TRIBUNALE DI BELLUNO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRIBUNALE DI BELLUNO"

Transcript

1 TRIBUNALE DI BELLUNO ELENCO CONVENZIONI PER LAVORI DI PUBBLICA UTILITA - Art. 54 del D. L.vo n. 274 e 2 del D.M COMUNI SCADENZA N CONDANNATI ATTIVITA Taibon Agordino uno Manutenzione ambiente e arredo strade; supporto alle attività amministrative dei servizi comunali. Limana tre Piccole manutenzioni del territorio Pieve d Alpago due Pulizia e manutenzione strade, giardini, parchi pubblici e piccole manutenzioni varie; prestazioni servizio segreteria. Belluno Prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile quali la tutela del patrimonio ambientale e culturale, la custodia di musei, gallerie o pinacoteche (attività di supporto ai servizi culturali); prestazioni di lavoro nella manutenzione e nel decoro di beni del patrimonio pubblico (manutenzione del verde pubblico, arredo urbano e strade); altre prestazioni di lavoro di pubblica utilità pertinenti la specifica professionalità del condannato. Santo Stefano di C tre Lavoro per finalità di protezione civile, di tutela del patrimonio ambientale e culturale, ivi compresa la collaborazione ad opere di prevenzione incendi, di salvaguardia del patrimonio boschivo e forestale, di tutela della flora e della fauna, di manutenzione e decoro di beni del patrimonio pubblico ivi compresi giardini e parchi, di prevenzione del randagismo degli animali, custodia dei musei, gallerie o pincoteche; prestazioni di lavoro pertinenti la specifica professionalità del condannato; prestazioni nel campo 1

2 della sicurezza e dell educazione stradale (prioritarie per le ipotesi di cui al citato art. 186 C.d.S.) Sappada cinque Attività di pulizia parchi e verde pubblico, manutenzione aree e proprietà comunali in affiancamento con il personale comunale, pulizia e manutenzione aree sportive ecc. Sistemazione archivio comunale e riordino pratiche uffici e biblioteca comunale, prestazioni inerenti la gestione patrimonio boschivo comunale. Attività di supporto nell attività scolastica con assistenza entrata/uscita alunni, tutela aree scolastiche esterne, interventi di manutenzione e pulizia edifici scolastici ed adiacenze. Arsiè quattro Attività connesse al servizio tecnico manutentivo. Lentiai quattro Attività connesse al servizio tecnico manutentivo. Ponte nelle Alpi cinque Lavori per la collettività. Cencenighe due Prestazioni previste dall art.1 del D.M lett. b) c) d) e) limitatamente alle competenze del Comune da individuarsi di volta in volta con riferimento alle professionalità individuali. Voltago Agordino Prestazioni previste dall art.1 del D.M lett. b)c)d)e) limitatamente alle competenze del Comune da individuarsi di volta in volta con riferimento alle professionalità individuali CE.I.S. di Belluno Onlus dieci Area servizi ed area amministrativa. Comunità Montana due Attività sociale o tecnico manutentive. dell Alpago 2

3 Lamon tre Attività tecnico manutentive e amministrative, giusta disposizione del Giudice diciotto Affiancamento alla squadra operai del Comune per attività di manutenzione del territorio (sistemazione e pulizia strade, taglio cigli stradali, taglio aree versi, taglio siepi prospicienti), etc.; manutenzione e pulizia ordinaria e straordinaria di edifici comunali; servizi di pubblica utilità. Borca di Cadore due Affiancamento alla squadra operai per attività di manutenzione del territorio. S. Nicolò Comelico tre Manutenzioni ambientali, custodi di mostre ed esposizioni e prestazioni varie di ordinarie e straordinarie manutenzione su fabbricati. Seren del Grappa due Attività connesse al servizio tecnico manutentivo. Domegge di Cadore dieci Attività di manutenzione verde pubblico, arredo urbano e strade. Cortina d Ampezzo tre a) supporto operai comunali; b) supporto ad attività di lavoro d ufficio e archiviazione dati presso gli uffici comunali; c) attività di supporto agli operatori dei servizi socio-assistenzialieducativi ed addetti alle pulizie della locale Casa di Riposo del Comune; d) sorveglianza e supporto organizzativo a mostre o manifestazioni organizzate dal Comune. Sospirolo due Attività operative di competenza del Comune. Pedavena due Attività connesse al servizio tecnico manutentivo e/o attività amministrativa presso Ufficio Tecnico. 3

4 Comelico Superiore tre Manutenzioni ambientali, pulizia delle strade e di altri luoghi pubblici; prestazioni varie di ordinaria e straordinari manutenzione su fabbricati; custodia di mostre ed esposizioni ed altre prestazioni di carattere esecutivo non comportanti situazioni di rischio o di pericolo. Sedico due Attività operative di competenza del Comune. Feltre quindici Lavori di manutenzione nei settori di competenza dell ente: U.O. Lavori Pubblici (comprendente servizio Viabilità e Verde) - U.O. fabbricati, cimiteri e nettezza urbana; custodia dei musei; servizi ausiliari presso servizi diversi; lavori di pubblica utilità pertinenti la specifica professionalità del condannato. Calalzo di Cadore dieci Attività nel settore tecnico manutentivo ed attività nel settore amministrativo. Alano di Piave quattro Attività connesse al servizio tecnico manutentivo. Mansioni del settore amministrativo - sgreteria. Vodo di Cadore quattro Attività di manutenzione del territorio (sistemazioni e pulizia delle strade, taglio cigli stradali, taglio aree verdi, siepi prospicienti, ecc) e sgombero neve; manutenzione e pulizia ordinaria e straordinari degli edifici comunali; servizi di pubblica utilità; attività varie a supporto degli uffici; attività di interesse pubblico coerenti con le professionalità del soggetto. Farra d Alpago tre Assistenza al personale area tecnico-manutentiva. San Vito di Cadore due Manutenzione e decoro del patrimonio pubblico ivi compresi 4

5 giardini, strade e piazze; attività di interesse pubblico coerente con le professionalità del soggetto. Livinallongo due Supporto operai comunali; attività rivolte alle persone seguite dai servizi socio-assistenziali del Comune; sorveglianza e supporto organizzativo a mostre o manifestazioni organizzate dal Comune. Longarone cinque Manutenzione del verde, della viabilità comunale e manutenzione ordinaria del Centro Servizi L. Barzan. Erto e Casso uno Attività tecnico-manutentive o culturali amministrative. Quero Vas dodici Attività connesse al servizio tecnico amministrativo. San Gregorio nelle Alpi due a) assistenza sociale e volontariato; b) protezione civile, tutela del patrimonio ambientale e culturale; c) tutela della flora e della fauna e di prevenzione del randagismo; d) manutenzione di beni del demanio e del patrimonio pubblico. Lorenzago di Cadore tre Servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, servizio segreteria. Vigo di Cadore quattro Manutenzioni stradali, lavori generici di manovalanza, sfalcio aree prative, pulizia del verde e delle aree urbane. Tambre uno Pulizia e manutenzione strade, giardini, parchi pubblici e piccole manutenzioni varie, nonché supporto all attività d ufficio. Pieve di Cadore sei Piccole manutenzioni ambientali, collaborazione agli uffici in attività di archivio o data enter, piccole mansioni di supporto alla casa di riposo comunale per persone autosufficienti, quali accompagnamenti a passeggiate ed altre attività ludiche, supporto alla refezione presso la scuola dell infanzia, supporto alle attività di volontariato promosse dal Comune. Canale d Agordo due Manutenzione ambiente e arredo urbano; 5

6 supporto alle attività amministrative dei servizi comunali. San Pietro di Cadore tre Manutenzioni stradali, lavori generici di manovalanza, sfalcio aree prative, pulizia del verde e delle aree urbane. Sovramonte due Lavori di manutenzione da svolgere presso l area tecnica ed attività di supporto nel campo amministrativo da svolgere presso l area amministrativa. Santa Giustina due Servizio di raccolta e smaltimento rifiuti (area tecnica lavori pubblici); servizio segreteria (area amministrativa). La Valle Agordina due D.M art. 1 lett. B) D) E) (protezione civile, tutela patrimonio ambientale e culturale, manutenzioni beni del demanio, altre prestazioni concernenti specifica professionalità del condannato, ecc.). Collegio Antoniano quattro Attività connesse alla manutenzione e pulizia delle aree interne M.E.F.M.C. - Casa ed esterne della struttura. Padre Kolbe - Pedavena Vallada Agordina due Pulizia strade, sfalcio prati, spezzamento, facchinaggio, lavori pubblici in amministrazione diretta, manutenzioni/riparazioni impianti acquedottistici e fognaria o attività di polizia mortuaria, compresi i seppellimenti e le esumazioni. Falcade uno D.M art. 1 lett. B) C) D) E) (protezione civile, tutela patrimonio ambientale e culturale, tutela flora e fauna, manutenzioni beni del demanio, altre prestazioni concernenti specifica professionalità del condannato, ecc.), limitatamente alle competenze del comune, da individuarsi di volta in volta anche con riferimento alle professionalità individuali. 6

7 Valle di Cadore dieci Attività nel settore tecnico-manutentivo ed attività nel settore amministrativo. Cesiomaggiore due Assistenza sociale e volontariato; protezione civile e salvaguardia del patrimonio ambientale e culturale; tutela della flora e della fauna e prevenzione del randagismo degli animali; manutenzione dei beni del patrimonio pubblico; altre prestazioni di lavoro di pubblica utilità pertinenti la specifica professionalità del condannato. PORTAPERTA sei Accompagnamento ospiti disabili e minori in attività ricreative o S.C.S. ONLUS di Feltre lavorative presso le strutture stesse (lavori di manutenzione, cucina, lavanderia, ecc.); accompagnamento utenti per visite o altre necessità; operazioni di ufficio; piccola manutenzione, taglio erba, sistemazione locali, gestione magazzino, coadiuvando gli ospiti autosufficienti ovvero in affiancamento agli operatori ed ai volontari nella gestione degli utenti. Rocca Pietore uno Attività di sfalcio, pulizia strade e manutenzione in generale; attività di supporto agli uffici comunali, archiviazione pratiche, pulizie, lavori vari. Puos d Alpago due Attività di pulizia e manutenzione del verde pubblico,marciapiedi strade; supporto al servizio di segreteria. San Tomaso Agordino uno Manutenzione ambiente e arredo urbano, supporto alle attività amministrative dei servizi comunali. Movimento Fraternità DUE Attività di agricoltura nell ambito di un progetto di un consumo Landris ONLUS attento e solidale in un attività condivisa tra produttore e consumatore finale. Claut (PN) tre Prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile, anche 7

8 mediante soccorso alla popolazione in caso di calamità naturali, di tutela del patrimonio ambiente e culturale, ivi compresa la collaborazione ad opere di prevenzione incendi, di salvaguardia del patrimonio boschivo e forestale o di particolari produzioni agricole, di recupero del demanio marittimo e di custodia di musei, gallerie e pinacoteche; prestazioni di lavoro in opere di tutela dell flora e della fauna e di prevenzione del randagismo degli animali; prestazioni di lavoro nell amanutenzione e nel decoro di beni del demanio e del patrimonio pubblico ivi compresi giardini e parchi; altre prestazioni di lavoro di pubblcia utilità pertinenti la specifica professionalità del condannato. Cibiana di Cadore due Attività di manutenzione del territorio (sistemazione e pulizia delle strade, taglio cigli stradali, sfalcio aree verdi, taglio siepi prospicienti, ecc.); Manutenzione e pulizia ordinaria e straordinaria degli edifici comunali; Attività varie a supporto degli uffici; Attività di interesse pubblico coerenti con le professionalità del condannato. Alleghe uno Collaborare con l ufficio tecnico presso gli uffici del Comune. Danta di Cadore tre Manutenzioni ambientali quali lo sfalcio di prati, la pulizia delle strade e di altri luoghi pubblici; prestazioni varie di ordinaria e straordinaria manutenzione su fabbricati; custodia di mostre e di esposizioni ed altre prestazioni ancora di carattere esecutivo che non determinino situazioni di rischio o di pericolo per chi le compie. San Nicolò di Comelico tre Manutenzioni ambientali, pulizia delle strade e di altri luoghi pubblici; prestazioni varie di ordinaria e straordinaria manutenzione su fabbricati; 8

9 custodia di mostre e di esposizioni ed altre prestazioni di carattere esecutivo non comportanti situazioni di rischio o di pericolo. Fonzaso uno Manutenzione del verde pubblico e delle strutture comunali. Soc. Coop. Sociale dieci Manutenzione ambiente e arredo strade; Onlus La Via attività di pulizia parchi e verde pubblico, manutenzione aree e proprietà comunali in affiancamento con il personale comunale, pulizia e manutenzione aree sportive ecc.; sistemazione archivio comunale e riordino pratiche uffici e biblioteca comunale, prestazioni inerenti la gestione patrimonio boschivo comunale; lavori per la collettività. Rivamonte Agordino uno Piccole manutenzione ordinarie del territorio comunale. Lozzo di Cadore tre Manutenzioni ambientali quali lo sfalcio di prati, la pulizia delle strade e di altri luoghi pubblici, prestazioni di lavoro pertinenti alla specifica professionalità del condannato, custodia di mostre ed esposizioni ed altre prestazioni di carattere esecutivo che non determinino situazioni di rischio o di pericolo per chi le compie. Ospitale di Cadore tre Manutenzioni del verde, della viabilità comunale e degli immobili comunali; supporto ufficio segreteria. Gosaldo uno D.M art. 1 lett. B) C) D) E), limitatamente alle competenze del comune, da individuarsi di volta in volta anche con riferimento alle professionalità individuali. Forno di Zoldo tre Lavori tecnico-manutentivi sul territorio (quali sfalcio, pulizia giardini, pulizia accessi fabbricati dalla neve nella stagione invernale) o all interno di strutture pubbliche. 9

10 Agordo max quattro Attività connesse al servizio tecnico manutentivo e di supporto agli uffici. Trichiana tre Lavori presso l ufficio servizi sociali per collaborazione nell ambito delle attività di sostegno alle persone svantaggiate e piccoli lavori di manutenzione e/o pulizie; lavoro presso l ufficio di Polizia Locale per collaborazione nell ambito della sicurezza stradale; lavoro presso l ufficio tecnico per colaborazione con la squadra operai nell esecuzione delle mansioni proprie (lavori idraulici, manutenzioni varie, pulizia strade, piazze, aiuole. marciapiedi,sgombero neve, etc.). Chies d Alpago uno Pulizia e manutenzione strade, giardini, parchi pubblici e piccole manutenzioni varie, nonché supporto all attività d ufficio. Azienda Feltrina quattro a) collaborazione in attività assistenziale/educative al Centro per i servizi alla persona Diurno Anziani; b) aiuto nelle attività manutentive interne ed esterne delle strutture che fanno capo all Azienda Feltrina; c) collaborazione in attività amministrative. Auronzo di Cadore tre D.M art. 1 lett. B) C) D) E) (protezione civile, tutela patrimonio ambientale e culturale, tutela flora e fauna, manutenzioni beni del demanio, altre prestazioni concernenti specifica professionalità del condannato, ecc.). Selva di Cadore uno Servizi alla persona (sociale, cultura, istruzione) o manutenzione del territorio (ad es.: manutenzione di aree verdi, pulizia di aree pubbliche e strade). Club Alpino Italiano uno Lavoro di segreteria durante l orario di apertura al pubblico. Sezione di Feltre 10

11 AUSER Territoriale uno Aiuto e supporto agli anziani in difficoltà, consegna pasti e/o di Belluno spesa e/o farmaci a domicilio a persone disabili e non autosufficienti, guardania luoghi comunali (giardini, parchi), accompagnamento protetto, supporto attività organizzative nelle strutture Auser, ecc.. Belluno,

CALENDARIO TURNAZIONE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI. Periodo di validità: dal 01.07.2015 al 30.06.2016

CALENDARIO TURNAZIONE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI. Periodo di validità: dal 01.07.2015 al 30.06.2016 QUESTURA DI BELLUNO Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni tel. 0437-945731- 945732 COORDINATORE 0437/945736 fax 0437 945737 upgsp.bl@poliziadistato.it CALENDARIO

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO

TRIBUNALE DI BELLUNO TRIBUNALE DI BELLUNO ELENCO CONVENZIONI PER LAVORI DI PUBBLICA UTILITA - Art. 54 del D. L.vo 28.08.2000 n. 274 e 2 del D.M. 26.03.2001 - COMUNI SCADENZA N CONDANNATI ATTIVITA Taibon Agordino 02.10.2022

Dettagli

HMA02B 07-06-12 PAG. BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO *********************** * POSTI * * * POSTI * * ORGANICO * DISPONIB.EL.EL.EL.EL.

HMA02B 07-06-12 PAG. BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO *********************** * POSTI * * * POSTI * * ORGANICO * DISPONIB.EL.EL.EL.EL. HMA02B 07-06-12 PAG. 1 TIPO POSTO COMUNE... BLEEA266Z6 COMUNE SC.EL. DI CORTINA D'AMPEZZO. BLEE81804T DUCA D'AOSTA * 30 * *.. BLEEA501Z5 COMUNE SC.EL. DI AURONZO DI CADORE. BLEE810058 FRAZ. REANE * 27

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 CADORE NORD OCCIDENTALE Comuni di: CORTINA D`AMPEZZO, BORCA DI CADORE, CALALZO DI CADORE, CIBIANA DI CADORE, COLLE SANTA LUCIA, LIVINALLONGO COL LANA, PIEVE

Dettagli

Calendario delle fiere 2016

Calendario delle fiere 2016 Calendario delle fiere 2016 Data Località Denominazione 14 febbraio Limana Mostra dell artigianato e vecchie tradizioni 13 marzo Antica Fiera della Madonna Addolorata 13 marzo Lentiai Fiera di Primavera

Dettagli

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO Scheda sintetica Anno 2011 LA PROVINCIA DI BELLUNO Comuni (n.) 69 Abitanti (n.) 213.108 Densità di popolazione

Dettagli

SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO.

SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO. Questura di Belluno SALA OPERATIVA RECUPERO SALME CALENDARIO DELLA TURNAZIONE DELLE IMPRESE ONORANZE FUNEBRI OPERANTI NELLA PROVINCIA DI BELLUNO. Periodo di validità: dal 01 LUGLIO 2016 al 30 GIUGNO 2017

Dettagli

Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20

Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20 Agenda Digitale del Veneto E le linee di finanziamento FESR 2014-20 Elvio Tasso Regione del Veneto - Sezione Sistemi Informativi 29 aprile 2016 Belluno L Agenda Digitale del Veneto #ADVeneto Documento

Dettagli

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO

LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE DI BELLUNO CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO: BANCHE DATI E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI IL CENTRO SERVIZI TERRITORIALE

Dettagli

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO

ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO ARPAV Direzione Tecnica Servizio Osservatorio Rifiuti I RIFIUTI URBANI IN PROVINCIA DI BELLUNO Scheda sintetica Anno 2013 LA PROVINCIA DI BELLUNO Comuni (n.) 69 Abitanti (n.) 209.425 Densità di popolazione

Dettagli

Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City. Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno

Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City. Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno Dalla gestione intelligente dell energia alla Smart City Stefano Savaris Consorzio Comuni BIM Piave Belluno Il Consorzio BIM Piave Ente obbligatorio ai sensi della legge 959/1953 COMELICO SUPERIORE S.

Dettagli

SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI

SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI SUPPORTO ALLE DECISIONI PER LA PROMOZIONE DEL RISPARMIO ENERGETICO E DELLA RIDUZIONE DELLE EMISSIONI Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Piave appartenenti alla Provincia di Belluno

Dettagli

I redditi dichiarati dai contribuenti in provincia di Belluno 1 parte

I redditi dichiarati dai contribuenti in provincia di Belluno 1 parte I redditi dichiarati dai contribuenti in provincia di Belluno 1 parte Con questo lavoro si intende avviare una serie di approfondimenti sulle dichiarazioni dei redditi dei contribuenti bellunesi riguardanti

Dettagli

5 x 1.000 - Esercizio finanziario 2012 Assegnazione agli Enti del volontariato bellunesi

5 x 1.000 - Esercizio finanziario 2012 Assegnazione agli Enti del volontariato bellunesi CODICE FISCALE 5 x 1.000 - Esercizio finanziario 2012 DENOMINAZIONE COMUNE IMPORTO TOTALE 93009330254 ASSOCIAZIONE GRUPPI "INSIEME SI PUO'"ONLUS BELLUNO 62.738,68 93038400250 ONESIGHT, LUXOTTICA GROUP

Dettagli

Registro Tumori del Veneto. Baracco M, Bovo E, Dal Cin A, Fiore AR, Greco A, Guzzinati S, Monetti D, Rosano A, Stocco CF, Tognazzo S e Zambon P.

Registro Tumori del Veneto. Baracco M, Bovo E, Dal Cin A, Fiore AR, Greco A, Guzzinati S, Monetti D, Rosano A, Stocco CF, Tognazzo S e Zambon P. luglio 2012 REGIONE DEL VENETO - Assessorato alle Politiche Sanitarie ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO - IRCCS Analisi geografica dell'incidenza dei tumori nella provincia di Belluno (periodo 2001-2005) e andamenti

Dettagli

Il Piano provinciale per la sicurezza stradale I dati degli incidenti stradali

Il Piano provinciale per la sicurezza stradale I dati degli incidenti stradali Conferenza stampa Il Piano provinciale per la sicurezza stradale I dati degli incidenti stradali 28-29 Hotel Fiames - Cortina, 19 gennaio 21 1 Gli incidenti stradali in Italia Oggi sono disponibili i dati

Dettagli

RAPPORTO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI OBIETTIVO RACCOLTA DIFFERENZIATA 70% ANALISI DEI DATI 2007 E COMPARAZIONE CON GLI ANNI 2005 E 2006

RAPPORTO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI OBIETTIVO RACCOLTA DIFFERENZIATA 70% ANALISI DEI DATI 2007 E COMPARAZIONE CON GLI ANNI 2005 E 2006 NEC SPE NEC METU OBIETTIVO RACCOLTA 70% RAPPORTO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANALISI DEI DATI 2007 E COMPARAZIONE CON GLI ANNI 2005 E 2006 Saluto Provincia di Belluno I dati della raccolta differenziata

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO. Il miglior modo di unire gli uomini è di persuaderli a lavorare insieme Antoine-Marie-Roger de Saint Exupery

SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO. Il miglior modo di unire gli uomini è di persuaderli a lavorare insieme Antoine-Marie-Roger de Saint Exupery SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO Il miglior modo di unire gli uomini è di persuaderli a lavorare insieme Antoine-Marie-Roger de Saint Exupery La Provincia di Belluno, con la riforma del mercato

Dettagli

ANALISI DEI BILANCI CONSUNTIVI DEI COMUNI DI BELLUNO: INDEBI- TAMENTO E SPESE PER IL PERSO- NALE IN RAPPORTO AGLI ABITANTI

ANALISI DEI BILANCI CONSUNTIVI DEI COMUNI DI BELLUNO: INDEBI- TAMENTO E SPESE PER IL PERSO- NALE IN RAPPORTO AGLI ABITANTI ANALISI DEI BILANCI CONSUNTIVI DEI COMUNI DI BELLUNO: INDEBI- TAMENTO E SPESE PER IL PERSO- NALE IN RAPPORTO AGLI ABITANTI PATTO DI STABILITA : UNO STRUMENTO CHE GUARDA INDIETRO E TRATTA TUTTI I COMUNI

Dettagli

L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna

L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna L Inventario delle Emissioni in Atmosfera In Val Belluna Dott. Roberto Piol Foto Kirchner M. (2006) A LIVELLO LOCALE: perde risoluzione perde attendibilità non considera le specificità locali Agenzia Europea

Dettagli

Calendario delle fiere 2014

Calendario delle fiere 2014 Calendario delle fiere 2014 data località denominazione 18 gennaio Trichiana - S. Antonio Fiera d inverno Tortal 14 febbraio Livinallongo - Pieve Fiera di San Valentino 16 febbraio Limana Mostra dell artigianato

Dettagli

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE COPIA Deliberazione nº 17 in data 27/09/2013 CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO Verbale di Deliberazione dell Assemblea Generale Oggetto:

Dettagli

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO Allegato A4 Dgr n. del pag. 1 /5 ALLEGATOA4 alla Dgr n. 494 del 19 aprile 2016 giunta regionale 10^ legislatura ELENCO REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE AUTONOME DI BOLZANO E ALLEGATO A4 Comuni della

Dettagli

Calendario delle fiere 2013

Calendario delle fiere 2013 Calendario delle fiere 2013 data località denominazione 19 gennaio Trichiana - S. Antonio Fiera d inverno Tortal 14 febbraio Livinallongo - Pieve Fiera di San Valentino 17 febbraio Cesiomaggiore Festa

Dettagli

Calendario delle fiere 2015

Calendario delle fiere 2015 Calendario delle fiere 2015 Data Località Denominazione 17 gennaio Trichiana Fiera d Inverno S. Antonio Tortal 15 febbraio Limana Mostra dell artigianato e vecchie tradizioni 8 marzo Lentiai Fiera di Primavera

Dettagli

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO

ELENCO COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE PROVINCE AUTONOME DI BOLZANO E DI TRENTO Allegato A4 Dgr n. 494 del 19/04/2016 pag. 1 /5 giunta regionale 10^ legislatura ELENCO REGIONE DEL VENETO CONFINANTI CON LE AUTONOME DI BOLZANO E ALLEGATO A4 Comuni della Regione Veneto confinanti con

Dettagli

Fondo Ministero dell'assistenza Post- Bellica Ufficio Provinciale di Belluno (1945-1953)

Fondo Ministero dell'assistenza Post- Bellica Ufficio Provinciale di Belluno (1945-1953) Fondo Ministero dell'assistenza Post- Ufficio Provinciale di Belluno (1945-1953) a cura di Franca Cosmai 2013 Nota storico istituzionale Con d.m. 19 settembre 1945 vengono istituiti gli Uffici provinciali

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-XNO02 AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO -

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA SS-13-HO-XNO02 AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO - AMBITO TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI BELLUNO - ORGANICO DI DIRITTO - ANNO SCOLASTICO 2014/15 PAG. 1 Legenda : D.EL.- indica il valore dei dati elementari D.G. - indica il numero dei Direttori dei Servizi

Dettagli

Studio Planning De Conz Mauro CURRICULUM VITAE_ 10 gennaio 2014

Studio Planning De Conz Mauro CURRICULUM VITAE_ 10 gennaio 2014 Gennaio 2014 Curriculum Professionale dello Studio e del Titolare Studio Planning di De Conz Mauro e Viel Mariagrazia Via dell Anta, 14-32100 - Belluno (BL) c.f. / p.iva 00289240251 tel. 0437 932593 fax

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE BANDO PUBBLICO GAL Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Gal Alto Bellunese n.33 del 15.09.2011

Dettagli

T R I B U N A L E d i L E C C O

T R I B U N A L E d i L E C C O T R I B U N A L E d i L E C C O CONVENZIONE tra Il Ministero della Giustizia nella persona del Presidente del Tribunale di Lecco Dott. Renato Brichetti e Il Comune di Cernusco Lombardone, nella persona

Dettagli

Cammino delle Dolomiti

Cammino delle Dolomiti Periodo: 1-7 agosto 2012 01/08/2012 Da San Vittore a Facen Percorso di 4 ore, dislivello in salita 300 m, lunghezza 10 km Luoghi d interesse: Santuario dei santi Vittore e Corona, Città di Feltre, Parrocchiale

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

A voti unanimi, espressi nelle forme di legge; D E L I B E R A

A voti unanimi, espressi nelle forme di legge; D E L I B E R A LA GIUNTA COMUNALE CONSIDERATO che i disposti di cui all art. 54 del D. Lgs. 28 agosto 2000 n. 274 e al D.M. 26 marzo 2001 disciplinano la pena del lavoro di pubblica utilità, che può essere applicata

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Svolgimento Lavori di Pubblica Utilità (art. 54 D.L.vo 28.08.2000, n. 247 e N. 75 Reg. del art. 2 D. M. 26.03.2001) Approvazione

Dettagli

Territorio Ulss 1. Territorio Ulss 2

Territorio Ulss 1. Territorio Ulss 2 PREMESSA Le note situazioni di difficoltà e di disagio che molte persone sempre più vivono, specie nei territori periferici della provincia di Belluno, sono alla base della sperimentazione e successiva

Dettagli

Civetta. www.infodolomiti.it

Civetta. www.infodolomiti.it Civetta www.infodolomiti.it CIVETTA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009 le Dolomiti

Dettagli

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2014-2015 PROVINCIA DI BELLUNO 2014 2015 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 101.055 108.375 209.430 100.307

Dettagli

Val Comelico Sappada www.infodolomiti.it

Val Comelico Sappada www.infodolomiti.it Dolomiti Val Comelico Sappada www.infodolomiti.it COMELICO SAPPADA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL

Dettagli

CURRICULUM. Fascia professionale, di cui all art. 31 del C.C.N.L. dei Segretari Comunali e Provinciali, sottoscritto l'8/02/2001: A

CURRICULUM. Fascia professionale, di cui all art. 31 del C.C.N.L. dei Segretari Comunali e Provinciali, sottoscritto l'8/02/2001: A CURRICULUM CAMMILLERI ROSARIO SERGIO Via Danieli n 7 32100 Belluno ITALY INFORMAZIONI PERSONALI Stato civile: LIBERO Nazionalità: ITALIANA Luogo di nascita: PALERMO Data di nascita: 19/02/1958 Residenza:

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Alto Bellunese

Dettagli

CRITERI PER LA STESURA E LA DEFINIZIONE DEI PIANI DI ABBATTIMENTO ~NDIRIZZI GESTIONALI PER I PRELIEVI VENATORI

CRITERI PER LA STESURA E LA DEFINIZIONE DEI PIANI DI ABBATTIMENTO ~NDIRIZZI GESTIONALI PER I PRELIEVI VENATORI PROVINCIA DI BELLUNO ASSESSORATO ALLA CACCIA CRITERI PER LA STESURA E LA DEFINIZIONE DEI PIANI DI ABBATTIMENTO ~NDIRIZZI GESTIONALI PER I PRELIEVI VENATORI DELIBERAG.P. n. 218 del 08.07.2003 e successive

Dettagli

Studio propedeutico all attivazione dell Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali

Studio propedeutico all attivazione dell Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali 187 PROPOSTE DEL TERRITORIO Richieste di finanziamento da parte dei Comuni ed enti appartenenti al GAL Alto Bellunese in riferimento al P.S.L. V.E.T.T.E. Misura 32/A Azione 4 - Realizzazione Studi e Censimenti.

Dettagli

Arabba. www.infodolomiti.it

Arabba. www.infodolomiti.it Arabba www.infodolomiti.it ARABBA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009 le Dolomiti

Dettagli

Cadore Dolomiti. www.infodolomiti.it

Cadore Dolomiti. www.infodolomiti.it Cadore Dolomiti www.infodolomiti.it CADORE-DOLOMITI DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO. Criteri per la stesura e la definizione dei piani di abbattimento

DISCIPLINARE TECNICO. Criteri per la stesura e la definizione dei piani di abbattimento DISCIPLINARE TECNICO (Delibera G.P. n. 218 del 08/07/2003 e successive modifiche ed integrazioni aggiornato con atto del Presidente n. 86 del 14/07/2015) Criteri per la stesura e la definizione dei piani

Dettagli

Tecnologie Informatiche per la PA egovernment Intelligence

Tecnologie Informatiche per la PA egovernment Intelligence Fumetti da: http://xkcd.com/688 Tecnologie Informatiche per la PA egovernment Intelligence Dipartimento di Informatica Università Ca Foscari di Venezia 1 I tre fronti di innovazione per la PA PA Gestione

Dettagli

Comando Provinciale di Belluno

Comando Provinciale di Belluno Comando Provinciale di Belluno Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale di Belluno Dati statistici 2008 2 Comando Provinciale di Belluno Come ogni

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Page 1 of 5 MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 8 giugno 2015, n. 88 Regolamento recante disciplina delle convenzioni in materia di pubblica utilita' ai fini della messa alla prova dell'imputato, ai sensi

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL VENETO ALLEGATO 6. DELIMITAZIONE DELLE ZONE MONTANE (art. 50, par. 4 del reg.

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL VENETO ALLEGATO 6. DELIMITAZIONE DELLE ZONE MONTANE (art. 50, par. 4 del reg. PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL VENETO 2007-2013 ALLEGATO 6 DELIMITAZIONE DELLE ZONE MONTANE (art. 50, par. 4 del reg. () 1698/2005) L approccio secondo cui le zone montane sono considerate solo aree

Dettagli

Sintesi del Programma di Sviluppo Locale (PSL)

Sintesi del Programma di Sviluppo Locale (PSL) FEASR GAL Alto Bellunese Sintesi del Programma di Sviluppo Locale (PSL) V.E.T.T.E. Valorizzazione Economica del Territorio per un Turismo Ecosostenibile Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto (PSR)

Dettagli

Periodico statistico. della provincia di Belluno. n 17

Periodico statistico. della provincia di Belluno. n 17 Periodico statistico della provincia di Belluno n 17 Il mercato del lavoro provinciale: aggiornamento a settembre 2013 1 2 PRESENTAZIONE SOMMARIO Questo numero del Periodico statistico viene diffuso con

Dettagli

PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Allegato A PROGETTO AUSER PER LA REALIZZAZIONE DI VARIE ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA AUSER Volontariato Parma, Associazione di volontariato per l autogestione dei servizi e la solidarietà, ha predisposto

Dettagli

Marmolada. www.infodolomiti.it

Marmolada. www.infodolomiti.it Marmolada www.infodolomiti.it MARMOLADA DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009

Dettagli

Elenco definitivo dei soggetti della provincia di Belluno che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille - Anno 2015

Elenco definitivo dei soggetti della provincia di Belluno che hanno chiesto di accedere al beneficio del 5 per mille - Anno 2015 Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP Codice Fiscale Tipo FONDAZIONE SCUOLA MATERNA "MONS. LUIGI CAPPELLO" VIA FELICE E LUIGI CAPPELLO 9 AGORDO BELLUNO 32021 80000050254 A GRUPPO ASSISTENZA VOLONTARIA

Dettagli

L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno

L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Dipartimento Provinciale di Belluno Servizio Sistemi Ambientali L ENERGIA IN VENETO Provincia di Belluno Anno 2010 Pagina 3 1 Inquadramento

Dettagli

Alcune informazioni sulla montagna Bellunese

Alcune informazioni sulla montagna Bellunese Alcune informazioni sulla montagna Bellunese Non sempre si sa ciò che serve Diego Cason Sociologo. Studi e ricerche sociali, economiche e territoriali. Prima questione preliminare La dimensione verticale

Dettagli

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO

CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO CONSORZIO DEI COMUNI DEL BACINO IMBRIFERO MONTANO DEL PIAVE APPARTENENTI ALLA PROVINCIA DI BELLUNO Statuto approvato con Deliberazione di Assemblea Generale del 16/12/2002. Modificato con Deliberazione

Dettagli

Codice Fiscale A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA'SPOR TIVA DILETTETTANTISTICA A R.

Codice Fiscale A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA'SPOR TIVA DILETTETTANTISTICA A R. Denominazione Indirizzo Città CAP Codice Fiscale A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA'SPOR TIVA DILETTETTANTISTICA A R.L PIAZZALE RESISTENZA

Dettagli

Alpago. www.infodolomiti.it

Alpago. www.infodolomiti.it Alpago www.infodolomiti.it ALPAGO DOLOMITI, PATRIMONIO DELL UMANITÀ L UNESCO ne riconosce bellezza e importanza scientifica Pag. 3 www.infodolomiti.it MONTAGNE UNICHE AL MONDO Dal 26 giugno 2009 le Dolomiti

Dettagli

LA GIUNTA MUNICIPALE

LA GIUNTA MUNICIPALE PREMESSO CHE LA GIUNTA MUNICIPALE - tra le competenze del Giudice di Pace, definite con il decreto legislativo 28.8.00 n. 274, viene riconosciuta, nell'ambito del procedimento penale, la possibilità di

Dettagli

UFFICIO PROTESTI. Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti

UFFICIO PROTESTI. Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti UFFICIO PROTESTI tel. 0437 955132 - fax 0437 955171 Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti nella provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9 agosto

Dettagli

COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza Cat. 7 Cl. 12 Fasc.13 Spett. Comune Via V. Veneto, 15 20844 TRIUGGIO (MB) Oggetto: Istanza di iscrizione all Albo dei Volontari civici del Comune di Triuggio Il/La sottoscritto/a Mail Cellulare Visto il

Dettagli

PROSPETTO RIASSUNTIVO DELLE IDEE PROGETTO PRESENTATE AL GAL ALTO BELLUNESE NEL CORSO DEL PERIODO DI CONSULTAZIONE CON IL PUBBLICO

PROSPETTO RIASSUNTIVO DELLE IDEE PROGETTO PRESENTATE AL GAL ALTO BELLUNESE NEL CORSO DEL PERIODO DI CONSULTAZIONE CON IL PUBBLICO PROSPETTO RIASSUNTIVO DELLE IDEE PROGETTO PRESENTATE AL GAL ALTO BELLUNESE NEL CORSO DEL PERIODO DI CONSULTAZIONE CON IL PUBBLICO MISURA AZIONE N. PROGETTI PROPOSTI IMPORTO 421 1 323/A 2 3 714.000,00 4

Dettagli

Pulizia e manutenzione del verde pubblico in Brucoli, scuole ed aree extra urbane di Augusta 16 3 43.725,09

Pulizia e manutenzione del verde pubblico in Brucoli, scuole ed aree extra urbane di Augusta 16 3 43.725,09 Ente gestore comune di CAP Numero PROVINCIA cantiere Augusta 96011 SR 028/SR Augusta 96011 SR 029/SR Augusta 96011 SR 030/SR Tipologia di intervento N soggett i previsti Durata program mi Costo complessivo

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE architetto Gianluca Faoro CURRICULUM PROFESSIONALE DATI PERSONALI COGNOME E NOME: FAORO GIANLUCA NATO A: BELLUNO il 22.04.1964 RECAPITO: BELLUNO viale Europa n 32 TELEFONO - FAX: +39 0437 25278 cell. +39

Dettagli

PRONTO INTERVENTO & PROTEZIONE CIVILE

PRONTO INTERVENTO & PROTEZIONE CIVILE PRONTO INTERVENTO & PROTEZIONE CIVILE Il Network Orologio 2.0 offre a Regioni, Comuni e Province un pacchetto personalizzato di servizi e pronto intervento nell ambito della Protezione Civile OROLOGIO

Dettagli

UFFICIO PROTESTI della sede secondaria di Belluno

UFFICIO PROTESTI della sede secondaria di Belluno UFFICIO PROTESTI della sede secondaria di Belluno tel. 0437 955132 - fax 0437 955171 Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti in provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma

Dettagli

Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP

Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP Denominazione Indirizzo Città Provincia CAP Codice Fiscale Tipo A. S. D SKI TEAM VALLATA FELTRINA VIA PESCHIERA FELTRE BELLUNO 32032 91017130252 E A.C. BELLUNO 1905 SOCIETA' SPORTIVA DILETTANTISTICA A

Dettagli

b) prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile, anche mediante soccorso alla popolazione in caso di calamità naturali;

b) prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile, anche mediante soccorso alla popolazione in caso di calamità naturali; Messa alla prova: il nuovo regolamento Decreto Ministero Giustizia 08/06/2015 n. 88 di Simone Marani Pubblicato il 09/07/2015 Con il decreto del Ministero della Giustizia dell'8 giugno 2015, n. 88, è stato

Dettagli

Registro regionale delle organizzazioni di volontariato

Registro regionale delle organizzazioni di volontariato BL0001 A.C.A.T. CADORE 17/09/2015 92001860250 VIA MARCONI 14 CALALZO DI CADORE 32042 BELLUNO 043532098 SOCIO - SANITARIO ADULTI ALCOLISMO GRUPPO VOLONTARI PROTEZIONE CROCE VERDE DELLA VALLE DEL BL0007

Dettagli

Comune di Casatenovo

Comune di Casatenovo Comune di Casatenovo (Provincia di Lecco) Piazza della Repubblica 7, 23880 Casatenovo, P.I. 00631280138 Tel. : 039-9235.1 / 9235.212 - Fax : 039-9207098 SETTORE AFFARI GENERALI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA

Dettagli

30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA MEDIA

30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA MEDIA 30/A - EDUCAZIONE FISICA NELLA SCUOLA MEDIA SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HM-PDO13 UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : BELLUNO PAG. 001 * BLMM82602N * * * * SCUOLA SEC. CANALE

Dettagli

Collegio dei SostenitoriÊ. SostenitoriÊ. Alessandra Piller Cottrer. Aleya Film. Alpenverein Südtirol

Collegio dei SostenitoriÊ. SostenitoriÊ. Alessandra Piller Cottrer. Aleya Film. Alpenverein Südtirol Collegio dei SostenitoriÊ (in ordine alfabetico) SostenitoriÊ Alessandra Piller Cottrer Aleya Film Alpenverein Südtirol ASAT - Associazioni Albergatori e Imprese Turistiche della Provincia di Trento Associazione

Dettagli

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione VIII - Veneto 2

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione VIII - Veneto 2 distribuzione dei voti per Comune Comune Iscritti Votanti Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 validi bianche nulle contestati Forz.Ita All.Naz. UDC LN-MPA DC-NPSI Alt.Soc. Fiamma

Dettagli

Termine Descrizione Definizione

Termine Descrizione Definizione Termine Descrizione Definizione Acquisizioni di cittadinanza italiana (pop. Africa Individui cancellati dalle liste dei residenti di cittadinanza straniera e registrati in quelle della popolazione italiana

Dettagli

Gestione amministrativa Prot C agosto 2009 Ai Dirigenti Scolastici Statali della Provincia LORO SEDI

Gestione amministrativa Prot C agosto 2009 Ai Dirigenti Scolastici Statali della Provincia LORO SEDI Gestione amministrativa Prot. 12872 - C.7. Belluno, 25 agosto 2009 Ai Dirigenti Scolastici Statali della Provincia LORO SEDI Alle OO.SS. della Scuola della Provincia LORO SEDI All URP SEDE All Albo SEDE

Dettagli

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE

Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE Allegato 2 FUNZIONI DELLA PROVINCIA FUNZIONI PROPRIE In base all art. 19 del TUEL approvato con D. Lgs. 267 del 18 agosto 2000 spettano alla provincia le funzioni amministrative di interesse provinciale

Dettagli

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE * * SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO * *

Dettagli

ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (LR 40/1993)

ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (LR 40/1993) CODICE DENOMINAZIONE SCADENZA CODICE FISCALE INDIRIZZO AMBITO ETA MATERIA COMUNE CAP PROV TEL. SEDE CELLULARE EMAIL BL0001 A.C.A.T. CADORE 17/09/2015 92001860250 VIA MARCONI 14 SOCIO - SANITARIO ADULTI

Dettagli

Correzioni per Regole di VillaGrande e VillaPiccola, Comune di Auronzo di Cad. (BL)

Correzioni per Regole di VillaGrande e VillaPiccola, Comune di Auronzo di Cad. (BL) Correzioni per Regole di VillaGrande e VillaPiccola, Comune di Auronzo di Cad. (BL) Foglio 28 mappale 17 di mq 2350: mancante in quanto non presente nel catastale del BIM, dove è presente invece solo il

Dettagli

52 18/09/2013 52 18/09/2013 ORIGINALE

52 18/09/2013 52 18/09/2013 ORIGINALE COMUNE DI LACONI Provincia di Oristano Deliberazione originale della Giunta Comunale N 52 del 18/09/2013 Proposta Deliberazione n. 52 del 18/09/2013 ORIGINALE Oggetto: Approvazione schema di convenzione

Dettagli

32020 Falcade BL. BL0008 ACAT - Belluno Luigi Dal Pan Via del Piave, 5 32100 Belluno BL

32020 Falcade BL. BL0008 ACAT - Belluno Luigi Dal Pan Via del Piave, 5 32100 Belluno BL N. Iscrizione Associazione Presidente Indirizzo Cap Comune Prov. c/o Sportello CSV 0001 ACAT - Cadore Anna Berlin Viale Marconi, 12 32042 Calalzo di Cadore 0007 Ass. Volontari Croce Verde Val Biois Stefano

Dettagli

BL 1 CLAUT MARTA 09/09/1972 Det. Rinnovo tip. A

BL 1 CLAUT MARTA 09/09/1972 Det. Rinnovo tip. A Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Graduatoria provinciale definitiva - permessi DIRITTO ALLO STUDIO - personale docente Ambito Territoriale di Belluno Prov. Posizione Richiedente Contratto Richiesta

Dettagli

Allegato n Grafici e Tabelle

Allegato n Grafici e Tabelle Allegato n. 1.2 - Grafici e Tabelle Paragrafo 2 - Popolazione Grafici Grafico 2.1 Popolazione residente per Comune al 2014. Fonte ISTAT 2014. 1 Grafico 2.2 Variazioni della popolazione residente (1951

Dettagli

COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO

COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO AGENZIE FORMATIVE E SERVIZI DEL TERRITORIO COMUNALE COLLABORAZIONI SCUOLA - TERRITORIO La famiglia costituisce il nucleo centrale dell educazione e della formazione. Ha un rapporto privilegiato con la

Dettagli

RICHIESTA N. 13. Quesito 25 Premesso che

RICHIESTA N. 13. Quesito 25 Premesso che RICHIESTA N. 10 Quesito 21 Si chiede di prorogare di almeno sessanta (60) giorni i termini per la presentazione delle offerte in quanto i bandi ed i disciplinari relativi prevedono lo stesso termine del

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti. nella provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9

Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti. nella provincia di Belluno (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9 UFFICIO PROTESTI tel. 0437 955132 - fax 0437 955171 Elenco nominativi dei pubblici ufficiali abilitati alla levata dei protesti nella provincia di (ex art. 4-4 comma decreto ministeriale 9 agosto 2000,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI Deliberazione n. 459/2013/PRSP-INPR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO Nell adunanza del 17 dicembre 2013, composta da: Dott. Claudio IAFOLLA Dott.ssa Elena

Dettagli

Comune di Recanati ALLEGATO MUTUI TRIENNIO 2014/2016

Comune di Recanati ALLEGATO MUTUI TRIENNIO 2014/2016 Comune di Recanati ALLEGATO MUTUI TRIENNIO 2014/2016 FUNZIONE 1 - Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 2014 3010304 3010304002 Rimborso quota capitale prestito obbligazionario

Dettagli

Relazione finale 2011 Progetto casa scuola sicura (o.d.g. n 385/2010, n 809/2010 e 783/2011)

Relazione finale 2011 Progetto casa scuola sicura (o.d.g. n 385/2010, n 809/2010 e 783/2011) COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO BELLUNO Relazione finale 2011 Progetto casa scuola sicura (o.d.g. n 385/2010, n 809/2010 e 783/2011) Relazione a cura del Vig. Mirco ZAGO Nel 2011 il calendario degli

Dettagli

28 giugno 2013 Conferenza dei Sindaci Ulss n.1 Belluno. Verbale

28 giugno 2013 Conferenza dei Sindaci Ulss n.1 Belluno. Verbale Conferenza Sindaci Ulss n.1 Conferenza dei Sindaci dell Ulss n.1 Segreteria c/o Direzione Servizi Sociali ULSS n.1 Via Feltre, 57 32100 Tel.0437/516833 fax 0437/944899 28 giugno 2013 Conferenza dei Sindaci

Dettagli

Consorzio di DENTISTI BELLUNESI

Consorzio di DENTISTI BELLUNESI Consorzio di DENTISTI BELLUNESI COS É Alidentali è un Consorzio che riunisce 85 dentisti della provincia di Belluno, nato con l intento di valorizzare e promuovere l offerta odontoiatrica nel territorio

Dettagli

I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI

I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO DIDATTICO PER LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO nel quadro dell iniziativa dell UNIONE EUROPEA YOUTH ON THE MOVE: I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: PROPONENTE NUOVE IDEE

Dettagli

C O M U N E D I S A N F E L E

C O M U N E D I S A N F E L E PATRIMONIO ED ESPROPRI Concessione a terzi di diritti di superficie su aree a servizio per la realizzazione di strutture di interesse collettivo Gestione amministrativa del patrimonio immobiliare e demaniale

Dettagli

Conferenza dei Sindaci A.Ulss 1 Belluno

Conferenza dei Sindaci A.Ulss 1 Belluno ULSS n.1 Belluno Conferenza Sindaci Ulss n.1 Belluno PIANO DI ZONA DEI SERVIZI ALLA PERSONA 2007-2009 AREA DISABILITA PIANO LOCALE DELLA DISABILITA 2007-2009 DGR n. 1859 del 13 giugno 2006 e DGR n. 4470

Dettagli

AZIENDA SOCIALE SUD EST MILANO. Ente capofila Distretto Sociale Sud Est Milano

AZIENDA SOCIALE SUD EST MILANO. Ente capofila Distretto Sociale Sud Est Milano AZIENDA SOCIALE SUD EST MILANO Ente capofila Distretto Sociale Sud Est Milano ALBO DI PREQUALIFICAZIONE, AI FINI DI SUCCESSIVE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI STRUMENTALI (approvato

Dettagli

Ecodolomiti S.r.l. Una piccola realtà nata nell Agordino in Provincia di Belluno che opera nel Veneto, Friuli e Trentino. Ecodolomiti S.r.l.

Ecodolomiti S.r.l. Una piccola realtà nata nell Agordino in Provincia di Belluno che opera nel Veneto, Friuli e Trentino. Ecodolomiti S.r.l. Ecodolomiti S.r.l. Una piccola realtà nata nell Agordino in Provincia di Belluno che opera nel Veneto, Friuli e Trentino Ecodolomiti S.r.l. ECODOLOMITI S.r.l. L IMPRESA CHE RISPETTANDO L AMBIENTE VI FA

Dettagli