MAPPING PLATFORM

JUMP THE UNIFIED MAPPING PLATFORM JUMP THE UNIFIED MAPPING PLATFORM 1 Cos è JUMP? JUMP Java GIS e una piattaforma GIS implementata interamente in JAVA. JUMP include : La JUMP Workbench : una GUI estendibile ed interattiva per manipolare

Dettagli

Descrizione generale. Architettura del sistema

Descrizione generale. Architettura del sistema Descrizione generale Sister.Net nasce dall esigenza di avere un sistema generale di Cooperazione Applicativa tra Enti nel settore dell Informazione Geografica che consenta la realizzazione progressiva

Dettagli

Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali. Le tecnologie del Web 2.0

Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali. Le tecnologie del Web 2.0 Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali Le tecnologie del Web 2.0 OAuth: cos è Semplice standard aperto per l autenticazione sicura delle API Protocollo aperto per permettere

Dettagli

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1

MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP. Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 MONITORAGGIO UNITARIO PROGETTI 2007/2013 PROTOCOLLO DI COLLOQUI ANALISI ATTIVAZIONE SERVIZIO IGRUE IN SPCOOP Link.it srl - Analisi Servizio IGRUE 1 Panoramica L'attuale sistema IGRUE è composto da: Il

Dettagli

PRACTICAL DEVELOPMENT OF A WEB SERVICE

PRACTICAL DEVELOPMENT OF A WEB SERVICE PRACTICAL DEVELOPMENT OF A WEB SERVICE 1 JAX-WS 2.0 Java API for XML Web Services Specifica basata su annotazioni Applicata su classi ed interfacce in modo da definire e gestire automaticamente il protocollo

Dettagli